__MAIN_TEXT__
feature-image

Page 1

# 1-2 • GENNAIO • FEBBRAIO 2019 • LVII • WWW.ANESV.I T ORGANO UFFICIALE

ADERISCE A

Codice dello spettacolo Lo spettacolo viaggiante è cultura Meeting dei parchi avventura Manifestazione di successo   Ultim’ora Codici identificativi


ANESV-AGIS Presidenza Nazionale Via di Villa Patrizi, 10 00161 Roma Tel 0644231454 Fax 0645481356 www.anesv.it • info@anesv.it

Sezioni Territoriali

Sezione Piemonte, Valle d’Aosta Via dei Mille, 9 • 10123 Torino Tel. 0118127637 Fax 0118127632 anesv-servizi@libero.it Sezione Lombardia, Liguria P.zza Luigi di Savoia, 24 • 20124 Milano Tel. 0267397824 / Cell. 3288131787 Fax 026690410 anesvlombardialiguria@hotmail.it Sezione Tre Venezie P.zza Insurrezione, 10 • 35039 Padova Tel. 0498750851 Fax 0498751440 anesv3ve@agistriveneto.it Sezione Emilia Romagna, Marche, Umbria Via Amendola, 11 • 40121 Bologna Tel. 051254582 Fax 051255942 anesvbo@cineweb-er.com Sezione Toscana Via Fiume, 20 • 50123 Firenze Tel. 055216969 / Fax 055214015 amministrazione@agistoscana.it Sezione Lazio, Abruzzo e Molise Via di Villa Patrizi, 8 • 00161 Roma Tel. 0644231454 / Fax 064403612 info@anesvagisroma.com Sezione Campania, Calabria P.zza del Gesù Nuovo, 33 • 80134 Napoli Tel. 0815520311 Fax 0815521326 anesvnapoli@libero.it Sezione Puglia, Basilicata Via Melo, 185 • 70121 Bari Tel. 0805219404 Fax 0805237584 nicola.ladisa@agisbari.it

ANESV è anche:

EDITORIALE

S

iamo soddisfatti. Le attività di spettacolo viaggiane e i parchi di divertimento sono considerati, come da circa 90 anni, attività di spettacolo, dunque espressione di cultura popolare. C’è stato infatti un problema con il nuovo testo della delega inserita nel Codice dello Spettacolo del 2017.

di Massimo Piccaluga Presidente dell’Anesv

Una “manina” – così si usa dire – ha tentato nuovamente di escludere il settore tra le attività di competenza del MIBAC, con conseguenze che avrebbero riguardato l’aliquota IVA di riferimento, le norme di sicurezza e le competenze delle Commissioni di vigilanza e molto altro. L’ANESV ha svolto con vigore il compito statutario di tutelare le imprese associate attraverso una attività di relazioni istituzionali con il mondo politico ottenendo la cancellazione del comma che tanto aveva preoccupato la Categoria. La dichiarazione del Ministro Bonisoli, alla cui sensibilità dobbiamo la eliminazione dell’emendamento, è stata una conferma della qualità dell’interlocutore. Come riportato in altra parte della rivista il Ministro ha ritenuto di fare una dichiarazione sul settore, con toni apprezzabili: “Sono molto soddisfatto che la mia richiesta di inserire il comparto dello spettacolo viaggiante nel disegno di legge delega sullo spettacolo, approvato ieri sera in Consiglio dei Ministri, sia stata accolta. Un segnale di grande attenzione da parte dell’intero esecutivo – ha concluso il ministro – per un settore che merita di essere tutelato”. Da anni, sinceramente, non accadeva che un Ministro rilasciasse pubbliche dichiarazioni sul nostro settore. È un segno di considerazione che abbiamo molto apprezzato. Mentre chiudiamo questo numero è all’attenzione della stampa una questione che sembra riguardare migliaia di attrazioni, che hanno ottenuto il codice identificativo grazie all’attività di professionisti e intermediari – così li definiscono i Carabinieri – che hanno registrato le attrazioni presso comuni compiacenti. Come ANESV riteniamo che, fino a prova contraria, i gestori siano vittime di un sistema malato. Abbiamo segnalato con comunicati stampa e partecipazioni a trasmissioni televisive, come Unomattina, che anche le attrazioni coinvolte sono sostanzialmente sicure, perché collaudate annualmente da professionisti e verificate, più volte l’anno in caso di attività itinerante, dalle locali Commissioni di vigilanza, in alcuni casi fino a venti volte l’anno. Come settore siamo parte lesa in questa triste vicenda. L’impegno dell’Associazione è quello di pervenire ad un provvedimento del Ministero dell’Interno che consenta alle attrazioni registrate presso comuni corrotti, a fronte di verifiche tecniche, di continuare ad operare. Buona lettura


Sommario #1-2 • gennaio febbraio 2019 • ANNO LVII # 1-2 • GENNAIO • FEBBRAIO 2019 • LVII • WWW.ANESV.I T

06 Codice dello spettacolo: lo spettacolo viaggiante e i parchi di divertimento restano nelle competenze del MIBAC

08 L’ANESV al Senato, in audizione alla VII Commissione 10 Novità per l’invio delle istanze

Codice dello spettacolo Lo spettacolo viaggiante è cultura

AVE RIDEZ

inal WindstarZ interactivity allows riders to be

ANESV INFORMA

ORGANO UFFICIALE

ADERISCE A

ng the movement of the sail on their own “hang

Meeting dei parchi avventura Manifestazione di successo

ture ride ready to be a best seller!

Ultim’ora Codici identificativi

rla .com

+39 0444 998400 e-mail: zamperla@zamperla.it

di contributo per l’acquisto delle attrazioni per il 2019. Introdotta la firma digitale

12 Incontro alla Direzione Generale dell’Enel 12 Codici identificativi irregolari: incontro al Ministero dell’Interno 14 Dal 2019 la revisione degli automezzi

viene effettuata alla Motorizzazione Civile o pressi i centri privati autorizzati

16

INPS e spettacolo viaggiante: contributi dovuti per il 2019 #1-2 • novembre dicembre 2018 • anno LVI Copertina: iStockphoto Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 565/1996 Rivista bimestrale. Sped. Abb. Post. D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 1, DCB Roma Direttore responsabile Massimo Piccaluga

PARCHI DI DIVERTIMENTO

20

Il Rapporto 2018 dell’Osservatorio sull’Innovazione digitale nel Turismo: il Digitale è sempre più utile al mercato del travel

26

Intermediari e contratti di scrittura degli artisti: chiarimenti dall’Agenzia delle Entrate IVA al 10% estesa ad alcune prestazione di servizi complementari

Vicedirettore Maurizio Crisanti Dalle sezioni Antonello Volpi, Ferdinando Uga, Adriano Rossi, Ermes Fornaciari, Sauro Martini, Ciro Guida, Cosimo Amato Direzione, amministrazione e pubblicità ANESV–AGIS Via di Villa Patrizi, 10 tel. 0688473-273 o 274 Fax 0645481356 info@anesv.it www.anesv.it www.parchipermanenti.it www.parchiavventuraitaliani.it Grafica Massimiliano D’Affronto (mdaffronto@gmail.com) Stampa Evoluzione Stampa Srl – Roma Il nostro periodico è aperto a tutti coloro che desiderino collaborare nel rispetto dell’articolo 21 della Costituzione che così recita: «Tutti hanno diritto di manifestare il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione non costituendo pertanto tale collaborazione gratuita alcun rapporto di lavoro dipendente o di collaborazione autonoma».

4

08

14

LO SPETTACOLO VIAGGIANTE • GENNAIO FEBBRAIO 2019

10


20 36 Secondo TripAdvisor in Italia i parchi di divertimento in Italia costituiscono uno dei principali trend di viaggio

PARCHI AVVENTURA

40 Il IX Meeting dei parchi avventura: una manifestazione di successo 44 Pubblicata sul sito UNI la traduzione in Italiano della norma UNI EN 15567-1 (luglio 2015) senza più errori di traduzione

46

Solidarietà al Woodpark, distrutto da una tromba d’aria

26

EVENTI

48 Giostre! Storie, immagini, giochi. Una mostra a Rovigo, Palazzo Rovella, dal 23 marzo 2019 al 30 giugno 2019

52 Winter Wonderland, una bella manifestazione. La riunione associativa 56 Torna Rimini Amusement Show 58 Cittadinanza onoraria a “Ferraiolo

Adriano”

MARKETING

60 Guida al prezzo dinamico. Un libro ne spiega le logiche e i processi

40 WWW.ANESV.IT • LO SPETTACOLO VIAGGIANTE

5


ANESV INFORMA | LO SPETTACOLO VIAGGIANTE CON IL MIBAC

Codice dello spettacolo: lo spettacolo viaggiante e i parchi di divertimento restano nelle competenze del MIBAC Forte allarme nella categoria aveva suscitato all’inizio di febbraio la prima bozza di un disegno di legge governativo che modificava la delega espressa nel Codice dello Spettacolo, approvato due anni fa. che evidenziasse al Governo la inaccettabilità di questa singolare decisione. Anche il Ministro Bonisoli – nella foto - si è mostrato favorevole alle attività dello spettacolo viaggiante e nel testo definitivo del disegno di legge, approvato dal Consiglio dei Ministri dello scorso 28 febbraio è stato approvato un testo che elimina quanto precedentemente previsto e dispone all’art. 1 comma 5, lett. g) che la delega governativa si occupi del: “g) riordino delle disposizioni relative al settore delle attività circensi e dello spettacolo viaggiante e revisione delle stesse al fine di assicurare il definitivo superamento dell’utilizzo degli animali”. Il Ministro Alberto Bonisoli.

I

lettori ricorderanno che già si tentò di cancellare le attività di spettacolo viaggiante dalle competenze del Ministero per i beni e le attività culturali. Il tentativo fu contrastato da una complessa iniziativa parlamentare condotta dall’ANESV. Anche quest’anno la bozza di modifica della delega governativa prevedeva un comma molto pericoloso per le attività di spettacolo viaggiante: “Nell’articolo 1, comma 2, lett. e) della legge 20 novembre 2017, n. 195, le parole “nonché le attività di spettacolo viaggiante” sono soppresse”. Un nuovo tentativo, dunque di cancellare il valore culturale e di spettacolo popolare delle giostre itineranti e permanenti. L’ANESV ha attivato i canali istituzionali prima che il testo fosse presentato al Consiglio dei Ministri. Tanti gli appuntamenti con Parlamentari di maggioranza e opposizione, per costruire un consenso politico

6

LO SPETTACOLO VIAGGIANTE • GENNAIO FEBBRAIO 2019

Dunque lo spettacolo viaggiante resta di competenza del MIBAC. Restano tuttavia fuori le attività con gli animali, che nello spettacolo viaggiante riguardano l’attrazione “Acquario” e la “Mostra Faunistica”. Sarà poi il decreto attuativo ad entrare nel merito di specifiche previsioni. L’ambizione dell’ANESV è quella di pervenire a un provvedimento che si configuri come nuova legge di settore. Così si è espresso il Ministro Bonisoli sullo spettacolo viaggiante il giorno successivo all’approvazione della delega da parte del Consiglio dei Ministri: “Sono molto soddisfatto che la mia richiesta di inserire il comparto dello spettacolo viaggiante nel disegno di legge delega sullo spettacolo, approvato ieri sera in Consiglio dei Ministri, sia stata accolta. Un segnale di grande attenzione da parte dell’intero esecutivo – ha concluso il ministro - per un settore che merita di essere tutelato”.


XXXXXXX | ANESV INFORMA

WWW.ANESV.IT • LO SPETTACOLO VIAGGIANTE

7


ANESV INFORMA | FONDO UNICO SPETTACOLO Il Sen. Pittoni, presidente della VII Commissione con Massimo Piccaluga e Ferdinando Uga.

L’ANESV al Senato, in audizione alla VII Commissione Uno stanziamento del FUS meglio ripartito tra circo e spettacolo viaggiante. Questo il contributo dell’ANESV all’indagine conoscitiva sul Fondo Unico Spettacolo promossa dalla VII Commissione permanente del Senato

L’

audizione si è svolta presso la VII Commissione Cultura e Istruzione del Senato lo scorso 5 febbraio con Massimo Piccaluga, presidente, Ferdinando Uga, vicepresidente vicario e Maurizio Crisanti, segretario nazionale dell’ANESV. Piccaluga ha sottolineato nell’intervento che nonostante gli stanziamenti a favore dello spettacolo circense e viaggiante siano da qualche anno intorno 8

LO SPETTACOLO VIAGGIANTE • GENNAIO FEBBRAIO 2019

ai 5 milioni di euro, da suddividere tra i due settori, nel 2018, con qualche approssimazione, lo spettacolo viaggiante e i parchi di divertimento hanno ricevuto sostegno solo per 1 milione di euro, contro i 2 milioni del 2013. La legge 182 del 1983, non abrogata, prevede una ripartizione del 60% nei confronti del settore circense, che fruisce anche di contributi per l’attività, e del 40%


FONDO UNICO SPETTACOLO | ANESV INFORMA

la registrazione dell’audizione è visibile al link https://goo.gl/ tJx6aT

per lo spettacolo viaggiante, sostanzialmente per l’acquisto di nuove attrazioni. Piccaluga ha evidenziato che attraverso i contributi ministeriali lo Stato investe nella sicurezza dei cittadini. Tali contributi sostengono in parte i costi sostenuti per acquistare attrazioni nuove o sostituire parti essenziali, come gli impianti idraulici ed elettrici, proprio al fine di rispettare gli standard di sicurezza.

ABMsrls

Ferdinando Uga ha sottolineato il valore aggregante del luna park, nel quale i cellulari dei giovani restano nelle tasche, per lasciare spazio alla socializzazione, quella fatta di parole e sguardi, non virtuale. Crisanti, rispondendo al presidente della Commissione sen. Pittoni, ha evidenziato che la ripartizione tra i vari capitoli di spesa destinati al circo e allo spettacolo viaggiante, modificata rispetto al passato a causa dell’accesso al finanziamento di nuove forme di spettacolo circense – peraltro non regolato dalla legge n. 337/1968 – ha generato la flessione degli importi destinati allo spettacolo viaggiante. In effetti la variazione dell’aliquota di intervento pubblico, passata dal 56 per cento del 2017 al 25,7 del 2018, rende sempre più complessa per gli imprenditori del settore la programmazione di nuovi investimenti. L’aliquota – grazie allo scarso stanziamento per il capitolo di spesa degli acquisiti di attrazioni determinato dalla Commissione ministeriale – crea oscillazioni che possono condizionare l’acquisto, a danno degli esercenti con minore capacità di spesa.

WWW.ANESV.IT • LO SPETTACOLO VIAGGIANTE

9


ANESV INFORMA | MODALITÀ PER L’ACQUISTO DI NUOVE ATTRAZIONI

Novità per l’invio delle istanze di contributo per l’acquisto delle attrazioni per il 2019.

Introdotta la firma digitale La D.G. per lo spettacolo dal vivo del MIBAC ha comunicato che le domande di contributo 2019 dovranno essere sottoscritte con firma digitale

Kit per la verifica della firma digitale.

E

cco il comunicato: Modalità di presentazione dell’Istanza di contributo per acquisto di nuove attrazioni, impianti, macchinari, attrezzature e beni strumentali ai sensi dell’Art. 34 del D.M. 27/07/2017 e S.M.I. L’istanza di contributo per acquisto di nuove attrazioni, impianti, macchinari, attrezzature e beni strumentali di cui all’art. 34 del D.M. 27/07/2017 e s.m.i. deve essere presentata, a decorrere dall’anno di contribuzione 2019, esclusivamente in modalità telematica con l’apposizione della firma digitale da parte del legale rappresentante della Società o del titolare della ditta individuale proponente.

di apposito kit di firma digitale del soggetto abilitato alla sottoscrizione dell’istanza di ammissione al contributo, conforme a quanto previsto dall’Agenzia per l’Italia Digitale nell’elenco pubblico dei certificatori (https://www.agid.gov.it/it/piattaforme/firma-elettronica-qualificata); di una casella di Posta Elettronica Certificata (PEC) da utilizzare per l’invio e la ricezione di tutte le comunicazioni/trasmissioni inerenti la pratica di contributo di cui al presente avviso. Sia il kit di firma digitale che la Posta Elettronica Certificata (PEC) dovranno disporre di certificati elettronici validi. Non saranno accolte le istanze elaborate in modalità difforme dalla predetta procedura telematica.

La procedura per la predisposizione della pratica telematica sarà attiva sin dai primi giorni del mese di maggio 2019 collegandosi al sito internet istituzionale di Al fine dell’inoltro dell’istanza di contributo questa Direzione Generale http://www. il soggetto sottoscrittore dovrà dotarsi ob- spettacolodalvivo.beniculturali.it/index. php/accedi bligatoriamente: 10 LO SPETTACOLO VIAGGIANTE • GENNAIO FEBBRAIO 2019


MODALITÀ PER L’ACQUISTO DI NUOVE ATTRAZIONI | ANESV INFORMA

Consulta dello spettacolo: consegnato un documento al Ministro Bonisoli

N

el corso della riunione della Consulta dello spettacolo dello scorso 15 gennaio si è proceduto alla suddivisione del Fondo Unico Spettacolo tra i settori per l’anno 2019. Alle attività circensi e spettacolo viaggiante sono destinati €5.027.772,57 pari a quasi l’1,59 per cento del Fondo, con un aumento di circa 70.000 euro rispetto al 2018. L’ANESV ha rivendicato nell’occasione l’applicazione della legge n. 163/1985, che all’articolo 13 prevede “la quota dell’1,5 per cento destinata alle attività circensi ed allo spettacolo viaggiante è ripartita annualmente in ragione del 60 per cento a favore delle attività circensi, di cui il 50 per cento finalizzato alla concessione di contributi per iniziative promozionali e di spettacolo secondo le modalità fissate dal Ministro del turismo e dello spettacolo con proprio decreto, ed in ragione del 40 per cento a favore dello spettacolo viaggiante”.

WWW.ANESV.IT • LO SPETTACOLO VIAGGIANTE

11


ANESV INFORMA | NEWS

Incontro alla Direzione Generale dell’Enel Il 5 marzo Massimo Piccaluga, Ferdinando Uga e Maurizio Crisanti hanno partecipato ad un incontro con alcuni esponenti della Direzione Generale dell’Enel, per rappresentare le difficoltà della categoria in merito a mancati allacciamenti, documentazione inviata e fatturazione.

È

uffici commerciali e la rete distributiva, riducendo sostanzialmente il numero dei giorni necessari per allacciare le utenze contrattualizzate. Quanto ai contratti effettuati telefonicamente, Enel ha assicurato una particolare attenzione al settore dello spettacolo viaggiante, prevedendo che gli operatori effettuino tre telefonate, in orari diversi, all’esercente nel caso in cui i documenti siano illeggibili o non completi. È stato spiegato che il fax è purtroppo lo strumento meno indicato perché se il QR Code – il codice a barre quadrato – risulta non leggibile dallo scanner automatico, la documentazione verrà gestita in manuale dall’operatore, con tempi più lungi. Dunque meglio avvalersi della posta elettronica o del servizio di invio documenti dal PC o dal cellulare.

stata rappresentata l’esigenza di buona parte degli esercenti di poter svolgere le pratiche sul territorio, presso i Punti Enel e i Negozi Enel, oltre 600 in Italia. La attuale difficoltà è che le pratiche con Enel Energia permettono di allacciare le forniture con un tempo più lungo, circa 20 giorni. Ci è stato assicurato che entro il mese di In prossimi incontri saranno analizzati i maggio il software sarà implementato per risultati di queste implementazioni delle consentire la trasmissione telematica tra gli modalità di contrattualizzazione.

Codici identificativi irregolari: incontro al Ministero dell’Interno Lo scorso 5 marzo la presidenza dell’ANESV è stata ricevuta al Viminale dal Sottosegretario Molteni, alla presenza dei responsabili degli uffici competenti.

12 LO SPETTACOLO VIAGGIANTE • GENNAIO FEBBRAIO 2019

S

ono state formulate alcune ipotesi per consentire una nuova registrazione alle attrazioni coinvolte nella squallida storia di corruzione relativa a funzionari di piccoli comuni italiani, nella quale gli esercenti dello spettacolo viaggiante sono parte lesa. Della situazione l’ANESV ha parlato lo scorso 28 febbraio ad Unomattina. La registrazione della trasmissione è visibile all’indirizzo https://youtu.be/Vr7j8r1xkEY


e srl Special Gamelotti srl

a: V Italy Distribuito d Napoli NA, 7 4 1 0 8 , 3 2 2 ella n° Via L.Volpic 5726854 e.it Tel.+39 081 .specialgam w w w t .i e lgam info@specia

www.specialgame.it

Moto 3

Jungle Around

Fantasy Plane Moto X

PADIGLIONE C3 - STAND 138

SIAMO PRESENTI WE ARE PRESENT


ANESV INFORMA | REVISIONE DEGLI AUTOMEZZI PESANTI

Dal 2019 la revisione degli automezzi viene effettuata alla Motorizzazione Civile o pressi i centri privati autorizzati Finalmente le revisioni dei mezzi superiori di massa superiore alle 3,5 tonnellate saranno presto effettuabili anche nei centri privati e non solo presso gli uffici della Motorizzazione Civile. In vigore da quest’anno la revisione obbligatoria di rimorchi con massa complessiva fino a 3,5 tonnellate.

L

a legge di bilancio 2019, recentemente approvata, modifica il Codice della Strada in merito alle revisioni dei veicoli pesanti. Una modifica dell’art. 80 del Cds - commi 1049 e 1050 della legge 30 dicembre 2018, n. 145) prevede che an-

14 LO SPETTACOLO VIAGGIANTE • GENNAIO FEBBRAIO 2019

che i veicoli di massa superiore alle 3,5 tonnellate possano rivolgersi a officine private autorizzate per effettuare la revisione degli automezzi, con l’eccezione dei veicoli che trasportano merci pericolose (ADR) e quelli adibiti al trasporto di merci deperibili che


REVISIONE DEGLI AUTOMEZZI PESANTI | ANESV INFORMA

massa complessiva a pieno carico fino a 3,5 t» sono sostituite dalle seguenti: «o con massa complessiva a pieno carico fino a 3,5 t, ovvero superiore a 3,5 t se destinati al trasporto di merci non pericolose o non deperibili in regime di temperatura controllata (ATP)». 1050. Entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, con proprio decreto, dà attuazione alle modifiche apportate dal comma 1049 nel rispetto di quanto previsto dall’articolo 80 del codice della strada, di cui al decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285. Nuove procedure per la revisione periodica.

viaggiano in regime di temperatura controllata (ATP). Entro il mese di gennaio è prevista la emanazione delle disposizioni applicative per l’entrata a regime delle nuove disposizioni. Ecco il testo delle modifiche al Codice della strada: 1049. All’articolo 80, comma 8, del codice della strada, di cui al decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, le parole: «ovvero con

WWW.ANESV.IT • LO SPETTACOLO VIAGGIANTE 15


ANESV INFORMA | CONTRIBUTI INPS

INPS e spettacolo viaggiante:

contributi dovuti per il 2019 Gli importi dei contributi dovuti per i 2019 da artigiani ed esercenti attività commerciali si aggiornano a seguito della variazione annuale dell’indice Istat dei prezzi al consumo per le famiglie degli operai e degli impiegati tra il periodo gennaio-dicembre 2017 e gennaio-dicembre 2018, accertata nella misura del 1,1 per cento. Idettagli sono forniti dall’Inps con la circolare n. 25 del 13 febbraio 2019

C

ONTRIBUZIONE SUL MINIMALE E SUL MASSIMALE DI REDDITO In particolare, per il 2019, il reddito minimo annuo da prendere in considerazione ai fini del calcolo del contributo Ivs è di 16 LO SPETTACOLO VIAGGIANTE • GENNAIO FEBBRAIO 2019

15.878,00 euro. Le aliquote, quindi, per i titolari e ai collaboratori di età superiore ai 21 anni, saranno pari al 24% per gli artigiani e al 24,09% per i commercianti. Per i coadiuvanti di età inferiore ai 21 anni,


CONTRIBUTI INPS | ANESV INFORMA

di un punto percentuale (cfr articolo 3-ter legge 438/1992). Per il 2019 il massimale di reddito annuo entro il quale sono dovuti i contributi Ivs è pari a 78.572,00 euro. CONTRIBUZIONE A SALDO Il contributo Iva dovuto da artigiani e commercianti è calcolato sulla totalità dei redditi d’impresa dichiarati ai fini Irpef ed è rapportato ai redditi d’impresa prodotti nello stesso anno al quale il contributo si riferisce (quindi, per i contributi 2019, ai redditi 2019, da dichiarare nel 2020). Di conseguenza, qualora la somma dei contributi sul minimale e di quelli a conguaglio versati sia inferiore a quanto dovuto sulla totalità dei redditi d’impresa realizzati nel 2019, è dovuto un ulteriore contributo a saldo da versare entro le scadenze previste per l’Irpef.

invece, si applica la riduzione contributiva al 21,45 % (artigiani) e 21,54% (commercianti) fino a tutto il mese in cui il giovane collaboratore compie i 21 anni. Le citate aliquote, dovute sulla totalità dei redditi d’impresa prodotti nel 2019, si applicano per la quota eccedente i 15.878,00 euro annui fino al limite di 47.143,00 euro (prima fascia di retribuzione annua penIMPRESE CON COLLABORATORI sionabile per il corrente anno). Per i redditi superiori a € 47.143,00 annui Nel caso in cui il titolare si avvale anche resta confermato l’aumento dell’aliquota dell’attività di familiari collaboratori, i con-

WWW.ANESV.IT • LO SPETTACOLO VIAGGIANTE 17


ANESV INFORMA | CONTRIBUTI INPS

tributi eccedenti il minimale devono essere determinati con le seguenti modalità: imprese familiari legalmente costituite sia i contributi per il titolare sia quelli per i collaboratori devono essere calcolati tenendo conto della quota di reddito dichiarata da ciascuno ai fini fiscali aziende non costituite in imprese familiari - il titolare può attribuire a ciascun collaboratore una quota del reddito dichiarato ai fini fiscali; in ogni caso, il totale dei redditi attribuiti ai collaboratori non può superare il 49% del reddito globale dell’impresa; i contributi per il titolare e per i collaboratori devono essere calcolati tenendo conto della quota di reddito attribuita a ciascuno di essi.

Il nuovo Consiglio direttivo Sezione Puglia e Basilicata

E

cco il Consiglio direttivo della Sezione ANESV Puglia e Basilicata, eletto recentemente. Nella foto Cosimo Amato, Ermanno Bellucci, Piergiuseppe D’Introno, Mario Colletti, Danilo Davoli, Franco Davoli, Mauro Piccaluga, Gino Paolo Soffiatti, Giovanni Alberini e Maurizio Citarelli, oltre all’apprezzato collaboratore Nicola Ladisa.

REGIME CONTRIBUTIVO AGEVOLATO La legge di bilancio 2019 ha modificato alcuni requisiti per l’accesso al regime fiscale agevolato introdotto dalla legge di stabilità 2015 (forfettario), cui consegue la facoltà del beneficiario di usufruire anche del regime previdenziale agevolato. Quest’ultimo, però non ha subito alcuna modifica e, quindi, risulta vigente anche per il 2019. L’Inps ricorda la natura facoltativa dell’accesso al regime agevolato, che avviene a seguito di specifica istanza presentata dall’interessato che attesti il possesso dei requisiti previsti dalla legge. La disciplina in esame, che prevede una riduzione contributiva del 35%, si applicherà nel 2019 a coloro che ne hanno già beneficiato nel 2018 e che, in costanza dei requisiti di accesso, non abbiano presentato espressa rinuncia. Coloro che, invece, hanno intrapreso nel 2018 una nuova attività d’impresa, per la quale intendono beneficiare nel 2019 del regime agevolato, devono comunicare la propria adesione entro il termine perentorio del 28 febbraio 2019. Infine, chi intraprende una nuova attività nel 2019, per la quale intendono aderire al regime agevolato, devono comunicare tale volontà con la massima tempestività rispetto alla ricezione del provvedimento d’iscrizione, in modo da consentire all’Inps la corretta e tempestiva predisposizione della tariffazione annuale. TERMINI E MODALITÀ DI VERSAMENTO I versamenti delle quattro rate dei contributi dovuti sul minimale di reddito dovranno essere effettuati, tramite F24, alle seguenti scadenze: 16 maggio 2019 20 agosto 2019 18 novembre 2019 17 febbraio 2020. In caso di reddito eccedente il minimale, i contributi saranno versati entro i termini previsti per il pagamento delle imposte sui redditi delle persone fisiche a titolo di saldo 2018, primo acconto 2019 e secondo acconto 2019. (fonte: Fiscooggi)

18 LO SPETTACOLO VIAGGIANTE • GENNAIO FEBBRAIO 2019


PARCHI DI DIVERTIMENTO | DIGITALE E TURISMO

Il Rapporto 2018 dell’Osservatorio sull’Innovazione digitale nel Turismo:

il Digitale è sempre più utile al mercato del travel Nel 2018 il settore dei viaggi ha realizzato un volume d’affari di 58,3 miliardi di euro con un + 2 per cento rispetto al 2017

Anche i parchi di divertimento nel Rapporto dell’Osservatorio del Politecnico di Milano.

di Maurizio Crisanti

I

l mercato del Travel è sempre più digitale, e include tutte le tipologie di turismo, dalla cultura al benessere, dalla natura alle attrazioni turistiche fino ai parchi divertimento. Il canale digitale nel turismo ha un valore complessivo di 14,2 miliardi di euro, con un + 8 percento rispetto all’anno scorso.

20 LO SPETTACOLO VIAGGIANTE • GENNAIO FEBBRAIO 2019

Questi alcuni dei dati presentati lo scorso 24 gennaio da Filippo Renga ed Eleonora Lorenzini, a capo dell’Osservatorio sull’Innovazione digitale nel turismo della School of management del Politecnico di Milano. Interessante il dato sui parchi divertimento, che sono scelti dal 16 per cento dei viaggiatori, secondo la rilevazione Doxa a supporto della ricerca, con una spesa pro capite di 52 euro a persona. In


PARCHI DI DIVERTIMENTO | DIGITALE E TURISMO

Prenotazione dei biglietti di un parco italiano attraverso il sito internet.

bella vista sul palco del convegno e nella ma il valore aggiunto reso dal contatto con comunicazione il logo ANESV, che ha pa- i professionisti del settore. trocinato la ricerca. Durante l’evento alcuni importanti player La crescita delle prenotazioni attraverso si sono quindi confrontati sul rapporto tra smartphone ha registrato un incremento Digital &Human. Dal dibattito è emerso di ben il 46 per cento rispetto al 2017. Il che c’è un ritorno al retail offline, dove i web è usato soprattutto, in misura dell’ 83 clienti trovano esperienza ed empatia, caper cento, per query informazionali, ricer- ratteristiche difficili da rilevare su un diche cioè orientate ad ottenere informazio- splay da pochi pollici. Un dato relativo alle ni sulla destinazione e l’offerta di servizi agenzie di viaggio, è interessante a questo turistici e luoghi da visitare, nel caso di va- proposito. Il fatturato del campione di canze di non più di 4 giorni. Il valore sale agenzie di viaggio esaminate dai ricerall’ 89 per cento dai turisti con maggio- catori è cresciuto del 32 per cento, ma re disponibilità di tempo. Da registrare il valore raggiunge il 44 per cento per il dato sulla crescita delle prenotazioni le agenzie che si avvalgono di un CRM attraverso smartphone, incrementate e di sistemi di data analytics. Singolare anche il dato sul post viaggio: il 24 per del 46 per cento rispetto al 2017. cento dei clienti ha riacquistato, il 28 per IL TURISTA NON DIGITALE cento non ha riacquistato e il restante È IN VIA D’ESTINZIONE? NO, 48 per cento non è stato ricontattato per I CANALI DIGITAL & HUMAN proporre nuove offerte. Nella edizione cartacea del rapporto si afferma che “E’ ormai evidente come il “tu- Dall’indagine dello Osservatorio, su un camrista non digitale” sia in via di estinzione” pione di circa 1.400 strutture ricettive emerge ma nello stesso tempo sia ancora fonda- che i canali digitali (sito, app, OTA ecc.) sono mentale la relazione umana. Dal rapporto fondamentali nel mercato turistico e registraemerge che il 31 per cento dei viaggiatori no un + 13 per cento rispetto al 2017. A queacquista una vacanza in agenzia, soprat- sti canali si aggiungono quelli peer to peer, tutto se superiore a 4 giorni. Un dato che come AirBnb, che superano il 30 per cento sorprenderà i più giovani, ma che confer- delle transazioni digitali degli alloggi turistici.

22 LO SPETTACOLO VIAGGIANTE • GENNAIO FEBBRAIO 2019


DIGITALE E TURISMO | PARCHI DI DIVERTIMENTO

«Da registrare il dato sulla crescita delle prenotazioni attraverso smartphone, incrementate del 46 per cento rispetto al 2017». IL VALORE DEL TURISMO ESPERIENZIALE Il rapporto conferma la crescita inarrestabile della domanda di attività in destinazione e servizi esperienziali (attività culturali, ludiche, sportive ed enogastronomiche ecc.). Le attività esperienziali rappresentano in media il 26 per cento del budget dei viaggiatori, con percentuali più elevate, del 31 per cento, nel caso di soggiorni brevi. Sempre più forte è il ruolo del concierge dell’hotel, in grado di indirizzare gli ospiti verso le attività del territorio, vendendo spesso anche i relativi biglietti. La vendita in hotel è dunque un canale interessante anche per le attrazioni turistiche e i parchi divertimento, anche se

quest’ultima industria propone anche, direttamente, pacchetti con soggiorno e accesso al parco che vendono centinaia di migliaia di posti letto e sono acquistati online o attraverso un contact center telefonico.

LE TECNOLOGIE DA PRESIDIARE NEL MERCATO DEL TRAVEL Il rapporto conferma che il mobile si rivela fondamentale nel mercato dell’ospitalità e delle attività esperienziali, una volta considerate ancillari rispetto a quelle ricettive, ma sempre più importanti anche nella scelta della destinazione. Emerge dalla ricerca che tra chi ha prenotato o acquistato attività online – il 55 per cento dei turisti – ben il 66 per cento lo ha fatto da smartphone o tablet. Inoltre il sito mobile risulta più efficace della app. Elemento importante è quello della realtà aumentata nei siti, con visite a 360° delle camere d’albergo – usata dal 52 per cento del campione rilevato – o video POV delle esperienze proposte, tra le quali quelle delle attrazioni dei parchi divertimento, che hanno interessato il 22

WWW.ANESV.IT • LO SPETTACOLO VIAGGIANTE 23


PARCHI DI DIVERTIMENTO | DIGITALE E TURISMO Sono sempre meno gli utenti che decidono di acquistare un viaggio in agenzia. La maggior parte prenota online.

sabile se si vuole restare sul mercaper cento dei turisti digitali. Anche le web to, nella consapevolezza che il digitale chat e i chatbot vengono spesso impiegati permette di ottenere risultati certi, pernella fase pre viaggio. La percentuale di ché misurabili. utilizzo è del 10 per cento ma si tratta di un trend in salita. È stato prospettato il caso 2. I siti devono essere progettati per offrire una buona user experience e atdi una compagnia aerea italiana, che gratenzione alla UI, sempre meglio posizie al chatbot ha visto salire il tasso di conzionati adottando una strategia SEO e versione dal 10 per cento al 15 per cento e concepiti per essere visualizzati da mola gestione del rapporto B2C passare dalbile.Non bastano più poche migliaia di le 9.000 interazioni dell’anno precedente, euro per proporsi sul web, ma bisogna tutte gestite dagli operatori, a 18.000, delinvestire di più, concependo il digitale le quali ben 15.000 gestite direttamente dal come il canale privilegiato per attrarre chatbot e 3.000 dall’assistenza clienti. Anclienti e competere sul mercato. che il più noto player del settore crocieristico ha creato un chatbot che, incrociando i 3. È utile operare sulle digital PR e la content curation, per proporre su siti dati e le informazioni, fornisce informazioesterni e portali contenuti che riguarni precise h24 ai 12.000 agenti di viaggio. dano l’attività e rispondano ai bisogni I DATI DEL RAPPORTO INDUCONO di informazione degli utenti. Si tratta di A QUALCHE RIFLESSIONE costi che possono facilmente generare Da ciò che emerge nel rapporto e gli elericavi molto più elevati, dunque veri e menti emersi nel corso del dibattito traggo propri investimenti. alcune personali conclusioni: 4. Chatbot e contenuti immersivi con1. Investire in processi e attività di Didizionano positivamente i risultati. Una gital Marketing è ormai indispenlive chat con operatore, più costosa ma in grado di rispondere a tutte le domande dell’utente mentre visita il sito, migliora la paercentuale di conver«Emerge dalla ricerca che tra sioni. La stessa cosa la fa un chatbot, chi ha prenotato o acquistato operativo nelle 24 ore, solo se programattività online – il 55 per cento mato per girare all’operatore i quesiti più difficili offrendo all’utente un’esperiendei turisti – ben il 66 per cento za fluida e immediata. Grazie all’Intello ha fatto da smartphone o tablet». ligenza artificiale e al machine learning, 24 LO SPETTACOLO VIAGGIANTE • GENNAIO FEBBRAIO 2019


XXXXXXX | PARCHI DI DIVERTIMENTO

che gestisce i chatbot più evoluti, è possibile offrire al cliente risposte sempre più efficaci rispetto alle sue domande. 5. Le statistiche del rapporto evidenziano che un buon CRM aumenta le vendite e la crescita di contatti di utenti interessati. Si tratta quindi di adottare strumenti e automazioni per inserire il cliente nel CRM, registrarne acquisti e comportamenti e curare la relazione post viaggio. A questo servono strumenti come newsletter e proposte commerciali personalizzate – grazie ad azioni di marketing automation – sulla base dello storico degli ordini e di altri parametri, rilevati da banche dati, Small Data e Big Data. C’è anche l’esigenza di reperire nuovi contatti attraverso attività di Lead generation sul web. Una landing page curata o l’acquisizione di contatti a fronte della possibilità di scaricare dal sito una guida di viaggio gratuita permetteranno di ottenere l’email di utenti realmente interessati al prodotto proposto. Il CRM deve affrontare la multicanalità e gestire in un unico strumento i contatti derivanti da ecommerce, app, chatbot e assistenza clienti e software gestionali tradizionali.

L’ELEMENTO PIÙ IMPORTANTE: LA TRASFORMAZIONE DIGITALE ALLA BASE DI TUTTO Dalla lettura del rapporto risulta evidente che che alla base di un buon utilizzo delle tecnologie digitali c’è un processo ineludibile per le aziende del settore: senza una vera digital transformation il cliente non acquisterà i servizi turistici che non rispondono ai suoi desideri. La trasformazione del business aziendale, che si rispecchierà nella progettazione dei prodotti, nell’organizzazione interna, nella comunicazione e nel marketing digitale, può essere realizzata solo cambiando il mindset del top manager e, a cascata, di tutti i collaboratori. Il cliente e i suoi bisogni devono essere al centro del business, altrimenti si perdono quote di mercato investendo capitali in sviluppo di prodotti che il cliente non richiede. Mai come in questo periodo di crisi strutturale è necessario creare prodotti e servizi costruiti sulle esigenze del cliente, analizzando il suo customer journey e le ricerche che effettua sul web per proporre esperienze di viaggio fondate su elementi certi, relativi ai suoi specifici bisogni. Conoscere il mercato, il cliente e i suoi bisogni permette ai manager di assumere decisioni guidate dai dati, dunque con ottime probabilità di successo. WWW.ANESV.IT • LO SPETTACOLO VIAGGIANTE 25


PARCHI DI DIVERTIMENTO | IVA AL 10% PER I SERVIZI DELLO SPETTACOLO

Intermediari e contratti di scrittura degli artisti: chiarimenti dall’Agenzia delle Entrate

IVA al 10% estesa ad alcune prestazione di servizi complementari

Quale aliquota IVA applicare alle prestazioni degli intermediari che offrono spettacoli composti da contratti di scrittura e prestazioni di servizi? Spettacolo per il Parco Aquafan.

L’

Agenzia delle Entrate torna sull’argomento con una nuova circolare che conferma l’aliquota IVA del 10% per l’artista, la realizzazione del palco, delle luci e dell’impianto audio e video. Restano con l’aliquota IVA ordinaria altri servizi, come l’allestimento dei camerini o del bagni chimici. Con la circolare 20/E del 21 dicembre 2018, l’Agenzia delle entrate fornisce chiarimen-

26 LO SPETTACOLO VIAGGIANTE • GENNAIO FEBBRAIO 2019

ti riguardo all’applicazione della corretta aliquota Iva a contratti di scrittura e prestazioni di servizi proposte da intermediari nell’ambito degli spettacoli. La questione riguarda anche i parchi divertimento, al cui interno gli spettacoli costituiscono un elemento non secondario. L’articolo 1, comma 340, legge 205/2018 modifica infatti il n. 119) della tabella A, par-


XXXXXXX | PARCHI DI DIVERTIMENTO

WWW.ANESV.IT • LO SPETTACOLO VIAGGIANTE 27


PARCHI DI DIVERTIMENTO | IVA AL 10% PER I SERVIZI DELLO SPETTACOLO

Installazione di una giostra per lo Spettacolo viaggiante in una piazza di Gorizia.

te III, DPR 633/1972. La norma ribadisce l’applicazione dell’aliquota agevolata del 10% ai contratti previsti al n. 123 della suddetta tabella A, parte III. L’aliquota del 10% è inoltre applicabile anche ai contratti che prevedono un intermediario, e il suo rapporto con l’organizzatore e l’artista.

cembre 2017, n. 205 (legge di bilancio 2018) al n. 119) della Tabella A, Parte III, allegata al decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633.

Tali chiarimenti vengono formulati considerando anche le modalità operative che caratterizzano l’organizzazione degli eventi spettaL’aliquota agevolata è estesa anche a colistici ed il contenuto delle prestazioni rese tutte le prestazioni cedute dal produt- dai soggetti che intervengono nella filiera. tore o intermediario all’organizzatore, con particolare riferimento a quelle fun- 1. Le novità in tema di operazioni soggette zionali alla prestazione artistica. A titolo ad aliquota IVA agevolata del 10 per cento esemplificativo la nota cita “l’assistenza [modifica introdotta dall’articolo 1, comma musicale, la fornitura di impianti, la rea- 340, della legge di bilancio 2018 al n. 119) lizzazione del palco e delle scenografie, della Tabella A, Parte III, allegata al DPR n. l’assistenza luci, eccetera)”, oltre alle 633 del 1972] prestazioni dell’artista. A seguito della modifica normativa apporLe prestazioni prive di connotati “artistici” tata dalla legge di bilancio 2018, il n. 119) allo spettacolo, come ad esempio l’installa- della Tabella A, Parte III, allegata al DPR n. zione di camerini e il noleggio di bagni chi- 633 del 1972 (che elenca le operazioni soggette ad aliquota IVA agevolata del 10 per mici scontano l’aliquota IVA del 22%. La circolare evidenzia infine che la discipli- cento; di seguito, per semplicità, Tabella na trova applicazione dal 1° gennaio 2018. A, Parte III) prevede l’applicazione dell’aliquota IVA del 10 per cento per i “contratti di scrittura connessi con gli spettacoli di LA CIRCOLARE 20/E cui al numero 123), nonché [per] le relatiDEL 21 DICEMBRE 2018 ve prestazioni, rese da intermediari”. Il citaCon la presente circolare si forniscono to n. 119), nella formulazione previgente alla chiarimenti in merito all’applicazione dell’a- predetta modifica, prevedeva l’applicazioliquota IVA ai contratti di scrittura connessi ne dell’aliquota agevolata unicamente per i con gli spettacoli ed alle relative prestazioni “contratti di scrittura connessi con gli spetrese da intermediari, a seguito della modi- tacoli teatrali”, dovendosi intendere per tali fica normativa introdotta dalla legge 27 di- i contratti di scrittura connessi con tutti gli 28 LO SPETTACOLO VIAGGIANTE • GENNAIO FEBBRAIO 2019


IVA AL 10% PER I SERVIZI DELLO SPETTACOLO | PARCHI DI DIVERTIMENTO

«Aliquota IVA del 10 per cento per i “contratti di scrittura connessi con gli spettacoli di cui al numero 123), nonché [per] le relative prestazioni, rese da intermediari”.» spettacoli individuati al successivo n. 123) della stessa Tabella A, Parte III. Il numero 123) della Tabella A, Parte III si riferisce, in particolare, all’aliquota IVA applicabile ai corrispettivi dovuti dagli spettatori all’organizzatore dello spettacolo per assistere alle seguenti manifestazioni spettacolistiche ivi indicate: “spettacoli teatrali di qualsiasi tipo, compresi opere liriche, balletto, prosa, operetta, commedia musicale, rivista; concerti vocali e strumentali; attività circensi e dello spettacolo viaggiante, spettacoli di burattini, marionette e maschere, compresi corsi mascherati e in costume, ovunque tenuti”. Come precisato nella relazione illustrativa al disegno di legge di bilancio 2018, la mo-

difica normativa, in primo luogo, esplicita nel testo del n. 119) della Tabella A, Parte III quanto già contenuto nella norma di interpretazione autentica recata dal citato articolo 1, comma 300, della legge finanziaria 2007, vale a dire che i contratti di scrittura ai quali si applica l’aliquota IVA agevolata del 10 per cento sono quelli connessi con tutti gli spettacoli individuati al citato n. 123) della stessa Tabella A, Parte III. La medesima relazione illustrativa al disegno di legge di bilancio 2018 afferma che l’intervento normativo in argomento, in secondo luogo, estende l’applicazione dell’aliquota IVA del 10 per cento anche ai casi in cui le operazioni di cui al n. 119) siano effettuate attraverso un intermediario, eliminando possibili distorsioni applicative dell’imposta. La modifica normativa in esame è intervenuta al fine di adeguare la disciplina IVA alla prassi del settore, nella quale si riscontra – come, ad esempio, nel caso di concerti vocali e strumentali – la presenza della figura di intermediari (spesso definiti come “produttori” o “impresari”) che scritturano gli artisti e stipulano contratti con altri soggetti che concorrono a vario titolo alla realizzazione dello spettacolo.

WWW.ANESV.IT • LO SPETTACOLO VIAGGIANTE 29

C and S: Via Zoboli, 2 · 42124 · REGGIO EMILIA · ITALIA · Tel. 0039 0522 518800 · Fax 0039 0522 518548 · e-mail: info@candsrides.biz · www.candsrides.biz


Win Bowling

TWIN

GalileoPRO &

R

E CHIPS COUNT


PARCHI DI DIVERTIMENTO | IVA AL 10% PER I SERVIZI DELLO SPETTACOLO

Struttura temporanea per lo uno spettacolo musicale.

L’insieme delle operazioni oggetto dei contratti stipulati con gli artisti e con gli altri soggetti che concorrono alla realizzazione dello spettacolo sono poi venduti, nell’ambito di un “pacchetto” unitario, dall’intermediario all’“organizzatore” dello spettacolo (soggetto quest’ultimo che offre l’evento spettacolistico agli spettatori-utenti). Tale prassi trova fondamento nel carattere articolato che caratterizza taluni eventi spettacolistici i quali richiedono un ampio apparato organizzativo nell’ambito del quale la complessiva connotazione artistica dell’evento è resa attraverso operazioni che, in via diretta ed immediata, caratterizzano e connotano sotto il profilo artistico la manifestazione spettacolistica. Pertanto, è in considerazione di tale prassi del settore che va individuata la ratio della modifica normativa operata dalla legge di bilancio 2018 la quale, come sopra esposto, nel disciplinare l’ambito applicativo dell’aliquota IVA agevolata del 10 per cento ai sensi del citato n. 119), ha inserito nella predetta disposizione il riferimento – accanto alle prestazioni oggetto dei “contratti di scrittura” – alle “relative prestazioni, rese da intermediari”. Va peraltro rilevato – considerando sempre a titolo esemplificativo il settore dei concerti vocali e strumentali – che l’inserimento di alcune operazioni, ulteriori rispetto alle prestazioni degli artisti, nell’ambito del “pacchetto” unitario venduto dall’intermediario

32 LO SPETTACOLO VIAGGIANTE • GENNAIO FEBBRAIO 2019

all’organizzatore, può talvolta avvenire sulla base delle indicazioni fornite dagli artisti stessi, i quali individuano, in tal modo, i beni e i servizi che, congiuntamente alle prestazioni dagli stessi rese, considerano necessari ed indispensabili al fine di connotare sotto il profilo artistico l’esibizione. 2. Ambito applicativo dell’aliquota IVA del 10 per cento in base al nuovo n. 119) della Tabella A, Parte III In merito alla portata della modifica normativa descritta nel precedente paragrafo n. 1, va rilevato che l’espressa menzione della figura dell’intermediario nella disposizione del n. 119) in esame non comporta la riconducibilità, nell’ambito applicativo dell’aliquota IVA agevolata del 10 per cento ai sensi di tale disposizione, di tutte le prestazioni relative alla produzione e all’organizzazione dello spettacolo. La previsione agevolativa di cui trattasi, infatti, come già anticipato, deve essere riferita solo a quelle operazioni che, in via diretta ed immediata, caratterizzano e connotano sotto il profilo artistico la manifestazione spettacolistica. Tale interpretazione del perimetro applicativo del nuovo n. 119) si fonda anche sull’esigenza di garantire la compatibilità della normativa nazionale rispetto alle previsioni del diritto dell’Unione europea in materia di IVA e, in particolare, con la disposizione recata dal n. 9) del vigente Allegato III della


IVA AL 10% PER I SERVIZI DELLO SPETTACOLO | PARCHI DI DIVERTIMENTO

agevolata del 10 per diritto dell’Unione europea in materia di imposta sul valore aggiunto recate dalla Direttiva n. 2006/112/CE .

Direttiva n. 2006/112/CE la quale prevede la possibilità di applicare un’aliquota agevolata alle “prestazioni di servizi fornite da o diritti da versare a scrittori, compositori e artisti interpreti”. In tale ottica, considerando sempre a titolo esemplificativo l’ipotesi di concerti vocali e strumentali, si ritiene che l’aliquota IVA agevolata del 10 per cento trovi applicazione, anzitutto, alle prestazioni rese dagli artisti, sia nel caso in cui il relativo rapporto contrattuale venga intrattenuto da questi ultimi direttamente con l’organizzatore dello spettacolo, sia nel caso in cui gli artisti vengano scritturati dal produttore-intermediario. Relativamente al rapporto contrattuale tra l’intermediario e l’organizzatore, l’aliquota IVA

Rientrano tra queste ultime le operazioni che siano: i) direttamente funzionali all’esibizione degli artisti e ii) volte a connotare il contenuto ed il messaggio artistico con riferimento all’evento spettacolistico complessivamente considerato. La stretta connessione e la diretta strumentalità con la prestazione artistica deve risultare dall’oggettivo contenuto delle operazioni che fanno parte del “pacchetto” venduto dall’intermediario all’organizzatore. In sostanza, ai fini della stretta connessione e della diretta strumentalità con le prestazioni artistiche delle operazioni inserite nel “pacchetto” venduto dall’intermediario all’organizzatore, risulta essenziale che le relative prestazioni trovino riscontro nella complessiva configurazione della performance spettacolistica. A tale riguardo, può costituire utile elemento ai fini della conferma della sussistenza dei predetti connotati di connessione e di diretta strumentalità con le prestazioni ar-

FUNNY SYSTEM

interactive areas

CON POLIZIOTTO PARLANTE

può proiettare a parete o a pavimento bersagli interattivi Più potente più piccolo più preciso

37L x 37P x 19H cm Peso: 7 Kg

Stampante termica

Terminale Touch screen

IL NUOVO GESTIONALE PER PARCHI E ATTRAZIONI

Evita le code Aumenta il tuo Business ci trovi a

ENADA 2019

Padiglione C3 - stand 092

Harding Trading S.r.l. Via Galileo Galilei, 13 - 24053 Brignano Gera D’Adda (BG) WWW.ANESV.IT • LO SPETTACOLO VIAGGIANTE 33 Tel. +39 0363 817105 - Fax +39 0363 815828 - info@harding.it


PARCHI DI DIVERTIMENTO | IVA AL 10% PER I SERVIZI DELLO SPETTACOLO

concorrono a connotare lo stesso evento sotto il profilo artistico.

tistiche anche la configurazione dell’evento spettacolistico operato dagli artisti nell’ambito dei contratti stipulati da questi ultimi con l’intermediario, qualora in tali contatti sia riscontrabile la descrizione dei vari aspetti che contraddistinguono, sotto il profilo della caratterizzazione del messaggio artistico, le modalità realizzative dell’evento spettacolistico richieste dagli artisti. A titolo esemplificativo, sempre con riferimento all’ambito dei concerti vocali e strumentali, relativamente al rapporto tra l’intermediario e l’organizzatore, rientrano nell’ambito dell’aliquota IVA del 10 per cento le prestazioni relative all’allestimento del palco, dei fondali e, più in generale delle scenografie, qualora la realizzazione delle relative componenti sceniche sia necessaria, anche in base alle particolari e specifiche direttive impartite dall’artista, al fine di connotare, sotto il profilo dell’identità e dell’originalità, l’evento spettacolistico.

Trattasi, con particolare riferimento al settore dei concerti vocali e strumentali, delle operazioni mediante le quali il produttoreintermediario si impegna a procurare all’organizzatore dello spettacolo, ad esempio: la realizzazione e/o la messa a disposizione di attrezzature non caratterizzanti sotto il profilo artistico la manifestazione (allestimento dei camerini, approntamento delle transenne, predisposizione dei bagni chimici, ecc.); la disponibilità del personale impegnato in mansioni non connotate da un contenuto artistico (direttori di produzione e tour manager, personale impiegato per le pulizie, per i servizi di accoglienza e controllo, per la distribuzione di manifesti e volantini, ecc.); i servizi di carattere promozionale (pubblicità, produzione e stampa manifesti e volantini, ufficio stampa, ecc.); servizi vari quali il trasporto di persone, di materiali e attrezzature, le prestazioni alberghiere, i servizi di catering, i servizi correlati in generale allo svolgimento di pratiche amministrative, ecc…

Va precisato che, allo scopo di dare prova, in sede di verifica da parte dell’Amministrazione finanziaria, della corretta applicazione dell’aliquota del 10 per cento di cui al citato n. 119), è necessario che i rapporti contrattuali tra le parti siano documentati in forma scritta e che i relativi documenti siano conservati secondo la normativa vigente sino al termine di decadenza del poIn tale contesto, sempre a titolo esemplifica- tere di accertamento e riscossione. tivo, l’aliquota IVA del 10 per cento sarà applicabile, nel medesimo rapporto tra l’inter- In sintesi, nel caso in cui nella filiera intermediario e l’organizzatore, anche per quanto venga l’intermediario, sotto il profilo del attiene alle prestazioni afferenti alla realiz- trattamento fiscale dei rapporti contrattuali zazione e alla successiva gestione nel corso da quest’ultimo intrattenuti, l’aliquota IVA dello spettacolo degli impianti audio e/o vi- agevolata del 10 per cento trova applicaziodeo, laddove gli aspetti concernenti il suono ne, ai sensi del riformulato n. 119) della Tae/o le luci rivestano, anche secondo le speci- bella A, Parte III: nel rapporto contrattuale tra artisti e infiche indicazioni dell’artista, particolare rilievo nella caratterizzazione del contenuto ar- termediario, relativamente alle prestazioni rese dagli artisti; tistico dell’evento spettacolistico. nell’ambito del “pacchetto” venduto Restano, invece, escluse in ogni caso dall’intermediario all’organizzatore, relatidall’ambito applicativo del n. 119) in esame vamente alle prestazioni degli artisti nonle operazioni che, seppure correlate alla re- ché alle operazioni (anche indicate dai alizzazione dell’evento spettacolistico, non medesimi artisti) strettamente connesse 34 LO SPETTACOLO VIAGGIANTE • GENNAIO FEBBRAIO 2019


XXXXXXX | PARCHI DI DIVERTIMENTO

e funzionali alla realizzazione dello spettacolo ed alla connotazione artistica dello stesso. Si applica, invece, l’aliquota IVA ordinaria (o, a seconda dei casi, l’aliquota o il regime propri in base alla specifica disciplina) nell’ambito dei rapporti tra l’intermediario ed i terzi fornitori per tutti i beni ed i servizi che l’intermediario acquista da questi ultimi al fine di comporre il “pacchetto” da vendere all’organizzatore sulla base delle indicazioni degli artisti. Si precisa che i chiarimenti sopra forniti in merito al nuovo n. 119) della Tabella A, Parte III, si applicano, come già chiarito al precedente paragrafo n. 1, ai “contratti di scrittura” ed alle “relative prestazioni, rese da intermediari”, con riferimento a tutte le tipologie di spettacoli individuate dal n. 123) della stessa Tabella A, Parte III. Ciò comporta che quanto sopra chiarito a titolo esemplificativo in relazione ai concerti vocali e strumentali trova applicazione anche con riguardo agli spettacoli teatrali di qualsiasi tipo ed a tutti gli altri spettacoli elencati nel citato n. 123) della Tabella A, Parte III, tenendo conto, naturalmente, delle peculiarità relative agli aspetti organizzativi, alle modalità di scritturazione degli artisti e al ruolo degli intermediari che contraddistinguono le varie forme spettacolistiche. Pertanto, anche per gli altri spettacoli elencati dal n. 123) di cui trattasi – considerando comunque le specificità di ciascuna tipologia di essi – valgono le considerazioni sopra svolte, con riguardo ai concerti vocali e strumentali, in merito alle condizioni e ai requisiti per la fruizione dell’aliquota IVA agevolata del 10 per cento ai sensi del n. 119), tra i quali quelli relativi alla stretta connessione e alla diretta strumentalità con le prestazioni artistiche delle prestazioni rese dagli intermediari. Si fa presente, da ultimo, che la modifica normativa apportata al n. 119) in argomento dalla legge di bilancio 2018 ha carattere innovativo rispetto al contenuto della previgente formulazione e, pertanto, il nuovo n. 119) trova applicazione, alle condizioni sopra chiarite, per le operazioni oggetto di intermediazione da considerarsi effettuate – ai sensi della disciplina IVA recata dal DPR n. 633 del 1972 – a partire dal 1° gennaio 2018. *** Le Direzioni regionali vigileranno affinché le istruzioni fornite e i principi enunciati con la presente circolare vengano puntualmente osservati dalle Direzioni provinciali e dagli Uffici dipendenti. IL DIRETTORE DELL’AGENZIA Antonino Maggiore (Firmato digitalmente) WWW.ANESV.IT • LO SPETTACOLO VIAGGIANTE 35


PARCHI DI DIVERTIMENTO | TRIPADVISOR E I PARCHI DI DIVERTIMENTO

Secondo TripAdvisor

in Italia i parchi di divertimento in Italia costituiscono uno dei principali trend di viaggio TripAdvisor, la piattaforma online per prenotare attività di viaggio, ha annunciato in febbraio i risultati del suo report sui trend delle esperienze di viaggio, giunto alla seconda edizione.

D

ai dati di prenotazione in possesso del portale mostrano che “tour di cibo, vino e vita notturna”, “sport acquatici” – rafting, canyoning, noleggio natanti e tour in barca a vela ecc. - e “ingressi per i parchi a tema” saranno le categorie di esperienze più popolari per gli italiani nel 2019.

IL DIVERTIMENTO PER GLI ITALIANI RENDE LA VACANZA MEMORABILE Dai dati 2018 emerge infatti che gli italiani in viaggio vogliono stare bene e divertirsi. Le tre categorie di esperienze che registrano la maggior crescita di prenotazioni su TripAdvisor anno su anno da parte degli italiani sono infatti “tour di cibo, vino e vita notturna” (+141%), “sport acquatici” (+138%) e “ingressi per parchi a tema” (+122%). Le categorie di esperienze e le destinazioni con la maggior crescita per le varie categorie sono state determinate analizzando i trend delle prenotazioni dal 2017 al 2018. 36 LO SPETTACOLO VIAGGIANTE • GENNAIO FEBBRAIO 2019

PRIMA I BAMBINI, UN TREND MONDIALE I dati globali mostrano invece che la crescita maggiore di prenotazioni è quella registrata dalle attività adatte ai bambini che sono aumentate del 204% rispetto allo scorso anno. Tra i viaggiatori che hanno mostrato maggior interesse per questo tipo di esperienze troviamo al primo posto i francesi, seguiti da inglesi (2°), portoghesi (3°), spagnoli (4°) e, in quinta posizione, gli italiani. Nonostante gli italiani non siano tra i più interessati a questo genere di esperienze – almeno secondo i dati TripAdvisor - l’Italia sale sul podio per l’offerta di destinazioni con un crescente interesse per le attività adatte ai bambini: Firenze si trova infatti in terza posizione per le destinazioni con il maggior aumento di prenotazioni di esperienze kids friendly. CLASSIFICHE Esperienze con la maggiore crescita a livello Italiano nel 2018 Cibo, vino e vita notturna (141%) Sport acquatici (138%) Parchi a tema (122%) Biglietti e pass turistici (117%) Escursioni lungo la costa (105%) Esperienze con la maggiore crescita a livello mondiale Attività adatte ai bambini (+204%) Corsi e laboratori (+90%) Esperienze di benessere (+69%) Esperienze culturali (+65%) Attività all’aperto (+56%)


THE ART OF ENTERTAINMENT

XXXXXXX | PARCHI DI DIVERTIMENTO

FERRIS WHEEL 45 MT. PORTABLE OPENING IN CAP D’ADGE PORT (FRANCE)

BALLOON TOWER "BATEAU VOLANT" OPENING IN JARDIN D'ACCLIMATATION (FRANCE)

AEROBAT “RAF SQUADRON 33” OPENING IN DENNLYS PARC (FRANCE) • LO Italy SPETTACOLO Technical Park s.n.c. - Via dell’Artigianato, 47 - WWW.ANESV.IT 45037 Melara (RO), - Tel: +39VIAGGIANTE 0425 89 276 37 E-mail: info@technicalpark.com - website: www.technicalpark.com


PARCHI AVVENTURA | EVENTO NAZIONALE

Il IX Meeting dei parchi avventura:

una manifestazione di successo Un meeting di successo, quello dei parchi avventura italiani. La IX edizione della manifestazione annuale, organizzata da PAI, l’associazione di categoria di riferimento del settore, si è svolta il 31 gennaio e 1° febbraio 2019 a Gambellara (VI). Sopra: L’ingresso principale della Casa Zonin. Sotto: alcuni espositori.

A

d ospitare l’evento Casa Zonin 1821, una location d’eccezione, legata alla produzione vinicola dell’area e particolarmente adatta ad ospitare eventi congressuali.

ti nelle due giornate, di prendere parte ad un interessante programma di seminari su temi professionali, apprezzati dagli ospiti. Nella prima giornata si è parlato di “Nuova direttiva Privacy, come gestirla nei parchi” nell’intervento dell’avv. MassimiLa manifestazione ha permesso a più di 100 liano Pappalardo di D&P. Il professionista operatori, alcuni dei quali si sono alterna- ha parlato dell’informativa e della raccolta del consenso all’utilizzo di dati personali, evidenziando che il consenso è necessario, ad esempio, per inviare una newsletter ai clienti del parco, condividere le email dei clienti del parco con un partner, individuare i clienti più affezionati o scattare e pubblicare sul sito foto dei visitatori. È seguita una relazione su “Marketing e parchi avventura”, tenuta da Matteo Pinetti di Simple Agency. L’intervento, molto interessato, e stato focalizzato sul digitale, che non è solo navigazione sul web. È molto utile ai fini della promozione del parco, adottare un processo integrato che metta in relazione le campagne di marketing, le vendite e la relazione con il cliente, i profili

40 LO SPETTACOLO VIAGGIANTE • GENNAIO FEBBRAIO 2019


XXXXXXX | PARCHI AVVENTURA

Social, il sito e il software gestionale. Con il budget limitato del quale dispongono i parchi avventura è utile focalizzarsi solo su alcune azioni, tra le quali l’analisi della clientela e dei comportamenti sul web, l’advertising sui Social network, le campagne di Google Ads, il sito e i contenuti. Successivamente si è parlato di “E-commerce: diritti e doveri di parchi e clienti”, con un intervento dell’avv. Rosario Sapuppo dello studio Smart Law. L’avvocato ha chiarito il concetto di commercio elettronico, che si configura come “vendita a distanza”, soffermandosi sulla normativa di riferimento e gli obblighi del venditore in relazione alla pubblicità delle condizioni di vendita e dell’acquirente, chiamato a prenderne visione. Si è infine parlato di diritto di recesso, che è escluso relativamente a servizi che riguardino attività del tempo libero da fruire entro un periodo o una data definita, se così indicato nelle condizioni di contratto.

WWW.ANESV.IT • LO SPETTACOLO VIAGGIANTE 41


PARCHI AVVENTURA | EVENTO NAZIONALE

Pausa pranzo dell’evento.

Dopo la pausa per il pranzo la sessione è ripresa con una tavola rotonda su “parchi avventura e pianificazione territoriale”. Ospiti del tavolo, coordinato da Matteo Sanguineti, presidente PAI, sono stati Patrizio Del Nero, presidente del Consiglio pro-

L’Esposizione di prodotti e servizi per parchi avventura

C

on 14 espositori provenienti da Francia, Italia, Svizzera e Svezia, la edizione 2019 è stata caratterizzata dalla più ampia esposizione di prodotti, servizi e attrezzature per parchi avventura mai organizzata in questo Paese. Gli stand di BTG Tecnologie by Phloema, CAMP, Ecoavventure, Edelridl, Exploring Outdoor, Ferriere Cima, Form Up, Kanopeo, Koala Equipment, KONG, Petzl, SPS Fillet, Vert Voltige e Zipline Europe sono stati molto visitati dai partecipanti. La presenza della parte espositiva è stata senz’altro un elemento molto apprezzato, che ha attratto gestori provenienti da tutta Italia. Tanti i componenti per parchi, con le migliori linee di vita continua sul mercato e marchi conosciuti a livello internazionale, tra i quali i maggiori produttori di DPI. Presenti anche soggetti impegnati nella certificazione e ispezione di parchi avventura, formatori, produttori di software gestionali, distributori di auto belay e moschettoni intelligenti. È quasi impossibile trovare in Italia tutti i marchi più noti in un unico evento e tutti hanno apprezzato questa opportunità. 42 LO SPETTACOLO VIAGGIANTE • GENNAIO FEBBRAIO 2019

vinciale di Sondrio e precedentemente sindaco, e di Claudio Melotti, sindaco di Bosco Chiesanuova (VR). I due amministratori locali, nei cui territori sono presenti parchi avventura e zip line estreme, hanno risposto ad alcuni quesiti rilevando come un parco avventura non possa che essere visto come un’opportunità per le amministrazioni locali. Essi hanno raccontato ai presenti il processo che ha portato all’apertura delle strutture evidenziando quanto l’attenzione degli uffici comunali sia stata utile ai fini del rilascio delle necessarie autorizzazioni. Molti presenti sono rimasti favorevolmen-


EVENTO NAZIONALE | PARCHI AVVENTURA

te impressionati dalla lungimiranza di questi amministratori locali, caratteristica che si è mostrata rara in altre analoghe situazioni. Molto interessanti alcuni consigli, come quello di tentare il riconoscimento delle nuove installazioni come di “pubblica uti-

lità” e l’utilizzo di contratti di foresta e progetti di partenariato con gli Enti locali. Il giorno successivo i lavori sono ripresi con una relazione sul tema “I parchi sono proprio per tutti? Casi di studio”.

WWW.ANESV.IT • LO SPETTACOLO VIAGGIANTE 43


PARCHI AVVENTURA | EVENTO NAZIONALE

Lo stand di Fiondaumana.it.

Nell’intervento Franco Di Carlo, past president e consigliere PAI, ha sottolineato che la norma EN 15567-2:2015 prevede che ai percorsi acrobatici accedano persone in grado di conformarsi fisicamente e mentalmente ai requisiti di sicurezza specificati dall’operatore. È stata sottolineata l’importanza di presentare un regolamento chiaro e proporre un briefing professionale. Sono quindi stati presentati casi di studio ed esperienze avvenute nei parchi av-

ventura, alle prese con le esigenze speciali di una parte di pubblico. Nel tardo pomeriggio i partecipanti hanno visitato le belle cantine dove sono custoditi i vini in affinamento, prodotti dell’area. Dopo una cena/degustazione i cui piatti erano abbinati a vini di grande qualità, la mattina successiva si è parlato di “Infortuni e responsabilità nei parchi avventura”. Si è trattato di un intervento a due voci, nel corso del quale Franco Di Carlo ha

Pubblicata sul sito UNI la traduzione in Italiano della norma UNI EN 15567-1 (luglio 2015) senza più errori di traduzione

È

della fine di febbraio la notizia che UNI ha pubblicato nel suo store online la norma UNI EN 15567-1 con la correzione dei numerosi errori di traduzione segnalati da Parchi Avventura Italiani attraverso il rappresentante nel CEN, Luigi Trippa. Ora la traduzione è corretta rispetto al testo della norma ufficiale in lingua inglese, che presenta a sua volta errori, riferiti alla citazione di altre norme europee e nelle annotazioni. Il Comitato europeo dovrà quindi rivedere il testo normativo.

44 LO SPETTACOLO VIAGGIANTE • GENNAIO FEBBRAIO 2019


analizzato le dinamiche degli incidenti e le statistiche di riferimento. Nell’intervento è stato evidenziato come l’introduzione nei parchi avventura di linee di vita continua e moschettoni intelligenti ha certamente portato ad un più elevato livello di sicurezza sui percorsi. Giorgio Gozi, assicuratore di riferimento per PAI, ha spiegato alcune dinamiche interne alle compagnie assicurative, alle prese con l’apertura della pratica di sinistro e i risarcimenti. Si è quindi affrontato il tema, piuttosto sentito dai gestori e progettisti, legato ai “Foreste e cambiamenti climatici: nuove minace e possibili contromisure per i parchi avventura”. La sessione, coordinata da Alberto Mattiauda, consigliere PAI, ha visto alternarsi più relatori. Il dott. Agr, Alberto Pestalozza di Dendrotek ha parlato della VTA, che in molti casi va integrata con indagini strumentali e microperforazioni alla base del fusto per misurare il T/R (il rapporto tra lo spessore del legno integro (T) ed il raggio della sezione (R), integrandolo con l’analisi dei dati disponibili e la qualità del materiale da analizzare. È seguito il dott. Fabio Petrella dell’I.P.L.A. che si è soffermato sulle conseguenze dei cambiamenti climatici in relazione alla diversità delle specie arboree e della loro distribuzione rispetto a quella attuale. Alberto Mattiauda ha infine trattato il tema dell’utilizzo di sostegni in artificiale per rimpiazzare alberi non più idonei o caduti. Sono state analizzate le tecnologie per ancorare i pali, in genere realizzati con legno lamellare. Quanto alle tecniche di fondazione, si è parlato dello Spinnanker, un ancoraggio senza scavi e uso del cemento. L’evento si è concluso con la sessione relativa al “Rischio meteo e polizze assicurative” curata dagli esperti di Pico Adviser Group. Nell’intervento sono state rappresentate le possibilità di assicurare ore, giorni, settimane o l’intera stagione contro i rischi del mancato incasso derivante dalle avverse condizioni meteo. Le presentazioni sono disponibili per i partecipanti al Meeting e per i soci che ne facciano richiesta a info@parchiavventuraitaliani.it.

WWW.ANESV.IT • LO SPETTACOLO VIAGGIANTE 45


PARCHI AVVENTURA | LA RACCOLTA FONDI

Solidarietà al Woodpark,

distrutto da una tromba d’aria Il 29 ottobre scorso una tromba d’aria si è abbattuta sul Woodpark di Itri devastando il parco avventura. Ben 9 percorsi su 12 non esistono più, 300 (e oltre) alberi sono stati abbattuti spazzando via non solo i percorsi ma con essi anche il campo di Orienteering, l’area barbecue e le aree relax circostanti. Il parco dopo il 29 ottobre.

A

d oggi Woodpark, per come lo ricordano i gestori e i loro affezionati clienti, non esiste più. In soli 10 minuti è stato distrutto il duro lavoro fatto in più di 4 anni. I gestori hanno avviato una campagna di fundraising con l’obiettivo di ricostruire i primi due percorsi, i cui lavori sono avviati. Anche Parchi Avventura Italiani promuove questa raccolta fondi e invita i lettori di questa rivista a dare un proprio contributo.

fatto che possiamo contare sul supporto di tanti amici che già dalle prime ore successive alla tromba d’aria ci hanno manifestato affetto e solidarietà. In molti ci hanno raggiunto dalle città limitrofe per i primi sopralluoghi, per le prime pulizie e molti altri ci hanno chiesto di poter essere utili anche a distanza per sostenere il nostro sogno di rinascita. Ed è per questo che nasce la campagna #SaveWoodpark, per dare modo anche a te di partecipare alla ricostruzione del parco che noi tutti amiamo e che in 4 anni ha reso felici almeno per un giorno 15.000 clienti, 200 scuole e 3.500 studenti. Grazie a questa campagna vogliamo ricostruire i primi due percorsi, il Verde Chiaro ed il Verde Scuro. E per farlo abbiamo bisogno di raccogliere 15.000€”.

La campagna di raccolta fondi e la comunicazione dei ragazzi del parco “Da ogni dramma può nascere un’occasione di rinascita e noi vogliamo ricostruire un nuovo Woodpark, vogliamo ridare vita al bosco, vogliamo sentire di nuovo il vociferare divertito della gente che verrà a trovarci e siamo decisi e pronti al sacrificio del lavoro che ci aspetta in questi mesi futuri. È possibile partecipare, anche con una Abbiamo perso tanto e molto di più servi- piccola donazione, collegandosi al sito rà per la ricostruzione, ma siamo forti del www.woodpark.it 46 LO SPETTACOLO VIAGGIANTE • GENNAIO FEBBRAIO 2019


XXXXXXX | PARCHI AVVENTURA

WWW.ANESV.IT • LO SPETTACOLO VIAGGIANTE 47


EVENTI | L’ESPOSIZIONE

Giostre! Storie, immagini, giochi. Una mostra a Rovigo, Palazzo Rovella, dal 23 marzo 2019 al 30 giugno 2019

Il mondo del luna park in mostra a Rovigo. Lo spettacolo viaggiante rappresenta un aspetto della cultura popolare di questo Paese

Luigi Ghirri, Scandiano, 1981 ©Eredi Luigi Ghirri.

C

ompletamente dedicata alla fantasiosa iconografia delle giostre, questa mostra, sfaccettata e divertente, è anche pensosa, e vuole suscitare nel pubblico un vero e proprio effetto-giostra, tra il gioco più semplice e genuino che rimanda all’infanzia e la riflessione sulla vita, sul tempo che passa, sul mondo che gira, sul destino.

sa di Risparmio di Padova e Rovigo insieme al Comune di Rovigo e all’ Accademia dei Concordi, per la cura di Roberta Valtorta, con la collaborazione di Mario Finazzi per il percorso riservato alla pittura.

“Il Polesine, anticipa il Presidente della Fondazione, prof. Gilberto Muraro, è da sempre terra di giostre e giostrai. Qui, e A proporla (Palazzo Roverella, dal 23 mar- in particolare nel territorio di Bergantino, zo al 30 giugno 2019) è la Fondazione Cas- vengono realizzate giostre destinate ai par48 LO SPETTACOLO VIAGGIANTE • GENNAIO FEBBRAIO 2019


MOSTRA FOTOGRAFICA | EVENTI

affidandosi a grandi fotografi e a grandi artisti che l’hanno declinato nelle loro opere”. In mostra, infatti, vengono proposte immagini di giostre grandi e piccole, così come sono state raffigurate soprattutto in fotografia, ma anche in pittura, grafica, nei numerosissimi giocattoli, nei modellini, fino ai carillon. Presenti in mostra anche “pezzi” di antiche giostre come organi e cavalli di legno.

Francesco Radino, Goteborg, 1987 ©Francesco Radino.

La struttura della giostra è stata infatti ampiamente rappresentata in mille forme di straordinari giocattoli meccanici per bambini ma anche per adulti, dalle forme articolate e varie, talvolta carillon, talvolta orologi e soprammobili, divenuti nel tempo chi di divertimento e agli spettacoli viag- oggetto di collezionismo. gianti di tutto il mondo. Ed è con il Museo della Giostra e dello Spettacolo Popolare di L’ampia sezione di fotografie comprende Bergantino che questa nostra mostra ide- opere di più di sessanta importanti fotograalmente si coniuga. In una unione comple- fi dall’Ottocento a oggi. Tra questi, le immentare: il Museo indaga il passato di una magini ottocentesche di Celestino Degoix grande tradizione. La mostra legge il tema e di Arnoux; quella della Parigi dell’inizio della giostra in chiave soprattutto sociale, del Novecento di Eugène Atget e dei Frères

WWW.ANESV.IT • LO SPETTACOLO VIAGGIANTE 49


EVENTI | MOSTRA FOTOGRAFICA

Giampietro Agostini, Milano - 1995 - Piazza del Duomo ©Giampietro Agostini.

Seeberger; le fotografie degli anni Quaranta-Sessanta di Henri Cartier Bresson, Mario Cattaneo, Cesare Colombo, Bruce Davidson, Robert Doisneau, Eliot Erwitt, Izis, Mario Giacomelli, Paolo Monti, Willy Ronis, Lamberto Vitali, David Seymour; per l’epoca contemporanea, le immagini di Bruno Barbey, Gabriele Basilico, Olivo Barbieri, John Batho, René Burri, Stefano Cerio, Raymond Depardon, Luigi Ghirri, Paolo Gioli, Guido Guidi, Jitka Hanzlovà, Guy Le Querrec, Raffaela Mariniello, Bernard Plossu, Pietro Privitera, Francesco Radino, Ferdinando Scianna.

di fiere di paese e sagre popolari. Importante l’installazione dell’artista contemporanea Stephen Wilks “Donkey Roundabout” e il film di Adriano Sforza “Jodi delle giostre”, vincitore del David di Donatello 2011. La mostra si avvale della collaborazione con il Museo Storico della Giostra e dello Spettacolo Popolare di Bergantino-Rovigo.

La mostra è arricchita da una selezione di importanti opere pittoriche e da manifesti

La curatrice

R

oberta Valtorta (Milano, 1952) storico e critico di fotografia, vicepresidente della SISF (Società Italiana per lo Studio della fotografia) e membro del comitato scientifico della rivista “RSF”, ha curato il progetto Archivio dello spazio della Provincia di Milano, ha collaborato alla costruzione degli archivi fotografici della Regione Lombardia, ha diretto la collana di libri fotografia Art& (Udine), ha ideato il Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo (Milano) creandone le collezioni e assumendone la direzione scientifica dal 2004 al 2015. Ha tenuto corsi universitari a Udine, Roma, Milano, e dal 1984 insegna ininterrottamente presso il Centro Riccardo Bauer di Milano. Ha curato molte mostre in Italia e in Europa e pubblicato numerosi saggi teorici e storici sulla fotografia come bene culturale, espressione artistica, strumento di lettura del territorio. 50 LO SPETTACOLO VIAGGIANTE • GENNAIO FEBBRAIO 2019

Da sopra: Guy Le Querrec, Budapest, Thursday 1st May, 1980, cm 30 x 40. ©Magnum Photos, Paris. Raffaela Mariniello, Souvenir d’Italie 2006-2012.


TA

OFFER

,00 +iva 0 0 4 1 € 0 190,0

€ 1.

Manuale Certificazioni Ricambi

www.playcasoria.com

Sconto Abbonati valido fino al 31/12/18

GONFIABILI CODICE COUPON 3WVV1N2Z

Sconto del 30% su tutti i gonfiabili solo per gli abbonati alla rivista Utilizza il codice coupon 3WVV1N2Z per acquistare online oppure chiamaci per informazioni

MADE IN ITALY

30%

MADE IN ITALY

SPARAPALLINE

Stampa le ricevute

Legge schede o dispositivi con chip di riconoscimento

MADE IN ITALY

MADE IN ITALY

*Sconto applicato sul prezzo di listino non cumulabile con altre offerte o promozioni in corso

TAPPETI ELASTICI

PLAYGROUND

Novità Vuoi gestire la tua Area giochi tenendo sotto controllo gli ingressi, le uscite e la durata di ogni utilizzatore? Richiedi subito un TOUCH CONTROLLER! 2 Modalità di Gestione: TA OFFER Tempo determinato; Tempo indeterminato 7,65 +iva 5 0 1 € Richiamo vocale alla scadenza del tempo Possibilità di collegare un monitor esterno Possibilità di stampare le ricevute Lettore integrato per schede magnetiche, braccialetti e/o dispositivi con chip di riconoscimento Display touch screen da 10.1 pollici

0

,0 € 899

Sede Operativa e Showroom Zona ASI Nola-Marigliano Loc. Boscofangone 80035 - Nola (Na) - Italy

Tel +39 081.510.86.43 Fax +39 081.46.20.297 Cell +39 338.77.36.556 Cell +39 328.15.12.660 e-mail info@playcasoria.com


EVENTI | FERRARA IN GIOSTRA

Winter Wonderland, una bella manifestazione.

La riunione associativa

Visitare Wonder Winterland è stata un’esperienza. Non è la prima manifestazione natalizia che si svolge al coperto, ma a Ferrara l’organizzazione e i partecipanti hanno effettuato scelte vincenti.

I

l padiglione fieristico non è proprio in prossimità del centro abitato, tuttavia si è fatto il possibile per invogliare i cittadini del territorio, e i dati confermano che il pubblico è arrivato anche dalle pro-

52 LO SPETTACOLO VIAGGIANTE • GENNAIO FEBBRAIO 2019

vince limitrofe. L’evento si è svolto dal 25 dicembre al 6 gennaio e nei due fine settimana successivi. Tutto è stato preparato per il meglio: l’evento è stato annunciato lo scorso 17 dicembre nel corso di una conferenza stampa, alla presenza dell’assessore comunale al Commercio Roberto Serra, il presidente di Ferrara Fiere Filippo Parisini, Luca Catter di Eventi Spettacoli snc, Ennio e Riccardo Bizzarri dello staff organizzativo, Simone Passarini e Massimiliano Marino dell’associazione Brickpatici, Livia Ghetti della Asd Otello Putinati e Roberto Ferrari del festival della Magia. I numeri sono interessanti: 2000 metri quadrati di spazio per attrazioni e anima-


FERRARA IN GIOSTRA | EVENTI

Creatività con i mattoncini della Lego.

zioni, 30 attrazioni, 10 eventi speciali distribuiti nell’arco di un mese, Youtuber, gamer e personaggi del web e delle fiabe più famose, oltre a 20.000 presenze nelle ultime edizioni. Anche uno spettacolo circense, ospitato in uno chapiteaux accessibile dal padiglione fieristico e gratuito per gli ospiti, ha contribuito ad animare la manifestazione. La varietà delle attrazioni, alcuni stand gastronomici, la Casa di babbo Natale, gli spettacoli circensi e l’animazione con la mascotte Winterello, oltre a una forte presenza di eventi meet & greet con per-

sonaggi seguiti dai ragazzi hanno permesso il successo del luna park natalizio al coperto più grande d’Italia. Tra gli eventi uno di quelli di maggiore richiamo è stato la presenza di Winterbrick, una mostra laboratorio di opere create con i mattoncini Lego. Nella struttura fieristica di Ferrara, in un’area di oltre 2500 mq sono state installate centinaia di composizioni originali realizzate in mattoncini dai più validi costruttori italiani. Oltre 70 espositori provenienti da tutta Italia hanno allestito alcune aree tematiche, tra le quali quelle a tema Star Wars, Harry Pot-

APRI UNA ARENA LASERGAME Con noi al tuo fianco rischi solo il successo

Cogli l’opportunità di un settore in crescita, sfrutta esperienza, software, attrezzature, tecnologia di Next Technology e apri la tua arena lasergame valutando preventivamente con noi investimenti e margini di profitto. Puoi scegliere la formula “chiavi in mano”o usufruire solo dei servizi www.xraid.it 53 WWW.ANESV.IT • LO SPETTACOLO VIAGGIANTE che ti occorrono come il noleggio attrezzature. Next Technology Srls è azienda leader in Italia per la realizzazione di sistemi di gioco Laser Tag a marchio X-RAID. Per info: +39 06 40402989


EVENTI | FERRARA IN GIOSTRA

Le attrazioni hanno costituito ovviamente l’elemento di forte richiamo. Promozioni e braccialetti hanno reso l’accesso alle giostre sostenibile per le famiglie, mentre gli eventi hanno avvicinato migliaia di ragazzi e permesso il buon successo di pubblico della manifestazione, alla sua sesta edizione.

IL MARKETING DELLA MANIFESTAZIONE Winter Wonderland è stato promosso con comunicazione tradizionale, come i comunicati stampa, ripresi da edizioni locali di testate giornalistiche, sia sulla stampa che sul web. I singoli eventi sono stati promoster, Superheroes, LEGO Friends, Jurassic si anche sui social network, su Facebook Park, LEGO Technic e tante altre. L’even- e Instagram in particolare, sia con inserto ha ospitato anche un’area ludica di 500 zioni a pagamento che attraverso post non mq con laboratori creativi. sponsorizzati. Tanti i video prodotti sia dal parco che da testate locali e blog. Si tratta dei primi esperimenti di utilizzo di canali come Facebook Business, effettuato anche dal Winter Park di Genova e natale in Giostra a Torino. Trovare un budget per questa forma di digital marketing è un vero passo avanti e quando alla sperimentaziora i partecipanti e l’organizzazione di Natale in Gio- ne effettuata da giovani esercenti saranno stra, il luna park al coperto che si tiene da oltre qua- affiancati professionisti, questa forma di rant’anni a Torino, si vive da tempo da tempo una pubblicità darà i risultati attesi. Un budget bella tradizione di solidarietà, con giornate dedicato alle di- adeguato gestito con professionalità impeverse abilità e giornate a prezzi simbolici, per venire incontro disce di spendere soldi in attività di maralle esigenze delle famiglie. Inoltre l’incasso della giornata di keting meno efficaci, perché sperimentali apertura della manifestazione viene devoluto per sostenere e il ritorno di pubblico rispetto all’investicause e mostrare la solidarietà dello spettacolo viaggiante mento sarà certamente superiore. I primi piemontese nei confronti dei meno fortunati. Quest’anno a passi fanno ben sperare anche per il settobeneficiare del contributo raccolto dal parco sono stati An- re del luna park. drea ed Elena, genitori di due bambine che lottano contro una patologia molto rara, e all’associazione Insieme per Ma- RIUNIONE DI ESERCENTI tilde Onlus. A selezionare i beneficiari la redazione del quo- I partecipanti al luna park, oltre a esercentidiano torinese Cronacaqui e la Fondazione Quarto Potere. ti e Consiglieri ANESV della sezione di Nella foto la mamma di Matilde e Margherita.

Iniziativa di solidarietà per Natale in Giostra

T

54 LO SPETTACOLO VIAGGIANTE • GENNAIO FEBBRAIO 2019


FERRARA IN GIOSTRA | EVENTI

Assemblea dei Consiglieri Anesv della Sezione di Bologna.

Bologna, oltre al segretario nazionale Crisanti, hanno preso parte a un’assemblea di esercenti. Tanti i problemi sul tavolo, da quello della difficoltà nelle connessioni Enel, che nel periodo delle festività è stato particolarmente critico per gli esercenti, ai contributi per l’acquisto e l’aggiornamento delle attrazioni. Dagli interventi di tutti è emersa la preoccupazione per il settore e per la prosecuzione di questa attività da parte delle nuove generazioni. In effetti lo Stato che con la legge 337/1968 riconosce la “funzione

sociale” dello spettacolo viaggiante e assume l’impegno di contribuire allo “sviluppo e consolidamento del settore” ha invece ridotto tutto a scarsi contributi ministeriali ma non c’è una visione rispetto alla crescita di questa forma di spettacolo e cultura popolare. Luca Catter, presidente regionale, ha ricordato ai presenti l’importanza di essere uniti e sostenere l’associazione, che sta lavorando su più fronti per migliorare il lavoro degli esercenti. Nel corso della riunione sono state raccolte alcune nuove adesioni.

A STI CUR 5 PO PPIA SI DO CON

SPACE

RANGER minitower

H 350cm L 320cm W 320cm We i g h t 7 5 0 k g

WWW.ANESV.IT • LO SPETTACOLO VIAGGIANTE 55


EVENTI | ENADA PRIMAVERA

Torna Rimini Amusement Show La 2° edizione dell’evento leader del divertimento senza vincita in denaro si terrà alla Fiera di Rimini dal 13 al 15 marzo 2019, in contemporanea a Enada Primavera

R

imini Amusement Show torna alla Fiera di Rimini dal 13 al 15 marzo 2019, in contemporanea a Enada Primavera. L’evento leader del divertimento senza vincita in denaro cresce e occupa l’intero padiglione C3 del quartiere. La manifestazione organizzata da IEG, in collaborazione con il Consorzio FEE e Sapar, mantiene la separazione tra i settori del Gaming e dell’Amusement, per valorizzare al meglio le specificità, le novità e le eccellenze. Nel caso di Rimini Amusement Show, è l’intero mondo del divertimento senza vincite in denaro ad essere messo in mostra, dai giochi dedicati alle famiglie, come gonfiabili e giostrine, a quelli per gli appassionati del gioco tradizionale, con gli intramontabili flipper e i biliardini, fino al divertimento del futuro, con la realtà virtuale, i laser games e gli e-sport.

56 LO SPETTACOLO VIAGGIANTE • GENNAIO FEBBRAIO 2019

Anche questa edizione vedrà momenti di approfondimento e di formazione per gli operatori di in un mercato in continua evoluzione. Tra gli eventi già definiti torna il Torneo di Flipper Enada Spring Pinball Tournament, appuntamento ormai tradizionale, giunto alla sua 9° edizione, che mette a confronto i migliori giocatori di un mondo che può vantare una crescita delle vendite, a dispetto dello strapotere dei videogames. Tra le numerose aziende che hanno già confermato la loro presenza, ne segnaliamo alcune: 5M POOL, TECNOPLAY, ELMAC, FARO GAMES, ROBERTO SPORT, HARDING TRADING, COGAN, MONDO GIOCHI, MP GROUP, EVOLUTION GAME SERVICE, NORDITALIA RICAMBI, VELOTTI, FIAM, HIGHLIGHT OF THE GAMES, COOL THINGS e QUBICAAMF.


EVENTI | MAESTRO BURATTINAIO

Cittadinanza onoraria a “Ferraiolo Adriano” Il giorno 6 dicembre 2018 alle ore 18.00 nel salotto COMUNALE dell’amministrazione di Battipaglia (SA), si è tenuta la consegna della Cittadinanza Onoraria al nostro fedele affiliato “FERRAIOLO ADRIANO”, MAESTRO BURATTINAIO.

S

i riporta di seguito la frase scritta nella pergamena che l’A.N.E.S.V. ha consegnato al Sindaco di Battipaglia Dott.ssa Cecilia Francese; all’Illustrissimo Sig. Sindaco di Battipaglia (SA), Dott.ssa Cecilia Francese. Per l’impegno e l’interesse nei Confronti della Categoria dello Spettacolo Viaggiante. Attraverso il Riconoscimento della Cittadinanza Onoraria al nostro Associato ADRIANO FERRAIOLO (Maestro Burattinaio). A.N.E.S.V. (Associazione Nazionale Esercenti Spettacolo Viaggiante) Sezione Campania Calabria e Sicilia il presidente Ciro Guida. È stata una bellissima Manifestazione, in cui è stata premiata la professionalità di un vero MAESTRO BURATTINAIO, la cui famiglia frequenta la città di Battipaglia da oltre 80 anni. La città si è riunita intorno al Burattinaio che da sempre porta l’allegria e la cultura di un ARTE antica nel Centro della Città. Sono intervenuti il Sindaco della Città Dott. ssa Cecilia Francese, gli Assessori al Ramo competente e L’onorevole Alfonso Andria presidente del Centro Universitario Europeo Per I Beni Culturali. Per l’ANESV Sez. Campania, Calabria e Si-

58 LO SPETTACOLO VIAGGIANTE • GENNAIO FEBBRAIO 2019

cilia erano presenti il Vicepresidente Cioffi Amedeo e il Segretario Regionale Guida Diego, le parole del Segretario Guida sono state rivolte al Ringraziamento per l’Amministrazione Comunale che con il riconoscimento della Cittadinanza Onoraria, ha riconosciuto indirettamente la funzione sociale e Culturale dello Spettacolo Viaggiante in generale, la funzione sociale elencata nella nostra legge di settore la 337/68. Il sig. Guida ha poi consegnata una targa prodotta dalla sede ANESV NAPOLI proprio per le autorità, al Sindaco in rappresentanza dell’Associazione Nazionale Esercenti Spettacolo Viaggiante di cui si allega foto. La manifestazione si è Conclusa con un splendido Spettacolo del Teatro di Burattini del Maestro Ferraiolo offerto gratuitamente a tutta la cittadinanza. L’ANESV ringrazia per l’invito ricevuto è sottolinea l’importanza di essere uniti per gli scopi comuni, soprattutto quello del riconoscimento da parte delle amministrazioni dell’indubbio valore culturale e sociale dello spettacolo viaggiante. Per l’ANESV Sezione Campania-Calabria e Sicilia, Diego Guida.


XXXXXXX | EVENTI

WWW.ANESV.IT • LO SPETTACOLO VIAGGIANTE 59


MARKETING | DYNAMIC PRICING

Guida al prezzo dinamico

Un libro ne spiega le logiche e i processi Conoscere logiche, meccanismi e risultati del prezzo dinamico. Questo l’obiettivo del libro “Dynamic Pricing, logiche e strumenti per impostare una struttura variabile del prezzo”, di Massimo Dell’Erba e Federico Quarato, edito da FrancoAngeli di Maurizio Crisanti

I

l sistema di variazione dinamica del prezzo è adottato da decenni dalle compagnie aeree low cost, e oggi impiegato in molti settori, dal cinema agli eventi sportivi o ai parchi divertimento, mentre se ne stanno studiano le applicazioni in nuovi ambiti, quali la ristorazione e i servizi di diagnostica sanitaria. I viaggi aerei, ferroviari e il ticketing per sport e spettacolo sono i settori attualmente più avvantaggiati dall’adozione del prezzo dinamico, che si pone come fine quello di incrementare presenze e ricavi. La introduzione del libro, consigliabilissima, di Kuniaki Uto, professore associato del Tokio Institute of Technology, pone una riflessione sulla centralità dei dati, i famosi Big Data, e dei complessi algoritmi legati all’intelligenza artificiale rispetto alle persone e alle loro esperienze. I dati sono eccellenti elementi di conoscenza, alla base di elaborazioni che forniscono risposte attraverso computer molto più potenti della intelligenza umana. L’uomo

«I dati sono tuttavia fondamentali nella società digitale e nel marketing, perché permettono di assumere decisioni data driven.» 60 LO SPETTACOLO VIAGGIANTE • GENNAIO FEBBRAIO 2019

ha però “bisogno di contesti che gli tocchino il cuore”. In questo mondo dominato dai dati, nell’auspicio degli autori, la macchina non potrà riuscire a sostituire esperienze legate alle emozioni, che raggiungono appunto il cuore delle persone.

IL VALORE DEI DATI NEL PREZZO DINAMICO I dati sono tuttavia fondamentali nella società digitale e nel marketing, perché permettono di assumere decisioni data driven, quindi non legate a fattori solo emotivi e all’intuizione. I dati sono indispensabili anche per alimentare gli algoritmi che determinano i prezzi sulla base di molteplici fattori, dai dati storici a quelli legati a fattori meteorologici, fino a parametri molto specifici, spessi diversi in rapporto a specifici settori. Il prezzo dinamico è gestito da algoritmi progettati con funzioni di Machine Learning, in grado cioè di auto apprendere dalle transazioni in tempo reale, magari provenienti da un sistema di ticketing online. Il libro scorre veloce e definisce il prezzo dinamico commentando anche alcuni casi pratici nei quali l’applicazione del sistema di determinazione del prezzo ha portato risultati misurabili. Si tratta di esempi italiani e stranieri, nei settori del ticketing, dei trasporti e parcheggi, della ristorazione della GDO, dove sono spesso


MARKETING | DYNAMIC PRICING

A prescindere da considerazioni di tipo etico – sul web sono presenti tutte le informazioni necessarie per conoscere l’utente, la sua fascia di reddito, i suoi hobby e i suoi bisogni – una accurata profilazione del cliente aiuta certamente a formulare la migliore offerta e anche la “next best offer”, ovvero la seconda migliore offerta, cucita su misura per uno specifico utente, la quale ha forti possibilità di generare l’acquisto rispetto a una proposta standard.

Prezzo dinamico per i biglietti di acquisto di Zoomarine.

Altrettanto utile è la segmentazione degli utenti, ovvero la suddivisione dei clienti storici – ma anche di quelli potenziali, i cui contatti sono stati acquisti con tecniche di Lead generation – in gruppi omogenei. Anpresenti sugli scaffali le etichette elettro- che in questo caso è possibile costruire un niche che mostrano il prezzo dei prodotti, prezzo su misura delle specifiche esigenze di ogni gruppo (fascia di età, famiglia con aggiornabili in tempo reale. bambini, adulti in coppia, appassionati con Tutte le potenzialità di questa strate- uno storico di acquisto ecc.). gia di vendita emergono nei capitoli relativi alla composizione e alla modi- La tentazione più forte quando si adotfica del prezzo. Esso si compone indi- ta un sistema di prezzo dinamico è viduando i fattori principali, come la ti- quella di operare manualmente sui pologia del bene venduto, il profilo del prezzi. In questo caso il sistema, magari cliente target e il suo bisogno ed elabo- appena introdotto e confortato, nella mirando l’importo più corretto e vantag- gliore delle ipotesi, dai dati storici di vengioso. Non a caso le tariffe aeree variano dita, elabora il prezzo all’interno di una ogni volta che si accede al sito, che rico- forbice che individua un minimo ed un nosce l’utente grazie ai cookie e aumenta massimo. Può essere una scelta “quick la tariffa sulla base del bisogno registrato and dirty”, come dicono gli autori, una scorciatoia facile che impedisce però al dall’algoritmo. sistema di avvalersi pienamente del MaLA QUANTIFICAZIONE DEL chine Learning, facendo esperienza sulla PREZZO NEL DYNAMIC PRICING Sono tante le opzioni di quantificazione dei prezzi, generati da algoritmi legati a dati storici, o dall’analisi dei competitor o ancora da processi matematici legati al profilo del cliente. Attraverso tecniche di profilazione è infatti possibile sapere quante volte un utente ha acquistato lo stesso bene o servizi simili, o da quale dispositivo, magari molto costoso, sta consultando il sito di ticketing o e-commerce.

«Tutte le potenzialità di questa strategia di vendita emergono nei capitoli relativi alla composizione e alla modifica del prezzo.» 62 LO SPETTACOLO VIAGGIANTE • GENNAIO FEBBRAIO 2019


DYNAMIC PRICING | MARKETING

«La tentazione più forte quando si adotta un sistema di prezzo dinamico è quella di operare manualmente sui prezzi.» base delle transazioni e di tutti i dati relativi ad altri fattori. Gli input manuali, in casi specifici, possono invece essere utili al sistema per ottimizzare il lavoro dell’algoritmo. In generale le potenzialità di calcolo di uno strumento digitale sono infinite rispetto a quelle della mente umana, e sarà bene sfruttare appieno le capacità della macchina quando si sarà registrato un buon numero di transazioni e saranno rilevabili tutti i fattori utili a comprendere le abitudini e i bisogni degli utenti. Alla domanda su quante volte aggiornare i prezzi, gli autori rispondono che sarebbe bene farlo frequentemente, ma la risposta dipende dal settore in cui si opera e dai volumi di vendita generati. In genere è utile adeguare i prezzi circa una volta al giorno. Se si pensa che nella scorsa stagione un parco di divertimento italiano che adotta il prezzo dinamico ha raggiunto il 57% di vendita online, è facile ipotizzare la quantità di dati acquisiti dal sistema, in grado di ottimizzare il calcolo dei prezzi giornalieri sulla base dei dati di vendita. Uno degli elementi cruciali per il successo del dynamic pricing è la scelta delle modalità di calcolo dell’algoritmo. Se un utente ritiene di voler governare la maggior parte delle scelte del sistema, è sufficiente impostare il prezzo minimo e massimo e si impone alla macchina di operare solo all’interno di quella forbice. In questo caso, tuttavia, il sistema diventa molto rigido e non riesce a seguire gli eventuali picchi di domanda per elaborare un prezzo specifico, rischiando di far perdere valore. Si tratta dell’approccio Merchant oriented, poco rischioso ma anche scarsamente flessibile e in grado di interpretare la domanda.

za primariamente le scelte dell’algoritmo e solo in seconda battuta quelle introdotte dal venditore. Il vantaggio è quello di sfruttare tutta la logica del modello matematico per ottenere risultati interessanti.

LE CONCLUSIONI Nelle riflessioni degli autori al termine del libro emergono le specificità degli strumenti per calcolare il prezzo dinamico. La prima è che in questo ambito l’esperienza ha ancora un ruolo fondamentale per programmare la A questa opzione si contrappone l’ap- macchina. Stabilire il giusto peso di ogni proccio Algorithm oriented, che valoriz- fattore – da quello meteorologico, che ha WWW.ANESV.IT • LO SPETTACOLO VIAGGIANTE 63


MARKETING | DYNAMIC PRICING

è ancora completamente automatizzabile senza una importante azione umana, quanto meno nella fase di avvio del sistema. Un libro comprensibile a tutti, nonostante si parli approfonditamente di algoritmi e funzioni, e ben concepito, che fornisce risposte a imprenditori, responsabili commerciali e marketing e studiosi che desiderano approfondire il tema del prezzo dinamico. Gli autori, entrambi coinvolti in Dynamitick, sono certamente tra i più esperti in Italia di questa strategia di vendita. Il prezzo dinamico, per semplificare ha l’obiettivo di offrire ad ogni tipologia di pubblico il prodotto al prezzo che è disposto a spendere e generare ricavi. Esso fornisce un’ottima customer experience, a chi acquisterà il biglietto con un mese di anticipo, a fronte del rischio di non poterne fruire, avrà acquistato un servizio ad un prezzo inferiore a quello percepito e ne sarà soddisfatto. Probabilmente quel tipo di cliente non avrebbe acquistato il servizio a prezzo interno.

Prezzo dinamico per il Teatro Filodrammatici di Milano

una buona incidenza, a tutti gli altri, come gli arrivi all’aeroporto più vicino – prevede l’utilizzo di alberi decisionali, algoritmi che rispondono all’esigenza di dare il giusto valore a fattori esterni. Attualmente e ancor più in futuro gli algoritmi “intelligenti” – in grado cioè di assumere decisioni, come quelli che governano le automobili a guida autonoma – rischiano di condizionare la vita di tutti ma la quantificazione del prezzo legata alla domanda non

64 LO SPETTACOLO VIAGGIANTE • GENNAIO FEBBRAIO 2019

Chi invece può decidere l’acquisto la sera prima senza problemi di spesa, ha comunque ottenuto il biglietto al prezzo che è comunque disposto a pagare, consapevole della qualità del prodotto. I dati dimostrano che, in generale, il prezzo dinamico consente di aumentare le presenze e il fatturato. Mancava una guida sul prezzo dinamico in lingua italiana, fresca come un instant book ma in grado di soddisfare la curiosità dei più esigenti. Ora c’è.


XXXXXXX | MARKETING

WWW.ANESV.IT • LO SPETTACOLO VIAGGIANTE 65


ANESV • ELENCO DEGLI INSERZIONISTI DI QUESTO NUMERO ABM S.r.l.s. www.abmsrls.it

Acquapark Srl

www.acquaparksrl.com

Antonio Zamperla

www.zamperla.com

Bertazzon 3B

Dieresin

C And S

www.bertazzon.com

www.dieresin.com

www.candsrides.biz

Cisterna Park

Crazy Jump

M.P.Group(MemoPark,Dedem)

www.cisternapark.it

www.crazyjump.it

Elmac

Faro Games

Fiam Automazione

www.elmac.com

www.farogames.com

www.fiamautomazione.com

Gieffe

Harding Trading

I.E. Park

www.harding.it

www.iepark.com

Lidea

Mondo Giochi

Nex Technology

www.lidearides.it

www.mondogiochi.com

www.xraid.it

Omes New Park

Play Casoria

Preston&Barbieri

www.omes-newpark.com

www.playcasoria.it

PTS

Sartori Rides

Sela Group

www.ptson.com

www.sartoriamusement.com

www.selacarshop.com

Special Game

Technical Park

Tecnoplay

www.specialgame.it

www.technicalpark.com

www.tecnoplay.com

www.gieffevideogames.com

Tutto Gonfiabili

(Willy Agency Group) www.tuttogonfiabili.com

www.memopark.it

www.prestonbarbieri.com


WINDSTARZ

MUST HAVE RIDEZ With a colorful and attractive design the original WindstarZ interactivity allows riders to be captains of their own experience by controlling the movement of the sail on their own “hang glider”… another Zamperla signature ride ready to be a best seller!

zamperla .com Antonio Zamperla Spa Vicenza - Italy Phone: +39 0444 998400 e-mail: zamperla@zamperla.it

Profile for ANESV

Lo Spettacolo Viaggiante 1-2 2019  

Advertisement