Issuu on Google+

Se ti piace presentalo ai tuoi amici E’ gratis!

l’Altro

www.laltrogiornale.it

Quotidiano online delle Marche - Direttore Elpidio Stortini

edizione del mattino

Anno I - N. 26 Giovedì 28 Febbraio 2013

giornale

I BIG DA SANREMO AL TEATRO LA FENICE

SERVIZIO A PAGINA 21

LE MARCHE SALUTANO RATZINGER SERVIZIO A PAGINA 3


2

l’Altro giornale

Giovedì 28 Febbraio

www.laltrogiornale.it

Il piacere di leggere

l’Altro giornale quando vuoi dove vuoi Ed è gratis! www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


Giovedì 28 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale

3

LA REGIONE

IL SALUTO

Anche Nuova Simonelli ricorda l’incontro con Papa Ratzinger Nel giorno della conclusione del pontificato di Benedetto XVI rivolge un saluto rimembrando la partecipazione all’udienza generale del 17 maggio 2006 BELFORTE DEL CHIENTI Il 17 maggio 2006 Nuova Simonelli ebbe l’onore di partecipare con una propria delegazione, guidata dal presidente Nando Ottavi, all’udienza generale di Sua Santità Benedetto XVI, potendo in quell’occasione incontrare brevemente il Santo Padre. A poche ore dalla conclusione del pontificato di Papa Benedetto XVI, l’azienda Nuova Simonelli rivolge al Pontefice un saluto nel ricordo di quell’incontro cui presero parte anche alcune maestranze con le rispettive famiglie. Durante l’udienza generale in Vaticano, infatti, Papa Joseph Ratzinger omaggiò di un suo personale saluto la delegazione presente quel giorno in Piazza San Pietro, intrattenendosi brevemente con il presidente

Ottavi ed i soci amministratori di Nuova Simonelli, Sandro Feliziani e Graziano Boldrini. Nell’occasione Nuova Simonelli fece dono al Papa del “numero zero” della Venus Century, macchina per caffè espresso realizzata in edizione limitata a soli 100 esemplari in occasione del centenario del marchio Victoria Arduino, acquisito alcuni anni prima. L’idea di fare omaggio al Papa del primo esemplare di quella macchina che è un simbolo della storia del caffè espresso italiano – ricorda oggi Nando Ottavi – era nata diversi mesi prima leggendo su un importante quotidiano italiano le cronache del viaggio di Benedetto XVI nella sua Germania, in occasione della Giornata della Gioventù del 2005. Il cronista riferiva che in quei giorni

a Colonia il Santo Padre a tavola aveva consumato un menù di sole specialità tedesche, senza rinunciare però ad un italianissimo “caffè preparato con una macchina per espresso appositamente noleggiata”. Durante la sua lunga permanenza a Roma come cardinale, Papa Ratzinger aveva dunque imparato ad apprezzare il caffè espresso secondo la tradizione italiana e così la nostra direzione aziendale – ricorda ancora il presidente di Nuova Simonelli - ritenne opportuno far conoscere al Santo Padre, attraverso la riedizione di una macchina centenaria, la storia dell’espresso e dell’industria italiana delle macchine per caffè. Sulla macchina Venus Century, esposta nell’occasione in Piazza San Pietro, oltre all’indicazione “limited edition n. 000” fu

apposta una targa in acciaio con impressa la seguente dedica: “A Sua Santità Benedetto XVI il nostro affetto e la nostra simpatia

nel segno del buon caffè italiano. Nuova Simonelli”. Messaggio che in quest’occasione l’azienda rinnova a Papa Joseph

Ratzinger. Nella foto: un momento dell’udienza generale in Piazza San Pietro il 17 maggio 2006

Si insedia il consiglio comunale dei ragazzi Sabato mattina, alla presenza delle autorità locali, la cerimonia nel Polo Museale di Montefiore dell’Aso MONTEFIORE DELL’ASO Si terrà sabato 2 marzo alle ore 10.30 presso il Polo Museale di San Francesco l’insediamento del consiglio comunale dei ragazzi di Montefiore Federica Ciccioli, di

Carassai, il nuovo sindaco baby, è il diciottesimo amministratore dei ragazzi del paese piceno. Insieme al giovane sindaco i protagonisti della mattinata saranno gli altri dodici consiglieri

eletti ovvero Caterina Pivato, Anass Janmoune, Elisa Sestili, AndreinRazvan Petrescu, Carlo Lauri, Petya Kostova Hristoskova, Bujar Redzepi, Pietro Leone, Mattia Splendiani,

Giorgia D’ercoli, Eleonora Caleffi. Prenderanno parte alla cerimonia il consiglio comunale di Montefiore dell’Aso, la dirigente dell’Istituto Scolastico prof.ssa Laura D’Ignazi, gli amministratori

ed i consigli baby dei paesi vicini. Durante l’insediamento il nuovo consiglio presenterà al pubblico le iniziative ed i progetti che porterà avanti durante il mandato che durerà fino a dicembre 2013.

Durante la mattinata si terrà anche la cerimonia di consegna del Premio Invito allo Studio. Un’occasione per far sentire i nostri giovani sempre più partecipi ed attenti alla vita locale.

Se ti piaccio presentami ai tuoi amici. E’ gratis!

www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


4

l’Altro giornale

Giovedì 28 Febbraio

www.laltrogiornale.it

LA REGIONE

IL CORSO

L’aggiornamento di Legambiente al Polo Museale dell’Unicam Interverranno docenti, operatori educativi e animatori su “Scienza e coscienza” CAMERINO Il Polo Museale dell’Università di Camerino ospiterà domani, venerdì 1 marzo, uno dei tre incontri previsti dal corso di aggiornamento professionale per docenti, operatori educativi e animatori su “Scienza e Coscienza”, promosso da Legambiente nell’ambito del Premio nazionale “Un libro per l’Ambiente”. Il Polo Museale Unicam da

qualche anno infatti collabora con Legambiente, portando il premio nella Provincia di Macerata e sostenendo la partecipazione di diverse scuole del territorio. L’incontro di Camerino, al quale sono stati invitati a partecipare insegnanti e dirigenti scolastici, avrà come tema “La scrittura ambientale e l’editoria scientifica per ragazzi in Italia: ruolo e funzioni per le competenze scientifiche e di cittadinanza”.

“Il Polo Museale dell’Università di Camerino – afferma la Direttrice, la prof. Chiara Invernizzi – ha aderito all’iniziativa con interesse ed entusiasmo, impegnandosi a collaborare attivamente con Legambiente per la migliore riuscita del Premio. Riteniamo infatti che la salvaguardia dell’ambiente ed il rispetto della biodiversità siano temi cruciali nell’educazione delle nuove

generazioni. Forniamo pertanto con piacere anche in questa occasione il nostro contributo per iniziative di aggiornamento professionale su queste importanti tematiche “. Il corso, che prevede altri due appuntamenti, propone l’approfondimento di alcuni nodi educativi che permettano di conoscere meglio contenuti e strategie per utilizzare appieno il percorso del Premio nelle sue

possibilità di relazione con la formazione e con la didattica, insieme ai contenuti dell’educazione alla cittadinanza attiva e allo sviluppo sostenibile. Il libro e la lettura sono uno dei territori importanti per la formazione della persona e del cittadino. Il corso affronta dunque alcuni di quei temi legati all’acquisizione di competenze scientifiche collegate con i generi divulgativi e letterari, concependoli

non come due aree distinte, ma come declinazioni diverse delle medesime competenze. In particolare la scienza, l’intercultura, la qualità dell’immagine e dell’illustrazione, vengono presentate prioritariamente come aspetti tematici importanti che l’esperienza di lettura risalta e che permette di generare azioni educative orientate a un sistema di valori ambientali.

Un’iniziativa sperimentale svolta nell’ambito della Scuola di Architettura e Design

Successo del corso di disegno dell’abito ASCOLI PICENO Si è concluso nei giorni scorsi ad Ascoli Piceno il corso sperimentale di disegno dell’abito dal titolo “Re-Wear/Ri-vestire”, tenuto dal Prof. Cristiano Toraldo Di Francia e promosso nell’ambito del corso di laurea Unicam in Disegno Industriale e Ambientale della Scuola di Architettura e Design Eduardo Vittoria. “L’idea di progettare il corso all’interno della Scuola di Architettura e Design – ha dichiarato il Prof. Toraldo di Francia – ha tre ordini di ragioni: culturali, tecniche ed economiche. Quelle culturali derivano dal fatto che parlando di abito ci si riferisce non solo al vestito, ma anche all’architettura; dal punto di vista tecnico oggi si può dire che il

divario tra i materiali dell’architettura del corpo e quelli dell’architettura delle case si stanno sempre più avvicinando: quando si termoregola una casa si dice, infatti, che le si fa il “cappotto” e quindi la pelle dell’architettura è sempre più simile alle stoffe che portiamo addosso e non è più, come una volta, un accumulo di mattoni, ma spesso è anche una stratificazione di elementi che vengono dal mondo dei tessuti. La ragione di natura economica – prosegue il Prof. Toraldo di Francia – è rappresentata dal fatto che nella Regione Marche sono presenti molti distretti dell’abbigliamento per la produzione di vestiti, calzature ed accessori e, grazie a rapporti di collaborazione con le

Il professor Cristiano Toraldo di Francia aziende di questo settore, i nostri studenti hanno potuto produrre abiti e accessori utilizzando i materiali di scarto delle loro lavorazioni che ci sono stati generosamente forniti”. I nostri ringraziamenti oltre che per la

fornitura di tali materiali vanno espressi alla azienda Lardini di Filottrano, a Malloni di Porto S. Elpidio, a Risorse Future di Monte Urano e Uno61 di Jesi, per il supporto tecnico e scientifico prestato al successo del Corso.

Gli studenti, nell’ambito del laboratorio, hanno avuto l’opportunità di dare il via al processo di accostamento e sperimentazione di alcune strategie, oggi comuni anche in altri settori della progettazione, quali la contaminazione, il riciclo, il riuso, tenendo presente l’importanza, nell’era del virtuale, del recupero del “fare bene” manuale. Una performance dei nostri studenti dal titolo “Vesto e Rivesto” è stata ospitata dal prestigioso Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato. “Il corso – ha aggiunto il Prof. Toraldo di Francia – ha sviluppato il tema della “eco moda”: oggi, parlare di ecologia nel campo della moda è un argomento

estremamente attuale e ci sembrava naturale inserire all’interno della progettazione ecosostenibile anche la progettazione del vestito; per l’evento finale del laboratorio gli studenti hanno approfondito il tema dell’”Abito/ Rifugio”, l’abito per il nomade metropolitano che si può trasformare in un piccolo rifugio per la notte. Il prossimo anno il corso si occuperà probabilmente anche del settore degli accessori: abbiamo già contatti con alcune aziende che producono ecocalzature, prodotte con materiali molto interessanti come il sughero, la canapa, materiali tradizionali nostrani, un po’ dimenticati che vengono però oggi recuperati in un’ottica appunto di sostenibilità ambientale”.

Se ti piaccio presentami ai tuoi amici. E’ gratis!

www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


Giovedì 28 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale

5

LA REGIONE

AMBIENTE

Con l’Ata un altro passo avanti nella gestione integrata dei rifiuti Firmata ieri mattina la convenzione che permetterà di aumentare l’efficienza e le già eccellenti performance del territorio provinciale maceratese MACERATA Un passo avanti nella gestione integrata dei rifiuti, che permetterà di aumentare l’efficienza e le già eccellenti performance del territorio provinciale maceratese. Ieri mattina Provincia e Comuni hanno firmano la convenzione che sancisce la costituzione dell’Assemblea territoriale d’ambito (Ata). Si compie così il percorso intrapreso dalla Regione Marche con l’ingresso di questa nuova struttura giuridica, presieduta da Antonio Pettinari, che avrà il compito di programmare, organizzare e controllare il servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani all’interno dell’Ambito territoriale ottimale n. 3 Macerata. Alla seduta di insediamento, oltre ai sindaci e ai loro delegati, è intervenuto Piergiorgio Carrescia,

dirigente del Servizio Territorio e Ambiente della Regione Marche, che ha sottolineato come l’Ata, in linea con l’obiettivo della riduzione dei costi della politica perché non prevede indennità o compensi per gli amministratori, ponga tutti gli strumenti per accelerare nella direzione dell’ottimizzazione e dell’integrazione delle gestioni esistenti, valorizzando la partecipazione dei Comuni. Nel suo saluto di benvenuto, il presidente Pettinari ha manifestato soddisfazione: “L’attribuzione delle funzioni di programmazione ai Comuni oltre che alle Province - ha detto permetterà alle realtà locali di definire le modalità di gestione che meglio rispondono all’obiettivo di razionalizzare il servizio nell’Ambito territoriale ottimale di riferimento, massimizzando il

recupero dei rifiuti e riducendo gli smaltimenti in discarica, così da arrivare all’affidamento del servizio in forma unitaria”. A tal proposito, il presidente della

Provincia Antonio Pettinari ha nuovamente auspicato una rapida conclusione della trattativa per l’acquisizione della Smea da parte del Cosmari.

Durante la riunione si è sviluppato un interessante dibattito tra gli amministratori, che hanno esposto le loro analisi e considerazioni. Presenti anche Daniele Sparvoli e

Giuseppe Giampaoli, presidente e direttore del Cosmari, il Consorzio obbligatorio per lo smaltimento dei rifiuti della provincia di Macerata.

quotidiano online

l’Altro giornale L’informazione libera per il territorio e la sua gente redazione@laltrogiornale.it


6

l’Altro giornale

Giovedì 28 Febbraio

www.laltrogiornale.it

LA REGIONE

VIABILITA’

La Sarnano-Sassotetto resterà aperta tutta la settimana La decisione presa da Pettinari d’intesa con i gestori degli impianti sciistici MACERATA Resta aperta tutta la settimana, fino a domenica compresa, la Provinciale “Sarnano-Sassotetto-Bolognola”, bloccata nei giorni scorsi da una frana in località Piobbico. La decisione è stata presa dalla Provincia di Macerata a seguito dell’intesa del presidente Pettinari con i proprietari e i gestori degli impianti sciistici, visto il bel tempo e il grande afflusso di sportivi. La strada, presidiata dal personale della Provincia, rimarrà percorribile a senso unico alternato dalle 8 alle 21. I lavori per il ripristino definitivo riprenderanno, dunque, la prossima settimana, quando la Provinciale dovrà essere necessariamente richiusa al traffico per consentire la rimozione dei detriti accumulati ai lati che occupano buona parte della carreggiata.

Sabato 16 marzo al ristorante Le Terrazze di Grottammare per sostenere il progetto di accoglienza sanitaria per il popolo Saharawi

Torna la cena della solidarietà GROTTAMMARE La Consulta per la Fratellanza tra i Popoli del Comune di Grottammare organizza anche quest’anno una cena di solidarietà con il popolo Saharawi. I fondi raccolti saranno utilizzati per finanziare il viaggio in Italia e sostenere l’ospitalità nei mesi di luglio e agosto di un gruppo di 15 bambini Saharawi, che verranno sottoposti a cure mediche

specializzate. L’iniziativa si svolgerà sabato 16 marzo presso il ristorante del Residence Le Terrazze. Il costo di partecipazione è di 25 •. Il Comune di Grottammare sostiene dal 1999 la causa politica del Popolo Saharawi con un progetto rivolto ai minori. Tale sostegno si inquadra in un programma di accoglienza per cure sanitarie di bambini con disabilità

gravi e si realizza grazie alla collaborazione con l’Associazione Rio de Oro che opera concretamente sul posto da parecchi anni. I Saharawi vivono rifugiati nelle zone più inospitali del deserto del Sahara algerino a seguito delle persecuzioni attuate dal governo marocchino che, dopo l’abbandono da parte della Spagna delle colonie nordafricane, ha

occupato le loro terre. Dal 1975, i Saharawi sono in attesa del riconoscimento della propria identità nazionale (confermata da una risoluzione dell’ONU) che però il Marocco osteggia, non riconsegnando loro le terre, elemento questo fondamentale per rivendicare il diritto all’identità nazionale. Dopo anni di guerre, ormai da tempo i Saharawi hanno scelto la

via della pace per raggiungere i propri obiettivi, ma la dura vita nel deserto rende la situazione ogni giorno più difficile da contenere con le armi della diplomazia. Oltre a raccogliere fondi, la cena di solidarietà è uno dei modi con cui l’amministrazione comunale contribuisce, insieme ad altri Comuni in Italia, a tenere alta l’attenzione su questo Popolo dimenticato.

Attività che, localmente, conquista di anno in anno sempre più persone, tanto che finora è stato possibile accogliere ed assistere oltre 200 bambini. Il costo della serata è di 25 euro (15 cena + 10 contributo); menu speciale per bambini da 5 a 12 anni, 12 euro; bambini fino a 4 anni, cena gratuita. Informazioni e prenotazioni: 0735-739247 (ore ufficio) - 349-8087267.

Se ti piaccio presentami ai tuoi amici. E’ gratis!

www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


Giovedì 28 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale

7

LA REGIONE

IL VERTICE

I grandi centri commerciali Un fenomeno da contenere La Giunta regionale ha incontrato il professor Gregori, preside di Economia Il presidente Spacca: “Un confronto che ha rafforzato la scelta della Regione” ANCONA “Un confronto che ha rafforzato la scelta della Regione Marche di contenere il fenomeno della grande distribuzione commerciale. Analisi e dati hanno confermato come le Marche segnalino una forte presenza di questi centri e l’utilità di non prevedere nuovi insediamenti sul territorio regionale”. È quanto afferma il presidente della Regione, Gian Mario Spacca, al termine di un incontro che la Giunta regionale ha avuto con il prof. Gian Luca Gregori. Il preside della Facoltà di Economia “Giorgio Fuà” dell’Università Politecnica delle Marche ha avviato un’indagine sull’evoluzione della grande distribuzione in Italia e nelle Marche. La rilevazione si basa su fonti

statistiche, pubbliche e private, che forniscono dati diversi, ma convergenti. A partire dal 2000, le Marche diventano una delle prime regioni, in Italia, per presenza di strutture della moderna distribuzione, “con conseguenti effetti rapidi e poco programmati sulla vita nei centri storici”. Una crescita esponenziale, dovuta all’evoluzione normativa, senza un complessivo coordinamento territoriale, che ha determinato anche un cambiamento nelle stesse finalità economiche dell’attività commerciale: la fonte di reddito non è più solo rappresentata dalla vendita dei prodotti, ma dalla gestione finanziaria degli incassi o degli immobili dove viene svolto l’esercizio commerciale. Prendendo in considerazione l’evoluzione demografica e, in

particolare, l’invecchiamento della popolazione, l’andamento socioeconomico, l’evoluzione dei consumi e del reddito pro-capite, l’indagine segnala come sia fondamentale che “la crescita del sistema distributivo tenga conto di queste trasformazioni. È evidente che, allo stato attuale,

l’apertura di ulteriori centri commerciali risulti essere, in un’ottica strategica, poco coerente con i cambiamenti già riscontrati e con quelli ipotizzabili”. Alcuni indicatori, in particolare, sintetizzano l’enorme e rapida evoluzione del comparto nella nostra regione.

L’indice di concentrazione della distribuzione moderna (libero servizio, discount, supermercati e ipermercati) - secondo la fonte Guida Nielsen Largo Consumo edizione 2012 – evidenzia che le Marche presentano un indicatore di 338 mq di superficie di vendita ogni mille abitanti, collocandosi al quinto posto in Italia, dopo Friuli, Sardegna, Umbria e Veneto (media nazionale: 283mq/1.000 abitanti). La stessa fonte segnala che, per il dato relativo agli ipermercati, le Marche si collocano in sesta posizione, sempre in Italia, con un indicatore di 81mq di superficie di vendita ogni mille abitanti, a fronte di una media nazionale di 70mq/1.000 abitanti. Sulla base, poi, di un’indagine svolta dalla Regione Marche (in collaborazione con Confesercenti, Confcommercio, sindacati del

commercio e Università Politecnica delle Marche), si riscontrano 77 grandi strutture e centri commerciali, con una dimensione media di 5.252 mq, pari a 260 mq di superficie per mille abitanti. L’indagine pone l’attenzione anche su altri indicatori che segnalano l’enorme diffusione della grande distribuzione nelle Marche. Lo studio delle “fasce isocrone” (distanze percorribili in un dato tempo) evidenzia una sovrapposizione di centri commerciali già nell’arco di 20 minuti, non solo con riferimento al territorio regionale, ma anche con quello delle regioni confinanti. Quindi, sostanzialmente, un susseguirsi di tali strutture nell’arco di pochi minuti, a seguito dell’alta concentrazione sul territorio.

quotidiano online

l’Altro giornale Se ti piaccio presentami ai tuoi amici. E’ gratis!

www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


8

l’Altro giornale

Giovedì 28 Febbraio

www.laltrogiornale.it

LA PROVINCIA DI ANCONA

L’INIZIATIVA

Una alleanza per Ancona le sue imprese, il turismo Nasce con Confartigianato il Gisc, Gruppo imprenditori dello spettacolo e dei concerti ANCONA Otto imprese doriche dello spettacolo unite da Confartigianato per fare di Ancona il “red carpet” ideale per spettacoli di livello oltre che ambita meta di turismo. Nasce all’interno di Confartigianato Ancona il G.I.S.C. ovvero il Gruppo Imprenditori dello Spettacolo e Concerti, promoter e imprenditori che lavorano assiduamente con alcuni tra gli artisti più importanti della scena nazionale e internazionale. Il nuovo gruppo è stato presentato ad Ancona presso il Centro Direzionale della Confartigianato da Giorgio Cataldi, Segretario provinciale Confartigianato; Paolo Longhi e Marco Pierpaoli, Presidente e Segretario Comunali Confartigianato Ancona; Andrea Maccarone, promoter e imprenditore anconetano coordinatore del G.I.S.C. Le imprese aderenti al nuovo gruppo di Confartigianato sono: Dado Concerti di David Curzi,

Marche Eventi di Cristiano Luchetta, Comcerto di Eric Bagnarelli, Hot Viruz Organization di Federico Pesciarelli, Underground Eventi & Comunicazione di Andrea Maccarone, Eventi Divertenti di Alessandro Sartarelli, Communicashown di Franco Corelli, Sui Club di Marco Cerioni. “Le finalità del gruppo si individuano principalmente nel coordinamento generale dei tanti

eventi di spettacolo ed intrattenimento che gli stessi imprenditori producono sul territorio provinciale e comunale – ha dichiarato Giorgio Cataldi, Segretario Provinciale Confartigianato - Così da costituire una rete di imprese che collaborino a pieno titolo per lo sviluppo e per la valorizzazione del territorio stesso che ospita le numerose iniziative, tenendo presente che gli spettacoli

strutturati sono per molte città italiane un volano importante per il turismo. Ancona quale capoluogo regionale si dota così di una rete di professionisti che può farla crescere sul panorama nazionale e oltre”. “Il G.I.S.C. si pone quale migliore interlocutore per le amministrazioni locali nell’individuare ed organizzare iniziative ed eventi – hanno dichiarato Paolo Longhi e Marco

Pierpaoli, Presidente e Segretario Comunali Confartigianato Ancona - Grazie al G.I.S.C. inoltre le iniziative di spettacolo o intrattenimento diventano un’opportunità per la città stessa. Anche il centro cittadino di Ancona ne risulterebbe vitalizzato con iniziative realizzate da professionisti esperti, garanzia di risultati di qualità e senza lasciare nulla al caso. La costituzione di un soggetto

unitario che rappresenta la categoria di imprenditori dello spettacolo va inoltre a mettere in relazione e a dare lavoro a tutte quelle attività produttive, dagli hotel, ai ristoranti, dai bar, ai taxi che trarrebbero sicuramente beneficio da un cartellone cittadino di eventi ricco di iniziative”. “L’esperienza nel campo dell’organizzazione di spettacoli ha sempre prodotto ottimi risultati quando le iniziative si mostrano di qualità e gestite in maniera tale da formare un percorso unitario e mirato – ha concluso Andrea Maccarone coordinatore del G.I.S.C. - Siamo una rete di professionisti del settore che coprono tutte le dinamiche di organizzazione e gestione di eventi, dal servizio di booking ai promoter. Unendo le nostre forze e dando vita a iniziative condivise diamo un segnale forte alla città, vivacizzandola e proponendo eventi di qualità”.

l’Altro giornale quotidiano online

L’informazione per il territorio e la sua gente

www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


Giovedì 28 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale

9

LA PROVINCIA DI ANCONA

L’INTERVENTO

“E’ la Democrazia, bellezza” Rossi: “Sbaglia chi cerca di minimizzare il risultato del voto. Occorre un modo nuovo di interpretare il ruolo di politico. Bisogna riscoprire un rapporto con l’elettorato” di CLEMENTE ROSSI* Mi sono preso un po’ di tempo per riflettere sui risultati della due giorni elettorale ed eccomi qua a condividere con chi vorrà le mie considerazioni. Il segnale è chiaro, nonostante il polverone di dichiarazioni dei vari capi partito che servono, a mio avviso, solo a rassicurare le truppe per mantenere lo status quo. Il vincitore è Grillo. Indiscutibilmente. Da solo. Il primo partito d’Italia. Basta guardare qui in casa, nelle nostre Marche dove, a parte la riserva indiana della Provincia di Ancona, il Movimento 5 Stelle è risultato essere il più votato in tutte le province. Falconara non fa eccezioni. Quasi il 30% dei falconaresi, alla Camera, ha messo la crocetta sui grillini (non amano essere chiamati così ma “cinquestellini” come ho sentito l’altro giorno a Un giorno da pecora, non mi entusiasma). E gli altri? Nelle Marche il Partito Democratico partiva da 405.050 voti conquistati nel 2008 e ora ne ha 256.968. Il Pdl ne aveva

Il vice sindaco di Falconara Marittima Clemente Rossi 342.498. È sceso a 162.475 (più 19.992 di Fratelli d’Italia). Non mi fate prendere la calcolatrice. Parlo direttamente, a occhio, di dimezzamento dei consensi. E sbaglia chi cerca di minimizzare. Mi è piaciuta l’analisi di Gianluca Busilacchi, giovane consigliere regionale del Pd, che ha invitato i suoi a concentrarsi sul “bicchiere mezzo vuoto”, a riscoprire un rapporto con l’elettorato. Non

penso che Grillo sia la cura. Il suo risultato è però il sintomo della malattia di cui soffre una politica che negli anni ha perso sempre di più il contatto con la realtà. Per me, amministratore cittadino, è più difficile. Esci di casa, vai in ufficio, cammini per strada e sei a contatto costantemente con i cittadini. Lontani di palazzo, dalle ruberie che leggiamo sui giornali e ascoltiamo nei tg, il rapporto a

livello locale è più diretto, immediato. Senza filtri. Ecco, occorre un modo nuovo di interpretare il ruolo di politico. Che passa per l’ascolto, la partecipazione facendo conciliare entrambi con la sintesi. Il recente passato falconarese ci dà qualche esempio. Al decisionista Carletti dobbiamo lavori pubblici audaci e un mare di debiti che abbiamo dovuto ripianare spezzandoci la schiena. Al partecipativo (almeno in apparenza) Recanatini, il nulla amministrativo e la prematura fine per via dei veti incontrati in città e nella sua maggioranza. Noi? In questi anni ci siamo mossi con responsabilità e ci abbiamo sempre messo la faccia. Senza l’aiuto di nessuno. A maggio saremo chiamati a rendere conto del nostro operato. E spetterà ai cittadini dare una valutazione del nostro operato. Perché alla fine vince chi ha i voti. È la democrazia, bellezza, e tu non puoi farci niente. (* vice sindaco di Falconara Marittima)

IL 13 MARZO

L’Informagiovani organizza il Career Party ANCONA Come trovare lavoro all’estero. Per rispondere a questa esigenza dei giovani che hanno voglia di esplorare professionalmente il mondo del lavoro oltre i confini nazionali arriva il Career Party organizzato per il prossimo 13 marzo, (appuntamento al Caffè Giuliani alle ore 18.30) dall’Informagiovani del Comune di Ancona. L’iniziativa nasce in collaborazione con il Wall Street Institute in un appuntamento informale dedicato ad uno degli strumenti fondamentali per la ricerca: il curriculum vitae in lingua. Partecipare è facile e gratuito: sul sito http://www.wsi-ancona.it/careerparty-ancona è possibile effettuare l’iscrizione. Altre info sull’iniziativa a : Informagiovani Ancona, Corso Garibaldi 111- Tel. 071/54954 fax 071/54957 Skype: Informagiovani.Ancona informagiovanian@gmail.com informagiovaniankona.com Anche su: twitter.com/IGancona - facebook.com/informagiovani.ancona orari di apertura : da lun a ven 9.30 -13.00; lun, mar, gio 16.00 -18.30

quotidiano online

l’Altro giornale L’informazione per il territorio e la sua gente

www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


10

l’Altro giornale

Giovedì 28 Febbraio

www.laltrogiornale.it

LA PROVINCIA DI ANCONA

VIABILITA’

Una rotatoria sperimentale dal 4 marzo a piazzale Europa Sarà in funzione in vista della chiusura della Galleria del Risorgimento ANCONA Sarà in funzione da lunedì 4 marzo in Piazzale Europa, a partire dalle ore 6 circa, una rotatoria sperimentale programmata in vista dei prossimi lavori della Galleria Risorgimento che – come è noto - verrà interdetta alla circolazione veicolare.

Data la circostanza sarà necessario adottare alcuni provvedimenti per garantire una maggiore fluidità della circolazione. Nella notte tra domenica 3 e lunedì 4 marzo verranno asportati gli impianti semaforici e verrà collocata la segnaletica orizzontale che delimita la nuova rotatoria.

La notte seguente verranno completati i lavori con la disposizione della segnaletica verticale Con decorrenza pertanto dalle ore 20.00 del 3 marzo fino al termine dei lavori della Galleria Risorgimento verranno adottate le seguenti limitazioni: 1. Obbligo di

dare la precedenza ai veicoli che da Via Martiri della Resistenza si immettono nella rotatoria di Piazzale Europa; 2. Obbligo di dare la precedenza ai veicoli che da Via Tiziano si immettono nella rotatoria di Piazzale Europa; 3. Obbligo di dare la precedenza ai veicoli che da Via De Gasperi si

Il concorso dell’Airc “Una metafora per la ricerca”

Premiato Filippo Pesaresi alunno del Liceo Rinaldini ANCONA L’Airc, l’Associazione italiana per la ricerca sul cancro, ha indetto anche quest’anno il Concorso “Una metafora per la ricerca”, indirizzato agli studenti delle scuole italiane di ogni ordine e grado. La giuria presieduta dal regista Ferzan Ozpetek e composta dal creativo Antonio Romano presidente di Inarea, lo scienziato Giorgio Scita di IFOM, il giornalista e scrittore Roberto Cotroneo, la rappresentante del MIUR Maria Grazia Corradini, lo youtuber Daniele Selvitella aka Daniele Doesn’t Matter ha decretato i nomi dei vincitori della terza edizione del concorso. Gli esperti hanno assegnato i

quattro premi di categoria (testo, foto, disegno, video), scegliendo tra i 20 finalisti selezionati dal voto popolare. Per la categoria Video, il premio per la miglior opera è andato a Filippo Pesaresi, alunno del Liceo delle Scienze Sociali “Rinaldini “ di Ancona. Il concorso prevedeva inoltre la assegnazione del Gran Premio, da attribuirsi al miglior soggetto scelto tra tutti quelli partecipanti alle quattro categorie. Tra tutti i 140 partecipanti nelle quattro categorie è avvenuta, quindi, la selezione del Gran premio che la giuria ha deciso di conferire all’elaborato che in assoluto meglio rappresenta la metafora della ricerca.

Quest’anno il Gran Premio è stato dunque assegnato al vincitore del premio di categoria Video, Filippo Pesaresi, che ha così cumulato due meritati premi (di categoria e

assoluto). Non è la prima volta che Filippo si cimenta in queste performance, ed ha raggiunto ormai competenze e abilità di alto livello. All’interno della scuola è un punto di riferimento e questo riconoscimento conferma la sua preparazione sia dal punto di vista tecnologico, che dal punto di vista della maturità e sensibilità.. Filippo, che ha partecipato con un video della durata di 2 minuti che può essere visto collegandosi al sito www.scuola.airc.it verrà premiato il 21 marzo in IFOM, dove vivrà la sua giornata da ricercatore, accompagnato dalla sua insegnante di scienze Prof.ssa Franca Magistrelli.

immettono nella rotatoria di Piazzale Europa; 4. Obbligo di dare la precedenza ai veicoli che dal Viadotto della Ricostruzione si immettono nella rotatoria di Piazzale Europa; 5. In Via Martiri della Resistenza Piazzale Europa (lato edicola) verrà realizzata una corsia per i veicoli che dovranno

sostare nelle aree private o negli stalli a pagamento e invalidi realizzati nella predetta bretella. I veicoli che si immettono da detta zona su Piazzale Europa direzione Via Tiziano dovranno dare la precedenza ai veicoli che escono dalla rotatoria con direzione Via Tiziano.

Presenti una sessantina di modelli a grandezza naturale

“World of Dinosaurs” Una grande mostra da sabato a Posatora ANCONA Per domani, venerdì 1° marzo, alle ore 12.30, è organizzata una visita in anteprima per la stampa della mostra “World of Dinosaurs”, dedicata ai giganti della Preistoria. L’iniziativa, alla quale il Comune ha dato il suo patrocinio, è a cura della società austriaca Wonderworld Entertainement che ha individuato in una vasta zona del parco a valle di via Posatora, con ampia vista sul golfo, il luogo ideale per installare una sessantina di modelli di dinosauri a grandezza naturale. La visita per la stampa, alle quale saranno presenti il Commissario Straordinario Antonio Corona e il signor Andy Hiermann per la ditta Wonderworld Entertainment - Event & Show Agency organizzatore dell’evento, anticipa l’inaugurazione della stessa prevista per il giorno successivo, sabato 2 marzo. La mostra sarà poi visitabile per tutti, appunto da sabato 2 marzo, all’interno del Parco di Posatora “Eraclio Fiorani”, strada della Grotta/via Posatora 93 (versante Palombella).

Chiedi di ricevere ogni mattina una copia gratuita sul tuo computer Collegati al sito www.laltrogiornale.it o invia la tua richiesta a info@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


Giovedì 28 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale

11

LA PROVINCIA DI ANCONA

CULTURA

Ancona propone una settimana intensa di appuntamenti ANCONA Settimana intensa di appuntamenti culturali, ad Ancona. PER LA RASSEGNA “Un libro al profumo di tè” appuntamento a Palazzo Camerata oggi, giovedì 28 febbraio, alle ore 17, Valeria Pavani interverrà su Maja Pflug, Arditamente timida- Una biografia di Natalia Ginzburg, edito da La Tartaruga. L’iniziativa è organizzata dal Gruppo Aleph Zero e dal Comune di Ancona e le letture, il cui ricco programma prevede appuntamenti settimanali fino a marzo, comprenderanno l’omaggio a scrittori e personaggi

di ieri e di oggi SI CONCLUDE domani, venerdì 1° marzo prossimo la mostra “L’arte di imprimere libri, figure et paesi...” - La stampa ad Ancona dal 1512 al 1830 dalle raccolte della Biblioteca Benincasa – che si sta svolgendo nello Spazio d’ingresso della Biblioteca Benincasa, Via Bernabei n. 30. La mostra, visitabile dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle 19,00, è stata realizzata per celebrare l’anniversario dei cinquecento anni dall’introduzione dell’arte della stampa ad Ancona. Attraverso una scelta tra le opere più significative della produzione tipografica anconetana conservate

nelle raccolte della Biblioteca Comunale “L. Benincasa”, l’esposizione illustra lo sviluppo della stampa ad Ancona dal 1512 al 1830, anno che convenzionalmente segna il termine dell’utilizzo della stampa manuale. Info: 0712225049; 0 7 1 2 2 2 5 0 2 1 benincasa@comune.ancona.it OGNI DOMENICA pomeriggio è possibile visitare la Mostra “MEDUSA, tra luce ed emozione”, con visite guidate a calendario, alle ore 17.00 e alle ore 18.00, senza necessità di prenotazione. Il costo della visita è di • 1,50 a persona e chi usufruisce della visita

guidata avrà diritto all’ingresso in mostra con il biglietto ridotto di • 2,00. Per informazioni: Mostra MEDUSA, tra luce ed emozione Pinacoteca Civica “F. Podesti” tel. 071 222 5041 fax 071 222 5048; pinacoteca@comune.ancona.it; Orari mostra: sabato, domenica, festivi e prefestivi 10 - 13 e 16 – 19, dal martedì al venerdì 16 – 19 (al mattino su prenotazione per i gruppi e le scolaresche), lunedì chiuso. Ingresso: Intero • 3,00 Ridotto • 2,00 (visitatori under 18 e over 65, gruppi di almeno 10 persone, possessori tessera socio Coop, soci FAI e Touring Club con

esibizione della tessera) DOMENICA 3 Marzo alle ore 17.30 al Museo della Città si terrà come di consueto la visita guidata in occasione della prima domenica del mese che avrà per oggetto l’ntero percorso museale. Seguirà una degustazione di vini in collaborazione con Viticoltori Finocchi di Staffolo. L’iniziativa è ad ingresso gratuito. Si consiglia la prenotazione. Per informazioni: Museo della Città 071.222 50 37. Museo della Città di Ancona Piazza del Plebiscito dal martedì al giovedì 10.00-13.00 venerdì, sabato, domenica e festivi 10.00-13.00 e 16.00-19.00. Ingresso gratuito.

Doppio spettacolo proposto a Jesi dalla compagnia teatrale El Passì

“Que s’ha da fa pé campà! JESI La compagnia teatrale El Passì di Jesi presenta lo spettacolo “Que s’ha da fa pé campà!. Si tratta di una commedia brillante, in due atti, in vernacolo jesino. Lo spettacolo sarà proposto al Teatro G.B. Pergolesi di Jesi sabato 2 marzo, alle ore 21,15 e domenica 3 marzo, alle ore 17,15. Personaggi e interpreti: Pacì (Mauro Rosati), Tarcì (Roberto fava), Terè (Laura Pigliapoco), Luciola (Carolina Trillini), Rosina (Agnese Testadiferro), Gigio (Rossano Cerioni), Don Felì (Michele Cardinali), Santa (Maria Carla Cesaroni), Adelina (Oriana

Bolletta), Pasqualina (Maria Giannetta Grizi), Dott.sa Tachi (Stefania Sanviti). La regia è di Walter Ricci. Presentatrice: Stefania Sanviti; progetto scenico: Mauro Rosati; allestimento scenico El Passì; tecnici audio e luci: Roberto Trillini e Maurizio Marzioni; costumi, acconciature e trucco: Look Donna di Oriana ferretti. Info: www.elpassi.it DU’ PAROLE SULLA COMMEDIA È una ricostruzione storica puntuale della fine degli anni 50 lo spettacolo che quest’anno “El Passì” porta in scena al Pergolesi per la X Rassegna Teatrale “Lo

Sberleffo”. Liberamente adattata dal lavoro dello scrittore Claudio Conti “Era vecchiu… eppure fera!”, la vicenda si svolge per la precisione nel 1958 nelle campagne dei dintorni di Jesi e racconta le fatiche e la genuinità dei contadini di quel tempo, alle prese col duro lavoro dei campi e con i guadagni che non bastano mai. Per realizzare questa commedia gli attori de “El Passì” si sono avvalsi della collaborazione di veri testimoni del periodo, riuscendo a cogliere sentimenti ed emozioni di un’epoca oramai così lontana. E quasi con stupore hanno potuto respirare quello spirito di

apertura e collaborazione tra famiglie, tra vicini di casa, quel sano fermarsi a condividere la quotidianità, a chiacchierare insieme senza essere schiavi dell’orologio, che oggi proprio non ci sono più, presi come siamo dalla fretta e dagli impegni. Il tutto incorniciato dentro una bella vicenda comica, intrecciata quanto basta per assicurare colpi di scena, risate pulite e divertimento. Il tutto per la regia del preparatissimo Walter Ricci. Come sempre, quindi, un avvenimento da non perdere. Teatro Pergolesi: sabato 2 e domenica 3 marzo

Cronista Segnala ciò che per un giorno non va nel tuo quartiere Invia testi e foto a:

redazione@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


12

l’Altro giornale

Giovedì 28 Febbraio

www.laltrogiornale.it

Cronista per un giorno Segnala ciò che non va nel tuo quartiere Invia testi e foto a: redazione@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


Giovedì 28 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale

13

SENIGALLIA E LE SUE VALLI

SICUREZZA

Nella notte furti di rame e ottone in due capannoni di Senigallia I ladri, probabilmente gli stessi, hanno agito lungo la strada della Bruciata e in via dell’Industria. Deruba un anziano, badante denunciata a Montignano SENIGALLIA L’altra notte, ignoti (non si esclude che ad operare siano stati gli stessi malviventi), hanno trafugato in due capannoni siti in strada della Bruciata e via dell’Industria rame ed ottone. Il furto commesso in strada della Bruciata ha interessato il capannone di una ditta in liquidazione ormai non più attiva. Parrebbe che siano stati trafugati circa 40 quintali di metalli. I malviventi sarebbero penetrati nel capannone dopo aver forzato una finestra. La preliminare attività di rilevamento delle impronte digitali latenti, condotta dai Carabinieri del

Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Senigallia, ha dato esito negativo. Il furto scoperto in via dell’ Industria è stato attuato con le stesse modalità. Meno ingente, in questo caso, il quantitativo di rame ed ottone trafugato. Neppure qui sono state rilevate, da parte dei carabinieri del Nucleo Operativo, impronte significative. E ieri i Carabinieri della Stazione di Marzocca, a conclusione dei primi accertamenti scaturiti da una denuncia-querela, sporta inei giorni scorsi, da un anziano pensionato abitante nella frazione di Montignano, hanno deferito in stato di libertà all’Autorità

Giudiziaria, per il reato di furto aggravato, una badante rumena di quarantotto anni. Si tratta di C.S.A., nata in Romania, nel 1965, ed appunto domiciliata - anche se, al momento, irreperibile - nella frazione di Montignano. I carabinieri di Marzocca, nel corso delle indagini, hanno infatti potuto accertare che la donna, in servizio quale badante presso l’abitazione dell’anziano denunciante, il 21 dicembre 2012, si era impossessata della somma contante di 11.000 euro, sottraendola da un armadietto ove era custodita, e si era poi allontanata senza fare rientro nell’abitazione.

Sventato un colpo alla Senamek Grazie al servizio “Senigallia città sicura” promosso dalla Cna e ai Carabinieri SENIGALLIA E’ stato sventato, l’altra notte, un furto ai danni della ditta Senamek di Senigallia, grazie al servizio “Senigallia Città Sicura” promosso dalla CNA in collaborazione con l’istituto di vigilanza Fitist Security e al quale aderiscono oltre

200 attività senigalliesi. Verso le 21.15 di martedì, è scattato l’allarme presso la ditta Senamek, officina meccanica di precisione di via della Chiusa, prontamente rilevato dalla centrale operativa della Fitist la quale ha allertato i carabinieri della

Compagnia di Senigallia e contemporaneamente ha inviato sul posto un proprio agente operante nell’area dove si trova ubicata l’azienda. Arrivati sul posto, l’agente Fitist e i carabinieri della Compagnia hanno visionato il contenuto della

registrazione della telecamera installata presso la ditta dalla Fitist, ed hanno potuto ricostruire i fatti appena accaduti. Poco prima un uomo, con una torcia, aveva danneggiato l’ingresso della ditta e l’impianto di allarme, con l’intento di penetrare nei locali.

Ma il pronto intervento delle forze dell’ordine, supportate efficacemente dal servizio messo in piedi a Senigallia dalla CNA, lo hanno costretto a dileguarsi nell’oscurità. Sono in corso le indagini, da parte dei carabinieri di Senigallia, per

giungere all’individuazione della persona che ha tentato il furto. La CNA ringrazia le forze dell’ordine, l’agente operativo Manuel Severini e il tenente Maurizio Preziuso della Fitist per il pronto intervento che ha scongiurato danni maggiori.

l’Altro giornale La tua copia gratis dove vuoi tu quotidiano online di informazione attualità e cultura www.laltrogiornale.it Anno 1 Giovedì 28 Febbraio 2013 Numero 26 Direttore responsabile: Elpidio Stortini Redazione Via Cesanense n. 50/A - Marotta (Pu) Telefono: 338.7899882 e-mail: redazione@laltrogiornale.it Editore Marche free press Via Cesanense n. 50/A - Marotta (Pu) Telefono: 338.7899882 e-mail: marchefreepress@laltrogiornale.it

l’Altro giornale è stato registrato presso il Tribunale di Pesaro in data 7 gennaio 2013 con numero 01/2013

Collegati al sito www.laltrogiornale.it o invia la tua richiesta a info@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


14

l’Altro giornale

Giovedì 28 Febbraio

www.laltrogiornale.it

SENIGALLIA E LE SUE VALLI

L’AGENDA DI SENIGALLIA Municipio: Piazza Roma, 8 Tel: 071.66291 - 071.6629311 Fax: 071.6629377 www.comune.senigallia.an.it sindaco@comune.senigallia.an.it segreteria.sindaco@comune.senigallia.an.it Ufficio relazioni con il pubblico Tel: 800.211.537 – 071.6629328 relazioni.pubbliche@comune.senigallia.an.it Biblioteca comunale Antonelliana Tel: 071.6629302 biblioteca@comune.senigallia.an.it Biblioteca Luca Orciari Marzocca Tel: 071.698046 Servizio verde ambiente Tel: 071.6629216 – 071.6629285 Servizio rifiuti ingombranti Tel: 071.63990 Segnalazione guasti Enel Tel: 803.500 Ufficio Iat: Via Manni, 7 Tel: 071.7922725 iat.senigallia@provincia.ancona.it Infocittà: Via Manni, 7 Tel: 071.6629328 infosenigallia@comune.senigallia.an.it Associazione Alberghi e Turismo Tel: 071.65343

Polizia di Stato : 113 Carabinieri: 112 Vigili del fuoco: 115 Guardia di finanza: 117 Corpo forestale: 1515

Emergenza sanitaria: 118 Viaggiare informati: 1518 Telefono azzurro: 19696 Antiviolenza donna: 1522 Soccorso Aci: 116 Soccorso in mare: 1530

INFORMAZIONI TURISTICHE Ancona / Sistema museale della Provincia Tel: 800.439.392 Ancona / Turismo Regione Marche Tel: 800.222.111 Ancona / Museo archeologico delle Marche Tel: 071.202602 Castelfidardo / Museo della fisarmonica Tel: 071.7808288 accordionsmuseum@tiscali.it Castelfidardo / Museo del Risorgimento Tel: 071.7206592 castelfidardo@italianostra.org Castelleone di Suasa / Parco archeologico Tel: 071.966524

Fabriano / Museo della carta Tel: 0732.709297 Genga / Grotte di Frasassi Tel: 0732.90090 Jesi / Pinacoteca comunale Tel: 0731.538342 – 0731.538343 Loreto / Basilica della Santa Casa Tel: 071.750561 Numana / Antiquarium statale Tel: 071.9331162 Pergola / Museo dei Bronzi dorati Tel: 0721.734090 – 0721.7373271 Recanati / Casa natale di Giacomo Leopardi Tel: 071.7573380

info@assalbesenigallia.it info@senigalliahotels.com www.senigalliahotels.com Asshotel Confesercenti Tel: 071.60174 Fax: 071.60170 senigallia.confesercentimarche@gmail.com Assindustria Ancona Tel: 071.2904850 amb-ter@assindan.it Assocamping Confesercenti Tel: 071.60174 Fax: 071.60170 senigallia.confesercentimarche@gmail.com Union Camping Tel: 071.2291335 Pro Loco Tel: 333.4769657 www.prolocosenigallia.it info@prolocosenigallia.it Ospedale Tel: 071.79091 (centralino) Stazione ferroviaria Tel: 071.64313 Aeroporto delle Marche Falconara Tel: 071.28271 Bus Tel: 071.7922737

Taxi Tel: 071.64946 Ufficio postale Tel: 071.7918011 Ufficio postale Marzocca Tel: 071.7990136 Protezione civile Tel: 071.6629386 Croce Rossa Tel: 071.64354 – 071.65632 Commissariato di polizia Tel: 071.791061 Polizia stradale Tel: 071.7930118 Carabinieri Tel: 071.662900 Carabinieri Marzocca Tel: 071.69025 Guardia di finanza Tel: 071.60633 Vigili del fuoco Tel: 071.7922124 Ufficio locale marittimo Tel: 071.64780 Polizia municipale: Piazza Garibaldi, 1 Tel: 071.6629288 Polizia municipale Marzocca Tel: 071.7990108

LE FARMACIE

San Marcello / Museo del telefono Tel: 0731.267014 museidascoprire@libero.it Serra dé Conti / Museo arti monastiche Tel: 0731.871711 Tolentino / Basilica di San Nicola Tel: 0733.976311 www.sannicoladatolentino.it agostiniani@sannicoladatolentino.it Urbino / Palazzo Ducale Tel: 0722.322625 Urbino / Terre ducali Tel: 0721.371304 www.cbterreducali.it

Avitabile Andrea - Via Capanna, 58 – Tel: 071.7924542 - 071.4608039 Comunale 1 - Largo Puccini, 5 – Tel: 071.60021 Comunale 2 - Piazzale Michelangelo, 10 – Tel: 071.6610116 Domenici Robertucci Giuseppina - Via R. Sanzio, 248 – Tel: 071.7923476 Filippini Silvia Carotti - Via Piave, 1 – Tel: 071.64223 Fulvi Marco - Via Po, 119 – Tel: 071.7920685 Guidi Mattutini - Via Garibaldi, 5 - Marzocca - Tel: 071.69100 Landi Loretta - Via Copernico, 46 – Tel: 071.698372 Manocchi Francesca - Piazza Roma, 13 – Tel: 071.60197 Paolucci Francesca - Via Cavour, 8 – Tel: 071.659754 Pichi Maria Vittoria - Corso II Giugno, 40 – Tel: 071.60819 Succursale estiva - Lungomare Alighieri, 63 – Tel: 071.63607 ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------OGGI E’ DI TURNO: Filippini Silvia Carotti - Via Piave, 1 – Tel: 071.64223

MUSEI & MONUMENTI Museo di arte moderna e dell’informazione Via Pisacane Tel: 071.60424 www.musinf.it info@musinf.it Museo di storia della mezzadria Sergio Anselmi Strada comunale delle Grazie, 2 Tel: 071.7923127

Fax: 071.7927684 m.storiamezzadria@libero.it Museo Pio IX Via Mastai, 14 Tel: 071.60649 palazzomastai@pionono.it beni.culturali@comune.senigallia.an.it Pinacoteca di arte sacra Piazza Garibaldi, 3 Tel: 071.65758

diocesi@senigallia.chiesacattolica.it beni.culturali@comune.senigallia.an.it Area archeologica La Fenice Viale Leopardi Tel. 071.6629203 Rocca Roveresca Piazza del Duca Tel: 071.63258 beni.culturali@comune.senigallia.an.it roccaroveresca.senigallia@beniculturali.it

Chiesa della Croce Via Gherardi Tel: 071.64977 Palazzetto Baviera Piazza del Duca Tel: 071. 6629266 beni.culturali@comune.senigallia.an.it Palazzo del Duca Piazza del Duca Tel: 071.6629348

Chiedi la tua copia gratuita

a info@laltrogiornale.it Ti sarà inviata ogni mattina redazione@laltrogiornale.it


Giovedì 28 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale

15

SENIGALLIA E LE SUE VALLI

L’INTERVENTO/1

“Il risultato del voto è il frutto del malessere e dell’incertezza” Mangialardi: “Nell’agenda dei grillini argomenti che rappresentano delle vere e proprie priorità dell’azione politica dell’Amministrazione comunale di Senigallia” di MAURIZIO MANGIALARDI* Smarrimento ed incertezza. Sono questi gli stati d’animo più diffusi tra i cittadini italiani dopo gli esiti di una competizione elettorale che sarà ricordata come la più sorprendente della storia recente del nostro paese. Non è andata come avrei voluto: la coalizione di Centro Sinistra ha vinto soltanto di misura senza conquistare la maggioranza in Senato, Berlusconi è rimasto in piedi ed un movimento come quello cinque stelle di Beppe Grillo diventa addirittura la prima forza politica alla Camera. E’ evidente che si è trattato di un risultato frutto del malessere sociale e dell’incertezza che attanaglia il paese e soprattutto i giovani. Tuttavia non serve a nulla e a nessuno scagliarsi contro questo nuovo movimento politico, nonostante alcuni suoi tratti evidenti di populismo, anche perchè il voto popolare va sempre rispettato.

Credo che il primo dovere per chi fa politica sia quello di ascoltare i bisogni delle persone, di cercare di comprendere le ragioni della loro rabbia per elaborare possibili proposte politiche e trovare strade per affrontare quel disagio. Dirò di più, nell’agenda politica dei “grillini” trovo argomenti che rappresentano da sempre delle vere e proprie priorità dell’azione politica dell’Amministrazione Comunale di Senigallia. Mi riferisco alla lotta per rivendicare l’acqua come bene comune e come diritto universale, alla trasparenza amministrativa, alla riduzione dei costi della politica, alle politiche per i giovani, al sostegno dell’impresa locale. Su questi temi accetto e rilancio la sfida con il movimento cinque stelle, per fare di Senigallia sempre di più un vero e proprio luogo di confronto per la piena attuazione dei valori sopra citati. Quanto all’Italia, dal momento che il Partito Democratico è

stato il partito più votato, credo che tocchi a Bersani gestire il risultato con misura e senso di responsabilità. Sono sicuro che saprà elaborare una proposta di governo veramente innovativa, capace di tagliare i ponti con l’esperienza di chi ci ha condotto alla crisi di oggi e, al tempo stesso, idonea ad assicurare quell’esigenza di governabilità che il paese esprime, fornendo risposte concrete ai bisogni delle famiglie e delle imprese sempre più in difficoltà. Un programma fondato su alcune priorità forti sulle quali trovare convergenze in Parlamento con coloro che hanno davvero a cuore le sorti del nostro paese. Mi riferisco ad alcuni punti fondamentali: riforma della legge elettorale, riduzioni dei costi della politica e del finanziamento pubblico ai partiti, nuovo assetto istituzionale con riduzione del numero dei parlamentari, maggiore respiro ai Comuni. (* sindaco di Senigallia)

l’Altro giornale quotidiano online

L’informazione per il territorio e la sua gente

www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


16

l’Altro giornale

Giovedì 28 Febbraio

www.laltrogiornale.it

SENIGALLIA E LE SUE VALLI

L’AGENDA DELLA VALLE DEL MISA ARCEVIA Municipio: Corso Mazzini, 67 Tel: 0731.98991 Fax: 0731.9899226 www.arceviaweb.it info@arceviaweb.it Presidio sanitario Tel: 0731.9215 – 0731.9243 Ufficio turistico Tel: 0731.984561 Informagiovani Tel: 0731.984561 Biblioteca comunale Tel: 0731.984561 Pro Loco Tel: 0731.9127 www.prolocoarcevia.it info@prolocoarcevia.it Amici di Piticchio www.piticchio.it info@piticchio.it Museo archeologico Tel: 0731.9622 Raccolta di San Medardo Tel: 0731.9444 donsergiozandri@alice.it Raccolta di arte contemporanea Tel: 0731.984561 Carabinieri Tel: 0731.9227 – 0731.97262 Vigili del fuoco Tel: 0731.984526 Corpo forestale Tel: 0731.9291 Polizia municipale Tel: 0731.9899212 – 333.2767739 BARBARA Municipio: Via Castello, 4 Tel: 071.9674212 Fax: 071.9674065 www.comune.barbara.an.it protocollo@comune.barbara.an.it Pro Loco Tel: 335.6357786 proloco-barbara@libero.it Raccolta d’arte Tel: 071.9674213 Ufficio postale Tel: 071.9674674 Carabinieri Tel: 071.964332 BELVEDERE OSTRENSE Municipio: Corso Barchiesi, 22 Tel: 0731.617003 – 0731.617004 www.comune.belvedere.an.it Unione dei Comuni Tel: 0731.267022 Ufficio postale Tel: 0731.62288 Guardia medica Tel: 0731.267028 – 335.340886 Pro Loco Tel: 0731.617005 Museo dell’immagine postale

Tel: 0731.617003 Fax: 0731.617005 comune.belvedereostrense@regione.marche.it Carabinieri Tel: 0731.62016 – 0731.62966 Polizia municipale Tel: 0731.267022 – 338.8565034 CASTEL COLONNA Municipio: Piazza Leopardi, 3 Tel: 071.7957120 Fax: 071.7959567 www.comune.castel-colonna.an.it comune.castelcolonna@provincia.ancona.it Ludoteca Tel: 071.7958508 Ufficio postale Tel: 071.7958035 Discarica Tel: 071.7958301 Carabinieri Tel: 071.7957129 Polizia municipale Tel: 071.7957135 CASTELLEONE DI SUASA Municipio: Piazza Principe di Suasa, 7 Tel: 071.966113 Fax: 071.966010 comune@castelleone.disuasa.it www.castelleone.disuasa.it Biblioteca comunale Tel: 071.966120 – 071.966113 Pro Loco Tel: 071.966770 www.prosuasa.it Consorzio Città romana di Suasa Tel: 071.966524 www.consorziosuasa.it Archeoclub Tel: 071.966048 Carabinieri Tel: 071.964332 Polizia municipale Tel: 071.966113 CORINALDO Municipio: Via del Corso, 9 Tel: 071.67782 Fax: 071.7978042 www.corinaldo.it comune.corinaldo@provincia.ancona.it Ufficio Turistico Tel: 071.67782 iat1@corinaldo.it Museo del costume Tel: 071.679043 Raccolta d’arte Claudio Ridolfi Tel: 071.679047 Biblioteca comunale Tel: 071.7976356 Pro Loco Tel: 071.679047 www.procorinaldo.it info@procorinaldo.it Carabinieri Tel: 071.67038 – 071.7976074

Polizia municipale Tel: 338.7195704 – 368.7471697 GENGA Municipio: Via Filippo Corridoni Tel: 0732.973014 Fax: 0732.973344 www.comunedigenga.it comune.genga@provincia.ancona.it Ufficio Turismo Tel: 0732.973014 www.turismo.comunedigenga.it info@turismo.comunedigenga.it Grotte di Frasassi Tel. 0732.90090- 0732.90080 www.frasassi.com grotte@frasassi.com Museo speleopaleontologico Tel: 0732.90241 Pro Loco Tel: 329.2611871 prolocogenga@gmail.com Carabinieri Tel: 0732.973015 – 0732.973349 Polizia municipale Tel: 0732.973297 MONTECAROTTO Municipio: Via Guglielmo Marconi, 11 Tel: 0731.89131 – 0731.89440 Fax: 0731.899046 www.comune.montecarotto.an.it info@comune.montecarotto.an.it Ufficio turistico Tel: 0731.89713 Biblioteca comunale Tel: 0731.889024 bibliotecamontecarotto@virgilio.it Ufficio postale Tel: 0731.899083 Pro Loco Tel: 0731.89305 proloco.montecarotto@libero.it Carabinieri Tel: 0731.89130 Polizia municipale Tel: 0731.703712 MONTEMARCIANO Municipio: Via Umberto I, 20 Tel: 071.9163310 Fax: 071. www.comune.montemarciano.ancona.it Biblioteca comunale Tel: 071.9158557 Pro Loco Tel: 071.9158813 prolocomontemarciano@libero.it Carabinieri Tel: 071.91501 – 071.9158867 Polizia municipale Tel: 071.9163372 MONTERADO Municipio: Piazza Roma 23 Tel: 071.7957135 Fax: 071.7957977 comune.monterado@provincia.ancona.it

www.comune.monterado.an.it Carabinieri Tel: 071.7957129 Polizia municipale Tel: 071.7957135 pm.monterado@provincia.ancona.it MONTE SAN VITO Municipio: Via Giacomo Matteotti, 2 Tel: 071.7489321 Fax: 071.7489334 www.comune.montesanvito.an.it info@comune.montesanvito.an.it Biblioteca comunale Tel: 071.7489335 Ufficio turistico Tel: 071.7489337 ufficioturistico@comune.montesanvito.an.it Teatro La Fortuna Tel: 071.7489100 Carabinieri Tel: 071.740014 Polizia municipale Tel: 071.7489303 poliziamunicipale@comune.montesanvito.an.it MORRO D’ALBA Municipio: Piazza Romagnoli, 6 Tel: 0731.63013 – 0731.63000 Fax: 0731.63043 comune@comune.morrodalba.an.it www.comune.morrodalba.an.it Pro Loco www.promorro.it prolocomorrodalba@libero.it Museo della cultura mezzadrile Tel. 0731.63824 Archeoclub Tel: 0731.63050 Carabinieri Tel: 0731.63014 Polizia municipale Tel: 0731.267022 OSTRA Municipio: Piazza dei Martiri, 5 Tel: 071.7980606 Fax: 071.7989776 www.comune.ostra.an.it comune@comune.ostra.an.it Informazioni turistiche Tel: 071.7989080 Pinacoteca comunale Tel: 071.68343 Ufficio postale Tel: 071-.7980325 – 071.688336 Pro Loco Tel: 071.7989080 proloco.ostra@libero.it Croce Verde Tel: 071.7980220 Carabinieri Tel: 071.68053 Polizia municipale Tel: 071.7989890 OSTRA VETERE Municipio: Piazza Don Minzoni, 1

Tel: 071.965053 Fax: 071.964352 www.comune.ostravetere.an.it comune.ostravetere@provincia.ancona.it urp.ostravetere@provincia.ancona.it Museo civico parrocchiale Tel: 071.964369 seg.ostravetere@provincia.ancona.it Carabinieri Tel: 071.964332 Polizia municipale Tel: 071.965053 RIPE Municipio: Via Castello, 1 Tel: 071.7959201 Fax: 071.7958454 www.comune.ripe.an.it commune@comune.ripe.an.it Biblioteca comunale Tel: 071.7958633 Pro Loco Tel: 071.7959019 proloco.ripe@virgilio.it Carabinieri Tel: 071.7957129 Polizia municipale Tel: 071.7959212 SASSOFERRATO Municipio:Piazza Giacomo Matteotti, 1 Tel: 0732.9561 Fax: 0732.956234 www.comune.sassoferrato.an.it info@comune.sassoferrato.an.it Pro Loco Tel: 0732.970084 Museo archeologico Tel: 0732.956231 info@comune.sassoferrato.an.it Museo delle tradizioni popolari Tel: 0732.9561 Raccolta incisori marchigiani Tel: 0732.956231 Carabinieri Tel: 0732.959386 – 0732.959394 Polizia municipale Tel: 0732.956227 SERRA DE’ CONTI Municipio: Via Guglielmo Marconi, 6 Tel: 0731.871711 Fax: 0731.879290 info@comune.serradeconti.an.it www.comune.serradeconti.an.it Pro Loco Tel: 333.8362056 www.proserradeconti.it info@proserradeconti.it Museo delle arti monastiche Tel: 0731.871711 – 0731.871739 www.museoartimonastiche.it info@museoartimonastiche.it Carabinieri Tel: 0731.879264 Polizia municipale Tel: 0731.871732

LE FARMACIE ARCEVIA Comunale: Corso Mazzini, 54 Tel: 0731.9105 Pagliarini: Corso Mazzini, 25 Tel: 0731.9106 Bossi: Frazione Piticchio, 271 Tel: 0731.981021 BARBARA Comunale: Via Castello, 4 Tel: 071.9674222 BELVEDERE OSTRENSE

Rotoloni: Via Brutti, 15 Tel: 0731.62034 CASTEL COLONNA Martinelli: Via Croce, 43 Tel: 071.7957831 CASTELLEONE DI SUASA Comunale: P. Principe di Suasa, 6 Tel: 071.966282 CORINALDO Comunale: Viale della Vittoria Tel: 071.67782

Verdenelli: Via del Corso, 55 Tel: 071.67118 GENGA Gatti: Via Marconi, 25 Tel: 0732.90007 MONTECAROTTO Tentelli: Piazza della Vittoria, 8 Tel: 0731.89156 MONTEMARCIANO Bartolini: Piazza Aldo Moro Tel: 071.915025

Severini Cesaroni: Via Adriatica Tel: 071.9198614 MONTERADO Piccioni: Via Valcesano, 1 Tel: 071.7950030 MONTE SAN VITO Cianca: Via Selva, 52 Tel: 071.740016 MORRO D’ALBA Vannini: Via Roma, 55 Tel: 0731.63015

redazione@laltrogiornale.it

OSTRA Bignardi: Corso Mazzini, 51 Tel: 071.68065 Cioci: Via Gramsci, 65 Tel: 071.68039 OSTRA VETERE Burzacca: Via Mazzini, 7 Tel: 071.965954 RIPE Benigni: Viale Umberto I Tel: 071.7957410

SASSOFERRATO Cabernardi: Via Croce, 2 Tel: 0732.975209 Comunale: Via Battisti, 14 Tel: 0732.959930 Vianelli: Via Mazzini, 7 Tel: 0732.9288 SERRA DE’ CONTI Del Corso: Piazza Leopardi, 2 Tel: 0731.870306


Giovedì 28 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale

17

SENIGALLIA E LE SUE VALLI

L’INTERVENTO/2

“Il processo è stato avviato e nel 2015 sarà completato” Liverani critica il silenzio del sindaco sull’ex Sacelit: “Incamerare i 20 milioni di fidejussione e rilanciare un grande progetto di edilizia per i giovani” di MARCELLO LIVERANI* Dove eravamo rimasti? Passate le elezioni nazionali possiamo tornare a parlare dei problemi locali tenendo ben presente cosa è accaduto, perché è chiaro e lampante che gli italiani e la classe media hanno lanciato chiari messaggi riguardanti, tasse, austerity, rilancio e crescita. Sono anni che si parla di Berlusconi e delle sue vicende notturne. Sappiamo tutto di Ruby Rubacuori, ci piacerebbe allo stesso modo sapere di più su Mussari, dei finanziamenti del PD al Monte dei Paschi. Quanti sono i finanziamenti che non risultano? Il PD nomina 13 membri della Fondazione su 16. Ci fate sapere chi sono, come si chiamano o ci è vietato saperlo? All’”eterna” Amati che vorrebbe introdurre il reato di “Negazionismo” (invitata ad un confronto con il sottoscritto non ha neanche risposto) chiediamo: ci fa sapere di più sulle inchieste, sugli interrogatori che purtroppo non sono apparsi sulla stampa? Non vorrà mica che al popolo italiano venga negato il diritto di cronaca sulla maxi tangente?

Come dicevamo, a causa delle elezioni politiche, le vicende locali sono passate in secondo piano con grande soddisfazione di questa amministrazione che si è vista “scordata” dai media e dalle critiche per il loro operato scandaloso su più temi. Il risultato elettorale a livello marchigiano ha decretato una sonora sconfitta del PD, e Ucchielli può continuare a sperticarsi come meglio crede nelle sue elucubrazioni, ma i dati sono per lui, e per il partito tutto, un bel cazzotto nello stomaco! Tre mesi fa il nostro caro Sindaco, con un “Basta abitazioni”, ci informava che per quanto riguardava l’Ex Sacelit, l’amministrazione era pronta a rivedere il progetto ma non la destinazione d’uso dell’albergo. Orbene, a che punto siamo? Come proseguono le trattative, se ci sono state? E’ lecito sperare che il cittadino venga informato dell’evolversi della situazione? Perché non incamerare i 20 milioni di fidejussione, iniziare i lavori pubblici, e rilanciare un grande progetto di edilizia per i giovani e le giovani coppie, magari il mutuo sociale che propone la Fiamma

Tricolore? E il sottopasso di via Mamiani quando lo volete riaprire? Sempre due mesi fa, venivamo informati che il Sig. Sindaco era “tornato vincitore” da un incontro con il direttore dell’Asur Ciccarelli, presente anche l’Assessore Volpini. Bene, cosa abbiamo vinto? La chiusura dell’unità cardiologica come ampiamente documentata? Sono ripresi i lavori nel nuovo

monoblocco e sono state completate le vasche per il parto in acqua? Sono state eliminate le code e le attese di mesi per le varie prenotazioni per esami diagnostici? C’è stata qualche integrazione di personale nei reparti che avevano carenze d’organico? Sono stati trovati i soldi per riparare l’apparecchiatura ferma nel reparto di dermatologia? E delle

tre ostetriche e della funzionaria rinviate a giudizio e non sospese (atto dovuto in questi casi) in attesa di sentenza ne vogliamo parlare? Ancor più tempo addietro si erano fatti proclami su un certo nuovo regolamento che doveva rimettere in discussione l’accattonaggio e la sicurezza. Ancora ricordiamo il “fantastico” comunicato del consigliere Fiore che, con trombe squillanti e rullo di tamburi, ci annunciava il varo ormai prossimo…ma il varo non c’è stato, non se ne è più parlato, come mai? No è che per caso è stata una mirabolante opera teatrale in vista delle elezioni, e quindi lanciata ad arte per rimediare i voti, che non sono poi arrivati? Ma il consigliere Fiore non è l’anello di congiunzione tra i cittadini e l’amministrazione, come lui stesso ha scritto poco tempo fa? Si sarà mica rotto l’anello? Cosa si è fatto per arginare l’enorme escalation di delinquenza che Senigallia sta vivendo da due anni pieni? C’è qualche tavolo aperto dove se ne parla? E’ il tavolo tecnico annunciato sul disagio

giovanile, è un’altra bugia in stile Gian Burrasca? Quindi, per ricapitolare, l’attendismo e l’inefficienza di questa amministrazione durerà fino allo scadere del loro mandato? Non si meraviglino poi i vertici del PD se la popolazione non li vota più e si dirige verso altri lidi, il perché è sotto gli occhi di tutte le persone normali, ovviamente non di chi pensa che la colpa sia degli italiani che hanno votato Berlusconi. A proposito di Berlusconi, eviti nel futuro il caro Sindaco di scrivergli chiedendogli un “passo indietro”, perché agli occhi dei più il passo indietro lo ha fatto la vostra politica tutta incentrata e mirata non certo verso gli interessi dei cittadini, i quali hanno sempre più capito che per risollevarsi e cambiare le cose in positivo, ad amministrare ci devono andare persone normalissime, e non certo i politici. Il processo è stato avviato, e nel 2015 sarà completato per quanto riguarda il territorio locale. (* segretario Movimento Sociale Fiamma Tricolore Sezione di Senigallia)

Se ti piaccio presentami ai tuoi amici. E’ gratis!

www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


18

l’Altro giornale

Giovedì 28 Febbraio

www.laltrogiornale.it

SENIGALLIA E LE SUE VALLI

LA RIUNIONE

Gli Amici della Foce guardano al futuro con molta fiducia Durante l’assemblea annuale il presidente Marco Giardini ha illustrato le iniziative previste SENIGALLIA Si è svolta a Cesano, presso il ristorante “Lo-Lì”, l’assemblea annuale degli Amici della Foce del Fiume Cesano. Presenti numerosi associati e l’assessore all’ambiente del Comune di Senigallia Gennaro Campanile. L’assemblea ha coinciso con le elezioni Politiche e il presidente Marco Giardini ha ricordato a tutti i presenti che in democrazia esprimere il proprio parere tramite il voto è un dovere civico fondamentale, auspicando che dalla consultazione esca una maggioranza in grado di affrontare e risolvere la gravissima crisi politica, economica e sociale. “Anche l’Amministrazione Comunale ci ha comunicato, ha proseguito Giardini, che la situazione è grave e non potrà più sostenere (seppur in piccola quota, per la stampa dei manifesti e dell’affissione conseguente) la

serata di Poesia nel Silenzio. “Noi abbiamo apprezzato la decisione sperando abbia valore anche per altre iniziative, fuochi d’artificio compresi come abbiamo avuto modo di accennare l’anno

scorso. In periodi di crisi è giusto razionalizzare la spesa, e se una qualche risorsa dovesse rimanere meglio utilizzarla per la realizzazione di un marciapiede per i bambini che debbono recarsi

a scuola, come è il caso della nostra frazione di Cesano”. Per quanto riguarda il piano delle iniziative 2013, Giardini ha ricordato: “Abbiamo iniziato il 9 febbraio con la consueta e

periodica pulizia del pioppeto, che consiste nel taglio dell’erba e nella rimozione dei rifiuti abbandonati dai soliti deturpatori della natura lungo il Parco agrofluviale della Bruciata. Un lavoro che viene egregiamente svolto da un gruppo di volontari dell’Associazione di Cesano da oltre vent’anni”. “La seconda iniziativa ha riguardato il Carnevale di Cesano, organizzato grazie al lavoro svolto dai volontari delle Associazioni presenti in loco. E’ stato un successo, una festa bellissima che ha ritrovato la partecipazione di tutti i residenti, oltre la gioia dei bambini”. Per quanto riguarda le future iniziative, il Presidente dell’Associazione ha rimandato per la lettura del programma al proprio sito web, limitandosi a ricordare alcuni principali appuntamenti:

Domenica 14 aprile Escursione guidata alla sorgente del Cesano; Domenica 19 maggio Visita guidata al Museo GeoTerritoriale di Cantiano; Mercoledì 7 agosto ore 21.30 presso la chiesetta di Montedoro POESIA NEL SILENZIO; Domenica 13 ottobre “se conosci un posto vieni con noi” (Escursione micologica); Domenica 3 novembre Alla scoperta del Tartufo nostrano, località Borgo Pace; Domenica 10 novembre Andar per Terre di Frattula Visita di una azienda agricola con pranzo; Domenica 15 dicembre Ore 12:30 Scambio augurale di fine anno. Al termine del dibattito l’Assemblea dei soci ha poi provveduto ad approvare all’unanimità la relazione economica e il piano di iniziative per l’anno 2013 presentato dal Presidente.

quotidiano online

l’Altro giornale L’informazione per il territorio e la sua gente

www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


Giovedì 28 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale

19

SENIGALLIA E LE SUE VALLI

IL CORDOGLIO

Serra de’ Conti in lutto per Sara Un’intera comunità si stringe intorno alla famiglia della quarantenne SERRA DE’ CONTI Un’intera comunità,quella di Serra de’Conti, è in lutto per l’improvvisa scomparsa della giovane Sara Giacchini, quarantenne assai nota ed apprezzata. Sara Giacchini, dopo aver ottenuto

il diploma di Ragioneria con 100/ 100 all’Istituto Tecnico Commerciale “P. Cuppari” di Jesi nel 1991, era entrata nell’organico del Monte dei Paschi di Siena, presso la filiale di Poppi in Provincia di Arezzo. Nel corso della sua carriera, Sara

ha sempre ricevuto encomi ed apprezzamenti per l’impegno, la capacità e la dedizione profusi nel lavoro. Sara ha fatto parte anche per molti anni dell’ultracentenaria Banda cittadina di Serra de’Conti, insieme al marito Roberto

Ramazzotti. La cerimonia religiosa, officiata dal parroco di Serra de’ Conti Emanuele Lauretani, si svolgerà alle ore 15 di oggi, giovedì 28 febbraio, presso la Chiesa Parrocchiale di Santa Maria de’Abbatissis. (civis)

Luce e colore nella pittura veneta del Cinquecento

LA SODDISFAZIONE

Buoni risultati dell’iniziativa “Serra de’ Conti città sicura”

Oggi pomeriggio all’Auditorium San Rocco nuova lezione del corso di storia dell’arte della Libera Università per Adulti

SENIGALLIA “Luce e colore nella pittura veneta del Cinquecento” sarà il tema della lezione del corso di storia dell’arte della Libera Università per Adulti

che Anna Pia Giansanti, storico dell’arte e responsabile del corso, terrà oggi pomeriggio, giovedì 28 febbraio, alle ore 16,30 all’auditorium San Rocco.

Le arti figurative nel cinquecento evidenziarono due tendenze fondamentali: quella che vedeva il prevalere del disegno, alla cui perfezione miravano soprattutto

gli artisti dell’area toscana e romana, e quella basata sul colore tonale, che raggiunse livelli espressivi eccezionali nell’area veneta. Quest’ultima tendenza trovò nuovi interpreti e sperimentatori in due straordinari artisti: Giorgione e Tiziano. Il primo ebbe vita breve, anche se la sua opera rimase un punto fermo dell’esperienza pittorica veneziana. Tiziano fu invece il grande protagonista della stagione rinascimentale, grazie ad una vita lunga ed intensa che lo portò ad operare anche lontano da Venezia. La pittura di Tiziano rimase un grande esempio per le generazioni successive di pittori, esercitando un’influenza non meno vasta di quella di Raffaello o di Michelangelo.

SERRA DE’ CONTI La Cna rende noto che l’iniziativa “Serra de’ Conti città sicura”, promossa dalla Cna e dalla Cgia di Serra de’ Conti unitamente all’amministrazione comunale, “ ha dato buoni risultati, il tutto a tutela della sicurezza nelle ore notturne delle molte Aziende locali spesso oggetto di furti. Un’agenzia privata ha provveduto alla vigilanza durante le ore notturne di tutte attività locali che hanno aderito all’iniziativa. I dati forniti dal tenente Maurizio Prezioso riportano due tentati furti scongiurati; 250 casi di intervento su allarme; numerosi casi segnalati agli imprenditori per porte o finestre lasciate aperte o altre anomalie registrate dalle guardie in servizio. Il tutto a testimonianza che anche nel trascorso anno i tentativi di atti delinquenziali non sono mancati ma che sono stati fortunatamente arginati. Un’iniziativa quindi da portare avanti anche per garantire “ sonni tranquilli ai molti imprenditori serrani e debellare ogni tentativo di atto delinquenziale”.

Se ti piaccio presentami ai tuoi amici. E’ gratis!

www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


20

l’Altro giornale

Giovedì 28 Febbraio

www.laltrogiornale.it

SENIGALLIA E LE SUE VALLI

L’INIZIATIVA

Al Panzini giornata con l’Esercito dedicata all’orientamento Illustrate agli allievi dell’istituto senigalliese tutte le possibilità offerte SENIGALLIA Il Comando Militare Esercito “Marche” è stato il protagonista delle giornata di orientamento all’Istituto “A. Panzini” di Senigallia. L’Esercito, con il suo personale tecnico per il settore dell’orientamento, della promozione e del reclutamento in genere, ha svolto due conferenze agli studenti dell’istituto senigalliese. L’info team dell’Esercito, composto dal Tenenete Colonnello Giuseppe Argentino, dal CMCS Massimiliano Portone ed il C.LE Noemi Pantaleone, ha illustrato ai circa 300 studenti e numerosi docenti, tutte le possibilità offerte dalla Forza

Armata: l’accesso all’Accademia Militare di Modena, l’accesso alla Scuola Allievi Marescialli di Viterbo, concorso di prossima emanazione, le lauree conseguibili ed i relativi sviluppi di carriera, nonchè l’arruolamento dei Volontari in Ferma Prefissata di uno e quattro anni. Agli studenti del Panzini, tutti molto interessati, sono state fornite, inoltre, informazioni dettagliate sulle procedure di accesso ai vari concorsi e per il transito dei VFP1 (Volontari in Ferma Prefissata di 1 anno) in altri Corpi Armati dello Stato e Forze di Polizia, sono state distribuite brochure ed opuscoli relativi agli argomenti trattati. L’incontro, ha assunto una particolare rilevanza

Due momenti della conferenza sull’orientamento organizzata all’Istituto Alberghiero Panzini in quanto è stato presente come ospite d’eccezione il Generale ( Ris.) Roberto Coppola, eminente cittadino senigalliese e già Ufficiale del predetto Comando Militare

Esercito Marche in qualità di Presidente del Consiglio di Leva e Capo Ufficio Reclutamento. Quest’ultimo, ha intrattenuto gli studenti su alcuni momenti vissuti

in Accademia e successivamente ha approfondito alcune tematiche dell’orientamento e dei concorsi in genere. Infine, il Dirigente dell’Istituto

Maria Rosella Bitti ha ringraziato, anche a nome dei propri collaboratori, lo staff dei conferenzieri rinnovando l’invito per un futuro incontro.

Simpatica iniziativa del gruppo teatrale dell’istituto

Il Panzini a favore dell’Andos SENIGALLIA Simpatica e lodevole iniziativa del gruppo teatrale dell’istituto alberghiero Panzini di Senigallia. Docenti, alunni ed ex alunni della scuola porteranno in scena la divertente commedia dal titolo “I colloqui generali”. Lo spettacolo si svolgerà al teatro della parrocchia del Portone di Senigallia, domenica 3 marzo 2013 alle ore 17:00. Costo del biglietto

7 euro, l’intero incasso sarà devoluto all’associazione Andos di Senigallia. I biglietti si possono acquistare in prevendita presso la sede Andos, sopra la Coop Saline o presso la biglietteria del teatro il giorno dello spettacolo. Una piece divertente che racconta in maniera esilarante ciò che accade durante i colloqui dei docenti con le famiglie. Un pezzetto di vita del Panzini in

chiave comica. Tutto è stato preparato dagli “abitanti” del Panzini: regista prof. Piccinini Lorenzo, nel cast i prof Mantoni Roberto, Giovanetti Paola e Rocchetti Stefania con gli ex alunni Degli Emili Nicola e Demitrov Kalojan e gli alunni Baleani Martina, Catalani Marta, Crinelli Dorisa, Giorgi Emily, Luperto Naomi, Rosato Simone e Solfanelli Arianna.

Continua così, come nella tradizione dell’istituto Panzini, la scelta di portare i ragazzi a vivere al meglio la loro vita scolastica con attività che li vedono impegnati oltre l’orario curricolare, nell’ottica dell’ospitalità e accoglienza, obiettivi specifici di questa scuola; ospitalità e accoglienza che in questa occasione si sono trasformate in solidarietà.

La locandina dello spettacolo che si terrà domenica pomeriggio al Teatro del Portone

Cronista Segnala ciò che per un giorno non va nel tuo quartiere Invia testi e foto a:

redazione@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


Giovedì 28 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale

21

SENIGALLIA E LE SUE VALLI

I CONCERTI

I Big della canzone italiana da Sanremo alla “Fenice” Raphael Gualazzi, Malika Ayane e Elio e Le Storie Tese sul palco senigalliese SENIGALLIA Dall’Ariston di Sanremo al Teatro La Fenice di Senigallia. Dopo Raphael Gualazzi ed Elio e le Storie Stese, già in programma rispettivamente per sabato 6 e domenica 28 aprile, un’altra protagonista della 63esima edizione del Festival di Sanremo, Malika Ayane, ha scelto il palco del Teatro La Fenice come tappa del suo tour, che la porterà e Senigallia sabato 13 aprile. Un programma musicale davvero unico che va ad impreziosire con tre appuntamenti di qualità il già ricco cartellone della stagione teatrale 2012/2013, realizzato dal Comune di Senigallia in collaborazione con Amat, Ente Concerti e InTeatro Festival. Sarà Raphael Gualazzi il primo dei big in arrivo nella nostra città:

Senigallia sarà la prima data del nuovo tour del talentuoso cantautore marchigiano che sarà sul palco del Teatro La Fenice sabato 6 aprile con il nuovo album “Happy Mistake”, per poi proseguire fino a metà maggio nei principali teatri italiani. Riflessivo e nello stesso tempo appassionato, timido ma incontenibile, il pianista urbinate è tra i talenti più puri del panorama musicale degli ultimi anni: un vero e proprio “artigiano della musica” con un amore viscerale per il jazz e il blues. Anche un’altra straordinaria protagonista dell’ultima edizione del Festival della Canzone Italiana, Malika Ayane, ha inserito Senigallia tra le dieci tappe del suo nuovo “Ricreazione Tour” e sarà al Teatro La Fenice sabato

13 aprile. La cantante italomarocchina, con la sua voce calda e passionale, oltre a proporre il suo nuovo brano “E se poi” eseguirà tutti i brani di successo del suo repertorio. Il “Ricreazione Tour”, una produzione di Massimo Levantini per Live Nation, è il tour che vede protagonista Ricreazione, l’album del cambiamento, della riflessione, della nuova Malika. In questo album/diario la giovane artista racconta l’amore in tutte le sue sfumature, ripercorre tutte le cose fatte fino a questo momento per poi dare vita a una nuova era. Ritornano a Senigallia da vincitori Elio e le Storie Tese. Secondo posto all’Ariston, primi per la giuria di qualità, premiati dalla Critica per il miglior arrangiamento, la “mitica” band ha

Raphael Gualazzi sarà a Senigallia il 6 aprile davvero”sbancato” a Sanremo con le due qualità che l’hanno resa celebre: un divertente umorismo unito ad uno spiccato talento musicale.

A Senigallia il gruppo più irriverente del panorama musicale italiano, arriverà domenica 28 aprile per una tappa del nuovissimo Tour 2013. La

formazione della band è quella storica di Elio e le Storie Tese, con Elio voce della band e flauto, Faso alla chitarra basso, Cesareo alla chitarra alto, Rocco Tanica pianola, Christian Meyer alla batteria, Jantoman alle ‘ulteriori pianole’ e l’immancabile Mangoni artista a sé. E’ possibile acquistare i biglietti per i tre concerti sul sito www.ticketone.it oppure al botteghino del Teatro La Fenice tutti i venerdì e sabato dalle 18 alle 20. I biglietti (inclusa la prevendita) hanno un costo di 46,00 euro per il 1° settore, 40,25 per il 2° settore e 34,50 euro per il terzo settore per i concerti di Elio e le storie tese e Malika Ayane, mentre per Raphael Gualazzi il costo è di 46 • per 1° e 2° settore, 34,50 • per il 3° settore.

l’Altro giornale quotidiano online

L’informazione per il territorio e la sua gente

www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


22

l’Altro giornale

Giovedì 28 Febbraio

www.laltrogiornale.it

SENIGALLIA E LE SUE VALLI

LO SPETTACOLO

Alla Fenice ancora protagoniste la danza e la buona musica Sabato sera un originalissimo incontro tra percussioni africane e flamenco SENIGALLIA Sabato 2 marzo la stagione del Teatro La Fenice di Senigallia – promossa dal Comune in collaborazione con AMAT e Inteatro – ospita un affascinante e coinvolgente spettacolo di danza, Battito. Tre anime una pulsione unica di FlamenQueVive, un originalissimo incontro fra percussioni africane e flamenco, flamenco e taranta, africa, andalusia e sud Italia. Tre donne, tre popoli, tre stili musicali. Tre mondi distanti che si ritrovano uniti in un raffinatissimo incastro di ritmi. Pulsione comune: il ritmo, fonte primordiale di gioia, necessità ancestrale, collante fra i popoli, linguaggio universale perché è il battito del cuore. In un susseguirsi incalzante ed emozionante, le tre ballerine si confrontano, si scontrano e si fondono in un tutt’uno con la musica ed il ritmo che segue le loro evoluzioni e le

guida alla scoperta di nuovi linguaggi e nuove dimensioni senza mai dimenticare la propria terra d’origine. Filo conduttore dello spettacolo è il cuore, che con il suo battito scandisce il tempo e funge da collante fra mondi così diversi ma così vicini. Attraverso l’allegria, la gioia, la forza, l’eleganza, il rigore e l’ironia, Battito mette in scena contrasto puro. Perché contrasto puro è l’animo delle sue donne, perché contrasto puro sono le terre di tutti i Sud che lo spettacolo racconta. La compagnia di musica e danza FlamenQueVive di formazione italo - spagnola, si compone di musicisti e danzatori che, dopo aver approfondito lo studio del flamenco in varie ed importanti accademie spagnole, decidono di collaborare allo scopo di far conoscere quella cultura misteriosa e profonda che è il flamenco, tanto ricca di mistero e

magia. La compagnia, costituita nel 2000 e diretta da Gianna Raccagni è considerata attualmente la migliore formazione flamenca italo- spagnola e continua a raccoglie successi nei migliori teatri e festival italiani. Da ricordare la partecipazione di

FlamenQueVive a Festival di rilevanza internazionale quali: Spoleto (2005) , Vignale Danza (2007-2012) TaorminaArte (2008), Invito alla Danza (2012), Acqui Terme (2012). La danza flamenca è affidata a Gianna Raccagni, le danze del sud Italia a

Moira Cappilli e quella africana a Francesca Saloni. Il ricco ensemble musicale in scena è composto da Marco Perona e Alberto Rodriguez (chitarra flamenca), Mirco Corapi (voce, chitarra battente e percussioni), Erica Scherl (violino), Francesco De Vita

(chitarra e basso), Mauro Casadio e Manuel Franco (percusisoni). Per informazioni e biglietti (biglietti I settore 25 euro, II settore 20 euro, III settore 15 euro): Teatro La Fenice 071 7930842, AMAT 071 2072439. Inizio dello spettacolo alle ore 21.

quotidiano online

l’Altro giornale Chiedi di ricevere ogni giorno la tua copia gratuita dove vuoi tu Collegati al sito www.laltrogiornale.it o invia la tua richiesta a info@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


Giovedì 28 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale

23

SENIGALLIA E LE SUE VALLI

L’APPUNTAMENTO

A Monte San Vito sabato va in scena “Due passi sono” Spettacolo con riconoscimenti a In Box 2012 e al Premio Scenario Ustica 2011 MONTE SAN VITO Sabato 2 marzo proseguono al Teatro La Fortuna di Monte San Vito gli appuntamenti della stagione teatrale realizzata dalla Fondazione Pergolesi Spontini con l’AMAT, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Monte San Vito e con il contributo di Banca Popolare di Ancona. L’ultimo appuntamento in cartellone a Monte San Vito è con Due passi sono, pluripremiato spettacolo de Il Castello di Sancio Panza al Premio In Box 2012 e al Premio Scenario per Ustica 2011. Due piccoli esseri umani, un uomo e una donna dalle fattezze ridotte, si ritrovano sul grande palco dell’esistenza, nascosti nel loro mistero di vita che li riduce dentro uno spazio sempre più stretto dall’arredamento essenziale, stranamente deforme, alla stregua dell’immaginario dei bimbi in fase febbricitante. Attraversano le sezioni della loro tenera per

quanto altrettanto terribile, goffa e grottesca vita/giornata condivisa. Sembrano essere chiusi dentro una scatoletta di metallo, asettica e sorda alle bellezze di cui sono potenziali portatori, ma un “balzo” - nonostante le gambe molli - aprirà la custodia del loro carillon. Fuoriescono vivendo il sogno della vera vita da cui non v’è più bisogno di sfuggire, ma

solo vivere, con la grazia e l’incanto di chi ha imparato ad amare la fame, la malattia dunque i limiti dello stare. Immagine-cripta sacra, surreale e festosa, quella del loro matrimonio lì dove come in una giostra di suoni, colori e coriandoli, finiranno per scambiarsi meravigliosi propositi di poesia: “Essi si sarebbero svegliati e si sarebbero affrettati a

baciarsi l’un l’altro, affrettandosi ad amare, avendo coscienza che i giorni sono brevi, che era tutto quello che rimaneva loro. Si sarebbero affrettati ad amare per spegnere la grande tristezza che era nei loro cuori”, scriveva Dostoevskij. “Vogliamo tra le righe della poesia – scrivono gli autori dello spettacolo -, farci portavoce di una generazione

presa dai tarli cui è preclusa la possibilità di realizzare, con onestà e senza compromessi, le proprie ambizioni. Sentiamo pesante l’immortalità della tragica favola di Romeo e Giulietta lì dove nulla di vivo resta se non i vecchi, la cui faida e il cui egoismo, non il caso, hanno ucciso i giovani. Romeo e Giulietta potranno finalmente stare insieme ma solo nella cripta,

col loro amore per l’eternità nelle statue d’oro che i carnefici eleveranno a ricordo. Abbiamo voglia di sfidare il mito e celebrare il lieto fine nella vita, o quantomeno nella speranza della stessa, e non nella morte avendo avuto la paradossale e sacrale fortuna di toccarla in vita. Così tra le piccole e grandi, tra le giustificate e ingiustificate, paure di questo percorso di conoscenza chiamato vita, per gioco e incanto, ci si abbandona al sonno vero del sogno lì dove nasce la nuova Bianca vita, progenie che darà continuità al piccolo amore, sempre custodito in ogni cuore.” Testi, interpretazione e regia dello spettacolo sono di Giuseppe Carullo e Cristiana Minasi, le scene e i costumi sono di Cinzia Muscolino, il disegno luci di Roberto Bonaventura. Informazioni e biglietti: biglietteria del Teatro Pergolesi 0731 206888. Inizio spettacolo ore 21.

quotidiano online

l’Altro giornale Chiedi di ricevere ogni giorno la tua copia gratuita dove vuoi tu Collegati al sito www.laltrogiornale.it o invia la tua richiesta a info@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


24

l’Altro giornale

Giovedì 28 Febbraio

www.laltrogiornale.it

MAROTTA E LA VALLE DEL CESANO

L’AGENDA DELLA VALLE DEL CESANO BARCHI Municipio: Piazza Vittorio Emanuele, 6 Tel: 0721.97152 www.comune.barchi.pu.it comune.barchi@provincia.ps.it Comunità montana Tel: 0721.74291 Ufficio postale Tel: 0721.97111 Croce Rossa Tel: 0721.721425 Guardia medica Tel: 0721.721252 Pro Loco Tel: 0721.978197 Carabinieri Tel: 0721.97258 CAGLI Municipio: Piazza Giacomo Matteotti, 1 Tel: 0721.78071 www.comune.cagli.ps.it municipio@comune.cagli.ps.it Comunità montana Tel: 0721.787431 Centro per l’impiego Tel: 0721.787278 Ufficio postale Tel: 0721.787282 Ospedale Tel: 0721.7921 (centralino) Pronto soccorso Tel: 0721.792201 Distretto sanitario Tel: 0721.792504 Guardia medica Tel: 0721.792203 Croce Rossa Tel: 0721.782112 Pro Loco Tel: 0721.787457 Carabinieri Tel: 0721.787321 Polizia stradale Tel: 0721.781754 Vigili del fuoco Tel: 0721.787222 Corpo forestale Tel: 0721.781212 Polizia municipale Tel: 0721.780744 FRATTE ROSA Municipio: Piazza Giacomo Matteotti, 11 Tel: 0721.777113 – 0721.777200 Fax: 0721.777253 www.comune.fratte-rosa.pu.it commune.fratte-rosa@provincia.ps.it Distretto sanitario n. 2 Tel: 0721.739720 Guardia medica Tel: 0721.732702 Pro Loco Tel: 0721.777476 – 0721.735289 www.fratterosa.org Carabinieri Tel: 0721.776810 – 0721.776564

Vigili del fuoco Tel: 0721.787222 Corpo forestale Tel: 0721.734705 Polizia municipale Tel: 0721.777200 – 0721.777113 FRONTONE Municipio: Piazza del Municipio, 19 Tel: 0721.786107 www.comune.frontone.pu.it Biblioteca comunale Tel: 0721.786107 Comunità montana Tel: 0721.787431 Fax: 0721.787441 www.cmcatrianerone.pu.it Informazioni turistiche turismofrontone@gmail.com Funivia Tel: 0721.786188 Pro Loco Tel: 0721.786302 – 338.3805478 www.comunedifrontone.it prolocofrontone@gmail.com Castello di Frontone Tel: 0721.790716 Ufficio postale Tel: 0721.786362 Carabinieri Tel: 0721.734807 Corpo forestale Tel: 0721.730150 Polizia municipale Tel: 0721.786107 MAROTTA Delegazione Anagrafe Tel: 0721.96513 Informazioni turistiche Tel: 0721.960504 turismo@comune.mondolfo.pu.it Stazione ferroviaria Tel: 0721.96335 – 0721.969258 Ufficio postale Tel: 0721.968045 Carabinieri Tel: 0721.96584 Polizia municipale Tel: 0721.960629 polizia.marotta@comune.mondolfo.pu.it MONDAVIO Municipio: Piazza Giacomo Matteotti, 2 Tel: 0721.97101 www.comune.mondavio.pu.it comune.mondavio@provincia.ps.it Mondavio Turismo www.mondavioturismo.it Pro Loco Tel: 0721.989098 www.mondavioproloco.it Museo civico Tel: 0721.97102 – 0721.977331 Rocca Roveresca Tel: 0721.97101 Ufficio postale Tel: 0721.97100

Distretto sanitario Tel: 0721.97120 Poliambulatorio Tel: 0721.97345 Guardia medica Tel: 0721.97120 Carabinieri Tel: 0721.97258 Corpo forestale Tel: 0721.39971 Polizia municipale Tel: 0721.977479 MONDOLFO Municipio: Via Giuseppe Garibaldi, 1 Tel: 0721.9391 – 800.407.171 Fax: 0721.959455 www.comune.mondolfo.pu.it Ufficio relazioni con il pubblico Tel: 0721.939266 urp@comune.mondolfo.pu.it Biblioteca comunale Tel: 0721.959677 Informagiovani Tel: 0721.958647 Ufficio postale Tel: 0721.957216 Poliambulatorio Tel: 0721.93681 Guardia medica Tel: 0721.9368872 Pro Loco Tel: 0721.955677 Carabinieri Tel: 0721.957232 Polizia municipale Tel: 0721.939249 pol.municipale@comune.mondolfo.pu.it MONTE PORZIO Municipio: Viale Cante di Montevecchio Tel: 0721.956000 Fax: 0721.956027 www.comune.monte-porzio.pu.it Associazione Monte Porzio Cultura Tel: 0721.956026 – 0721.955981 www.monteporziocultura.it Pro Loco Tel: 0721.955677 www.proloco-monteporzio.it Ufficio postale Tel: 0721.955118 Carabinieri Tel: 0721.955802 – 0721.955125 Polizia municipale Tel: 0721.956043 vigili@comune.monte-porzio.pu.it ORCIANO Municipio: Piazzale della Ripa, 1 Tel. 0721.97424 Fax: 0721.97425 www.comune.orciano.pu.it comune.orciano@provincia.ps.it Biblioteca comunale Tel: 0721.977412 Pro Loco Tel: 0721.977071

Ufficio postale Tel: 0721.97230 Carabinieri Tel: 0721.97258 Polizia municipale Tel: 0721.977580 PERGOLA Municipio: Corso Giacomo Matteotti, 53 Tel: 0721.7373233 Fax: 0721.736450 www.comune.pergola.pu.it protocollo@comune.pergola.pu.it Ufficio Turismo Tel: 0721.7373273 Biblioteca comunale Tel: 0721.778786 Informagiovani Tel: 0721.7373275 Comunità montana Tel: 0721.735701 Ospedale Tel: 0721.7321 (centralino) Pro Loco Tel: 0721.734496 www.prolocopergola.it Associazione Pergola Nostra www.pergolanostra.it Museo dei Bronzi dorati Tel: 0721.734090 – 0721.7373271 www.bronzidorati.com Ufficio postale Tel: 0721.73432 Carabinieri Tel: 0721.734807 Polizia stradale Tel: 0721.787305 Vigili del fuoco Tel: 0721.787222 Corpo forestale Tel: 0721.734705 Polizia municipale Tel: 0721.736708 – 0721.7373248 PIAGGE Municipio: Via Roma. 12 Tel: 0721.890131 Fax: 0721.890907 www.comune.piagge.pu.it comune.piagge@provincia.ps.it Ufficio postale Tel: 0721.890130 Ex guardia medica Tel: 0721.9898457 Carabinieri Tel: 0721.970005 SAN COSTANZO Municipio: Piazza Perticari, 20 Tel: 0721.951210 – 0721.951211 Fax: 0721.950056 www.comune.san-costanzo.pu.it comune@comune.san-costanzo.pu.it Biblioteca comunale Tel: 0721.950159 Ufficio postale Tel: 0721.950340 – 0721.958131 Guardia medica

Tel: 0721.882261 Pro Loco Tel: 0721.950110 www.prolocosancostanzo.it Teatro La Concordia Tel: 0721.950124 Carabinieri Tel: 0721.950105 Polizia municipale Tel: 0721.951218 – 0721.951237 SAN GIORGIO DI PESARO Municipio: Via Giuseppe Garibaldi, 62 Tel: 0721.970102 Fax: 0721.970289 www.comune.san-giorgio.pu.it commune.san-giorgio@provincia.ps.it Ufficio postale Tel: 0721.970135 Poliambulatorio Tel: 0721.98981 Ex guardia medica Tel: 0721.9898457 Pro Loco Tel: 0721.970209 proloco-sangiorgio@libero.it Carabinieri Tel: 0721.970005 Polizia municipale Tel: 0721.970102 SAN LORENZO IN CAMPO Municipio: Piazza Umberto I, 17 Tel: 0721.774211 Fax: 0721.776687 www.comune.sanlorenzoincampo.pu.it Ufficio postale Tel: 0721.776051 Pro Loco Tel: 0721.776479 www.proloco-sanlorenzo.it Carabinieri Tel: 0721.776810 Polizia municipale Tel: 0721.774216 SERRA SANT’ABBONDIO Municipio: Piazzale del Comune, 1 Tel: 0721.730120 Fax: 0721.730230 www.comune.serrasantabbondio.pur.it Comunità montana Tel: 0721.787431 www.cmcatrianerone.pu.it Ufficio postale Tel: 0721.730127 Pro Loco Tel: 0721.730657 www.ssabbondio.it Eremo di Fonte Avellana Tel: 0721.730118 www.fonteavellana.it Carabinieri Tel: 0721.734807 Corpo forestale Tel: 0721.730150 Polizia municipale Tel: 0721.730120

LE FARMACIE BARCHI Pierini Vittorio: Via Roma, 23 Tel: 0721.977076 CAGLI Purgotti: Piazza Matteotti, 2 Tel: 0721.787313 Berardi: Via Fonte del Duomo, 1 Tel: 0721.787230 Giacomucci: Via Pianello, 139

Tel: 0721.783101 FRATTE ROSA Canestrari: Piazza Matteotti, 13 Tel: 0721.777473 FRONTONE Battistini: Via Roma, 69 Tel: 0721.786122 MAROTTA Comunale: Via Ferrari, 16 Tel: 0721.969381

Fumarola: Via Litoranea, 122 Tel: 0721.96521 MONDAVIO Subissati: Viale San Francesco, 10 Tel: 0721.977391 Ambrosini: Via Cesanense, 88 Tel: 0721.979117 MONDOLFO Baffi Scoppa: Via XX Settembre Tel: 0721.957240

MONTE PORZIO Brilli: Viale C. di Montevecchio, 27 Tel: 0721.955131 ORCIANO Volta: Corso Matteotti, 83 Tel: 0721.97238 PERGOLA Domenichelli: Corso Matteotti, 32 Tel: 0721.778714 Del Corso: Corso Matteotti, 50

redazione@laltrogiornale.it

Tel: 0721.778289 Comunale: Via Don Minzoni, 88 Tel: 0721.734675 PIAGGE Comunale: Via Roma. 105 Tel: 0721.890172 SAN COSTANZO Scarponi: Corso Matteotti, 64 Tel: 0721.950238 Gambarara: Piazza IV Novembre

Tel: 0721.935003 SAN GIORGIO DI PESARO Tonti Maria Grazia: Via Roma Tel: 0721.970156 SAN LORENZO IN CAMPO Costantini: Viale R. Margherita, 20 Tel: 0721.776820 SERRA SANT’ABBONDIO Marra: Corso Dante Alighieri, 24


www.laltrogiornale.it

Giovedì 28 Febbraio

l’Altro giornale

25

LA PROVINCIA DI PESARO E URBINO

LA MACRO REGIONE

La green economy negli incontri tra imprese croate e marchigiane Sabato a Pesaro appuntamento sui temi delle energie rinnovabili, dell’edilizia sostenibile e dell’efficienza energetica. Iniziativa promossa da Comune e Regione PESARO Sabato a Pesaro – dalle nove, presso il Palazzo universitario Pesaro Studi – in viale Trieste, 296 - è prevista una serie di incontri bilaterali tra imprenditori croati e marchigiani, sui temi delle energie

rinnovabili, dell’edilizia sostenibile e dell’efficienza energetica. L’iniziativa, organizzata dalla Regione Marche e dal Comune di Pesaro, nell’ottica della strategia macroregionale adriatico ionica, rientra tra le

azioni di cooperazione territoriale che intendono facilitare l‘incontro tra aziende di area balcanica e aziende marchigiane. L’obiettivo è rafforzare i rapporti economici e commerciali con aree accessibili dalle nostre piccole e medie

imprese, anche sotto un profilo logistico. L’esigenza di confrontarsi con realtà istituzionali e imprenditoriali vicine, sia sotto un profilo geografico sia sotto un profilo dimensionale, si sviluppa tramite

metodi di collaborazione e cooperazione che prevedano innanzitutto il potenziamento dei rapporti con paesi ed aree limitrofe. La Croazia inoltre, anche in virtù del suo status di paese in preadesione alla Ue (entrerà a far

parte dell’Unione a metà di quest’anno), assicura un tessuto imprenditoriale dinamico e ormai strutturato che, per dimensioni e capacità produttive, può interfacciarsi coerentemente con quello marchigiano.

Domani workshop di alto livello nell’Aula magna del Dipartimento di Economia

L’export delle economie regionali URBINO Un workshop di alto livello quello su Scambi con l’estero, economie regionali e competitività del sistema paese che dalle 11 di domani - Venerdì 1 marzo -, nell’Aula Magna Rossa del Dipartimento di Economia, Società e Politica dell’Ateneo, vedrà gli interventi di illustri economisti tra i quali il prof. Paolo Savona, già Ministro dell’Industria del Governo Ciampi

(1993-94) e attuale Presidente del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi. <Una tappa importante del rapporto di collaborazione tra il Dipartimento e il Centro Studi di Unicredit> sottolinea il Direttore Ilario Favaretto (nella foto) <che proseguirà in futuro grazie ai rapporti intessuti dal collega Giorgio Calcagnini e alla disponibilità del professor Savona. I temi trattati nel workshop sono

di particolare attualità e disegneranno una delle possibili vie di uscita dalla crisi che attanaglia l’Italia>. Questo il programma: ore 10:45 – Apertura dei lavori – Saluto del Magnifico Rettore – Prof. Stefano Pivato. ore 11:00 - Keynote Speech, Quali esportazioni per il Mezzogiorno: implicazioni di politica economica del paradigma della pentola bucata – Prof. Paolo

Savona, Presidente Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi. ore 11:40 – La regionalizzazione del modello di sviluppo basato sulle esportazioni: il ruolo delle infrastrutture e del sistema logistico – Dott.ssa Frazzoni, ufficio Studi UniCredit. ore 12.00 – Le stime del commercio interregionale 19952007: aspetti metodologici - Dott. Massimo Guagnini, Prometeia.

ore 12:20 – Il ruolo delle macroaree nello sviluppo economico italiano – Proff. Giorgio Calcagnini e Ilario Favaretto, Università di Urbino. ore 12:40 – Il problema del Mezzogiorno nell’Eurozona – Prof. Michele Fratianni, Kelley School of Business, Indiana University and Department of Social and Economic Sciences, Università Politecnica delle Marche.

La collaborazione è aperta a tutti Invia comunicati e foto a redazione@laltrogiornale.it

www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


26

l’Altro giornale

Giovedì 28 Febbraio

www.laltrogiornale.it

LA PROVINCIA DI PESARO E URBINO

TURISMO

La Terra del Duca alla conquista del mercato turistico europeo Il progetto è stato presentato con successo anche alla Fiera di Monaco di Baviera PESARO Da Milano a Monaco. Dopo la Borsa Internazionale del Turismo di Milano, il progetto La Terra del Duca che propone itinerari turistici nel territorio dei comuni di Pesaro, Gubbio Urbino e Senigallia, è stato promosso alla F.re.e di Monaco di Baviera. Per il Comune di Pesaro era presente alla conferenza stampa organizzata dall’Enit (Agenzia Nazionale del Turismo) e dalla Regione Marche, Davide Venturi, responsabile dell’unità organizzativa turismo che ha colto l’occasione per presentare anche un filmato dedicato alla Notte Bianca dei Bambini di Pesaro, l’evento di punta del nostro calendario estivo che si svolge a Pesaro il 14 e 15 giugno 2013 (www.mezzanottebiancadeibambini.it). Hanno partecipato, alla presenza di giornalisti specializzati e operatori turistici internazionali, anche Filippo Scammacca del Murgo, Console Generale d’Italia a Monaco e Riccardo Strano, direttore Enit per i Paesi in lingua tedesca. E’ stato anche proiettato il video della Terra del Duca del regista Lorenzo Cicconi

Massi, otto minuti di immagini poetiche alla scoperta di un paesaggio che ha fatto da sfondo ai capolavori della pittura da Piero della Francesca a Leonardo da Vinci. La Terra del Duca, l’antico Ducato di Montefeltro si trova nel cuore della nostra penisola, a cavallo tra Marche e Umbria. Si estende dagli Appennini al litorale adriatico, tra morbide colline e città ricche di storia e di cultura e propone una vacanza unica nel panorama dell’offerta turistica italiana per la presenza di tante città ideali, plasmate dagli otto Duchi di Montefeltro e Della Rovere che la governarono dal 1375 al 1631. La F.re.e di Monaco di Baviera, che quest’anno si è svolta dal 20 al 24 febbraio 2013, è la fiera di servizi e prodotti turistici più grande della Germania del sud. Una prestigiosa vetrina per far scoprire le meraviglie della Terra del Duca (www.terradelduca.it).

Urbino, con Pesaro, Gubbio e Senigallia, alla conquista dei mercati turistici europei

quotidiano online

l’Altro giornale La collaborazione è aperta a tutti Invia comunicati e foto a redazione@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


www.laltrogiornale.it

Giovedì 28 Febbraio

l’Altro giornale

27

LA PROVINCIA DI PESARO E URBINO

IL RICONOSCIMENTO

Omaggio pesarese a Filippini politico socialista illuminato Il tributo in un libro che sarà presentato domani pomeriggio nella sala del Consiglio comunale, alla presenza del sindaco e dell’autore Luca Gorgolini PESARO La città di Pesaro rende omaggio ad uno dei suoi concittadini più illustri: Giuseppe Filippini (18791972), uomo politico illuminato e punto di riferimento della cultura socialista e riformista. Il Comune di Pesaro, in collaborazione con la biblioteca Bobbato, l’Iscop e per volontà

degli eredi, ha incaricaricato lo storico Luca Gorgolini di condurre una approfondita ricerca storica che ha prodotto un volume dal titolo:”Giuseppe Filippini e il socialismo riformista. Dalle leghe di resistenza alla Costituente”. Il volume verrà presentato, domani, venerdì primo marzo, alle 17, nella sala del Consiglio

comunale di Pesaro, con l’autore, il sindaco Luca Ceriscioli, l’esecutrice testamentaria Graziella Gentilini Vitali, la presidente della Biblioteca Bobbato Simonetta Romagna e il professor Maurizio Ridolli, docente di Storia contemporanea all’Università della Tuscia di Viterbo.

Giuseppe Filippini nasce a Pesaro nel 1879 e nella nostra città frequenta il liceo classico per poi trasferirisi a Roma dove si laurea in legge, allievo di Enrico Ferri e Antonio Labriola. Rientrato nella nostra città si ditingue nelle lotte sindacali organizzando le leghe contadine e operaie. Nel 1908 è tra i fondatori

della Camera del Lavoro di Pesaro. Deputato per due legislature, nel 1922 aderisce al Partito socialista unitario di Giacomo Matteotti. Dopo l’8 settenbre entra nel Comitato di liberazione nazionale come rappresentante del Psiup. Il 2 Giugno 1946 è eletto deputato dell’assemblea Costituente e nel 1948 viene nominato senatore di

diritto. Un riconoscimento che la città vuole tributare all’impegno e al valore di Giuseppe Filippini che, tra le altre cose, ha donato alla sua città un asilo nido che ancora oggi porta il suo nome. Al termine della conferenza si potrà ricevere gratuitamente una copia del libro.

Otto video per raccontare l’arte contemporanea

CandelarArt sbarca su Youtube PESARO Terza edizione di “CandelarArt”, rassegna espositiva d’arte contemporanea che si svolgerà da marzo a settembre a Candelara nella “Sala del Capitano” in collaborazione con il Comune di Pesaro. Quest’anno l’evento sbarca anche

su Youtube, con un nuovo progetto che nasce dalla collaborazione fra Lorenzo Fattori e Gilberto Grilli: “CandelarArt Caffè”, otto video, dalla durata di circa 10 minuti, in cui si incontreranno celebri artisti e si parlerà delle loro opere più significative.

“I video sono un prodotto semplice e accattivante per avvicinare il pubblico giovane e per chi non conosce lo splendido mondo dell’arte contemporanea spiega la Pro Loco di Candelara – la regìa e le riprese sono stati affidate al giovane Jamie Zobeni, che si è offerto di collaborare

gratuitamente”. A partire dal primo marzo, in calendario sono previsti otto appuntamenti: 1° video venerdì 1 marzo – Lorenzo intervista Gilberto Grilli 2° video venerdì 26 marzo – Gilberto Grilli illustra l’opera di Pietro Annigoni

3° video venerdì 21 giugno – Gilberto Grilli illustra l’opera di Bruno d’Arcevia 4° video venerdì 3 maggio – Gilberto Grilli Illustra l’opera di Claudio Sacchi 5° video venerdì 12 luglio – Gilberto Grilli illustra l’opera di Alberto Lanteri

6° video venerdì 2 agosto – Lorenzo intervista Pierluigi Piccinetti nel suo studio 7° video venerdì 23 agosto – Lorenzo intervista Agrà in campagna 8° video venerdì 13 settembre – Gilberto Grilli illustra l’opera di Mario Logli

La collaborazione è aperta a tutti Invia comunicati e foto a redazione@laltrogiornale.it

www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


28

l’Altro giornale

Giovedì 28 Febbraio

www.laltrogiornale.it

LA PROVINCIA DI PESARO E URBINO

L’INIZIATIVA

“Amore per la bici”, Gabicce lancia un concorso fotografico Sono tante le iniziative parallele all’attesissima tappa del Giro d’Italia GABICCE Continuano le iniziative promosse da “Giro Gabicce 2013” il comitato organizzatore degli eventi e le iniziative parallele alla attesissima tappa del Giro d’Italia Gabicce-Saltara, in programma il prossimo 11 maggio. L’ultima iniziativa lanciata è l’interessante concorso fotografico dal titolo “#gabiccelovesbici”, un challenge su Instagram sul tema “Amore per la Bici” che intende raccogliere tutte le foto degli utenti che amano il mondo della bicicletta. “Il concorso nasce con l’obiettivo

di sottolineare ancora una volta l’amore e il legame che hanno sempre contraddistinto questa città con il mondo del ciclismo – commentano i responsabili del social media team e il presidente del comitato di tappa Mezzolani – e ci aspettiamo di ricevere tanti scatti e tanta partecipazione da parte di tutti”. Partecipare al concorso fotografico è facile, basta uno smartphone o un tablet, scattare una foto legata al ciclismo e al mondo delle due ruote e condividerla su Instagram con l’hashtag #gabiccelovesbici dal 23

febbraio al 15 maggio. Si può inviare una o più foto, non c’è limite alla passione fotografica “La passione per le bici, la cultura del trasporto su due ruote in tutto il mondo, la fatica dei campioni di oggi e del passato, i paesaggi e le tradizioni di chi ama da sempre il mondo del ciclismo e lo vive nello sport e nella vita di tutti i giorni – aggiunge il Presidente Mezzolani – tutto questo attraverso gli occhi degli Instagramers che amano e vogliono essere protagonisti del grande evento del Giro d’Italia a Gabicce Mare l’11 Maggio: quindi le biciclette in qualsiasi contesto,

le gare, la fatica, i percorsi, i trofei, il vostro amore per le due ruote e le vostre esperienze legate al mondo del ciclismo, i grandi eventi di oggi e di ieri”. Cosa si vince? Il primo premio

consiste in un soggiorno per un weekend per due persone a Gabicce Mare, nel periodo da concordare con la struttura alberghiera ospitante e pergamena Ma anche per il secondo e terzo

Fino al 16 marzo via Solferino chiusa di notte per lavori PESARO Da oggi e fino al 16 marzo, un

tratto di via Solferino resterà chiusa al traffico - esclusi i fine

settimana -, per i lavori di realizzazione della terza corsia

dell’autostrada A-14. Il tratto interessato è quello compreso tra

la rotatoria di Strada Fabbreccia e quella dell’Interquartieri e resterà

classificati numerosi altri premi. Le fotografie selezionate da una giuria composta dal Social Media Team, verranno esposte dal 1 giugno, in occasione della manifestazione Gusto Polis a Gabicce Mare, in un apposito spazio dedicato dall’Amministrazione comunale e i vincitori saranno premiati il 2 giugno in occasione della giornata conclusiva dell’iniziativa che raccoglie nel territorio gabiccese, le rappresentanze amministrative di 85 comuni provenienti da 6 regioni italiane, dalla Francia, dal Belgio e dalla Germania.

chiuso nelle ore notturne, dalle ore 21 alle 6 del giorno successivo. Il traffico verrà deviato su strada dei Cacciatori in entrambi i sensi di marcia.

quotidiano online

l’Altro giornale Chiedi di ricevere ogni giorno la tua copia gratuita dove vuoi tu Collegati al sito www.laltrogiornale.it o invia la tua richiesta a info@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


Giovedì 28 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale

29

LA PROVINCIA DI PESARO E URBINO

IL FESTIVAL

“Irlanda in festa” a marzo c’è il gran ritorno ad Urbino Dal 6 al 17 ristorante tipico, spazio concerti con gruppi internazionali, danza, artigianato. L’associazione Orfeo: “Chiunque può sostenere il nostro progetto” URBINO Dopo il successo dello scorso anno, torna ad Urbino “Irlanda in Festa”, il festival dedicato alla cultura, alla musica ed alla cucina irlandese che nel 2012 ha visto la presenza di oltre 20mila persone in cinque giorni. Dal 6 al 17 marzo, i suoni, i colori ed i sapori d’Irlanda animeranno le serate nella tensostruttura riscaldata di Borgo Mercatale, (2000 metri quadrati), con la presenza di un ristorante di cucina tipica irlandese (i cuochi arriveranno direttamente da Cork) e di un’area concerti con musica folk e tradizionale irlandese con gruppi internazionali. Previsti anche eventi sportivi, stage di danza celtica, artigianato celtico e locale, e l’immancabile Guinness. Navette e bus provenienti da altre città della provincia e da fuori regione accompagneranno

appassionati e curiosi all’appuntamento, ad ingresso gratuito. Ideata dal rock Club bolognese “Estragon”, la rassegna approda per il secondo anno consecutivo ad Urbino (dopo la straordinaria esperienza degli scorsi anni a Bologna) grazie all’organizzazione dell’associazione culturale “Orfeo” ed al patrocinio di vari enti (Comune di Urbino, Provincia di Pesaro e Urbino, Regione Marche, Università di Urbino, Camera di Commercio e Ambasciata d’Irlanda) e la collaborazione di Confcommercio, Confesercenti, Asscom Commercianti Urbino. Un festival per giovani, famiglie, studenti e turisti provenienti da ogni parte d’Italia, che necessita però di coprire varie spese di organizzazione. Per questo

l’associazione “Orfeo” ha deciso di far ricorso al “crowdfunding”, un sistema di raccolta fondi che fa appello ai cittadini affinché possano donare risorse (in particolare attraverso il web), contribuendo così allo sviluppo

del progetto, sentendosi parte dello stesso. “Tutti i volontari che si impegnano nell’organizzazione del Festival – evidenzia l’associazione Orfeo – lavorano gratuitamente. C’è un grosso investimento in comunicazione,

essenziale per l’impatto mediatico che un progetto di questa natura deve avere. Chiediamo l’aiuto di tutti per sostenere un progetto che contribuisce ad implementare le attività culturali e le presenze di giovani e turisti ad Urbino”. Altre

info sulla manifestazione: http:// www.irlanda-in-festa.it/urbino. Per partecipare con le proprie donazioni ci si può collegare al sito http://www.eppela.com/ita/ projects/318/irlanda-in-festa-aurbino

l’Altro giornale

quotidiano online

La collaborazione è aperta a tutti Invia comunicati e foto a redazione@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


30

l’Altro giornale

Giovedì 28 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale IL TUO QUOTIDIANO ONLINE

Con le notizie e le opinioni scritte dai lettori www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


Giovedì 28 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale

31

LA PROVINCIA DI PESARO E URBINO

L’APPUNTAMENTO

A giugno torna la “Mezzanotte Bianca dei Bambini” PESARO Presentata dal Comune di Pesaro alla Bit (Borsa Internazionale del Turismo) di Milano la quarta edizione della Mezzanotte Bianca dei Bambini in programma a Pesaro il 14 e 15 giugno. Si sono tenute due conferenze stampa allo stand della Regione Marche, una per presentare la “Mezzanotte

Bianca dei Bambini” e l’altra per proporre il video promozionale del progetto “Terre del Duca” Enzo Belloni, vicesindaco del Comune di Pesaro, con delega al turismo, sport e gioco, e Davide Venturi responsabile dell’unità organizzativa turismo, hanno illustrato ai giornalisti presenti le novità dell’evento dedicato ai

bambini: tra i laboratori didattici, il ristorantino di Azzurro d’amare, con i bambini che potranno diventare chef e preparare ricette gustose e salutari a base di pesce azzurro dell’Adriatico; tra gli spettacoli Mirtillo, pizzico e le polpette, la coppia di clown-cuochi alle prese con una fatica da Ercole: scoprire

la vera ricetta delle polpette. Alla Bit è stato anche proiettato in anteprima il nuovo video promozionale (curato dal regista Lorenzo Cicconi Massi) del progetto interregionale UmbriaMarche “Terre del Duca”: da Gubbio a Senigallia, da Pesaro a Urbino, le risorse ambientali, culturali e gastronomiche dei

quattro territori della Terra del Duca. L’obiettivo è proporre itinerari, grazie a pacchetti turistici, nelle antiche terre dei Montefeltro e della Rovere tra presente e passato, per scoprire sapori e paesaggi di oggi, visitando palazzi e monumenti del Rinascimento. Dopo la Borsa internazionale del

Turismo di Milano, il Comune di Pesaro ha partecipato, insieme ai Comuni di Senigallia, Gubbio e Urbino, alla F.RE.E di Monaco di Baviera. In occasione della fiera di servizi e prodotti turistici più grande della Germania del Sud, si è proceduto ugualmente al lancio dei pacchetti turistici delle Terre del Duca.

Da oggi alle Foglie d’oro quattro appuntamenti per i più piccoli in attesa della Pasqua

Arriva la Signora delle Favole PESARO Oggi pomeriggio, alle ore 17.30, alla libreria “Le foglie d’oro” di Pesaro” (via Morselli 47/49), torna la Signora delle Favole Sonia Basilico, con tante storie e racconti

per bambini dai 4 anni in su. L’appuntamento è il primo di quattro incontri, dal titolo “Uova pasquali, galline spiritose e torte salate”, che si terranno ogni giovedì fino al 21 marzo, coinvolgendo i

più piccoli con fiabe, racconti, fantastici libri, albi illustrati, creatività e fantasia in attesa delle feste pasquali. L’ingresso è libero. Info e prenotazioni: tel. 0721.371774. (g.r.)

quotidiano online

l’Altro giornale Chiedi di ricevere ogni giorno la tua copia gratuita dove vuoi tu Collegati al sito www.laltrogiornale.it o invia la tua richiesta a info@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


32

l’Altro giornale

Giovedì 28 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale IL TUO QUOTIDIANO ONLINE

Se ti piace consiglialo ai tuoi amici

E’ gratis! www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


Giovedì 28 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale

33

ARTE CULTURA SPETTACOLI

LA CERIMONIA

Marcolini ricorda Zampetti a due anni dalla scomparsa ANCONA Due anni fa se ne andava Pietro Zampetti, illustre storico dell’arte. In questa occasione e in concomitanza con il primo centenario della sua nascita, la sua figura e la sua importanza in ambito culturale saranno ricordate, il prossimo 15 marzo, con un evento in Regione, a Palazzo Li Madou. Ad annunciarlo è l’assessore regionale alla Cultura, Pietro Marcolini, che così commenta: “La scomparsa di Zampetti ha rappresentato per tutta la comunità regionale una grande perdita, ma anche l’esigenza, che implica un dovere, d’interrogarci su quanto abbiamo fatto o stiamo facendo e quanto ancora c’è da fare perché il nostro patrimonio storico-artistico e più in generale la cultura abbiano nella società il posto che meritano.

Non solo, quindi, una riflessione che si misura con il lascito di una grande eredità di studi e d’impegno ma anche lo stimolo a rilanciare una scommessa collettiva per fare della cultura lievito civile, morale e di progresso e, al contempo, occasione per un nuovo sviluppo e nuova economia”. “Dalla sua biografia quasi centenaria (1913-2011) – continua Marcolini - emerge tutta la ricchezza e la complessità della sua personalità: dal funzionario dello Stato, pronto a mettere a rischio la propria personale incolumità per ‘salvare’ i capolavori del passato, al docente universitario, attento divulgatore di un sapere costruito anche attraverso un confronto diretto con il ricco patrimonio artistico marchigiano; dal Direttore del Centro Regionale per i Beni Culturali, prodigo di suggerimenti

Il professor Pietro Zampetti sarà ricordato dall’assessore regionale Pietro Marcolini e convinto assertore della necessità di valorizzare artisti, luoghi e istituzioni marchigiane ad Assessore alla Cultura del Comune di Ancona; dai prestigiosi riconoscimenti, ai titoli accademici. “Ciò che traspare dalla sua attività è la convinta adesione ai valori di una cultura consumata nello

studio e nella ricerca ma anche nell’ organizzazione e nella divulgazione delle conoscenze. Una generosa attitudine alla condivisione, scandita da innumerevoli iniziative e mostre, di cui si è fatto promotore, tutte curate con passione e competenza e destinate in egual misura a valorizzare celebri artisti del

passato e giovani artisti di talento del presente. “Quello che, invece, i dati biografici non possono raccontare è il valore dello studioso, capace di indagare con pazienza e tenacia nella profondità dei dipinti per arrivare a sciogliere l’enigma di un’attribuzione; è l’arguta intelligenza di un uomo che ha saputo dialogare, con eguale semplicità e rigore, con i ‘suoi studenti’ e con i più accreditati studiosi, con gli amici e i più alti esponenti della politica internazionale. Con molti, uomini ed istituzioni, ha collaborato dando vita ad iniziative che hanno scritto la storia artistica del nostro territorio regionale, contribuendo a creare un clima di stima e reciproca fiducia, con altri ha condiviso tensioni e accesi dibattiti, a tutti ha offerto, con un sorriso e rassicuranti

parole, l’entusiasmo della ricerca e la saggia visione della suaesperienza. “Il segno di tutto questo resta, oggi, certamente nel ricordo di chi con lui si è confrontato e ha lavorato, nelle azioni compiute ma, soprattutto, nei numerosissimi scritti, che hanno contribuito a far conoscere l’arte delle e nelle Marche e a ‘riscoprire’ artisti come Simone De Magistris, Lorenzo Lotto o Carlo Crivelli. “Dalle sue opere e dai suoi saggi, che per tanti hanno rappresentato il prendere coscienza e consapevolezza della ricchezza della storia dell’arte della nostra regione, ricaviamo un insegnamento ancora attuale, che ci invita a rinnovare la gratitudine verso il lavoro dello studioso ma anche l’impegno nel segno della cultura come risorsa, come valore”.

Nella platea delle Marche fino al 3 marzo Questi gli appuntamenti nella platea delleMarche fino al 3 marzo MACERATA | giovedì 28 febbraio Teatro Lauro Rossi ore 21.00 SANDRO LOMBARDI, ELENA GHIAUROV, IAIA FORTE UN AMORE DI SWANN di Marcel Proust regia Federico Tiezzi MACERATA | venerdì 1 marzo Teatro Lauro Rossi ore 21.00 SANDRO LOMBARDI, ELENA GHIAUROV, IAIA FORTE UN AMORE DI SWANN di Marcel Proust regia Federico Tiezzi

PORTO SANT'ELPIDIO | venerdì 1 marzo 2013 Teatro delle Api ore 21.15 CLAUDIO SANTAMARIA, FILIPPO NIGRO OCCIDENTE SOLITARIO di Martin McDonagh regia Juan Diego Puerta Lopez CORINALDO | sabato 2 marzo Teatro Goldoni ore 21.15 CORRADO TEDESCHI, BENEDICTA BOCCOLI VITE PRIVATE di Noel Coward regia Gianni De Feudis FABRIANO | sabato 2 marzo Teatro Gentile ore 21.00 AMANDA SANDRELLI

OSCAR E LA DAMA IN ROSA di Éric-Emmanuel Schmitt regia Lorenzo Gioielli MONTE SAN VITO | sabato 2 marzo 2013 Teatro Condominale La Fortuna ore 21.00 COMPAGNIA CARULLOMINASI, IL CASTELLO DI SANCIO PANZA DUE PASSI SONO regia, testi e interpretazione Giuseppe Carullo eCristiana Minasi [spettacolo Premio Scenario per Ustica 2011 e Premio In-Box 2012] RECANATI | sabato 2 marzo

Teatro Persiani ore 21.00 MUSICULTURA Concerto dei finalisti SENIGALLIA | sabato 2 marzo Teatro La Fenice ore 21.00 FLAMENQUEVIVE BATTITO Tre anime, una pulsione unica direzione artistica e regia Gianna Raccagni ANCONA | domenica 3 marzo Teatro Studio Alla Mole ore 21.00 LUNA DANCE THEATER L'AMORE TORNA coreografia di Simona Ficosecco POLLENZA | domenica 3 marzo Teatro Verdi ore 21.15 CORRADO TEDESCHI,

BENEDICTA BOCCOLI VITE PRIVATE di Noel Coward regia Giovanni De Feudis SAN LORENZO IN CAMPO | domenica 3 marzo 2013 Teatro Tiberini ore 17.00 COMPAGNIA DEL SERRAGLIO MIRTILLO, PIZZICO E LA CROSTATA SANT'ANGELO IN PONTANO | domenica 3 marzo Teatro Angeletti ore 17,00 TEATRO SOVVERSIVO DREAM THEATRE SAN GINESIO | domenica 3 Teatro Leopardi ore 18.00

AMANDA SANDRELLI OSCAR E LA DAMA IN ROSA di Éric-Emmanuel Schmitt regia Lorenzo Gioielli SAN SEVERINO MARCHE | domenica 3 marzo 2013 Teatro Feronia ore 21.00 SAVERIO LA RUINA ITALIANESI scritto e diretto da Saverio La Ruina URBINO | domenica 3 marzo Teatro Sanzio ore 17.00 COMPAGNIA BURAMBÒ L'ELEFANTE SMEMORATO E LA PAPERA FICCANASO I programmi possono subire variazioni di date e titoli

Chiedi di ricevere ogni mattina una copia gratuita sul tuo computer Collegati al sito www.laltrogiornale.it o invia la tua richiesta a info@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


34

l’Altro giornale

Giovedì 28 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale IL TUO QUOTIDIANO ONLINE

Le notizie quando vuoi dove vuoi come vuoi www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


www.laltrogiornale.it

Giovedì 28 Febbraio

l’Altro giornale

35

LO SPORT

ATLETICA

Ai campionati italiani nuovo exploit dell’Avis Macerata Eleonora Vandi ha rivinto il tricolore e vola in maglia azzurra MACERATA Un tricolore tinto di azzurro quello vinto da una bravissima Eleonora Vandi al Banca Marche Palas di Ancona dove la fortissima mezzofondista dell’AVIS Macerata ha scritto un’altra stupenda pagina di sport. Nella gara dei metri 1000 delle categoria allieve lei, campionessa italiana uscente, ha saputo trovare la forza per confermarsi sul gradino più alto del podio, spazzando via i tanti dubbi che l’influenza della scorsa settimana le avevano lasciato. Gara tattica e un gran finale per l’atleta bianco-rossa che con 250 metri finali veramente travolgenti si è imposta su una qualificata concorrenza. Il palmares dell’Atletica AVIS Macerata si arricchisce del suo 45° titolo tricolore. Il Commissario Tecnico della Nazione giovanile Stefano Baldini, che l’ha premiata, non ha avuto dubbi, il posto in squadra nella nazionale juniores che sabato prossimo 2 marzo affronterà le rappresentative di Francia e Germania proprio in Ancona spetta a lei anche se è allieva, replicando la scelta dello scorso anno quando fu chiamata a Val de Reuil (FRA) a esordire con la maglia Italia. E’ la 71^ maglia azzurra dell’Atletica AVIS Macerata. Di Eleonora Vandi si sa già tutto. Allenata dai genitori Valeria Fontan e Luca Vandi, azzurri degli anni 80 (la mamma nei 400 e il papà nei 1500) è uno dei più brillanti giovani talenti dell’atletica leggera italiana, proveniente dal vivaio dell’AVIS

Eleonora Vandi premiata da Stefano Baldini A destra Paola Spina, sotto Emanuele Salvucci Fano-Pesaro, è al 5° titolo in carriera. Nella stessa gara un’altra giovanissima mezzofondista, Diallo Mamadou Binta, seguita da Maurizio Iesari, con il tempo di 3"06"30, è giunta 8^.. Fra le juniores una conferma importante per tutto il settore femminile, uno splendido settimo posto per Paola Spina. L’allieva di Sergio Biagetti era felicissima all’arrivo perché il piazzamento è stato coronato anche dal nuovo record sociale indoor nei 60 piani. La brava velocista avisina ha infatti superato le batterie, le semifinali con il 4° tempo assoluto ed è qui che ha toccato il cielo con un dito perché con 7"77 ha

realizzato il personal best. In finale poi ha un po’ pagato lo sforzo dei tre turni Nel frattempo rientrava da Lucca Emanuele Salvucci con il bronzo ottenuto nel giavellotto junior nel Campionato Italiano lanci lunghi con m. 54,27, in una gara disputatasi sotto la fredda pioggia di questo fine settimana; ha potuto assistere al buon 5° posto del suo compagno di allenamento Alessamdro Cavalieri, anche lui allievo di Stefano Salvucci, nella gara del peso junior dove ha ottenuto 14.71. A questi exploit si deve aggiungere il 6.66 nel salto in lungo allievi con cui Nicola Cesca ha ottenuto sabato un prezioso 7° posto che rappresenta il nuovo record indoor dell’atleta allenato da Luca Ciaffi.

Chiedi di ricevere ogni mattina una copia gratuita sul tuo computer Collegati al sito www.laltrogiornale.it o invia la tua richiesta a info@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


36

l’Altro giornale

Giovedì 28 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale IL TUO QUOTIDIANO ONLINE

Vogliamo aiutare le aziende a crescere con noi www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


l'Altro giornale di giovedì 28 febbraio 2013