Issuu on Google+

Se ti piace presentalo ai tuoi amici E’ gratis!

l’Altro

www.laltrogiornale.it

Quotidiano online delle Marche - Direttore Elpidio Stortini

edizione del mattino

Anno I - N. 16 Lunedì 18 Febbraio 2013

giornale

RAPINATORE FERMATO SCAPPAVA IN ROMANIA

SERVIZIO A PAGINA 11

DOMENICA DA RECORD

SERVIZI ALLE PAGINE 22-23


2

l’Altro giornale

Lunedì 18 Febbraio

www.laltrogiornale.it

LA REGIONE

LA DECISIONE

Ora i parchi sono più protetti Approvato dalla Commissione regionale Territorio e Ambiente il programma triennale. Previsto uno stanziamento annuale di oltre tre milioni di euro ANCONA E’ stato approvato dalla Commissione Territorio e Ambiente, il programma triennale regionale per le aree protette. Presieduta da Enzo Giancarli, la Commissione, alla unanimità, ha licenziato un atto molto importante nella gestione delle aree protette marchigiane, che prevede uno stanziamento

annuale di 3.200.000,00 Euro all’anno dal 2013 al 2014. Sono previste due tipologie di finanziamento, di “rete” e di “singole aree protette”. Quelle di rete riguardano progetti a regia regionale, considerati quindi strategici a valorizzare la rete dei parchi e delle riserve regionali, quelle delle singole aree riguardano invece quei progetti

operativi che sono sviluppati dai soggetti gestori dei parchi e delle aree protette. Tra le priorità della Rete ecologica marchigiana è l’attuazione di una Infrastruttura Verde Regionale che avrà il compito di ridurre la perdita di biodiversità della regione entro il 2020 come stabilito dalla Commissione Europea. Nel corso della riunione è proseguita la serie

di incontri che la Commissione sta svolgendo sulla proposta di legge 264, che riguarda le disposizioni sul trasporto pubblico regionale e locale, con i rappresentanti di Anci, Upi e Uncem e le Associazioni delle Aziende di trasporto al fine di raggiungere il più alto punto di sintesi tra le esigenze della regione e quelle del territorio.

Corso di formazione per barman La Nuova Simonelli partner della Confcommercio di Macerata lo qualifica ulteriormente BELFORTE DEL CHIENTI Il corso di formazione per barman, organizzato dalla Confcommercio di Macerata nella sede dell’associazione, in via Colle di Montalto, si apre all’insegna del caffè. D’altronde, il caffè espresso, non solo non può mancare in un bar,

ma per caratterizzare l’esercizio pubblico deve essere anche di qualità e questa si può garantire solo con la combinazione di cinque fattori: un’ottima miscela, un buon macinadosatore, una macchina dalle eccellenti prestazioni estrattive, un’adeguata manutenzione delle

attrezzature e la sapiente “mano” del barista. Proprio nelle prime due lezioni, domani (martedì 19) e giovedì 21 febbraio, ai corsisti saranno fornite le necessarie nozioni per la scelta della miscela di caffè e per l’uso di una macchina di ampie potenzialità.

Docenti del corso, per quanto riguarda la somministrazione del caffè, sono Lauro Fioretti e Dario Ciarlantini. I futuri barman impareranno a scoprire tutte le capacità della macchina per caffè espresso in questo momento al “top” del settore ed utilizzata nei

campionati mondiali per baristi. Si tratta dell’Aurelia II T3, prodotta dalla Nuova Simonelli di Belforte del Chienti, azienda leader nel mercato mondiale delle macchine professionali per bar e ristoranti. L’azienda marchigiana, con la sua tecnologia, contribuisce così a

rendere il corso di formazione della Confcommercio altamente qualificante, permettendo a tutti i partecipanti di dotarsi di quelle conoscenze e capacità che costituiscono la carta vincente per affermarsi nel dinamico mondo del bar e della somministrazione.

quotidiano online

l’Altro giornale L’informazione libera per il territorio e la sua gente redazione@laltrogiornale.it


www.laltrogiornale.it

Lunedì 18 Febbraio

l’Altro giornale

3

LA REGIONE

L’INIZIATIVA

A piedi lungo la vecchia ferrovia Italia Nostra organizza la seconda camminata da Fermo a Porto San Giorgio FERMO Domenica 3 marzo, nell’ambito della VI Giornata nazionale delle Ferrovie Dimenticate, la sezione del Fermano di Italia Nostra organizza la seconda edizione della camminata “A piedi da Fermo a Porto S. Giorgio lungo il tracciato dell’ex Ferrovia Adriatico - Appennino (F.A.A.)”, manifestazione che ha riscosso un notevole successo lo scorso anno, con quasi 100 partecipanti. L’evento nasce per sensibilizzare ulteriormente cittadini e pubblici amministratori sull’opportunità, la necessità e l’urgenza di intervenire per salvare e recuperare il patrimonio storico, architettonico e paesaggistico della linea che ha collegato, tra il 1908 e il 1956, la montagna e la collina alla costa. E’ l’ennesimo appello che lancia l’Associazione per ribadire l’importanza dello storico collegamento, una via verde che darebbe uno slancio al turismo, soprattutto delle zone interne. Scarponcini, Zainetto, K-Way, Macchina Fotografica, Telecamera, Binocolo e …. Voglia di camminare. Sono questi gli ingredienti della

CAMMINATA ECOLOGICA CULTURALE e GASTRONOMICA per trascorrere una mattinata all’aria aperta, per i nostalgici del Trenino e per i curiosi. E’ un percorso facile, tutto in discesa, adatto a qualsiasi età, lunghezza circa 11 chilometri: sono invitati grandi e piccini, mamme e bambini, anziani e giovani, residenti e turisti, insegnanti e studenti. I partecipanti godranno di scorci paesaggistici di particolare suggestione, tra mare, dolci colline e monti Sibillini. Il programma con gli orari è il seguente: Ritrovo, Registrazione partecipanti e Partenza: Fermo, piazza del Popolo - ore 8,30 - CAPOLINEA Cafè: Colazione libera Arrivo: Porto S. Giorgio - ex Stazione F.A.A., ore 13,00 circa BAR/RISTORANTE “LA VECCHIA STAZIONE”: Pranzo rustico (da prenotare ai recapiti di Italia Nostra, supplemento di 15,00 euro). Ritorno a Fermo con mezzi propri o in pullman di linea STEAT.

Questo il percorso da Fermo a Porto S. Giorgio, con alcune tappe significative: Piazza del Popolo, Largo T. C. Onesti, via Veneto, Galleria “Vinci”, via XX settembre, via Trevisani, piazza “O. Ricci”, “Torretta”, via Roma, Porta S. Francesco, viale Trento, via Respighi, Casello Biforcazione, Sottopassaggio Cimitero di Fermo, S. P. Castiglionese, Chiesa di Castiglione, quartiere Santa Vittoria, Palasport P. S. Giorgio, Pista ciclopedonale ex FAA, SS16, Stazione ex F.A.A. di Porto S. Giorgio. Per partecipare è richiesta obbligatoriamente l’Iscrizione ai recapiti di Italia Nostra (fermo@italianostra.org, Telefono e Fax 0734 228628). La quota di partecipazione è di 5,00 euro, gratuita per associati di Italia Nostra. Le iscrizioni, con l’indicazione del nominativo e recapito telefonico dei singoli partecipanti, e dell’eventuale prenotazione per il pranzo, saranno accettate entro giovedì 28 febbraio. Il programma definitivo e completo è disponibile sul sito http://italianostra.fermo.fm o

potrà essere richiesto via mail a fermo@italianostra.org. La manifestazione, sostenuta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo, è realizzata in collaborazione e con il Patrocinio del Comune di Fermo, del Comune di Porto S. Giorgio, della Provincia di Fermo e della STEAT. Hanno patrocinato inoltre l’iniziativa il STL Marca Fermana, il CoSIF, il GAL Fermano, l’UNPLI province di Ascoli e Fermo, il Parco nazionale dei Monti Sibillini, le Comunità Montane dei Sibillini e dei Monti Azzurri. Si ringraziano per la collaborazione la Croce Verde di Fermo e la Contrada “Campolege” di Fermo.

quotidiano online

l’Altro giornale L’informazione libera per il territorio e la sua gente redazione@laltrogiornale.it


4

l’Altro giornale

Lunedì 18 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale IL TUO QUOTIDIANO ONLINE

Se ti piace consiglialo ai tuoi amici

E’ gratis! www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


Lunedì 18 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale

5

LA REGIONE

URBANISTICA

Al via la riqualificazione del territorio marchigiano di OTTAVIO PINOTTI ANCONA Avviata in Regione la consultazione sulla proposta di nuova legge per il governo del territorio. La proposta era stata esaminata dalla Giunta Regionale ad iniziativa dell’assessore all’Urbanistica Luigi Viventi, e inviata al confronto con enti e soggetti interessati. Hanno partecipato al primo incontro, oltre all’Assessore e ai tecnici regionali che hanno lavorato all’articolato, l’Anci, l’Upi, l’Uncem, le associazioni di categoria e sindacali, gli ordini professionali, le associazioni ambientalistiche, rappresentanti dell’università. “Prende avvio la consultazione ufficiale sul testo predisposto dall’Assessorato ed esaminato dalla Giunta regionale – ha detto Viventi – a cui partecipano tutti gli enti e le

categorie interessate al governo del territorio. Approdando a questa bozza, abbiamo rispettato pienamente la promessa fatta un anno fa in occasione dell’approvazione della legge regionale 22 sulla riqualificazione urbana. Ed era necessario farlo, dopo oltre 20 anni di vigenza della vecchia legge urbanistica. Il nuovo testo, aperto al contributo di tutto, affinché i contenuti possano essere migliorati, rappresenta un grande sforzo di semplificazione. Si compone infatti di soli 34 articoli, con un’attenzione particolare alla tecnica legislativa, sia in termini di chiarezza del linguaggio utilizzato, sia di snellimento delle procedure. Una novità di rilievo sta nella riappropriazione da parte della Regione della strategia di organizzazione del territorio, mediante una visione unitaria ed

L’assessore Luigi Viventi con l’architetto Minetti armonica. I piani di area vasta saranno tra gli strumenti operativi principali di tale strategia. Nelle Marche c’è stato in passato un uso abnorme e irrazionale di suolo pubblico, è necessario quindi riportare il governo del territorio nell’ambito di una visione di area vasta. La proposta prevede poi

anche lo snellimento delle procedure a livello comunale: il piano Poc, infatti, viene approvato direttamente dai comuni, senza passaggio in Provincia. In sintesi il nostro approccio, su cui si apre il confronto, si basa su riordino, semplificazione ed economia

nell’uso del territorio, secondo il principio prioritario del costruire sul costruito, della riconversione, già affermati con la legge sulla riqualificazione urbana. Il fare, in un settore così delicato, deve contemperarsi con la tutela ambientale e con lo sviluppo ordinato di città e territorio”. L’architetto Antonio Minetti, dirigente del servizio Territorio e Ambiente della Regione, ha poi illustrato i contenuti tecnici della bozza di proposta di legge. Affrontati anche tempi e modalità dei successivi passaggi con tutti i soggetti coinvolti nella consultazione, per arrivare in tempi brevi ad una proposta definitiva da sottoporre all’Assemblea legislativa regionale, per la successiva approvazione. Il testo affronta un insieme di temi complessi, nell’ottica della

semplificazione, abrogando tre leggi regionali oggi vigenti e le relative leggi di modifica. Oltre ad allineare la Regione Marche allo stato della legislazione ormai condiviso da quasi tutte le Regioni italiane, intende rispondere ad alcune specifiche esigenze del territorio marchigiano, che negli ultimi anni ha subito trasformazioni notevoli caratterizzate da fenomeni come dispersione urbana, integrazione degli insediamenti e formazione di veri e propri sistemi urbani. Il disposto normativo si basa su alcuni elementi fondamentali, quali il ruolo di regia della Regione nella elaborazione delle strategie generali per il governo del territorio, la suddivisione di quest’ultimo in zone di area vasta, lo snellimento delle procedure di pianificazione urbanistica a livello comunale.

Approvata la nuova normativa regionale sulla coltivazione e raccolta

Il tartufo bene prezioso della nostra terra “La Regione promuove la tutela e la valorizzazione del tartufo e dell’ambiente in cui si riproduce e riconosce il ruolo degli ecosistemi tartufi geni nello sviluppo socio – economico del territorio.” Questo il riconoscimento, di tutto rispetto, contenuto nell’incipit della legge approvata oggi dalla Commissione regionale Attività Produttive, che presieduta da Fabio Badiali ha licenziato la nuova normativa sulla raccolta e coltivazione dei tartufi nelle Marche. “Una legge – ha detto Badiali – che mira

a valorizzare il nostro patrimonio autoctono ispirandosi a criteri di qualità ed eccellenza”. Per fare chiarezza l’attività di tartuficultura è definita formalmente attività agricola e le funzioni amministrative in materia sono attribuite agli enti competenti territoriali. Il Centro sperimentale di tartuficultura della Regione, con sede a Sant’Angelo in Vado, svolge funzioni di supporto tecnico scientifico, controllo e certificazione delle piante tartufi gene, sperimentazione delle

tecniche vivaistiche, consulenza e assistenza a operatori e tartuficoltori. Sono elencati nella legge una serie di divieti come la raccolta nelle ore notturne o quella dei tartufi non ancora maturi o in determinati periodi durante i quali in certi territori vi è la possibilità di alterare i fattori che permettono la produzione del tartufo. La Giunta regionale dovrà ora definire una serie di atti di indirizzo per la tutela, lo sviluppo e la valorizzazione della tartuficoltura.

Chiedi la tua copia gratuita

a info@laltrogiornale.it Ti sarà inviata ogni mattina redazione@laltrogiornale.it


6

l’Altro giornale

Lunedì 18 Febbraio

www.laltrogiornale.it

LA PROVINCIA DI ANCONA

L’INCONTRO

Tutti a studiare la frana Da domani i rappresentanti di trenta città europee arriveranno ad Ancona per discutere del cambiamento climatico. In programma tre giorni di meeting ANCONA Domani, mercoledì e giovedì i rappresentanti di 30 città di costa europee saranno ad Ancona per discutere di cambiamento climatico ed in particolare per verificare come funziona il sistema di “Early Warning” relativo alla frana di Ancona. L’incontro è interamente finanziato dalla DG Clima (Direzione generale per l’Azione per il clima) nell’ambito del progetto CityAdapt. Appuntamenti del genere vengono organizzati in città europee che si stanno distinguendo per il lavoro svolto negli anni rispetto alla gestione degli eventi estremi. Ancona in questi ultimi tempi si è particolarmente contraddistinta per l’esperienza messa in campo

nello studio della frana e per lo sviluppo di una “strategia locale di adattamento”, che verrà ufficialmente licenziata e presentata il prossimo Aprile 2013. Tutto ciò, grazie al progetto ACT, “Adapting to Climate Change in Time” (www.actlife.eu ), avviato nel 2010, di cui Ancona è città capofila e che ha portato alla città ben 576.000 euro su un totale di 1.752.000 ripartiti con le città di Bullas (Spagna) e Patrasso (Grecia). Parallelamente sono stati allacciati rapporti anche con l’ ONU - UNISDR essendo il capoluogo dorico tra i primi in Italia a firmare la campagna mondiale sulle città Resilienti “My City is getting ready” http:/

/www.unisdr.org/campaign/ resilientcities/. In virtù di questi passaggi strategici e di quanto

concretamente realizzato in questi ultimi anni sul tema dell’adattamento e della gestione del rischio, l’Amministrazione è

stata inserita nel circuito delle città eccellenti, selezionata quale sede dove organizzare eventi strutturati come quello del 19, 20 e 21 febbraio tutti finanziati dalla Direzione generale per l’Azione per il clima, organismo della Comunità Europea. Nella tre giorni di meeting, che si terranno con visita alla zona frana e incontri nella sala dell’ex consiglio comunale, giungeranno in città i rappresentanti tecnici di trenta città europee di costa (Rotterdam, Barcellona, Zara, Gibilterra, Londra, Bullas, Patrasso, tra le più importanti) per confrontarsi con l’esperienza locale e capire quali strategie adottare di fronte agli effetti dei mutamenti climatici. Al meeting

di lavoro parteciperanno anche rappresentanti della DG Clima, dell’Agenzia Europea per l’Ambiente, e altri soggetti del mondo della ricerca. La folta delegazione effettuerà inoltre una visita alla centrale operativa di monitoraggio e alla frana stessa, previsti anche momenti di studio e di confronto. L’appuntamento sarà un momento di incontro importante per costruire, insieme alle istituzioni Europee ed insieme ad altre città, in un’ottica di rete, nuovi progetti di riqualificazione e sviluppo territoriale, anche alla luce dei fondi di finanziamento europei che saranno destinati al tema del cambiamento climatico nella prossima programmazione comunitaria 2014– 2020. (r.t.)

Presentato ad Osimo, nella sede Astea, il progetto Leonardo. Tanti premi in palio

Educazione ambientale, le scuole si sfidano OSIMO Studenti a caccia di toner e cartucce esausti, per aiutare l’ambiente ma anche la propria scuola che potrà così aggiudicarsi i premi in palio. È il progetto Leonardo, che ha preso il via ieri ad Osimo presso la sede del Gruppo Astea con la presentazione agli istituti scolastici; un’iniziativa che mira a sensibilizzare i più giovani alla

sostenibilità ambientale e che coinvolge le scuole in una originale ‘raccolta punti’. Il Gruppo Astea ha aderito all’iniziativa promossa da EcoRecuperi srl e sta coinvolgendo le scuole, dalle materne fino alle superiori, nei comuni dove opera con i propri servizi di igiene ambientale: Osimo, Filottrano, Numana e Sirolo: “L’obiettivo è sensibilizzare le giovani

Cronista per un giorno

generazioni ad una cultura del recupero e riutilizzo dei rifiuti – spiega Giancarlo Mengoni, presidente di Astea spa -; siamo fortemente impegnati sul territorio nel passaggio da sistemi di smaltimento tradizionali a modalità di raccolta differenziata più rispettosi dell’ambiente ed in questo cambiamento è fondamentale trasmettere ai più giovani modelli di

comportamento corretti”. Gli istituti aderenti riceveranno un eco-box per raccogliere toner e cartucce consumati all’interno della scuola, ma anche e soprattutto quelli consumati nell’ambito familiare degli studenti. È così che i ragazzi, con il loro impegno, potranno far guadagnare alla propria scuola importanti attrezzature per le attività didattiche: a seconda dei

materiali raccolti, la scuola accumulerà punteggio e avrà diritto a diversi premi, da materiali semplici come carta e penne fino ad arrivare a pc, scanner, stampanti o videoproiettori. Toner e cartucce verranno periodicamente ritirati e destinati al recupero e alla rigenerazione. Le scuole aderenti potranno inoltre partecipare al concorso “Leonardo e vinci”, presentando

una nuova versione della copertina della brochure del progetto; oltre a veder pubblicato il proprio elaborato come nuova copertina, la scuola che presenterà il lavoro più originale verrà premiata con una postazione informatica completa. Per aderire al progetto Leonardo rivolgersi ad Astea chiamando il numero 071 7247483 o scrivendo alla casella info@asteaspa.it.

Segnala ciò che non va nel tuo quartiere

Invia testi e foto a:

redazione@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


Lunedì 18 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale

7

LA PROVINCIA DI ANCONA

LA VISITA

L’Anci in visita alla Loccioni Martini ha guidato una delegazione di amministratori nell’azienda di Rosora ROSORA Cesare Martini, presidente di Anci Marche e sindaco di San Severino Marche, ha guidato la delegazione di amministratori regionali che hanno incontrato Enrico Loccioni nella propria azienda. L’incontro si inserisce in un nuovo progetto di ANCI Giovane Marche coordinata da Federico Scaramucci, nelle realtà aziendali più innovative ed interessanti della nostra regione, con incontri in ciascuna delle province marchigiane con l’obiettivo di avere un quadro di insieme degli stakeholders che operano a tutti i livelli. “Ringrazio Enico Loccioni per l’ospitalità e la cortesia ancora una volta dimostrataci” – ha detto il presidente Martini. Ritengo – ha

aggiunto – che l’incontro sia molto utile soprattutto per i giovani amministratori che devono sempre più essere integrati con il tessuto imprenditoriale locale, soprattutto quando si tratta di autentiche eccellenze come la Loccioni.” “Enrico Loccioni è un personaggio straordinario con intuizioni che cambiano totalmente il modo di fare impresa” ha detto Scaramucci. Lo stesso Loccioni ha sottolineato “l’insostituibile ruolo dei sindaci come primo riferimento per i cittadini sul territorio”. Nella foto la delegazione dell’Anci Marche nella sede della Loccioni

Doppio spettacolo proposto a Jesi dalla compagnia teatrale El Passì

“Que s’ha da fa pé campà! JESI La compagnia teatrale El Passì di Jesi presenta lo spettacolo “Que s’ha da fa pé campà!. Si tratta di una commedia brillante, in due atti, in vernacolo jesino. Lo spettacolo sarà proposto al Teatro G.B. Pergolesi di Jesi sabato 2 marzo, alle ore 21,15 e domenica 3 marzo, alle ore 17,15. Personaggi e interpreti: Pacì (Mauro Rosati), Tarcì (Roberto fava), Terè (Laura Pigliapoco), Luciola (Carolina Trillini), Rosina (Agnese Testadiferro), Gigio (Rossano Cerioni), Don Felì (Michele Cardinali), Santa (Maria Carla Cesaroni), Adelina (Oriana

Bolletta), Pasqualina (Maria Giannetta Grizi), Dott.sa Tachi (Stefania Sanviti). La regia è di Walter Ricci. Presentatrice: Stefania Sanviti; progetto scenico: Mauro Rosati; allestimento scenico El Passì; tecnici audio e luci: Roberto Trillini e Maurizio Marzioni; costumi, acconciature e trucco: Look Donna di Oriana ferretti. Info: www.elpassi.it DU’ PAROLE SULLA COMMEDIA È una ricostruzione storica puntuale della fine degli anni 50 lo spettacolo che quest’anno “El Passì” porta in scena al Pergolesi per la X Rassegna Teatrale “Lo

Sberleffo”. Liberamente adattata dal lavoro dello scrittore Claudio Conti “Era vecchiu… eppure fera!”, la vicenda si svolge per la precisione nel 1958 nelle campagne dei dintorni di Jesi e racconta le fatiche e la genuinità dei contadini di quel tempo, alle prese col duro lavoro dei campi e con i guadagni che non bastano mai. Per realizzare questa commedia gli attori de “El Passì” si sono avvalsi della collaborazione di veri testimoni del periodo, riuscendo a cogliere sentimenti ed emozioni di un’epoca oramai così lontana. E quasi con stupore hanno potuto respirare quello spirito di

apertura e collaborazione tra famiglie, tra vicini di casa, quel sano fermarsi a condividere la quotidianità, a chiacchierare insieme senza essere schiavi dell’orologio, che oggi proprio non ci sono più, presi come siamo dalla fretta e dagli impegni. Il tutto incorniciato dentro una bella vicenda comica, intrecciata quanto basta per assicurare colpi di scena, risate pulite e divertimento. Il tutto per la regia del preparatissimo Walter Ricci. Come sempre, quindi, un avvenimento da non perdere. Teatro Pergolesi: sabato 2 e domenica 3 marzo

Cronista Segnala ciò che per un giorno non va nel tuo quartiere Invia testi e foto a:

redazione@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


8

l’Altro giornale

Lunedì 18 Febbraio

www.laltrogiornale.it

LA PROVINCIA DI ANCONA

ELEZIONI

Arriva il voto a domicilio In occasione del prossimo appuntamento elettorale sarà anche possibile il voto a domicilio per gli elettori dipendenti da apparecchiature elletromedicabili o affetti da gravissime infermità. Gli interessati potranno presentare richiesta entro il 4 febbraio. Possono essere ammessi al voto a domicilio (nel luogo in cui vivono) esclusivamente gli elettori: affetti da gravi infermità, tali da impedire l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano, che si trovano in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali; affetti da gravissime infermità, tali che

l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile anche con l’ausilio del servizio di trasporto pubblico che il Comune organizza per facilitare agli elettori disabili il raggiungimento del seggio elettorale, in occasione delle consultazioni elettorali. Gli interessati ad esercitare il diritto al voto domiciliare, residenti nel Comune di Ancona, che si trovino nelle condizioni indicate dovranno far pervenire al Commissario straordinario entro e non oltre 4 febbraio 2013 la seguente documentazione: ·dichiarazione in carta libera con la quale manifestano la volontà di votare presso l’abitazione in cui

dimorano e vengano indicati indirizzo e, possibilmente, un recapito telefonico; ·certificazione sanitaria rilasciata dal funzionario medico designato dai competenti organi della Asur Area vasta 2 ·copia della tessera elettorale. La suddetta certificazione medica dovrà attestare l’esistenza in capo all’elettore delle condizioni di infermità che rendono impossibile l’allontanamento dall’abitazione, con prognosi di almeno sessanta giorni, decorrenti dalla data di rilascio del certificato, ovvero delle condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali.

La stessa certificazione potrà attestare anche l’eventuale necessità di un accompagnatore per l’esercizio del voto. Tale certificazione medica dovrà essere rilasciata esclusivamente da un Funzionario medico designato dall’ Asur Area vasta 2. Sin d’ora per ulteriori informazioni rivolgersi a: ASUR Area vasta 2 Medicina Legale centro – Ancona Via C.Colombo 106 - Tel. 071 8705523. Fax: 071 8705524. E m a i l :medlegcentro@asurzona7.marche.it Per le modalità di presentazione della domanda rivolgersi a : Ufficio Elettorale Via Frediani 3, 60123 Ancona; Telefono: 071 222 2279/2287 - Fax: 071 222 2288;

e-mail: urp@comune.ancona.it; posta elettronica certificata: comune.ancona@emarche.it Orario di apertura al pubblico dell’Ufficio elettorale lunedì-mercoledì-venerdì dalle 9,00 alle 12,30; martedì dalle 9,00 alle 12,30 e dalle 15,00 alle 17,00; giovedì dalle 10,00 alle 16,00. Per il rilascio del certificato medico contattare il Servizio di Medicina Legale Zona Asur 7Ancona, Viale C.Colombo 106 (tel. 071 8705523). La richiesta di visita domiciliare finalizzata al rilascio della certificazione medico legale, dovrà essere inviata a mezzo fax al numero 0718705524 a firma dell’interessato Il servizio per il rilascio dei

certifica medici gratuiti per gli elettori fisicamente impediti o non deambulanti per le consultazioni del 24 e 25 febbraio potrà essere richiesto anche nei giorni 21,22, 23 febbraio 2013 al Servizio Medicina Legale situato in via Colombo 106 previo appuntamento (che si potrà ottenere contattando il numero 071-8705523 dalle ore 9.00 alle ore 11.00; il giorno 24 febbraio (domenica), allo stesso servizio di Medicina Legale , dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.00 alle ore 18.00 tel.071-8705532; il giorno 25 febbraio (lunedì) sempre al servizio di Medicina Legale di via Colombo, dalle ore 9.00 fino alle ore 14.00.

La Prefettura ha reso noto che sono previste agevolazioni a favore degli elettori

Per recarsi a votare viaggi meno cari In occasione delle consultazioni elettorali, la Prefettura di Ancona ha reso noto che sono previste agevolazioni di viaggio che saranno applicate dagli Enti e Società competenti, a favore degli elettori che si recheranno a votare nel proprio Comune di iscrizione elettorale. AGEVOLAZIONI PER I VIAGGI FERROVIARI Trenitalia applicherà particolari condizioni per i biglietti emessi in favore degli elettori. Queste le agevolazioni applicabili in occasione delle elezioni politiche del 24 e 25 febbraio 2013: Viaggi degli elettori residenti in Italia Vengono rilasciati biglietti ferroviari nominativi esclusivamente in seconda classe e nel livello standard per i viaggi di andata e ritorno, con applicazione della riduzione del 60% del prezzo del biglietto dei treni regionali e del 70% del prezzo Base previsto per tutti gli altri treni del servizio nazionale (Alta Velocità Frecciarossa e Frecciargento, Frecciabianca, Intercity, Intercity notte ed Espressi) e per il servizio cuccette. Lo sconto previsto non è cumulabile con altre riduzioni e/o promozioni ad eccezione delle agevolazioni previste a favore dei ciechi, mutilati ed invalidi di guerra o per servizio e dei possessori di Carta Blu che mantengono comunque il diritto alla gratuità del viaggio per l’accompagnatore. I biglietti hanno un periodo di util izzazione di venti giorni. Tale periodo decorre, per il viaggio di andata, dal decimo giorno antecedente l’ultimo giorno di votazione (questo compreso) e, per il viaggio di ritorno, f ino alle ore 24 del decimo giorno a partire dall’ultimo giorno di votazione (quest’ultimo escluso). Pertanto, per le consultazioni politiche del 24 e 25 febbraio 2013, il

viaggio di andata non può essere effettuato prima del 16 febbraio 2013 e quello di ritorno oltre il 7 marzo 2013. AGEVOLAZIONI PER I VIAGGI VIA MARE Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti- Direzione Generale

per la Navigazione ed il Trasporto Marittimo, ha diramato alle società di navigazione “Compagnia Italiana di Navigazione” e “Compagnia delle Isole” le direttive per l’applicazione, nell’ambito del territorio nazionale, delle consuete agevolazioni a favore degli elettori residenti in Italia e di quelli provenienti dal l’estero che dovranno raggiungere il comune nelle cui liste elettorali sono iscritti, per poter esercitare il diritto di voto. In particolare: a tali elettori verrà applicata di norma la tariffa con riduzione del 60% sulla “tariffa ordinaria”; nel caso in cui gli elettori abbiano diritto alla tariffa in qualità di residenti, le biglietterie autorizzate applicheranno sempre la “tariffa residenti” tranne che la “tariffa elettori” risulti più vantaggiosa. L’agevolazione, che si applica in prima e seconda classe (poltrone, cabine, passaggio ponte), ha un periodo complessivo di validità di venti giorni e viene accordata dietro presentazione della documentazione elettorale e di un documento di riconoscimento. Nel viaggio di ritorno dovrà essere esibita la tessera elettorale, recante il timbro dell’ufficio elettorale di sezione. AGEVOLAZIONI AUTOSTRADALI L’Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade ha reso noto che le Concessionarie autostradali aderiranno alla richiesta di gratuità del pedaggio, sia all’andata che al ritorno, per i soli elettori residenti all’estero, che verrà accordata secondo le consuete modalità, su tutta la rete nazionale, con esclusione delle autostrade controllate con sistema di esenzione di tipo “aperto”, sia per il viaggio di raggiungimento del seggio sia per quello di ritorno. La circolare è visionabile sul sito: http: / /www.prefettura.it /ancona alla sezione “Elezioni 2013/Circolari”.

Cronista Segnala ciò che per un giorno non va nel tuo quartiere Invia testi e foto a:

redazione@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


Lunedì 18 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale

9

LA PROVINCIA DI ANCONA

LAVORO

Occupazione a rischio I sindacati prendono posizione sulle inadempienze di “Mobilità e parcheggi” ANCONA “Mobilità e parcheggi” è una Società “partecipata” in hause interamente controllata dal pubblico (in questo caso dal Comune di Ancona), di 35 dipendenti. La preoccupazione maggiore da parte dei sindacati attiene alla mancata attivazione, per non parlare di latitanza vera e propria,

da parte sia degli attuali amministratori che dell’amm.ne comunale relativamente agli adempimenti previsti e richiesti dalla L. 95/2012 meglio nota come “Spending review” che se non rispettati possono mettere a rischio la stessa sopravvivenza della Società ed i relativi posti di lavoro. “Su tale questione, i sindacati -

come si legge in un documento delle Segreterie Provinciali Filcams Cgil – Fisascat Cisl – Uiltucs Uil - hanno più volte sollecitato l’intervento sia dell’amm.re comunale (richiesta d’incontro del giugno 2012) che della Società, senza alcun risultato. A ciò va aggiunto il giudizio negativo su alcune scelte inerenti

l’organizzazione del lavoro non sempre adeguate, unitamente alla sistematica non attenzione e non accoglimento delle proposte delle OO.SS. su alcune tematiche di assoluta rilevanza. Ci si riferisce, da un lato, alla prevenzione e tutela dei lavoratori tutti, in particolare degli “ausiliari” che quotidianamente nel traffico cittadino sono

sottoposti ad agenti nocivi, dall’altro alla problematica più volte sollevata relativa alla stessa sicurezza degli stessi, in particolare in alcune zone della città. Anche su tali questioni la Società attraverso i propri amministratori aveva assunto dei precisi impegni ad oggi completamente inattuati. Naturalmente i lavoratori e le

proprie rappresentanze sindacali - si legge sempre nel documento delle Segreterie Provinciali Filcams Cgil – Fisascat Cisl – Uiltucs Uil -, non sono disposti a trascinare ulteriormente tale situazione ed metteranno in atto ogni iniziativa utile finalizzata a maggiore chiarezza e trasparenza per le prospettive attuali e future della Società”.

Il progetto realizzato da Legacoop Marche insieme a nove partner europei e alla Regione

Nasce l’Associazione Europea Medcoop ANCONA Nasce l’Associazione europea Medcoop, una fabbrica transnazionale di idee, orientate al perseguimento dell’eccellenza nello sviluppo e alla gestione di strategie competitive per l’innovazione del sistema cooperativo dell’area del Mediterraneo. ’iniziativa di start-up dell’Associazione Medcoop, cui aderiranno, entro la primavera, trenta cooperative, sarà presentata domani, martedì 19 febbraio, alle 11, nella sede di Legacoop Marche ad Ancona. La Centrale cooperativa marchigiana sta attivamente collaborando, dal giugno 2010, con altri nove partner, provenienti da Italia, Portogallo, Spagna, Francia e Grecia, alla realizzazione del progetto Ics-Building a Mediterranean Cooperative System. L’iniziativa, promossa dalla Regione Marche, è finanziata dal programma di cooperazione transnazionale

Interruzione di gravidanza l’invito dell’assessore Traversi

Med e ha l’obiettivo di sostenere la posizione del sistema cooperativo nell’area mediterranea rafforzandone la capacità d’innovazione e di sviluppo competitivo nello scenario globale. Parteciperanno alla presentazione di Medcooop i rappresentanti di tre dei soci fondatori, la cooperativa sociale Opera di Ancona, la francese Oxalis, che si occupa di promuovere la cultura della cooperazione e dell’autoimprenditorialità, e il

consorzio di coop francesi Saint Germain, specializzato in produzione e lavoro. Alla presentazione interverranno Stefania Serafini, direttore di Legacoop Marche, che parlerà di “Transnazionalità ed innovazione: lo strumento dell’Associazione europea in una prospettiva glocale”, e Marina Maurizi della Regione Marche, che illustrerà “Il progetto Ics, un’opportunità di sviluppo competitivo per il sistema cooperativo e le pmi regionali”.

“Più incisivi verso la Regione e l’Asur” “Preferisco non rispondere alle provocazioni di partiti alla disperata ricerca di visibilità in campagna elettorale. Ci tengo a ribadire che sono stata e sarò sempre dalla parte dei diritti delle donne, compresi quelli riconosciuti dalla Legge 194”. Così l’assessore ai servizi sociali del Comune di Jesi Barbara Traversi che aggiunge: “Sono altrettanto convinta che questo non debba significare attaccare i medici dell’ospedale di Jesi,

perché spetta all’Asur e all’Area Vasta 2 garantire il servizio di interruzione di gravidanza anche nella nostra città, rispettando al tempo stesso il diritto dei medici ad esercitare l’obiezione di coscienza (riconosciuta da quella stessa legge) e la loro legittima aspirazione a lavorare in sicurezza e serenità. Il Comitato Via Libera 194 intende giustamente riaffermare un diritto. Credo che il dovere dell’Amministrazione comunale

debba essere invece quello di adoperarsi per risolvere concretamente il problema e in questo senso ci stiamo muovendo da tempo. “Se le forze politiche, anziché perdere tempo a polemizzare, si attivassero con i loro rappresentanti in Regione e chiedessero loro di unirsi energicamente alle nostre rivendicazioni, forse si riuscirebbe finalmente a costringere il dottor Ciccarelli a fare qualcosa”.

Chiedi di ricevere ogni mattina una copia gratuita sul tuo computer Collegati al sito www.laltrogiornale.it o invia la tua richiesta a info@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


10

l’Altro giornale

Lunedì 18 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale IL TUO QUOTIDIANO ONLINE

Le notizie quando vuoi dove vuoi come vuoi www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


Lunedì 18 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale

11

SENIGALLIA E LE SUE VALLI

SICUREZZA

Rapinò e percosse 69enne fermato un altro rumeno L’uomo è stato bloccato a Monfalcone mentre si apprestava a lasciare il Paese Recuperata dai carabinieri la refurtiva trafugata nel ristorante L’Ancora Denunciato ai militari di Montemarciano un altro furto in un’abitazione SENIGALLIA Il 31 maggio dello scorso anno, la tranquillità di Montemarciano fu turbata dalla notizia che un uomo di 69 anni era stato rapinato all’interno della propria abitazione e percosso selvaggiamente, fino a fargli perdere i sensi. Le immediate indagini condotte dai carabinieri della Compagnia di Senigallia consentirono, già il giorno successivo, di individuare, localizzare e sottoporre a fermo di indiziato di delitto una delle due persone indicate dalla vittima quali autori dei fatti che, nei pressi della stazione di Ancona, stava cercando di allontanarsi: si trattava della rumena Foghis Ancuta Bombonica, di trentuno anni. Nel corso delle indagini, i militari dell’Arma individuarono ed identificarono anche il complice della donna, un cittadino rumeno, che però aveva fatto perdere le proprie tracce fuggendo immediatamente. Naturalmente, nella circostanza, i carabinieri diramarono immediatamente le ricerche dell’uomo. E ieri, dopo 8 mesi, a Monfalcone, personale del locale Commissariato di pubblica

sicurezza, in collaborazione a distanza con i carabinieri della stazione di Montemarciano, durante un servizio di controllo del territorio, identificava Horvat Simina Costel, unitamente ad alcuni suoi connazionali, a bordo di un furgone con targa rumena, adibito a navetta che effettuava il trasporto di passeggeri e merci dall’Italia alla Romania, verso il quale il mezzo era in quel momento diretto. Gli agenti di polizia di Monfalcone, a seguito del controllo, appuravano che l’uomo era destinatario di un provvedimento di rintraccio emesso dai carabinieri della stazione di Montemarciano poiché indiziato di essere l’autore della rapina aggravata e delle lesioni pluriaggravate ai danni del sessantanovenne pensionato di Montemarciano. Pertanto, in quella circostanza, dopo aver immediatamente contattato i carabinieri di Montemarciano per le verifiche del caso, gli agenti del Commissariato di Monfalcone procedevano al fermo di indiziato di delitto dell’uomo. Infatti, le condizioni di tempo e di luogo confermavano il concreto pericolo di fuga in quanto il

rumeno, ricercato, si trovava a bordo di un veicolo diretto in Romania. Al termine delle operazioni il rumeno è stato accompagnato presso la casa circondariale di Gorizia a disposizione dell’Autorità giudiziaria competente. RECUPERATA LA REFURTIVA TRAFUGATA AL RISTORANTE L’ANCORA L’altro giorno, nel corso del sopralluogo condotto dai carabinieri della Compagnia di Senigallia all’interno del ristorante L’Ancora, ove nottetempo era stato commesso un furto, i militari

avevano rinvenuto la chiave di uno scooter che non apparteneva alla proprietà. Chiave che, verosimilmente, era stata persa dall’autore del furto, peraltro, immediatamente identificato dai carabinieri nel tunisino j.m. Nel pomeriggio, l’uomo che aveva fatto immediatamente perdere le proprie tracce, ritornava nei pressi del ristorante senigalliese al fine di ricercare la chiave persa precedentemente. Nella circostanza, i carabinieri della Compagnia di Senigallia, immediatamente allertati, si sono posti alla ricerca dell’uomo. Questi, alla vista dei militari, abbandonava uno zaino che portava con sé e fuggiva. Il

recupero dello zaino, da parte dei militari, ha consentito di recuperare l’intera refurtiva che subito è stata restituita al legittimo proprietario. DENUNCIATO PER SOTTRAZIONE DI COSE SOTTOPOSTE A SEQUESTRO I carabinieri del nucleo operativo radiomobile di Senigallia hanno poi denunciato, in stato di libertà, all’Autortità giudiziaria, per sottrazione di cose sottoposte a sequestro e violazione dei doveri inerenti la custodia di cose sottoposte a sequestro, un tretaseienne di Montemarciano. L’8 novembre 2012, i carabinieri

della Compagnia di Senigallia sequestravano una vettura Peugeot 206 al suo proprietario QW.P. - e, nella circostanza, gliela affidavano in custodia. L’altro giorno, gli stessi militari dell’Arma hanno verificato che l’uomo, violando due specifici articoli del codice penale inerenti gli obblighi del custode, aveva venduto l’autovettura sottoposta a sequestro ad una concessionaria di Marina di Montemarciano. Per cui l’uomo, è stato denunciato all’Autorità giudiziaria competente in stato di libertà. NUOVO FURTO IN VIA DELLE GARDENIE A MARINA DI MONTEMARCIANO E ieri ai carabinieri della stazione di Montemarciano, i proprietari di una abitazione situata in via delle Gardenie, nella frazione Marina di Montemarciano, hanno denunciato di aver subito, nella serata di sabato, il furto di un computer e di una play station ad opera di ignoti che si sarebbero introdotti nell’appartamento, dopo aver forzato una finestra durante la loro assenza. Nel corso del sopralluogo effettuato dai militari non sono state rilevate impronte digitali utili alle indagini.

l’Altro giornale La tua copia gratis dove vuoi tu quotidiano online di informazione attualità e cultura www.laltrogiornale.it Anno 1 Lunedì 18 Febbraio 2013 Numero 16 Direttore responsabile: Elpidio Stortini Redazione Via Cesanense n. 50/A - Marotta (Pu) Telefono: 338.7899882 e-mail: redazione@laltrogiornale.it Editore Marche free press Via Cesanense n. 50/A - Marotta (Pu) Telefono: 338.7899882 e-mail: marchefreepress@laltrogiornale.it

l’Altro giornale è stato registrato presso il Tribunale di Pesaro in data 7 gennaio 2013 con numero 01/2013

Collegati al sito www.laltrogiornale.it o invia la tua richiesta a info@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


12

l’Altro giornale

Lunedì 18 Febbraio

www.laltrogiornale.it

SENIGALLIA E LE SUE VALLI

L’AGENDA DI SENIGALLIA Municipio: Piazza Roma, 8 Tel: 071.66291 - 071.6629311 Fax: 071.6629377 www.comune.senigallia.an.it sindaco@comune.senigallia.an.it segreteria.sindaco@comune.senigallia.an.it Ufficio relazioni con il pubblico Tel: 800.211.537 – 071.6629328 relazioni.pubbliche@comune.senigallia.an.it Biblioteca comunale Antonelliana Tel: 071.6629302 biblioteca@comune.senigallia.an.it Biblioteca Luca Orciari Marzocca Tel: 071.698046 Servizio verde ambiente Tel: 071.6629216 – 071.6629285 Servizio rifiuti ingombranti Tel: 071.63990 Segnalazione guasti Enel Tel: 803.500 Ufficio Iat: Via Manni, 7 Tel: 071.7922725 iat.senigallia@provincia.ancona.it Infocittà: Via Manni, 7 Tel: 071.6629328 infosenigallia@comune.senigallia.an.it Associazione Alberghi e Turismo Tel: 071.65343

Polizia di Stato : 113 Carabinieri: 112 Vigili del fuoco: 115 Guardia di finanza: 117 Corpo forestale: 1515

Emergenza sanitaria: 118 Viaggiare informati: 1518 Telefono azzurro: 19696 Antiviolenza donna: 1522 Soccorso Aci: 116 Soccorso in mare: 1530

INFORMAZIONI TURISTICHE Ancona / Sistema museale della Provincia Tel: 800.439.392 Ancona / Turismo Regione Marche Tel: 800.222.111 Ancona / Museo archeologico delle Marche Tel: 071.202602 Castelfidardo / Museo della fisarmonica Tel: 071.7808288 accordionsmuseum@tiscali.it Castelfidardo / Museo del Risorgimento Tel: 071.7206592 castelfidardo@italianostra.org Castelleone di Suasa / Parco archeologico Tel: 071.966524

Fabriano / Museo della carta Tel: 0732.709297 Genga / Grotte di Frasassi Tel: 0732.90090 Jesi / Pinacoteca comunale Tel: 0731.538342 – 0731.538343 Loreto / Basilica della Santa Casa Tel: 071.750561 Numana / Antiquarium statale Tel: 071.9331162 Pergola / Museo dei Bronzi dorati Tel: 0721.734090 – 0721.7373271 Recanati / Casa natale di Giacomo Leopardi Tel: 071.7573380

info@assalbesenigallia.it info@senigalliahotels.com www.senigalliahotels.com Asshotel Confesercenti Tel: 071.60174 Fax: 071.60170 senigallia.confesercentimarche@gmail.com Assindustria Ancona Tel: 071.2904850 amb-ter@assindan.it Assocamping Confesercenti Tel: 071.60174 Fax: 071.60170 senigallia.confesercentimarche@gmail.com Union Camping Tel: 071.2291335 Pro Loco Tel: 333.4769657 www.prolocosenigallia.it info@prolocosenigallia.it Ospedale Tel: 071.79091 (centralino) Stazione ferroviaria Tel: 071.64313 Aeroporto delle Marche Falconara Tel: 071.28271 Bus Tel: 071.7922737

Taxi Tel: 071.64946 Ufficio postale Tel: 071.7918011 Ufficio postale Marzocca Tel: 071.7990136 Protezione civile Tel: 071.6629386 Croce Rossa Tel: 071.64354 – 071.65632 Commissariato di polizia Tel: 071.791061 Polizia stradale Tel: 071.7930118 Carabinieri Tel: 071.662900 Carabinieri Marzocca Tel: 071.69025 Guardia di finanza Tel: 071.60633 Vigili del fuoco Tel: 071.7922124 Ufficio locale marittimo Tel: 071.64780 Polizia municipale: Piazza Garibaldi, 1 Tel: 071.6629288 Polizia municipale Marzocca Tel: 071.7990108

LE FARMACIE

San Marcello / Museo del telefono Tel: 0731.267014 museidascoprire@libero.it Serra dé Conti / Museo arti monastiche Tel: 0731.871711 Tolentino / Basilica di San Nicola Tel: 0733.976311 www.sannicoladatolentino.it agostiniani@sannicoladatolentino.it Urbino / Palazzo Ducale Tel: 0722.322625 Urbino / Terre ducali Tel: 0721.371304 www.cbterreducali.it

Avitabile Andrea - Via Capanna, 58 – Tel: 071.7924542 - 071.4608039 Comunale 1 Senigallia - Largo Puccini, 5 – Tel: 071.60021 Comunale 2 Senigallia - Piazzale Michelangelo, 10 – Tel: 071.6610116 Domenici Robertucci Giuseppina - Via R. Sanzio, 248 – Tel: 071.7923476 Filippini Silvia Carotti - Via Piave, 1 – Tel: 071.64223 Fulvi Marco - Via Po, 119 – Tel: 071.7920685 Guidi Mattutini - Via Garibaldi, 5 - Marzocca - Tel: 071.69100 Landi Loretta - Via Copernico, 46 – Tel: 071.698372 Manocchi Francesca - Piazza Roma, 13 – Tel: 071.60197 Paolucci Francesca - Via Cavour, 8 – Tel: 071.659754 Pichi Maria Vittoria - Corso II Giugno, 40 – Tel: 071.60819 Succursale estiva - Lungomare Alighieri, 63 – Tel: 071.63607 ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------OGGI E’ DI TURNO: Filippini Silvia Carotti - Via Piave, 1 – Tel: 071.64223

MUSEI & MONUMENTI Museo di arte moderna e dell’informazione Via Pisacane Tel: 071.60424 www.musinf.it info@musinf.it Museo di storia della mezzadria Sergio Anselmi Strada comunale delle Grazie, 2 Tel: 071.7923127

Fax: 071.7927684 m.storiamezzadria@libero.it Museo Pio IX Via Mastai, 14 Tel: 071.60649 palazzomastai@pionono.it beni.culturali@comune.senigallia.an.it Pinacoteca di arte sacra Piazza Garibaldi, 3 Tel: 071.65758

diocesi@senigallia.chiesacattolica.it beni.culturali@comune.senigallia.an.it Area archeologica La Fenice Viale Leopardi Tel. 071.6629203 Rocca Roveresca Piazza del Duca Tel: 071.63258 beni.culturali@comune.senigallia.an.it roccaroveresca.senigallia@beniculturali.it

Chiesa della Croce Via Gherardi Tel: 071.64977 Palazzetto Baviera Piazza del Duca Tel: 071. 6629266 beni.culturali@comune.senigallia.an.it Palazzo del Duca Piazza del Duca Tel: 071.6629348

Chiedi la tua copia gratuita

a info@laltrogiornale.it Ti sarà inviata ogni mattina redazione@laltrogiornale.it


Lunedì 18 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale

13

SENIGALLIA E LE SUE VALLI

TURISMO

La Terra del Duca alla Bit Un viaggio emozionante attraverso i paesaggi di Piero della Francesca e Leonardo da Vinci. Successo del video di Lorenzo Cicconi Massi presentato allo stand della Regione MILANO “E’ la prima volta che vedo partecipare un assessore regionale alla presentazione di un progetto culturale in uno stand diverso dal suo”. Maurizio Blasi, giornalista del TG regionale della RAI, sintetizza così la peculiarità del progetto La Terra del Duca presentato con successo giovedì all’edizione 2013 della Borsa Internazionale del Turismo di Milano. Il progetto La Terra del Duca, sostenuto dalle Regioni Marche e Umbria, ha come enti promotori i Comuni di Senigallia, Ente capofila, Gubbio, Pesaro e Urbino. Allo stand della Regione Marche a presentare questa progetto interregionale c’erano Maurizio Mangialardi sindaco di Senigallia, il vice sindaco di Pesaro Enzo Belloni, l’assessore regionale alla cultura dell’Umbria Fabrizio Bracco, Massimo Grandicelli per la Provincia di Pesaro Urbino. “Abbiamo elaborato un progetto

culturale comune, perché i confini di questi due territori, Marche e Umbria, sono quelli che si ricollegano ad una storia che appartiene ad entrambi ed è quella di aver fatto parte di un antico Ducato come quello di Urbino” ha detto il sindaco Mangialardi. Questo progetto culturale e

turistico che supera i localismi per vincere la sfide del mercato turistico del XXI secolo, nasce nel 1999 con l’idea di valorizzare l’immenso patrimonio enogastronomico e la tipicità dei prodotti delle città e dei territori ricompresi nell’antico Ducato di Urbino, collegandoli alle

specifiche identità e alle vocazioni turistico-culturali dei singoli centri. I nuovi percorsi costituiscono un ‘unicum’ nel panorama dell’offerta turistica italiana per la presenza di straordinarie città, territori e itinerari ricchi di bellezze storiche, artistiche ed

ambientali e antiche tradizioni gastronomiche. Un viaggio emozionante ed emozionale che il regista senigalliese Lorenzo Cicconi Massi ha ben rappresentato in un video molto apprezzato e applaudito dai tanti curiosi, appassionati e addetti ai lavori

presenti nello stand della Regione Marche. Otto minuti alla scoperta di un paesaggio che ha fatto da sfondo ai capolavori della pittura da Piero della Francesca a Leonardo da Vinci. Un ricco territorio tutto da scoprire dagli Appennini alle onde del mare Adriatico, tra specialità gastronomiche, spettacoli e tradizione. All’importante appuntamento di Milano con la manifestazione dedicata al turismo, La Terra del Duca si è presentata con un sito web tutto nuovo (www.terradelduca.it ) che coniuga emozione e storia, fascino e curiosità, per un territorio così ricco di arte, natura, bellezza e sapori genuini. Navigando tra le pagine del sito è possibile organizzare un viaggio nella Terra del Duca e costruirsi itinerari su misura grazie alla straordinaria varietà di paesaggi e di arte che va da Gubbio alle spiagge di Senigallia e Pesaro passando per Urbino.

quotidiano online

l’Altro giornale Chiedi di ricevere ogni giorno la tua copia gratuita dove vuoi tu Collegati al sito www.laltrogiornale.it o invia la tua richiesta a info@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


14

l’Altro giornale

Lunedì 18 Febbraio

www.laltrogiornale.it

SENIGALLIA E LE SUE VALLI

L’AGENDA DELLA VALLE DEL MISA ARCEVIA Municipio: Corso Mazzini, 67 Tel: 0731.98991 Fax: 0731.9899226 www.arceviaweb.it info@arceviaweb.it Presidio sanitario Tel: 0731.9215 – 0731.9243 Ufficio turistico Tel: 0731.984561 Informagiovani Tel: 0731.984561 Biblioteca comunale Tel: 0731.984561 Pro Loco Tel: 0731.9127 www.prolocoarcevia.it info@prolocoarcevia.it Amici di Piticchio www.piticchio.it info@piticchio.it Museo archeologico Tel: 0731.9622 Raccolta di San Medardo Tel: 0731.9444 donsergiozandri@alice.it Raccolta di arte contemporanea Tel: 0731.984561 Carabinieri Tel: 0731.9227 – 0731.97262 Vigili del fuoco Tel: 0731.984526 Corpo forestale Tel: 0731.9291 Polizia municipale Tel: 0731.9899212 – 333.2767739 BARBARA Municipio: Via Castello, 4 Tel: 071.9674212 Fax: 071.9674065 www.comune.barbara.an.it protocollo@comune.barbara.an.it Pro Loco Tel: 335.6357786 proloco-barbara@libero.it Raccolta d’arte Tel: 071.9674213 Ufficio postale Tel: 071.9674674 Carabinieri Tel: 071.964332 BELVEDERE OSTRENSE Municipio: Corso Barchiesi, 22 Tel: 0731.617003 – 0731.617004 www.comune.belvedere.an.it Unione dei Comuni Tel: 0731.267022 Ufficio postale Tel: 0731.62288 Guardia medica Tel: 0731.267028 – 335.340886 Pro Loco Tel: 0731.617005 Museo dell’immagine postale

Tel: 0731.617003 Fax: 0731.617005 comune.belvedereostrense@regione.marche.it Carabinieri Tel: 0731.62016 – 0731.62966 Polizia municipale Tel: 0731.267022 – 338.8565034 CASTEL COLONNA Municipio: Piazza Leopardi, 3 Tel: 071.7957120 Fax: 071.7959567 www.comune.castel-colonna.an.it comune.castelcolonna@provincia.ancona.it Ludoteca Tel: 071.7958508 Ufficio postale Tel: 071.7958035 Discarica Tel: 071.7958301 Carabinieri Tel: 071.7957129 Polizia municipale Tel: 071.7957135 CASTELLEONE DI SUASA Municipio: Piazza Principe di Suasa, 7 Tel: 071.966113 Fax: 071.966010 comune@castelleone.disuasa.it www.castelleone.disuasa.it Biblioteca comunale Tel: 071.966120 – 071.966113 Pro Loco Tel: 071.966770 www.prosuasa.it Consorzio Città romana di Suasa Tel: 071.966524 www.consorziosuasa.it Archeoclub Tel: 071.966048 Carabinieri Tel: 071.964332 Polizia municipale Tel: 071.966113 CORINALDO Municipio: Via del Corso, 9 Tel: 071.67782 Fax: 071.7978042 www.corinaldo.it comune.corinaldo@provincia.ancona.it Ufficio Turistico Tel: 071.67782 iat1@corinaldo.it Museo del costume Tel: 071.679043 Raccolta d’arte Claudio Ridolfi Tel: 071.679047 Biblioteca comunale Tel: 071.7976356 Pro Loco Tel: 071.679047 www.procorinaldo.it info@procorinaldo.it Carabinieri Tel: 071.67038 – 071.7976074

Polizia municipale Tel: 338.7195704 – 368.7471697 GENGA Municipio: Via Filippo Corridoni Tel: 0732.973014 Fax: 0732.973344 www.comunedigenga.it comune.genga@provincia.ancona.it Ufficio Turismo Tel: 0732.973014 www.turismo.comunedigenga.it info@turismo.comunedigenga.it Grotte di Frasassi Tel. 0732.90090- 0732.90080 www.frasassi.com grotte@frasassi.com Museo speleopaleontologico Tel: 0732.90241 Pro Loco Tel: 329.2611871 prolocogenga@gmail.com Carabinieri Tel: 0732.973015 – 0732.973349 Polizia municipale Tel: 0732.973297 MONTECAROTTO Municipio: Via Guglielmo Marconi, 11 Tel: 0731.89131 – 0731.89440 Fax: 0731.899046 www.comune.montecarotto.an.it info@comune.montecarotto.an.it Ufficio turistico Tel: 0731.89713 Biblioteca comunale Tel: 0731.889024 bibliotecamontecarotto@virgilio.it Ufficio postale Tel: 0731.899083 Pro Loco Tel: 0731.89305 proloco.montecarotto@libero.it Carabinieri Tel: 0731.89130 Polizia municipale Tel: 0731.703712 MONTEMARCIANO Municipio: Via Umberto I, 20 Tel: 071.9163310 Fax: 071. www.comune.montemarciano.ancona.it Biblioteca comunale Tel: 071.9158557 Pro Loco Tel: 071.9158813 prolocomontemarciano@libero.it Carabinieri Tel: 071.91501 – 071.9158867 Polizia municipale Tel: 071.9163372 MONTERADO Municipio: Piazza Roma 23 Tel: 071.7957135 Fax: 071.7957977 comune.monterado@provincia.ancona.it

www.comune.monterado.an.it Carabinieri Tel: 071.7957129 Polizia municipale Tel: 071.7957135 pm.monterado@provincia.ancona.it MONTE SAN VITO Municipio: Via Giacomo Matteotti, 2 Tel: 071.7489321 Fax: 071.7489334 www.comune.montesanvito.an.it info@comune.montesanvito.an.it Biblioteca comunale Tel: 071.7489335 Ufficio turistico Tel: 071.7489337 ufficioturistico@comune.montesanvito.an.it Teatro La Fortuna Tel: 071.7489100 Carabinieri Tel: 071.740014 Polizia municipale Tel: 071.7489303 poliziamunicipale@comune.montesanvito.an.it MORRO D’ALBA Municipio: Piazza Romagnoli, 6 Tel: 0731.63013 – 0731.63000 Fax: 0731.63043 comune@comune.morrodalba.an.it www.comune.morrodalba.an.it Pro Loco www.promorro.it prolocomorrodalba@libero.it Museo della cultura mezzadrile Tel. 0731.63824 Archeoclub Tel: 0731.63050 Carabinieri Tel: 0731.63014 Polizia municipale Tel: 0731.267022 OSTRA Municipio: Piazza dei Martiri, 5 Tel: 071.7980606 Fax: 071.7989776 www.comune.ostra.an.it comune@comune.ostra.an.it Informazioni turistiche Tel: 071.7989080 Pinacoteca comunale Tel: 071.68343 Ufficio postale Tel: 071-.7980325 – 071.688336 Pro Loco Tel: 071.7989080 proloco.ostra@libero.it Croce Verde Tel: 071.7980220 Carabinieri Tel: 071.68053 Polizia municipale Tel: 071.7989890 OSTRA VETERE Municipio: Piazza Don Minzoni, 1

Tel: 071.965053 Fax: 071.964352 www.comune.ostravetere.an.it comune.ostravetere@provincia.ancona.it urp.ostravetere@provincia.ancona.it Museo civico parrocchiale Tel: 071.964369 seg.ostravetere@provincia.ancona.it Carabinieri Tel: 071.964332 Polizia municipale Tel: 071.965053 RIPE Municipio: Via Castello, 1 Tel: 071.7959201 Fax: 071.7958454 www.comune.ripe.an.it commune@comune.ripe.an.it Biblioteca comunale Tel: 071.7958633 Pro Loco Tel: 071.7959019 proloco.ripe@virgilio.it Carabinieri Tel: 071.7957129 Polizia municipale Tel: 071.7959212 SASSOFERRATO Municipio:Piazza Giacomo Matteotti, 1 Tel: 0732.9561 Fax: 0732.956234 www.comune.sassoferrato.an.it info@comune.sassoferrato.an.it Pro Loco Tel: 0732.970084 Museo archeologico Tel: 0732.956231 info@comune.sassoferrato.an.it Museo delle tradizioni popolari Tel: 0732.9561 Raccolta incisori marchigiani Tel: 0732.956231 Carabinieri Tel: 0732.959386 – 0732.959394 Polizia municipale Tel: 0732.956227 SERRA DE’ CONTI Municipio: Via Guglielmo Marconi, 6 Tel: 0731.871711 Fax: 0731.879290 info@comune.serradeconti.an.it www.comune.serradeconti.an.it Pro Loco Tel: 333.8362056 www.proserradeconti.it info@proserradeconti.it Museo delle arti monastiche Tel: 0731.871711 – 0731.871739 www.museoartimonastiche.it info@museoartimonastiche.it Carabinieri Tel: 0731.879264 Polizia municipale Tel: 0731.871732

LE FARMACIE ARCEVIA Comunale: Corso Mazzini, 54 Tel: 0731.9105 Pagliarini: Corso Mazzini, 25 Tel: 0731.9106 Bossi: Frazione Piticchio, 271 Tel: 0731.981021 BARBARA Comunale: Via Castello, 4 Tel: 071.9674222 BELVEDERE OSTRENSE

Rotoloni: Via Brutti, 15 Tel: 0731.62034 CASTEL COLONNA Martinelli: Via Croce, 43 Tel: 071.7957831 CASTELLEONE DI SUASA Comunale: P. Principe di Suasa, 6 Tel: 071.966282 CORINALDO Comunale: Viale della Vittoria Tel: 071.67782

Verdenelli: Via del Corso, 55 Tel: 071.67118 GENGA Gatti: Via Marconi, 25 Tel: 0732.90007 MONTECAROTTO Tentelli: Piazza della Vittoria, 8 Tel: 0731.89156 MONTEMARCIANO Bartolini: Piazza Aldo Moro Tel: 071.915025

Severini Cesaroni: Via Adriatica Tel: 071.9198614 MONTERADO Piccioni: Via Valcesano, 1 Tel: 071.7950030 MONTE SAN VITO Cianca: Via Selva, 52 Tel: 071.740016 MORRO D’ALBA Vannini: Via Roma, 55 Tel: 0731.63015

redazione@laltrogiornale.it

OSTRA Bignardi: Corso Mazzini, 51 Tel: 071.68065 Cioci: Via Gramsci, 65 Tel: 071.68039 OSTRA VETERE Burzacca: Via Mazzini, 7 Tel: 071.965954 RIPE Benigni: Viale Umberto I Tel: 071.7957410

SASSOFERRATO Cabernardi: Via Croce, 2 Tel: 0732.975209 Comunale: Via Battisti, 14 Tel: 0732.959930 Vianelli: Via Mazzini, 7 Tel: 0732.9288 SERRA DE’ CONTI Del Corso: Piazza Leopardi, 2 Tel: 0731.870306


Lunedì 18 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale

15

SENIGALLIA E LE SUE VALLI

IL CONTRIBUTO

L’energia elettrica e il gas erogati a tariffe agevolate Possono presentare domanda ai Servizi Sociali per ottenere gli sconti coloro che rientrano in alcuni parametri legati soprattutto al reddito annuo SERRA DE’ CONTI Il Comune di Serra de’ Conti dal proprio Albo pretorio informatizzato fa presente che è possibile presentare la domanda al proprio Ufficio Servizi Sociali, aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13, per usufruire di agevolazioni sulle tariffe dell’energia elettrica e sulla tariffa del gas. “ Possono presentare la domanda

tutti i clienti domestici, intestatari di una fornitura elettrica nell’abitazione ove risiedono che abbiano un reddito con valore ISEE inferiore o uguale a 7.500 euro annui ,oppure inferiore o uguale a 20.000 euro con quattro figli. Lo sconto viene applicato alle bollette dell’energia elettrica per 12 mesi al cui termine, per ottenere un nuovo bonus, la domanda dovrà essere rinnovata.

Inoltre la domanda può essere presentata da tutti i clienti domestici presso i quali vive un soggetto affetto da grave malattia, costretto ad utilizzare apparecchiature elettromedicali necessarie per il mantenimento in vita. Lo sconto viene applicato alle bollette dell’energia elettrica senza interruzioni fino a quando sussiste la necessità di utilizzare tali apparecchiature”.

Cesano, un programma ricco

LA RICERCA

Serra de’ Conti Il Comune entra nell’Albo d’oro di Telethon

Domenica il primo appuntamento con l’assemblea dei soci dell’associazione ambientalista Amici della foce del fiume SENIGALLIA Il Direttivo dell’Associazione ambientalista Amici della Foce del Fiume Cesano ha predisposto il calendario delle principali iniziative per quest’anno. Si inizia con l’assemblea degli associati, domenica 24 febbraio, e si prosegue con un ricco programma tra cui spicca il’appuntamento di “Poesia nel silenzio”, previsto per mercoledì 7 agosto, e si conclude con l’invito alla manutenzione delle aree verdi, che da alcuni anni si svolge in collaborazione con l’associazione La Marina Pro Cesano. Questo il programma:

Domenica 24 febbraio Ore 10.00 Assemblea soci presso il Ristorante Lo-Lì di Cesano; Domenica 24 marzo Visita ad una azienda agricola del nostro territorio; Domenica 14 aprile Escursione guidata alla sorgente del Cesano; Domenica 28 aprile Tutti a Frattula in Festa Castel Colonna; Primo-maggio-insieme; Domenica 19 maggio Visita guidata al Museo GeoTerritoriale di Cantiano; 1-2 Giugno Partecipazione alla Sagra del Pesce di Cesano; Mercoledì 7 agosto Ore 21.30 presso la chiesetta di Montedoro

POESIA NEL SILENZIO; Domenica 13 ottobre “Se conosci un posto vieni con noi” Escursione micologica; Venerdì 1 novembre Alla Festa d’Autunno di Genga (Mela del Papa, polenta e tipicità locali); Domenica 3 novembre Alla scoperta del Tartufo nostrano Pranzo presso Figgiano di B.go Pace; Domenica 10 novembre Andar per Terre di Frattula in occasione della Festa dell’olio nuovo a Scapezzano Visita da una azienda agricola con pranzo presso la Gastronomia del Circolo; Domenica 15 dicembre ore 12:30

Scambio augurale di fine anno, con riunione conviviale. La manutenzione e la pulizia delle “aree verdi” verrà effettuata dal gruppo di volontari dell’ Associazione Amici della Foce del Cesano in collaborazione con La Marina Pro Cesano. Chi desidera farne parte può segnalare la propria disponibilità al presidente, con una semplice telefonata. Ulteriori informazioni verranno comunicate telefonicamente a coloro che manifesteranno l’interesse a partecipare alle rispettive iniziative. Informazioni: 348 3112620

SERRA DE’ CONTI Il Comune di Serra de’ Conti, come rende noto che la Giunta comunale, ha deciso di sostenere la ricerca scientifica di Telethon sulle malattie genetiche attualmente conosciute, entrando quindi nell’Albo d’oro delle pubbliche amministrazioni per Telethon “con un’offerta di 100 euro”. “L’Amministrazione serrana ha accolto l’appello della Fondazione Telethon che chiede alle istituzioni locali di contribuire al successo della raccolta fondi destinata a finanziare i progetti dei ricercatori impegnati in questo campo per cui il concretizzarsi di questi accordi è possibile solo grazie al fatto che Telethon ha portato avanti la ricerca, spesso da zero, su malattie altrimenti trascurate. Per continuare a far questo c’è bisogno del contributo di tutti”.

Se ti piaccio presentami ai tuoi amici. E’ gratis!

www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


16

l’Altro giornale

Lunedì 18 Febbraio

www.laltrogiornale.it

MAROTTA E LA VALLE DEL CESANO

L’AGENDA DELLA VALLE DEL CESANO BARCHI Municipio: Piazza Vittorio Emanuele, 6 Tel: 0721.97152 www.comune.barchi.pu.it comune.barchi@provincia.ps.it Comunità montana Tel: 0721.74291 Ufficio postale Tel: 0721.97111 Croce Rossa Tel: 0721.721425 Guardia medica Tel: 0721.721252 Pro Loco Tel: 0721.978197 Carabinieri Tel: 0721.97258 CAGLI Municipio: Piazza Giacomo Matteotti, 1 Tel: 0721.78071 www.comune.cagli.ps.it municipio@comune.cagli.ps.it Comunità montana Tel: 0721.787431 Centro per l’impiego Tel: 0721.787278 Ufficio postale Tel: 0721.787282 Ospedale Tel: 0721.7921 (centralino) Pronto soccorso Tel: 0721.792201 Distretto sanitario Tel: 0721.792504 Guardia medica Tel: 0721.792203 Croce Rossa Tel: 0721.782112 Pro Loco Tel: 0721.787457 Carabinieri Tel: 0721.787321 Polizia stradale Tel: 0721.781754 Vigili del fuoco Tel: 0721.787222 Corpo forestale Tel: 0721.781212 Polizia municipale Tel: 0721.780744 FRATTE ROSA Municipio: Piazza Giacomo Matteotti, 11 Tel: 0721.777113 – 0721.777200 Fax: 0721.777253 www.comune.fratte-rosa.pu.it commune.fratte-rosa@provincia.ps.it Distretto sanitario n. 2 Tel: 0721.739720 Guardia medica Tel: 0721.732702 Pro Loco Tel: 0721.777476 – 0721.735289 www.fratterosa.org Carabinieri Tel: 0721.776810 – 0721.776564

Vigili del fuoco Tel: 0721.787222 Corpo forestale Tel: 0721.734705 Polizia municipale Tel: 0721.777200 – 0721.777113 FRONTONE Municipio: Piazza del Municipio, 19 Tel: 0721.786107 www.comune.frontone.pu.it Biblioteca comunale Tel: 0721.786107 Comunità montana Tel: 0721.787431 Fax: 0721.787441 www.cmcatrianerone.pu.it Informazioni turistiche turismofrontone@gmail.com Funivia Tel: 0721.786188 Pro Loco Tel: 0721.786302 – 338.3805478 www.comunedifrontone.it prolocofrontone@gmail.com Castello di Frontone Tel: 0721.790716 Ufficio postale Tel: 0721.786362 Carabinieri Tel: 0721.734807 Corpo forestale Tel: 0721.730150 Polizia municipale Tel: 0721.786107 MAROTTA Delegazione Anagrafe Tel: 0721.96513 Informazioni turistiche Tel: 0721.960504 turismo@comune.mondolfo.pu.it Stazione ferroviaria Tel: 0721.96335 – 0721.969258 Ufficio postale Tel: 0721.968045 Carabinieri Tel: 0721.96584 Polizia municipale Tel: 0721.960629 polizia.marotta@comune.mondolfo.pu.it MONDAVIO Municipio: Piazza Giacomo Matteotti, 2 Tel: 0721.97101 www.comune.mondavio.pu.it comune.mondavio@provincia.ps.it Mondavio Turismo www.mondavioturismo.it Pro Loco Tel: 0721.989098 www.mondavioproloco.it Museo civico Tel: 0721.97102 – 0721.977331 Rocca Roveresca Tel: 0721.97101 Ufficio postale Tel: 0721.97100

Distretto sanitario Tel: 0721.97120 Poliambulatorio Tel: 0721.97345 Guardia medica Tel: 0721.97120 Carabinieri Tel: 0721.97258 Corpo forestale Tel: 0721.39971 Polizia municipale Tel: 0721.977479 MONDOLFO Municipio: Via Giuseppe Garibaldi, 1 Tel: 0721.9391 – 800.407.171 Fax: 0721.959455 www.comune.mondolfo.pu.it Ufficio relazioni con il pubblico Tel: 0721.939266 urp@comune.mondolfo.pu.it Biblioteca comunale Tel: 0721.959677 Informagiovani Tel: 0721.958647 Ufficio postale Tel: 0721.957216 Poliambulatorio Tel: 0721.93681 Guardia medica Tel: 0721.9368872 Pro Loco Tel: 0721.955677 Carabinieri Tel: 0721.957232 Polizia municipale Tel: 0721.939249 pol.municipale@comune.mondolfo.pu.it MONTE PORZIO Municipio: Viale Cante di Montevecchio Tel: 0721.956000 Fax: 0721.956027 www.comune.monte-porzio.pu.it Associazione Monte Porzio Cultura Tel: 0721.956026 – 0721.955981 www.monteporziocultura.it Pro Loco Tel: 0721.955677 www.proloco-monteporzio.it Ufficio postale Tel: 0721.955118 Carabinieri Tel: 0721.955802 – 0721.955125 Polizia municipale Tel: 0721.956043 vigili@comune.monte-porzio.pu.it ORCIANO Municipio: Piazzale della Ripa, 1 Tel. 0721.97424 Fax: 0721.97425 www.comune.orciano.pu.it comune.orciano@provincia.ps.it Biblioteca comunale Tel: 0721.977412 Pro Loco Tel: 0721.977071

Ufficio postale Tel: 0721.97230 Carabinieri Tel: 0721.97258 Polizia municipale Tel: 0721.977580 PERGOLA Municipio: Corso Giacomo Matteotti, 53 Tel: 0721.7373233 Fax: 0721.736450 www.comune.pergola.pu.it protocollo@comune.pergola.pu.it Ufficio Turismo Tel: 0721.7373273 Biblioteca comunale Tel: 0721.778786 Informagiovani Tel: 0721.7373275 Comunità montana Tel: 0721.735701 Ospedale Tel: 0721.7321 (centralino) Pro Loco Tel: 0721.734496 www.prolocopergola.it Associazione Pergola Nostra www.pergolanostra.it Museo dei Bronzi dorati Tel: 0721.734090 – 0721.7373271 www.bronzidorati.com Ufficio postale Tel: 0721.73432 Carabinieri Tel: 0721.734807 Polizia stradale Tel: 0721.787305 Vigili del fuoco Tel: 0721.787222 Corpo forestale Tel: 0721.734705 Polizia municipale Tel: 0721.736708 – 0721.7373248 PIAGGE Municipio: Via Roma. 12 Tel: 0721.890131 Fax: 0721.890907 www.comune.piagge.pu.it comune.piagge@provincia.ps.it Ufficio postale Tel: 0721.890130 Ex guardia medica Tel: 0721.9898457 Carabinieri Tel: 0721.970005 SAN COSTANZO Municipio: Piazza Perticari, 20 Tel: 0721.951210 – 0721.951211 Fax: 0721.950056 www.comune.san-costanzo.pu.it comune@comune.san-costanzo.pu.it Biblioteca comunale Tel: 0721.950159 Ufficio postale Tel: 0721.950340 – 0721.958131 Guardia medica

Tel: 0721.882261 Pro Loco Tel: 0721.950110 www.prolocosancostanzo.it Teatro La Concordia Tel: 0721.950124 Carabinieri Tel: 0721.950105 Polizia municipale Tel: 0721.951218 – 0721.951237 SAN GIORGIO DI PESARO Municipio: Via Giuseppe Garibaldi, 62 Tel: 0721.970102 Fax: 0721.970289 www.comune.san-giorgio.pu.it commune.san-giorgio@provincia.ps.it Ufficio postale Tel: 0721.970135 Poliambulatorio Tel: 0721.98981 Ex guardia medica Tel: 0721.9898457 Pro Loco Tel: 0721.970209 proloco-sangiorgio@libero.it Carabinieri Tel: 0721.970005 Polizia municipale Tel: 0721.970102 SAN LORENZO IN CAMPO Municipio: Piazza Umberto I, 17 Tel: 0721.774211 Fax: 0721.776687 www.comune.sanlorenzoincampo.pu.it Ufficio postale Tel: 0721.776051 Pro Loco Tel: 0721.776479 www.proloco-sanlorenzo.it Carabinieri Tel: 0721.776810 Polizia municipale Tel: 0721.774216 SERRA SANT’ABBONDIO Municipio: Piazzale del Comune, 1 Tel: 0721.730120 Fax: 0721.730230 www.comune.serrasantabbondio.pur.it Comunità montana Tel: 0721.787431 www.cmcatrianerone.pu.it Ufficio postale Tel: 0721.730127 Pro Loco Tel: 0721.730657 www.ssabbondio.it Eremo di Fonte Avellana Tel: 0721.730118 www.fonteavellana.it Carabinieri Tel: 0721.734807 Corpo forestale Tel: 0721.730150 Polizia municipale Tel: 0721.730120

LE FARMACIE BARCHI Pierini Vittorio: Via Roma, 23 Tel: 0721.977076 CAGLI Purgotti: Piazza Matteotti, 2 Tel: 0721.787313 Berardi: Via Fonte del Duomo, 1 Tel: 0721.787230 Giacomucci: Via Pianello, 139

Tel: 0721.783101 FRATTE ROSA Canestrari: Piazza Matteotti, 13 Tel: 0721.777473 FRONTONE Battistini: Via Roma, 69 Tel: 0721.786122 MAROTTA Comunale: Via Ferrari, 16 Tel: 0721.969381

Fumarola: Via Litoranea, 122 Tel: 0721.96521 MONDAVIO Subissati: Viale San Francesco, 10 Tel: 0721.977391 Ambrosini: Via Cesanense, 88 Tel: 0721.979117 MONDOLFO Baffi Scoppa: Via XX Settembre Tel: 0721.957240

MONTE PORZIO Brilli: Viale C. di Montevecchio, 27 Tel: 0721.955131 ORCIANO Volta: Corso Matteotti, 83 Tel: 0721.97238 PERGOLA Domenichelli: Corso Matteotti, 32 Tel: 0721.778714 Del Corso: Corso Matteotti, 50

redazione@laltrogiornale.it

Tel: 0721.778289 Comunale: Via Don Minzoni, 88 Tel: 0721.734675 PIAGGE Comunale: Via Roma. 105 Tel: 0721.890172 SAN COSTANZO Scarponi: Corso Matteotti, 64 Tel: 0721.950238 Gambarara: Piazza IV Novembre

Tel: 0721.935003 SAN GIORGIO DI PESARO Tonti Maria Grazia: Via Roma Tel: 0721.970156 SAN LORENZO IN CAMPO Costantini: Viale R. Margherita, 20 Tel: 0721.776820 SERRA SANT’ABBONDIO Marra: Corso Dante Alighieri, 24


Lunedì 18 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale

17

LA PROVINCIA DI PESARO E URBINO

L’INIZIATIVA

L’identità appena ritrovata Due figli di “desaparecidos” argentini a Pesaro per parlare a cittadini e studenti PESARO Sono in questi giorni in Italia per raccontare la loro storia ed incontreranno anche i cittadini di Pesaro e gli studenti. Si tratta di Macarena Gelman e Manuel Goncalves, figli dei cosidetti “desaparecidos” argentini, ragazzi che negli anni ’70 furono fatti sparire dai militari argentini nell’ambito di un piano di eliminazione fisica e segreta degli

oppositori al regime. Oltre 400 bambini vennero rubati alle madri prima di assassinarle, per essere poi regalati o venduti a famiglie compiacenti. Macarena Gelman e Manuel Goncalves hanno potuto ritrovare la loro vera identità grazie alle battaglie delle Abuelas, le “nonne di Plaza de Mayo”, che non hanno smesso mai di cercare i nipoti. Ne parleranno oggi, lunedì 18

febbraio, alle ore 20.30, nella sala del consiglio provinciale “W.Pierangeli” (viale Gramsci 4) in un incontro aperto a tutti dal titolo “L’identità ritrovata”, mentre domani, martedì, alle ore 8.30, l’appuntamento sarà con gli studenti del “Marconi” e del “Mamiani”, sempre nella sala del consiglio provinciale. Le testimonianze saranno precedute dalla proiezione del film

“Verdades Verdaderas”, la storia di Estela Carlotto, fondatrice delle “Abuelas” de Plaza de Mayo. L’Iniziativa è organizzata da Amnesty International con il patrocinio della Provincia di Pesaro e Urbino (assessorato Pubblica istruzione e cooperazione internazionale), dell’associazione “Festa dei Popoli”, del “Centro interculturale per la pace” del Ceis

di Pesaro, del Comune di Pesaro e dell’ambito territoriale sociale n.1. A trent’anni dalla fine della feroce dittatura delle forze armate argentine, Macarena Gelman e Manuel Goncalves stanno girando l’Europa per compiere la loro missione: fare il necessario affinché altri figli “rubati” possono riprendere la loro vera vita. Ad oggi sono 107 i “nietos”

(nipoti) restituiti alle famiglie. Qualche anno fa le “Abuelas de Plaza de Mayo” hanno creato la “Rete per il diritto all’identità”, a cui aderiscono l’Ambasciata Argentina. Scopo del viaggio di Manuel (che ora è un dirigente delle Abuelas) e di Macarena è comunicare l’esistenza della rete in tutti i luoghi che potrebbero essere frequentati da argentini. (g.r.)

Saranno rilasciati ai diversamente abili per l’accompagnamento in cabina

Elezioni, certificati medici gratuiti FANO Gli elettori diversamente abili che ritengono di avere diritto al rilascio del certificato di accompagnamento in cabina potranno rivolgersi al medico autorizzato per il loro rilascio: giovedì 21, venerdì 22, sabato 23 e lunedì 25 febbraio 2013 al distretto sanitario, Palazzo di Vetro, in via IV novembre, 1° piano dalle ore 8,30 alle ore 12,30

(tel 0721/882801-841), domenica 24 febbraio, primo giorno delle elezioni all’ambulatorio di via Ceccarini, dalle 10 alle 12, (dott. Polidoro Dante), dalle 16 alle 18,30 (dott. Mancini Giuseppe), tel 0721/882545. L’eventuale accompagnatore deve essere iscritto nelle liste elettorali. Nessun elettore può esercitare la funzione di accompagnatore per

più di un disabile. Sul certificato elettorale dell’accompagnatore è fatta apposita annotazione, dal presidente del seggio nel quale egli ha assolto tale compito. Gli elettori con difficoltà motorie, il cui seggio risultasse inaccessibile, potranno esercitare il diritto di voto in un seggio di altra sezione elettorale esente da barriere architettoniche, dietro attestazione medica, rilasciata a

tal fine nei giorni e negli orari sopraindicati. LA TESSERA ELETTORALE: RITIRO O DUPLICAZIONE. I cittadini che dovessero ancora ritirare la tessera elettorale, o che l’avessero smarrita, deteriorata o esaurita potranno presentarsi, all’ufficio elettorale, che si trova presso la Sede Municipale, a metà scalone, sulla sinistra. Per il ritiro della tessera è necessario

presentarsi personalmente, o delegare una persona di fiducia, muniti di documento di riconoscimento in corso di validità. Oltre ai consueti orari d’ufficio, lo sportello rimarrà aperto con orario continuato anche nei giorni: da domani, martedì 19, a sabato 23 febbraio 2013 dalle 9,00 alle 19,00; domenica 24 febbraio 2013 dalle

8,00 alle 22,00; lunedì 25 febbraio 2013 dalle 7,00 alle 15,00 (per i duplicati, dal pomeriggio di venerdì 22 febbraio 2013, sarà disponibile anche lo sportello 6 dell’anagrafe, al piano terra). Nelle due giornate di voto di domenica e lunedì gli sportelli dell’anagrafe saranno aperti anche per il rilascio delle carte di identità scadute con gli stessi orari sopra riportati.

quotidiano online

l’Altro giornale Chiedi di ricevere ogni giorno la tua copia gratuita dove vuoi tu Collegati al sito www.laltrogiornale.it o invia la tua richiesta a info@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


18

l’Altro giornale

Lunedì 18 Febbraio

www.laltrogiornale.it

Il piacere di leggere

l’Altro giornale quando vuoi dove vuoi Ed è gratis! www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


Lunedì 18 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale

19

LA PROVINCIA DI PESARO E URBINO

LA PROTESTA

Aerei militari nella Gola del Furlo Dopo quattro anni di dibattiti e confronti non si è ancora riusciti a far rientrare la Riserva naturale tra le aree in cui è vietato volare a bassa quota FERMIGNANO Sorvoli militari nella Gola del Furlo. In un’area a tutela integrale è permesso volare a bassa quota (500 piedi). Insomma il Ministero dell’Ambiente istituisce una Riserva naturale a tutela integrale e l’altro Ministero della Difesa disconosce l’operato del primo.

Sulle esercitazioni aeree sopra la Riserva naturale Statale Gola del Furlo, nel luglio 2012, il consigliere provinciale della Lega Nord, Daniele Lunghi, presentava un’interpellanza a Tarcisio Porto, assessore preposto in Provincia, il quale fa intervenire il responsabile delle Aree Protette,

Leonardo Gubellini, ed il dirigente del servizio 1 Maurizio Bartoli: “è vietato, art. 11 comma 3 della Legge Quadro sulle aree protette - controfirmano entrambi – il sorvolo dei veicoli non autorizzati, salvo quanto definito dalle leggi sulla disciplina del volo”. Nel 2009 Elisabetta

Cecchini, dirigente responsabile della Riserva Naturale Statale Gola del Furlo chiese all’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, Direzione Aeroportuale Ancona – Pescara, l’istituzione di una nuova zona di divieto al sorvolo della Riserva. In quello stesso anno risponde il Generale Valtero

Pomponi, direttore Enac: “qualora il Ministero dell’Ambiente dovesse confermare la legittimità e l’opportunità di procedere all’istituzione della zona di divieto al sorvolo, sarà assunta la quota di 500 piedi quale limite verticale superiore della

restrizione”. Nel 2011 la sorpresa. Carlo Menotti dell’Enac riferisce: “Al momento il parco non rientra nelle riserve naturali di cui è previsto il divieto di sorvolo. Evidentemente la richiesta del 2009 non è andata a buon fine”. Insomma da 4 anni non si è riusciti a sbloccare la situazione. (eg)

Da oggi visite guidate gratuite al patrimonio storico-artistico del territorio

L’importanza delle guide turistiche PESARO Anche l’Associazione provinciale professioni turistiche, aderente alla Confcommercio di Pesaro e Urbino, partecipa alla ventiquattresima giornata internazionale della guida turistica. Lo scopo della giornata – indetta dalla Federazione Mondiale delle Associazioni di Guide Turistiche e promossa in Italia dall’ Associazione Nazionale Guide Turistiche - è quello di sensibilizzare enti pubblici, organi di stampa e cittadini sull’importanza della figura professionale della guida turistica e sulla

sua opera di divulgazione culturale e di promozione del territorio. L’Associazione Provinciale Professioni Turistiche aderente Confcommercio per celebrare questa occasione, offrirà gratuitamente visite guidate al patrimonio storico-artistico del nostro territorio. OGGI - LUNEDI’ 18 FEBBRAIO PIOBBICO - Castello Brancaleoni Incontro alle ore 10.30 all’ingresso del Castello Brancaleoni. Guida Daniela Rossi (333.3886193) GIOVEDI 21 FEBBRAIO PESARO - Vittoria Mosca Toschi: una

nobildonna a Palazzo. Visita guidata ai Musei Civici cittadini per conoscere la storia personale e pubblica di questa singolare figura femminile. Incontro alle ore 10.30 in Piazza del Popolo, lato Palazzo Ducale. Guida Elena Bacchielli (333.2411068) VENERDI’ 22 FEBBRAIO GRADARA - “Interno femminile” - fra le mura del Castello la “Città delle Dame”. Incontro alle ore 16 alla Torre dell’Orologio. Visita guidata a più voci: Alice Leardini, Francesca Volpini, Francesca Giommi, Sabine Jacobs

(339.4622045) SABATO 23 FEBBRAIO FANO - Palazzo Palazzi - L’architettura ritrovata: un gioiello manierista nel cuore del centro storico. Incontro ore 10.00 in Via De Cuppis angolo Piazza XX Settembre. Guida: Manuela Palmucci (346.6701612) GRADARA - “Interno femminile” - fra le mura del Castello la “Città delle Dame”. Incontro alle ore 15.30 alla Torre dell’Orologio - Guida Loredana Pacini (368.7334048) DOMENICA 24 FEBBRAIO

MERCATELLO SUL METAURO visita guidata al centro storico ed alla Chiesa di San Francesco. Incontro alle ore 10.00 in piazza Garibaldi - Guida Enrica Corsini (347.8962484) SANT’ANGELO IN VADO - Polo museale S. Maria dei Servi, a seguire Chiesa S. Caterina delle Bastarde. Incontro alle ore 15 Guide Michelangelo Curzi e Cristina Stefani (0722.819924 - 347.9782936) Il servizio di visita guidata gratuito è con prenotazione obbligatoria. Eventuali biglietti di ingresso saranno a pagamento

quotidiano online

l’Altro giornale Chiedi di ricevere ogni giorno la tua copia gratuita dove vuoi tu Collegati al sito www.laltrogiornale.it o invia la tua richiesta a info@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


20

l’Altro giornale

Lunedì 18 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale IL TUO QUOTIDIANO ONLINE

Con le notizie e le opinioni scritte dai lettori www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


Lunedì 18 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale

21

ARTE CULTURA SPETTACOLI

IL CARTELLONE

“Due di noi” a Fano Oggi e martedì Lunetta Savino e Emilio Solfrizzi raccontano i paradossi della coppia FANO Primo spettacolo di prosa dell’anno al Teatro della Fortuna. Oggi, lunedì 18 e martedì 19 febbraio (inizio ore 21.00) per il cartellone di FanoTeatro, stagione di prosa della Fondazione Teatro della Fortuna in collaborazione con AMAT, con il sostegno di MIBAC e Regione Marche e con il patrocinio di Provincia di Pesaro e Urbino, va in scena Due di noi di Michael Frayn. La commedia è diretta da Leo Muscato, uno dei registi più lanciati del momento, nato come attore nella compagnia di Luigi De Filippo negli anni Novanta e passato poi alla regia, sia di prosa sia d’opera con eccellenti risultati, come dimostrano i successi, tutti nell’anno appena trascorso, de La bohème di Puccini al Macerata Opera Festival, La fuga in maschera di Spontini, coproduzione Festival Pergolesi di Jesi e Teatro San Carlo di Napoli e Nabucco di Verdi al Teatro Lirico di Cagliari. Protagonisti di questa originalissima pièce, Lunetta Savino ed Emilio Solfrizzi, due veri beniamini del pubblico che

debuttano per la prima volta in coppia a teatro. Era il 1998 quando la Savino e Solfrizzi, entrambi pugliesi ed impegnati a costruire due carriere importanti, si incontrano nella capitale ad un provino. Lei proveniva dal teatro, con saltuarie incursioni cinematografiche, lui per anni aveva spopolato al sud insieme ad Antonio Stornaiolo, in un duo comico molto seguito e amato. Quel provino ebbe esito positivo e la regista Cristina Comencini li volle nel cast del film Matrimoni. Quindici anni dopo si ritrovano di nuovo insieme ma a teatro, interpreti di tre emblematiche e paradossali

situazioni matrimoniali. Due di noi fu rappresentata per la prima volta a Londra nel 1970. Era l’esordio teatrale di Michael Frayn, autore allora sconosciuto, che solo una decina d’anni dopo sarebbe diventato famoso in tutto il mondo grazie al successo di Rumori fuori scena. La commedia racchiude tre atti unici sui paradossi del matrimonio, concepiti per essere recitati da un’unica coppia d’attori. Nel primo, Black and silver, un marito e una moglie, entrambi col sistema nervoso logorato da un pargoletto insonne e urlante, tornano in vacanza a Venezia nella stessa camera d’albergo dove avevano

trascorso la luna di miele. Il confronto passato/presente è inevitabilmente comico, tenero, con una punta d’amarezza. Nel secondo, Mr. Foot, la comunicazione di coppia è praticamente azzerata: la moglie sopperisce dialogando in modo surreale con il piede del marito, l’unica parte del corpo che ne tradisce qualche sprazzo emotivo, ad onta della sua ostentata e glaciale indifferenza. L’ultimo, Chinamen, consiste in un vero e proprio virtuosismo drammaturgico e attorale: marito e moglie si ritrovano a dover gestire una cena alla quale hanno invitato, per errore, una coppia

di amici da poco separati e il nuovo boyfriend di lei. Qui il meccanismo comico, spinto al limite della farsa, è potenziato dal fatto che gli stessi due attori, grazie ad un diabolico meccanismo di entrate, uscite e travestimenti, si trovano ad interpretare ben cinque ruoli diversi, dando vita ad un vorticoso crescendo di equivoci fino al paradosso finale. Sono passati ormai quarant’anni da quel felice esordio, ma la freschezza di queste piccole pièces è rimasta intatta, a riprova del loro valore teatrale e della bravura dell’autore. Tre situazioni dove si

evidenziano con umorismo e tagliente sarcasmo l’universo, le mancanze, le tensioni, il logorio dei rapporti coniugali. Tre storie diverse in cui i due bravissimi attori restituiscono le sfumature, gli sguardi, i gesti, le parole di un uomo e di una donna nelle dinamiche di vita in comune, coinvolgendo il pubblico in uno spettacolo che sorprende, diverte e fa anche riflettere. Due di noi è prodotto da Roberto Toni per ErreTiTeatro30 in collaborazione con LeArt’ Teatro. Le scene sono di Antonio Panzuto, i costumi di Barbara Bessi, le luci di Alessandro Verazzi. Info e biglietti: Botteghino Teatro della Fortuna, tel. 0721.800750, botteghino@teatrodellafortuna.it. Biglietterie Circuito AMAT di Pesaro, tel. 0721.1836768; per info altri punti vendita Circuito Amat, tel. 071.2072439. Vendita online www.vivaticket.it o attraverso Pagine Gialle chiamando il numero 89.24.24; punto vendita Vivaticket a Fano, “I Love Fano”, Piazza Costanzi, 16, tel. 338.5206896, aperto tutti i giorni dalle 10 alle 19,30 domenica inclusa.

Cronista per un giorno Segnala ciò che non va nel tuo quartiere Invia testi e foto a: redazione@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


22

l’Altro giornale

Lunedì 18 Febbraio

www.laltrogiornale.it

LO SP

ATLETICA LEGGERA

Agli Assoluti battuti tre

Un’altra giornata straordinaria al Palaindor dove Silvano Chesa nell’asta e Michael Tumi nei 60 metri si sono superati. Per le Ma di FILIPPO ORTENZI ANCONA Giornata straordinaria, la seconda dei Campionati Italiani Assoluti Indoor di Ancona. Tra pista e pedane del Banca Marche Palas, ieri sono stati infatti riscritti nel giro di un’ora e mezza ben tre primati nazionali assoluti. Il primo, in ordine di tempo, è quello del trentino Silvano Chesani (Fiamme Oro) con 2,33 nell’alto, seguito poco dopo dalla junior laziale Roberta Bruni (Studentesca CaRiRi) salita a 4,60 nell’asta. La tribuna trattiene quindi l’entusiasmo giusto il tempo di concedere il dovuto silenzio alle finali dello sprint. E qui arriva una nuova esplosione: il vicentino Michael Tumi (Fiamme Oro) è un missile sui 60 metri: 6.51 e ancora record. A completare la giornata da guinness ci sono anche due nomi in chiave giovanile. Il primo è della triplista Ottavia Cestonaro (Atl. Vicentina), argento assoluto e due volte primato italiano junior (13,43 e poi 13,47) alle spalle di Simona La Mantia (Fiamme Gialle), oro con 14,06. Proprio alla finanziera siciliana, campionessa europea indoor in carica, apparteneva il vecchio limite di 13,42 (Ancona, 4 febbraio 2001). La seconda è l’ex cadetta Nicole Reina (CUS Pro Patria Milano), che a 16 anni chiude al nono posto in 9:48.90 facendo sua la migliore prestazione italiana Allieve di sempre sui 3000 metri che resisteva dal 10 marzo 1990, quando Marika Mainelli a Torino fermò il cronometro in 10:05.86. Titolo assoluto all’azzurra Silvia Weissteiner (Forestale), 9:03.29 al debutto stagionale in sala. E poi tre record italiani nelle staffette 4x200: promesse femminile con 1:40.21 per le lombarde della Bracco Atletica (Laura Gamba, Beatrice Mazza, Flavia Battaglia, Marta Maffioletti), promesse maschile in 1:27.13 delle Fiamme Gialle (Lorenzo Valentini, Michele Tricca, Francesco Patano, Marco Lorenzi) e juniores maschile della Studentesca CaRiRi con 1:29.02 (Gianluca

Martino, Enrico Nobili, Jonatan Capuano, Vincenzo Vigliotti). Per le Marche, ancora una medaglia conquistata dalla mezzofondista Alessia Pistilli che si mette al collo un altro argento nella categoria under 23: stavolta sui 3000 metri con il tempo di 9:30.95 (sesto posto assoluto), dopo quello nei 1500 di sabato. La 22enne di Matelica, domenica scorsa, si era anche laureata campionessa italiana promesse di corsa campestre. Sui 3000 metri è settimo il fabrianese Gabriele Carletti in 8:11.30, mentre lo junior Lorenzo Del Gatto (Tecno Adriatletica Marche) si qualifica per la finale assoluta nel getto del peso dove chiude in ottava posizione con 15,52, migliorando di due centimetri il record regionale di categoria con l’attrezzo da 7,260 kg detenuto da Aldo Apolito (15.50, Ancona, 8 febbraio 2003). Ad arricchire il bilancio degli atleti marchigiani, tre quinti posti nella

categoria promesse: Andrea Giuliodoro (Sef Stamura Ancona) nel triplo, Leonardo Zucchini (Atl. Civitanova) sugli 800 metri e Barbara Donzelli (Sport Atl. Fermo) nel salto con l’asta. Il Banca Marche Palas di Ancona, nel prossimo weekend, ospiterà la rassegna tricolore giovanile dedicata a juniores (under 20) e allievi (under 18). RISULTATI ASSOLUTI 6ª 3000: Alessia Pistilli (Atl. Futura) 9’30"95 7° 3000: Gabriele Carletti (Athletic Terni) 8’11"30 8° peso: Lorenzo Del Gatto (Tecno Adriatletica Marche) 15.52 finale, 15.36 qual. 9ª 4x200: Paola Spina, Roberta Del Gatto, Mita Delia, Maria De Iacovo (Atl. Avis Macerata) 1’44"12 11° triplo Andrea Giuliodoro (Sef Stamura Ancona) 14.21 13° 800: Leonardo Zucchini (Atl. Civitanova) 1’53"41 14° 60: Alessandro Berdini

(Aeronautica) 6"97 fin. B, 6"96 sf, 6"96 batt. 17ª asta: Barbara Donzelli (Sport Atl. Fermo) 3.50 20ª asta: Eleonora Brodoloni (Sport Atl. Fermo) 3.10 25° 800: Gianmarco Ceresani (Atl. Avis Macerata) 1’56"79 RISULTATI PROMESSE 2ª 3000: Alessia Pistilli (Atl. Futura) 9’30"95 5° triplo Andrea Giuliodoro (Sef Stamura Ancona) 14.21 5° 800: Leonardo Zucchini (Atl. Civitanova) 1’53"41 5ª asta: Barbara Donzelli (Sport Atl. Fermo) 3.50 7ª asta: Eleonora Brodoloni (Sport Atl. Fermo) 3.10 PROSSIME DATE STAGIONE INDOOR ANCONA 2013 23-24 febbraio: Campionati Italiani allievi e juniores 2 marzo: Incontro internazionale juniores Francia-Germania-Italia 8-9-10 marzo: Campionati Italiani master

redazione@laltrogiornale.it


www.laltrogiornale.it

Lunedì 18 Febbraio

l’Altro giornale

23

PORT

e record italiani

ani nel salto in alto, Roberta Bruni arche altra medaglia per Alessia Pistilli

In alto - a sinistra - il trionfale arrivo di Michael Tumi. Al centro Roberta Bruni mentre supera l’asticella a 4.60, nuovo record italiano del salto con l’asta. Sopra il salto vincente di Silvano Chesani e - in alto - la gioia dopo il record. Qui sopra Alessia Pistilli sul podio: per la giovane atleta di Matelica seconda medaglia d’argento, in due giorni, in questi campionati italiani indoor (Foto di Giancarlo Colombo) redazione@laltrogiornale.it


24

l’Altro giornale

Lunedì 18 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale IL TUO QUOTIDIANO ONLINE

Vogliamo aiutare le aziende a crescere con noi www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


l'Altro giornale di lunedì 18 febbraio 2013