Issuu on Google+

Se ti piace presentalo ai tuoi amici E’ gratis!

l’Altro

www.laltrogiornale.it

Quotidiano online delle Marche - Direttore Elpidio Stortini

edizione del mattino

Anno I - N. 6 Venerdì 8 Febbraio 2013

giornale

SIGNIFICATIVO INCONTRO NELLA SEDE DI INTERPORTO MARCHE

Trasporti Traguardi Importanti Si è tenuto nella sede di Interporto Marche il primo incontro del progetto europeo “Intermodadria” del programma IPA 2007-2013, del quale la Regione Marche è capofila. Gli obbiettivi del progetto sono aumentare la competitività del trasporto marittimo e la sua integrazione nella logistica / A PAGINA 3

ATLETICA LEGGERA

I tricolori di cross ad Abbadia di Fiastra

Nei Campionati Italiani individuali di corsa campestre, in programma domenica ad Abbadia di Fiastra (Macerata), in ambito femminile è annunciata alla partenza la vincitrice dell’ultima edizione: l’altoatesina Silvia Weissteiner (nella foto). La 33enne della Forestale andrà in caccia della sesta maglia tricolore in carriera nel cross assoluto. A PAGINA 28

UN NUOVO MODELLO PER LA SANITA’ LOCALE Si punterà sulla qualità delle prestazioni fornite

A PAGINA 5


2

l’Altro giornale

Venerdì 8 Febbraio

www.laltrogiornale.it

Il piacere di leggere

l’Altro giornale quando vuoi dove vuoi Ed è gratis! www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


l’Altro giornale

Venerdì 8 Febbraio

www.laltrogiornale.it

3

LA REGIONE

TRASPORTI

TRAGUARDI IMPORTANTI

Al via “Intermodadria” Nella sede di Interporto Marche si è svolto il primo incontro del progetto europeo Si è tenuto ieri mattina nella sede di Interporto Marche il primo incontro del progetto europeo “Intermodadria” del programma IPA 2007-2013, del quale la Regione Marche è capofila. “Gli obbiettivi del progetto – ha detto Giorgio Occhipinti, P.F. Viabilità e Demanio Idrico del Servizio Infrastrutture, Trasporti ed Energia della Regione – sono aumentare la competitività del trasporto marittimo a corto raggio e la sua integrazione nella catena logistica, sostenere gli investimenti infrastrutturali per l’accessibilità dei porti da terra e promuovere azioni politiche e strumenti finanziari per favorire il trasferimento modale. Infine, il miglioramento dell’integrazione del trasporto marittimo a corto raggio nelle catene logistiche che includono i porti del mare Adriatico”. “Esperienze come quella che nasce oggi – ha concluso – sono coerenti con il lavoro che la giunta regionale sta portando avanti per favorire il processo di creazione della Macroregione Adriatico-Ionica”. Roberto Pesaresi, Presidente di Interporto Marche Spa,

I partner presenti all’incontro di Jesi e - a destra - Roberto Pesaresi introducendo l’incontro ha sottolineato che la realizzazione delle infrastrutture da sola non è sufficiente a determinare significativi incrementi di traffico. “Occorre lavorare – ha detto - sul modello gestionale, dando concretezza al concetto di Piattaforma Logistica Integrata, mirando all’efficienza complessiva del network e non

del singolo nodo o attore della supply-chain”. “Oggi – ha aggiunto - le industrie devono necessariamente mantenere snelli i processi logistici per vincere la competizione sui mercati internazionali; lo devono fare nel rispetto delle direttive comunitarie definite nel Libro Bianco dell’Unione Europea e nelle Linee Guida del Piano

nazionale della Logistica che hanno fissato obiettivi chiari: il 30% entro il 2030 ed il 50% entro il 2050 del trasporto merci sopra i 300 Km dovrà viaggiare su modalità diverse dalla gomma”. All’incontro hanno preso parte i partner di progetto sia italiani: oltre a Regione Marche ed Interporto Marche anche Autorità Portuale di Ancona, Consorzio

per la formazione logistica intermodale, Autorità portuale del Levante (Bari, Barletta, Monopoli), Agenzia delle Dogane (partner associato), che europei: Autorità portuale di Igoumenitsa (GR), National Technical University of Athens (GR), Albanian Institute of Transport (AL), Port of Bar Holding Company (Montenegro),

Intermodal Transport Cluster (Croazia), Autorità Portuale di Ploce (Croazia). Il budget complessivo del progetto è di 2.508.000,00 euro (interamente finanziato dal programma) di cui 435.500,00 euro assegnati alla Regione Marche per le attività ad essa affidate, la durata stimata del progetto è di 30 mesi.

Cronista per un giorno Segnala ciò che non va nel tuo quartiere Invia testi e foto a: redazione@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


4

l’Altro giornale

Venerdì 8 Febbraio

www.laltrogiornale.it

LA REGIONE

L’ANALISI

TAGLIATE LE SPESE A TAVOLA

Il reddito non cresce più Secondo Coldiretti dal 2008 le famiglie marchigiane sono riuscite a incrementarlo soltanto dello 0,8 per cento, dieci volte meno rispetto agli anni precedenti Dal 2008 il reddito delle famiglie marchigiane è cresciuto dello 0,8 per cento, dieci volte meno rispetto agli anni precedenti, e le spese a tavola sono crollate del 6 per cento. E’ l’analisi della Coldiretti Marche diffusa in occasione della

presentazione dell’ultimo rapporto Istat sui conti familiari nelle regioni italiane. Nel periodo 2008-2011 il reddito delle famiglie marchigiane ha fatto registrare una crescita dello 0,8 per cento, ma se si analizzano i quattro anni precedenti (2004-

2007) l’aumento era stato dell’11 per cento. Le conseguenze si sono registrate sulla spesa, a partire da quella alimentare, la cui incidenza è progressivamente diminuita, passando dal 20,4 per cento al 18,6 per cento del totale. Se

quattro anni fa una famiglia spendeva all’anno 6.188 euro per mangiare, oggi si è scesi a 5.832, con un saldo negativo di 356 euro, e ciò nonostante i rincari dei generi alimentari sopravvenuti. Ma la tavola non è la sola a soffrire la crisi, sottolinea

Coldiretti Marche. La spesa per abbigliamento e calzature è passata dal 6,2 per cento al 5,4 per cento del totale, mentre l’arredamento scende dal 5,1 al 4,1 per cento. “Ora l’obiettivo è risollevarsi e rilanciare la nostra economia,

creando un nuovo modello di sviluppo che punti sulla distintività – sottolinea il presidente di Coldiretti Marche, Giannalberto Luzi -, creando opportunità imprenditoriali e di lavoro anche in uno dei momenti più difficili per questo Paese”.

Trenitalia assicura il piano neve Soddisfatto l’assessore Viventi che aveva protestato energicamente per l’esclusione della nostra regione “Dopo il mio intervento di mercoledì sul piano neve di Trenitalia, apprendo da una nota dell’Azienda che per le Marche sono garantiti, a cura di RFI, corse raschia ghiaccio e l’utilizzo dei locomotori sgombraneve dotati di vomere”. Lo comunica l’assessore regionale ai Trasporti, Luigi Viventi, che aveva inviato una lettera agli ad di Trenitalia, Vincenzo Soprano, e delle Ferrovie dello Stato, Mauro Moretti, protestando per l’esclusione. “Ritengo importante questa

precisazione – afferma Viventi - visto che la nostra regione, lo scorso anno, è stata tra le più colpite dall’emergenza neve, e auspico che, in tale eventualità, siano limitati al massimo i disagi per l’utenza, dal momento che, come afferma la stessa Azienda, i piani neve sono finalizzati ad assicurare un adeguato livello di mobilità anche in condizioni meteo particolarmente avverse e un rapido ritorno alla normalità al termine della fase di emergenza”.

l’Altro giornale quotidiano online

L’informazione libera per il territorio e la sua gente redazione@laltrogiornale.it


l’Altro giornale

Venerdì 8 Febbraio

www.laltrogiornale.it

5

LA REGIONE

IL PROGETTO

APERTA LA DISCUSSIONE

Sanità, un nuovo modello Riordino dei servizi di emergenza puntando sulla qualità delle prestazioni Mezzolani: “E’ oggi prematura ogni lista sulle strutture da riconvertire” “Potenziare i servizi sanitari di emergenza territoriale rappresenta la base su cui costruire un nuovo modello di sanità. Un’organizzazione che guardi alla qualità delle prestazioni e non alla sola ubicazione delle strutture ospedaliere”. Lo afferma l’assessore regionale alla Salute, Almerino Mezzolani, che interviene in merito alla questione affrontata ieri nel corso della seduta settimanale della Giunta regionale. L’esecutivo ha continuato la

discussione avviata sul riordino del sistema sanitario, senza assumere atti deliberativi. “I cittadini chiedono servizi efficienti che vanno garantiti soprattutto in una delicata fase di crisi economica e finanziaria come quella che stiamo vivendo. Pesantissimi tagli nei trasferimenti statali graveranno già nel 2013 sul bilancio della Regione e sulla capacità di risposta dell’intero sistema sanitario. Alzare barricate non rappresenta la soluzione difensiva migliore. La

soluzione passa attraverso una razionalizzazione delle strutture ospedaliere e la loro messa in rete per esaltare le peculiarità, senza ridondare le duplicazioni e le inefficienze. Un percorso impegnativo che avrà maggiore successo se sarà condiviso con i territori e con gli operatori. Un primo, significativo passo, è stato compiuto ieri dalla Giunta regionale che ha discusso sulla definizione di una Rete unica del 118, gestita dall’Asur, e su una nuova distribuzione del sistema mobile di intervento in

emergenza che copra tutto il territorio marchigiano e superi le frammentazioni ancora esistenti. L’Asur definirà questo nuovo modello operativo, nella logica di razionalizzare i servizi e di assicurare una presenza medica qualificata in ogni punto della regione. Non solo una diversa distribuzione territoriale, ma una vera e propria integrazione di mezzi, competenze e professionalità che consenta una capacità di risposta puntuale e omogenea dove e quando richiesto

dai cittadini. Il Piano, in avanzata fase di definizione, è ispirato a un modello di assistenza delocalizzato, in grado di garantire il collegamento in rete di tutte le strutture ospedaliere e territoriali ovunque posizionate sul territorio marchigiano, compreso il domicilio e la residenzialità del paziente. La logica è quella di portare i servizi alle persone, senza costringere le persone a cercare i servizi di cui hanno bisogno. La rete unica ed efficiente di trasporti sanitari e di emergenza

che stiamo costruendo porterà ogni paziente nella sede giusta e nel tempo giusto, agevolando la riqualificazione dei piccoli ospedali nelle funzioni più congeniali di lungodegenza. Questa rappresenta la prima fase della riforma che vogliamo realizzare. Seguirà poi quella della riorganizzazione ospedaliera. Ogni anticipazioni e ogni lista degli ospedali da riconvertire, pertanto - afferma sempre l’assessore -, è prematura, perché sarà al centro del dibattito solo a partire dalle prossime settimane”.

Negli ospedali badanti sempre sotto controllo L’assessore regionale interviene sulla questione sollevata dal consigliere della Lega Nord Roberto Zaffini L’assessore regionale alla Sanità, Mezzolani, interviene sulla questione delle badanti ospedaliere sollevata dal consigliere regionale della Lega Nord, Roberto Zaffini.

“Attraverso le Aziende sanitarie, la Regione controlla e monitora l’attività delle badanti ospedaliere, a tutela delle stesse strutture e di chi lavora in maniera regolare. Il tutto avviene nella massima

trasparenza, con l’affissione pubblica, nelle varie strutture, degli elenchi delle persone autorizzate alle quali i familiari dei malati possono fare riferimento. Per citare il caso di

Pesaro, richiamato dal consigliere Zaffini, ogni persona che presta assistenza viene registrata, mentre i familiari si assumono la responsabilità di autocertificare il ruolo di chi presta assistenza fuori

da questi elenchi pubblici, magari perché parente o badante domestica. I controlli vengono effettuati regolarmente. Lo stesso personale infermieristico è sensibilizzato a far rispettare i

regolamenti e a verificare le presenze. Le Aziende, a cui compete la questione, sono impegnate nella verifica della corretta applicazione dei regolamenti”.

quotidiano online

l’Altro giornale L’informazione libera per il territorio e la sua gente redazione@laltrogiornale.it


6

l’Altro giornale

Venerdì 8 Febbraio

www.laltrogiornale.it

LA REGIONE

IL PROGETTO

UN NOTEVOLE SUCCESSO

“A scuola di convivenza” La cultura della legalità e del rispetto promossa a pieni voti dal territorio L’assessore Eusebi soddisfatto della partecipazione al bando regionale La cultura della legalità, della responsabilità e del rispetto delle regole che sostengono la convivenza civile ‘piace’ al territorio: a testimoniarlo è la forte partecipazione al bando A ‘scuola’ di convivenza la cui graduatoria dei progetti presentati dalle associazioni marchigiane è stata appena pubblicata. “Un successo oltre le aspettative - rileva con soddisfazione

l’assessore regionale alle Politiche giovanili, Paolo Eusebi - che testimonia la grande vivacità del mondo giovanile che fattivamente collabora con la Regione anche per una programmazione mirata alle politiche del settore. Per questo, a fronte delle 57 domande pervenute per una richiesta totale di cofinanziamento superiore ad 1 milione di euro, l’assessorato ha deciso di reperire ulteriori

risorse disponibili dal cofinanziamento regionale per finanziare il maggior numero di progetti possibile che verrà più che raddoppiato”. Sono oltre 350 i soggetti partecipanti fra associazioni capofila e soggetti partner - fra cui enti locali, istituti scolastici, università e associazioni operanti in ambito giovanile, culturale, nel campo della cooperazione, del

volontariato, dell’ambiente – che danno misura di un’adesione ampia e trasversale. Presentati progetti molto diversi tra loro che forniscono la costruzione di soluzioni diversificate ma, nella maggioranza dei casi, coerenti con le linee del bando. La scelta di destinare maggiori fondi al finanziamento premia l’impegno profuso da tutte le

associazioni che si sono misurate con un tema particolare. Allo stesso tempo, si riconosce notevole valore alla modalità di costruzione in rete di progettualità che ha portato alla creazione di partenariati ampi e al coinvolgono di tanti giovani tra i 18 e 35 anni. “Il fatto che la qualità sia alta aggiunge l’assessore regionale alle Politiche giovanili Paolo Eusebi -

dimostra che il territorio è sensibile e il tema della convivenza civile è sempre una tematica di rilievo. Rivolgo un ringraziamento particolare alle associazioni che hanno costruito progetti ampi, complessi, ambiziosi e che meritano il sostegno regionale”. La graduatoria dei progetti è disponibile all’indirizzo: http:// www.giovani.marche.it

A coordinare l’iniziativa è la Provincia di Macerata che si avvale del sostegno della Regione

Un museo sull’emigrazione marchigiana Sarà determinante il contributo dei cittadini per dare vita al Museo dell’Emigrazione Marchigiana nel Mondo, in allestimento al Museo civico Villa Colloredo Mels di Recanati. Documenti, lettere private, passaporti, riviste d’epoca, oggetti personali: “materiali della memoria” utili a testimoniare,

attraverso spaccati di vita originali, quel fenomeno migratorio che ha riguardato così da vicino anche i maceratesi, in particolare verso l’Argentina. La Provincia di Macerata, che coordina l’iniziativa promossa e sostenuta dalla Regione Marche, ha tracciato, in un primo incontro, le linee per programmare le

attività di promozione sul territorio. Sarà affiancata dai Comuni di Civitanova Marche, Porto Recanati, Treia, Matelica, Pollenza e Montelupone (gemellati o in via di gemellaggio con l’Argentina), dal Comune di Recanati, dall’Ufficio scolastico provinciale, dalla Diocesi di

Macerata, dalle Associazioni provinciali Acli e Ancescao e dal Sistema Museale. Mettere insieme esperienze e progetti diversi, tutti orientati alla sensibilizzazione verso il fenomeno migratorio, è un valido aiuto per una ricerca più capillare a livello di singole famiglie, soprattutto coinvolgendo realtà

forti della loro esperienza sul campo e della presenza diffusa sul territorio. Ne sono convinti i vari partner intervenuti con i loro rappresentanti alla riunione. Già da febbraio partirà una campagna di informazione massiccia, che interesserà anche le scuole e le parrocchie, con materiali divulgativi per mettere

a conoscenza dell’iniziativa e facilitare le operazioni di donazione. La documentazione raccolta sarà catalogata da un Comitato scientifico incaricato dalla Regione Marche e quindi, eventualmente, esposta al Museo, la cui inaugurazione è attesa a primavera.

l’Altro giornale quotidiano online

Se ti piaccio presentami ai tuoi amici. E’ gratis!

www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


Venerdì 8 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale

7

LA REGIONE

URBANISTICA

AVVIATA LA CONSULTAZIONE

Al via la riqualificazione del territorio marchigiano di OTTAVIO PINOTTI Avviata in Regione la consultazione sulla proposta di nuova legge per il governo del territorio. La proposta era stata esaminata dalla Giunta Regionale nella seduta del 14 gennaio scorso, ad iniziativa dell’assessore all’Urbanistica Luigi Viventi, e inviata al confronto con enti e soggetti interessati. Hanno partecipato al primo incontro, oltre all’Assessore e ai tecnici regionali che hanno lavorato all’articolato, l’Anci, l’Upi, l’Uncem, le associazioni di categoria e sindacali, gli ordini professionali, le associazioni ambientalistiche, rappresentanti dell’università. “Prende avvio la consultazione ufficiale sul testo predisposto dall’Assessorato ed esaminato dalla Giunta regionale – ha detto Viventi – a cui partecipano tutti

gli enti e le categorie interessate al governo del territorio. Approdando a questa bozza, abbiamo rispettato pienamente la promessa fatta un anno fa in occasione dell’approvazione della legge regionale 22 sulla riqualificazione urbana. Ed era necessario farlo, dopo oltre 20 anni di vigenza della vecchia legge urbanistica. Il nuovo testo, aperto al contributo di tutto, affinché i contenuti possano essere migliorati, rappresenta un grande sforzo di semplificazione. Si compone infatti di soli 34 articoli, con un’attenzione particolare alla tecnica legislativa, sia in termini di chiarezza del linguaggio utilizzato, sia di snellimento delle procedure. Una novità di rilievo sta nella riappropriazione da parte della Regione della strategia di organizzazione del territorio, mediante una visione unitaria ed

L’assessore Luigi Viventi con l’architetto Minetti armonica. I piani di area vasta saranno tra gli strumenti operativi principali di tale strategia. Nelle Marche c’è stato in passato un uso abnorme e irrazionale di suolo pubblico, è necessario quindi riportare il governo del territorio nell’ambito di una visione di area vasta. La proposta prevede poi

anche lo snellimento delle procedure a livello comunale: il piano Poc, infatti, viene approvato direttamente dai comuni, senza passaggio in Provincia. In sintesi il nostro approccio, su cui si apre il confronto, si basa su riordino, semplificazione ed economia

nell’uso del territorio, secondo il principio prioritario del costruire sul costruito, della riconversione, già affermati con la legge sulla riqualificazione urbana. Il fare, in un settore così delicato, deve contemperarsi con la tutela ambientale e con lo sviluppo ordinato di città e territorio”. L’architetto Antonio Minetti, dirigente del servizio Territorio e Ambiente della Regione, ha poi illustrato i contenuti tecnici della bozza di proposta di legge. Affrontati anche tempi e modalità dei successivi passaggi con tutti i soggetti coinvolti nella consultazione, per arrivare in tempi brevi ad una proposta definitiva da sottoporre all’Assemblea legislativa regionale, per la successiva approvazione. Il testo affronta un insieme di temi complessi, nell’ottica della

semplificazione, abrogando tre leggi regionali oggi vigenti e le relative leggi di modifica. Oltre ad allineare la Regione Marche allo stato della legislazione ormai condiviso da quasi tutte le Regioni italiane, intende rispondere ad alcune specifiche esigenze del territorio marchigiano, che negli ultimi anni ha subito trasformazioni notevoli caratterizzate da fenomeni come dispersione urbana, integrazione degli insediamenti e formazione di veri e propri sistemi urbani. Il disposto normativo si basa su alcuni elementi fondamentali, quali il ruolo di regia della Regione nella elaborazione delle strategie generali per il governo del territorio, la suddivisione di quest’ultimo in zone di area vasta, lo snellimento delle procedure di pianificazione urbanistica a livello comunale.

Approvata la nuova normativa regionale sulla coltivazione e raccolta

Il tartufo bene prezioso della nostra terra “La Regione promuove la tutela e la valorizzazione del tartufo e dell’ambiente in cui si riproduce e riconosce il ruolo degli ecosistemi tartufi geni nello sviluppo socio – economico del territorio.” Questo il riconoscimento, di tutto rispetto, contenuto nell’incipit della legge approvata oggi dalla Commissione regionale Attività Produttive, che presieduta da Fabio Badiali ha licenziato la nuova normativa sulla raccolta e coltivazione dei tartufi nelle Marche. “Una legge – ha detto Badiali – che mira

a valorizzare il nostro patrimonio autoctono ispirandosi a criteri di qualità ed eccellenza”. Per fare chiarezza l’attività di tartuficultura è definita formalmente attività agricola e le funzioni amministrative in materia sono attribuite agli enti competenti territoriali. Il Centro sperimentale di tartuficultura della Regione, con sede a Sant’Angelo in Vado, svolge funzioni di supporto tecnico scientifico, controllo e certificazione delle piante tartufi gene, sperimentazione delle

tecniche vivaistiche, consulenza e assistenza a operatori e tartuficoltori. Sono elencati nella legge una serie di divieti come la raccolta nelle ore notturne o quella dei tartufi non ancora maturi o in determinati periodi durante i quali in certi territori vi è la possibilità di alterare i fattori che permettono la produzione del tartufo. La Giunta regionale dovrà ora definire una serie di atti di indirizzo per la tutela, lo sviluppo e la valorizzazione della tartuficoltura.

Chiedi la tua copia gratuita

a info@laltrogiornale.it Ti sarà inviata ogni mattina redazione@laltrogiornale.it


8

l’Altro giornale

Venerdì 8 Febbraio

www.laltrogiornale.it

LA PROVINCIA DI ANCONA

L’IMPEGNO

LA CRESCITA DI ANCONA

Bisogna rilanciare il centro Sul Guasco finalmente qualcosa si muove. La Cna continua a crederci di LUCIA TRENTA* La Cna ha sempre puntato al rilancio del centro storico di Ancona ed ha profuso sforzi nella sua attività sindacale di promozione del quartiere. Proprio con questo obiettivo e’ nato 3 anni fa il gruppo “Arti e Mestieri del Centro Storico” che raggruppa le circa 50 attivita’ di commercio, artigianato e ristorazione che insistono nel quartiere e che ha in questi ultimi tempi realizzato una serie di iniziative: dallo spettacolo di circo contemporaneo “Les Ninettes” a maggio 2011 all’iniziativa “Giochiamo con i Fiori” rivolta ai bambini nel settembre dello stesso anno, fino alla

Lucia Trenta della Cna

Festa di San Martino, ovviamente a novembre. Lo scorso anno e’ stata la volta del concorso “In Particolare, Ancona” che ha riscosso enorme successo e che ha visto centinaia di famiglie a naso in su alla ricerca dei 10 particolari nascosti nei monumenti del quartiere e che con ogni probabilita’ verra’ riproposta quest’anno, fino alla recente iniziativa de “I Bolli di Natale”, raccolta bollini e passeggiate guidate nella piazza del Plebiscito. Ora finalmente non siamo piu’ i soli a credere nelle enormi potenzialita’ del Guasco e alla sua strategicita’ per il rilancio dell’intera citta’. Speriamo che

la presenza di un nuovo bar a piazza San Francesco, insieme a quello che dovrebbe aprire all’interno del palazzo degli anziani, oltre alla possibilita’ di mangiare anche a pranzo nel nuovo NU54, creino piu’ punti di ritrovo e di aggregazione durante la giornata e stimolino gli anconetani a salire verso il centro storico e a godere di questa splendida parte della città, troppo spesso desolatamente vuota. A questo punto diventa di vitale importanza sia che si trovino i finanziamenti per completare i lavori della Pinacoteca e restituire questo gioiello alla citta’, sia che si recuperino gli altri

contenitori, dal Buon Pastore che ha gia’ trovato una destinazione d’uso, alla caserma Fazio, al convento di san Francesco e all’ex Fermi, per i quali non c’e’ ancora una soluzione in vista. E’ necessario inoltre che la nuova amministrazione comunale stimoli ed incentivi l’insediarsi di nuove attivita’ commerciali ed artigianali nel quartiere, poiche’ queste potranno offrire opportunita’ di lavoro e promuovere la frequentazione della zona da parte dei nostri concittadini e dei turisti, che speriamo di accogliere sempre piu’ numerosi. * segretaria Cna Ancona

Domenica le commemorazioni del 66° anniversario dell’esodo di migliaia di connazionali dall’Istria, da Fiume e dalla Dalmazia

Ancona celebra la giornata del ricordo In occasione del 66° anniversario dell’esodo di migliaia di connazionali dall’ Istria, da Fiume e dalla Dalmazia, si celebra anche quest’anno, domenica 10 febbraio, nella nostra città come in molte altre, la Giornata del Ricordo. Previsti alcuni appuntamenti realizzati dall’ A.N.V.G.D. - Associazione Nazionale Associazione Amici e Discendenti degli Esuli Venezia Giulia e Dalmazia Giuliani, Istriani, Fiumani e Dalmati. Sabato 9 febbraio alle ore 10.30 alla Facoltà di Economia della Università Politecnica delle Marche in piazza Martelli, 8 Ancona (ex Caserma Villarey), deposizione di una corona d’alloro del Comune di Ancona alla presenza delle autorità civili e militari alla lapide in memoria degli italiani che tra quelle mura trovarono primo asilo. Alle ore 11.00 alla sala della Provincia al piano terra del Rettorato, in piazza Roma, inaugurazione

della mostra fotografica “Istria, Fiume, Dalmazia”. La mostra sarà aperta fino a domenica 17 febbraio dal lunedì al venerdì 16.3019.30 e sabato e domenica 09.30-12.30 e 16.30-19.30. Domenica 10 febbraio alle ore 10.30 alla Cattedrale di San Ciriaco, Santa Messa officiata dall’Arcivescovo Mons. Menichelli. Alle ore 11.45 alla Direzione Marittima (Capitaneria di Porto), banchina Nazario Sauro, deposizione di una corona alla lapide in ricordo dell’eroe istriano. Ore 12.00, sul lato a mare della Loggia dei Mercanti, deposizione di una corona alla lapide in ricordo dell’esodo dalla Dalmazia. Martedì 12 febbraio ore 10.00 Sala del Consiglio Regionale delle Marche in via Tiziano,44 commemorazione ufficiale del Giorno del Ricordo nell’Aula Assembleare.

Domani a Sassoferrato conferenza del prof Graziano Ligi

Il banditismo nell’800 tra storia e miti popolari Quarto evento del nuovo anno dell’iniziativa culturale “Gli incontri di Palazzo Oliva”, promossa dal Comune di sassoferrato in collaborazione con la Pro Loco e con le associazioni locali. Domani, sabato, alle ore 21,00, la sala convegni del quattrocentesco edificio situato in piazza Matteotti, Palazzo Oliva, appunto, ospiterà un appuntamento nel corso del quale verrà

trattato un argomento legato alla storia e alla cultura locale. Organizzato dalla Pro Loco, l’incontro ha quale tema: “Briganti, Disertori, Anarchici e Partigiani”. Nella circostanza il prof. Graziano Ligi tratterà il fenomeno del “banditismo” nell’800 e nel ‘900 nelle Marche, tra storia, mito e aneddotica popolare. La manifestazione è inserita nel quadro dell’iniziativa denominata “Grand Tour

Cultura 2012/2013”, a cui il Comune di Sassoferrato ha aderito, finalizzata a rilanciare l’importanza dei musei, archivi e biblioteche della nostra regione. Tale iniziativa è organizzata dal Mab Marche (coordinamento marchigiano tra musei, archivi e biblioteche, promosso da Icom, Anai e Aib) in collaborazione con l’assessorato alla cultura della Regione.

Chiedi di ricevere ogni mattina una copia gratuita sul tuo computer Collegati al sito www.laltrogiornale.it o invia la tua richiesta a info@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


Venerdì 8 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale

9

LA PROVINCIA DI ANCONA

LO SVILUPPO

GESTIONE DI FONDI E BANDI

Nuove opportunità europee Nella sede di Confindustria si svolgerà oggi un workshop rivolto agli addetti ai lavori Ance Marche presenta “La crisi come momento di riflessione: consideriamo le opportunità europee”. Un workshop tematico rivolto agli addetti ai lavori associati Ance che si svolgerà oggi, venerdì 8 febbraio, presso la sede di Confindustria Marche in Via Filonzi ad Ancona. “Si tratta di uno strumento unico, studiato appositamente per imprenditori e professionisti del settore edilizio”, spiega il Presidente di Ance Marche Massimo Ubaldi. “Un’occasione importante - continua Ubaldi per conoscere come l’Unione Europea si sta muovendo per il sostegno del comparto costruzioni con tematiche di interesse specifico, che vogliono essere un mezzo immediatamente operativo per lavorare in Europa”. Gestione dei fondi e dei bandi europei collegati all’edilizia, e partecipazione alle gare d’appalto in ambito comunitario, sono

alcune delle tematiche che saranno affrontate durante la giornata. Temi che coinvolgono da vicino le imprese di costruzioni, sempre più interessate ad allargare il loro business in ambito internazionale. Già da tempo l’Unione Europea, in risposta al difficile periodo di crisi, si sta impegnando per il rilancio del settore dell’edilizia, un comparto produttivo primario che genera oltre il 10% del Pil dell’UE e occupa ben 20 milioni di persone. La crisi economico-finanziaria che ha investito il nostro Paese sta trascinando il settore delle costruzioni nella recessione più grave dal dopoguerra ad oggi. Nel 2012 gli investimenti in costruzioni, secondo l’Ance, registrano una flessione del 7,6% in termini reali, a fine 2013 il settore delle costruzioni avrà perso in sei anni circa il 30% degli investimenti. Gli effetti sull’occupazione e sulle imprese sono pesantissimi:

le costruzioni hanno perso 360.000 posti di lavoro, che raggiungono i 550.000 considerando anche i settori collegati. Per questi motivi l’UE ha già posto in essere varie iniziative per

incentivare gli investimenti, incoraggiare la competitività globale delle imprese di costruzioni europee e migliorare le condizioni d’accesso ai mercati fra i vari Stati membri. Le misure prese dall’Europa sono

un valido aiuto alle imprese, ma il Presidente Ubaldi è convinto che le sfide che la crisi impone si possano vincere solo a partire dall’impegno degli imprenditori ad affrontare il difficile periodo guardandolo da un’altra

Ancona si vivacizza in attesa del Carnevalò di domenica 17 febbraio

Tanti appuntamenti per il carnevale Numerosi gli appuntamenti dedicati al carnevale ad Ancona nei prossimi giorni in attesa del Carnevalò in programma per il 17 febbraio. Il Comune di Ancona, in collaborazione con l’Opera Salesiana e la Parrocchia S.S.

Crocefisso organizzano per domani, sabato 9 febbraio il carnevale dei ragazzi. L’appuntamento è fissato per le ore 15.00 con raduno in p.le Loreto, sfilata delle maschere per le vie dei quartieri di Piano San Lazzaro e degli Archi con la

Cronista per un giorno

“Banda Musicale di Torrette” e animazione. La sfilata effettuerà una sosta in piazza Crocefisso per unirsi alla festa organizzata dai residenti degli Archi. La manifestazione terminerà presso l’Oratorio Salesiano. Nel territorio della terza

circoscrizione. Si comincia il 9 febbraio alle ore 15.30 nella sala circoscrizionale a Montesicuro con la compagnia teatrale Fuori Copione. Sempre sabato 9 febbraio alle ore 15.30 nei locali della parrocchia S. Gaspare del Bufalo in via Brecce Bianche 62

festa di carnevale con l’associazione Scatola Magica. Domenica 10 febbraio alle ore 15.30 nei locali della parrocchia S. Giuseppe Moscati in via Tiraboschi iniziativa dell’associazione Montedago, sempre alle 15.30 nei locali della

prospettiva. “L’importanza del’edilizia e l’impegno dell’Unione Europea ci invitano a guardare al difficile momento come a un’epoca di cambiamento”, sostiene Ubaldi, “La crisi non dev’essere un periodo di immobilità in cui si sognano tempi migliori, al contrario un periodo di difficoltà come quello che stiamo attraversando deve stimolare il cambiamento ottimizzando il lavoro e le risorse disponibili”. Il workshop “La crisi come momento di riflessione: consideriamo le opportunità europee” vuole guardare proprio in questa nuova prospettiva, muovere un passo in direzione delle opportunità offerte dall’UE. Essere capaci di operare in ambito europeo sta diventando infatti una competenza imprescindibile, per cui occorre dotare le nostre imprese edili di strumenti efficaci ed adeguati per poter continuare ad operare sul mercato.

parrocchia di S. Michele Aracanglo in via Montedago 89 esibizione della Compagnia teatrale Teatro del Canguro. Martedì 12 febbraio, alle ore 15.30 nei locali della Parrocchia di S. Maria di Loreto al Pozzetto in via Croce 36 con l’associazione De Danzibus. Sempre il martedì grasso alle ore 15.30 alla parrocchia Sacro Cuore a Ponterosso evento con l’associazione Il Baule dei sogni; alle 15.30 nei locali della parrocchia S. Maria delle Grazie.

Segnala ciò che non va nel tuo quartiere

Invia testi e foto a:

redazione@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


10

l’Altro giornale

Venerdì 8 Febbraio

www.laltrogiornale.it

LA PROVINCIA DI ANCONA

L’INIZIATIVA

NEL RICORDO DI CRISTIAN

Altruismo in ospedale Il Vespa Club di Fabriano si è reso protagonista di un apprezzabile gesto di generosità verso l’Unità Operativa di Oncologia. Soddisfatta la responsabile di DANIELE GATTUCCI Il Vespa Club di Fabriano, protagonista di un apprezzabile gesto di generosità verso l’Unità Operativa di Oncologia dell’Ospedale di Fabriano. Alla responsabile della divisione Oncologica, dottoressa Rosa Rita Silva, il presidente del Vespa Club Giorgio D’Ancona, alla presenza di altri soci (entro la fine dell’anno, gli iscritti saliranno sicuramente a cento) e del papa di Cristian Alterio, hanno consegnato un televisore e un lettore dvd di ultima generazione, ora a disposizione della sala di attesa e sosta dei degenti del reparto oncologico.

La sala dove sono stati posti televisore e dvd

Domani alla Casa delle Culture di Ancona

Non è tutto, perché Cosimo Alterio, padre di Cristian, anche quest’ultimo socio fondatore del Vespa Club e prematuramente scomparso a causa di un mieloma multiplo, per l’occasione ha voluto donare generosamente quattro moderne e attrezzate poltrone, dove i degenti possono fare in tutta tranquillità e sicurezza la loro cure. “Dico grazie di cuore, anche in nome dell’intera Struttura, per queste munifiche azioni che” ha commentato la Silva “contribuiscono a incrementare la nostra capacità di offerta dei servizi. La televisione e il lettore – ha sottolineato - oltre all’aspetto

ludico e d’intrattenimento, ci consente di organizzare momenti formativi per il personale. Inoltre, le quattro belle ed evolute poltrone, poste nella sala equipaggiata per trasfusioni e quanto altro attiene questo genere di assistenza, ci permettono di garantire al paziente privacy, confort e funzionalità”. Di rimando il presidente D’Ancona, ha rievocato il mese di dicembre 2012 quando al Gentile “per ricordare la figura del nostro amico Cristian” si è tenuta “una serata fortemente voluta in prima persona dal papà Cosimo e da coloro che hanno avuto il piacere di condividere momenti

di vita a cominciare dall’ambiente del lavoro, allo sport, alla musica e alle personali passioni. La vespa ne rappresenta una, nella quale Cristian ha creduto moltissimo fino a creare un vero e proprio club. Partendo da questo forte legame, il Vespa Club Fabriano ha voluto dedicargli nella realizzazione del nuovo logo un monogramma indelebile che riporta le sue iniziali”. Infine, il genitore di Cristian, spiegando il suo gesto ha messo in risalto il valore umano che nella terapia diventa di fondamentale importanza alla pari dell’aspetto farmacologico.

Interruzione di gravidanza l’invito dell’assessore Traversi

C’è il “Darwin Day” “Più incisivi verso

Appuntamento domani, sabato 9 febbraio alle ore 17.30 alla Casa delle Culture di Ancona (via Vallemiano 46) con il Darwin Day.2013 che si svolge nell’ambito della rassegna Enzimi giunta alla seconda edizione. L’iniziativa è organizzata dal Circolo UAAR di Ancona in ricordo di Charles Darwin (18091882), geologo, agronomo e naturalista inglese, celebre per aver formulato, contestualmente ad A.R. Wallace, la teoria dell’evoluzione delle specie animali e vegetali per selezione naturale di mutazioni casuali congenite ereditarie (origine delle specie), e per aver teorizzato la discendenza di tutti i primati

(uomo compreso) da un antenato comune (origine dell’uomo). Ospiti della giornata Federica Turriziani Colonna, curatrice della prima edizione italiana del libro “Ontogenesi e Filogenesi” del famoso biologo americano S.J. Gould, e il professor Vincenzo Caputo, docente di Anatomia Comparata e Biologia Evolutiva presso l’Università Politecnica delle Marche. Questo libro è una pietra miliare della scienza contemporanea. In “Ontogenesi e Filogenesi” Gould riconsidera la teoria evoluzionistica, per correggerla e portare alla luce il vero legame tra la storia di un singolo organismo e l’evoluzione della sua specie nel tempo.

Le recenti acquisizioni della ricerca sul genoma hanno permesso una migliore comprensione di quei meccanismi genetici che regolano lo sviluppo embrionale (ontogenesi) degli organismi e che ne influenzano la storia evolutiva (filogenesi). In quest’ottica è stato cruciale comprendere la logica dell’architettura genomica, articolata in geni regolatori, che definiscono il “piano” o “progetto” corporeo, e geni strutturali, codificanti i “mattoni” (proteine ed enzimi) con i quali edificare le strutture corporee. Appuntamento, quindi, sabato pomeriggio alla Casa delle Culture.

la Regione e l’Asur” “Preferisco non rispondere alle provocazioni di partiti alla disperata ricerca di visibilità in campagna elettorale. Ci tengo a ribadire che sono stata e sarò sempre dalla parte dei diritti delle donne, compresi quelli riconosciuti dalla Legge 194”. Così l’assessore ai servizi sociali del Comune di Jesi Barbara Traversi che aggiunge: “Sono altrettanto convinta che questo non debba significare attaccare i medici dell’ospedale di Jesi,

perché spetta all’Asur e all’Area Vasta 2 garantire il servizio di interruzione di gravidanza anche nella nostra città, rispettando al tempo stesso il diritto dei medici ad esercitare l’obiezione di coscienza (riconosciuta da quella stessa legge) e la loro legittima aspirazione a lavorare in sicurezza e serenità. Il Comitato Via Libera 194 intende giustamente riaffermare un diritto. Credo che il dovere dell’Amministrazione comunale

debba essere invece quello di adoperarsi per risolvere concretamente il problema e in questo senso ci stiamo muovendo da tempo. “Se le forze politiche, anziché perdere tempo a polemizzare, si attivassero con i loro rappresentanti in Regione e chiedessero loro di unirsi energicamente alle nostre rivendicazioni, forse si riuscirebbe finalmente a costringere il dottor Ciccarelli a fare qualcosa”.

Chiedi di ricevere ogni mattina una copia gratuita sul tuo computer Collegati al sito www.laltrogiornale.it o invia la tua richiesta a info@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


l’Altro giornale

Venerdì 8 Febbraio

www.laltrogiornale.it

11

LA PROVINCIA DI ANCONA

L’INIZIATIVA

COSTANTE IMPEGNO A JESI

Controlli sul commercio Consegnato il vademecum per consentire agli operatori di mettersi in regola Gli accertamenti sono stati già positivamente valutati in campo nazionale Ancora deve prendere il via, ma ha già catturato l’attenzione della rivista nazionale specializzata della polizia municipale, la campagna di controllo sul commercio nel territorio di Jesi. Attenzione dovuta sia dalla portata del controllo che riguarderà, senza distinzione, tutti gli esercizi del centro e della periferia, sia dalla modalità di partecipazione e coinvolgimento delle associazioni di categoria. L’obiettivo della campagna, infatti, non ha alcuna finalità vessatoria, ma nasce dalla volontà di tutelare il consumatore e qualificare quanti lavorano nel commercio e nell’artigianato. E così ieri pomeriggio, nel

secondo incontro a cui sono stati invitati Confcommercio, Confesercenti, Cna e Cgia, la polizia municipale ha consegnato un vademecum con l’elenco di tutte le norme il cui controllo è demandato ai Comuni, suddiviso per tipologia di attività ed aggiornate sulla base degli ultimi provvedimenti in materia. Le associazioni di categoria, che hanno espresso pieno apprezzamento per questo percorso partecipativo, provvederanno ora a distribuirlo ai propri associati al fine di informarli compiutamente dell’inizio dei controlli e permettere loro di farsi trovare perfettamente in regola.

I controlli interesseranno i pubblici esercizi, i circoli privati, il commercio su aree private (compresi i centri commerciali e le medie strutture di vendita), il commercio su aree pubbliche (mercati, commercio itinerante e vendita di prodotti agricoli), le vendite sottocosto, straordinarie e promozionali, le attività artigianali che hanno uno spaccio di vendita al loro interno. Nel corso dell’incontro il comandante Liliana Rovaldi e gli agenti che effettueranno i controlli hanno fornito gli ultimi ragguagli ai rappresentanti delle associazioni di categoria, confermando che la campagna partirà tra un paio di settimane.

L’incontro di ieri pomeriggio degli operatori con la polizia municipale

Nel centro di Ancona entrati in servizio otto veicoli delle Poste

nazionali in tema di protezione dell’ambiente, si sta impegnando a contribuire al miglioramento della qualità dell’aria, come dichiara Maria Boccatonda responsabile per il recapito regionale: “L’impegno di Poste Italiane qui ad Ancona mira a contribuire al miglioramento della qualità della vita in città fornendo strumenti e soluzioni che, sposando il socialmente responsabile, siano anche in grado di venire incontro alle esigenze della comunità cittadina: Ancona e le sue ricchezze architettoniche e paesaggistiche vanno tutelate e preservate. Degli 8 Free Duck assegnati al Centro di Distribuzione di Ancona, 3 opereranno in zone a traffico limitato, due al di fuori della ZTL ma comunque in zone centrali della città e tre invece in zone periferiche (zone industriali) con percorsi abbastanza pianeggianti.

Sono arrivati i nuovi mezzi ecologici All’interno del centro di Ancona sono entrati in funzione da pochi giorni 8 veicoli ecologici. Si tratta dei Free Duck, quadricicli leggeri a trazione elettrica. I veicoli, particolarmente indicati per il recapito in centri urbani a traffico limitato e in centri storici con strade strette o chiuse al

traffico trovano ad Ancona un ambito privilegiato di utilizzo, sia per la rilevanza abitativa del capoluogo sia per le caratteristiche legate alla circolazione stradale della città portuale. Poste Italiane quindi, in linea con le direttive europee e con le norme

Chiedi di ricevere ogni mattina una copia gratuita sul tuo computer Collegati al sito www.laltrogiornale.it o invia la tua richiesta a info@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


12

l’Altro giornale

Venerdì 8 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale IL TUO QUOTIDIANO ONLINE

Le notizie quando vuoi dove vuoi come vuoi www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


l’Altro giornale

Venerdì 8 Febbraio

www.laltrogiornale.it

13

SENIGALLIA E LE SUE VALLI

L’INIZIATIVA

UN FORMAT DI SUCCESSO

Via al corso di fotogiornalismo Stasera, alle ore 21, a Palazzo Del Duca, saranno proiettate le slides di Marco Mandolini e Patrizia Lo Conte che sono entrate a far parte dell’archivio della Giornata della Memoria Questa sera, a Palazzo del Duca, alle ore 21, con il saluto del sindaco Maurizio Mangialardi e dell’assessore alla cultura Stefano Schiavoni e del fotoreporter Giorgio Pegoli prenderà il via il corso base di fotogiornalismo 2013. Verranno proiettate le slides fotografiche di Marco Mandolini e Patrizia Lo Conte, che sono entrate a far parte dell’archivio della giornata della Memoria, svoltesi nel 2012 e 2013. Della documentazione di Archivio Giornate della memoria, conservata al musinf fa parte anche la documentazione video realizzata da Anna Mencaroni, nell’ambito delle attività dell’Osservatorio della fotografia della Provincia di Ancona, per la giornata della Memoria 2013. Infine verrà presentata anche la slide di Ruggero Passeri, realizzata per la posa in opera a Roma delle pietre di inciampo di Gunter Demnig. Il corso base di

fotogiornalismo del Musinf è a numero chiuso per consentire una sinergia didattica continua tra docenti ed allievi sia nelle esercitazioni di ripresa sia nei laboratori di camera oscura e di camera chiara. Si sa che il Museo comunale d’arte contemporanea (Musinf) è divenuto progressivamente un punto di riferimento della fotografia d’arte anche a livello internazionale, come hanno dimostrato i successi delle mostre dell’anno scorso di Giorgio Pegoli a Berlino e di Lorenzo Cicconi Massi a Spalato. Rocca Roveresca e Palazzo del Duca hanno avuto frequenze record sia estive sia invernali per le varie mostre evento organizzate. Nel 2013 il Musinf intensificherà le attività nel settore didattico, sia nel settore della fotografia sia in quello della video arte e della formazione e documentazione di video maker. Venerdì alle 21 al palazzo del Duca inizieranno le

Giorgio Pegoli lezioni e gli incontri del corso base 2013. Verificate le domande presentate il coordinatore del corso, Giorgio Pegoli, ha comunicato che al corso sono stati ammessi: Matteo Angeloni Baldoni, Benedetta Baroncioni, Olga Bechtold, Cecilia Bellagamba, Daniela Bomprezzi, Alberto Bruschi,

Michele Carotti, Maria Caterina Casagrande, Marco Castelli, Domenico De Luca, Claudio Cavallari, Marco Faini, Alessandra Freddi, Federica Galli, Bruno Giangialoni, Fabio Giuliani, Francesco Grossi, Kadishta Besnike, Chiara Malaspina, Gianluca Mainiero, Sylva Mantovani, Giulia Mencarelli, Marco Moschini, Maria Loreta Pagnani, Sara Pambianchi, Emanuela Paolasini, Melissa Passerini, Simone Luca Purretti, Fiorenza Rosati, Matteo Ragnetti, Laura Ruschioni, Elena Sagrati, Elisa Santelli, Roberta Serfilippi, Serse Caldarella, Ilenia Tinti, Valeria Tinti, Cristina Vitali. Il format dei corsi di fotografia del Musinf ha avuto notevole successo, costituendo ormai anche un modello, assai imitato e diffuso, per la didattica della fotografia. Secondo le esperienze maturate il corso base di fotogiornalismo avrà carattere prevalentemente pratico, con

incontri e laboratori, assistiti da docenti di fama e competenza come Giorgio Pegoli (coordinatore, ripresa fotografica e camera oscura), Marco Mandolini (ripresa fotografica e stampa in camera oscura), Massimo Marchini (antiche tecniche di stampa e ripresa stenopeica), Alfonso Napolitano (fotografia teatrale e stampa fine art), Walter Ferro (ripresa fotografica), Franco Cingolani (fotografia dell’architettura), Daniele Papa (fotografia del paesaggio), Gioacchino Castellani (camera oscura), Alberto Raffaeli (fotografia e stampa digitale). I docenti responsabili dei laboratori di archiviazione slides, stampa fine art, stampa in camera oscura, proiezione, ripresa video, pubblicazione Internet, presentazioni grafiche editoriali, programmazione progetti espositivi sono Alfonso Napolitano, Patrizia Lo Conte, Anna Mencaroni, Letizia

Nuove modifiche alla circolazione Ordinanza in vigore oggi e lunedì in un tratto di viale Quattro Novembre Il dirigente della polizia municipale di Senigallia dottor Flavio Brunaccioni, ha firmato una nuova ordinanza, con la quale viene istituito il divieto di transito ed il divieto di sosta, con rimozione coatta dei veicoli in

difetto sulla banchina lato destro della direzione di marcia ammessa, in viale Quattro Novembre. Il provvedimento, questa volta, riguarda il tratto che va da via Capanna a Via Mercantini. E’ prevista la

deviazione del traffico in via Bolzano, con preavviso di deviazione in via Giordano Bruno e preavviso di strada interrotta in via D’Aquino. Il provvedimento sarà in vigore dalle ore 8.30 alle ore 18.00 di oggi, venerdì, e di

lunedì 11 febbraio. La decisione è stata presa dalla polizia municipale in seguito alla richiesta inoltrata dalla ditta Alberia s.n.c. di Tinti A. e Tombari E., con sede a Senigallia, in via Berardinelli n. 312,

assuntrice dei lavori di potatura degli alberi del Viale, per conto del Comune di Senigallia. Richiesta tesa ad ottenere l’inibizione al transito ed alla sosta in viale Quattro Novembre, nel tratto da Largo Puccini a via

Palazzesi, Enrico Bartozzi, Alberto Polonara, Francesca Cenciarini, Stefano Bascone, Stefania Ronchini, Anna Mancini. Ufficio stampa: Elpidio Stortini, Glauco Gianfranceschi. Per il corso base sono previsti per il 2013 workshop di Lorenzo Cicconi Massi, Katiuscia Biondi Giacomelli (estetica della fotografia d’arte), Ruggero Passeri, Renzo Tortelli, Paolo Mengucci, Antonio D’Agostino (video arte), Stefano Schiavoni (storia della fotografia), Carlo Emanuele Bugatti (storia del fotogiornalismo), Anna Boschi (mail art), Renato Galbusera, Maria Jannelli (arti grafiche). Sabato alle 18 al Palazzo del Duca verrà inaugurata la mostra di pittura di Enzo Cacciola, inserita nel programma specialistico di mostre documentarie sull’arte del Novecento curato dal Musinf in collaborazione con la rivista Arte Contemporanea. Sarà presente l’autore.

Podesti, al fine di poter allestire il cantiere stradaleper la esecuzione dei lavori di potatura dei pioppi della via. L’accesso ai residenti, nei tratti interdetti, dovrà di volta in volta essere concordato con la ditta che sospenderà il lavori per il tempo necessario a consentire il passaggio nella zona di cantiere con tutte le cautele del caso.

l’Altro giornale La tua copia gratis dove vuoi tu quotidiano online di informazione attualità e cultura www.laltrogiornale.it Anno 1 Venerdì 8 Febbraio 2013 Numero 6 Direttore responsabile: Elpidio Stortini Redazione Via Cesanense n. 50/A - Marotta (Pu) Telefono: 338.7899882 e-mail: redazione@laltrogiornale.it Editore Marche free press Via Cesanense n. 50/A - Marotta (Pu) Telefono: 338.7899882 e-mail: marchefreepress@laltrogiornale.it

l’Altro giornale è stato registrato presso il Tribunale di Pesaro in data 7 gennaio 2013 con numero 01/2013

Collegati al sito www.laltrogiornale.it o invia la tua richiesta a info@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


14

l’Altro giornale

Venerdì 8 Febbraio

www.laltrogiornale.it

SENIGALLIA E LE SUE VALLI

L’AGENDA DI SENIGALLIA Municipio: Piazza Roma, 8 Tel: 071.66291 - 071.6629311 Fax: 071.6629377 www.comune.senigallia.an.it sindaco@comune.senigallia.an.it segreteria.sindaco@comune.senigallia.an.it Ufficio relazioni con il pubblico Tel: 800.211.537 – 071.6629328 relazioni.pubbliche@comune.senigallia.an.it Biblioteca comunale Antonelliana Tel: 071.6629302 biblioteca@comune.senigallia.an.it Biblioteca Luca Orciari Marzocca Tel: 071.698046 Servizio verde ambiente Tel: 071.6629216 – 071.6629285 Servizio rifiuti ingombranti Tel: 071.63990 Segnalazione guasti Enel Tel: 803.500 Ufficio Iat: Via Manni, 7 Tel: 071.7922725 iat.senigallia@provincia.ancona.it Infocittà: Via Manni, 7 Tel: 071.6629328 infosenigallia@comune.senigallia.an.it Associazione Alberghi e Turismo Tel: 071.65343

Polizia di Stato : 113 Carabinieri: 112 Vigili del fuoco: 115 Guardia di finanza: 117 Corpo forestale: 1515

Emergenza sanitaria: 118 Viaggiare informati: 1518 Telefono azzurro: 19696 Antiviolenza donna: 1522 Soccorso Aci: 116 Soccorso in mare: 1530

INFORMAZIONI TURISTICHE Ancona / Sistema museale della Provincia Tel: 800.439.392 Ancona / Turismo Regione Marche Tel: 800.222.111 Ancona / Museo archeologico delle Marche Tel: 071.202602 Castelfidardo / Museo della fisarmonica Tel: 071.7808288 accordionsmuseum@tiscali.it Castelfidardo / Museo del Risorgimento Tel: 071.7206592 castelfidardo@italianostra.org Castelleone di Suasa / Parco archeologico Tel: 071.966524

Fabriano / Museo della carta Tel: 0732.709297 Genga / Grotte di Frasassi Tel: 0732.90090 Jesi / Pinacoteca comunale Tel: 0731.538342 – 0731.538343 Loreto / Basilica della Santa Casa Tel: 071.750561 Numana / Antiquarium statale Tel: 071.9331162 Pergola / Museo dei Bronzi dorati Tel: 0721.734090 – 0721.7373271 Recanati / Casa natale di Giacomo Leopardi Tel: 071.7573380

info@assalbesenigallia.it info@senigalliahotels.com www.senigalliahotels.com Asshotel Confesercenti Tel: 071.60174 Fax: 071.60170 senigallia.confesercentimarche@gmail.com Assindustria Ancona Tel: 071.2904850 amb-ter@assindan.it Assocamping Confesercenti Tel: 071.60174 Fax: 071.60170 senigallia.confesercentimarche@gmail.com Union Camping Tel: 071.2291335 Pro Loco Tel: 333.4769657 www.prolocosenigallia.it info@prolocosenigallia.it Ospedale Tel: 071.79091 (centralino) Stazione ferroviaria Tel: 071.64313 Aeroporto delle Marche Falconara Tel: 071.28271 Bus Tel: 071.7922737

Taxi Tel: 071.64946 Ufficio postale Tel: 071.7918011 Ufficio postale Marzocca Tel: 071.7990136 Protezione civile Tel: 071.6629386 Croce Rossa Tel: 071.64354 – 071.65632 Commissariato di polizia Tel: 071.791061 Polizia stradale Tel: 071.7930118 Carabinieri Tel: 071.662900 Carabinieri Marzocca Tel: 071.69025 Guardia di finanza Tel: 071.60633 Vigili del fuoco Tel: 071.7922124 Ufficio locale marittimo Tel: 071.64780 Polizia municipale: Piazza Garibaldi, 1 Tel: 071.6629288 Polizia municipale Marzocca Tel: 071.7990108

LE FARMACIE

San Marcello / Museo del telefono Tel: 0731.267014 museidascoprire@libero.it Serra dé Conti / Museo arti monastiche Tel: 0731.871711 Tolentino / Basilica di San Nicola Tel: 0733.976311 www.sannicoladatolentino.it agostiniani@sannicoladatolentino.it Urbino / Palazzo Ducale Tel: 0722.322625 Urbino / Terre ducali Tel: 0721.371304 www.cbterreducali.it

Avitabile dr. Andrea - Via Garibaldi, 107 – Tel: 071.7924542 - 071.4608039 Comunale 1 Senigallia - Largo Puccini, 5 – Tel: 071.60021 Comunale 2 Senigallia - Piazzale Michelangelo, 10 – Tel: 071.6610116 Domenici Robertucci dr. Giuseppina - Via R. Sanzio, 248 – Tel: 071.7923476 Filippini dr. Silvia Carotti - Via Piave, 1 – Tel: 071.64223 Fulvi dr. Marco - Via Po, 119 – Tel: 071.7920685 Guidi Mattutini - Via Garibaldi, 5 - Marzocca - Tel: 071.69100 Landi dr.ssa Loretta - Via Copernico, 46 – Tel: 071.698372 Manocchi dr.ssa Francesca - Piazza Roma, 13 – Tel: 071.60197 Paolucci dr. Francesca - Via Cavour, 8 – Tel: 071.659754 Pichi dr.ssa Maria Vittoria - Corso II Giugno, 40 – Tel: 071.60819 Succursale estiva - Lungomare Alighieri, 63 – Tel: 071.63607 ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------OGGI E’ DI TURNO: Filippini dr. Silvia Carotti - Via Piave, 1 – Tel: 071.64223

MUSEI & MONUMENTI Museo di arte moderna e dell’informazione Via Pisacane Tel: 071.60424 www.musinf.it info@musinf.it Museo di storia della mezzadria Sergio Anselmi Strada comunale delle Grazie, 2 Tel: 071.7923127

Fax: 071.7927684 m.storiamezzadria@libero.it Museo Pio IX Via Mastai, 14 Tel: 071.60649 palazzomastai@pionono.it beni.culturali@comune.senigallia.an.it Pinacoteca di arte sacra Piazza Garibaldi, 3 Tel: 071.65758

diocesi@senigallia.chiesacattolica.it beni.culturali@comune.senigallia.an.it Area archeologica La Fenice Viale Leopardi Tel. 071.6629203 Rocca Roveresca Piazza del Duca Tel: 071.63258 beni.culturali@comune.senigallia.an.it roccaroveresca.senigallia@beniculturali.it

Chiesa della Croce Via Gherardi Tel: 071.64977 Palazzetto Baviera Piazza del Duca Tel: 071. 6629266 beni.culturali@comune.senigallia.an.it Palazzo del Duca Piazza del Duca Tel: 071.6629348

Chiedi la tua copia gratuita

a info@laltrogiornale.it Ti sarà inviata ogni mattina redazione@laltrogiornale.it


Venerdì 8 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale

15

SENIGALLIA E LE SUE VALLI

IL RICORDO

AUTORE DEL PRIMO DIZIONARIO

Una vita per l’editoria Presentato a Milano, nella sede del Corriere della Sera, il volume dedicato alla figura poliedrica del giornalista e scrittore arceviese Fernando Palazzi La figura di Fernando Palazzi è stata ricordata a Milano, in occasione del cinquantesimo anniversario della sua scomparsa, nel corso di un incontro organizzato dalla Fondazione Corriere della Sera con la partecipazione della Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori. L’iniziativa, che si è svolta ieri pomeriggio nella del quotidiano milanese di via Solferino, è stata l’occasione per presentare il volume che l’Assemblea legislativa, nella collana “I Quaderni del Consiglio”, ha dedicato a Palazzi conosciuto a tutti soprattutto per il “Novissimo dizionario della lingua italiana”, un’opera, la prima nel suo genere, che ha accompagnato, e ancora oggi accompagna nello studio generazioni di studenti. “Palazzi è stato un illustre marchigiano – ha spiegato il presidente del Consiglio regionale delle Marche, Vittoriano Solazzi – innovatore e figura poliedrica. Dopo la laurea in legge ha cominciato la carriera da magistrato. E’ poi diventato

SERRA DE’ CONTI

Bando per gestire il “Parco Verde”

L’intervento del presidente del Consiglio regionale Vittoriano Solazzi autore di romanzi, traduttore, poeta, critico letterario e giornalista. Di lui, oltre al noto dizionario, ricordiamo un’importante opera divulgativa, la collana per ragazzi ‘La scala d’Oro’ ideata e diretta con passione in collaborazione con l’amico di una vita, Vincenzo Errante”. E ancora. “Il quaderno edito dal Consiglio regionale delle Marche – ha sottolineato il presidente Solazzi - è il primo e più completo ricordo del lavoro e della vita di Fernando Palazzi,

silenzioso e operoso costruttore di cultura”. Hanno contribuito alla realizzazione della monografia, e sono intervenuti in occasione della presentazione, Vittore Armanni, della Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, Margherita Marvulli, della Fondazione Corriere della Sera e Elisa Rebellato, della Biblioteca dell’Archiginnasio di Bologna. Ha aperto l’incontro il ricordo del nipote Renato Palazzi che ha raccontato alcuni aneddoti legati

alla vita dello zio, un’importante figura del mondo della letteratura del giornalismo e dell’editoria della prima metà del ‘900. Presente anche la figlia di Palazzi, Rosetta. Hanno partecipato all’iniziativa il consigliere regionale Enzo Giancarli, già sindaco di Arcevia, città natale di Palazzi, l’attuale primo cittadino, Andrea Bomprezzi e il presidente dell’Accademia di Roccacontrada, Alfiero Verdini. Presente anche il sindaco di Morro d’Alba, Simone Spadoni. (c.c.)

Il Comune di Serra de’ Conti informa che “ alla prossima seduta del Consiglio Comunale, prevista per il 15 febbraio, sarà in discussione la proposta di Bando per la gestione del Parco Verde di Serra de’ Conti, cui potranno partecipare tutti i soggetti interessati. La proposta di deliberazione è stata formulata tenendo conto di due esigenze diverse, in passato non facilmente conciliabili: da un lato quella di rendere vivace e attrattiva, per i giovani e per le famiglie, la frequentazione del parco stesso durante la buona stagione; dall’altro lato il necessario contenimento della musica, entro limiti che non arrechino disturbo ai residenti nel centro storico e nelle zone limitrofe. La scelta conseguente è stata quindi quella di inserire nel bando, secondo le procedure di legge, l’installazione di un impianto di amplificazione che diffonda i suoni all’interno della pista polivalente, senza arrecare disturbo nelle aree adiacenti, e al cui controllo provvederà l’Amministrazione comunale. In tal modo, si vuole raggiungere il duplice scopo di consentire molteplici iniziative che rendano il Parco Verde e quindi Serra de’ Conti, accogliente ed attrattiva, anche a sostegno delle attività economiche e commerciali del centro storico, tutelando la quiete pubblica con un impianto idoneo allo scopo, secondo un indirizzo già proposto nella passata legislatura”.

l’Altro giornale quotidiano online

La collaborazione è aperta a tutti Invia comunicati e foto a redazione@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


16

l’Altro giornale

Venerdì 8 Febbraio

www.laltrogiornale.it

SENIGALLIA E LE SUE VALLI

L’AGENDA DELLA VALLE DEL MISA ARCEVIA Municipio: Corso Mazzini, 67 Tel: 0731.98991 Fax: 0731.9899226 www.arceviaweb.it info@arceviaweb.it Presidio sanitario Tel: 0731.9215 – 0731.9243 Ufficio turistico Tel: 0731.984561 Informagiovani Tel: 0731.984561 Biblioteca comunale Tel: 0731.984561 Pro Loco Tel: 0731.9127 www.prolocoarcevia.it info@prolocoarcevia.it Amici di Piticchio www.piticchio.it info@piticchio.it Museo archeologico Tel: 0731.9622 Raccolta di San Medardo Tel: 0731.9444 donsergiozandri@alice.it Raccolta di arte contemporanea Tel: 0731.984561 Carabinieri Tel: 0731.9227 – 0731.97262 Vigili del fuoco Tel: 0731.984526 Corpo forestale Tel: 0731.9291 Polizia municipale Tel: 0731.9899212 – 333.2767739 BARBARA Municipio: Via Castello, 4 Tel: 071.9674212 Fax: 071.9674065 www.comune.barbara.an.it protocollo@comune.barbara.an.it Pro Loco Tel: 335.6357786 proloco-barbara@libero.it Raccolta d’arte Tel: 071.9674213 Ufficio postale Tel: 071.9674674 Carabinieri Tel: 071.964332 BELVEDERE OSTRENSE Municipio: Corso Barchiesi, 22 Tel: 0731.617003 – 0731.617004 www.comune.belvedere.an.it Unione dei Comuni Tel: 0731.267022 Ufficio postale Tel: 0731.62288 Guardia medica Tel: 0731.267028 – 335.340886 Pro Loco Tel: 0731.617005 Museo dell’immagine postale

Tel: 0731.617003 Fax: 0731.617005 comune.belvedereostrense@regione.marche.it Carabinieri Tel: 0731.62016 – 0731.62966 Polizia municipale Tel: 0731.267022 – 338.8565034 CASTEL COLONNA Municipio: Piazza Leopardi, 3 Tel: 071.7957120 Fax: 071.7959567 www.comune.castel-colonna.an.it comune.castelcolonna@provincia.ancona.it Ludoteca Tel: 071.7958508 Ufficio postale Tel: 071.7958035 Discarica Tel: 071.7958301 Carabinieri Tel: 071.7957129 Polizia municipale Tel: 071.7957135 CASTELLEONE DI SUASA Municipio: Piazza Principe di Suasa, 7 Tel: 071.966113 Fax: 071.966010 comune@castelleone.disuasa.it www.castelleone.disuasa.it Biblioteca comunale Tel: 071.966120 – 071.966113 Pro Loco Tel: 071.966770 www.prosuasa.it Consorzio Città romana di Suasa Tel: 071.966524 www.consorziosuasa.it Archeoclub Tel: 071.966048 Carabinieri Tel: 071.964332 Polizia municipale Tel: 071.966113 CORINALDO Municipio: Via del Corso, 9 Tel: 071.67782 Fax: 071.7978042 www.corinaldo.it comune.corinaldo@provincia.ancona.it Ufficio Turistico Tel: 071.67782 iat1@corinaldo.it Museo del costume Tel: 071.679043 Raccolta d’arte Claudio Ridolfi Tel: 071.679047 Biblioteca comunale Tel: 071.7976356 Pro Loco Tel: 071.679047 www.procorinaldo.it info@procorinaldo.it Carabinieri Tel: 071.67038 – 071.7976074

Polizia municipale Tel: 338.7195704 – 368.7471697 GENGA Municipio: Via Filippo Corridoni Tel: 0732.973014 Fax: 0732.973344 www.comunedigenga.it comune.genga@provincia.ancona.it Ufficio Turismo Tel: 0732.973014 www.turismo.comunedigenga.it info@turismo.comunedigenga.it Grotte di Frasassi Tel. 0732.90090- 0732.90080 www.frasassi.com grotte@frasassi.com Museo speleopaleontologico Tel: 0732.90241 Pro Loco Tel: 329.2611871 prolocogenga@gmail.com Carabinieri Tel: 0732.973015 – 0732.973349 Polizia municipale Tel: 0732.973297 MONTECAROTTO Municipio: Via Guglielmo Marconi, 11 Tel: 0731.89131 – 0731.89440 Fax: 0731.899046 www.comune.montecarotto.an.it info@comune.montecarotto.an.it Ufficio turistico Tel: 0731.89713 Biblioteca comunale Tel: 0731.889024 bibliotecamontecarotto@virgilio.it Ufficio postale Tel: 0731.899083 Pro Loco Tel: 0731.89305 proloco.montecarotto@libero.it Carabinieri Tel: 0731.89130 Polizia municipale Tel: 0731.703712 MONTEMARCIANO Municipio: Via Umberto I, 20 Tel: 071.9163310 Fax: 071. www.comune.montemarciano.ancona.it Biblioteca comunale Tel: 071.9158557 Pro Loco Tel: 071.9158813 prolocomontemarciano@libero.it Carabinieri Tel: 071.91501 – 071.9158867 Polizia municipale Tel: 071.9163372 MONTERADO Municipio: Piazza Roma 23 Tel: 071.7957135 Fax: 071.7957977 comune.monterado@provincia.ancona.it

www.comune.monterado.an.it Carabinieri Tel: 071.7957129 Polizia municipale Tel: 071.7957135 pm.monterado@provincia.ancona.it MONTE SAN VITO Municipio: Via Giacomo Matteotti, 2 Tel: 071.7489321 Fax: 071.7489334 www.comune.montesanvito.an.it info@comune.montesanvito.an.it Biblioteca comunale Tel: 071.7489335 Ufficio turistico Tel: 071.7489337 ufficioturistico@comune.montesanvito.an.it Teatro La Fortuna Tel: 071.7489100 Carabinieri Tel: 071.740014 Polizia municipale Tel: 071.7489303 poliziamunicipale@comune.montesanvito.an.it MORRO D’ALBA Municipio: Piazza Romagnoli, 6 Tel: 0731.63013 – 0731.63000 Fax: 0731.63043 comune@comune.morrodalba.an.it www.comune.morrodalba.an.it Pro Loco www.promorro.it prolocomorrodalba@libero.it Museo della cultura mezzadrile Tel. 0731.63824 Archeoclub Tel: 0731.63050 Carabinieri Tel: 0731.63014 Polizia municipale Tel: 0731.267022 OSTRA Municipio: Piazza dei Martiri, 5 Tel: 071.7980606 Fax: 071.7989776 www.comune.ostra.an.it comune@comune.ostra.an.it Informazioni turistiche Tel: 071.7989080 Pinacoteca comunale Tel: 071.68343 Ufficio postale Tel: 071-.7980325 – 071.688336 Pro Loco Tel: 071.7989080 proloco.ostra@libero.it Croce Verde Tel: 071.7980220 Carabinieri Tel: 071.68053 Polizia municipale Tel: 071.7989890 OSTRA VETERE Municipio: Piazza Don Minzoni, 1

Tel: 071.965053 Fax: 071.964352 www.comune.ostravetere.an.it comune.ostravetere@provincia.ancona.it urp.ostravetere@provincia.ancona.it Museo civico parrocchiale Tel: 071.964369 seg.ostravetere@provincia.ancona.it Carabinieri Tel: 071.964332 Polizia municipale Tel: 071.965053 RIPE Municipio: Via Castello, 1 Tel: 071.7959201 Fax: 071.7958454 www.comune.ripe.an.it commune@comune.ripe.an.it Biblioteca comunale Tel: 071.7958633 Pro Loco Tel: 071.7959019 proloco.ripe@virgilio.it Carabinieri Tel: 071.7957129 Polizia municipale Tel: 071.7959212 SASSOFERRATO Municipio:Piazza Giacomo Matteotti, 1 Tel: 0732.9561 Fax: 0732.956234 www.comune.sassoferrato.an.it info@comune.sassoferrato.an.it Pro Loco Tel: 0732.970084 Museo archeologico Tel: 0732.956231 info@comune.sassoferrato.an.it Museo delle tradizioni popolari Tel: 0732.9561 Raccolta incisori marchigiani Tel: 0732.956231 Carabinieri Tel: 0732.959386 – 0732.959394 Polizia municipale Tel: 0732.956227 SERRA DE’ CONTI Municipio: Via Guglielmo Marconi, 6 Tel: 0731.871711 Fax: 0731.879290 info@comune.serradeconti.an.it www.comune.serradeconti.an.it Pro Loco Tel: 333.8362056 www.proserradeconti.it info@proserradeconti.it Museo delle arti monastiche Tel: 0731.871711 – 0731.871739 www.museoartimonastiche.it info@museoartimonastiche.it Carabinieri Tel: 0731.879264 Polizia municipale Tel: 0731.871732

LE FARMACIE ARCEVIA Comunale: Corso Mazzini, 54 Tel: 0731.9105 Pagliarini: Corso Mazzini, 25 Tel: 0731.9106 Bossi: Frazione Piticchio, 271 Tel: 0731.981021 BARBARA Comunale: Via Castello, 4 Tel: 071.9674222 BELVEDERE OSTRENSE

Rotoloni: Via Brutti, 15 Tel: 0731.62034 CASTEL COLONNA Martinelli: Via Croce, 43 Tel: 071.7957831 CASTELLEONE DI SUASA Comunale: P. Principe di Suasa, 6 Tel: 071.966282 CORINALDO Comunale: Viale della Vittoria Tel: 071.67782

Verdenelli: Via del Corso, 55 Tel: 071.67118 GENGA Gatti: Via Marconi, 25 Tel: 0732.90007 MONTECAROTTO Tentelli: Piazza della Vittoria, 8 Tel: 0731.89156 MONTEMARCIANO Bartolini: Piazza Aldo Moro Tel: 071.915025

Severini Cesaroni: Via Adriatica Tel: 071.9198614 MONTERADO Piccioni: Via Valcesano, 1 Tel: 071.7950030 MONTE SAN VITO Cianca: Via Selva, 52 Tel: 071.740016 MORRO D’ALBA Vannini: Via Roma, 55 Tel: 0731.63015

redazione@laltrogiornale.it

OSTRA Bignardi: Corso Mazzini, 51 Tel: 071.68065 Cioci: Via Gramsci, 65 Tel: 071.68039 OSTRA VETERE Burzacca: Via Mazzini, 7 Tel: 071.965954 RIPE Benigni: Viale Umberto I Tel: 071.7957410

SASSOFERRATO Cabernardi: Via Croce, 2 Tel: 0732.975209 Comunale: Via Battisti, 14 Tel: 0732.959930 Vianelli: Via Mazzini, 7 Tel: 0732.9288 SERRA DE’ CONTI Del Corso: Piazza Leopardi, 2 Tel: 0731.870306


Venerdì 8 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale

17

SENIGALLIA E LE SUE VALLI

BENI CULTURALI

INIZIATIVA IMPORTANTE

Verso il restauro alle Grazie della Madonna del Perugino Il progetto di recupero della tavola verrà presentato oggi pomeriggio Oggi pomeriggio, alle ore 18, alla Chiesa di Santa Maria delle Grazie, verrà presentato il progetto di restauro della tavola del Perugino la “Madonna con Bambino e Santi”. La tavola di Pietro Vannucci, detto il Perugino, rappresenta una delle testimonianze artistiche più importanti della nostra Regione e sarà restaurata grazie al contributo di un gruppo d’imprenditori locali. “L’Economia della Bellezza” dunque, a sottolineare come un bene culturale rappresenti un valore aggiunto per il territorio e

un bene comune da proteggere e tutelare insieme: istituzioni, associazioni culturali e imprese. “Sono molto grato a questo gruppo di imprenditori che, nonostante la gravità e le difficoltà del momento, hanno trovato il coraggio e la forza d’investire in un bene comune, consapevoli che la cultura può essere un volano importante per tutto il territorio” ha sottolineato il Sindaco Maurizio Mangialardi. Tonino Dominici, presidente dell’accademia della Tacchinella, ha ricordato come il sodalizio sia composto da “persone che

prima di essere imprenditori sono amici che amano il bello, il gusto e la conoscenza. Questo gruppo di imprenditori, molto eterogeneo per cultura, competenze e provenienza geografica, ha in comune come valore unico “la passione per la vita” che si realizza nell’amore per il territorio ricco di bellezza e di cultura. La passione di scoprire e valorizzare l’immenso patrimonio culturale della nostra Terra ha portato il nostro gruppo di amici a sostenere il progetto di restauro di un’opera bella e

importante come la Madonna con i Santi del Perugino. E’ un piccolo contributo, che, in questi momenti difficili, vuole lanciare un messaggio di fiducia e speranza per il futuro”. Il protocollo d’intesa che verrà

sottoscritto tra Comune di Senigallia, Diocesi, Parrocchia Santa Maria delle Grazie, Soprintendenza ai Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici delle Marche e gli imprenditori finanziatori del progetto, prevede che il restauro dell’opera venga completato entro febbraio 2014 e la “Madonna con Bambino e Santi” presentata in una mostra a Palazzo del Duca nella primavera/ estate dello stesso anno. In occasione della firma del protocollo porteranno i propri saluti Maurizio Mangialardi Sindaco di Senigallia, Mons.

Giuseppe Orlandoni - Vescovo di Senigallia, Mons. Giancarlo Cicetti - Parroco di Santa Maria delle Grazie e Tonino Dominici – Presidente dell’Accademia della Tacchinella. E’ previsto anche un intervento della dottoressa Claudia Caldari, ispettrice della Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici delle Marche, che illustrerà la bellezza della tavola del Perugino, e un intermezzo musicale dell’Ensemble di Arpe Celtiche della Scuola di Musica Bettino Padovano.

Domani sera a Corinaldo appuntamento con il duo di chitarre acustiche Massimo Sbriscia e Marcello Rossi che hanno già debuttato nell’artistico chiostro di Sant’Agostino

Al Goldoni torna la musica

di ILARIO TAUS La programmazione teatrale e musicale del Carlo Goldoni di Corinaldo propone un concerto di musica jazz, ma anche blues e pop, con elementi di sounds latini domani, sabato 9 febbraio, con inizio alle ore 21.15. Le serate del Goldoni, per Corinaldo e il territorio, si impreziosicono pertanto grazie all’esecuzione del Duo di chitarre acustiche Massimo Sbriscia e Marcello Rossi che hanno già debuttato sul palcoscenico cittadino, ma all’aperto, nell’artistico chiostro di Sant’Agostino, nell’ambito

dell’edizione 2012 di “Corinaldo: città palcoscenico”, il 13 agosto dello scorso anno. “Possono convivere nello stesso repertorio -si chiedono i due musicisti, rivolgendosi ovviamente all’ipotetico spettatore/ascoltatore- brani come Malafemmena e Cocaine, O sudato ‘nnammurato e Human nature ?. Probabilmente si, anzi senz’altro sì, dal momento che il duo in questione e il loro repertorio è rodato da anni di concerti e ricerca. Infatti, con arrangiamenti originali, i brani che fanno parte del programma proposto

vengono rivisitati opportunamente e reinterpretati con sonorità riconducibili, come detto, al jazz, al pop, al blues. Tra i brani proposti, oltre a quelli di cui s’è già detto, anche Tammuriata nera, Vengo anch’io, Time after time, Over the rainbow, Tequila e altri ancora. Con una spiccata attenzione al gusto musicale, dei due esecutori Massimo Sbriscia si esibisce in formazioni jazz fin dagli anni ’70. Ha fondato il gruppo Engine Ring con il quale si è esibito su brani di propria creazione sia come musicista che come cantante, per poi giungere alla fase attuale che

lo vede in stretta collaborazione con Marcello Rossi. Quest’ultimo proviene da una fase iniziale rock, proseguendo successivamente sulla sperimentazione di sonorità country, blues, fusione e jazz. Ha sviluppato anche la conoscenza del basso elettrico avendo suonato in vari gruppi come bassista, strumento che attualmente insegna, unitamente alla chitarra, nella sua parallela attività didattica. L’ingresso è a titolo gratuito e, come da tradizione per i concerti di musica jazz, non è prevista la prenotazione dei posti.

Domani a Corinaldo Massimo Sbriscia e Marcello Rossi

Cronista Segnala ciò che per un giorno non va nel tuo quartiere Invia testi e foto a:

redazione@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


18

l’Altro giornale

Venerdì 8 Febbraio

www.laltrogiornale.it

Cronista per un giorno Segnala ciò che non va nel tuo quartiere Invia testi e foto a: redazione@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


Venerdì 8 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale

19

SENIGALLIA E LE SUE VALLI

L’APPUNTAMENTO

SI RAFFORZA IL LEGAME

Viva l’Italia, alla Fenice Questa mattina sarà messa in scena l’opera letteraria di Dacia Maraini Si rafforza sempre di più il legame tra Senigallia e l’opera letteraria della grande scrittrice Dacia Maraini, in attuazione del progetto per l’istituzione nella nostra città del Centro Studi Marainiani. Qusta mattina, alle ore 10,30 (l’orario mattutino è stato scelto per favorire la partecipazione delle scuole) la Compagnia Teatrale Manet metterà in scena nel Teatro La Fenice di Senigallia

Dacia Maraini

il testo di Dacia Maraini Viva l’Italia, all’interno di un’iniziativa promossa da Agens in collaborazione con il Comune. Viva l’Italia, scritto dalla Maraini nel 1971, è stato ripubblicato in occasione dell’edizione 2012 del Salone Internazionale del Libro di Torino, grazie al sostegno della Regione Marche e del Comune di Senigallia. Un testo teatrale di grande forza e spessore che ben rappresenta, come scrive il

Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nella sua prefazione al libro, “il carattere contradditorio, complesso e drammatico del processo di unificazione nazionale”. Lo spettacolo ripercorre, con un linguaggio teatrale che alterna sapientemente il dramma e la commedia, le vicende dell’Italia subito dopo l’unificazione, ambientando la storia a Ventosa, immaginario paese della

Basilicata. In occasione dello spettacolo di domani alla Fenice verranno effettuate delle riprese per la realizzazione di uno spot promozionale per il nuovo Centro Studi Marainiano che veicolerà il progetto in tutto il circuito culturale italiano. Fanno parte della giovane compagnia teatrale senigalliese Teatro Manet Antonio Lovascio (regista ed attore più volte

menzionato dalla Maraini per il suo talento), Vittorio Tranquilli, Franco Greganti, Cecilia Finetti, Adriano Ferri, Gabriele Bonafoni e Giorgio Sebastianelli. Lo spettacolo di domani offrirà la possibilità ai tanti appassionati di teatro della nostra città di apprezzare un testo dalle tante suggestioni e dai molti motivi di interesse. Il costo del biglietto è di soli 5 euro.

Torna la stagione concertistica con l’incontro tra due grandi musicisti virtuosi del proprio strumento: Gabriele Mirabassi e André Mehmari

Il jazz di Miramari alla Rotonda Torna la stagione concertistica alla Rotonda a Mare con l’incontro tra due grandi musicisti virtuosi del proprio strumento, Gabriele Mirabassi e André Mehmari. Due artisti che condividono una medesima visione eclettica della musica, capace di conciliare un approccio rigoroso con la capacità di improvvisazione. L’appuntamento è per domenica pomeriggio, alle ore 17. Clarinetto e pianoforte insieme per riscoprire insieme una musica popolare cameristica del più alto livello, nella quale l’esplorazione estrema e il ricorso a una tecnica altissima, li porta a trovare sonorità nuove che si traducono in un discorso sonoro intelligente e sensibile. L’incontro tra Gabriele Mirabassi (clarinetto) e André Mehmari (pianoforte) nasce da un’affinità musicale ma non solo. Tutto ebbe inizio a Perugia,

capitale umbra, terra abitata per secoli da santi e geni, dove André Mehmari– talentuoso pianista carioca - venne per la prima volta come semplice turista, amico e stimatore di Mirabassi, un paio di anni orsono. Oltre che somiglianze geografiche con il suo Brasile (Itabira, Minas Gerais), André scoprì affinità e sensazioni che sentì urgente trasportare e trasformare in musica: nacque così, una sera di aprile quando lui e Mirabassi attraversavano le colline umbre, l’idea di MIRAMARI. Perugia, e successivamente la visita a Venezia e un “pellegrinaggio” nelle terre e nella musica di Monteverdi, portarono alla composizione di brani quali Perugia Notturna, Um Dia em Assis, Quando em Gubbio. Città che prendono corpo, navigando attraverso melodie, armonie, oceani, mari, luci, ombre, pianto,

cuore: tutto questo, unito a una strabiliante tecnica nelle mani di due grandi musicisti, è un progetto unico, un disco uscito nel 2010 per Egea Musics e oggi un concerto indimenticabile. Sulle strade della musica è cresciuto Mirabassi, come artista e musicista affermato a livello internazionale, su quelle stesse “onde” ha incontrato Mehmari per solcare insieme gli stessi mari, per sentire insieme, per condividere la stessa musica e per portarci con loro alla scoperta di un universo musicale mediterraneo, intriso di espressività ma anche di emozionante rigore, di improvvisazione e contaminazioni culturali sudamericane ed europee al contempo. La stagione concertistica del Comune di Senigallia è realizzata in collaborazione con l’Ente

Gabriele Mirabassi e André Mehmari si esibiranno domenica alla Rotonda Concerti di Pesaro. L’ingresso - posto unico non numerato - è a 10 •. I biglietti si possono acquistare il giorno del

concerto alla Rotonda a Mare a partire dalle ore 15 oppure al Teatro La Fenice (via Cesare Battisti n.9) ogni venerdì e sabato

dalle 18 alle 20. Info e prenotazioni: tel. 335 1776042 - mail: turismo@comune.senigallia.an.it

Cronista Segnala ciò che per un giorno non va nel tuo quartiere Invia testi e foto a:

redazione@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


20

l’Altro giornale

Venerdì 8 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale IL TUO QUOTIDIANO ONLINE

Con le notizie e le opinioni scritte dai lettori www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


www.laltrogiornale.it

Venerdì 8 Febbraio

l’Altro giornale

21

LA PROVINCIA DI PESARO E URBINO

OCCUPAZIONE

TRATTATIVA POSITIVA

Berloni, tutelare i lavoratori Ricci, dopo l’incontro con proprietà e sindacati: “L’azienda ha una prospettiva ora bisogna gestire la fase di transizione per attutire al massimo l’impatto” «L’azienda ha una prospettiva. C’è una trattativa positiva in corso: le istituzioni e i sindacati sono al lavoro in sinergia per la gestione della situazione ponte, in attesa che il nuovo piano si concretizzi». Così Matteo Ricci al termine del vertice in Provincia con Marcello Berloni, i sindacati e le associazioni. «Abbiamo appreso dalla proprietà – continua il presidente – che i negoziati con gli investitori

esteri sono a buon punto. Il confronto con sindacati e impresa si è incentrato sul contributo che le istituzioni possono dare alla gestione della fase di transizione. Anche e soprattutto per attutire al massimo il disagio per i lavoratori, attraverso la cassa integrazione in deroga e una soluzione per la questione degli arretrati. Su questo ci siamo già attivati e continueremo ad impegnarci per collaborare e dare

Il presidente Ricci

il più ampio sostegno». Il marchio resterà, così come la produzione delle cucine. Verso il concordato, dunque, il presidente della Provincia di Pesaro Urbino Matteo Ricci fa quadrato: «Tutti i soggetti coinvolti hanno mostrato senso di responsabilità. Per quanto ci riguarda, faremo come sempre la nostra parte per attivare a cavallo del concordato ogni canale e misura possibile per le garanzie ai lavoratori». (f.n.)

L’Amministrazione comunale conferma: l’iter prosegue

Parco del Campus, tutto ok In seguito alla notizia riguardante il “congelamento” del progetto relativo al parco del Campus scolastico, l’Amministrazione comunale di Pesaro ha subito precisato che la delibera sta proseguendo regolarmente e con i normali tempi procedurali l’iter

previsto. In questa fase l’Amministrazione comunale sta attendendo i pareri di competenza da parte della Provincia, di Marche Multiservizi, dell’Aato n. 1 e dell’Asur n. 1 per completare la procedura.

Dunque, non c’è alcuna “delibera tenuta in naftalina” dall’Amministrazione comunale. “Si precisa infine - si legge sempre nella nota diffusa ieri mattina dall’Amministrazione comunale di Pesaro - che si tratta di variante non sostanziale al Prg

vigente e, pertanto, non si propone di modificare quanto già previsto ma soltanto di agevolare la fattibilità degli interventi, rendendo autonomi diversi soggetti (Comune, Provincia, privati) nella realizzazione delle previsioni urbanistiche”.

L’INTESA

Cosap, è prevista anche la sospensione Al termine dell’incontro sulla Cosap con il raggruppamento temporaneo d’imprese Ica-Duomo Gpa, la Provincia comunica che il concessionario sospenderà i termini di 120 giorni a chi presenterà idonea documentazione relativa alla «richiesta di rettifica degli accertamenti ricevuti per eventuale decurtazione delle sanzioni». La sospensione sarà utilizzata dal raggruppamento temporaneo d’imprese per «esaminare e valutare nel merito i singoli casi». In sostanza: per chi andrà alla Duomo entro i 60 giorni indicati negli accertamenti ricevuti, comprovando le sue motivazioni, scatterà il congelamento, in attesa della deliberazione finale. A tal fine, il raggruppamento temporaneo d’imprese ha predisposto un modulo da utilizzare per la presentazione della documentazione (Info: numero verde 800-418288; 0721820206; 072133196). L’assessore Renato Claudio Minardi: «Abbiamo condiviso la decisione affinché, come abbiamo già detto e ripetuto, nessuno debba pagare un centesimo in più rispetto al dovuto. La sospensione permetterà di avere tempo ulteriore per approfondire caso per caso e situazione per situazione, nel rispetto delle norme di legge e dei regolamenti». In particolare saranno valutate con attenzione le situazioni relative alla presenza di installazioni pubblicitarie su suolo privato e all’interno dei centri abitati (le casistiche più frequenti nelle richieste, ndr). (f.n.)

l’Altro giornale quotidiano online

La collaborazione è aperta a tutti Invia comunicati e foto a redazione@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


22

l’Altro giornale

Venerdì 8 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale IL TUO QUOTIDIANO ONLINE

Se ti piace consiglialo ai tuoi amici

E’ gratis! www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


www.laltrogiornale.it

Venerdì 8 Febbraio

l’Altro giornale

23

LA PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PESARO

DOMENICA IN PIAZZALE CARDUCCI

Riecco il Carnevale dei ragazzi

Domenica pomeriggio torna a Pesaro il Carnevale dei ragazzi, promosso dall’Arcidiocesi in collaborazione con il Comune e Pesaro Parcheggi lungo via Gramsci, piazzale Matteotti, via Cialdini, via Manzoni e ritorno accompagnati dal gruppo folkloristico della banda di Candelara e dal gruppo musicale di percussioni africane “Bum Bum Mandinka”. Alla sfilata è prevista la partecipazione di circa 800 maschere tra adulti e ragazzi. Al termine del secondo giro la sfilata confluirà in piazza del Popolo con il coinvolgente concerto teatrale “CANTO in MASCHERa” con un repertorio ispirato alle atmosfere del carnevale e interpretato da alcuni degli allievi della scuola di canto “Pianeta Musica” di Pesaro.

Torna domenica il tanto atteso Carnevale dei ragazzi promosso dall’Arcidiocesi in collaborazione con il Comune di Pesaro e Pesaro Parcheggi. I festeggiamenti inizieranno alle ore 15 in piazzale Carducci dove 3 carri, “L’era fredd un bel po’” (Villa San Martino), “Madagascar” (San Pietro in Calibano), “Il ritorno di Asterix e Obelix” (Gradara), accompagnati da numerose sfilate - “La camineta dla banda del port” (S. Maria del Porto), “I magnifici pagliacci” (S. Maria delle Fabbrecce), “La magia del bosco” (Cattabrighe), “La carica dei 101” (Villa Ceccolini), “Il ristorante” (Loreto), “I vampiri” (AVIS Gradara) - sfileranno

quotidiano online

l’Altro giornale Chiedi di ricevere ogni giorno la tua copia gratuita dove vuoi tu Collegati al sito www.laltrogiornale.it o invia la tua richiesta a info@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


24

l’Altro giornale

Venerdì 8 Febbraio

www.laltrogiornale.it

MAROTTA E LA VALLE DEL CESANO

L’AGENDA DELLA VALLE DEL CESANO BARCHI Municipio: Piazza Vittorio Emanuele, 6 Tel: 0721.97152 www.comune.barchi.pu.it comune.barchi@provincia.ps.it Comunità montana Tel: 0721.74291 Ufficio postale Tel: 0721.97111 Croce Rossa Tel: 0721.721425 Guardia medica Tel: 0721.721252 Pro Loco Tel: 0721.978197 Carabinieri Tel: 0721.97258 CAGLI Municipio: Piazza Giacomo Matteotti, 1 Tel: 0721.78071 www.comune.cagli.ps.it municipio@comune.cagli.ps.it Comunità montana Tel: 0721.787431 Centro per l’impiego Tel: 0721.787278 Ufficio postale Tel: 0721.787282 Ospedale Tel: 0721.7921 (centralino) Pronto soccorso Tel: 0721.792201 Distretto sanitario Tel: 0721.792504 Guardia medica Tel: 0721.792203 Croce Rossa Tel: 0721.782112 Pro Loco Tel: 0721.787457 Carabinieri Tel: 0721.787321 Polizia stradale Tel: 0721.781754 Vigili del fuoco Tel: 0721.787222 Corpo forestale Tel: 0721.781212 Polizia municipale Tel: 0721.780744 FRATTE ROSA Municipio: Piazza Giacomo Matteotti, 11 Tel: 0721.777113 – 0721.777200 Fax: 0721.777253 www.comune.fratte-rosa.pu.it commune.fratte-rosa@provincia.ps.it Distretto sanitario n. 2 Tel: 0721.739720 Guardia medica Tel: 0721.732702 Pro Loco Tel: 0721.777476 – 0721.735289 www.fratterosa.org Carabinieri Tel: 0721.776810 – 0721.776564

Vigili del fuoco Tel: 0721.787222 Corpo forestale Tel: 0721.734705 Polizia municipale Tel: 0721.777200 – 0721.777113 FRONTONE Municipio: Piazza del Municipio, 19 Tel: 0721.786107 www.comune.frontone.pu.it Biblioteca comunale Tel: 0721.786107 Comunità montana Tel: 0721.787431 Fax: 0721.787441 www.cmcatrianerone.pu.it Informazioni turistiche turismofrontone@gmail.com Funivia Tel: 0721.786188 Pro Loco Tel: 0721.786302 – 338.3805478 www.comunedifrontone.it prolocofrontone@gmail.com Castello di Frontone Tel: 0721.790716 Ufficio postale Tel: 0721.786362 Carabinieri Tel: 0721.734807 Corpo forestale Tel: 0721.730150 Polizia municipale Tel: 0721.786107 MAROTTA Delegazione Anagrafe Tel: 0721.96513 Informazioni turistiche Tel: 0721.960504 turismo@comune.mondolfo.pu.it Stazione ferroviaria Tel: 0721.96335 – 0721.969258 Ufficio postale Tel: 0721.968045 Carabinieri Tel: 0721.96584 Polizia municipale Tel: 0721.960629 polizia.marotta@comune.mondolfo.pu.it MONDAVIO Municipio: Piazza Giacomo Matteotti, 2 Tel: 0721.97101 www.comune.mondavio.pu.it comune.mondavio@provincia.ps.it Mondavio Turismo www.mondavioturismo.it Pro Loco Tel: 0721.989098 www.mondavioproloco.it Museo civico Tel: 0721.97102 – 0721.977331 Rocca Roveresca Tel: 0721.97101 Ufficio postale Tel: 0721.97100

Distretto sanitario Tel: 0721.97120 Poliambulatorio Tel: 0721.97345 Guardia medica Tel: 0721.97120 Carabinieri Tel: 0721.97258 Corpo forestale Tel: 0721.39971 Polizia municipale Tel: 0721.977479 MONDOLFO Municipio: Via Giuseppe Garibaldi, 1 Tel: 0721.9391 – 800.407.171 Fax: 0721.959455 www.comune.mondolfo.pu.it Ufficio relazioni con il pubblico Tel: 0721.939266 urp@comune.mondolfo.pu.it Biblioteca comunale Tel: 0721.959677 Informagiovani Tel: 0721.958647 Ufficio postale Tel: 0721.957216 Poliambulatorio Tel: 0721.93681 Guardia medica Tel: 0721.9368872 Pro Loco Tel: 0721.955677 Carabinieri Tel: 0721.957232 Polizia municipale Tel: 0721.939249 pol.municipale@comune.mondolfo.pu.it MONTE PORZIO Municipio: Viale Cante di Montevecchio Tel: 0721.956000 Fax: 0721.956027 www.comune.monte-porzio.pu.it Associazione Monte Porzio Cultura Tel: 0721.956026 – 0721.955981 www.monteporziocultura.it Pro Loco Tel: 0721.955677 www.proloco-monteporzio.it Ufficio postale Tel: 0721.955118 Carabinieri Tel: 0721.955802 – 0721.955125 Polizia municipale Tel: 0721.956043 vigili@comune.monte-porzio.pu.it ORCIANO Municipio: Piazzale della Ripa, 1 Tel. 0721.97424 Fax: 0721.97425 www.comune.orciano.pu.it comune.orciano@provincia.ps.it Biblioteca comunale Tel: 0721.977412 Pro Loco Tel: 0721.977071

Ufficio postale Tel: 0721.97230 Carabinieri Tel: 0721.97258 Polizia municipale Tel: 0721.977580 PERGOLA Municipio: Corso Giacomo Matteotti, 53 Tel: 0721.7373233 Fax: 0721.736450 www.comune.pergola.pu.it protocollo@comune.pergola.pu.it Ufficio Turismo Tel: 0721.7373273 Biblioteca comunale Tel: 0721.778786 Informagiovani Tel: 0721.7373275 Comunità montana Tel: 0721.735701 Ospedale Tel: 0721.7321 (centralino) Pro Loco Tel: 0721.734496 www.prolocopergola.it Associazione Pergola Nostra www.pergolanostra.it Museo dei Bronzi dorati Tel: 0721.734090 – 0721.7373271 www.bronzidorati.com Ufficio postale Tel: 0721.73432 Carabinieri Tel: 0721.734807 Polizia stradale Tel: 0721.787305 Vigili del fuoco Tel: 0721.787222 Corpo forestale Tel: 0721.734705 Polizia municipale Tel: 0721.736708 – 0721.7373248 PIAGGE Municipio: Via Roma. 12 Tel: 0721.890131 Fax: 0721.890907 www.comune.piagge.pu.it comune.piagge@provincia.ps.it Ufficio postale Tel: 0721.890130 Ex guardia medica Tel: 0721.9898457 Carabinieri Tel: 0721.970005 SAN COSTANZO Municipio: Piazza Perticari, 20 Tel: 0721.951210 – 0721.951211 Fax: 0721.950056 www.comune.san-costanzo.pu.it comune@comune.san-costanzo.pu.it Biblioteca comunale Tel: 0721.950159 Ufficio postale Tel: 0721.950340 – 0721.958131 Guardia medica

Tel: 0721.882261 Pro Loco Tel: 0721.950110 www.prolocosancostanzo.it Teatro La Concordia Tel: 0721.950124 Carabinieri Tel: 0721.950105 Polizia municipale Tel: 0721.951218 – 0721.951237 SAN GIORGIO DI PESARO Municipio: Via Giuseppe Garibaldi, 62 Tel: 0721.970102 Fax: 0721.970289 www.comune.san-giorgio.pu.it commune.san-giorgio@provincia.ps.it Ufficio postale Tel: 0721.970135 Poliambulatorio Tel: 0721.98981 Ex guardia medica Tel: 0721.9898457 Pro Loco Tel: 0721.970209 proloco-sangiorgio@libero.it Carabinieri Tel: 0721.970005 Polizia municipale Tel: 0721.970102 SAN LORENZO IN CAMPO Municipio: Piazza Umberto I, 17 Tel: 0721.774211 Fax: 0721.776687 www.comune.sanlorenzoincampo.pu.it Ufficio postale Tel: 0721.776051 Pro Loco Tel: 0721.776479 www.proloco-sanlorenzo.it Carabinieri Tel: 0721.776810 Polizia municipale Tel: 0721.774216 SERRA SANT’ABBONDIO Municipio: Piazzale del Comune, 1 Tel: 0721.730120 Fax: 0721.730230 www.comune.serrasantabbondio.pur.it Comunità montana Tel: 0721.787431 www.cmcatrianerone.pu.it Ufficio postale Tel: 0721.730127 Pro Loco Tel: 0721.730657 www.ssabbondio.it Eremo di Fonte Avellana Tel: 0721.730118 www.fonteavellana.it Carabinieri Tel: 0721.734807 Corpo forestale Tel: 0721.730150 Polizia municipale Tel: 0721.730120

LE FARMACIE BARCHI Pierini Vittorio: Via Roma, 23 Tel: 0721.977076 CAGLI Purgotti: Piazza Matteotti, 2 Tel: 0721.787313 Berardi: Via Fonte del Duomo, 1 Tel: 0721.787230 Giacomucci: Via Pianello, 139

Tel: 0721.783101 FRATTE ROSA Canestrari: Piazza Matteotti, 13 Tel: 0721.777473 FRONTONE Battistini: Via Roma, 69 Tel: 0721.786122 MAROTTA Comunale: Via Ferrari, 16 Tel: 0721.969381

Fumarola: Via Litoranea, 122 Tel: 0721.96521 MONDAVIO Subissati: Viale San Francesco, 10 Tel: 0721.977391 Ambrosini: Via Cesanense, 88 Tel: 0721.979117 MONDOLFO Baffi Scoppa: Via XX Settembre Tel: 0721.957240

MONTE PORZIO Brilli: Viale C. di Montevecchio, 27 Tel: 0721.955131 ORCIANO Volta: Corso Matteotti, 83 Tel: 0721.97238 PERGOLA Domenichelli: Corso Matteotti, 32 Tel: 0721.778714 Del Corso: Corso Matteotti, 50

redazione@laltrogiornale.it

Tel: 0721.778289 Comunale: Via Don Minzoni, 88 Tel: 0721.734675 PIAGGE Comunale: Via Roma. 105 Tel: 0721.890172 SAN COSTANZO Scarponi: Corso Matteotti, 64 Tel: 0721.950238 Gambarara: Piazza IV Novembre

Tel: 0721.935003 SAN GIORGIO DI PESARO Tonti Maria Grazia: Via Roma Tel: 0721.970156 SAN LORENZO IN CAMPO Costantini: Viale R. Margherita, 20 Tel: 0721.776820 SERRA SANT’ABBONDIO Marra: Corso Dante Alighieri, 24


Venerdì 8 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale

25

ARTE CULTURA SPETTACOLI

IL CARTELLONE

UN WEEKEND RICCO

Doppio spettacolo a teatro Due appuntamenti nell’entroterra: stasera a Montecarotto in scena il flamenco con “Alboreo”, mentre domani Monte San Vito ospita “Gli amanti della rocca” Un week end ricco di appuntamenti nei Teatri della Vallesina. Due sono gli appuntamenti proposti nel cartellone realizzato dalla Fondazione Pergolesi Spontini con l’AMAT, i Comuni coinvolti e il contributo di Banca Popolare di Ancona. Questa sera, venerdì, al Teatro Comunale di Montecarotto protagonista è il flamenco con lo spettacolo Alboreo e il giorno

seguente, domani, sabato, il Teatro La Fortuna di Monte San Vito ospita Gli amanti della rocca della compagnia Il Carro dei Comici diretta da Carlo Boso. Musica viva e coinvolgente, musica danzante, viaggio intimo nella risonanza. Alboreo – che dopo Montecarotto sarà ancora in scena nelle Marche il 24 febbraio al Teatro Comunale Valle di Chiaravalle - accompagna lo spettatore in un raffinato

percorso fatto di musica e danza che si fondono in una perfetta armonia scenica. Un concerto danzato che stimola i sensi provocando emozioni. Un viaggio nello spirito, nella forza e nella tradizione più pura del flamenco. Le radici nel flamenco sono cuore ritmico e pulsante da cui la fantasia muove, libera e soave, nell’esplorare nuove invenzioni sonore. In Alboreo la danza è affidata all’affascinante Maria

Jose Leon Soto accompagnata sul palco dai musicisti Marco Perona e Alberto Rodrìguez alle chitarre, Erica Scherl al violino e Paolo Mappa alle percussioni. Interpretato dalla compagnia pesarese Il Carro dei Comici, Gli amanti della rocca è uno spettacolo nato nella cornice della rocca di Gradara e liberamente ispirato a Romeo e Giulietta di William Shakespeare. La commedia narra dell’amore

contrastato fra Djamila, figlia del ricco mercante turco Mustapha e Romeo, figlio di Lady Penelope. La tragicommedia, che va in scena sul tradizionale palco in legno della Commedia dell’Arte, si diverte a giocare sui rapporti intergenerazionali ed interrazziali, in un susseguirsi incalzante di oltre centocinquanta effetti comici, fra travestimenti, duelli, acrobazie, danze, cori e lazzi di ogni tipo. Sotto la guida esperta

del Maestro Boso, direttore dell’Académie Internationale des Artes du Spectacle di Versailles, gli attori de Il Carro dei Comici da anni si dedicano alla ricerca, alla creazione e alla valorizzazione della Commedia dell’Arte, un prodotto culturale squisitamente italiano famoso in tutto il mondo. Informazioni e biglietti: biglietteria del Teatro Pergolesi 0731 206888. Inizio degli spettacoli alle ore 21.

Domani a Civitanova la presentazione dell’antologia di Scriptorama

Esordio d’autore alla Biblioteca Zavatti Sei autori, sei modi di interpretare la scrittura. Ad accomunarli è il talento, la passione per le storie e il percorso che li ha portati alla pubblicazione. Barbara Belletti, Alessandro Orioli, Luciana Palmieri, Fabio Rizza, Fabia Zingaretti e Matteo Gattafoni presentano il loro volume

antologico “AA.VV. Vol.1” domani alla Biblioteca Silvio Zavatti di Civitanova Marche (Viale Vittorio Veneto, 124) alle ore 17:30. A dialogare con gli autori e parlare del percorso editoriale saranno Vittorio Graziosi, autore e docente di scrittura creativa, e Luca

Pantanetti, titolare dell’agenzia Scriptorama.“AA.VV. Vol.1” nasce dall’esperienza dei corsi di scrittura creativa e narrativa Scriptorama. Attraverso il corso di livello base seguito nel 2011 e il successivo corso avanzato attivato nel 2012, i sei autori hanno maturato tecniche e stili di

scrittura personali, guidati nel percorso da Vittorio Graziosi, autore di numerosi romanzi (l’ultimo in ordine di tempo quello scritto per Fabio De Nunzio di Striscia la notizia per la Aliberti editore) e docente di tecniche di scrittura in Italia e all’estero. Attraverso il forum

degli scrittori Scriptorama i sei autori hanno lavorato per tutta l’estate su embrioni di storie emerse durante i corsi, portandole a maturazione prima di sottoporle al necessario lavoro di editing con i professionisti Scriptorama. Per molti di loro il volume rappresenta l’esordio

nella narrativa, e si presentano ai lettori con i racconti: “Tre civette sul comò” (Barbara Belletti); “Ercole” (Alessandro Orioli); “L’ardimentoso custode di Botòntano” (Luciana Palmieri); “L’ultima crociata” (Fabio Rizza); “Occhi gialli” (Fabia Zingaretti); “La santona” (Matteo Gattafoni).

Cronista per un giorno Segnala ciò che non va nel tuo quartiere Invia testi e foto a: redazione@laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


26

l’Altro giornale

Venerdì 8 Febbraio

www.laltrogiornale.it

ARTE CULTURA SPETTACOLI

IL CONCERTO

DUE GRUPPI STORICI

New Trolls e Le Orme Per la prima volta insieme in un fantastico tour. Appuntamento questa sera al PalaRiviera di San Benedetto con i principali successi musicali degli anni ‘70 Altro che vinili da collezione! I successi musicali degli anni ’70 si ascoltano dal vivo grazie alla verve di due gruppi storici del rock italiano, La Storia New Trolls e Le Orme, nomi che hanno segnato la storia della musica italiana e che tornano prepotentemente alla ribalta in un grande evento tour live che farà tappa in alcune delle principali piazze d’Italia. Si tratta di “Prog Night”, un mega-concerto che vede riuniti sul palco, per la prima volta insieme, gli artisti di due band tra le più acclamate del panorama musicale nazionale ed internazionale. Dopo l’ apertura ufficiale del tour a Savona il 2 febbraio al Teatro Chiabrera, questa sera il super concerto si svolgerà al PalaRiviera di San B e n e d e t t o . In alcuni di questi concerti, sul palco, assieme a Le Orme e ai New Trolls, parteciperà anche il front man e cantante di un'altra band storica del panorama prog italiano: gli OSANNA. Il gradito ospite,perciò, risponde al nome di LINO VAIRETTI

Insomma, una full immersion nel sound elettrizzante di due gruppi che si sono imposti per virtuosismo, alto livello tecnico e atmosfere ispirate alla grande musica classica; un’occasione irripetibile per i numerosissimi fan di queste band ancora attivamente on the road, ma sopratutto un’opportunità per chi ancora non conosce la loro musica di entrare in contatto con un repertorio che ha fatto la storia della canzone ed è sempre più seguito dal pubblico giovane. La storia NEW TROLLS Da ormai moltissimi anni insieme sui palcoscenici dei più importanti teatri e festival italiani ed internazionali, Vittorio De Scalzi e Nico Di Palo sono le vere voci e fondatori della storica band dei New Trolls in un concerto di grande raffinatezza e popolarità nello stesso tempo. Si passerà dai brani piu ricercati e di grande effetto scenico come la saga dei Concerti grossi (fusione fra Musica Classica e Rock Progressive) con la direzione allora del grande maestro Luis

Le orme si esibiranno questa sera al PalaRiviera di San Benedetto del Tronto Bacalov, a quelli nati dalla collaborazione con Fabrizio De Andrè, senza dimenticare “The Seven Seasons” una nuova puntata dei Concerti Grossi scritta a quattro mani da De Scalzi e Di Palo con i testi in inglese, del mitico Shel Shapiro, con concerti

che li hanno portati in questi ultimi anni in giro per il mondo Giappone, Messico, Corea, in tour di continui “sold out”. LEORME nascono a Venezia. Il loro sound è caratterizzato dalla formazione a tre elementi; gli attuali componenti sono:

* Michi Dei Rossi alla batteria * Michele Bon all’ organo Hammond, piano e synth * Fabio Trentini alla voce, chitarra e basso Nell’ultimo anno hanno prodotto un nuovo album inedito “La Via della Seta”: un concept album con

un unico filo conduttore anche se suddiviso in 11 brani. I testi sono stati scritti da Maurizio Monti, noto paroliere autore di brani storici di Patty Pravo e Riccardo C o c c i a n t e Gli ultimi due anni sono stati caratterizzati da un’intensa attività di concerti (una sessantina) tra cui un importante festival a Tokyo assieme ai Pooh e una ventina di concerti assieme ad una altra band storica del panorama progressive mondiale: il Banco del Mutuo Soccorso. La loro performance sarà caratterizzata da alcuni brani tratti daì loro album più importanti: “Uomo di Pezza” , “Felona e Sorona”, “Collage” e altri ancora. Le due band nascono rispettivamente a Genova e a Venezia nel 1966; entrambe hanno dimostrato, nel corso della loro carriera di storia in comune, di eccellere in diversi tipi di proposte musicali. La loro storia infatti inizia con un genere che ai quei tempi spopolava nel mondo: la musica prog, il cosidetto rock sinfonico

l’Altro giornale quotidiano online

L’informazione per il territorio e la sua gente

www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


Venerdì 8 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale

27

ARTE CULTURA SPETTACOLI

IL RICONOSCIMENTO

DOMANI MATTINA

Il buon governo del teatro L’Amat protagonista a Firenze. Il direttore Santini interverrà sulla qualità della programmazione, dialogando con i più importanti operatori italiani La bontà e il valore del lavoro svolto dall’AMAT è da tempo riconosciuto e testimoniato a livello nazionale anche da tanti qualificati osservatori del settore. A conferma di ciò arriva – ultima testimonianza - il prestigioso invito giunto al suo direttore Gilberto Santini a partecipare alla nona edizione delle Buone Pratiche del Teatro che si terrà sabato 9 febbraio a Firenze. L’iniziativa raccoglie dal 2004 a cadenza annuale centinaia di teatranti, politici, amministratori, studiosi e studenti – quest’anno saranno presenti, solo per citarne alcuni, l’attore Paolo Rossi, Renato Palazzi critico de “Il Sole 24 Ore”, Lanfranco Li Cauili del Piccolo Teatro di Milano - per quelli che la stampa ha definito “gli Stati Generali del teatro italiano”. Il direttore dell’Amat interverrà sul tema La qualità della programmazione e la distribuzione dialogando con alcuni tra i più importanti operatori italiani tra i quali Elio

De Capitani del Teatro ElfoPuccini di Milano, Marco Giorgetti del Teatro della Pergola di Firenze, Carmelo Grassi del Teatro Pubblico Pugliese e Andrea Nanni dell’Associazione Armunia. A conclusione di questa sessione, l’atteso “question time” con il Direttore Generale per lo Spettacolo dal Vivo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Salvo Nastasi. Le Buone Pratiche del Teatro sono organizzate dall’Associazione Culturale Ateatro nell’ambito del progetto T e a t r o. Per costruire una memoria del futuro in collaborazione con Fondazione Cariplo. Questa nona edizione è resa possibile dalla collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo e Regione Toscana. Per questa edizione, dopo gli incontri preparatori di Ravenna (18 gennaio scorso) e Catania (26 gennaio), il tema scelto dai due curatori, Mimma Gallina e Oliviero Ponte di Pino, è “Del Buon Governo del Teatro”.

DANZA

Al teatro Gentile di Fabriano c’è Amarcord Omaggio a Fellini Il direttore dell’Amat Gilberto Santini Verranno dunque discussi alcuni nodi problematici del sistema teatrale italiano e diverse realtà presenteranno le loro Buone Pratiche, ovvero le soluzioni che hanno escogitato per affrontare una situazione in continuo movimento, che pone sfide sempre nuove. Sarà anche rilanciata la parola d’ordine

dell’1% della spesa pubblica alla cultura, che nel 2005 fu al centro della seconda edizione delle Buone Pratiche, a Mira e che oggi diverse organizzazioni cercano di inserire nell’agenda di questa campagna elettorale. Questa edizione delle Buone Pratiche del Teatro è dedicata a Massimo Castri e Renato Nicolini.

Uno spettacolo comico della Miseria Quattro appuntamenti al Teatro della Concordia di San Costanzo Uno spettacolo comico della Miseria. La crisi economica, la crisi di coppia, la crisi isterica, la crisi d’identità e chi più ne ha più ne metta. La nuova sfida degli autori/attori del San Costanzo Show alle prese con un tema tutto da esplorare come quello della crisi globale. I comici guidati dalla sapiente

regia di Paola Galassi, stanno scrivendo a testa bassa battute gags e canovacci per recitare, improvvisare e stupire il pubblico sempre più numeroso del San Costanzo Show. Quattro gli appuntamenti di questo week caldo di carnevale stasera (venerdì) e domani (sabato)lle ore 21,15 mentre

domenica per accontentare tutti un doppio show: alle 17,00 e alle 21,00. Sul palco Geoffrey di Bartolomeo, la signora Rosa della Cecca, Filippetti Genesio, Daniele Santinelli, Davide Bertulli, Oscar Genovese, Peppe Nigra, Cercolani Tazio, massimo Pagnoni, Michele Gianni,

Giovanni Giangiacomi, e tanti ospiti stranieri.Tantum Una, Imu ndezza, Giu Spread ecc. Per informazioni e prenotazioni tel 3398333237. Biglietti in vendita all’Edicola di Piazzale Selvelli (zona Don Gentili) a Fano. Acquisto biglietti da fuori città: info 3398333237. Costo 15 euro.

Domani sera il Teatro Gentile di Fabriano apre le sue porte alla danza con lo spettacolo Amarcord, un balletto in due atti di Luciano Cannito liberamente ispirato all’omonimo film di Federico Fellini proposto nel cartellone realizzato dal Comune di Fabriano e dall’AMAT con il contributo di Regione Marche e Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Inizialmente il ruolo della protagonista era stato affidato a Rossella Brescia che infortunata - rottura del menisco e del legamento crociato del ginocchio destro - ha dovuto rinunciare alla tournée. I n sostituzione della ballerina pugliese ci sarà un’altra grande stella della danza italiana, Sabrina Brazzo, prima ballerina del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala di Milano, che ha già sostenuto il ruolo con vivo successo al Metropolitan di New York e al Teatro alla Scala di Milano nel primo allestimento dell’opera. Il balletto Amarcord – nel ruolo del protagonista maschile Nicolò Noto - è liberamente ispirato al film in cui Fellini ricorda/reinventa la sua vita di ragazzo in una Rimini della prima metà degli anni Trenta. È un divertente e melanconico affresco dell’Italia fra le due guerre, dove il Fascismo e la Chiesa esercitavano il loro potere, influenzandone la cultura ed il costume. La storia di Titta, alter–ego del Fellini adolescente, e della sua famiglia si inserisce armoniosamente in un contesto di piccoli ritratti (Gradisca, Volpina, la tabaccaia) e di aneddoti legati ad un filo comune che li rende interdipendenti e dove affiora comunque sempre la spensieratezza e la voglia di vivere propria degli Italiani dell’epoca. Le musiche dello spettacolo sono di Nino Rota con canzoni popolari degli Anni Trenta, le scenografie di Carlo Centolavigna e i costumi di Roberta Guidi di Bagno. Completano il cast i danzatori Marco Schiavoni, Alfred Schnittke e Glenn Miller. Per informazioni e biglietti (da 8 a 25 euro): biglietteria del Teatro Gentile 0732 3644, AMAT 071 2072439. Inizio spettacolo ore 21.

Se ti piaccio presentami ai tuoi amici. E’ gratis!

www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


28

l’Altro giornale

Venerdì 8 Febbraio

www.laltrogiornale.it

LO SPORT

ATLETICA

I CAMPIONATI DI CROSS

Caccia aperta al tricolore C’è grande attesa ad Abbadia di Fiastra anche per le gare femminili di FILIPPO ORTENZI Nei Campionati Italiani individuali di corsa campestre, in programma domenica 10 febbraio ad Abbadia di Fiastra (Macerata), anche in ambito femminile è annunciata alla partenza la vincitrice dell’ultima edizione: l’altoatesina Silvia Weissteiner. La 33enne della Forestale andrà in caccia della sesta maglia tricolore in carriera nel cross assoluto. Sugli 8 km del percorso se la vedrà con Elena Romagnolo, Fatna Maraoui, Angela Rinicella e Laila Soufyane, ovvero alcune delle atlete dell’Esercito che hanno appena colto il quarto posto nella Coppa dei Campioni disputata in Spagna. Attese inoltre la siepista Valeria Roffino (Fiamme Azzurre) e l’italo-marocchina Touria Samiri (N.Atl. Fanfulla Lodigiana), domenica scorsa terza alla Cinque Mulini. Tra le promesse ci sono Federica Bevilacqua (Fiamme Gialle) e Virginia Maria Abate (Bracco Atletica), campionessa junior 2012. Due nomi su tutti per le gare giovanili: nella categoria juniores Federica Del Buono (Atl. Vicentina), una ragazza veneta, ma figlia dell’anconetano Gianni

La campionessa italiana assoluta Silvia Weissteiner Del Buono, ex azzurro e primatista italiano del mezzofondo. E poi l’allieva Nicole Svetlana Reina (Cus Pro Patria Milano): entrambe sono apparse in ottima condizione nelle ultime uscite. LE MARCHE CON 30 ATLETE AL VIA - Saranno presenti complessivamente ben

93 atleti marchigiani: 30 le donne, che si aggiungono ai 63 uomini. In campo femminile si segnala la partecipazione di Valentina Talevi (Sef Stamura Ancona), campionessa regionale assoluta e promesse, ma anche della junior Ilaria Sabbatini (Atl. Avis Macerata) e dell’allieva Martina Strappato (Atl. Amatori Osimo),

che a loro volta hanno conquistato il titolo marchigiano di categoria. Tra le allieve da seguire Mamadou Binta Diallo (Atl. Avis Macerata), sesta nella rassegna tricolore dell’anno scorso. In gara poi alcune atlete che provengono dalla regione, anche se ora difendono i colori di altri club: ad esempio Elisa Copponi, junior di Porto Sant’Elpidio (passata dall’Atletica Civitanova all’Atletica Brescia 1950 Ispa Group), già campionessa italiana allieve nei 3000 su pista e dei 10 km su strada. Poi tra le promesse Alessia Pistilli, matelicese ex Atletica Avis Macerata (adesso nell’Atletica Futura) azzurra agli ultimi Europei di Budapest, e l’osimana Elisa Cesari (Esercito Sport & Giovani), rispettivamente quarta e quinta nel 2012. Di seguito l’elenco completo delle iscritte. Atl. Fabriano: Chiara Capezzone (senior); Benedetta Cecchini (allieva). Sef Stamura Ancona: Elisa Mezzelani (senior); Valentina Talevi (promessa); Arianna Carbonari, Elisa Pigliapoco, Giorgia Vaccarini (juniores); Sara Berti, Beatrice Luna, Federica

Masini (allieve). Atl. Amatori Osimo: Lucia Pepa (senior); Valeria Empoli (promessa); Rebecca Badioli, Sarah Badioli, Beatrice Cavezzi, Clarissa Ilari, Giulia Marchetti, Martina Strappato (allieve). Asa Ascoli Piceno: Simona Ruggieri (senior). Atl. Avis San Benedetto del Tronto: Rita Mascitti (senior). Tecno Adriatletica Marche: Jessica Cerretani (allieva). Atl. Avis Macerata: Ilaria Sabbatini (junior); Mamadou Binta Diallo, Silvia Stramigioli (allieve). Atl. Recanati: Noemi Mogliani, Letizia Scheggia (seniores). Atl. Montecassiano: Rossella Cerretani (senior). Atl. Brescia 1950 Ispa Group: Simona Santini (senior); Elisa Copponi (junior). Atl. Futura: Alessia Pistilli (promessa). Esercito Sport & Giovani: Elisa Cesari (promessa) 8 TITOLI IN PALIO - In tutto si assegneranno otto maglie tricolori, perché oltre a quelli assoluti verranno messi in palio anche i titoli italiani delle categorie giovanili: promesse (under 23), juniores (under 20) e

allievi (under 18), sia al maschile che al femminile. Sarà l’edizione numero 98 del Campionato italiano individuale di cross, per la terza volta nelle Marche dopo il 1967 (Ascoli Piceno) e il 2009 (Porto Potenza Picena), con il patrocinio della Regione Marche, della Provincia di Macerata, della Fondazione Giustiniani Bandini e dei Comuni di Macerata, Tolentino e Urbisaglia e l’organizzazione locale affidata all’Atletica Avis Macerata. I prati del territorio maceratese tornano così ad accogliere una rassegna nazionale di campestre: nel 2006, infatti, al parco di Rotacupa si è svolto il Campionato italiano per società, preceduto dai Campionati italiani master (2002 e 2005) e dal Criterium nazionale cadetti e Gran Premio Militare del 1996. PROGRAMMA ORARIO Abbadia di Fiastra, domenica 10 febbraio 2013 10.15 Allieve (4 km) 10.40 Allievi (5 km) 11.10 Juniores femminile (6 km) 11.50 Juniores maschile (8 km) 12.25 Seniores/Promesse femminile (8 km) 13.05 Seniores/Promesse maschile (10 km)

quotidiano online

l’Altro giornale L’informazione per il territorio e la sua gente

www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


www.laltrogiornale.it

Venerdì 8 Febbraio

l’Altro giornale

29

LO SPORT

L’APPUNTAMENTO

DOMANI AD ANCONA

Torna la grande ginnastica Campionato nazionale a squadre di serie A1 e A2 di artistica maschile e femminile. La manifestazione è stata presentata ieri mattina in Regione Ancona torna ad essere tappa del Campionato nazionale a squadre di serie A1 e A2 di ginnastica artistica maschile e femminile. Dopo lo stop forzato dello scorso anno causato dall’emergenza neve, la gara si terrà al Palarossini domani, sabato (A2 il mattino e A1 il pomeriggio), con la partecipazione dei maggiori atleti della ginnastica italiana: la già campionessa del mondo Vanessa Ferrari, giunta quarta alle ultime olimpiadi di Londra; Matteo Morandi, medaglia di bronzo agli anelli alle olimpiadi di Londra oltre che plurimedagliato in molte competizioni mondiali, gli olimpici Paolo Ottavi, Andrea Busnari ed Enrico Pozzo e le atlete protagoniste del reality Ginnaste Vite parallele. A presentare la manifestazione in conferenza stampa ieri mattina, il dirigente regionale alle Politiche giovanili, Sandro Abelardi, il presidente della Associazione Ginnastica Giovanile Ancona, Maurizio Urbinati e l’atleta Paolo Ottavi, classe ’86 di Porto San

Giorgio, che milita nel Centro Sportivo Aeronautica Militare e reduce delle finali al concorso generale delle recenti Olimpiadi di Londra. “Siamo una regione d’eccellenza in numerosi campi, quello sportivo in modo particolare – ha rilevato nel suo saluto inviato ai presenti l’assessore regionale, Paolo Eusebi - Ne abbiamo avuto prova con i giochi olimpici di Londra, dove i nostri ragazzi si sono distinti dimostrando forza di carattere e voglia di migliorarsi e competere lealmente per raggiungere traguardi sempre più difficili. Gli atleti di ginnastica artistica, sabato ad Ancona, ci regalano un’ulteriore conferma di quanto sia importante lo sport, la sua funzione sociale e i valori educativi che trasmette: valori democratici e di cittadinanza, di solidarietà e rispetto dell’ altro, del gioco di squadra. Per queste ragioni continuiamo a favorire e incrementare con vigore la diffusione dell’attività motoria, in ogni sua manifestazione, perché è uno strumento prezioso per la

Un momento della presentazione in Regione del campionato nazionale a squadre di ginnastica artistica crescita, la formazione e la salute della comunità”. Alla competizione anconetana, la prima del campionato 2013, partecipano 38 squadre provenienti da tutta Italia. Tra queste le compagini marchigiane in particolare la Virtus Pasqualetti di Macerata nella A1 maschile con gli atleti Principi e Cingolani, la World Sport accademy nella serie A1 femminile e la Nardi Juventus Porto San Giorgio nel Campionato di serie A2 maschile.

Inoltre molti altri atleti marchigiani parteciperanno in altre società, in particolare l’olimpionico Paolo Ottavi a Livorno, Tommaso Sciocchetti con la società di Montevarchi e Giacomo Quattrini con la società di Porto San Giorgio. “Ormai Ancona - dice il presidente dell’associazione anconetana, Maurizio Urbinati è un appuntamento fisso per le gare di alto livello della ginnastica artistica. A questa importante

manifestazione, inoltre, ne seguirà una altrettanto prestigiosa: gli assoluti che si terranno il 25 e 26 maggio. Questo è un riconoscimento del nostro impegno, che supera il livello locale, non solo con i discreti risultati dei nostri giovani atleti, ma anche con l’inserimento in questo circuito virtuoso, che, grazie al costante confronto e allo scambio con le realtà italiane più significative, ci permette di tenere alto il livello della nostra attività,

a servizio della città, del territorio e soprattutto dei nostri giovani”. L’appuntamento di domani avrà inizio alle 10.00 con la serie A2 maschile e femminile. Alle 13 si procede con le premiazioni e si riprende alle 14.30 con il riscaldamento. La gara avrà inizio alle 16 e le premiazioni sono in programma per le 19. Il biglietto di ingresso (costo 10 euro intero e 5 euro ridotto) si può acquistare all’ingresso del Palarossini il giorno stesso della gara.

quotidiano online

l’Altro giornale L’informazione per il territorio e la sua gente

www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


30

l’Altro giornale

Venerdì 8 Febbraio

www.laltrogiornale.it

l’Altro giornale IL TUO QUOTIDIANO ONLINE

Vogliamo aiutare le aziende a crescere con noi www.laltrogiornale.it redazione@laltrogiornale.it


L'Altro giornale di venerdì 8 febbraio 2013