Page 1

LB Loren zo Brumini P

O

R T

F

O

L

I

O

Selezione di lavori


“L’architettura è arte si sa, ma secondo me è la summa delle arti: è l’arte di saper comunicare senza proferire parola, è l’arte di saper fare emozionare con il semplice tratto della matita sul foglio, è l’arte capace di raccontare la storia dell’uomo semplicemente guardandosi attorno.” Lorenzo Brumini


Indice 3

Mi presento...

4

Curriculum Vitae

6

Progetto n.1 - Checkpoint Charlie

10 Progetto n.2 - V3rtici 16 Progetto n.3 - Malibu Beach House 20 Progetto n.4 - Una nuova accademia

2


Mi presento... Mi presento, Mi chiamo Lorenzo Brumini e sono un neo laureato in Architettura Costruzione Città presso il Politecnico di Torino. Nel periodo di formazione universitaria e lavorativa ho sviluppato una propensione al lavoro di gruppo e al problem solving, ma rispetto alle necessità e alle scadenze sono in grado di lavorare in completa autonomia. Durante la mia esperienza lavorativa in Permasteelisa ho appreso nuove conoscenze riguardo la qualità e le prestazioni dei materiali edilizi. Inoltre, grazie al lavoro presso lo studio di progettazione, ho acquisito le conoscenze necessarie ad affrontare il progetto nelle sue diverse scale di rappresentazione, dal concept ai disegni esecutivi. Possiedo un forte interesse verso il disegno manuale e la progettazione attraverso software informatici quali CAD e BIM e sono molto interessato al suo utilizzo sia per l’ottimizzazione delle fasi progettuali che per la realizzazione di involucri edilizi all’avanguardia dal punto di vista del risparmio energetico. In azienda ho scoperto inoltre una passione nell’attività di Project Management e di Site Management. Ho imparato anche come sia fondamentale creare relazioni con i colleghi e con i clienti. Tra le capacità personali vi è anche la forte volontà di raggiungere gli obbiettivi, dote acquisita in anni di pratica tennistica a livello agonistico. Sono un uomo che ama dare il massimo nel lavoro che svolge, con dedizione, concentrazione e cura dei particolari.

3


CURRICULUM VITAE

Italia 17/02/1992 Via I. Isimbardi, 20141 Milano (+39) 338/7497488 lorenzobrumini@gmail.com issuu.com/lorenzobrumini

Esperienza lavorativa Ott. 2018 - Apr. 2019

Permasteelisa Group, Vittorio Veneto (TV): - Junior Project Logistic Manager.

Feb. - Giu. 2018

FBA Studio, Torino:

- Progettazione; - Disbrigo pratiche edilizie. Apr. 2015

Ing. Marina Brumini, Catania: - Progettazione grafica.

Formazione Giu. - Dic. 2018

Master di II livello in “Project Management, managing complexity”: presso Permasteelisa Group.

Dic. 2017

Laurea Specialistica in Architettura Costruzione Città: Politecnico di Torino, Dipartimento di Architettura e Design (DAD) Laurea Dicembre 2017 Tesi | La temporaneità nell’abitare contemporaneo, e la reversibilità nelle strutture abitative emergenziali. Proposta di un sistema costruttivo modulare Relatore: Prof. Arch. Guido CALLEGARI

Mar. 2015

4

Laurea Triennale in Scienze dell’Architettura: Università degli Studi di Udine, Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura (DICA) Laurea Marzo 2015 Tesi | I sistemi attivi di sfruttamento della luce naturale Relatrice: Prof. Ing. Paola D’AGARO Correlatrice: Prof. Arch. Christina CONTI


Workshop e concorsi Concorso BAC (Best Architectural Competition)

Apr. 2017

presso Politecnico di Torino partecipazione (http://www.bestorino.com/bac/2017/)

Workshop “NUOVE IDENTITÀ, seminario internazionale di progettazione”

Nov. 2014

Presso Mascali (CT) Partecipazione (http://www.ording.ct.it/m/eventi.php?sid=2&id=604)

Concorso “River Champagne Bar Competition”

Mar. - Lug. 2014

PARIGI Partecipazione (http://www.ac-ca.org/en/project10)

Lingue Italiano

Inglese

Spagnolo

Lingua madre

IELTS 5.5 (Livello B2)

Livello A1

Competenze personali AutoCAD 2d Revit Architecture Rhinoceros Sketchup V-Ray per Sketchup

Adobe Photoshop Adobe Illustrator Adobe InDesign Lumion 3DS Max

Microsoft Office Disegno manuale Problem Solving Project Management Team work

Hobbies

Tennis

Disegno

Musica

Film

Romanzi

5


Progetto n.1

6


Checkpoint Charlie L’area di progetto è situata nel centro di Berlino, in un lotto ubicato all’incrocio tra Friedrichstrasse e Zimmerstrasse, luogo di grande valenza storica dove si trova il Checkpoint Charlie, noto posto di blocco che dal 1945 al 1990 collegò il settore di occupazione sovietico con quello americano. L’edificio segue la forma del lotto creando un fabbricato pentagonale.

Pianta Piano Terra Commerciale

Pianta Piano Tipo Uffici

Pianta Piano Sesto Residenze

7


Strutturato su otto piani;

• Due commerciali; • Quattro adibiti a uffici; • Due destinati a tre residenze private duplex.

Il modulo come unità fondamentale: visibile all’interno della corte quadrata sormontata da nove cupola in vetro che delimita le geometrie dell’intero palazzo. Al centro della corte un’ ampia scala garantisce l’accesso al primo piano commerciale; e in facciata dove blocchi in pietra rettangolari (83,5 per 62 cm) formano il modulo di prospetto e finestre.

8


9


Progetto n.2

10

V3rtici


11


12


Analisi e re-interpretazione degli

spazi, sono stati gli elementi utilizzati nello studio della rigenerazione del quartiere Le Vallette di Torino, che, partendo dal riconoscimento degli aspetti più significativi dell’insediamento e dalle criticità presenti, fosse in grado di individuare alcune possibili azioni di intervento, in un’ottica relazionale e propriamente sistemica. Si colloca in questa prospettiva la riqualificazione dell’area centrale del quartiere, di cui si ipotizza la risistemazione degli spazi aperti, il recupero di alcuni edifici esistenti e la realizzazione di una nuova Casa di Quartiere.

Il Concept di progetto parte da un’analisi dei flussi e della planimetria del centro del quartiere (limiti, confini, edifici, vuoti, verde, funzioni); l’intersezione dei vertici scelti ha generato una maglia geometrica, avente per figura base il triangolo. Questa maglia è stata ulteriormente suddivisa in nuove geometrie, utili a definire le destinazioni d’uso dei nuovi spazi, o più semplicemente il disegno del suolo e dei percorsi.

13


L’importanza del vuoto e Relazione tra pieni e vuoti dei materiali Vetro, acciaio e legno; materiali semplici che rendono uniformi i profili dei nostri edifici nella transizione dalla tradizione del già costruito all’innovazione tecnologica del nuovo. Il tema della promenade, della percorrenza di viali e di spazi che si alternano tra verde e pavimentazioni colorate, della permeabilità visiva e dell’accessibilità, sono stati invece il tema portante del nostro lavoro.

27%

Pieni Vuoti

73%

Nuovi edifici

2.024 mq

Preesistenze

5.128 mq

Piazza

1.200 mq

Percorsi

5.162 mq

Aree parcheggio

2.000 mq

Campi da gioco

2.200 mq

Aree verdi

8.522 mq

0

14

2250

4500

6750

9000


Legenda 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28

Gronda Scossalina Trave UPE 330 Ghiaia Anti-radici Guaina impermeabile Massetto di pendenza Isolante termico 15 cm Listello di sostegno Barriera al vapore Massetto con rete e.s. Lamiera grecata Trave IPE 330 Vetrocamera Pavimentazione Massetto per impianti Isolante acustico Massetto con rete e.s. Lamiera grecata piastra di giunzione Colonna di a. a sez.ø45cm Pavimentazione Massetto per impianti isolante termico massetto con rete e.s. vespaio areato magrone ghiaia

15


16


Progetto n.3

Malibu beach house

17


18


Al centro del progetto preso in esame vi è stato l’insegnamento delle tecniche di progettazione attraverso l’utilizzo di un software parametrico (BIM) quale Revit Architecture. Grazie alle poportfolio stampato opuscolotenzialità di tale programma è stato possibile riprogettare la residenza Malibu beach house di Richard Meyer, dalle fasi iniziali allo studio dell’esposizione solare. È stato anche possibile comprendere l’interoperabilità di questo software con altri programmi quali motori render, ecc.

19


Progetto n.4

20

Una nuova accademia


Il nastro centrale bianco è il protagonista del progetto riguardante il nuovo allestimento della Accademia delle Scienze di Torino. La sua funzione è quella di raccontare, come la pagina di un libro, la storia dell’accademia dalle origini ai giorni nostri, guidando l’ospite in questo viaggio attraverso le sale. Parallelamente al nastro bianco vi sono una serie di pannelli, tradizionali e multimediali, contenenti una timeline più dettagliata che mette in ordine cronologico storie e fatti relativi all’Accademia, in cui si inseriscono schede di approfondimento multimediali e interattive.

21


Lorenzo Brumini

Via G. Giacosa, 21, Torino - Italia lorenzobrumini@gmail.com cell. 3387497488

Profile for Lorenzo Brumini

Italian Portfolio  

Italian Portfolio  

Advertisement