Issuu on Google+

70 settimane Ristrutturazione del Padiglione L e realizzazione di un nuovo Centro congressi del Centro Internazionale di Formazione OIL


70 settimane Ristrutturazione del Padiglione L e realizzazione di un nuovo Centro congressi del Centro Internazionale di Formazione OIL


Committente Client

Centro Internazionale di Formazione dell’OIL François Eyraud - Direttore Director Dario Arrigotti - Direttore aggiunto Assistant Director Antonio Giangregorio - Facilities Officer

Progettazione e direzione lavori generale Design and General Works Management

Arch. Francesco Piemontese Progettazione e assistente alla DL Design and assistant to the Works Manager

Arch. Cristiana Bevilacqua Direzione lavori strutture Management of structural works

Studio ESSEPIESSE Ing. Raffaele Marroncelli Direzione lavori impianti Plant engineering works management

GOLDER ASSOCIATES S.r.l. - Studio METEC & SAGGESE Ing. Paola Saggese, Ing. Francesco Morgagni Coordinatore sicurezza in fase di esecuzione Executive phase safety coordinator

Studio ESSEPIESSE Ing. Raffaele Marroncelli Collaudatore Inspector

Ing. Paolo Napoli

Zumaglini & Gallina S.p.A. C.so Vittorio Emanuele II, 103 10128 Torino tel. +39 011.5178540 fax +39 011.5178757 info@zumagliniegallina.it www.zumagliniegallina.it


Una buona costruzione ha bisogno di un progetto ben studiato e di sicure fondazioni. Su di esse, elemento per elemento, si impostano strutture e murature in un’articolazione di particolari e dettagli sino a ottenere l’opera definita in ogni parte. Nulla è improvvisato, tutto si svolge secondo un preordinato piano di lavoro e secondo una successione che nasce da un’accurata impostazione iniziale. Il momento storico offre poche prospettive a chi, come Zumaglini & Gallina S.p.A., considera onestà e qualità come parte integrante del senso del proprio lavoro. In questo contesto a ristrutturazione integrale del Padiglione L e la realizzazione del nuovo Centro Congressi del Centro Internazionale di Formazione dell’OIL hanno offerto all’impresa e alle sue maestranze l’occasione di far parte di un processo vieppiù raro e straordinario: progettazione architettonica, strutturale e impiantistica di grande qualità accompagnata da intuito innovativo, costante e costruttiva presenza della Direzione Lavori, collaborazione di fornitori qualificati e uso di materie prime di pri m’ordine hanno consentito di realizzare le opere in anticipo rispetto ai programmi, in un clima di reciproca stima e fiducia. Si tratta di un’esperienza lavorativa esemplare, che vogliamo ricordare con il souvenir estemporaneo di questa pubblicazione: il racconto delle 70 settimane di lavoro di tutti, a dimostrazione che l’unione di esperienza e innovazione realizza senza dubbio edifici ben costruiti e durevoli, che hanno il valore aggiunto di trasmettere la forza di una serena e fattiva collaborazione e l’amore per il proprio lavoro. Un sentito ringraziamento al direttore dott. Dario Arrigotti, attento controllore, talvolta in prima persona, costantemente attraverso i suoi collaboratori, sempre nel rispetto del ruolo di ciascuno.

A sturdy building must be well designed and rest on firm foundations on which the structures and walls will be constructed, element by element, coupling together parts and details to obtain a completelydefined structure. No improvisation: all the various phases of work are carried out according to a preestablished plan according to a sequence defined in a precise initial design brief. This particular moment in time offers very few prospects to a company such as Zumaglini & Gallina S.p.A. that considers integrity and quality to be integral aspects of its work ethic. In this context, the complete renovation of Pavilion L and construction of the ITC/ ILO’s new Conference Centre have offered the company and its workforce an opportunity to participate in an increasing rare and extraordinary process: top quality architectural, structural and plant engineering design accompanied by innovative intuition, constant, constructive supervision by the Works Management team, the cooperation of qualified suppliers and the use first class raw materials have made it possible to complete the works before the scheduled deadline in a climate of mutual respect and trust. An exemplary working experience that we have decided to recall with this publication, an extemporary souvenir, that traces the 70 weeks’ work of all involved, to demonstrate that the right combination of experience and innovation inevitably generates wellbuilt, long-lasting buildings with the value added of transmitting the force of constant, active cooperation and devotion to one’s work. Our heartfelt thanks to Director Dario Arrigotti who has supervised the works, personally on many occasions and constantly through his co-workers, always respecting the role of each person involved.


1961 Il Piano generale urbanistico del comprensorio “Italia ’61” di Torino prevedeva un intervento consistente sul parco Millefonti articolato nei due grandi edifici del Palazzo del Lavoro e del Palazzo a Vela e su una serie di padiglioni verso il Po, raccolti in una vaga forma a stivale, che avrebbe ospitato la Mostra delle Regioni. I Padiglioni furono progettati in modo da poter superare le difficoltà ambientali e offrire una cornice che non soffocasse in alcun modo il quadro simbolico che vi si doveva rappresentare: linee estremamente sobrie, il cui elemento generatore – il quadrato – si accosta in varie dimensioni e si articola in strutture architettoniche ricorrenti, collegate da pensiline sopraelevate. Tutto ferro, acciaio, poco cemento, molto vetro per rendere gli edifici luminosissimi. L’alternarsi di spazi esterni e interni consente al paesaggio di penetrare all’interno degli edifici. Il piano terreno dei padiglioni fu riservato ai servizi, alle attrezzature di sosta, svago e ristoro, mentre le Mostre si svilupparono al secondo piano. Ogni padiglione si solleva da terra grazie a un basamento ed è contornato da ballatoi anulari protetti da frangisole orizzontali. L’edifico oggetto dell’intervento è il padiglione L, oggi sede del Centro Internazionale di Formazione dell’OIL. L’edificio è stato oggetto di un intervento di ristrutturazione negli anni Ottanta che ha modificato leggermente le facciate, cambiandone il colore.

The General Town Planning Scheme of the “Italia ’61” area of Turin envisaged complete revamping of the Millefonti park, the site of two large buildings (Palazzo del Lavoro and Palazzo a Vela) and of a set of Pavilions facing on the River Po, arranged in a vaguely boot-shaped configuration, that were to host the Exhibition of the Regions. The Pavilions were designed in such a way as to overcome the environmental difficulties involved and to form a framework that did not in any way distract attention from the symbolic tableau that was to be staged: extremely clean-cut lines, combining the generatrix – the square – in various sizes to form recurrent architectural structures linked by overhead walkways. Iron, steel, very little concrete, vast glazed areas to make the buildings extremely bright. Alternating internal and external spaces allow the landscape to penetrate inside the buildings. The ground floor of the Pavilions was reserved for services, parking, leisure and catering facilities, while the Exhibitions were staged on the second floor. Each is raised above ground by a plinth and surrounded by ringshaped balconies protected by horizontal brise-soleil. The pavilion L now houses the ILO’s International Training Centre.


2010 La decisione di intervenire sul Padiglione L è nata dall’esigenza del Centro di dotarsi di una struttura di buon livello, sia tecnico, sia estetico, con funzioni flessibili e una capienza adeguata, utilizzabile anche per convegni e riunioni esterne. I principi progettuali dovevano garantire caratteri di eccellenza architettonica e di immagine, funzionale, distributiva, tecnica e impiantistica. Inoltre, la scelta dei materiali e dei componenti è stata orientata all’utilizzo di soluzioni ecologiche in un’ottica di massimizzazione della durabilità e dell’affidabilità del sistema edificio-impianti. L’organizzazione del cantiere ha richiesto grande attenzione per garantire a ITCILO la continuità delle proprie attività durante i lavori, con un sufficiente livello di funzionalità, tranquillità e piena sicurezza per gli utenti. Ugualmente è stato necessario limitare al massimo l’impatto dei lavori sull’ambiente circostante. Da un punto di vista tecnico il padiglione è stato oggetto di una ristrutturazione completa per adeguarlo alle attuali normative ed esigenze. Al piano seminterrato l’intervento si è limitato alla manutenzione straordinaria, mentre al piano terreno, oltre al grande atrio d’ingresso, sono state previste aule tra loro collegabili, un ufficio di supporto e un coffee corner. Il primo piano ospita la nuova sala da convegni da 300 posti, divisibile per consentirne la massima flessibilità nell’utilizzo, oltre a una sala stampa, un ufficio, un guardaroba e uno spazio sosta-soggiorno. La copertura è stata interamente sostituita.

The decision to renovate Pavilion L was prompted by the Centre’s need for a structure of good technical and aesthetic quality, with flexible functions and suitable capacity that could also be used for external conferences and meetings. The design of the building was to imbue it with excellent architectural, image, functional, distribution, technical and plant engineering characteristics. Materials and components were to be selected according to environment-friendly solutions with a view to maximising durability and reliability of the building-plant complex. The site had to be organised with great attention so that the ITC/ILO could continue its activities during the works, with an adequate level of functionality, tranquillity and complete user safety. Furthermore, impact of the works on the surrounding environment was to be reduced to a minimum. From a technical point of view, the Pavilion has been completely restructured to align it with current regulations and requirements. Work in the basement was restricted to extraordinary maintenance while, on the ground floor, in addition to the large entrance hall, interconnectable rooms were planned and also an assistance bureau and coffee corner. The new 300-seat conference room, which can be divided to guarantee maximum flexibility of use, in addition to a press room, an office, a cloakroom and a recreation-living area are located on the first floor. The entire roof has been replaced.


Demolizioni e rimozioni Demolition and Removal Works

Soffittature-rivestimenti Pavimenti e sottofondi Murature-tramezzi Manti impermeabili Rimozione di infissi Elementi metallici Ceilings-coatings Floors and floor foundations Walls-partitions Waterproofing layers Removal of door and window frames Metal elements

Giorni di lavorazione Days of work Previsti Scheduled

48

Effettivi Effective

100


Impianti Plants

Impianti elettrici e speciali Impianti meccanici Imianti di sollevamento Impianti audio-video Electric and special plants Mechanical systems Lifting equipment Audio-video systems

Giorni di lavorazione Days of work Previsti Scheduled

400

Effettivi Effective

298


Opere in calcestruzzo armato Reinforced concrete works

Strutture in c.a. per nuovo blocco ascensori Strutture in c.a. per nuova scala interna di accesso alla sala conferenze Rinforzi strutturali su strutture in c.a. esistenti Reinforced concrete structures for the new lift block Reinforced concrete structures for the new internal stairway to the conference room Structural reinforcement of existing reinforced concrete structures

Giorni di lavorazione Days of work Previsti Scheduled

55

Effettivi Effective

55


Opere strutturali Structural works

Modifica strutture in acciaio per inserimento nuove strutture Strutture in elevazione piano secondo Strutture in acciaio copertura Scala di sicurezza esterna in acciaio Modification of steel structures for insertion of new structures Raised structures - second floor Roof steel structures External steel safety stairs

Giorni di lavorazione Days of work Previsti Scheduled

80

Effettivi Effective

60


Sottofondi e massetti Floor foundations and screeds

Sottofondi locali interni Sottofondi balconate esterne Massetti di pendenza copertura Floor foundations internal rooms Floor foundations external balconies Roof slope screeds

Giorni di lavorazione Days of work Previsti Scheduled

105

Effettivi Effective

51


Murature, tramezzature e intonaci Walls, partitions and plasterwork

Murature perimetrali esterne in blocchi di calcestruzzo e laterizio Tramezzature interne in blocchi di laterizio e in cartongesso Contropareti in cartongesso Intonaci Opere di decorazione Concrete and masonry block external perimeter walls Masonry block and plasterboard internal partition walls Plasterboard walls Plasterwork Decoration works

Giorni di lavorazione Days of work Previsti Scheduled

103

Effettivi Effective

83


Impermeabilizzazioni e isolamenti Impermeabilisation and insulation

Impermeabilizzazione copertura Impermeabilizzazione balconate esterne Isolamento copertura Isolamento pareti perimetrali esterne Impermeabilisation of the roof Impermeabilisation of external balconies Insulation of the roof Insulation of external perimeter walls

Giorni di lavorazione Days of work Previsti Scheduled

24

Effettivi Effective

18


Serramenti Doors and windows

Serramenti esterni in alluminio di grandi dimensioni Sistemi di oscuramento a frangisole fissi e motorizzati Serramenti interni in legno di rovere Large-size aluminium external doors and windows Fixed and powered type brise-soleil shading systems Oak internal doors and windows

Giorni di lavorazione Days of work Previsti Scheduled

137

Effettivi Effective

105


Pavimenti e rivestimenti Floors and coatings

Pavimenti in marmo bianco di Carrara Pavimenti in legno di rovere Pavimenti in ecopietra White Carrara marble floors Oak wood floors Ecopietra floors

Giorni di lavorazione Days of work Previsti Scheduled

84

Effettivi Effective

47


Controsoffitti False ceilings

Controsoffitti in fibra minerale Controsoffitti in cartongesso a lastra continua Controsoffitti fonoassorbenti Mineral fibre false ceilings Continuous sheet plasterboard false ceilings Sound-absorbing false ceilings

Giorni di lavorazione Days of work Previsti Scheduled

190

Effettivi Effective

155


Rivestimenti esterni External cladding

Rivestimenti esterni in pietra artificiale Rivestimenti esterni in Alucobond Artificial stone external cladding Alucobond external cladding

Giorni di lavorazione Days of work Previsti Scheduled

100

Effettivi Effective

46


Sistemazioni esterne Landscaping

Sistemazione con vialetti in autobloccanti e aree verdi Landscaping with footpaths in self-locking paving blocks and green areas

Giorni di lavorazione Days of work Previsti Scheduled

48

Effettivi Effective

31


Fornitori Suppliers Strutture in acciaio Steel structures

B.P.BENASSI S.r.l. Serramenti interni Internal door and window frames

BBUILDING S.r.l. Impianti Plants

EMIT S.n.c. Serramenti esterni e rivestimenti esterni External doors and windows and external cladding

GSTRAMANDINOLI S.r.l. Rivestimenti esterni in pietra artificiale External cladding in artificial stone

Gruppo MARAZZI ENGINEERING Pavimenti in marmo di Carrara Carrara marble floors

Lavorazione Marmi La Facciata S.r.l. Pavimenti in rovere Oak parquet floors

Piemonte Parquets Impianti elevatori Lift systems

Schindler S.p.A.

Grafica Graphic design

Lorem - Torino Fotografie Photos

Archivio Zumaglini & Gallina S.p.A.



Zumaglini & Gallina - ITC