Page 1

IL MONDO VISTO DA

Gennaio - Dicembre 2017

VIE CAROVANIERE Marocco - Giordania - Oman - Iran - Uzbekistan Armenia - Georgia - Paesaggi Baltici - Bulgaria - Romania

CONTINENTE INDIA India - Nepal - Bhutan - Sri Lanka - Maldive

ATLANTE D’ORIENTE Cina - Mongolia - Giappone - Indocina - Indonesia

NATURE HERITAGE Madagascar - Etiopia - Filippine - Messico - Guatemala Galapagos - Ecuador - Cile

www.lombardgate.it


Lombard Gate

E’ dall’Oriente, la prima meta della mia esperienza di viaggiatrice professionale, che si origina la mia idea di viaggio: il confronto con la diversità, molteplice e stratificata, delle storie dei mondi, delle espressioni artistiche, delle etnie, delle vite quotidiane. Un confronto che arricchisce e amplia i confini spaziali e culturali personali. L’India è stata il mio primo contatto con l’altrove: paese percorso da grandi fenomeni naturali, da spiritualità complesse e da culture materiali legate al particolare e ad un modo di intendere la felicità così spiazzante per un visitatore occidentale. Ma anche i grandi deserti, le altezze montuose inaccessibili eppure civilizzate da comunità e dovunque le condizioni naturali impervie sfidano le capacità di adattamento umane mi hanno ispirato una comprensione più profonda di me stessa e degli altri. Da qui nasce il desiderio di condividere la mia esperienza e di trasmettere la mia passione per il viaggio che mi ha portato a fondare, nel 1989, Lombard Gate. Una azienda e contemporaneamente una visione: l’esperienza diretta accompagnata dalla comprensione delle differenze che ci modifica e che ci migliora. Proprio a partire da questi valori ho sviluppato una condivisione forte con il mio team di professionisti eccellenti, a cui trasferisco quotidianamente la passione e la curiosità di andare a vedere sul campo e di essere noi esploratori, in prima persona, per ciò che proponiamo agli altri viaggiatori. Successivamente, esaltando le alte professionalità dei corrispondenti selezionati in loco, è stato facile favorire quei rapporti di fiducia essenziali con coloro che accompagnano i nostri clienti nei paesi nostre mete: guide, fornitori dei servizi ed albergatori, disponibili a condividere esperienze e stili di vita. Infine con la collaborazione di esperti della storia, delle arti e dell’antropologia, spesso docenti presso le Università più prestigiose, e apprezzati dalle Associazioni culturali italiane ed europee più note, in grado di far comprendere il legame tra il noto e l'ignoto e di integrarlo proponendo dei seminari itineranti attinenti il tema del viaggio. La ricchezza e il valore delle differenze sono così il cuore dell’esperienza che proponiamo e che ci permette di accompagnare i nostri viaggiatori con discrezione e profonda attenzione, attenti alla pluralità dei loro desideri e bisogni. Vanna Garavaglia

2


IL MONDO VISTO DA INDICE Vie Carovaniere Marocco - città imperiali Giordania e Petra Oman Iran Uzbekistan Il Caucaso - Armenia Il Caucaso - Georgia estensione Azerbaigian Via dell’Ambra - Paesaggi Baltici Via dell’Ambra - Bulgaria e Romania

Continente India Triangolo d'Oro Grand Tour del Rajastan Rajastan Express Tesori Madhya Pradesh con Ajanta e Ellora India classica con est. Nepal Tutto Nepal Ladakh Grand Tour Calcutta e Orissa con est. Sikkim Dal Nepal al Bhutan Dal Gujarat al Rajastan Kerala Sud India Estensioni mare Kerala, Goa, Andamane Sri Lanka Grand Tour e Tour classico Estensioni mare Sri Lanka e Maldive

Atlante d’Oriente Cina Antica e nuova Cina Grand Tour Classico Grand Tour con Anhui e Montagna Gialla Grand Tour del Tibet Tappe della Via della Seta Tours Partenze Garantite Cina Express Cina Meravigliosa, Cina Giardino, Cina Prospera Estensioni ai Tours Hangzhou e Suzhou, Fujian villaggi Hakka, Hong Kong Cina sconosciuta: Yunnan, Sichuan, Guizhou

Mongolia Grand Tour della Mongolia

Giappone Grand Tour del Giappone Tour Classico del Giappone

4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29

Indocina Myanmar Vietnam e Cambogia Laos e Cambogia

Indonesia

I tesori di Giava con est. Bali Estensione a Sulawesi - Etnie Toraja

Nature Heritage Madagascar Grand Tour del Sud con Anakao e Ifaty Tours ed estensioni: Altipiani, Baobab e Tsingy, Parchi del Nord Costa Est e Pangalanes, Riserva del Perinet, Riserva di Anjozorobe - Mare Isola di Sante Marie Mare Arcipelago Nosy Bé e Anjajavy

45 46 47 48 49 50 51

52 53 54 55 56

Etiopia La rotta storica Popoli del Sud - La Valle dell’Omo

Filippine Isole di Palawan - Minitour Risaie di Luzon Isole Visayas - Bohol

Messico e Guatemala

57 58 59 60 61 62 63 64 65

30 31 32 33 34 35 36 37

Baja California Sur; est. Barranca del Cobre Yucatan - Terra Maya Guatemala

38 39

Deserti e ghiacciai Grand Tour attraverso le Ande

68 69 70

40 41

Assicurazioni Condizioni generali di vendita

71 72

Galapagos e Ecuador Grand Tour Ecuador e crociere Galapagos

Cile

66 67

42 43 44

3


Vie Carovaniere

Vie Carovaniere verci nello spazio e nel tempo sulle tracce delle antiche culture fiorite lungo tali direttrici. Con questo spirito proponiamo itinerari di ricognizione delle aree archeologiche e delle città disseminate su alcuni dei lunghi percorsi storici, come Marocco, Giordania con Petra, le città dell’Oman, Iran, Uzbekistan, il Caucaso dell’Armenia e Georgia, la Bulgaria, Romania ed i Paesi Baltici, Lettonia, Estonia e Lituania.

Informazioni utili

L T I C O

STOCCOLMA

MARE DEL

St Petersburg

U

S

S

I

TALLINN

ESTONIA

NORD COPENHAGEN

B

LETTONIA

RIGA

MOSCA

LITUANIA

R M A

VILNIUS DUBLINO

Minsk

BELARUS LONDRA

K A Z A K H S MA C R

ROMANIA BUCAREST

MAR NERO GEORGIA

BULGARIA SOFIA

ALGERI

BA BAKU IG IA N

TURK

IO

A NI

ME AR

ANKARA

SP

ER

T U R C H I A

UZB EK I ST AN

A

AZ

TBILISI YEREVAN

Istanbul

ASHKHABAD

TUNISI

ME NIS TA N

B

KYR And

TASHKENT

TAJIKIS TA

TEHRAN

MAR MEDITER

RABAT

TRIPOLI

S

BEIRUT

RANEO

DAMASCO AMMAN

MAROCCO CAIRO

GIORDANIA

BAGHDAD

I

R

A

N

AFGHANISTAN

KUWAIT

PAKISTAN

A L G E R I A

N I G E R

BAHRAIN DOHA

S U D A N

RIYADH

QATAR

ABU DHABI

.E

EGITTO

.A

A

ARABIA SAUDITA

MUSCAT

O SANAA

E N

N

I

U

B

O SS RO

MALI

I

A

L

AR

4

R

HELSINKI OSLO

M

Le grandi civiltà del Sahara antico di Fabrizio Mori, ed. Bollati Boringhieri • Lettere dal Sahara di Alberto Moravia, ed. Bompiani • La storia dell'arte dell'Oriente antico di Paolo Matthiae, ed ElemondElecta • Storia dei popoli arabi di Albert Hourani, in due volumi, ed.Oscar Mondadori, Milano • Petra dei Nabatei di Helen Kaiser, ed. SEI • Storie del mondo arabo di Jean Muzi, ed. Fabbri • Le porte dell'Arabia, monografia di viaggio in Oman e Yemen di Stark Freya, ed. Guanda • L'Islam di Alessandro Bausani, ed. Garzanti • Ideali e realtà dell’Islam di Seyyed Hossein Nasr, ed. Rusconi • Storia dell’islamismo di H.C. Puech, ed. Laterza • Il prigioniero del Caucaso di A.S. Puskin, ed. varie • Il libro degli eroi di Georges Dumézil, ed. Adelphi; Zarathustra ed il Mazdeismo di Pio Filippani Ronconi, ed. Irradiazioni • Da Zalmoxis a Gengis Khan di Elide Mircea, ed. Ubaldini • Il grande gioco di Peter Hopkirk, ed. Adelphi • Il cuore perduto dell’Asia di Colin Thubron, ed. Feltrinelli • Il cammello battriano di Stefano Malatesta, ed. Tea2 • Il Napoletano che domò gli afgani di Stefano Malatesta, ed. Neri Pozza • Vagabonda nel Turkestan di Ella Maillart, ed. EDT • Il Negus. Splendori e miserie di un autocrate di R. Kapuscinski, ed. Feltrinelli • La guerra d’Etiopia di A. del Boca, ed. Longanesi • Breve storia del Caucaso di Aldo Ferrari, ed. Carocci • Anime Baltiche di Jan Brokken, ed. Iperborea • Persia mirabile di Cesare Brandi, ed. Editori riuniti

Le Vie Carovaniere commerciali del passato dal Continente Africano approdavano nelle città costiere del Mediterraneo, “fin là dove cresce l’ulivo” dicevano gli antichi. Passando per Petra attraversavano la Mesopotamia e l’Altopiano Iranico fino al Mar Caspio. Incontravano la Via della Seta che, attraversata la catena del Caucaso, approdava nelle oasi di Bukhara e Samarcanda e proseguiva fino a Kashgar, avamposto occidentale della Cina odierna. Un’altra rotta, chiamata Via dell’Ambra, ha costituito fin dalla preistoria il filo che univa il Mediterraneo con i Paesi Nordici. Dal Mediterraneo continuava per unirsi alla Via della Seta attraverso il Mar Nero. La Via dell’Incenso, toccava lo stretto di Ormuz e le coste dell’Oman. E’ avvincente ripercorrere oggi queste Vie per muo-

A

LETTURE CONSIGLIATE:

Clima: il clima di queste regioni lungo tutto l’anno è simile al clima continentale europeo; presenta punte di freddo in Centro Asia che vede inverni molto più rigidi, è piacevolmente più mite in Marocco, Giordania e Oman. L’estate è molto calda sull’Altopiano iranico, anche se il clima secco rende il calore più sopportabile che nel sud Europa. Il Caucaso, Bulgaria, Romania e i Paesi del Baltico hanno inverni rigidi, ma miti e piacevoli stagioni estive. Abbigliamento: l’abbigliamento nelle regioni dei nostri tours segue le variazioni climatiche di cui sopra. Deve adeguarsi inoltre alle usanze storiche che vogliono le donne con il capo coperto in Iran e vestite sobriamente negli altri Paesi a sud del Mediterraneo. Bagaglio: il bagaglio è sottoposto ad ispezioni frequenti da parte delle autorità e deve allinearsi alle direttive internazionali per quanto concerne peso e dimensioni. Visto: per la visita dell’Iran e dell’Uzbekistan occorre il visto turistico da richiedere prima della partenza dall’Italia; le procedure di rilascio necessitano di un largo anticipo. Tramite Lombard Gate è possibile l’inoltro delle richieste di visto alle Autorità competenti. Il costo dei singoli visti sarà precisato al momento dell’iscrizione ai viaggi. Per l’ingresso in tutti gli altri Paesi non si richiede il visto anticipatamente, ma è necessario il passaporto valido. Formalità sanitarie: le condizioni igieniche dei Paesi visitati sono generalmente buone e nessuna vaccinazione è richiesta dalle Autorità. Si consiglia di adottare le precauzioni alimentari di base, bere acqua in bottiglia ed avere con sé i medicinali di uso personale, non sempre reperibili sul posto.

M MARE ARABICO

ISLA


Marocco - Città imperiali

Vie Carovaniere

■ Qualche notizia in più Un itinerario di visita alle antichità romane della splendida Volubilis, insieme all’arte e all’architettura delle celeberrime “città imperiali” di Meknes, Fez e Marrakesh. Proponiamo un viaggio che è anche un percorso nella storia: dal dominio di Roma a quello dei mussulmani, alla scoperta di un movimento incessante di scambi e influenze culturali che hanno dato origine a uno dei centri più fulgidi della civiltà mediterranea. Buone sistemazioni alberghiere e guide multilingue.

Moulay Idriss RABAT n Volubilis ll l Fez l

g

Casablanca l

Meknes

g Beni Mellal

g

l

■ Partenze di gruppo ogni sabato Tours privati individuali e di gruppo su richiesta 1° giorno Italia/Casablanca Partenza con volo di linea per Casablanca. Arrivo nel pomeriggio.

du Kander e Ifrane. Sosta a Beni Mellal, Quote p.p. da Milano e Roma una fertile oasi con un lago artificiale. min. 2 persone 6° giorno Marrakesh Supplemento singola € 215 Visita della città con il palazzo Bahia, le tombe saadiane, la madrasa e, dall’e- Suppl. Media stagione servizi: sterno, il minareto della Koutoubia. feb/lug/ago/set /nov € 75 Visita ai giardini Menara. Passeggiata nel souk fino alla spettacolare piazza Supplemento singola € 225 Djemaa El Fna. Cena con spettacolo folkloristico in ristorante. Suppl. Alta stagione servizi: mar/apr/mag/ott/dic € 140 7° giorno Marrakesh/Casablanca Mattina libera. Nel pomeriggio rientro Supplemento singola € 230 a Casablanca.

€ 755

2° giorno Casablanca/Rabat Visita all’esterno della grande Moschea, della piazza Mohamed V, del mercato centrale, del quartiere degli Habbous, l’area residenziale di Anfa fino al quartiere marittimo di Ain Diab. Partenza per Rabat. Si visita la Torre Hassan, il Mausoleo Mohamed V, la Kasbah di Oudayas e la città vecchia 8° giorno Casablanca/Italia Suppl. voli Alta Stagione e servizi entro le mura. In mattinata partenza con volo per l’IFestività a richiesta. talia. Arrivo nel pomeriggio. 3° giorno Rabat/Volubilis/Meknes/ Fez Visita alle rovine della città romana di Volubilis, immerse in suggestivo paesaggio. Proseguimento fino a Meknes: si visitano il Bab al-Mansur, le Antiche Scuderie (Hari Souani), la vecchia Medina con il suq. Continuazione per Fez. 4° giorno Fez Visita di Fez, per secoli centro della cultura e della vita religiosa e politica del Marocco. Si articola nella ville nouvelle, costruita dai francesi, e nella vecchia medina, suddivisa in Fes el-Bali, che si estende in un intreccio di vicoli e suq con le antiche madrase, e Fes el-Djedid, dominata da palazzi reali e giardini. 5° giorno Fez/Beni Mellal/Marrakesh Lungo percorso panoramico in direzione sud per raggiungere Marrakesh, costeggiando le montagne e i boschi del Medio Atlante ed i villaggi di Immouzer

l

Marrakesh

l

Ouarzazate

■ I nostri alberghi: Formula Gold Casablanca – Idou Anfa Rabat – Chellah Fez – Royal Mirage Fes Marrakesh – Atlas Asni

Le quote comprendono: voli in classe Economy; tour in minibus a/c con autista; 7 pernottamenti in camera doppia negli hotels di 4* indicati; mezza pensione; ingressi ai luoghi di visita; guida multilingue inglese/francese/italiano, facchinaggio. Aggregazione in loco ad altri partecipanti dell’organizzazione locale. 5


Vie Carovaniere

Giordania con Petra

■ Qualche notizia in più In Giordania visitiamo l’antica città romana di Jerash, le fortezze medievali dei Crociati e percorriamo la Strada dei Re fino alla scoperta della magica Petra. Visitiamo il deserto del Wadi Rum e raggiungiamo il Mar Morto. Le distanze sono brevi e le tappe emozionanti. Proponiamo il tour di una settimana (voli diretti solo da Roma), accompagnati da guida locale parlante italiano e con l’assistenza dei corrispondenti locali.

l

WEST BANK

Ajloun l Jerash

Tours di gruppo su richiesta 1° giorno Italia/Amman Partenza con volo di linea per Amman. Arrivo in serata.

g

g

Mar Mo rto

n AMMAN

■ Partenze giornaliere

ISRAELE

g

g Petra l

Deserto di Wadi Rum

■ I nostri alberghi: Formula Gold Amman – Grand Palace Petra – Petra Moon Wadi Rum – Jabal Rum Camp Mar Morto – Dead Sea Spa Formula Diamond Amman – Regency Palace Petra – Marriott Petra Wadi Rum – Beit Ali Camp (Chalet) Mar Morto – Marriott Dead Sea

Le quote comprendono: voli in classe Economy; tour privato in auto/minibus a/c con autista; 7 pernottamenti in camera doppia; mezza pensione; ingressi ai luoghi di visita; guida locale parlante italiano. 6

2° giorno Amman – Jerash e Ajloun Escursione per la visita di Jerash: sorprendentemente ben conservata, la città romana è rimasta sepolta per secoli sotto la sabbia e fu scoperta solo nel 1806 da un archeologo tedesco. Nel VII secolo le invasioni arabe avevano segnato il suo declino fino a quando nel 746 un terribile terremoto recò alla città danni irreparabili. Visita della fortezza di Rabath ad Ajloun. Rientro ad Amman e breve visita panoramica della capitale: la cittadella, dominante il teatro romano perfettamente conservato, il tempio di Ercole e il quartiere residenziale di Abdoun.

lezza. E’ dichiarata Patrimonio dell’U- Quote p.p. da Milano e Roma nesco. (Tariffe speciali per partenze da altri aeroporti italiani a richiesta) 5° giorno Petra/Piccola Petra/ Deserto di Wadi Rum Formula Gold Visita della Piccola Petra, dove un tempo alloggiavano i mercanti di passaggio e gli min. 2 persone ospiti dei Nabatei. Proseguimento verso min. 4 persone sud fino al deserto del Wadi Rum. Supplemento singola € 260 6° giorno Wadi Rum/Mar Morto Visita in jeep al deserto del Wadi Rum, Formula Diamond con bei percorsi in fuoristrada fra le dune. Proseguimento per il Mar Mor- min. 2 persone to che, con i suoi 395 m. sotto il livello del mare, rappresenta il punto più min. 4 persone basso della Terra. Supplemento singola € 495

€ 1.500 € 1.280

€ 1.830 € 1.610

7° giorno Mar Morto Suppl. voli Alta Stagione e servizi Giornata di relax con possibilità di ba(01-08/01, 10/03-31/05, 01/09gni nelle acque terapeutiche del Mar 10/11, 16-31/12) a richiesta. Morto, con un’altissima concentrazione salina. Partenze garantite a data fissa con guida in italiano 3° giorno Amman/la Via dei Re/Petra 8° giorno Mar Morto/Amman/Italia min. 2 persone Formula Gold Si raggiunge Petra, la città dei Nabatei, Trasferimento in aeroporto ad AmQuote e date sul sito web percorrendo l’antica Strada dei Re, man e volo di rientro. nota in arabo col nome di At-Tariq asSultani che segue l’antica carovaniera. Sosta a Madaba, nota per i mosaici bizantini che raffigurano la famosa mappa della Palestina, ed al Monte Nebo che ricorda Mosè. Ultima fermata alla fortezza crociata di Kerak, in posizione dominante sulla cima di un’altura e considerata strategico crocevia per secoli, sia dai cristiani che dagli arabi. Il castello è un caratteristico mix di stile europeo, bizantino e arabo. 4° giorno Petra Visita dell’immensa area archeologica. Attraversato il maestoso Siq, si percorrerà a piedi il sentiero che porta alla scoperta di Petra: monumenti, palazzi e templi scolpiti nel granito rosa, miracolosamente preservati nella loro bel-


Oman - Forti, deserto e costa

Vie Carovaniere

■ Qualche notizia in più Proponiamo un itinerario disegnato per conoscere le diversità paesaggistiche della regione partendo da Muscat con una puntata nelle montagne, dove la natura è incontaminata e sovrana. Poi il deserto e la visita alle fortezze costiere che rappresentano un incontro straordinario con la cultura e la storia antica del territorio. Suggeriamo anche un’estensione per la visita del Musandam, enclave del Sultanato dell’Oman in territorio arabo, che si raggiunge con un breve volo. La visita si conclude con un percorso su strada fino a Dubai. La regione fronteggia lo stretto di Ormuz ed offre panorami strepitosi di fiordi e insenature completamente desertici, le cui mille sfumature di ocra contrastano con il blu cobalto del mare.

2° giorno Muscat Arrivo in mattinata. Visita della Grande Moschea di Muscat e del Museo Nazionale; sosta alla Moschea di Zawawi, al Mercato del pesce sulla Corniche e proseguimento fino alla Città Vecchia, con il palazzo di Al Alam fiancheggiato dai forti di Jalali e di Mirani. Puntata al souk di Mutrah. Nel pomeriggio crociera lungo la costa di Muscat.

3° giorno Muscat/Nizwa/Bahla/ Jabrin/Tanuf/Nizwa Partenza attraverso la regione montuosa dell’Hajar. Arrivo a Nizwa, visita dell’animato souk e salita alla torre della fortezza, restaurata, con bella panoramica. Escursione alla cittadina di Bahla, famosa per le ceramiche, con uno 10° giorno Dubai/Italia dei più bei forti del paese, patrimonio 7° giorno Muscat/Italia dell’Unesco. Arrivo a Jabrin e visita di Volo diretto di rientro in Italia. Arrivo in Arrivo nelle prime ore della giornata. un altro considerevole forte. Sosta alle serata. rovine dell’antica cittadina oasi di Tanuf Quote p.p. da Milano e Roma e rientro a Nizwa. (Tariffe speciali per partenze da altri aeroporti italiani a richiesta) 4° giorno Nizwa/Birkat Al Mauz/ Sinaw/Ibra/Wahiba Sands Si raggiunge il villaggio di argilla di Birkat min. 2 persone Al Mauz con visita della piantagione di 7° giorno Muscat/Khasab datteri. Visita dell’antico villaggio di Si- Dopo il pernottamento, trasferimento Estensione Musandam € 570 naw e sosta al souk di Ibra prima di in aeroporto e breve volo per Khasab, inoltrarsi in fuoristrada nel deserto di capitale del Musandam. Escursione in Supplemento singola € 355 Wahiba, un mare di dune bianche e fuoristrada fra i villaggi e i canyon dei Suppl. singola estensione € 145 rosse di 200 m di altezza che celano monti di Jebel Harim: una regione seluna grande varietà di flora e fauna. vaggia, dove le montagne s’inabissano Pernottamento in campo tendato be- nel mare, lasciando appena stretti sen- Suppl. voli Alta Stagione e servizi Festività a richiesta. tieri di percorrenza. duino.

Estensione nel Musandam con rientro da Dubai

€ 1.930

l

Khasab

n DUBAI

g

1° giorno Italia/Muscat Partenza con volo diretto di linea per Muscat.

5° giorno Wahiba Sands/Wadi Bani Khalid/Sur/Ras Al Hadd Escursione fra le enormi dune di sabbia rossa che arrivano fin sulla costa per scoprire l’ambiente del deserto e i suoi contrasti. Si prosegue fino a Wadi Bani Khalid, oasi dalla ricca vegetazione. Si visita la cittadina costiera di Sur, con i cantieri dei caratteristici dhoni, le imbarcazioni locali di legno. Si raggiunge Ras Al Hadd, nell’area del parco nazionale di Ras Al Jinz, dove vivono specie protette di uccelli e con un po' di fortuna si ammireranno le rare tartaru8° giorno Khasab ghe verdi che depongono le uova. Crociera in dhoni, la barca tradiziona6° giorno Ras Al Hadd/Qalhat/Wadi le, alla scoperta dei magnifici paesaggi Shaab/Fins Beach/Bimmah Sinkho- del Musandam. Visita della famosa Telegraph Island e possibilità di ammirare le/Quriyat/Muscat Proseguendo lungo la costa si attraver- i delfini, numerosi in queste baie, o di sano villaggi di pescatori con sosta alle fare snorkeling nelle acque incredibilrovine di Qalhat, antica città, conosciu- mente cristalline. ta e citata da Marco Polo. Passaggio dal Canyon di Wadi Shaab e sosta a Fins 9° giorno Khasab/Dubai Beach, la spiaggia più famosa dell’O- Visita di Khasab e partenza su strada man. Visita al Bimmah Sinkhole, un per la spettacolare Dubai. Nel pomecratere con un piccolo lago di acqua riggio tempo a disposizione per una viverde e infine del villaggio di Quriyat. sita libera della città e shopping. Volo notturno di rientro in Italia. Arrivo in serata a Muscat.

g

02-06/01, 03-24/02, 10-24/03, 07-21-28/04, 12/05 Date partenze successive sul nostro web Tours privati su richiesta

g

■ Partenze garantite 2017:

n MUSCAT Al Hamra l l Quriyat l Tanuf Bahla l l Nizwa Ibra l Ash Shab l Qalhat Jabrin l l l Sur Sinaw l l Ras El Hadd Wahiba g Sands

■ I nostri alberghi: Formula Gold Muscat – Best Western Premier Nizwa – Falaj Daris (3*) Wahiba Sands – Campi tendati “Mille e una notte” o “Sama Al Wasil“ Ras Al Hadd – Ras Al Hadd Beach (2*) Khasab – Atana (ex Golden Tulip)

Le quote comprendono: voli in classe Economy; trasferimenti da e per l’aeroporto; tour di gruppo con auto o pulmini (una giornata in fuoristrada per le aree desertiche) con autista in Oman; trasferimenti con pulmini a Khasab e Dubai; 4 pernottamenti in camera doppia in hotel ed un pernottamento in campo tendato fisso con servizi privati per il tour base; 2 pernottamenti in hotel per l’estensione Musandam; mezza pensione (pensione completa il 4°/5° giorno e bed & breakfast a Muscat il 2° e 6° giorno); ingressi ai luoghi di visita; autista/guida locale parlante italiano in Oman (dal 2° al 6° giorno); accompagnatore/guida in inglese a Khasab e Dubai. Aggregazione in loco ad altri partecipanti dell’organizzazione locale. 7


Vie Carovaniere

Iran - Le città d’arte persiane

■ Qualche notizia in più Il ricco patrimonio artistico persiano comprende le città d’arte di Isfahan e Shiraz, Persepoli e Pasargade. Fra i luoghi d’arte più famosi e il suo vasto deserto tutta la Persia nasconde una presenza umana di forti tradizioni. Il tour è previsto parte su strada e parte in volo. Le strade e la rete aerea interna sono ottime, gli alberghi confortevoli, anche se non tutti adeguati allo standard internazionale. Una guida locale parlante italiano assiste durante tutto il tour, anche per partenze individuali.

Maku MAR CASPIO

l

T U

Tabriz

g

g

g

l

Marageh l

Zanjan l l Soltanieh

■ Partenze giornaliere

le di Ciro il Grande. Sulla grande spianata dopo l’Entrata monumentale, il Palazzo privato ed i resti di un Tempio del Fuoco. Su di essi troneggia la tomba del 1° giorno Italia/Teheran Partenza nel pomeriggio con volo di li- grande sovrano. Arrivo a Yazd nel tardo nea per Teheran. Arrivo in tarda serata. pomeriggio. Tours di gruppo su richiesta

A

Q

n TEHRAN

Kashan l

R

l

Nathanz

Isfahan l

I

l

g

Yadz

g

Pasargade l l Persepoli l

Shiraz Tour base Estensione

■ I nostri alberghi: Formula Gold Teheran – Grand Tehran #2/Ferdowsi Shiraz – Royal/Karimkhan/Park-e-Saadi Yazd – Tourist Inn/Laleh Golashan Isfahan – Ali Qapu/Safir/Pirouzi

Le quote comprendono: voli in classe Economy; tour privato in auto/minibus a/c con autista; 7 pernottamenti in camera doppia; pensione completa con bevanda al pasto, coffee-break durante i lunghi trasferimenti; ingressi ai luoghi di visita; guida locale parlante italiano. 8

2° giorno Teheran/Shiraz Visita di alcuni musei della capitale: il Museo archeologico, con la rinnovata sezione islamica, il Museo dei vetri e delle ceramiche ed il Museo dei tappeti. Partenza quindi con volo serale per Shiraz. 3° giorno Shiraz/Persepoli/Shiraz Escursione per la visita di Persepoli, la capitale degli Achemenidi che testimonia la grandezza dell’impero persiano. Di seguito visita alla necropoli reale di Naqsh-e Rostam con monumentali tombe scavate nella roccia. Rientro a Shiraz e visita alla Moschea Nasir Al Molk, alla Scuola coranica del XVII secolo, all’Orangerie, palazzetto del XVIII secolo, e al bazar Vakil.

5° giorno Yazd/Isfahan Visita alla “nobile città di Yazd”, così definita da Marco Polo nel 1272, oasi ai margini del deserto e punto di passaggio delle carovaniere dirette verso il nord dell’Iran e l’Asia Centrale. Proseguimento per Isfahan. Tempo permettendo, prima visita di orientamento.

complesso islamico di Natanz. Breve sosta a Kashan. Arrivo a Teheran in fine giornata. Sistemazione in hotel. 8° giorno Teheran/Italia In nottata volo di rientro in Italia. Arrivo in mattinata. Quote p.p. da Milano e Roma (Tariffe speciali per partenze da altri aeroporti italiani a richiesta) min. 4 persone

€ 2.360

Supplemento 2 persone

€ 636 € 390

Supplemento Singola 6° giorno Isfahan Giornata di visita: i ponti della città, opeSuppl. voli Alta Stagione e servizi re idrauliche ed artistiche del XVII secoFestività a richiesta. lo, il quartiere di Julfa con la cattedrale di Vank; quindi visita alla grande piazza con il Palazzo di Aliqapu e la Moschea reale Estensione al Nord del XVII secolo; da ultimo la Moschea 5g/4n del venerdì e il Palazzo delle quaranta colonne. Puntata al bazar. Breve volo per Tabriz, capitale sulle antiche rotte verso il Mar Nero; oc7° giorno Isfahan/Natanz/Kashan/ cupata dai Mongoli, distrutta, poi ri4° giorno Shiraz/Pasargade/Yazd sorta con i Safavidi. Visita di Maku e Percorso su strada per Yazd con devia- Teheran zione per la visita di Pasargade, la capita- Rientro a Teheran su strada visitando il del monastero di San Taddeo. Rientro a Teheran a tappe, visitando per via altre città-icona del grandioso passato, Marageh, Zanjan e Sultanieh, dove le architetture emanano ancora forza e serenità. “il trionfo dell’idea” come testimonia un famoso viaggiatore, Robert Byron. Programma dettagliato su richiesta. Da 4/6 persone quote da € 1.380


Grand Tour dell’Uzbekistan

Vie Carovaniere

■ Qualche notizia in più Le vie carovaniere che dall’Occidente si addentravano in Asia lungo la Via della Seta a sud del grande deserto del Karakum attraversavano la regione del fiume Amurdarya passando per le attive oasi di Khiva, Bukhara e Samarcanda, veri centri di cultura e di scambi commerciali. Oggi queste oasi dell’Asia Centrale sono localizzate in Uzbekistan. Proponiamo sia tours di una settimana per visitare le oasi più famose e ammirare incantati le maioliche colorate delle madrase di Samarcanda, sia tours con qualche giorno in più per una ricognizione dei siti recentemente riscoperti e portati alla luce.

■ I nostri alberghi:

Tours di gruppo su richiesta 1° giorno Italia/Tashkent Partenza con volo di linea. Pasti e pernottamento a bordo.

3° giorno Tashkent/Termez Breve volo per Termez, situata nell'Uzbekistan meridionale, al confine con l'Afghanistan. Si visiteranno il sito archeologico di Kempir Tepe, i resti del complesso buddista e il monastero di Fayaz Tepe, risalenti al periodo tra il II e VII sec. d.C.. Poco distante i resti dello stupa di Zurmala: testimonianze della trasmissione del buddismo dall'India. 4° giorno Termez/Shakrisabz/ Samarcanda Partenza per Samarcanda. Più volte conquistata e distrutta, la città ebbe periodi di grande splendore: restano le bellissime madrase, le cui maestose cupole ricoperte di maiolica turchese dominano la città. Deviazione per la visita di Shakrisabz, città natale di Tamerlano. 5° giorno Samarcanda Prima giornata di visite in città: la piazza del Registan, con le madrase di Ulug Beg, Shi-Dor e Tillya-Kari, la moschea di Bibi Khanum, il bazar, la Necropoli. 6° giorno Samarcanda Continuazione delle visite in città: il

7° giorno Samarcanda/Poykent/ Bukhara Giornata di trasferimento a Bukhara. Il viaggio sarà premiato all’arrivo dalla bellezza di questa remota oasi del Kyzylkum. Lungo il percorso sosta per una visita al sito di Poykent, una cittadella sulla Via della Seta, scomparsa nel IX secolo, che racchiude all’interno delle mura difensive resti di templi zoroastriani, un palazzo, una moschea e una torre.

Uzbekistan Express ■ Partenze garantite min. 2 pax da marzo a dicembre Quote a partire da € 1.580 (voli intercontinentali esclusi) 1° giorno Italia/Tashkent 2° giorno Tashkent 3° giorno Tashkent/Samarcanda 4° giorno Samarcanda 5° giorno Samarcanda/ Shakrisabz/Bukhara 6° giorno Bukhara 7° giorno Bukhara/Khiva 8° giorno Khiva/Urgench/ Tashkent 9° giorno Tashkent/Italia

8° giorno Bukhara Il minareto della Moschea di Kalian era il riferimento per le carovane provenienti dal deserto. Bukhara, del suo fulgido passato (contava ben 364 moschee) conserva ancora molti palazzi, moschee e il mausoleo di Ismail Samani, vero gioiello architettonico: visita. Tempo libero per passeggiare fra i caravanserragli della città. 9° giorno Bukhara/Khiva Giornata di trasferimento (circa 6 ore) lungo l’unica via di percorrenza per raggiungere l’oasi di Khiva, completamente restaurata e ancora racchiusa da alte mura. All’interno palazzi e mosche, madrase e torri arricchite da maioliche colorate. 10° giorno Khiva/Urgench/ Tashkent Visita completa dell’oasi passeggiando nelle strade interne e salendo sulle mura per una visione d’insieme. Nel pomeriggio trasferimento all’aeroporto di Urgench (a 30 km) per il volo serale di rientro a Tashkent. 11° giorno Tashkent/Italia Partenza per l’Italia con volo nelle prime ore del mattino. Arrivo in giornata. Quote p.p. da Milano e Roma (Tariffe speciali per partenze da altri aeroporti italiani a richiesta) min. 2 persone min. 4 persone min. 6 persone

€ 2.890 € 2.460 € 2.350

Supplemento singola

315

Suppl. voli Alta Stagione e servizi Festività a richiesta.

K A Z A K I S TA N

g Urgench

l l

TASHKENT n

Khiva Bukhara l

Samarcanda l

l

Shakrisabz

g

2° giorno Tashkent Arrivo in mattinata nella capitale uzbeka. Sistemazione in hotel. Nel pomeriggio visita della città: la Moschea Vecchia, il Chorsu bazar ed il Museo di Arti Applicate.

Museo Afrosiab e l’Osservatorio Astronomico di Ulug Beg. Visita al maestoso Gur-e-Mir, Mausoleo di Tamerlano e dei suoi discendenti.

g

■ Partenze giornaliere

Formula Gold Tashkent – Lotte o sim. Termez – Miridian o sim. Samarcanda – Registan Plaza/Grand Samarkand o sim. Bukhara – Zargaron Plaza/Omar Khayyam/Asia o sim. Khiva – Asia Khiva o sim.

T U R K M E N I S TA N l

Termez

Le quote comprendono: voli in classe Economy; tour privato in auto/minibus a/c con autista; 10 pernottamenti in camera doppia per il Grand Tour; 7 pernottamenti per il tour Uzbekistan Express; pensione completa; ingressi ai luoghi di visita; guida locale parlante italiano.

VIA DELLA SETA Altri itinerari percorrono tappe della Grande Via della Seta. Sono tours che si snodano a partire dal Kazakistan o dall’Uzbekistan sulle montagne del Tien Shan, sostano sulle rive di laghi remoti con insediamenti nomadi, fino a raggiungere Kashgar, in Cina. Questi percorsi richiedono un buon spirito di adattamento e la loro organizzazione, riservata ai mesi estivi, deve essere predisposta con largo anticipo a causa del tempo richiesto dai numerosi visti d’ingresso nei vari Paesi. Itinerari ad hoc su richiesta

9


Vie Carovaniere

■ Qualche notizia in più

■ Partenze giornaliere

La catena del Caucaso è confine geografico e culturale tra l’Asia e l’Europa. Fra i Paesi al di qua dello spartiacque caucasico, l’Armenia è conosciuta per i richiami storici che, risalendo all’antico Testamento, situano l’Eden proprio in questa regione. Il Monte Ararat svetta fra i suoi picchi innevati. Le leggende greche più famose sono ambientate qui: Prometeo, Giasone, gli Argonauti sono miti tramandati fino a noi. L’Armenia fu anche la prima nazione cristiana: i suoi architetti medievali erano ricchi di inventiva e sembra che le cattedrali gotiche dell’Europa occidentale abbiano preso spunto proprio da queste antiche costruzioni in pietra. L’ottima sistemazione alberghiera e le strade facilmente percorribili rendono agile questo viaggio di scoperta a poche ore di volo dall’Italia.

Alaverdi l

Dilijan

g

l

l

g

Byurakan l Ambert l Echmiadzin l

Sevan Lago Sevan

YEREVAN n

l

l

Ghegard

Garni

g

TURCHIA

l

Khor Virap l

Noravank

■ I nostri alberghi: Formula Gold Erevan – Ani Plaza 4* o sim. Dilijan – BW Paradise 4* o sim.

Le quote comprendono: voli in classe Economy; tour privato in auto/minibus a/c con autista; 8 pernottamenti negli hotels indicati in camera doppia; pensione completa; ingressi ai luoghi di visita; guida locale parlante italiano. 10

Il Caucaso - Armenia Tours di gruppo su richiesta

di Alaverdi e visita ai monasteri di Sanahin e Haghpat, edificati intorno all’anno Mille ed ora patrimoni dell’Unesco. Rientro a Erevan.

1° giorno Italia/Erevan Partenza con volo di linea serale per Erevan, capitale dell’Armenia. Pernot- 6° giorno Erevan - Echmiadzin Escursione a Echmiadzin, famosa sede tamento a bordo. del papato armeno e cuore religioso della nazione. Visita alla cattedrale (IV 2° giorno Erevan Arrivo alle prime ore del mattino. Nel sec) e al suo museo ricco di icone e pomeriggio visita all’Istituto Matenada- manoscritti. Visita alla chiesa di Santa ran, con una ricca collezione di incu- Gayane e alla chiesa di Santa Hripsime naboli e manoscritti. Visita al monu- (VII sec). Visita alle rovine della cattemento ed al museo dedicati alle vitti- drale di Zvartnots. Rientro a Erevan e me del genocidio armeno. Passaggio passeggiata nei quartieri centrali e nel dal complesso “Cascade” museo di mercato “vernissage” (sab-dom). arte contemporanea a cielo aperto. 7° giorno Erevan - Khor Virap e Noravank 3° giorno Erevan - Ambert e Visita al monastero di Khor Virap, teByurakan Escursione per la visita dell’imponente stimone della conversione armena al fortezza di Ambert sul pendio del cristianesimo. Stupenda vista del Monte Aragats (nei mesi invernali, in monte Ararat. Non lontano, su un incaso di neve, la visita viene sostituita sieme di basse colline, sorgeva un tempo la città di Annibale. Visita al con il monastero di Ovanavank). Visita all’Osservatorio Astronomico di monastero di Noravank (XIII – XIV Byurakan. Nel pomeriggio rientro a sec.) a strapiombo tra picchi altissimi. Erevan e visita alla casa-museo dell’ar- Rientro a Erevan. tista e regista Sergey Parajanov. Passeggiata al mercato di frutta e spezie. 8° giorno Erevan - Garni e Geghard Visita a Garni, unico tempio pagano ri4° giorno Erevan/Lago Sevan/Dilijan Partenza per raggiungere il Lago Sevan, una perla incastonata nella catena caucasica a 1900 mt.. Sosta al singolare cimitero del villaggio di Noraduz, ricco di preziose croci di pietra, dette Katchkar. Visita alle chiese della Peninsula che dominano a picco il lago, al monastero di Goshavank ed al monastero di Hagharstin. Continuazione per il pernottamento a Dilijan. 5° giorno Dilijan / Alaverdi / Erevan Proseguimento verso nord per la regione di Lori. Passaggio dalla cittadina

sparmiato dopo la proclamazione dei cristiani d’Armenia. Visita al monastero rupestre di Geghart del IV secolo d.C.. Rientro nella capitale e visita al Museo Nazionale di Storia. 9° giorno Erevan/Italia In nottata trasferimento in aeroporto e volo di rientro in Italia. Arrivo in mattinata. Quote p.p. da Milano e Roma (Tariffe speciali per partenze da altri aeroporti italiani a richiesta) min. 2 persone min. 4 persone

€ 1.780 € 1.370

Supplemento singola

215

Suppl. voli Alta Stagione e servizi Festività a richiesta. Da marzo ad ottobre partenze garantite a data fissa con guida in italiano min. 2 persone Hotels 4* Quote da

€ 1.195


Il Caucaso - Georgia

Vie Carovaniere

■ Qualche notizia in più

1° giorno Italia/Tbilisi Partenza con volo di linea per Tbilisi 2° giorno Tbilisi Arrivo nelle prime ore del mattino. Sistemazione in hotel. Nel pomeriggio visita città: il Museo Nazionale, la basilica di Anchiskhati del VI secolo, la fortezza e il quartiere delle terme sulfuree già frequentate da Pushkin, Chekhov e Tolstoi, dove sembra a tratti di passeggiare per la vecchia Istanbul. 3° giorno Tbilisi/Mtskheta/Gudauri Proseguimento per l’antica città di Mtskheta e dei suoi complessi monastici: le chiese di Jvari e Svetitskhoveli sono patrimoni dell’Unesco. Lungo il percorso visita della fortezza di Ananuri. La strada militare si snoda tra i prati alpini coperti di rododendri gialli e valichi montagnosi. Dalla strada si avvistano diverse torri medievali. 4° giorno Gudauri - Kazbegi Si attraversano i villaggi montani del Kazbegi. Una passeggiata a piedi di un paio d'ore (facoltativa) permetterà di visitare il remoto monastero della Trinità di Gergeti. Visita ad uno studio artistico per conoscere le tecniche di lavorazione artigianale del feltro. Rientro a Gudauri.

6° giorno Akhaltsikhe/Varzia/Kutaisi Visita al centro storico di Akhaltsikhe e al complesso di Rabati con l’imponente museo. Visita della città rupestre di Varzia. Nella chiesa dell’Assunzione sono presenti pregevoli affreschi rinascimentali raffiguranti la regina Tamara. Proseguimento verso il Kolkheti, la Colchide del mito di Giasone e degli Argonauti, che nel I secolo d.C. fu colonia romana. Kutaisi fu capitale della Georgia al tempo di Davit il Costruttore che vi edificò le cattedrali di Bagrati e Gelati, oggi sotto la protezione dell’Unesco.

Estensione in Azerbaigian

7° giorno Kutaisi/Tbilisi Visita della cattedrale di Bagrati e del complesso di Gelati. Quest’ultimo fu uno dei principali centri culturali della Georgia nel medioevo, con un’Accademia di teologia e filosofia, tanto da essere conosciuto come una nuova Grecia. Dopo le visite rientro a Tbilisi. Camera a disposizione. In nottata volo di rientro in Italia.

9° giorno Sheki/Samarkha/Baku Visita al palazzo del Khan del XVII secolo e al caravanserraglio. Proseguimento per Samarkha e visita della moschea del venerdì e del mausoleo di Yeddi Gumbez. Arrivo a Baku.

8° giorno Tbilisi/Italia Arrivo in prima mattina.

8° giorno Tbilisi/Sighnaghi/ Lagodekhi (frontiera)/Sheki Visita della provincia orientale del Kakheti, patria del vino georgiano. Visita al monastero di Bodbe e proseguimento per Sighnaghi, circondata da mura del XVII secolo e protetta dalle cime del Caucaso. Visita al museo etnografico, continuazione per la frontiera e arrivo a Sheki, carovaniera situata nelle montagne nel nord-ovest del Paese, a circa 380 km. dalla capitale.

10° giorno Baku Baku si affaccia sul Mar Caspio e offre vari spunti di visita tra cui la Moschea Amirajan, la Fortezza di Mardakan, il Palazzo del Khan. Visita al museo dei Tappeti e delle Arti Applicate.

Quote p.p. da Milano 11° giorno Baku - Gobustan Tariffe speciali per partenze da altri ae- Si percorre la penisola di Apsheron fino roporti italiani a richiesta) al Tempio del Fuoco, posto su una sorgente di gas naturale ritenuta sacra dagli min. 2 persone zoroastriani. Ultima tappa al castello medievale di Ramana XIV sec.. Rientro min. 4 persone a Baku. Supplemento singola € 240 12° giorno Baku/Italia 5° giorno Gudauri/Gori/Akhaltsikhe Volo notturno di rientro in Italia. ArriSi percorre la provincia di Kartli per ar- Suppl. voli Alta Stagione e servizi vo in mattinata. rivare a Gori, città natale di Stalin e visi- Festività a richiesta. ta al museo. Proseguimento per la città rupestre di Uplistsikhe, una straordina- Da aprile ad ottobre partenze ga- Quote p.p. ria città medievale, residenza dei primi rantite a data fissa da Kutaisi con min. 2 persone re georgiani, sulla via di passaggio delle guida in italiano carovaniere d’Asia. Le sue origini sono min. 2 persone Hotels Formula Gold min. 4 persone ancora piu' antiche. In serata arrivo a Supplemento singola € 120 € 996 Akhaltsikhe, nella regione Samtskhe Ja- Quote da (voli Wizzair esclusi) vakeheti.

€ 1.500 € 1.400

€ €

920 730

Gudauri l

RUSSIA

Kutaisi Gori l l l Lagodheki Akhaltsikhe n Sighnaghi l TBILISI l Sheki Varzia

l l

TURCHIA

Tours di gruppo su richiesta

g

■ Partenze giornaliere

La Georgia è parte della regione caucasica, confine naturale tra Asia ed Europa. E' un paese antichissimo: la Colchide del mito di Giasone e degli Argonauti, che nel I secolo d.C. fu colonia romana. E' un crogiolo di razze e religioni: arabi, bizantini, mongoli, persiani, turchi e russi hanno lasciato testimonianze culturali e artistiche. Nelle chiese medievali e nei monasteri rupestri sono presenti tratti artistici che provengono dalla scuola siriana, grecoortodossa e italiana, insieme a testimonianze di un raro ecumenismo religioso. Ricordiamo che molti monasteri rupestri furono fondati dai padri siriani asceti che diffusero il cristianesimo in Georgia. Solo negli ultimi anni il Paese ha saputo aprirsi ad un nuovo turismo valorizzando la antiche tradizioni e proponendone una rilettura attuale. Oggi una visita del paese permette di apprezzare non solo i numerosi patrimoni artistici, ma anche il legame fra la storia e una cultura agreste fatta di amore per le radici e la terra. La cultura del vino ne è un esempio. Le strade sono moderne e facilmente percorribili rendendo agile questo viaggio di scoperta a poche ore di volo dall’Italia. Con qualche giorno in più proponiamo un’estensione nel confinante Azerbaigian prolungando il percorso su strada da Tbilisi fino a Baku, la capitale di questo poco conosciuto Paese che fu patria degli sciti e dei medi, fu occupato da greci e persiani, romani, arabi e nei secoli più recenti da russi. I suoi caravanserragli furono tappe della Via della Seta.

ARMENIA

g

Samarkha

l

BAKU n

AZERBAIGIAN

IRAN

■ I nostri alberghi: Formula Gold Tbilisi – Laerton o sim. Akhaltsikhe – Gino Wellness Rabath o sim. Kutaisi – family hotel Argo Palace o sim. Gudauri – Carpediem o sim. Sheki – Sheki Saray Baku – Europe o sim. Le quote comprendono: voli in classe Economy; 7 pernottamenti per il tour base e 4 pernottamenti per estensione Azerbaigian in camera doppia con trattamento di mezza pensione; visite ed escursioni in auto/minibus a/c con autista; ingressi ai luoghi di visita; accompagnatore locale parlante italiano. 11


Vie Carovaniere

■ Qualche notizia in più

R U S S I A

Il tour illustrato è un viaggio itinerante in Lituania, Lettonia ed Estonia, i nuovi stati ai confini dell'Europa. Si incontrano città, castelli, villaggi assopiti circondati da immense aree boschive che raggiungono il Baltico e la scenografica Penisola di Neringa, l'oasi naturalistica della Lituania, considerata patrimonio dell'Unesco. Li unisce dall'antichità la Via dell’Ambra, un itinerario che attraversava queste regioni, grazie al quale le civiltà sorte tra il Baltico e il Mediterraneo si sono conosciute e influenzate. Sulle rotte commerciali dell’ambra baltica viaggiarono anche le mitologie delle popolazioni eurasiatiche alimentandone la trasmissione culturale. Con i miti ed i riti hanno viaggiato, insieme all’ambra, ideologie e concetti religiosi, che attribuivano all'ambra un’origine divina, per la sua capacità di sembrare un piccolo sole se illuminata da un suo raggio: una visione del mondo che appartiene ad antiche popolazioni siberiane.

TALLIN n ESTONIA Parnu

g

l

l

RIGA n

Sigulda

Collina delle Croci Klaipeda

LITUANIA

g

l

Nida l

Kaunas

l

l

Trakai P O L O N I A

n VILNIUS

B I E L O R U S S I A

LETTONIA

■ I nostri alberghi: Formula Diamond Vilnius – Relais&Chateau Stikliai o Kempinski Cathedral Square Nida – Villa Banga o Villa Vandeja (3*) Riga – Grand Palace o Dome Tallin – St. Petersbourg o Telegraaf

Le quote comprendono: 9 pernottamenti in camera doppia con prima colazione; auto a noleggio di categoria Standard, tipo VW Jetta/VW Passat/Toyota Avensis o similare con chilometraggio illimitato, polizze auto CDW, furto, presa e rilascio in aeroporto (nessuna visita inclusa). Visite con guide locali parlanti italiano su richiesta prima della partenza. 12

Sulla Via dell’Ambra Paesaggi Baltici: Lituania, Lettonia, Estonia palazzi medievali. Fra le visite suggeriamo: la Cattedrale, la chiesa di San Pietro, il Castello, la Blackhead's House, la Powder Tower, il Gate svedese e la Cat's House. Dal centro, un intreccio di giardini, parchi e boulevards porta al famoso Art Nouveau District. Nel pomeriggio si suggerisce una puntata al lago Kisezers, o alle spiagge di Jurmala.

■ Partenze giornaliere FLY & DRIVE che vendono pesce affumicato da guTours di gruppo su richiesta

stare con un boccale di birra. La spiaggia si affaccia sul Baltico. Dalla duna di 1° giorno Italia/Vilnius Parnidis si gode la vista della laguna e Partenza con volo di linea per Vilnius del mare. Si trovano piccoli musei, co(non incluso). Ritiro dell'auto a noleg- me la galleria dell'Ambra, la casa d'estagio e partenza per il centro città, (5-7 te di Thomas Mann e la ricostruzione km circa). di una locale casa di pescatori. Suggeriamo un'escursione in barca al delta 2° giorno Vilnius e Trakai del Nemunas, o una passeggiata in bi(60-70 km) cicletta fino a Preila. Vilnius rappresenta un incrocio tra est ed ovest europeo. La città si adagia su 5° giorno Nida (40-60 km) nove colline, conta numerose chiese Da Nida si esplorano le località vicine, e straordinari palazzi ed il suo quartie- come il villaggio di pescatori di Juodkre barocco è Patrimonio dell'Umanità. rante, a soli 30 km. con salita alla colliDopo una visita libera, escursione alla na delle Streghe lungo un sentiero vicina Trakai, antica capitale del Gran- fiancheggiato da un centinaio di scultuducato di Lituania; ad appena 27 km re lignee di streghe, diavoletti, fattucda Vilnius, sull’omonimo lago sorge il chiere e personaggi delle favole. Dalla castello del 1300. Trakai ospita una sommità la vista spazia su di una colopiccola comunità di popolazioni Carai- nia di cormorani e la stupenda riserva mi di origine turca, un'etnia affine ai ta- di dune di Nagliai, quasi un deserto in tari, originaria della Crimea, che ha da- riva al mare che si può percorrere con to vita ad un'originale architettura di ca- un facile trekking. se di legno. Serata in città sostando in uno dei numerosi cortili interni trasfor- 6° giorno Nida/Riga via Collina delle mati in terrazze animate, o passeggian- Croci e Palazzo di Rundale do nel centro storico. (370-390 km) Sulla strada per Riga, possibile sosta al 3° giorno Vilnius/Nida via Kaunas e Parco Naturale di Zemaitija che ospita Klaipeda (370-390 km) il lago di Plateliai e il villaggio etnografico Si lascia Vilnius per Kaunas, la seconda di Berzoras. Poco lontano da Riga s'incittà della Lituania, con un bel centro contra il Palazzo di Rundale che unisce storico ed alcuni edifici modernisti che splendidamente lo stile barocco e rofiancheggiano la via pedonale Free- cocò, opera dell'architetto Rastrelli. dom Ave. Si raggiunge Klaipeda, città portuale dalla ricca storia prussiana. 7° giorno Riga Passeggiata nella città vecchia dalle ca- Visita a piedi della città vecchia: un intrise a graticcio, o fino al castello nei co di stradine acciottolate da cui fanno pressi del porto turistico e del fiume capolino cupole di chiese e facciate di Dane. Ferry per la penisola di Neringa, o dei Curoni (antico nome delle popolazioni lettoni), una lingua di sabbia lunga 98 km, dove si alternano dune, pinete e villaggi di pescatori. Una strada panoramica porta a Nida, al centro di un'area naturalistica protetta dall'Unesco. La sistemazione è in una tipica guesthouse. 4° giorno Nida (Penisola di Neringa o dei Curoni) Nida è ricca di ristoranti, bar e negozi

8° giorno Riga/Tallinn via Sigulda e Parnu (350-370 km) Partenza di buon mattino per Tallinn. Prima sosta a Sigulda ed al Parco Naturale di Gauja, un insieme di profonde vallate, grotte, sentieri da trekking e castelli medievali. Il castello di Turaida, ricco di leggende, sorge al centro di un vasto parco che ospita una raccolta di sculture di pietra. Proseguendo verso l'Estonia si consiglia la strada costiera, con una sosta a Parnu con un bel centro storico, parchi e spiagge. 9° giorno Tallinn Visita di Tallinn a piedi: la Città Alta, circondata da mura medievali, e Reval, la Città Bassa, un vivace insieme di quartieri medievali e mercati. Visiterete la Fortezza di Toompea, il giardino del Re Danese, la cattedrale Alexander Nevski e il Municipio, oltre a piccoli musei, come il Museo del Marzapane, e localini dove gustare il “vana”, il liquore tipico di Tallinn. Spunti di visita per il pomeriggio: il Pirita Olympic Harbour o il Kadriorg Park con un bel palazzo barocco ed il Museo di Arte Moderna Kumu. Il quartiere Rottermann sarà ideale per una cena. 10° giorno Tallinn (4-6 km) / Italia Rilascio dell’auto a noleggio e partenza per l’Italia. Quote p.p. min. 2 persone min. 4 persone

€ 1.680 € 1.400 € 760

Supplemento Singola

Voli da Milano e altri aeroporti italiani non inclusi. Tariffe aeree da (tasse escluse)

74


Sulla Via dell’Ambra Dalla Bulgaria alla Romania 23/5, 20/6, 11/7, 1-15-29/8, 19/9, 10/10 Tours privati individuali e di gruppo su richiesta

fiume Olt ed è caratterizzato da elementi architettonici bizantini. Arrivo a Sibiu e visita del centro storico con una cinta muraria grandiosa, le piazze, il ponte delle Bugie e le chiese. Cena con prodotti tipici della regione a Sibiel, presso una fattoria.

1° giorno Italia/Sofia Partenza con volo di linea per Sofia (non incluso). Panoramica della città. 6° giorno Sibiu/Sighisoara/Targu Mures/Bistrita (230 km) 2° giorno Sofia - Monastero di Rila Lungo il percorso della giornata prima sosta a Biertan, fondata da coloni (100 km) Visita del centro della capitale bulga- tedeschi nel sec. XII, luogo di merra con l’edificio neo-bizantino cato fino al XVI secolo e sede vescoAlexandre Nevski, la chiesa di Santa vile luterana fino al secolo scorso. ViSofia e la rotonda di San Giorgio. sita alla chiesa fortificata, patrimonio Nel pomeriggio visita del monastero Unesco. Arrivo a Sighisoara, città naRila, il più importante monastero tale di Vlad l’Impalatore, noto come il Conte Dracula. Visita alla cittadella: della Bulgaria. si conservano nove delle quattordici torri delle Corporazioni e la Torre 3° giorno Sofia/Veliko Tarnovo dell’Orologio. Tappa a Targu Mures (250 km) Visita alla vicina chiesa della Dormi- e arrivo infine a Bistrita, un’altra cittazione della Madonna a Troyan. Pro- della fortificata di grande atmosfera. seguimento per Veliko Tarnovo, una vera roccaforte della Bulgaria fin dal- 7° giorno Bistrita/Monasteri della l’antichità con numerose testimo- Bucovina/Radauti (200 km) nianze medievali, tra cui la fortezza Proseguimento per la Bucovina, regione di confine orientale. Visita dei Tsarevetz. bei monasteri patrimonio Unesco: 4° giorno Veliko Tarnovo/Arbanasi/ Voroneţ del 1488 con un ciclo di affreschi che decorano la chiesa esterRuse/Bucarest (210 km) Visita al villaggio di Arbanasi, quasi namente; il più famoso dei quali è ”il una cittadina-museo: tra le costru- Giudizio Universale”. Nel pomerigzioni spicca la chiesa della Nascita di gio visita del monastero fortificato di Cristo del XVI-XVII sec. Nel pome- Moldoviţa, del monastero di Suceriggio proseguimento per Bucarest vi ţ a con l’affresco “la Scala delle attraversando la frontiera bulgara di Virtù”. Sosta a Marginea, noto per i Ruse. Giro panoramico della capitale ritrovamenti archeologici di ceramiromena con la Piazza della Rivolu- ca nera dell’età del Bronzo. zione e la Piazza dell’Università. 8° giorno Radauti/Piatra Neamt/ 5° giorno Bucarest/Sibiu (270 km) Gole di Bicaz/Miercurea Ciuc Partenza dalla capitale con una prima (350 km) sosta a Cozia per visitare il monaste- Partenza per Miercurea Ciuc, attraro del XIV sec., uno dei complessi verso i singolari paesaggi dei monti storici e d'arte più antichi in Romania. Carpazi, le Gole di Bicaz, il Lago L'edificio è situato sulla riva destra del Rosso: il cuore della Transilvania.

■ Qualche notizia in più

Visita della fortezza Miko: all'arrivo musica e degustazione di vini, per vivere il fascino medievale del paese degli Szekleri. 9° giorno Miercurea Ciuc/ Brasov/Bran/Sinaia (165 lm) Prima tappa della giornata alla città medievale di Brasov e visita: il Quartiere di Schei con la chiesa Sfantul Nicolae, la Biserica Neagrã (chiesa nera) ed i bastioni. Nel pomeriggio visita del Castello Bran, conosciuto come Castello di Dracula, edificato nel XIII secolo dal cavaliere teutonico Dietrich e restaurato in epoche successive. Arrivo a Sinaia in fine giornata. 10° giorno Sinaia / Bucarest (150 km) Visita del Castello Peles, residenza estiva del Re Carlo I: il parco è ricco di statue, fontane e mosaici. Arrivo a Bucarest e visita della capitale che offre una mescolanza di stili architettonici che ricordano le molte fasi della sua storia. Conserva gloriosi edifici “Bell’Epoque”, l’Arco di Trionfo, l’Ateneo, la Piazza della Rivoluzione, la “Patriarchia” (centro spirituale della chiesa ortodossa romena) ed il Palazzo del Parlamento. Cena di commiato. 11° giorno Bucarest / Italia Trasferimento in aeroporto per il rientro in Italia. Fine dei nostri servizi.

Il tour illustrato è un viaggio itinerante dalla Bulgaria alla Romania alla scoperta della memoria storica di antiche popolazioni insediate fra il Baltico e il Mar Nero: terre percorse anch'esse sulla Via dell'Ambra. Ricordiamo questi Paesi come la Dacia dei Romani. Furono in seguito territori conquistati ora da slavi e ungheresi, ora da ottomani, fino ad emergere come Principati di Valacchia, Moldavia o Transilvania nel tardo medioevo. Accomunati dalla religione cristiano-ortodossa, hanno lasciato a testimonianza della fede dei loro abitanti monasteri, chiese affrescate, iconografie, riconosciuti patrimoni dell'Unesco. Le vere indipendenze di questi Paesi dalle potenze confinanti sono recenti, ma appaiono portatrici di un interessante sviluppo culturale ed economico.

Radauti l Bistrita l Targu Mures l

g

■ Partenze di gruppo garantite:

Vie Carovaniere

Sibiu l

l

Bucovina

l

Piatra Neamt

l

Miercurea Ciuc

l

Brasov

l

Sinaia

ROMANIA

n BUCAREST l

Ruse

Arbanasi SERBIA

g

l l Veliko

Tarnovo

n SOFIA B U L G A R I A

Quote p.p.

€ 1.425

min. 2 persone Supplemento singola

MACEDONIA

€ 320

Voli da Milano e altri aeroporti italiani non inclusi. Tariffe aeree da € 52 (tasse escluse)

■ I nostri alberghi: Formula Gold Sofia – Princess o sim. Veliko Tarnovo – Grand Hotel Jantra o sim. Bucarest – Golden Tulip o sim. Bistrita – Metropolis o sim. Radauiti – Gerald’s Miercurea Ciuc – Fenyo Sinaia – Montana

Le quote comprendono: 10 pernottamenti in camera doppia con prima colazione negli hotels indicati, o similari di 3/4/5*; trasferimenti da/per l’aeroporto, visite ed escursioni in automezzo privato a/c; autista-guida parlante italiano da 2 a 6 persone, autista e guida parlante italiano da 7 persone in poi; ingressi ai luoghi di visita; pensione completa con acqua minerale inclusa dalla cena del 1° giorno alla prima colazione dell’ultimo; 2 pasti tipici. Aggregazione in loco ad altri partecipanti dell’organizzazione locale. 13


Continente India

Continente India La civilizzazione indiana è nata nella regione himalayana: da qui sgorgano l’Indo e il Gange, immensi corsi d’acqua portatori di civiltà millenarie, i cui bacini si allargano fino a raggiungere nella loro discesa l’uno l’Oceano Indiano, l’altro il Golfo del Bengala. Essi sembrano raccogliere e portare con sé, per tutta l’India, espressioni diverse di una tradizione antica e varia: induismo, jainismo, buddismo e islamismo. L’India presenta una realtà sfaccettata, dove coesistono espressioni artistiche e culturali diverse che le più importanti tappe storiche del Paese legate di volta in volta alle figure di Alessandro Magno, degli Imperatori Moghul, dei grandi Nizam del Deccan e degli Inglesi hanno contribuito a cristallizzare. La complessità spirituale e la tradizione si sono unite in India alla crescita tecnologica ed economica. Proponiamo numerosi itinerari, in ognuno dei quali è racchiuso un “pezzo” di India, tutti realizzati con la massima cura e con la competenza di chi frequenta il Paese da molti anni. Troverete anche tours in Nepal e Bhutan, nazioni confinanti, e non manca la proposta di una visita in Sri Lanka, dove il tour può essere prolungato da soggiorni mare, sia nella stessa isola, sia alle vicine Maldive. La stagione migliore per una visita in India coincide con i nostri mesi invernali, dove l’assenza dei monsoni rende l’aria meno umida e il cielo più splendente. Inoltre ci sono momenti speciali in cui sono programmati, secondo il calendario induista o buddista locale, periodi di feste tradizionali. Nel Rajastan, in Ladakh, nel Kerala, a Goa, fra le tribù del Gujarat, si svolgono tut-

JAMMU & Srinagar

AN

tora numerosi festivals. Tali rievocazioni, storiche o religiose, insieme alle feste di matrimonio, sono una florida espressione di cultura tradizionale, dove i valori corporativi e familiari escono rafforzati dalle celebrazioni corali. Il calendario dei festivals è stabilito con qualche stagione di anticipo offrendo così la possibilità di organizzare un viaggio in abbinamento a qualche manifestazione di spicco.

Informazioni utili Clima: è vario con monsoni in giugno nel centro nord e a settembre nel centro sud. L’inverno ha il clima migliore per le visite del sud e del centro; l’estate è l’ideale per accedere alle regioni settentrionali montane come il Ladakh. Il clima nelle regioni desertiche come il Rajastan è molto migliorato e si può programmare la visita anche d’estate. In primavera e autunno rivelano tutta la loro dolcezza le montagne del Sikkim. In ogni stagione dell’anno c’è quindi una parte di India che aspetta di essere visitata. Passaporti e visti: il visto turistico per l’India è rilasciato in breve tempo dalle Autorità competenti in Italia. Lombard Gate darà le informazioni necessarie per il suo ottenimento. Nepal: visto d’ingresso all’arrivo. Bhutan: visto d’ingresso all’arrivo, ma autorizzazione da richiedere con anticipo di almeno un mese. Sri Lanka: visto da richiedere on-line. Formalità sanitarie: nessuna vaccinazione è richiesta, anche se attenzione deve essere prestata alle condizioni igieniche delle aree rurali.

C

Leh

I

N

A

KASHMIR

Jammu

HIMACHAL Dharmshala

Amritsar

PRADESH Simla

• Storia dell’India di P. Spears, ed. Rizzoli • Storia dell’India di J. Keay, ed. Newton & Compton • Viaggio negli stati del Gran Mogol di F. Bernier, ed. Ibis • Uomo e società nelle religioni asiatiche di aa.vv., ed. Ubaldini • Manuale delle teologie induiste di J. Pereira, ed. Ubaldini • La via dello Swat di G. Tucci, ed. Newton & Compton • L’Islam di Bausani, ed. Garzanti • Gandhi di G. Borsa, ed. Bompiani • Arte Indiana di M. Delahoutre, ed. Jaca Book • Il grande Gioco di P. Hopkirk, ed. Adelphi • Divina India di M. Albanese, ed. Bema • Passaggio in India di E.M. Forster, ed. Einaudi • Acqua di Bapsi Sidwa, ed. Neri Pozza • Funny boy di S. Selvadurai, ed. Il Saggiatore • L’impero di Cindia di F. Rampini, ed. Mondadori 14

P KATHMANDU

Bikaner Agra

RAJASTHAN

Jaipur

Jodhpur

E

T

SIKKIM

A

L

THIMPHU BHUTAN

A S S A M Guwahati

Lucknow Kanpur PRADESH

Gwalior

I N D I A

Gorakhpur

MEGHALAYA

Patna

Allahabad

MADHYA PRADESH

Tropico del Cancro

Ahmadabad

W E S T BENGAL

M YA N M A B U R M A

Jamshedpur

Bhopal

Calcutta

Indore

GUJARAT Rajkot

TRIPURA

Dhanbad Ranchi

ncro

o del Ca

Tropic

MIZORAM

B I H A R Udaipur

Kohima

MANIPUR

BANGLADESH

Varanasi

Orchha

ND

E

DELHI

LETTURE CONSIGLIATE:

B

ARUNACHAL PRADESH

N

UTTAR

I

LA

HARYANA

T

GA

PAKISTAN

NA

PUNJAB Chandigarh

Vadodara Raipur

Palitana

Nagpur

O R I S S A Ajanta Aurangabad

G o l f o

Cuttack

Jagdalpur

MAHARASHTRA

Mumbai

Bhubaneshwar Puri

d e l

Vishakhapatman

Pune

ANDHRA

Sholapur

Hyderabad

B e n g a l a Belgaum

Panaji GOA

PRADESH

Hubli

Isole

KARNATAKA

Andamane Bangalore

Port Blair

Chennai

MARE DE Mysore

TAMIL

Pondicherry

ANDAMA

NADU

Isole

Tanjore

KERALA

Laccadive

Cochin

Isole

Jaffna

Madurai

Nicobare Quilon

Trincomalee

Kollam

Trivandrum

SRI LANKA

Danbulla

O C E A N O I N D I A N O

COLOMBO

MALDIVE

Kandy

O C E A N O Galle

Dikwella

I N D I A N O


Triangolo d’Oro

Continente India

n Qualche notizia in più Visita di Delhi e del Triangolo d'Oro che racchiude, a breve distanza dalla capitale, le famose città d'arte di Jaipur e Agra: un'India ricca di architetture stupefacenti e di colore. L'itinerario ideale per un primo viaggio in India: prevede soste in moderni hotels con qualche pranzo previsto in speciali palazzi in stile, per una prima presa di contatto con la storia del Paese. I nostri Plus: sono previsti pranzi in luoghi di atmosfera, “heritage walk” nel bazar di Jaipur, assistenza h24 in italiano.

Partenze di gruppo su richiesta 1° giorno Italia/Delhi Partenza con volo di linea per Delhi (non incluso). 2° giorno Delhi Coffee break al Costa Coffee dell’aeroporto di Delhi e trasferimento in hotel con sosta al Qutub Minar per una visita. Assegnazione delle camere e continuazione delle visite. La capitale indiana si presenta come un'affascinante combinazione di nuclei urbani sviluppatisi in periodi diversi, dal 900 a.C. al 1930. Visita al Raj Ghat, la Moschea di Jama Mashjid dalla cupola bianconera, il Forte Rosso ed i palazzi governativi (dall'esterno), l'India Gate ed il Tempio Sikh.

5° giorno Jaipur/Fatehpur Sikri/Agra Partenza per Agra. Prima sosta ad Abhaneri, per la visita di un artistico pozzo-palazzo del X secolo. Pranzo al Laxmi Vilas Palace di Bharatpur, un altro palazzo storico della regione. Continuazione per la visita di Fatehpur Sikri, la città abbandonata che fu per breve tempo capitale dell'impero moghul nel 1500. Arrivo ad Agra in fine giornata. 6° giorno Agra Visita del Taj Mahal, il mausoleo in marmo bianco dalle finissime decorazioni in pietre semipreziose, assurto ad emblema dell'India imperiale e monumentale. Visita del Forte, maestosa costruzione in arenaria rossa voluta dall'imperatore Akbar.

il fiume Yamuna. Rientro a Delhi nel pomeriggio. Trasferimento in aeroporto per la partenza del volo serale per l'Italia.

n

RAJASTHAN

8° giorno Delhi/Italia Arrivo in tarda mattinata.

l l

Jaipur

Agra

g

Quote p.p. Formula Gold Min. 2 persone da Min. 4 persone da

€ 963 € 740

Supplemento singola Supplemento Diamond Suppl. singola Diamond Voli intercontinentali da (tasse escluse)

€ € € €

210 130 340 250

7° giorno Agra/Delhi 3° giorno Delhi/Samode/Jaipur Partenza per Jaipur, la vivace capitale Ancora una visita ad Agra al mausoleo Suppl. voli Alta Stagione e servizi del Rajastan, detta “città rosa” per il co- di Itimad-ud-Daulah, che spicca oltre Festività a richiesta. lore dei palazzi che caratterizzano i quartieri del centro storico. Lungo il percorso visita del villaggio di Samode con una sosta per il pranzo al Samode Palace, romantico hotel che richiama i fasti dei maharaja con la sua architettura primo ottocento. Arrivo in hotel a Jaipur. Un giro serale in risciò sarà un primo approccio con Jaipur. 4° giorno Jaipur La mattina salita al monumentale Forte di Amber e visita degli sfarzosi padiglioni ivi racchiusi. Rientrando in città sosta per una foto dall'esterno al Palazzo dei Venti. Pranzo al Samode Haveli circondati da una atmosfera fiabesca. Il pomeriggio visita del ricco Palazzo di Città e di un famoso Osservatorio Astronomico del 1700.

DELHI

g

n Partenze giornaliere

n I nostri alberghi: Formula Gold Delhi – Suryaa/Crown Plaza Jaipur – Lemon Tree/Ramada Agra – Four Point Sheraton/ The Gateway/DT by Hilton Formula Diamond Delhi – The Grand/Le Meridien Jaipur – Le Meridien/ITC Rajputana/Lalit Agra – Radisson/Jaypee Palace

Le quote comprendono: 5 pernottamenti in camera doppia con prima colazione, coffee break a Delhi, 3 pranzi speciali come da programma, cene a Jaipur e Agra; tour privato in auto/minibus a/c con autista; ingressi ai luoghi di visita; guide locali parlanti italiano; accompagnatore locale parlante italiano con min. 3 partecipanti. 15


Continente India

n Qualche notizia in più

n Partenze giornaliere con

Visita della regione del Rajastan, caratterizzata da città fortificate ai margini del deserto del Thar che racchiudono complessi residenziali abitati da generazioni di maharaja, dalle architetture ricche di decorazioni, affreschi e merletti di arenaria; templi molto venerati dedicati alle divinità del culto induista e jainista. Al di fuori dei grandi inurbamenti la popolazione veste ancora in maniera tradizionale e si dedica all’agricoltura. L’itinerario, tutto su strada, permette di conoscere un’India ancora ricca di tradizioni e di colore. L’ultima tappa è dedicata alla visita del Taj Mahal di Agra, stupendo esempio di arte moghul conosciuto in tutto il mondo. Le soste sono previste a volte in palazzi di maharaja trasformati in hotel, a volte in moderne strutture costruite in stile. I nostri Plus: sono previsti pranzi in luoghi di atmosfera, “heritage walk” nel bazar di Jaipur, assistenza h24 in italiano.

DELHI Mandawa

l

l

g

n

Bikaner l

Jailsalmer

Agra

l

Jaipur

RAJASTHAN l

Jodhpur

g

l

l

Udaipur

n I nostri alberghi: Formula Gold Delhi – Suryaa/Crown Plaza Mandawa – Desert Resort Bikaner – Gajner/Gaj Kesri/Heritage Jaisalmer – Rang Mahal/Gorband Jodhpur – Ranbanka/The Ummed Udaipur – Radisson/Ramada Jaipur – Lemon Tree/Ramada/Radisson Agra – Four Point Sheraton/ The Gateway/DT by Hilton Formula Diamond Delhi – The Grand/Le Meridien Mandawa – Castle Mandawa Bikaner – Laxmi Niwas Palace Jaisalmer – Fort Rajwada Jodhpur – ITC Jodhpur/Indana Palace Udaipur – Trident/The Lalit Laxmi Vilas Jaipur – Le Meridien/ITC Rajputana/Lalit Agra – Radisson/Jaypee Palace

Le quote comprendono: 11 pernottamenti in camera doppia; pernottamento e prima colazione più coffee break a Delhi e 2 pranzi come da programma; 5 cene a Jaisalmer, Jaipur e Agra; tour privato in auto/minibus a/c con autista; gita collettiva in barca sul lago Pichola; ingressi ai luoghi di visita; accompagnatore locale parlante italiano. 16

Grand Tour del Rajastan accompagnatore locale parlante italiano Partenze di gruppo su richiesta 1° giorno Italia/Delhi Partenza con volo di linea per Delhi (non incluso). 2° giorno Delhi Coffee break al Costa Coffee dell’aeroporto di Delhi e trasferimento in hotel con sosta al Qutub Minar per una visita. Assegnazione delle camere e continuazione delle visite. La capitale indiana si presenta come un'affascinante combinazione di nuclei urbani sviluppatisi in periodi diversi, dal 900 a.C. al 1930. Visita al Raj Ghat, la Moschea di Jama Mashjid dalla cupola bianconera, il Forte Rosso ed i palazzi governativi (dall'esterno), l'India Gate ed il Tempio Sikh. 3° giorno Delhi/Mandawa Partenza per Mandawa, al centro dello Shekhawati, che univa un tempo la rotta carovaniera che proveniva dalla costa del Gujarat alla via della seta. Nel pomeriggio visita a belle case affrescate, chiamate havelis. 4° giorno Mandawa/Bikaner Proseguimento verso la regione desertica del Thar per raggiungere Bikaner, tappa di antiche vie commerciali. La città vanta bei palazzi, il Forte di Junagarh ed un vivace bazar. Visita del Forte.

ha trasformato l’ecosistema restituen- Venti. Pranzo al Samode Haveli cirdoci una vasta area irrigata e coltivata condati da una atmosfera fiabesca. Pomeriggio dedicato alla visita del Pafino ai margini del deserto. lazzo di Città e dell’Osservatorio Astronomico del 1700. 6° giorno Jaisalmer Visita a piedi a palazzi finemente decorati, veri gioielli architettonici, ed al- 12° giorno Jaipur/Fatehpur Sikri/Agra cuni templi molto venerati. Escursio- Partenza per Agra. Prima sosta ad ne alle dune di Khuri o di Sam con Abhaneri, per la visita di un artistico pozzo-palazzo del X secolo. Sosta passeggiata in cammello. per il pranzo al Laxmi Vilas Palace di Bharatpur. Quindi continuazione per 7° giorno Jaisalmer/Jodhpur Partenza per la città fortificata di Jodh- la visita di Fatehpur Sikri, città per brepur, dove si visiterà il Forte Mehran- ve tempo capitale dell’impero mogarh, con splendida vista sulla città ghul. Arrivo ad Agra in fine giornata. dalle case intonacate di indaco ed il 13° giorno Agra/Delhi memoriale di Jaswant Tada. Visita del Taj Mahal, il mausoleo in marmo bianco dalle finissime decora8° giorno Jodhpur/Udaipur Proseguimento per Udaipur sostando zioni in pietre semipreziose, assurto ad per la visita dei templi jain di Ranakpur. emblema dell’India imperiale e monumentale. Visita del Forte, costruito in arenaria rossa e dell’Itimad-ud-Daulah. 9° giorno Udaipur Escursione alla vicina località di Eklingi Rientro a Delhi nel pomeriggio e tracon un complesso religioso dedicato sferimento in aeroporto per la partena Shiva, racchiuso da alte mura fortifi- za del volo serale per l'Italia. cate e a Nagda, antico luogo di culto con numerosi templi raccolti in un 14° giorno Delhi/Italia maestoso scenario naturale. Rientro Arrivo in mattinata. e visita al Palazzo della Maharani, al tempio Jagdish ed al giardino Sahe- Quote p.p. liyon ki Bari, con breve gita in barca Formula Gold sul lago Pichola. 10° giorno Udaipur/Jaipur Lunga tappa di trasferimento a Jaipur, la vivace capitale del Rajastan, detta “città rosa” per il colore dei palazzi che caratterizza i quartieri del centro storico. Giro serale in risciò.

5° giorno Bikaner/Jaisalmer Continuazione per Jaisalmer, un’altra cittadella del deserto racchiusa da 11° giorno Jaipur massicce mura color ocra. La città La mattina visita del famoso Forte di moderna circonda l’antico nucleo ed Amber. Sosta per foto al Palazzo dei

Min. 4 persone da

€ 1.550

Supplemento singola Supplemento Diamond Suppl. singola Diamond Voli intercontinentali da (tasse escluse)

€ € € €

570 130 700 250

Suppl. voli Alta Stagione e servizi Festività a richiesta.


Rajastan Express

Continente India

n Qualche notizia in più Per chi ha poco tempo a disposizione ecco una visita abbreviata del Rajastan a contatto con un’India ancora ricca di tradizioni e di colore. Emozionanti le varie tappe nelle città fortificate ai margini del deserto del Thar dalle architetture ricche di decorazioni, affreschi e merletti di arenaria; da ricordare le soste a templi dedicati alle divinità del culto induista e jainista e affollati di credenti. Una tappa è dedicata alla visita del Taj Mahal di Agra, stupendo esempio di arte moghul conosciuto in tutto il mondo. I pernottamenti sono previsti a volte in palazzi di maharaja trasformati in hotel, a volte in moderne strutture costruite in stile. I nostri Plus: sono previsti pranzi in luoghi di atmosfera, “heritage walk” nel bazar di Jaipur, assistenza h24 in italiano.

DELHI n

accompagnatore locale parlante italiano Partenze di gruppo su richiesta 1° giorno Italia/Delhi Partenza con volo di linea per Delhi (non incluso). 2° giorno Delhi Coffee break al costa Coffee dell’aeroporto di Delhi e trasferimento in hotel con sosta al Qutub Minar per una visita. Assegnazione delle camere e continuazione delle visite. La capitale indiana è un'affascinante combinazione di nuclei urbani sviluppatisi in periodi diversi, dal 900 a.C. al 1930. Visita al Raj Ghat, la Moschea di Jama Mashjid dalla cupola bianconera, il Forte Rosso ed i palazzi governativi (dall'esterno), l'India Gate ed il Tempio Sikh. 3° giorno Delhi/Samode/Jaipur Partenza per Jaipur, la vivace capitale del Rajastan, detta “città rosa” per il colore dei palazzi che caratterizzano i quartieri del centro storico. Lungo il percorso visita del villaggio di Samode con una sosta per il pranzo al Samode Palace, romantico hotel che richiama i fasti dei maharaja con la sua architettura primo ottocento. Arrivo in hotel a Jaipur. Un giro serale in risciò sarà un primo approccio con la città. 4° giorno Jaipur La mattina salita al monumentale Forte di Amber e visita degli sfarzosi padiglioni ivi racchiusi. Rientrando in città sosta per una foto dall'esterno al Palazzo dei Venti. Pranzo al Samode Haveli circondati da una atmosfera fiabesca. Il pomeriggio visita del ricco

Palazzo di Città e di un famoso Os- per il pranzo al Laxmi Vilas Palace di Bharatpur, un altro palazzo storiservatorio Astronomico del 1700. co della regione. Visita di Fatehpur Sikri, la città abbandonata che fu per 5° giorno Jaipur/Jodhpur Partenza per la città fortificata di Jodh- breve tempo capitale dell'impero pur dove si visiterà il Forte Mehran- moghul nel 1500. Arrivo ad Agra e garh, con splendida vista sulla città visita del Taj Mahal, fatto edificare dalle case intonacate di indaco. Le dall’imperatore Shah Jahan in memonumentali porte di accesso svela- moria della moglie adorata. Raffinate no una sequenza di cortili e palazzet- decorazioni in pietre semipreziose ti in arenaria dai tenui colori, ricca- arricchiscono la costruzione in marmo bianco, esempi dell’unicità delmente scolpiti. l’arte moghul. 6° giorno Jodhpur/Jaisalmer Lunga tappa per raggiungere Jaisal- 11° giorno Agra/Delhi mer, cittadella del deserto, racchiusa Visita del Forte, costruito in arenaria da antiche mura color ocra. Arrivo rossa. Comprende appartamenti reanel pomeriggio e tempo libero per li, moschee e palazzi di udienza, una vera e propria città imperiale: Visita al una passeggiata. mausoleo di Itimad-ud-Daulah, situato oltre il fiume Yamuna. 7° giorno Jaisalmer Visita a piedi a palazzi finemente deco- Partenza per Delhi con arrivo nel tarrati, veri gioielli architettonici, ed alcuni do pomeriggio. Cena. In tempo utile templi molto venerati. Escursione alle trasferimento all’aeroporto per la partenza del volo di rientro. Pernotdune con passeggiata in cammello. tamento a bordo. 8° giorno Jaisalmer/Bikaner Continuazione per Bikaner, un’altra 12° giorno Delhi/Italia cittadella nel deserto, tappa di antiche Arrivo in mattinata. vie commerciali. Visita del Forte di Junagarh, eretto nel 15° secolo da uno dei più abili e fidati generali di Akbar, Quote p.p. Raja Raj Singh. Nel Forte visita dello spettacolare Palazzo della Luna con Formula Gold specchi, dipinti e pannelli di marmo. Min. 4 persone da

l

g

n Partenze giornaliere con

Bikaner l l

Chomu l

Jailsalmer RAJASTHAN l

Jodhpur

l

Jaipur

g

n I nostri alberghi: Formula Gold Delhi – Suryaa/Crown Plaza Jaipur – Lemon Tree/Ramada/Radisson Jodhpur – Ranbanka Jaisalmer – Rang Mahal/Gorband Bikaner – Gajner Palace/Gaj Kesri/ Heritage Chomu – Chomu Palace Agra – Four Points by Sheraton/ The Gateway/DT by Hilton Formula Diamond Delhi – The Grand/Le Meridien Jaipur – Le Meridien/ITC Rajputana/Lalit Jodhpur –ITC Welcome/Indana Palace Jaisalmer – Fort Rajwada Bikaner – Laxmi Niwas Palace/Lallgarh Chomu – Chomu Palace Agra – Radisson/Jaypee Palace

€ 1.300

9° giorno Bikaner/Chomu La meta di oggi è un villaggio rajastano sulla direttrice di Agra con uno splendido palazzo fortificato, ricco di atmosfera, dove soggiorneremo. 10° giorno Chomu/Fatehpur Sikri/ Agra Continuazione per Agra con sosta

Supplemento singola Supplemento Diamond Suppl. singola Diamond Voli intercontinentali da (tasse escluse)

€ € € €

395 100 500 250

Suppl. voli Alta Stagione e servizi Festività a richiesta.

Le quote comprendono: 9 pernottamenti in camera doppia con prima colazione; coffee break a Delhi, 3 pranzi come da programma, 4 cene a Jaipur, Chomu e Agra; tour privato in auto/minibus a/c con autista; ingressi ai luoghi di visita; accompagnatore locale parlante italiano. 17

Agra


Continente India

n Qualche notizia in più Il Madhya Pradesh, uno dei più vasti stati dell’India, offre un ricco patrimonio artistico che testimonia le sue civilizzazioni del passato: buddista, induista, moghul. Si parte da Delhi per visitare Gwalior, Orchha, Mandu, Maheshwar. La nostra estensione propone di raggiungere nel Maharastra i templi rupestri di Ajanta ed Ellora. Il tour termina a Mumbai, città multietnica e capitale finanziaria del Paese. Un percorso impegnativo sotto il profilo dell'itinerario, ma vario e di scoperta, che percorre strade poco conosciute, parte in auto, parte in treno ed aereo. Ottime sistemazioni alberghiere.

DELHI n

g

RAJASTHAN Gwalior l Jhansi ll Orchha

GUJARAT

MADHYA PRADESH Bhopal

Ujjain l Mandu l

l

Indore Maheshwar

l

g

l

l

Ellora l

g l

l

Ajanta

Aurangabad

MAHARASHTRA

Mumbai

n I nostri alberghi: Formula Diamond Delhi – The Grand/Le Meridien Gwalior – Taj Usha Kiran Palace Orchha – Amar Mahal/Orchha Resort Bhopal – Noor us Subah/ Courtyard by Marriott Indore – Lemon Tree Mandu – Malwa Resort Maheshwar – Ahilya Fort Aurangabad – Taj Residency Mumbai – Hilton

Le quote comprendono: voli in classe Economy; 9 pernottamenti in camera doppia (più 3 per l’estensione) con prima colazione, coffee break a Delhi e 2 giorni in pensione completa a Maheshwar; tour privato con visite ed escursioni in auto/minibus a/c con autista, treno Shatabdi Express cl. executive a/c; ingressi ai luoghi di visita; guide locali parlanti inglese, italiano ove disponibili; accompagnatore locale parlante italiano per tutto il tour con min. 7 partecipanti. 18

Tesori del Madhya Pradesh con estensione Ajanta ed Ellora

n Partenze giornaliere

ri monumenti buddisti di Sanchi. Nel Quote p.p. pomeriggio visita alle grotte di Bhimbetka, con pitture rupestri di animali, Min. 4 persone da scene primitive di vita quotidiana e di 1° giorno Italia/Delhi Supplemento singola € 870 Partenza con volo di linea per Delhi caccia di epoche preistoriche. Voli intercontinentali da € 250 (non incluso). (tasse escluse) 7° giorno Bhopal/Indore - Ujjain Viaggio in auto fino ad Indore sostando 2° giorno Delhi Coffee break al Costa Coffee dell’aero- per la visita di Ujjain, una delle quattro Suppl. voli Alta Stagione e servizi porto di Delhi e trasferimento in hotel città sante indiane. La città fiorì con i sul- Festività a richiesta. con sosta al Qutub Minar per una visita. tani di Mandu e con gli imperatori moAssegnazione delle camere e continua- ghul e conserva un complesso di templi zione delle visite. La capitale indiana si dedicati a Shiva, palazzi e un Osservatopresenta come un'affascinante combi- rio Astronomico. nazione di nuclei urbani sviluppatisi in 11° giorno Maheshwar/Aurangabad periodi diversi, dal 900 a.C. al 1930. Vi- 8° giorno Indore/Mandu Il percorso su strada, di circa 330 km, sita al Raj Ghat, la Moschea di Jama Ma- Omkareshwar shjid dalla cupola bianconera, il Forte Continuazione dello straordinario per- entra nel Maharastra e raggiunge AuRosso ed i palazzi governativi (dall'e- corso di scoperta per raggiungere Man- rangabad in fine giornata. sterno), l'India Gate ed il Tempio Sikh. du con sosta al villaggio di Omkare12° giorno Aurangabad - Ajanta shwar. I templi, meta di pellegrinaggi inVisita alle grotte di Ajanta, con affreduisti, sorgono sull’isola alla confluenza 3° giorno Delhi/Gwalior schi e sculture di ispirazione buddista. Trasferimento in treno (06.00/09.30) a dei fiumi Kaveri e Narmada. Mandu, Furono scoperte solo un secolo fa caGwalior, cittadina dai romantici trascor- raffinata enclave d'arte pressoché scosualmente durante una battuta di cacsi guerrieri e cavallereschi. Visita del for- nosciuta alle culture occidentali, comcia alla tigre. Sono ora fra i patrimoni te. Antico di oltre 1000 anni, si erge su prende una vasta area di palazzi, modell’Unesco: un’opera d’arte che ha uno sperone roccioso dominato da nu- schee e madrase d’influenza afgana e preso forma dal II al VII secolo, in uno merose torrette e ornato da maioliche moghul. scenario spettacolare affacciato su un colorate. dirupo. 9°-10° giorno Mandu/Maheshwar Si raggiunge Maheshwar, già citata nelle 13° giorno Aurangabad - Ellora/ 4° giorno Gwalior/Datia/Orchha Si prosegue in auto per Orchha dove epopee indù, splendida nel ‘700 con la Mumbai nel XVI sec. la dinastia Bundela costruì dinastia degli Holkar. Il grande forte che Mattina di visita alle grotte di Ellora, cala capitale lungo il fiume: oggi ritrovia- comprende templi, palazzi e ghat affac- polavoro artistico anch’esso, dove mo un insieme di palazzi, templi, ceno- ciati sul fiume Narmada è in parte stato templi induisti e jainisti sono seguiti ai trasformato in un hotel di charme dove primi templi che testimoniano una detaffi sparsi tra il verde dell’acqua. Sosta lungo il percorso a Datia con un è previsto l’alloggio. Visita del comples- vozione buddista. Rientro ad Aurangapalazzo fortificato dall’interessante ar- so di edifici e romantica gita sul fiume al bad e partenza con volo di linea per chitettura nata dall’incontro dell’arte tramonto. Mumbai. Sistemazione in hotel. In moghul con l’esuberante stile endeminottata partenza con volo per l’Italia. 11° giorno Maheshwar/Indore/ co Rajput. Mumbai/Italia 14° giorno Italia Trasferimento all’aeroporto di Indore Arrivo in mattinata. 5° giorno Orchha/Jhansi/Bhopal Su strada per Jhansi, quindi breve per- per il volo per Mumbai. Assistenza per corso sul Shatabdi Express per raggiun- il proseguimento del volo internaziona- Quote p.p. Estensione gere Bhopal. Pomeriggio di visita di le per l'Italia. questa antica capitale mussulmana. Min. 4 persone 12° giorno Italia Supplemento singola € 240 Arrivo in mattinata. 6° giorno Bhopal – Sanchi e Bhimbetka Suppl. voli Alta Stagione e servizi Escursione per la visita degli straordinaFestività a richiesta. Partenze di gruppo su richiesta

€ 1.985

Estensione Grotte di Ajanta ed Ellora

€ 650


India classica

Continente India n Qualche notizia in più

n Partenze giornaliere

tempo capitale dell'impero moghul nel 1500. Arrivo ad Agra in fine giornata.

Supplemento Diamond

1° giorno Italia/Delhi 6° giorno Agra Partenza con volo di linea per Delhi Visita del Taj Mahal, il mausoleo in (non incluso). marmo bianco dalle finissime decorazioni in pietre semipreziose, assurto ad 2° giorno Delhi emblema dell'India imperiale e monuCoffee break al Costa Coffee dell’aero- mentale. Visita del Forte, maestosa coporto di Delhi e trasferimento in hotel struzione in arenaria rossa voluta dalcon sosta al Qutub Minar per una visita. l'imperatore Akbar. Visita al mausoleo Assegnazione delle camere e continua- di Itimad-ud-Daulah, che spicca oltre il zione delle visite. La capitale indiana si fiume Yamuna. presenta come un'affascinante combinazione di nuclei urbani sviluppatisi in pe- 7° giorno Agra/Jhansi/Orchha/ riodi diversi, dal 900 a.C. al 1930. Visita Khajuraho al Raj Ghat, la Moschea di Jama Mashjid Trasferimento alla stazione e treno dalla cupola bianconera, il Forte Rosso Shatabdi Express per Jhansi. Proseguied i palazzi governativi (dall'esterno), l'In- mento su strada per la visita di Orchha, dia Gate ed il Tempio Sikh. piccolo gioiello di architettura medievale affacciato sul fiume Betwa. Arrivo a 3° giorno Delhi/Samode/Jaipur Khajuraho in fine giornata. Partenza per Jaipur, la vivace capitale del Rajastan, detta “città rosa” per il colore 8° giorno Khajuraho/Varanasi dei palazzi che caratterizzano i quartieri Khajuraho è famosa per i suoi meravidel centro storico. Lungo il percorso vi- gliosi templi conosciuti per le sculture sita del villaggio di Samode con una sosta erotiche e per l'armonia dell'architettura. per il pranzo al Samode Palace, roman- I sovrani della dinastia Chandela li erestico hotel che richiama i fasti dei maha- sero nel X secolo. Dopo la visita trasferaja con la sua architettura primo otto- rimento in aeroporto e breve volo per cento. Arrivo in hotel a Jaipur. Un giro Varanasi. Trasferimento in hotel con soserale in risciò sarà un primo approccio sta per una visita a Sarnath, luogo icona con Jaipur. del buddismo. In serata escursione in barca sul Gange, lungo i ghat affollati di 4° giorno Jaipur fedeli. La mattina salita al monumentale Forte di Amber e visita degli sfarzosi padiglioni 9° giorno Varanasi/Delhi ivi racchiusi. Rientrando in città sosta per All'alba si ripercorre in barca il Gange, una foto dall'esterno al Palazzo dei Ven- osservando i pellegrini che compiono i ti. Pranzo al Samode Haveli circondati riti di purificazione. Visita ai templi. Rienda una atmosfera fiabesca. Il pomeriggio tro in hotel per la prima colazione. Volo visita del ricco Palazzo di Città e di un fa- per Delhi. Proseguimento con volo semoso Osservatorio Astronomico del rale di rientro in Italia. 1700. 10° giorno Delhi/Italia 5° giorno Jaipur/Fatehpur Sikri/Agra Arrivo in mattinata. Partenza per Agra. Prima sosta ad Abhaneri, per la visita di un artistico Quote p.p. pozzo-palazzo del X secolo. Pranzo al Laxmi Vilas Palace di Bharatpur, un al- Formula Gold tro palazzo storico della regione. Con- Min. 4 persone da tinuazione per la visita di Fatehpur Sikri, € 285 la città abbandonata che fu per breve Supplemento singola

Voli intercontinentali da (tasse escluse)

Partenze di gruppo su richiesta

€ 1.600

Suppl. singola Diamond

€ 120 € 420 € 250

Suppl. voli Alta Stagione e servizi Festività a richiesta.

Estensione Nepal 9° giorno Varanasi /Kathmandu Dopo le visite, volo in tarda mattinata per Kathmandu, Nepal. Arrivo e sistemazione in hotel. 10°-11° giorno Kathmandu e la sua valle Visita a Durbar Square con templi e palazzi ornati da pregevoli sculture lignee ed a Swayambunath, lo stupa buddista simbolo del Nepal. Visita di Pashupatinath, l'area sacra induista appena fuori Kathmandu, paragonabile a Benares. Le acque del fiume nepalese Bagmati confluiscono infatti nel Gange. Visita di Bodnath, con un immenso stupa, meta di pellegrinaggi. Ulteriori visite alla valle di Kathmandu, ricca di tesori architettonici medievali: Patan, una delle capitali dei regni nepalesi, e Bhaktapur, patrimonio Unesco con palazzi finemente scolpiti, modelli unici della ricca espressione architettonica locale. 12° giorno Kathmandu/Delhi /Italia Mattina libera. Volo per Delhi. Proseguimento con volo notturno per l'Italia. 13° giorno Italia Arrivo in mattinata. Quote p.p. Estensione Nepal Formula Gold Min. 4 persone da

€ 584

Supplemento singola Supplemento Diamond Suppl. singola Diamond

€ 167 € 45 € 210

Suppl. voli Alta Stagione e servizi Festività a richiesta.

Visita di Delhi e del Triangolo d'Oro, che racchiude a breve distanza dalla capitale le famose città d'arte di Jaipur e Agra. Prevede soste in moderni hotels con qualche pranzo previsto in speciali palazzi in stile, per una prima presa di contatto con la storia del Paese. Si prosegue la visita delle località di Orchha, dai bei palazzi di epoca medievale, di Khajuraho, ricca di templi famosi per le sculture, e di Varanasi, o Benares, la città santa sul Gange di antica tradizione induista. A completamento del tour un'estensione per la visita della vicina valle di Kathmandu, una introduzione al Nepal, un altro affascinante Stato della confinante regione himalayana. I nostri Plus: sono previsti pranzi in luoghi di atmosfera, “heritage walk” nel bazar di Jaipur, assistenza h24 in italiano.

N

g

EP

DELHI n

g

AL KATHMANDU

n

l

Agra

g

con estensione in Nepal

Jaipur l l

g

Orchha

l

Varanasi

l

Khajuraho

n I nostri alberghi: Formula Gold Delhi – Suryaa/Crown Plaza Jaipur – Lemon Tree/Ramada Agra – Four Points Sheraton/The Gateway/DT by Hilton Khajuraho – Ramada/Clarks Varanasi – Rivatas/Clarks Kathmandu – Grand/Shangri-la Formula Diamond Delhi – The Grand/Le Meridien Jaipur – Le Meridien/ITC Rajputana/Lalit Agra – Radisson/Jaypee Palace Khajuraho – Jass Radisson/Taj Chandela Varanasi – The Gateway/Radisson Kathmandu – Soaltee Crowne Plaza/ Radisson

Le quote comprendono: voli in classe Economy; 7 pernottamenti in camera doppia con prima colazione in India, 3 pernottamenti in camera doppia con prima colazione per l'estensione Nepal, coffee break a Delhi e 3 pranzi e 5 cene a Jaipur, Agra e Varanasi; tour privato in auto/minibus a/c con autista e treno 1^ cl. a/c; ingressi ai luoghi di visita; guide locali parlanti inglese, italiano ove disponibili; accompagnatore locale parlante italiano con min. 7 partecipanti. Guida locale parlante italiano a Kathmandu. 19


Continente India

Tutto Nepal

n Qualche notizia in più Poco più di una settimana è uno spazio di tempo adatto da dedicare alla ricognizione della valle di Kathmandu, incorniciata dalle cime himalayane dei 7.000 metri, Everest, Fishtail ed Annapurna e dei suoi dintorni, come Pokhara, punto di partenza di trekkings spettacolari, ed il Parco Nazionale Royal Chitwan che racchiude le savane del Terai. La cultura nepalese, intrisa di una spiritualità buddista e induista così vicina a quella dell’India, ha speciali espressioni artistiche che ne fanno un suggestivo mondo a parte. Il vasto e recente terremoto non ha messo a terra gli abitanti del Paese, che con volontà e caparbietà hanno ricominciato a vivere ed hanno reso di nuovo accessibili le stupende città patrimoni dell’Unesco. Suggeriamo di programmare un viaggio in occasione di uno dei numerosi festivals – come il Tihar che ricorre tra ottobre e novembre – quando la valle è in festa ed ogni giorno offre eventi speciali.

C H

I

Beglung l

M

Pokhara l

N

L

D

I

A

g

g

Parco Chitwan

I

A

I

N

A

Y A Baghdaon l

l

A

n KATHMANDU Patan

l

Janakpur

n I nostri alberghi: Formula Gold Kathmandu – Soaltee Crowne Plaza/ Radisson Pokhara – Temple Tree Resort Chitwan – Safari Narayani Lodge Formula Diamond Kathmandu – Hyatt Pokhara – Shangri La Village Chitwan – Tigerland Safari Resort

n Partenze giornaliere

4° giorno Changunarayan Baghdaon e Patan Visite alla valle di Kathmandu, ricca di tesori architettonici medievali. Visita 1° giorno Italia/Kathmandu Partenza con volo di linea dall’Italia di Changunarayan, il più antico e venerato tempio della valle, di Bagh(non incluso). daon, città patrimonio Unesco, con numerosi palazzi, modelli unici della 2° giorno Kathmandu ricca espressione artistica nepalese. Arrivo nel pomeriggio e sistemazione. Visita quindi a Patan, con una piazza straordinaria su cui si affaccia l’antico 3° giorno Kathmandu e Bodnath Visita della città: lo Swayambunath, Palazzo Reale dei Malla. imponente stupa buddista che sorge in collina ai limiti della città, quindi 5° giorno Kathmandu/Pokhara Durbar Square con templi e pagode Escursione a Pokhara, cittadina montana sul lago Phewa, punto di partenornati da pregevoli sculture lignee. Visita di Bodnath, con un immenso za per i campi base delle spedizioni stupa, meta di pellegrinaggi e di Pashu- himalayane. Lungo il percorso facile, patinath, l’area sacra induista, parago- ma spettacolare, rafting sul fiume Trinabile a Benares. Le acque del fiume shuli e pranzo. Arrivo in fine giornata. Bagmati confluiscono infatti nel Gange. Partenze di gruppo su richiesta

6° giorno Pokhara Visita della cittadina ed escursione in barca sul lago Phewa. Pomeriggio libero. 7° giorno Pokhara/Parco Chitwan Partenza in auto per la Riserva Naturale di Chitwan, abitata dal mitico rinoceronte unicorno e dagli ultimi esemplari di tigre. Sistemazione in lodge. Nel pomeriggio prima uscita di esplorazione nella giungla. 8° giorno Parco Chitwan La vasta area di foresta tropicale è habitat naturale di una ricca fauna protetta: cervi, buoi selvatici, sciacalli, scimmie, coccodrilli. Escursioni in jeep, canoa e a dorso di elefante con i naturalisti del parco. 9° giorno Parco Chitwan/Kathmandu Rientro in auto nella capitale. Cena in ristorante tradizionale con spettacolo culturale. 10° giorno Kathmandu/Italia Partenza con volo per l’Italia. Arrivo a destinazione in serata o la mattina del giorno successivo a seconda dell’istradamento aereo. Quote p.p. Formula Gold min. 4 persone da

€ 1.370

Supplemento singola Supplemento Diamond Le quote comprendono: voli in classe Economy; 8 pernottamenti in camera doppia con prima colazione; pranzo durante il trasferimento a Pokhara, cena del 9° g., pensione completa al lodge del Parco Chitwan; transfers, visite ed escursioni con auto/minibus a/c con autista; ingressi ai luoghi di visita; guide locali parlanti inglese (italiano ove disponibili). 20

Suppl. singola Diamond

€ 595 € 110 € 610

Suppl. Taj Meghauli Serai a Chitwan Suppl. singola Voli intercontinentali da (tasse escluse)

€ 276 € 84 € 400

Suppl. voli Alta Stagione e servizi Festività a richiesta.


Ladakh Grand Tour n Partenze giornaliere individuali

Hemis che sorgono a breve distanza tra loro. Shey ha un pregevole stupa dorato; Hemis è conosciuta per le feste celebrate in estate che richiamano un gran numero di pellegrini; Tiksey 1° giorno Italia/Delhi Partenza con volo di linea per Delhi ha una ricca collezione di libri tibetani. (non incluso). Arrivo in nottata e si6° giorno Leh/Valle di Nubra stemazione in albergo. Una panoramica e ripida autostrada in quota raggiunge attraverso il passo 2° giorno Delhi/Leh Volo per Leh, la capitale della regione di Khardung (5.600 m) la valle di Numontana del Ladakh, posta a 3.500 m bra, un tempo sulla rotta commerciadi altitudine sulla “via del sale”, antica le tra il Tibet e il Turkestan. Questa carovaniera asiatica, aperta al turismo fertile vallata ha villaggi, boschi, frutteda ormai 30 anni. Pomeriggio di accli- ti ed alcuni venerati monasteri. Pernottamento in campo fisso in quota matamento. (circa 3.000 m). Visita alle sorgenti calde di Panamik. 3° giorno Monasteri di Spituk e Phyang Visita ai monasteri fortezza di Spituk e 7° giorno Valle di Nubra - Diskit Phyang, con iscrizioni sacre lungo le Visita al monastero di Diskit, il più anmura di accesso. Nel pomeriggio visi- tico della valle, con 70 monaci. Si ragta al Palazzo di Stok. La vecchia Resi- giunge poi Hunder, fra scenari di dudenza reale ha un piccolo museo con ne di sabbia, cui fanno da contrasto le cime innevate. Condizioni della strastatue e oggetti votivi. da permettendo, visita al monastero 4° giorno Monastero di Shankar e di Samstenling, luogo ritenuto perfetto per la meditazione dal Dalai Lama Stupa di Shanti Passeggiata al vicino monastero di stesso. Rientro al campo. Shankar, attraversando i campi d’orzo e di grano che circondano Leh. La 8° giorno Valle di Nubra/Leh campagna è punteggiata da numerosi Discesa verso Leh percorrendo la pastupa, monumenti votivi e reliquiari noramica. All’arrivo sistemazione in fra cui spicca quello immenso di hotel e tempo libero per passeggiare tra i bazar. Shanti. Passeggiata nei bazar. da aprile a settembre Partenze di gruppo su richiesta

Continente India

monasteri. Visita al remoto monastero di Likir, dove negli ultimi anni vive il fratello minore del Dalai Lama. Nel pomeriggio visita all’antichissimo monastero di Alchi, con statue di Budda e dipinti murali. 10° giorno Uleytokpo - Monastero di Lamayuru Escursione per la visita del monastero di Lamayuru. Risalente al XI sec., sorge in posizione arroccata e remota. Visita e rientro al campo. 11° giorno Uleytokpo/Leh Rientro a Leh e pomeriggio libero. 12° giorno Leh/Delhi Volo del mattino per Delhi. Nel pomeriggio visita ai quartieri della Nuova Delhi e del Raj Ghat e Qutub Minar, situati nella parte antica della città. 13° giorno Delhi/Italia Partenza con volo del mattino per l’Italia. Arrivo in fine giornata. Quote p.p. Min. 4 persone da

€ 2.280

Supplemento singola

n Qualche notizia in più Suggeriamo per l’estate un tour nel Ladakh, chiamato anche “Piccolo Tibet”, situato al confine estremo nord dell’India, fra le valli dell’Himalaya. E’ l’occasione per venire a contatto con una dimensione spazio-tempo estranea al mondo occidentale. Il buddismo lamaista è presente nei monasteri-fortezza che sono anche centri economici e di istruzione. Piccole oasi verdi circondano i villaggi sorti ai piedi delle alture. Va considerato che il viaggio si svolge ad una quota superiore di poco ai 3.000 metri. Le sistemazioni alberghiere sono semplici ovunque nella valle, a Nubra ci si avvale di un campo tendato fisso, rustico ma confortevole.

Valle di Nubra Diskit l Lamayuru l l Likir l l Leh l Tiksey Spituk l Hemis

€ 810 € 250

5° giorno Monasteri di Shey, Tik- 9° giorno Leh/Uleytokpo Si raggiunge Uleytokpo (3.040 m), Suppl. voli Alta Stagione e servizi sey, Hemis Visita ai monasteri di Shey, Tiksey e base per le visite di alcuni significativi Festività a richiesta.

g g

Voli intercontinentali da (tasse escluse)

DELHI n

n I nostri alberghi: Formula Diamond Delhi – The Grand/Le Meridien Leh – Hotel di categoria A Nubra – Tirith Camp Uleytokpo – Uley Ethnic Resort

Le quote comprendono: voli in classe Economy; 12 pernottamenti in camera doppia; prima colazione a Delhi; pensione completa nel Ladakh; tour privato in auto/minibus con autista, automezzi con aria condizionata a Delhi, jeep senza aria condizionata nel Ladakh; ingressi ai luoghi di visita; guide locali parlanti inglese, italiano a Delhi. 21


Continente India

n Qualche notizia in più Da Calcutta, la capitale indiana a oriente delle tradizionali porte di accesso all’India, con un breve volo si raggiunge Bhubaneshwar, capitale dell’Orissa, con capolavori di architettura medievale. La cittadina è ricca di templi dagli alti gopuram, imponenti torri raccolte intorno al lago Bindu Sarovar. Nelle sue vicinanze si visitano templi rupestri, villaggi tradizionali con ricche sculture come il Carro del Sole di Konarak, situato non lontano dalla città santa di Puri, sul golfo del Bengala. Essere a Calcutta e pensare ad una visita delle regioni più a nord e nel vicino Sikkim è facile ed a breve distanza. Proponiamo l'estensione di una settimana per immergerci in questo speciale mondo composito dall’anima ancora profondamente buddhista. (Visite a monasteri e istituti non quotidiane). Segnaliamo anche la possibilità di visitare le regioni tribali dell’Orissa e del vicino Chattisgarh. Le visite avvicineranno alla cultura delle etnie primitive, svelando un pezzo di storia dell’India poco conosciuta. Sistemazioni alberghiere semplici, ma un’esperienza appagante sotto l’aspetto antropologico. Itinerari e quotazioni su richiesta.

E

l

P

A Darjeeling l l Gangtok l L Bagdogra l Kalimpong

g g

N

Varanasi

BANGLADESH

WEST BENGALA Calcutta

l

Bhubaneshawar l l

g

g

ORISSA

Puri

n I nostri alberghi: Formula Gold Calcutta – Taj Bengal/Park Bhubaneshwar – Swosti Grand Puri – Coco Palm Kalimpong – Summit Barsana Resort Gangtok – Denzong Regency Darjeeling – Cedar Inn Formula Diamond Calcutta – Oberoi Grand Bhubaneshwar – Trident Puri – Coco Palm Kalimpong – Elgin Silver Oaks Gangtok – Elgin Norkhill Darjeeling – New Elgin Le quote comprendono: tour base: 5 pernottamenti in camera doppia; pernottamento e prima colazione; per l’estensione Sikkim: 5 pernottamenti in mezza pensione; tour privato con visite ed escursioni in auto/minibus con a/c ; guide locali parlanti inglese (italiano se disponibili a Calcutta). 22

Calcutta e Orissa con estensione Sikkim

n Partenze giornaliere

gnizione dell’architettura religiosa dell’Orissa con una visita ai templi che si stagliano intorno al lago Bindu Sarovar, 1° giorno Italia/Calcutta il centro dell'universo. Partenza con Partenza con volo di linea per Calcutta volo per Calcutta. Proseguimento con (non incluso). Arrivo in nottata e siste- volo di rientro in Italia. mazione in albergo. 7° giorno Italia Arrivo in mattinata. 2° giorno Calcutta Nel primo pomeriggio visita: Howrah Bridge, casa e tomba di Madre Teresa Quote p.p. (chius. gio.), Indian Museum e Victoria Memorial (chius. lun.). Formula Gold Min. 4 persone da 3° giorno Calcutta/Bhubaneshwar € 430 Continua la visita città: i quartieri colo- Supplemento singola niali inglesi, il mercato dei fiori, l’area Supplemento Diamond € 130 del Babu ghat, la zona di templi di BeSuppl. singola Diamond € 600 lur Mat e il tempio Dakhineshwar deVoli intercontinentali da € 549 dicato a Kali. Volo per Bhubaneshwar, città di tem- (tasse escluse) pli, dalle inconfondibili cupole fittamente decorate, in gran parte dedicati a Suppl. voli Alta Stagione e servizi Shiva, che formano un complesso ar- Festività a richiesta. chitettonico di rara ricchezza. Partenze di gruppo su richiesta

€ 1.500

4° giorno Bhubaneswar – Templi rupestri Gli edifici più antichi risalgono al VII secolo d.C. ma la storia documentata dell'area risale a prima dell'era cristiana. La costa dell'Orissa, l’antico Kalinga, era considerata altamente strategica coi suoi porti. Visita all’area di templi rupestri a Ratnagiri, Udaygiri e Lalit Giri.

vi. La tormentata storia della regione ha consentito via via la convivenza di nepalesi, tibetani e bhutanesi. 10° giorno Gangtok/Darjeeling Si rientra a fine giornata nel West Bengal, raggiungendo Darjeeling con panorami mozzafiato sulle catene montuose, tra le cui cime si distingue il Kanchenjunga. Spiccano monasteri, villaggi, immense coltivazioni di tè, ed un trenino, retaggio del periodo inglese ora patrimonio dell’Unesco per l’arditezza e tecnologia della sua realizzazione. 11° giorno Darjeeling Visita della città e dei suoi punti di interesse. 12° giorno Darjeeling/Bagdogra/ Calcutta Volo di rientro a Calcutta. Sistemazione in hotel.

Estensione Sikkim

Quote p.p. Estensione Sikkim

7° giorno Calcutta/Bagdogra/ Kalimpong Breve volo per Bagdogra. Proseguimento su strada per Kalimpong, (circa 80 km), nel West Bengal.

Formula Gold Min. 4 persone da

€ 1.100

Supplemento singola Supplemento Diamond

€ 380 € 100 € 480

Suppl. singola Diamond 8° giorno Kalimpong/Gangtok Visita ad alcuni antichi monasteri bud- Suppl. voli Alta Stagione e servizi disti che sorgono in una valle fiorita Festività a richiesta. molti mesi l’anno, ricca di serre di or5° giorno Bhubaneswar/Puri chidee ed anturium. Proseguimento Escursione a Puri, sul golfo del Bengala, su strada per Gangtok. città di pellegrinaggi. Brevi soste al Tempio di Chaushathi Yogini, al villaggio arti- 9° giorno Gangtok gianale di Pipli, a Dhauli; sosta infine al La giornata sarà trascorsa nella regiofamoso tempio di Konarak. Consacrato ne, uno degli ultimi paradisi himalayani, a Surya, è la rappresentazione di un car- visitando i monastri di Rumtek ed Enchey e l’Istituto di Tibetologia della caro solare trainato da sei cavalli. pitale. A Gangtok, diventata capitale del Sikkim nell’800, ritroviamo aspetti 6° giorno Puri/Bhubaneshwar/ architettonici della colonizzazione inCalcutta/Italia Rientro a Bhubaneswar e ultima rico- glese negli imponenti edifici governati-


Dal Nepal al Bhutan n Partenze giornaliere Partenze di gruppo su richiesta 1° giorno Italia/Kathmandu Partenza con volo di linea per Kathmandu (non incluso). 2° giorno Kathmandu Arrivo a metà giornata e sistemazione in albergo. Nel pomeriggio visita a Bodnath, con un immenso stupa, meta di pellegrinaggi. 3° giorno Kathmandu e la sua valle Visita a Swayambunath, lo stupa buddista simbolo del Nepal. Quindi visita di Durbar Square con templi e palazzi ornati da pregevoli sculture lignee. Visita a Patan, una delle capitali dei regni nepalesi della valle di Kathmandu, ricca di tesori architettonici medievali.

Continente India

Pangri Zampa, antico monastero a all’VIII secolo quando fu portata dal nord di Thimpu. Al rientro visita al Guru Padmasambhava. Trashichodzong, che ospita il Palazzo del Governo. 10° giorno Paro/Kathmandu Volo di rientro a Kathmandu. Visita di 6° giorno Thimpu/Punakha Bhaktapur, una vicina antica capitale Per raggiungere Punakha, piccolo ma con patrimonio Unesco con palazzi fiimportantissimo luogo di storia bhuta- nemente scolpiti, modelli unici della nese, si oltrepassa il Dochu La (circa ricca espressione architettonica locale. 3000 m). Punakha fu infatti capitale in- Al rientro in città, visita di Pashupativernale del Regno per oltre 300 anni. nath, l'area sacra induista appena fuori Visita al Chimi Lakhang, monastero Kathmandu, paragonabile a Benares. fortificato circondato da villaggi e cam- Le acque del fiume nepalese Bagmati pi coltivati. confluiscono infatti nel Gange.

7° giorno Punakha/Paro Visita al monastero fortificato di Simthoka a Wangdi Phodrang, attualmente una scuola per l’insegnamento della lingua locale. Si rientra a Paro, avamposto della cultura bhutanese a cui approdò secondo la leggenda Gu4° giorno Kathmandu/Paro (Bhutan)/ ru Rimpoche, portando il buddismo in queste remote regioni. Visita al monaThimpu Breve volo per Paro. Proseguimento stero di Rinpung e tempo libero per su strada per Thimpu (circa 1 ora), pic- una passeggiata nel centro cittadino. cola capitale del regno del Bhutan dove tutti gli edifici sono rigorosamente in 8° giorno Paro stile. Visita al King Memorial Chorten. Trasferimento in auto di circa mezz’oPasseggiata nelle vie centrali della citta- ra alla base del sentiero che sale al belvedere del monastero di Taktshang. dina. Da qui, la passeggiata a piedi richiede un certo impegno, ma consente una 5° giorno Thimpu Giornata di visite: la Biblioteca Nazio- splendida vista sulla valle. Pomeriggio nale, l’Istituto Nazionale Zorig Chu- libero in città. sum con la possibilità di vedere i giovani studenti nell’apprendimento delle 9° giorno Paro arti tradizionali, il Museo di Tradizioni Giornata di visita nella ridente valle di Popolari. Nel pomeriggio si salirà al Haa, dove la tradizione buddista risale

11° giorno Kathmandu/Italia Trasferimento in aeroporto per il volo di rientro in Italia. Quote p.p. Formula Gold Min. 4 persone da

€ 2.460

n Qualche notizia in più Proponiamo qualche giorno di visita in Nepal, un affascinante Stato della regione himalayana ricco di opere d’arte protette dall’Unesco. Solo un’ora di volo separa il Nepal dal Bhutan, dove, a seguire, ci immergeremo in questo speciale mondo buddista. A un passo dall’altopiano tibetano, sorgono monasteri buddisti fortificati, circondati da boschi, frutteti e prati fioriti: siamo a Paro, il centro culturale del Bhutan, un piccolo regno himalayano dove la popolazione vive in simbiosi con la natura e pratica il buddismo tantrico. Dalla capitale, il tour prosegue a Phunaka e Thimpu, altri centri dove si svolge l’appartata vita bhutanese. Il viaggio deve essere deciso con un buon anticipo soprattutto in concomitanza con i numerosi festivals religiosi che si svolgono in Bhutan, a causa della limitata disponibilità di voli di accesso.

455 1.320 Suppl. singola Diamond € 1.405 Voli intercontinentali da€ 498 Supplemento singola

Supplemento Diamond €

(tasse escluse)

Suppl. voli Alta Stagione e servizi Festività a richiesta. La visita del Bhutan nei mesi di MAR-APR-MAG-OTT-NOV comporta un supplemento del 15% sull’intera quota

T I B E T

N E P A L

Kathmandu nl Bhakatpur l Patan I

N

D

I

A

g g

Punakha

l

l

n THIMPU

Paro

n I nostri alberghi: Formula Gold Kathmandu –Soaltee Crowne Plaza Thimpu – Kisa/Migmar/Norbuling o sim. Punakha – Meri Puensum o sim. Paro – Tashi Namgay/Tiger Nest o sim. Formula Diamond Kathmandu – Hyatt Thimpu - Meridien Punakha – Dhensa Boutique Paro – Meridien

Le quote comprendono: 8 pernottamenti in camera doppia; pensione completa a menu fisso; tour privato con visite ed escursioni in auto/minibus senza a/c in Bhutan, auto/minibus con a/c altrove; guida escort parlante inglese in Bhutan, guida locale parlante italiano in Nepal. Visto per il Bhutan. 23


Continente India

n Qualche notizia in più Tour del Gujarat, stato al confine con il Rajastan, con luoghi di grande interesse storico e artistico. Fra le tappe di visita spicca Palitana, meta di millenari pellegrinaggi jain, con espressioni artistiche di grande valore, la regione dove è nato ed ha vissuto Gandhi e l’estrema propaggine occidentale della regione verso occidente, dove incontreremo le popolazioni del deserto, i rabari del Rann of Kutch. A completamento del tour raggiungeremo il Monte Abu e con un percorso su strada entreremo in Rajastan per raggiungere Udaipur, sempre incontrando interessanti testimonianze jain. Breve volo per Mumbai che visiteremo prima del rientro in Italia. Il soggiorno è previsto in confortevoli hotels e alcuni grandi palazzi di maharaja, trasformati in albergo.

RAJASTHAN

l

Dasada

g

Bhuj l

g

l

l

Ranakpur Udaipur

l

Mt Abu l

Tropic of Cancer

Modhera l

Ahmedabad

GUJARAT

g

Gondal l

Dal Gujarat al vicino Rajastan

Bhavnagar

l Palitana Sasan Gir

g

l

l

Mumbai l

n I nostri alberghi: Formula Gold Mumbai – Holiday Inn/Hilton Ahmedabad – Lemon Tree Premier * Dasada – Rann Riders Bhuj – Kutch Safari Lodge Gondal – Orchard Palace/Riverside Palace * Sasan Gir – Lion Safari Camp Bhavnagar – Nilambagh Palace Mount Abu – Connaught House Udaipur - Trident/Lalit/Radisson

n Partenze giornaliere Partenze di gruppo su richiesta

1° giorno Italia/Mumbai Partenza con volo di linea per Mumbai 7° giorno Bhuj/Gondal (non incluso). Arrivo in nottata e siste- Partenza per la regione del Saurashtra. Sosta a Rajkot, dove nacque e fremazione in hotel. quentò le prime scuole Gandhi. Passeggiata a piedi nel vecchio centro storico. 2° giorno Mumbai/Ahmedabad Volo per Ahmedabad. Visita della città Arrivo a Gondal e sistemazione in un con bei palazzi di stile indo-saraceno, antico palazzo nobiliare in riva al fiume. varie moschee ed il Folk Art Museum. Visita lungo il fiume all'ashram di 8° giorno Gondal/Junagadh/Sasan Gandhi, luogo da cui il Mahatma iniziò Gir Tappa per Junagadh, con numerosi la famosa Marcia del Sale. templi raccolti ai piedi di una collina sacra. La città prende il nome dal Forte 3° giorno Ahmedabad/Modhera/ entro cui il nucleo originale della città fu Dasada Partenza per Dasada con sosta a costruito. Dopo la visita proseguimenModhera per la visita ai resti di un fa- to per la riserva naturale di Sasan Gir. moso ed antico Carro del Sole, gemello del Tempio del Sole di Konarak, nel- 9° giorno Sasan Gir/Bhavnagar l’Orissa. Sosta ai templi jainisti di Patan Fotosafari nel parco, habitat degli ultimi ed al grande pozzo a gradini con scultu- esemplari di leoni asiatici. Proseguimento per Bhavnagar e sistemazione. re tra le più belle del Gujarat.

*Chiusi dal 15 giugno al 15 ottobre

Le quote comprendono: voli in classe Economy; 15 pernottamenti in camera doppia con prima colazione ovunque salvo a Dasada e Gir dove è prevista la pensione completa; mezza pensione ad Ahmedabad; tour privato con visite ed escursioni in auto/minibus a/c; guida/accompagnatore locale parlante italiano per tutto il tour (da Ahmedabad ad Udaipur); guide locali parlanti italiano a Mumbai se disponibili, o inglese. 24

specchietti sul tipo di quelli usati nel ricamo. La zona è visitabile con permesso speciale, da richiedere in anticipo.

collina della Saggezza della mitologia jain e induista. Visita pomeridiana al complesso di templi Delwara. 13° giorno Mt Abu/Ranakpur/ Udaipur Partenza per Udaipur, sostando per la visita dei templi jain di Ranakpur. Arrivo in serata. 14° giorno Udaipur Escursione alla vicina località di Eklingi con un complesso religioso dedicato a Shiva, racchiuso da alte mura fortificate e a Nagda, antico luogo di culto con numerosi templi raccolti in un maestoso scenario naturale. Rientro e visita al Palazzo della Maharani, al tempio Jagdish ed al giardino Saheliyon ki Bari, con una breve gita in barca sul lago Pichola. 15° giorno Udaipur/Mumbai Volo del mattino per Mumbai. Visita della città: la Porta dell’India, il Museo Prince of Wales e la Flora Fountain. Pernottamento.

4° giorno Dasada/Bhuj Partenza di buon mattino per Bhuj, attraverso il Piccolo Rann of Kutch, zona desertica punteggiata da villaggi tribali con arrivo in serata. Da Bhuj si estende il Grande Rann of Kutch fino al Pakistan. Le popolazioni semi-nomadi vivono in villaggi con semplici case di argilla e vestono i costumi tradizionali.

10° giorno Bhavnagar - Palitana Visita di Palitana, il più importante complesso di templi jain dell’India, gli Stratuniaya Temples. Numerosissimi, circa 900, sono stati eretti tra il XII e il XIX secolo. Di colore bianco, spiccano come merletti sullo sfondo delle colline. La salita è abbastanza ripida e può essere effettuata in portantina.

5°-6° giorno Bhuj Giornate dedicate alla visita di alcuni villaggi tribali del Kutch. Gli abitanti continuano l’antica tradizione del ricamo: un artigianato ricco e vario. Le case stesse sono ornate con fregi colorati e

11° giorno Bhavnagar/Ahmedabad Rientro su strada ad Ahmedabad e sistemazione in hotel.

Supplemento singola

12° giorno Ahmedabad/Mt Abu Spostamento in auto al Monte Abu, la

Suppl. voli Alta Stagione e servizi Festività a richiesta.

16° giorno Mumbai/Italia Volo di rientro in Italia con arrivo in giornata. Quote p.p. Min. 4 persone da

€ 2.875

€ 790 € 250

Voli intercontinentali da (tasse escluse)


Kerala n Partenze giornaliere

dia. Si raggiunge il Parco naturale di Periyar; immense distese di coltivazioni di spezie dai profumi inebrianti accompagnano il percorso. All’arrivo una breve 1° giorno Italia/Cochin Partenza con volo di linea per Cochin escursione nel verde del parco fino al lago artificiale: stormi di fauna avicola e, (non incluso). con po' di fortuna, elefanti al bagno. 2° giorno Cochin All’arrivo trasferimento in città e siste- 6° giorno Periyar/Cochin mazione in hotel (check-in ore 12.00). Si lascia quindi il Periyar e accompaIn serata spettacolo di danze tradizio- gnati dal profumo intenso della cannella, del pepe e del cardamomo si scennali della regione. de di nuovo verso la costa del Kerala. Arrivo a Cochin e sistemazione in ho3° giorno Cochin/Kumarakom La città si è sviluppata attorno ad un tel. antico porto naturale al centro del commercio delle spezie. Visita a piedi 7° giorno Cochin/Italia dei quartieri storici: il Palazzo del Go- In tempo utile trasferimento in aerovernatore, ora museo, con begli affreschi che riproducono scene dal Ramayana, la storia dell’epopea antica indiana, e la Sinagoga. Uscendo dalla città, si percorre in auto un tratto di costa del Malabar fino a Kumarakom, ai bordi di una vasta laguna parte del lago Vembanad. Partenze di gruppo su richiesta

4° giorno Kumarakom/Alleppey Piccola crociera con un'imbarcazione tradizionale tra il lago e le Backwaters, i canali costieri collegati al vasto specchio d'acqua, bordati da villaggi e coltivazioni. Pranzo a bordo. Sbarco ad Alleppey e sistemazione in un vicino resort.

Continente India

porto per il volo di rientro in Italia. Arrivo in giornata. Quote p.p. Formula Gold Min. 4 persone da

€ 820

Supplemento singola Supplemento Diamond Suppl. singola Diamond Voli intercontinentali da (tasse escluse)

€ € € €

300 200 480 510

Suppl. voli Alta Stagione e servizi Festività a richiesta.

n Qualche notizia in più Il Kerala è uno stato costiero dell’India meridionale, approdo nel passato di navigatori e commercianti sulla Via delle Spezie. Cochin era il porto principale e fu una delle prime colonie europee in India. Vasco de Gama vi giunse nel 1500, appena dopo vi giunse san Francesco Saverio che vi propagò la fede cattolica e ne fu il primo vescovo. Ancora oggi il traffico è vivace e nel porto di Cochin si respira l’acre odore del pepe del Malabar, una delle spezie maggiormente esportate. La regione è caratterizzata da palmeti, risaie, lagune e lunghe spiagge. Importante è stata la riscoperta dell’antica medicina Ayurvedica; esistono oggi nei migliori alberghi numerose Spa specializzate. Il clima sereno del Kerala, l’abbondanza naturale di vegetazione (con un gran numero di piante medicinali) e la stagione fresca dei monsoni (da giugno a luglio, e da ottobre a novembre) sono particolarmente adatte ai pacchetti curativi e ristorativi Ayurveda.

Cochin l

g

5° giorno Alleppey/Periyar Si lasciano le Backwaters per le Cardamom Hills, che lambiscono la catena dei Ghats Occidentali ricordati da Forster nel suo romanzo Passaggio in In-

Alleppey l

Kumarakom l

l

Periyar

n I nostri alberghi: Formula Gold Cochin – Holiday Inn Kumarakom – Abad Kumarakom Alleppey – Lemon Tree Periyar – Cardamom County Formula Diamond Cochin – Crown Plaza/Le Meridien Kumarakom – Coconut Lagoon/The Zuri Alleppey – Punnamada Resort Periyar – Spice Village

Le quote comprendono: 5 pernottamenti in camera doppia con prima colazione; mezza pensione a Alleppey e pranzo a bordo il 4° giorno; tour privato; visite ed escursioni in auto/minibus a/c con autista e barca tradizionale; ingressi ai luoghi di visita; accompagnatore locale parlante italiano. 25


Continente India

Sud India

n Qualche notizia in più Il Sud India è una regione molto estesa compresa fra due mari. Il nostro tour base spazia da Chennai fino alla città santa di Madurai nel Tamil Nadu; quindi attraverso l’area del Parco naturale di Periyar e fra digradanti colline coltivate come un immenso giardino di spezie, raggiunge la costa del Kerala, bordata di lagune. Dopo questo primo itinerario, c'è la possibilità di un’estensione al mare sulle spiagge del Kerala stesso, oppure di completare il tour nel vicino Karnataka con la visita ai patrimoni artistici di Belur e Halebid e all’area archeologica di Vijayanagar, nei pressi di Hampi. Tale città fu la capitale di un ricco e potente regno indu fiorito tra il 1300 e il 1500, oggi è fra i patrimoni dell’Unesco per la straordinaria architettura sviluppata. AT

l

AK

A Hospet l Hassan l

g

l

Mysore

Bangalore l Chennai l Kanchipuraml Mahabalipuram l l Pondicherry TAMIL NADU

Trichy l l Tanjore Cochin l KERALA Kumarakom l

l

Madurai

l

Periyar

SRI LANKA

n I nostri alberghi: Formula Gold Chennai – Courtyard by Marriott Pondicherry – Accor Puducherry Tanjore – Paradise Resort Madurai – Heritage Periyar – Cardamon County Kumarakom – ABAD Whispering Cochin – Holiday Inn Formula Diamond Chennai – Taj Club House Pondicherry – Accor Puducherry Tanjore – Paradise Resort Madurai – Heritage Periyar – Spice Village/Elephant Court Kumarakom – Coconut Lagoon Cochin – Crown Plaza/Le Meridien Estensioni Mysore – Radisson o sim. Hassan – Ashok Hassan Hospet – Royal Orchid Badami – Badami Court Le quote comprendono: tour base: 10 pernottamenti in camera doppia con prima colazione; pranzo a bordo crociera 9° giorno; accompagnatore locale parlante italiano. Estensioni: 3 pernottamenti a Belur e 3 a Vijayanagar in mezza pensione; guide locali. Visite ed escursioni in auto/minibus a/c con autista; ingressi ai luoghi di visita. 26

11° giorno Cochin/Bangalore/Mysore Volo del mattino per Bangalore. Proseguimento in auto per Mysore, (160 km), con sosta alla tomba del sultano di Tipu a Srirangapatnam. 12° giorno Mysore La città conserva un’atmosfera che evoca i fasti dell’epoca dei maharaja. Visita mercato dei fiori e tempio di Chamundeshwari.

n Partenze giornaliere con

Badami

g

N

g

AR

g

K

Estensione Belur e Halebid

accompagnatore locale parlante italiano Partenze di gruppo su richiesta 1° giorno Italia/Chennai (Madras) Partenza con volo di linea per Chennai (non incluso). Arrivo in nottata. 2° giorno Chennai - Kanchipuram Visita della città (chiesa di St. Thomas e Museo Nazionale con particolare riguardo alla sezione Bronzi). Nel pomeriggio visita di Kanchipuram, città santa dell’India, con uno straordinario insieme di templi di epoca Pallava.

13° giorno Mysore/Hassan - Belur e Halebid Partenza per Hassan e visita dei templi di Belur e Halebid, costruiti al tempo degli Hoysala, stupendi esempi di ardel Kerala. Immense distese di coltiva- chitettura medievale. zioni di spezie accompagnano il percorso. Visita e escursione in barca sul 14° giorno Hassan/Bangalore/Italia lago. Rientro a Bangalore con sosta alla statua jain di Sravanbelgola per la visita. In 8° giorno Periyar/Kumarakom serata volo di rientro in Italia. Si scende verso la costa del Kerala con arrivo a Kumarakom, sul lago 15° giorno Italia Vembanad dopo circa 4 ore. Pome- Arrivo in giornata. riggio libero. Possibilità di provare trattamenti ayurvedici (facoltativo). Quote p.p. Estensione Belur e Halebid 9° giorno Kumarakom/Cochin Piccola crociera con una imbarcazione Min. 4 persone tradizionale lungo le Backwaters, i caSupplemento singola € 130 nali costieri bordati da villaggi e coltivazioni. Sbarco ad Alleppey e proseguiSuppl. voli Alta Stagione e servizi mento in auto per Cochin, antico porFestività a richiesta. to naturale al centro del commercio delle spezie. Spettacolo di danze tradizionali Kathakali.

€ 590

3° giorno Chennai/Mahabalipuram/ Pondicherry Continuazione con la visita dei templi di Mahabalipuram, con il famoso bassorilievo detto della “Discesa del Gan- 10° giorno Cochin ge”. Prosecuzione per Pondicherry e Visita a piedi al Palazzo del Governatovisita. re, ora museo, con begli affreschi che riproducono scene dal Ramayana, la 4° giorno Pondicherry/Tanjore storia dell’epopea antica indiana ed alla Trasferimento a Tanjore. Sosta al tem- Sinagoga. Pomeriggio libero. pio di Gangaikondacholapuram, dedicato a Shiva, situato lungo il percorso. Visi- 11° giorno Cochin/Italia ta di Darasuram, splendido esempio di Trasferimento in aeroporto per il volo arte dei Chola. Arrivo in fine giornata. di rientro in Italia. 5° giorno Tanjore Visita alla vicina Trichy, sul fiume Cau- Quote p.p. very, con una bella zona templare. Rientro a Tanjore e visita del tempio di Formula Gold Brihadishvara, situato nel cuore della Min. 4 persone da città e del museo. Supplemento singola

€ 1.570

6° giorno Tanjore/Madurai Proseguimento per Madurai (3-4 ore), affollata meta di pellegrini e turisti, città santa come Varanasi. Visita al venerato complesso di templi di Meenakshi affollato di sadhu e pellegrini e al Palazzo di Tirumala Nayak. 7° giorno Madurai/Periyar Partenza per il Parco naturale di Periyar (4/5 ore), nelle Cardamon Hills, per una sosta prima di raggiungere la costa

Supplemento Diamond Suppl. singola Diamond Voli intercontinentali da (tasse escluse)

€ € € €

600 265 870 510

Suppl. voli Alta Stagione e servizi Festività a richiesta.

Estensione Vijayanagar

14° giorno Hassan/Hospet Lunga giornata di trasferimento a Hospet (circa 7 ore). 15° giorno Hospet - Vijayanagar Giornata di visita alla vicina Hampi con l’immensa area archeologica di Vijayanagar, patrimonio dell’Unesco. 16° giorno Hospet/Badami Visita delle località di Aihole, Pattadakal e Badami, scuole di scultura e musei di scultura all’aria aperta. L’area è fra i patrimoni dell’Unesco. 17° giorno Badami/Bangalore/Italia Partenza per Bangalore su strada (circa 9 ore). Volo notturno per l’Italia. 18° giorno Italia Arrivo in giornata. Quote p.p. Estensione Vijayanagar Min. 4 persone Supplemento singola

€ 330 €

125

Suppl. voli Alta Stagione e servizi Festività a richiesta.


Estensioni mare

n Qualche notizia in più

KERALA

Carnoustie Ayurveda and Wellness Resort (5* ) Ubicato sulla splendida spiaggia di Marari, 65 km a sud dell’aeroporto di Cochin, il resort ha 32 ampie ville immerse nel verde. Dotato di tutti i comforts, aria condizionata, piscina, 3 ristoranti. Centro ayurvedico con trattamenti benessere. Quote giornaliere Akund Deluxe Villa in singola/doppia da € 470 per notte Suppl. Alta Stagione Festività a richiesta

GOA

Continente India

Il Kerala è uno stato costiero dell’India meridionale, approdo nel passato di navigatori e commercianti sulla Via delle Spezie. Cochin era il porto principale e ancora oggi il traffico è vivace e vi si respira l’acre odore del pepe del Malabar, una delle spezie maggiormente esportate. La regione è caratterizzata da palmeti, risaie, lagune e lunghe spiagge. Importante è stata la riscoperta dell’antica medicina ayurvedica; esistono oggi nei migliori alberghi numerose Spa specializzate.

Marari Beach Resort (4*) A Mararikulam, 60 km a sud di Cochin. Cottages immersi in un palmeto con accesso diretto alla spiaggia. Tutti i conforts, aria condizionata, grande piscina e ristoranti. Nessuna TV. Attrezzato centro ayurvedico, oltre a corsi di yoga e meditazione. Quote giornaliere Mararikulam Garden Villa in singola/doppia da € 340 per notte Suppl. Alta Stagione Festività a richiesta

ARCIPELAGO DELLE ANDAMANE

Goa è un piccolo stato autonomo della costa ovest, incuneato tra il Maharastra e il Karnataka, rinomato per i chilometri di spiagge con alberghi esclusivi, le numerose Spa con trattamenti ayurvedici e corsi di yoga. Il soggiorno offre anche la possibilità di visitare la città vecchia, con le sue architetture di ispirazione europea. La città fu infatti a lungo enclave portoghese. Consigliato come estensione mare ai tours. Arcipelago delle Andamane: 500 isole montuose all’estremità sud-orientale del golfo del Bengala. Il mare è straordinario. Le isole abitate vedono la presenza di popolazioni autoctone, i Negritos. L’isola di Havelock, dove sorgono semplici resorts adatti ad un soggiorno balneare, si raggiunge in ferry da Port Blair, a sua volta collegata a Delhi, Chennai e Calcutta da voli di linea. Consigliato come estensione mare ai tours. Le stagionalità sono diverse e le offerte dell’ultima ora sono all’ordine del giorno. Consigliamo quindi di richiedere quotazioni ad hoc. KERALA Cochin l l

Barefoot Havelock Resort (3*)

Sulla spiaggia di Rajbagh a sud di Goa ed a 90 minuti dall’aeroporto. Elegante resort con ampie camere di varie tipologie circondate da giardini; piscina, spa, barbecue e ristoranti. Vari sport, fra cui pesca, windsurf e golf a 18 buche affacciato sul mare. Quote giornaliere Garden View Suite in singola/doppia da € 240 per notte Suppl. Alta Stagione Festività a richiesta

Sull’isola di Havelock, eco-resort immerso nel verde, affacciato sulla spiaggia di Radhanagar. 18 cottages in materiali naturali, con e senza aria condizionata, servizi privati. Bar e ristorante con cucina semplice e fresca. Possibilità di immersioni e pesca. Quote giornaliere a/c Nicobari Cottage in singola /doppia € 310 per notte Suppl. Alta Stagione Festività a richiesta

Marari Beach l Resort

l

Trivandrum

MARE l

ARABICO

Panjaii

KARNATAKA

The Lalit Golf & Spa Resort (5*)

l Madurai Carnoustie Ayurveda and Wellness Resort

GOA The Lalit Golf l & Spa Resort

l

e da a utt alc rC pe

da e per Chennai

ISOLE ANDAMANE l

Port Blair

27


Continente India

n Qualche notizia in più Suggeriamo una visita all’area storica e archeologica di Sri Lanka, di cui alcuni siti sono Patrimonio dell’Unesco. L’isola vanta inoltre più di 12 parchi naturali risalenti ad antichissime epoche e riserve naturali protette, alcune delle quali possono essere visitate. Tipiche parate in costume si svolgono ancora in tutta l’isola in estate durante la festa di Perahera. La più celebre si svolge nei giorni di Luna Piena tra luglio e agosto a Kandy per accompagnare in processione la reliquia sacra del Dente di Budda. I tour possono essere prolungati con un soggiorno mare a Negombo, vicino all’aeroporto di Colombo, o nell’area di Passikudah sulla costa orientale. Altre opzioni di soggiorno mare alle vicine Maldive.

l

n Partenze giornaliere Partenze di gruppo su richiesta 1° giorno Italia/Colombo Partenza con volo di linea (non incluso). 2° giorno Colombo Arrivo in mattinata e sistemazione in hotel. Nel pomeriggio visita della città.

Jaffna

Anuradhapura l

l

g Mihintale g

Aukana l Habarana l l Polonnaruwa l Dambulla l Matale l Kandy

Pinnawela l Negombo l

g

l

g

g

COLOMBOn Nuwara Eliya

Galle l

l

l

Yala N.P.

Dikwella

Matara OCEANO

INDIANO

n I nostri alberghi: Formula Gold Colombo – Ozo/ZMax Fairway Dambulla – The Paradise/Chaaya Village Kandy – Earls Regent Nuwara Eliya – Jetwing St Andrew’s Yala – The Safari Negombo – Jetwing Sea Formula Diamond Colombo – The Kingsbury Habarana – Cinnamon Lodge Kandy – Mahaweli Reach Nuwara Eliya – Grand Hotel Yala – Jetwing Yala/Chaaya Wild Negombo – Jetwing Beach

Le quote comprendono: 9 pernottamenti in camera doppia; pensione completa; tour privato auto/minibus con autista/guida parlante italiano. 28

Sri Lanka Grand Tour

3° giorno Colombo/Pinnawela/ Dambulla (o Habarana) Inizio del tour dell’isola. Tappa all’orfanotrofio degli elefanti di Pinnawela. Visita di Dambulla, monastero buddista rupestre con vasti affreschi dai colori ocra e vermiglio. 4° giorno Dambulla (o Habarana) Anuradhapura e Aukana Escursione all’area archeologica di Anuradhapura. Ancora oggi immensi reliquiari, i dagoba, sono oggetto di devozione per i buddisti. Sosta ad Aukana al Budda intagliato nella roccia, uno dei più imponenti del mondo con i suoi 15 metri di altezza.

botanico. Quindi visita del mercato e giunge Galle, il porto utilizzato dalla passeggiata lungo il lago artificiale in Compagnia delle Indie e dalla Compagnia Olandese sulla Via delle Specentro città. zie, prima di Colombo e visita. Arrivo nel pomeriggio a Negombo, in riva al 8° giorno Kandy/Nuwara Eliya Partenza per Nuwara Eliya, stazione mare nei pressi dell’aeroporto interclimatica del secolo scorso, situata a nazionale. 1.900 metri di altitudine. Sosta ad una delle vaste piantagioni di tè che rico- 11° giorno Negombo/Italia prono le colline, visita ad una fabbrica Trasferimento in aeroporto e partendi tè e sosta alle cascate di Ramboda. za con volo di linea per l’Italia. Arrivo Visita di Nuwara Eliya, con un tocco in fine giornata. coloniale inglese. Quote p.p. 9° giorno Nuwara Eliya/Ella/Yala Sosta alla cittadina collinare di Ella e Formula Gold alle vicine cascate di Ravana. Prose- Min. 4 persone guimento per il Parco Nazionale di € 490 Yala che ospita elefanti, leopardi e al- Supplemento singola tri animali, tra cui rettili e uccelli, uno Formula Diamond dei maggiori richiami naturalistici del Paese. Fotosafari nel parco (durata Min. 4 persone circa 3 ore). Supplemento singola € 730

€ 1.490 € 1.730

Voli intercontinentali da € 192 10° giorno Yala/Dikwella/Matara/ (tasse escluse) Galle/Negombo Proseguimento lungo la costa con sosta al tempio di Wewurukannala Suppl. voli Alta Stagione e servizi Vihara a Dikwella ed a Matara dove si Festività a richiesta. 5° giorno Dambulla (o Habarana) – vedranno i resti di un forte. Si ragSigiriya e Polonnaruwa Escursione a Sigirya. La cittadella, con i suoi affreschi, è patrimonio dell’Unesco. Salita alla rocca-fortezza per la visita. Proseguimento per Polonnaruwa, centro religioso e culturale nel XIII secolo. L’area archeologica annovera palazzi, giardini, un vasto lago artificiale e grandi statue di Budda. ■ Partenze garantite giornaliere 6° giorno Dambulla (o Habarana)/ Quote p.p. da 1° giorno Italia/Colombo Matale/Kandy Formula Gold 2° giorno Colombo/Dambulla Partenza per Kandy. La strada è fiano Habarana cheggiata da coltivazioni di spezie e Min. 2 persone 3° giorno Dambulla o Habarana – ateliers artigianali di batik che potranSupplemento singola € 355 Sigiriya e Polonnaruwa no essere visitati. Arrivo nel pomerig4° giorno Dambulla o Habarana/ gio. La città fu l’ultima capitale del reFormula Diamond Matale/Kandy gno e nel XVI sec. accolse la famosa 5° giorno Kandy - Nuwara Eliya Min. 2 persone reliquia del Dente del Budda nel tem6° giorno Kandy pio di Dalada Maligawa che costituiSupplemento singola € 550 7° giorno Kandy/Pinnawela/ sce un insieme sacro sotto la tutela Voli intercontinentali da Colombo dell’Unesco. Spettacolo di danze tra8° giorno Colombo/Italia (tasse escluse) € 192 dizionali e visita del tempio. Le quote comprendono: 7° giorno Kandy – Peradeniya 6 pernottamenti in camera doppia; pensione completa; tour di gruppo Visita di Peradeniya, l’antico giardino auto/minibus con autista/guida parlante italiano. dei re di Kandy, oggi splendido parco

Sri Lanka Tour Classico

€ 1.090 € 1.290


Estensioni mare

Continente India

SRI LANKA Hotel Beach, Negombo (5*)

n Qualche notizia in più

A Negombo, a breve distanza dall’aeroporto di Colombo, in riva al mare direttamente sull’ampia spiaggia. Ristrutturato e ridisegnato, con 75 camere Deluxe e 3 Suites, tutte con balcone o terrazza, aria condizionata. Piscina, palestra, Spa, baby-sitting, 2 ristoranti e 2 bar. Quote p.p. per giorno mezza pensione Min. 2 persone

132

Supplemento singola € 80 Suppl. servizi Alta Stagione e Festività a richiesta.

Hotel Vivanta Taj Exotica, Bentota (5*) A Bentota a 60 km. da Colombo e circa 3 ore dall’aeroporto, su una spiaggia bianca, circondato da una ricca vegetazione. Confortevole, di un lusso discreto, ha 160 camere tutte con veranda o balcone. Piscina, palestra, healthclub e una buona scelta di ristoranti. Quote p.p. per giorno mezza pensione Min. 2 persone

€ 174

Supplemento singola € 110 Suppl. servizi Alta Stagione e Festività a richiesta.

Hotel Uga Bay, Passikudah (5*) Sulla costa est, a un paio d’ore dall’area monumentale di Sri Lanka, in una baia protetta. 46 camere, Beach Studio al piano inferiore con accesso diretto alla spiaggia e Ocean Studio al piano superiore con balcone. Cucina fusion e barbecue. Spa con vista mare, palestra e piscina. Quote p.p. per giorno mezza pensione Min. 2 persone

€ 184

Un tour nella rigogliosa isola di Sri Lanka invita, alla fine delle giornate di visita, alla calma di un soggiorno in riva all’oceano per godere la brezza che sale dal mare e la dolcezza dei profumi delle spezie; ideale anche per lasciarsi tentare dalla scoperta delle terapie ayurvediche, di cui i cingalesi sono maestri. Molti degli hotels che abbiamo scelto per i nostri tours in Sri Lanka appartengono alla nuova visione di turismo sostenibile anche sul fronte dell’ecologia. Le mitiche Maldive, sconosciute dal punto di vista turistico fino a cinquant’anni fa, sono situate a sud di Sri Lanka, e raggiungibili con la stessa distanza che c’è fra Milano e Napoli. Le isole sono tutte circondate da barriere coralline stupefacenti. I resorts che si sono moltiplicati sugli atolli sono di grande qualità. Si atterra a Male per proseguire con uno dei piccoli idrovolanti che raggiungono l’atollo prescelto. La vacanza è ricca e sempre a contatto con la natura nella privacy più totale. Proponiamo in quest’ottica di giudizio i resorts della Southern Hospitality sugli atolli di Faafu e Meemu. Le quotazioni dei soggiorni mare sono indicative poiché le stagionalità sono diverse e le offerte dell’ultima ora sono all’ordine del giorno. Consigliamo quindi di richiedere preventivi ad hoc.

Supplemento singola € 94 Suppl. servizi Alta Stagione e Festività a richiesta.

Atollo di Haa Alifu

MALDIVE

Atollo di Haa Dhaalu Atollo di Shaviyani Atollo di Noonu

Filitheyo Island Resort (4*) Unico resort dell’atollo di Faafu, a 118 km da Male. Pochi overwater (water villas) e 133 bungalows sulla spiaggia (superior, deluxe e family villas); alle spalle una ricca vegetazione di palme tropicali. Spa, ristorante a buffet, snack bar e bar. Uno dei pochi atolli protetti da una barriera corallina con superbe possibilità di snorkeling dalla spiaggia. Centro immersioni Werner Lau. Quote p.p. 7 notti mezza pensione - Beach Villa (trasferimenti in idrovolante inclusi) Min. 2 persone

€ 1.600 voli esclusi

€ 325 Supplemento singola Suppl. servizi Alta Stagione e Festività a richiesta.

Atollo di Raa Atollo di Lhaviyani Atollo di Baa Atollo di Male Nord Atollo di Ari Nord n MALE

Atollo di Ari Sud Atollo di Faafu Filitheyo l Atollo di Dhaalu

Atollo di Male Sud Atollo di Vaavu Atollo di Meemu l Medhufushi Atollo di Tahaa

Medhufushi Island Resort (4*) Sull’atollo di Meemu, a 130 km da Male, circondato da una grande laguna. 126 tra water villas, beach villas, alcune lagoon suites e beach villa suites con aria condizionata, 2 ottimi ristoranti e un bar. Spa di grandi performances. Sport di ogni tipo e surfing. Centro immersioni gestito dal team di Werner Lau. Quote p.p. 7 notti mezza pensione - Beach Villa (trasferimenti in idrovolante inclusi) Min. 2 persone

€ 1.990 voli esclusi

€ 420 Supplemento singola Suppl. servizi Alta Stagione e Festività a richiesta.

OCEANO

Atollo di Laamu

INDIANO Atollo di Gaafu Alifu Atollo di Gaafu Dhaalu

Atollo di Seenu

29


Cina

n Qualche notizia in più I nostri tours nel Continente Cina sono curati nei particolari, le soste sono previste in buoni hotels ovunque, prevedono pranzi in ristoranti selezionati e, per la maggior parte, cene occidentali in albergo, per un miglior comfort dei viaggiatori. In alcune località meno turistiche gli alberghi sono i migliori disponibili, tutti puliti e confortevoli. E’ facile viaggiare ormai in tutta la Cina: le guide locali affiancheranno sempre i turisti nelle visite; nelle città principali molte parlano italiano; in aree dove il turismo internazionale è agli albori parlano quasi sempre inglese, oltre al cinese.

Cina L’Europa scoprì la Cina con Marco Polo, dando inizio così a scambi economici e culturali. Le carovaniere lasciavano il Mediterraneo per Xian e Pechino percorrendo la Via della Seta; altre spedizioni partivano dall’India e, cariche di spezie, approdavano in Indocina, e da lì raggiungevano il Catai, l’odierna Cina. Ripercorriamo con i nostri itinerari alcune di queste strade maestre per entrare in contatto con la Cina moderna e con le multiformi espressioni della sua cultura: le città imperiali, le metropoli attuali, la tradizione buddista e taoista. Vogliamo anche farvi conoscere i vasti panorami naturali del Gansu, del Sechuan e gli scenari di alta quota del Tibet e dello Yunnan, il mitico Shangri-là.

Informazioni utili LETTURE CONSIGLIATE: • La Cina antica, dalle origini all’impero di J. Gernet, ed. Luni • Storia della Cina di John A.G. Roberts, ed. Newton & Compton • Stella rossa sulla Cina di Edgar Snow, ed. Einaudi • Peregrinazioni in luoghi sublimi di Xu Xiae, ed. Bur • Il mio paese, il mio popolo; Momento a Pechino • Madama Wu di Lin Yutang, ed. Bompiani • Importanza di vivere; Importanza di capire di Lin Yutang, ed. Tea • Il Milione di Marco Polo • Incontro con l’Asia di F. Maraini, ed. De Donato • Segreto Tibet di F. Maraini, ed. Corbaccio • Tibet ignoto di G. Tucci, ed. Newton Compton • Relazione della Cina di L. Magalotti, ed. Adelphi • La porta proibita di Tiziano Terzani, ed. Tea • Il fiume al centro del mondo di Simon Winchester, ed. Neri Pozza • Chini Bagh, Una lady inglese nel Turchestan cinese di C. Mc Cartney, ed. Giano • La civiltà tibetana di R.A. Stein, ed. Einaudi • Ombre sulla via della seta di C. Thubron, ed. Ponte alle Grazie • Diavoli stranieri sulla via della seta di P. Hopkirk, ed. Adelphi • Il secolo cinese di F. Rampini, ed. Mondadori • Monologhi del giorno del giudizio di Liu Xiaobo, ed. Mondadori • L’esercito di terracotta di John Man, ed. Mondadori • Pechino Biografia di una capitale di Vilma Costantini, ed. Editori Riuniti University press • Il pensiero occidentale e il pensiero cinese in venti contrasti di Francois Jullien, ed. Feltrinelli

Passaporti e visti: è necessario il passaporto valido almeno sei mesi. Per la visita della Cina è richiesto il visto turistico ottenibile in Italia. Per la visita della sola Hong Kong, non è necessario il visto. Formalità sanitarie: nessuna formalità sanitaria è richiesta. Sono raccomandate le precauzioni d’uso per cibo e bevande. Medicinali di uso personale devono far parte del corredo di viaggio, in quanto non facilmente reperibili in loco. Clima: data la vastità del territorio, il clima che si può trovare in Cina è vario come lo sono le sue aree geoR U S

I A

ULAN BATOR

M

O

N

G

O

L

I

Harbin

A

Changchun Ürümqi

Shenyang COREA DEL NOR

Hohhot

PYONGYANG

BEIJING Tianjin Tientsin Shijiazhuang

Yinchuan Taiyuan

Jinan Xining Lanzhou

MAR GIALLO

Zhengzhou Xi'an Nanjing Hefei

T I B E T

Shanghai

Wuhan

Chengdu

Lhasa

Hangzhou

Chongqing

Nanchang Changsha

THIMPHU BHUTAN

Xiamen

Guiyang

TAIPEI

I N D I A BANGLADESH

Kunming

DACCA

TAIWAN

Guangzhou Canton Nanning

M Y A N M A R

Macau

VIETNAM HANOI

LAOS VIENTIANE

THAILANDIA

30

S

grafiche: a grandi linee la Cina continentale ha un clima simile a quello europeo, mentre per una visita alle regioni del plateau himalayano - Tibet, Yunnan e Sichuan - è più consigliabile il periodo di inizio estate e inizio autunno. L’abbigliamento consigliato si deve adattare alle stagioni, con qualche indumento più caldo per la visita di Pechino in inverno, dove il freddo è pungente, e indumenti più leggeri per le visite nella fascia subtropicale dei Parchi Naturali, del Guizhou, del Fujian e di Hong Kong.

Haiphong

Haikou

Hong Kong

MARE CINESE MERIDIONALE

Hainan FILIPPINE


Antica e nuova Cina

Cina

n Qualche notizia in più Il tour si addentra da Pechino in un’area ricca di storia e offre una panoramica di capolavori situati nel bacino del Fiume Giallo, nelle regioni dello Shanxi e dell’Henan, per terminare con la visita della città di Shanghai, dai quartieri avvenieristici assurti a simbolo della nuova Cina. Si visitano i resti della Grande Muraglia, la montagna sacra di Wutaishan, la vecchia città mercantile di Pingyao così ben preservata, e seguendo il fiume Giallo, le grotte buddiste di Longmen. Si sosta al monastero di Shaolin, conosciuto per continuare ancor oggi la tradizione delle Arti Marziali. I percorsi su strada e con i nuovi treni superveloci sono confortevoli, le sistemazioni alberghiere sorprendentemente buone, così come la cucina regionale.

n Partenze giornaliere Partenze di gruppo su richiesta 1° giorno Italia/Pechino Partenza con volo di linea (non incluso). 2° giorno Pechino Arrivo a Pechino. Visita pomeridiana al Tempio del Cielo, complesso di edifici taoisti immerso in un vasto giardino nella parte meridionale della città. E’ considerato come rappresentazione di tutta la cosmologia cinese. 3° giorno Pechino Si visiterà un tratto della Grande Muraglia a Juyongguan. Al ritorno visita a una Tomba imperiale della dinastia Ming con la Via Sacra. Cena tipica con menù di anatra laccata. 4° giorno Pechino Visita alla Città Proibita: da qui 24 imperatori e due dinastie governarono il Regno di Mezzo per più di 500 anni; costruita su una superficie di quasi 200 acri nel cuore della capitale è caratterizzata dai tetti color giallo imperiale e dalla inconfondibile cinta muraria purpurea. Nel pomeriggio visita al Palazzo d’Estate, con edifici e padiglioni costruiti sulle sponde del lago Kunming, con argini alberati, ponti di pietra, isole create ad arte, perfino un’imbarcazione di marmo pronta a salpare. L’ambiente si ispira alle isole immortali delle leggende taoiste. 5° giorno Pechino/Taiyuan Treno superveloce per Taiyuan, capitale dello Shanxi, che sarà raggiunta in circa 3 ore. Nel pomeriggio visita al tempio di Jinci, esempio dell’antica devozione buddista della regione. 6° giorno Taiyuan - Wutaishan Escursione in auto a Wutaishan, luogo sacro per i pellegrini buddisti, dominato dalla Montagna dei Cinque Picchi. Visi-

ta di alcuni dei numerosi templi: Xian- 11° giorno Luoyang/Shaolin/ tong, Tayuan, Pusading. Rientro nella Zhengzhou/Shanghai Da Luoyang si raggiunge Shaolin; visita capitale. del monastero, conosciuto per le Arti Marziali e proseguimento per 7° giorno Taiyuan/Pingyao Partenza per l'antica città commerciale Zhengzhou. Volo serale per Shanghai. di Pingyao con sosta per la visita della residenza della famiglia Qiao, famosa 12° giorno Shanghai per essere stata il set del film Lanterne Visita alla città vecchia, al Giardino del Rosse. Visita della città vecchia di Mandarino Yu, al tempio del Budda di Giada. Si percorre la via Nanchino, il Pingyao, racchiusa da possenti mura. Bund, il lungofiume che spazia sullo skyline di grattacieli della Shanghai 8° giorno Pingyao/Xian Visita del tempio di Shuanglin. Nel po- moderna. Visita al Museo di Shanghai. meriggio treno superveloce per Xian, una delle città più antiche del mondo. 13° Shanghai/Italia Trasferimento in aeroporto e volo di Arrivo dopo circa 3 ore. rientro in Italia. 9° giorno Xian Si visiterà la cinta muraria di epoca Quote p.p Ming, la moschea, la Pagoda della Grande Oca Selvaggia. Visita alla tomba da 2 a 5 persone dell’Imperatore Qin Shi Huang (Esercito di Terracotta), situata fuori città. Ce- da 6 persone na speciale con menù di ravioli. Supplemento singola € 730

€ 2.975 € 2.320

Voli intercontinentali da € 350 10° giorno Xian/Luoyang (tasse escluse) Treno superveloce per Luoyang (circa 2 ore). Nel pomeriggio si visitano le famoSuppl. Alta Stagione e Festività a se grotte buddiste di Longmen sul fiume richiesta. Giallo, capolavori di arte rupestre.

n I nostri alberghi: Formula Gold Pechino – Jianguo Hotel, o sim. Taiyuan – Shanxi Grand Pingyao – Hongshanyi Guesthouse o sim. Xian – Titan Times Luoyang – New Friendship Shanghai – Central

Le quote comprendono: voli nazionali in classe Economy; tour privato in auto/minivan/bus a/c con autista e treno ove indicato in soft seat; 11 pernottamenti in camera doppia, pensione completa (include un bicchiere di soft drink o birra locale) con pranzi cinesi al ristorante, 1 cena in ristorante tipico con anitra laccata a Pechino, una cena a base di specialità a Xian, cene cinesi e occidentali in hotel; pranzo libero il 2° giorno e cena libera l’11°; ingressi ai luoghi di visita menzionati; guide locali parlanti italiano, inglese nello Shanxi e nell’Henan. Accompagnatore locale parlante italiano su richiesta. Le guide italiane potranno essere sostituite da guide parlanti inglese nel mese di agosto. 31


Cina

Grand Tour Classico

n Qualche notizia in più Il tour tocca le località più famose della Cina. Da Pechino, dopo una puntata alla capitale imperiale estiva di Chengde, si raggiunge Xian, la città più antica, conosciuta per il ritrovamento del famoso esercito di terracotta. Le tappe successive toccano la famosa Nanchino e la “città giardino” di Suzhou. Tappa finale nella metropoli di Shanghai. Trasferimenti aerei, in auto e treni ad alta velocità, confortevoli hotels, guide selezionate, per conoscere l’espressione di una cultura millenaria, lontana dall’occidente, ma che con questo occidente ha da sempre tessuto inscindibili legami. Possibilità di estensioni mare sull’Isola tropicale di Hainan con quotazioni ad hoc su richiesta.

n Partenze giornaliere Partenze di gruppo su richiesta 1° giorno Italia/Pechino Partenza con volo di linea (non incluso). 2° giorno Pechino Arrivo a Pechino. Primo sguardo alla città: visita al Tempio del Cielo, complesso di edifici taoisti immerso in un vasto giardino nella parte meridionale della città. E’ considerato come la rappresentazione di tutta la cosmologia cinese.

n I nostri alberghi: Formula Gold Pechino – Jianguo Chengde – Jingcheng Xian – Titan Times Nanchino – Mandarin Garden Suzhou – Yuanwailou Garden Shanghai – Central

Le quote comprendono: voli nazionali in classe Economy; tour privato in auto/minivan/bus a/c con autista, treno soft seat; 10 pernottamenti in camera doppia in hotels, pensione completa (include un bicchiere di soft drink o birra locale) con pranzi cinesi al ristorante, una cena tipica con anatra laccata a Pechino, una cena tipica di ravioli a Xian e le altre cene in hotel; pranzo libero l’8° giorno; ingressi ai luoghi di visita menzionati; guide locali parlanti italiano, inglese a Chengde. Accompagnatore locale parlante italiano su richiesta. Le guide italiane potranno essere sostituite da guide parlanti inglese nel mese di agosto. 32

rientro a Pechino su strada e volo per del Giardino dell'Umile Amministratore, della Collina della Tigre e di una fabXian, una delle città icona della Cina. brica di seta. Nel pomeriggio proseguimento in treno per Shanghai. 7° giorno Xian Si visiterà la cinta muraria di epoca Ming, la moschea, la Pagoda della 11° giorno Shanghai Grande Oca Selvaggia. Visita alla tomba Visita alla città vecchia, al Giardino del dell’Imperatore Qin Shi Huang (Eserci- Mandarino Yu, al tempio del Budda di to di Terracotta), situata fuori città. Ce- Giada. Si percorre la via Nanchino, il Bund, il lungofiume che spazia sullo na speciale con menù di ravioli. skyline di grattacieli della Shanghai moderna. 8° giorno Xian/Nanchino Treno superveloce per Nanchino (5 ore circa), situata sul fiume Azzurro. 12° giorno Shanghai/Italia Una delle capitali cinesi con un lunghis- Trasferimento in aeroporto per il volo simo percorso storico dalla costituzio- di rientro in Italia. ne a capitale dei Regni Combattenti, ai Trattati Commerciali del primo '900. Si visiteranno la città vecchia e il ponte sul Quote p.p. fiume Azzurro. da 2 a 5 persone

3° giorno Pechino Escursione dell’intera giornata sulla Grande Muraglia a Juyongguan. Al ritorno visita ad una Tomba imperiale della dinastia Ming con la Via Sacra. Ce9° giorno Nanchino/Suzhou na con menù di anatra laccata. Visita del ricco Museo e del Mausoleo del Dottor Sun. Nel pomeriggio treno 4° giorno Pechino La mattina visita alla piazza Tian'anmen per Suzhou, la città giardino celebrata ed alla Città Proibita situata nel cuore dai poeti cinesi. della capitale; è caratterizzata dai tetti color giallo imperiale e dalla inconfon- 10° giorno Suzhou/Shanghai dibile cinta muraria purpurea. Il pome- Visita del Giardino del Maestro di Reti, riggio visita al Palazzo d’Estate, con edifici e padiglioni costruiti sulle sponde del lago Kunming, con argini alberati, ponti di pietra, isole create ad arte, perfino un’imbarcazione di marmo pronta a salpare. L’ambiente si ispira alle isole immortali delle leggende taoiste. 5° giorno Pechino/Chengde Partenza in treno (circa 5 ore) per visitare Chengde, una località speciale, residenza estiva imperiale immersa nei paesaggi lacustri degli Hebei e circondata da splendidi templi. Visita del Tempio della Pace Generale e del piccolo Potala. 6° giorno Chengde/Pechino/Xian Visita al Giardino Estivo. Dopo pranzo

da 6 persone

€ 2.800 € 2.220

€ 670 Voli intercontinentali da € 350 Supplemento singola (tasse escluse)

Suppl. Alta Stagione e Festività a richiesta.


Grand Tour con Anhui e la Montagna Gialla

n Partenze giornaliere

7° giorno Guilin Crociera sul fiume Li in battello per ammirare gli incantevoli scenari natu1° giorno Italia/Pechino rali che scorrono lungo le rive, sempre Partenza con volo di linea (non inclu- avvolti in una foschia che conferisce loso). ro un’aria irreale. A fine percorso sosta nel caratteristico villaggio di Yangshuo 2° giorno Pechino e rientro a Guilin su strada. Arrivo a Pechino. Primo sguardo alla città: visita al Tempio del Cielo, com- 8° giorno Guilin/Hangzhou plesso di edifici taoisti immerso in un va- Volo per Hangzhou. La città è stata un sto giardino nella parte meridionale del- gioiello urbano e paesaggistico sul Cala città. E’ considerato come la rappre- nale Imperiale ai tempi della dinastia sentazione di tutta la cosmologia cinese. Song; il forte inurbamento della città moderna non ha cancellato l’armonio3° giorno Pechino sa bellezza del suo lago e del parco. ViEscursione dell’intera giornata sulla sita al lago dell’Ovest con escursione in Grande Muraglia a Juyongguan. Al ri- barca a motore. torno visita ad una Tomba imperiale della dinastia Ming con la Via Sacra. 9° giorno Hangzhou/Tunxi Cena con menù di anatra laccata. Visita al tempio Lingying, al Tempio delle 6 Armonie ed all’antica Erboriste4° giorno Pechino/Xian ria di epoca Qing. In auto si raggiunge La mattina visita alla piazza Tian'anmen quindi la vicina Tunxi, vecchia cittadina ed alla Città Proibita situata nel cuore mercantile dell’Anhui. della capitale; è caratterizzata dai tetti color giallo imperiale e dalla inconfon- 10° giorno Tunxi/Huangshan dibile cinta muraria purpurea. Il pome- In funicolare si salirà alla Montagna riggio visita al Palazzo d’Estate, con Gialla, o Huangshan. Da qui i diversi edifici e padiglioni costruiti sulle sponde percorsi a piedi portano alla vetta della del lago Kunming, con argini alberati, Montagna sacra, le cui pendici ospitaponti di pietra, isole create ad arte, no numerosi templi. perfino un’imbarcazione di marmo pronta a salpare. L’ambiente si ispira 11° giorno Huangshan/Tunxi/ alle isole immortali delle leggende taoi- Shanghai ste. Dopo le visite volo per Xian. All’alba si assisterà al sorgere del sole sul Partenze di gruppo su richiesta

5° giorno Xian Si visiterà la cinta muraria di epoca Ming, la moschea, la Pagoda della Grande Oca Selvaggia. Visita alla tomba dell’Imperatore Qin Shi Huang (Esercito di Terracotta), situata fuori città. Cena speciale con menù di ravioli. 6° giorno Xian/Guilin Volo per Guilin. Visita alla Grotta del Flauto, che presenta belle formazioni carsiche e alla collina Fubo.

Cina

n Qualche notizia in più Il tour tocca le località più famose della Cina. Da Pechino a Xian, la città più antica, conosciuta per il ritrovamento del famoso esercito di terracotta. Quindi un breve volo porta a Guilin, con “i più bei paesaggi sotto il cielo” secondo i poeti cinesi. Le tappe successive sono “Venezie cinesi” collegate al Canale Imperiale come Hangzhou, vecchie cittadine mercantili dell’Anhui come Tunxi e Xidi e la Montagna Gialla o Huangshan. Tappa finale nella metropoli di Shanghai. Trasferimenti aerei ed in auto, confortevoli hotels, guide selezionate, per conoscere l’espressione di una cultura millenaria, lontana dall’occidente, ma che con questo occidente ha da sempre tessuto inscindibili legami. Possibilità di estensioni mare sull’Isola tropicale di Hainan con quotazioni ad hoc su richiesta.

Mare di Nuvole. Discesa a valle e visita ad alcuni villaggi della contea di Yixian: Xidi, Hongcun, Nanping e Guanlu. I villaggi sono ancora autentici e pittoreschi, percorsi da un intrico di vicoli; i palazzi sono caratterizzati da portali e soffitti in legno intagliato e piccoli giardini che mettono in comunicazione le varie aree degli edifici. Proseguimento per Tunxi. In serata, trasferimento all’aeroporto e volo per Shanghai. 12° giorno Shanghai Visita alla città vecchia, al Giardino del Mandarino Yu, al tempio del Budda di Giada. Si percorre la via Nanchino, il Bund, il lungofiume che spazia sullo skyline di grattacieli della Shanghai moderna. Visita al Museo di Shanghai. 13° giorno Shanghai/Italia Trasferimento in aeroporto per il volo di rientro in Italia. Quote p.p. da 2 a 5 persone da 6 persone

€ 3.835 € 2.990

Supplemento singola

n I nostri alberghi: Formula Gold Pechino – Jianguo, o sim. Xian – Titan Times Guilin – Bravo Hangzhou – Ramada Plaza Haihua Tunxi – Tunxi International Huangshan – Beihai Shanghai – Central

€ 760 € 350

Voli intercontinentali da (tasse escluse)

Suppl. Alta Stagione e Festività a richiesta.

Le quote comprendono: voli nazionali in classe Economy; tour privato in auto/minivan/bus a/c con autista; 11 pernottamenti in camera doppia, pensione completa (include un bicchiere di soft drink o birra locale) con pranzi cinesi al ristorante, una cena tipica con anatra laccata e una cena tipica di ravioli a Xian e le altre cene in hotel; pranzo libero il 2° e 8° giorno, cena libera il 4° giorno; ingressi ai luoghi di visita menzionati; guide locali parlanti italiano, inglese nell’Anhui. Accompagnatore locale parlante italiano su richiesta. Le guide italiane potranno essere sostituite da guide parlanti inglese nel mese di agosto. 33


Cina

Grand Tour del Tibet

n Qualche notizia in più Il Tibet è tra le mete più significative per gli appassionati delle culture orientali, con le sue alte quote, il suo cielo, i suoi colori, i suoi monaci. Il nostro tour non si ferma solo a Lhasa, la soglia dell'universo tibetano, ma procede a tappe per ritrovare nei luoghi i riscontri di questa cultura antica. Verranno visitati il KumBum e Tashilumpo, grandi monasteri accanto a piccoli villaggi sulle rotte carovaniere che attraversano gli immensi altipiani dell'Himalaya da secoli. Fosco Maraini dice: "il Kum-Bum, "Le Centomila" (immagini), è uno dei templi più famosi ed uno dei monumenti più interessanti del Tibet; se il Potala (di Lhasa) è il Vaticano di questa Asia Alta, il Kum-Bum ne è l'Assisi; santuario tanto per i fedeli, per coloro che vivono il mito, quanto per l'umanità intera, per gli uomini di tutti i tempi e di tutti i paesi che credono nella bellezza e s'inchinano al mistero dell'ispirazione."

6° giorno Gyantse/Shigatse Partenza per Shigatse (3900 m). Visita di un altro importante monastero, il Tashilumpo, ancor oggi centro di studio e di educazione dei monaci. 7° giorno Shigatse/Lhasa (3680 m) Si completa un percorso ad anello per raggiungere in fine giornata la capitale Lhasa. Pranzo pic nic.

n I nostri alberghi:

8°-9° giorno Lhasa Giornate di visita a Lhasa: il Potala, il Jokang e il Barkor, il Norbulingka ed i vicini monasteri di Drepung e Nechung.

Formula Gold Pechino – Jianguo, o sim. Tsetang – Tsetang Lhasa – Gang Jian, o sim. Gyantse – Gyantse (3*) Shigatse – Shigatse

Le quote comprendono: voli nazionali in classe Economy; tour privato in minivan/bus con autista; 9 pernottamenti in camera doppia, pensione completa con pranzi cinesi al ristorante, o pic nic, e cene come indicato in programma in hotel o ristorante; una cena tipica (include un bicchiere di soft drink o birra locale) in Tibet, pranzo libero il 3° giorno, pasti liberi il 10° giorno a Pechino; ingressi ai luoghi di visita; guide locali parlanti inglese; accompagnatore locale parlante italiano su richiesta; permesso per la visita del Tibet. 34

10° giorno Lhasa/Pechino Volo per Pechino (diretto o via Chengdu) e trasferimento in città. 11° giorno Italia 4° giorno Tsetang/Samye/Tsetang Volo per l’Italia con arrivo in serata. Partenze di gruppo su richiesta Visita del palazzo di Yumbulagang, costruito secondo la leggenda, per il primo re Nyatri Tsempo. Visita di Quote p.p. 1° giorno Italia/Pechino Partenza con volo di linea (non incluso). Samye, sulla riva opposta del fiume Yarlong e raggiungibile con barche da 2 a 5 persone tradizionali. 2° giorno Pechino Arrivo in giornata. Trasferimento in da 6 persone 5° giorno Tsetang/Gyantse città e pernottamento. 590 Partenza per Gyantse, costeggiando il Supplemento singola € 3° giorno Pechino/Lhasa/Tsetang lago Yamdrok; è il millenario percorso Voli intercontinentali da € 350 delle carovaniere che attraversavano il (tasse escluse) (Aeroporto di Gonggar) Volo per Lhasa (diretto o via Cheng- plateau tibetano. Pranzo pic nic. Visita du) con arrivo nel primo pomeriggio. del monastero di Kumbum. Suppl. Alta Stagione e Festività a Sistemazione in hotel a Tsetang. richiesta.

n Partenze giornaliere

€ 3.940 € 3.230


Tappe della Via della Seta

Cina

n Qualche notizia in più La Via della Seta ha lasciato, lungo tutto l’arco delle terre attraversate, testimonianze d’arte e architetture che ne dimostrano la grande capacità di animazione culturale: da Kashgar alla depressione di Turpan, grotte buddiste delicatamente affrescate e ornate da statue, un monastero molto venerato e l’oasi di Dunhuang, anticamente una delle più ricche città d’Asia, con le spettacolari grotte di Mogao. Sulla via una sosta alla Grande Muraglia di Jiayuguan ed alla splendida Xian. Il viaggio si avvale di mezzi e hotels confortevoli. Le visite sono accompagnate da brave guide, non sempre parlanti italiano.

n Partenze lunedì Partenze di gruppo su richiesta 1° giorno Italia/Pechino Partenza con volo di linea (non incluso). 2° giorno Pechino Arrivo a Pechino e trasferimento in città. Nel pomeriggio visita al Tempio del Cielo, complesso di edifici taoisti immerso in un vasto giardino nella parte sud della città. E’ considerato come la rappresentazione di tutta la cosmologia cinese. 3° giorno Pechino Si visiterà un tratto della Grande Muraglia a Juyongguan. Rientro in città nel pomeriggio e visita alla Piazza Tian’anmen ed alla famosa Città Proibita situata nel cuore della capitale; è caratterizzata dai tetti color giallo imperiale e dalla inconfondibile cinta muraria purpurea. Cena con menù di anatra laccata.

Hoja. Visita alla città vecchia ed alla va qui l'estremo limite dell'immenso moschea di Id Kah. Visita al museo del- impero cinese. Visita della fortezza ed escursione alle interessanti tombe di la Via della Seta. epoca Wei, delicatamente affrescate. In fine giornata volo per Xian. 7° giorno Kashgar/Urumqi/Turpan Visita al bazar, luogo storico di incontri sulla Via della Seta, in questo estremo 13° giorno Xian lembo di Cina. La domenica è sempre A sud di Xian si visiterà la Tomba delstata la giornata di grandi scambi e traffici. l’Imperatore Qin Shi Huang (III sec. Volo pomeridiano per Urumqi. All'arrivo A.C.). Il primo imperatore della Cina unificata vi fece costruire un intero eserproseguimento su strada per Turpan. cito di soldati di terracotta in assetto di guerra. Si visiteranno poi la Pagoda del8° giorno Turpan L’oasi costituisce una grande depres- la Grande Oca Selvaggia, i quartieri vecsione naturale. Verranno visitate le chi e la Moschea, quindi le Mura di Cingrotte buddiste di Bezeklik, le rovine di ta. Cena speciale a base di ravioli. Gaochan, le tombe di Astana e la Valle delle uve, una zona paesaggistica a po- 14° giorno Xian/Shanghai chi chilometri dove, grazie al microcli- Volo per Shanghai. Nel pomeriggio vima creato dalle millenarie irrigazioni, sita al ricco Museo d'Arte della città. cresce rigogliosa la vite. 15° giorno Shanghai Visita alla città vecchia, al Giardino del 9° giorno Turpan/Liuyuan Visita della Moschea di Su Gong, di Mandarino Yu, al tempio del Budda di Jiaohe e dell'antico, tradizionale siste- Giada. Si percorre la via Nanchino, il ma di irrigazioni a Karez. Dopo la cena Bund, il lungofiume che spazia sullo trasferimento alla stazione e treno not- skyline di grattacieli della Shanghai moderna. turno per Liuyuan.

4° giorno Pechino/Urumqi La mattina volo per Urumqi. Arrivo nel primo pomeriggio. E' prevista la visita alla città vecchia ed al mercato Er10° giorno Liuyuan/Dunhuang daoqiao. All'arrivo trasferimento su strada a Dunhuang per la visita alle famose 5° giorno Urumqi/Kashgar La capitale del Xinjiang è oggi una grotte buddiste di Mogao, il più grande grande città multietnica. Visita del mu- complesso rupestre al mondo (si visiseo provinciale con numerosi reperti terà la parte aperta al pubblico). Visita della Via della Seta, tra cui i famosi cor- alla sorgente della Luna Nuova ed alla pi mummificati ritrovati negli scavi ar- grande duna a Mingsha. cheologici del deserto del Taklamakan (chiuso il lunedì). Nel pomeriggio volo 11° giorno Dunhuang/Jiayuguan per Kashgar. Ancor oggi l'oasi è un Partenza in auto per raggiungere Jiayucrogiolo di etnie che testimoniano le guan con sosta per la visita alle grotte molteplici culture incontratesi sulle an- buddiste di Yulin, situate non lontano dalla località di Anxi. tiche vie della seta.

16° giorno Shanghai/Italia Camera a disposizione fino alle 12.00. Volo di rientro in Italia con arrivo in serata o la mattina successiva. Quote p.p. da 2 a 5 persone da 6 persone

€ 4.990 € 4.220

€ 925 Voli intercontinentali da € 350 Supplemento singola (tasse escluse)

12° giorno Jiayuguan/Xian Suppl. Alta Stagione e Festività a 6° giorno Kashgar Visita alla venerata tomba di Apak Visita alla Grande Muraglia che segna- richiesta.

n I nostri alberghi: Formula Gold Pechino – Jianguo, o sim. Urumqi – Mirage Kashgar – Tianyuan International Turpan – Huozhou, o sim. Dunhuang – Dunhuang Jiayuguan – Great Wall Xian – Titan Times Shanghai – Central

Le quote comprendono: voli nazionali in classe Economy; tour privato in auto/minibus a/c, treno soft seat e cuccette da 4 passeggeri sul treno notturno indicato in programma; guide locali parlanti prevalentemente inglese; accompagnatore locale parlante italiano su richiesta; ingressi ai luoghi di visita; 1 pernottamento in treno e 13 pernottamenti in albergo, camera doppia, pensione completa (include un bicchiere di soft drink o birra locale) con cene prevalentemente cinesi (cena speciale a Xian), occidentali in hotel ove possibile; sono liberi i pranzi del 2° e 4° giorno e la cena del 12° giorno. 35


Cina

Tours Partenze garantite

n Qualche notizia in più Proponiamo con il tour Cina Express un primo approccio di visita. Si toccano in pochi giorni le località e le espressioni della tradizione cinese più famose, accompagnati da guide parlanti italiano. Dopo la visita di Pechino si raggiunge in aereo Xian, la capitale più antica, conosciuta per il ritrovamento del famoso esercito di terracotta. Si vola quindi alla modernissima Shanghai, per una visita ai luoghi più rappresentativi di questa nuova ed esuberante metropoli. A pagina 38 troverete alcune possibilità di estensioni private a fine tour.

Cina Express n Partenze garantite ogni lunedì da Pechino 1° giorno Italia/Pechino Partenza con volo di linea. (Non incluso).

n I nostri alberghi: Formula Gold Pechino – Jianguo Xian – Titan Times Shanghai – Grand Mercure Central

Le quote comprendono: voli nazionali in classe Economy; tour di gruppo in minivan/bus a/c con autista; 7 pernottamenti in camera doppia, pensione completa con pranzi cinesi al ristorante (pranzi liberi il 2° e 7°g.), 1 cena con anatra laccata in ristorante tipico a Pechino, 1 cena tipica di ravioli a Xian. Tutte le altre cene di tipo occidentale a buffet in hotel (include un bicchiere di soft drink o birra locale). Guide locali parlanti italiano. Aggregazione in loco ad altri partecipanti dell’organizzazione locale. 36

4° giorno Pechino Escursione a circa 60 km dalla capitale per la visita un tratto della Grande Muraglia presso il passo di Juyongguan. Si visiterà infine la Via Sacra che conduce alle tombe Ming, arricchita dalla presenza di 36 statue allegoricamente a protezione del sonno eterno degli imperatori. Visita di una Tomba Ming.

2° giorno Pechino Arrivo a Pechino. Pomeriggio a disposi- 5° giorno Pechino/Xian zione. Visita al Palazzo d’Estate, caratterizzato da edifici e padiglioni costruiti sulle 3° giorno Pechino sponde del lago Kunming, con argini alLa mattina visita alla Piazza Tian’anmen e berati, ponti di pietra, isole create ad alla Città Proibita: da qui 24 imperatori e arte, perfino un’imbarcazione di mardue dinastie governarono il Regno di mo pronta a salpare. L’ambiente si ispiMezzo per più di 500 anni; costruita su ra alle isole immortali delle leggende una superficie di quasi 200 acri nel cuo- taoiste. Nel pomeriggio volo per Xian. re della capitale è caratterizzata dai tetti color giallo imperiale e dalla inconfondi- 6° giorno Xian bile cinta muraria purpurea. La città fu il centro dove l’arte e la culVisita al Palazzo d’Estate, caratterizzato tura cinese raggiunsero l’apice durante da edifici e padiglioni costruiti sulle spon- il periodo delle dinastie Song e Tang. de del lago Kunming, con argini alberati, Da qui partiva il lungo cammino della ponti di pietra, isole create ad arte, per- Via della Seta. La mattina visita alla fino un’imbarcazione di marmo pronta a Tomba dell’Imperatore Qin Shi Huang salpare. L’ambiente si ispira alle isole im- (Esercito di Terracotta), situata fuori mortali delle leggende taoiste. città. Si visiteranno poi la Pagoda della Grande Oca Selvaggia e le Mura di Cinta di epoca Ming.

7° giorno Xian/Shanghai Visita ai quartieri vecchi e alla Moschea. Volo pomeridiano per Shanghai. 8° giorno Shanghai Visita alla città vecchia, al Giardino del Mandarino Yu, ricordato nelle cronache come il più bel giardino del sudest, esempio della cultura paesaggistica del medio regno dei Ming. Sei scenografie diverse, separate da muri a forma di dragone, ed innumerevoli angolature da padiglioni, chioschi, sale, corridoi per inquadrare alberi, rocce, laghetti ed una collina artificiale di ben 12 metri. Nel pomeriggio visita al tempio del Budda di Giada. Passeggiata sul Bund e lungo la via Nanchino. 9° giorno Shanghai/Italia Trasferimento in aeroporto per il volo di rientro in Italia. Quote p.p. min. 2 persone da

€ 1.165

Supplemento singola da Voli intercontinentali da (tasse escluse)

€ 360 € 350

Suppl. Alta Stagione e Festività a richiesta.


Cina

n Qualche notizia in più

Cina Meravigliosa

Cina Giardino

Cina Prospera

n Partenze garantite ogni lunedì

n Partenze garantite ogni lunedì

n Partenze garantite ogni lunedì da

da Pechino

da Pechino

Con il tour Cina Meravigliosa si raggiunge Guilin, sul fiume Li, circondata da montagne di origine carsica e risaie a terrazza: una finestra sui magici paesaggi della Cina rurale. Il tour Cina Giardino tocca in pochi giorni, oltre alle località di Pechino, Xian e Shanghai le piccole “Venezie cinesi” Suzhou e Tongli collegate al famoso Canale Imperiale. Il tour Cina Prospera inserisce nell’itinerario base i paesaggi della provincia dello Shanxi e la vecchia città mercantile di Pingyao, racchiusa da mura massicce ancora in parte percorribili a piedi. Confortevoli hotels e guide parlanti italiano sono un plus di questi itinerari con partenza garantita.

Pechino

Dal 1° al 6° giorno Dal 1° al 6° giorno Dal 1° al 6° giorno Vedi “Tour Cina Express” pagina pre- Vedi “Tour Cina Express” pagina pre- Vedi “Tour Cina Express” pagina precedente. cedente. cedente. 7° giorno Xian/Guilin 7° giorno Xian/Shanghai/Suzhou Visita ai quartieri vecchi e alla Moschea. Visita ai quartieri vecchi e alla MoVolo pomeridiano per Guilin. schea. Pranzo libero. Volo pomeridiano per Shanghai. Proseguimento 8° giorno Guilin in bus per Suzhou, la città giardino ceCrociera sul fiume Li in battello per lebrata dai poeti cinesi e visitata da tuammirare gli incantevoli scenari natura- risti di tutti i paesi. li che scorrono lungo le rive. Pranzo semplice a bordo. Sbarco a Yangshuo 8° giorno Suzhou e visita al mercatino prima di rientrare a Visita al Giardino del Maestro di Reti, Guilin. al Giardino dell’Umile Amministratore e alla Collina della Tigre. 9° giorno Guilin/Shanghai Volo per Shanghai. Pranzo libero. 9° giorno Suzhou/Tongli/Shanghai Passeggiata sul Bund e lungo la via Escursione alla vicina Tongli, una Nanchino. quieta città d’acqua, attraversata da ponti e canali, nei pressi del Canale 10° giorno Shanghai Imperiale e del lago Tai. Pranzo libeVisita alla città vecchia, al Giardino del ro. Proseguimento in treno per ShanMandarino Yu, ricordato nelle crona- ghai. Passeggiata sul Bund e lungo la che come il più bel giardino del sud- via Nanchino. est, esempio della cultura paesaggistica del medio regno dei Ming. Nel po- 10° giorno Shanghai meriggio visita al tempio del Budda di Visita alla città vecchia, al Giardino del Giada. Mandarino Yu, ricordato nelle cronache come il più bel giardino del sud11° giorno Shanghai/Italia est, esempio della cultura paesaggistiTrasferimento in aeroporto per il volo ca del medio regno dei Ming. Nel podi rientro in Italia. meriggio visita al tempio del Budda di Giada. Quote p.p. min. 2 persone da

€ 1.730

Supplemento singola da Voli intercontinentali da (tasse escluse)

€ 460 € 350

8° giorno Pingyao Visita di Pingyao, racchiusa da mura, come un tempo le città mercantili cinesi. Escursione per la visita della residenza della famiglia Qiao, famosa per essere stato il set del film Lanterne Rosse. 9° giorno Pingyao/Taiyuan/Shanghai Trasferimento all’aeroporto di Taiyuan e volo per Shanghai. Pranzo libero. Passeggiata sul Bund e lungo la via Nanchino. 10° giorno Shanghai Visita alla città vecchia, al Giardino del Mandarino Yu, ricordato nelle cronache come il più bel giardino del sudest, rimasto ad esempio della cultura paesaggistica del medio regno dei Ming. Nel pomeriggio visita al tempio del Budda di Giada. 11° giorno Shanghai/Italia Trasferimento in aeroporto per il volo di rientro in Italia.

11° giorno Shanghai/Italia Quote p.p. Trasferimento in aeroporto per il vomin. 2 persone da lo di rientro in Italia. Supplemento singola da

€ 1.730

Quote p.p. min. 2 persone da

Suppl. Alta Stagione e Festività a richiesta.

7° giorno Xian/Pingyao Visita ai quartieri vecchi e alla Moschea. Pranzo libero. Treno per Pingyao.

€ 1.670

Supplemento singola da Voli intercontinentali da (tasse escluse)

€ 460 € 350

Suppl. Alta Stagione e Festività a richiesta.

Voli intercontinentali da (tasse escluse)

€ 460 € 350

Suppl. Alta Stagione e Festività a richiesta.

Cina Meravigliosa Cina Giardino Cina Prospera

Numerosi altri itinerari proposti come tours di gruppo con partenze garantite sono disponibili. Programmi su richiesta.

n I nostri alberghi: Formula Gold Guilin – Bravo Grand Wing Suzhou – Garden Pingyao – Tian Yuan Kui Guest House Le quote comprendono: voli interni in classe Economy, treni soft seat di 2^ classe, bus/minivan con autista; pernottamenti in camera doppia, pensione completa con pranzi cinesi al ristorante, 1 cena con anitra laccata in ristorante tipico a Pechino, 1 cena tipica di ravioli a Xian. Tutte le altre cene di tipo occidentale a buffet in hotel (include un bicchiere di soft drink o birra locale). Guide locali parlanti italiano, inglese a Pingyao. Aggregazione in loco ad altri partecipanti dell’organizzazione locale. 37


Cina

■ Qualche notizia in più Proponiamo alcune estensioni ai tours: La visita ai Giardini di Suzhou, esempio dell’antica cultura paesaggistica cinese, e alla vicina Hangzhou, dove, come diceva Marco Polo, si crederebbe essere in paradiso: un’antica capitale e centro di produzione della seta, che si estende tra il delta del Fiume Azzurro e il Canale Imperiale. A completamento, o in alternativa ad altre visite, un volo per Xiamen, la vecchia Amoy degli inglesi, condurrà alla scoperta dei singolari modi abitativi degli Hakka, speciali comuni lavorative ancora attive nella regione costiera del Fujian, a sud del delta del Fiume Azzurro. Troverete anche uno spunto di visita alla spettacolare Hong Kong. La città si estende sulla baia di Kowloon e sull’isola di Hong Kong antistante. La grande baia ospita anche l’isola di Lantau, da dove opera il nuovo aeroporto, e la “portoghese” isola di Macao, con il centro storico restaurato ed i numerosi casinò che la caratterizzano.

Estensioni ai tours Hangzhou e Suzhou 3° giorno Hangzhou/Suzhou Visita al tempio Lingyin, alla pagoda delle 6 Armonie ed ad una farmacia tradizionale. Treno veloce per la città giardino celebrata dai poeti cinesi e visitata da turisti di tutti paesi e giro in battello sui canali. 4° giorno Suzhou/Shanghai Visita al Giardino dell’Umile Amministratore, al Giardino del Maestro di Reti e alla Collina della Tigre. Nel pomeriggio rientro a Shanghai in treno.

1° giorno Hangzhou Arrivo ad Hangzhou. La città è stata un gioiello urbano e paesaggistico sul Canale Imperiale ai tempi della dinastia Song. Il forte inurbamento della città moderna non ha cancellato l’armonio-

€ 745 € 525

Quote p.p. voli esclusi sa bellezza del suo lago e dei parchi. Vi- da 2 a 5 persone da sita al lago dell’Ovest in battello. da 6 a 9 persone da 2° giorno Hangzhou - Wuzhen Supplemento singola da € Escursione dell’intera giornata al villaggio tradizionale di Wuzhen.

155

Fujian, villaggi Hakka

Possibilità infine di estensioni balneari ad Hainan, l’isola del Mar della Cina con spiagge bianche e vegetazione tropicale, quasi le Hawaii a un’ora di volo da Shanghai e Hong Kong. Numerose offerte dell’ultima ora per i soggiorni balneari sull’isola di Hainan consigliano di richiederci quotazioni ad hoc.

abitati dalle etnie Hakka. Le case sono grandi strutture circolari in pietra che assomigliano a fortezze, chiamate Tulou. 3° giorno Yongding/Xiamen Visita alle case-fortezza, all’interno delle quali vivono attive comunità agricole, nei villaggi di Chengqilou e Chuxi Tulou. Rientro in fine giornata a Xiamen. 4° giorno Xiamen/Shanghai Mattina di visita città, con l’antico tempio buddista di Nan Putuo e il villaggio universitario di Jimei. Pranzo libero. Trasferimento in aeroporto nel pomeriggio per il volo di proseguimento. 1° giorno Xiamen Arrivo a Xiamen in fine mattinata. Trasferimento in hotel. Pranzo libero. Escursione pomeridiana all’isola Gulangyu. L’Isola della Musica, o Giardino del Mare sono appellativi poetici confe-

■ I nostri alberghi: Formula Gold Hangzhou – Haihua Suzhou – Yuan Wai Lou Garden, o sim. Xiamen – Mingfa Yongding – Hakka Earth Building Prince Hotel 3/4* Hong Kong – Langham 5* (Kowloon) Le quote comprendono: tours privati in auto/minivan/bus con a/c e autista, treno soft seat come indicato; guide locali parlanti italiano/inglese a Suzhou e Hangzhou, inglese altrove; ingressi ai luoghi di visita; pernottamenti in camera doppia, pensione completa con pranzi cinesi al ristorante e cene cinesi in hotel (include un bicchiere di soft drink o birra locale); solo pernottamento e prima colazione ad Hong Kong con trasferimenti shuttle bus da/per aeroporto inclusi. 38

ritile al tempo delle Concessioni straniere di Xiamen, a metà ‘800. Quote p.p. voli esclusi da 2 a 5 persone da 2° giorno Xiamen/Yongding Escursione nel sud a Yongding, a circa da 6 a 9 persone da 220 km., per visitare i villaggi tradizionali Supplemento singola da €

€ 875 € 565 180

Hong Kong 4° giorno Hong Kong/Italia Tempo libero per lo shopping. Trasferimento in aeroporto per il volo di rientro in Italia. Quote p.p. voli esclusi min. 2 persone Supplemento singola

€ 495 €

425

Suppl. servizi Festività, Fiere ed Eventi a richiesta.

1° giorno Hong Kong 2° e 3° giorno Hong Hong Arrivo in aeroporto a Hong Kong. Tra- Giornate libere. Si suggerisce la visita sferimento in hotel e pernottamento. dell’isola di Hong Kong e crociera nella baia.


Cina sconosciuta

Cina

■ Qualche notizia in più

Yunnan

Sichuan

Guizhou

1° giorno Kunming Arrivo a Kunming, la capitale dello Yunnan e trasferimento in hotel. Pranzo libero.

1° giorno Chengdu Arrivo a Chengdu, capitale del Sichuan. Pranzo libero. Visita al Tempio di Wuhou ed alla casa del poeta Du Fu.

1° giorno Guiyang/Kaili Arrivo a Guiyang, capitale della regione autonoma del Guizhou. Pranzo libero. Trasferimento a Kaili (120 km) centro importante nel Guizhou orientale, da dove partirà il nostro tour fra le minoranze etniche.

2° giorno Kunming/Dali Volo per Dali, antica tappa di una variante della Via della Seta che permetteva di raggiungere la Birmania. Conserva un bel centro cittadino fortificato che verrà visitato, oltre alle tre Pagode che si riflettono nel lago Erahi, al villaggio di Xizhou e al mercato tradizionale. 3° giorno Dali/Lijiang Altre visite a Dali e partenza in treno per Lijiang, cittadina patrimonio dell’Unesco. Pranzo libero. 4° giorno Lijiang Visita del centro cittadino con le strade di acciottolato bordate da case tradizionali in pietra abitate da popolazioni Naxi e al giardino del Drago Nero. Massicci montuosi dai nomi poetici come il Dragone di Giada e vecchi monasteri circondano Lijiang: visita di Baisha e del monastero delle 10.000 Camelie.

2° giorno Chengdu/ Jiuzhaigou Visita al Centro di Ricerca dei Panda Giganti. Nel pomeriggio breve volo 2° giorno Kaili per raggiungere i Parchi del Nord. Visita ai villaggi Miao di Qingman, Shiqiao e Matang. 3° giorno Parco Naturale di Jiuzhaigou 3° giorno Kaili/Ronjiang Visita al Parco Naturale di Jiuzhaigou, Fra foreste di bambù e campi terrazannoverato fra i patrimoni dell’Une- zati coltivati a tè e riso, si seguirà il sco. Il parco racchiude: laghetti dalle fiume Bala per visitare i villaggi Miao acque cristalline, cascate di perle, bo- di Jidao con case tradizionali di legno schi e piccoli villaggi che ospitano le e norie lungo il suo argine, il villaggio comunità tibetane che lavorano nelle di Datang con caratteristici granai e strutture del parco. il villaggio Dong di Dali. Arrivo a Ronjiang. 4° giorno Jiuzhaigou - Parco Naturale di Huanglong/Chengdu 4° giorno Ronjiang/Zhaoxing Escursione al Parco di Huanglong a Continuazione su strada con sosta al 130 km, con i colorati “ponds”, spec- villaggio Miao di Basha, visita quindi al chi d’acqua sui pendii a terrazza, sfu- villaggio Dong di Zhaoxing con begli mati dal giallo al turchino. Anch’esso esempi di ponti coperti detti “del vento è Patrimonio dell’Unesco. Nel po- e della pioggia” ed antiche Torri del meriggio volo per Chengdu. Tamburo.

5° giorno Lijiang/Zhongdian (ShangriLà) Si raggiunge Zhongdian attraversando paesaggi di spettacolare bellezza. Sosta al Salto della Tigre, una profonda gola del fiume Yangze, o fiume Azzurro, ed a villaggi rurali.

5° giorno Chengdu/Leshan/Emei Visita del Grande Budda di Leshan, scolpito nella roccia a strapiombo alla confluenza di tre fiumi. Crociera in battello. Quindi proseguimento per Emei.

6° giorno Zhongdian/Kunming Visita al monastero di Sumtseling, conosciuto come il piccolo Potala. Escursione al lago Bitai; cena tibetana in ristorante. La regione è abitata da popolazioni tibetane Kham. Volo serale per Kunming.

6° giorno Emei/Chengdu Emeishan è una delle quattro Montagne sacre del buddismo in Cina. L’area, vastissima, è costellata di piccoli templi e chorten. Visita dei templi di Baoguo e Funu ed al tempio Wannian. Rientro a Chengdu.

5° giorno Zhaoxing/Sanjiang Si raggiunge Sanjiang, nel Guangxi, sostando per la visita dei villaggi Dong di Tang’an e Chengyang. Passeggiata a piedi nei villaggi. 6° giorno Sanjiang/Longsheng/Guilin Si attraversano le belle risaie terrazzate di Longsheng con visita dei villaggi. La tappa finale del percorso raggiunge in fine giornata Guilin, la cui fama è legata al paesaggio carsico tante volte decantato da pittori e poeti.

7° giorno Guilin 7° giorno Kunming 7° giorno Chengdu Trasferimento in aeroporto per il volo Trasferimento in aeroporto per il volo Trasferimento in aeroporto per il vo- di proseguimento. di proseguimento. lo di proseguimento. Quote p.p. da 2 a 5 persone da 6 a 9 persone

€ 2.180 € 1.590

Supplemento singola

385

Quote p.p. da 2 a 5 persone da 6 a 9 persone

€ 2.590 € 1.900

Supplemento singola

515

Quote p.p. da 2 a 5 persone da 6 a 9 persone

€ 1.825 € 1.130

Supplemento singola

385

Proponiamo un approfondimento del vasto panorama turistico cinese con la presentazione di alcuni tours privati nelle province meridionali della Cina, Yunnan, Sichuan e Guizhou, dove non mancano spunti di visita di rilievo per mettere maggiormente a fuoco la sfaccettata realtà della Cina attuale. Lo Yunnan, chiamato anche Shangri-Là è un’area di cultura tibetana, dove sono conservate antiche tradizioni e costumi; qui saranno occasione di sosta le cittadine fortificate con le caratteristiche case di pietra, i monasteri buddisti e i chorten. Dalle montagne che circondano Zhongdiang scendono i più grandi fiumi asiatici come il Mekong, il Licang e lo Yangze o Fiume Azzurro, che da qui attraversa tutta la Cina. Il confinante Sichuan è un’altra area a vocazione turistica: da Chengdu, la capitale, in abbinamento a visite di carattere storico, sarà dato spazio alla scoperta delle peculiarità dei Parchi Naturali recentemente definiti in questa regione e classificati fra i patrimoni dell’Unesco. Una puntata sul medio corso del Fiume Azzurro porterà alla riscoperta dell’iconografia buddista a Leshan ed a Emeishan, una delle Montagne Sacre. Il Guizhou è un altopiano della Cina sud-occidentale circondato da montagne, sempre coperto di verde in tutte le stagioni, con una popolazione di 28 milioni di abitanti costituiti dalle nazionalità Han, Miao, Buyi, Dong, Yi, Hui, Shui, Qilao e Yao. Nei giorni di festa le donne indossano ancora costumi ricamati, e la loro pettinatura è arricchita da fiori e ornamenti. Ogni gonna, ogni giacca e ogni abito è un oggetto d’arte con disegni di fiori, di uccelli e di animali.

■ I nostri alberghi: Formula Gold Kunming – Jinjing Dali – Landscape, o sim. Lijiang – Golden Path, o sim. Zhongdiang – Old Town International, o sim. Chengdu – Yinhe Dinasty Jiuzhaigou – New Jiuzhaigou Emei – Hongshushan Kaili – Crown Plaza, o sim. Ronjiang – Dongxiangmi (3*) Zhaoxing – Zhaoxing (3*) Sanjiang –Dongxiangguo, o sim. (3*) Guilin – Bravo Le quote comprendono: voli interni all’itinerario come indicato in programma in classe Economy, tour privato con guide locali parlanti inglese; ingressi ai luoghi di visita; 6 pernottamenti in camera doppia, pensione completa con pranzi cinesi al ristorante e cene cinesi in hotel (include un bicchiere di soft drink o birra locale), salvo come indicato in programma. 39


Mongolia

Mongolia

■ Qualche notizia in più Si consiglia di viaggiare nei mesi estivi, quando il verde delle steppe punteggiate di stelle alpine si fonde all’orizzonte con l’azzurro dei cieli. I nostri operatori locali saranno al fianco dei viaggiatori con professionalità. Le guide conoscono l’inglese e, a volte, anche l’italiano. Moderne jeep sono usate per gli spostamenti. Gli alberghi sono presenti solo ad Ulan Bator. Durante il tour del Paese, i pernottamenti avvengono in campi tendati attrezzati e moderni con sistemazione in yurte, chiamate ger, con servizi comuni. Il cibo non è molto variato e le verdure non sono molto presenti nei menù.

La storia della Mongolia è stata fatta da uomini non comuni, come Gengis Khan, la cui epopea ha portato alla ribalta popoli che nelle steppe centroasiatiche interagivano con le civiltà del Tibet e della Cina o con le comunità sorte lungo la Via della Seta. E’ la storia di una progressiva trasformazione, sollecitata dall’ambiente avverso, dagli eventi e dai contatti con altre civiltà. Il nostro percorso vuole mettere in evidenza quanto della tradizione sia ancora vivo nella moderna Mongolia, viaggiando sugli altipiani e nei deserti. E' un viaggio nella natura quindi, e in gran parte un viaggio di conoscenza. In una regione così sterminata, la vicinanza tra cielo e terra vi sembrerà quasi tangibile. Vedrete pietre che catturano nubi per far cadere la pioggia, vedrete distese d'acqua che sono in realtà specchi che riflettono il cielo. Nella terra dei Mongoli le aquile sono simbolici messaggeri di Dio. I Mongoli hanno quindi da sempre lasciato libere vaste terre ed acque, con il divieto di cacciare o pescare, affinché "tutte le creature si rallegrassero", come osservò uno dei primi viaggiatori della storia, Guglielmo di Rubruck. Testimonianza è il Monte Bogdo Ula che domina Ulan Bator, la capitale. Si tratta di una montagna sacra dove anticamente gli indigeni proibivano di strappare anche solo un filo d'erba o di far morire la più piccola bestiolina. Viaggiando in Mongolia, vi capiterà di dormire nelle yurte, abitazioni a caratteristica pianta circolare: sono tende, ricoperte di feltro, dimora tipica dei nomadi della steppa, dal mar Nero fino alla Mongolia. Ogni

yurta è un microcosmo dove ogni spazio ha un significato preciso e antico. Nella cosmologia mongola infatti il collegamento fra cielo e terra passa anche dall'asse su cui vengono montate le yurte. Un grande mondo ed antiche tradizioni che si scoprono piano piano. Un evento importante che si ripete ogni anno durante l’estate è il festival del Naadam. Si svolge ad Ulan Bator a luglio, mentre celebrazioni minori si svolgono un po’ dovunque nel paese nel mese di agosto: sono un test di forza, coraggio e abilità, che rimandano alle antiche gare.

Informazioni utili Passaporti e visti: è necessario il passaporto valido almeno sei mesi. Per la visita della Mongolia è richiesto il visto turistico ottenibile in Italia. Se optate per l’operativo dei voli che prevedono il transito in Cina è necessario prevedere il visto turistico cinese, ottenibile anch’esso in Italia. Formalità sanitarie: nessuna formalità sanitaria è richiesta. Sono raccomandate le precauzioni d’uso per cibo e bevande. Medicinali di uso personale devono far parte del corredo di viaggio, in quanto non facilmente reperibili in loco. Clima: il clima che si può trovare in Mongolia è di tipo continentale, con inverni molto più rigidi che in Europa. I viaggi sono effettuati nei mesi da maggio a ottobre, privilegiando la stagione propriamente estiva. L’abbigliamento consigliato è di tipo sportivo, con qualche capo pesante anche in estate.

R U S S I A

LETTURE CONSIGLIATE: • Storia dei turchi di J.P. Roux, ed. Garzanti;

l

• La religione dei turchi e dei mongoli di J.P.Roux, ed. ECIG; Hustain Nuruu l

• Les Mongols di W.Heissig, ed. Lattes;

ULAN BATOR n

l

Karakorum l Altay

g g

l

Terelj N.P.

Onjinl

Bayanhongor l

g

l

g

• Viaggio nell’Impero dei Mongoli 1253-1255 di Guglielmo di Robruck, ed. Lucarini;

Uliastay

Darhan

l

Tsagaan Suvarga

Bayanzag l

• L’impero dei Mongoli di Philips, ed. F.lli Melita; • Storia segreta dei Mongoli di Sergej Kozin, ed.Tea

40

l

D E S E R T O

Yol Valley D E I

I G O B

C I N A

l

Baruun Urt


Grand Tour della Mongolia

Mongolia

■ Qualche notizia in più

■ Partenze 2017: 14/06, 28/06 (Naadam); 07/07 (Naadam) 24/07 (Danshig Naadam); 02/08 (Danshig Naadam) Tours privati e partenze di gruppo su richiesta 1° giorno Italia/Ulan Bator Partenza con volo di linea (non incluso). 2° giorno Ulan Bator Arrivo di prima mattina a Ulan Bator, capitale della Mongolia. Sistemazione in albergo. Nel pomeriggio visita della città e del Museo di Storia Naturale con la collezione di resti di dinosauri. La città è moderna, ma il suo assetto urbano è simile ad un grande assembramento nomade. 3° giorno Ulan Bator – Parco Nazionale Terelj Intera giornata di escursione al Terelj National Park (80 km ad est di Ulan Bator). Si potrà ammirare lo splendido paesaggio montano con possibilità di passeggiate e escursioni a cavallo. Visita ad una famiglia nomade. Rientro in città. 4° giorno Ulan Bator/Gobi Centrale (km 220) Prima tappa di avvicinamento al deserto del Gobi fino alle formazioni rocciose di Baga Gazriin. Nonostante la denominazione, l’area del Gobi è una spettacolare regione di montagne e steppe di cui le dune di sabbia costituiscono solo il 3%. E’ prevista una sosta pic nic nelle montagne Zorgol Hairhan. 5° giorno Gobi Centrale/Tsagaan Suvraga (km 280) Visita al monastero di Sum Khuk Burd vicino ad un piccolo lago. Proseguimento per Gobi Sud fino all’altipiano di Tsagaan Suvraga.

6° giorno Tsagaan Suvraga/Valle delle Aquile (km 280) Escursione nel Parco Nazionale della Yol Valley (la valle delle Aquile): un canyon circondato da montagne di circa mille metri di altezza, sullo sfondo il ghiacciaio del Gobi. Possibilità di passeggiare fra scenari di grande bellezza.

12° giorno Tsenher Giornata a disposizione per una pausa dopo il lungo itinerario percorso con passeggiate nella natura e relax alle sorgenti di acqua calde.

13° giorno Tsenher/Lago Ugii (km 240) Partenza per la provincia di Arkhangai 7° giorno Valle delle Aquile/Dune fino alle sponde del lago Ugii. Pomedi Khongor (km 200) riggio libero per passeggiate e bird Escursione al deserto di dune lungo il watching lungo le rive del lago. fiume Hongor: “singing dunes”, gazzelle e ibex, qualche dromedario sel- 14° giorno Lago Ugii/Parco Naturale vatico. Hustain Nuruu (km 270) Si raggiunge oggi l’area protetta di Hu8° giorno Dune di Khongor/Bayazag stai Nuruu che ospita i cavalli selvaggi (km 150) di razza Prjewalski. Visita al museo loProseguimento attraverso le steppe cale. del Parco Nazionale del Gurvansaikan. Si vedranno le antiche formazioni roc- 15° giorno Hustain Nuruu/Ulan ciose di Tsogt Taij. Visita a Bayazag, al- Bator (km 120) le dune ed al “cimitero dei dinosauri”. Rientro ad Ulan Bator; durante il mese di luglio si avrà occasione di assistere al 9° giorno Bayazag/Monastero di famoso Naadam festival che si celebra Ongiin (km 150) nello stadio della città: uno spettacolo Si attraverseranno le montagne per di gare ed eventi della tradizione monraggiungere la regione di Saikhan gola a cui partecipano in costume abiOvoo e le rovine del monastero di tanti da tutto il Paese. Ongiin con pranzo al sacco. Possibilità d’incontrare insediamenti nomadici. 16° giorno Ulan Bator/Italia Partenza con volo di linea per l’Italia. 10° giorno Ongiin/Karakorum Arrivo in giornata. (km 300) Partenza per la mitica Karakorum, dove un tempo sorgeva il palazzo impe- Quote p.p. riale di Gengis Khan. Visita al monaste- min. 3 persone da ro di Erdene Zuu, uno dei più antichi e imponenti. Visita alle rovine di Karako- Supplementi: rum ed al museo. Singola € 495 Naadam Festival - partenze 11° giorno Karakorum/Sorgenti 28/06 e 07/07 € 690 Tsenher Singola Naadam Festival € 550 Sistemazione al campo tendato vicino al fiume Orkhon, nei pressi delle sor- Voli intercontinentali da € 650 genti calde di Tsenher. Possibilità di (tasse escluse) passeggiate lungo il fiume o facili Suppl. voli Alta Stagione a richiesta. trekking sulle montagne.

€ 3.100

Il tour, completamente su strada (le distanze evidenziate sono indicative), si snoda dapprima in direzione sud; superate le steppe si raggiungono le dune del Gobi. Quindi si piega verso ovest e poi, completando un anello, si punta a nord per rientrare nella capitale con soste suggestive in aree naturali boschive, occasioni d’incontro con famiglie nomadi e di allevatori. A luglio è l’occasione di assistere al Naadam festival, lo spettacolo di gare ed eventi della tradizione mongola a cui partecipano in costume abitanti da tutto il Paese. In questo stesso periodo si celebra fuori dalla capitale anche il Danshig Naadam, festival che ripropone da qualche anno, insieme alle competizioni sportive, rituali religiosi scomparsi dopo la rivoluzione del 1921. Nel periodo dei festival Naadam e Danshig Naadam l’itinerario è soggetto a variazioni. I nostri operatori locali saranno al fianco dei viaggiatori con professionalità. Le guide conoscono l’inglese e, a volte, anche l’italiano. Moderne jeep sono usate per gli spostamenti, su strade a volte poco confortevoli. Gli alberghi sono presenti solo ad Ulan Bator. Durante il tour del Paese i pernottamenti avvengono in campi tendati attrezzati e moderni con sistemazione in yurte, chiamate ger, con servizi comuni. Con più tempo a disposizione, possiamo indicarvi altri percorsi per visitare le regioni più settentrionali del Paese fino alla regione del lago Huvsgul, dove s’incontrano i nomadi che cavalcano le renne e si visita il monastero buddista di Amarbayasgalant. Un altro percorso raggiunge gli Altai, a sudovest del Paese, dove vivono popolazioni kazake di cacciatori.

■ I nostri alberghi: Formula Gold Ulan Bator – Bayangol Campi di Yurte: Gobi Centrale – Erdene Ukhaa, o sim. Tsagaan Suvraga – Gobi Suvraga, o sim. Valle Aquile – Khan Bogd, o sim. Dune Kongor – Gobiin Anar, o sim. Bayazag – Gobi Tour, o sim. Ongiin – Ongiin Nuuts, o sim. Karakorum – Munkhtenger, o sim. Tsenher – Shiveet Mankhan, o sim. Lago Ugii – Ogii of Skyland, o sim. Hustain Nuruu – Hustai Tsogtsolbor, o sim. Le quote comprendono: tour con guide locali parlanti inglese; ingressi nei monasteri e musei indicati in programma; Jeep fuoristrada con autista, 14 pernottamenti di cui 3 in camera doppia in hotel e 11 in spaziose yurte a 2 letti con servizi comuni. Trattamento di pensione completa; pernottamento e prima colazione a Ulan Bator. Accompagnatore dall’Italia per partenze di gruppo private, o su richiesta. Possibile aggregazione in loco ad altri partecipanti dell’organizzazione locale. 41


Giappone

Giappone

■ Qualche notizia in più La nostra nuova proposta è un Grand Tour completo di 16 giorni con l’aggregazione a partenze di gruppo dei nostri corrispondenti locali, con accompagnatori locali parlanti italiano, a date prestabilite. Per una visita più breve suggeriamo un tour classico di 11 giorni, anche in questo caso con partenza collettiva a date fisse, sempre accompagnati da guide parlanti italiano. Per un tour privato consigliamo di scegliere un periodo corrispondente ad una festa tradizionale, il “matsuri”, spettacolo con cortei, danze e canti.

Nella cultura giapponese si sono fuse indissolubilmente la diversità dell’esotismo orientale e l’iper-modernità con il risultato di un quotidiano affascinante, tanto diverse appaiono le sue espressioni, dalla calligrafia, all’architettura, dal teatro tradizionale e moderno alla musica, alla cucina. Nelle immense metropoli come Kyoto, Tokyo e Osaka il viaggiatore si trova oggi circondato da compagini di grattacieli, treni “bullet” e fast food, ma può ritrovare inaspettati angoli di natura, racchiusi in giardini di alta tradizione, rispettati e curati dai cittadini come patrimoni personali, luoghi di culto della tradizione, templi e complessi monastici dove si può soggiornare in meditazione. Poco fuori delle metropoli, nelle montagne, vecchi centri urbani sono stati preservati con amore a testimoniare la vita quotidiana di un passato nemmeno troppo remoto, altrimenti difficile da immaginare per le nuove generazioni immerse nella tecnologia. I giapponesi del XXI secolo hanno preso dalla spiritualità antica, buddista e scintoista, i dogmi e le espressioni che più li potessero aiutare nel percorso quotidiano di vita, dove tempistiche e tecniche moderne si sovrappongono

ai rigorosi schemi contemplativi della tradizione, o a forti legami con la natura. Un’espressione corale ancora profondamente presente è la tradizione dei “matsuri”, festivals che celebrano e perpetuano, in momenti precisi dell’anno come l’equinozio d’autunno, la fioritura dei ciliegi, la festa d’estate, ricorrenze e antichi costumi con cortei, balli, canti e offerte.

Informazioni utili Passaporti e visti: è necessario il passaporto valido almeno sei mesi. Per la visita del Giappone non è necessario alcun visto turistico. Formalità sanitarie: nessuna formalità sanitaria è richiesta. Sono raccomandate le precauzioni d’uso per cibo e bevande. Medicinali di uso personale devono, per praticità, far parte del corredo di viaggio. Clima: il clima che si trova in Giappone è di tipo continentale, con inverni rigidi ed estati piuttosto calde. I viaggi effettuati da maggio ad ottobre richiamano il nostro clima primaverile e autunnale piacevolmente soleggiato. L’abbigliamento consigliato è sportivo.

rbin MARE DI OHOTSK

RUSSIA C

I

N

A Sapporo

Hokkaidò Okushiri-tò

O

C

E

A

N

A

C

I

F

I

O

Aomori

LETTURE CONSIGLIATE: • Storia dell’Asia Orientale di Reischauer-Fairbanks, ed Einaudi; • La nascita del mondo moderno in Asia Orientale di G: Borsa, ed. Rizzoli; • Ore Giapponesi di F. Maraini, ed. Dall’Oglio;

R E A E L R D

M

A

R

D

E

G

YANG

I

A

P

P

O

N

Kagoshima Fukuchiyama

Niigata

SOUL SEOUL

Sendai

Kuchino-Erabu-shima Tok Do

COREA DEL SUD

Namhae I.

Utsunomiya Mito

Nagano Kanazawa Fukui Gifu

Koje I.

Hiroshima Kitakyùshù Fukuoka Saga

Nagoya Kyòto Òtsu Okayama Kòbe Òsaka Tsu Nara Takamatsu Tokushima

Toyama

Maebashi Kòfu

Shizuoka

Urawa

TÒKYO

3776 Fuji-san

Kawasaki Yokohama

MAR CINESE ORIENTALE

Wakayama

Iki

• Memorie di una geisha di Arthur Golde, ed. Tea;

42

O

E Yamagata

Tottori

• Una nave per Kobe di D. Maraini, ed. Bur

C

Morioka Akita

Matsue

• Giappone Mandala di F. Maraini, ed. Electa;

P

L

Nagasaki

R CINESE IENTALE

Matsuyama

Òita Kumamoto

Miyazaki Kagoshima

Kòchi

Naha

Okinawa


Grand Tour del Giappone altri cereali. Visita e proseguimento in bus per Takayama. Visita alla Yatai Kaikan Hall, dove vengono custoditi i carri usati nei Festival tradizionali, e passeggiata sulla Kami Sannomachi, la via più antica, ricca di negozi che mantengono il colore di un’epoca passata. 12° giorno Takayama/Monte Fuji/ Hakone/Tokyo Partenza in treno per Odawara via Nagoya. Proseguimento in bus per Hakone e il Monte Fuji. Salita in funivia al monte Komagatake con panoramica sulla “valle bollente” di Owakudani. Crociera in battello sul lago Ashi ammirando il Fuji in prospettiva. Proseguimento in bus per Tokyo. 13° giorno Tokyo Giornata di visita della città: la Torre di Tokyo per una panoramica della città; l’antico tempio buddista di Asakusa Kannon, il più antico della regione e meta di pellegrinaggi da tutto il Giappone; l’attiguo tipico mercato di Nakamise Dori, ricco di souvenir locali. Tour panoramico di Tokyo in bus.

■ Qualche notizia in più Il nostro Grand Tour di gruppo, con partenza dall’Italia a date fisse, utilizza treno e pullman e guide locali parlanti italiano. Si snoda lungo i classici percorsi con soste in località “icona” del Giappone e in aree naturali e boschive di grande richiamo come il monte Fuji. Si riparte dalla metropoli di Tokyo, dopo avere visitato i gioielli di Kyoto, il castello di Himeji, Kurashiki, Hiroshima e lo straordinario santuario scintoista di Miyajima, l’antico centro monastico situato sul Monte Koya, il mistico “cammino di Kumano”, la moderna Osaka, l’antica città di Kanazawa dal fascino ancora intatto, le località montane di Shirakawago e Takayama e l’area del monte Fuji e di Hakone.

Tok Do

Kanazawa l

l Shiragawago Takayama l g TOKYO

14° giorno Tokyo Giornata libera (escursione a Nikko facoltativa non inclusa). 15° giorno Tokyo/Italia Trasferimento all’aeroporto di Narita o di Haneda per il volo per l’Italia. Arrivo in serata.

Hiroshima

l

n

g

guimento in bus per il Monte Koya, che ospita una cinquantina di templi e monasteri buddisti del IX secolo, un ritiro lontano dai fasti della vita di corte dell’epoca. I pellegrini vestiti di bianco che vi salgono ancor oggi aggiungono solennità e misticismo all’ambiente. Visita del monastero di 1° giorno Italia/Osaka Partenza con volo di linea per Osaka Kongobu-ji, appartenente alla scuola esoterica del buddismo shingon, del Kansai (non incluso). tempio di Danjo Garan e della necropoli Okuno-in, situata in mezzo ad 2° giorno Osaka/Kyoto Arrivo e trasferimento in albergo a una foresta di cedri. Pernottamento in shukubo nel monastero (servizi in Kyoto. Pomeriggio libero. comune). 3° giorno Kyoto Visita città: il Tempio di Sanjusangen- 8° giorno Monte Koya/Kumano do, il Castello fortificato di Nijo, il Padi- Kodo/Kawayu Onsen glione d’Oro, il quartiere di Arashiya- Possibilità di partecipare alla preghiera ma, al quale si accede dal caratteristico nel monastero, quindi proseguimento ponte di legno di Togetsukyo, con il per Kumano Kodo, le strade selciate bosco di bambù e il Tempio di che percorrevano i pellegrini diretti ai tre templi di Kumano nella penisola di Tenryuji. Kii. Passeggiata e visita del santuario Kumano Hongu taisha, cuore religioso 4° giorno Kyoto Giornata libera (escursione a Nara e al del Giappone, e di Oyunohara, antica Tempio scintoista di Fushimi Inari facol- sede del santuario. Arrivo Kawayu Onsen e sistemazione in hotel tradizionale tativa non inclusa). (ryokan). 5° giorno Kyoto/Himeji/Kurashiki/ 9° giorno Kawayu Onsen/Osaka Hiroshima Partenza in treno per Himeji. Visita del Trasferimento in bus a Shirahama e castello, patrimonio dell’Unesco, uno proseguimento in treno per Osaka. Videi pochi sfuggiti agli incendi e alla guer- sita della città: dall'Osservatorio dei ra. Proseguimento in bus per Kurashiki, Giardini Galleggianti panoramica della città mercantile che fu attivo porto per città dall'alto, a seguire passeggiata nel il commercio del riso; diversi vecchi quartiere commerciale di Dotombori. magazzini testimoniano il suo passato. Visita della residenza Ohashi e del 10° giorno Osaka/Kanazawa quartiere storico di Bikan. Prosegui- Partenza in treno per Kanazawa. Visita della città: il giardino tradizionale di mento in bus per Hiroshima. Kenroku-en, il mercato di Oumicho, il quartiere di Higashi-Chaya e il quartie6° giorno Hiroshima Visita al Parco della Pace con il Memo- re di Nagamachi con l’antica residenza riale della Bomba Atomica. Prosegui- dei samurai della famiglia Nomura. mento per Miyajimaguchi e ferry per l’isola di Miyajima, dove sorge il santua- 11° giorno Kanazawa/Shirakawago/ rio scintoista di Itsukushima, una serie Takayama articolata di strutture a palafitta edificate Partenza in bus per Shirakawago, nelle sulla baia. Celebre il torii sull'acqua, col- Alpi giapponesi, patrimonio dell’Umalocato in mare di fronte all'ingresso del nità per le case tradizionali dal tetto di paglia nello stile “Gassho-Zukuri”: alcutempio. ne sono oggi musei, ma numerose sono le famiglie che ancora vivono in abi7° giorno Hiroshima/Monte Koya Partenza in treno per Osaka e prose- tazioni di questo tipo coltivando riso e guide locali in italiano 25/03, 08-15/04, 06/05, 03/06, 01/07, 05-12/08, 02-16/09, 14/10, 04/11 Partenze di gruppo su richiesta

g

■ Partenze garantite 2017 con

Giappone

Mt. Fuji l Hakone

l Kyoto Kurashiki l l Osaka l Himeji l Monte Koya l

Kawayu Onsen

Quote p.p. Min. 2 persone Suppl. singola

€ 4.385 €

Voli intercontinentali da (tasse escluse)

1.430 € 130

Suppl. p.p. partenze del 15/04, 06/05, 12/08, 16/09 e 14/10 € 145

Suppl. singola € 50 Suppl. p.p. partenze del 25/03, 08/04, 05/08 e 04/11 € 380 Suppl. singola

€ 105

■ I nostri alberghi: Formula Gold Kyoto – Kyoto Century Hiroshima – Sheraton/Rihga Royal Monte Koya – Kumagaiji (monastero) Kawayu Onsen – Midoriya Ryokan/Fujiya Ryokan Osaka – Sheraton Miyako Kanazawa – Nikko Takayama – Associa Resort Tokyo – Grand Nikko Daiba

Le quote comprendono: Tour di gruppo a date fisse con guide parlanti italiano (ad eccezione dei giorni senza visite); trasferimenti da e per gli aeroporti in pullman a/c con assistenza; spostamenti in treno e pullman a/c (o minibus, taxi o mezzi pubblici a seconda del numero dei partecipanti) come indicato; ingressi nei luoghi di visita in programma; 13 pernottamenti con prima colazione, 7 pranzi e 3 cene (1 in monastero). Possibile aggregazione in loco ad altri partecipanti dell’organizzazione locale. 43


Giappone

Tour Classico del Giappone

■ Qualche notizia in più Il nostro tour classico di gruppo, con frequenti partenze dall’Italia a date fisse, utilizza sempre treno e pullman. Con guide parlanti italiano, in pochi giorni propone la visita delle città di Tokyo e Kyoto e permettere un tuffo nella secolare tradizione giapponese con la visita degli esclusivi villaggi di Tsumago e Magome e della città di Nara. Si snoda lungo i classici percorsi con soste in località “icona” del Giappone e in aree naturali e boschive di grande richiamo come il monte Fuji. Dopo essere arrivati a Tokyo ed aver visitato l’area del Fuji e di Hakone, si prosegue per Tsumago e Magome, quindi per le località montane di Takayama e Shirakawago, l’antica città di Kanazawa dal fascino ancora intatto, e si riparte da Kyoto e Osaka.

■ Partenze garantite 2017

g

Magome l

Kyoto l Osaka l

l

Tsumago

g

Kanazawa l Shirakawago l Takayama l

TOKYO n

Mt. Fuji l Hakone

■ I nostri alberghi: Formula Gold Tokyo – New Otani Hakone - Palace Takayama – Hoshokaku Ryokan Kanazawa - Tokyu Kyoto – Nikko Princess/Royal Park

Le quote comprendono: Tour di gruppo con partenze a date fisse con guide parlanti italiano (ad eccezione dei giorni senza visite); trasferimenti da e per gli aeroporti in pullman a/c con assistenza; spostamenti in treno e pullman a/c (o minibus, taxi o mezzi pubblici a seconda del numero dei partecipanti) come indicato; ingressi nei luoghi di visita in programma; 9 pernottamenti con prima colazione, 5 pranzi e 2 cene. Possibile aggregazione in loco ad altri partecipanti dell’organizzazione locale. 44

6° giorno Hakone/Tsumago/ Magome/Takayama Partenza in bus per Odawara e proseguimento in treno per Nagoya. Escursione in bus a Tsumago e Magome. Tsumago è stato il primo villaggio ad essere completamente protetto dalla modernizzazione. Qui non è possibile vedere antenne e ripetitori, e anche le automobili sono quasi 1° giorno Italia/Tokyo Partenza con volo di linea per Tokyo del tutto bandite. La cittadina di Magome, separata da una panoramica (non incluso). strada di 8 km da Tsumago, è quasi interamente costruita in legno e vi si 2° giorno Tokyo Arrivo e trasferimento in albergo a può ritrovare il Giappone di altri tempi. Continuazione per Takayama e siTokyo. Pomeriggio libero. stemazione in hotel tradizionale (ryokan). 3° giorno Tokyo Mezza giornata di visita della città: il santuario scintoista di Meiji Jingu, cir- 7° giorno Takayama/Shirakawago/ condato da una densa foresta; la Tor- Kanazawa re di Tokyo per una panoramica della Visita al mercato mattutino di Asaichi città; il tempio buddista di Asakusa e alla Yatai Kaikan Hall, dove vengono Kannon, il più antico della regione e custoditi i carri usati nei Festival tradimeta di pellegrinaggi da tutto il Giap- zionali; passeggiata sulla Kami Sannopone; l’attiguo tipico mercato di machi, la via più antica, ricca di negoNakamise Dori, ricco di souvenir lo- zi che mantengono il colore di un’epoca passata. Partenza in bus per Shicali. rakawago, nelle Alpi giapponesi, patrimonio dell’Umanità per le case tra4° giorno Tokyo Giornata libera (escursione a Nikko dizionali dal tetto di paglia nello stile “Gassho-Zukuri”: alcune sono oggi facoltativa non inclusa). musei, ma numerose sono le famiglie che ancora vivono in abitazioni di 5° giorno Tokyo/Monte Fuji/ questo tipo coltivando riso e altri ceHakone Partenza in bus per Kamakura. Visita reali. Visita e proseguimento in bus del tempio di Kotoku-in con il Daibut- per Kanazawa. su, una grande statua di bronzo del Budda. Proseguimento per Hakone e 8° giorno Kanazawa/Kyoto il Monte Fuji. Crociera in battello sul Visita della città: il giardino tradizionalago Ashi ammirando il Fuji in pro- le di Kenroku-en, il mercato di Oumispettiva. Salita in funivia al il monte cho e il quartiere di Higashi-Chaya. Komagatake con panoramica sulla Partenza in treno per Kyoto. Visita dell’area orientale di Higashiyama con “valle bollente” di Owakudani. il tempio di Kyomizu-dera. Visita del con guide locali in italiano Tutti i martedì dall’Italia dal 07/03 al 14/11 ad eccezione del 14/03, 06/06, 29/08 e 07/11; partenze supplementari 10/01, 07/02, 19/12

vicino Gion, il celebre quartiere di origine delle geisha. 9° giorno Kyoto Visita del santuario scintoista di Fushimi Inari, poco fuori città e caratterizzato dal lungo sentiero disseminato di torii rossi. Escursione a Nara: visita del tempio Toda-ji con una statua del Budda di 16 metri e del vicino parco con i daini in libertà. Rientro a Kyoto e sosta per la visita del Castello fortificato di Nijo, famoso per i suoi interni decorati e i suoi pavimenti appositamente scricchiolanti, e del Padiglione d’Oro, affacciato su di un lago circondato da giardini. 10° giorno Kyoto Giornata libera (escursione a Hiroshima e a Miyajima facoltativa non inclusa). 11° giorno Kyoto/Osaka/Italia Trasferimento all’aeroporto di Osaka per il volo per l’Italia. Arrivo in serata. Quote p.p. Min. 2 persone Suppl. singola

€ 2.975 €

1.040

Voli intercontinentali da € 130 (tasse escluse) Suppl. p.p. partenze 21/03, dal 02/05 al 23/05, dal 11/07 al 01/08, 26/09 e 03/10 € 90

Suppl. singola € 190 Suppl. p.p. partenze 11/04 e 18/04, dal 10/10 al 14/11 € 325 Suppl. singola € 550 Suppl. p.p. partenze 28/03 e 04/04, 25/04 e 09/08 € 635 Suppl. singola

870


Indocina

Indocina

■ Qualche notizia in più I tours proposti contemplano partenze di gruppo in loco, a data fissa e con guide parlanti italiano. Combinano in un solo viaggio le visite più importanti. Tour di approfondimento in questi Paesi sono realizzati su richiesta. Ottime le strutture alberghiere quasi ovunque, così come gli automezzi messi a disposizione. I voli interni sono puntuali e frequenti. Sono inoltre proposte estensioni mare per brevi soggiorni di relax in località ben inserite nel contesto naturale.

La vasta penisola indocinese è un crogiuolo di popoli e culture diverse. Agli antichi legami con l’India e la Cina si sono aggiunte nel passato l’influenza malese e indonesiana e, negli ultimi secoli, importanti presenze occidentali. Il tutto ha prodotto importantissime manifestazioni artistiche come Angkor in Cambogia, o Bagan nell’attuale Myanmar. I diversi stati dell’Indocina: la Birmania, oggi Myanmar, il Vietnam, la Cambogia e il Laos offrono scenari grandiosi e aree archeologiche immense, oltre a paradisi naturali. Qui vivono gruppi etnici e tribali diversi, che hanno subito mescolanze di razze e di lingue. Sarà facile percorrendo i vari Paesi ritrovare le tracce della propagazione culturale avvenuta nei secoli: ci aiuteranno in questo percorso le affinità linguistiche e religiose degli attuali stati indipendenti. E’ possibile combinare in un solo viaggio una selezione di tours di interesse archeologico ed antropologico in più Paesi.

bogia e il Laos è rilasciato in frontiera all’arrivo. Per la visita del Myanmar è richiesto il visto turistico ottenibile in Italia.Il passaporto deve avere validità di almeno sei mesi. Formalità sanitarie: Nessuna formalità sanitaria è richiesta. Sono raccomandate le precauzioni d’uso per cibo e bevande. Medicinali di utilizzo personale devono far parte del corredo di viaggio, in quanto non facilmente reperibili in loco. Clima: Il clima dell’Indocina è di tipo subtropicale monsonico. L’inverno, insieme al tardo autunno ed alla primavera, sono le stagioni ideali per visitare queste aree del sud-est asiatico. Le visite nel periodo estivo non sono da trascurare: infatti, ad eccezione di Yangon e Ho Chi Minh Ville, città dal clima caldo-umido, nel resto delle regioni, in prevalenza collinari, si riscontra una piovosità limitata. L’abbigliamento consigliato è di tipo estivo, salvo per la visita del Laos e del Vietnam del Nord, dove le temperature più fresche richiedono capi più pesanti durante l’inverno.

Informazioni utili Passaporti e visti: Il visto turistico per il Vietnam, la Cam-

Wenzho

A L

BHUTAN

Fuzhou

THIMPHU

TAIPEI

BANGLADESH Canton

MYANMAR

DACCA

Mandalay

HANOI

A

Bengala

N A M

BANGKOK

T

THAILANDIA

S

YANGON

del

Hainan

E

VIENTIANE

O

Golfo

V I

L

CAMBODIA

Isole Andamane

TAIW Hong Kong

MARE MANILA CINESE MERIDIONALE

PHNOM PENH

MAR DELLE

Saigon

ANDAMANE Isole Nicobare

KUALA LUMPUR

L E S I A M A

Sandakan Tawau

Sibu Pontianak

e

SINGAPORE

o

Medan

n Samarinda r o

FILIP

LETTURE CONSIGLIATE: • Storia dell’Asia sudorientale di D.G.E.Hall, ed. Rizzoli • L'Indocina rimeditata di Emilio Sarzi Amadè, ed. Angeli • Libera dalla paura di Aung San Suu Kyi, ed. Sperling & Kupfer • Prisonnier de l’Angkar di H. Locard e Moeung Sonn, ed. Fayard • Mekong di A. Arbasino, ed. Adelphi • Farfalle sul Mekong di C. Ruggeri, ed. Feltrinelli • In Asia di T. Terzani, ed. Longanesi • Un indovino mi disse di T. Terzani, ed. Longanesi • Strade di bambù. Viaggio in Cina, Laos e Birmania di M. Del Corona, ed. EDT • L'amante di M. Duras, ed. Feltrinelli • Birmania - Un paese da amare di Bernardino Del Boca, ed. L'Età dell'Acquario • Un americano tranquillo di G. Greene, ed. Mondadori 45


Indocina

Myanmar

■ Qualche notizia in più A un’ora di volo da Bangkok, Yangon, capitale dell’odierna Birmania, si presenta al visitatore con lo splendore dei suoi templi e delle sue pagode, che si ergono maestose come su uno scenario senza tempo. Oltre alla capitale, le regioni visitate sono di straordinario interesse archeologico e paesaggistico. La popolazione comprende diverse etnie: per la maggior parte di loro il turismo è qualcosa di nuovo, come una finestra che si apre sul mondo.

Mingun l Sagaing l l

l

Mandalay

■ Partenze garantite ogni domeni-

Yandabo Bagan l l

Heho Lago Inle

g

1° giorno Italia/Yangon Partenza con volo di linea. (Non incluso).

g

Thandwe l

ca da Yangon con guida parlante italiano Tours privati e di gruppo su richiesta

THAILANDIA

YANGON n

■ I nostri alberghi: Formula Gold Yangon – Parkroyal, o sim. Bagan – Myanmar Treasure Resort, o sim. Yandabo – Yandabo Home Mandalay – Sedona, o sim. Inle – Sanctum Inle Resort, o sim.

Le quote comprendono: voli nazionali in classe Economy; tour base: 6 pernottamenti; camera doppia, pensione completa con pasti al ristorante; auto/minibus con autista, barca per le escursioni in programma, visite con guida locale parlante italiano. Aggregazione in loco ad altri partecipanti dell’organizzazione locale per le partenze a date fisse. 46

2° giorno Yangon Arrivo a Yangon, capitale dell’odierno stato di Myanmar. Pomeriggio alla Pagoda di Shwedagon, che rappresenta il cuore non soltanto religioso, ma insieme sociale e politico del paese. 3° giorno Yangon/Bagan Volo per Bagan. Visita della città, centro di cultura birmana, e dei suoi templi principali. Fra il 1050 e il 1300 si dice che Bagan contasse 13.000 templi e pagode. Ora ne sono visitabili meno di una decina, tutti straordinari, appartenenti al periodo dei primi re di Bagan. La pagoda Shwezigon, il tempio di Htilominlo e altri ancora ci immergono in un romantico passato. 4° giorno Bagan/Yandabo Accompagnati dalla vista dei templi situati intorno a Bagan, si segue la strada fino a Yandabo, sulle sponde del fiume Ayarawaddy. Visita al tranquillo villaggio, conosciuto per la produzione di terracotte e ceramiche utilizzate in tutto il Paese. Passeggiata al tramonto in riva al fiume e sistemazione al nuovissimo e grazioso Yandabo Home. 5° giorno Yandabo/Mandalay Sagaing Di buon mattino escursione in bicicletta (o in barca) al villaggio di Pan Nyo per osservare la quotidianità dei contadini locali che coltivano la terra adiacente il fiume con l'ausilio di oltre

4.000 bufali d'acqua. Rientro a Yandabo per la prima colazione. Proseguimento in auto per Mandalay, ultima capitale del regno birmano, sostando per il pranzo al vecchio centro monastico di Sagaing. Ad Amarapura visita ad alcuni monasteri e al ponte di legno di U Bein.

Visita della pagoda Phaung Daw Oo a Kyaung e dei colorati mercati dei villaggi che si affacciano sul lago.

8° giorno Lago Inle/Heho/Yangon Rientro a Heho e volo per Yangon. Nel pomeriggio visita alla pagoda di Sule e puntata al mercato Bogyoke Aung San, un affollato bazar ricco di prodotti artigianali e preziosi manufatti. 6° giorno Mandalay – Mingun In auto e barca si raggiunge la riva oppo- Trasferimento in aeroporto per il volo sta del fiume Ayeyarwaddy; i monu- notturno di rientro in Italia. menti religiosi e l’enorme campana racchiudono il villaggio di Mingun. Visita e 9° giorno Yangon/Italia Arrivo in giornata. rientro a Mandalay. Visita alla pagoda Mahamuni con lo straordinario Budda dorato, alla pagoda di Shwe Kyaung e al monastero Atuma- Quote p.p. shi. Tramonto alla collina Mandalay con Min. 2 persone da veduta panoramica sulla città. Suppl. singola € 495 7° giorno Mandalay/Heho/Lago Inle Voli intercontinentali da € 350 Volo per Heho. Si prosegue quindi su (tasse escluse) strada per il Lago Inle fra i paesaggi agresti della regione Shan. Distese di Suppl. voli Alta Stagione e Festività a giacinti d’acqua bordano le rive del la- richiesta. go, accanto ai tipici orti galleggianti.

€ 1.660

Estensione Mare Ngapali Beach

Crociere fluviali

Voli da Heho e da Yangon collegano Thandwe e la bella spiaggia di Ngapali, ideale per un soggiorno marino. Nella nostra proposta il piacevole e curato Sandoway Resort. Quotazioni ad hoc.

Su richiesta, possibilità di prenotare una crociera a bordo della m/v Pandaw della storica Irrawaddy Flotilla Company per “vivere” l’atmosfera del fiume. Vari percorsi e quotazioni ad hoc. Fra le opzioni anche la lussuosa crociera Road to Mandalay della Belmond.


del

g

HAINAN

Tonchino

l

Hue l

THAILANDIA

l l

Siem Reap

Chong Kneas

Hoi An l Da Nang

g

7° giorno Ho Chi Minh Ville Visita dei tristemente famosi tunnel sotterranei di Cu Chi, a 35 km dalla città. Rientro e visita alla Saigon coloniale, con il palazzo dell’Ufficio Posta-

Halong Bay Golfo

S

6° giorno Hue/Ho Chi Minh Ville Visita alla Cittadella Imperiale, escursione in battello sul Fiume dei Profumi per la visita alla Pagoda Thien Mu ed al Mausoleo Imperiale di Tu Duc. Volo serale per Ho Chi Minh Ville.

l

O

5° giorno Hoi An/Hue Mattinata dedicata alla visita della vecchia cittadina di Hoi An, patrimonio artistico dell’Unesco. Proseguimento in auto per Hue.

HANOI n

A

€ 2.430

Il tour del Vietnam attraversa il Paese da nord a sud, lungo l’antica Via dei Mandarini, percorso storico delle delegazioni degli Imperatori cinesi nelle Province. Si ammirano fortificazioni e roccaforti, testimonianze artistiche di templi immersi in grandi scenari naturali. Il proseguimento in Cambogia è un viaggio mirato ad approfondire le antiche civilizzazioni dell’Indocina. L’area archeologica di Angkor, che vide la nascita e l’affermazione dell’impero Khmer, svela costruzioni monumentali immerse nella giungla tropicale. Ottimi alberghi e strade ben percorribili, cucina gradevole e variata. A nord di Hanoi possibilità di visita ai mercati settimanali dove affluiscono le numerose etnie locali, come a Sapa. Estensioni su richiesta.

L

11° giorno Siem Reap Escursione al Banteay Srei e Samre, con soste al Mebon Orientale, al Pre Rup e al Prasat Kravan. Al rientro sosta per la visita del Ta Phrom, il complesso monumentale quasi completamente sommerso dalla vegetazione tropicale, del Preah Khan e del Neak Pean. Visita di Angkor Wat. Il complesso costruito nel XII secolo copre un’area di 210 ettari. Si esploreranno le molte gallerie, biblioteche, arcate e cortili con piscine le cui acque riflettono le torri dei templi. I bassorilievi di splen■ Partenze garantite ogni domeni- le, la cattedrale di Notre Dame ed il dida fattura che si dipanano sui muri e ca da Hanoi con guida parlante mercato Binh Tay. Visita della Saigon nei corridoi raffigurano scene mitoloitaliano cinese, il mercato di Cholon, la Pago- giche e della vita quotidiana al tempo del massimo splendore di Angkor. Tours privati e di gruppo su da Thien Hau. richiesta 8° giorno Ho Chi Minh Ville - Delta 12° giorno Siem Reap/Italia Visita al villaggio di pescatori Chong del Mekong/Chau Doc 1° giorno Italia/Hanoi Partenza con volo di linea. Escursione nel delta del Mekong fino Kneas, dalle tipiche costruzioni palafit(Non incluso). a My Tho e imbarco per una crociera ticole in legno sul lago Tonle Sap. La lungo i canali, bordati da frutteti e vil- particolarità del lago è rappresentata 2° giorno Hanoi laggi galleggianti. Sbarco e giro in ca- dalla sua ampiezza che varia a seconArrivo ad Hanoi. Sistemazione in al- lesse fino a raggiungere una casa loca- da delle stagioni e dal fatto che le acbergo. Nel pomeriggio visita della le per il pranzo, con l’ultimo tratto a que sono tra le più pescose al moncittà: i Templi e le principali Pagode, i bordo di un piccolo “sampan”. Con- do. Rientro in città e tempo libero. caratteristici quartieri coloniali, la città tinuazione su strada fino a Chau Doc. Trasferimento in aeroporto per il volo notturno di rientro in Italia. vecchia. 9° giorno Chau Doc/Phnom Penh 3° giorno Hanoi/Baia di Halong Trasferimento all’imbarcadero e navi- 13° giorno Italia Partenza per Halong, sul golfo del gazione in battello (5 ore circa) lungo il Arrivo in giornata. Tonchino. Imbarco su di una confor- fiume per raggiungere Phnom Penh, tevole giunca per la visita della baia, capitale della Cambogia. Nel pomerig- Quote p.p. punteggiata di isolette che conferisco- gio visita al Palazzo Reale, alla Pagoda no al paesaggio carattere di unicità. d’Argento ed al Museo Khmer. Min. 2 persone da Sosta per la visita di una grotta. Pasti e € 580 pernottamento a bordo della giunca. 10° giorno Phnom Penh/Siem Reap Suppl. singola da Trasferimento su strada a Siem Reap. Voli intercontinentali da € 520 4° giorno Baia di Halong/Hanoi/ Visita di Angkor Thom: secondo le cro- (tasse escluse) Danang/Hoi An nache fu una grande città, forse ancor Navigazione nella baia. Sbarco in fine più popolosa e fiorente di molte città Suppl. Alta Stagione e Festività a rimattinata e continuazione in auto per europee del XII secolo. La visita inclu- chiesta. l’aeroporto di Hanoi in tempo utile per la partenza del volo per Danang. Proseguimento in auto per Hoi An.

■ Qualche notizia in più

g

de il famoso tempio Bayon, la Terrazza degli Elefanti e la Terrazza del Re Lebbroso, il Phimeanakas, il tempio Baphuon, Khleang, Prasat Suor Prat.

Tonle Sap n PHNOM PENH

Chau Doc l

l

g

Vietnam e Cambogia

Indocina

Ho Chi Minh

l

Vinh Long

■ I nostri alberghi: Formula Gold Hanoi – Candle Halong – giunca Hoi An – Hoi An Royal Hue – Park View Ho Chi Minh Ville – Eden Star Chau Doc – Victoria Chau Doc Phnom Penh – Villa Sovanna Siem Reap – Empress Angkor

Le quote comprendono: voli nazionali in classe Economy; tour di gruppo con guida locale parlante italiano; ingressi ai luoghi di visita; 10 pernottamenti con sistemazione in camera doppia e trattamento di mezza pensione con pranzi al ristorante, pensione completa a bordo della giunca nella baia di Halong. Possibile aggregazione in loco ad altri partecipanti dell’organizzazione locale. 47


Indocina

Laos e Cambogia

■ Qualche notizia in più Il tour del Laos inizia con la visita della città d’arte di Luang Prabang; da qui un breve volo porta in seguito alla capitale Vientiane. Dal Laos il tour prosegue con la visita dei siti archeologici più significativi della Cambogia, tra cui spicca Angkor, che vide la nascita e l’affermazione dell’impero Khmer, patrimonio dell’Unesco per le costruzioni monumentali immerse nella giungla tropicale.

■ Partenze garantite ogni merco-

6° giorno Vientiane/Phnom Penh Volo per Phnom Penh, capitale della vicina Cambogia. Nel pomeriggio visita al Palazzo Reale, alla Pagoda d’Argento ed al Wat Phnom. Puntata al Mercato Centrale.

dei templi. I bassorilievi di splendida fattura che si dipanano sui muri e nei corridoi raffigurano scene mitologiche e della vita quotidiana al tempo del massimo splendore di Angkor.

1° giorno Italia/Luang Prabang Partenza con volo di linea (non incluso). 7° giorno Phnom Penh/Siem Reap Trasferimento su strada a Siem Reap. Visita di Angkor Thom: secondo le cro2° giorno Luang Prabang Arrivo a Luang Prabang e sistemazione nache fu una grande città, forse ancor in hotel. Escursione pomeridiana alle più popolosa e fiorente di molte città cascate di Khouang Sy con sosta a vil- europee del XII secolo. La visita inclulaggi di etnia Hmong e Khmus. Si po- de il famoso tempio Bayon, la Terrazza tranno ammirare le cascate passeggian- degli Elefanti e la Terrazza del Re Lebdo lungo i sentieri della circostante fo- broso, il Phimeanakas, il tempio Baphuon, Khleang, Prasat Suor Prat. resta pluviale.

9 giorno Siem Reap/Italia Visita al villaggio di pescatori Chong Kneas, dalle tipiche costruzioni palafitticole in legno sul lago Tonle Sap. La particolarità del lago è rappresentata dalla sua ampiezza che varia a seconda delle stagioni; le acque sono tra le più pescose al mondo. Rientro in città e tempo libero. Trasferimento in aeroporto per il volo notturno di rientro in Italia.

ledì da Luang Prabang con guida parlante italiano Tours privati e di gruppo su richiesta

l

Luang Prabang

Golfo

g

del Tonchino

n VIENTIANE

V I E T N

g

A

THAILANDIA

M

l

Siem Reap

Tonle Sap n PHNOM PENH

■ I nostri alberghi: Formula Gold Luang Prabang – Villa Santi Vientiane – Lao Plaza Phnom Penh – Villa Sovanna Siem Reap – Empress Angkor o sim.

Le quote comprendono: voli in classe Economy; tour di gruppo con guida locale parlante italiano; ingressi ai luoghi di visita; 7 pernottamenti con sistemazione in camera doppia e trattamento di mezza pensione con pranzi al ristorante. Possibile aggregazione in loco ad altri partecipanti dell’organizzazione locale. 48

3° giorno Luang Prabang Per la bellezza dell’ambiente e per la straordinaria ricchezza di capolavori di architettura religiosa buddista, l’Unesco ha dichiarato l’intera Luang Prabang Patrimonio dell’Umanità. Prima visita introduttiva del Palazzo Reale e del suo museo. Escursione in barca alle Grotte di Pak Ou, con statue votive di Budda di ogni tipo e dimensione. Al rientro sosta al villaggio dei tessitori di Ban Phanom. 4° giorno Luang Prabang/Vientiane Visita a piedi della città e sosta ai templi più pregevoli, fra i quali spiccano il Vat Mai, il Vat Visoun, il Vat Xieng Thong. Salita alla collina di Phousi per ammirare la città dall’alto. Volo serale per Vientiane, capitale del Laos, che con i suoi 300.000 abitanti è la sola grande città del Paese. 5° giorno Vientiane Adagiata sulla riva sinistra del Mekong, Vientiane conserva in alcuni quartieri il fascino del suo passato di vecchia città coloniale francese. Visita di alcuni monumenti interessanti, quali lo stupa di That Luang, il Wat Phra Keo, il Wat Sisaket e l’arco di Patuxai.

8° giorno Siem Reap Escursione al Banteay Srei e Samre, con soste al Mebon Orientale, al Pre Rup e al Prasat Kravan. Al rientro sosta per la visita del Ta Phrom, il complesso monumentale quasi completamente sommerso dalla vegetazione tropicale, del Preah Khan e del Neak Pean. Visita di Angkor Wat. Il complesso costruito nel XII secolo copre un’area di 210 ettari. Si esploreranno le molte gallerie, biblioteche, arcate e cortili con piscine le cui acque riflettono le torri

10° giorno Italia Arrivo in giornata. Quote p.p. Min. 2 persone

€ 2.210

Suppl. singola Voli intercontinentali da (tasse escluse)

€ 450 € 510

Suppl. Alta Stagione e Festività a richiesta.


Indonesia

Indonesia

■ Qualche notizia in più I nostri tours in Indonesia sono organizzati con l’ausilio di Corrispondenti di primo livello e curati nei particolari; il tour culturale nell’isola di Giava, abbinato alla visita itinerante di Bali, può concludersi con qualche giorno di riposo in riva al mare. Le soste lungo l’itinerario di visita sono previste in buoni hotels di categoria 4 stelle. Opzioni con sistemazioni di lusso possono essere fornite su richiesta. Le guide locali parlano principalmente inglese a Giava, italiano a Bali. Da Giacarta o da Denpasar un breve volo conduce a Sulawesi, dove le visite in estate permettono di assistere a speciali riti funerari delle popolazioni toraja.

ra induista a Giava. Una interessante caratteristica autoctona si ritrova a Sulawesi, o Celebes, dove i villaggi dell'interno sono abitati da etnie che perpetuano usanze ancestrali nei riti funerari e nella costruzione delle abitazioni con curiosi tetti a forma di chiglia di barca rovesciata.

Le 15.000 isole che compongono l’arcipelago Indonesiano si estendono come un lungo ponte di collegamento tra il continente asiatico e l’oceano Pacifico. La ricchezza di queste isole, in spezie e risorse naturali, scatenò in passato strenue lotte di potere fino all’attuale realizzazione di un sofferto progetto di nazione. Un elemento unificante è oggi la lingua Bahasa Indonesia, un riassunto di circa 700 idiomi sparsi tra un'isola e l'altra. Navigatori e commercianti si spinsero dall’Occidente fin qui: ricordiamo gli olandesi della famosa Compagnia delle Indie Orientali e, tra i personaggi di spicco, l’inglese Sir Raffles. Oggi l’isola più conosciuta dal turismo internazionale è Bali con la sua organizzazione ricreativa che presenta innumerevoli tipologie di soggiorni balneari. Ma l’isola è anche composta di villaggi rurali circondati da dolci paesaggi configurati in risaie a terrazza e di abitanti di credo induista: un importante aspetto della vita balinese localizzato oltre la cintura di alberghi organizzatissimi che si affacciano sul mare e rendono famosa l’isola per le sue spiagge. Suggeriamo quindi un tour all’interno di Bali, che può essere abbinato alla visita della vicina Giava per conoscere anche i famosi monumenti che qui sorgono: il Borobodur, una delle più rilevanti testimonianze buddiste, ed i monumenti di Prambanan, la più grande testimonianza di cultu-

Informazioni utili Passaporti e visti: è necessario il passaporto valido almeno 6 mesi. Il visto d’ingresso per viaggi di durata inferiore ai 30 giorni è ottenuto all’arrivo in aeroporto a titolo gratuito. Per circolare con auto a noleggio a Bali è richiesta la patente internazionale. Formalità sanitarie: nessuna formalità sanitaria è richiesta. Sono raccomandate le precauzioni d’uso per cibo e bevande. Medicinali di uso personale devono far parte del corredo di viaggio, in quanto non facilmente reperibili in loco. Clima: il clima che si può trovare in Indonesia è di tipo equatoriale, influenzato dal monsone; presenta una stagione secca da giugno a settembre ed una più umida da ottobre a maggio. A Bali il clima è piacevole anche nella stagione più umida. L’abbigliamento consigliato è di tipo estivo, salvo avere con sé indumenti più caldi per ovviare all’aria condizionata degli alberghi. Palawan

M A R E

THAILANDIA

LETTURE CONSIGLIATE:

C I N E S E

• Rapporto Indonesia. Un gigante in marcia di Filippini C., ed. Fondazione Giovanni Agnelli

M E R I D I O N A L E

A

Banda Aceh

L

E

S

BRUNEI

• Fiabe indonesiane a cura di Soravia G., ed. Arcana

I

M

A

Medan

KUALA LUMPUR Sipirok

r

n

e

o

S

o

ca

B

Burittinggi Pekanbaru

Moluc

SINGAPORE

Manado

SINGAPORE

Samarinda Padang Palu Jambi

• Krakatoa, biografia del vulcano che ha cambiato la storia di Winchester S., ed. Longanesi • Il viandante di Hesse H., ed. Oscar Mondadori

Palangkaraya

Palembang Banjarmasin Bengkulu Kendari

Sulawesi

Sumatra Tanjungkarang-

Mare di Giava

Makassar

MA

Telubketung

GIACARTA Bandung

Semarang Surakarta

Surabaya

W

Yogyakarta BALI

Giava

Denpasar

Bali

Mataram Lombok

• Fedeli a oltranza. Un viaggio tra i popoli convertiti all’islam di Vidiadhar Suraj Naipaul, ed. Adelphi • Il fuggitivo di P. Ananta Toer, ed. Alep

D

Flores Sumbawa

NUSA TENGGARA BARAT

Timor

Sumba Kupang

• Viaggio nella nazione improbabile di Elizabeth Pisani, ed. Add, Progetto Asia 49


RALIA

Indonesia

■ Qualche notizia in più Dopo una visita della capitale Giacarta, evocatrice di settecenteschi fasti coloniali, il nostro tour raggiunge con un breve volo Yogyakarta, nella regione centrale di Giava. La città ancor oggi conserva parte del suo passato che la vide centro di un grande sultanato islamico di cui rimangono il Palazzo del Sultano Kraton, la fortezza, i vecchi quartieri con le botteghe artigiane e le fabbriche tradizionali dei tessuti batik, i mercati e le vie cariche di traffico. Non lontano da Yogyakarta sorgono il complesso templare hindu di Prambanan ed il Borobodur, uno stupefacente tempio buddista a lungo rimasto sepolto nella giungla, annoverato tra i patrimoni dell’Unesco. Un successivo volo porta a Bali, dove è previsto un tour di 5 giorni all’interno dell’isola: le soste permettono di conoscere dai templi al vulcano, ai villaggi tradizionali che producono un artigianato ricco di colore. Possibilità di estensioni mare.

I tesori di Giava con estensione a Bali Natura, arte e tradizione

■ Partenze giornaliere

affacciato sul mare, si attraversano in auto panorami di risaie a terrazza e si sosta al parco di farfalle di Penebel. Oltrepassato l’altopiano di Bedugul si visita il tem1° giorno Italia/Giacarta Partenza con volo di linea (non incluso). pio di Ulun Danu, sul lago Bratan. Tra scenografiche risaie si raggiunge Lovina. 2° giorno Giacarta Arrivo in fine mattinata e sistemazione in 7° giorno Lovina/Candidasa hotel. Visita della città, capitale dell’Indo- Si prosegue per Candidasa, visitando nesia: il vecchio Porto, la coloniale Bata- lungo il percorso il tempio di Sangsit. Quindi fino all’altopiano di Kintamani via, l’Art Center. con il lago e il vulcano del monte Batur. Visita al tempio di Besakih ed arrivo in 3° giorno Giacarta/Yogyakarta Volo mattutino per Yogyakarta. Visita al hotel nel pomeriggio. tempio di Prambanan. Edificato fra l’VIII e il X secolo, è una testimonianza indui- 8° giorno Candidasa/Ubud sta. Le sculture rappresentano piccoli Si visita il villaggio di Tenganan; si ragleoni, alberi del paradiso e scene mitolo- giunge quindi Ubud dopo aver visitato la giche del Ramayana. Visita ai vicini tem- grotta sacra di Goa Lawa e l’antica Corpli di Roro Jjongrang, Kalasan, Sewu e te Reale di Giustizia di Kertagosa a Klungkung. Plaosan. Partenze di gruppo su richiesta

MARE GIACARTA

DI

GIAVA

g

n

l l

Borobodur

Yogyakarta Lovina

g

l

g

BALI

Candidasa Ubud l l Tanah Lot l l Denpasar

g

OCEANO INDIANO

■ I nostri alberghi: Formula Gold Giacarta – Santika Premiere Yogyakarta – Melia Purosani Tanah Lot – Pan Pacific Nirwana Lovina – Puri Bagus Candidasa – Alila Manggis Ubud – Kamandalu

Le quote comprendono: voli nazionali in classe Economy; 7 pernottamenti in camera doppia; 5 pranzi, tour privato con auto/minibus e autista; ingressi ai luoghi di visita menzionati; guide locali parlanti inglese (italiano ove disponibili). 50

l

Denpasar

danze tradizionali barong a Singapadu ed aver visitato altri piccoli villaggi artigianali. In fine giornata volo di rientro in Italia via Bangkok o Singapore. Possibilità di estensione mare sulla spiaggia di Sanur. 10° giorno Italia Arrivo nelle prime ore del pomeriggio. Quote p.p. 2/5 persone da da 6 persone da

€ 1.565 € 1.460

Supplemento singola Voli intercontinentali da (tasse escluse)

€ 580 € 315

Suppl. Alta Stagione e Festività a richiesta

9° giorno Ubud/Denpasar/Italia 4° giorno Yogyakarta - Borobodur Mattina di visita in città al Palazzo del Sul- Rientro a Denpasar dopo aver assistito a tano e al museo di Sonobudoyo; nel pomeriggio escursione al complesso templare buddista del Borobodur ed ai vicini templi di Mendut e Pawon. L’eruzione del vulcano Merapi, intorno al 1000, costrinse gli abitanti dell’altopiano di Kedu a fuggire, incalzati dalla lava. Solo otto secoli più tardi il famoso governatore di Giava, Raffles, scoprì sotto strati di cenere e vegetazione, le imponenti rovine del tempio buddista. Completamente restaurato, è visitabile in tutta la sua estensione e bellezza con le terrazze affacciate sulle risaie ed i palmeti. 5° giorno Yogyakarta/Denpasar (Bali)/Tanah Lot Volo per l’isola di Bali e visita del villaggio di Pejan, famoso per le ceramiche artigianali. Trasferimento a Tanah Lot e sistemazione in albergo..

Bali - Segara Village Hotel (4*)

Delizioso hotel recentemente ristrutturato come un villaggio balinese tradizionale in un giardino tropicale, dispone di 123 camere sulla spiaggia di Sanur provviste di TV, minibar e set per la preparazione di tè e caffè. Tre piscine all'aperto e la connessione Wi-Fi gratuita nelle aree comuni. Centro benessere, bar, baretto sulla spiaggia e ristorante con piatti di cucina asiatica e internazionale. Dista 40 minuti dall’aeroporto. 6° giorno Tanah Lot/Lovina Dopo una sosta al tempio di Tanah Lot, Quote p.p. al giorno BB camere Premiere Pool View da € 96


Estensione a Sulawesi (da Giava o Bali) - Etnie Toraja

Indonesia

■ Qualche notizia in più Nei mari del sud-est asiatico tra il Borneo e le Molucche si trova Sulawesi, anche conosciuta in epoca coloniale come Celebes. Mecca per gli appassionati della natura, Sulawesi è una destinazione che non si può mancare. Makassar, la capitale, è situata lontano da ogni itinerario turistico di passaggio, anche se voli giornalieri la collegano a Giacarta e Denpasar. A circa 7 ore di strada da Makassar sorge Tana Toraja, dove in numerosi villaggi si può assistere durante l’estate, quando il lavoro nei campi subisce un arresto stagionale, ai riti funerari delle popolazioni autoctone. Specialmente in questa regione la popolazione Toraja ha forti credenze animiste che si esprimono anche nella configurazione dei villaggi, dove ogni luogo ha un significato legato ad un cerimoniale e dove, ad esempio, i tetti delle case più antiche ricordano gli scafi rovesciati delle barche dei pescatori dell'isola. Ogni elemento della cosmologia del luogo è la trasmissione della cultura di un crogiolo di etnie, quali i Bugi, i Minhasa, i Makassar, che popolano Sulawesi.

■ Partenze giornaliere Tours di gruppo su richiesta 1° giorno Giacarta o Denpasar/ Makassar/ Tana Toraja - Rantepao Partenza da Giacarta o da Denpasar con volo per Makassar, a sud dell’isola di Sulawesi. Proseguimento su strada per Tana Toraja. Il percorso per Rantepao, la località centrale dell’isola dura circa 7 ore. Sosta lungo il tragitto a piccoli villaggi Bugis ed a Pare Pare. Nel pomeriggio sosta a Bampapuang, tra bei panorami. Sistemazione in hotel a Rantepao. 2° giorno Tana Toraja I Toraja sono, fra le popolazioni indonesiane, quelle che più hanno preservato le tradizioni: sono conosciuti per le cerimonie funerarie che si svolgono in estate, quando possono concedersi una pausa dalle occupazioni agrarie e raggiungere i villaggi dove si svolgono riunioni conviviali, danze e simboliche uccisioni di animali in onore dei defunti. I villaggi intorno a Rantepao hanno case tradizionali con grandi tetti a forma di chiglia di navi rovesciate. In alcune località si possono ancora vedere le effigi in legno dei defunti, i “tau tau” collocati nei boschi a guardia delle tombe degli antenati. Giornata di visite, iniziando con le grotte di Lemo, quindi proseguendo verso Sangalla per visitare le tombe dei bambini di Kambira. Proseguimento fino alle grotte di Londa e al villaggio di artigiani di Kete Kesu. Rientro in albergo.

EQUATOR

l l

Rantepao

g g

Tana Toraja

l

Makassar

■ I nostri alberghi: Formula Gold Rantepao (Tana Toraja) – Toraja Heritage

3° giorno Tana Toraja Giornata di visite. Da Marante, tipico villaggio con le grotte per le sepolture dei defunti, a Nanggala con grandi depositi di riso accanto alle abitazioni più ricche, fino alle tombe della famiglia reale a Suaya. Rientro a Tana Toraja. 4° giorno Tana Toraja/Makassar/ Giacarta (Denpasar) Rientro a Makassar, con pranzo in ristorante a Pare Pare, lungo il percorso. Arrivo in serata in tempo per il volo di ritorno.

Quote p.p. da Giacarta o Denpasar Min. 2 persone da

€ 1.095

Supplemento singola

€ 180

Suppl. Alta Stagione e Festività a richiesta

Le quote comprendono: voli nazionali in classe Economy; 3 pernottamenti in camera doppia; 4 pranzi, tour privato con auto/minibus e autista; ingressi ai luoghi di visita menzionati; guide locali parlanti inglese (italiano se disponibili). 51


Madagascar

n Qualche notizia in più Lombard Gate, presente nel Paese da più di 25 anni, propone itinerari diversi, capaci di trasmettere emozioni e scoperte sempre nuove. Ad ogni tour si può abbinare un breve soggiorno mare fra relax, nuoto, immersioni o visite nei dintorni. Le sistemazioni alberghiere ed i servizi scelti sono quanto di meglio si possa selezionare in un Paese che si è affacciato al turismo con molto impegno, ma con strutture condizionate dalla sua particolare natura, morfologia e sviluppo economico. Le strutture alberghiere extraurbane da noi proposte sono tutte dotate di generatori di energia elettrica. La fornitura di energia viene generalmente erogata solo dalle 18.00 alle 22.00 circa. Nell'offerta sono state escluse le opzioni più economiche, dove il minor comfort non trova giustificazione nella riduzione della spesa. Sono assicurate pertanto agevoli e sicure tappe di viaggio, con servizi aeroportuali, alberghieri e trasporti molto efficienti, con guide preparate, capaci di parlare in italiano e con equipe in loco pronte a risolvere ogni imprevisto.

Madagascar Se Darwin avesse navigato nell’Oceano Indiano... ...le sue teorie avrebbero avuto valida conferma dal Madagascar, vero museo vivente di storia naturale. Un territorio immenso, a cavallo del Tropico del Capricorno, con microclimi diversissimi, con una fauna e una flora particolari: specie uniche di vegetazione tropicale ed una grande varietà di orchidee, cactus e didieracee; tra gli animali coccodrilli, camaleonti, farfalle e varie specie di lemuri, sifaka, indri, katta. Le numerose etnie parlano di una cultura antica, più asiatica che africana; i pescatori Vezo, i Merina degli Altipiani, i Betsileo sono tutti accomunati dalla stessa lingua di ceppo protomalese e dallo stesso culto degli Antenati, caratterizzato da tombe colorate e scolpite, da funerali e ricorrenze funebri. Astrologia e divinazione sono un’altra componente di origine araba della vita quotidiana dei Malgasci. La cultura europea è rimasta nella sua esteriorità a segnare il passo della modernizzazione del Paese.

Informazioni utili Passaporti e visti: necessario passaporto valido almeno 6 mesi, visto turistico ottenibile all'ingresso in Madagascar (dal 1° gennaio 2016 il visto di ingresso per soggiorni inferiori a 1 mese ha un costo di circa Euro 25). Formalità sanitarie: nessuna vaccinazione obbligatoria. Si consiglia la profilassi antimalarica. Clima: data la dimensione del Paese, le differenze di latitudine e di quota influiscono sulla stagionalità; intense piogge monsoniche, pomeridiane o serali, da novembre a marzo colpiscono l’intero Paese e, con maggior intensità nei primi tre mesi dell’anno. Nei mesi invernali di luglio e agosto la temperatura sugli altipiani si aggira sui 18/25 °C. Per il resto, sull'isola di Nosy Bé e nel Sud del Paese il clima è generalmente gradevole. VOLI INTERCONTINENTALI

Cap d’Ambre COMORES

l

Antsiranana (Diego Suarez)

Nosy Mitsio Nosy Bé

Iles Radama

l

Mahajanga (Majunga) Cap Masoala

Cap St- André

Ste-Marie

l

l

Fianarantsoa

LETTURE CONSIGLIATE: • Madagascar, l'Isola dei contrasti di Luciano Nervi, ed. Velar • Io e i Lemuri. Una spedizione in Madagascar di Gerald Durrell, ed. Adelphi

Toliara l (Tulear)

O C E A N O

I N D I A N O

(TANANARIVE)

Morondava l

Dalle principali città italiane via Parigi Mar/gio/sab Parigi-Antananarivo 11.10 22.45 Mer/ven/dom Antananarivo-Parigi 01.25 11.15 Voli BS da € 483 + tasse / MS da € 1063 + tasse / AS da € 1167 + tasse

Toamasina (Tamatave)

n ANTANANARIVO

Antsirabe l

Dalle principali città italiane via Parigi Mer/ven/dom Parigi-Antananarivo 13.40 02.30 +1 Mar/gio/sab Antananarivo-Parigi 22.30 08.20+1 Voli BS da € 580 + tasse / AS da € 1176 + tasse

Dalle principali città italiane via Istanbul Lun/mar/mer/gio/sab Istanbul-Antananarivo 01.25 14.00 Lun/mar/mer/gio/sab Antananarivo-Istanbul 16.00 04.45+1 Voli da € 366 + tasse

(stagionale) Da Milano e Roma Lunedì Roma/Milano/Nosy Bé 22.45 12.25 +1 Martedì Nosy Bé/Roma/Milano 11.45 23.00 Voli da € 220 + tasse

• La camicia di Hanta (Viaggio in Madagascar) di Aldo Busi, ed. Mondadori l

• Gli animali del deserto africano e del Madagascar di A.A.V.V., ed. Larus • Madagascar di Elvio Annese, ed. Clup Guide

52

Cap Ste-Marie

Taolagnaro (Fort Dauphin)

Da Milano e Roma Martedì Milano o Roma/Nosy Bé 22.00 09.50 +1 Mercoledì Nosy Bé/Milano o Roma 10.05 20.40 Voli da € 680 + tasse


Grand Tour del Sud

Madagascar

n Qualche notizia in più

2° giorno Antananarivo/Tulear/ Parco dell’Isalo Volo per Tulear, sul Tropico del Capricorno. Successivamente su strada, con un agevole percorso di circa 3 ore, si raggiunge la regione dell’Isalo, un vasto massiccio di arenaria situato poco più a nord, nel cuore del Paese.

lo; visita di un arboretum, una raccolta privata di flora endemica; più oltre i primi baobab. Si raggiunge infine Tulear. 6° giorno Tulear/Anakao (o Ifaty) Il mattino si prosegue via mare per Anakao, situato sulla lunga spiaggia bianca di fronte alla barriera corallina. Giornata da dedicare al relax balneare, escursioni in mare o nella foresta.

7° giorno Anakao (o Ifaty) Il mattino si raggiunge il Parco di Tsimanampetsotsa, una riserva naturale con un grande lago salato con fenicotteri Quote p.p. da Antananarivo rosa, rara fauna avicola e una foresta ricca di lemuri, le graziose protoscim- min. 2 persone mie endemiche del Madagascar. Dopo 3°/4° giorno Parco dell’Isalo Visita alla Riserva dell’Isalo con passeg- la visita si rientra al villaggio di Anakao. min. 4 persone giate ai punti panoramici fra gli aspri Supplemento singola € 385 canyons dove si incuneano verdi val- 8° giorno Anakao (o Ifaty)/Tulear/ Antananarivo lette e corsi d’acqua. Rientro su Tulear via mare da Anakao Suppl. Alta Stagione e Festività (o su strada da Ifaty) e volo di rientro a richiesta 5° giorno Parco dell’Isalo/Tulear Rientro a Tulear: si passano le “porte ad Antananarivo. Coincidenza con il Suppl. voli interni con voli internaz. diversi da Air Madagascar da € 200 del sud”, con mandrie di zebù al pasco- volo di rientro in Italia.

€ 2.300 € 1.895

Estensioni mare (quotazioni soggiorni mare su richiesta)

ANTANANARIVO n (TANANARIVE) Antsirabe l Morondava l

g g

1° giorno Antananarivo Arrivo all’aeroporto di Ivato. A circa 1.400 metri di altezza, Antananarivo è un’immensa città adagiata sulle colline. Visita panoramica della capitale e del piccolo Museo di Scienze Naturali e Tradizioni Popolari.

Proponiamo un tour confortevole, con un percorso studiato per visitare i parchi e gli ecosistemi più significativi del Madagascar, alloggiando in piccole strutture di charme, o nuovi ecolodges di qualità. Una soluzione ideale per chi cerca un po’ di avventura… da ricordare con piacere. Oltre al Parco Naturale dell'Isalo,vasto massiccio di arenaria, ricco di rocce erose dal vento con strati di sedimentazioni millenarie, canyons abitati da lemuri, piscine naturali e grotte, si visita un’altra regione speciale più a sud di Tulear, il Parco Naturale di Tsimanampetsotsa, riserva costiera, ultimo lembo di foresta secca primaria, che racchiude grotte sacre ed un lago salato. Si raggiunge infine Anakao, un villaggio di pescatori di etnia Vezo, con sosta in nuovo e confortevole resort in riva al mare. In alternativa il tour, dopo la visita dell’Isalo, può continuare verso Ifaty: 25 km a nord di Tulear, fino a pochi anni fa villaggio di pescatori, diventato ora un piccolo centro per vacanze; vi si trovano semplici alloggi, come quello da noi proposto, con possibilità di escursioni alla Foresta di Mikea, parco naturale proprio a ridosso di Ifaty, recentemente istituito per proteggere il fragile ecosistema della regione, con il paesaggio tipico del Sud malgascio: vegetazione arida, baobab, foresta spinosa e villaggi di popolazioni autoctone. Davanti ad Ifaty si stende la laguna di Ranobé, delimitata da una lunga barriera corallina. Quotazioni estensioni mare su richiesta.

Ifaty

l

Fianarantsoa

g Parco dell’Isalo g

l l Toliara

(Tulear)

ANAKAO

IFATY

Anakao l

n I nostri alberghi

Anakao Ocean Lodge (4*)

Ifaty - Hotel Le Paradisier (3*)

Formula Gold Antananarivo – Pavillon de l’Emyrne Isalo – Satrana Lodge Tulear – Famata Lodge Anakao – Anakao Ocean Lodge Ifaty – Le Paradisier

24 eleganti chalets con aria condizionata sulla spiaggia con grandi terrazze panoramiche. Ristorante e bar sulla spiaggia, sala Tv, boutique e piccola spa. Attrezzato per sport acquatici, immersioni, snorkeling e pesca. Escursioni in barca o piroga alle vicine Nosy Ve e Nosy Satrana e nell’entroterra in quad o fuoristrada.

20 bungalows disposti su 2 piani, affacciati sul mare e la foresta. Le stanze hanno acqua calda e corrente elettrica fornite da generatore. Ristorante con terrazza sul mare. Bar, piccola piscina, possibilità di snorkeling, pesca, immersioni ed escursioni in barca alla vicina barriera corallina. Passeggiate nella foresta.

Le quote comprendono: 7 pernottamenti; mezza pensione; tour privato con autista; guida parlante italiano su richiesta. 53


Madagascar

n Qualche notizia in più Proponiamo alcuni tours che costituiscono eccellenti spunti di visita del Madagascar, “continente” ricco di sorprendenti paesaggi. Alcuni di questi tours, meno agevoli della nostra proposta iniziale di riferimento, comportano lunghe ore su strada, tratti in piroga lungo il fiume, camminate su ardite passerelle sospese, o qualche tratta aerea di importanza secondaria e con frequenze non giornaliere. Tutti i tours illustrati contengono come in un caleidoscopio un panorama pressoché completo degli aspetti faunistici e della flora più eclatanti del Paese. Possono essere prolungati con soggiorni mare. n ANTANANARIVO

Tsingy di Bemaraha

(TANANARIVE)

Tours ed estensioni

Altipiani

Costa Ovest

1° giorno Antananarivo Arrivo all’aeroporto di Ivato. A circa 1.400 metri di altezza, Antananarivo è un’immensa città adagiata sulle colline. Visita panoramica della capitale e del piccolo Museo di Scienze Naturali e Tradizioni Popolari.

Bekopaka l

g g

g

Riserva di Kirindi

l

Antsirabe

g

Morondava l

l

Riserva di Ranomafana

Fianarantsoa Parco dell’Isalo Toliara l (Tulear)

Antsiranana (Diego Suarez) Nosy Mitsio Montagne d’Ambre Nosy Bè Tsingy di Ankarana l Ankify

g

l

nariv tana da A n

l

Maroansetra

n I nostri alberghi: Formula Gold Antananarivo - Grand Mellis Antsirabe – La Résidence Sociale Ranomafana – Setam Lodge Fianarantsoa – Tsara Guest House Isalo – Relais de la Reine Tulear – Victory Morondava – Palissandre Cote Ouest Bekopaka – Relais des Tsingy Diego Suarez – Grand Hotel Montagna d’Ambra – Litchi Tree Lodge Ankarana – Relais de l’Ankarana Ankify – Le Baobab Nosy Bé – Nosy Bé Hotel Le quote comprendono: pernottamenti in mezza pensione con pranzi pic-nic inclusi agli Tsingy di Bemaraha e di Ankarana; nei parchi naturali della Montagna d’Ambra e dell’Ankarana semplici hotels con ricettivo limitato; tour privato in fuoristrada e/o minibus con autista; guida parlante italiano su richiesta ove disponibile. 54

1° giorno Antananarivo Arrivo all’aeroporto di Ivato. A circa 1.400 metri di altezza, Antananarivo è un’immensa città adagiata sulle colline. Visita panoramica della capitale e del piccolo Museo di Scienze Naturali e Tradizioni Popolari.

2° giorno Antananarivo/Morondava/ Riserva di Kirindy Volo per Morondava sulla costa Ovest, regione dal paesaggio tormentato, solcato dal fiume Tsiribihina e caratterizza3° giorno Antsirabe/Riserva di to da maestosi baobab. Escursione alla Ranomafana Riserva di Kirindy. Numerosi i lemuri, Visita di Antsirabé e sosta al centro arti- gli uccelli, i rettili e le tartarughe. Sosta a gianale di Ambositra. Si attraversa poi la primitive tombe della popolazione fertile regione Betsileo per raggiungere Sakalava. Possibilità di bagni nel bel reRanomafana. sort situato in riva al mare.

1° giorno Antananarivo Arrivo all’aeroporto di Ivato. A circa 1.400 metri di altezza, Antananarivo è un’immensa città adagiata sulle colline. Visita panoramica della capitale e del piccolo Museo di Scienze Naturali e Tradizioni Popolari. 2° giorno Antananarivo/Diego Suarez Volo per Diego Suarez, uno dei più bei porti naturali dell’oceano Indiano. Escursione alle formazioni carsiche degli Tsingy Rossi, che si ergono sul fondo di una spettacolare voragine. 3° giorno Diego Suarez/Montagna d’Ambra Visita alla Riserva della Montagna d’Ambra, foresta pluviale di alberi di alto fusto, fino al Petit Lac ed alla Grande Cascata, incontrando lemuri coronati e fulvi.

4° giorno Riserva di Ranomafana/ Fianarantsoa Visita della Riserva con passeggiata alle cascate e partenza per la città più popolosa degli altipiani, Fianarantsoa, circondata da coltivazioni a terrazza e ombrose pinete.

3° giorno Morondava/Bekopaka Spostamento verso nord per raggiungere la foce del fiume Tsiribirihina e poi Bekopaka, da cui si raggiungono le formazioni rocciose degli Tsingy di Bemaraha, pinnacoli calcarei dal profilo frastagliato, plasmati dai venti e dall’acqua.

5° giorno Fianarantsoa/Riserva dell’Isalo Continuazione per l’Isalo, con sosta ad un atelier di produzione della tipica carta Antaimoro ed alla Riserva di Anja.

4°/5° giorno Bekopaka Passeggiate su passerelle sospese alle formazioni rocciose dei piccoli e grandi 5° giorno Ankarana/Ankify Tsingy. Per i più avventurosi escursione Dopo l’immersione nella natura primordiale, si riprende la strada che porin canoa alle gole di Manambolo. ta sulla costa al piccolo centro di Ankify, fra coltivazioni tropicali e villaggi tradi6° giorno Bekopaka/Viale dei zionali. Baobab/Morondava Rientro a Morondava con sosta al tra6° giorno Ankify/Nosy Bé monto al Viale dei Baobab. La mattina passaggio in barca privata a 7° giorno Morondava/Antananarivo Nosy Bé della durata di circa 30 minuVolo di rientro ad Antananarivo. Coin- ti. Estensioni mare a p. 56. cidenza con il volo per l’Italia. 7° giorno Nosy Bé/Antananarivo Volo di rientro ad Antananarivo. Coincidenza con il volo per l’Italia. Quote p.p. da Antananarivo

o

Iles Radama

2° giorno Antananarivo/Antsirabe Sul percorso villaggi tradizionali ai margini di vasti poderi coltivati. Si osservano le colorate tombe della popolazione Merina.

Parchi del Nord

Baobab e Tsingy di Bemaraha

6° giorno Riserva dell’Isalo Passeggiate nel parco circondati da un panorama di aspri paesaggi montuosi si alternano a verdi vallette, ricche di corsi d’acqua. 7° giorno Riserva dell’Isalo/Tulear La strada si spinge a sud: si vedranno mandrie di zebù al pascolo ed i primi baobab; visita di un arboretum privato di flora endemica. Si raggiunge infine Tulear.

€ 1.980 € 1.540

min. 2 persone 8° giorno Tulear/Antananarivo Volo di rientro ad Antananarivo. Coin- min. 4 persone cidenza con il volo per l’Italia. Supplemento singola Quote p.p. da Antananarivo min. 2 persone min. 4 persone

€ 1.415 € 1.195

Supplemento singola

€ 312

Suppl. voli interni con voli internaz. diversi da Air Madagascar da € 50

200

4° giorno Montagna d’Ambra/Tsingy di Ankarana Si prosegue per la regione dell’Ankarana, un ampio territorio isolato e selvaggio, racchiuso da un sistema di faglie rocciose, gli Tsingy, che si raggiunge con un trekking non difficile.

Quote p.p. da Antananarivo min. 2 persone

€ 1.800 € 1.700

min. 4 persone Suppl. voli interni con voli internaz. diversi da Air Madagascar da € 285 Supplemento singola

250

Suppl. Alta Stagione e Festività a richiesta Suppl. voli interni con voli internaz. diversi da Air Madagascar da € 285


Madagascar

n Qualche notizia in più

Riserva di Anjozorobe Verso la Costa Est e Riserva di Perinet 1° giorno Antananarivo/Anjozorobe l’Isola di Sainte Marie 1° giorno Antananarivo/Perinet per la visita della Riserva di Partenza per la visita della Riserva di Riserve di Perinet e Partenza Perinet, con sosta alla Ferme Peyrieras, Anjozorobe. Situata a nord-est della piccola riserva privata con una interes- capitale, in una regione rurale degli AltiPangalanes 1° giorno Antananarivo/Perinet Dopo una visita della capitale con il Museo di Scienze naturali e Tradizioni popolari, partenza per la Riserva di Perinet con sosta alla Ferme Peyrieras, piccola riserva privata con una interessante raccolta di farfalle e camaleonti. Si raggiunge la stazione forestale di Analamazaotra. Visita alla Riserva di Vakona, che anticipa l’area del Perinet ed abbraccia le estreme propaggini della grande foresta pluviale. Il microclima favorisce la crescita spontanea di orchidee, piante medicinali e rare specie di legni. 2° giorno Perinet/Pangalanes Visita della Riserva di Perinet (Parco Nazionale di Andasibe) dove si potranno vedere i grandi lemuri indri che vivono in gruppo sui rami più alti. Al ritorno visita del piccolo museo annesso alla Foresteria del Parco. Continuazione su strada verso est fino a Manambato; da qui in barca a motore si raggiunge il cuore della regione dei Pangalanes, percorrendo canali bordati di fitta vegetazione tropicale.

sante raccolta di farfalle e camaleonti. Si raggiungerà la stazione forestale di Analamazaotra ai margini della riserva. Visita alla Riserva di Vakona, che anticipa l’area del Perinet e abbraccia le estreme propaggini della grande foresta pluviale. Il microclima favorisce la crescita spontanea di orchidee, piante medicinali e rare specie di legni. 2° giorno Perinet/Antananarivo Visita della Riserva di Perinet (Parco Nazionale di Andasibe) dove si potranno vedere i grandi lemuri indri che vivono in gruppo sui rami più alti. Al ritorno visita del piccolo museo annesso alla Foresteria del Parco. Rientro ad Antananarivo.

min. 4 persone Supplemento singola

€ 330 € 240 €

2° giorno Anjozorobe/Antananarivo Visita della Riserva: l’area protetta, creata nel 2005, si estende su una vasta superficie. Accoglie 9 specie di lemuri, fra cui gli indri indri, e 75 specie di orchidee, oltre a rettili, anfibi, roditori ed altri mammiferi; è inoltre habitat di una sessantina di specie di uccelli minacciate di estinzione. Nel pomeriggio rientro ad Antananarivo. Quote p.p. da Antananarivo

Quote p.p. da Antananarivo min. 2 persone

piani, è una foresta primaria che ospita un grande numero di specie animali e vegetali endemiche. Sistemazione in eco-lodge.

65

min. 2 persone min. 4 persone Supplemento singola

€ 290 € 200 €

45

Isola di Sainte Marie

L’isola, al largo della costa Est, si raggiunge da Antananarivo con volo diretto o via Tamatave. Gli alisei che spirano tutto l’anno e portano piogge ne fanno un luogo più remoto e meno sviluppato turisticamente della più famosa isola di Nosy Bé. 3° giorno Pangalanes/Tamatave Il mare, nelle giornate soleggiate, invita alle immersioni ed alla pesca; d’estate si asMini-trekking nella riserva di Anka- siste dalla spiaggia al passaggio delle balene megattere. Consigliamo il soggiorno in nin’Ny Nofy, molto interessante per la uno dei seguenti resorts: sua fauna, e visita di un villaggio di etnia Betsimisaraka. In barca a motore si continua lungo i canali costieri che conducono a Tamatave, principale porto marino del Paese.

Masoandro Lodge (3*) Princesse Bora Lodge & Spa (4*)

4° giorno Tamatave/Sainte Marie o Antananarivo Visita panoramica di Tamatave e volo per l’isola di Sainte Marie o per Antananarivo. Quote p.p. da Antananarivo min. 2 persone min. 4 persone Supplemento singola

€ 995 € 850 €

130

Sulla collina degradante verso una baia privata, è un piacevole ecolodge integrato nell’ambiente, a 35 km dall’aeroporto. Si compone di 18 bungalows di diverse tipologie. E’ dotato di ristorante e clubhouse. Possibilità di snorkeling, immersioni ed escursioni. Quote p.p. per giorno mezza pensione

€ 55

Suppl. voli interni con voli internaz. diversi da Air Madagascar da € 110 min. 2 persone Supplemento singola € 20 Suppl. Alta Stagione e Festività a richiesta.

A 10 minuti dall’aeroporto, confortevole resort sul mare immerso in un palmeto. Una ventina di bungalows, eleganti, con ventilatore e terrazza sul mare. Ristorante con grill, pizze su fuoco di legna. Possibilità di escursioni, immersioni, pesca e sci nautico. Quote p.p. per giorno mezza pensione min. 2 persone

€ 135

Supplemento singola € 35 Suppl. Alta Stagione e Festività a richiesta.

Verso la Costa Est (3n) I Pangalanes sono una fitta rete di specchi d'acqua e canali interni collegati sia al Perinet, sia alla costa. Da Tamatave, città costiera e primo porto del Madagascar, brevi voli conducono sull'isola di Sainte Marie, situata al largo della Costa Est: spiagge bianche e natura tropicale, ma anche tracce delle incursioni, nei secoli scorsi, dei pirati di questi mari. Riserva di Perinet (1n) Si trova a 140 km ad est di Antananarivo e circa tre ore di viaggio. Situata ad un'altitudine media di 1.000 m, costituisce l’ultimo lembo di foresta pluviale primaria. La specie protetta dei lemuri indri, i più grandi dei lemuri del Madagascar, è presente con una sessantina di gruppi familiari che vivono nel folto delle cime degli alberi. Riserva di Anjozorobe (1n) E’ situata a 90 km a nord-est della capitale. La Riserva è preziosa per la sua biodiversità e per le numerose piante medicinali spontanee. E’ anche punto di partenza per visitare alcuni caratteristici villaggi abitati da popolazioni Merina, il gruppo etnico più numeroso degli Altipiani. L’isola di Sainte Marie è situata al largo della costa orientale: spiagge bianche e natura tropicale, con qualche ricordo delle incursioni dei pirati che hanno navigato in questi mari nei secoli scorsi. Da giugno a settembre si assiste al passaggio delle balene megattere. Fra i resorts, proponiamo il semplice Masoandro Lodge o il più confortevole Princesse Bora Lodge. A nord-est del Madagascar possibilità di estensioni al Parco marino di Tampolo, alla Riserva di Masoala ed a Nosy Mangabe, regioni ad alto contenuto naturalistico, non ancora facilmente accessibili per l’assenza di infrastrutture adatte.

n I nostri alberghi: Formula Gold Perinet – Vakona Lodge Pangalanes – Fantasia Village Tamatave - Joffre Anjozorobe – Saha Forest Lodge

Le quote comprendono: pernottamenti in mezza pensione; tours privati in auto/minibus con autista e/o barca a motore; guida parlante italiano su richiesta ove disponibile. 55


Madagascar

n Qualche notizia in più Lungo la costa Nord-Ovest, Nosy Bé è la più grande delle isole dell'arcipelago; si raggiunge con un’ora di volo da Antananarivo o con dodici ore di volo diretto dall’Italia. Ideale per un soggiorno mare, durante il quale suggeriamo escursioni ai laghi vulcanici dell'interno fra coltivazioni di vaniglia e ylang ylang, escursioni in barca alle vicine isole di Nosy Komba, con folte colonie di lemuri, Nosy Tanikely, parco marino con pesci multicolori, o al villaggio di Lokobé. A circa un’ora e mezza di barca veloce da Nosy Bé si raggiunge Nosy Iranja, splendida isola, osservatorio scientifico per le tartarughe marine. Nosy Mitsio, a 2 ore di barca veloce da Nosy Bé, è un arcipelago di scogli e banchi affioranti, dove lo smeraldo del mare contrasta con le bianche spiagge coralline, la vegetazione tropicale e il basalto nero delle formazioni rocciose a canna d’organo. Dal porto di Nosy Bé si raggiunge anche il nuovo eco-resort di lusso sulla costa nord-ovest della Grande Ile, sulla Baobab Beach. Direttamente da Antananarivo, con volo privato, si raggiunge in 2 ore l’oasi naturale di Anjajavy, sulla costa ovest della Grand’Ile, poco a nord di Majunga. Quotazione soggiorni mare su richiesta.

Mare Arcipelago di Nosy Bé e Anjajavy Hotel Vanila (3*) Accogliente hotel sulla spiaggia di Ambaro, di fronte a Nosy Sakatia, a 35 minuti dall’aeroporto. La bella integrazione nella natura, la professionalità del personale e l’arredamento tropicale e colorato ne fanno una struttura piacevole. 20 camere vista giardino, 34 vista oceano e 2 suites, tutte con terrazza privata, e una piccola piscina. Quote p.p. per giorno mezza pensione min. 2 persone

80

Supplemento singola € 39 Suppl. Alta Stagione e Festività a richiesta

Hotel Nosy Bé (4*) Piccolo resort affacciato sul mare a Belle Vue, a 20 minuti dall’aeroporto. Ampie camere e bungalows, alcuni vista mare, con aria condizionata. La spiaggia non è agibile durante l’alta marea. Piscina e ristorante all’aperto. Cucina francese e italiana e servizio curato. Possibilità di escursioni e immersioni nei vicini centri diving. Quote p.p. per giorno mezza pensione min. 2 persone

€ €

89 89

Supplemento singola Suppl. Alta Stagione e Festività a richiesta

Ravintsara Wellness Hotel (4*) Nuovo elegante resort presso Bemoko, davanti all’isola di Sakatia, a 35 minuti dall’aeroporto. 20 eleganti bungalows e villas immersi nel verde dotati di aria condizionata, ventilatore a soffitto, TV sat, wi-fi. La cucina è curatissima. Nella quiete della natura una spa e piscina. Servizio di babysitter. Possibilità di escursioni all’interno dell’isola e immersioni. Quote p.p. per giorno mezza pensione min. 2 persone

138

Supplemento singola € 106 Suppl. Alta Stagione e Festività a richiesta

Eden Lodge (4*)

NOSY SAKATIA Hotel Vanila Ravintsara Hotel

Sulla costa nord-ovest continentale del Madagascar, a 30 minuti di barca veloce da Nosy Bé, 8 bungalows in legno e un ristorante-bar affacciati sulla deliziosa Baobab Beach, non lontano da un villaggio di pescatori; tutt’intorno la foresta vergine. Struttura di alto livello eco-compatibile: è l’unico albergo alimentato ad energia solare. Quote p.p. per giorno pensione completa NOSY BE

min. 2 persone

€ €

200 75

Supplemento singola Suppl. Alta Stagione e Festività a richiesta

Hotel Nosy Bé Hell Ville

Tsara Komba Ecolodge (4*)

Tsara Komba Lodge

NOSY TANIKELY NOSY KOMBA

Sull’“isola dei lemuri”, a 25 minuti di barca dal porto di Nosy Bé. Discreto e raffinato, soltanto 8 spaziosi bungalows con verande fiorite affacciate sulla spiaggia. Caratteristico ristorante con cucina curata. Possibilità di sports nautici, snorkeling e immersioni nell’annesso centro diving. Spiaggia di sabbia bianca e mare cristallino. Soggiorno minimo 3 notti. Quote p.p. per giorno pensione completa min. 2 persone

285

Supplemento singola € 110 Suppl. Alta Stagione e Festività a richiesta

Anjajavy l’Hotel (4*) - Anjajavy Sulla costa nord-ovest continentale del Madagascar, a 120 km da Majunga. 25 splendide ville sulla spiaggia con camere soppalcate dotate di aria condizionata. Ristorante sul mare e piscine. Possibilità di escursioni e passeggiate. E’ raggiungibile solo con volo privato direttamente da Antananarivo il martedì, il giovedì e il sabato. Soggiorno minimo 3 notti. Quote p.p. per giorno mezza pensione (volo escluso) min. 2 persone

€ €

298 72

Supplemento singola Suppl. Alta Stagione e Festività a richiesta 56


Etiopia: La rotta storica Alle radici della cristianità copta

■ Qualche notizia in più

■ Partenze garantite ogni venerdì testimonianze dell’impero etiope, rupestri: blocchi monolitici scolpiti alattraversando villaggi Amhara e costeggiando il lago Tana con bei panorami. Visita al complesso del castello, alla chiesa di Debre Brehan Sellassie, 1° giorno Italia/Addis Abeba Partenza in serata con volo di linea al bagno imperiale di Fasiladas, al paEthiopian Airlines per Addis Abeba lazzo di Mentewab e al monastero di Qusquam. (non incluso).

l’esterno che creano spazi essenziali all’interno. L’accesso è mediante ripide scale. I portali d’ingresso sono custoditi da monaci. Il vasto complesso architettonico, considerato l’ottava meraviglia del mondo, è patrimonio dell’Unesco.

2° giorno Addis Abeba/Bahir Dar Arrivo la mattina e visita della città: il panorama dal monte Entoto, il Museo Nazionale, con interessanti reperti di epoca sabea ed una sezione dedicata ai fasti dell’Impero etiope, il Museo etnografico, la cattedrale di San Giorgio e il mercato. Nel pomeriggio volo per Bahir Dar, sul lago Tana.

5° giorno Gondar/Parco Nazionale dei Monti Semien Proseguimento per il Parco Nazionale dei Monti Semien, attraversando splendidi paesaggi e in vista di picchi alti oltre 4.000 m. Si potranno ammirare i babbuini “gelada”, il rapace gipeto, lo stambecco del Semien e altre specie endemiche.

9° giorno Lalibela In mattinata visita della chiesa di Asheten Mariam, raggiungibile a dorso di mulo a 4000 metri di altitudine, o della chiesa rupestre di Yemerehenna Kristos, o di quella di Naktuleab. Nel pomeriggio si completerà la visita delle chiese. Visita di una casa tradizionale.

3° giorno Bahir Dar In mattinata visita alle cascate del Nilo Azzurro (circa 65 km) che scendono con un salto di circa 40 metri. L'escursione prevede un percorso a piedi nell'ultimo tratto. Numerose spedizioni geografiche hanno individuato proprio qui le sorgenti del fiume più lungo del mondo. Nel pomeriggio escursione in barca sul lago, sulle cui isole eremiti e monaci hanno costruito e affrescato chiese e monasteri, autentici patrimoni di arte religiosa. Visita dei monasteri di Asua Mariam e Ura Khidane Mhiret e di un villaggio Amhara ai margini di una piantagione di caffè.

6° giorno Parco Nazionale dei Monti Semien/Axum Continuazione su strada per Axum. Oltrepassati i bei paesaggi dei Monti Semien, si visitano alcuni villaggi Tigray. Arrivo in fine giornata ad Axum.

10° giorno Lalibela/Addis Abeba Rientro in volo ad Addis Abeba. Arrivo nel pomeriggio. Cena in ristorante tipico. Trasferimento in aeroporto per il volo di rientro in Italia.

8° giorno Axum/Lalibela 4° giorno Bahir Dar/Gondar Partenza per Gondar, città ricca di Volo per Lalibela e visita delle chiese

11° giorno Addis Abeba/Italia Arrivo la mattina. Quote p.p. da Milano e Roma

Voli intercontinentali da (tasse escluse)

280 € 290

Suppl. voli Alta Stagione e servizi Festività a richiesta.

E l

Axum

R

IT

R

Parco Nazionale Monti Semien

E

A

g

€ 2.340

min. 2 persone Supplemento singola

Gondar l

I

UT

l

Bahir Dar l

Lalibela

g

7° giorno Axum Axum è il cuore dell’Etiopia cristiana, la cui storia è collegata alla discendenza di re Salomone. Visita del Parco della Stele, del Palazzo e del bagno della Regina di Saba, della chiesa di Mariam Sion che secondo la leggenda custodisce l’Arca dell’Alleanza trafugata a Gerusalemme da Menelik, delle Tombe dei Re.

L'Etiopia è legata al Vicino Oriente da una storia a tratti comune: Menelik, signore di Axum, nato nel 975 a.C., era figlio della regina di Saba Bilquis e del re d'Israele Salomone. Qui il cristianesimo è ben radicato fin dal 335, quando vi si convertì il re Ezana. I monumenti visitati si riferiscono alla prima cristianità: sculture rupestri, castelli, monasteri, chiese e cappelle con decorazioni e affreschi conservati grazie ai numerosi sacerdoti eremiti ed al fervore ortodosso dei credenti rimasto immutato nei secoli. Le chiese rupestri di Lalibela dovevano rappresentare una nuova Gerusalemme e la leggenda dice siano state costruite dagli angeli in una notte. Sono dal 1979 fra i patrimoni dell’Unesco. Non da meno sono le bellezze naturali: i monti Semien, per la loro ricchezza faunistica e paesaggistica dichiarati Patrimonio dell'Umanità, il lago Tana, le sorgenti del Nilo Azzurro compongono un quadro di grande suggestione. Per brevi tratti (verso le sorgenti del Nilo Azzurro e nei Semien) le strade sono sterrate; le condizioni ricettive sono spesso semplici, anche se la nostra offerta prevede le sistemazioni migliori.

g

Tours di gruppo ed estensioni su richiesta

Etiopia

n

ADDIS ABEBA

■ I nostri alberghi: Formula Gold Addis Abeba – Nexus Bahir Dar – Abay Minch Lodge Gondar – Taye Belay Parco Nazionale dei Monti Semien – Semien Park Axum - Sabean Lalibela – Panoramic View

Le quote comprendono: voli nazionali in classe Economy; tour in minibus a/c con autista; 8 pernottamenti in camera doppia; pensione completa con cene in albergo e pranzi in ristorante o albergo (solo pernottamento e prima colazione ad Addis Abeba); una cena folkloristica ad Addis Abeba; ingressi ai luoghi di visita; accompagnatore locale parlante italiano. Aggregazione in loco ad altri partecipanti dell’organizzazione locale. 57

DJ

O IB


Etiopia

Etiopia: La Valle dell’Omo

Sulle orme dell’esploratore Bottego

■ Qualche notizia in più Proponiamo un viaggio di carattere naturalistico e antropologico. Da Addis Abeba si raggiungono a tappe la Rift Valley e la regione dei laghi, il parco nazionale di Mago, la valle del fiume Omo, cara all’esploratore ottocentesco Bottego, attraversando villaggi e mercati, espressione delle culture locali, incontrando etnie dalle tradizioni quotidiane di vita ormai pressoché dimenticate nel mondo occidentale. Soprattutto in queste regioni del Sud le condizioni ricettive sono modeste e spesso le strade che si addentrano nel territorio sono sterrate. Il traffico non è eccessivo, ma oltre agli automezzi, sulle strade viaggiano greggi e mandrie che rallentano talvolta la percorrenza. Nonostante ciò il viaggio risulta accattivante, anche se tutto in fuoristrada, per l’interesse che le popolazioni locali rivestono. I mesi più indicati per una visita sono quelli estivi e da gennaio a febbraio.

ADDIS ABEBA n

o Om

■ Partenze garantite ogni sabato

Lago Langano

Chencha l Jinka Mago N.P.

Lago Abaya

Arba Minch l Lago Chamo Nechisar N.P. l

l

Dimeka l Kangate l

Konso

l

Omorate l

Turmi

■ I nostri alberghi: Langano – Hara Lodge Arba Minch – Swaynes Jinka – Orit/Jinka Resort Turmi – Evangadi Lodge/Turmi Lodge

Le quote comprendono: tour in fuoristrada con autista; 9 pernottamenti in camera doppia; pensione completa con cene in albergo e pranzi in ristorante o albergo, con una cena folkloristica ad Addis Abeba; ingressi ai luoghi di visita; accompagnatore locale parlante italiano. Aggregazione in loco ad altri partecipanti dell’organizzazione locale. 58

nia Konso, Derase, Tsemay, Ari e Benna. Si prosegue nella valle del fiume Weyto. Durante il percorso visita a villaggi Konso, in mezzo alle 1° giorno Italia/Addis Abeba tipiche coltivazioni terrazzate. Arrivo Partenza in serata con volo di linea a Jinka. Ethiopian Airlines per Addis Abeba (non incluso). 6° giorno Jinka/Parco Nazionale Mago/Key Afer/Turmi 2° giorno Addis Abeba/Langano Escursione al parco nazionale Mago Arrivo la mattina e breve visita della ed ai villaggi dei Mursi, dove le doncittà: il Museo Nazionale, con interes- ne portano piattelli di argilla nelle labsanti reperti di epoca sabea ed una se- bra. Rientro a Jinka. Caratteristico zione dedicata ai fasti dell’Impero etio- percorso attraverso villaggi di etnia pe, il Museo etnografico, la cattedrale Hamer. Se possibile visita del mercadi San Giorgio. Si percorre in fuoristra- to dei popoli Tsemay ed Erbore di da la Rift Valley costeggiando il lago Key Afer (tradizionalmente nel giorZway. Arrivo sul lago Langano, nel no di giovedì). Arrivo a Turmi. parco nazionale di Abiata Shala. 7° giorno Turmi – Kangate e 3° giorno Langano/Arba Minch – Kortcho Chencha Giornata di visita alle popolazioni Partenza per Arba Minch attraver- dell’Omo con attraversamento del sando villaggi di cultura Wolayta. fiume a Kangate. Si raggiunge il vilEscursione per una visita alla vicina laggio di Kortcho e i Karo, una delle Chencha ed ai Dorze, con le loro etnie considerate in via di estinziocapanne ad alveare e le usanze. Si vi- ne. Si caratterizzano per le decorasitano le coltivazioni di banane da cui zioni e le scarnificazioni su tutto il si ottiene un particolare pane, il kot- corpo. Rientro a Turmi attraverso cho. villaggi Hamer.

9° giorno Turmi - Omorate Escursione ad Omorate, villaggio lungo il fiume Omo al confine con il Kenya, abitato da popolazioni Dassanech. Sono interessanti per le loro decorazioni. Rientro a Turmi con sosta lungo il percorso a villaggi degli Hamer, che sfoggiano particolari acconciature.

4° giorno Arba Minch - Parco Nazionale del Nechisar Visita del Parco Nazionale del Nechisar, con una ricca fauna composta da zebre e uccelli. Escursione in barca sul lago Chamo, popolato da ippopotami e dai coccodrilli più grandi d’Africa.

Quote p.p.

Tours di gruppo ed estensioni su richiesta

5° giorno Arba Minch/Jinka Bel percorso attraverso villaggi di et-

8° giorno Turmi - Dimeka Escursione al villaggio di Dimeka per visitare il mercato delle popolazioni Hamer, Karo e Dassanech (tradizionalmente nel giorno di sabato). Rientro a Turmi. Con un po’ di fortuna si potrà assistere ad una cerimonia nuziale dell’etnia Hamer ed in serata alle danze Evangadi.

10° giorno Turmi/Erbore/ Konso/Arba Minch Bel percorso, sempre su strada, sostando ad un villaggio Erbore, etnia con antiche tradizioni. Ripercorrendo la valle del fiume Weyto si visita quindi un villaggio di etnia Konso circondato da coltivazioni terrazzate. Si giunge nuovamente ad Arba Minch. 11° giorno Arba Minch/Addis Abeba Rientro nella capitale, con visita di villaggi Wolayta e Guraghe. Cena in ristorante tipico. Trasferimento in aeroporto per il volo di rientro. 12° giorno Addis Abeba/Italia Arrivo la mattina.

€ 2.140

min. 2 persone Supplemento singola

Voli intercontinentali da (tasse escluse)

245 € 290

Suppl. voli Alta Stagione e servizi Festività a richiesta.


Filippine

Filippine

n Qualche notizia in più Vi invitiamo ad esplorare le isole dell’arcipelago delle Filippine sotto i mari e in superficie: giardini sottomarini, pesci multicolori, spiagge di sabbia bianca, foreste tropicali, fiumi, cascate e fauna endemica non vi deluderanno, così come sarete gratificati dalla professionalità e dal calore umano degli operatori locali. Le strutture alberghiere, gli automezzi, l’attrezzatura subacquea e le imbarcazioni sono tutti di prima qualità. Voli regolari collegano quotidianamente le isole.

n Festivals: Nelle ricorrenze dei Santi Patroni e della Pasqua si svolgono ancora sulle isole processioni e fiestas; nella seconda metà di gennaio ricordiamo il Festival di AtiAtihan a Kalibo, raggiungibile in 2 ore da Boracay, il Festival di Sinulog, a Cebu, o il Festival di Dinagyang, a Iloilo. La settimana di Pasqua è allietata a Marinduque, nel sud dell’isola di Luzon, dal Festival dei Moriones, con straordinarie sfilate di maschere. Più di 7000 isole abitate da etnie di ceppo malesecibo e bevande. Medicinali di uso personale devono polinesiano formano l’arcipelago delle Filippine. I terfar parte del corredo di viaggio, in quanto non facilrazzamenti delle cordigliere di Luzon sono uno dei mente reperibili in loco. Patrimoni dell’Unesco, come le chiese di Manila, Clima: di tipo monsonico, come in tutto il sud-est asiaesempi di barocco spagnolo reinterpretato dagli artitico. La stagione secca va da ottobre a maggio. In giugiani filippini. gno e luglio forti cicloni possono interessare le regioni Gli Spagnoli si insediarono in queste isole nel XVI senord-orientali del Paese. In agosto suggeriamo sogcolo e trovarono un mosaico di etnie dai comportagiorni nelle isole Visayas, più protette grazie alla loro menti fortemente legati alla natura ed all'espressione posizione dai monsoni del Pacifico. Nei nostri mesi indelle sue forze. Così il missionario vernali il clima è ideale per soggiorni balneari e visite. cristiano dovette confrontarsi con lo sciamano, mediatore fra gli uomini e la natura. Il Dio cristiano divenne il Dio sovrano della natura e delle anime degli antenati e i simboli, le ricorrenze del cattolicesimo furono adattati alla tradizione filippina più antica: le fiestas raccolsero le formule del cattolicesimo Luzon adattandole al temperamento gioioso dei filippini. n MANILA I nostri tours propongono sia brevi itinerari di scoperta nell’isola di Luzon, sia soggiorni mare con visite ed escursioni in loco, oltre alla Mindoro possibilità di immersioni subacquee sulle barriere coralline di PaBoracay lawan e delle Visayas. L’isola di Bohol, collegata via ferry a Cebu e Panay direttamente via aerea a Manila, oltre al mare, offre la vista delle Cebu “chocolate hills”, centinaia di colliPalawan ne di origine corallina, e la possibiBohol lità di escursioni per visitare le picNegros cole chiese fortificate lungo il fiume. Mindanao

Informazioni utili Passaporti e visti: il passaporto deve essere valido almeno 6 mesi; non è necessario alcun visto d’ingresso. Formalità sanitarie: non sono richieste vaccinazioni. Sono raccomandate le precauzioni d’uso per

LETTURE CONSIGLIATE: • Filippine. Storia, economia e risorse, società e tradizioni, arte e cultura, religione di Vicky Reyes, ed. Pendragon; • Balikbayan. Antologia di scrittori filippini a cura di U. Stecconi, ed. Feltrinelli; • Storia dell'Asia Orientale di Reischauer-Fairbanks, ed. Einaudi; • Le stragi delle Filippine di Emilio Salgari, ed. Fabbri;

MALESIA INDONESIA

• Guida delle Filippine EDT Lonley Plane 59


Filippine

Isole di Palawan e Manila

n Qualche notizia in più Proponiamo dapprima la visita di Manila, la capitale, seguita da un soggiorno mare nell’arcipelago di Palawan oppure a Bohol, una tra le numerose isole dell’arcipelago delle Visayas. Tutte le isole offrono una bellissima vegetazione tropicale, fondali come foreste incantate e il massimo comfort in resorts di varie categorie. Possibilità di immersioni subacquee. In molti periodi dell’anno si svolgono colorati festivals che animano la vita delle isole. Un’interessante estensione di pochi giorni nel nord di Luzon porta a conoscere le panoramiche terrazze coltivate, patrimonio dell’Unesco, abitate da etnie Ifugao e Igorot.

n Partenze giornaliere

lo per El Nido. Trasferimento al resort prescelto e sistemazione.

1° giorno Italia/Manila Partenza dall’Italia con volo di linea per 4°-8° giorno Palawan Soggiorno balneare. Trattamento, comManila (non incluso). prendente snorkeling ed escursioni in barca secondo la sistemazione prescelta. 2° giorno Manila E’ possibile acquistare dall’Italia il pacchetArrivo a Manila nel pomeriggio e sisteto immersioni, per ammirare i fondali mazione in hotel. marini ricchi di formazioni coralline e diverse specie di flora e fauna sottomarina. 3° giorno Manila/Palawan Visita della città, specchio delle Filippi- 9° giorno Palawan/Manila/Italia ne con la sua popolazione multietnica Trasferimento in aeroporto e volo per e occidentalizzata. La città è vastissi- Manila. Coincidenza con volo di linea ma e comprende la moderna Metro per l’Italia. Manila e il cuore antico detto “Intramuros”, con le chiese barocche co- 10° giorno Italia struite tra il XVI e il XVIII secolo. Vo- Arrivo in mattinata.

El Nido Lagen (4*) Incastonato tra le rocce, a un’ora di barca dall’aeroporto, il resort conta 50 unità: cottages su palafitte lato baia, cottages fronte spiaggia, camere e suites vista foresta, tutte arredate con gusto e con veranda o balcone. Aria condizionata, telefono, minibar, stereo. Dotato di piscina con acqua di mare e spa. La spiaggia non è ampia, ma è previsto un servizio gratuito di barche per le vicine isole, ideali per sport nautici, snorkeling e immersioni. Quote p.p. min. 2 persone da Supplemento singola Voli intercontinentali da

€ € €

2.135 1.568 130 (tasse escluse)

Suppl. voli Alta Stagione e servizi Festività a richiesta.

El Nido Pangulasian (5*) El Nido Pangulasian l

l

L’ultimo resort del gruppo El Nido appartenente alla catena SLH è il più esclusivo dell’aerea, a un’ora di barca dall’aeroporto. 42 ville con terrazza, nella foresta e sulla spiaggia, dotate di ogni comfort. La posizione dell'isola permette di ammirare sia l'alba che il tramonto. Centro di attività sportive e marine e una Spa, una selezione di attività e una guida assegnata ad ogni ospite. Immersioni non comprese fra le attività gratuite. Quote p.p.

El Nido Lagen

Palawan

min. 2 persone da Supplemento singola

€ € €

2.825 2.260 130 (tasse escluse)

Voli intercontinentali da Suppl. voli Alta Stagione e servizi Festività a richiesta.

n I nostri alberghi: Formula Gold Manila – Manila Palawan – El Nido Lagen (Forest Room) Banaue – Banaue Formula Diamond Manila - Sofitel Philippine Plaza Palawan - El Nido Pangulasian (Canopy Villa) Banaue – Banaue

Le quote comprendono: voli nazionali in classe Economy; trasferimenti privati con guide locali parlanti italiano; pernottamenti in camera doppia; pernottamento e prima colazione a Manila e Palawan. Tour di Luzon con guida parlante inglese e auto o minibus con autista; mezza pensione. Quotazioni ad hoc per gruppi. 60

Minitour Risaie di Luzon

gna. Le risaie che dominano la regione fanno parte dei patrimoni dell’Unesco. 3° giorno Banaue - Bontoc e Sagada Escursione a Bontoc e visita al piccolo museo antropologico locale delle etnie Ifugao. Continuazione per il villaggio montano di Sagada, dove si possono visitare le grotte funerarie.

1° giorno Manila/Banaue Si attraversano le maestose regioni della Cordillera a nord di Manila in direzione di Banaue, centro della regione risicola Ifugao. Sosta in una zona agricola abitata da etnie Tagalog e Llocani. Oltre il Dalton Pass arrivo a Banaue, con antichi terrazzamenti realizzati a mano su impervi crinali montuosi. La regione è abitata da popolazioni con rituali reli-

giosi animisti ed un culto primitivo dei 4° giorno Banaue/Manila defunti: usanze che li accomunano alle Si scende dalla Cordillera attraverso la popolazioni indonesiane. regione del Luzon per raggiungere l’immensa area inurbata di Metro Manila. 2° giorno Banaue - Banga-An Escursione in jeepney, il locale e colorato minibus ad uso privato, al villaggio Ifu- Quote p.p. gao di Banga-An. Passeggiata attraverso min. 2 persone orti a terrazza e boschi di querce dal tronco ricoperto di orchidee di monta- Supplemento singola € 210

€ 1.045


Isole Visayas - Bohol

Filippine

n I nostri alberghi: Formula Gold Manila – Manila Bohol – Amorita Formula Diamond Manila – Sofitel Philippine Plaza Bohol – Bluewater Panglao

9° giorno Bohol/Manila (Bohol/ Cebu) Trasferimento in aeroporto e volo per la capitale. Proseguimento in coincidenza per l’Italia. Possibilità di rientro via Cebu, con trasferimento in ferry e mezza giornata di visita della città di Cebu. Centro di commerci per tradizione e vecchia capitale del Paese, ha chiese antiche, un forte e diversi luoghi di interesse culturale fra cui un tempio taoista, testimonian4°- 8° giorno Bohol za di una numerosa presenza cinese. Soggiorno con possibilità di escursioni in Proseguimento per l’Italia da Cebu. barca e immersioni. Una giornata dedin Partenze giornaliere cata alla visita dell’isola: le Chocolate Hil- 10° giorno Italia ls, centinaia di colline così chiamate per il Arrivo in mattinata. 1° giorno Italia/Manila Partenza con volo di linea per Manila colore dei ciuffi d’erba che le ricoprono; crociera lungo il fiume Loboc con l’avvi(non incluso). stamento del tarsio filippino, la scimmia più piccola del mondo; le chiese in stile 2° giorno Manila barocco-ispanico sparse nell’isola. Arrivo a Manila nel pomeriggio. 3° giorno Manila - Cebu/Bohol Visita della città, specchio delle Filippine con la sua popolazione multietnica e occidentalizzata. La città è vastissima e comprende la moderna Metro Manila e il cuore antico detto “Intramuros”, con le chiese barocche costruite tra il XVI e il XVIII secolo. Volo per Tagbilaran, sull’isola di Bohol. Trasferimento al resort prescelto e sistemazione.

Panay

Cebu

Negros

Bohol Amorita Resort ll Bluewater Panglao Beach Resort

Amorita Resort (4*) Su un piccolo promontorio dell’isola di Panglao (Bohol) e immerse in un giardino, le 96 accoglienti camere dell'Amorita, suddivise in diversi tipi di Suites e alcune Garden Villas e Ocean Villas, offrono una vista spettacolare. Ogni camera è dotata di aria condizionata, asciugacapelli, internet wireless, cassaforte, tv. Negozi, bar, servizio lavanderia, ristorante, oltre a spa, sauna e piscina. Possibilità di snorkeling, sport acquatici ed escursioni per l’osservazione dei delfini. Quote p.p min. 2 persone da Supplemento singola

€ 1.300 €

620

Voli intercontinentali da € 130 (tasse escluse) Suppl. voli Alta Stagione e servizi Festività a richiesta.

Bluewater Panglao Beach Resort (4* Sup.) Sulla costa meridionale dell’isola di Panglao (Bohol), questo resort di recente apertura, immerso in un giardino tropicale, conta 46 camere Premier Deluxe, 4 Family Lofts, 3 Honeymoon Villas e 1 Family Villa, davanti ad una bella spiaggia privata. Aria condizionata, internet wireless, telefono, tv e minibar. Ristorante e bar a bordo piscine. A disposizione spa e centro diving per immersioni alla vicina riserva marina e per la pratica di sport acquatici. Quote p.p. min. 2 persone da Supplemento singola

€ 1.320 € €

590 130 (tasse escluse)

Voli intercontinentali da Suppl. voli Alta Stagione e servizi Festività a richiesta.

Le quote comprendono: voli nazionali in classe Economy; trasferimenti privati con guide locali parlanti italiano; pernottamenti in camera doppia; pernottamento e prima colazione a Manila e Bohol. Escursioni private con guida locale parlante italiano in auto o minibus con autista. Quotazioni ad hoc per gruppi. 61


Messico

n Qualche notizia in più La Baja California è una stretta penisola in territorio messicano, quasi il prolungamento della California americana. Suggeriamo di visitarla con la formula fly&drive per sostare nelle sue numerose baie, rifugio delle balene grigie durante la stagione invernale. Anche in estate particolari sono gli spunti di sosta e la possibilità di bagni nelle baie protette in compagnia di leoni marini e accompagnati dal passaggio di delfini. Con un breve volo sopra il Mare di Cortez si raggiunge la vicina regione di Sinaloa, ai margini della Sierra Madre, da dove parte il famoso treno chiamato Chepe che attraversa la Barranca del Cobre. Fra le proposte di visita illustrate in questa sezione ci sono tours approfonditi della penisola dello Yucatan alle famose aree archeologiche Maya disseminate nella foresta tropicale dello Yucatan ed alle città coloniali di Merida e Campeche. Soggiorni marini a Cancun sono abbinabili su richiesta. Nel vicino Guatemala, proponiamo un tour iniziale di scoperta con partenze garantite di gruppo a cadenza quindicinale, o su base privata con autistaguida parlante italiano.

Messico e Guatemala: Baja California Sur, Sierra Madre, Yucatan e Guatemala

In Messico ci sono regioni poco conosciute ad alta valenza naturalistica che conservano ancora la matrice dell’anima messicana. Tra queste la Baja California: dalla famosa strada Mexico 1, si diramano piste sterrate che raggiungono le sierre e le missioni fondate dai Gesuiti; le sierre celano rocce affrescate da etnie indiane in tempi lontani e valli di cactus. Le coste frastagliate hanno lagune calde e ricche di plancton, habitat di leoni marini, mante e delfini e la presenza di balene grigie, da gennaio ad aprile. Un “braccio di mare” separa la Baja California da Los Mochis, punto di partenza della ferrovia panoramica che risale la Barranca del Cobre fino a Chihuahua: paesaggi mozzafiato, fitti boschi, gole dominate da una rigogliosa vegetazione tropicale. La regione della Sierra Madre offre rifugio anche alle ultime popolazioni indios nomadi, i Raramuri, che vivono tuttora nelle caverne. Un’altra regione solo in parte conosciuta dal turismo è la vasta penisola dello Yucatan. Ma nella foresta tropicale sono nascosti grandi e piccoli tesori archeologici e vivono gli ultimi discendenti dei Maya. Passando dalla visita di un'area archeologica all'altra, si può soggiornare in città coloniali dal centro storico ancora ben conservato e den-

so di atmosfera come Merida e Campeche. Il Mondo Maya non si limita al Messico, ma occupa tutto il vicino Guatemala. Qui fra le fitte foreste equatoriali, abitate da tucani e scimmie urlatrici, sono stati rinvenuti siti archeologici vasti e storicamente importanti come Tikal, collegato alla famosa città antica di Teotihuacan, situata in Messico, da una via commerciale che veniva percorsa in parte via fiume, in parte attraverso la foresta. Nel Guatemala, le antiche città di Copan e Quirigua sono, insieme a Tikal, la punta di diamante di aree monumentali di cui faceva parte anche la stessa Guatemala City, la capitale odierna.

Informazioni utili Passaporti e visti: nessun visto è richiesto. Formalità sanitarie: nessuna vaccinazione obbligatoria. Clima: il Messico si trova in corrispondenza del Tropico del Cancro, nell’emisfero settentrionale. La stagione calda, secca e ventilata, corrisponde alla nostra estate e offre la possibilità di bagni e immersioni; clima più fresco durante la stagione invernale. Il vicino Guatemala è caratterizzato da un clima più umido ma sostanzialmente simile nella stagionalità più adatta alle visite.

San Diego l l

Tijuana S TAT I U N I T I l

Guayaquil

Guerreo Negro l

Chihuahua

l

LETTURE CONSIGLIATE: • Civiltà azteca di George C. Vaillant, ed. Einaudi • Le civiltà dell'antico Messico di Michael D. Coe, ed. Newton Compton • Storia del Chiapas. Gli zapatisti e la Rete sociale globale di Sabrina Benenati, ed Bruno Mondadori

l l Posada Barrancas l Cerocahui

S. Ignacio l

Santa Rosalia

l

Mulegè

l El Fuerte Los Mochis l Ciudad Costitucion Puerto San Carlos l Espiritu Santo La Paz l l Santiago Todos Santos l l San Josè l del Cabo Cabo San Lucas

S. Javier l l Loreto

l

Cancun Merida l n CITTA’ DEL MESSICO

Campeche l

• Il labirinto della solitudine di Octavio Paz, ed. Mondadori • Baja California: tra deserti e città coloniali di Antonella Macchia, ed. Polaris 62

GUATEMALA CITTA’ DEL GUATEMALA n

l


Baja California Sur

Messico

n Qualche notizia in più

Avventura fra deserti e balene 1° giorno Italia/Città del Messico con leoni marini, delfini, cormorani, Volo di linea per Città del Messico pellicani e falchi pescatori. Sbarco sul(non incluso). l’Isola Magdalena, con bianche dune maestose. Rientro a La Paz in serata. 2° giorno Città del Messico/La Paz Proseguimento per La Paz. Arrivo in 9° giorno La Paz/Italia fine mattinata e trasferimento in al- Rilascio dell’auto in aeroporto e volo bergo. per Città del Messico. Proseguimento con volo di rientro in Italia. 3° giorno La Paz/Espiritu Santo/ La Paz (km 32) 10° giorno Italia Prima escursione in barca all’isola di Arrivo in fine mattinata. Espiritu Santo. A Los Islotes si nuota in compagnia di un’amichevole colo- Quote p.p. nia di leoni marini. Pranzo al sacco n Partenze garantite giornaliere sulla spiaggia di Ensenada Grande. Ri- min. 2 persone tiro dell’auto in albergo. min. 4 persone 1° giorno Los Mochis/El Fuerte Il tour inizia dall’hotel di Los Mochis Supplemento singola € 610 4° giorno La Paz/San Javier/Loreto (collegamenti aerei su Los Mochis su (km 429) Voli internazionali Iberia da € 476 richiesta). Partenza su strada per ragInizio del viaggio verso nord. Prima (tasse escluse) giungere El Fuerte (70 km), considetappa a San Javier, nel cuore della rato il gateway della Barranca del CoSuppl. voli Alta Stagione e servizi Sierra de La Giganta. Al tramonto arbre, chiamata anche Copper Festività a richiesta. rivo a Loreto. Canyon.

Sierra Madre e Barranca del Cobre

€ 1.930 € 1.550

5° giorno Loreto/Mulegè/Santa Rosalia/Laguna di San Ignacio (km 336) La strada asfaltata attraversa dapprima il deserto disseminato di cactus, costeggia Bahìa Concepciòn fino alla missione di Mulegè. Arrivo a Santa Rosalìa, vecchia colonia francese dal passato minerario. Si raggiunge San Ignacio, missione del secolo XVIII, con il Museo delle Pitture Rupestri. Poi su pista sterrata fino al campo Kuyima. Uscita in barca per un amichevole incontro con le balene. 6° giorno Laguna di San Ignacio Seconda uscita in barca alla Laguna San Ignacio. Qui i grandi cetacei spesso si avvicinano tanto da farsi accarezzare.

Ogni anno più di 17.000 balene grigie nuotano per 9000 chilometri dalle fredde acque dell'Alaska per rifugiarsi in queste acque, accoppiarsi e partorire i piccoli, finché non lasciano le baie protette per la lunga marcia di ritorno verso il mare di Bering. Il periodo ideale per vederle va da gennaio ad aprile. La temperatura è calda e piacevole, anche se non permette i bagni. D’estate il clima è caldo e secco: le balene grigie hanno ripreso il loro viaggio verso nord, ma altre specie animali arricchiscono l’ambiente. Una vacanza lontana da percorsi affollati con auto a noleggio e un dettagliato Road Book. Il tour della Sierra Madre e della Barranca del Cobre è un facile e piacevole itinerario misto, con treno e auto, per conoscere il canyon del Cobre e le ultime etnie indios; un compendio degli splendidi paesaggi che caratterizzano la maestosa Sierra Madre. Il tour ha partenze collettive giornaliere da Los Mochis e si effettua tutto l’anno (i mesi estivi sono i più piovosi, mentre la stagione migliore è la primavera).

Estensione Los Cabos

2° giorno El Fuerte/Cerocahui Partenza dalla stazione ferroviaria con il Treno del Canyon del Cobre alle 08.00. Arrivo a Bauchivio poco dopo 8° giorno La Paz/Los Cabos (km 250) mezzogiorno e trasferimento (circa Breve visita città. Proseguimento ver20 minuti) a Cerocahui. so sud, tra la Sierra de La Laguna ed il Mar de Cortez, oltrepassando la mis3° giorno Cerocahui/Posada sione di Santiago per raggiungere la Barrancas spiaggia di San Josè del Cabo. PossibiEscursione al canyon di Urique (circa lità di estensioni mare. 2 ore). Trasferimento a Bauchivio. Riprende lo spettacolare percorso in 9° giorno Los Cabos/La Paz (km 136) treno con arrivo a Posada Barrancas. La superstrada per Cabo San Lucas. Breve transfer (5 minuti) all’hotel MiLa baia è dominata dai faraglioni che rador. segnano l’incontro dei due mari. Rientro a La Paz con sosta alla spiag4° giorno Posada Barrancas gia di San Pedrito. Escursione al remoto villaggio di Creel, tra pinete e rocce, con visita al 10° giorno La Paz/Città del Messilago Arareko, alla curiosa “Valle dei co/Italia Funghi” e alla Missione gesuitica di Rilascio dell’auto in aeroporto e volo San Ignacio (circa 4 ore). Rientro nel per Città del Messico. Proseguimento pomeriggio. con volo di rientro in Italia.

7° giorno San Ignacio/Bahia Magdalena (km 490) Da qui la pista sterrata segue il tracciato della Baja 1000, la famosa gara fuoristrada che percorre la penisola. Mi- 11° giorno Italia raggi di spettacolari saline fino alla baia Arrivo in fine mattinata. di San Juanico e l’oasi La Purìsima. Arrivo a Puerto San Carlos, sulla Bahìa Quote p.p. da La Paz Magdalena. min. 2 persone 8° giorno Bahia Magdalena/La Paz min. 4 persone (km 277) Ultima escursione in barca. Incontri Supplemento singola

€ 365 € 300 € 230

5° giorno Posada Barrancas/ El Fuerte Escursione a Divisadero fino alla Piedra Volada, da dove lo sguardo spazia sui canyons (circa 3 ore). Nel pomeriggio ripresa del treno del Copper Canyon. Arrivo in serata a El Fuerte. 6° giorno El Fuerte/Los Mochis Trasferimento in aeroporto a Los Mochis per la partenza del volo prescelto. Quote p.p. da/per Los Mochis

€ 1.140

min. 2 persone Supplemento singola € 520 Voli su Los Mochis non inclusi. Suppl. Alta Stagione e servizi Festività a richiesta.

Soggiorni esclusivi a Los Cabos su richiesta presso l’Hotel Las Ventanas al Paraiso della prestigiosa catena Rosewood

n I nostri alberghi: Formula Gold La Paz – Posada de las Flores Loreto – Posada de las Flores San Ignacio – Ecoturismo Kuyima (camping) Bahia Magdalena – Brennan (2*) Los Cabos – Posada Real El Fuerte – Posada del Hidalgo Cerocahui – Mision Posada Barrancas – Mirador Le quote comprendono: Baja California Sur: trasferimento aeroporto/hotel; auto 6 giorni Jeep Wrangler Unlimited 4x4 km illimitato, assicurazione CDW; 7 pernottamenti in camera doppia (tenda altezza uomo a San Ignacio) con prima colazione; pensione completa a San Ignacio; 4 escursioni in barca, pic-nic a Espiritu Santo; Road Book. Per l’estensione a Cabo San Lucas 2 giorni di auto e 2 pernottamenti con prima colazione. Barranca del Cobre: tour di gruppo con guide locali parlanti inglese/spagnolo; trasferimenti da/per l’aeroporto e da/per le stazioni; treno di 1^ classe El Fuerte/Bauchivio/Posada Barrancas/El Fuerte, 5 pernottamenti in doppia, pensione completa il 2°, 3° e 4° giorno (esclusi i 2 pasti del 1° e del 5° giorno; 3 escursioni come da programma. Aggregazione in loco ad altri partecipanti dell’organizzazione locale. 63


Messico

n Qualche notizia in più La cultura Maya, una delle civilizzazioni più sorprendenti al mondo, ha lasciato in Messico, soprattutto nella giungla dello Yucatan, testimonianze architettoniche che è possibile visitare con un tour di una settimana, combinandole alla ricognizione delle testimonianze dell’epoca coloniale spagnola. La penisola dello Yucatan è anche un immenso parco naturale, ricco di foreste e cascate. Il nostro tour parte dalla visita delle sorprendenti Chicannà e Calakmul, patrimoni dell’Unesco, del sito archeologico di Palenque, per approdare alle città coloniali: il “tesoro nascosto nel Messico” Campeche e la “città bianca” di Merida. Possibilità di estensioni mare in uno dei numerosi resorts della Riviera Maya. Quotazioni su richiesta.

Cancun

Merida l

Uxmal l

l

g

l

Chichen Itza

Campeche l

g

g

Calakamul

l

Bacalar

l

Chicannà l

Palenque GUATEMALA

n I nostri hotels: Formula Gold Cancun – Krystal Chicannà – Ecoresort Chicannà (3*) Palenque – Villa Mercedes Campeche – Plaza Campeche (3*) Merida – Presidente Intercontinental Villa Mercedes (5*)

Yucatan sconosciuto Terra Maya

n Partenze garantite dall’Italia 1° e 3° venerdì del mese; tutti i venerdì da maggio ad agosto

Maya. Lo scavo non è ancora stato completato ma ha dato alla luce un gran numero di stele, preziose per gli studi della civiltà precolombiana. Dopo la visita, proseguimento per Palenque.

1° giorno Italia/Cancun Partenza con volo di linea per Cancun 4° giorno Palenque/Campeche (non incluso). Arrivo in serata. Visita del sito: annoverato tra i Patrimoni dell’Unesco, è circondato dalla lussureg2° giorno Cancun/Bacalar/Chicannà Partenza per la Laguna di Bacalar, co- giante giungla del Chiapas. Il tempio più nosciuta anche con il nome di “Laguna importante è il tempio delle iscrizioni, aldei Sette Colori” per i diversi toni di tur- l’interno del quale è stata scoperta la chese, giada ed acquamarina dei suoi tomba del re Pakal con la famosa maspecchi d’acqua che si estendono per schera di giada. Continuazione per ben 50 chilometri in lunghezza. Parten- Campeche, la più antica città spagnola za per l’area del Rio Bec (periodo pre- della penisola e un tempo anche il magclassico fino all’anno 1000) e visita di uno gior porto dello Yucatan. Visita alle mura dei siti più recentemente portati alla lu- di difesa, al centro storico con le colorace: Chicannà, situata nella riserva della te case coloniali ed alla cattedrale. biosfera di Calakmul, fu riportata alla lu5° giorno Campeche/Uxmal/Merida ce nel 1967. Partenza per Uxmal. Visita del centro cerimoniale del VI secolo con la Pirami3° giorno Chicannà/Calakmul/ de dell’Indovino e il Quadrilatero delle Palenque Partenza per Calakmul: una vasta ed in- Monache. E’ considerato rappresentaticontaminata foresta che racchiude una vo dell’arte Puuc, caratterizzata da abdelle scoperte archeologiche più impor- bondanti decorazioni e chiamata anche tanti degli ultimi anni: l’omonima città “barocco maya”. Proseguimento per

Merida, città di antiche origini maya, fondata nel XIV secolo dai Conquistadores. Visita del centro storico, ricco di architetture coloniali. 6° giorno Merida - Sotuta de Peon Partenza per la visita della Hacienda Sotuta del Peón, dove si potrà assistere al processo di trasformazione in fibra dell’agave, l’antico oro verde dello Yucatan. Passeggiando si farà un vero e proprio viaggio nel tempo, trasportati nei piccoli vagoni di legno chiamati “Trucks”, ancora trainati da muli sopra antichi binari provenienti dalla Francia. Al termine ci si potrà rinfrescare nelle limpide acque di un Cenote. Nel pomeriggio rientro a Merida. 7° giorno Merida/Chichen Itza/Cancun/Italia Partenza per la visita all’area archeologica di Chichen Itza. Tra le costruzioni la Piramide di Kukulkan, il Tempio dei Guerrieri e l’Osservatorio Astronomico. Proseguimento per Cancun con arrivo nel pomeriggio. Trasferimento in aeroporto e volo di rientro in Italia. Possibilità di estensioni mare in uno dei numerosi resorts della Riviera Maya. 8° giorno Italia Arrivo in fine mattinata. Quote p.p.

Le quote comprendono: tour di gruppo con guida/accompagnatore locale parlante italiano dal 2° al 7° giorno; 6 pernottamenti in doppia con prime colazioni e 6 pranzi; ingressi ai siti; trasferimenti aeroporto/albergo a Cancun. Aggregazione in loco ad altri partecipanti dell’organizzazione locale. 64

€ 1.680

min. 2 persone Supplemento singola

€ 400

Voli intercontinentali Air Europa da (tasse escluse) € 220 Suppl. voli Alta Stagione e servizi Festività a richiesta.


Guatemala

Guatemala

n Qualche notizia in più

Città coloniali, mercati e mondo Maya tlan. Dominato da vulcani, tra cui l’impoil lunedì su base quindicinale nente vulcano San Pedro e il Fuego, in a partire dal 9/01 perenne eruzione, è un panorama difficile da dimenticare; sulle rive sorgono 1° giorno Italia/Città del Guatemala cittadine sonnolente e villaggi abitati da Partenza con volo di linea per Città del etnie autoctone che vivono secondo Guatemala (non incluso). Arrivo in sera- antichi ritmi. Gita in barca al villaggio di ta e trasferimento in hotel. San Antonio Palopo e passeggiata nelle stradine e nel mercato. 2° giorno Guatemala/Antigua (50 km) Partenza per la visita di Antigua. La città è 4° giorno Atitlan/Chichicastenango/ annoverata fra i patrimoni dell’Unesco. Guatemala (km 200) Fra i suoi tesori coloniali spiccano, in un Giornata dedicata ad un’escursione al assetto urbano tramandatoci pressoché mercato di Chichicastenango, a circa intatto, il quartiere con i palazzi del Go- un’ora di strada. La Chiesa di Santo Toverno e le numerose chiese e conventi. mas domina la piazza principale affollata L’orizzonte è animato dalle cime dei vul- di abitanti e turisti: un esempio dell’incani dell’altopiano. tensa vita dei giorni di mercato dell’altopiano guatemalteco. Pranzo in ristoran3° giorno Antigua/Atitlan (km 100) te e rientro nella capitale nel tardo poSi raggiunge in un paio d’ore il lago Ati- meriggio.

5° giorno Guatemala – escursione a Tikal (facoltativa) Si suggerisce la straordinaria visita del sito archeologico di Tikal. Di buon mattino partenza con breve volo per Flores, ai margini della foresta del Petèn. Da qui in auto si raggiunge l’ingresso del sito dopo circa 1 ora e mezza. Un’indimenticabile passeggiata di qualche ora permette di visitare le aree archeologiche più accessibili: monumentali piramidi e piazzaforti spuntano imprevedibilmente tra gli alberi animando tutta la foresta ad ogni incedere. Rientro a Città del Guatemala con le stesse modalità di percorso. 6° giorno Guatemala/Italia Tempo libero per una visita della capitale. Trasferimento in aeroporto e volo di rientro in Italia. 7° giorno Italia Arrivo nel pomeriggio. Quote p.p.

€ 300 € 250 € 720

Tikal l l

Flores

BELIZE

€ 900

C H I A PA S

g g

min. 2 persone Supplemento singola Voli intercontinentali da (tasse escluse) Escursione Tikal (volo incluso)

Un breve tour per raggiungere il mondo maya in Guatemala. Città del Guatemala è una città moderna, ma il suo nome antico era Kaminal Juyu: antichi altari e tombe sono ora colline erbose che spuntano fra i grattacieli, completando inaspettatamente il nuovo assetto urbano della città. Il Museo Archeologico espone una bella raccolta di reperti delle varie epoche della civilizzazione maya. Dell'avvento coloniale spagnolo rimane, in territorio guatemalteco, una stupenda città patrimonio dell'Unesco: Antigua. Al di fuori della capitale e delle poche aree urbane, gli usi e costumi della popolazione sono ancora ben radicati ed in sintonia con il lavoro agricolo quotidiano. Tale tradizione di vita potrà essere osservata mescolandosi alla folla colorata del mercato settimanale di Chichicastenango, il più antico dell'area mesoamericana, o nei villaggi che sorgono sulle rive del lago Atitlan. La visita dell’imponente sito archeologico di Tikal è indicata separatamente con possibilità di essere inserita il 5° giorno.

Suppl. voli Alta Stagione e Festività a richiesta. Lago Atitlan

Chichicastenango CITTA’ DEL GUATEMALA l

n

Antigua

HONDURAS

l

g

n Partenze garantite dall’Italia

EL SALVADOR

n I nostri hotels: Formula Gold Città del Guatemala – Barcelò Antigua – Soleil Antigua Atitlan – Hotel Porta del Lago, o sim.

Le quote comprendono: tour di gruppo con guida/accompagnatore locale parlante italiano/spagnolo dal 2° al 6° giorno; 5 pernottamenti in doppia con prime colazioni e 1 pranzo; ingressi ai siti; trasferimento aeroporto/albergo in arrivo e partenza. L’escursione a Tikal prevede un pranzo in loco; trasferimenti hotel/aeroporto/hotel a Città del Guatemala. Aggregazione in loco ad altri partecipanti dell’organizzazione locale.. 65


Galapagos e Ecuador

Galapagos ed Ecuador

n Qualche notizia in più Per visitare le Galapagos si utilizzano voli da Quito o da Guayaquil per raggiungere a Baltra le imbarcazioni autorizzate a navigare fra le isole. Lombard Gate ha scelto moderni motoryachts, che ospitano da 20 a 36 persone, e opzioni con imbarcazioni di maggiori dimensioni che possono ospitare fino a 100 passeggeri. I naturalisti di bordo accompagneranno i visitatori nella ricognizione delle varie isole. La durata delle crociere varia da 3 a 7 notti. Molte imbarcazioni destinate alle crociere di 7 notti sono attrezzate per le immersioni. Consigliamo di abbinare la visita alle Galapagos ad una visita dell’Ecuador continentale, dove suggeriamo tours con guida e soggiorni in piccoli hotels o fattorie di charme. Per chi preferisce il gruppo, sono perfette le partenze a data fissa per il Tour Ecuador.

Le isole Galapagos si trovano nell'Oceano Pacifico a 1000 chilometri dalla costa dell'Ecuador. La lontananza dalla terraferma ha costituito un’autentica barriera naturale: la selezione di specie animali e vegetali che oggi vivono nelle Galapagos è in diretta relazione con la loro capacità di adattamento e di sopravvivenza sul territorio. L’ecosistema, estremamente vulnerabile, è protetto dall’accesso a numero limitato. Vi risiedono, in condizioni climatiche privilegiate, cormorani, fenicotteri, albatros, aironi, gabbiani, sule, fregate, iguane, pinguini, leoni marini e tartarughe. Qui Darwin elaborò alcuni principi in materia di evoluzione. Atterrando a Quito, costruita a 2.850 metri e sulla

linea dell'Equatore, ci troviamo in una delle città meglio conservate e più caratteristiche dell'America Latina. Il centro storico ospita numerosi esempi dello stile coloniale ispano-ecuadoregno. Oltre a Quito, anche la città di Cuenca è patrimonio dell'Unesco per la bellezza dei palazzi e delle chiese. Una vicina area archeologica di epoca pre-incaica contribuisce alla comprensione della storia e della cultura del territorio. La Cordillera Andina, tra le due città, offre paesaggi mutevoli e spettacolari: vulcani, selve e cascate si alternano a tipici villaggi dove gruppi etnici e meticci conservano e tramandano la tradizione con feste, sfilate, fuochi d'artificio, danze, corride, bande. Un altro spunto di visita è il percorso lungo la dorsale andina con il tipico Treno delle Ande.

Informazioni utili

QUITO n

LETTURE CONSIGLIATE: l

Zumbahua l

l Cotopaxi Quilotoa

• Le civiltà dell'America precolombiana di Fredrich Katz, ed. Mursia l

Riobamba

g

• Viaggio di un naturalista intorno al mondo di Charles Darwin Guayaquil l

g

• L’origine delle specie di Charles Darwin, Torino, ed. Boringhieri • L'America Latina nel XX secolo di Manuel Plana e Angelo Trento, ed.Ponte alle Grazie • Ecuador, Perù e Bolivia. Le repubbliche impervie (1870-1990) di Gabriella Chiaramonti, ed. Giunti 66

l

Cuenca

Golfo di Guayaquil PERÙ

Passaporti e visti: il passaporto deve essere valido almeno 6 mesi; non è necessario alcun visto d’ingresso. Tasse Parchi Nazionali: da pagare in loco in valuta USD 100 per le Galapagos. Formalità sanitarie: non sono richieste vaccinazioni. Sono raccomandate le precauzioni d’uso per cibo e bevande. Medicinali di uso personale devono far parte del corredo di viaggio, in quanto non facilmente reperibili in loco. Clima: varia da tropicale nelle zone costiere, subtropicale nella fascia collinare e temperato con forti escursioni termiche in montagna, fino al clima equatoriale di Quito. La stagione calda va da dicembre a giugno con scarse precipitazioni. Da luglio a novembre piogge brevi e improvvise.


Tour Ecuador da Quito a Guayaquil

Galapagos e Ecuador

1° giorno Italia/Quito di 400 metri. Continuazione per Rio- Quote p.p Partenza dall’Italia con volo di linea per bamba attraverso l’Avenida de los Quito (non incluso). Arrivo in serata. Vulcanes. min. 2 persone Supplemento singola € 390 2° giorno Quito 5° giorno Riobamba/Treno AlausiVoli intercontinentali da € 400 Visita della città, Patrimonio dell'Une- Ingapirca-Cuenca sco, passeggiata nei quartieri coloniali Si raggiunge la chiesa di Balbanera, la (tasse escluse) ed escursione alla “Mitad del Mundo”, prima costruita nel Paese, e la stazione la linea equatoriale. di Alausi, da dove si percorre con il tre- Suppl. voli Alta Stagione e servizi no delle Ande la scenografica “nariz del Festività a richiesta. 3° giorno Quito/Cotopaxi/Lasso diablo”. Arrivo a Cuenca, sostando alla Partenze garantite di mercoledì Partenza lungo la Cordillera. Visita al fortezza pre-incaica di Ingapirca. 2017: Parco Nazionale del Cotopaxi, con il 04/01, 15/02, 15/03, 19/04, 17/05, vulcano più alto del mondo. Possibilità 6° giorno Cuenca/Guayaquil di avvistare lama, cervi e il maestoso Splendido esempio di barocco ispano- 21/06, 12-19/07, 02-09-16/08, condor. Dopo la visita si raggiunge la americano, la città di Cuenca è Patri- 06-20/09, 11/10, 08/11, 20-27/12 località di Lasso per il pernottamento. monio dell’Umanità. Visita. Partenza Riduz. p.p. tour di gruppo € 250 quindi verso la costa per raggiungere la 4° giorno Lasso/Zumbahua/ città di Guayaquil, attraversando forti Quilotoa/Riobamba paesaggi naturali di alta quota. Di buon mattino partenza per Zumbahua: la strada si inerpica tra valli di 7° giorno Guayaquil/Italia suggestiva bellezza. Visita all’animato Proseguimento per Baltra e le Galapamercato che si tiene il sabato. Si pro- gos, o in serata con volo per l’Italia. segue per la Laguna Quilotoa, uno specchio d’acqua verde smeraldo in- 8° giorno Italia castonato in un cratere profondo più Arrivo in fine mattinata.

€ 1.850

n Qualche notizia in più Visitare l'Ecuador vuol dire scoprire i suoi parchi naturali ed i villaggi rurali, con vivaci mercati, come Zumbahua, occasione d'incontro con le popolazioni indigene. Alcuni pernottamenti sono previsti nelle haciendas, storiche case coloniali o fattorie di epoca spagnola, ora trasformate in piccoli alberghi di atmosfera. La nostra proposta di visite comprende le classiche crociere con itinerari da 4 e 7 giorni, con sbarchi e visite con i naturalisti. In alcune baie è prevista la sosta per bagni e snorkeling. Gli itinerari delle crociere sono indicativi e possono subire modifiche per cambiamenti metereologici o per restrizioni dettate dalla Direzione del Parco Nazionale. Su richiesta sono disponibili crociere “Diving”. Partenze speciali in settembre e ottobre per l’avvistamento delle balene. La visita delle Galapagos può essere programmata anche senza la classica crociera itinerante, ma soggiornando in lodges dove si possono prenotare escursioni giornaliere: lo spostamento tra le isole avviene con motoscafo d’altura. Quotazioni su richiesta. re

Equato

Arcipelago delle Galapagos Le nostre proposte:

OCEANO PACIFICO San Salvador Bartolomé Baltra Santa Cruz Fernandina

Santa Fe

Isabela

Española

Santa Maria

n I nostri alberghi: Formula Gold Quito – Mercure Gran Alameda Lasso – La Cienega (3*) Riobamba – Abraspungo Cuenca – Carvallo (3*) Guayaquil – Unipark (5*)

M/n Coral I e Coral e II

M/n Santa Cruz II

Motoryachts gemelli costruiti in Germania, di First Superior Class, capacità da 20 (II) a 36 passeggeri (I), dotate di cabine Standard, Standard Plus e Junior Suites, equipaggiate secondo i migliori standard di sicurezza internazionali: - lungh. m. 30.5 (I) e m. 34 (II), velocità 12 nodi, tutta la strumentazione di bordo, a/c e bagni privati in tutte le cabine con acqua calda e fredda - equipaggio: n. 10 con 2 guide naturaliste multilingue su ogni imbarcazione - interni eleganti, solarium, bar, ristorante a buffet, TV, VHS, stereo e biblioteca, equipaggiam. snorkeling. Crociere 4 notti inizio mercoledì (itinerario tipo): Baltra, Santa Cruz, Isabela, Fernandina, Isabela, Santiago, Santa Cruz, Baltra.

La m/n Santa Cruz II, rinnovata nel 2015, dispone di cabine grandi e accoglienti. Capacità fino a 90 passeggeri secondo i migliori standard di sicurezza internazionali in cabine suites, doppie o singole. Dotata di vari tipi di imbarcazioni per gli sbarchi sulle isole: - lungh. m. 72, velocità 10.5 nodi, tutta la strumentazione di bordo, a/c. - equipaggio: n. 60 e 8 guide naturaliste multilingue - fra i servizi di bordo: solarium, sala da pranzo, sala lettura e bar, servizio di email, radio, telefono e fax. Crociera 5 notti inizio sabato o lunedì (itinerario tipo): Baltra, Isabela, Fernandina, Santa Cruz, Floreana, Baltra.

Estensioni da Quito/Guayaquil

4 notti

Singola

M/n Coral I e II - Sea Deck - cabina standard

3.120

Supplem. AS 01-05/01; 10-20/04; 18-31/12

250

130

5.120

2.420

M/n Santa Cruz - Horizon Deck - cabina standard

San Cristobal

1.280

Su richiesta: • Estensioni Amazzonia o a Puerto Lopez sulla la costa per l’avvistamento delle balene, solo nel periodo estivo. • Tours privati su misura in abbinamento alle crociere per individuali o gruppi. Le quote comprendono: 6 pernottamenti con prima colazione, 1 pranzo e 2 cene; guida parlante italiano. Per l’estensione Galapagos: voli nazionali da e per le Galapagos in classe Economy; trasferimenti da/per aeroporto; sistemazione in cabina doppia e pensione completa; guida parlante spagnolo/inglese. Da pagare in loco tasse ingresso Galapagos, non comprese. Riduzioni bambini fino a 12 anni. 67


Cile

n Qualche notizia in più Il Cile si estende su latitudini che partono dal deserto dell’altopiano di Atacama, fino alle aree dell’estremo meridione della Terra del Fuoco. Da un lato incombe la maestosità della dorsale Andina, mentre sulla costa del Pacifico i rilievi si caratterizzano in una collana di mille isole che da nord a sud contornano un tratto di mare ben protetto per la navigazione. Tale morfologia dei territori rende molte specie animali e vegetali isolate dal mondo, con caratteristiche di unicità. Colonie di pinguini, elefanti e leoni marini, orche e balene sono gli abitanti pressoché indisturbati di vaste regioni. Fa parte del territorio nazionale anche l’Isola di Pasqua, che ospita una comunità di soli 3700 abitanti. E’ una propaggine subtropicale della Polinesia a quasi 4000 chilometri dalle coste cilene: una piccola isola ricca di misteri, che vanta una folta schiera di statue in pietra vulcanica, i mohai, testimonianza di una cultura autoctona.

Cile: la copia dell’Eden “Puro Chile es tu cielo azulado, puras brisas te cruzan también, y tu campo de flores bordado, es la copia feliz del Edén” recita l’inno nazionale del Cile: un Paese carico di forti emozioni reali ed evocative soprattutto quando è visto attraverso gli occhi dei suoi scrittori esuli più illustri. Le “Ande, navi e monasteri di granito”, come le descrive Pablo Neruda in Las Piedras de Chile sono una balconata lunga più di 6000 chilometri che si affaccia sul Pacifico a sud dell’Equatore. Prendono forma dal deserto di Atacama, vasto altipiano al confine con la Bolivia, punteggiato da geyser e salares, si allargano al centro in una dolce regione di boschi, cascate e laghi, proprio di fronte all’arcipelago di Chiloè, prima di configurarsi nella Patagonia, ove troviamo laghi in cui si specchiano i vulcani, lunghi fiordi circondati dalle distese steppiche della terra australe e infine pareti di ghiaccio da cui si staccano iceberg che navigano in un labirinto di canali e lagune. Raggiunto lo stretto di Magellano, la lunga catena andina pare affondare nell’oceano Antartico. Il Cile precolombiano era popolato da culture amerinde essenzialmente agricole e fu governato dagli Spagnoli dal XVI al XIX secolo. Il suo sviluppo successivo fu influenzato dalle sue grandi ricchezze minerarie. I primi spunti nostrani che ci hanno trasportato a questi antipodi del mondo vengono dal “Cuore”, dove nella novella “Dagli Appennini alle Ande”, l’impervia catena Andina si raffigura come il traguardo verso ovest di un

mondo domestico in cerca di fortuna e di lavoro nell’America del sud. Molti furono infatti gli italiani emigrati a lavorare nelle miniere di nitrati dell’Atacama, così come molti vignaioli veneti contribuirono al successo dei vini cileni nel mondo.

Informazioni utili Passaporti e visti: è necessario il passaporto valido almeno 6 mesi. Non sono richiesti visti d’ingresso. Formalità sanitarie: nessuna vaccinazione. Sono raccomandate le precauzioni d’uso per cibo e bevande. Medicinali di uso personale devono far parte del corredo di viaggio, in quanto non facilmente reperibili in loco. Clima: il Cile presenta una varietà climatica notevole. Nel nord l’area del deserto ha forti escursioni termiche giornaliere e stagionali con temperature medie tra 10 °C e -5 °C. La zona centrale presenta sulla costa un clima temperato caldo con piogge invernali anche intense. Sulla cordigliera le temperature scendono nei mesi invernali e le precipitazioni si manifestano principalmente in forma nevosa. Il sud presenta un clima temperato umido lungo le coste e le pianure interne, mentre si riscontrano climi più rigidi nelle fasce interne occupate dai rilievi della cordigliera andina. La Patagonia ha un clima temperato piovoso con medie annue sui 7 °C. Le estremità australi oltre lo stretto di Magellano risentono dell'influenza polare con climi freddi tutto l'anno. L'isola di Pasqua ha un clima tropicale piovoso con medie annue di 20 °C.

BOLIVIA PARAGUAY

San Pedro de Atacama l Antofagasta l

ricorno del Cap Tropico

BRASILE

LETTURE CONSIGLIATE: • Viaggio di un naturalista intorno al mondo di Charles Darwin, ed. Einaudi 1989 • In terre lontane di Walter Bonatti, ed. Baldini & Castoldi 1997 • In Patagonia di Bruce Chatwin, ed. Adelphi, 2003 • Ritorno in Patagonia di Bruce Chatwin e Paul Theroux, ed. Adelphi 1991 • Capo Horn di Francisco Coloane, ed Guanda 1997 • Una vita alla fine del mondo di Francisco Coloane, ed. TEA 2002 • Il paese sottile di Sara Wheeler, ed. Neri Pozza 2004 • Un altro mare di Claudio Magris, ed. Garzanti 1991 • Un diario per un viaggio in motocicletta di Ernesto “Che” Guevara, ed. Feltrinelli 1993 • La frontiera scomparsa, Il mondo alla fine del mondo di Luis Sepùlveda, ed.Guanda 1994; Patagonia Express - Appunti dal sud del mondo – Feltrinelli Traveller – Milano 1996 • Cien sonetos de amor, Memorial de Isla Negra, di Pablo Neruda, ed. Adelphi • Tutta l’opera di Gabriela Mistral 68

Copiapò l

La Serena l O C E A N O

URUGUAY Valparaiso l n SANTIAGO

Isola di Pasqua

l

Talca A R G E N T I N A

Concepción l P A C I F I C O

l

Temuco

Puerto Montt l O C E A N O

Coihaique l

Isola di Pasqua

Punta Arenas l

A T L A N T I C O


Deserti e ghiacciai

Cile

10° giorno Puerto Natales Navigazione lungo il fiordo Ultima Speranza e sbarco davanti al ghiacciaio Balmaceda, con alte cime innevate e numerose colonie di leoni marini e cormorani. Passeggiata nell’incantevole flora boschiva per raggiungere il belvedere sulle monumentali pareti di ghiaccio che preludono al ghiacciaio Serrano. 11° giorno Puerto Natales - Torres del Paine Escursione al Parco nazionale Torres del Paine, che si estende lungo le pendici occidentali della Cordigliera, popolate da volpi, guanacos, lepri, aquile e condor. Il massiccio del Paine domina con le sue torri granitiche la steppa pa7° giorno Puerto Varas – Puerto tagonica e costituisce un panorama di Montt rara architettura. Sosta alla grotta preiVisite di Puerto Varas e di Puerto storica di Milodon sulla via del ritorno. Montt. Escursione al villaggio di Frutillar e alle cascate di Petrohuè che sor- 12° giorno Puerto Natales/Punta gono sui laghi Llanquihue e Todos los Arenas/Santiago Santos. Trasferimento con mezzi pubblici su strada a Punta Arenas e volo di rientro nella capitale. 13° giorno Santiago/Italia In giornata volo di rientro per l’Italia. 14° giorno Italia Arrivo nel pomeriggio.

San Pedro de Atacama

g g

l

n SANTIAGO

Isola di Pasqua

ARGENTINA

Puerto Montt ll Puerto Varas Isola di Chiloé

g

1° giorno Italia/Santiago Partenza con volo di linea per Santia8° giorno Puerto Varas - Isola go (non incluso). di Chiloè Escursione all’isola di Chiloè (450 km 2° giorno Santiago Arrivo la mattina e breve riposo. Visi- totali) attraversando in barca il canale ta della capitale che presenta edifici di Chacao popolato da fenicotteri, cicoloniali e moderni, monumenti e gni dal collo nero, uccelli marini migiardini tra cui il Palazzo de la Moneda gratori. Visita di numerosi villaggi dalla semplice architettura tradizionale e e la cattedrale. mercati artigianali (Quemchi, Aucar, Colo, Tenaum e Castro). 3° giorno Santiago/Calama/ San Pedro de Atacama Breve volo per Calama e prosegui- 9° giorno Puerto Varas/Puerto mento su strada (circa 100 km) per Montt/Punta Arenas/Puerto Natales San Pedro in area di cultura precolom- Trasferimento all’aeroporto di Puerto biana. Pomeriggio di escursione lungo Montt e volo per la Patagonia. Arrivo la Cordillera del Sale e visita alla Valle di a Punta Arenas e proseguimento con mezzi pubblici su strada per Puerto Marte e della Luna al tramonto. Natales (3 ore circa). 4° giorno San Pedro de Atacama Riserva Los Flamencos Giornata intensa dove si raggiungerà Isola di Pasqua un’altitudine di 4.500 metri. Escursione alla riserva Los Flamencos, con le lagune Miscanti e Meniques, circondate da cime vulcaniche e catene montuose: qui vivono specie protette come il guanaco e la vizcacha. Più oltre si vedrà il deserto salato di Atacama, con i fenicotteri rosa della laguna Partenze garantite con guide parlanti Chaxa. Visita al villaggio di Toconao. italiano, camera doppia, mezza pensione. Due giornate intere di visite. 5° giorno San Pedro de Atacama La prima dedicata al vulcano spento Geyser di El Tatio Rana Kao, ai centri cerimoniali di Di prima mattina escursione ai geyOrongo, di Ahi Akivi e Pun-a-Pau e ser, toccando anche qui altitudini ragad una passeggiata nel centro di guardevoli. Camminata esplorativa. Hanga Roa. La successiva alla visita ai Possibile bagno nelle acque termali. cinque Ahus, alla spiaggia di Anakena Pomeriggio libero a San Pedro. ed alla cava del vulcano Ranu Raruku. Un pernottamento in hotel 4 6° giorno San Pedro de Atacama/ stelle a Santiago al termine. Calama/Santiago/Puerto Montt/ Puerto Varas Hotel Altiplanico 3 n + Santiago Giornata di trasferimento: in auto a Plaza 1 n € 1.230 Calama, poi in volo da Santiago a Supplemento singola € 640 Puerto Montt. Quindi in auto per Voli da/per Santiago € 400 Puerto Varas, nella regione centrale dei laghi.

Calama l

g

05-19/01, 02-09-16/02, 02-16/03, 06/04 Date partenze successive sul nostro web

Per visitare il Cile proponiamo i nostri tours con guida/accompagnatore di lingua italiana da Santiago fino alla partenza per l’Italia. Nell’arco di 2 settimane visiterete il nord, con l’area del deserto di Atacama, e successivamente la regione del lago Llanquihue, l’isola di Chiloè e la Patagonia. Estensioni di 3 giorni all’Isola di Pasqua sono inoltre previste su base privata.

Quote p.p. min. 2 persone

€ 3.660

Supplemento singola

830

g

n Partenze garantite 2017:

n Qualche notizia in più

Voli intercontinentali Latam da (tasse escluse)

458

Suppl. voli Alta Stagione e servizi Festività a richiesta.

Torres del Paine l Puerto Natales

l

Punta Arenas

Crociere Skorpios n I nostri alberghi: Formula Gold Santiago – Eurotel San Pedro – La Casa de don Tomas (3*) Puerto Varas – Cabanas del Lago Puerto Natales – Weskar Lodge (3* sup.) Skorpios opera crociere nei fiordi e tra i ghiacciai al largo del Parco Nazionale del Paine con una moderna flotta dotata di ogni comfort per accompagnare i passeggeri alla scoperta delle meraviglie del Campo de Hielo Norte (Ruta Chonos da Puerto Montt a bordo della Skorpios II) e del Campo de Hielo Sur (Ruta Kaweskar da Puerto Natales a bordo della Skorpios III). Pensione completa con open bar, cucina tradizionale con specialità di pesce e frutti di mare e piatti internazionali. Quotazioni su richiesta.

Le quote comprendono: Pass voli nazionali in classe Economy; 11 pernottamenti con prima colazione e 3 pranzi al sacco; guida/accompagnatore locale parlante italiano ad eccezione dei trasferimenti da Calama a San Pedro de Atacama e ritorno (bus privato con solo autista) e Punta Arenas/Puerto Natales e ritorno (bus di linea); per la navigazione a Balmaceda e Serrano guida parlante inglese/spagnolo; entrate ai parchi nazionali. Aggregazione in loco ad altri partecipanti dell’organizzazione locale. 69


Cile

n Qualche notizia in più Il nostro Grand Tour attraverso le Ande si snoda nelle regioni settentrionali del Cile e dell’Argentina: un grande, spettacolare viaggio su strada che, dopo un avvicinamento aereo a Santiago e successivamente a Calama, parte dal Deserto di Atacama, supera le Ande con un ardito percorso che scende a Salta, in Argentina, lungo lo storico tracciato dei Gesuiti. Attraversa straordinarie montagne dai sette colori, boschi di cactus e villaggi coloniali fermi nel tempo. Al termine del percorso panoramico su strada, volo da Salta a Buenos Aires. Sosta finale per la visita della capitale argentina. Tour interamente privato dove per le soste sono stati previsti hotels di livello nelle città e haciendas di montagna con un buon rapporto qualità prezzo nelle altre località. Per le opzioni di lusso quotazioni su richiesta. Si consiglia questo viaggio nella stagione primaverile e autunnale.

g

l

Cafayate

g

C I L E

PA RA San Pedro de Atacama GU Calama l l Valle della Luna AY Los Pumamarca Flamencos l l San Antonio de Los Cobres Cachi l l Salta Molinos l

ARGENTINA

n SANTIAGO

BUENOS AIRES n

n I nostri alberghi: Formula Gold Santiago – Plaza San Francisco San Pedro de Atacama – La Casa de don Tomas (3*) Purmamarca – La Comarca Salta – Del Vino (3* sup.) Molinos – Hacienda de Molinos (3*) Buenos Aires – Buenos Aires Grand

Le quote comprendono: Pass voli nazionali in classe Economy, 10 pernottamenti con prima colazione in camera doppia, tour privato in auto/minibus con autista; solo autista parlante spagnolo nel trasferimento San Pedro de Atacama/Purmamarca, guide locali parlanti italiano altrove, ingressi ai luoghi di visita. 70

Grand Tour attraverso le Ande - Cile e Argentina

n Partenze giornaliere

a piedi attraverso le vallate interne e Cachi e visita al Museo Archeologico e alla chiesa. Arrivo a Molinos. sulle dune.

1° giorno Italia/Santiago Partenza dall’Italia con volo di linea per 6° giorno San Pedro de Atacama/ Santiago (non incluso). Paso Jama/Purmamarca Si raggiunge oggi il confine argentino di 2° giorno Santiago Paso de Jama. Disbrigo delle formalità Arrivo e sistemazione in hotel. Pome- doganali, cambio automezzo e discesa riggio di visita: la Cattedrale, il Palazzo verso Purmamarca, ai piedi della monPresidenziale La Moneda, i quartieri di tagna dei 7 colori. Bellavista e Providencia. Salita al Cerro San Cristobal per una panoramica del- 7° giorno Purmamarca - Jujuy la città. Escursione a nord: s’incontreranno i paesini di Maimarà, Tilcara con un pic3° giorno Santiago/Calama/ colo museo archeologico, la fortezza San Pedro de Atacama indiana di Pucarà e la chiesa di Uquia. Breve volo per Calama e prosegui- Visita della città di Jujuy. Rientro in città e mento su strada (circa 100 km) per San passeggiata libera nella piazza principale Pedro (alt. 2.438 metri), nel cuore del- dove si tiene un mercatino rionale. l’altopiano. Nel pomeriggio visita al museo archeologico Le Paige ed 8° giorno Purmamarca/San Antonio escursione a Quitor e Tulor, testimo- de los Cobres/Salta nianze di cultura atacamense. Si risale la Cuesta de Lipàn per varcare un passo a 4.000 metri. Si attraversa la 4° giorno San Pedro de Atacama Puna de Atacama e si raggiungono le Riserva Los Flamencos Salinas Grandes. Sulla Nazionale 40, si Escursione alla riserva Los Flamencos, visitano il villaggio di San Antonio de los con le lagune Miscanti e Meniques Cobres, a 3.775 metri, e le rovine di (4.500 metri), circondate da cime vul- Santa Rosa de Tastil prima di raggiuncaniche: qui vivono specie protette co- gere Salta percorrendo la strada paralme il guanaco e la vizcacha. Visita al vil- lela a quella del Treno delle nuvole. laggio di Toconao e più oltre al deserto salato di Atacama, con i fenicotteri rosa 9° giorno Salta/Cachi/San Josè de Cachi/Molinos della Laguna Chaxa. Breve visita di Salta e partenza per Cachi. Si attraversa Chicoana, villaggio che 5° giorno San Pedro de Atacama Geyser di El Tatio e Valle della Luna vive delle piantagioni di tabacco, sino a Escursione all’alba ai geyser di El Tatio Cuesta del Obispo, chiamata la Casa (4.500 metri). Camminata esplorativa dei Condor, a 3.720 metri con vista sule possibilità di bagno nelle acque ter- la Valle Incantata: sarà possibile scoprire mali. Proseguimento lungo la Cordi- impronte di dinosauri e pittografie preigliera del Sale, con le sue formazioni spaniche. Visita al Parco nazionale Los geologiche e sedimentazioni multicolo- Cardones con curiose specie di cactus ri, fino alla Valle della Luna. Passeggiata giganti. Proseguimento per San Josè de

10° giorno Molinos/Cafayate/Salta Rientro a Salta attraversando la Quebrada de Las Flechas (gola delle Frecce) verso Cafayate. Piena di colore è la vista di paesini che vivono della lavorazione del peperoncino quali Animaná, El Barrial e San Carlos. Visita di Cafayate, cittadina coloniale dove i vigneti producono la famosa uva Torrontés. Arrivo in fine giornata a Salta attraversando la Quebrada de Las Conchas, conosciuta come la gola di Cafayate, con incredibili forme intagliate dagli agenti atmosferici nella roccia. 11° giorno Salta/Buenos Aires Volo per Buenos Aires. Sistemazione in hotel. Pomeriggio di visita della città, immensa e affascinante metropoli sudamericana, ricca di riferimenti europei. Dopo una visita agli edifici di Plaza de Mayo si raggiungeranno anche i quartieri de La Boca, Palermo e La Recoleta. 12° giorno Buenos Aires/Madrid In giornata volo di rientro in Italia. 13° giorno Madrid/Italia Arrivo in mattinata. Quote p.p. min. 2 persone min. 4 persone

€ 5.710 € 4.590

Supplemento singola

835

Voli intercontinentali Latam da (tasse escluse) € 451 Suppl. voli Alta Stagione e servizi Festività a richiesta.


Assicurazione Lombard Gate S.r.l. ,in collaborazione con il broker Borghini e Cossa S.r.l. e con Allianz Global Assistance, un marchio di AGA International S.A. – Rappresentanza Generale per l’Italia, compagnia specializzata in coperture assicurative per il settore turistico, ha concordato una specifica polizza di assicurazione a condizioni contrattuali e di premio particolarmente favorevoli riservate ai soli cittadini residenti/domiciliati in Italia. Ogni partecipante è tenuto a stipulare un tale tipo di copertura assicurativa al momento della prenotazione del viaggio. Le garanzie considerate sono "Spese di Annullamento", "Interassistance 24 ore su 24", "Bagaglio" e le relative condizioni generali sono contenute integralmente anche nel Certificato Assicurativo che sarà consegnato, unitamente agli altri documenti di viaggio, prima della partenza. Il premio assicurativo non è separabile dal costo individuale del viaggio, di cui è parte integrante, e non è rimborsabile. Modalità di Stipulazione del Pacchetto Assicurativo - Ciascun Cliente/Viaggiatore all’atto della prenotazione sarà tenuto ad effettuare il pagamento del premio assicurativo relativo al costo individuale del viaggio/soggiorno, così come determinato dalla seguente: Tabella premi individuali da aggiungere al costo del viaggio: Costo viaggio per persona Premio per persona (incluse imposte) Fino a € 1.000.00 € 30.00 Fino a € 1.500.00 € 34.00 Fino a € 2.000.00 € 45.00 Fino a € 2.500.00 € 56.00 Fino a € 3.300.00 € 65.00 Fino a € 4.000.00 € 82.00 Fino a € 5.000.00 € 99.00 Fino a € 6.000.00 € 118.00 Oltre € 6.000.00 € 118.00+ 4% sull'eccedenza (Previa autorizzazione della Compagnia) Doppia Assicurazione - Nel caso in cui l'Assicurato benefici, tramite altre Società o Compagnie di Assicurazione, di servizi o coperture analoghi a quelli prestati a termini dell'art. 1 del Certificato Assicurativo, l'Assicurato dovrà espressamente decidere a quale Centrale Operativa richiedere l'intervento. CONDIZIONI GENERALI DI POLIZZA Di seguito riassumiamo le Condizioni Generali di Assicurazione previste dalla polizza che è depositata presso la sede di Lombard Gate Srl. Tali condizioni di polizza, che potranno essere trasmesse a prima richiesta, sono altresì integralmente reperibili accedendo al sito web www.lombardgate.it. Per tutte le informazioni relative ad eventuali sinistri Vi invitiamo inoltre a consultare anche il sito web www.ilmiosinistro.it . 1. Decorrenza - Scadenza - Operatività - per "Spese di Annullamento", capitale assicurato pari al costo del viaggio, le prestazioni e le garanzie assicurative decorrono e sono valide dal momento della prenotazione del viaggio e dalla conseguente contestuale emissione della garanzia assicurativa e decadono con il fruimento del primo servizio contrattualmente convenuto; - per "Interassistance 24 ore su 24", capitale assicurato fino a € 1000,00(Italia) ed € 10.000,00 (Estero); - per "Bagaglio, capitale assicurato fino a € 500,00. Le prestazioni e garanzie assicurative “Interassistance” e “Bagaglio” decorrono e sono valide per i soli cittadini residenti/domiciliati in Italia, dal momento in cui inizia il primo servizio previsto dal contratto di viaggio e terminano al momento del completo espletamento dell'ultima formalità dal contratto stesso prevista. Per i viaggi effettuati a scopo turistico, di studio e di affari, la copertura permane nel limite massimo di 60 giorni a partire dalla data di inizio del viaggio; 2. Forma delle Comunicazioni Tutti i sinistri oggetto di copertura assicurativa devono essere comunicati all'agenzia dove è stato prenotato il viaggio entro e non oltre il 1° giorno lavorativo, successivo al verificarsi dell’evento. Le comunicazioni dell’Assicurato ad AGA International S.A.Rappresentanza Generale per l’Italia - P.le Lodi, 3 - 20137 Milano (Servizio Liquidazione Danni), ad eccezione della preventiva chiamata alla Centrale Operativa, devono essere fatte in forma scritta: Per Interassistance 24 ore su 24, in ogni caso contattare la Centrale Operativa, al numero telefonico evidenziato sul Certificato di Assicurazione, comunicando oltre al numero telefonico (e a chi corrisponde) dove richiamare ed i dati necessari all’intervento, anche il recapito telefonico del medico da contattare o, in caso di ricovero, i dati relativi all’ospedale/clinica dove si trova il malato o infortunato e trasmettere gli originali delle ricevute delle spese sostenute, le diagnosi le prescrizioni e, in caso di ricovero, la cartella clinica. NB utilizzare, ove possibile, le prestazioni mutualistiche convenzionate con il Servizio Sanitario Nazionale. L’Assicurato dovrà inoltre, entro 5 giorni dal rientro, notificare a AGA International S.A., Rappresentanza Generale per l’Italia – P.le Lodi, 3 20137 Milano (Servizio Liquidazione Danni) la richiesta di rimborso, riferita agli eventi / sinistri accaduti, con la documentazione giustificativa: -per le spese di annullamento, rinuncia o interruzione del soggiorno, la documentazione medica o di ricovero e l’indirizzo ove è reperibile la persona ammalata o infortunata, o altra documentazione relativa al motivo della rinuncia; -per il bagaglio, copia della relativa denuncia di furto/smarrimento/danno e del reclamo scritto con richiesta di rimborso al responsabile del sinistro (Vettore Aereo, Albergatore, etc), unitamente alle relative fatture e/o scontrini fiscali riguardanti le spese sostenute. 3. Oneri Fiscali Gli oneri fiscali relativi al pacchetto assicurativo sono a carico dell'Assicurato. 4. Esclusioni Comuni (valide per tutte le garanzie) Sono esclusi dall’assicurazione ogni indennizzo, prestazione, conseguenza e/o evento derivante direttamente od indirettamente da quarantene o epidemie aventi caratteristica di pan-

demia (dichiarata da OMS), di gravità e virulenza tali da comportare una elevata mortalità ovvero da richiedere misure restrittive al fine di ridurre il rischio di trasmissione alla popolazione civile. 5. Privacy Ai sensi del D.Lgs n.196 del 30/6/2003 (c.d. Privacy) informiamo che i dati personali degli Assicurati verranno trattati esclusivamente per le finalità di questo specifico rapporto assicurativo. Titolare del trattamento è AGA International S.A. – Rappresentanza Generale per l’Italia. Servizio Privacy, P.le Lodi 3, 20137 Milano, fax 02 23695948, e-mail privacy@allianz-assistance.it. SPESE DI ANNULLAMENTO Oggetto - L'Assicurazione rimborsa, entro il capitale assicurato, la penale di annullamento (con esclusione della quota d'iscrizione) dovuta per contratto dall'Assicurato all'Organizzatore del Viaggio od al Vettore, in base a quanto previsto dalle Condizioni generali del contratto di Viaggio, se il viaggio e o la locazione prenotati non possono essere iniziati in seguito ad uno dei seguenti motivi documentati, involontari e non prevedibili al momento della prenotazione: - Malattia, infortunio o decesso dell'Assicurato, del coniuge o convivente more uxorio, di figli, fratelli, sorelle, genitori, suoceri, generi, nuore. - Malattia con ricovero ospedaliero o decesso dei nonni di Assicurati minorenni. - Nel caso di iscrizione contemporanea di due persone al medesimo viaggio, malattia, infortunio o decesso della persona iscritta contemporaneamente e con la quale l'Assicurato doveva partecipare al viaggio, purché assicurata, nonché del suo coniuge o convivente more uxorio, dei suoi figli, fratelli, sorelle, genitori, suoceri, generi, nuore. - Infortunio con ricovero ospedaliero o decesso del cognato/a dell'Assicurato. - Malattia, infortunio o decesso del Socio/Contitolare dell'Azienda o studio associato dell'Assicurato. -Impossibilità di usufruire delle ferie già pianificate, a seguito di licenziamento/sospensione dal lavoro (cassa integrazione, mobilità) dell'Assicurato o nuova assunzione. - Danni materiali a seguito di incendio, furto con scasso o calamità naturali, che colpiscano i beni immobili dell'Assicurato o i locali dove questi svolge la sua attività commerciale, professionale o industriale e impongano la sua presenza. Impossibilità di raggiungere il luogo di partenza o locazione, dal luogo di residenza, a seguito di calamità naturali verificatesi nel luogo di residenza e dichiarate tali dalle competenti Autorità, o di incidente al mezzo di trasporto durante il percorso verso il luogo di partenza. - Intimazione a comparire avanti l'Autorità Giudiziaria quale testimone o convocazione a far parte di una giuria popolare, notificate all'Assicurato in un momento successivo all'iscrizione al viaggio. - Convocazione davanti alle competenti Autorità per le pratiche di adozione di un minore. - Furto di documenti necessari all'espatrio, quando sia comprovata l'impossibilità materiale per il loro rifacimento prima della data di partenza prevista. Con riferimento ai precedenti punti, si precisa che, tra le malattie accettate come causa di annullamento, devono intendersi comprese le recidive imprevedibili di patologie preesistenti all'iscrizione al viaggio, non aventi carattere evolutivo o cronico. Sono altresì comprese le patologie della gravidanza purché questa sia iniziata dopo la prenotazione del viaggio. In caso di rinuncia a seguito di malattia, infortunio o decesso di una delle persone indicate nei primi due capoversi, e solo qualora fra gli Assicurati vi siano dei minorenni, viene rimborsata anche la penale addebitata per la contemporanea rinuncia dell'eventuale baby-sitter, purché assicurata ed espressamente segnalata sulla conferma di prenotazione. Limitazione - In sede di rimborso sarà applicato per ogni Assicurato uno scoperto, pari al 10% dell'importo da risarcire, con un minimo in ogni caso di € 50,00. Esclusioni: - Dall'assicurazione sono esclusi gli infortuni e le malattie preesistenti all'iscrizione al viaggio (salvo quanto previsto al penultimo capoverso dell'art. 1), come pure le malattie croniche, le malattie neuropsichiatriche, nervose, mentali e psicosomatiche; sono escluse le patologie dovute ad abuso di alcoolici. E' escluso lo stato di gravidanza. - Sono sempre escluse dalla garanzia le rinunce dovute a motivi professionali, salvo impossibilità di usufruire delle ferie già pianificate per motivi già previsti nel paragrafo precedente. - Fermo restando quanto disposto dalle altre limitazioni del presente articolo, qualora il viaggio o la locazione vengano annullati in un momento successivo, Allianz Global Assistance rimborsa le penali esistenti alla data in cui tale evento si è verificato, purché non superiori a quelle effettivamente applicate (art.1914 C.C.). Pertanto, la maggior penale addebitata rimarrà a carico dell'Assicurato. - Qualora l'Assicurato si iscriva assieme a due o più persone, non familiari, quale componente di un gruppo precostituito o con altri nuclei familiari, non è considerata motivo valido per il risarcimento la rinuncia delle persone iscritte contemporaneamente. Il rimborso verrà preso in considerazione solo per l'Assicurato direttamente coinvolto. In caso di malattia o infortunio di una delle persone indicate ai predetti articoli, è data facoltà ai medici di Allianz Global Assistance di effettuare un controllo. INTERASSISTANCE 24 ore su 24 Oggetto: Allianz Global Assistance provvede, mediante la Centrale Operativa in funzione 24 ore su 24, a fornire le seguenti prestazioni indicate in polizza, nei limiti dei massimali indicati per destinazione nella tabella dei Capitali Assicurati con franchigia fissa di € 25.00 a carico dell’Assicurato, fra cui: - consulenza medica - rientro sanitario dell'Assicurato con il mezzo più idoneo, e con eventuale accompagnamento medico/infermieristico - rientro della salma - spese soggiorno, salvataggio e recupero, solo se a seguito infortunio, fino a € 1000.00 per viaggi estero ed a € 500.00 per viaggi Italia - rientro di un familiare assicurato, fino ad un massimo di € 150.00 per persona, massimo 2 persone

Lombard Gate

- spese di viaggio di un familiare, in caso di ricovero ospedaliero dell'Assicurato superiore a 7 giorni - rientro dei figli minori di 15 anni - rette di degenza, pagate direttamente fino a € 200.00/gg (Estero) e fino € 50.00( Italia) - Spese per cure odontoiatriche urgenti e non prorogabili pagate direttamente fino a € 100.00 estero e fino € 50.00 per Italia - rimborso spese di cura fino a € 10.000,00 estero e fino a € 1.000.00 Italia - spese supplementari di soggiorno fino a € 100.00 (solo pernottamento) -rientro al domicilio dell'Assicurato convalescente, con il mezzo più adeguato. Nei casi in cui si renda necessario un trasporto sanitario solo le esigenze di ordine medico saranno prese in considerazione nella scelta del mezzo di trasporto - rientro anticipato a causa di lutto in famiglia, fino alla concorrenza di € 800.00 estero, € 250.00 Italia - invio medicinali urgenti - invio messaggi urgenti - rimborso spese telefoniche fino a € 100,00, limitatamente ai viaggi all’estero - interprete a disposizione fino alla concorrenza di € 500.00 - anticipo cauzione all'estero fino a €2.500.00 cad., contro prestazione di idonea garanzia - anticipo denaro fino a € 2.500.00, contro prestazione di idonea garanzia - protezione documenti, in caso di smarrimento o furto Sono escluse dal rimborso le spese mediche dovute a: -infermità derivante da situazioni patologiche preesistenti alla partenza dell'Assicurato; malattie croniche, malattie mentali o psicosomatiche; stato di gravidanza oltre il 180º giorno; infortuni o malattie derivanti da abuso di alcolici e psicofarmaci ed uso non terapeutico di stupefacenti o allucinogeni, da sindrome da immunodeficienza acquisita (AIDS), da delitti dolosi compiuti o tentati dall'Assicurato, da suicidio o tentato suicidio; cure riabilitative, infermieristiche, fisioterapiche, dimagranti o termali e per l'eliminazione di difetti fisici o malformazioni congenite; interruzione volontaria della gravidanza; - acquisto, manutenzione e riparazione di occhiali, lenti a contatto, apparecchi ortopedici e fisioterapici in genere ed ogni tipo di protesi; - interventi o applicazioni di natura estetica; - visite di controllo eseguite successivamente al rientro al proprio domicilio, per situazioni conseguenti a malattie iniziate in viaggio; - tutte le spese sostenute dall'Assicurato senza la preventiva autorizzazione della Centrale Operativa. se l'Assicurato non usufruisce di una o più prestazioni, Allianz Global Assistance non è tenuta a corrispondere indennizzi o a fornire prestazioni alternative di alcun tipo a titolo di compensazione. Nel caso Allianz Global Assistance provveda direttamente al rientro dell'Assicurato, lo stesso si impegna a restituire i biglietti di viaggio non utilizzati. - Sono escluse anche le malattie o gli infortuni verificatisi durante l'esercizio dell'attività professionale, a meno che questa sia di natura commerciale. Sono altresì esclusi dall'assicurazione tutti gli eventi provocati da: - viaggio intrapreso contro il consiglio medico, con patologie in fase acuta od allo scopo di sottoporsi a trattamenti o ad accertamenti medici o chirurgici; espianto e/o trapianto di organi; - guida di autoveicoli non ad uso privato, e di qualsiasi veicolo o natante a motore, se l'Assicurato è privo della prescritta abilitazione; - esplosioni nucleari, contaminazioni radioattive, trombe d'aria, uragani, movimenti tellurici, inondazioni ed eruzioni vulcaniche ed ogni altro fenomeno naturale o atmosferico; atti di guerra anche civile, sciopero, sommosse, movimenti popolari o insurrezioni, coprifuoco, blocco delle frontiere, rappresaglia, sabotaggio, terrorismo, a meno che l'Assicurato provi che il sinistro non ha avuto alcun rapporto con tali eventi; - prove, allenamenti e gare automobilistiche, motociclistiche o motonautiche, speleologia, alpinismo con scalate fino al 3º grado effettuate isolatamente, alpinismo superiore al 3º grado comunque effettuato, arrampicata libera (free climbing), discese di rapide di corsi d'acqua (rafting), salti nel vuoto (bungee jumping), salti dal trampolino con sci o idrosci, sci acrobatico, sci alpinismo, paracadutismo, deltaplano, parapendio, pratica di sport aerei in genere e qualsiasi altra attività sportiva pericolosa. Sono esclusi gli infortuni causati dalla partecipazione a competizioni agonistiche, salvo che esse abbiano carattere ricreativo. Interruzione Soggiorno Allianz Global Assistance rimborsa il pro-rata del soggiorno non usufruito, con le seguenti modalità: - per il caso rientro sanitario dell'Assicurato, organizzato ed effettuato dalla Centrale Operativa, come stabilito dalle condizioni contrattuali della garanzia Interassistance, alla voce "Rientro Sanitario" il rimborso è riconosciuto al solo Assicurato malato o infortunato; - per il caso rientro anticipato a seguito di lutto in famiglia autorizzato ed organizzato dalla Centrale Operativa, come stabilito dalle condizioni contrattuali della garanzia Interassistance alla voce "Rientro Anticipato" il rimborso è riconosciuto agli Assicurati rientrati anticipatamente. Il rimborso riguarda la sola quota di soggiorno (esclusi, quindi, i biglietti aerei/ferroviari/marittimi ecc., e le tasse di iscrizione). Ai fini del calcolo del pro-rata si precisa che il giorno di interruzione del soggiorno e quello inizialmente previsto per il rientro sono considerati come un unico giorno. BAGAGLIO Oggetto: La presente assicurazione è prestata a Primo Rischio Assoluto, fino alla concorrenza di € 500.00 e pertanto Allianz Global Assistance pagherà gli eventuali danni senza tenere conto alcuno dell'ammontare del valore del bagaglio, fermo restando il diritto di rivalsa verso il responsabile del danno, come previsto dall'art. 1915 Cod.Civ. Sono assicurate contro furto, incendio, rapina, scippo, mancata riconsegna e/o danneggiamento da parte del Vettore tutte le cose che l'Assicurato prende con sé per il fabbisogno personale durante il viaggio, come pure il bagaglio spedito a mezzo di un'impresa di trasporto. Nel caso di viaggio in aereo, sono rimborsabili fino all'importo massimo di € 100,00, fermo restando il massimale assicurato,

gli acquisti di prima necessità sostenuti all'estero, a seguito di ritardo superiore alle 12 ore nella riconsegna del bagaglio, purché comprovato dal Vettore aereo. La richiesta dovrà essere documentata con le fatture o ricevute di acquisto in originale. L'assicurazione copre la perdita totale o parziale ed i danni fino alla concorrenza della somma assicurata. L'indennità per la perdita totale o parziale e l'avaria degli oggetti assicurati è calcolata sulla base del loro valore commerciale al momento del sinistro. Se gli oggetti assicurati hanno subito un deprezzamento in seguito all'uso o per altre ragioni, se ne terrà equamente conto. In caso di danneggiamento sarà rimborsato il costo della riparazione, dietro presentazione della relativa fattura. In caso di Danni subiti in Aeroporto: - mancata riconsegna od avaria: effettuare immediatamente il P.I.R. (Rapporto Irregolarità Bagaglio) presso l'ufficio aeroportuale "Lost and Found". Inoltrare sempre reclamo scritto al Vettore Aereo; - furto: sporgere regolare denuncia scritta all'Ufficio di Polizia dell'aeroporto. In caso di Danni subìti in altre Circostanze: sporgere immediatamente regolare denuncia scritta alle Competenti Autorità locali di Polizia. Inoltrare sempre reclamo scritto con richiesta di rimborso al Vettore od all'Albergatore eventualmente responsabili. Limitazioni: Sono coperti cumulativamente fino al 50% dell'intero capitale assicurato e l'indennizzo massimo per ogni oggetto o bene non potrà superare l'importo di € 50,00: a)gioielli, perle, pietre preziose, orologi ed oggetti d'oro, di platino o d'argento, pellicce ed altri oggetti preziosi: tali oggetti sono coperti da assicurazione solo se portati addosso o indossati; b)apparecchiature fotocineottiche, apparecchi radio, televisori, registratori, apparecchiature elettroniche: tali oggetti non sono coperti da assicurazione se inclusi nel bagaglio consegnato ad impresa di trasporto o affidati a terzi (albergatori, ristoratori, ecc.). I corredi fotocineottici (macchina fotografica, telecamera, binocolo, obiettivi, lampeggiatori, filtri, batterie, borse, ecc.) sono considerati quale oggetto unico. In caso di responsabilità di terzi (Vettore, Albergatore, ecc.) l'indennizzo da parte di Allianz Global Assistance avverrà successivamente a quello eventuale del Vettore o dell'Albergatore, al netto di quanto già indennizzato e solo qualora il risarcimento di cui sopra sia inferiore al massimale assicurato. Sono esclusi dall'assicurazione: a) il denaro in ogni sua forma (banconote, assegni, traveller's chèques, carte di credito, ecc.), i biglietti di viaggio, documenti, titoli e collezioni di qualsiasi natura, gli oggetti d'arte, le armi in genere, le merci, le attrezzature professionali, i telefoni portatili, i personal computer, i campionari, le pellicole fotocinematografiche, i nastri magnetici e i compact-disc, le attrezzature da campeggio, le attrezzature sportive in genere ed i caschi; b) i danni causati, direttamente o indirettamente, da disposizioni delle Autorità, avvenimenti bellici, disordini civili o militari, sommosse, scioperi, mine, saccheggi, terremoti, a meno che l'Assicurato provi che il sinistro non ha avuto alcun rapporto con tali eventi; c) i danni provocati dolosamente o per grave incuria dell'Assicurato; d) i danni dovuti all'usura normale, vizio proprio, colaggio di liquidi, tarme, vermi, cattivo/insufficiente od inadeguato imballaggio, intemperie; e) i danni di rottura, a meno che siano dovuti ad un incidente occorso al mezzo di trasporto, a forza maggiore, furto con scasso, rapina, aggressione a mano armata, incendio od estinzione di incendio; f) i danni causati dall'aver dimenticato, smarrito o perduto un oggetto e dalla caduta di perle vere o pietre preziose dalla loro incastonatura; g) il furto o i danni causati dal personale dell'Assicurato; h) i furti di bagagli lasciati a bordo di motoveicoli, ciclomotori e biciclette; i) le autoradio ed i riproduttori, nonché gli accessori fissi e di servizio di qualsiasi veicolo; j) gli oggetti acquistati nel corso del viaggio. k) I bagagli, oggetti ed effetti lasciati nell'automobile, nel camper o nel caravan sono assicurati soltanto se riposti in un vano non visibile dall'esterno o nel bagagliaio chiuso a chiave, e se il veicolo viene lasciato in una autorimessa od in un parcheggio custoditi ed a pagamento. Le suddette garanzie assicurative possono essere integrate, su richiesta specifica del Cliente, con l’acquisto di una polizza individuale.

Timbro agenzia

71


Lombard Gate 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale sia internazionale, è disciplinata – fino alla sua abrogazione ai sensi dell’art. 3 del D. Lgs. n. 79 del 23 maggio 2011 (il “Codice del Turismo”) dalla L. 27/12/1977 n° 1084 di ratifica ed esecuzione della Convenzione Internazionale relativa al contratto di viaggio (CCV), firmata a Bruxelles il 23.4.1970 in quanto applicabile - nonché dal Codice del Turismo (artt. 32-51) e sue successive modificazioni. 2. REGIME AMMINISTRATIVO L’organizzatore e l’intermediario del pacchetto turistico, cui il turista si rivolge, devono essere abilitati all’esecuzione delle rispettive attività in base alla normativa amministrativa applicabile, anche regionale. Ai sensi dell'art. 18, comma VI, del Cod. Tur., l'uso nella ragione o denominazione sociale delle parole "agenzia di viaggio", "agenzia di turismo" , "tour operator", "mediatore di viaggio" ovvero altre parole e locuzioni, anche in lingua straniera, di natura similare, è consentito esclusivamente alle imprese abilitate di cui al primo comma. 3. DEFINIZIONI Ai fini del presente contratto s’intende per: a) organizzatore di viaggio: il soggetto che si obbliga in nome proprio e verso corrispettivo forfettario, a procurare a terzi pacchetti turistici, realizzando la combinazione degli elementi di cui al seguente art. 4 o offrendo al turista, anche tramite un sistema di comunicazione a distanza, la possibilità di realizzare autonomamente ed acquistare tale combinazione; b) intermediario: il soggetto che, anche non professionalmente e senza scopo di lucro, vende o si obbliga a procurare pacchetti turistici realizzati ai sensi del seguente art. 4 verso un corrispettivo forfetario; c) turista: l'acquirente, il cessionario di un pacchetto turistico o qualunque persona anche da nominare, purché soddisfi tutte le condizioni richieste per la fruizione del servizio, per conto della quale il contraente principale si impegna ad acquistare senza remunerazione un pacchetto turistico. 4. NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO La nozione di pacchetto turistico è la seguente: “I pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le vacanze, i circuiti “tutto compreso”, le crociere turistiche, risultanti dalla combinazione, da chiunque ed in qualunque modo realizzata, di almeno due degli elementi di seguito indicati, venduti od offerti in vendita ad un prezzo forfetario: a) trasporto; b) alloggio; c) servizi turistici non accessori al trasporto o all’alloggio di cui all’art. 36 che costituiscano per la soddisfazione delle esigenze ricreative del turista, parte significativa del “pacchetto turistico” (art. 34 Cod. Tur.). Il turista ha diritto di ricevere copia del contratto di vendita di pacchetto turistico (redatto ai sensi e con le modalità di cui all’art. 35 Cod. Tur.). Il contratto costituisce titolo per accedere al Fondo di garanzia di cui al successivo art. 21. 5. INFORMAZIONI AL TURISTA - SCHEDA TECNICA L’organizzatore predispone in catalogo o nel programma fuori catalogo – anche su supporto elettronico o per via telematica - una scheda tecnica. Gli elementi obbligatori della scheda tecnica del catalogo o del programma fuori catalogo sono: - estremi dell’autorizzazione amministrativa; - estremi della polizza assicurativa di responsabilità civile; - periodo di validità del catalogo o del programma fuori catalogo; - modalità e condizioni di sostituzione del viaggiatore (Art. 39 Cod. Tur.); - parametri e criteri di adeguamento del prezzo del viaggio (Art. 40 Cod. Tur.). L’organizzatore inserirà altresì nella scheda tecnica eventuali ulteriori condizioni particolari. Al momento della conclusione del contratto l’organizzatore inoltre informerà i passeggeri circa l’identità del/i vettore/i effettivo/i , fermo quanto previsto dall’art. 11 del Reg. CE 2111/2005, e della sua/loro eventuale inclusione nella cd. “black list” prevista dal medesimo Regolamento. 6. PRENOTAZIONI L’apertura della pratica, da parte dell’organizzatore, comporterà il diritto di richiesta delle relative spese, così come indicato nella formulazione dei preventivi richiesti. In ogni programma vengono segnalati i supplementi per sistemazione in camera singola, ove previsti. La proposta di prenotazione dovrà essere redatta su apposito modulo contrattuale, se del caso elettronico, compilato in ogni sua parte e sottoscritto dal cliente, che ne riceverà copia. L’accettazione delle prenotazioni si intende perfezionata, con conseguente conclusione del contratto, solo nel momento in cui l’organizzatore invierà relativa conferma, anche a mezzo sistema telematico, al turista presso l’agenzia di viaggi intermediaria. L’organizzatore fornirà prima della partenza le indicazioni relative al pacchetto turistico non contenute nei documenti contrattuali, negli opuscoli ovvero in altri mezzi di comunicazione scritta, come previsto dall’art. 37, comma 2 Cod. Tur. 7. PAGAMENTI La misura dell’acconto, pari al 25% del prezzo del pacchetto turistico, è da versare all’atto della prenotazione ovvero all’atto della richiesta impegnativa; il saldo restante dovrà essere versato entro e non oltre i 30gg di calendario prima della partenza. Per le iscrizioni effettuate nei 30gg precedenti la data di partenza l’intero ammontare dovrà essere versato al momento dell’iscrizione e comunque non oltre il primo giorno lavorativo successivo al ricevimento della conferma di prenotazione da parte dell’organizzatore. L’agenzia Intermediaria, entro il giorno lavorativo successivo all’incasso, verserà puntualmente all’organizzatore ogni somma riferita a quanto di volta in volta percepito dal cliente a titolo di acconto e/o saldo della pratica, secondo i termini contrattuali. Il mancato pagamento delle somme di cui sopra alle date stabilite costituisce clausola risolutiva espressa tale da determinarne, da parte dell’agenzia intermediaria e/o dell’organizzatore, la risoluzione di diritto. 8. PREZZO ll prezzo del pacchetto turistico, determinato nel contratto con riferimento a quanto indicato in catalogo o programma fuori catalogo ed agli eventuali aggiornamenti degli stessi cataloghi o programmi fuori catalogo successivamente intervenuti e già oggetto di conferma di prenotazione da parte dell’organizzatore, è comprensivo di tutti i servizi esposti nel programma, con esclusione di spese per visti, tasse aeroportuali, mance, bevande, facchinaggio e spese di apertura pratica. Il prezzo del pacchetto turistico potrà essere variato fino a 20gg precedenti la partenza, ovvero non oltre 10gg di calendario dall’avvenuto pagamento dell’intera quota, se accreditato in epoca successiva ai 30gg dalla partenza, soltanto in conseguenza alle variazioni di: - costi di trasporto, incluso il costo del carburante; - diritti e tasse su alcune tipologie di servizi turistici quali imposte, tasse di atterraggio, di sbarco o di imbarco nei porti e negli aeroporti; - tassi di cambio applicati al pacchetto in questione, quando la variazione superi il 3%. Le oscillazioni di cambio incideranno sul prezzo forfettario del pacchetto turistico nella percentuale espressamente indicata nella scheda tecnica. Per tali variazioni nel prezzo, originariamente definito al corso dei cambi ed ai costi di cui alla data di pubblicazione del programma, si farà riferimento con il corso dei cambi ed i costi in essere 30gg prima della partenza; ovvero, se il pagamento viene effettuato in epoca successiva ai 30gg dalla partenza, l’organizzatore si riserva la facoltà di riferirsi in alternativa al cambio in essere il giorno dell’avvenuto pagamento dell’intera quota e tale variazione potrà essere apportata e richiesta di conseguenza, anche se meno di 20gg prima della scadenza. I conseguenti conguagli tariffari potranno essere richiesti dall’organizzatore al turista, con comunicazione scritta, anche a mezzo sistema telematico, inoltrata all’agenzia intermediaria, che dovrà ritrasmettere al turista tale richiesta di conguaglio, entro il 2°giorno lavorativo (sabato escluso) dal ricevimento della stessa da parte dell’organizzatore. 9. MODIFICA O ANNULLAMENTO DEL PACCHETTO TURISTICO PRIMA DELLA PARTENZA L’organizzatore si riserva il diritto di alloggiare in camera singola il turista che viaggia solo e di esigere quindi il relativo supplemento, qualora non si trovi altro partecipante con il quale dividere la camera a due letti.

Condizioni generali di vendita di pacchetti turistici

Prima della partenza, l’organizzatore o il venditore che abbia necessità di modificare in modo significativo uno o più elementi del contratto, ne dà immediato avviso in forma scritta al turista indicando il tipo di modifica e la variazione del prezzo che ne consegue. Ove il turista non accetti la proposta di modifica di cui ai comma precedenti, lo stesso potrà esercitare alternativamente il diritto di riacquisire la somma già pagata o di godere dell’offerta di un pacchetto turistico sostituivo ai sensi del 2° e 3° comma dell’articolo 10. Il turista può esercitare i diritti sopra previsti anche quando l’annullamento dipenda dal mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti previsto nel catalogo o nel programma fuori catalogo, o da casi di forza maggiore e caso fortuito, relativi al pacchetto turistico acquistato. Per gli annullamenti diversi da quelli causati da forza maggiore, da caso fortuito e da mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, nonché per quelli diversi dalla mancata accettazione da parte del turista del pacchetto turistico alternativo offerto, l’organizzatore che annulla (ex art. 33,lett.e Cod. Cons.), restituirà al turista il doppio di quanto dallo stesso pagato e incassato dall’organizzatore, tramite l’agente di viaggio. La somma oggetto della restituzione non sarà mai superiore al doppio degli importi di cui il consumatore sarebbe in pari data debitore secondo quanto previsto dall’art. 10, 4° comma, qualora fosse egli ad annullare. 10. RECESSO DEL TURISTA Il turista può recedere dal contratto, senza pagare penali, nelle seguenti ipotesi: - aumento del prezzo di cui al precedente art.8 in misura eccedente il 10%; - modifica in modo significativo di uno o più elementi del contratto oggettivamente configurabili come fondamentali ai fini della fruizione del pacchetto turistico complessivamente considerato e proposta dall’organizzatore dopo la conclusione del contratto stesso ma prima della partenza e non accettata dal turista. Nei casi di cui sopra, il turista ha alternativamente diritto: - ad usufruire di un pacchetto turistico alternativo, senza supplemento di prezzo o con la restituzione dell'eccedenza di prezzo, qualora il secondo pacchetto turistico abbia valore inferiore al primo; - alla restituzione della sola parte di prezzo già corrisposta. Tale restituzione dovrà essere effettuata entro 10gg di calendario dal momento del ricevimento della richiesta di rimborso. Il turista dovrà dare comunicazione della propria decisione (di accettare la modifica o di recedere) entro e non oltre 2gg lavorativi (sabato escluso) dal momento in cui ha ricevuto l’avviso di aumento o di modifica. In difetto di espressa comunicazione entro il termine suddetto, la proposta formulata dall’organizzatore si intende accettata. Al turista che receda dal contratto prima della partenza al di fuori delle ipotesi elencate al primo comma - verrà addebitato - al netto dell’acconto versato di cui all’art. 7,1° comma - il costo individuale di gestione pratica, il premio versato per la copertura assicurativa, e le penali relative alla biglietteria aerea (tariffe speciali, instant purchase, low cost e voli di linea) nonché l’importo della penale nella misura delle seguenti percentuali sulla quota viaggio: - 25% della quota di partecipazione all’atto della prenotazione sino a 35 gg di calendario prima della partenza; - 50% della quota di partecipazione da 34 a 15 gg di calendario prima della partenza; - 75% della quota di partecipazione da 14 a 5 gg di calendario prima della partenza; - 100% della quota di partecipazione da 4 giorni di calendario prima della partenza alla data di partenza. 11. MODIFICHE DOPO LA PARTENZA L’organizzatore, qualora dopo la partenza si trovi nell’impossibilità di fornire per qualsiasi ragione, tranne che per un fatto proprio del turista, una parte essenziale dei servizi contemplati in contratto, dovrà predisporre soluzioni alternative, senza supplementi di prezzo a carico del contraente e qualora le prestazioni fornite siano di valore inferiore rispetto a quelle previste, rimborsarlo in misura pari a tale differenza. Qualora non risulti possibile alcuna soluzione alternativa, ovvero la soluzione predisposta dall’organizzatore venga rifiutata dal turista per comprovati e giustificati motivi, l’organizzatore fornirà senza supplemento di prezzo, un mezzo di trasporto equivalente a quello originario previsto per il ritorno al luogo di partenza o al diverso luogo eventualmente pattuito, compatibilmente alle disponibilità di mezzi e posti, e lo rimborserà nella misura della differenza tra il costo delle prestazioni previste e quello delle prestazioni effettuate fino al momento del rientro anticipato. 12. SOSTITUZIONI Il turista rinunciatario può farsi sostituire da altra persona sempre che: a) l’organizzatore ne sia informato per iscritto almeno 7 giorni di calendario prima della data fissata per la partenza, ricevendo contestualmente comunicazione circa le ragioni della sostituzione e le generalità del cessionario; b) il cessionario soddisfi tutte le condizioni per la fruizione del servizio (ex art. 39 Cod. Tur. ) ed in particolare i requisiti relativi al passaporto, ai visti, ai certificati sanitari; c) i servizi medesimi o altri servizi in sostituzione possano essere erogati a seguito della sostituzione; d) il sostituto rimborsi all’organizzatore tutte le spese aggiuntive sostenute per procedere alla sostituzione, nella misura che gli verrà quantificata prima della cessione, oltre al riconoscimento delle spese variazione pratica pari a Euro 50 cad. Il cedente ed il cessionario sono solidalmente responsabili per il pagamento del saldo del prezzo nonché degli importi di cui alla lettera d) del presente articolo. 13. OBBLIGHI DEI TURISTI Nel corso delle trattative e comunque prima della conclusione del contratto, ai cittadini italiani sono fornite per iscritto le informazioni di carattere generale - aggiornate alla data di stampa del catalogo - relative agli obblighi sanitari e alla documentazione necessaria per l’espatrio. I cittadini stranieri reperiranno le corrispondenti informazioni attraverso le loro rappresentanze diplomatiche presenti in Italia e/o i rispettivi canali informativi governativi ufficiali. In ogni caso i consumatori provvederanno, prima della partenza, a verificarne l’aggiornamento presso le competenti autorità (per i cittadini italiani le locali Questure ovvero il Ministero degli Affari Esteri tramite il sito www.viaggiaresicuri.it ovvero la Centrale Operativa Telefonica al numero 06.491115) adeguandovisi prima del viaggio. In assenza di tale verifica, nessuna responsabilità per la mancata partenza di uno o più consumatori potrà essere imputata all’intermediario o all’organizzatore. I consumatori dovranno informare l’intermediario e l’organizzatore della propria cittadinanza e, al momento della partenza, dovranno accertarsi definitivamente di essere muniti dei certificati di vaccinazione, del passaporto individuale e di ogni altro documento valido per tutti i Paesi toccati dall’itinerario, nonché dei visti di soggiorno, di transito e dei certificati sanitari che fossero eventualmente richiesti. Inoltre, al fine di valutare la situazione sanitaria e di sicurezza dei Paesi di destinazione e, dunque, l’utilizzabilità oggettiva dei servizi acquistati o da acquistare, il turista reperirà (facendo uso delle fonti informative indicate al comma 2) le informazioni ufficiali di carattere generale presso il Ministero Affari Esteri che indica espressamente se le destinazioni sono o meno assoggettate a formale sconsiglio. I consumatori dovranno inoltre attenersi all’osservanza delle regole di normale prudenza e diligenza ed a quelle specifiche in vigore nei paesi destinazione del viaggio, a tutte le informazioni fornite loro dall’organizzatore, nonché ai regolamenti, alle disposizioni amministrative o legislative relative al pacchetto turistico. I consumatori saranno chiamati a rispondere di tutti i danni che l’organizzatore e/o l’intermediario dovessero subire anche a causa del mancato rispetto degli obblighi sopra indicati, ivi incluse le spese necessarie al loro rimpatrio. Il turista è tenuto a fornire all’organizzatore tutti i documenti, le informazioni e gli elementi in suo possesso utili per l’esercizio del diritto di surroga di quest’ultimo nei confronti dei terzi responsabili del danno ed è responsabile verso l’organizzatore del pregiudizio arrecato al diritto di surrogazione. Il turista comunicherà altresì per iscritto all’organizzatore, all’atto della prenotazione, le particolari richieste personali che potranno formare oggetto di accordi specifici sulle modalità del viaggio, sempre che ne risulti possibile l’attuazione. Il turista è sempre tenuto ad informare l’Intermediario e l’organizzatore di eventuali sue esigenze o condizioni particolari (gravidanza, intolleranze alimentari, di-

sabilità, ecc…) ed a specificare esplicitamente la richiesta di relativi servizi personalizzati. 14. CLASSIFICAZIONE ALBERGHIERA La classificazione ufficiale delle strutture alberghiere viene fornita in catalogo od in altro materiale informativo soltanto in base alle espresse e formali indicazioni delle competenti autorità del paese in cui il servizio è erogato. In assenza di classificazioni ufficiali riconosciute dalle competenti Pubbliche Autorità dei Paesi anche membri della UE cui il servizio si riferisce, l’organizzatore si riserva la facoltà di fornire in catalogo o nel dépliant una propria descrizione della struttura ricettiva, tale da permettere una valutazione e conseguente accettazione della stessa da parte del turista. 15. REGIME DI RESPONSABILITÀ L’organizzatore risponde dei danni arrecati al turista a motivo dell’inadempimento totale o parziale delle prestazioni contrattualmente dovute, sia che le stesse vengano effettuate da lui personalmente che da terzi fornitori dei servizi, a meno che provi che l’evento è derivato da fatto del turista (ivi comprese iniziative autonomamente assunte da quest’ultimo nel corso dell’esecuzione dei servizi turistici) o dal fatto di un terzo a carattere imprevedibile o inevitabile, da circostanze estranee alla fornitura delle prestazioni previste in contratto, da caso fortuito, da forza maggiore, ovvero da circostanze che lo stesso organizzatore non poteva, secondo la diligenza professionale, ragionevolmente prevedere o risolvere. L’intermediario presso il quale sia stata effettuata la prenotazione del pacchetto turistico non risponde in alcun caso delle obbligazioni nascenti dall’organizzazione del viaggio, ma è responsabile esclusivamente delle obbligazioni nascenti dalla sua qualità di intermediario e, comunque, nei limiti previsti per tale responsabilità dalle norme vigenti in materia, salvo l’esonero di cui all’art. 46 Cod. Tur. 16. LIMITI DEL RISARCIMENTO I risarcimenti di cui agli artt. 44, 45 e 47 del Cod. Tur. e relativi termini di prescrizione, sono disciplinati da quanto ivi previsto e comunque nei limiti stabiliti , dalla C.C.V., dalle Convenzioni Internazionali che disciplinano le prestazioni che formano oggetto del pacchetto turistico nonché dagli articoli 1783 e 1784 del codice civile. 17. OBBLIGO DI ASSISTENZA L’organizzatore è tenuto a prestare le misure di assistenza al turista secondo il criterio di diligenza professionale con esclusivo riferimento agli obblighi a proprio carico per disposizione di legge o di contratto. L’organizzatore e l’intermediario sono esonerati dalle rispettive responsabilità (artt. 15 e 16 delle presenti Condizioni Generali), quando la mancata od inesatta esecuzione del contratto è imputabile al turista o è dipesa dal fatto di un terzo a carattere imprevedibile o inevitabile, ovvero è stata causata da un caso fortuito o di forza maggiore. 18. RECLAMI E DENUNCE Ogni mancanza nell’esecuzione del contratto deve essere contestata dal turista durante la fruizione del pacchetto mediante tempestiva presentazione di reclamo affinché l’organizzatore, il suo rappresentante locale o l’accompagnatore vi pongano tempestivamente rimedio. In caso contrario il risarcimento del danno sarà diminuito o escluso ai sensi dell’art. 1227 c.c. Il turista dovrà altresì - a pena di decadenza - sporgere reclamo mediante l’invio di una raccomandata con avviso di ricevimento, o altro mezzo che garantisca la prova dell’avvenuto ricevimento, all’organizzatore o all’intermediario, entro e non oltre dieci giorni di calendario dalla data di rientro nel luogo di partenza. 19. ASSICURAZIONE CONTRO LE SPESE DI ANNULLAMENTO E DI RIMPATRIO Non sono comprese nel prezzo, ma evidenziate separatamente. Al momento della prenotazione presso gli uffici dell’organizzatore o del venditore vengono stipulate speciali polizze assicurative contro le spese derivanti dall’annullamento del pacchetto turistico, da eventuali infortuni e da vicende relative ai bagagli trasportati. Sarà altresì possibile stipulare un contratto di assistenza che copra le spese di rimpatrio in caso di incidenti, malattie, casi fortuiti e/o di forza maggiore. Il turista eserciterà i diritti nascenti da tali contratti esclusivamente nei confronti delle compagnie di assicurazioni stipulanti, alle condizioni e con le modalità previste da tali polizze. In alternativa il turista dovrà dichiarare e, se richiesto, dimostrare, di aver stipulato altra assicurazione che copra i medesimi rischi per le medesime somme assicurate, rinunciando contestualmente alla polizza proposta dall’organizzatore. 20. STRUMENTI ALTERNATIVI DI RISOLUZIONE DELLE CONTESTAZIONI Ai sensi e con gli effetti di cui all’art. 67 Cod. Tur. l’organizzatore potrà proporre al turista - a catalogo, sul proprio sito o in altre forme - modalità di risoluzione alternativa delle contestazioni insorte . In tal caso l’organizzatore indicherà la tipologia di risoluzione alternativa proposta e gli effetti che tale adesione comporta. 21. FONDO DI GARANZIA In riferimento all'abolizione del Fondo Nazionale di Garanzia pubblico (art. 51 Cod. Tur.) e all'istituzione di un Fondo di Garanzia Privato a partire dal 1° luglio 2016 i pacchetti turistici oggetto di vendita con il contratto disciplinato dalle presenti condizioni generali sono assistiti da garanzia per il rimborso del prezzo versato per l’acquisto del pacchetto turistico e il rientro immediato del turista, nei casi di insolvenza o fallimento dell’Agente di viaggi intermediario o dell’Organizzatore, ai sensi di quanto previsto dal II o III comma dell’art. 50 Decreto Legislativo 23 maggio 2011 n. 79. 22. OBBLIGHI DELL’AGENZIA DI VIAGGI INTERMEDIARIA L’agenzia di viaggio presso la quale sia stata effettuata la prenotazione del pacchetto turistico è responsabile esclusivamente delle obbligazioni nascenti dalla sua qualità di intermediario. L’Intermediario è tenuto a: 1) trasmettere tempestivamente e correttamente all’organizzatore tutti i dati relativi alle richieste di prenotazione e tutte le particolari esigenze personali, che potranno formare oggetto di accordi specifici sulle modalità del viaggio, sempre che ne risulti possibile l’attuazione, nonché tutte le informazioni aggiuntive ed altri elementi in suo possesso utili a valutare i soggetti riguardo alla concreta capacità dei turisti a svolgere puntualmente il programma di viaggio richiesto, così come riguardo la normale possibilità di aggregazione nel gruppo in partenza; 2) portare a conoscenza dei turisti le condizioni del contratto di partecipazione all’iniziativa turistica, sottoponendole alla loro accettazione; 3) controllare la corretta sottoscrizione e compilazione dei moduli di conferma prenotazione/ vendita, nonché l’espressa accettazione delle condizioni ivi riportate o richiamate; 4) trasmettere tempestivamente al turista la copia del contratto di vendita del pacchetto turistico, ivi compreso le eventuali modifiche sopraggiunte, ed assisterlo con tutte le necessarie notizie ed eventuali chiarimenti richiesti circa lo svolgimento del pacchetto turistico; 5) conservare presso i propri uffici, per il periodo previsto dal codice civile e/o dalle leggi speciali in materia, una copia del modulo di proposta e di accettazione del contratto, da mettere a disposizione dell’organizzatore, ove questi lo richieda, per comprovate esigenze assicurative, fiscali ed amministrative giudiziali; 6) trasmettere all’organizzatore la documentazione necessaria per la richiesta di visti consolari, qualora tale incombenza sia a carico di quest’ultimo, oltre a verificare che passaporti individuali, visti di soggiorno e transito, certificati sanitari e/o altri documenti, siano validi così come richiesto da tutti i paesi toccati dall’itinerario; 7) versare tempestivamente all’organizzatore le somme ricevute dal turista e contrattualmente previste a titolo di acconto o saldo del corrispettivo del pacchetto turistico, nonché il saldo delle eventuali somme per penali o quant’altro percepite dal turista e dovute in conformità alle condizioni di contratto; il pagamento di una qualsiasi somma, a valere sul corrispettivo del pacchetto turistico confermato dall’organizzatore, costituisce di per sé effetto di prenotazione e quindi formale perfezionamento del contratto di viaggio; 8) trasmettere tempestivamente al turista tutta la documentazione di viaggio, rilasciata dall’organizzatore dopo l’avvenuto pagamento, da parte dell’intermediario, del saldo residuo dovuto a chiusura della pratica, ed assistere il turista con tutte le necessarie notizie ed eventuali chiarimenti richiesti circa lo svolgimento del pacchetto turistico: 9) trasmettere all’organizzatore entro e non oltre il 3° giorno lavorativo (sabato escluso) dal ricevimento della richiesta di conguaglio della quota di partecipazione contrattuale e qualora la stessa sia stata incrementata in misura superiore al 10%, la decisione del turista di recedere dal contratto.

Ogni comunicazione impegnerà le parti solo se trasmessa per iscritto, anche a mezzo sistema telematico. ADDENDUM CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI SINGOLI SERVIZI TURISTICI A) DISPOSIZIONI NORMATIVE I contratti aventi ad oggetto l’offerta del solo servizio di trasporto, del solo servizio di soggiorno, ovvero di qualunque altro separato servizio turistico, non potendosi configurare come fattispecie negoziale di organizzazione di viaggio ovvero di pacchetto turistico, sono disciplinati dalle seguenti disposizioni della CCV: art. 1, n. 3 e n. 6; artt. da 17 a 23; artt. da 24 a 31 (limitatamente alle parti di tali disposizioni che non si riferiscono al contratto di organizzazione) nonché dalle altre pattuizioni specificamente riferite alla vendita del singolo servizio oggetto di contratto. Il venditore che si obbliga a procurare a terzi, anche in via telematica, un servizio turistico disaggregato, è tenuto a rilasciare al turista i documenti relativi a questo servizio, che riportino la somma pagata per il servizio e non può in alcun modo essere considerato organizzatore di viaggio. B) CONDIZIONI DI CONTRATTO A tali contratti sono altresì applicabili le seguenti clausole delle condizioni generali di contratto di vendita di pacchetti turistici sopra riportate: art. 6 comma 1; art. 7 comma 2; art. 13; art. 18. L’applicazione di dette clausole non determina assolutamente la configurazione dei relativi servizi come fattispecie di pacchetto turistico. La terminologia delle citate clausole relativa al contratto di pacchetto turistico (organizzatore, viaggio ecc.) va pertanto intesa con riferimento alle corrispondenti figure del contratto di vendita di singoli servizi turistici (venditore, soggiorno ecc.). COMUNICAZIONE OBBLIGATORIA AI SENSI DELL'ARTICOLO 17 DELLA LEGGE N. 38/2006 La legge italiana punisce con la reclusione i reati concernenti la prostituzione e la pornografia minorile, anche se commessi all'estero. INFORMAZIONI OBBLIGATORIE AI SENSI DEL REG. 2027/1997 I vettori aerei comunitari e quelli appartenenti a Stati aderenti alla Convenzione di Montreal 1999 sono soggetti al seguente regime di responsabilità: Non sussistono limiti finanziari alla responsabilità del vettore aereo per i danni da morte, ferite o lesioni personali del passeggero. Per danni superiori a 100.000 DSP (equivalenti a circa 120.000 Euro) il vettore aereo può contestare una richiesta di risarcimento solo se è in grado di provare che il danno non gli è imputabile. In caso di ritardo nel trasporto passeggeri il vettore è responsabile per il danno fino ad un massimo di 4.150 DSP (circa 5.000 Euro). In caso di distruzione, perdita, danneggiamento o ritardo nella riconsegna dei bagagli, il vettore aereo è responsabile per il danno fino a 1.000 DSP (circa 1.200 Euro). È possibile effettuare una dichiarazione speciale di maggior valore del bagaglio o sottoscrivere apposita assicurazione col pagamento del relativo supplemento al più tardi al momento dell'accettazione. I vettori appartenenti a Stati non aderenti alla Convenzione di Montreal potrebbero applicare regimi di responsabilità differenti da quello sopra riportato. La responsabilità del tour operator nei confronti del passeggero resta in ogni caso disciplinata dal Codice del Turismo e dalle Condizioni Generali di Contratto pubblicate nel presente catalogo. INFORMAZIONE AI PASSEGGERI AI SENSI DEL REG. 2111/2005 Il nome del vettore che effettuerà il/i Vostro/i volo/i è indicato nel foglio di conferma prenotazione; eventuali variazioni verranno comunicate tempestivamente, nel rispetto del Regolamento 2111/2005. ESCURSIONI IN LOCO Le escursioni e più in generale i servizi acquistati, direttamente in loco dal Cliente/Turista, nella località di destinazione del viaggio e non compresi nel pacchetto turistico, sono da considerarsi, agli effetti della responsabilità del tour operator, esclusi dal contratto di viaggio concluso con Lombard Gate. SCHEDA TECNICA ex. Art. 5 - Parte Integrante delle Condizioni Generali di Contratto di vendita di Pacchetti Turistici. Penalità di annullamento: - per determinate destinazioni, per particolari servizi, per i gruppi precostituiti o per determinate combinazioni di viaggio, le penali sopra riportate potranno subire variazioni anche rilevanti; - per determinati servizi turistici e non turistici le penali possono essere del 100% già al momento della proposta irrevocabile o della prenotazione / conferma da parte del tour operator; tali variazioni saranno indicate nei documenti relativi ai programmi fuori catalogo o ai viaggi su misura o a viaggi e servizi in genere non rientranti pienamente o parzialmente nel presente catalogo; - in ogni caso, nessun rimborso spetta al turista che decida di interrompere il viaggio o il soggiorno per volontà unilaterale. Ai sensi dell’art. 32, co. 2 Cod. Tur, si comunica al turista l’esclusione del diritto di recesso previsto dagli artt. 64 e ss. Del D.L.gs. n. 206/2005 (Codice del Consumo). Si rendono perciò applicabili al turista che recede dal contratto sottoscritto a distanza le penali d’annullamento previste ed indicate nelle sovraesposte condizioni generali di vendita. • Il presente catalogo è redatto conformemente alle disposizioni contenute nella legge della Regione Lombardia 16.7.2007 n.15, per quanto concerne i viaggi organizzati. • I nostri programmi sono basati su orari, cambi, tasse aeroportuali e tariffe dei trasporti e costi dei servizi a terra in vigore il mese di dicembre 2016. Cambi di riferimento: euro 1/US $ 1,07. Per il Giappone euro 1/Yen 122. Per India euro 1/INR 72. Per Madagascar, Marocco, Armenia, Georgia, Iran, Bulgaria, Romania, Lituania, Lettonia, Estonia, Sri Lanka ed Indonesia si fa riferimento all’euro. • L'eventuale variazione di cambio sarà applicata sull’85% della quota di partecipazione dei programmi ove siano compresi i voli internazionali. • La validità del presente catalogo è dal 01/01/2017 al 31/12/2017. • Organizzazione tecnica: Lombard Gate S.r.l. - Via della Moscova 60 - 20121 Milano - Tel. 02 33105633 fax 02 33105634 - e-mail info@lombardgate.it - Licenza DR 10987 Regione Lombardia 19/08/1990 • Lombard Gate S.r.l. ha stipulato, ai sensi dell’art. 50 del Codice del turismo (D.Lgs. n. 79/2011), polizza per la Responsabilità Civile Professionale N° 4072680 con Unipol Assicurazioni Spa per un massimale di € 2.065.000,00. A maggior tutela del consumatore ha inoltre stipulato con la medesima Compagnia di Assicurazioni una polizza con la quale il massimale viene elevato a € 33.500.000,00. Foto: archivi Lombard Gate - Shutterstock.com - Realizzazione: publimania.it Variazione di prezzo I criteri sopra esposti si applicheranno anche nel caso di gruppi precostituiti o viaggi ad “hoc” a meno che esse non vengano espressamente indicate in misura diversa nel contratto/ proposta/preventivo. La modifica sarà resa nota mediante comunicazione scritta inviata entro il termine predetto presso di voi o presso la vostra agenzia viaggi. Privacy Informativa ex art. 13 D. Lgs. 196/2003: I dati del sottoscrittore del presente contratto e quelli degli altri partecipanti, il cui conferimento è obbligatorio per garantire agli stessi la fruizione dei servizi oggetto del pacchetto turistico acquistato, saranno trattati in forma manuale e/o elettronica in rispetto della normativa . L’eventuale rifiuto nel conferimento dei dati comporterà l’impossibilità di concludere il contratto e fornire relativi servizi. Titolari dei trattamenti sono - salvo separate e diverse indicazioni, eventualmente visibili anche sul catalogo e/o nei rispettivi siti web - l’Agenzia venditrice e l’Agenzia organizzatrice. Laddove necessaria, la comunicazione dei dati sarà eventualmente effettuata solo verso autorità competenti, assicurazioni, corrispondenti o preposti locali del venditore o dell’organizzatore, fornitori dei servizi parte del pacchetto turistico o comunque a soggetti per i quali la trasmissione dei dati sia necessaria in relazione alla conclusione del contratto e fruizione dei relativi servizi. I dati potranno inoltre essere comunicati a consulenti fiscali, contabili e legali per l’assolvimento degli obblighi di legge e/o per l’esercizio dei diritti in sede legale. In ogni momento potranno essere esercitati tutti i diritti ex art. 7 D.Lgs. 196/2003.

Il Mondo visto da Lombard Gate  

è il titolo del nuovo catalogo in distribuzione con validità dal 1° gennaio al 31 dicembre 2017. Vi troverete raggruppati i temi ricorrenti...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you