Issuu on Google+

B2 8 CH

88

IA P PI N IU N N UO V O

QUESTO VOLUME, SPROVVISTO DI TALLONCINO A FRONTE (O OPPORTUNAMENTE PUNZONATO O ALTRIMENTI CONTRASSEGNATO), È DA CONSIDERARSI COPIA DI SAGGIO - CAMPIONE GRATUITO, FUORI COMMERCIO (VENDITA E ALTRI ATTI DI DISPOSIZIONE VIETATI: ART. 17, L.D.A.). ESCLUSO DA I.V.A. (DPR 26-10-1972, N.633, ART. 2, 3° COMMA, LETT. D.). ESENTE DA DOCUMENTO DI TRASPORTO.

italiano per stranieri

GI OR N O IN

Bonacci editore

IT AL IA A2

Un nuovo giorno in Italia  A2

Il corso A1

B1

A2

Chiappini - De Filippo

Un nuovo giorno in Italia è un corso comunicativo di lingua italiana per stranieri, completamente rinnovato rispetto alla precedente edizione. Presenta una chiara progressione dei contenuti funzionali e grammaticali, sostenuta da un percorso narrativo che accompagna piacevolmente lo studente nella lingua e nella cultura dell’Italia contemporanea. Le numerose attività comunicative scaturiscono da un ricco input testuale e favoriscono l’uso pragmatico della lingua in contesto.

In copertina: © Istockphoto

Un nuovo giorno in Italia

B2

10 episodi narrativi che corrispondono ad altrettante unità di lavoro

Loredana Chiappini Nuccia De Filippo

Un nuovo giorno in Italia Percorso narrativo di italiano per stranieri

A2

Materiali disponibili e scaricabili gratuitamente online › Consigli didattici delle autrici che hanno lunga esperienza di insegnamento dell'italiano L2 e di formazione

› Audio mp3 con tutti gli ascolti › Soluzioni degli esercizi › Test di verifica

B2888

B2888_PH1

← All’interno della copertina la configurazione completa del corso

NELL'ELENCO DEI LIBRI DI TESTO INDICARE L'INTERO CODICE ISBN

B2888 chiappini - De filippo un nuovo giorno in italia a2

B2888_Chiappini_Nuovo_giornoA2.indd 1-3

21/07/16 12:15


S V I Z Z E R Ae A

Spluga 2115

i

R Palla Bianca 3738 te Alpi Venose

Stelvio Adig Ortles Bernina 2758 3905 Cevedale 4049 2323 3769

ne

I

A

47

2753

SLOVENIA

o

e li iu

z on

A

Is C 1775  ATERIALI M ar so AD ACCESSO G.RISERVATO di Trieste

Ad ige

Pasubio

C

Torino

45

44

F

ro -

e

e

on

br

m

O

ra

ca

nn

Pe s

pe

re

zz

ro

ese

Ag

an

m Ro

o

S a Ap n n pen Matese

li

ano

gh

Ponza

Vesuvio

Ventotene

ina

e

Ap

pe

s

1067

40

Oristano

le sie Isole Egadi Levanzo

r

Be

Madonie

CARTA

Iglesias Carbonia-Iglesias

3323

d

Cagliari

Cosenza

Calabria

Golfo di Cagliari

pe A

p

38

a

Isole Egadi

r

C. Spartivento

37

9788820127985 9788820128883 9788820133887 9788820135355

9788857720937 r r 9788857720944 a Gozo 9788857720951 MALTA 9788857720968 Malta

Linosa

Pantelleria

0

35

70

105

e

36

10

11

12

13

SCALA 1 : 5 000 000

e

0

r

35

70

105

140

chilometri

r

a

MALTA

n

e

36

o

VALLETTA

Linosa

Isole Pelagie

37

Siracusa

Ragusa

Gozo

Malta

Isole Pelagie Lampione

Lampedusa 9

t

38

I o n i o

Golfo di Catania

36

Lampione

8

i

140

o

Catania

Enna

Golfo di Gela

chilometri

n

M a r

Reggio di Calabria

Agrigento

d

SCALA 1 : 5 000 000 1 cm = 50 km

Golfo di Squillace

Messina

Caltanissetta

37

39

Vulcano

S i c i l i a

e

I o n i o

C. Isola delle Correnti

e

Golfo di Sant’Eufemia Vibo Valentia

Lipari

Palermo

Levanzo Trapani

M

C. Passero

Salina

Crotone

Catanzaro

Panarea

Marettimo Favignana

986

t

Isole Eolie

Alicudi

M

Golfo di Gela

Pantelleria

T U N I S I A

Carbonia

T i r r e n o

Stromboli

Monti Iblei

i

Il corso

San Pietro

39

Golfo di Ta r a n t o

M a r

Filicudi

Piana di Golfo di Catania Catania

Lecce

40

Ustica

38

Brindisi

Taranto

Matera

G. di Policastro

Golfo di Squillace

M a r

41

Basilicata

Golfo di Salerno

C. Rizzuto

1955 Aspromonte

Potenza

Salerno

a i NCapri od

Bari

P u g lia

Avellino

l po

Lanusei

Sant’Antioco

SOLO DIGITALE

e 37

Etna

Napoli

lf Go

Medio Campidano Sanluri

P. Alice

eto

M

N Monti 1847

1979

Ponza

Isole PonzianeVentotene

Sim

Un nuovo giorno in italia

lic e

Marettimo Favignana

i ebrod

Olbia

di are lfo m Go llam ste

C. San Vito

Palmarola

o Barletta Trani BarlettaAndria- Andria Trani

Campania

Ca

a

di are lfo m Go llam ste

Ca

Vulcano

Messina

e

Lipari

Alicudi

M

Panarea

Stretto di

nt

Salina

Tavolara

c

Foggia

Benevento

Golfo di Gaeta Caserta

42

i

Molise Frosinone Isernia Campobasso

Latina

t

San Domino

Abruzzo

ROMA

Ogliastra

Golfo di Oristano

C. Santa Maria di Leuca

39

a Isole Tremiti

Sardegna

40

Cr

no

Ig

Stromboli

Golfo di Sant’Eufemia

Isole Eolie Filicudi

volume A1 volume A2 36 volume b1 volume b2

Ta r a n t o

La Sila

C. Spartivento

Tempio

i

Chieti

L’Aquila

Nuoro

1928

Golfo di C. Carbonara Cagliari

Olbia-Tempio

Capo d’Otranto

Golfo di

2248

T i r r e n o

Ustica

38

i

Sinn

M. Pollino

at i

da C. Teulada

Piana di Metaponto

nn ino Calabro

pi

Sant’Antioco

i

o

ia

m

San Pietro

39

Agr

Golfo dell’Asinara

nt

2005

G. di Policastro

Ca

M a r

Rieti

Caprera

Asinara

Sassari

le

ag

C. Palinuro

1834

to

ano

rb

Gennargentu

Viterbo

sc a n Giannutri o

Ischia

Basen

M. Sirino

41

u r g e

no

Luc

1836

Cilento

r Pescara

Lazio 41

da

no

Ba

Golfo di Orosei

Giglio

43

Teramo

Terni o

Bocche di Bonifacio Maddalena

M

Bra

n

Piana M. Volturino

Campano Capri Golfo di del Sele

Montecristo

(Fr.)

o

ni

Sele

d

Fermo Ascoli Piceno

Umbria

CITTÀ DEL VATICANO

Sa

1281 Isole Ponziane http://webtv.loescher.it Golfo di Ischia Napoli Video didattici con sottotitoli e attività. Arcipelago

Perugia

Grosseto

A

Macerata

o

er

am p

Palmarola

C. Comino

To s c a n a

c

1056

oC nin io

Lavoro

Salerno

Golfo di Oristano

i

Gargano

vo

Marche

g

Ap

e Tev

Ta

44

Ancona

Urbino

Arezzo

T

45

Pesaro e Urbino

la

m

o

Co

Tavolara

› una chiara progressione dei contenuti funzionali, ben evidenziati

40

o

42

42

L. di L. di Lesina Varano

rn

C

Pesaro

SAN MARINO

Firenze

Isola d’Elba

o

O

R

A

I

Z

A

Ravenna

e

m

g

G a l l u r a Smeralda dell’Asinara grammatica; ogni episodio, nella sezione Facciamo

Sardegna

Corsica

t

San Domino

fe

Venezia

Forlì Cesena Rimini ForlìCesena

Siena

Pianosa

Isole Tremiti

Bi

Trieste

Bologna

Prato

Capraia

i

2050

Agro Gar igli Pontino an

Caprera dei Asinara contenuti grammaticali introdotti in › una chiara progressione 41 Costa Golfo

1200

o c Ern Meta i a ici 2241 ria

Modena

Pistoia

Massa Lucca

L i g u r e Livorno

r

o Attività didattiche per541sviluppare la comprensione scrittaOfaent orale, urno M. Circeo Volt L Terra dimensili e schede scaricabili. e audio, video, giochi.Golfo Aggiornamenti di Gaeta

Bocche di Bonifacio Maddalena

nella sezione Per comunicare in italiano. C. Caccia

oA b

www.bonaccieditore.it

contenuti culturali, tematici e funzionali presentati;

Carrara

46

SLOVENIA

Rovigo

Emilia-Romagna

p ci Ar

ch i g

i illin Sib nti o Mo ian

Mar

e

a

› uno scenario narrativo che apre ogni episodio; › una vasta gamma di testi scritti e orali che si legano ai

in

MATERIALI 2795 r u La Maiella AD ACCESSOC iMLIBERO ont 2064 la i L. di Bracciano

47

Ferrara

Reggio nell’Emilia

mb

er Tev

r

el

Giannutri

A

Golfo di Venezia

Parma

Pisa

43

a

I

r

no

a

ip

Il corso presenta:

43

Padova

Mantova

Piacenza

Gorgona

d

Verona

Cremona

MassaLa Spezia Carrara

Mar

Ar

M

Arc

o

(Fr.)

42

Lodi

Pavia

Imperia Golfo di Genova

r

ne ua Ap

F

R

a

pi Al

44

R

a

m in digitale In ogni episodio, ai si affiancano testi scritti e Libro ino ag T Passo della Futa 44 n ittime orali tratti da varie fonti chea raccompagnano lo studente in una Passo della o s c o - E903mTutto il libro a in digitale (Scuolabook) › ilia Porretta 932 Golfo di Genova progressione di contenuti funzionali, culturali, morfosintattici e no SAN MARINO 1654 MONACO lessicali in cui trovano ampio spazio attività comunicative piacevoliArno M. Falterona M. Fumaiolo materiali integrativi o 1407 Valdarn e motivanti, che si integrano armoniosamente Ap M a r Lagli i gesercizi ur e Ch p. M. Conero Gorgona U i ›a Audio mp3 con tuttiEsgli ino 572 ascolti grammaticali. A nt i C  onsigli didattici delle autrici Colline Metallifere › Il testo costituisce il nucleo centrale da cui si diramano le tappe 43 Lago Capraia 1060 Trasimeno di un percorso di apprendimento finalizzato alla comunicazione e › Soluzioni degli esercizi Isola M. Amiata d’Elba alla consapevolezza linguistica. Tronto Test di verifica › 1738 2478 L. di L’obiettivo di questo secondo volume è il raggiungimento di una Bolsena Pianosa Terminillo a Gran Sasso d’Italia migliore competenza comunicativa che permetta allo studente 2216 T o Giglio 635 2912 1053 s M. Argentario Corsica di interagire in più ampi contesti d'uso. Monti Cimini Montecristo c a n

Ve n e t o

Lombardia

u r i g a i SavonaGenova

Cuneo

T

19

18

Gorizia

Pordenone Treviso

Vicenza

Milano

Asti Alessandria

A

Ro

enn

Monza e Bergamo Brianza Monza Brescia

Piemonte

S

FriuliVenezia Udine Giulia

Belluno

Trento

Lecco

Como

Vercelli

oc

App

Se cc hia

1039

Trentino-

Sondrio

Varese Biella

Novara

N

e d el P

ia

bb

Tanaro Bor

Tr e

Po

Scrivia

zie

C N

iC o

lp

o

AA

Aosta

Valle d’Aosta

U

17

16

15

Alto Adige Bolzano

VerbanoCusioOssola Verbania

M

R

e ig Ad

Giovi

Argentera Colle di 3297 testi A l p narrativi i M 1908 Tenda

45

14

M

Per utilizzare i materiali ad accesso riservato èOnecessario no 2541 R Dora R. Mi Golfo di Venezia registrarsi su www.imparosulweb.eu e seguire la nc Monginevro 45 P i a da n originali Il secondo manuale del corso, corredato u r Poa C P a d io Polesine 1851 illustrazioni, contiene una storia che si snoda attraverso le a n procedura di sblocco dell’espansione online del volume, a Po 3841 in cui si incontrano persone di tutte le tappe di un viaggio in Monviso treno o ar utilizzando Fil codice presente su questa pagina o sul ida m an Ren n i o n P n L età, che interagiscono 1996 fra loro e che rappresentano i g uuno spaccato o Passo p e 472 Valli di frontespizio. r e della Cisa Ap Comacchio Passo dei socioculturale dell’Italia di oggi. Colle della Maddalena Ad grafica. Og Ti sia nella Fréjus Moncenisio completamente rinnovato, sia nei contenuti da 2083 ci lio

13

A

46

A

I

Z

A

ta

Garda

to men

2235

46

12

47

G

Pi

a Tagli

M. Grappa

Carnia

Jôf di Montasio

e av

11

10

9

S V I Z Z E R A

i

D

n Bre

I

R

8

7

DOTAZIONE MULTIMEDIALE

1883

B. Dora

A

T

19

lp

Bernina

S

18

Alpi C arniche

Marmolada t i M. Cristallo 3343 m i Pale di o o l 2939 San Martino

i Adda Tonale Gran A l p i P e n n Adamello 3052 L. di S. Bernardo Cervino4478 M. Rosa Lago Lugano Lago 3539 di 4634 Orobie Alpi 4807 2473 Maggiore Como Monte Bianco Il progetto di Un nuovo giorno in Italia comprende quattro Valle d’Aosta Lago Piccolo 2188 i esi caratterizzano per un originale manuali (A1, A2, B1, B2) Gche d’Iseo Lago S. Bernardo r a 4061 i di p Paradiso l Granalla impianto narrativo. Rispetto precedente edizione, il corso è 46

3221

U

17

A

IL CORSO

lp

2912

16

L

pontin Alpi Le

A

Vetta d’Italia

15

Messina

Passo del

Brennero 1375 h e P. di esine i c 1507Resia i At p t l A e

14

13

Stretto di

47

12

i

11

10

A

9

8

I

7

Lampedusa 14

15

16

17

18

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18 35

3407_PH1_2A_3A_cover.indd 3

B2888_Chiappini_Nuovo_giornoA2.indd 4-6

3633_PH1_Tommasini.indd 4-6

03/11/11 15.13

21/07/16 12:15


Loredana Chiappini, Nuccia De Filippo

UN NUOVO GIORNO IN ITALIA Percorso narrativo di italiano per stranieri

A2

Bonacci editore

B2888__I-VII_iniziali.indd 1

18/07/16 11:25


© Loescher Editore - Torino 2017 http://www.loescher.it I diritti di elaborazione in qualsiasi forma o opera, di memorizzazione anche digitale su supporti di qualsiasi tipo (inclusi magnetici e ottici), di riproduzione e di adattamento totale o parziale con qualsiasi mezzo (compresi i microfilm e le copie fotostatiche), i diritti di noleggio, di prestito e di traduzione sono riservati per tutti i paesi. L’acquisto della presente copia dell’opera non implica il trasferimento dei suddetti diritti né li esaurisce. Le fotocopie per uso personale del lettore possono essere effettuate nei limiti del 15% di ciascun volume dietro pagamento alla SIAE del compenso previsto dall’art. 68, commi 4 e 5, della legge 22 aprile 1941 n. 633. Le fotocopie effettuate per finalità di carattere professionale, economico o commerciale o comunque per uso diverso da quello personale possono essere effettuate a seguito di specifica autorizzazione rilasciata da: CLEARedi, Centro Licenze e Autorizzazioni per le Riproduzioni Editoriali, Corso di Porta Romana 108, 20122 Milano e-mail autorizzazioni@clearedi.org e sito web www.clearedi.org. L’editore, per quanto di propria spettanza, considera rare le opere fuori dal proprio catalogo editoriale. La fotocopia dei soli esemplari esistenti nelle biblioteche di tali opere è consentita, non essendo concorrenziale all’opera. Non possono considerarsi rare le opere di cui esiste, nel catalogo dell’editore, una successiva edizione, le opere presenti in cataloghi di altri editori o le opere antologiche. Nel contratto di cessione è esclusa, per biblioteche, istituti di istruzione, musei ed archivi, la facoltà di cui all’art. 71 - ter legge diritto d’autore. Maggiori informazioni sul nostro sito: http://www.loescher.it Ristampe 7 6 5 4 3 2 1 N 2023 2022 2021 2020 2019 2018 2017 ISBN 9788820128883 Nonostante la passione e la competenza delle persone coinvolte nella realizzazione di quest’opera, è possibile che in essa siano riscontrabili errori o imprecisioni. Ce ne scusiamo fin d’ora con i lettori e ringraziamo coloro che, contribuendo al miglioramento dell’opera stessa, vorranno segnalarceli al seguente indirizzo: Bonacci Editore di Loescher Editore Via Vittorio Amedeo II, 18 10121 Torino Fax 011 5654200 clienti@loescher.it Loescher Editore Divisione di Zanichelli Editore S.p.A. opera con sistema qualità certificato KIWA-CERMET n. 11469-A secondo la norma UNI EN ISO 9001:2008

Referenze iconografiche: (ove non diversamente indicato, le referenze sono indicate dall’alto verso il basso, da sinistra a destra, in senso orario. a= alto; b=basso; c=centro; dx= destra; s=sinistra)

pp.7,8: © Shutterstock.com; p.13: © Shutterstock.com, Gaspard Bodmer Collection, Cologny, Palazzo Magnani, Bologna, Mathiasrex/Wikimedia Creative Commons, Biblioteca Reale, Torino; p.14: Silvia Lelli/www.juilliard.edu; p.15: www.speakerscorner.me, © Shutterstock.com; p.20: © nem4a/Shutterstock. com; p.23: Liceo Leopardi-Majorana, Pordenone; pp.24,26,27,28: © Shutterstock. com; p.30: www.zomato.com; p.31: www.mixerplanet.com; p.32: http://popsoap.it, http://images2.corriereobjects.it, http://radionorba.it, www.tgcom24.mediaset.it, www.relaissantacorona.it, www.corrierequotidiano.it; p.36: © Shutterstock.com; p.37: www.provincecomuni.it, www.grottagigante.it, https:// agriturismoipittiblogitaliano.files.wordpress.com; p.38: © Shutterstock.com, http://noticias.emisorasunidas.com; p.39: © Shutterstock.com; p.42: http://millionaire.it; p.44: © Shutterstock.com; p.46: www.studiocairoli.eu, © Shutterstock.com; pp.47,50,55,56,57: © Shutterstock.com; p.60: Sailko/Creative Commons, © robbie44/Shutterstock.com, © Bucchi Francesco/Shutterstock.com; p.61: © Shutterstock.com (1,4,5,9,10,11,15), © Foto Scala, Firenze (2,3), © John Lambert/ Tips Images, Musei Vaticani, Cappella Sistina, Città del Vaticano (7), Sailko/Creative Commons (8), © Archivio Mauro Ranzani/Archivi Alinari (12), Icponline (13); p.63: © Shutterstock.com; p.64: © Cultura Creative (RF)/Alamy IPA; p.66: www.artribune.com; p.67: © Shutterstock.com; p.68: © Sara De Berardinis; pp.69,70: © Shutterstock.com; 71: © Shutterstock.com, www.spartoo.it, www.demostration.altervista.org, www.hugoboss.com; p.72: © Shutterstock.com; p.73: © Shutterstock.com, www.eveningwearcollections.com; pp.74,76,77: © Shutterstock.com; p.80: © Shutterstock.com; p.82: www.campingtropical.com; p.84: www.scuola150.ipzs.it; p.85: www.museodellascuola.it, © H. Armstrong Roberts/ClassicStock/Getty Images; pp.87,89: © Shutterstock.com; p.90: © Shutterstock.com; p.91: © Shutterstock.com (1,2,5,9), http://lnx.informatica80.it (3), www.retrobottegavintage.com (4), www.cosecasagiaveno.com (6), http://fiat500.ebuga.it (7), http://ripittoshreds. blogspot.it (8), http://thebentunit.com, www.tarantoeventi.it (10); pp.94,95: “metro” Roma, 21 aprile, 2015; p.96: http://immagini.insella.it, © Shutterstock.com; p.98: © Shutterstock.com; p.99: www.car2go.com; p.102: Musei Vaticani, Cappella Sistina, Città del Vaticano, © S.Borisov/Shutterstock. com, Dado the Dude/Shutterstock.com, Dave Hamster/Flickr/Creative Commons, © Manuel Cohen/The Art Archive at Art Resource, NY; p.105: © Shutterstock.com; p.106: © Shutterstock.com, G.Zanetti, 2008, © Foto Scala, Firenze; pp.107,108,109,110,111,116,117,120,121,123,124,125: © Shutterstock.com; p.126: www.enjoymilano.ilgiornale.it, http://img.europapress.net, pp.127,134: © Shutterstock.com; p.136:, “L’Espresso”, 2007, © Shutterstock.com; p.137: © Shutterstock.com, http://cdn.quotationof.com; p.138: © Adisa/Shutterstock. com; p.140: © Shutterstock.com; p.141: © Shutterstock.com, http//letteradonna.it; pp.143,146: © Shutterstock.com; p.147: © Shutterstock.com, http://aforismi.meglio.it, www.imparziale.com; p.148: www.romevaticanedenbb.com; p.149: © Shutterstock. com; p.152: www.ilroma.net, https//milanononecara.files.wordpress.com; p.153: www.napolike.it; pp.154,155,157: © Shutterstock.com. citazione completa fonte testo scritto p. 63: Trasporti & Mobilità, testata a cura della redazione dell’agenzia Roma Servizi per la Mobilità. Trasporti & Mobilità è pubblicato, a doppia pagina, dal lunedì al venerdì all’interno dei quotidiani free press “Metro” e “Leggo”.

Coordinamento editoriale: Chiara Romerio Coordinamento redazionale: Francesca Asnaghi Progetto grafico e impaginazione: Laura Rozzoni Redazione: Sara Porreca Illustrazioni: Filippo Pietrobon Ricerca iconografica: Valentina Ratto Cartografia: Studio Aguilar Stampa: Sograte Litografia s.r.l. – Zona industriale Regnano – 06012 Città di Castello (PG)

B2888__I-VII_iniziali.indd 2

18/07/16 11:25


I

l secondo volume del progetto “Un nuovo giorno in Italia”, destinato al livello A2, prosegue l’opera di radicale innovazione che ha già caratterizzato “Un nuovo giorno in Italia A1”.

Un manuale di impianto narrativo, ricco di materiali linguistici e attività comunicative, dinamiche e coinvolgenti. Costruito per rispondere ai bisogni di insegnanti e studenti. Uno strumento duttile per chi insegna e una guida sicura e piacevole per chi apprende. Il viaggio vi porterà a percorrere nuove tappe italiane e ad addentrarvi in luoghi pieni di fascino: ▸▸ Firenze, simbolo dell’arte per eccellenza, ma anche città in cui è nata la moda italiana; ▸▸ Roma che, grazie alla sua storia millenaria, resterà sempre una delle città più affascinanti del mondo; ▸▸ Napoli, con i suoi contrasti forti, dove arte, cultura, bellezze naturali e simpatia umana si affiancano a tutti i suoi secolari problemi; ▸▸ e infine Salerno, ultima tappa di questo viaggio italiano, con lo sguardo già oltre la città, verso la splendida Costiera Amalfitana. Il manuale si presenta totalmente rinnovato, aggiornato all’Italia e all’italiano di oggi. Le novità sono ancora una volta numerose: ▸▸ nuovi scenari, situazioni e personaggi, in una trama narrativa totalmente rinnovata ▸▸ nuovi testi autentici tratti da varie fonti ▸▸ ascolti integralmente rinnovati ▸▸ nuove illustrazioni e veste grafica ▸▸ attività comunicative varie e ricche di spunti ▸▸ numerosi esercizi grammaticali Si riconferma, come nel manuale di livello A1, la centralità del testo come luogo in cui lo studente va alla ricerca di significati e forme e infine di nessi tra i due aspetti, muovendosi gradualmente da una percezione globale verso un’osservazione sempre più analitica. Un processo in cui lo studente è assoluto protagonista e che muove verso la capacità di usare la lingua in contesti sempre più differenziati, di rinforzare il possesso delle macro-abilità linguistiche e la capacità di interazione. Ancora una volta auguriamo buon viaggio a tutti gli insegnanti e a tutti gli studenti che vorranno usare questo manuale, sperando che questo nuovo itinerario italiano sia denso di scoperte! Le autrici

B2888__I-VII_iniziali.indd 3

18/07/16 11:25


SILLABO LA STORIA

EPISODIO 1 p. 2 ▸▸ Il viaggio continua… ▸▸ Chi l’ha vista? ▸▸ E sul treno, che cosa è successo?

EPISODIO 2 p. 16 ▸▸ Ti posso offrire un caffè? ▸▸ Oroscopo e caffè ▸▸  AUDIO   Le posso offrire un caffè?

EPISODIO 3 p. 33 ▸▸ La sorella maggiore ▸▸ Ma che onore incontrarla! ▸▸  AUDIO   Cercasi animatrice ▸▸  AUDIO   Le chiavi della Vespa ▸▸ Venerdì 17

GRAMMATICA ▸▸ Ripresa del passato prossimo ▸▸ Accordo del participio passato con i pronomi diretti ▸▸ Participi passati irregolari ▸▸ Plurali irregolari delle parti del corpo ▸▸ Stamattina, stasera, stanotte

LESSICO E 
AREE TEMATICHE

FUNZIONI

▸▸ L’estate e le vacanze degli Italiani: alcuni luoghi di vacanza ▸▸ Oggetti di uso quotidiano ▸▸ La valigia delle vacanze: oggetti da mettere nella valigia per il mare ▸▸ Espressioni relative allo stato di salute fisica ▸▸ Parti del corpo umano ▸▸ Personaggi famosi del passato e del presente ▸▸ Biografia di artiste famose ▸▸ La biografia personale: i momenti importanti di una vita

▸▸ Parlare di fatti passati, chiedere e dire cosa è successo, cosa si è fatto ▸▸ Esprimere disappunto, dispiacere, contrarietà ▸▸ Parlare di oggetti persi e ritrovati ▸▸ Parlare del proprio stato di salute fisica: chiedere e dire come si sta ▸▸ Parlare della propria vita, scrivere la propria biografia

TESTI SCRITTI E ORALI: Audio: Mannaggia, ma dov’è? Audio: Che ti è successo stamattina? Biografia: Un’italiana famosa: Speranza Scappucci. Biografia: Biografia di una cantante. ▸▸ Costruzione indiretta dei ▸▸ Il caffè e il bar in Italia: ▸▸ Al bar: offrire un caffè, chiedere verbi mancare e piacere: la pausa caffè, il valore cosa si prende al bar, ordinare, ▸▸ mi manca, mi mancano culturale del caffè pagare ▸▸ mi piace, mi piacciono ▸▸ Il caffè nelle canzoni italiane ▸▸ Darsi del tu / del Lei ▸▸ Pronomi diretti e ▸▸ L’oroscopo e i segni zodiacali ▸▸ Chiedere e dire il proprio segno indiretti; la forma di ▸▸ Bevande e cibi al bar zodiacale cortesia ▸▸ Gusti personali ▸▸ Parlare dei propri gusti ▸▸ Il pronome ne ▸▸ Descrivere l’ambiente e l’atmosfera di un bar TESTI SCRITTI E ORALI: Articolo: Il caffè è un piacere di V. Roidi. Articolo: Bar dei Brutti a San Lorenzo: ingresso vietato ai musoni di N. Deisori e C. Di Cesare. Canzone: Dentro ad ogni brivido di M. Carta. ▸▸ Comparativi di ▸▸ Geografia d’Italia: i comuni ▸▸ Fare paragoni minoranza, di italiani; alcuni luoghi ▸▸ Esprimere gusti e preferenze maggioranza e di notevoli ▸▸ Individuare e descrivere luoghi uguaglianza ▸▸ Lavoro e professioni: gli ▸▸ Esprimere accordo e disaccordo ▸▸ Superlativi relativi annunci di lavoro; domanda ▸▸ Cercare e offrire un lavoro e assoluti e offerta di lavoro; colloquio ▸▸ Riordinare una sequenza di ▸▸ Più... che; più... di di lavoro; nuovi mestieri eventi nel passato ▸▸ La cronaca: un furto TESTI SCRITTI E ORALI: Articolo: Il record dei comuni italiani. Intervista: Mi mantengo facendo le file per conto di altri di V. Bobbi. Articolo: Un furto in villetta.

IV • SILLABO

B2888__I-VII_iniziali.indd 4

18/07/16 11:25


LA STORIA

GRAMMATICA

▸▸ Mi dispiace / non mi piace ▸▸ Imperativo dei verbi p. 48 regolari delle tre coniugazioni; alcune ▸▸ Firenze: Santa Maria forme irregolari; Novella imperativo negativo ▸▸  AUDIO   Ma dove ▸ ▸ I verbi monosillabici siete? all’imperativo: fa’; va’; ▸▸  AUDIO   Come si da’; di’; sta’ arriva in centro? ▸ ▸ I verbi monosillabici ▸▸ Per le vie di Firenze all’imperativo con i ▸▸  AUDIO   E questo pronomi di chi è? ▸▸  AUDIO   Sai cambiare ▸▸ L’imperativo dei verbi riflessivi una ruota? ▸▸ La preposizione di + articolo

EPISODIO 4

EPISODIO 5 p. 65 ▸▸ In un angolo tranquillo di Firenze ▸▸ AUDIO   Posso chiederle un autografo? ▸▸ Arrivano le amiche ▸▸ Da Ponte Vecchio a Palazzo Pitti ▸▸ E ora shopping! ▸▸ AUDIO   Prego, signore! ▸▸ Compagni di viaggio...

LESSICO E 
AREE TEMATICHE

FUNZIONI

▸▸ Firenze: il centro storico di una città italiana ▸▸ La città: i luoghi; le indicazioni stradali, orientarsi ▸▸ Le regole di buon comportamento: in viaggio; in classe; nel rispetto dell’ambiente; in moto con i bambini ▸▸ I nomi delle vie nelle città italiane ▸▸ Le parole dell’architettura e dell’arte: arte e monumenti italiani ▸▸ Un problema in viaggio: cambiare una ruota bucata ▸▸ Espressioni per valutare esperienze, attività e situazioni: è facile; è strano; è difficile; non è un problema; è pericoloso; è impossibile

▸▸ Attirare l’attenzione; chiedere e dare indicazioni stradali ▸▸ Orientarsi in città e nello spazio ▸▸ Scusarsi, esprimere rammarico e dispiacere ▸▸ Dare ordini, istruzioni, consigli, invitare a fare qualcosa, chiedere di (non) fare qualcosa ▸▸ Scrivere un decalogo ▸▸ Esprimere un’opinione personale su attività e situazioni

TESTI SCRITTI E ORALI: Articolo: Decalogo del viaggiatore. Articolo: Bimbi in moto, un manuale per viaggiare sicuri di S. Colonna. ▸▸ Identificare oggetti in base alle ▸▸ Firenze: luoghi e negozi ▸▸ Le preposizioni da... a loro caratteristiche ▸▸ Atmosfere fiorentine: (semplici e articolate) nelle espressioni di un’esposizione a Palazzo Pitti ▸▸ Fare acquisti, fare spese ▸▸ Descrivere abiti e scarpe spazio e di tempo ▸▸ I vestiti, l’abbigliamento, ▸▸ Associare gli abiti alle occasioni ▸▸ Il verbo volerci: ci vuole, le spese, i saldi ci vogliono ▸▸ Tendenze, mode e stili ▸▸ Descrivere e confrontare mode ▸▸ Quale? Quali? di vita nelle diverse culture e stili di vita nelle diverse ▸▸ La preposizione da (alla moda / fuori moda) culture per esprimere scopo, ▸▸ Aspetto fisico e funzione, valore, misura abbigliamento ▸▸ La preposizione con per esprimere mezzo, modo, compagnia, unione ▸▸ Le preposizioni con, a, di per esprimere le caratteristiche di qualcosa TESTI SCRITTI E ORALI: Articolo: La mostra “Donne protagoniste del Novecento” a Palazzo Pitti.

SILLABO • V

B2888__I-VII_iniziali.indd 5

18/07/16 11:25


LA STORIA

GRAMMATICA

LESSICO E 
AREE TEMATICHE

FUNZIONI

▸▸ Imperfetto dei verbi ▸▸ Incontri in treno: dialoghi ▸▸ Parlare dei propri ricordi regolari delle tre fra viaggiatori e delle proprie esperienze p. 78 coniugazioni ▸▸ I ricordi personali di passate ▸ ▸ Imperfetto dei verbi esperienze passate: l’amore, ▸ ▸ Descrivere persone, luoghi, ▸▸ Ricordi dal finestrino essere e avere e dei l’infanzia, la scuola situazioni del passato ▸▸  AUDIO   Ma tu principali verbi irregolari ▸ ▸ Abitudini e stili di vita tipici ▸ ▸ Mettere in relazione passato lavoravi ▸ ▸ Usi dell’imperfetto di un’altra epoca: gli anni e presente, confrontare, all’Argentario? ▸ ▸ Espressioni di tempo: ’60; gli anni ’70 descrivere i cambiamenti ▸▸ Piero ricorda la sua sempre, spesso, tutti i giorni classe ecc.; allora, un tempo, in passato ecc.; adesso, attualmente, oggi ecc.

EPISODIO 6

TESTI SCRITTI E ORALI: Articolo: Altri tempi (i miei) di S. Veronesi. Testo narrativo: Il secchiello e altre meraviglie. Articolo: Il profumo di una vita più sana di A. Signorini. Canzone: L’imperfetto di F. De Gregori. Brevi testi: Noi che… negli anni’70… ▸▸ Pronomi e aggettivi ▸▸ Roma Caput Mundi: la città ▸▸ Descrivere un luogo EPISODIO 7 indefiniti: nessuno, con le sue bellezze e la sua ▸▸ Proporre qualcosa, accettare, p. 92 rifiutare qualcuno, alcuni, tutti; storia ▸ ▸ Invitare qualcuno a qualche ▸ ▸ Mezzi pubblici e scioperi ▸▸ Tutte le strade ▸ ▸ Le attività del tempo libero: fare qualcosa, darsi un ▸ ▸ Non... nessuno / non... portano a Roma sport, viaggi, hobby, attività appuntamento, prendere niente ▸▸ Venerdì sciopero! culturali ecc. accordi, convincere ▸ ▸ Il verbo porre e i suoi ▸▸  AUDIO   Che ne dici ▸ ▸ Al ristorante: alcuni piatti ▸ ▸ Dire se si sono svolte composti (proporre ecc.) di prendere un taxi determinate attività oppure no, al presente indicativo tipici della cucina italiana, insieme? quando, con quale frequenza ▸ ▸ Ripresa degli avverbi le specialità locali ▸▸  AUDIO   Sei mai stato ▸ ▸ Parlare delle attività che si di frequenza: di solito; al Foro di Augusto? svolgono nel tempo libero, spesso; mai ▸▸  AUDIO   Fritto misto esprimere le proprie preferenze ▸ ▸ L’uso di mai nelle al Portico d’Ottavia culturali e di svago domande ▸▸ La particella ci ▸▸ Esprimere apprezzamento per ▸▸ Il passato prossimo del luoghi e attività, dire cosa è verbo piacere piaciuto e perché ▸▸ Uso della preposizione a ▸▸ Ordinare al ristorante nel campo della cucina ▸▸ Scrivere una lettera immaginaria e della gastronomia per descrivere una città che si ama

EPISODIO 8 p. 112 ▸▸ Ma guarda che coincidenza! ▸▸ Denuncia online ▸▸  AUDIO   Un furto a lieto fine

TESTI SCRITTI E ORALI: Testo: #QuantoSeiBellaRoma. Commenti da un forum: Roma, Foro di Augusto. Testo descrittivo: Roma al mattino presto di M. Tranquillini. Articolo: San Pietro di M. Cedroni. ▸▸ Passato prossimo e ▸▸ Contrattempi e incidenti ▸▸ Raccontare situazioni e fatti imperfetto: le differenze nella vita di tutti i giorni del passato e l’uso dei due tempi nei e in viaggio ▸▸ Riferire un racconto al passato racconti al passato ▸▸ Furto e denuncia in terza persona ▸▸ Perciò / perché ▸▸ Alcuni modi di dire sì e alcuni ▸▸ Porre eventi del passato in ▸▸ Mentre / durante modi di dire no relazione temporale ▸▸ Alcune esclamazioni: che ▸▸ Esperienze personali in ▸▸ Raccontare un’esperienza caldo!; che sete! ecc. diversi contesti personale di vacanza ▸▸ Vacanze e viaggi: esperienze ▸▸ Esprimere le proprie emozioni positive e negative attraverso alcune esclamazioni TESTI SCRITTI E ORALI: Audio: Racconti di vacanza. Testo narrativo: Addio vacanze! Ricomincia la scuola! Testo narrativo: brani da Treno di panna di A. De Carlo. Testo narrativo: brano da L’intervista di N. Ginzburg.

VI • SILLABO

B2888__I-VII_iniziali.indd 6

18/07/16 11:25


LA STORIA

EPISODIO 9 p. 128 ▸▸ Vedrai che passerà ▸▸ Il foglietto delle promesse ▸▸ Dove sarà? ▸▸ Ma come si saranno conosciuti?

EPISODIO 10 p. 144 ▸▸ Napule è... ▸▸  AUDIO   Sarebbe bello, ma... ▸▸ Saprebbe dirmi... ▸▸ Tempo di cambiamenti

GRAMMATICA ▸▸ Futuro semplice dei verbi regolari delle tre coniugazioni ▸▸ Futuro semplice dei verbi essere e avere e dei principali verbi irregolari ▸▸ Il futuro anteriore ▸▸ Il futuro di probabilità ▸▸ Le preposizioni di tempo: da; tra/fra

LESSICO E 
AREE TEMATICHE ▸▸ Le relazioni personali: l’amore, l’amicizia ▸▸ Il futuro: i sogni, i progetti, le speranze individuali, le promesse ▸▸ L’automobile del futuro ▸▸ Il mondo che verrà: ipotesi sul futuro ▸▸ Il futuro immaginario in una canzone italiana

FUNZIONI ▸▸ Parlare del futuro: fare promesse, progetti, elencare buoni propositi ▸▸ Fare ipotesi nel presente e nel passato utilizzando il futuro semplice e anteriore ▸▸ Fare previsioni per il futuro ▸▸ Scrivere una lettera o un’e-mail informale

TESTI SCRITTI E ORALI: Canzone: Io vivrò senza te di Mogol-Battisti. Audio: Tutta la vita davanti. Articolo: Era il mio sogno impossibile e adesso diventerà realtà di A. Bocelli. Canzone: L’anno che verrà di L. Dalla. ▸▸ Espressioni con la ▸▸ La città di Napoli, le sue ▸▸ Scrivere una recensione di preposizione da: da caratteristiche e la sua viaggio: raccontare fatti, vedere; da visitare cultura: i cibi, i luoghi, esprimere impressioni, ▸▸ Uso di e o ma la musica sensazioni, opinioni ▸▸ Non solo... ma anche ▸▸ Pino Daniele e la sua musica ▸▸ Consigliare di vedere/visitare ▸▸ Il condizionale presente ▸▸ La cucina italiana e alcuni un luogo dei verbi volere, potere, tratti distintivi: la pizza, ▸▸ Chiedere e dire cosa piacerebbe/ dovere, sapere (prime tre il caffè, l’aperitivo non piacerebbe fare persone) ▸▸ Oroscopo e segni zodiacali ▸▸ Fare ipotesi su cose che sarebbe bello fare ▸▸ Chiedere qualcosa in modo cortese; dare un consiglio; esprimere un desiderio ▸▸ Chiedere il permesso di fare qualcosa, chiedere un favore TESTI SCRITTI E ORALI: Audio: Un napoletano a Roma. Stralci da Internet: Pino Daniele. Opinione da un forum: Napoli, città unica che ti resta nel cuore! Intervista: Troppi chef esotici in TV, viva pizza e cucina italiane. Testo narrativo: Il caffè sospeso di L. De Crescenzo. Articolo: L’APEritivo napoletano. Articolo: L’aperitivo milanese.

TRASCRIZIONI

Il libro continua on line

www.bonaccieditore.it

P. 160

▸▸ tutti gli audio ▸▸ tutte le soluzioni ▸▸ trascrizioni SILLABO • VII

B2888__I-VII_iniziali.indd 7

18/07/16 11:25


EPISODIO

2 Ti posso offrire un caffè? Sono quasi le undici e mezza Italia si ferma per la pausa caffè. I baristi non vanno in vacanza, anzi a quest’ora lavorano molto di più. Dovunque si beve caffè: nei bar, davanti alle macchinette degli uffici pubblici, in casa. Anche nei treni passa il servizio bar ma chi vuole fare una pausa e incontrare altre persone va alla carrozza bar.

1

1. Abbina i tre dialoghi alle vignette corrispondenti. A

B

C

> BUONGIORNO! CHE VI PREPARO OGGI? > BUONGIORNO, CI FA DUE MACCHIATI FREDDI? > SUBITO, E A LEI DOTTORESSA, LE FACCIO UN CAPPUCCINO? > NO, GRAZIE, OGGI CAMBIAMO, MI FA UN ORZO PER FAVORE?

> MARIA, TI FACCIO UN CAF FÈ? > SÌ, GRAZIE, CARLA. È IL TERZO DA STAMATTINA, MA IL TUO CAFFÈ MI PIACE PRO PRIO, CHE CIALDE USI?

IMI? > CARLO, SCUSA MI PUOI PRESTARE DIECI CENTES CAFFÈ. IL PER IMI CENTES DIECI MI MANCANO > DAI, OGGI TI OFFRO IO IL CAFFÈ. QUALE? > 14, ESPRESSO LUNGO. > CON O SENZA ZUCCHERO?

2

3

16 • EPISODIO 2

B2888_016-032_U2_bz3.indd 16

17/07/16 08:45


2.

  Rileggi i dialoghi e scrivi i pronomi corrispondenti presenti nei testi. 1. 2. 3. 4. 5.

a me a te a Lei (formale) a noi a voi

3. Osserva il modello e trasforma le frasi. 1

Ti faccio un caffè?

Faccio un caffè (a te)? Faccio un caffè (a voi)? Faccio un caffè (a Lei)?

2 Scusa, puoi prestare (a me) 10 centesimi? Scusa mi puoi presta re 10 centesimi? Scusa, puoi prestare (a noi) 10 centesimi?

3

Che vi preparo oggi?

Che preparo (a voi) oggi? Che preparo (a te)? Che preparo (a Lei)?

4 Fa (a noi) due macchiati freddi? Fa (a me) un macchiato freddo?

5

Ci fa due macchiati freddi?

Le faccio un cappuccino?

Faccio (a Lei) un cappuccino? Faccio (a voi) un cappuccino? Faccio (a te) un cappuccino?

facciamo

GRAMMATICA MI MANCA... MI MANCANO... Mi manca + singolare Mi manca 1 euro (manca 1 euro a me)

FUNZIONA COME

Mi mancano + plurale FUNZIONA Mi mancano dieci centesimi E (dieci centesimi mancano a me) COM

MI PIACE PROPRIO IL TUO CAFFÈ!

Mi piace + singolare Mi piace proprio il tuo caffè (il tuo caffè piace a me)

Mi piacciono + plurale Mi piacciono i biscotti (piacciono i biscotti a me)

MI MANCANO DIECI CENTESIMI.

EPISODIO 2 • 17

B2888_016-032_U2_bz3.indd 17

17/07/16 08:45


OROSCOPO E CAFFÈ Cecilia ha perso un orecchino ed è risalita in treno a cercarlo, ma il treno è ripartito e lei non ha fatto in tempo a scendere a Bologna. Piero, il controllore, la vede disperata e le dice che una bambina ha trovato il suo orecchino. Cecilia gli chiede se può fermare il treno. Piero le fa capire che è impossibile; così, visto che non può fare niente, lei si calma. È molto felice di riavere l’orecchino, ringrazia Piero e gli dice che vuole offrirgli almeno un caffè.

4.

  Leggi il testo, osserva i pronomi evidenziati e indica a chi o a che cosa si riferiscono. CHE COSA? 1. cercarlo cercare 2. la vede vede 3. le dice dice 4. gli chiede chiede 5. le fa capire fa capire 6. gli dice dice 7. vuole offrirgli un caffè vuole offrire un caffè

CHI?

A CHI?

5. Ora osserva gli esempi e distingui i pronomi diretti e indiretti, maschili e femminili. 1. 2. 3. 4.

LO è un pronome LA è un pronome LE è un pronome GLI è un pronome

DIRETTO INDIRETTO

MASCHILE FEMMINILE

6. Osserva ancora gli esempi e rispondi a queste domande. non sono  sono  sempre nella stessa posizione. I pronomi  prima del verbo  dopo il verbo. Quando il verbo è al presente indicativo il pronome sta  Quando il verbo è all’infinito il pronome sta il verbo e forma una sola con il verbo. 18 • EPISODIO 2

B2888_016-032_U2_bz3.indd 18

17/07/16 08:45


LE POSSO OFFRIRE UN CAFFÈ? Qualche minuto dopo, nella carrozza bar…

LE POSSO OFFRIRE ALMENO UN CAFFÈ PER RINGRAZIARLA?

CERTO, SE LE FA PIACERE, POSSO FARE UNA PAUSA. TANTO PER LA PROSSIMA FERMATA C’È TEMPO.

7.  AUDIO 4   Ascolta il dialogo e rispondi alle domande. 1. Cecilia prende un caffè ristretto. 2. Piero prende un cappuccino. 3. Piero e Cecilia si presentano. 4. Cecilia vuole lo zucchero di canna. 5. Cecilia vuole sapere di che segno è Piero. 6. Piero è del segno dei Gemelli come il fratello di Cecilia. 7. Cecilia propone di darsi del “tu” e Piero accetta. 8. Cecilia è dell’Ariete. 9. Piero ha due sorelle. 10. Alice è più grande di Piero. 11. Il fratello di Cecilia ha ventinove anni. 12. Cecilia è interessata all’oroscopo e ai numeri.  13. La sorella maggiore di Piero lavora sempre e non crede nell’oroscopo. 14. Cecilia non ha sorelle.

V  V  V  V  V  V  V  V  V  V  V  V  V  V 

F F F F F F F F F F F F F F

PER COMUNICARE

in italiano

TU O LEI? Per chiedere a qualcuno se è possibile passare dal LEI al TU

LE DISPIACE SE CI DIAMO DEL TU? POSSIAMO DARCI DEL TU?

Per rispondere alla richiesta CERTO, MI FA PIACERE! CON PIACERE!

DI CHE SEGNO SEI? Per chiedere a qualcuno il suo segno zodiacale

DI CHE SEGNO SEI?

Per rispondere SONO DEL LEONE / DEI PESCI / DELL’ARIETE / DELLA BILANCIA.

EPISODIO 2 • 19

B2888_016-032_U2.indd 19

17/07/16 14:34


8. Abbina ai simboli dei segni zodiacali il loro nome. 3 1

4

2 6

5 • Acquario e • Toro • Pesci • Ariet cro • Leone • Gemelli • Can ne ancia • Scorpio • Vergine • Bil Capricorno • Sagittario •

7

10

8

12 11

9

facciamo

GRAMMATICA PRONOMI DIRETTI (accusativo) I pronomi diretti si riferiscono a cose o persone e sostituiscono un oggetto diretto: compro il pane LO compro chiamo Marco LO chiamo compro la carne LA compro chiamo Luisa LA chiamo LI compro LI chiamo compro i formaggi chiamo Marco e Gianni compro le patate LE compro chiamo Marina e Luisa LE chiamo

• FORMA DI CORTESIA (Signor Rossetti, chiamo Lei domani) (Signora Carli, chiamo Lei domani)

Signore, LA chiamo domani (La - formale per il maschile) Signora, LA chiamo domani (La - formale per il femminile)

PRONOMI INDIRETTI (dativo) I pronomi indiretti si riferiscono a cose o persone e sostituiscono un oggetto indiretto (preceduto da una preposizione): telefono a Giulia LE telefono (a lei) telefono a Marco GLI telefono (a lui) GLI telefono (a loro - maschile) telefono ai miei amici telefono alle mie amiche GLI telefono (a loro - femminile) 20 • EPISODIO 2

B2888_016-032_U2_bz3.indd 20

17/07/16 08:45


• FORMA DI CORTESIA (telefono a Lei, signor Rossetti) (telefono a Lei, signora Carli)

→ →

LE telefono (Le - formale per il maschile) LE telefono (Le - formale per il femminile)

ATTENZIONE! Come puoi notare, quando si usa il Lei di cortesia, il pronome diretto è sempre LA e quello indiretto è sempre LE. Questi pronomi sono invariabili e si usano sia se parliamo a una donna sia se parliamo a un uomo. Alla terza persona plurale il pronome indiretto GLI (a loro) è uguale per il maschile e il femminile. Questa forma si usa nella lingua parlata informale. Ho visto Massimo e Carlo e gli ho detto di telefonarti. Ho visto Marta e Valeria e gli ho detto di telefonarti. Invece nella lingua scritta e nella lingua parlata molto formale si usa il pronome LORO che va sempre dopo il verbo. Ho visto Massimo e Carlo e ho detto loro di telefonarti. Ho visto Marta e Valeria e ho detto loro di telefonarti.

9. QUALCUNO? A QUALCUNO?

Osserva questi verbi. Reggono l’accusativo (pronome diretto) o il dativo (pronome indiretto)? Segna la soluzione corretta. 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9.

…QUALCUNO guardare X dire invidiare chiamare mostrare telefonare aspettare dare rispondere

…A QUALCUNO

…QUALCUNO 10. conoscere 11. domandare 12. invitare 13. inviare 14. offrire 15. vedere 16. ringraziare 17. salutare

…A QUALCUNO

10. Completa le frasi con un pronome diretto o indiretto.

• lo • la • li • le • gli • le • Le • La

lo voglio vedere? 1. Quando incontri Giorgio, gli dici che dici per favore che io aspetto al bar? 2. Se vedi Tonino, risponde nessuno. 3. Mara sta telefonando al Comune da mezz’ora ma non vedo da molti giorni! 4. Dov’è Giuseppe? Non telefoni tu? 5. Barbara, dobbiamo invitare i miei genitori. mostro il mio progetto. 6. Signor Gigli, se passa nel mio ufficio restituisco i suoi documenti. 7. Signora, invidiano. 8. Marco è partito per il Brasile. Nel suo ufficio tutti so, non 9. ▶ Chi sono quelle due ragazze che aspettano la direttrice?  ▶  Non dai un po’ di latte? 10. Il bambino piange, Sandra, perché non dai questa lettera? 11. Quando vedi Rita, per favore chiamano Pino. 12. Si chiama Giuseppe, ma tutti chiamo io quando arriva il dottore. 13. Signora, si accomodi. richiamo appena possibile. 14. Signor Mattei,

conosco.

EPISODIO 2 • 21

B2888_016-032_U2_bz3.indd 21

17/07/16 08:45


11. Sostituisci la parola evidenziata con un pronome. Tutti la amano. 1. Tutti amano Franca. 2. Tutti scrivono a Franca. 3. Tutti telefonano a Claudia. 4. Tutti capiscono l’inglese. 5. Tutti aspettano le elezioni. 6. Tutti cercano Figaro. 7. Tutti vogliono le fragole. 8. Tutti danno fastidio a Marcella. 9. Tutti vogliono bene ai figli. 10. Tutti guardano Giulia. 11. Tutti chiamano il cameriere.

12. Completa le frasi con i pronomi diretti e indiretti. li 1. Se vedi i miei amici, gli dici per favore che 2. 3. 4. 5.

sto cercando? dici che sto cercando? Se vedi Giulio, dici che sto cercando? Se vedi Lucia, dici che sto cercando? Se vedi Anna e Valentina, dici che sto cercando? Se vedi Giulio e Bruno,

13. Completa con i pronomi diretti o indiretti. 1. Se vuoi parlare con Daniele, perché non gli telefoni? rispondi? 2. Se tuo padre ti chiama, perché non saluti? 3. Se incontri Francesco, perché non spegni? 4. Se non guardi più la TV, perché non compri? 5. Se ti piace quel vestito, perché non metti mai? 6. Se hai comprato quelle scarpe, perché non ascolti mai? 7. Se hai tutti quei dischi, perché non frequenti ancora? 8. Se non ti piacciono quei ragazzi, perché dici la verità? 9. Se non ami più Anna, perché non leggi? 10. Se hai preso quel libro, perché non rileggi? 11. Se scrivi un testo, perché non

14. LA FOTO

Riscrivi il testo e sostituisci alle parole evidenziate in neretto i rispettivi pronomi diretti e indiretti. Fa’ attenzione alla corretta posizione dei pronomi. ▶ Ciao Elena, ieri sera ho visto Patrizio e ho dato a Patrizio il tuo numero di cellulare. Ho dato a Patrizio anche il tuo indirizzo e-mail perché ha detto a me che vuole mandare a te una foto della nostra classe. Dice che ha trovato la foto in un libro che tu avevi prestato a lui al tempo del liceo. Ha detto a me che quando lui ha visto la foto si è ricordato anche di una ragazza che piaceva molto a lui e che solo tu sai chi è perché lui non ha detto questo mai a nessuno, tranne che a te. ▶ Ah, e dov’è questa foto? Voglio vedere subito questa foto! ▶ Allora, lui ha fatto una scansione della foto e ha caricato la foto su Facebook.  →

22 • EPISODIO 2

B2888_016-032_U2_bz3.indd 22

17/07/16 08:45


Molti compagni di classe hanno visto la foto e hanno ringraziato lui. Poi ha detto a me : “Se tu dai a me l’indirizzo di Elena io mando a Elena la foto, così Elena dice a te quale ragazza piaceva a me!” Io ho guardato la foto con i nostri compagni di classe e ricordo quasi tutti i nostri compagni. Ma chi piaceva a Patrizio? ▶ Ah ah, tu conosci questa ragazza molto bene! Ma io non dico a te niente se prima non sento Patrizio!

facciamo

GRAMMATICA PRONOMI DIRETTI E INDIRETTI DIRETTI MI TI LO - LA - LA CI VI LI – LE

INDIRETTI MI TI GLI - LE - LE CI VI GLI (LORO dopo il verbo)

15. Completa le frasi con i pronomi indiretti. le compriamo dei fiori? 1. Oggi è il compleanno di Valeria,

IO SONO UN ARTICOLO

ZUCCHERO IO SONO UN PRONOME

VEDO

passi il sale, per favore? 2. ho chiesto notizie di Elena. 3. Ho incontrato Marco e Gianni ieri sera e inviti alla tua festa, saremo molto felici. 4. Se ho detto tutto!! 5. ▶ Che cosa hai detto ad Antonio?  ▶  porto una buona bottiglia di vino! 6. Stasera vado da Carla e posso offrire qualcosa? 7. Signora, mando subito un fax con le informazioni che avete chiesto. 8. presenti la tua amica? Non la conosco! 9. Perché non ha detto di entrare in questa stanza? Uscite immediatamente!! 10. Chi dispiace se spengo la radio? 11. Giulio, EPISODIO 2 • 23

B2888_016-032_U2_bz3.indd 23

17/07/16 08:45


16. A CHI?

Sostituisci le parti evidenziate con un pronome indiretto. 1. Scrivo a voi quando arrivo. Vi scrivo quando arrivo. 2. Scrivo a mia madre una mail. 3. Telefono ai miei amici stasera. 4. Sandra telefona a noi domani. 5. Telefoniamo a voi più tardi. 6. Scrivono a noi spesso. 7. Scrive a Sara un messaggio. 8. Telefonate a me ogni giorno. 9. Racconti a me tutto. 10. Non racconta ai suoi genitori niente. 11. Racconti a noi le tue storie? VI POSSO OFFRIRE UN CAFFÈ?

SÌ GRAZIE, IO LO PRENDO VOLENTIERI!

PER ME NO GRAZIE, NE HO GIÀ PRESI DUE.

17. Osserva il fumetto e nota cosa dicono le persone. Quale pronome usano per indicare il tutto (il caffè)?  Quale pronome usano per indicare una certa quantità della cosa di cui si parla (di caffè)? 

facciamo

GRAMMATICA IL PRONOME NE Per indicare un numero o una quantità limitata di qualcosa si usa il pronome NE. ▶ Sì LI conosco (tutti). CONOSCI QUESTI ▶  NE conosco solo tre (un numero). RAGAZZI? ▶  NE conosco alcuni (molti, pochi, tanti). ▶  Non NE conosco nessuno. Quando il verbo è al passato prossimo con l’ausiliare avere e il pronome NE sta prima del verbo, il participio concorda con l’oggetto a cui NE si riferisce. ▶  No grazie, ne ho già preso uno (un solo caffè). PRENDI UN CAFFÈ, LUCA? ▶  No grazie, ne ho già presi due (due caffè). QUANTE LINGUE ▶  Ne ho studiata una sola. HAI STUDIATO? ▶  Ne ho studiate due.

NE HO PRESI DUE.

24 • EPISODIO 2

B2888_016-032_U2_bz3.indd 24

17/07/16 08:45


18. DIMMI QUANTO

Rispondi a queste domande usando il pronome ne. 1. Hai fratelli o sorelle? 2. Quanti caffè bevi al giorno? 3. Quanti cantanti italiani conosci? 4. Quanti amici italiani hai? 5. Quanta acqua bevi di solito ogni giorno? 6. Quanti libri leggi in un anno? 7. Scrivi e ricevi molte e-mail di solito? 8. Fai molte telefonate di lavoro? 9. Quante città italiane conosci? 10. Quante lingue parli? 11. Quanti sport fai?

Sì, ne ho uno/a. / No, non ne ho nessuno/a.

19. TUTTO O UNA PARTE?

Completa i dialoghi con lo, la, li, le o ne. 1. ▶ Ti piace la verdura? mangio tutti i giorni. mangio molta, ma solo verdura di stagione. ▶ Si 2. ▶ Avete comprato le birre? abbiamo comprate, abbiamo comprate sette bottiglie, bastano? ▶ Si 3. ▶ Conoscete tutti i vostri compagni di classe? conosciamo solo alcuni. Non conosciamo ancora tutti. ▶ 4. ▶ Allora, alla fine hai comprato le scarpe ieri sera? ho misurate tante ma alla fine non ho comprate. ▶ No, 5. ▶ Hai compilato tutti i moduli per l’esame? ho compilati solo alcuni. Gli altri compilo stasera quando torno a casa. ▶ No, 6. ▶ La signora Rosa ha stirato tutte le camicie? ha stirate, ha piegate e ha messe a posto nell’armadio. ▶ Sì 7. ▶ Roberta ha dei figli? ha due: un maschio e una femmina. ▶ Come no! ▶ È tuo questo ombrello? ▶ Sì. posso prendere in prestito per andare fino al bar? ▶ lasciare al bar come faccio io di solito. Sai, perdo tanti e questo è l’ultimo ▶ Sì, ma non che mi rimane.

3 5 3

  I NOSTRI NUMERI... Intervistatevi e cercate quali numeri avete in comune. Quanti anni avete, quanti fratelli o sorelle, il mese o il giorno della nascita, il segno zodiacale ecc.

20.

L’intervista non si basa sui gusti ma solo sui numeri. Ad esempio, va bene anche dire che avete tre gatti o due cani o un amico italiano.

9 48

82

3

6 8 3 4 9 7 5 3 1 1 4 5 27 EPISODIO 2 • 25

B2888_016-032_U2_bz3.indd 25

17/07/16 08:45


Il caffè è un piacere di Vittorio Roidi

E

ntri al bar e le domande sono tutte diverse: «Lungo per favore», oppure «Corto con una macchia di latte freddo!». C’è chi lo vuole esclusivamente in tazza e chi non disdegna quello al «vetro», ma nel bicchiere di carta «per piacere no, non lo accetto!». Ciascuno ha un’abitudine: beve un bicchiere d’acqua, prima

o dopo; fuma una sigaretta, sempre dopo; lo cerca nelle pause del lavoro; lo beve solo alla fine del pasto; lo «ammazza» col liquorino, una grappa, un amaro, un limoncello, oppure rifiuta sdegnoso: «Grazie, mai dopo il caffè». dal “Corriere della Sera”, 25 maggio 2000

21. CHE CAFFÈ!

In Italia il caffè è un prodotto simbolo. Quando si vuole invitare qualcuno al bar si dice: Andiamo a prendere un caffè? anche se poi si prendono altre cose… Prova a controllare le tue conoscenze sul caffè in Italia. Combina gli elementi della colonna A con le definizioni della colonna B. A

B A. B. C. D. E. F. G. H.

1. D  cappuccino   latte macchiato 2.   caffè macchiato 3.   caffè lungo 4.   caffè corretto 5.   caffè decaffeinato 6.   caffè ristretto 7.   caffè al vetro 8.

CHE COSA PRENDO AL BAR?

molto latte poco caffè caffè senza caffeina, in tazzina caffè servito in un bicchierino di vetro caffè con latte e schiuma caffè espresso con un goccio di latte caffè espresso in tazzina, più leggero caffè espresso con un goccio di alcool caffè espresso in tazzina, più forte

22. Collega le parole alle immagini e scrivile al posto giusto. 14

1

2

12 13 3 4

5

UÒ SA SI P O C E H C L BAR… BERE A ccino • caffè • cappu ale A a • acqua miner ata • succo di frutt on m li cola, aranciata, o iv • bibita: coca freddo • aperit • tè caldo • tè di tta • spremuta u fr i d to lla u • fr e lata calda • latt arancia • ciocco • birra • amaro

8

6

11

9

10

7 26 • EPISODIO 2

B2888_016-032_U2_bz3.indd 26

17/07/16 08:46


1

2

8

UÒ SA SI P CHE COARE AL BAR… MANGI ezzino • panino • tram • toast ambella • pizzetta • ci a, grale, alla crem • cornetto: inte • fagottino al ... alla marmellata tta di torta fe • to la ciocco

B 3

7

4 6 5

23. CHE COS’È…?

Abbina le descrizioni alle bevande.

A 1. 2. 3. 4.

B   la centrifuga   il frullato   la spremuta   il succo di frutta

A. Frutta fresca frullata con ghiaccio o anche latte. È un prodotto fresco, preparato dal barista, che contiene succo e polpa di frutta. B. Bevanda con succo di frutta (arancia, mela, kiwi, banana, pera ecc.). È un prodotto industriale. C. Bevanda fatta con succo di frutta fresca spremuta. È un prodotto fresco preparato dal barista. D. Bevanda fatta di frutta o verdura fresca centrifugata. Contiene il succo e non la polpa. È un prodotto fresco, preparato dal barista. EPISODIO 2 • 27

B2888_016-032_U2_bz3.indd 27

17/07/16 08:46


PER COMUNICARE

in italiano

ANDIAMO AL BAR? Andiamo al bar? Hai voglia di andare al bar? Ti va di andare al bar? Prendiamo qualcosa al bar? Ti/Le posso offrire qualcosa al bar? Sì, certo! / Sì grazie, volentieri! / Sì grazie, con piacere! ▶  Che cosa prendi (TU) / prende (LEI)? ▶ Io prendo un caffè. ▶  Per me, invece, un cappuccino.

Per proporre a qualcuno di andare al bar

Per rispondere e accettare Per chiedere a qualcuno cosa vuole al bar

• AL BANCONE Un caffè, per favore. Vorrei un caffè, per favore. Mi fa un caffè, per favore? Ci fa un caffè e un cappuccino, per favore?

Per ordinare

• AL TAVOLO Per ordinare

▶ Scusi, cameriere, posso / possiamo ordinare? ▶ Certo, cosa prende / prendete? ▶ Un caffè e un cappuccino, grazie. ▶ Grazie a Lei / a voi. Scusi, mi/ci fa il conto per favore? Scusi, mi/ci porta il conto per favore?

Per chiedere il conto

PAGO IO.

NO, PAGO IO!

Pago io!

al bar alia, quando si va Molto spesso in It di pagare to one, al momen con una o più pers rra” ecie di piccola “gue il conto c’è una sp . È una ve offrire e pagare de i ch re de ci de r pe olto a. Può succedere m forma di gentilezz o: og al esto tipo di di spesso di sentire qu ▶  Pago io! ▶  No, pago io! prossima volta! ▶  No, tu paghi la ! ▶  Ma dai, faccio io e! ta volta tocca a m ▶  No, insisto, ques Ecc.

28 • EPISODIO 2

B2888_016-032_U2_bz3.indd 28

17/07/16 08:46


Gioco 24. ANDIAMO AL BAR! Immaginate di essere al bar con un/a amico/a che non vedete da tanto tempo. Vi siete incontrati per caso. Ogni studente ha uno dei ruoli descritti sotto. È necessario fare almeno queste cose:

C a rlo

Ha fame, non beve bibite

Valeria

▸▸ salu tars i eme ▸▸ pro por re di andare al bar insi e ▸▸ chiede re cosa vuo le l’alt ro

decidere insieme cosa ordina re re ▸▸ chiam are il cam erie re e ord ina , are ▸▸ chiede re il con to, pag ringraziare, salutare

Adora il cappuccino e i dolci, in particolare le crostate di frutta.

Claudia Preferisce il salato al dolce , non beve alcolici, ama le bevande a base di frutta.

Ma siete liberi di aggiungere altri argomenti nella vostra conversazione. Ad esempio, parlare di cosa avete fatto durante tutto il tempo passato senza vedervi!

Umberto

Ha dormito poco, ha bisogno di un caffè. È goloso: vuole mangiare un cornetto alla crema.

Clara Le piace il caffè macchiato freddo e il cornetto integrale.

Matteo

rribile e vuole Ha una sete te re. to fresco da be qualcosa di mol te. en ni non mangia Non ha fame e

gassate.

Massimo

Ha una passione per le birre artigianali, non ha molta fame.

Alessia È vegetariana, ha m olta fame perché ie ri sera non ha cenato. Be ve solo centrifughe di frutta e verdura. Non le piac ciono i prodotti in dustriali.

Giovanni È a dieta, deve perdere peso e non può mangiar e dolci. Beve preferibilmen te frullati di frutta senza lat te.

Ilaria Beve un cocktail, non le piacciono le patatine, preferisce le noccioline.

Franc esco

lto Di solito fa colazioni mo no beve solo tti ma abbondanti, ma al teinato. caffè decaffeinato o tè de

Chia ra Beve un aperitivo analcoli co con ghiaccio e arancia, vu ole delle patatine.

EPISODIO 2 • 29

B2888_016-032_U2.indd 29

18/07/16 11:27


BAR DEI BRUTTI A SAN LORENZO: INGRESSO VIETATO AI MUSONI Nadia Deisori e Claudiana Di Cesare “Si chiama Bar dei Brutti ma qua siamo tutti belli”. Massimo sta dietro al bancone del suo bar come un padrone di casa sulla porta all’inizio di una festa. Accoglie chi entra con grandi sorrisi, abbraccia , saluta, stringe mani. “Qua le persone si sentono a proprio agio, come a casa loro – spiega Massimo -; vengono, prendono un caffè, una birra, si chiacchiera, si scherza, ci divertiamo e il tempo passa.” “Dalle 7 di mattina alle 2 di notte è un via vai cont inuo – dice Massimo -, vengono qui perché è un locale semplice, non c’è nessuna etichetta da osse rvare. Anche di pomeriggio entrano persone di tutte le età, ragazzi col computer che si mettono a lavorare grazie al wi-fi gratuito: possono stare sedu ti quanto tempo vogliono, nessuno gli dice niente.” Ma è la sera la fascia oraria più vivace. Il Bar dei Brutti è uno dei punti di riferimento della San Lore nzo notturna, grazie alla sua posizione centrale (a due

25.

passi dalla piazzetta, nella famosa Via dei Volsci), alle due comode sale interne e ai tavoli all’aperto. Massimo indica una lavagnetta con il listino delle beva nde. “E non dimentichiamo che i prezzi sono abbordabilissimi – sottolinea -: un long drink costa 2,50 euro, un cocktail e una birra chiara 3,50, e abbiamo anche una buona scelta di birre artigianali in bottiglia”. Il prezzo è sicuramente uno dei punti forti del locale: “Sai – spiega Massimo - è un quartiere di studenti”, ma il titolare ci tiene a sottolineare che non è questo l’unico motivo del suo successo. “Ci sono altri bar qui intorno con questi listini. Il moti vo per cui c’è sempre gente è che qui ci divertiam o a fare il nostro lavoro, non ci piacciono i musoni, i miei ragazzi hanno sempre il sorriso sulle labbra ed è sempre una festa. Ti assicuro che i clienti ques ta cosa la apprezzano”. da www.romatoday.it

  Leggi l’articolo e segna le risposte corrette. 1. Il bar si chiama Bar dei Brutti

  perché i clienti sono brutti   perché il proprietario è brutto   non sappiamo perché

2. Quando entra un cliente, Massimo

  sorride, abbraccia, saluta, stringe mani   saluta, ride, scherza, stringe mani   saluta, bacia, sorride, scherza

3. Nel bar i clienti

  giocano a carte   giocano a biliardo   bevono una birra

4. Il bar è aperto

  dal pomeriggio alle due di notte   dalle sette di mattina al pomeriggio   dalle sette di mattina alle due di notte

5. I clienti del bar

  sono solo adulti   sono solo ragazzi   sono persone di tutte le età

6. Il bar

  ha una sala interna e dei tavolini all’aperto   ha due sale interne e dei tavolini all’aperto   ha una sala interna e non ha tavolini all’aperto

  prendono un caffè   si divertono

 chiacchierano   guardano la TV

30 • EPISODIO 2

B2888_016-032_U2_bz3.indd 30

17/07/16 08:46


7. In questo bar i prezzi sono

 economici

8. Il bar ha successo perché

  è l’unico bar economico del quartiere   i camerieri sono belli   tutti sono molto simpatici e l’atmosfera è piacevole

9. Ai baristi non piacciono

  le persone allegre   le persone brutte

  abbastanza cari

 carissimi

  le persone tristi

26.   IL MIO BAR

Scrivi una descrizione di un bar che frequenti spesso, che ti piace, dove ti senti bene. Cerca di parlare di queste cose:

▸▸ com’è il bar (grande, piccolo, moderno, ▸▸ ▸▸ ▸▸ ▸▸ ▸▸

▸▸ ▸▸

spazioso, con sala interna, con tavoli all’aperto ecc.) i prezzi (alti/bassi, economico, caro) le persone che frequentano il bar (i clienti, tipo di persone, età ecc.) l’ambiente e l’atmosfera il comportamento dei proprietari e/o dei camerieri le cose che si possono fare in questo bar (ascoltare musica, giocare a carte, lavorare al computer, guardare partite di calcio ecc.) quando lo frequenti (la mattina, il pomeriggio, la sera, la notte) i prodotti migliori che si possono consumare in questo bar

27. QUANTO COSTA UN CAFFÈ? DIPENDE!

IL CAPPUCCINO “SOCIAL”

Che cosa significa questo listino?

LIS TIN O PR EZ ZI - FAM MI UN CA FFÈ 

€ 6,0 0

- UN CA FFÈ 

€ 4,0 0

- UN CA FFÈ X FAV OR E

€ 2,0 0

- BU ON GIO RN O, UN CA FFÈ X FAV OR E

€ 1,0 0

da www.caffemoak.com

EPISODIO 2 • 31

B2888_016-032_U2_bz3.indd 31

17/07/16 08:46


CANZONI E CAFFÈ

1

28. Il caffè è molto importante nella cultura degli Italiani. È così

Soli io e te seduti qui col Buongiorno a te

importante che molte canzoni di artisti italiani parlano di caffè. Ecco una raccolta di piccoli pezzi di canzoni che si riferiscono al caffè. Se ti fa piacere puoi cercare in Internet i testi integrali e ascoltarli.

Ora prova a completare i piccoli testi con queste parti mancanti:  • settemila caffè • di caffè • caffè ristretto • il caffè • offrire un caffè • al latte ed al caffè • primo caffè 3

o a te

Irene Grandi, Buongiorn

2

Buongi or Le calze no Italia col nuove n el prim o cas

Buongiorno a questo giorno Che si sveglia oggi con me Buongiorno Buongiorno a chi non c’è...

Toto Cu t

setto

ugno, L ’italiano

Luciano Pavarotti, Buongiorno a te

vero

mi prepara La mattina c’è chi Questo io lo so n sa dir di no E la sera c’è chi no

4

Lucio Battisti, Anna

7 5

Perché non vieni su da me, Saremo soli io e te Ti posso In fondo che male c’è

ardo Malika Ayane (prima versione Ricc del Turco), Cosa hai messo nel caffè

Li ho già presi perché Sono stanco di stare al volante E vorrei arrivare entro sera da te

6 Spaghetti, pollo, insalat ina Una tazzina Fred Bongusto, Spaghetti

29. CANZONE Cerca in Internet e ascolta la canzone di Marco Carta Dentro ad ogni brivido. Poi scegli quale dei due testi ne riassume il contenuto.

r con la Un ragazzo va al ba A sua ragazza. Prendono un o e si caffè, ma poi litigan ra un’altra lasciano. Lui incont eme a donna e vanno insi ballare. Un ragazzo vede un a ragazza seduta al bar a pren dere un B caffè. La ragazza gli piace mol to e lui pensa a tutte le cose che vorrebbe fare con lei. Purtroppo lui è timido e non le dice niente perciò lei resta sola al bar a bere il suo caffè.

Alex Britti, Settemila caffè

a Detroit

30. Riascolta più volte questa parte della canzone e completa il testo.

Dentro ad ogni brivido

B

a

uongiorno mia signorin

na Viaggio da questa matti In cerca Vedo l’azzurro del mare Nei suoi occhi così blu ore Sintomi di un grande am Io vorrei Vorrei

particolare

a ballare tanto da non respirare in ogni minimo i brivido

Marco Carta, Dentro ad ogn

32 • EPISODIO 2

B2888_016-032_U2_bz3.indd 32

17/07/16 08:46


S V I Z Z E R Ae A

Spluga 2115

i

R Palla Bianca 3738 te Alpi Venose

Stelvio Adig Ortles Bernina 2758 3905 Cevedale 4049 2323 3769

ne

I

A

47

2753

SLOVENIA

o

e li iu

z on

A

Is C 1775  ATERIALI M ar so AD ACCESSO G.RISERVATO di Trieste

Ad ige

Pasubio

C

Torino

45

44

F

ro -

e

e

on

br

m

O

ra

ca

nn

Pe s

pe

re

zz

ro

ese

Ag

an

m Ro

o

S a Ap n n pen Matese

li

ano

gh

Ponza

Vesuvio

Ventotene

ina

e

Ap

pe

s

1067

40

Oristano

le sie Isole Egadi Levanzo

r

Be

Madonie

CARTA

Iglesias Carbonia-Iglesias

3323

d

Cagliari

Cosenza

Calabria

Golfo di Cagliari

pe A

p

38

a

Isole Egadi

r

C. Spartivento

37

9788820127985 9788820128883 9788820133887 9788820135355

9788857720937 r r 9788857720944 a Gozo 9788857720951 MALTA 9788857720968 Malta

Linosa

Pantelleria

0

35

70

105

e

36

10

11

12

13

SCALA 1 : 5 000 000

e

0

r

35

70

105

140

chilometri

r

a

MALTA

n

e

36

o

VALLETTA

Linosa

Isole Pelagie

37

Siracusa

Ragusa

Gozo

Malta

Isole Pelagie Lampione

Lampedusa 9

t

38

I o n i o

Golfo di Catania

36

Lampione

8

i

140

o

Catania

Enna

Golfo di Gela

chilometri

n

M a r

Reggio di Calabria

Agrigento

d

SCALA 1 : 5 000 000 1 cm = 50 km

Golfo di Squillace

Messina

Caltanissetta

37

39

Vulcano

S i c i l i a

e

I o n i o

C. Isola delle Correnti

e

Golfo di Sant’Eufemia Vibo Valentia

Lipari

Palermo

Levanzo Trapani

M

C. Passero

Salina

Crotone

Catanzaro

Panarea

Marettimo Favignana

986

t

Isole Eolie

Alicudi

M

Golfo di Gela

Pantelleria

T U N I S I A

Carbonia

T i r r e n o

Stromboli

Monti Iblei

i

Il corso

San Pietro

39

Golfo di Ta r a n t o

M a r

Filicudi

Piana di Golfo di Catania Catania

Lecce

40

Ustica

38

Brindisi

Taranto

Matera

G. di Policastro

Golfo di Squillace

M a r

41

Basilicata

Golfo di Salerno

C. Rizzuto

1955 Aspromonte

Potenza

Salerno

a i NCapri od

Bari

P u g lia

Avellino

l po

Lanusei

Sant’Antioco

SOLO DIGITALE

e 37

Etna

Napoli

lf Go

Medio Campidano Sanluri

P. Alice

eto

M

N Monti 1847

1979

Ponza

Isole PonzianeVentotene

Sim

Un nuovo giorno in italia

lic e

Marettimo Favignana

i ebrod

Olbia

di are lfo m Go llam ste

C. San Vito

Palmarola

o Barletta Trani BarlettaAndria- Andria Trani

Campania

Ca

a

di are lfo m Go llam ste

Ca

Vulcano

Messina

e

Lipari

Alicudi

M

Panarea

Stretto di

nt

Salina

Tavolara

c

Foggia

Benevento

Golfo di Gaeta Caserta

42

i

Molise Frosinone Isernia Campobasso

Latina

t

San Domino

Abruzzo

ROMA

Ogliastra

Golfo di Oristano

C. Santa Maria di Leuca

39

a Isole Tremiti

Sardegna

40

Cr

no

Ig

Stromboli

Golfo di Sant’Eufemia

Isole Eolie Filicudi

volume A1 volume A2 36 volume b1 volume b2

Ta r a n t o

La Sila

C. Spartivento

Tempio

i

Chieti

L’Aquila

Nuoro

1928

Golfo di C. Carbonara Cagliari

Olbia-Tempio

Capo d’Otranto

Golfo di

2248

T i r r e n o

Ustica

38

i

Sinn

M. Pollino

at i

da C. Teulada

Piana di Metaponto

nn ino Calabro

pi

Sant’Antioco

i

o

ia

m

San Pietro

39

Agr

Golfo dell’Asinara

nt

2005

G. di Policastro

Ca

M a r

Rieti

Caprera

Asinara

Sassari

le

ag

C. Palinuro

1834

to

ano

rb

Gennargentu

Viterbo

sc a n Giannutri o

Ischia

Basen

M. Sirino

41

u r g e

no

Luc

1836

Cilento

r Pescara

Lazio 41

da

no

Ba

Golfo di Orosei

Giglio

43

Teramo

Terni o

Bocche di Bonifacio Maddalena

M

Bra

n

Piana M. Volturino

Campano Capri Golfo di del Sele

Montecristo

(Fr.)

o

ni

Sele

d

Fermo Ascoli Piceno

Umbria

CITTÀ DEL VATICANO

Sa

1281 Isole Ponziane http://webtv.loescher.it Golfo di Ischia Napoli Video didattici con sottotitoli e attività. Arcipelago

Perugia

Grosseto

A

Macerata

o

er

am p

Palmarola

C. Comino

To s c a n a

c

1056

oC nin io

Lavoro

Salerno

Golfo di Oristano

i

Gargano

vo

Marche

g

Ap

e Tev

Ta

44

Ancona

Urbino

Arezzo

T

45

Pesaro e Urbino

la

m

o

Co

Tavolara

› una chiara progressione dei contenuti funzionali, ben evidenziati

40

o

42

42

L. di L. di Lesina Varano

rn

C

Pesaro

SAN MARINO

Firenze

Isola d’Elba

o

O

R

A

I

Z

A

Ravenna

e

m

g

G a l l u r a Smeralda dell’Asinara grammatica; ogni episodio, nella sezione Facciamo

Sardegna

Corsica

t

San Domino

fe

Venezia

Forlì Cesena Rimini ForlìCesena

Siena

Pianosa

Isole Tremiti

Bi

Trieste

Bologna

Prato

Capraia

i

2050

Agro Gar igli Pontino an

Caprera dei Asinara contenuti grammaticali introdotti in › una chiara progressione 41 Costa Golfo

1200

o c Ern Meta i a ici 2241 ria

Modena

Pistoia

Massa Lucca

L i g u r e Livorno

r

o Attività didattiche per541sviluppare la comprensione scrittaOfaent orale, urno M. Circeo Volt L Terra dimensili e schede scaricabili. e audio, video, giochi.Golfo Aggiornamenti di Gaeta

Bocche di Bonifacio Maddalena

nella sezione Per comunicare in italiano. C. Caccia

oA b

www.bonaccieditore.it

contenuti culturali, tematici e funzionali presentati;

Carrara

46

SLOVENIA

Rovigo

Emilia-Romagna

p ci Ar

ch i g

i illin Sib nti o Mo ian

Mar

e

a

› uno scenario narrativo che apre ogni episodio; › una vasta gamma di testi scritti e orali che si legano ai

in

MATERIALI 2795 r u La Maiella AD ACCESSOC iMLIBERO ont 2064 la i L. di Bracciano

47

Ferrara

Reggio nell’Emilia

mb

er Tev

r

el

Giannutri

A

Golfo di Venezia

Parma

Pisa

43

a

I

r

no

a

ip

Il corso presenta:

43

Padova

Mantova

Piacenza

Gorgona

d

Verona

Cremona

MassaLa Spezia Carrara

Mar

Ar

M

Arc

o

(Fr.)

42

Lodi

Pavia

Imperia Golfo di Genova

r

ne ua Ap

F

R

a

pi Al

44

R

a

m in digitale In ogni episodio, ai si affiancano testi scritti e Libro ino ag T Passo della Futa 44 n ittime orali tratti da varie fonti chea raccompagnano lo studente in una Passo della o s c o - E903mTutto il libro a in digitale (Scuolabook) › ilia Porretta 932 Golfo di Genova progressione di contenuti funzionali, culturali, morfosintattici e no SAN MARINO 1654 MONACO lessicali in cui trovano ampio spazio attività comunicative piacevoliArno M. Falterona M. Fumaiolo materiali integrativi o 1407 Valdarn e motivanti, che si integrano armoniosamente Ap M a r Lagli i gesercizi ur e Ch p. M. Conero Gorgona U i ›a Audio mp3 con tuttiEsgli ino 572 ascolti grammaticali. A nt i C  onsigli didattici delle autrici Colline Metallifere › Il testo costituisce il nucleo centrale da cui si diramano le tappe 43 Lago Capraia 1060 Trasimeno di un percorso di apprendimento finalizzato alla comunicazione e › Soluzioni degli esercizi Isola M. Amiata d’Elba alla consapevolezza linguistica. Tronto Test di verifica › 1738 2478 L. di L’obiettivo di questo secondo volume è il raggiungimento di una Bolsena Pianosa Terminillo a Gran Sasso d’Italia migliore competenza comunicativa che permetta allo studente 2216 T o Giglio 635 2912 1053 s M. Argentario Corsica di interagire in più ampi contesti d'uso. Monti Cimini Montecristo c a n

Ve n e t o

Lombardia

u r i g a i SavonaGenova

Cuneo

T

19

18

Gorizia

Pordenone Treviso

Vicenza

Milano

Asti Alessandria

A

Ro

enn

Monza e Bergamo Brianza Monza Brescia

Piemonte

S

FriuliVenezia Udine Giulia

Belluno

Trento

Lecco

Como

Vercelli

oc

App

Se cc hia

1039

Trentino-

Sondrio

Varese Biella

Novara

N

e d el P

ia

bb

Tanaro Bor

Tr e

Po

Scrivia

zie

C N

iC o

lp

o

AA

Aosta

Valle d’Aosta

U

17

16

15

Alto Adige Bolzano

VerbanoCusioOssola Verbania

M

R

e ig Ad

Giovi

Argentera Colle di 3297 testi A l p narrativi i M 1908 Tenda

45

14

M

Per utilizzare i materiali ad accesso riservato èOnecessario no 2541 R Dora R. Mi Golfo di Venezia registrarsi su www.imparosulweb.eu e seguire la nc Monginevro 45 P i a da n originali Il secondo manuale del corso, corredato u r Poa C P a d io Polesine 1851 illustrazioni, contiene una storia che si snoda attraverso le a n procedura di sblocco dell’espansione online del volume, a Po 3841 in cui si incontrano persone di tutte le tappe di un viaggio in Monviso treno o ar utilizzando Fil codice presente su questa pagina o sul ida m an Ren n i o n P n L età, che interagiscono 1996 fra loro e che rappresentano i g uuno spaccato o Passo p e 472 Valli di frontespizio. r e della Cisa Ap Comacchio Passo dei socioculturale dell’Italia di oggi. Colle della Maddalena Ad grafica. Og Ti sia nella Fréjus Moncenisio completamente rinnovato, sia nei contenuti da 2083 ci lio

13

A

46

A

I

Z

A

ta

Garda

to men

2235

46

12

47

G

Pi

a Tagli

M. Grappa

Carnia

Jôf di Montasio

e av

11

10

9

S V I Z Z E R A

i

D

n Bre

I

R

8

7

DOTAZIONE MULTIMEDIALE

1883

B. Dora

A

T

19

lp

Bernina

S

18

Alpi C arniche

Marmolada t i M. Cristallo 3343 m i Pale di o o l 2939 San Martino

i Adda Tonale Gran A l p i P e n n Adamello 3052 L. di S. Bernardo Cervino4478 M. Rosa Lago Lugano Lago 3539 di 4634 Orobie Alpi 4807 2473 Maggiore Como Monte Bianco Il progetto di Un nuovo giorno in Italia comprende quattro Valle d’Aosta Lago Piccolo 2188 i esi caratterizzano per un originale manuali (A1, A2, B1, B2) Gche d’Iseo Lago S. Bernardo r a 4061 i di p Paradiso l Granalla impianto narrativo. Rispetto precedente edizione, il corso è 46

3221

U

17

A

IL CORSO

lp

2912

16

L

pontin Alpi Le

A

Vetta d’Italia

15

Messina

Passo del

Brennero 1375 h e P. di esine i c 1507Resia i At p t l A e

14

13

Stretto di

47

12

i

11

10

A

9

8

I

7

Lampedusa 14

15

16

17

18

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18 35

3407_PH1_2A_3A_cover.indd 3

B2888_Chiappini_Nuovo_giornoA2.indd 4-6

3633_PH1_Tommasini.indd 4-6

03/11/11 15.13

21/07/16 12:15


B2 8 CH

88

IA P PI N IU N N UO V O

QUESTO VOLUME, SPROVVISTO DI TALLONCINO A FRONTE (O OPPORTUNAMENTE PUNZONATO O ALTRIMENTI CONTRASSEGNATO), È DA CONSIDERARSI COPIA DI SAGGIO - CAMPIONE GRATUITO, FUORI COMMERCIO (VENDITA E ALTRI ATTI DI DISPOSIZIONE VIETATI: ART. 17, L.D.A.). ESCLUSO DA I.V.A. (DPR 26-10-1972, N.633, ART. 2, 3° COMMA, LETT. D.). ESENTE DA DOCUMENTO DI TRASPORTO.

italiano per stranieri

GI OR N O IN

Bonacci editore

IT AL IA A2

Un nuovo giorno in Italia  A2

Il corso A1

B1

A2

Chiappini - De Filippo

Un nuovo giorno in Italia è un corso comunicativo di lingua italiana per stranieri, completamente rinnovato rispetto alla precedente edizione. Presenta una chiara progressione dei contenuti funzionali e grammaticali, sostenuta da un percorso narrativo che accompagna piacevolmente lo studente nella lingua e nella cultura dell’Italia contemporanea. Le numerose attività comunicative scaturiscono da un ricco input testuale e favoriscono l’uso pragmatico della lingua in contesto.

In copertina: © Istockphoto

Un nuovo giorno in Italia

B2

10 episodi narrativi che corrispondono ad altrettante unità di lavoro

Loredana Chiappini Nuccia De Filippo

Un nuovo giorno in Italia Percorso narrativo di italiano per stranieri

A2

Materiali disponibili e scaricabili gratuitamente online › Consigli didattici delle autrici che hanno lunga esperienza di insegnamento dell'italiano L2 e di formazione

› Audio mp3 con tutti gli ascolti › Soluzioni degli esercizi › Test di verifica

B2888

B2888_PH1

← All’interno della copertina la configurazione completa del corso

NELL'ELENCO DEI LIBRI DI TESTO INDICARE L'INTERO CODICE ISBN

B2888 chiappini - De filippo un nuovo giorno in italia a2

B2888_Chiappini_Nuovo_giornoA2.indd 1-3

21/07/16 12:15


Un nuovo giorno in Italia A2