Page 1


pag. 2

Saluto del Sindaco

pag. 3

Saluto del Comandante

pag. 4

Comitato d’Onore

pag. 5

Comitato Organizzatore

pag. 11

Programma

pag. 15

Regolamento

pag. 21

Albo d’Oro

pag. 22

City Map


Livigno, l’inverno del Best European Resort Eletto lo scorso anno come il miglior resort al mondo per la pratica degli sport invernali agli Snow Awards di Londra, Livigno è una località dell’Alta Valtellina che si estende su un altipiano a 1816 metri di quota, segnando il confine naturale con la Svizzera. Conosciuta anche con il nome di Piccolo Tibet per la conformazione del territorio e delle montagne che la circondano, Livigno apre la stagione invernale già nel mese di novembre e la conclude, da tradizione, il primo di maggio. Fondo, sci alpino, telemark, snowboard, ciaspole, sci alpinismo, freeride, freeski, parchi giochi sulla neve per i bambini, motoslitte, corsi di guida sul ghiaccio, escursioni sulle slitte trainate dai cavalli, parapendio con gli sci ai piedi, trekking invernali sui sentieri battuti: tutto questo è Livigno durante la stagione invernale, una grande palestra a cielo aperto per chi ama l’outdoor e le vacanze attive che per il dopo-sport si trasforma in dodici chilometri di negozi duty free e in serate all’insegna della musica e del divertimento a partire dall’après-ski per poi proseguire nei tanti locali e pub. Sono 115 i chilometri dell’area sciabile di Livigno, nei versanti del Mottolino e del Carosello 3000 dove sono presenti anche snowpark e boardercross tra i più apprezzati del mondo, mentre la parte bassa delle piste a ridosso del paese è dedicata ai campi scuola e ai kindgarten per i più piccoli. Ai fondisti sono riservati 30 km di piste, che percorrono in tutta la sua lunghezza fino all’estremità dell’Alpe Vago, dove si è a stretto contatto con la natura e con il più puro ambiente alpino. Una delle novità della stagione 2013/2014 è la copertura con innevamento programmato di una parte della pista di fondo, consentendo così l’apertura dell’anello già in autunno. Per il Best European Resort non possono mancare dei big events, che catturano l’attenzione e posizionano Livigno tra le capitali mondiali del turismo invernale. La stagione invernale si è aperta anche quest’anno con la Sgambeda, granfondo internazionale di sci nordico inserita nel Circuito FIS Marathon Cup che ha visto trionfare il pluricampione norvegese Petter Northug, autentico fuoriclasse della specialità. E a gennaio è la volta del World Rookie Fest, dal 6 all’11, evento che premia i migliori snowboarders under 16 e che punta sulla scoperta dei futuri nuovi talenti. Dall’1 all’8 marzo si festeggia il Carnevale in stile livignasco con i tradizionali carri allegorici e le maschere anche sulle piste da sci. Ad aprile sono in calendario due grandi eventi internazionali che richiamano molto pubblico e molta attenzione mediatica: La Skieda, dal 29 marzo al 5 aprile, happening di telemark considerato uno dei best event al mondo, e il Fiat Nine Knights dal 30 marzo al 4 aprile, spettacolare e suggestivo contest di freeski in cui i migliori nove atleti al mondo della specialità si sfidano a colpi di trick, salti e manovre in un castello in stile medievale costruito interamente di neve. 1


Saluto del Sindaco

I Vigili del Fuoco sono per Livigno un importante punto di riferimento, un prezioso aiuto e una parte fondamentale della nostra Comunità. Per questo motivo, sono onorato che Livigno ospiti i prossimi Campionati Italiani a loro dedicati, potendo così mostrare le sue qualità di accoglienza e ospitalità a chi, molte volte, ci è di vero aiuto. I Vigili del Fuoco incarnano uno spirito di impegno e solidarietà che diventa un modello autentico per tutti noi, per i nostri giovani e per i turisti che frequentano la località. Attraverso le gare sportive è possibile esprimere e far conoscere i valori, le tradizioni, le bellezze del nostro territorio ai Vigili e ai loro accompagnatori, provenienti da tutta Italia. Si concretizza così per noi un’ottima occasione di condivisione e di scambio di esperienze, idee, culture tra Livigno e le persone che arriveranno da ogni angolo del nostro paese e che, spero, possano conservare un ricordo particolare del nostro territorio e della nostra comunità. Lo sport sarà il trait d’union che per qualche giorno legherà i Vigili del Fuoco di tutta Italia alla neve, al paese e, soprattutto, alle persone di Livigno. Un ringraziamento particolare va a tutti quelli che saranno impegnati nell’organizzazione e nella logistica dell’evento che, sono sicuro, daranno il meglio per rendere questi Campionati unici e indimenticabili. Damiano Bormolini Sindaco di Livigno

2


Saluto del Comandante Provinciale

Al visitatore che scollina sul passo del Foscagno a 2.300 metri appare Livigno, in lontananza, adagiata su un manto di neve che ricopre la vallata per 15 km. Quale miglior scenario per misurarsi nella pratica degli sport invernali, pervasi da quel sano agonismo che nel cuore di gennaio accomunerà atleti provenienti da tutta la penisola, in una festa condivisa di tradizioni e di valori, patrimonio di tutti i vigili del fuoco, permanenti e volontari, in servizio e in pensione. Questa 30° Edizione dei Campionati italiani è stata resa possibile grazie al supporto organizzativo dell’APT di Livigno e al contributo delle aziende e degli enti locali della Valtellina, che, alla richiesta di patrocinio e sponsorizzazione, hanno risposto a gran voce fornendoci gli strumenti indispensabili per delinearne i contorni, seppur nella sobrietà che caratterizza questi tempi. E in tutto questo viaggio organizzativo lungo un anno, piace ricordare il sostegno dell’Ufficio per le Attività Sportive del Dipartimento, fonte di suggerimenti e prodigo di consigli. Un fraterno ringraziamento anche a tutto il personale del Comando di Sondrio, forte delle sue componenti permanenti e volontarie, che ne ha supportato la realizzazione materiale. Un saluto sincero a tutti gli atleti, gli accompagnatori e le autorità che hanno aderito alla manifestazione, nella speranza di offrire loro un soggiorno piacevole in quell’atmosfera magica che solo le località alpine sanno ricreare. Giuseppe Biffarella Comandante Provinciale Sondrio VV.F.

3


Comitato d’Onore

Ministro dell’Interno Sottosegretario all’Interno Presidente Provincia di Sondrio Capo del Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile Prefetto di Sondrio

Angelino Alfano Giampiero Bocci Massimo Sertori Alberto Di Pace Carmelo Casabona

Capo del Corpo Nazionale VV.F. Vice Capo Dipartimento Vicario

Alfio Pini

Sindaco del Comune di Livigno

Damiano Bormolini

Senatore

Mauro del Barba

Senatore

Jonny Crosio

Senatore

Benedetto della Vedova

Direttore Reg. Lombardia VV.F. Dirigente dell’Ufficio per le attività sportive del Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile Comandante Provinciale Sondrio VV.F. Campioni sportivi locali

Antonio Monaco

Fabrizio Santangelo Giuseppe Biffarella Roberto Nani Giorgio Rocca Arianna Fontana Katia Zini Marianna Longa

Presidente F.I.S.I. Presidente C.O.N.I. Nazionale

4

Flavio Roda Giovanni Malagò


Comitato Organizzatore

Presidente

Giuseppe Biffarella

Componenti

Calogero Daidone Massimo Tarabini Stefano Felicioni Simona De Simone

Rappresentante Comune di Livigno Assessore al Turismo Rappresentante APT Livigno Presidente Rappresentante Associazione Turismo e Commercio Livigno Rappresentante Impianti Sportivi Livigno Presidente

Marco Cola Luca Moretti Riccardo Canepari Omar Galli Ezio Cabassi Massimo Zugnoni Achille Gurini Ivan Gottardo Bormolini

5


6


IL MONOUSO D’ECCELLENZA PER LO SPORT E’ VICINO A VOI DISPOTECH a CHIAVENNA TECNOLOGIA MONOUSO PER IL CALDO ED IL FREDDO WWW.DISPOTECH.COM

Weekend romantici con cena a lume di candela da € 85,00 a persona

Weekend enogastronomici con degustazioni e visite alle cantine da € 69,00 a persona

Ristorante tradizionale con cucina tipica e piatti rivisitati Aperto tutti i giorni F o r c o l a ( S O ) s t e l . + 3 9 0 3 4 2 6 6 0 4 0 8 s l a b r a c e @ l a b r a c e . i t s w w w. l a b r a c e . i t

7


8


9


Carcano: da oltre un secolo, in tutto il mondo, sinonimo di eccellenza nel foglio Un secolo in cui si è passati dalla laminazione “con handling manuale” dello stagno agli attuali velocissimi e supercomputerizzati laminatoi per l’ alluminio. Un secolo in cui l’ azienda si è costantemente mantenuta all’ avanguardia rinnovandosi e quasi “cambiando pelle” periodicamente per riaffermare la sua posizione di leadership. Così come avviene ancora una volta oggi: produttore indipendente, integrato dalla fonderia al foglio sottilissimo (fino a 5 micron), la Carcano nel suo stabilimento di Delebio (Sondrio) si mantiene ai massimi standard con nuovi impianti dotati delle .apparecchiature più sofisticate.

www.carcano.com 10


Programma

Giovedì 16 gennaio Ore 9.00

Apertura ufficio gare e ritiro pettorali c/o Plaza Placheda.

Ore 17.00

Ritrovo degli atleti in piazza del Comune.

Ore 18.00

Inizio sfilata lungo le vie del paese sino alla Chiesa Parrocchiale di S. Maria. Cerimonia di apertura della 30ª edizione del Campionato. Saluto delle Autorità, alzabandiera ed accensione del tripode.

Ore 19.30

Trasferimento con bus dell’organizzazione a Plaza Placheda.

Ore 20.00

Cena di gala c/o Plaza Placheda.

Venerdì 17 gennaio Ore 9.00

Gara di slalom gigante per tutte le categorie sulla pista Pian della Volpe.

Ore 16.00

Premiazioni delle gare di slalom all’arrivo della pista Pian della Volpe.

Ore 19.00

Gara di scialpinismo in notturna con partenza dalla base della cabinovia Mottolino e arrivo al Passo Eira.

Sabato 18 gennaio 0re 9.00

Gara di snowboard in Loc. Pemont.

Ore 10.00

Gara di fondo c/o Nordic Ski Centre - pista Molin.

Ore 14.30

Premiazioni delle gare di fondo, snowboard e dei Comandi ed assegnazione del Trofeo, saluto delle Autorità, ammainabandiera e chiusura Campionati c/o Nordic Ski Centre. 11


12


13


14


Regolamento 1. NORME GENERALI

4. ISCRIZIONI

Il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Sondrio organizza il 30° Campionato Italiano Vigili del Fuoco di Sci alpino e nordico per gli appartenenti al Corpo Nazionale VV.F., al Comando Regionale VV.F. della Valle d’Aosta, ai Corpi Permanenti di Trento e di Bolzano ed ai Corpi VV.F. Volontari delle Province Autonome di Trento e di Bolzano, al Corpo dello Stato Città del Vaticano. La manifestazione si svolgerà a Livigno (SO) dal 16 al 18 gennaio 2014 e consisterà in: • una gara di slalom gigante su almeno due piste di circa 20-25 porte ciascuna di 200 mt. di dislivello; • una gara di fondo sulla distanza di 10 km (2 anelli da 5 km) e partenza al lancio per tutte le categorie contemporaneamente.

Le iscrizioni dovranno pervenire a:

Sarà redatta una classifica combinata per tutti coloro che porteranno a termine entrambe le specialità, nel rispetto delle modalità delle singole competizioni. 2. PARTECIPAZIONE Può partecipare alla manifestazione alla competizioni il personale permanente, il personale volontario e il personale amministrativo delle strutture centrali e periferiche del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, il personale dei Corpi Permanenti e Volontari delle province autonome di Trento e Bolzano, il personale permanente e volontario della Regione Autonoma della Valle d’Aosta, purchè abbiano compiuto i 18 anni alla data della competizione. Potranno inoltre partecipare tutti i vigili del fuoco in quiescenza e gli ex volontari. Non potranno partecipare quei vigili che fossero tesserati con gruppi sportivi militari per l’attività agonistica. 3. CATEGORIE I partecipanti alle gare saranno suddivisi nelle seguenti categorie: A - nati negli anni dal 1984 al 1996 (18/30) B - nati negli anni dal 1974 al 1983 (31/40) C - nati negli anni dal 1964 al 1973 (41/50) D - nati negli anni dal 1954 al 1963 (51/60) E - nati negli anni 1953 e precedenti (61 e oltre) F - categoria unica femminile (qualora il numero delle partecipanti sia pari almeno a 5).

AZIENDA DI PROMOZIONE E SVILUPPO TURISTICO DI LIVIGNO Via Saroch 1098 - 23030 LIVIGNO (SO) Tel. 0342 052230 - Fax 0342 052259 e-mail: campionatovvf2014@livigno.eu entro il giorno martedì 31 dicembre 2013 esclusivamente tramite il sito internet www.livigno.eu/campionatovvf2014 nella sezione riservata al 30° Campionato Italiano Vigili del fuoco di Sci Alpino e Nordico. La procedura d’iscrizione prevede la registrazione al sito la quale permetterà l’accesso ad un’area privata in cui potranno essere inserite le iscrizioni e monitorato lo stato di queste ultime (conferma iscrizioni, pagamento ricevuto). L’attivazione dell’account e la conferma dell’iscrizione viene effettuata tramite link spedito via mail. Il modulo generato dovrà, poi, essere stampato e inviato tramite fax al n. 0342 052259 con allegato la copia contabile del pagamento. Le iscrizioni che perverranno dopo il termine indicato potranno essere accettate a giudizio insindacabile del Comitato Organizzatore con un versamento pari al doppio della quota di iscrizione. La quota di iscrizione di Euro 19,00, per ciascun concorrente e per ciascuna disciplina, dovrà essere pagata a mezzo bonifico bancario sulle seguenti coordinate bancarie: Banca Credito Valtellinese - Filiale di Livigno IBAN: IT46 G05 2165 2200 0000 0000 1816 SWIFT: BPCV IT 2 Intestato a: APT Livigno indicando il numero dei concorrenti partecipanti per specialità; copia di tale versamento dovrà essere allegata al modulo di iscrizione di cui sopra. Per coloro che concorreranno su entrambe le specialità per la classifica combinata, la quota d’iscrizione complessiva è di Euro 33,00. Il responsabile di ogni Comando o Corpo Vigili del Fuoco Volontario è responsabile della regolarità dei dati relativi ai concorrenti iscritti. Eventuali irregolarità relative alle iscrizioni possono

15


comportare la squalifica dell’interessato e della squadra per la classifica di Comando. Ogni singolo atleta, con l’iscrizione ai campionati, autorizza implicitamente il Comitato Organizzatore all’utilizzo dei dati personali nel rispetto del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n.196 – Codice in materia di protezione dei dati personali. Il responsabile del trattamento dei dati è il Sig. Luca Moretti.

5. GIURIA La Giuria è composta: • dal Presidente del Comitato Organizzatore o suo delegato; • dal Giudice Arbitro; • dal Direttore di gara; • dal Dirigente dell’Ufficio per le Attività Sportive del Dipartimento VV.F.,S.P. e D.C. o suo delegato; • dal Responsabile dell’Ufficio Gare; • da un Cronometrista.

6. ESTRAZIONI Le estrazioni per l’ordine di partenza si effettueranno nella mattinata di martedì 14 gennaio presso l’ufficio gare di Plaza Placheda. Nella compilazione dell’ordine di partenza della gara di slalom gigante verranno formati due gruppi di merito: 1) atleti classificati entro i primi 15 per ogni categoria in almeno una delle ultime tre edizioni; 2) un atleta segnalato dal responsabile di squadra di ogni Comando oltre al gruppo 1 relativo alla categoria di appartenenza. Nella compilazione dell’ordine di partenza della gara di fondo verranno formati due gruppi di merito: 1) atleti classificati entro i primi 15 per ogni categoria in almeno una delle ultime tre edizioni; 2) un atleta segnalato dal responsabile di squadra di ogni Comando oltre al gruppo 1 relativo alla categoria di appartenenza. I responsabili di squadra di ogni Comando provvederanno a segnalare in che gruppo di merito si trovano i vari atleti iscritti mediante accurata compilazione del modello di iscrizione allegato.

16

N.B. La mancanza di segnalazione dei dati richiesti esclude i concorrenti dai gruppi di merito.

7. IDONEITA’ FISICA L’iscrizione alle competizioni è subordinata al possesso del certificato di idoneità sportiva agonistica, rilasciata anche per disciplina diverse dallo sci alpino e nordico, purché in corso di validità. Il responsabile della squadra, nel controfirmare il modulo d’iscrizione, dovrà accertarsi del regolare possesso del certificato dei singoli iscritti, conservarne copia, nonché accertarsi dell’incondizionata idoneità al servizio del personale operativo. Dovrà inoltre verificare che gli iscritti abbiano preso visione del presente regolamento.

8. GARA DI SLALOM GIGANTE Ai fini di una maggiore sicurezza personale, è obbligatorio l’uso del casco certificato (omologato) a carico del concorrente. Le gare avranno luogo sulla pista Pian della Volpe, in base al numero degli iscritti ed alle condizioni di innevamento; la ricognizione avrà inizio alle ore 8.00 mentre la partenza del primo concorrente avverrà alle ore 9.00. In prossimità dell’arrivo verranno esposti la classifica della prima manche, elenco squalificati, e l’ordine di partenza della seconda, alla quale parteciperanno i primi 30 migliori tempi per ogni categoria, con ordine inverso rispetto alla classifica della prima. La partenza della seconda manche avrà luogo, per tutte le categorie, sulla Pian della Volpe alle ore 14.00 ca. al termine della ricognizione del tracciato. Nel caso i concorrenti non partecipino alla seconda manche ovvero non portino a termine la stessa, verranno inseriti in classifica tenendo conto del tempo relativo alla prima. Eventuali variazioni al programma verranno comunicate nel corso della cerimonia di inaugurazione del Campionato.

9. GARA DI FONDO Si disputerà c/o Nordic Ski Centre sulla Pista Molin, sulla distanza di 10 km, a tecnica libera. La partenza dei concorrenti avverrà alle ore 10.00 e sarà in linea.


10. CLASSIFICHE a) INDIVIDUALI: una per categoria (A, B, C, D, E, F ) in base ai tempi per il fondo e per lo slalom gigante. b) SQUADRE: per l’assegnazione del titolo a squadre concorrono: - i Comandi Provinciali VV.F. - il Dipartimento VV.F. - il Corpo VV.F. dello Stato Città del Vaticano - il Comando Regionale della Valle d’Aosta - i Corpi Permanenti di Trento e di Bolzano - le Unioni Distrettuali dei Corpi VV.F. Volontari della Provincia Autonoma di Trento: Fiemme, Primiero, Borgo Valsugana, Pergine Valsugana, Fassa, Cles, Fondo, Val di Sole, Trento, Mezzolombardo, Giudicarie, Alto Garda e Ledro e Vallagarina; - le unioni Distrettuali dei Corpi VV.F. Volontari della Provincia Autonoma di Bolzano: Merano, Bassa Venosta, Alta Venosta, Bressanone, Vipiteno, Bassa Pusteria, Alta Pusteria, Alta Atesina e Bassa Atesina. Per la realizzazione delle classifiche a squadre si utilizzerà il sistema del regolamento F.I.S.I. con l’impiego della tabella T3-300 applicata alla classifica della prima manche e della tabella punti Coppa del Mondo ai classificati della seconda manche. FORMULE di CALCOLO TABELLA PROPORZIONALE «T3-300» Le formule di calcolo della Tabella Proporzionale “T3_300”, sono le seguenti: Se gli atleti classificati sono più di 300: PUNTI = 2 * (300 – PC + 1) per i primi 300 PUNTI = 0 per gli altri Se gli atleti classificati sono 300 o meno: PUNTI = (300 + NC) * (NC – PC + 1) : NC) ove: NC = Numero atleti classificati (arrivati) PC = Posizione in classifica dell’atleta considerato (*) Moltiplicato / (:) Diviso / (+) Somma / (–) Sottrazione Tutti i calcoli devono essere effettuati con numeri reali, e solo il risultato finale (PUNTI), viene arrotondato al numero intero più vicino. (“Agenda dello Sciatore Nazionale” della F.I.S.I punto 17.1.1 ).

ti Ai concorrenti classificati gni tra i primi trenta in ogni categoria nella prima manche, nche che effettueranno la seconda manche verranno attribuiti, oltre al punteggio della tabella “T3-300”, i punti della tabella “PUNTI COPPA DEL MONDO”.

TABELLA PUNTI COPPA DEL MONDO Pos. 1° 2° 3° 4° 5° 6° 7° 8° 9° 10°

Punti 100 80 60 40 50 45 40 36 32 29

Pos. 11° 12° 13° 14° 15° 16° 17° 18° 19° 20°

Punti 24 22 20 18 16 15 14 13 12 11

Pos. 21° 22° 23° 24° 25° 26° 27° 28° 29° 30°

Punti 10 9 8 7 6 5 4 3 2 1

(“Agenda dello Sciatore Nazionale” della F.I.S.I.punto 2.8) Le classifiche finali dei partecipanti e di tutte le gare saranno pubblicate sul sito livigno.eu nella sezione dedicata ai Campionati www.livigno.eu/ campionatovdf2014

11. PREMI Un premio individuale sarà assegnato ai primi tre classificati di ogni categoria per specialità. Verranno premiate le prime 10 squadre (Comando, Corpo Permanente o Unione Distrettuale) che avranno ottenuto il miglior punteggio nella combinata. Alla prima squadra classificata della combinata, oltre al Trofeo del Campionato Italiano, sarà consegnato per un anno il testimone dei Campionati Italiani VV.F. di Sci Alpino e Nordico, consistente in un piatto d’argento riportante i loghi delle manifestazioni precedenti. Per il ritiro dei premi è gradita la presenza dell’atleta classificato che, preferibilmente, dovrà indossare la tenuta sportiva o l’uniforme di servizio.

17


12. RECLAMI

14. COPERTURA ASSICURATIVA

Eventuali reclami dovranno essere presentati esclusivamente per iscritto alla Giuria entro 15 minuti dall’esposizione delle classifiche ufficiose. Il reclamo dovrà essere accompagnato dalla tassa di Euro 50,00 che sarà restituita in caso di accoglimento del reclamo stesso. In caso contrario la tassa sarà trattenuta dal Comitato Organizzatore. Contro le decisioni della Giuria non sono ammessi appelli. Per quanto non previsto dal presente regolamento si fa riferimento alle norme contenute nel Regolamento tecnico Federale della F.I.S.I. pubblicate sull’Agenda della Sciatore 2013/2014.

Trattandosi di una manifestazione sportiva organizzata sotto l’egida della F.I.S.I., per quel che concerne la responsabilità civile, è operante la polizza assicurativa, come da convenzione, tra la F.IS.I. e la Toro Assicurazioni (http://www.fisi. org/node/41329). Il Comitato Organizzatore ha inoltre stipulato una polizza di responsabilità civile contro terzi per gli atleti durante la gara e per gli organizzatori. L’iscrizione alle gare è considerata formale accettazione dei limiti di copertura assicurativa indicati nella Circolare citata e nel regolamento della manifestazione.

13. MANIFESTAZIONI COLLATERALI AL CAMPIONATO

15. NORME PARTICOLARI

Nel periodo del 30° Campionato Italiano Vigili del Fuoco di Sci Alpino e Nordico saranno organizzate le seguenti gare non valide per le classifiche del Campionato stesso: A) GARA di SNOWBOARD Competizione di slalom gigante di SNOWBOARD su una pista di circa 15-20 porte per le categorie A, B, C, D, E, F. B) GARA SCI ALPINISMO Competizione di SCI ALPINISMO su una pista lunga 2200 m con un dislivello di circa 370 m. per le categorie A, B, C, D, E, F. La quota di iscrizione, è di Euro 19,00 sia per la gara di snowboard che per la gara di sci alpinismo, per ciascun concorrente, e dovrà essere pagata a mezzo bonifico bancario sulle seguenti coordinate bancarie: Banca Credito Valtellinese - Filiale di Livigno IBAN: IT46 G05 2165 2200 0000 0000 1816 SWIFT: BPCV IT 2 Intestato a: APT Livigno indicando i dati dei concorrenti partecipanti divisi per specialità; copia di tale versamento dovrà essere allegata al modulo di iscrizione di cui sopra.

18

Il Comitato Organizzatore si riserva la possibilità di apportare variazione al regolamento che si rendessero necessarie per la migliore riuscita della manifestazione. Il Comitato Organizzatore può accettare la partecipazione alla manifestazione di Vigili del Fuoco di altri Paesi stabilmente operanti sul territorio nazionale. Per questi concorrenti verrà stilata una graduatoria specifica ai sensi delle norme del presente regolamento.


Dalla Valtellina tradizione e convenienza tutti i giorni.

seguici su:

www.iperal.it 19










 &RWRQHULFFRQRELOH8QDQXRYDHPR]LRQHLQGRVVDWD 6ROX]LRQLLQQRYDWLYHQXRYLILODWLFRPELQD]LRQLVSHULPHQWDOL  )LQLVVDJJLHVWUHPLGDOURXJKDOFDVKPHUHWRXFK&RORULVHQVD]LRQL HPDQLPRGHUQH  8QWHVVXWRDUWLJLDQDOHXQDODYRUD]LRQHGLVDSLHQWHPDQXDOLWj 

 20


Albo d’Oro

21


Passo d’Eira

Passo Foscagno (apertura annuale / open all year)

City Map Trepalle Passo Foscagno (apertura annuale / open all year)

Ce Gara Sci Alpinismo e Snowboard

ont

S.S

V. Isola

ntòni

la

tàna

n

tón

PLÀN DA SORA

V. Ca n

V. Campàcc

Plaza Dal Comùn

Ritrovo per sfilata

V. Chestèl

Gara Sci Alpino

daria

metri

Zona Traffico Limitato Per accedere a questa zona, è necessario richiedere il PASS al proprio albergatore/affittappartamenti. Il transito non autorizzato comporterà l'applicazione delle sanzioni previste dalla legge.

V. Fe

200

V. V

iné

cc adél

lì V. Mo

N

22

V. Is o

V. Fon

Informazioni / Information

Polizia Locale / Traffic Wardens

Pattinaggio / Ice Skating

Campi Gara Campionati VV.F.

Associazione Albergatori / Hotel association

Carabinieri / Police

Campo di calcio / Football field

Free Wi-Fi

Banca / Bank

Parcheggio / Parking area

Parco Giochi / Playground

Posta / Post office

Centro Sci Fondo / Skistadium

Tennis

Aquagranda Wellness Park Latteria di Livigno

V. To il

ieda

V. S. A

V.Pic éir

Olta

di

nz

tiglia

V. Pla n

V. Bón

V. Ostarìa

OSTARIA

0

lin

V. Po n

V. Bòscola

V.

Tunnel “Munt La Schera” (CH) (apertura annuale / open all year)

V. Ostarìa

oto

t

V. Pontiglia

V. Pie

V. Domenión

V. M V. D. Mon Ne t f

Pon

V. Crosàl

V.

l Da

V. Tagl

V. Beltràm

V. L i sa

é aG

èl

V. Dala Madonìna

àsia

24 h

S.SS. 3 01

O CENTRO

V.Botar

V. R

aré V. P

24 h

V. Li P

stèfan

t

mon

e V. P

Lago di Livigno / Lake of Livigno

V. Pré

COMUNÌN - PEMONT

V. Marangóna

Nordic ordic Ski Centre Skistadium

V. R

ìn


de S:S. lF 3 os 01 ca gn o

metri 0

1.000

N

Gara Sci Nordico Cerimonia di chiusura Via De Pila

S. S .3 01

Via Pont

o gn

Via Ross

lin

BA

TREPALLE

01 .3

oto

V. D. Mon Ne t f

lan

Via P

S.S

V. M

t

reso

Via P

De lF osc a

TEÒLA

V. T eòla S.S. 301

i

Via Del Baita

Passo d’Eira

V. Gerus

V. Fré it

a

VV iné

Passo Forcola (apertura estiva / summer opening)

ràna

V. Svanón

V. Ped

V. Mariola

bela

ìn

V. Confortìna

V. R

V. Piz a

V. To il

adél

cc

V. B o

rch

V. Saròch V. Saròch

V. F

réi

ta

V. Palipért

V. Florìn

SARÒCH

Plaza Placheda

V. Forcola

FORCOLA

Ufficio Gare Cena di Gala

Pronto soccorso / First Aid

Plaza Placheda Centro congressi / Convention Center

Cabinovia / Gondola

Biblioteca / Library

Farmacia / Chemist’s

Uffici Skipass / Skipass Offices

Bocciodromo / Bowls

Campeggi / Parking Areas

Strutture Sanitarie Private / Private Medical Center

Skilift

Pista pedonale-ciclabile / Walk & Bike Path

Cinema

Seggiovia / Chairlift

Stazione Autobus / Bus Station

Area di sosta a pagamento / Paid parking Area

23


24


SEGHERIA PAVIMENTI IN LEGNO PERLINE

Via Polveriera snc - 23037 TIRANO (SO) Tel. +39 0342 701230 - Tel. +39 0342 701230 info@segheriaghilotti.it - C. F. / P. IVA:00050660141 25


“Non ho intenzione di mettere la mia vita nelle mani di qualcuno che non ha mai rischiato la sua.”

Noi siamo completamente d’accordo. E´ il vostro impegno che ci guida. La migliore attrezzatura di soccorso per vigili del fuoco è fatta da vigili del fuoco. Questo è qualcosa che Conrad Dietrich Magirus, un appassionato vigile del fuoco, intuì 150 anni fa, quando fondo´ la nostra società. E´ in questa tradizione che costruiamo per voi autoscale EJ½HEFMPMIEPP´EZERKYEVHMEZIMGSPMERXMRGIRHMSITIVPETVSXI^MSRIGMZMPI veicoli di soccorso aeroportuale e componentistica. Avendo molti ZSPSRXEVMEFSVHSWETTMEQSIWEXXEQIRXIHMGLIGSWEEZIXIFMWSKRS per le vostre chiamate di emergenza. www.magirusgroup.com

SERVING HEROES. SINCE 1864.

26


Edil Bi, professionisti a 360 gradi Edil Bi offre la garanzia della qualità, di scelte di stile all’avanguardia nei prodotti e nelle soluzioni lavorative: innovazione tecnologica, affidabilità nei materiali, accuratezza nelle lavorazioni, attenzione al dettaglio per soddisfare ogni tipo di clientela. Dalla realizzazione alla ristrutturazione, totale o parziale, dall’ammodernamento alla rimodulazione di appartamenti, case indipendenti, immobili industriali, negozi ed esercizi pubblici, Edil Bi garantisce un servizio completo, chiavi in mano. Vi aspettiamo presso il nostro spazio espositivo di Sondrio, aperto anche il sabato pomeriggio. Spazio espositivo, sede legale, uffici e magazzino: Via Ventina, 17 - Sondrio T: 0342-515007 Showroom: Corso Lodi, 7 – Milano T: 02-91988747 www.edilbi.it info@edilbi.it

27


28


LIBERA L’ENERGIA

LIQUIGAS, leader italiana nella distribuzione del GPL per uso domestico, industriale e commerciale offre ai propri Clienti un servizio completo, capillare e forte di una flotta di 200 autobotti su tutto il territorio nazionale. LIQUIGAS sostiene la campagna FREE (Future of Rural Energy in Europe), che ha l’obiettivo di fare in modo che le necessità delle comunità rurali siano prese in considerazione in modo adeguato nell’ambito dello sviluppo delle politiche energetiche. Molte utenze nelle aree rurali, infatti, non sono tuttora servite dalle reti di distribuzione del gas metano e, in alcuni casi, dalla rete elettrica.

Chi sceglie LIQUIGAS, sceglie un’energia più pulita, a basso impatto ambientale e ideale per ogni esigenza energetica. Rispetto al gasolio, ad esempio, l’impatto ambientale complessivo di una caldaia alimentata a GPL risulta essere inferiore del 15% rispetto a quello di una caldaia alimentata a gasolio. Le emissioni di carbonio (in particolare di C02) risultano inferiori del 20% (sull’intero ciclo di vita della caldaia), differenza equivalente alle emissioni di una macchina che percorre circa 78.000 km*. Inoltre il GPL non inquina il suolo e le falde. *Fonte: 2011 - Atlantic Consulting research - ”How does the carbon footprint & overall-environmental impact of LPG compare to heating oil and bio heating oil”

www.liquigas.com www.rural-energy.eu MAIN SPONSOR DEL 30° CAMPIONATO DI SCI DEI VIGILI DEL FUOCO


dipiucomunicazione.it ph: E. Bevilacqua, F. Borga, G. Meneghello

Per informazioni

Azienda di Promozione e Sviluppo Turistico di Livigno Plaza Placheda - via Saroch 1098 - 23030 Livigno (SO) - I tel. +39 0342 052200 - fax +39 0342 052229 livigno.feel.the.alps LivignoFeelTheAlps twitter.com/livigno

info@livigno.eu - livigno.eu


30° Campionato Italiano Vigili del Fuoco  

Dal 16 al 18 gennaio 2014 si terranno a Livigno il 30° Campionato Italiano Vigili del Fuoco.

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you