Issuu on Google+

NOTIZIARIO COMUNALE

Anno XIX - N. 57 - Luglio 2010 / Taxe Perรงue - Sped. in abbonamento postale - 70% - DCB Trento IN CASO DI MANCATO RECAPITO AL DESTINATARIO SI PREGA DI RESTITUIRE LA COPIA ALLA BIBLIOTECA PUBBLICA COMUNALE GRIGNO - VIA NAZARIO SAURO, 23 - 38055 GRIGNO - TN - ITALY


[GRIGNOTEZZE] PERIODICO DI INFORMAZIONE DEL COMUNE DI GRIGNO

INDIRIZZO REDAZIONE: C/O Biblioteca Comunale Largo N. Sauro, 23 - Grigno DIRETTORE: Leopoldo Fagarotto DIRETTORE RESPONSABILE: Massimo Dalledonne HANNO COLLABORATO: Marialuisa Burrei COMPOSIZIONE E STAMPA: Litodelta - Arti Grafiche Scurelle (TN) Autorizzazione Tribunale Trento n. 497 del 12/07/1986 Anno Xix - Nr. 57 Luglio 2010 CHIUSO IN TIPOGRAFIA 29 giugno 2010

ommario

Spedizione in abbonamento postale 70% DCB Trento

pagina 03 [amministrazione] daa pagina 07

[minoranze] pagine 08-09 [cultura e tempo libero] da pagina 10 a pagina 15

pagina 16 [associazioni] daa pagina 34 dalle

[numeri utili] pagina 35


La parola al sindaco

Cari paesani, colgo l’occasione dell’uscita di questo numero del bollettino comunale per ringraziare tutti voi per la fiducia che ci avete accordato in occasione delle recenti consultazioni elettorali del 16 maggio. A tale fiducia, io e la lista che ha sostenuto la mia candidatura a primo cittadino di questa comunità, risponderemo sicuramente con entusiasmo ed impegno. Il programma elettorale che vi abbiamo proposto è incentrato su interventi a difesa e incentivazione dell’occupazione

a sostegno della scuola, del sociale, dei lavori pubblici e dell’ambiente. Sono tutti obbiettivi importanti e impegnativi da raggiungere, ma che sono sicuro saremo in grado di realizzare con il contributo e la partecipazione di tutti. Non si tratta, infatti, di un programma a scatola chiusa: tutt’altro, sarà bensì aperto a recepire le esigenze che arriveranno da tutta la nostra comunità. Esigenze che ci impegniamo, fin d’ora, a valutare con attenzione anche per riuscire, in questo modo, a cogliere le indicazioni ed i suggerimenti che ci permetteranno di ottenere il massimo possibile per Grigno, Tezze e le frazioni. E nello stesso modo intendiamo cogliere sicuramente anche le indicazioni ed i suggerimenti delle minoranze consigliari, alle quali rinnoviamo fin da subito l’invito ad una fiducia e costruttiva collaborazione. La crisi economica che stiamo attraversando segnerà sicuramente anche l’operato della nostra amministrazione: in tale situazione di emergenza, auspico che l’intero consiglio comunale riesca ad operare con impegno sulle questioni concrete ed ancora oggi aperte che coinvolgono tutte le famiglie della nostra comunità. Ringraziandovi ancora auguro a tutti un felice periodo estivo.

[amministrazione 02-03 ] PAGG.


Risultati

elezioni 2010 Candidato Sindaco

2005 Liste collegate

FOGAROTTO Voti: 740 LEOPOLDO 50,48% CORONA Voti: 455 GIUSEPPE 31,04% BOSO Voti: 271 MASSIMO 18,49% Schede bianche: 14 Schede nulle: 43 Schede contestate e non assegnate: 0 Totale voti validi: 1.466

Composizione Consiglio Comunale Formazione Politica

Candidati eletti

NOI PER LA COMUNITÀ LISTA CIVICA

CORONA GIUSEPPE MORANDELLI WILLIAM STEFANI GIUSEPPE (Tonera)

NUOVI VOLTI PER IL DOMANI LISTA CIVICA INSIEME PER IL COMUNE

BOSO MASSIMO VOLTOLINI CLAUDIO FOGAROTTO LEOPOLDO STEFANI TULLIO SLANZI DIEGO SILVESTRI VIRGINIO VOLTOLINI SILVIO GASPERINI LUCIO MENGARDA PIETRO STEFANI ROSSANO MEGGIO NADIA STEFANI DALMA

Liste

Voti %

LA CIVICA 65,26% PER IL COMUNE BILANCIA - 34,74% LISTA CIVICA GRIGNO-TEZZE


La nuova Giunta Comunale In occasione della prima seduta del consiglio, il sindaco Leopoldo Fogarotto ha nominato la nuova giunta comunale. Vicesindaco è Tullio Stefani che si occuperà di lavori pubblici, urbanistica, gestione cave e discariche materiali inerti, cimiteri, viabilità, protezione civile, arredo urbano e verde pubblico con Nadia Meggio che è stata nominata assessore alla

cultura e si occuperà di associazioni e volontariato, servizio di biblioteca, scuole materne, elementari e medie. Virginio Silvestri è l’assessore alla gestione del patrimonio silvo - pastorale compresa la gestione dell’uso civico, all’agricoltura, all’ambiente e territorio con Diego Slanzi che si occuperà di industria, artigianato ed attività produttive in genere, aree

La dottoressa Sonia Biscaro è il nuovo segretario comunale del comune di Grigno. Nei giorni scorsi, in occasione del secondo consiglio comunale di questa legislatura, è stata nominata vincitrice del concorso di terza classe. Un lavoro, quella della commissione d’esame, che si è concluso nei primi giorni del mese di maggio. Ed alla fine delle prove scritte e orali (in tutto erano oltre una decina le domande arrivate) ha assegnato il primo posto alla dottoressa Sonia Biscaro che attualmente ricopre l’incarico al comune di Ca-

Delibere del CONSIGLIO >>Seduta del 31 marzo - Mozione presentata dal consigliere comunale Gonzo Mario, prot. 1349 dd. 23.02.2010, con oggetto “canonica di Tezze”. - Ratifica della deliberazione giuntale n. 14 dd. 03.02.2010 ad oggetto: variazione n. 1 al bilancio pluriennale e alla relazione previsionale e programmatica. - Approvazione del bilancio di previsione dell’esercizio finanziario 2010 del corpo volontario dei vigili del fuoco di Grigno. - Approvazione del bilancio di previsione dell’esercizio finanziario 2010 del corpo volontario dei vigili del fuoco di Tezze. - Approvazione rendiconto anno 2009 del corpo dei vigili del fuoco di Tezze. - Approvazione rendiconto anno 2009 del corpo dei vigili del fuoco di Grigno. - Variazione n. 2 al bilancio di previsione 2010, modifica al bilancio pluriennale e

industriali e produttive, commercio fisso ed ambulante, attività socio-sanitarie e ambulatori, beni patrimoniali, attività e manifestazioni sportive. Al sindaco restano in capo le deleghe del personale, bilancio, organizzazione e affari generali, rapporti con le istituzioni provinciali e locali, compiti di istituto e i rapporti con le società controllate.

stello-Molina di Fiemme. Al secondo posto si è classificato Enrico Sartori, segretario comunale di Faver, al terzo Gianni Gadler, segretario dei comuni di Tres e Nanno. La dottoressa Sonia Biscaro prende il posto del dott. Nicola Paviglianiti già in servizio presso il comune di Levico Terme e che in questo ultimo periodo ha retto, a scavalco, l’incarico anche a Grigno. Al nuovo segretario comunale i migliori auguri di buon lavoro da parte di tutta l’Amministrazione e del comitato di redazione di GrignoTezze Notizie.

alla relazione previsionale e programmatica. - Prima adozione della variante 2010 al piano regolatore generale del comune di Grigno-artt. 40,41 e 42 della l.p. 22/91 e art. 148 della l.p. 1/2008. - Prima adozione della variante puntuale al p.r.g. (2010) con criteri del Patto Territoriale della Valsugana Orientale. Variante normativa per l’utilizzo della p.ed. 1175 e della p.f. 5039/8 site in frazione Martincelli - c.c. Grigno. - Approvazione di una modifica alla convenzione per la gestione associata e coordinata del servizio di Polizia Locale della Bassa vValsugana e del Tesino e contestuale rinnovo della stessa per il periodo 01.01.2010-31.12.2014. - Concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura del posto di segretario comunale di terza classe. Nomina commissione giudicatrice. - Proposta di permuta immobiliare tra le parrocchie di Grigno e Tezze ed il comune di Grigno. - Dolomiti Energia spa:proroga dell’affidamento del servizio di distribuzione del gas naturale sul territorio comunale ai sensi dell’art.15,comma 7 del d.lgs. n.

164/2000 e s.m. ed i., dell’art. 23 legge n.51/2006 e dell’art. 46 bis legge n.222/2007. >>Seduta del 27 aprile - Approvazione dello schema di rendiconto dell’esercizio finanziario 2009 e dei relativi allegati. >>Seduta del 31 maggio - Elezioni comunali del 16 maggio 2010. Esame delle condizioni di eleggibilita’ e compatibilita’ alla carica di sindaco e relativa convalida. - Elezioni comunali del 16 maggio 2010. Esame delle condizioni di eleggibilita’ e compatibilita’ alla carica di consigliere comunale e relativa convalida.

amministrazione PAGG.04-05


Delibere di GIUNTA >>Seduta del 12 gennaio - Concorso pubblico per esami per la copertura di un posto di collaboratore di biblioteca categoria c livello evoluto. Approvazione verbali commissione giudicatrice e graduatoria di merito.  - Nomina direttore responsabile del bollettino comunale “Grigno-Tezze” per l’anno 2010.  - Affidamento incarico di aggiornamento del sito internet comunale per l’anno 2010.  - Adesione al piano giovani di zona della Bassa Valsugana e del Tesino per l’anno 2010. >>Seduta del 19 gennaio - Modalita’ di assegnazione ai censiti di legna da ardere in conto anno 2010. - Lavori di coltivazione della cava “Masi Rovigo”. Variazione modalita’ di pagamento saldo canoni di concessione anno 2009. - Erogazione di un contributo straordinario al corpo dei vigili del fuoco di Tezze per l’acquisto di una radio portatile.

- Variazione n. 1 al bilancio di previsione 2010, modifica al bilancio pluriennale e alla relazione previsionale e programmatica. >>Seduta del 03 febbraio - Affidamento incarico al dr.geol. Paolo Passardi di Trento per la redazione della relazione geologico tecnica di accompagnamento al progetto dei lavori di ristrutturazione ed ampliamento delle scuole elementari di Tezze. - Gestione associata e coordinata del servizio biblioteche e cultura. Liquidazione quota a carico del Comune di Grigno per l’esercizio 2009. - Nomina dell’ing. Stefano Filippi di Rovereto quale coordinatore in materia di sicurezza e salute per l’esecuzione, ex d.lgs. 81/08, dei lavori di somma urgenza per la messa in sicurezza da caduta massi di alcuni edifici dell’abitato di Grigno. - Approvazione atto di indirizzo per il rimborso delle spese di trasporto ai residenti frequentanti le scuole elementari di Grigno e Tezze e la scuola media. - Incarico ad Agenda 21 Consulting srl per la realizzazione del progetto denominato “Sviluppo sostenibile, l’unico possibile”. >>Seduta del 09 febbraio - Concessione di un contributo straordinario alla Pro Loco di Tezze per completamento lavori in loc. Pra’ Minati. - Concessione in uso temporaneo alla Cassa

Rurale della Bassa Valsugana ed a titolo gratuito, dei locali della vecchia Pieve di Grigno. - Interventi finalizzati al miglioramento del patrimonio forestale ed alla difesa dei boschi dagli incendi da realizzare con il supporto della Provincia Servizio Foreste e Fauna anno 2010. - Liquidazione all’Associazione “Amici Trentini” della quota di competenza per l’anno 2010 relativa all’adozione a distanza di cinque bambini del Terzo Mondo. >>Seduta del 16 febbraio - Parere in merito alla concessione in uso a titolo gratuito alla “Sezione Cacciatori”, all’”Associazione Pescatori Dilettanti di Grigno” e all’”Associazione Segugisti Grigno”, dei locali “ex appartamento bidella” presso la scuola media di Grigno - Parere in merito alla concessione in uso a titolo gratuito dei locali del centro polifunzionale di Selva al gruppo alpini di Selva e al Gruppo Grotte Selva. - Affidamento incarico allo studio R.C.P. di Trento - ing. Fabio Anesi - per la progettazione esecutiva dei lavori di “Impianto fotovoltaico Rifugio Barricata”. - Concessione contributi ordinari ai corpi dei vigili del fuoco di Grigno e Tezze pro anno 2010. - Assegnazione legna da ardere in stanga - utilizzo area di deposito ed impianto

Comunità Valsugana e Tesino Carlo Ganarin è il nuovo presidente della Comunità Valsugana e Tesino. E’ stato eletto nell’aprile scorso dalla nuova assemblea. Leonardo Ceccato è stato nominato alla vicepresidenza con competenze su edilizia abitativa pubblica e agevolata, recupero degli insediamenti storici (legge provinciale 1/93), turismo, agricoltura e foreste. Al sindaco di Borgo Fabio Dalledonne sono state assegnate le competenze sull’ambiente, energia e fonti rinnovabili, delle politiche del lavoro, innovazione e sviluppo economico. Ma si occuperà anche di industria, artigianato e commercio mentre Armando Floriani ha viabilità, trasporti ed infrastrutture, volontariato,

associazionismo, attività sportive, lavori pubblici ed infrastrutture sovracomunali. Il nuovo assessore alla cultura è Paola Furlan, che si occuperà anche delle politiche sanitarie sul territorio, di pari opportunità e delle politiche sociali (legge provinciale 14/91) mentre a Lorenza Ropelato è stato chiesto di dedicarsi alla gestione dei servizi sovracomunali (rifiuti, ciclo dell’acqua ecc), alle politiche giovanili, al diritto allo studio e all’edilizia scolastica. Ropelato ha anche ottenuto le deleghe per quanto riguarda il sistema informativo comprensoriale. Il presidente Carlo Ganarin ha le deleghe in materia urbanistica e della legge 1/2008, del bilancio e programmazione


pesatura presso la ditta Mocellini s.r.l. di Grigno. - Erogazione contributi ordinari ad enti ed associazioni per l’anno 2010. >>Seduta del 23 febbraio - Affidamento, mediante trattativa privata ex art.12, comma 5 della l.p.7/2006, alla ditta Superbeton spa, dei lavori di coltivazione della porzione residua di proprieta’ comunale della cava per materiali inerti denominata Masi Rovigo. - Attuazione del servizio di colonia estiva diurna e asilo estivo diurno per l’anno 2010. Modalità e criteri per l’affidamento del servizio. - Contributo straordinario all’Associazione Musicale “Piu’ che Abbastanza” per progetto denominato “il Brenta: uno specchio di vita”. - Modalità di utilizzo della casina forestale per l’anno 2010. - Modalita’ di utilizzo della malga Montecucco per l’anno 2010. - Liquidazione somma a titolo di beneficienza all’Associazione Gaia. >>Seduta del 17 marzo - Piano di lottizzazione in fr.Tezze - pl.2. Presa d’atto dichiarazione di fine lavori delle opere di urbanizzazione e svincolo quota cauzione. >>Seduta del 23 marzo - Alienazione legname proveniente dalla

demolizione del tetto dell’ex asilo di tezze e piante provenienti dal taglio alberi lati strada. >>Seduta del 30 marzo - Affidamento del servizio di colonia estiva diurna ed asilo estivo diurno per l’anno 2010. >>Seduta del 07 aprile - Affidamento incarico all’ing. Stefani Rossano della progettazione definitiva-esecutiva e coordinatore per la progettazione, ex d.lg.81/08, dei lavori di “ristrutturazione della p.ed.739/1 - ex asilo di Tezze - II lotto”. >>Seduta del 13 aprile - Rinnovo della concessione per il mantenimento del “ponte di Tezze”. Approvazione dello schema di concessione ed autorizzazione alla stipulazione dell’atto. >>Seduta del 20 aprile - Lavori di elettrificazione Altipiano di Marcesina. Autorizzazione al rilascio dell’idoneo titolo autorizzativo per la presentazione dei necessari nulla osta di legge. >>Seduta del 27 aprile - Acquisto copie catalogo “L’umana dimora” in occasione dell’intitolazione della biblioteca comunale a Orlando Gasperini. - Deroga temporanea alla convenzione per l’uso e gestione del cinema teatro parrocchiale di Tezze. - Erogazione di un contributo straordinario al corpo dei vigili del fuoco di Grigno per

l’acquisto di equipaggiamento d.p.i. >>Seduta del 04 maggio - Gestione associata e coordinata del servizio entrate fra i comuni di Grigno, Telve, Cinte Tesino, Novaledo e Roncegno Terme. Liquidazione quota a carico del comune di grigno per l’esercizio 2009. - Gestione asilo nido di Carzano. Liquidazione quota a carico del comune di Grigno per l’esercizio 2009. - Gestione associata del Servizio di Polizia Municipale-liquidazione quota a carico del comune di Grigno per l’esercizio 2009. - Trasferimento, a favore dell’a.s.d. Ortigaralefre, della somma di euro 6.000,00 per la manutenzione del campo da calcio. >>Seduta del 11 maggio - Lavori di completamento della strada forestale Tezze - Grignerebbe. Approvazione a tutti gli effetti del progetto esecutivo. - Concessione del campo da bocce situato nel parco laguna all’Associazione “Circolo Pensionati San Giacomo. - Concessione in uso al Museo Tridentino di Scienze Naturali della p.ed. 1674 in loc. Marcesina, denominata “Centro Archeonatura Barricata”. - Concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura del posto di segretario comunale di terza classe. Approvazione verbali della commissione giudicatrice e graduatoria finale di merito.

A tutta la comunità finanziaria, della polizia locale, dei rapporti istituzionali, del patrimonio, del personale e dell’organizzazione. La nuova assemblea (per il comue di Grigno ne fanno parte Flavio Pacher, Mario Gonzo e Leopoldo Fogarotto) resterà in carica fino al prossimo mese di ottobre quando si tornerà ancora una volta alle urne. E questa volta le modalità di voto saranno diverse. La nuova comunità infatti verrà eletta per i 2/5 dei componenti da un consigliere nominato da ciascun comune del territorio (21) e per i 3/5, compreso il futuro presidente, eletti a suffragio universale diretto e segreto sulla base di una o più liste aventi a riferimento tutto il territorio della comunità.

Con la presente siamo a chiedere a quanti partecipano o organizzano gite, viaggi o simili utilizzando pullman privati, di poter cambiare il punto d’incontro, ora di solito previsto di fronte alla Biblioteca Comunale di Grigno, questo per evitare il disturbo della quiete dei cittadini che li abitano. Suggeriamo di portare il punto di ritrovo di fronte al Bar “Alpino” oppure alla fermata al ponte, dove adesso fanno sosta anche i pullman di linea Atesina. Ringraziamo sin da ora per la disponibilità e la collaborazione che ci sarà offerta in tal senso. L’Amministrazione Comunale

amministrazione PAGG.06-07


noi Come rappresentanti eletti della Lista Civica “Noi per la Comunità”, consci che metà della popolazione ha delegato alle opposizioni la responsabilità di vigilare sull’operato della nuova Amministrazione, cercheremo di mettere in atto una opposizione attenta e propositiva. Prima di ogni cosa teniamo a ribadire viene l’interesse dell’intera Comunità che tutti assieme, maggioranza e minoranza, rappresentiamo. Certamente porteremo in aula, attraverso puntuali interrogazioni e mozioni, le proposte che abbiamo illustrato durante la campagna elettorale, fra queste ne cito alcune: • La Revisione del P.R.G., con predisposizione lottizzazione ed urbanizzazione, da effettuarsi a carico del Comune, con priorità nell’assegnazione dei lotti derivati, a giovani coppie residenti nel Comune; • L’apertura degli uffici comunali il sabato mattina; • La questione sicurezza, con più vigilanza notturna da parte delle forze dell’ordine e della polizia municipale; • verificare tutte le strade possibili per finanziare e concretizzare le iniziative inerenti l’interramento della Superstrada presso Tezze;

• Proporremo lo studio di fattibilità per la realizzazione di una funivia che da Grigno porti direttamente sull’Altipiano, magari in sinergia con la Comunità di Valle, per uno sviluppo turistico che guardi all’intera area di competenza compreso il Tesino. Siamo stati eletti per amministrare una comunità che ricade nel territorio di competenza della Provincia Autonoma di Trento a statuto speciale. Sappiamo che per portare avanti i programmi di legislatura, servono si le proposte e le idee, ma servono soprattutto le risorse e le coperture finanziarie. Noi viviamo in una Provincia Autonoma “ricca” che dispone di un bilancio di previsione, che per il 2010 ammonta a complessivi 6.376.400.000 euro. Per l’esercizio finanziario 2010 le spese di cui è autorizzato il pagamento, ammontano a 4.650.000.000 euro (9.300,00 euro procapite). Mica male, ma vi siete mai chiesti perché abbiamo queste competenze? Non certamente perché siamo più belli degli altri o perché ci sono cadute dal cielo per “grazia ricevuta”. A monte c’è una storia che affonda le radici nella notte dei tempi. Una storia che

per la Comunità sicuramente non inizia nel novembre del 1918, con la divisione del Tirolo e l’annessione di parte dello stesso alla nazione che ci ospita; ma comincia almeno cinquecento anni prima. La Valsugana diventa proprietà dei Conti del Tirolo nel 1413. Va ricordato il “Land Libel” di Massimiliano I del 1511, che istituisce la libertà di difesa, ed inoltre esentava i Tirolesi all’intervento militare al di fuori del Tirolo; il voto al Sacro Cuore di Gesù fatto a Bolzano il 3 Giugno 1796 dalla popolazione per il mantenimento dell’unità del territorio tirolese; la difesa dell’Heimat Tirolese, contro le armate di Napoleone, capitanata da Andreas Hofer nel 1809; i 14.500 Kaiseriaeger, LandSchutzen e StandSchutzen morti sui vari fronti nel corso della Prima Guerra Mondiale nel periodo 1914 – 1918 ma anche le opzioni con l’italianizzazione forzata del Sudtirolo e del Trentino (Luserna, Valle dei Mocheni e Val di Fassa). E poi l’accordo Degasperi-Gruber, firmato a Parigi il 5 Settembre 1946, che porta al primo statuto di autonomia della Regione (Trentino-Sud Tirol); i 120.000 trentini iscritti al Movimento dell’A.S.A.R., che dopo il periodo fascista, volevano il ritorno alla vecchia forma di governo ante 1918 e lo statuto di autonomia del 1948, non sostenuto lealmente dai politici Democristiani Trentini nei confronti dei Sudtirolesi. Come non dimenticare il conseguente “Loss von Trient” proclamato da Silvius Magnago, recentemente scomparso, a Castel Firmiano il 17 Novembre 1957 ed il successivo periodo dei primi anni Sessanta, la “Feuernacht”, gli attentati ed il pericolo di una Guerra Civile. E finalmente la conclusione di questo travagliato periodo, del quale fu grande mediatore Silvius Magnago, con l’entrata in vigore del Nuovo Statuto di Autonomia previsto dal “Pacchetto” del 1972. E Silvius Magnago, che possiamo definire il padre dell’autonomia Sudtirolese, può essere considerato a ragione il


secondo Padre dell’Autonomia Trentina, dopo Degasperi. A Lui si deve la costituzione delle due provincie autonome a statuto speciale, con tutte le relative competenze che ne sono derivate dopo la chiusura del “Pacchetto”, fra le quali quelle non secondarie economico-finanziarie. Tutta questa chiacchierata per far capire che, il bilancio di cassa per il 2010 di 4.650.000.000 euro, è un derivato della storia che appartiene a questa nostra

terra, a questa nostra Heimat. La nostra autonomia speciale, vista con invidia dai nostri vicini veneti, viene ormai vissuta con superficialità dalle nostre comunità; viene vista come una cosa dovuta, come una cosa intoccabile. E questo anche se la maggioranza purtroppo non sa quasi niente della sintesi storica sopra descritta!! Una storia che andrebbe divulgata ed insegnata alle nuove generazioni, poiché certi errori ed orrori non si abbiano a ripetere. Tutti assieme dobbiamo difendere questa

nostra autonomia speciale, un bene prezioso per le nostre comunità, ed anzi rilanciarla nel progetto avviato con la costituenda Euro Regione Tirolese. Questo intervento serva per ricordarci quel contesto storico di cui siamo figli, e dare in prospettiva, un senso di appartenenza al nostro futuro. Il Capogruppo della Lista Civica “Noi per la Comunità” Giuseppe Corona

Nuovi volti per il domani Cogliamo l’occasione per annunciare i nostri più sinceri ringraziamenti a tutti coloro che ci hanno sostenuto durante tutta la campagna elettorale. Il quasi 20% dei consensi ottenuti, ci fà ben sperare per il futuro e soprattutto ci metterà nelle condizioni di cercare di dare un nuovo volto ed una nuova identità alla nostra comunità, per quel auspicato ricambio generazionale che prima o poi sarà reso necessario. Coraggiosamente abbiamo voluto essere noi ( nuovi volti per il domani) i primi nella storia del nostro comune a dare una scossa e ad intraprendere questo progetto di totale rinnovamento, dove ogni componente - alla sua assoluta prima esperienza - ha fatto del suo meglio per farsi conoscere, mostrando il proprio impegno e la propria determinazione. Alle domande che spesso ci vengono rivolte sul nostro grado di soddisfazione post elezioni, rispondiamo serenamente: sì! Siamo soddisfatti, il nostro obiettivo con grande soddisfazione l’abbiamo largamente raggiunto. Ora, come consiglieri di minoranza, sappiamo benissimo che il vero lavoro inizia adesso. E che il nostro compito non sarà solo quello di vigilare, ma anche di collaborare con l’attuale Amministrazione dialogando e confrontandosi in modo costruttivo. Certamente porteremo alla loro attenzione alcune nostre proposte, ma soprattutto porteremo le richieste derivanti dal fabbi-

sogno del comune cittadino che dovrà essere sempre messo al centro ed ascoltato più di quanto sia stato fatto fino ad ora. Riteniamo opportuno sottolineare che una comunità è viva se si occupa del proprio territorio e che per fare questo, secondo noi, è necessaria una continua manutenzione del nostro tessuto sociale. Pertanto, rinnoviamo il nostro impegno ad adoperarci come strumento di intercessione disposti come siamo ad ascoltare idee, richieste, proposte e suggerimenti da parte di tutti. Un cordiale saluto e ringraziamento a tutta la comunità da parte di tutto il nostro gruppo di lavoro. Contatti Massimo Boso 339/2283135 Claudio Voltolini 333/3078153

[minoranze]


Una cerimonia semplice. E che sicuramente sarebbe piaciuta anche ad Orlando Gasperini. Una semplice targa, poche parole quanto basta per vincere la commozione quando – nella sala delle biblioteca comunale – nei mesi scorsi si è svolta la cerimonia di intitolazione dell’edificio allo scomparso bibliotecario, artista ed amico. Una iniziativa, quella a suo tempo avviata dal consiglio comunale e da tutta l’Amministrazione, che è stata ripercorsa anche dal sindaco Flavio Pacher. “E oggi siamo arrivati a questo risultato, anche perché lo dovevamo ad Orlando”. E’ stata anche l’occasione per l’assessore alla cultura Davide Minati per ricordare quanto, in tutti questi anni, è stata fatto e quanti passi sono stati fatti dalla biblioteca comunale sotto la responsabilità di Orlando Gasperini. E nessuno dei suoi amici, dei suoi estimatori o semplici conoscenti ha voluto mancare all’appuntamento. Una sala stracolma, visi tirati per un grande abbraccio alla moglie Mariella ed alle figlie Emma ed Elisabetta. Scomparso nel dicembre 2008, un anno e mezzo dopo la biblioteca ora porta il nome. Si chiama Biblioteca Comunale Orlando Gasperini, in memoria di chi l’ha vista nascere, svilupparsi e radicarsi sul territorio. Poche parole di circostanza. con Flavio Pacher che ha voluto rendere omaggio a quanto Orlando Gasperini ha lasciato in eredità alla sua comunità. E l’ha fatto anche il grande amico Vittorio Fabris, con lui anche il collega bibliotecario di Borgo ed amico Massimo Libardi e l’ex assessore alla cultura di Borgo Emanuele Montibeller. Ed oggi, la biblioteca porta il suo nome. Un gesto d’affetto, un segno di riconoscenza che la gente di Grigno e Tezze ha fortemente voluto. E che la moglie Mariella, assieme alle due emozionatissime figlie Emma ed Elisabetta hanno davvero apprezzato.


la biblioteca intitolata ad orlando gasperini

[cultura e tempo libero] 10-11 PAGG.


ATTIVITà SPAZIO GIOVANI Nei giorni 8, 13 e 22 luglio lo Spazio Giovani, in collaborazione con il Circolo Pensionati di Grigno, organizza un corso di bocce con torneo finale: l’appuntamento è fissato presso il parco di Grigno dalle ore 14 alle 17.30. Da non perdere anche la proposta, organizzata in collaborazione con il Gruppo Donne Grigno-Tezze, per il Piccolo Laboratorio rumoroso: picchiare bidoni “quando il rumore diventa ritmo” a cura di Giorgio Dalceggio. L’appuntamento è fissato per il 20 ed il 27 luglio presso lo Spazio Giovani di Tezze. Per informazioni, sulle due iniziative sopracitate, è possibile rivolgersi presso lo Spazio Giovani Tezze oppure telefonare allo 0461/752948 - 0461/753885.

LETTURE ANIMATE Sono due gli appuntamenti per il mese di luglio organizzati dalla biblioteca comunale “Orlando Gasperini” e dal Sistema Culturale della Valsugana Orientale. Altrettante letture animate a cura del gruppo teatrale Tarantàs dal titolo “Il baule magico del cantastorie”. Il primo spettacolo è stato fissato per sabato 17 luglio alle 17 presso il piazzale delle scuole elementari di Grigno mentre la seconda data è stata fissata per martedì 27 luglio alle 10.30 in località Prà Minati a Tezze.

Dal 22 febbraio Marialuisa Burei è la nuova bibliotecaria della Biblioteca Comunale “Orlando Gasperini” di Grigno. Laureata in Conservazione dei Beni Culturali e poi specializzata in Storia dell’Arte, dal 2003 ha iniziato a lavorare presso la Biblioteca Civica Bertoliana di Vicenza dove si occupava di catalogazione del libro moderno e soprattutto di quello antico. Ha coltivato la grande passione per la storia dell’arte lavorando come guida in occasione delle grandi mostre. “Sono veramente felice di essere qui a Grigno: mi avete dato un caloroso benvenuto e mi avete da subito inserito nella vostra realtà, facendomi sentire a casa. Vi aspetto in Biblioteca!”.

LA NUOVA BIBLIOTECARIA


[cultura e tempo libero] 12-13 PAGG.


Nel corso dell’anno scolastico, le classi della scuola primaria di Tezze hanno avuto modo di partecipare ad un laboratorio didattico il cui obiettivo era quello di realizzare un libro illustrato. Il progetto, condotto dall’esperto Maurizio Marchi e finanziato dal fondo qualità dell’Istituto Comprensivo di Borgo, ha appassionato autori e illustratori in erba. Di seguito un assaggio di quello che si potrà trovare alla biblioteca comunale di Grigno, presso la quale sono a disposizione le copie di ogni libro. Per la prima volta i bambini si sono cimen-

tati nella scrittura creativa di un libro illustrato: IL CAVALIERE CARLO E L’ORSETTO a cura della CLASSE I^ F “Il cavaliere Carlo stava tornando al castello dopo un lungo viaggio e...”. L’arte contemporanea si abbraccia all’estro letterario: AHI CHE MALE! A cura della CLASSE 2^ F “Lo stregone Aquila Potente andò nel deserto per prendere delle erbe e…”. Con grande entusiasmo i bambini di 3^ hanno partecipato a questa iniziativa dimostrando una vivace fantasia e una sor-

prendente vena artistica! Divertimento e soddisfazione sono stati assicurati! LA NOTTE DI HALLOWEEN CLASSE a cura della classe III” F “Era la notte di Halloween e i bambini di un piccolo paese si riunirono per fare Dolcetto o Scherzetto. Marinella prima di trovarsi con gli altri….. Impegnati in un grande lavoro di inventiva, i ragazzi di 4^A vi presentano JACKY, UN CANE ABBANDONATO a cura della CLASSE 4^F “Un giorno, l’agente George Menghi stava andando al lavoro. Passando per il parco incontrò un cane abbandonato e….”. LA PASSIONE DI MARIO a cura della CLASSE 4^F: una notte una tomba si aprì e ne uscì uno scheletro che si chiamava Mario Moda. In passato era stato uno stilista di classe. Quando uscì dalla tomba cercò un negozio per prendersi dei vestiti e confondersi tra la gente. Senza farsi notare trovò un negozio d’abbigliamento e ci entrò. Dentro il negozio c’erano tanti vestiti e allora li provò ma vide che non erano alla moda, così cercò di disegnarne uno. Nel frattempo il proprietario del negozio si accorse di aver dimenticato le chiavi di casa e mandò sua figlia a prenderle. Ma quando entrò…..

SCUOLA DI ARTISTITI E ILLUSTRATORI


CORSO DI RICAMO Quest’anno per 12 lunedì, a partire dal mese di marzo e fino a quello di maggio compreso, dalle 20 alle 23 presso la sala riunioni della biblioteca comunale “Orlando Gasperini” di Grigno si è svolto con grande successo un corso di ricamo. Annarita, Cristina, Daniela, Grazie e Mariuccia han-

no insegnato ricamo, uncinetto e maglia a 25 partecipanti. Il ricavati dell’iscrizione, che consisteva in 10 euro a testa, è stato devoluto in beneficienza al gruppo missionario di Grigno ed all’Associazione Ciao Bimbi di Scurelle. Visto il successo del coro, c’è la volontà di riproporlo anche il prossimo anno.

COLONIA ED ASILO DIURNO ESTIVO Anche quest’anno l’Amministrazione Comunale organizza il servizio di asilo estivo per bambini presso la sede della scuola materna di Grigno e la colonia estiva presso le strutture di Borgo Valsugana. Per quanto riguarda la gestione, mediante trattativa privata, il servizio è stato affidato all’Associazione Sportiva Borgo Sport Insieme di Borgo Valsugana. Il periodo di svolgimento è fissato dal 5 luglio al 6 agosto con il costo settimanale del servizio così suddiviso: per l’utenza residente e non residente a Grigno che intende utilizzare i “buoni di servizio” sia per la colonia che l’asilo estivo la spesa è di 120 euro, costo dal quale verrà poi dedotto – a carico di Borgo Sport Insieme – il bonus corrispondente al valore del buono di servizio stesso. Per l’utenza residente a Grigno, la quota settimanale è di 50 euro mentre per gli utenti del servizio di asilo estivo non residenti a Grigno il costo settimanale del servizio è pari a 90 euro. Per la copertura dei costi dei due servizi, sul bilancio comunale 2010 è stata impegnata una cifra complessiva pari a 7.000 euro.

[cultura e tempo libero] 14-15 PAGG.


Casa di riposo Carissimi compaesani, approfittiamo dell’uscita del bollettino comunale Grigno –Tezze per raccontarvi alcune novità della nostra Casa di Soggiorno. Come sapete, abbiamo avuto anche noi la visita del Vescovo. E’ stata una bella festa con momenti molto toccanti, come la Santa Messa e l’unzione degli infermi. C’è stata anche allegria e serenità, che comunque non mancano mai grazie anche a tutti voi che sotto ogni forma ci tenete compagnia. Per forma intendiamo i vari Circoli pensionati, Cori e i vostri (ma anche nostri) bambini, che ci rendono le ore liete e spensierate con la loro presenza. Entriamo ora un po’ nel dettaglio delle attività svolte anche per dare merito a chi si è prodigato per noi. Nel mese di marzo abbiamo avuto la festa della donna con il Circolo Pensionati di Grigno che nell’occasione ci ha omaggiati di

un pensiero floreale. Il tutto allietato dalla musica di Pierino. Poi ci hanno fatto visita gli amici del Coro del Circolo Pensionati di Tezze che con le loro canzoni ci hanno fatto passare un bel pomeriggio. Sempre con delle belle canzoni, ben cantate, altri due pomeriggi sono trascorsi con il coro di Valstagna e con il coro “Fili d’Argento” dei pensionati di Borgo Valsugana. Il nostro coro parrocchiale ha reso speciale la santa messa del Vescovo, che con le sue voci ci ha rievocato nel cuore grandi emozioni. E ora parliamo dei nostri bambini, presenza costante nella nostra casa. Quelli dell’asilo di Tezze sono venuti per Carnevale e Pasqua, quelli di Grigno ci hanno regalato un bellissimo dipinto sul muro e, in un secondo momento, sono venuti anche loro per Carnevale e Pasqua. Non solo, erano con

Olimpiadi dell’anziano

noi in occasione della mostra allestita nella nostra casa sugli attrezzi per lavorare l’orto. Ed i bambini dell’asilo di Grigno vengono ancora a trovarci, aiutandoci nell’allenamento per le prossime olimpiadi che si terranno a metà giugno su nel Tesino. Anche i bambini delle elementari ci sono venuti a trovare varie volte. E’ bello essere ricordati così dalla nostra comunità. A tutti voi e a tutto il personale di questa struttura va il nostro più vivo grazie. In questa occasione e visto il particolare periodo un grazie lo dobbiamo all’amministrazione comunale uscente e un buon lavoro lo porgiamo a chi entrerà. Ora cari compaesani vi lasciamo e facciamo ancora una volta con un grosso grazie a tutti. Arrivederci a presto

C’era anche il vescovo Luigi Bressan ad inaugurare la 14ª edizione delle Olimpiadi dell’anziano, organizzate anche quest’anno dall’Apsp «Suor Agnese ». E con i 447 atleti, in occasione della cerimonia di apertura, al parco della Cascatella c’erano anche i 14 bambini della scuola materna di Grigno. Sono arrivati, indossando la maglietta con la scritta «mini allenatori 2010», per accompagnare gli ospiti della Apsp Suor Filippina di Grigno. Le olimpiadi sono state vinte dalla Apsp Sant’Agnesedi Castello Tesino (1500 punti), al secondo posto la «Piccolo Spedale» di Pieve (830 punti) e al terzo la casa Charitas di Lamon con 800 punti. Ben 29 gli enti presenti, con la Apsp Suor Filippina di Grigno che si è classificata al 13° posto con 135 punti.


ASSOCIAZIONE PESCATORI DILETTANTI GRIGNO Anche quest’anno l’Associazione Pescatori Dilettanti Grigno ha partecipato all’ExpoRiva Caccia Pesca Ambiente in collaborazione con L’APT Valsugana e tutte le altre associazioni di pescatori presenti in Valsugana. Tramite i depliant messi a disposizione dall’APT, si sta cercando di promuovere il prodotto pesca sportiva nella nostra zona per valorizzare il territorio ad uso turistico. Per molti, e ne siamo convinti anche noi, la Bassa Valsugana ha grandi potenzialità per ospitare un turismo ambientale ossia persone che vivono la vacanza come un’occasione per godersi la natura in tutti i suoi aspetti senza dover fare il giro del mondo o interminabili code mattutine e serali. In questi anni l’Associazione Pescatori Dilettanti Grigno che conta oltre 150 soci residenti, ha fatto grandi sforzi sia sul versante della promozione della pesca sportiva sia sulla coltivazione delle acque con l’istituzione dell’incubatoio di valle che ci

permette di allevare e rilasciare avannotti e trotelle di trota mormorata autoctona in modo da ripristinare quella che un tempo era la regina delle nostre acque. Ecco quindi che in un connubio di naturalità degli ambienti e naturalità della fauna acquatica vogliamo far si che le persone che praticano questo sport trovino un ambiente che sia diverso dal normale laghetto di pesca sportiva. Spesso mi capita di parlare con appassionati che vengono da tutto il nord Italia e mi sento dire “voi non sapete cosa avete qui”: certo che lo sappiamo e faremo di tutto per conservarlo e valorizzarlo. Ringrazio tutti quelli che hanno collaborato durante la partecipazione all’ExpoRiva, in particolare la Casearia Monti Trentini e la macelleria Meggio che hanno messo a disposizione i loro prodotti durante tutto il fine settimana. Stefani Augusto

[associazioni 16-17] dalle

PAGG.


SPELEOLOGI E ALPINISTI IN CIMA 12 Stava finendo l’estate del 2009, quando i ragazzi del soccorso alpino di Borgo ci hanno invitato ad esplorare una cavità sul massiccio di cima 12. Non ne eravamo ancora coscienti però la storica collaborazione fra il Gruppo Grotte Selva e il Soccorso Alpino stava per iniziare. I galli non osano ancora cantare quando la carovana degli speleologi selvati lascia il suo paese per raggiungere il “baito busa delle dodese”, centro logistico del fine settimana esplorativo. A bordo di enormi fuoristrada percorriamo il sentiero della pace sull’altipiano di Vezzena fin dove solo l’uomo poteva proseguire; qui infatti abbandoniamo le vetture, ci carichiamo gli zaini stracolmi di corde e attrezzature speleo e proseguiamo a piedi per gli ultimi lembi della piana d’Asiago. Il sole si sta alzando timidamente all’orizzonte, rosseggiando il mare di nebbia che ci circonda. Ecco il baito. Ecco i nostri nuovi amici. Mentre gustiamo l’abbondante colazione con cui ci hanno accolto, ci spiegano che la grotta si trova un centinaio di metri sotto una collina cosparsa di fitti mughi, ai piedi di vertiginose pareti. Prepariamo di conseguenza gli zaini col materiale necessario e ci incamminiamo per la grotta. Sono le 8. Scendiamo il sentiero “Viazzo de sora” inseguendo un gruppo di camosci che scappano da noi. Camminiamo per un paio d’ore su questo piccolo sentiero esposto che taglia il ripido crinale di Cima 12, fino ad arrivare ad una cresta che si allunga verso nord, vicino la “Val Fasinéra”. In fondo alla cresta parte la lunga calata. Qui ci vestiamo da speleo, attacchiamo la corda e uno ad uno scendiamo sommersi dai mughi, giù per la grande collina. La discesa fra la fitta vegetazione è asfissiante e molto faticosa. Dopo una cinquantina di metri la collina si impenna all’improvviso..… .iniziano le pareti! “Allungo le gambe, sono nel vuoto, il sangue inizia a frizzarmi nelle vene; mi guardo attorno, vedo solo l’infinito cielo blu; due-

mila metri sotto, l’intera Valsugana. Dove solo le aquile osano arrivare entro in una dimensione mistica, baciato dal sole divento potentissimo, invincibile, nemmeno la morte mi fa paura”. Una trentina di metri sotto si apre la grotta. L’entrata è un covolo ampio 10x10m. Nella zona interna sulla destra parte un ramo a tre metri d’altezza il quale arriva in una saletta, da qui si nota la faglia diretta verso l’esterno. Dei sassi si sono incastrati e concrezionati nella faglia dando origine a due brevi cunicoli, quello inferiore è otturato mentre quello superiore sbuca all’esterno tramite un buchino; la cavità si sviluppa per un totale di circa trenta metri. Con esasperata minuziosità la cavità viene topografata. A lavoro ultimato risaliamo tutti fino all’at-

tacco della corda. Sono ormai le 17 quando siamo tutti sopra la calata. Cima 12 è oscurata, la pioggia si avvicina. Scappiamo dalla cresta e ci immettiamo sul sentiero, proseguendo velocemente fino al baito. Sono le 19 quando inizia a diluviare ma siamo già al caldo e all’asciutto. La stufa scoppietta, i fasoi en bronzon fumano nei nostri piatti, la damigiana (probabilmente bucata) si svuota a vista d’occhio. Si chiacchiera, si ride, si scherza, i vecchi del gruppo raccontano episodi comicopornografici accaduti nella loro giovinezza. Solo quando gli occhi diventano vitrei con orbite svuotate terminano i bagordi. La mattina seguente è offuscata dai calivi, la pioggia della notte ha fatto scendere le temperature a sette gradi. Facciamo una buona colazione; pian piano si svegliano


tutti e più o meno alle 10 il vento spazza via la foschia lasciando posto a un sole splendente. La giornata è magnifica. Decidiamo di andare a visitare il pozzo Gulliver scoperto qualche anno addietro in seguito a una leggera disostruzione. Il pozzo si apre sul crinale sud di cima Trentin a un oretta dal nostro baito. Ci rivestiamo da speleo e scendiamo per la stretta entrata della cavità. Essa sprofonda una trentina di metri fino ad una sala da cui partono stretti laminatoi impraticabili. Dopo aver girovagato per la cavità risaliamo all’esterno. Ritorniamo al baito che sono ormai le 14 con la pastasciutta già pronta. Nel pomeriggio passeggiamo per le varie cime che ci circondano. Verso le 18, con i bagagli pronti, lasciamo il baito e ci dirigiamo alle macchine. Scendiamo in valle visitando tutti i locali del percorso e a notte fonda arriviamo in Selva, il mondo è ricominciato a girare e noi siamo pronti a ritornare alle nostre ordinarie mansioni. La grotta oggetto della spedizione è stata dedicata a Tiole, figlio del capo del soccorso, spirato qualche anno addietro dopo un incidente col motorino. Ora, dall’alto della propria grotta può dominare la sua tanto amata valle. Stefano Marighetti Partecipanti la spedizione: Massimo Cavagna, Maurizio Costa, Johnny Carraro, Gianbattista Toller, Livio Peruzzo, Gianfranco Tomio, Bruno Marighetti, Elia Marighetti, Stefano Marighetti; e i ragazzi del soccorso alpino Roberto Demartin, Guido Michelini, Gigi Tison.


COMPAGNIA CANTANTE TEZZE 5 febbraio 2009 – 5 febbraio 2010. E’ già trascorso un anno da quando abbiamo iniziato la nostra attività canora in seno al Circolo Pensionati di Tezze. La sera del primo incontro eravamo una quindicina: però, a mano a mano che passavano le settimane, il gruppo aumentava fino a raggiungere il numero di 40 cantori. Poi, ci siamo ridimensionati per processo naturale fino ad attestarci sulla trentina di unità della data odierna. Il primo impegno è stato, ed è tuttora, quello di far rivivere i vecchi canti popolari oramai avviati verso il tramonto. L’impegno dei cantori, soprattutto con la presenza costante alle prove, ci ha regalato delle belle soddisfazioni. Proviamo infatti a ripercorrere la strada fatta in questi primi dodici mesi di attività e potremo renderci conto che il nostro cammino non è stato vano. Infatti, il canto ha un’attrattiva particolare sulla gente e aiuta molto a fare gruppo in modo cordiale e in amicizia. La nostra prima uscita è stata in occasione dell’assemblea generale dei soci del Circolo Pensionati Grigno-Tezze presso il ristorante “Da Remo” e il primo contatto con il pubblico è stato buono. Poco dopo ci siamo recati alla Casa di Riposo di Grigno dove abbiamo eseguito una dozzina di brani: per noi è stato commovente vedere gli anziano attenti e silenziosi, con gli occhi lucidi mentre pian piano cominciavano a muovere le labbra per accompagnare i canti che conoscevano e che sicuramente avevano cantato anche loro tanti anni prima. Per la sagra del patrono di Sant’Antonio, siamo stati invitati dalla Pro Loco al parco “Prà Minati” per un concerto di canti popolari: c’era molta gente e siamo stati applauditi ripetutamente. Per l’occasione abbiamo indossato anche la nuova camicia gentilmente offertaci dai fratelli Tiziano e Francesco Nerobutto, camicia che reca la scritta “Compagnia Cantante Tezze Valsugana”. Abbiamo fatto un figurone. Ora la indossiamo, come nostra divisa, in tutte le manifestazioni alle quali partecipiamo. I canti sono stati presentati dal maestro Valerio Stefani che è stato molto gentile e incoraggiante verso di noi, spronandoci a proseguire con passione ed impegno: ora è il nostro presentatore ufficiale.

All’inizio dell’estate, il 2 agosto, in concomitanza con l’inaugurazione del rifugio barricata e l’anniversario della morte dei nostri vigili del fuoco Adriano, Alcide e Pompeo, abbiamo eseguito una decina di canti sotto il tendone gremito di paesani e forestieri: è stata davvero grande la soddisfazione per i molti applausi ricevuti. Sempre nel mese di agosto, abbiamo partecipato ad altri due appuntamenti: il primo, dopo la Messa celebrata presso la cappella di San Rocco quando abbiamo rallegrato con i nostri canti il rinfresco offerto dal Circolo Pensionati; il secondo, in occasione del pranzo degli ultra sessantacinquenni offerto dall’Amministrazione Comunale presso in località Prà Minati. Ed in entrambe le occasioni possiamo dire di avere fatto la nostra bella figura. Il 30 agosto, alla cerimonia di saluto a don Giorgio Garbari che lasciava le parrocchie di Grigno e Tezze, abbiamo offerto alcuni nostri canti eseguendo, tra l’altro, l’Inno a Tezze che non si sentiva cantare da vari decenni. Un canto, quest’ultimo, scritto dalla maestra Fiorina Agostani, insegnante per 30 anni a Tezze. E’ stata una bella sorpresa, perché molti dei presenti non lo conoscevano e per cui gli applausi sono scrosciati veramente con spontaneità e soddisfazioni di tutti noi. Nel mese di ottobre eccoci presenti al pranzo offerto dal Circolo Pensionati agli ospiti delle varie case di riposo, alla sagra

di Santa Brigida ed alla “Festa del sènelo” in piazza 24 Maggio. Tutto bene, feste ben riuscite e, per noi, altrettanti concerti davvero di successo! Avvicinandosi Natale, la “Compagnia Cantante” quasi sempre al completo ha preparato alcuni canti popolari natalizi, presentato poi nel concerto organizzato presso la vecchia chiesa di Grigno dove era stato anche allestita la mostra dei presepi in concomitanza con la manifestazione “Nadale soto i porteghi”. Canti che, anche in questa occasione, sono stati accolto con lunghi applausi. Altra iniziativa di rilievo è stata quella dedicata ai nostri ammalati. Siamo passati, infatti, di casa in casa cantando e porgendo gli auguri di Buon Natale e di un migliore Anno Nuovo. Il tutto è avvenuto sotto la pioggia e la neve, per cui siamo rientrati bagnati ma soddisfatti. Intanto la nostra attività prosegue, con prove tutti i martedì per aumentare e e migliorare il nostro repertorio di canti popolari. L’impegno, da parte nostra, c’è, così come la buona volontà di fare sempre meglio per soddisfazione nostra ma anche per i nostri ascoltatori. E’ il nostro primo resoconto, di un anno di attività della “Compagnia Cantante di Tezze”. Ci auguriamo che di resoconti ce ne siamo molti, molti altri ancora! Valentino Stefani


PRO LOCO GRIGNO Festa della mamma Sabato 8 maggio con inizio alle ore 15,30 presso la sede della Pro loco e del Circolo pensionati di Grigno, si è svolta la tradizionale festa della mamma. Per l’occasione la Pro loco ha offerto ai numerosi partecipanti, le famosissime crepes alla nutella di Albertino ed i waffel farciti. A tutte le mamme inoltre è stato consegnato un omaggio floreale. Purtroppo anche quest’anno, causa pioggia, la manifestazione si è svolta al chiuso, per il dispiacere dei molti bambini che avrebbero preferito giocare nel piazzale delle scuole. Ma come ben si sa, al tempo non si comanda.

Carnevale 2010

San Giacomo in festa

Nella giornata di martedì grasso ( ultimo di Carnevale ), la Pro Loco ha organizzato la festa in maschera per tutti i bambini della scuola materna e del primo biennio delle elementari. Presso la piazzetta “ del barbiere ”, sono stati distribuiti a tutti i bambini crostoli, dolci e coriandoli. Ai più grandi ( che hanno apprezzato anche in funzione dell’ora un po’ insolita , le 10 del mattino ), sono stati offerti gli gnocchi con le sarde.

Dopo gli articoli precedenti riguardanti l’inverno e la primavera trascorsa, è già ora di programmare l’attività estiva. Per la tradizionale Sagra di San Giacomo, la Pro Loco di Grigno intende organizzare alcune serate presso il capannone delle scuole elementari. Sabato 17 luglio verrà organizzata una serata assieme all’Associazione Note Stagne; per gli amanti della musica giovane. Sul palcoscenico si esibiranno i gruppi locali : Grigioverde, Bad Society e Badger Hunters.La Pro Loco vuole dedicare questa serata al nostro caro Antonio Heidempergher, (Zac per tutti), per diversi anni presidente della nostra associazione. Domenica 18 luglio lasceremo posto ai Vigili del Fuoco che organizzeranno una serata per gli amanti del ballo. Sabato 24 sarà la volta di Cicci ed i Condor, nota orchesta romagnola che spazierà con musiche dagli anni 60 ai giorni nostri. A conclusione, domenica 25 luglio toccherà al nostro Gianni B. & C. Durante le serate funzionerà un fornitissimo spaccio. Arrivederci a luglio

associazioni

PAGG. 20-21


01

02

05

Terza edizione - Rassegna Presepi -

09

Anche quest’anno, dopo l’esperienza delle trascorse edizioni, la Pro Loco di Grigno ha voluto organizzare la terza rassegna di presepi presso la vecchia pieve di Grigno. L’inaugurazione in concomitanza con la tradizionale manifestazione del Nadale soto i porteghi, tenutasi nel pomeriggio di sabato 19 dicembre e preceduta dall’ottima esibizione della Compagnia Cantante di Tezze, ha fatto

06

sì che i visitatori abbiano potuto visitare in numero sempre crescente questa esposizione natalizia. L’afflusso notevole di persone ( oltre 700 hanno posto la firma presenza ) ha gratificato tutti coloro, membri della Pro Loco e artisti – espositori, che hanno dedicato gratuitamente giornate e giornate di lavoro per la comunità intera. Come abbiamo potuto vedere, ne è valsa la pena! Un grazie a tutti

11

01: presepe di ANNA BOTTEGAL 02: presepe BAS-CIAN 03: presepe di GIULIO BRONZINI 04: presepe della Casa di Riposo di Grigno 05: presepe di giuliana meggio e nives 06: presepe di PAOLA MINATI E FIGLIE 07: presepe del CORO PARROCCHIALE DI GRIGNO 12


03

04

07

08

10

08: presepe del GRUPPO SCH端TZEN 09: presepe della PRO LOCO DI GRIGNO 10: presepe di MADDALENA HEIDEMPERGHER 11: presepe di MONSIGNOR SARTORI 12: presepe della SCUOLA ELEMENTARE DI GRIGNO 13

presepi

presepi presepi presepi

13: presepe della SCUOLA MATERNA DI GRIGNO

associazioni

PAGG. 22-23


ASD QWAN-KI-DO

CENTRO QWAN-KI-DO TANG LANG GRIGNO Siamo giunti alla fine della stagione sportiva ed è il momento di fare i primi bilanci. Vi è stato un ricambio di bambini:, alcuni , purtroppo, hanno abbandonato: altri hanno mosso i primi passi e si sono avvicinati alla nostra disciplina. I nuovi arrivati sono stati assidui, frequentando regolarmente le lezioni, impegnandosi molto e rispettando le regole che questa disciplina richiede. Infatti, come ho sempre ripetuto, la nostra attività non è uno SPORT o un GIOCO, come viene considerato, purtroppo, dalla maggior parte delle persone ma è un IN-

argento per Mattia Bonturi è iniziata davvero bene la stagione Agonistica Judo 2010 per Mattia Bonturi, l’atleta di Tezze e che attualmente è tesserato con la società Dojo Equipe Bologna. In questi mesi, infatti, è riuscito ad infilare una serie di importanti risultati a livello nazionale. Mattia Bonturi ora si trova a Bologna, dove frequenta il corso di lau-

SIEME Dl COSE: vi è la parte fisica, vi sono esercizi per la coordinazione dei movimenti (arti inferiori e arti superiori), esercizi di tecnica e di forme dove bisogna ricordare ed imparare bene le varie sequenze, vi è lo spazio per l’attività ludica alla fine delle lezioni, ma il nostro obiettivo più importante è il trasmettere un insieme di valori, quali il RISPETTO ( per il maestro, per i compagni, palestra , genitori , ecc..), l’AMICIZIA (tra i compagni ), la PERSEVERANZA E COSTANZA, l’UMILTA’, l’ONESTA’. Infatti. per raggiungere risultati , in qualsiasi

attività - sia sportiva , sia scolastica , sia nel mondo lavorativo - ci vuole molto impegno, fatica e sudore, costanza e perseveranza, rispettare ed ascoltare le persone che vogliono aiutarci senza avere fretta di arrivare, senza voler fare cose nuove senza aver imparato bene le cose precedenti. Il maestro Tong, nei raduni e negli stage, ci invita a riflettere e ci ha insegnato un moto : “il cammino è lungo, le radici sono amare ma il frutto è dolce.” Quest’anno, i bambini hanno partecipato alla festa di Natale in dicembre intitola-

rea in lingue, mercati e culture dell’Asia. Grazie ad un impegno a tempo pieno, riservato esclusivamente agli studi universitari e al judo, Mattia si è inserito molto bene in quella che è la filosofia della sua nuova società gestita dal maestro 6° dan Paolo Natale : restare su alti livelli agonistici senza tralasciare l’efficienza negli studi.  Ma vediamo quali sono stati i risultati ottenuti da Mattia Bonturi da marzo fino al mese di giugno: il 20 marzo ha ottenuto la medaglia d’oro in occasione del torneo Internazionale di Tolmezzo mentre il 25 aprile ha bissato il successo, mettendo al collo la medaglia d’oro al Campionato Nazionale AICS a Lignano. Il giorno seguente, il 26 aprile, Mattia Bonturi ha portato a casa la medaglia d’argento in occasione del Campionato Nazionale


to “Trofeo Bambu” dove si sono distinti nella categoria scambio a punti Rampelotto Alessandra, seconda, Rampelotto Igor, secondo, e Sordo Silvia, prima. In primavera, nello stage a Rovereto con il maestro Tong, gli allievi hanno potuto scambiare con lui delle tecniche, ascoltare i sui insegnamenti e vederlo in azione. Vorrei ringraziare i nostri piccoli atleti per l’impegno, i genitori per la pazienza avuta, il comune di Grigno ed in special modo l’assessore uscente Minati Davide, la Cassa Rurale di Grigno per la collaborazione ed il sostegno che ci hanno dato nel corso dell’anno. Un ringraziamento va inoltre al Gruppo Donne Grigno Tezze , a tutte le partecipanti ed i partecipanti dei vari corsi di ginnastica per l’impegno. Ricordo che il 2 giugno il nostro centro , in collaborazione con il comune di Borgo Valsugana, ha organizzato una dimostrazione di Qwan Ki Do presso il Parco della Pace di Borgo. Infine voglio augurare a tutti una buona estate ed un arrivederci a Settembre. Giovanni

CLUB PIANELLO a squadre AICS a Lignano mentre il 9 maggio è salito sul gradino più alto del podio in occasione del Torneo Internazionale di Pordenone. Da ricordare anche il 9° posto, un piazzamento ottenuto il 15 maggio al termine del Campionato Italiano Under 23 svoltosi a Catania mentre il 21 dello stesso mese Mattia Bonturi ha messo al collo la medaglia di bronzo al termine dei Campionati Italiani Universitari svoltosi a Campobasso. Grazie a tali risultati, è stato selezionato dal suo maestro Paolo Natale per partecipare alla Celje Senior Cup 2010 in Slovenia, importante gara di classe A ai fini del punteggio per il ranking mondiale, appuntamento sicuramente impegnativo, vista anche la giovane età.

Maggio, il mese della Madonna. Ma anche degli sposi, delle comunioni e della Festa a Pianello. Oramai consolidata da 34 anni, anche quest’anno è arrivata all’ultimo week-end di maggio per concludersi con la tradizionale marcia “Su e do par el Masaron” svoltasi mercoledì 2 giugno. Quest’anno però qualcosa è cambiato. Il Club, infatti, ha perso i sue due pionieri: Mario (Tuna) e Cesarino (Cece)….ma si sa che la vita continua anche se per il Club queste assenze si sentono davvero! Cari Mario e Cece, vi ringraziamo per il vostro apporto al Club..e ora che si è conclusa la festa, abbiamo sentito ancor più la vostra mancanza. Ma nonostante tutto dobbiamo andare avanti e l’abbiamo fatto anche quest’anno, non senza prima aver asciugato le lacrime che ci scendevano dagli occhi! E per non dimenticarci di tutti i fondatori ed i collaboratori di questa storica festa, abbiamo deciso di dedicare la Santa Messa che si è celebrata domenica 30 maggio alle 12 presso la chiesetta di Pianello. E l’abbiamo dedicata a loro per ringraziarli dell’impegno che ci hanno messo e della tanta passione che hanno saputo trasmetterci. E chissà che da lassù continuino a darci forza e la volontà di andare avanti. Quest’anno l’abbiamo fatto e tanta gente ha partecipato numerosa a tutte le manifestazioni in programma dal 29 maggio fino al 2 giugno.

associazioni

PAGG. 24-25


vvf tezze ottimi i piazzamenti dei nostri atleti ai campionati italiani della protezione civile Le nevi dell’Alta Valtellina, in provincia di Sondrio, hanno ospitato 1’“8° Campionato Italiano di Sci della Protezione Civile”, svoltosi il 21/22/23 gennaio 2010 a Bormio e Santa Caterina Valfurva. Oltre millecento concorrenti, provenienti da tutta Italia, che si sono dati appuntamento per una tre giorni di sport e amicizia, all’insegna di quei valori che uniscono tutti gli uomini e le donne della Protezione Civile. I nostri atleti si sono assicurati il posto nella squadra provinciale dopo aver superato le gare di qualificazione che si sono tenute, per lo slalom, a Pampeago e per lo sci nordico, a Lago di Tesero. Tutti gli atleti del Trentino sono stati ospitati presso l’Hotel Derby situato in centro a Bormio a ridosso delle piste da

sci. Quattro i nostri vigili del fuoco impegnati nelle varie discipline: Voltolini Federica categoria A femminile slalom gigante, Fante Mirco categoria A maschile slalom gigante, Mocellini Nicolas categoria A maschile fondo e Cecini Willj categoria B maschile fondo. In particolar modo Voltolini Federica si è splendidamente distinta qualificandosi al 2° posto su 72 concorrenti di categoria, con il terzo tempo assoluto. Fante Mirco ha concluso la sua gara al 29° posto su 90 concorrenti. Mocellini Nicolas si è classificato 7° su 41 partecipanti. Cecini Willj, invece, è arrivato 14° su 76 iscritti. Risultati positivi che migliorano stagione dopo stagione rispecchiando l’impegno che i Vigili del Fuoco di Tezze mettono in tutte le attività che svolgono.


vvf Grigno Cronaca di una manovra con la Croce Rossa Persona ferita dopo una discesa col paracadute, tagliaboschi ferito sul posto di lavoro, recupero persone ferite in una abitazione che và a fuoco... Ecco gli interventi a cui i vigili del fuoco volontari di Grigno sono stati chiamati nella mattina di domenica 14 marzo 2010. Alle 9 arriva la chiamata selettiva: intervento tecnico urgente per persona ferita nella forra del torrente Grigno. Dalla caserma parte subito la prima partenza con quattro vigili per verificare da vicino la gravità dell’evento. Arrivati sul posto, si imbattono in un pescatore che, mentre pescava, aveva visto un paracadutista picchiare violentemente contro la parete rocciosa della forra vicino alla prima cascata e precipitare a terra. I vigili quindi cercano la persona e dopo alcuni secondi la trovano. Dopo aver capito la gravità della situazione, si decide di chiamare la seconda partenza e nel frattempo la base

operativa chiama il 118. Dopo alcuni minuti anche la seconda partenza è sul posto. Durante la ricerca del paracadutista i vigili si imbattono in una persona incastrata sotto un albero. Una squadra interviene sul paracadutista, l’altra invece incomincia ad estrarre il tagliaboschi e che, nel tagliare una pianta, era rimasto incastrato sotto privo di sensi. Anche il 118 arriva sul luogo dell’evento. I medici, dopo aver visualizzato la situazione, decidono che la priorità dell’intervento deve essere data al tagliaboschi visto che il paracadutista avverte dolori alle gambe ma però è cosciente. I vigili, con l’ausilio della motosega e dei cuscini di sollevamento, liberano il tagliaboschi dal tronco cadutogli addosso. I sanitari del 118 iniziano il massaggio cardiaco e per fortuna dopo alcuni secondi il malcapitato ritorna cosciente. Dopo aver curato i tagli provocati dalla caduta, viene

CORSO NUOTO V.V.F. ALLIEVI Il 26 ottobre 2009 , presso la piscina di Levico, ha avuto inizio un corso di nuoto e di salvamento per gli allievi dei vigili del fuoco di Tezze: Pedron Daniel, Minati Daniele, Stefani Mauro, Giannuzzi Pasquale, Stefani Edward, Fattore Enzo e Voltolini Enea. Il corso era seguito e indirizzato dai maestri di salvamento e da Daniele Armelao, che è il coordinatore della Scuola Nuoto Federale e della Rari Nantes Valsugana. Come accompagnatore e Istruttore del gruppo allievi vi hanno preso parte anche i due vigili effettivi Fante Mirco e Cecini Willj. Il corso si è dimostrato molto valido ed essendosi sviluppato in dieci lezioni ha dato l’opportunità ai principianti di apprendere e/o approfondire la disciplina e allo stesso tempo ha permesso ai nuotatori più esperti di imparare le tecniche di salvamento. Al termine delle 10 lezioni, infatti, 5 Vigili hanno conseguito l’attestato di salvamento dopo aver superato brillantemente l’esame finale: agli altri Vigili iscritti è stato consegnato un attestato di partecipazione. Il tutto si è concluso con una serata allegra a base di pizza e coca cola.

caricato sull’ambulanza e portato nel piazzale delle scuole elementari dove intanto era atterrato l’elicottero di Trentino Emergenza. Adesso si decide di soccorrere il paracadutista, che non era mai stato lasciato solo durante le operazioni di soccorso sul tagliaboschi. Il ragazzo avverte dolori agli arti inferiori e alla spalla destra. Gli uomini del 118 iniziano a tagliare i pantaloni per favorire le medicazioni, i vigili, intanto, imbragano il ragazzo ad una corda stesa in precedenza perché il paracadutista era sospeso ad un metro da terra. Dopo alcuni minuti anche il paracadutista viene caricato sull’ambulanza e portato in ospedale. La tensione cala e, dopo aver raccolto tutti gli attrezzi i vigili ritornano in caserma. Appena arrivati, neanche un secondo di riposo. Infatti, dalla centrale Trent,o arriva un’altra selettiva: incendio abitazione con feriti all’interno. La tensione ritorna alta. Dalla caserma parte subito il polisoccorso e l’autobotte. La prima partenza arriva sul posto dopo 2 minuti. La situazione risulta subito grave. Dalla cantina si vede uscire del fumo e dall’ interno si sentono delle grida. Una squadra indossa gli autoprotettori e con il naspo e la termocamera sfondano la porta che da sulle scale e cominciano a scendere i gradini. L’altra squadra incomincia a stendere le manichette per l’apporto di acqua all’autobotte e a sistemare l’aspirafumo per sgom-

AUGURI VIGILI Al compimento del 60° anno di età e dopo 30 di servizio effettivo, i vigili Minati Giorgio e Minati Luigino lasciano il servizio attivo però restano all’interno del nostro Corpo come vigili fuori servizio.

Minati Luigino

Minati Giorgio


brare dalla cantina i fumi tossici e infiammabili dati dalla combustione. Arriva sul posto la seconda partenza e nel frattempo anche l’ambulanza. I vigili sono all’interno. Il fumo è densissimo, non si vede ad un metro ma con l’ausilio della termocamera trovano subito la persona ferita e spengono il fuoco partito dal surriscaldamento della caldaia. Anche una squadra della seconda partenza entra con gli autoprotettori in aiuto della prima. L’aspirafumo funziona bene e in pochi secondi il locale è libero dal fumo. La persona ferita sente dolori al petto per la compressione data dalla caduta addosso di un armadio pesante. Solo adesso, che il luogo è stato messo in sicurezza, può entrare il personale del 118. Si decide di utilizzare i cuscini di sollevamento per liberare l’uomo

dal peso. Cautamente i vigili si apprestano a fare questa delicatissima manovra. Un minimo sbaglio può far cadere l’armadio complicando seriamente le cose. Essendo stata tagliata la luce, si posizionano alcuni faretti all’interno del locale per favorire le condizioni di lavoro. Liberata la persona dall’armadio viene affidata ai medici e infermieri. Dopo aver stabilizzato il paziente e applicato il collare, il ferito viene caricato sulla spinale, portato all’esterno e dopo le prime cure viene caricato sull’ambulanza e portato all’ospedale. Terminato l’intervento e raccolto tutta l’atrezzatura alle 12.30 si rientra in caserma. Per fortuna queste sono state due manovre preparate dal comandante e dal presidente della Croce Rossa di Borgo e non

interventi veri. Queste manovre ci aiutano a perfezionarci ulteriormente e ci tengono costantemente allenati e pronti. Inoltre, sono state utili per aumentare la collaborazione fra vigili del Fuoco e sanitari. Dopo aver finito le manovre, siamo ritornati in caserma per un momento conviviale davanti ad un bel piatto di pasta fumante terminando in allegria una mattinata di intenso lavoro. Un grande ringraziamento va a tutte le persone che con dedizione e professionalità hanno reso possibile questa manovra che ha ravvivato la collaborazione fra i vari soccorritori. Grazie. Un vigile


CIRCOLO PENSIONATI GRIGNO TEZZE Sabato 17 aprile scorso, alle 15 sotto il capannone in località Prà Minati si è svolta l’annuale assemblea generale dei soci del Circolo e che ha visto la partecipazione di 152 dei 230 soci iscritti. Dopo la relazione del presidente, è stata data lettura del bilancio consuntivo e preventivo da parte del segretario: due punti che sono stati approvati

all’unanimità. Il presidente ha poi illustrato le varie attività previste per l’anno 2010 con un rinfresco a chiudere i lavori: il resto del pomeriggio è stato allietato da una fisarmonicista e dal coro del Circolo con una lotteria il cui ricavato andrà a beneficio delle popolazioni di Haiti, recentemente colpite da un devastante terremoto. Nella sua relazione, il presidente ha evidenziato anche le varie attività sociali

e benefiche fatte durante l’anno 2009: con il ricavato della lotteria e della “tombolina” sono stati devoluti 50 euro ai ciechi nel Mondo, 100 euro all’AIRC e 428 euro a favore dei terremotati dell’Aquila. Il presidente Giovanni Brendolise

associazioni

PAGG. 28-29


CIRCOLO PENSIONATI SAN GIACOMO A seguito dello scioglimento dei direttivo avvenuto nel dicembre 2009, è stata indetta un’assemblea generale per verificare l’opportunità di mantenere ancora in piedi questa sana associazione. All’unanimità , constatato il numero ancora considerevole degli iscritti, e per non perdere l’ultima occasione di continuare i reciproci e piacevoli rapporti nei momenti di ritrovo, è stata indetta e scelta una nuova direzione così composta: -presidente: Stefani Giuseppe -vice presidente: Ughi Mario -tesoriere: Taddei Francesco - segretario: Minati Carlo - consiglieri: Stefani Alessandrina, Grando Arturo, Pendini Roberto, Egitto Rita -revisori dei conti: Scardovelli Danilo, Donadello Anna, Heidempergher Ermanno - probiviri: Rizzà Romedio, Peruzzo Bruno, Zanini Mario Come si può notare, manca la figura del cassiere in quanto ognuno, occasionalmente, si propone in questa responsabile mansione godendo della piena fiducia di tutti i presenti. Il nuovo direttivo, pur con difficoltà economiche, ha avuto come primo obbiettivo la ristrutturazione del locale assegnatogli (vedi il risanamento dei muri la tinteggiatura delle pareti, l’arredo bar, la messa a disposizione di una macchina del caffè, varietà di bevande e vivande per i più svariati gusti e necessità, un recapito postale manuale ed elettronico, una bacheca adeguata, un nuovo logo e quant’altro potesse rendere più accogliente e confortevole la sede.). In secondo luogo, ci si propone di mantenere in vigore le iniziative e gli appuntamenti già in essere come ad esempio la visita alla Casa di Riposo in occasione della festa della donna, una o due gite annuali della durata di un giorno in luoghi concordati (una prima minicrociera sul fiume Brenta e una seconda ancora in fase di definizione), nonché salutari passeggiate in campagna, divertenti scampagnate in montagna e qualche grigliata nel parco giochi presso la stazione ferroviaria. E’ stata fatta una piccola lotteria pasqua-

le con estrazione e rinfresco presso la nostra sede, verrà ripetuta la lotteria di San Giacomo a scopo umanitario, il pranzo a base di baccalà e il mercatino “sotto i porteghi “ a Natale. Un terzo obbiettivo è quello di coinvolgere altre associazioni in iniziative interessanti quali corsi didattici, di confronto e interesse generali offrendo loro, se richiesto, la possibilità di usufruire del nostro locale come luogo di ritrovo e approfondimento delle tematiche proposte. Tutto questo per incentivare chiunque voglia partecipare a questo pur limitato programma. Su richiesta al Comune da parte del nuovo direttivo, è stata assegnata la gestione del campo-bocce: il Circolo s’impegna ad eseguire la manutenzione ordinaria e si propone di coin-

volgere il maggior numero di persone in questo divertentissimo e salutare gioco. Come primo approccio verrà organizzato a luglio un mini torneo con i ragazzi dello Spazio Giovani di Tezze. Il programma, ancora in fase di studio, verrà reso noto quanto prima per coinvolgere le tifoserie. Consci che grandi cose sono di difficile realizzazione (anche per il semplice motivo della recentissima nomina del direttivo), il presidente vuol fare un appello personale al Circolo Pensionati “GRIGNO-TEZZE . E’ una richiesta di aiuto, di confronto, di cooperazione e di condivisione delle iniziative da qualsiasi parte esse provengano. Il presidente Giuseppe Stefani


Attività del Coro Parrocchiale “San Giacomo Maggiore di Grigno” Il 22 maggio, vigilia della Festività di Pentecoste, nella chiesa parrocchiale San Giuseppe di Samone ha avuto luogo la 12° Rassegna dei Cori Parrocchiali, con la partecipazione di 12 cori dell’oramai exdecanato di Strigno. E, come in tutte le precedenti edizioni, ha partecipato anche il nostro coro. Nei brevi cenni di presentazione è stato detto che, forse, il coro parrocchiale rappresenta l’associazione più antica del paese, tanto che le sue origini si perdono nel tempo. Il coro ha sempre svolto la sua attività liturgica accompagnando, con impegno e assiduità le Sante Messe domenicali e festive, i funerali, le cerimonie della Settimana Santa, le processioni e le varie altre celebrazioni ricorrenti durante tutto l’anno. In origine i canti erano in latino (gregoriano o polifonico), ma, con il passare del tempo e soprattutto la buona volontà dei cantori, il repertorio si è arricchito con l’inserimento di corali e di canti polifonici in italiano, pur mantenendo sempre vivi anche molti di quelli

in latino. Il coro possiede anche un buon repertorio di canti popolari e profani con i quali rallegra le feste e gli avvenimenti esterni alla liturgia. Tutto ciò ha permesso di raggiungere un ottimo di preparazione vocale e corale. Spesse volte, partecipando a cerimonie o manifestazioni fuori paese, il coro ha potuto dar prova della propria validità e del proprio affiatamento, ottenendo generale consenso e apprezzamento. Gran parte del merito va senza dubbio, oltre che per la passione per il canto, all’amicizia che unisce i cantori, consapevoli del valido sostegno che rendono all’azione liturgica in Chiesa e al servizio di tutta la comunità parrocchiale. Attualmente il coro è composto da trentacinque elementi tra maschi e femmine, è diretto da Davide Minati e accompagnato all’organo da Graziano Favretto. Alla 12° Rassegna ha iniziato per primo eseguendo due canti: “Anima Christi”, canto a quattro voci con musica di Marco Frisina e “Magnificat”, canto della

liturgia a quattro voci con musica di Fiorenzo Brigadoi riscuotendo scroscianti applausi e battimani. Al termine della rassegna, i Cori riuniti diretti dal nostro maestro Davide Minati e accompagnati all’organo da Giovanna Paoletto di Samone - hanno eseguito come canto finale “Inno al Creatore”, testo di G. Niccolini e musica di Ludwig Van Beethoven. Per concludere la bella serata, presso il centro polifunzionale e l’attiguo tendone, con la collaborazione del Comune, della Pro Loco, dei Vigili del Fuoco e del Gruppo Alpini di Samone, nonché della Cassa Rurale di Olle, Samone e Scurelle è stato offerto a tutti i coristi un signorile rinfresco, durante il quale il nostro coro, come spesso in altre occasioni, ha preso per primo l’iniziativa di ravvivare, con vari canti popolari questo momento di festa in compagnia, coinvolgendo anche numerosi altri coristi e ricevendo meritati applausi e complimenti. Graziano Favretto

associazioni

PAGG. 30-31


UN RAGGIO DI SOLE ILLUMINA SELVA L’ultima domenica di marzo si è svolta presso la sede Ana di Selva l’ormai famosa “Festa del sole”, che accoglie con allegria l’arrivo della primavera a Selva. La giornata, diversamente dagli anni precedenti, è stata riscaldata da uno splendido sole. La popolazione ha partecipato numerosa all’evento, comprese le cariche pubbliche. Il pranzo, a base di pesce e prodotti tipici trentini ha soddisfatto tutti i palati. Gli alpini di Selva ringraziano tutti i concittadini che con la loro allegria e il desiderio di trascorrere del tempo insieme hanno portato una ventata di gioia in tutta la frazione. Ci vediamo il prossimo anno. IL CAPOGRUPPO ANA SELVA Attilio Bellin

GRUPPO DONNE GRIGNOTEZZE L’Associazione Gruppo Donne Grigno Tezze ha organizzato, per la seconda volta, una serie di incontri sul tema della menopausa. Gli incontri sono stati tenuti dall’ostetrica Laura Zampiero e che svolge la sua attività nel Primiero. Siamo molto soddisfatte per la buona riuscita dell’iniziativa perché abbiamo riscontrato nelle partecipanti un grande desiderio di confrontarsi, di trovarsi a parlare di sé e dei problemi (e non solo di quelli) comuni a tutte le donne di “una certa età”, con la consapevolezza che si inizia una nuova tappa da vivere con serenità e tanta fiducia. Sono stati trattati diversi temi: - la donna e la menopausa, società a confronto - sintomi della menopausa - meno - pausa, più - moto, moto mentale e fisico - cibo ed alimenti amici della donna. E visto il gradimento delle partecipanti al corso, pensiamo di riproporlo ancora un’altra volta nel 2011.


GRUPPO MISSIONARIO Ogni tanto, anche noi del gruppo missionario di Tezze, è giusto che facciamo sentire la nostra voce. Innanzitutto vogliamo ringraziare ufficialmente tutte le persone che, pur non facendo parte del gruppo, offrono con la loro capacità e bravura, molti lavori che arricchiscono così l’esposizione dei nostri mercatini, delle pesche di beneficienze e la vendita delle torte. Il ricavato ed altre offerte viene consegnato a rotazione quasi sempre direttamente alle suore del nostro paese che si trovano in Messico, nel Togo, in Africa, ai nostri missionari don Angelo e don Pietro Del Fabbro in Brasile, al centro Missionario per la “Giornata Missiona-

ria” e qualche altra necessità urgente come ad esempio ai terremotati di Haiti. Queste sono le nostre attività pratiche ed economiche. Scopo del nostro gruppo missionario e di tutti quelli che volessero riunirsi ad esso è sensibilizzare gli animi e di cuori alla carità, all’amore e alla preghiera, per sentirci tutti fratelli, figli di quel Dio che è venuto sulla terra per insegnarci un comandamento nuovo: quello dell’amore. Il nostro fare è poco a confronto del bisogno che c’è nel mondo, ma se lo facciamo con amore Dio né terrà conto. Marisa Del Fabbro

associazioni

PAGG. 32-33


ANNIVERSARIO MATRIMONIO I 90 ANNI DI CLARA VOLTOLINI Il giorno 19 novembre 2009 ha raggiunto la bella età di 90 anni Domenica Conte Voltolini, nata a Filippini di Grigno. E’ stata festeggiata da padre Augusto, suo compaesano, dai figli Clara, Giancarlo e Alida con le rispettive famiglie e dalla sorella Iolanda. Ancora auguri, auguri davvero di cuore.

Il 30 gennaio Laura e Raimondo hanno festeggiato i loro 50 anni di matrimonio. Nella mattinata, con parenti ed amici, don Carlo Speccher ha celebrato la Santa Messa nella casa degli sposi. A loro, quindi, tanti auguri e soprattutto 100 di questi giorni!! Complimenti dalla famiglia Stefani (Meschi)


Biblioteca Comunale Largo Nazario Sauro, 23 - Grigno 0461 765414 Spazio Giovani 0461 779631 Casa di Riposo - Via V. Emanuele, 131 - Grigno Amministrazione 0461 765118 fax 0461 765108 Reparti 0461 775579 Scuola dell’infanzia di Grigno Viale Trento, 34 - Grigno

0461 765267

Scuola Materna di Tezze Via G. Marconi - Tezze

0461 769192

Scuole Elementari Via C. Battisti, 23 - Grigno Via Nazionale, 4 - Tezze

0461 765157 0461 769159

Scuola Media Viale Trento - Grigno

0461 765202

Cassa Rurale Bassa Valsugana Via V. Emanuele - Grigno 0461 765115 Via Ponte Brenta, 2/A - Tezze 0461 769128

Orario di ricevimento della nuova Giunta Comunale

Uffici Comunali - Piazza D. Alighieri, 15 - Grigno Centralino 0461 775111 fax 0461 775130 Segreteria 0461 775101 Anagrafe - Stato Civile 0461 775102-4 Ufficio Tecnico 0461 775103-5 Ragioneria 0461 775106 Personale - Contratti 0461 775113 Tributi 0461 775109 Recapito Tezze 0461 779631

Sindaco Leopoldo Fagarotto

(Personale, bilancio, organizzazione e affari generali, rapporti con le istituzioni provinciali e locali, compiti di istituto e i rapporti con le società controllate)

Vicesindaco Tullio Stefani

(lavori pubblici, urbanistica, gestione cave e discariche materiali inerti, cimiteri, viabilità, protezione civile, arredo urbano e verde pubblico)

Assessore Nadia Meggio

(associazioni e volontariato, servizio di biblioteca, scuole materne, elementari e medie)

Assessore Virginio Silvestri

(gestione del patrimonio silvo - pastorale compresa la gestione dell’uso civico, all’agricoltura, all’ambiente e territorio)

Assessore Diego Slanzi

(industria, artigianato ed attività produttive in genere, aree industriali e produttive, commercio fisso ed ambulante, attività socio-sanitarie e ambulatori, beni patrimoniali, attività e manifestazioni sportive) Gli amministratori sono inoltre disponibili per il pubblico, nella giornata di giovedì.

Farmacia Piazza Dante Alighieri, 14 - Grigno 0461 775571 Parrocchie San Giacomo - Grigno Sant’Antonio - Tezze

0461 765109 0461 769100

Ufficio Postale Via C. Battisti, 21 - Grigno Via F. Filzi, 15 - Tezze

0461 765114 0461 769103

Ambulatorio Medico Via V. Emanuele - Grigno Via Nazionale, 32 - Tezze

Polizia Municipale Bassa Valsugana Telefono 0461 758770 - Fax 0461 758774

Pattuglia mattina Cell. 329 2107691

Comandante Dott. Ruaro Emanuele 0461 765155 0461 775565 0461 769231

Guardia Medica c/o Ospedale Borgo

0461 753125

Carabinieri Via V. Emanuele, 160 - Grigno

0461 765123

Vice Comandante, referente per settori Edilizia ed Ambiente: Coord. Sergio Cappello Referente settore Commercio: Istr. Vig. Antonio Simoni Cell. 335 6802676

Pattuglia pomeriggio Cell. 329 2107692 Referente Grigno Cell. 335 5964228

Si ricorda che il giornalino è disponibile anche in versione digitale sul sito

Vigili del Fuoco di Grigno Comandante Angelo Sartori 0461 775558 Vice Comandante Tiziano Marighetti 0461 765346 Vigili del Fuoco di Tezze Comandante Sergio Fante Vice Comandante Vito Stefani

0461 769208 0461 769397

Personale reperibile 24 ore su 24 Manutenzione strade - Servizio invernale Tel. 335 7636022

[numeri utili 34-35] PAGG.



Grigno Tezze - n. 57, 2010