Page 1

L’architettura e la professione sono al centro di Lista 21. L’immobilità dell’Ordine, di fronte ai cambiamenti che stanno avvenendo, rende necessaria una proposta alternativa. L’architettura, la città, il paesaggio e la loro storia sono la qualità della vita dell’intera società. La professione dell’architetto deve affermare il proprio ruolo etico e sociale nella quotidiana costruzione e modificazione di questi ambiti. Formazione permanente, costruzione di relazioni positive, partecipazione alla comunità professionale, apertura e presenza nel tessuto sociale sono elementi indispensabili per l’affermazione dei valori costitutivi e imprescindibili del nostro lavoro. Costruzione di progettualità, possibilità professionali e compensi adeguati, debbono essere le naturali componenti per la piena realizzazione del ruolo dell’architetto, secondo una forma condivisa e riproducibile.

1. Professione La considerazione pubblica della professione è oggi ai livelli più bassi di sempre. Occorre formare, in continuità con l’istruzione universitaria, un professionista in grado di affrontare situazioni sempre più complesse, capace di costruire relazioni interdisciplinari e competenze di alto profilo.

2. Fare Sistema Fare rete tra strutture dotate di competenze e professionalità differenti. Incitare la coesione e lo spirito collaborativo tra professionisti. Mettere in comune, secondo procedure e metodologie nuove, le proprie esperienze e condividere il sapere accumulato.

3. Trasparenza L’Ordine lavora con il contributo degli iscritti e ogni iscritto deve sapere in che modo vengono investite le risorse. Occorre far conoscere quali siano le attività e quali le decisioni. L’Ordine deve assumere una posizione visibile e pronta sui temi importanti relativi al cambiamento del territorio e della città.

4. Efficacia Sobrietà nelle spese e nei costi di gestione. Dare servizi, garantire tutela e promuovere cultura.

Lista21 priorità  
Lista21 priorità  
Advertisement