Page 1

 The journal  all about linen & hemp   ———    nº05 

Sul filo di lino e di canapa, nº05


Edito ———

THE JOURNAL ALL ABOUT LINEN & HEMP

European Linen. A search for the essential, a refusal to create waste, a rejection of excessive consumption ! The ‘ longed for simplicity ’, advocated by Socrates over 2,500 years ago… is this becoming the luxury byword of the 21st century ? Are we currently redefining the ‘ peaceful simplicity ’ inspired by philosophers and translated into new behavior where the

Il lino europeo.

hand of Man and his knowledge makes up the values for the

Ricerca dell’essenziale, rifiuto degli sprechi, scetticismo di

inhabitants of our planet ?

fronte a consumi spesso considerati eccessivi ! La “ semplici-

An attitude that reminds us of the past.

tà volontaria ” già professata da Socrate più di 2500 anni fa, sarebbe sul punto di diventare il trend di lusso del XXI secolo ? Staremmo per ridefinire questa “ felice sobrietà ” dei filosofi per tradurla in nuovi comportamenti in cui l’uomo, la sua mano e le sue competenze assumerebbero, in versione cittadina, un valore unico ? Un tempo condizionale che suona come un tempo del passato.

04 N E W L U X U R Y — A luxury version of Mini Me 05 ——— 06 F A S H I O N N E W S — Linen, Men, Women 07 ——— 08 F A S H I O N P R O F I L E — Tomas Maier, architect of luxury 09 ——— 10 F A S H I O N S P O T L I G H T — Fashion Shopping 11 ——— 12 T R E A S U R E H U N T — Rare pearls of new luxury 13 ——— 14 N E W S — Fashion News / Technical News 15 ——— 16 H O M E H I G H L I G H T S — Shopping Lifestyle 17 ——— 18 S U S T A I N A B L E D E V E L O P M E N T — Hemp & eco-construction 19 ———


NEW LUXURY

A luxury version of mini me ———

Often associated with linen, thanks to its casual and natural chic, the children’s collections from luxury brands let parents indulge themselves and their little ones while showing off family values.

01

A Baby Shower ? You have no doubt seen one in the movies. This event, coming from across the Atlantic, is usually celebrated between the 7th and 8th month of pregnancy, when the baby’s arrival is imminent and the mother still has energy. Since ‘ shower ’ means ‘ drenching ’ the mother in gifts, presents are often chosen from luxury lines for a celebration among friends, the occasion is to offer pleasure, not pure functionality. Luxury here represents a dream… and the image associated with an object often means more than the object itself : with a magic linked to a brand and its heritage. And if hypo-allergenic, heat-regulating linen is present in these collections, it is because its inherent qualities are ideal for garments that touch babies’ skin. Children’s indirect buying power is a growing market that has not escaped the notice of the industry’s top names. As tiny versions of adults… children walk in their parents’ footsteps : Italian cut and casual romanticism at Ermanno Scervino Junior, sartorial look at Armani Junior where small boys are dressed in smart linen shirts, jackets and long shorts. Seen in all the Summer 2011 men’s collections, a Bermuda version of the suit (in washed out, gray linen at Kenzo Kids) or tiny men surfing Junior Gaultier’s unisex sailor look, a favorite theme of the company. Chloé prefers cultivating chic, natural linen dresses with a 50’s look in the same vein as the Women’s collection. Another vintage look, little Miss Dior girls wear cloche hats and black-edged, ecru linen Peter Pan collars with 30’s street chic. A Parisian appeal that Rykiel Enfant doesn’t overlook either : here the house style imposes signature rhinestones on faded linen mini skirts closed with a cristal button. Today, every luxury brand develops a ‘ mini me ’ line from Paul Smith to Isabel Marant and Stella McCartney. Brands communicate in women’s magazines by featuring the children of the stars. These collections are often extensions of the adult lines and benefit from their fame, the difference being that they offer lower prices without diminishing the dream.

02


NEW LUXURY

04 —— 05

03

Spesso associate al lino per la sua eleganza casual e la sua naturale nobiltà, le linee junior delle maison di lusso permettono ai genitori, oltre al piacere, di affermare i valori e la posizione della famiglia. Un Baby Shower Party ? Lo avrete certamente già visto al cinema. Questa pratica, che viene direttamente da oltreoceano, è generalmente celebrata tra il 7° e l’8° mese di gravidanza quando la nascita del bambino è imminente ma la mamma è ancora in forma. Se la parola “ shower ” evoca la doccia di regali ricevuti, questi saranno scelti volentieri tra le collezioni proposte dalle marche di lusso, dato che lo scopo di questo evento celebrato tra amiche è soprattutto il gusto di regalarsi un piacere e quindi molto lontano dall’intento puramente funzionale. Il lusso è sogno, rappresentazione... L’immagine evocata dall’oggetto conta a volte molto più dell’oggetto stesso ; questa è la magia legata al nome e alla storia di una maison. E se il lino, anallergico e termoregolatore, è molto presente nelle collezioni, lo deve a queste sue qualità intrinseche, ideali per un capo a contatto con la pelle dei più piccoli.

degli anni ‘30. Un’allure molto parigina che non manca da Rykiel Enfant : qui il codice della maison impone la firma in strass su mini in lino lavato chiuse da un bottone di cristallo.

01 chloé [fr] www.chloe.com

Ormai tutti i marchi di lusso hanno la loro linea per bambini “ mini moi ”; da Paul Smith a Isabel Marant o Stella McCartney, i marchi comunicano attraverso la stampa femminile, grazie ai figli delle star della moda infantile. Queste collezioni sono spesso estensioni delle linee per adulti che godono della notorietà acquisita, con l’unica differenza che offrono prezzi più bassi senza spezzare le ali del sogno.

———

———

02 kenzo kids [fr] www.kenzo.com 03 baby dior [fr] www.dior.com

———

04 armani junior [it] www.armanijunior.com

———

05 junior gaultier [fr] www.jeanpaulgaultier.com

Oggi, il potere d’acquisto indiretto dei bambini rappresenta, solo per la Francia, circa 45 miliardi di euro, di cui il 61% dedicato all’abbigliamento. Questo mercato in espansione non è sfuggito alle grandi firme. Estensione di se stesso... I bambini camminano sulle orme dei padri. Taglio italiano, casual romantico da Ermanno Scervino Junior, sartoriale da Armani Junior che veste i maschietti con camicie, giacche e pantaloni lunghi in lino molto smart. Visto in tutte le collezioni Uomo per l'estate 2011, il nuovo abito nella versione bermuda (in lino lavato grigio da Kenzo Kids) seduce i maschietti di Junior Gaultier, mentre le bimbe sono vestite in stile marinaretto unisex, un tema molto caro alla maison. Chloé preferisce lo stile perbene con abiti di lino grezzo dal look anni ‘50 sull’esempio della collezione donna. Altra immagine vintage, le piccole Miss Dior indossano cappello a cloche e collo Claudine bordato di nero su lino écru, nello stile simpatica canaglia chic

04 & 05


FA S H I O N N E W S

L I N EN, M EN, WOM EN

by patrick cabasset

marni [it]

gucci [it]

www.marni.com

alexis mabille [fr]

www.gucci.com

narciso rodriguez [usa]

www.alexismabille.com

www.narcisorodriguez.com

etro [it]

salvatore ferragamo [it]

www.etro.it

dolce & gabbana [it]

www.ferragamo.com

stella mc cartney [uk]

www.dolcegabbana.com

www.stellamccartney.com

alberta ferretti [it]

trias [es]

www.albertaferretti.com

gianfranco ferrĂŠ [it] www.gianfrancoferre.it

www.joaquintrias.com

akris [ch] www.akris.ch


FA S H I O N N E W S

D E L L I N O, DEL L’ UOMO, D EL L A DONNA

dolce & gabbana [it]

kenzo [fr]

www.dolcegabbana.com

ermenegildo zegna [it]

www.kenzo.com

barbara bui [fr]

www.zegna.com

www.barbarabui.com

yves saint-laurent [fr]

louis vuitton [fr]

www.yvessaintlaurent.com

ermanno scervino [it]

www.louisvuitton.com

derek lam [usa]

www.ermannoscervino.it

www.dereklam.com

costume national [it]

thierry colson [fr]

www.costumenational.com

hermès [fr] www.hermes.com

di patrick cabasset

www.thierrycolson.com

Discover linen on the catwalk / Scoprite il lino sulla passerella

brioni [it] www.brioni.com

www.linenandhempcommunity.eu

06 —— 07


08 —— 09 Bottega Veneta, spring/summer 2011 - primavera/estate 2011


FA S H I O N P R O F I L E

Tomas Maier, architect of luxury ——— by patrick cabasset

With his easy-to-wear clothing conceived under the banner of discrete sophistication, Tomas Maier, Bottega Veneta’s creative director, takes the lead in fashion’s return to a super-luxury world. For the past 10 years, he has enhanced the Venetian brand’s heritage with an exceptional, modern, universal sense of quality.

‘ What does a woman want to wear every day ? Can her clothes be both casual and ultra-sophisticated ? This is a different way of dressing, where the most important details are often the least obvious ’ is how Tomas Maier succinctly defines his Summer 2011 collection for Bottega Veneta. Looking beyond a superficial appearance, he develops his new concept of ‘ non-intrusive sophistication ’, destined for those who dream of an invisible, effortless, easy-to-wear luxury : secretly unique, elegant and precious without being ostentatious. This is the signature style of a unique brand in the fashion world that features linen as an honored fiber alongside leather and silk. The son of an architect, painter and interior designer, Tomas Maier is not unknown to those passionate about fashion. Before virtuously manipulating the company’s woven leathers, he designed the Hermès women’s ready-to-wear and accessories collections until 1997. He also created the Rykiel Men’s line in 1989 and designed numerous fur collections for Révillon. A native of Germany and trained at the Paris Chambre Syndicale de la Mode, he has also designed his own swimwear line in Palm Beach, Florida since 1997. In 2001, he focused his talents on Bottega Veneta. Since then, the brand has consistently gained ground creating luxury clothing for women and men but never departing from discretion, seduction bordering on perfection and understated sophistication. While preserving the incredible knowledge of the company’s in-house craftsmen, Tomas Maier enhances Italian ‘ hand-made ’ skills with Asian traditions, Japanese craftsmanship and designs inspired by other worlds such as ceramics and furniture. He has freed the brand of too many logos : ‘ My idea is that a product can be recognised by how it is made, rather than by its label ’ he always says. Thanks to his constant traveling, he can identify with the aspirations of his cosmopolitan clientele. Using linen in the Italian brand’s fashion and accessories lines, he develops summer tank-tops and tunic dresses in fluid mat / shiny black ‘mesh’ jersey with clever trapeze cuts embellished with subtle tone-on-tone embroidery. Worn with flat leather sandals, these pieces enhance a languid beach-goer with her natural make-up, wet hair and rare jewelry : a classic cameo on black lava stone. A carefree wardrobe, deliberately liberated from the need to show off. But this fake austerity hides a true generosity. He designs for the trend setter a new approach to timeless luxury that is just a little showy, but understated and contemporary - a far cry from flashy red carpets… www.bottegaveneta.com

Con capi facili, ideati all’insegna di una sofisticatezza non invadente, Tomas Maier, direttore creativo di Bottega Veneta, è in anticipo sul ritorno della moda nel panorama degli articoli di superlusso. Da un decennio il patrimonio del marchio veneziano si arricchisce di un eccezionale senso della qualità, moderno e universale. “ Cosa vuole indossare una donna ogni giorno ? Questo capo può essere allo stesso tempo casual e ultrasofisticato ? E’ un modo diverso di vestirsi dove i dettagli più importanti sono spesso quelli meno evidenti ”. Così Tomas Maier definisce brevemente la sua collezione Bottega Veneta dell’estate 2011. Superata la superficialità dell’apparenza, sviluppa il suo nuovo concetto di sofisticatezza “non invadente” per la gioia di quelle donne che sognano un lusso invisibile e senza sforzo, facile da portare; segretamente unico, elegante, prezioso ma senza ostentazione. Uno stile che contraddistingue un marchio unico nel panorama della moda e elegge il lino materia privilegiata insieme alla pelle e alla seta. Figlio di un architetto, pittore e decoratore, Tomas Maier è noto agli amanti della moda. Prima di lavorare il cuoio intrecciato di fabbricazione locale con grande virtuosità, ha lavorato per Hermès fino al 1997, nel prêt-à-porter donna e negli accessori. Ha inoltre creato la linea Rykiel Uomo nel 1989 e realizzato numerose collezioni di pellicce per Révillon. Di origine tedesca, si è formato alla scuola della Chambre Syndicale di Parigi e dal 1997 disegna la sua collezione di costumi da bagno a Palm Beach in Florida.

Nel 2001 mette il suo talento a servizio di Bottega Veneta. Da questo momento in poi il marchio non smette di guadagnare terreno nelle vie del lusso e nel guardaroba di donne e uomini, senza mai rinunciare al buon gusto, alla seduzione prossima alla perfezione, né a una sofisticatezza discreta. Pur conservando l’incredibile abilità degli artigiani locali, Tomas Maier arricchisce il “ fatto a mano ” italiano di tradizioni asiatiche, di artigianato giapponese e di ispirazioni di design provenienti da altri mondi, come la ceramica o il mobile. Ripulisce inoltre il marchio dalle troppe firme e simboli inopportuni : “ La mia idea è che un prodotto può essere firmato dal modo in cui è fatto piuttosto che dalla sua griffe ” dichiara ripetutamente. Viaggiando in tutto il mondo, condivide da vicino le preoccupazioni della clientela cosmopolita delle sue creazioni. Utilizzando regolarmente il lino nelle collezioni di moda e di accessori del marchio italiano, lo propone per l’estate in abiti-canottiera o abiti-tunica fluidi, in jersey ‘mesh’ nero, dal sapiente taglio a trapezio, abbelliti da sottili effetti opachi e lucidi e decorati da ricami tono su tono. Indossati con sandali piatti in cuoio, questi capi conferiscono un tocco di nobiltà a vestali da spiaggia dal trucco naturale, dai capelli bagnati e dai gioielli rari : cammei classici su pietra di lava nera. Un guardaroba disinvolto, volontariamente affrancato dall’obbligo di apparire. Ma questa falsa austerità nasconde una reale generosità. Essa disegna per le iniziate un nuovo approccio al lusso senza tempo, poco evidente, non invadente, confortante. Lontano dal chiasso del tappeto rosso… www.bottegaveneta.com

‘ Bottega Veneta is a secret to their fans : “ My idea is that a product can be recognised by how it is made, rather than by its label ” Tomas Maier ’ ——— “ Bottega Veneta è un segreto per iniziati : ‘ La mia idea è che un prodotto può essere firmato dal modo in cui è fatto piuttosto che dalla sua griffe ’ Tomas Maier ”


FA S H I O N S P O T L I G H T

] i [it t .i biat sol .solbiati ww w

[fr] sse se.com u r pet .petrus www

lt] as [ siul .siulas.lt ww w

k

fr] he [ om c s s .c an a ssche ris v ana

v .kris www

[lt] tilė t s k te kstile.l inė

ete sik kla .klasikin ww w

10— —1 1 sa ] l [u m e w o k to wel.c

[fr] bia ia.com a g e egab par r

dec .deckto ww

.pa www

w

k] n [u o s r o de rson.c m sa n

e and e rt rup .ruperts ww

[fr] m o vin lan .lanvin.c ww

w

w

r] c [f baja .com

[fr] vek ek.com o c jan .jancov www

stel telbajac s e ca jc d .jc-de-ca ww w

i gior mag og r e P bl og / e il e bl nsultar nity.eu h t u i co e on mm Mor mazion hempco r d info enan .lin www


FA S H I O N S P O T L I G H T

er jasp y b er om

m

i so orr

n [e

s]

p .c cam .camper w ww

n o i G h s N a I F P P O H S —— —

k] r.com r [u footwea e g lod .lodger www

sv

se] nn [ .se e t kt ttenn ens k

n .sve www

s

fuse o t tend s and t a h ve st obe scar r s r d u r a ome house eo w c g e t n i n a i e min ly exch es when ce in th e f   /   els. i i e e a p r n e h o p i t l p a i h h e rr cu ig mas e might ctive te keeps th 12 cm h dono n i s e ten ane rive gh w ur resp y shoes orld on e r u m h a i o c r n i o th b tle w mminil ognuno rby Line er. But Der eep t i k l x e e r , e e e th ,w nis li  / f in h orse re. Le d i b toge ing bag ately, u d h c e n p n rou mas ri stole calzatu adra u q shop es. Fortu totters a aroba e s i i rd lent tratta d adame o e o a h s v m u a g o a i t i Mad dia nei scamb do M . do s n n e l a a i e u i u m s s q wh 12 c si in a se ci sizioni q oppia, i o h c n c Il li i tac rsi. M oprie po ace di o e u d s i n p a fo sulle pr r la o de t e l p a ’ ll o no ferm lavora ondo da ex olo m unis c c i op il su

va

[fr] ble le.com a n on ab faç .faconn www

[fr] uno o.com r b sa abrun s nes es

.van www

r] ign.com s e [f épic .epicede www

it] no [ .com a l i o m lan

c&c .cec-mi

[it] ani i.com m r a n rio arma

www

o o emp .empori ww w

[fr] om ine cél .celine.c ww w


TREASURE HUNT

Rare pearls of new luxury ——— by patrick cabasset

Maje, Sandro, Paul & Joe, Comptoir des Cotonniers, Zadig & Voltaire, Les Petites, Ba&sh… Thanks to their knowledge, impeccable marketing and integrated retailing, these brands define a new luxury where noble fabrics such as linen are a must. Besides bewitching consumers with their accessibility, they also fascinate industry professionals with their success. A phenomenon .

01

for Paul & Joe and Comptoir des Cotonniers. But still ! The latter, a pioneer in this mid-range luxury sector, operates far from the official collection calendar. Fusing creative fashion with timeless basics, Comptoir des Cotonniers - like Uniqlo, owned by the Japanese Fast Retailing Group - plays on diversity with easyto-wear separates and has built a relationship with their clients thanks to the “mother, daughter” ad campaigns they have run since 1995 : linen appeals across the generations. Thierry Gillier, the head of Zadig & Voltaire, has today 120 boutiques around the world. The somewhat ‘ rock ’, feminine, constantly-renewed collections have been joined by lines for men, children, accessories, a perfume and soon a luxury jewelry line. Like the company’s signature cashmere, linen is shown in all silhouettes in all collections.

02

03

The Les Petites brand, for example, created in 1992, also develops beyond Europe where 8 countries have already latched on to its ultra-feminine, urban style. Linen is a particular focus this summer : a supple linen short suit or high-waisted pants in patinated linen.

01 maje [fr] www.maje-paris.fr

———

02 les petites [fr] www.lespetites.fr

———

03 paul & joe [fr] www.paulandjoe.com

———

04 sandro [fr] www.sandro-paris.com

12 —— 13

Sophie Albou, Paul & Joe’s founder, was trained at IFM and Azzedine Alaïa. The brand, launched in 1990 for men and 1995 for women added a second, more affordable, younger line in 2006, Paul & Joe Sister. In both collections, easy linen works well for both T-shirt jerseys and classic wovens.

Today’s new key fashion brands don’t need to be overwhelmingly creative to seduce us. Their keyword ? Accessibility. They are highly regarded for both style and price . More expensive than mass market brands, their prices are 30 to 40% lower than the luxury labels they want to compete with and they continue opening stores along the wealthy shopping streets of our major cities. High visibility in luxury magazines helps maintain their price points along with retail development located never far from major designers such as Dior, Chanel or Saint Laurent. This new fashion market, mostly French, appeared in the late 90’s with seductive, original - though not too extreme - clothes that don’t have the signature of a designer or avant-garde personality. In two words : fashion, yes ; extravagance, no ! With their strong manufacturing and outsourcing experience, this new luxury take on fashion doesn’t need to prove itself with a fashion show, except

At Ba&sh, Barbara Boccara and Sharon Krief’s philosophy is to not take themselves too seriously. An attitude which allows them to present easy, extremely novel separates : a typical style for today’s fashion girls who splits her time between seduction and her business life. Here, linen develops its natural charm in with a dry hand and delicate creasing. American Vintage, The Kooples, Bel Air, Bérénice… none of these new brands escape the charm of noble fabrics. Wool, linen, silk, cashmere, leather and even fur appear in their collections of easy ‘ impulse ’ pieces. These clothes have no pretentions of being excessively creative but do answer the transient desires of a society that rarely seeks the exceptional. A significant 2010 event was the partial purchase of Sandro, Maje and Claudie Pierlot by the L Capital financial fund (owned 100% by global giant LVMH). Clearly, the commercial policy of these three emerging brands has attracted the interest of a specialist : Bernard Arnault himself. Additional proof that what we used to call ‘mid-range’ is no longer so far removed from the pre-occupations of the luxury sector…


TREASURE HUNT

‘ What was known as “mid-range” has become a new luxury. A dynamic market which combines accessibility with beautiful fabrics. Linen finds new energy here ! ’ ——— “ Bisogna arrendersi all'evidenza : ciò che un tempo era noto come ‘gamma media’ è diventato un nuovo lusso. Un mercato dinamico che sa coniugare accessibilità e materiali di grande bellezza. Il lino ne trae nuova energia ! ”

04

Maje, Sandro, Paul & Joe, Comptoir des Cotonniers, Zadig & Voltaire, Les Petites, Ba&sh… Grazie a un astuto know-how, a un marketing infallibile e a una distribuzione integrata, queste griffes propongono un nuovo lusso dove brillano i materiali nobili come il lino. Attirando le consumatrici grazie alla loro accessibilità, affascinano i professionisti per il loro potenziale di successo. Semplicemente fenomenali. I nuovi marchi faro della moda non hanno bisogno di esagerare con la creatività per sedurre. La loro parola d’ordine ? Accessibilità. Sobri in termini di stile, lo sono anche nel prezzo. Più costosi rispetto alla grande distribuzione, propongono prezzi dal 30% al 40% più convenienti rispetto alle etichette del lusso a cui vogliono fare concorrenza e aprono negozi nelle vie commerciali strategiche delle grandi città. Molto presenti nelle pagine delle riviste di moda, giustificano i loro prezzi e il loro sviluppo sul campo, non troppo lontani dalle vetrine di Dior, Chanel e Saint Laurent. Questo nuovo mercato della moda, principalmente francese, emerge alla fine degli anni ‘90. Abiti seducenti, originali ma non troppo, e soprattutto non segnati dal marchio di uno stilista o da un’avanguardia radicale. La moda, sì ; la stravaganza, no ! Forte della sua esperienza nella produzione e nella delocalizzazione, questo nuovo lusso più portabile che spettacolare non ha bi-

sogno di sfilate. Ad eccezione di Paul & Joe e di Comptoir des Cotonniers che sono tuttavia lontani dal calendario ufficiale delle collezioni. Comptoir des Cotonniers - ormai proprietà del gruppo giapponese Fast Retailing, come Uniqlo - pioniere nel settore del lusso di gamma intermedia che coniuga creatività con capi basici senza tempo, propone la varietà dei piccoli capi facili da indossare e la complicità con le sue clienti attraverso campagne di comunicazione “ madre, figlia ”. Il lino diventa così transgenerazionale. Zadig & Voltaire, con a capo Thierry Gillier, conta oggi 120 boutique in tutto il mondo. Collezioni donna piuttosto rock, linee per uomo, bambino, gamme di accessori, un profumo e presto una collezione di alta gioielleria... Come il cachemire, il lino è proposto in tutte le sue forme e in tutte le linee. Fondatrice di Paul & Joe, Sophie Albou si è formata all’IFM e in seguito da Azzedine Alaïa. Lanciato nel 1990 per l’uomo e nel 1995 per la donna, il suo marchio si è presentato nel 2006 con una seconda linea ancora più giovane ed accessibile, Paul & Joe Sister. In ogni linea ritroviamo un lino facile in t-shirt di jersey o, più classico, in trama e catena. Paul & Joe impressiona per il numero d'insegne, boutique e corners. Una onnipresenza che non impedisce ad altri “ piccoli ” marchi di svilupparsi.

Il marchio Les Petites, creato nel 1992, si sviluppa al di fuori dell'Europa, e già otto Paesi si contendono il suo stile ultra femminile e urbano. Il lino è presente particolarmente quest'estate: in tailleur short di lino morbido o pantalone a vita alta in lino patinato. Da Ba&sh, la filosofia di Barbara Boccara e Sharon Krief è quella di non preoccuparsi. Un’attitudine che non impedisce loro di proporre piccoli capi facili e pieni di fantasia : lo stile tipico delle ragazze di oggi. Il lino esercita sempre il suo fascino naturale con la sua vestibilità e il suo stropicciato elegante. American Vintage, the Kooples, Bel Air, Bérénice… nessuno di questi giovani marchi sfugge al fascino dei materiali nobili. Lana, lino, seta, cachemire, pelle o anche pelliccia compaiono nelle loro collezioni dinamiche fatte di “ coup de cœur ” facili, senza eccessive pretese creative ma capaci di soddisfare i desideri leggeri di una società dove l’eccezione non è una ricetta. L’evento principale che più avrà segnato gli animi nel 2010 sarà stato senza dubbio il riacquisto parziale di Sandro, Maje e Claudie Pierlot da parte del fondo finanziario L Capital (interamente detenuto dal colosso mondiale LVMH). La politica commerciale di questi tre marchi emergenti interessa fortemente lo specialista della moda : Bernard Arnault. Ciò che un tempo era noto come “ gamma media ” non è più così lontano dagli interessi dei grandi del lusso.


NEWS

Fashion News ———

Salvatore Ferragamo [it] Massimiliano Giornetti wakes up the brand

———

Damir Doma [FR] A radical aesthetic

———

Descamps by Vannina Vesperini [FR] Summer Harmony

———

A pioneer of elegant lingerie designed to be seen, Vannina Vesperini has created a loungewear line for Descamps. Keeping faith with her vision of a subtle woman who imagines herself beautiful in private as well as when she goes out, the shirt and short kimono from her ‘ Summer Harmony ’ line associate the incomparable quality of linen with delicate details : a pleated bib front, mother-of-pearl buttons, piped edges. A simple garment to wear with a pair of favorite jeans for lunch on the terrace with her man, he wearing a linen djellaba from Vannina’s ‘ Beautiful at Home ’ men’s line. Armonie d’estate

———

Pioniera del “dessous-dessus”, l’intimo esibito, e della lingerie fine, Vannina Vesperini disegna per Descamps una linea loungewear. In accordo con la sua visione di una donna che sogna di essere bella sia nell’intimità che fuori, la camicia e il chimono corto della linea estiva “Harmonie d’été” associano l’ineccepibile qualità del lino a dettagli raffinati, plastron plissettati, bottoni in madreperla, finiture bordate. Un capo semplice da abbinare ai jeans preferiti per il pranzo in terrazza in compagnia dell’uomo vestito di una djellaba in lino scelta nella linea maschile “Beau chez soi”. contact - informazione : 0805 401 400

Since his first collection presented in 2007, Damir Doma presents an uncompromising interpretation of the contemporary man. His avant-garde silhouettes fluctuates between draped lines and daring layers, ovoid or softly-tied constructions. There is lots of washed-out linen in his Summer 2011 collection in a subtle range of heather grays, chocolate and taupe. With simple sandals and a dark fez perched on his head, his graceful gentleman emerges in a look echoing the designer’s Balkan origins. Un’estetica radicale

———

Dalla sua prima collezione che risale al 2007, Damir Doma propone un’interpretazione senza compromessi dell’uomo contemporaneo. Le sue silhouettes d’avanguardia oscillano tra linee drappeggiate e sovrapposizioni audaci, in volumi ovoidali, o ancora strette in una morbida composizione. Molto lino lavato nella collezione estate 2011, declinato in una gamma raffinata di grigi chiné, cioccolato e talpa. Semplici sandali ai piedi e un fez scuro in testa per la figura ricercata di un gentleman in una tenuta che rivela le origini balcaniche del designer.

Massimiliano Giornetti, the new creative director for Salvatore Ferragamo women’s line, waited 9 years as creative director of the men’s line before being given the responsibility for all the company’s collections. His second women’s line enriches linen fashion with a precise, clear and calm vision. 70’s-style white or softly colored linen pantsuits and box-pleated mini skirts bring back a certain unquestionable elegance. Updating the eternal charm of Romy Schneider in Jacques Deray’s, The Swimming Pool, his wonderful models for daytime will be desirable for a long time. Massimiliano Giornetti risveglia il marchio

———

Massimiliano Giornetti, nuovo direttore creativo delle collezioni donna di Salvatore Ferragamo, è stato per 9 anni a capo della direzione artistica del settore uomo prima che gli venissero affidate tutte le linee della maison. La sua seconda collezione donna si arricchisce di capi in lino con una visione precisa, chiara e calma. I tailleur pantalone anni '70 in lino bianco o dai tenui colori e le gonne midi a pieghe ripropongono un’eleganza al di sopra di ogni sospetto. Rivisitando lo charme immutabile di Romy Schneider nel film La Piscina di Jacques Deray, questi modelli saranno a lungo desiderabili. www.ferragamo.com

www.damirdoma.com

14 —— 15


NEWS

Technical News ———

Linen and Sailing [FR] The first 6.50m linen fiber boat

———

Last October, the first 6.50m flax / carbon fiber racing boat crossed the finishing line of the Mini Barcelona single-handed boat race. As the smallest offshore racing boat authorized to cross the Atlantic, it is also the first racing boat to incorporate 50% flax fibers impregnated with epoxy resin, notably in the hull, helm and hold. This technological exploit, undertaken in a partnership between Libeco, Linéo, Huntsman and the linen industry delivers lightness, easy handling and resistance, characteristics inherent to flax fibers for sport, automobile or leisure use. Become partner in one click !

Primo 6.50 in fibra di lino

———

Il primo 6.50 in fibra di lino / carbonio ha superato, lo scorso ottobre, il traguardo della gara in solitaria Mini Barcelona. La più piccola barca a vela da competizione offshore autorizzata per l’attraversata dell’Atlantico, è anche la prima barca da competizione costituita dal 50% di fibre di lino imbevute di resina epossidica, soprattutto nello scafo, nella barra e nel fermapiede. Questa impresa tecnologica, nata da una felice collaborazione tra Libeco, Linéo, Huntsman e la filiera lino garantisce leggerezza, maneggevolezza e resistenza, caratteristiche tipiche della fibra di lino per applicazioni in campo sportivo, automobilistico o per il tempo libero. Iscrivetevi con un semplice click ! contact@votreregard.fr - www.votreregard.fr

TDA linen blinds [FR] A 100% natural window blinds

———

Grown in France and processed locally in Europe, flax fibers are hypo-allergenic and anti-static. This blind also has thermal performance and reflects up to 99% of infra-red rays and offers excellent acoustic qualities. With a water-repellent and fire resistant finish (M1 and B classification), the TDA blind, which can be customized with a laser-cut logo, is available in ecru for beautiful luminosity and in a wide range of colors. Solid, flat or with a 3-D waffle effect, it can compliment all your decorating needs as boat blinds, roller-blinds or Japanese panels, all at competitive market prices ! Blinds are already used in the French Ministry of Economy and Finance ! A recommandation. Una tenda 100% naturale

———

Coltivate in Francia e lavorate sul posto, le fibre di lino sono ipoallergeniche e antistatiche, proprietà indispensabili per questa tenda che offre prestazioni termiche in grado di garantire un livello di protezione dagli infrarossi che raggiunge il 99%, ed eccellenti risultati in termini di acustica. Idrorepellente e ignifuga (classe M1 e B), la tenda TDA, personalizzabile col vostro logo mediante taglio laser, è disponibile in écru per garantire un’ottima luminosità e in un’ampia gamma di colori. Liscia, uniforme o con effetto goffrato 3D, si adatta a tutte le vostre esigenze, in versione battello, rullo o parete giapponese, il tutto a un prezzo di mercato. Scopritela negli uffici del ministero francese dell’economia e delle finanze! Riferimento.

Ski Rossignol [FR] Attraxion 8 Echo, the first eco-friendly ski

———

With their optimal vibration absorbtion and shock-resistance, linen fibers also possess mechanical properties that gives them a light touch on snow. This lightweight, eye-catching ski meets the needs of expert, eco-conscious female skiers. Its conception favors local production, natural materials and reduces the use of varnish for its HQE-controlled production in an ISO 9001 4 certified factory. The ‘ Echo for Life ’ ski perfectly links high-performance and æsthetics whilst respecting the environment. Attraxion 8 Echo, i primi sci ecologici

———

www.le-store-en-lin.com

Ammortizzazione ottimale delle vibrazioni, resistenza agli urti, la fibra di lino ha anche proprietà meccaniche che permettono un impatto morbido sulla neve. Questi sci leggeri e competitivi soddisfano le esigenze delle sciatrici più esperte sensibili all’ ambiente. Progettati per favorire la produzione locale e l’impiego di materiali naturali, riducono l’uso di vernici, e sono prodotti mediante produzione HQE controllata in stabilimento certificato ISO 9001 4. “Echo for life” unisce perfettamente prestazioni ed estetica nel pieno rispetto dell’ambiente.

tda@tda-stores.com

www.rossignol.com


HOME HIGHLIGHTS

g n i p p E o L Sh ESTY F I L —— —

ays w l a t r bu e home e h t toge gery, th motifs e m ima metric o co r w e t t o a e . Ge a, th underw n i e e g l mpr or dM sta e o a s s r n e M a w ge d by t flo no m a e inta n a c v t a i n r i u b e o g coa flutt motivi xels a. With ors influ i i t a s p n a i e y i corr ini, la c netica, orar oloram or inter e p u m r i d te nc od f decor. e, le sottoma e arte c o Con n and i g m a t n ’s n D ne rsio dali a vi a 50 etic, 3e i n v g o o in li l t f n gs in arty, kin i o nosta ganti o en. I n i M w i d s s an rane . Fiori g tile Ma u o p e v m gi ma terni s te . a n r o o c l l o n 3D in i e c x n e i t o n P o e i ni ’50 c ambien n i l l an ne a i o un r n a o ’ r n off in u rici t e geom

ga

Ri [fr] vaglia n i h o u r th / T ge d lo rou Tablec hin.com a ur g d i e R roug . www

16— —7 1 us esso

g

o scin / Cu e] l s [ o o n tte footst d nsk sve ion an nn.se h te Cus nskt

e

ello sgab

Ru ] [ch ous uhl usDess t s k ruc usDess ier Oï s s tel e D n : A hl.com g i s u de ckst .ru www

.sve www

or

trict

s Con sa] mpada u [ n a der p/L e mo or Lam om h c i t .c n stric dern Con chemo .ni www

] ions [usa a Cush ea l u pa ace rustac m as rust tho l and C al and C r a Cor ino Co ul.com a c s s u ap C hom .t www

/

to ppe / Ta

Des

susD

sD essu


HOME HIGHLIGHTS

n/ erso d ] n n k a n [u erso by S daw shion y Sand y e u b l o.uk a ’ c na ’ ber kim acaban pacaba shions.c u p c o ‘ Co ino ‘ C -dawny c Cus kimberle

[it] rvis ni a j ci le Cus hel mic ions / arvis.it j h Cus michelle

. www

. www

o rom

nd Pali se] appeto n [ l l /T eno tha kas bo Rug alie Gr h Rom n : Nat om g l.c desi thal .kas www

[uk] ork ns / w l io ce l ush fine ngue C ingue i r Mer ini Me rk.co.uk o c s Cu finecellw . www

o rom

d alin to P

e ] app l [ s e u g / T no n l a e R r th k a s d ro mo hal i e G n t i l a a N P : m ll.co ign des .kastha www

ni fr] mi [ / Cusci .fr u f i on s i sh t n a hio mi-cre s u C shifu . www

oras ytag h P to

se] essu gs [ ric / T s r e gb liu Fab ljun agoras Marke n t e e s y . Ph n : Sv stextil g i rg s e e b d jung

sito mpo .com o c o io i lin stud

li d ign tavo .lem-des e j ] d î r w e [f , ww e/L osit mposit erie.com p m l o o a id c ax c mag m & les in fl r, www.d s e l b .f site e ta Lîdj compo

.l www

.id www

fino

orto de P a p m

La ] i [it amps / n i n L tt o ve Sco ofin Port n : Ken m g desi nini.co

iori agg m r Pe blog o g / t a re i l u l b l the nity.e nsu e on ioni co pcommu r o z M m rma dhe info .linenan

.ve www

de] er [ böw hdown As r.com peto we

n dow Ash

p e / Ta www.bo Rug

www

l abe no M a v ] i [uk /D son scp el Sofa na Wil n b Ma n : Do g desi scp.co.uk . www


SUSTA I N A B L E D EV E LO PM E N T

Hemp & eco construction ———

The time is right for ‘ low tech ’ construction and organically-sourced materials. As of 2020, all buildings constructed in France must show a positive energy assessment, according to the 2008 law established by the Grenelle Environment Charter. Recognized in this context, the hemp industry, with over 20 years of experience, has organized itself into a collective network to transmit know-how. People living in hemp houses particularly appreciate their ‘ cocoon ’ for the thermal, acoustic, hygro-thermal comfort of this natural material made without chemicals and no artificial irrigation, a source of bio-mass and is recyclable or bio-degradable at the end of its life.

E’ il momento delle costruzioni “ low tech ” e dei materiali derivati da fonti bio. A partire dal 2020, tutti gli edifici costruiti in Francia dovranno avere un bilancio energetico positivo conformemente alla legge 2008 della commissione Grenelle de l'Environnement. Riconosciuta in questo contesto, la filiera della canapa, forte di un’esperienza più che ventennale, si organizza in reti collettive per la trasmissione del know-how e per una più idonea applicazione meccanica. Gli abitanti di case che utilizzano la canapa per la costruzioneapprezzano il loro bozzolo in particolar modo per le caratteristiche termiche, acustiche e igrotermiche di questo materiale naturale prodotto senza trattamenti fitosanitari e senza irrigazione, fornitore di biomassa e riciclabile o biodegradabile a fine vita.

18 —— 19

Hemp blocks ———

Insulating hemp wool ———

Easy to use for construction, renovation, acoustic walls or floor insulation, made of hemp and hydraulic lime and available in 10 to 30 cm thickness, these blocks are put in place by using lime mortar joints with a notched trowel. Their automated manufacture and drying process assures a uniform product with a low energy profile. With great thermal, acoustic and hygrometric comfort, the material is water-vapor permeable, flame and frost resistant, insect and rodent proof and is toxin-free, even when burned.

Insulating hemp wool, an alternative to classic mineral wools of fossil origin, comes in rolls or robust semi-rigid panels. This insulation, used principally for the thermal insulation of residential buildings (walls, roofs, and floors) is suitable for new buildings or for renovations. Besides its favorable low carbon footprint, energysaving qualities and the fact that it protects the planet, its key attribute is as a natural hygrometric regulator for assured comfort - plus it’s easy to install.

Blocchi di canapa ———

Lana isolante in canapa ———

Facili da posare in edilizia, per ristrutturazioni, pareti fonoassorbenti o per l’isolamento di pavimenti, costituiti da canapa e calce idraulica con spessori da 10 a 30 cm, questi blocchi si montano a giunzione incrociata con malta di calce e con la cazzuola a denti. L'automatizzazione della fabbricazione e l’essiccamento nel luogo di produzione garantiscono una produzione omogenea e un consumo ridotto di energia grigia. Dalle elevate caratteristiche termiche, acustiche e igrometriche, questo materiale è permeabile al vapore acqueo, resistente al fuoco, al gelo, agli insetti e ai roditori e non presenta emissioni tossiche anche in caso di incendio.

La lana isolante in canapa, in alternativa alle lane minerali classiche di origine fossile, è disponibile in rotoli o pannelli semirigidi molto resistenti. Questo isolante principalmente destinato all’ isolamento termico dell’edilizia abitativa (muri, tetti e pavimenti) è adatto sia alle costruzioni nuove che ai restauri. Oltre a un bilancio carbonio molto favorevole, al risparmio energetico e alla salvaguardia del pianeta, il suo punto forte è la regolazione naturale dell’igrometria per un benessere ambientale garantito e l’assoluta praticità di posa.

contact@chanvribloc.com - www.chanvribloc.com

biomateriaux@cavac.fr - www.biofib-isolation.com


SUSTA I N A B L E D EV E LO PM E N T

The journal all about linen & hemp #05 Sul filo di lino e di canapa #05 Publication Director / Direttore della Pubblicazione Marie-Emmanuelle Belzung, Coordination / Coordinamento Sophie Vandamme Sonia Lemagnen

HEMP : LEADER IN ORGANICALLY SOURCED MATERIALS

LA CANAPA : LEADER DEI MATERIALI DERIVATI DA FONTI RINNOVABILI

+ Stocking Co2 = 35 kg/m2 of wall

+ Stoccaggio Co2 = 35 kg/m2 di muro

+ Available – renewable material

+ Disponibilità - materiale rinnovabile

+ Strong thermal and acoustic insulation

+ Elevato isolamento termico e acustico

+ Very low energy usage (ambient temperature processing, self-drying)

+ Quantità ridotta di energia grigia (fabbricazione a freddo, essiccamento all’aria)

+ Healthy, no volatile organic compounds ( VOC)

+ Sano, senza COV (composti organici volatili)

+ Lightweight and easy to work with

+ Leggero e facile da applicare

+ Water vapor permeable, breathable

+ Permeabile al vapore acqueo, traspirante

+ Recyclable and bio-degradable at the end of its useful life

+ Riciclabile e biodegradabile dopo lo smaltimento

Editorial writing / Redazione Catherine Dauriac Contributor / Contributo Patrick Cabasset Translation / Traduzione Carol Lipton (us), Gedev (it) Creative Direction / Direzione Creativa Icône Paris ~ www.iconeparis.com Art Direction / Direzione Artistica à 2 c’est mieux ~ www.a2cestmieux.fr Cover Illustration / Illustrazione copertina Linen Dream Lab_Body Language fw 2011-2012

‘ On the advice of a friend, we chose hemp for our house in Aix-en-Provence. Twelve years ago we were pioneers for this huge undertaking. We mixed the hemp chaff mixed with lime in a cement mixer and spread it by hand. In Summer, we don’t need air conditioning, usually a necessity in our climate. Our guests agree: everyone feels great in our house. ’ Josiane Guiragossian, GAGO (Aix-en-Provence) « E’ dietro consiglio di un amico che abbiamo scelto la canapa per la nostra casa di città di Aix-en-Provence. Dodici anni fa eravamo dei pionieri per questo lavoro titanico. In una betoniera si mescolava il canapulo con la calce e si gettava il tutto a mano nelle casseforme. D’estate viviamo senza condizionatore, cosa impossibile nei nostri climi ; i nostri ospiti sono tutti d’accordo : da noi si sta bene » Josiane Guiragossian, GAGO (Aix-en-Provence)

Sprayed hemp concrete ——— Made of hemp chaff mixed with lime, this concrete is sprayed pneumatically. Especially practical for construction, particularly for beams, it can also be used to renovate existing walls. Starting at a 25 cm thickness, the resulting insulation is extremely highperforming, has no thermal links and is inert. It is moisture permeable, meaning it can be hygrometric without controlled mechanical ventilation. Once the concrete has dried, a sand/lime coating is applied inside and an earth coating is applied outside.

Cemento di canapa ———

‘ Construire en Chanvre ’, an independent organization created in 1998, published “ Professional rules for building with hemp concrete ” in 2007. It is the only reference text in the field. Organismo indipendente creato nel 1998, “ Construire en Chanvre ” ha pubblicato nel 2007 le ‘ Norme professionali di esecuzione di opere in cemento di canapa ’. E’ il solo testo di riferimento aggiornato. To know more about / Per maggiori informazioni : www.construction-chanvre.asso.fr construire.chanvre@wanadoo.fr

Costituito da canapule di canapa mescolato a calce, questo cemento è progettato attraverso un sistema di movimentazione pneumatica. Particolarmente pratico in edilizia, soprattutto per strutture a graticcio a vista, viene anche applicato su pareti esistenti in caso di restauro. A partire da 25 cm di spessore, l’isolamento distribuito è altamente performante, senza ponti termici e dotato di buona inerzia; la sua permeabilità al vapore acqueo gli permette di garantire un’ottima gestione dell’igrometria senza VMC. Una volta che il cemento è ben asciutto, viene applicato un rivestimento di sabbia e calce all’interno e un rivestimento di terra all’esterno. contact@ batiethic.fr - www.batiethic.fr

——— event

celc is not responsible in the case of any absences or imprecise copyrightmentions for photos reproduced in this magazine. In case of a third party’s disagreement on this subject, celc will put them in contact with the companythat supplied the photo so they can address the issue with them directly. celc non è responsabile in caso di assenza o inesattezza della citazione del copyright degli autori delle fotografie riprodotte in questo giornale. In caso di contestazione da parte di terzi a tale proposito, celc li metterà in contatto con la società fornitrice della fotografia affinché la controversia possa essere risolta direttamente.

celc masters of linen Marie-Emmanuelle Belzung, Director / Direttore mebelzung@mastersoflinen.com Alain Camilleri, Communication Director / Direttore de la comunicazione alain.camilleri@mastersoflinen.com Textile / Tessile Marie Demaegdt, Project Manager / Capo progetto marie.demaegdt@mastersoflinen.com T + 33 (0)1 42 21 06 83 Technical usage and Events / Tecnici e Eventi Julie Pariset, Project Manager / Capo progetto julie.pariset@mastersoflinen.com T +33 (0)1 42 21 89 76 Communication and partnerships / Comunicazione e associazone Sophie Vandamme, Project Manager / Capo progetto sophie.vandamme@mastersoflinen.com T + 33 (0)1 42 21 89 77 Strategic partners / Partner strategici

[gb]

Susan McHugh Associates Susie McHugh – susie@susanmchugh.com Sue Spencer – sue.spencer@mastersoflinen.com

[it]

Elementi Moda Ornella Bignami – el.moda@elementimoda.it Silvia Re – s.re@elementimoda.it

[usa]

esp Trendlab Ellen Sideri – Cathleen Sheehan linen@esptrendlab.com Press Offices / Uffici Stampa Cosi Communication Dimitri Soverini – dimitri@cosicom.net Sonia Lemagnen – sonia@cosicom.net 14 Septembre Laurent Denize d’Estrées laurentdestrees@14septembre.fr Stéphanie Morlat stephaniemorlat@14septembre.fr

celc masters of linen 15 rue du Louvre 75001 Paris – France T +33 (0) 1 42 21 06 83 F +33 (0) 1 42 21 48 22 www.linenandhempcommunity.eu www.mastersoflinen.com

The 1st tool in the promotional program co-financed by the EU and France. 1° strumento del programma di promozione co-finanziato dall’U.E e dalla Francia www.linenandhempcommunity.eu


Linen Dream Lab Textile Development / Fashion Collection F/W 2011-12 / Jacquard weave 68% Linen – 16% Silk – 16% Acetate

ALL ABOUT LINEN AND HEMP #5  

Journal of the European Confederation of Flax and Hemp #5

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you