Page 1

informa dalmine 2015 24 ultimo pag:Giornale 16/06/15 19.44 Pagina 1

1Informadalmine

ottobre 2014

periodico a cura dell’amministrazione comunale

dalmine

Informa

Comune di Dalmine

GIUGNO 2015

immagine di copertina: Alessandro Vannucci

MANIFESTAZIONI Caccia al tesoro Trionfano i Monarchici VIABILITA’ Traffico Il Comune collabora con l'Itis IMPOSTE Tari 2015 La tassa sui rifiuti al ribasso

DALMINE MAGGIO FOTOGRAFIA UN NUOVO GRANDE SUCCESSO CITTÁ DI DALMINE, UNA STAGIONE DA INCORNICIARE

Il club dalminese sale per la prima volta nella sua storia in Promozione al termine di una stagione spettacolare. Soddisfazioni anche dal settore giovanile.

EXPONIAMO 2015, I COMMERCIANTI SI METTONO IN MOSTRA

Quella del 14 aprile scorso, organizzata da OPEC, è stata una manifestazione spettacolare che ha attirato gente da ogni angolo della provincia.

LOTTA LUDOPATIE: DALMINE IN PRIMA FILA

L’Amministrazione comunale ha deciso di dimezzare la tariffa della tassa sui rifiuti agli esercizi pubblici che compiranno la scelta etica di rinunciare a videopoker e slot machine.


informa dalmine 2015 24 ultimo pag:Giornale 16/06/15 19.44 Pagina 2


informa dalmine 2015 24 ultimo pag:Giornale 16/06/15 19.44 Pagina 3

S OM M A RIO Informadalmine

giugno 2015

Informadalmine ANNO 26 N. 2 - 2015 Periodico a cura dell’Amministrazione Comunale Autorizzazione Tribunale di Bergamo n. 48 del 29/11/1989 Pubblicità inferiore al 50% Tiratura 12.000 copie Direttore responsabile Paolo Battista Cavalieri Assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione Legale rappresentante Lorella Alessio Sindaco Coordinamento organizzativo Luca Bassi Responsabile Comunicazione Matteo Pozzoli Responsabile Servizio Comunicazione REDAZIONE a cura della Giunta Comunale Responsabile della Redazione Maria Scopelliti Ufficio Comunicazione Piazza Libertà, 1 - Dalmine Tel. 035 622.48.90 Fax 035 622.47.38 informadalmine@comune.dalmine.bg.it Editore Comune di Dalmine Piazza Libertà, 1 - Dalmine Grafica, stampa Lime Edizioni srl Tel. 02 36767660 - Milano info@limedizioni.com www.limedizioni.com Commerciale 393 3533932 Distribuzione Lime Edizioni srl

12 14 16

4 Sul filo Notizie dalla città 5 Primo Cittadino 7 Editoriale 8 Lavori Pubblici Manutenzione strade e Illuminazione 10 Eventi Festa della Liberazione 12 Bilancio TARI e tributi 14 Scuole Premiate 15 Associazioni OPEC - EXPOniAMO Dalmine 2015 16 Cultura Dalmine Maggio Fotografia 17 Sociale Lotta alle ludopatie 18 Biblioteca Biblofestival 19 Scuole Progetti scuole infanzia 20 Sport U.S. Città di Dalmine 21 Servizi e orari 22 Diritto e rovescio Gruppi politici


informa dalmine 2015 24 ultimo pag:Giornale 16/06/15 19.44 Pagina 4

S UL FILO no tiz i e da lla città Novità per i più piccini - Baby Cre 3-5 anni. Novità dal Nido L’Anatroccolo. Baby Cre dai 3 ai 5 anni nei mesi di luglio e agosto. Inoltre a settembre spazi per bambini e adulti: Bebè, Nonni e Papà Per info e iscrizioni da metà maggio in avanti. Info e iscrizioni aliante.coop@hotmail.it Cell. 3482643154

Dote Scuola – Proroga.La Regione Lombardia ha posticipato il termine per la presentazione della domanda di dote scuola al 31 Luglio 2015 alle ore 12.00. Per la protocollare la domanda invece i termini sono 07 Agosto 2015 alle ore 12.00. Dall’26 marzo al 05 giugno 2015 è possibile richiedere “Dote scuola” per l’anno scolastico 2015/2016. Il contributo della Regione Lombardia è destinato alle famiglie di studenti frequentanti le scuole secondarie di 1° grado (classi I, II e III) e di 2° grado (classi I e II) statali e paritarie; i percorsi di istruzione e formazione professionale (classi I e II) nella componente “Contributo per l’acquisto di libri di testo e dotazione tecnologiche”. Per maggiori informazioni: Ufficio Pubblica Istruzione Via Kennedy 1 - tel . 035.45.12.458 scuola@comune.dalmine.bg.it

LucidAmbiente 2015. Cinque appuntamenti gratuiti con il cinema dedicato alle tematiche ambientali. È partita il 14 maggio 2015 la rassegna cinematografica sulle tematiche ambientali - "LucidAmbiente 2015" ospitata presso Centro Socio Culturale di Bonate Sotto in Via San Sebastiano. La rassegna è stata organizzata a cura del PLIS, Parco Adda Nord, Legambiente e con il Patrocinio del Comune di Bonate Sotto. Con il contributo di “Clorofilla film festival” – Legambiente. Questi i film ancora in calendario: •Venerdì 26 giugno “Behind the label – Dietro l’etichetta” di Sebastiano Tecchio •Venerdì 10 luglio “Adda ai confini di un territorio” di Elena Bauke e “Good Things to do” di B.Ferrari e T. Peres Ingresso libero - ore 21,00.

4

Informadalmine

marzo 2015

Fondo Sostengo: 2 milioni di euro per i genitori separati. In uno scenario sociale nel quale le separazioni e i divorzi sono in continuo aumento, determinando nel 46% dei casi un sostanziale peggioramento delle condizioni economiche dei soggetti coinvolti, la Regione Lombardia potenzia gli interventi di tutela, anche economici, di sostegno ai genitori separati legalmente o in fase di separazione e con figli minori, al fine di tutelare il diritto del minore ad una crescita armonica e serena, di accompagnare i genitori nella ridefinizione del loro ruolo genitoriale nella fase di separazione. La delibera n. 1501 del 13 marzo 2014 ha stanziato 2 milioni di euro per il Fondo Sostengo 2014. Destinatari. Possono accedere al Fondo Sostengo i genitori che possiedono i seguenti requisiti: • separazione legale o anche genitori ancora privi di una sentenza di separazione definitiva che sono destinatari di provvedimenti ex art. 708 c.p.c da non più di tre anni • presenza di figli minori • residenza in Regione Lombardia da almeno cinque anni continuativi dalla data di presentazione della richiesta di accesso al contributo • ISEE uguale od inferiore ad euro 12.000 anno I genitori ricevono una carta pregata con un credito massimo di 2.400 euro, pari a 400 euro per un massimo di 6 mesi, solo dopo aver sottoscritto con il consultorio il patto di corresponsabilità contenente il progetto personalizzato. Domanda. I genitori potranno richiedere informazioni e presentare la domanda presso un consultorio dell’ASL in base al proprio Comune di residenza.

Orari Estivi Biblioteca.

Orario estivo a decorrere dal 8 giugno p.v. e sino al 29 agosto compreso

Lunedì

14.30 / 18.30

Martedì

9.00-12.30 / 14.30 - 18.30

Mercoledì 9.00-12.30 / 14.30 - 18.30 Giovedì

10.00-12,30 /14.30 - 18.30

Venerdì

9.00-12.30

Sabato

9.00-12.30

Festa via Cinquantenario, parte la seconda edizione. Dopo il grande successo dell’edizione 2014, torna la Festa di via Cinquantenario, un appuntamento ricco di eventi per grandi e piccini. La via infatti si animerà dalle 16.00 alle 24.00 con laboratori, attività sportive, assaggi culinari, musica, spettacoli e tante attrattive per tutti! Il programma dell'evento, organizzato dall’Amministrazione, dal Servizio Territorale Disabili e dal Centro Diurno Disabili con la collaborazione di attività commerciali e associazioni del territorio, può essere consultato direttamente sul sito del Comune di Dalmine.


informa dalmine 2015 24 ultimo pag:Giornale 16/06/15 19.44 Pagina 5

PR IM O CIT TA DIN O

e

5

Informadalmine

giugno 2015

Un anno di lavoro pensando alle fasce più deboli

C

La spesa complessiva nel delicato settore dei servizi sociali è stata infatti di 2.746.000 euro, in crescita del 4% rispetto al 2013

nostro sguardo è già rivolto al futuro: lo scorso 13 aprile l’Assemblea dei Sindaci dell’Ambito Territoriale di Dalmine – di cui il nostro Comune è ente capofila – ha infatti approvato il nuovo Piano di Zona, ossia lo strumento di programmazione locale dell’offerta dei servizi sociali.

Il nostro impegno nel settore dei servizi sociali sarà sempre massimo

arissimi concittadini, nelle scorse settimane è stato approvato il bilancio consuntivo per l’anno 2014, che ha confermato l’attenzione del nostro Comune nei confronti delle fasce più deboli e bisognose della popolazione. La spesa complessiva nel delicato settore dei servizi sociali è stata infatti di 2.746.000 euro, in crescita del 4% rispetto al 2013, seppure in un contesto difficile caratterizzato dai sempre minori trasferimenti statali agli enti locali. Gli ambiti dove si sono registrati gli aumenti di spesa più significativi sono quelli degli interventi a tutela dei minori (+17%) e quelli a favore della disabilità (+6%), soprattutto per quanto riguarda l’assistenza scolastica. Siamo consapevoli di quanto sia importante promuovere ogni azione utile a prevenire la nascita del bisogno, sostenendo le famiglie in difficoltà e collaborando con le diverse realtà educative e assitenziali che operano sul nostro territorio. Per questo motivo il

Rispetto al documento precedente sono state introdotte alcune importanti novità e attenzioni: penso soprattutto alla promozione di un segretariato sociale diffuso capace di valorizzare i diversi soggetti che offrono interventi sociali – come i Centri Primo Ascolto e i Patronati sindacali – e alla predisposizione di azioni su aspetti che la perdurante crisi economica ha reso molto problematici (ad esempio l’accesso alla casa, il sostegno al reddito e la ricerca di un posto di lavoro).

INAUGURAZIONE CASA S. GIUSEPPE È stata inaugurata il 19 marzo 2015 la nuova ala della residenza sanitaria assistenziale della Fondazione San Giuseppe di Dalmine onlus. L’ampliamento della residenza è l’ultimo capitolo di un progetto nato nel 1989 per dare un’accoglienza adeguata ai bisogni degli anziani del territorio. La nuova struttura ha permesso non solo di aumentare i posti di n. 29 unità di cui 12 riservate ai malati di Alzheimer, ma anche di accogliere persone autosufficienti che verranno ospitate nei 24 mini alloggi con ingresso indipendente. L’ampliamento della residenza permetterà inoltre di offrire nuovi servizi poliambulatoriali per visite fisiatriche e fisioterapia rispondendo ai bisogni sempre più complessi della popolazione.

Proprio per quanto riguarda l'accesso alla casa, l'amministrazione si è mossa per rendere finalmente disponibili gli appartamenti di via Verdi, il cui canone - completamente fuori mercato non ha consentito ad oggi l'assegnazione di ben quindici appartamenti sui diciotto disponibili. Uno spreco che di questi tempi non ci possiamo permettere: è per questa ragione che abbiamo cambiato i criteri d'accesso e ridotto il canone a livelli più bassi e sostenibili (vedi bando pubblicato sotto). Dal servizio pasti a domicilio agli inserimenti lavorativi, dal sostegno all’affitto per chi si trova in situazioni di grave disagio economico fino al trasporto per le cure termali, sono molteplici i servizi che il nostro Comune offre ai propri cittadini. Servizi che spesso sono poco conosciuti, ma di una grandissima importanza: per questo il nostro impegno nel settore dei servizi sociali sarà sempre massimo. Il vostro sindaco Lorella Alessio

ASSEGNAZIONE ALLOGGI A CANONE MODERATO Nell’ambito dell’attenzione riservata da questa amministrazione al problema “casa”, è indetta una selezione pubblica per formare una graduatoria per assegnare gli alloggi di edilizia residenziale pubblica (ERP) a canone moderato. Gli alloggi interessati sono diciassette, siti in via Verdi al civico 37. La selezione è aperta fino al 3 luglio 2015. Per maggiori informazioni rivolgersi all’ufficio alloggi del Comune di Dalmine (tel. 035 6224882, e-mail: alloggi@comune.dalmine.bg.it) oppure sul sito www.dalmine.bg.it


informa dalmine 2015 24 ultimo pag:Giornale 16/06/15 19.44 Pagina 6


informa dalmine 2015 24 ultimo pag:Giornale 16/06/15 19.44 Pagina 7

7

E DITO R IA LE

Informadalmine

giugno 2015

Dalmine città di Monarchici... (ma solo per gioco) Grande successo per la Caccia al Tesoro del 2 giugno: i vincitori si dono aggiudicati un appetitoso tesoro

C

La caccia al tesoro del 2 giugno è stata la possibilità di scoprire una Dalmine diversa

coscienza dei diritti e dei doveri di ciascuno, passaggio indispensabile per la formazione del proprio senso civico e che permette di riconoscersi in una comunità che ha principi e valori condivisi.

Il prossimo appuntamento è con il Grande Concerto di Dalmine del 6 luglio: vi aspettiamo

arissimi dalminesi, molti di voi avranno sicuramente visto, il pomeriggio del 2 giugno scorso, gruppi di temerari che si muovevano a piedi o in bicicletta da un capo all’altro della nostra città, incuranti del sole cocente. Curiosi di sapere chi fossero? Erano i partecipanti alla caccia al tesoro “Monarchici vs. Repubblicani” organizzata dalla Commissione Politiche Giovanili del Comune di Dalmine in occasione della Festa della Repubblica: un’iniziativa giocosa che ha coinvolto grandi e piccoli e ha riscosso un successo al di là delle più rosee previsioni, smentendo i soliti pessimisti secondo i quali i giovani non sono capaci di organizzare nulla. Le celebrazioni erano cominciate alle ore 15 con il discorso del sindaco Lorella Alessio e la consegna della Costituzione ai ragazzi e alle ragazze nate nel 1997: un gesto dal grande valore simbolico, che vuole sottolineare come l’ingresso nella maggiore età debba rappresentare una presa di

Dopo un intermezzo musicale a cura della band dell’Istituto “Einaudi” diretta dal professor Luigi Ponti si è dato il via alla gara: due squadre divise in tre sottogruppi ciascuno - per un totale di circa cento partecipanti - si sono date battaglia alla ricerca di indizi e prove, diabolicamente nascosti dagli organizzatori lungo i percorsi (breve per bambini e famiglie, medio da fare a piedi

DUE NUOVI CITTADINI BENEMERITI PER DALMINE SONO ALBINO PREVITALI E SANDRO IZZI

S

ono state consegnate nella mattina di giovedì 19 marzo le benemerenze civiche del Comune di Dalmine, che la Giunta ha scelto tra le numerose candidature ricevute. Sono Albino Previtali, un partigiano esempio vivente della Resistenza italiana, e Sandro Izzi, che del volontariato e della cultura ha fatto il suo

stile di vita, i due nuovi cittadini benemeriti di Dalmine. "Siamo orgogliosi di consegnare questi riconoscimenti - ha commentato il sindaco Lorella Alessio - a due concittadini che hanno portato avanti per tutta la vita i valori fondamentali della nostra società: la libertà e la solidarietà".

e lungo da affrontare in bicicletta). Alla fine l’hanno spuntata per un soffio i monarchici, che si sono aggiudicati il tesoro in palio (una cena presso la festa dell’oratorio di Sant’Andrea, che ringrazio per l’ospitalità e la collaborazione), ma per tutti c’è stata la possibilità di trascorre un pomeriggio diverso dal solito, all’insegna del divertimento e del gioco, e – perché no? – di scoprire angoli sconosciuti della nostra città. Con questa festa e con la tappa dalminese del Biblofestival (di cui si parla più avanti) si è di fatto aperta la stagione estiva, che quest’anno oltre al tradizionale appuntamento con il Grande Concerto per Dalmine del 6 luglio vivrà momenti di musica e ballo all’aperto, spettacoli dedicati ai più piccoli e tanto altro ancora… non perdete l’occasione di trascorrere piacevoli serate in compagnia! Buona estate!

Paolo Cavalieri Assessore alla Cultura e all’Istruzione


informa dalmine 2015 24 ultimo pag:Giornale 16/06/15 19.44 Pagina 8

LA VO RI PUBBLICI

8

Informadalmine

giugno 2015

Piazzale del mercato, illuminazione e strade: Dalmine si rinnova ancora

L

avori di realizzazione impianto prese di corrente a pavimento presso il piazzale del Mercato Comunale - In data 23 dicembre 2014, con delibera di Giunta Comunale n. 153, è stato approvato il progetto preliminare, redatto dall’Ufficio Tecnico, posto a base di gara per la futura progettazione definitiva/esecutiva e l’esecuzione dei lavori a carico dell’impresa giudicatrice, di un impianto di prese di corrente a pavimento presso il piazzale del Mercato Comunale. Il progetto prevede la realizzazione di un nuovo impianto elettrico atto all’adduzione di energia elettrica alle stazioni di ambulanti che ne hanno

fatto richiesta per un importo a base d’asta di 47.000 euro più iva. In data 24 dicembre 2014 con determina DIR2 n. 365 R.G. 265 è stata indetta una procedura negoziata per l’affidamento della progettazione e l’esecuzione dei lavori, aggiudicata in data 3 febbraio 2015 con determinazione DIR2 n. 26 alla ditta Dexsa s.r.l. di Grassobbio con uno sconto pari al 28,614 %. Alla data odierna l’impresa aggiudicataria ha presentato bozza di progetto definitivo/esecutivo che è in fase di verifica da parte dell’Ufficio Tecnico. Nei prossimi mesi è prevista sia l’approvazione dello stesso che l’esecuzione dei lavori.

GIOCHI GONFIABILI, ATTENZIONE AI BAMBINI Con l'approssimarsi della stagione estiva saranno sempre più frequenti le feste e manifestazioni all'aperto. Spesso, per offrire ai bambini uno spazio di divertimenti, si ricorre all'uso dei giochi gonfiabili che sono anche attrazioni dello spettacolo viaggiante destinati ad essere utilizzati entro certi limiti e nel rispetto di determinate regole. Alcuni gravi incidenti occorsi negli ultimi anni hanno evidenziato la pericolosità di queste strutture che devono essere utilizzate da coloro che esercitano attività di spettacolo viaggiante, in possesso della licenza di cui all’art.69 del TULPS: licenza che deve essere rilasciata previa verifica della sicurezza dei luoghi ( art.80 del TULPS) e delle attrezzature e delle strutture utilizzate. È invece diffusa la consuetudine di noleggiare da parte di associazioni e delle parrocchie questi giochi gonfiabili da ditte di noleggio e di installarli nel corso di manifestazioni su area pubblica senza alcun presidio da parte di esercenti l’attività di spettacolo viaggiante. A tal fine quindi occorrerà precisare a tutti gli organizzatori delle manifestazioni che si svolgono sul territorio che i giochi gonfiabili devono essere utilizzati solo da chi è titolare di licenza e sempre alla presenza di questa persona che, essendo adeguatamente preparato, vigilerà sul corretto uso della stessa:

- le attrezzature da gioco gonfiabili installate all'aperto devono essere collocate in area idonea, a livello terreno su terrapieno, non esposta a rischi naturali e ad adeguata distanza dalle vie di transito e da altre strutture/attrezzature pericolose; - devono essere rispettate tutte le indicazioni per il montaggio e per l’uso stabilite dalla ditta costruttrice/fornitrice; - in adiacenza alle attrezzature, dovranno essere posti in opera materassini in materiale morbido, per eventuali cadute accidentali dei bambini fuori dalle stesse; - il motore di azionamento della soffiante deve essere protetto da

contatti volontari e/o accidentali che possano essere causa di incidenti o di rottura dell’involucro; - deve essere costantemente presente, durante l’utilizzo delle attrezzature, il gestore dell’attrazione (titolare della licenza di cui all’art.69) incaricato della sicurezza; - deve essere limitato il numero dei bambini contemporaneamente presenti nelle attrezzature, e vietati gli oggetti e i comportamenti potenzialmente pericolosi ed essere osservate tutte le cautele per garantire la massima sicurezza.


informa dalmine 2015 24 ultimo pag:Giornale 16/06/15 19.44 Pagina 9

LA VO R I PUBBLIC I

e

Manutenzione strade Si occuperà dei lavori di manutenzione stradale dell’anno in corso. La manutenzione sara fatta nei mesi estivi

M

Informadalmine

giugno 2015

I

n data 22 dicembre 2014 con determina DIR2 n. 360 R.G. 1035 è stata indetta una procedura aperta per l’affidamento dei lavori denominati “manutenzione strade comunali anno 2015” per un importo complessivo posto a base di gara di 430.000 euro più iva.I lavori sono stati aggiudicati in data 13 marzo 2015, con determinazione DIR2 n. 69 R.G. 215, alla ditta Gavazzi s.r.l. di Cornaredo (MI), con uno sconto pari al 30,44 % rispetto all’elenco prezzi delle opere a misura posto a base di gara. In questi giorni l’Amministrazione sta valutando tutte le richieste di manutenzione del manto stradale pervenute al Comune, verificando effettivamente in loco, tramite sopralluoghi, le reali necessità ed urgenze, provvedendo in questo modo a stilare un elenco di priorità. Nei mesi estivi è prevista l’esecuzione dei lavori.

Controlli del traffico, il Comune collabora con l'Itis Marconi ercoledì 6 maggio 2015 sono iniziati a Dalmine i rilievi per def inire con esattezza i volumi e le caratteristiche dei flussi di traffico di tre aree critiche della nostra città. Per dare attuazione alle previsioni contenute nel Piano Urbano del Traffico 2012 servono infatti dei dati non presenti nello studio originario e che richiedono circa un mese di indagine, come anticipato nel Consiglio Comunale del 27 Aprile dall’Assessore di riferimento Corrado Negrini. Per effettuare questi rilievi l’Amministrazione Comunale ha incaricato il Centro Studi Traffico di Milano, il cui responsabile, Massimo Percudani, coadiuvato dall’ingegner Andrea Bruni, ha def inito il piano operativo di indagine. Dall’analisi di questi dati effettivi sarà in seguito possibile def inire i Piano Particolareggiati che daranno una risposta progettuale e una soluzione alle criticità evidenziate dal PUT. In questa importante fase di ricerca l’Amministrazione Comunale ha coinvolto gli studenti dell’Itis Marconi, che coordinati dal dirigente scolastico professor Maurizio Chiappa e dal professor Pier Anselmo Previtali hanno effettuato prima i rilievi e poi codif icato i dati raccolti.

9

L’indagine è stata resa necessaria per la successiva redazione dei seguenti interventi: 1- Piano Particolareggiato della Viabilità del Quartiere Dalmine CentroBrembo, con focus sul tema di Via Verdi, Via XXV Aprile e Via Bastone, per def inire il ruolo e l’assetto funzionale definitivi della rete viaria in generale e di quella gravitante sui poli scolastici presenti in Via Verdi; 2- Piano Particolareggiato di Mariano al Brembo, per una nuova definizione dell’asse centrale costituito da Viale Mariano - Via Monte Santo Via Tiraboschi: il nuovo assetto viario dovrà concorrere a migliorare la vita sociale del Quartiere e, una volta alleggerito il traff ico improprio di attraversamento, far recuperare gli standard di vivibilità e di sicurezza stradale che sono nelle aspettative degli abitanti; 3- Piano Particolareggiato della Via Provinciale, ex SS 525, con l’obiettivo di governare in modo più eff iciente rispetto ad oggi i consistenti traffici di questa direttrice territoriale diventata di competenza dell’Amministrazione Comunale e oggetto di un costante sviluppo terziario commerciale.

SPOSTAMENTO CASELLO A4 «Dov'è finito il progetto per lo spostamento del casello autostradale?». Se lo sono chiesti gli esponenti del PD che hanno consegnato un'interrogazione urgente: «Dalla stampa abbiamo appreso che nel cosiddetto “Dossier Infrastrutture” consegnato dal Presidente della Regione Maroni al Ministro Delrio, è stato stralciato l’intervento di spostamento del casello autostradale di fondamentale importanza per risolvere i gravi problemi di viabilità che persistono da anni. Ci chiediamo: l’Amministrazione ha ricevuto comunicazioni ufficiali dalla Regione? A che punto sono i contatti con la struttura tecnica di Autostrade per l'Italia? Quali azioni future dell'Amministrazione sono in programma? E se lo stralcio dell'intervento fosse confermato, quali provvedimenti saranno adottati?».Risponde l’assessore ai Lavori pubblici Negrini: «A oggi non abbiamo ricevuto comunicazioni ufficiali dalla Regione, mentre per quanto riguarda la struttura tecnica di Autostrade per l’Italia Amministrazione si è subito mossa per risolvere il problema. Nel settembre del 2014 abbiamo richiesto un incontro, nel quale ci è stato presentato un progetto con un cavalcavia per togliere dalla rotonda tra ex SS 525 e 470 parte del traffico. Progetto mai inviato formalmente, tant’è che nel gennaio scorso abbiamo fatto richiesta alla stessa Società di riceverlo. La loro risposta, arrivata un mese dopo, annunciava il superamento di quell’ipotesi a favore di una leggermente meno impattante. A oggi non abbiamo ricevuto formalmente nessuna soluzione progettuale ma sappiamo che ci siano stati sopralluoghi. Non avendo da allora più ricevuto notizie, il 19 maggio il Sindaco ha inviato una lettera all’Assessore regionale all'Infrastrutture e Mobilità Alessandro Sorte e al Presidente della Provincia Matteo Rossi, nella quale venivano richiesti ulteriori chiarimenti».


informa dalmine 2015 24 ultimo pag:Giornale 16/06/15 19.44 Pagina 10

E VE N TI

10

Informadalmine

giugno 2015

Festa della Liberazione, Dalmine fa il pienone “...Una lunga storia di antifascismo e Resistenza che è doveroso ricordare, soprattutto alle giovani generazioni...”

Un momento della manifestazione del 25 aprile La lapide dedicata al partigiano Natale Betelli

Foto di gruppo dei partecipanti alla staffetta “Sulle tracce della Libertà”

a Festa della Liberazione a Dalmine è stata un vero e proprio successo: un centinaio, infatti, sono stati i dalminesi scesi in piazza per partecipare alle tante iniziative organizzate dall'Amministrazione comunale. Iniziative che non si sono limitate alla sola giornata del 25 aprile ma che sono partite da lontano: con l’affissione delle targhe in memoria di partigiani dalminesi caduti per la libertà, con gli incontri nelle scuole, con la realizzazione di una medaglia commemorativa e la presentazione dell’ultimo libro di Angelo Bendotti, presidente dell’ISREC Bergamo. Le iniziative – promosse dal Comune in collaborazione con l’ANPI Dalmine e l’ARCI “Rinascita” - hanno avuto il loro momento centrale il 24 e il 25 aprile: il via alle celebrazioni è stato dato venerdì 24 alle 21, presso il Teatro Civico di via Kennedy, con lo spettacolo “Non c’era tempo per la paura. Canti e parole della Resistenza” del gruppo musicale “Pane e guerra”. La festa è continuata sabato 25 aprile dalle 15,30 alle 17,30, con un appuntamento che è stato al tempo stesso omaggio, riconoscimento e ricordo. L'omaggio – L’arrivo al Monumento ai Partigiani in viale Betelli della staffetta podistica “Sulle tracce della Libertà” è stata l'occasione per omaggiare

L

la figura di Sandro Pertini. Proprio da Stella (SV), suo paese natale, il 23 aprile sono partiti i podisti del Gruppo di Sabbio. Il riconoscimento – A seguire, in sala Consiliare, ha avuto luogo la consegna dei riconoscimenti alle famiglie dei dalminesi caduti per la Resistenza Felice Beltramelli, Natale Betelli e Aldo Carrara, con gli interventi del sindaco Lorella Alessio e dell’assessore alla Cultura Paolo Cavalieri. Il ricordo – Alle 16,30 ha invece preso il via dalla Casa comunale l'iniziativa “Sui passi della Resistenza”, un percorso alla scoperta di alcune vite partigiane che ha portato i partecipanti in Piazza Caduti 6 Luglio, tra letture e installazioni create per l’occasione in collaborazione con l’ISREC Bergamo. “Abbiamo voluto che la festa della Liberazione non fosse circoscritta a una sola giornata, ma caratterizzasse tutto il 2015.” ha spiegato l'assessore alla Cultura Paolo Cavalieri “E, soprattutto, che ‘contaminasse’ la città: grazie alle installazioni realizzate in collaborazione con ISREC abbiamo portato volti e storie partigiane nei luoghi più frequentati di Dalmine. Tutto questo è stato possibile grazie alla fondamentale collaborazione dell’ANPI sezione ‘Natale Betelli’, dell’ARCI ‘Rinascita’ e al prezioso supporto dell’ISREC Bergamo”.


e

informa dalmine 2015 24 ultimo pag:Giornale 16/06/15 19.44 Pagina 11


informa dalmine 2015 24 ultimo pag:Giornale 16/06/15 19.44 Pagina 12

BILA N C IO

12

Informadalmine

giugno 2015

TARI, a Dalmine la tassa sui rifiuti si abbassa del 2% L'amministrazione tende una mano ai dalminesi in un momento di forte difficoltà economica: aiuti per le attività commerciali e canoni agevolati

egli ultimi due Consigli Comunali del 27 aprile e del 21 maggio abbiamo deliberato le imposte sulla IUC , la nuova Imposta Unica Comunale che comprende la TARI (Tassa rifiuti), la TASI (Tassa sui servizi indivisibili) e l’IMU (l’Imposta comunale sugli immobili). Stiamo per chiudere il Bilancio 2015 che approveremo a breve e, nonostante le enormi difficoltà finanziare dovute anche ad ulteriori tagli ai trasferimenti statali, siamo riusciti a ridurre tale imposta. La TARI che avete appena ricevuto a domicilio è stata ridotta mediamente del 2 % sia per le utenze domestiche che per quelle non domestiche. Un atto politico importante per favorire e incentivare la difficile lotta contro la piaga sociale dovuta alle dipendenze da gioco

N

è stato quello di ridurre la Tassa rifiuti del 50% per chi elimina dai propri esercizi pubblici slot machine e video poker. Le aliquote TASI e IMU sono rimaste complessivamente invariate decidendo però di distribuire il carico fiscale tra il proprietario e l’utilizzatore dell’immobile (inquilino). L’inquilino pagherà il 20% dell’aliquota TASI (pari allo 0,5 per mille) e il proprietario avrà l’aliquota ridotta di pari importo, pagherà cioè il 2 per mille, anziché il 2,5 per mille dello scorso anno. Inoltre l’aliquota TASI applicata quest’anno su tutti i fabbricati diversi dall’abitazione principale comporta una pari riduzione dell’aliquota IMU corrispondente; questa scelta è stata dettata dalla volontà di consentire ai proprietari di immobili (persone giuridiche) di detrarre fiscalmente tale tributo al 100% dalla propria dichiarazione dei redditi. Una scelta che va nella direzione di aiutare anche le attività commerciali che stanno soffrendo in questi anni la forte crisi economica. Per la prima volta quest’anno abbiamo introdotto un ulteriore servizio a favore dei proprietari di

abitazione principale inviando a casa i bollettini precompilati per il pagamento del primo acconto TASI del 16 giugno e del saldo del 16 dicembre. Abbiamo inoltre convintamente stabilito un’ulteriore diminuzione della tassazione per chi virtuosamente affitta immobili ad uso abitativo a canone agevolato riducendo l’IMU dal 7, 6 per mille al 7,0 per mille. Infine, oltre a non aver aumentato l’IMU e la TASI siamo riusciti a mantenere tutte le detrazioni ed agevolazioni fiscali introdotte lo scorso anno: per le famiglie con almeno due figli, per invalidi al 100%, per disabili gravi, per gli occupanti di negozi di vicinato, ecc. Riteniamo che un’Amministrazione abbia il dovere di mettere in atto azioni che vadano incontro a scelte etiche coraggiose con politiche atte ad incontrare le esigenze sociali del cittadino anche a costo, nonostante le complessità economico-sociali che stiamo vivendo, di qualche sacrificio finanziario per il nostro ente. Giuliana Locatelli, assessore al Bilancio e ai Tributi


informa dalmine 2015 24 ultimo pag:Giornale 16/06/15 19.44 Pagina 13

13

BILA N C IO

e

Informadalmine

giugno 2015

Informativa sui tributi comunali anno 2015

ARI – Tassa Rifiuti – La tassa è stata già recapitata e la prima rata è ormai scaduta. Nel corso dell’anno non vi saranno altre emissioni se non per alcuni conguagli. Chi non l’avesse ricevuta può chiedere un duplicato presso l’ufficio tributi del comune. Si raccomanda sempre di denunciare attraverso i moduli reperibili sul sito internet alla voce tributi, Tari, eventuali cambiamenti di indirizzo (per trasferimenti, acquisti o vendite di immobili, di superficie). La modifica del nucleo famigliare prevede due casistiche. Se il nucleo famigliare si modifica, sia in aumento sia in diminuzione per nascita, decesso, aumento o diminuzione per soggetti che pro-

T

vengono da fuori Dalmine o che escono da Dalmine, la variazione non avrà valore nel corso del 2015 (la situazione è già cristallizzata) ma solo a partire dal 2016. Diversamente se il nucleo famigliare si divide e nasce un altro nucleo in Dalmine, la variazione va denunciata subito (con il cambio di residenza) e verrà recepita immediatamente. Ovviamente vale lo stesso discorso al contrario (nucleo di dal mine che cessa l’utenza e confluisce in altro nucleo di Dalmine). Si ricorda che, ai sensi dell’articolo 17 comma e) del regolamento vigente, è possibile avere una riduzione per chi svolge correttamente il compostaggio domestico (dall’anno successivo a quello della domanda). TASI – Tributo sui servizi indivisibili – Rimane invariata per l’abitazione principale e le sue pertinenze collegabili.

Nell’ottica di mettere a disposizione i dati, il comune ha inviato per questa fattispecie i modelli di versamento a domicilio. È stata approvata dal Consiglio Comunale la modifica sull’applicazione della TASI su tutti gli altri fabbricati. Ciò comporta per l’anno 2015 una riduzione del 2,50‰ da tutte le aliquote IMU sostituite dall’applicazione della TASI al 2,50‰. Se poi gli immobili sono affittati o dati in comodato, l’occupante sarà tenuto a versare una quota del 20% della TASI. In sostanza la TASI sugli altri fabbricati verrà versata – in presenza di occupante - per il 2‰ dal proprietario (80% di 2,50) e per lo 0,50‰ dall’occupante (20% di 2,50). Per questo motivo si sconsiglia assolutamente di pagare tutta l’imposta dovuta in acconto. Il calcolatore on-line disponibile sul sito internet è stato impostato già con il nuovo calcolo. Sul sito internet ulteriori informazioni.

ALIQUOTE E CODICI

CODICE TRIBUTO IMU Terreni agricoli 3914 Aree fabbricabili 3916 Altri fabbricati 3918 Fabbricati di categoria D Quota per Stato (7,60 per acconto) 3925 Fabbricati di categoria D Quota per comune (0,20 per acconto) 3930 Versamento IMU non dovuto se minore o uguale a € 10,00.

CODICE TRIBUTO TASI Abitazione principale e pertinenze Fabbricati rurali ad uso strumentale Aree fabbricabili Altri fabbricati

3958 3959 3960 3961

Versamento TASI non dovuto se minore o uguale a € 10,00.


informa dalmine 2015 24 ultimo pag:Giornale 16/06/15 19.44 Pagina 14

SC UO LE P RE M IAT E

14

Informadalmine

giugno 2015

Einaudi e Marconi, gli istituti dalminesi premiati a Expo 2015 L'Isis Einaudi ha trionfato nel concorso "Le scuole della Lombardia per Expo 2015", mentre l'Itis Marconi si è imposto nello "Junior Ecopreneur" organizzato da ABB

E

xponimela è il titolo del progetto realizzato dall’Istituto superiore Luigi Einaudi di Dalmine, primo classificato fra le cento scuole vincitrici del concorso regionale "Le scuole della Lombardia per Expo Milano 2015" bandito dall’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia in collaborazione con la Società EXPO 2015 e Padiglione Italia. La scuola, è ormai il caso di dirlo, è avvezza alle vittorie: lo scorso anno si è infatti aggiudicata il primo premio per il progetto contro il bullismo “Doma il bullo” e due anni fa il titolo di vincitore era stato attribuito all’istituto in un progetto contro il femminicidio. Il 4 giugno scorso si è inoltre conclusa la competizione “Junior Ecopreneur”, pensata e organizzata da ABB Italia per gli studenti delle scuole

superiori, partecipanti al programma didattico “Impresa in azione” di Junior Achievement Italia. “Ecopreneur”, giunto alla seconda edizione, intende sensibilizzare i giovani e renderli consapevoli delle opportunità della sostenibilità ambientale, rappresentando un modello economico che guarda al futuro. Il filone sostenibilità alimentare è stato vinto dal team Foodback JA dell’ITIS “Marconi” di Dalmine – Educandato “Angeli” – IPSIA “Giorgi” di Verona che ha presentato “ThisPENSA”, un’applicazione per registrare la provenienza e data di scadenza dei prodotti alimentari, con l’obiettivo di ridurre gli sprechi e i costi. I vincitori saranno invitati a visitare il sito espositivo di Milano EXPO 2015 e a trascorrere un giorno a fianco di un manager di ABB per comprendere le dinamiche di una giornata di lavoro. L’attività sarà organizzata a settembre con l’inizio del nuovo anno scolastico.

L'ISTITUTO “ALDO MORO” PREMIATO PER L'ELABORATO SULLA GUERRA L‘Istituto Comprensivo “Aldo Moro” comunica che gli alunni del laboratorio di multimedialità hanno vinto il 1° premio del concorso nazionale “Al Fronte e nelle retrovie: l’Italia durante la Prima Guerra Mondiale” bandito dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal MIUR, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. I ragazzi hanno proposto un elaborato, dal titolo “La guerra è uguale per noi, per loro”, nella categoria “Miglior cortometraggio” in partnership con il Museo Nazionale del Cinema (scuola secondaria di I grado). Il premio è stato attribuito con la seguente motivazione: “Per l’originalità e l’efficace scelta stilistica con cui le testimonianze dei diretti protagonisti dell’evento bellico sono state raccontate e messe in scena, attraverso una coinvolgente rilettura della corrispondenza di soldati, tenenti, uomini e donne che hanno vissuto il dramma della grande guerra”. Il riconoscimento corona l’impegno e la creatività profusi dai ragazzi durante l’anno scolastico (testimoniati anche dalle loro altre creazioni, che potete trovare nel sito www.icmorodalmine.it) e completa il percorso di approfondimento sulla Grande Guerra che ha incluso anche il viaggio di istruzione a Trieste e l’intervento del maestro Claudio Pesenti (a cui va il nostro ringraziamento per l’ispirazione e per parte del materiale usato nel video).


informa dalmine 2015 24 ultimo pag:Giornale 16/06/15 19.44 Pagina 15

A S SO CIA Z ION I

e

E

15

Informadalmine

giugno 2015

EXPOniAMO Dalmine 2015

CURE ALLE TERME DI TRESCORE BALNEARIO

Una gran domenica di festa... e non solo!

nche quest’anno i volontari del gruppo Anteas, con il patrocinio del Comune di Dalmine, organizzano per i cittadini residenti il trasporto per le Cure Termali allo stabilimento di Trescore Balneario dal 28 settembre al 10 ottobre 2015, sabati compresi. Le iscrizioni sono aperte dal 15 al 30 giugno 2015 presso la sede del gruppo Anteas. Al momento dell’iscrizione dovrà essere versato un acconto di 50 euro; il saldo potrà variare in base al numero dei partecipanti fino ad un massimo di 75 euro.

XPOniAMO Dalmine ha unito ancora una volta gli operatori economici e le diverse realtà del territorio in una giornata di esposizione davvero speciale. Anche quest’anno una partecipazione di pubblico senza pari, complice un sole benevolo che, con un po’ di fortuna, ha accompagnato la manifestazione sin dalla prima edizione del 2010 con un unica eccezione nel 2012, anno in cui la pioggia fu una fedele compagna per l’intera giornata. L’apertura della manifestazione in prima mattina, con un’aria particolarmente pungente e poco primaverile, è stata immediatamente scaldata dalle allegre e bene auguranti note del Corpo Musicale di Sforzatica che con la maestria e bravura di sempre ha attraversato tutto il percorso espositivo e coinvolto sin da subito un folto pubblico, curioso di scoprire le novità della sesta edizione. Quest’anno, come ormai di consueto, non c’era spazio per annoiarsi: ogni angolo della vasta area che fa da palcoscenico alla manifestazione era occupato da un avvenimento, uno spettacolo, un concerto, un gioco, un’attrazione... per tutti i gusti e per tutte le età! Jumping, gonfiabili, Corpo di ballo della Scuola di Danza “Vogue danza” con bimbi e adolescenti in esibizione mattina e pomeriggio, giocolieri itineranti lungo tutto il percorso, con annesso spettacolo di mangiafuoco, Concerto classico del prestigioso Corpo Musicale “San Lorenzo” di Mariano, pet terapy e attività ludiche con gli amici a quattro zampe ed un “parterre” di auto e moto d’epoca da fare davvero invidia alle migliori mostre d’annata, magistralmente organizzato dal professionista dei motori... Fabrizio Gamba. Alle 15,30 il fascinoso Corpo di Ballo della Scuola “Blu Dance” di Borgo di Terzo, con il quale la nostra città ha ormai stretto un grande rapporto di amicizia, ha ancora una volta attratto un grande pubblico. Dopo un’ora di “danza spettacolo” in molti tra i presenti sono stati coinvolti in un finale da... tutti in pista... pardon “ in strada” a danzare sotto la guida degli splendidi maestri. Come annunciato, l’evento “di cartello” introdotto dagli animatori di Leolandia, il meraviglioso parco di divertimento di Brembate, ha avuto luogo alle 17 con il fantastico spettacolo danzante “Fiesta al saloon!”, coinvolgente e attesissimo dai numerosi spettatori ospitati nell’area antistante alle Scuole Carducci. Un’altra grande novità dell’edizione 2015 è stata la potente forza espressa dai social: l’accurato lavoro di creazione di pagine e collegamenti ha generato un fantastico tam-tam, tale da raggiungere numeri di contatti inaspettati. Una conferma che il presente della “comunicazione” passa anche

dalla rete, in perfetta sinergia con la stampa di casa, L’Eco di Bergamo, che con i suoi giornalisti dalminesi ha dato grande risonanza alla manifestazione. COSA DIRE DEL “CORE” DELLA MANIFESTAZIONE? Semplicemente magnifici: 113 gazebo tutti invitanti, tutti allestiti in modo originale per presentare proposte, idee, assaggi, offerte... prodotti e attività di ogni tipo: ristoranti, parrucchieri, fiori e giardini, agenzie immobiliari, bar che con la loro fantasia e le specialità differenti hanno coinvolto ed appassionato famiglie, bambini e giovani di ogni età. In poche parole, un grande successo! Il successo di un gran lavoro, quello che OPEC DALMINE - l’Associazione degli Operatori Economici dalminesi - mette in campo ogni anno per mostrare quanto è attivo il nostro territorio e quante risorse sono presenti e in grado di farsi valere. Tra gli obiettivi primari di OPEC c’è quello di dare visibilità alle tante attività d’impresa locali e di stimolare tutti al fare... tra cui realizzare nuovi momenti di aggregazione e intrattenimento per incrementare la conoscenza dell’economa del territorio. Il messaggio sembra arrivato, con l’impulso benefico che OPEC ha dato al territorio sin dalla prima edizione di EXPOniAMO DALMINE del 2010, sono già diverse le iniziative che durante l’anno, da Via Bastone a Via Cinquantenario, dimostrano di aver colto il senso e l’opportunità. Fare EXPOniAMO è un’impresa complessa, OPEC ogni anno vi riesce grazie alla grande squadra di cui è dotata: nove consiglieri che insieme ai membri della Commissione del Territorio OPEC, alacremente impegnati sui diversi fronti, dalla comunicazione alla organizzazione logistica alle attività attrattive con la cura di ogni dettaglio, riescono a dare il massimo e fare di un’esposizione una festa, di una promozione un evento. UN GRANDE GRAZIE... all’Amministrazione comunale, per la sua operosa ed efficiente collaborazione, alla polizia locale costantemente impegnata sin dalle fasi organizzative, alle forze dell’ordine, alle attività economiche con la loro inventiva, alle attività attrattive con la loro professionalità e fantasia, agli sponsor con il loro prezioso sostegno. QUESTO È “FARE SISTEMA”... UNA GRANDE SQUADRA AL LAVORO! Tutte le foto della stupenda giornata alla pagina internet http://www.assopecdalmine.it/exponiamo_2015/exponiamodalmine2015.html - dalla voce del menù: Foto Expo 19 aprile 2015. OPEC DALMINE

A

LE FERMATE

SABBIO

Via Beltramelli (chiesa vecchia)

MARIANO

Via Monte Santo (santuario)

BREMBO

Via Pesenti (chiesa) P.zza Libertà (davanti Pal. Com.)

DALMINE Centro

SFORZATICA S.A. P.zza V. Emanuele II (chiesa) Via Guzzanica GUZZANICA

PER CONTATTARE ANTEAS via Chiesa Vecchia,1 dalle 09.00 alle 11.00 allo 035 562755, il martedi oppure telefonare a Giovanni Paolati: 340 7280339

“LIBERI DI FARE”, UN PALCOSCENICO DI VITA

N

ella settimana dal 23 al 29 marzo, presso il Centro Commerciale Le Due Torri di Stezzano si è svolta un’interessante iniziativa, “Liberi di fare”, che ha coinvolto diversi servizi ed associazioni per persone con disabilità, tra cui i nostri due servizi: il Centro Diurno Disabili Fior di Cristallo e il Servizio Territoriale Disabili La Bussola. Durante la settimana i ragazzi dell’STD sono stati accolti all’interno di alcuni negozi, dove hanno affiancato dei gentili commessi che hanno insegnato loro alcuni segreti del mestiere. Alla conclusione della manifestazione è stata fatta ascoltare la bella canzone di Mengoni dal titolo “Essere umani” per dare un arrivederci a un’esperienza che si dovrà ripetere ancora.


informa dalmine 2015 24 ultimo pag:Giornale 16/06/15 19.44 Pagina 16

16

Informadalmine

giugno marzo 2015

A. Vannucci

A. Vannucci

DA LM IN E M A G G IO FO TO G RA FIA

P. Branzi

Dalmine Maggio Fotografia, anche la quarta edizione fa il botto a diffusione della cultura e dell’arte fotografica. È stato questo il grande obiettivo che l’Assessorato alla Cultura del Comune di Dalmine, il Circolo Fotografico Dalmine, il Circolo Fotografico Marianese e il fotografo Fabio Betelli hanno centrato con la quarta edizione di “Dalmine Maggio Fotografia”. Anche per questo 2015 sono state proposte mostre personali di autori di spicco già affermati nel panorama della fotografia nazionale e mostre personali e collettive dedicate ai giovani autori che hanno avuto come scopo quello di avvicinare il pubblico ai nuovi linguaggi e alle nuove forme della fotografia contemporanea. Seguitissimo è stato l’incontro intitolato “Spunti per utilizzi avanzati di Photoshop e del Flash” dell’8 maggio con Marianna Santoni, fotografa di talento e guru del programma Photoshop, per una serata che ha attirato appassionati e semplici curiosi anche da fuori provincia, così come riuscitissima è stata la collaborazione con l’Università di Bergamo che ha regalato a questa quarta edizione del “Dalmine Maggio Fotografia” la tavola rotonda “L’occhio finestra” del 7 maggio che ha avuto come ospite la professoressa Franca Franchi.

E. Betelli

L

B. Bartolone

F. Malacarne

D. D’Adda

F. Gamba


informa dalmine 2015 24 ultimo pag:Giornale 16/06/15 19.44 Pagina 17

SO C IA LE

e

o

SOCIALE

LOTTA ALLE LUDOPATIE: DALMINE E’ IN PRIMA FILA ontinua la lotta alle ludopatie e al gioco d'azzardo. L’Amministrazione comunale ha infatti deciso di dimezzare la tariffa della tassa sui rifiuti agli esercizi pubblici che compiranno la scelta etica di rinunciare a videopoker e slot machine. Un’altra azione concreta per rendere Dalmine “no slot”. Il Consiglio comunale nella seduta del 27 aprile 2015 ha approvato a maggioranza la variazione del Regolamento Tari per ridurre del 50% la tariffa sui rifiuti per i pubblici esercizi che dismettono tutte le apparecchiature elettroniche denominate slot machine, videolottery o similari. Un atto politico importante per favorire e incentivare la scelta etica di non avere all’interno di bar e ristoranti slot machine e videopoker. “Siamo sempre stati sensibili al tema del pericolo del gioco d’azzardo – ha spiegato Giuliana Locatelli, vicesindaco di Dalmine con deleghe al Bilancio e ai Tributi - Un’Amministrazione ha però il dovere di compiere anche un passo in più, mettendo in atto azioni amministrative che vadano incontro a scelte etiche coraggiose anche a costo, nonostante le difficoltà che stiamo vivendo, di qualche sacrificio finanziario per il nostro ente. È il caso di chi rinuncia o rinuncerà ad avere all’interno del proprio locale quegli apparecchi legali, ma nello stesso tempo potenzialmente dannosi per la salute di chi purtroppo diventa un giocatore patologico, con tutte le drammatiche conseguenze sociali che ne derivano. La riduzione della Tari è un piccolo gesto concreto che si aggiungerà all’impegno continuo dell’Amministrazione comunale con campagne di sensibilizzazione sulle conseguenze sociali, economiche e sanitarie del gioco”.

C

17

Informadalmine

giugno 2015

SICUREZZA

GLI ANZIANI A “LEZIONE” Visto il continuo crescendo di furti e di truffe nelle abitazioni degli anziani, il Comune di Dalmine, d’intesa con gli uffici della Polizia Locale, ha organizzato per il mese di aprile tre incontri rivolti a persone della terza età per dare consigli e informazioni utili al fine di evitare – dove possibile – l’agire dei malviventi, ormai sempre più attrezzati e organizzati. Con l’appoggio del consigliere comunale con delega alla Sicurezza Giovanni Di Martino, il comandante Aniello Amatruda ha dato importantissime indicazioni ai tanti dalminesi che hanno partecipato agli appuntamenti di Dalmine, Sabbio e Brembo. Vista la grande partecipazione dei cittadini, l’amministrazione comunale ha deciso di organizzare altri incontri sulla sicurezza, partendo dalle frazioni di Mariano, Sforzatica Santa Maria, Sforzatica Sant’Andrea e Guzzanica.


informa dalmine 2015 24 ultimo pag:Giornale 16/06/15 19.44 Pagina 18

BIBLIO TE C A

Alcune iniziative STRADA DELL’ORTO Un percorso teatrale itinerante, rivolto a bambini e famiglie, che muove il pubblico tra installazioni artistiche a tema botanico, narrazioni e sorprese teatrali. Si pone come obiettivo primario quello di mettere in relazione i bambini e le famiglie con il cibo e suggerire un più attento comportamento verso l’ambiente e una “cultura dell’alimentazione”.

UN TRENO AI PERCHÈ Ferruccio Filipazzi ha letto fiabe per i piccolini delle scuole materne e per i bimbi delle elementari. Ha raccontato le ansie e le delusioni che accompagnano le giovani vite verso il mondo adulto. Ha narrato pagine familiari per figli, fratelli, genitori, nonni. Ha descritto storie di viaggi, di guerre, di città, di periferie. Da allora non ha più smesso. “Perché se grande è il piacere di ascoltare, altrettanto grande è quello di leggere e raccontare!”.

SPAZIO LIBRERIA Uno spazio “colorato”, a cura della libreria “I libri di Mauro”, è stato allestito in occasione del Biblofestival. Al suo interno i libri degli autori che hanno partecipato alle varie edizioni di Biblofestival. È stato quindi possibile avvicinarsi al mondo della lettura, in compagnia e in modo divertente, per passare un pomeriggio diverso, portandoei a casa un libro ricordo della bella giornata trascorsa al Biblofestival!

18

Informadalmine

giugno 2015

Sogni e realtà resistono…

È ANCORA BIBLOFESTIVAL ono passati quattordici anni dalla prima edizione di Biblofestival. Quattordici anni di magia, di storie e colori, di festa e di stupore. E, instancabili, si continua a immaginare una magia possibile: trasformare le nostre piccole città (quest’anno saranno ben 19) in una grande Città delle Fiabe e popolarla di personaggi fantastici e di suggestioni. Continuiamo a pensare che i bambini, i ragazzi e le loro famiglie possano riappropriarsi di un immenso giacimento di meraviglie fatto di racconti, storie, luci, colori e immaginari che Biblofestival ha sempre portato con sé, mescolato e offerto al pubblico.

S

UN SUCCESSO CHE CONTINUA DA 14 ANNI

P

iazze gremite di bambini e famiglie, pomeriggi passati a fantasticare di mondi lontani per aprire la mente di piccoli e grandi lettori, spettacoli che vorresti non finissero mai. Tutto questo e molto altro ancora è Biblofestival, un appuntamento che da 14 anni coinvolge il nostro e tanti altri paesi della provincia. La tappa dalminese di Biblofestival si è svolta lo scorso 7 giugno nel parco della Fondazione Dalmine, che anche quest'anno ci ha gentilmente ospitati. Una giornata calda e soleggiata ha fatto da cornice ideale per il pomeriggio di festa, cominciato sin dalle 14,30 con il laboratorio ludico “Ricomponi la storia” curato dalla Fondazione e con i divertenti giochi del Ludobus della Cooperativa Sociale Alchimia. Grazie al Teatro del Buratto i bambini hanno imparato a trovare la “Strada dell’Orto“ mentre lo scrittore Fabrizio Silei premio Andersen 2014 - ha incantato grandi e piccoli con le sue parole e i suoi “cartoni animati”. C'è stato tempo ancora per un “pic-nic di storie” prima del gran finale - lo spettacolo di teatro di strada Effetto Caffeina di Circo Puntino - dove tra salti e acrobazie, tazzine volanti e roulotte che si animano si sono vissuti attimi di vera poesia. Perchè Biblofestival non ha solo lo scopo di promuovere la lettura, ma anche quello di allenare l’immaginazione e alimentare con diverse forme d'arte la fantasia e i desideri dei nostri figli. E proprio ai bambini va - insieme a chi ha pensato e organizzato il festival - il nostro ringraziamento: i loro sorrisi e gli occhi estasiati alla fine di ogni incontro ci fanno dire che anche quest'anno abbiamo raggiunto l'obiettivo. Che è poi l’unica cosa che conta.


informa dalmine 2015 24 ultimo pag:Giornale 16/06/15 19.44 Pagina 19

19

S C UO LE

e

Scuole dell’infanzia, conclusi i progetti dedicati ai più piccoli

Informadalmine

giugno 2015

TEMPO D’ESTATE, TEMPO DI CITY CAMP

Musica, acqua, psicomotoria: si sono conclusi i trenta incontri rivolti alle scuole dell'infanzia e sovvenzionati dall'amministrazione comunale

A

nche per questo anno scolastico si sono conclusi i progetti che le scuole dell’infanzia comunale propongono ai bambini e che l’amministrazione sovvenziona. Tre sono stati i percorsi proposti alle tre fasce d’età: 10 sedute con l’esperta di psicomotricità per i piccoli, 10 lezioni di acquaticità per i medi e 10 incontri di musica per i più grandi. L’educazione psicomotoria che si svolge durante le sedute all’interno della scuola con l’esperta Marzia, valorizza l’aspetto evolutivo globale del bambino, quindi lo aiuta nello sviluppo e lo sostiene, attraverso esperienze significative che partono dal corpo e che trovano la risposta al suo bisogno di affermazione, fondamentale per una sana crescita. Il progetto che si porta avanti oramai da anni per i bambini/e dei 3 anni, si esplicita attraverso questi fondamenti, promuovendo il gioco come veicolo di crescita psicologica e come strumento per l’osservazione e la prevenzione del disagio educativo. Il progetto di acquaticità presso la piscina di Dalmine ha coinvolto i bambini mezzani da gennaio a marzo. Le emozioni che li hanno accompagnati sono state tante fin dal primo momento. La paura e la preoccupazione dei primi giorni hanno lasciato

però il posto al piacere, al divertimento e alla soddisfazione, anche grazie alla professionalità degli istruttori. La condivisione di questa esperienza in gruppo è caratterizzata come l’elemento di forza non solo per scoprire progressivamente il mondo acquatico in modo divertente e quindi motivante, ma anche per acquisire una delle finalità più importanti della scuola dell’infanzia, l’autonomia, nell’ambito della cura di sé e dell’altro. Il progetto di musica per i bambini dell’ultimo anno non è una novità, ma anche quest’anno le aspettative non sono state disilluse, perché sotto la guida competente e coinvolgente di Sonia e Clara i bambini hanno imparato a riconoscere e riprodurre semplici ritmi, a distinguere la lunghezza e l’intensità dei suoni e a familiarizzare con le note. Hanno avuto l’opportunità di ascoltare, anche in versione live, alcuni tra i principali strumenti distinguendone il suono e classificandoli per famiglia. A conclusione di questo percorso i nostri piccoli “musicisti” sono stati felici di mettere in mostra la loro abilità durante la festa di fine anno della scuola. Le insegnanti ringraziano riconoscenti tutti coloro che con passione ci hanno accompagnato in questa splendida avventura.

A

rriva l’estate, arrivano i centri di ricreazione. Anche quest’anno a Dalmine, dal 24 al 28 agosto, si terrà il City Camp, una settimana in cui i bambini della scuola primaria e secondaria di primo grado potranno vivere una vera e propria vacanza studio in inglese. Le attività didattiche e ricreative, animate da tutor anglofoni, aiuteranno costantemente gli studenti a esprimersi in inglese come se partecipassero a una vacanza studio in Inghilterra. Nei City Camp le competenze orali vengono stimolate mediante l’approccio ludico e attraverso attività di drammatizzazione, giochi, attività creative e percorsi Clil. Per informazioni scrivere a: citycampdalmine@gmail.com.


informa dalmine 2015 24 ultimo pag:Giornale 16/06/15 19.44 Pagina 20

SP O RT

LA PRIMA SQUADRA DI MISTER PAOLATI VOLA IN PROMOZIONE

Un’annata storica per l’U.S. Città di Dalmine un momento storico per il calcio dalminese: il Città di Dalmine lo scorso 5 aprile ha infatti conquistato il prestigioso salto in Promozione sbaragliando la concorrenza e chiudendo i giochi per la vittoria del campionato con più di un mese d'anticipo. Il pareggio ottenuto sul campo di via Guzzanica contro l’Arzago ha matematicamente sancito il trionfo degli uomini magistralmente guidati in panchina da Danilo Paolati, il tecnico che sul nostro terriotorio negli ultimi dieci anni ha vinto più di tutti nel calcio dilettantistico: prima sulla panchina del Sabbio, con il quale è salito in due anni dalla Terza alla Prima categoria (mai i gialloblù erano stati così in alto nella loro storia); poi su quella del Brembo, che ha trascinato in Seconda al primo tentativo; senza dimenticare il successo già ottenuto proprio col Città di Dalmine nella sua prima esperienza nella stagione 2011-12. Decisivi sono stati i gol di Issa Sare, giovanissimo bomber classe 1994 che ha letteralmente trascinato i suoi alla vittoria del campionato rivelandosi il vero e proprio asso nella manica di mister Paolati, che l'anno prossimo guiderà ancora la squadra in Promozione. Assieme al tecnico è stato confermato anche lo zoccolo duro della squadra che ha dominato il campionato di Prima categoria: il portiere Garlini, la coppia di difesa Dorini-Mondiali (di assoluto livello per la categoria), il terzino Rota Sperti e i centrocampisti Colleoni e Campi. A rendere ancor più perfetta la stagione appena conclusa del club di patron Filippo Ghisetti ci hanno pensato le giovanili. La formazione Juniores allenata da Lo Giudice ed Esborni ha vinto prima il proprio girone e poi le finali provinciali, ottenendo il pass per i campionati regionali del prossimo anno. Trionfi anche per gli Allievi ‘98-‘99 di mister Consoli nel campionato primaverile e per i Giovanissimi 2000 di Parolini nella Udinese Champions Cup di Cologno Monzese, torneo disputato dal Città di Dalmine come società affiliata a quella friulana per la crescita dei giovani talenti nell'ambito del progetto di Udinese Academy. Nel settore giovanile, a partire dalla prossima stagione che si aprirà ad agosto, saranno inoltre inseriti due nuovi allenatori di grande esperienza in aggiunta a quelli già presenti. Si tratta di Marco Bocchin e di Roberto Molteni.

È

20

Informadalmine

giugno 2015

SPORT E VALORI

GIANMARCO POZZECCO A DALMINE Lunedì 4 maggio l’ex cestista e allenatore di basket Gianmarco Pozzecco è stato ospite della Cral Dalmine nella palestra Aldo Moro. Un incontro con allenatori e giovani atleti che ha attirato un centinaio di curiosi, accorsi per ammirare da vicino quello che per gran parte degli appassionati di pallacanestro è stato uno dei giocatori italiani più forti degli ultimi vent’anni. Pozzecco è arrivato nella palestra Aldo Moro intorno alle 17.30 e, dopo aver tenuto una breve lezione sullo sport e sui valori che questo dovrebbe trasmettere ai giovani, si è intrattenuto per firmare autografi e ha posato per le foto ricordo con i tanti fan.


informa dalmine 2015 24 ultimo pag:Giornale 16/06/15 19.44 Pagina 21

SE RVIZ I E O R A R I

e

Informadalmine

21

giugno 2015

Orari di ricevimento della Giunta Lorella Alessio Sindaco Riceve presso: Municipio Orari Ricevimento:tutti i martedi mattina 9.00/12.30 su appuntamento con l’ufficio segreteria del sindaco tel. 035 6224890 segreteriagenerale@comune.dalmine.bg.it

Silvia Garbelli Assessore all’urbanistica ed edilizia privata, ecologia e ambiente Riceve presso: Municipio Orari Ricevimento: martedì dalle 14.30 alle 17.00 su appuntamento da fissare con l′ufficio Urbanistica, tel. 035 6224878 urbanistica@comune.dalmine.bg.it - silvia.garbelli@comune.dalmine.bg.it

Giuliana Locatelli Vicesindaco e assessore al bilancio e ai tributi

Corrado Negrini Assessore ai lavori pubblici

Riceve presso: Municipio Orari Ricevimento: martedì dalle 16.00 alle 18.00 su appuntamento da fissare con l′ufficio segreteria e affari generali, tel. 035.6224889 affarigenerali@comune.dalmine.bg.it - giuliana.locatelli@comune.dalmine.bg.it

Riceve presso: Municipio Orari Ricevimento: martedì dalle 14.30 alle 17.00 su appuntamento da fissare con l′ufficio Lavori Pubblici, tel. 035 6224879 lavoripubblici@comune.dalmine.bg.it - corrado.negrini@comune.dalmine.bg.it

Ciro Andrea Napoletano Assessore al commercio e attività produttive

Paolo Battista Cavalieri Assessore alla cultura e alla pubblica istruzione

Riceve presso: Municipio Orari Ricevimento: lunedì dalle 10.00 alle 12.00 su appuntamento da fissare con l′ufficio Commercio, tel. 035 6224875 commercio@comune.dalmine.bg.it - ciroandrea.napoletano@comune.dalmine.bg.it

Riceve presso: Municipio Orari Ricevimento: sabato dalle ore 9.00 alle 11.00 su appuntamento da fissare con l′ufficio pubblica istruzione tel. 035 4512458 scuola@comune.dalmine.bg.it - paolobattista.cavalieri@comune.dalmine.bg.it

Uffici comunali • centralino 035.6224711 • info@comune.dalmine.bg.it • www.comune.dalmine.bg.it SPORTELLO INFORMAZIONI, UFFICI DEMOGRAFICI, SEGRETERIA, RAGIONERIA, TRIBUTI, ERP, URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA*, LAVORI PUBBLICI, MANUTENZIONI, ECOLOGIA, SUAP, STAET, CULTURA, PUBBLICA ISTRUZIONE, SPORT, SEGRETERIA DEL SINDACO Lunedì 8.30 - 13.30 Martedì 8.30 - 12.30 Mercoledì chiuso Giovedì 8.30 - 12.30 16.30 - 18.15 Venerdì 8.30 - 13.30 Sabato 9.00 - 12.00 (solo Servizi demografici) * RICEVIMENTO PERSONALE TECNICO Lunedì e Venerdi 8.30 - 13.30, Martedì su appuntamento UFFICIO SERVIZI SOCIALI SPORTELLO AMMINISTRATIVO DA LUNEDì A VENERDì 9,00 - 12,00 Si informa la cittadinanza che dal 1 aprile 2015 le assistenti sociali ricevono su appuntamento che si può fissare recandosi all'ufficio servizi sociali dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 o telefonando direttamente ai seguenti recapiti: - Assistente sociale Area Minori Monica Maccarini: 035.6224793 - 035.6224877 - Assistente sociale Area Anziani Claudia Costardi: 035.6224792 - 035.6224877 - Assistente sociale Area Disabili e Area Adulti Ilaria Parisi: 035.6224820 - 035.6224877 POLIZIA LOCALE Lunedì Martedì Mercoledì chiuso Giovedì Venerdì

9.00 - 12.00 9.00 - 12.00 9.00 - 12.00 9.00 - 12.00

16.30 - 18.15

tel. 035/6224840 tel. 035/6224844 chiuso 14.30 - 18.30 9.00 - 12.30 14.30 - 18.30 9.00 - 12.30 14.30 - 18.30 10.00 -12.30 14.30 - 18.30 9.00 - 12.30 9.00 - 12.30

NUMERI UTILI Uniacque

0363.944311

POLIZIA LOCALE

035.6224876

Emergenze

035.6224876/888

(Fuori orari d’ufficio cell. 335.456871/872) NUMERO UNICO EUROPEO D’EMERGENZA

112

Arma dei Carabinieri, Polizia di Stato, Vigili del Fuoco, Emergenza Sanitaria NUMERI SANITÀ A DALMINE Croce Rossa Italiana Dalmine

035.563756

Guardia Medica

035.378118

ASL

035.378111

16.30 - 18.15

PIAZZOLA ECOLOGICA via Bastone Lunedì - Giovedì - Sabato 8.00 - 12.00 Martedì - Venerdì 14.00 - 18.00 Mercoledì 8.00 - 12.00 CIMITERI Dal 1° maggio al 30 settembre Dal 1° ottobre al 30 aprile

BIBLIOTECA COMUNALE BIBLIOTECA RAGAZZI Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato

NUMERI VERDI 14.00 - 18.00

7.30 - 19.00 7.30 - 18.00

GE.SE.CO. srl - Piazza Lliberta, 1 Tel. 035.6224879 orari di ricevimento come per uffici comunali e-mail: manutenzioni@comune.dalmine.bg.it

ENEL RETE GAS Segnalazione guasti - Pronto intervento

800 901313

PUBBLICA ILLUMINAZIONE

035/6224761

ACQUEDOTTO Segnalazione guasti - Emergenze

800 123 955

ELETTRICITA’ PRONTO ENEL

800 900 800

Segnalazione guasti

803500


informa dalmine 2015 24 ultimo pag:Giornale 16/06/15 19.44 Pagina 22

DRITTO E ROVESC IO gruppi co nsili ari PARTITO DEMOCRATICO Negli scorsi mesi l’Amministrazione, a seguito di una richiesta del Prefetto, si è resa disponibile ad accogliere una cinquantina di profughi richiedenti asilo. Persone che fuggono dalla fame e dalla morte alla ricerca di una speranza di vita. Un progetto che, se dovesse attuarsi, sarà ampiamente condiviso dalla società civile e religiosa dalminese a conferma che Dalmine è da sempre disposta ad accogliere. Siamo di fronte ad un disastro di dimensioni inimmaginabili e scelte ritenute impopolari non ci spaventano se sappiamo di agire per umanità e giustizia. Purtroppo, a seguito di questa notizia, un’ accozzaglia di populismo misto a razzismo ha fatto di tutto per avvelenare il clima, con sabotaggi e campagne denigratorie. Tutto ciò però non significa che l’Amministrazione dimentica il Cittadino che è stato aiutato da quando siamo in carica con circa 2 milioni di euro. Il Sindaco era inoltre in prima fila davanti alla portineria Tenaris nel giorno dello sciopero contro gli annunciati esuberi. L’Amministrazione intanto continua il suo lavoro speditamente approvando tariffe Tari ridotte rispetto all’anno precedente e migliorando il servizio, decidendo inoltre di dimezzare la tassazione agli esercizi commerciali che hanno compiuto la scelta etica di rinunciare a videopoker e slot machine. Si è proceduto alla razionalizzazione delle municipalizzate e andremo a fondo per indagare le cause del disastro Geseco mentre siamo in dirittura d’arrivo con il primo bilancio politico della nostra gestione.Abbiamo festeggiato l'importante ricorrenza del 25 Aprile con una serie di celebrazioni ed eventi che hanno riscosso grande successo ed approvazione, nonostante il fatto, senza precedenti, di esserci ritrovati alla mattina il municipio imbrattato da scritte inqualificabili. Due parole infine per commentare l’atteggiamento assunto da alcuni esponenti delle opposizioni durante le sedute di Consiglio. La Consigliere Terzi, ormai abbagliata dalle luci della ribalta, dovrebbe sapere che l’aula consigliare non è uno studio televisivo e che il Consiglio Comunale non è un talk-show di Rete 4. Esiste un Regolamento e come tale deve essere rispettato. Anziché spalleggiarla, i suoi fidi scudieri Facchinetti e Iodice, dovrebbero invece solo meditare su quali siano le ragioni per le quali i Cittadini di Dalmine non li hanno più voluti come amministratori. Se lo chiedano; e magari lo chiedano anche alla Consigliere Terzi, seduta al loro fianco. Potrebbe fornire loro una convincente risposta. Gruppo consigliare PD

DALMINE CAMBIA VERSO Dalmine in questi ultimi mesi ha visto lo sviluppo di una serie di iniziative: dall’Expo al concerto del 1^ Maggio, dall’inaugurazione del CUS alle diverse iniziative per commemorare i Settant’anni dalla Liberazione (la presentazione della Medaglia, la presentazione del libro “Banditen”, il concerto dei “Pane e Guerra”, per poi concludere con la cerimonia del 25 Aprile ed il percorso sulla Resistenza con l’installazione di quattro totem). Le proposte hanno avuto un ottimo riscontro per quanto riguarda la pertecipazione dei dalminesi. Un altro evento in cantiere è la festa del 2 Giugno la quale sarà festeggiata in modo innovativo, cercando di coinvolgere anche le nuove generazioni che spesso non si sentono più così vicine a questi avvenimenti storici; proprio per questo motivo l’Amministrazione ha deciso di includere anche la Commissione alle Politiche Giovanili nell’organizzazione dell’evento. Questi mesi hanno visto anche l’insorgere di alcune polemiche, in modo particolare l’arrivo di 50 profughi a Dalmine, i quali saranno ospitati nell’ex-asilo San Filippo Neri. Nonostante la crisi economica e le difficoltà che si presentano ogni giorno nelle famiglie italiane, ospitare persone che scappano dalla guerra e dalla fame non può che renderci orgogliosi del nostro Comune. Per occuparsi della situazione è nato un Comitato formato da un insieme di Associazioni, partiti, parrocchie e liste civiche che realizzerà un manifesto e dei volantini per dare tutte le informazioni necessarie sulla questione; è naturale che la gente si faccia domande ed è doveroso che vengano date delle risposte. Superare lo scetticismo e le paure, che possono essere eliminati dalla corretta informazione, è il primo passo per un Comune attivo e aperto. Denise Chiodi, Dalmine Cambia Verso

22

Informadalmine

giugno 2015

GIOVANI NOSTRA DALMINE UNA SCELTA UMANITARIA E NECESSARIA Sono ormai tutti a conoscenza del fatto che una cinquantina di profughi, provenienti da paesi dove sussistono guerre civili particolarmente intense, saranno ospitati dal Comune di Dalmine nell'edificio pubblico dell'ex asilo San Filippo Neri, opportunamente messo a norma. Il progetto di inclusione nel tessuto sociale e culturale della nostra comunità, nonché ovviamente di aiuto umanitario, sarà realizzato in totale collaborazione con Caritas, che sosterrà ogni spesa. Il gruppo “Nostra Dalmine – Si Cambia” non solo accoglie favorevolmente la decisione dell'amministrazione comunale, ma si impegna attivamente a portare avanti il progetto, con dedizione e convinzione. Una città come Dalmine si può permettere, è in grado e ha il dovere di gestire una simile azione di solidarietà. Quanto verrà messo in moto per gestire questa emergenza umanitaria potrà essere successivamente utilizzato e sviluppato per far fronte a situazioni di povertà molto critiche già attualmente presenti sul nostro territorio; per esempio, con la riqualificazione dell'immobile come mensa per i poveri o piccoli appartamenti per famiglie in difficoltà. In quest'ottica, è necessario impegnarsi attivamente per far sì che la cittadinanza sia pienamente consapevole del valore dell'operazione e che possa essa stessa far parte di un progetto sociale dall'alto valore umanitario. Solo con iniziative di Cultura, che parta sia dai dalminesi che dai nostri ospiti, sarà possibile realizzare un ponte di inclusione nella società, che potrà arricchire la nostra stessa comunità. Nel nostro piccolo, abbiamo tentato, come primo approccio, di portare il problema all'attenzione della fascia giovanile con l'organizzazione di un incontro lo scorso 23 aprile sul tema dell'immigrazione e dei profughi. La serata (chiamata #SentiChiParla) e il dibattito sviluppato sono stati decisamente interessanti e ci auguriamo di poter ripetere a breve l'esperienza. È allora, in conclusione, necessario evitare ogni forma di strumentalizzazione sul progetto, che, se portato avanti con convinzione e civiltà, non potrà che avere ricadute positive sul territorio, oltre ad essere necessario per chi ne ha realmente bisogno. Più i cittadini e le forze sociali saranno convinti di questo, più sarà possibile realizzare quanto prospettato senza alcun tipo di onere. Il degrado sorge solo quando c'è abbandono. Il gruppo “Nostra Dalmine – Si Cambia” www.nostradalmine.it nostradalmine@gmail.com 392 4843250


e

informa dalmine 2015 24 ultimo pag:Giornale 16/06/15 19.44 Pagina 23

LEGA NORD

FORZA ITALIA

CLANDESTINI ALLA EX S. FILIPPO NERI IL FATTO:A mezzo stampa il Sindaco rende noto che non ha negato (al Prefetto) la propria disponibilità ad accogliere a Dalmine un gruppo di profughi ca.50 persone tutti uomini e adulti (per noi clandestini in quanto la mera richiesta per il riconoscimento dello status di profugo viene effettuata all’arrivo a Dalmine). INTERROGAZIONE: Appresa la notizia abbiamo sottoposto al Sindaco un’interrogazione in merito. Restiamo sbigottiti nel sentire che «ad oggi non è stata deliberata dalla Giunta alcuna concessione dell’ex asilo e conseguentemente presso gli ufficio del comune non è stato presentato alcun progetto», pertanto com’è spiegabile che venerdì 20/03 h10, parole del Sindaco, « alcuni operai non dipendenti comunali in ASSOLUTA BUONA FEDE hanno dato corso a lavori consistenti nella demolizione di un blocco bagni dell’asilo. L’ufficio tecnico ha confermato di non aver impartito alcun ordine di iniziare i lavori»? Siamo sconcertati dall’incapacità dell’Amministrazione di non avere il controllo sugli immobili Comunali! La BUONA FEDE degli operai non può essere un’attenuante accettabile quando si è di fronte ad un ATTO DI ABUSIVISMO. Non dormiremo sogni tranquilli nemmeno sapendo che «I lavori di sistemazione dell’immobile verranno direttamente eseguiti dal Comodatario e non seguiranno le procedure per l’esecuzione di un’opera pubblica ma quelle di un intervento edilizio assoggettato però al vaglio preventivo e successivo degli uffici comunali». Vigileremo. Continua il Sindaco: «Ove il progetto trovasse seguito comunico che la struttura verrà concessa in uso gratuito con la formula del comodato, come per altro per altri immobili a favore di altre associazioni». Ricordiamo al Sindaco che gli immobili PUBBLICI devono essere assegnati nel rispetto del principio di evidenza pubblica con una GARA. Assistiamo invece alla scelta politica PD di assegnare direttamente e gratuitamente l’immobile a chi (probabilmente ONLUS Diakonia) per l’accoglienza clandestini a Dalmine percepirà dal Ministero ca.640.000€/anno! Accettando come contropartita lavori di sistemazione dell’immobile che al momento non sono noti né quantificati. DAREMO BATTAGLIA MATTEO SALVINI: per ben 2 volte presente a Dalmine nell’ultimo mese per prendere visione in prima persona della realtà dei fatti e delle intenzioni di questa amministrazione. RACCOLTA FIRME: la campagna di raccolta firme per fermare #BREMBONOSTRUM continua. Consiglieri Comunali Lega Nord Terzi, Facchinetti

PATTO CIVICO PER DALMINE «Patto Civico Dalmine – Orizzonti in Comune» interviene e aderisce alla iniziativa che l'Amministrazione Comunale ha avviato per accogliere i profughi come disposto dalla Prefettura di Bergamo. Questa adesione, si rifà alle intenzioni del nostro programma elettorale, che ha sancito in modo inequivocabile la posizione in merito alla inclusione di tutte le categorie di persone che sono riconducibili a classi deboli e fragili. Non sappiamo ancora se le condizioni di accoglienza garantiranno l'ospitalità che si è offerta. Ma il momento va vissuto comunque come una opportunità: è ora di mostrare che non si agisce solo per propaganda. Il valore della inclusione sta proprio in questa condizione. Sia che si debba accogliere e accettare persone di lontana estrazione sociale e culturale, che cercano solo il modo di poter cambiare il verso della loro storia personale uscendo dall'incubo del terrore; sia che si debba accogliere e sostenere le persone, dei nostri quartieri, che chiedono aiuto e conforto. E' nostro dovere «politico» evidenziare la vera faccia, talvolta non valorizzata a dovere, della nostra città. E' la faccia che esprime la capacità di tante persone, di tante associazioni che lavorano da sempre nel nostro territorio a supporto dei nostri concittadini che soffrono situazioni di disagio. E' una risposta chiara e inequivocabile verso coloro che hanno voluto «offendere» la nostra città pensando di assurgere al ruolo di unici depositari della capacità di saper aiutare i nostri concittadini che soffrono disagi. Senza conoscere la realtà e giudicando solo per slogan ideologici e decisamente razzisti. Per questi motivi e per il futuro della nostra città auspichiamo che quanto sta accadendo arricchisca lo spessore sociale di Dalmine. Sarà la risposta più chiara, democratica e solidale che Dalmine potrà offrire a quello che avevamo chiamato “visione integrata della città”. Valerio Cortese – Consigliere Comunale Patto Civico per Dalmine Orizzonti in Comune

LA FORZA DELLA RAGIONE E L’IMMOBILISMO “DEMOCRATICO” Un anno di bilancio per il Sindaco Alessio. Il Centrodestra contro la sordità del PD. Quando questo numero di Informadalmine arriverà nelle vostre case, l’Amministrazione targata PD compirà un anno. Un bilancio di questi mesi riuscirebbe troppo lungo, e allora basterà richiamare alla memoria alcuni temi: il no al ricordo di D’Andrea e Barborini, l’aumento delle tasse, il senso unico di Via Verdi, la negazione continua dei diritti dei partiti di minoranza, la gestione pasticciata della questione profughi, la chiusura della scuola dell’infanzia di Guzzanica, lo stato pietoso delle strade e dell’illuminazione pubblica, il no secco alle proposte di una maggiore trasparenza, gli errori in merito agli incentivi fiscali per chi dice no alle slot machine. Di nuovi progetti nemmeno l’ombra: risultati ben miseri per un Sindaco che si è candidata con la parola d’ordine “Cambia Dalmine”. Con una differenza di non poco conto rispetto all’Amministrazione precedente: l’immobilismo del PD ci è costato circa 1,4 milioni di euro in più. Nel frattempo, Forza Italia ha lavorato rispettando il mandato dei cittadini e proponendosi sempre più come punto di riferimento di quella vasta area di moderati che alle scorse elezioni ha disertato le urne ma che ora, messa di fronte all’operato del PD (tanto a Roma quanto a Dalmine) sta comprendendo la necessità di opporsi a scelte miopi e dannose. Un esempio: la questione profughi. Abbiamo rifiutato qualsiasi posizione ideologica, ci siamo mossi sul filo della ragione, riconoscendo la necessità di accogliere chi scappa da guerre e persecuzioni ma chiedendo garanzie. Certo, Renzi e Alfano di garanzie hanno dimostrato di essere in grado di darne ben poche e hanno caricato il problema sulle spalle dei territori a cui viene imposta la loro pelosissima “solidarietà”. Abbiamo però preteso garanzie dal Sindaco. Cosa abbiamo ricevuto? Poche informazioni, ritardi e omissioni: una presa in giro nei confronti dei cittadini. In collaborazione con gli amici di “InDalmine” abbiamo dimostrato (prove fotografiche alla mano) che i lavori presso la ex “S. Filippo Neri” erano iniziati clandestinamente: il Sindaco (che nel frattempo ha strumentalizzato la questione a vantaggio del PD) ha detto che gli operai stavano lavorando “a sua insaputa”. Ma voi ci credete davvero? Noi, statene certi, continueremo a combattere. Per Dalmine. Gianluca Iodice - www.forzaitaliadalmine.wordpress.com forzaitalia.dalmine@gmail.com

MOVIMENTO 5 STELLE Cari dalminesi, cominciamo dalle buone notizie: la nostra mozione che vieta, sul suolo del nostro comune, lo svolgimento di manifestazioni circensi che contemplano l’utilizzo di animali è stata approvata all’unanimità. Questa iniziativa proietta Dalmine tra le molte città moderne e socialmente evolute. Altro motivo di gioia da parte nostra è l’approvazione (sempre all’unanimità) della mozione per la rivisitazione degli spazi di Piazza Vittorio Emanuele II a Mariano. Con un impiego di pochissime risorse si potrà avere una piazza più vivibile, moderna e che attrarrà la vitalità dei marianesi durante tutto l’anno. Chiuso il capitolo delle “good news” passiamo a quello meno felice della TARI. Nel consiglio comunale del 27 aprile abbiamo espresso tutte le nostre perplessità riguardo al cambio di regolamento, alle tariffe ed al Piano Economico Finanziario del 2015. Partiamo dal regolamento; la nostra mozione che prevedeva sgravi fiscali ai locali che non avevano o avrebbero dismesso slot machine è stata disattesa per metà perché si è voluto premiare esclusivamente chi avrebbe deciso di rinunciare alle “macchinette mangia soldi” decidendo di escludere chi aveva preso in precedenza questa decisione. Riguardo le tariffe, abbiamo chiesto di rivedere alcune fasce per aiutare, ad esempio, i piccoli e medi commercianti che cercano di sopravvivere ogni giorno e di alzare la tariffa, a nostro avviso troppo bassa, destinata alle banche. Il Piano Economico Finanziario merita uno spazio troppo ampio per essere spiegato in maniera esaustiva nelle poche righe che abbiamo a disposizione in questo articolo; per cui vi invitiamo ad informarvi tramite i verbali delle sedute consiliari. Abbiamo chiesto, per tutti i motivi sopra citati, di ritirare tutto il pacchetto TARI e di tornare in Commissione per lavorare assieme al fine di reperire le coperture necessarie a quelle che erano, a nostro avviso, legittime richieste: la risposta della Giunta è stato un inequivocabile “NO”. Le ultime battute le dedichiamo al tema di primavera: l’arrivo dei profughi a Dalmine. Su questa situazione, ancora poco chiara, ci siamo posti in maniera responsabile chiedendo di essere aggiornati sull’evolversi della vicenda e chiedendo a Sindaco ed amministrazione di ottenere da Prefetto e Questore un aiuto per il pattugliamento della nostra città in caso di arrivo delle presunte 50 persone di cui si è molto parlato in questi mesi. “… a riveder le stelle”

Manuel Steffenoni Grandi Consigliere Comunale Movimento 5 Stelle


informa dalmine 2015 24 ultimo pag:Giornale 16/06/15 19.44 Pagina 24

Profile for Lime Edizioni srl

Informa dalmine 2015 giugno  

Uscito il nuovo numero di "Informa Dalmine", giornale comunale. tra gli argomenti toccati, spesa sociale, inizative per Expo, cultura e spor...

Informa dalmine 2015 giugno  

Uscito il nuovo numero di "Informa Dalmine", giornale comunale. tra gli argomenti toccati, spesa sociale, inizative per Expo, cultura e spor...

Advertisement