Page 1


2 Sommario 3-7 Numeri e curiosità

56-57 Costa Rica

8 I grandi assenti

58 Quote EUROBET Gruppo E

9 Albo d’Oro

59 Presentazione Gruppo E

10-11 Il Mondiale in TV

60-61 Svizzera

12-13 Gli Stadi del Mondiale

62-63 Ecuador

14-15 Gli Arbitri del Mondiale

64-65 Francia

16 Quote EUROBET Gruppo A 17 Presentazione Gruppo A 18-19 Brasile

66-67 Honduras 68 Quote EUROBET Gruppo F 69 Presentazione Gruppo F

20-21 Croazia

70-71 Argentina

22-23 Messico

72-73 Bosnia

24-25 Camerun

74-75 Iran

26 Quote EUROBET Gruppo B 27 Presentazione Gruppo B 28-29 Spagna

76-77 Nigeria 78 Quote EUROBET Gruppo G 79 Presentazione Gruppo G

30-31 Olanda

80-81 Germania

32-33 Cile

82-83 Portogallo

34-35 Australia

84-85 Ghana

36 Quote EUROBET Gruppo C 37 Presentazione Gruppo C 38-39 Colombia

86-87 Usa 88 Quote EUROBET Gruppo H 89 Presentazione Gruppo H

40-41 Grecia

90-91 Belgio

42-43 Costa d’Avorio

92-93 Algeria

44-45 Giappone

94-95 Russia

46 Quote EUROBET Gruppo D

96-97 Corea del Sud

47 Presentazione Gruppo D

98-99 Le nuove scommesse

48-49 Italia 50-51 Uruguay 52-53 Poster Calendario!Mondiali!! 2

54-55 Inghilterra

100-101 Quote 1X2 EUROBET 102-103 I!sistemi a correzione

Speciale Mondiali – Brasile 2014 è un supplemento gratuito di “BETTING Magazine” chiusa in redazione 09 giugno 2014-ore 15:00 LHM Sport srl Servizi Editoriali Amministratore Unico: Giovanni Mastroianni Direttore responsabile: Carlo Lazotti Redazione: Mirko Bussi Alessio Calicchia Carlo Liguori Alessandro Mazzitelli Giorgio Zecchin Sede operativa, direzione e redazione: P.za F. De Lucia 37 00139 ROMA tel. +39 06 88399590 fax +39 06 88399310 info@lhmsport.it Sede amministrativa, marketing e segreteria: Via Quarto Negroni 8 00040 Ariccia (ROMA) tel. +39 06 9342642 fax +39 06 9343097 marketing@lhmsport.it amministrazione@lhmsport.it Sede legale: Via Caio Canuleio 66 - 00174 ROMA Software elaborazione dati: IES di Rossi Stefano & C. Snc info@iesinformatica.com Statistiche: Football Data Sas Via della Torretta 2 - 50137 FIRENZE Tel. +39 055 676609 footballdata@footballdata.it Infografiche: P&G Infograph srl Via Romolo Bitti 32 - 20125 MILANO Tel. +39 02 66101651 Fax +39 02 66101641 info@infografweb.it BETTING#MAGAZINE è una testata registrata al Tribunale di Roma, n. 94 del 24/04/2014.


I numeri 856.000.000

I dollari investiti per la sicurezza del Mondiale

157.000

Il numero di soldati e poliziotti voluti dal ministro della difesa Amorin e da quello della giustizia Cardoso

35.000.000

Blatter ha annunciato che il montepremi passa dai 410 milioni di dollari del Mondiale 2010 in Sudafrica a 576 milioni di dollari. L’aumento è del 40,5 per cento. Ai vincitori del titolo mondiale andranno 35 milioni di dollari, 25 ai finalisti, 22 al terzo classificato e 20 al quarto. Dal quarto all'ottavo posto, 14 milioni. Dal nono al sedicesimo, 9 milioni e dal diciassettesimo al trentaduesimo 8 milioni. Tradotto in euro: 443 milioni di euro il montepremi (nel 2010 era di 315 milioni); 27 milioni di euro andranno al vincitore; 19,2 al secondo classificato; 17 milioni al terzo; 15,4 milioni al quarto.

Gli allenatori Ai Mondiali 309 allenatori: Schon comanda con 25 panchine Ai Mondiali 309 allenatori: Schon comanda con 25 panchine. Sono stati finora 309 gli allenatori che hanno disputato almeno una gara delle fasi finali Mondiali. Il primatista per numero di panchine è il tedesco Helmut Schon, a quota 25, tutte alla guida della Germania Ovest, di cui 6 nel 1966, altrettante nel 1970, 7 nel 1974 e 6 nel 1978 con un bilancio di 16 vittorie, 5 pareggi e 4 sconfitte. Al secondo posto troviamo Carlos Alberto Parreira con 23 presenze (Kuwait 1982, Emirati Arabi Uniti 1990, Brasile 1994 e 2006, Arabia Saudita 1998 e Sudafrica 2010). Terzi, pari merito a quota 20 presenze, Mario Zagalo (tutte con il Brasile, nelle edizioni 1970, 1974 e 1998) e Bora Milutinovic (Messico 1986, Costarica 1990, Stati Uniti 1994, Nigeria 1998 e Cina 2002).

Parreira dal 2010 recordman con 6 fasi finali disputate Nell’edizione di Sudafrica 2010 Carlos Alberto Parreira ha preso parte per la 6° volta a un Mondiale, avendo guidato, in precedenza, in ordine cronologico: Kuwait 1982, Emirati Arabi Uniti 1990, Brasile 1994 e 2006, Arabia Saudita 1998 e Sudafrica 2010. Parreira ha superato il primato di Bora Milutinovic, che era entrato nella storia delle fasi finali di Coppa del Mondo, come il primo allenatore ad aver preso parte a 5 edizioni del torneo. Milutinovic ha guidato ai Mondiali il Messico nel 1986, il Costarica nel 1990, gli Stati Uniti nel 1994, la Nigeria nel 1998 e la Cina nel 2002.

Saucedo, l’allenatore arbitro Nel primo Mondiale della storia, quello del 1930 disputato in Uruguay, si è avuto anche il caso del boliviano Ulyses Saucedo, che nel corso del medesimo torneo iridato, ha ricoperto il ruolo di allenatore (commissario tecnico della Bolivia), ma anche di arbitro. In veste di allenatore, Saucedo perse entrambe le partite disputate dalla sua nazionale, ambedue nella fase a gironi, sempre per 0-4, con la Jugoslavia il 17 luglio e con il Brasile il 20 luglio. In mezzo, il 19 luglio, diresse, sempre nella fase a gironi, la gara Argentina-Messico 6-3, risultando il primo arbitro della storia a concedere un rigore al Mondiale: in quella partita ne assegnò ben 3, di cui uno trasformato dal messicano Rosas e due falliti, uno per parte, dall’argentino Paternoster e dallo stesso messicano Rosas.

3


Le autoreti Trenta autoreti in 19 edizioni Nelle 19 edizioni delle fasi finali dei campionati Mondiali di calcio finora disputate sono state messe a segno 30 autoreti. In realtà i gol segnati nella propria porta sarebbero stati molti di più, ma la FIFA ha provveduto a “riscrivere” i tabellini anche delle precedenti edizioni, una volta introdotta la nuova regola che è entrata in vigore a partire da Francia ‘98, ovvero che se non si tratta di un evidente autogol (la palla non sarebbe mai entrata in porta senza il tocco decisivo di un calciatore ai danni del proprio portiere), la rete deve essere attribuita al giocatore della squadra autrice del gol che per ultimo ha toccato la palla. Le edizioni dei Mondiali più ricche di autogol sono state, ciascuna con 4 centri nella propria porta, quelle di Svizzera ’54, Francia ’98 e Germania 2006. L’autorete mortale di Escobar Il 22 giugno 1994, al “Rose

Bowl” di Pasadena, si giocava Stati Uniti-Colombia, gara valevole per la fase a gironi dei Mondiali di Stati Uniti ‘94. Gli Stati Uniti andarono in vantaggio al 35’ grazie ad un’autorete di

Andre Escobar, che risultò decisiva per il risultato finale (2-1) e per l’eliminazione della nazionale colombiana dai Mondiali. Il 2 luglio 1994, a Medellin (Colombia), Escobar venne ucciso con 12 colpi di mitraglietta da quattro killer, fra cui una donna, che mentre sparavano gli gridarono “grazie per l’autogol”. Usa-Portogallo, festival dell’autorete Sono 29 le partite delle fasi finali dei Mondiali in cui sono stati segnati autogol, pari al 3,7% di quelle disputate (772, esclusa Svezia-Austria del 1938). Tra esse esiste una gara-record dove ne sono stati realizzati addirittura 2: si tratta del match Stati Uniti-Portogallo, vinto per 3-2 dalla nazionale “a stelle e strisce”, il 5 giugno 2002 a Suwon, in Corea del Sud, durante la fase a gironi. La prima autorete venne firmata da Jorge Costa al 29’ (fu il punto del 2-0 statunitense), la seconda da Agoos al 71’ (per il secondo gol portoghese, che sancì il definitivo 3-2). Italia e Germania, le più fortunate Considerando i 30 autogol messi a segno nelle fasi finali dei Mondiali, l’Italia è una delle due nazionali che risultano di gran lunga più fortunatea – accanto alla Germania -, avendo beneficiato di 4 autoreti a favore, avendone subita soltanto 1, con saldo attivo di +3. Autoreti a sfavore: sei squadre a 2 Sono sei le nazionali che comandano la classifica delle squadre maggiormente autolesioniste nelle fasi finali dei Mondiali: Bulgaria, Corea del Sud, Jugoslavia, Messico, Olanda e Portogallo, ciascuna con 2 autoreti.

Andre Escobar

13 Marzo 1967 – 2 Luglio 1994

4

Le espulsioni A oggi 159 espulsioni Nelle 19 edizioni dei campionati Mondiali di calcio finora giocate sono state 159 le espulsioni. La media è di 8,37 cartellini rossi a torneo. L’edizione più ricca di espulsioni è stata quella di Germania 2006 dove, in 64 partite disputate, si sono registrati ben 28 cartellini rossi, alla media di uno ogni 2,28 partite. L’uruguayano Batista l’espulso più veloce È stato l’uruguayano José Batista il calciatore espulso più velocemente ai Mondiali. L’evento è accaduto il 13 giugno 1986 nella gara Uruguay-Scozia 0-0 giocata a Nezahualcoyotl, in Messico. Il calciatore sudamericano venne allontanato dall’arbitro francese Quiniou dopo appena 55 secondi di gioco. Nel 2006 il record espulsi: Portogallo-Olanda 4 “rossi” Il record di espulsioni in singola gara alla fase finale dei Mondiali è 4. L’evento si è verificato a Germania 2006 durante PortogalloOlanda 1-0 del 25 giugno, ottavi di finale, arbitro il russo Ivanov: vennero cacciati i portoghesi Costinha (45’) e Deco (78’) e gli olandesi Boulahoruz (63’) e Van Bronckhorst (90’). Brasile, squadra più indisciplinata Sono 59 le nazionali che ai Mondiali hanno avuto almeno un’espulsione a sfavore, sommando le 159 complessivamente decretate. La nazionale più tartassata risulta il Brasile, con 11 cartellini rossi. Espulsioni a favore: comanda la Germania Sono 43 le nazionali che nel corso dei Mondiali hanno avuto almeno una volta il vantaggio di

vedere espulso un calciatore di una selezione rivale. La squadra regina delle espulsioni a favore è la Germania con 19 cartellini rossi a proprio favore. Il camerunense Song ed il francese Zidane, unici calciatori espulsi due volte Fra le 159 espulsioni comminate alle fasi finali dei Mondiali, gli unici due calciatori che hanno subito due cartellini rossi ciascuno sono stati finora il camerunense Rigobert Song ed il francese Zinedine Zidane. Il giocatore della nazionale africana, che ha militato dal settembre all’ottobre 1998 nella Salernitana (6 presenze in gare ufficiali fra campionato di serie A e Coppa Italia), è stato espulso a Stati Uniti ’94 durante Brasile-Camerun 3-0 al 63’ (arbitro il messicano Brizio Carter) ed a Francia ’98, al 51’ di Camerun-Cile 1-1 (arbitro l’ungherese Vagner). Zidane ha subito i suoi due cartellini rossi uno a Francia ’98 durante Francia-Arabia Saudita 4-0 al 70’ (arbitro il messicano Brizio Carter) e l’altro a Germania 2006, al 110’ della finalissima Francia-Italia 3-5 dopo rigori (1-1 al 90’ e 120’), arbitro l’ argentino Elizondo. Sono messicani gli arbitri dal cartellino rosso più facile Sono 43 le nazioni da cui provengono gli arbitri che almeno una volta hanno decretato un’espulsione ai Mondiali di calcio. Nella classifica per nazioni degli arbitri che, alle fasi finali dei Mondiali, espellono di più, spiccano i fischietti messicani, avvantaggiati dal primato di Brizio Carter, che da solo ha decretato ben 7 espulsioni. Sono 20 i cartellini rossi complessivi comminati dai fischietti messicani.


I giocatori Matthaus è il pluripresente Matthaus è il pluripresente Il giocatore che vanta il maggior numero di presenze alle fasi finali dei Mondiali di calcio è il tedesco Lothar Matthaus che conta 25 gettoni, di cui 2 a Spagna ’82, 7 a Messico ’86, 7 a Italia ’90, 5 a Stati Uniti ’94, 4 a Francia ’98. La gara d’esordio risale al 20 giugno 1982 quando, a Gijon, la Germania Ovest si impose 4-1 sul Cile: Matthaus entrò al 61’ per Breitner. L’ultima gara disputata risale, invece, al 4 luglio 1998 a Lione: CroaziaGermania 3-0, in cui rimase in campo per tutti i 90’. Al secondo posto, con 23 presenze, il nostro Paolo Maldini, sommate nelle edizioni 1990, 1994, 1998 e 2002. Terzi, a quota 21 gettoni ciascuno, l’argentino Maradona (1982, 1986, 1990 e 1994), il tedesco Seeler (1958, 1962, 1966, 1970) ed il polacco Zmuda (1974, 1978, 1982 e 1986). Maldini re dei minuti giocati Paolo Maldini, che per due sole gare ha mancato il record di presenze iridate di Matthaus, resta comunque ancor oggi lo stakanovista delle fasi finali Mondiali: con 2217 minuti

giocati

il difensore azzurro è il giocatore rimasto in campo per più tempo. Secondo posto per Lothar Matthaus – 2046 minuti in campo -, terzo il suo connazionale Uwe Seeler, a quota 1980.

Matthaus e Carbajal: presenti in 5 edizioni Il centrocampista tedesco Lothar Matthaus ed il portiere messicano Luis Carbajal sono i due calciatori che detengono il record di partecipazioni a più edizioni dei Mondiali, 5 per ciascuno. Matthaus somma 25 presenze nelle edizioni del 1982, 1986, 1990, 1994, 1998, Carbajal vanta 11 presenze suddivise tra le edizioni 1950, 1954, 1958, 1962, 1966. Klose il più sostituito ai Mondiali Il tedesco Miroslav Klose risulta il calciatore più sostituito: su 19 presenze, l’attaccante della Germania è uscito anzitempo ben 13 volte. Denilson, re dei subentranti Il brasiliano Denilson, entrato in campo a partita in corso 11 volte su 12 presenze totali, risulta il calciatore subentrato più volte nel corso della storia dei Mondiali. Il record di Zenga: 517’ senza subire gol L’estremo difensore che vanta ai Mondiali la più lunga serie di inviolabilità della propria porta è l’azzurro Walter Zenga, che non ha subito gol per 517’. Il primato è stato realizzato nel corso di Italia ‘90, quando l’estremo difensore azzurro rimase imbattuto nelle prime 5 partite (in ordine contro Austria, Stati Uniti, Cecoslovacchia, Uruguay ed Eire), incassando la prima rete del suo torneo al 67’ di ItaliaArgentina 1-1, gara poi protrattasi ai tempi supplementari e vinta 4-3 dai sudamericani ai calci di rigore, in semifinale. Autore della rete che interruppe l’inviolabilità fu Claudio Paul Caniggia. I primati di Whiteside e Milla Il nord-irlandese Norman Whiteside è stato il più giovane calciatore ad aver giocato in un Mondiale. L’esordio di Whiteside risale al 17 giugno 1982 quando, a Saragozza, la sua nazionale pareggiò 0-0 contro la Jugoslavia: aveva 17 anni e 41 giorni, essendo nato il 7 maggio 1965. Il calciatore più anziano ad essere sceso in campo in una fase finale dei Mondiali è stato, invece, il camerunense Roger Milla: l’ultima partita disputata dall’attaccante africano risale al 28 giugno 1994 quando, a San Francisco, la Russia sconfisse il Camerun 6-1: aveva 42 anni e 39 giorni, essendo nato il 20 maggio 1952.

le partite e le date “”“772 le partite giocate Le partite giocate finora - sul campo - nella storia delle fasi finali dei Mondiali di calcio risultano essere state 772, cui va aggiunta la gara del 1938 tra Svezia ed Austria, che in verità non fu giocata e venne data vinta a tavolino agli scandinavi, 2-0, per rinuncia dell’Austria. 599 le vittorie. Nel 1982 la vittoria più netta: 10-1 Le partite dei Mondiali che si sono concluse con una vittoria di una squadra sull’altra risultano fino ad oggi 599, pari al 77,6% del dato complessivo; nel conteggio non viene considerata Svezia-Austria (2-0 a tavolino per rinuncia dell’Austria, edizione di Francia ’38). La vittoria più netta mai realizzata durante una fase finale dei Mondiali è avvenuta nella gara Ungheria-El Salvador 10-1 del 15 giugno 1982, giocata ad Elche (Spagna). 173 i pareggi. Nel 1954 e nel 1962 i pareggi più ricchi di gol: 4-4 Le gare terminate in pareggio ai Mondiali sono state finora 173, pari al 22,4% delle partite disputate. Per aspettare il primo si è dovuta attendere la seconda edizione del torneo, Italia ‘34: furono proprio gli azzurri di Vittorio Pozzo a centrarlo, impattando 1-1 dopo tempi supplementari contro la Spagna nei quarti di finale, gara giocata a Firenze il 31 maggio 1934. I due pareggi più ricchi di gol sono stati entrambi per 4-4, verificatisi – rispettivamente - il 17 giugno 1954 nella gara Inghilterra-Belgio giocata a Basilea (risultato scaturito al termine dei tempi supplementari) ed il 3 giugno 1962 in Unione Sovietica-Colombia ad Arica (Cile).

61 i giorni “Mondiali” Dal 1930 ad oggi sono state 61 le date in cui si è disputata almeno una partita alle fasi finali dei Campionati Mondiali. In un arco di tempo che va dal 27 maggio al 31 luglio, le uniche date rimaste esenti dalla disputa di almeno una partita iridata sono state finora il 28 e 29 maggio ed il 24, 29 e 31 luglio. Considerando le 773 gare disputate finora ai Mondiali - inclusa quella del 1938 vinta a tavolino dalla Svezia per rinuncia dell’Austria -, 23 sono state disputate in maggio (raccolte nell’arco di 3 giorni – 27, 30 e 31 maggio), 624 in giugno (si è giocata almeno una partita in ciascuno dei 30 giorni del mese) e 126 in luglio (si è sempre giocato in ciascun giorno eccezion fatta il 24, 29 e 31 di questo mese). Francia ‘98 il Mondiale più lungo, Italia ‘34 il più corto Considerando la data di inizio e di conclusione di ciascuna delle precedenti 19 fasi finali dei Mondiali, l’edizione più lunga è stata disputata nel 1998 in Francia e si snodò su 33 giorni, dal 10 giugno al 12 luglio. Quella più breve, invece, è stata disputata in Italia nel 1934: furono 15 i giorni di durata del torneo, dal 27 maggio al 10 giugno. Brasile 2014, con 32 giorni di kermesse, dal 12 giugno al 13 luglio, sarà la seconda più lunga della storia.

5


i gol Sono 2210 i gol segnati finora ai Mondiali: nel 1954 la miglior media-partita Nelle 773 partite delle fasi finali dei campionati Mondiali finora disputate sono stati segnati 2210 gol, alla media di 2,86 ad incontro, includendo nel conteggio anche Svezia-Austria dell’edizione di Francia ’38, dove la nazionale scandinava si impose 2-0 a tavolino per rinuncia degli avversari. L’edizione più prolifica come valore assoluto di gol segnati - è Francia ’98, dove sono state 171 le reti realizzate, mentre come valore relativo (media-gol segnati in rapporto al numero di gare disputate), primeggia l’edizione di Svizzera ’54, in cui si contarono 140 gol in 26 partite giocate, ad una media di 5.38 ad incontro. L’edizione con meno reti, in valore medio, è stata quella di Italia ‘90: in 52 gare vennero segnati 115 gol, alla media appena di 2,21 ad incontro. Per valore assoluto primato negativo condiviso tra le prime due edizioni assolute del torneo: 70 le reti realizzate sia ad Uruguay ’30 che ad Italia ’34. Settantacinque squadre a segno: Brasile il più prolifico Su 80 le squadre che almeno una volta hanno partecipato alle fasi finali dei Mondiali, ben 75 di esse hanno realizzato almeno un gol. La squadra più prolifica, considerando il solo numero assoluto delle reti realizzate, risulta il Brasile con 210 reti segnate in 97 gare disputate, ad una media 2,16 a partita. Cinque nazionali mai in rete nella fase finale dei Mondiali Sono 5 le squadre che non hanno mai segnato nella storia delle loro partecipazioni alle fasi finali dei Mondiali: ciascuna di esse ha comunque disputato una sola edizione. In ordine cronologico di apparizione le squadre rimaste senza gol sono state: Indie Olandesi (1938), Zaire (1974), Canada (1986), Cina (2002) e Trinidad & Tobago (2006). Germania unica nazionale a subire più di 100 gol La Germania è la squadra che ha subito il maggior numero di gol

6

dal suo connazionale Miroslav Klose, entrambi a quota 14 centri: il primo suddivisi in 10 a Messico ’70 e 4 a Germania ’74, il secondo con 5 a Corea-Giappone 2002 e a Germania 2006 e 4 a Sudafrica 2010.

ai Mondiali se consideriamo il valore assoluto delle reti incassate: 117, che suddivise in 99 partite giocate, fanno una media di 1,18 ad incontro. La Germania risulta l’unica nazionale nella storia dei Mondiali ad aver superato il muro dei 100 gol subiti. Ronaldo capocannoniere dei Mondiali Con la rete segnata il 27 giugno 2006 in Brasile-Ghana 3-0, ottavi di finale del Mondiale di Germania, il brasiliano Ronaldo è diventato il capocannoniere all-time nelle fasi finali del Mondiale, con 15 reti totali. L’attaccante sudamericano ha raggiunto questo traguardo sommando tre diverse edizioni: 4 le segnature realizzate nel corso di Francia ’98, 8 a Corea-Giappone 2002, 3 a Germania 2006. Al posto d’onore – primatista fino al Mondiale 2006 - il tedesco Gerd Muller, raggiunto a Sudafrica 2010 206 rigori: nel 1990, 1998 e 2002 le edizioni più ricche Nelle 19 edizioni dei Campionati del Mondo finora disputate sono stati assegnati complessivamente 206 calci di rigore, media 10,8 a rassegna. Il numero massimo di penalty in una edizione è stato raggiunto in tre occasioni: ad Italia ‘90, Francia ‘98 e Corea/Giappone 2002, con 18 rigori in ciascuna, seppur con una precisazione: ad Italia ‘90 le gare disputate furono 52, mentre sia a Francia ‘98 che a Corea/Giappone 2002 gli incontri disputati sono stati 64. Spagna regina dei rigori a favore Tra le 47 nazionali che almeno una volta nel corso dei Mondiali hanno ricevuto rigori a favore, la Spagna risulta la più beneficiata con 16, (14 realizzati e 2 falliti). Brasile la squadra che ha avuto più rigori contro Tra le 61 nazionali ad aver subito, nel corso dei Mondiali, al

Il francese Fontaine capocannoniere in singola edizione Il francese Just Fontaine è il cannoniere principe dei Mondiali in singola edizione. Nella fase finale disputata nel 1958 in Svezia, l’attaccante transalpino mise a segno 13 reti, che ancor oggi gli valgono il terzo posto nella classifica marcatori all-time della rassegna iridata. Dietro di lui troviamo l’ungherese Kocsis, che a Svizzera ‘54 chiuse il torneo con 11 marcature.

Il record di Salenko Porta la data del 28 giugno 1994,

i rigori

meno un rigore contro, il Brasile risulta la più tartassata con 11. Per nazione gli arbitri più rigorosi sono gli inglesi Provengono da 49 diversi paesi gli arbitri che hanno assegnato almeno un calcio di rigore durante le fasi finali dei Mondiali. La fanno da padrone i fischietti inglesi che hanno assegnato 15 rigori. Le 4 gare più ricche di rigori Le 4 gare più ricche di rigori - 3 assegnati in ciascuna partita sono state disputate ad Uruguay ’30, Messico ‘86, Italia ‘90 e Fran-

Russia-Camerun 6-1 a San Francisco nella fase a gironi, il primato di marcature in singola partita di un giocatore ai Mondiali di calcio. Lo ha stabilito il russo Oleg Salenko, che andò a segno per 5 volte: 16’, 41’, 44’ su rigore, 72’ e 75’. Il francese Laurent autore del primo gol Mondiale Il primo gol ai Mondiali fu segnato il 13 luglio 1930 in Francia-Messico 4-1; lfu dal francese Lucien Laurent al 19’: raccolto un pallone al limite dell’area, batté il portiere messicano Bonfiglio con una secca bordata. Il turco Hakan Sukur autore del gol più veloce Nella finale terzo-quarto posto tra Turchia e Corea del Sud, vinta dai primi per 3-2 a Daegu in data 29 giugno, Hakan Sukur andò a bersaglio dopo appena 11” ed è oggi il titolare indiscusso di questo primato iridato. cia ‘98. La prima gara con 3 rigori è stata Argentina-Messico 6-3 del 19 luglio 1930, fase a gironi, con errore del sudamericano Paternoster al 23’, rete del messicano Rosas al 38’ ed errore dello stesso Rosas al 64’, con direttore di gara il boliviano Saucedo. La seconda è stata Spagna-Danimarca 5-1, arbitro l’olandese Keizer, dove vennero concessi due penalty a favore degli iberici (realizzati da Goicoechea e Butragueno) e uno per i danesi (gol di Olsen): era il 18 giugno 1986, ottavi di finale. La terza partita è rappresentata dal quarto di finale dell’1 luglio 1990: Inghilterra-Camerun 3-2, arbitro il messicano Codesal; rigori trasformati dal camerunense Kunde e per due volte dall’inglese Lineker. Infine, la gara del 1998 fra Repubblica Sudafricana ed Arabia Saudita, 2-2 nei gironi eliminatori, con rigori realizzati dal sudafricano Bartlett e dagli arabi Al Jaber ed Al Tunyan: arbitrava il cileno Sanchez Yanten: era il 24 giugno.


la storia Diciannove edizioni Brasile leader con 5 titoli L’edizione di Brasile 2014 sarà la 20° fase finale dei campionati Mondiali di calcio. Nelle 19 finora disputate sono state 8 le nazionali che hanno vinto almeno una volta il titolo. La parte del leone l’ha fatta il Brasile, 5 volte campione del Mondo (1958, 1962, 1970, 1994 e 2002), seguito da Italia con 4 titoli (1934, 1938, 1982 e 2006) e Germania (ex Germania Ovest) con 3 campionati iridati (1954, 1974 e 1990). A quota 2 titoli ciascuno troviamo Uruguay (1930 e 1950) e Argentina (1978 e 1986). Un campionato del Mondo ciascuno per Inghilterra (1966), Francia (1998) e Spagna (2010). Dopo 36 anni un Mondiale torna in Sudamerica Il Brasile ospiterà per la seconda volta nella sua storia una fase finale dei Mondiali di calcio, 64 anni dopo quella del 1950, in cui la Selecao perse clamorosamente la gara di chiusura del girone quadrangolare finale, 1-2 contro l’Uruguay. Il Brasile diventerà pertanto il quinto paese a fare bis nell’organizzazione della kermesse iridata dopo Messico (1970 e 1986), Italia (1934 e 1990), Francia (1938 e 1998) e Germania (1974 e 2006). Titoli vinti solo da europee e sudamericane: 10-9 le vittorie per il “vecchio continente” Soltanto selezioni europee e sudamericane sono riuscite finora a vincere il campionato Mondiale di calcio per nazionali maggiori. Il successo della Spagna nel 2010 ha portato in vantaggio l’Europa tra i due continenti in quanto a titoli vinti: 10-9. Le squadre europee, 5 quelle vittoriose almeno una volta, hanno infatti trionfato 4 volte con l’Italia, 3 con la Germania (ed ex Germania Ovest), 1 volta a testa con Francia, Inghilterra e Spagna; sono tre, invece, le nazionali sudamericane vittoriose: 5 titoli per il Brasile, 2 ciascuno per Argentina e Uruguay. Cafu, il pluripresente nelle finali: ne ha disputate 3 Il calciatore pluripresente in una finale dei Mondiali è il bra-

le sedi 16 i paesi ospitanti: Brasile quinto paese a fare il bis Sono 16 i paesi che hanno ospitato almeno una volta le 19 fasi finali dei campionati Mondiali di calcio fin qui disputate. Il Brasile, già paese organizzatore nel 1950, sarà il quinto ad aver ospitato la manifestazione due volte ciascuna dopo l’ Italia.

siliano Cafu, che ne ha disputate 3, quelle del 1994, 1998 e 2002. Duecentottanta i minuti giocati in finale da Cafu, che è subentrato al 20’ del primo tempo nel 1994 (100’ giocati, essendo Brasile-Italia 0-0 protrattasi ai tempi supplementari) ed ha giocato per intero i 90’ delle finali 1998 e 2002. Pelé: il plurivincitore dei campionati Mondiali e anche il più giovane È il brasiliano Pelè il calciatore che ha vinto più edizioni del campionato Mondiale di calcio: 3, nel 1958, nel 1962 e nel 1970. Nell’edizione del 1958 Pelè disputò 4 partite segnando 6 reti; quattro anni dopo giocò 2 incontri realizzando 1 gol, ma non disputando la finalissima contro la Cecoslovacchia; infine nel 1970 furono 6 le partite da lui disputate e 4 i gol realizzati. Nell’edizione del 1958 Pelè divenne campione del Mondo all’età di 17 anni, 8 mesi e 6 giorni, essendo nato il 23 ottobre 1940 ed essendosi disputata la finale il 29 giugno 1958; si tratta ancora oggi del più giovane calciatore ad essersi aggiudicato un campionato Mondiale. Zoff, il vincitore più vecchio È il nostro Dino Zoff il calciatore più vecchio ad essersi laureato campione del Mondo. Nato il 28 febbraio 1942, Zoff vinse il titolo l’11 luglio 1982, all’età di 40 anni, 4 mesi e 13 giorni. Pozzo, il tecnico più vittorioso Se Pelè risulta il calciatore più vittorioso in un campionato Mondiale, il commissario tecnico pluridecorato è il nostro Vittorio Pozzo, capace di portare al titolo iridato l’Italia sia nel 1934 che nel 1938.

Nel 2002 l’unico Mondiale organizzato da due paesi L’edizione 2002, diciassettesima fase finale dei campionati Mondiali di calcio per nazioni della storia, è stata la prima e finora unica organizzata da due paesi contemporaneamente, Giappone e Corea del Sud. Nel 2002 il record di città sedi di partita Con 20 sedi, equamente dislocate 10 in Giappone ed altrettante in Corea del Sud l’edizione 2002 ha battuto il record di città sedi di partita durante una fase finale di un

campionato Mondiale di calcio. A Città del Messico giocate più partite La capitale del Messico è la città che fino a questo momento ha ospitato il maggior numero di partite nella storia delle fasi finali dei campionati Mondiali di calcio: 23, di cui 10 nel 1970 e 13 nel 1986. Il bilancio di queste 23 partite ha visto 19 vittorie e 4 pareggi. Sono complessivamente 142 le città che fino a questo momento hanno ospitato una gara di una fase finale di un Mondiale di calcio.

le squadre Debutto assoluto per la Bosnia al Mondiale

80 le partecipanti: Brasile sempre presente Sono state finora 80 le nazionali che almeno una volta hanno preso parte ai Mondiali. L’ unica selezione che ha disputato finora tutte le 19 edizioni è stata quella del Brasile. Solo 3 i Mondiali con tutti i continenti presenti Sono stati soltanto 3 le edizioni in cui hanno preso parte almeno una nazionale di ciascuno dei 6 continenti: in ordine cronologico ricordiamo Spagna 1982, Germania 2006 e Sudafrica 2010. In 15 delle 19 precedenti edizioni finora disputate è sempre mancata la rappresentante dell’Oceania – come accadrà anche a Brasile

2014 -, mentre nel 1974 in Germania Ovest, presente l’Australia, era assente la rappresentante asiatica. Brasile: record di punti vittorie e reti fatte Il Brasile, unica nazionale ad aver preso parte a tutte le 19 edizioni delle fasi finali, è la nazionale che vanta il record di punti (172), partite vinte (67) e reti segnate (210). Italia regina dei pareggi L’Italia è la formazione che ai Mondiali ha sommato il maggior numero di pareggi, 21 in 80 incontri disputati. Messico, squadra regina delle sconfitte Il primato della nazionale che ha subito più sconfitte nella storia dei Mondiali spetta al Messico: la nazionale centronord americana ha perduto 24 incontri sui 49 totali finora disputati. La Germania è la difesa “groviera” La Germania, 17 edizioni disputate, è la squadra leader per numero di reti subite: 117. 7


I grandi assenti Sarà un grande Mondiale, ma tra non qualificati, esclusi e infortunati eccellenti (Montolivo, Ribery, Reus e Shirokov gli ultimi in ordine di tempo) sono molte le stelle che vedranno le partite da casa. A cominciare da uno del calibro di Zlatan Ibrahimovic...

Quanti fuoriclasse davanti alla TV! ALABA GIGGS

BALE

TERRY

NAINGGOLAN

D. LOPEZ

IBRAHIMOVIC

MIRANDA

PISZCZEK

TEVEZ

B. VALERO

I

l mondiale è da sempre una splendida vetrina, in cui i paesi partecipanti mettono in mostra i loro pezzi pregiati, quei calciatori che stimolano la fantasia del grande pubblico. Purtroppo però, molti fuoriclasse saranno costretti a guardare, con invidia, le partite alla TV. Non tutti per lo stesso motivo: alcuni sono rimasti fuori per infortunio o per scelte tecniche dei commissari tecnici; altri invece non sono riusciti a portare la propria nazionale tra le 32 partecipanti alla competizione iridata. Con i grandi esclusi potremmo addirittura mettere in piedi due formazioni straordinarie. Tra i pali, avremmo a disposizione il titolare del Real Madrid, Diego Lopez. Davanti a lui Piszczek, Terry, Miranda e uno tra Filipe Luis e Alaba. In mezzo al campo Nainggolan, Borja Valero e Giggs, che nella sua straordinaria carriera non è mai riuscito a partecipare a un mondiale. Davanti il tridente Bale-Tevez-Ibrahimovic. E in panchina avremmo gente come Callejon, Nasri, Ramsey e Lucas. Ma gli infortunati non sono da meno, con uno tra Ter Stegen e Victor Valdes estremo difensore e quattro centrocampisti del calibro di Thiago Alcantara, Montolivo, Reus e Strootman a giocarsi tre maglie da titolare. Anche in questo caso l’attacco farebbe impallidire qualsiasi difesa avversaria: Ribery, Mario Gomez e Falcao. Ma non c’è da stupirsi: non sempre nelle boutique più in voga trovi i gioielli migliori.

8

Gli infortunati WALKER FALCAO

THIAGO ALCANTARA

M. GOMEZ

SILVIO

VALDES

STROOTMAN WILLEMS

RIBERY

REUS BADSTUBER


Albo d’oro 1930

1934

URUGUAY

ITALIA

2010 SPAGNA

2006

1938

ITALIA

ITALIA

1950

2002

URUGUAY

BRASILE

1954

1998

GERMANIA

FRANCIA

1958

1994

BRASILE

BRASILE

1962

1990

BRASILE

GERMANIA

1966 INGHILTERRA

1986

1978

ARGENTINA

1970

ARGENTINA

1982

BRASILE

1974

ITALIA

GERMANIA

Il medagliere dei mondiali Squadra Brasile Italia Germania Argentina Uruguay Francia Spagna Inghilterra

1° 2° 3° 5 2 2 4 2 1 3 4 4 2 2 2 - 1 1 2 1 - 1 - -

4° 1 1 1 3 1 1 1

Tot 10 8 12 4 5 5 2 2

Squadra Olanda Rep. Ceca Ungheria Svezia Polonia Austria Portogallo Stati Uniti

1° 2° 3° - 3 - 2 - 2 1 2 - 2 - 1 - 1 - 1

4° 1 1 1 1 -

Tot 4 2 2 4 2 2 2 1

Squadra Cile Croazia Turchia Serbia Russia Belgio Bulgaria Corea del S.

1° 2° 3° 4° - 1 - 1 - 1 - - 2 - - 1 - - 1 - - 1 - - 1

Tot 1 1 1 2 1 1 1 1 9


&

S

i può rischiare di vedere solo a metà la FIFA World Cup 2014, in programma in Brasile? Per molti milioni di appassionati italiani la risposta è “no”. Per loro, dal 12 giugno al 13 luglio, Sky ha costruito uno spettacolo ancora una volta straordinario e a tutto tondo, una miscela di grandi esclusive, novità tecnologiche, talent senza rivali e una copertura capillare. I sette punti di forza I punti di forza sono almeno sette. Il primo motivo è che tutte le 64 partite, di cui 39 in esclusiva, saranno in diretta e in Alta Definizione (ul-

teriormente migliorata grazie al SUPER HD), e con Sky Go sa-

10

ranno visibili anche su pc, tablet e smartphone. Il secondo è il numero di campioni in campo, molti dei quali nella fase a gironi saranno solo su Sky, oltre che l’esclusiva Diretta Gol che decide il passaggio del turno nella fase a gironi. Il terzo è che l’intera esperienza del Mondiale su Sky Sport sarà senza precedenti: 4 canali dedicati e 600 ore live di eventi. Quarto: il racconto 24 ore su 24 sarà garantito da Sky Sport24 HD e www.skysporthd.it, con un filo diretto con gli azzurri e due studi, uno a Milano e uno a Copacabana. Il quinto è l’arrivo, nella Nazionale del commento di Sky Sport, guidata da Ilaria D’Amico, di un numero 10 speciale: Alex Del Piero. Il sesto sono la novità di Sky Stadium, la lavagna tattica che riporta in campo i campioni della squadra Sky con un’esperienza tecnologica del tutto innovativa, e la forza del mosaico interattivo. E ancora: il Mondiale sarà anche Social, grazie alle pagine ufficiali Twitter e Facebook di Sky Sport. I campioni e le esclusive Sky 736, 100 gli "italiani" - Il numero di campioni in campo sarà impressionante. Una vera sfilata di stelle del calcio, per un totale di 736 giocatori in tutto, di cui 100 “italiani” che sono stati protagonisti per tutta la stagione della Serie A e della Serie B. Da Messi a Cristiano Ronaldo, da Neymar a Balotelli, da Iniesta a Ribery, da Cavani e Suarez a Rooney e Higuain. I primi tre match dell’Argentina e due dei primi tre del Portogallo saranno solo su Sky. Non solo: nella fase a gironi si potranno vedere solo su Sky la Bosnia di Pjanic e Dzeko, il Giappone di Honda e Nagatomo, la Costa d’Avorio di Drogba e Yaya Tourè. E ancora: due match su tre del Camerun di Eto’o, del Belgio di Mertens e dell’Olanda di Robben. E, sempre nella prima fase, in esclusiva live anche una partita su tre di Spagna, Francia, Uruguay, Inghilterra e Germania. In totale, nei gironi eliminatori, 33 partite su 48 in esclusiva live solo su Sky. La copertura totale in HD - Il Mondiale su Sky avrà una copertura totale, con particolare attenzione alle partite dell’Italia: nei match più importanti, infatti, Sky Sport offrirà anche immagini esclusive con una telecamera ultra slow motion dedicata. Per il racconto televisivo ci saranno 4 canali in Alta Definizione. Sky Sport 1 HD e Sky Calcio 1 HD dal 9 giugno diventeranno Mondiale 1 HD: il canale di riferimento per le partite dell’Italia, delle rivali della nostra Nazionale e per i match più appassionanti ed esclusivi della Coppa del Mondo. Su Mondiale 1 HD anche gli studi di approfondimento pre e post partita, gli appuntamenti quotidiani con “Terzo Tempo, in onda con noi” e con “Copacabana Day Calciomercato”. A questo si aggiungono Mondiale 2 HD (canale 252), Mondiale 3 HD (canale 253) e Mondiale 4 HD (canale 254). E per vivere ancora più da protago-

nisti il Mondiale, ecco il Mosaico interattivo in Alta Definizione che offrirà come sempre agli abbonati la possibilità di personalizzare ulteriormente la visione: 4 finestre con le partite live. Diretta gol e Uomo Partita... da casa In occasione dell’ultima giornata del girone, su Sky sarà possibile seguire i match in contemporanea grazie all’esclusivo servizio Diretta Gol. E con l’alert mondiali si potrà essere avvisati sull’inizio di ogni partita, dei tempi supplementari o dei rigori. L’alert sarà attivabile anche sui canali non sportivi, come quelli d’intrattenimento, cinema e documentari. Per la prima volta al Mondiale, si potrà anche eleggere l’uomo partita Sky da casa: sarà l’abbonato a scegliere il migliore in campo attraverso il tasto verde del telecomando. Sarà possibile esprimere la preferenza tra i giocatori indicati dai telecronisti, circa 15 minuti prima del fischio finale. Del Piero e la Nazionale del commento In totale hanno raccolto 18 convocazioni ai Mondiali, coprendo tutte le edizioni da Argentina 1978 a Germania 2006. E’ la Nazionale del commento di Sky Sport: un undici speciale che dai campi di tutto il mondo per anni ha fatto sognare l’Italia. In porta Luca Marchegiani, vicecampione del Mondo a USA ’94; in difesa Ciro Ferrara, Beppe Bergomi, campione del mondo ‘82 che ha giocato ben 4 edizioni, Daniele Adani e Alessandro Costacurta; a centrocampo Giancarlo Marocchi, Massimo Mauro e Renato Zaccarelli, passato alla storia per il suo gol nel ’78 contro la Francia di Platini; in attacco Gianluca Vialli, protagonista nell’86 e nel ’90, Paolo Rossi, l’eroe di Spagna ‘82, e la grande novità di un numero 10 d’eccezione, Alessandro Del Piero. Alex, che ha giocato tre edizioni dei Mondiali dal ‘98 a Germania 2006, con il gol storico in semifinale contro la Germania e il rigore realizzato in finale a Berlino, sarà la nuova voce dei Mondiali di Sky dall’Italia e dal Brasile, e si cimenterà come ospite in studio, inviato speciale e commentatore al fianco dei telecronisti Sky. A guidare la Nazionale di Sky Sport sarà, con il supporto tecnico di Claudio Onofri, la regina del calcio di Sky, Ilaria D’Amico. Ad arricchire il racconto del Mondiale la voce di Federico Buffa, lo storyteller di culto del giornalismo sportivo italiano che su Sky Sport ha già narrato un secolo di Coppa del Mondo nel programma “Federico Buffa racconta Storie Mondiali”, e l’originale punto di vista di Andrea Zorzi, campione del mondo nel ‘90 in Brasile con la Nazionale di volley azzurra.


L'evoluzione della lavagna tattica Si chiamerà Sky Stadium e sarà la vera novità tecnologica del Mondiale dei Mondiali su Sky: per la prima volta in Italia, infatti, la lavagna tattica sarà in tre dimensioni. Grazie al nuovo sistema “VizRT Libero Virtual Presenter” i commentatori di Sky Sport ritorneranno in campo al fianco dei campioni di oggi. Sky Stadium sarà quindi la realtà del campo di gioco a tutti gli effetti, all’interno della quale i commentatori appariranno proprio al fianco dei giocatori per analizzare le loro azioni. A spiegarla saranno soprattutto Gianluca Vialli e Alessandro Costacurta. Così la giornata mondiale "tipo" La giornata su Mondiale 1 HD si apre tutti i giorni alle 13.30 con “Terzo Tempo, in onda con noi”, l’autorevolezza e l’esperienza di Mario Sconcerti e la competenza e l’ironia di Alessia Tarquinio. Con loro ci sarà anche Fayna, per essere sempre aggiornati su tutto quello che accade nel mondo del web, e ogni giorno anche un ospite vip in collegamento telefonico. Un filo diretto con gli abbonati che possono interagire con telefonate e con i social network Twitter e Facebook. Alle 16.30, poi, la linea passa a “Copacabana Day Calciomercato”, con Alessandro Bonan e Gianluca Di Marzio live dal Brasile, per tutte le notizie di mercato. Tutta da scoprire anche la nuova sigla che accompagnerà la rubrica e che sarà interpretata proprio dai due conduttori. A seguire, l’appuntamento con i match in programma, anticipati e seguiti dai pre e post partita di “Sky Mondiale Show”, con Ilaria D’Amico padrona di casa per le 16 serate di gala e con Marco Cattaneo e i suoi ospiti in diretta dallo studio brasiliano di Sky. A chiudere la giornata mondiale, torna la coppia Bonan-Di Marzio con “Copacabana Night&Day”, un riassunto delle emozioni vissute sui campi, nei ritiri e tra i tifosi. Una linea diretta con il Brasile sarà garantita per tutta la giornata anche da Sky Sport24 HD, con collegamenti, aggiornamenti, interviste esclusive, le ultime dai campi di allenamento e tutto quello che c’è da sapere sulla nostra Nazionale. Così la prima giornata dal Brasile Il Mondiale inizierà ufficialmente con la Cerimonia d’Apertura che si terrà a San Paolo il 12 giugno: la diretta dell’evento sarà seguita da Sky a partire dalle 19.30 su Mondiale 1 HD e in contemporanea su Sky Uno HD, in compagnia di Ilaria D’Amico. Alle 22, poi, la prima partita che vedrà subito in campo i padroni di casa del Brasile e la Croazia. Il ritmo su Sky si fa mondiale già da stasera con una puntata speciale di “Goal Deejay Mondiale Story” (ore 19.30, Sky Sport 1 HD), la classifica dei gol più belli dei Mondiali del passato legata alle hits dell’anno in cui è stata segnata la rete, presentata da Emis Killa. L’appuntamento con “Goal Deejay”, poi, diventerà mondiale dal 27 giugno, per rivedere in musica tutti i gol più spettacolari. Un ricchissimo Speciale online Alla copertura dei social network si unirà anche

quella del sito skysporthd.it con uno speciale dedicato all’evento, realizzato anche in versione ottimizzata per tutti i device mobili, con news, live blogging, foto, video, probabili formazioni e pagelle di tutti i match. Inoltre ci sarà un’area riservata alla Nazionale di Cesare Prandelli con i contributi ad hoc degli inviati di Sky Sport, oltre ai videoselfie #scriviloincielo di Fabio Caressa, fino al consueto punto sul calciomercato di Gianluca Di Marzio. Ad arricchire questa sezione Mondiale ci saranno poi un’area video, con tutti gli highlights delle partite navigabili per squadra e per calendario, e una ricchissima area statistica, con il calendario, i risultati, la cronaca live di tutte le partite, le classifiche e moltissime statistiche individuali e di squadra. Per finire, non mancherà il classico sondaggio “Bellezze Mondiali”, una sorta di Campionato del Mondo di bellezza per eleggere le tifose, più o meno famose, più belle della FIFA World Cup. Un Mondiale molto Social Per la prima volta il Mondiale sarà Social e all’insegna dell’interattività, grazie alle pagine ufficiali Twitter e Facebook di Sky Sport, che hanno già all’attivo rispettivamente 1 milione 100 mila follower e oltre 1 milione 300 mila fan. Con l’hashtag #SkyMondiali sarà possibile commentare le partite in diretta, twittare foto durante i match e commentare i pronostici con i talent Sky. E si vince con il Fantamondiale Per giocare e vincere torna puntuale anche il Fantamondiale, all’indirizzo http://fantamondiale.sky.it, con tanti e ricchi premi in palio. Il Fantacalcio mondiale sarà come sempre gratuito e consentirà di giocare a ogni turno del torneo: le prime tre giornate in cui vincere premi dedicati e le successive quattro ad eliminazione diretta tra sedicesimi, ottavi, quarti e semifinali per provare ad essere il campione e vincere una meravigliosa Fiat 500L Trekking. Sul web e su Sky Sport24 HD appuntamento anche con il Trivia Mondiale, http://skysporthd.it/triviamondiale, con domande per veri intenditori, per mettere alla prova la propria cultura mondiale, scoprire gli aneddoti più incredibili della storia della FIFA World Cup e giocare con gli amici.

nato al solo pacchetto Sky Sport o al solo Sky Calcio, potrà arricchire il proprio abbonamento con il pacchetto mancante. In alternativa, è possibile acquistare il “Pass Mondiali” che, a 59 euro una tantum, offre anche la possibilità di godere da subito e fino al 24 agosto dell’intera programmazione di un altro pacchetto a scelta tra Sky Cinema, Sky Sport o Sky Calcio senza ulteriori costi o impegni aggiuntivi: alla scadenza, la visione si interromperà automaticamente senza ulteriori impegni. Il “Pass Mondiali” è attivabile chiamando il Numero Verde 800.980.980 o tramite l’App gratuita Sky Fai da te o tramite Sky.it/faidate o premendo il Tasto Primafila dal proprio telecomando o tramite il Servizio Clienti Sky all’199.100.500. Il Mondiale sarà anche su Sky Online, il nuovo servizio che dà accesso sui principali dispositivi connessi a internet, in streaming, a una selezione della ricca offerta Sky. Per chi è già cliente Sky, infatti, tutti i programmi di Sky Online (e molto altro ancora) sono già inclusi nell’abbonamento, senza costi aggiuntivi. Sky Online ha due diverse modalità di offerta: i “ticket mensili” Cinema e Serie TV, rinnovabili di mese in mese e disattivabili a piacimento, all’approssimarsi della scadenza; i “ticket evento” Sport, con match, week end sportivi e tornei acquistabili singolarmente dopo una semplice iscrizione al servizio. Tutte le info su www.skyonline.it

Emis Killa firma la colonna sonora Oltre a condurre l’edizione speciale di “Goal Deejay Mondiale”, il rapper Emis Killa, dopo aver conquistato il disco di platino con il suo "Mercurio” e dopo aver superato il milione di fan su Facebook, conferma la sua credibilità e il suo talento, firmando anche la colonna sonora dell’evento sportivo dell’anno su Sky. Sarà infatti “Maracanà” la colonna sonora dei Mondiali di Sky Sport, un mix di hip hop, allegria, energia e sonorità brasiliane. Come vedere i Mondiali su Sky I Mondiali saranno visibili a tutti gli abbonati a entrambi i pacchetti Sport e Calcio. Chi è abbo-

11


Tutti gli stadi Manaus

Curitiba Arena da Baixada

Arena Amazonia

Anno costruz. 2014 Capienza 42.374 Manaus è una città brasiliana, capitale dello Stato di Amazonas, ubicata nella mesoregione di Centro Amazonense e nella microregione di Manaus. Situata sulla riva del Rio Negro vicino alla confluenza con il Rio delle Amazzoni, è un porto importante e un centro di snodo per il sistema fluviale della regione. È anche un punto comune da cui i turisti partono per visitare la foresta amazzonica.

São Paolo Arena Corinthians

Anno costruz. 1999 Capienza 41.456 Curitiba è una città brasiliana, capitale dello stato del Paraná, situata a 934 metri di altitudine nell'altopiano del Paraná, a un centinaio di km a ovest delle coste dell'Oceano Atlantico. È l'ottava città più popolata del paese con una popolazione urbana che ammonta a 1.751.907 abitanti. È la principale città della Regione Metropolitana di Curitiba.

Salvador de Bahia Arena Fonte Nova

Anno costruz. 2014 Capienza 65.807 Nella Regione Metropolitana di São Paolo vivono 20 milioni di persone, è quindi la terza area metropolitana per numero di abitanti del globo. Gli abitanti di São Paolo sono chiamati paulistanos, mentre paulista è il termine per tutti gli abitanti dello Stato di São Paolo. Il motto della città è Non ducor, duco, che in latino significa "Non mi faccio condurre, conduco".

Recife Arena Pernambuco

Anno costruz. 2013 Capienza 48.747 Salvador è una città del Brasile, capitale dello Stato di Bahia, parte della mesoregione Metropolitana de Salvador e della microregione di Salvador. Salvador è la terza città più popolosa del Brasile, dopo San Paolo e Rio de Janeiro, e la maggiore della regione del Nord-Est. Il clima a Salvador è tropicale, caratterizzato dalle frequenti ma brevi precipitazioni. Il record di calore è di 37 gradi.

Porto Alegre Estadio Beira-Rio 13

Anno costruz. 2013 Capienza 44.248 Recife è la capitale dello Stato del Pernambuco, nel nordest del Brasile. Con una popolazione di 1,56 milioni di abitanti è la terza città del nord-est del paese. Fa parte della Regione Metropolitana di Recife (Região Metropolitana do Recife, RMR, o Grande Recife), la più popolata nell'area Nordest del Brasile (circa 3,84 milioni), la sesta in tutto il Paese.

12

Anno costruz. 1969 Capienza 48.849 Porto Alegre è una città del Brasile meridionale, capitale dello Stato del Rio Grande do Sul, sulla Lagoa dos Patos. Con 1.440.939 abitanti al 2006, l'agglomerato urbano supera i 4 milioni di abitanti. Benché il porto non possa ospitare che piccole navi, il commercio è assai attivo, numerose anche le industrie. Porto Alegre è stata sede di 4 delle prime 5 edizioni del Forum sociale mondiale.


del mondiale Fortaleza Estadio Castelão

Anno costruz. 1973 Capienza 64.846 Fortaleza è una città della regione Nordeste del Brasile, capitale dello Stato del Ceará, parte della mesoregione Metropolitana de Fortaleza e della microregione di Fortaleza. La città si è sviluppata sulle rive del torrente Pajeú. La città si trova a 2.285 km da Brasilia. Localizzata sulla costa atlantica, con 34 km di spiagge. Il comune si sviluppa su 313,8 km², per una popolazione di 2.473.614 abitanti,

Belo Horizonte Estadio Mineirão

Natal Estadio das Dunas

Anno costruz. 2014 Capienza 42.086 Natal è la capitale del Rio Grande do Norte, uno degli Stati della regione del nord-est del Brasile. La popolazione è di circa 712.317 abitanti. È dotata di moderni shopping centre e dista circa 10 minuti di taxi dal litorale. Seguendo la via costiera si raggiungono la "praia de Ponta Negra" e la "praia dos Artistas", veri punti focali del divertimento: qui si trovano molti ristoranti.

Brasilia Estadio Mané Garrincha Brasilia

Anno costruz. 1965 Capienza 62.254 Belo Horizonte (Bell'Orizzonte) è la capitale dello Stato del Minas Gerais dal 1897, anno in cui venne ultimata la sua costruzione, su progetto dell'ingegnere Aarão Reis. Circa il 30% dei cittadini di Belo Horizonte sono oriundi italiani. Statisticamente fa parte della mesoregione metropolitana di Belo Horizonte e della microregione di Belo Horizonte.

Cuiabá Arena Pantanal

Anno costruz. 2014 Capienza 42.968 Cuiabá è la capitale dello Stato brasiliano del Mato Grosso. Sorge sulle rive del Rio Cuiabá, affluente del fiume Paraguay e con la vicina Várzea Grande forma un unico agglomerato urbano di più di 850.000 abitanti. Lo stadio è stato progettato dallo studio di architettura GCP Arquitetos. La capienza dello stadio è di 42 968 posti tutti a sedere.

Anno costruz. 2013 Capienza 70.064 Brasilia è la capitale del Brasile. È una città pianificata e una delle capitali mondiali edificata e designata più recentemente, essendo stata costruita tra il 1956 ed il 1960 ed essendo capitale dal 21 aprile 1960; in precedenza la capitale del Brasile era Rio de Janeiro. Brasilia è compresa nel Distretto Federale creato da Juscelino Kubitschek all'interno dello stato di Goiás.

Rio de Janeiro Estadio Maracanã

Anno costruz. 1950 Capienza 76.804 L'Estádio Jornalista Mário Filho è uno stadio calcistico di Rio de Janeiro, in Brasile, più noto per il suo originario nome di Maracanã. Messo in cantiere nel 1948 in previsione del campionato del mondo 1950, in occasione del quale fu inaugurato, il Maracanã ha una struttura che copre un'area complessiva di 304 284 m², che ne fanno uno degli impianti sportivi più estesi del mondo.

13


Gli ARBITRI del Mondiale2014 Nicola RIZZOLI Italia

Howard WEBB Inghilterra

Nicola Rizzoli è nato il 5 ottobre 1971, ed è internazionale dal 2007. Nelle qualificazioni ha diretto 4 gare e sarà il 20° arbitro italiano a partecipare a una fase finale dei Mondiali.

Howard Webb è nato il 14 luglio 1971 ed è internazionale dal 2005. Nelle qualificazioni vanta 4 presenze ed è al 2° Mondiale dopo Sudafrica 2010, dove diresse anche la finale Spagna-Olanda 1-0.

Felix BRYCH Germania Felix Brych è nato a Monaco di Baviera il 3/8/1975 ed è internazionale dal 2007, 4 presenze nelle qualificazioni ai Mondiali 2014. Sarà il 16° arbitro tedesco nella storia.

Cuneyt CAKIR Turchia Cuneyt Cakir è nato il 23 novembre 1976 a Istanbul ed è internazionale dal 2006. Nelle eliminatorie Mondiali conta 4 presenze e sarà il 2° arbitro turco nella storia.

Carlos Velasco CARBALLO Spagna Carlos Velasco Carballo è nato il 16 marzo 1971 a Madrid ed è internazionale dal 2008. Nelle qualificazioni mondiali ha diretto 3 gare e sarà il 15° arbitro spagnolo a un Mondiale.

Bjorn KUIPERS Olanda Bjorn Kuipers è nato il 28 marzo 1973 a Oldenzaal, ed è internazionale dal 2006. Nelle qualificazioni mondiali vanta 5 presenze. Kuipers sarà l'11°arbitro olandese ai Mondiali.

Ravshan IRMATOV Uzbekistan Ravshan Irmatov è nato il 9 agosto 1977 a Tashkent. Arbitro internazionale dal 2003, nel 2010 in Sudafrica è stato il primo arbitro uzbeko ai Mondiali.

Milorad MAZIC Serbia Milorad Mazic è nato il 23 marzo 1973 ed è internazionale dal 2009. Nelle qualificazioni ha diretto 5 incontri e sarà il 1° arbitro serbo a partecipare ai Mondiali.

Sandro Meira RICCI Brasile Sandro Ricci, nato il 19 novembre 1974, internazionale dal 2013, è il meno esperto tra quelli presenti a Brasile 2014. Sarà il 14° arbitro brasiliano a un Mondiale.

14

Enrique OSSES Cile Enrique Osses è nato il 26 maggio 1974 ed è internazionale dal 2005. Nelle premondiali conta 4 presenze e sarà il 10° arbitro cileno a partecipare a un Mondiale.

Pedro PROENCA Portogallo Pedro Proenca è nato il 3 novembre 1970 a Lisbona, ed è internazionale dal 2003. Nelle qualificazioni ai Mondiali 2014 vanta 5 presenze e sarà l'8° arbitro portoghese nella storia dei Mondiali.

Jonas ERIKSSON! Svezia Jonas Eriksson è nato il 28 marzo 1974 a Lulea ed è internazionale dal 2002. Nelle qualificazioni ha diretto 5 incontri e sarà l'8° arbitro svedese nella storia.

Yuichi NISHIMURA Giappone Yuichi Nishimura è nato a Tokyo il 17 aprile 1972. Arbitro internazionale dal 2007 . Dirige una gara in Confederation Cup. Sei le gare arbitrate nelle qualificazioni a Brasile 2014.

Nestor PITTANA Argentina Nestor Pittana è nato il 17 giugno 1975 ed è internazionale dal 2010. Nelle premondiali verso Brasile 2014 vanta 4 presenze e sarà il 14° arbitro argentino a partecipare ad un Mondiale.

Carlos Alfredo VERA Ecuador Carlos Alfredo Vera è nato il 25 giugno 1976 ed è internazionale dal 2006. Nelle qualificazioni vanta 4 direzioni. Dal 2002 un arbitro ecuadoriano (Byron Moreno) non prendeva parte a un Mondiale.


Scommesse già aperte per il direttore di gara che potrebbe arbitrare la finale del prossimo 13 luglio: se al Maracanã saranno arrivati i padroni di casa, strada sbarrata per il brasiliano Sandro Meira Ricci, “fischietto” comunque giovane e inesperto Mark GEIGER USA Mark Geiger è nato il 25 agosto 1974 ed è internazionale dal 2008. Nelle qualificazioni ha sommato 7 presenze e sarà il 7° arbitro statunitense a un Mondiale.

Wilmar ROLDAN Colombia Wilmar Roldan è nato il 24 novembre 1980 ed è internazionale dal 2007. Nelle qualificazioni a Brasile 2014 ha diretto 3 gare e sarà il 7° arbitro colombiano a un Mondiale.

Bakary GASSAMA Gambia Bakary Gassama è nato il 10 febbraio 1979 ed è internazionale dal 2007. Nelle qualificazioni ai Mondiali ha diretto 4 gare ed è la prima volta assoluta per un “fischietto” del suo Paese.

Benjamin WILLIAMS Australia Benjamin Williams è nato il 14 aprile 1977 ed è internazionale dal 2005. Nelle qualificazioni ai Mondiali 2014 ha diretto 6 incontri e sarà il 5° arbitro australiano a un Mondiale.

M. Antonio MORENO RODRIGUEZ Messico Marco Antonio Moreno Rodriguez, nato il 10 novembre 1973 a Città del Messico, è internazionale dal 1999. Rodriguez parteciperà al suo 3° Mondiale, dopo Germania 2006 e Sudafrica 2010.

Nawaf SHUKRALLA Bahrein Nawaf Shukralla è nato il 13 ottobre 1976 ed è internazionale dal 2007. Nelle qualificazioni ai Mondiali ha diretto 6 incontri ed è il 2° arbitro del Bahrain nella storia dei Mondiali.

Djamel HAIMOUDI Algeria Djamel Haimoudi è nato il 10 dicembre 1970 ed è internazionale dal 2004. Nelle qualificazioni mondiali ha diretto 4 gare e sarà il 2° arbitro algerino ad una fase finale.

Peter O’LEARY Nuova Zelanda eter ÒLeary è nato il 3 marzo 1972, ed è arbitro internazionale dal 2003. Nelle qualificazioni ai Mondiali vanta 5 presenze ed è il 2° arbitro neozelandese ad una fase finale.

Noumandiez Desire DOUE Costa d’Avorio Noumandiez Desire Doue è nato il 29 settembre 1970. Arbitro internazionale dal 2004 ha diretto 5 incontri di qualificazione ed è il 1° arbitro della Costa d’Avorio ad una fase finale.

Joel Antonio AGUILAR San Salvador Joel Antonio Aguilar Chicas è nato a San Salvador il 2 luglio 1975. Internazionale dal 2001, già presente a Sudafrica 2010, è il 1° arbitro salvadoregno della storia

15


A

Tutte le quote del Gruppo (Clicca sul logo e gioca subito sulla home di EUROBET!)

ANTEPOST PASSAGGIO TURNO ACCOPPIATA BRASILE

CAMERUN

BRASILE

MESSICO

BRASILE

CROAZIA

CAMERUN

MESSICO

CAMERUN

CROAZIA

MESSICO

CROAZIA

6,00 2,10 2,20 80 90 35

MIGLIOR ATTACCO BRASILE CROAZIA MESSICO CAMERUN

CROAZIA MESSICO CAMERUN

1,18 8,50 10 18

BRASILE Si deve pronosticare la squadra con il miglior attacco del gruppo

CROAZIA MESSICO CAMERUN

18 5,50 3,15 3,15 5,35 11,0

Si deve pronosticare la somma dei gol di tutte le partite del Gruppo

1,18 9,50 9,65 15

50 3,95 3,40 1,80

1,23 8,50 7,50 27

CROAZIA MESSICO

Si deve pronosticare la squadra con la migliore difesa del gruppo

CAMERUN

65 3,35 3,35 1,97

Si deve pronosticare la squadra con la peggior difesa del gruppo

PEGGIOR DIFESA BRASILE Si deve pronosticare la squadra con il peggior attacco del gruppo

VINCENTE GRUPPO BRASILE

0-9 10-12 13-15 16-18 19-21 >21 MIGLIOR DIFESA

PEGGIOR ATTACCO BRASILE

NUMERO DI GOL

CROAZIA MESSICO CAMERUN

PUNTI NEL GIRONE

Si deve pronosticare la squadra prima classificata nel gruppo

GRUPPO A

0

BRASILE

501 201

CROAZIA

15 6,25 9,00 4,25 3,60 17 5,75 16

61

MESSICO

12 5,50 8,50 4,15 3,75 16,5 6,50 17

66

CAMERUN

1

5,25 3,50

2

3

4

5

6

7

9

101

41

13

13

6

3

2,15

8

4,15

5

I CONSIGLI DI BETTING MAGAZINE

ANTEPOST PASS. TURNO ACC. BRASILE-CROAZIA NUMERO DI GOL TOTALI

>21

MIGLIOR ATTACCO BRASILE 6

MIGLIOR DIFESA BRASILE PEGGIOR ATTACCO CAMERUN PEGGIOR DIFESA CAMERUN

VINCENTE GRUPPO BRASILE PUNTI NEL GIRONE BRASILE 9 CROAZIA 6 MESSICO 1 CAMERUN 1

31

13

41

161


A Gruppo

Tutti dietro al Brasile: Croazia-Messico per il 2° posto

I

l Mondiale del Brasile. Gli inevitabili favoriti per la vittoria finale avranno Croazia, Messico e Camerun per sgranchirsi le gambe in vista della fase decisiva del torneo. Appare difficile che la selezione di Scolari conceda gloria e punti ad una delle tre avversarie. Basta vedere le quote per averne conferme: si gioca a 1,23 la vittoria del girone da parte dei verdeoro, appena a 1,18 l’eventualità che quello guidato da Neymar sia il primo attacco del girone. Qualche soddisfazione in

più in caso di tre vittorie su tre: una possibilità che moltiplica per 2,15 volte la posta. Decisamente più interessante è la sfida per chi accompagnerà il Brasile agli ottavi di finale: la lavagna di Eurobet mette il Messico un passo davanti alla Croazia, con il Camerun in terza linea. La voglia di rivincita dei croati può ribaltare i pronostici: sarà decisiva lo scontro diretto del 23 giugno in programma a Recife. Nonostante Eto’o, il Camerun sembra destinato a fare da contorno nel girone e, a con-

Brasile

Croazia

Messico

Camerun

ferma, c’è la quota di 6,00 per il passaggio del turno in coppia con il Brasile. Tra le varie antepost, la più intrigante sembra quella relativa al numero di gol totali: l’ipotesi che se ne segnino almeno 21 (una media di 3,5 a gara) a 11 volte la posta non appare irraggiungibile. Il motivo? Se l’attacco del Brasile è una garanzia da quando il pallone rotola sul rettangolo verde, ogni Nazionale ha un bomber a 5 stelle: Mandzukic per i croati, Hernandez per i messicani ed Eto’o per gli africani.

7


Gruppo A

Brasile

Croazia

Messico

Camerun

Condannati a vincere La Seleçao a caccia del 6° trionfo U n Mondiale in casa obbliga, per tradizione, la selezione ospitante a non sfigurare. Se la Nazionale in questione è il Brasile, sempre presente nelle competizioni iridate, di cui cinque portate a casa, il compito di non sfigurare diventa una condanna a vincere. Gli inevitabili favoriti della manifestazione brasiliana, infatti, saranno proprio i 23 di Felipe Scolari che, rispetto alle abitudini storiche, come accade da qualche anno, hanno una forma più “europea”: difesa a cinque stelle con Thiago Silva e David Luiz a proteggere Julio Cesar. Un centrocampo che oltre ai consueti fini palleggiatori, come Fernandinho e Oscar, presenta fasce muscolari degne di nota con Paulinho e Luiz Gustavo. Anche in attacco la metamorfosi è evidente: Neymar e Bernard sono gli unici esemplari tipici della scuola brasiliana, circondati da colossi come Fred, Hulk o Jo. Il samba, dunque, si annuncia più meccanico ma anche più resistente: chissà se basterà a superare i quarti di finale, un ostacolo insuperabile da due edizioni per i pentacampioni. Ma questo non preoccupa il ct Felipe Scolari, che non ha dubbi: «Questa è la nostra coppa».

i Precedenti

Neymar

L’ultima stella brasiliana si chiama Neymar da Silva Santos Junior: per grandi, e piccini soprattutto, basta il primo nome a far venire in mente quel ventiduenne dal volto e dalla capigliatura che lo fanno sembrare uscito da un talent-show. E di talento ce n’è: a 17 anni debutta con il Santos, a 18 vince Coppa del Brasile e Paulista, a 19 si prende la Libertadores e viene nominato miglior calciatore sudamericano. La scalata continua: a 20 anni è capocannoniere della Libertadores, quindi approda al Barcellona nell’estate scorsa. In Nazionale ha esordito nel 2010: 47 presenze e 30 gol il suo stupefacente bottino.

Squadre

V

N

P

Tot

Cro

1

1

0

2

Mex

22

6

10

38

Cam

3

0

1

4

Brasile

Croazia

21:00

Giovedì 12/06/14 - São Paolo Stadio: Arena Cotinthians Brasile

Messico

21:00

Martedì 17/06/14 - Fortaleza Stadio: Estadio Castelão

Sarà la terza sfida del Brasile alla Croazia. Più lunga la tradizione contro il Messico mentre col Camerun non è mai uscito il pareggio.

18

la Storia

il Calendario

Camerun

Brasile

22:00

Lunedì 23/06/14 - Brasilia Stadio: Mané Garrincha

19

5

6

10 14 16

presenze

titoli

finali

semif

quarti

ottavi

3 ranking

Di racconti gloriosi il Brasile ne annovera più di uno. Tra questi, splende la finale mondiale di Messico 1970, con il 4-1 imposto all’Italia, reduce dall’impresa con la Germania, che marcò tutta la differenza tra l’armata guidata da Pelé e i “pur bravi”, come si diceva all’epoca, ragazzi di Valcareggi. Per il Brasile fu il 3° Mondiale, l’ultimo dedicato all’ideatore Jules Rimet.


@BettingMagazine Sei volte il Brasile ha superato il girone a punteggio pieno, la possibilità che si ripeta nei prossimi Mondiali si gioca a 2,15 #Brasile2014

il

4-3-3

di Felipe Scolari le Quote ANTEPOST VINCENTE MONDIALE

NEYMAR FERNARDINHO

JULIO CESAR

FRED

THIAGO SILVA PAULINHO

P VICTOR D DAVID LUIZ D DANTE D THIAGO SILVA D HENRIQUE D MAICON D DANI ALVES D MARCELO D MAXWELL C LUIZ GUSTAVO C PAULINHO C FERNANDINHO C RAMIRES C OSCAR C WILLIAN C HERNANES A HULK A BERNARD A NEYMAR A JO A FRED

CAMERUN

BRASILE

MESSICO

BRASILE

CROAZIA

PARTITE

DANI ALVES

P JEFFERSON

BRASILE

6,00 2,10 2,20

IL BORSINO DELLA PRIMA FASE HULK

P JULIO CESAR

1,23

ANTEPOST P. TURNO ACCOPPIATA OSCAR

Giocatore

ANTEPOST VINCENTE GRUPPO BRASILE

DAVID LUIZ

Chi, se non Felipe Scolari, poteva guidare il Brasile nei Mondiali di casa? Il massimo esperto in tema di Nazionali, infatti, è proprio “Felipao” che dal 2001 si è specializzato come commissario tecnico, guidando alla vittoria proprio i verdeoro nel 2002 e sfiorando l’Europeo del 2004 con il Portogallo, sconfitto dalla Grecia in finale. Sempre con i lusitani è arrivato 4° ai Mondiali del 2006. In poche parole: una garanzia.

3,85

BRASILE

MARCELO

età

34 31 31 27 30 29 27 32 31 26 32 26 25 26 27 22 25 29 27 21 22 27 30

Pr. naz.

78 9 6 34 11 45 4 69 73 29 7 17 25 6 41 29 5 23 33 10 47 15 31

Gol Squadra naz.

2 2 7 5 4 1 5 1 4 9 1 2 8 1 30 5 16

TORONTO BOTAFOGO ATLETICO MINEIRO CHELSEA BAYERN M. PSG NAPOLI ROMA BARCELONA REAL MADRID PSG WOLFSBURG TOTTENHAM MANCHESTER CITY

BRASILE

CROAZIA

BRASILE

MESSICO

CAMERUN BRASILE

1% 77 73 6

X% 2% 8 15 9 18 14 80

Un debutto in combo «1+Over» si gioca a 2,00 Le quote sul passaggio del turno del Brasile regalano davvero poco: la vittoria del gruppo che comprende anche Croazia, Messico e Camerun, infatti, appare piuttosto scontata. Qualche soddisfazione in più la regalano le proposte per Brasile-Croazia, la gara che aprirà il sipario sulla manifestazione. La combo «1+Over», ovvero la vittoria della Seleçao in una partita da almeno tre gol, permette di raddoppiare la posta. La proposta più stuzzicante, invece, è un’altra “antepost” sul capocannoniere dell’intera competizione: nella rosa di Scolari il favorito è Neymar (a 11) ma il centravanti Fred si gioca addirittura a 21!

CHELSEA CHELSEA CHELSEA INTER ZENIT ST. P. SHAKHTAR D. BARCELLONA ATLETICO MINEIRO FLUMINENSE

Così a Mondiali e qualificazioni

153 105 26 partite giocate

partite vinte

partite pareg.

22

partite perse

19


Gruppo A

Croazia

Brasile

Messico

Camerun

A caccia di rivincite per seguire il!Brasile agli ottavi S

arà la selezione di Niko Kovac a tenere a battesimo il Brasile nei prossimi Mondiali. Per i croati sarà un’occasione di rinascita visto che, dopo l’exploit del terzo posto ottenuto a Francia ’98, hanno collezionato due uscite ai gironi, prima della mancata qualificazione nell’edizione del 2010 in Sud Africa. Al tentativo di rivincita non potrà partecipare Simunic, 105 presenze finora con la maglia croata, che ha ricevuto una squalifica di 10 giornate dalla Fifa per essersi unito ai cori neo-nazisti intonati dai tifosi dopo la vittoria nello spareggio con l’Islanda. Al comando della spedizione, come accadde dal 2002, ci sarà il capitano Dario Srna. Se a lui spetterà il compito di conferire l’esperienza necessaria, toccherà a Modric, Rakitic e all’interista Kovacic assicurare la competenza tecnica. È proprio nel mezzo, infatti, che la Croazia svela il lato migliore, nonostante l’assenza per infortunio di Kranjcar abbia complicato i piani di Kovac. Sugli esterni, infine, l’interminabile Olic, al terzo mondiale della sua carriera, e Perisic costituiscono le armi principali. In attacco la Croazia può appoggiarsi sulle spalle larghe di Mandzukic.

i Precedenti

Luka Modric

L’ultima creazione di Zara. Non la nota casa d’abbigliamento ma la città della Dalmazia che ha trascorso gran parte della sua storia sotto dominio straniero. Lì, dove nel 1985, sotto l’assedio della Jugoslavia, vedeva la luce Luka Modric. Il fisico sconsigliava l’arruolamento militare, il genio e i piedi lo obbligavano a dedicarsi all’arte della pedata. E quasi per rigetto degli assordanti fragori delle esplosioni udite in infanzia, in campo Modric si esibisce con la grazia di un violinista. E l’ascensore della sua carriera è salito in fretta: Dinamo Zagabria, Tottenham e ora Real Madrid, la patria dei calciatori slavi.

Squadre

V

N

P

Tot

Bra

0

1

1

2

Mex

2

0

1

3

Cam

0

0

0

0

Brasile

21:00

Croazia

Giovedì 12/06/14 - São Paolo Stadio: Arena de São Paolo Camerun

00:00

Croazia

Giovedì 19/06/14 - Manaus Stadio: Arena Amazonia

La sfida col Camerun sarà un inedito. Contro il Brasile, invece, i croati non hanno mai vinto mentre manca l’«X» nelle gare con il Messico.

20

la Storia

il Calendario

Croazia

22:00

Messico

Lunedì 23/06/14 - Recife Stadio: Stadio: Arena Pernambuco

3

0

0

1

1

1

18

presenze

titoli

finali

semif

quarti

ottavi

ranking

La stella della Croazia impiegò davvero poco a brillare. Indipendente dal 1991, presente a Euro ‘96, conquistò un posto sul podio mondiale nel 1998. Trascinati da Suker, capocannoniere del torneo, i croati si arresero solo in semifinale. Contro l’Olanda, nella finale per il 3°-4° posto, Prosinecki e il solito Suker scrissero l’impresa di una nazionale nata appena 7 anni prima.


@BettingMagazine Dai Mondiali di Francia ‘98, la Croazia non supera il girone: si gioca a 2,20 il passaggio del turno insieme al!Brasile #Brasile2014

il

4-2-3-1

di Niko Kovac le Quote ANTEPOST VINCENTE MONDIALE

201

CROAZIA

PRANJIC OLIC

ANTEPOST VINCENTE GRUPPO

8,50

CROAZIA LOVREN

RAKITIC

ANTEPOST P. TURNO ACCOPPIATA

PLETIKOSA

KOVACIC CORLUKA

MANDZUKIC

MODRIC

BRASILE

CROAZIA

CAMERUN

CROAZIA

MESSICO

CROAZIA

2,20 90 35

IL BORSINO DELLA PRIMA FASE SRNA

Giocatore P STIPE PLETIKOSA P DANIJEL SUBASIC P OLIVER ZELENIKA D DARIJO SRNA A Niko Kovac non è stato dato neanche il tempo di adattarsi alla nuova realtà da allenatore. Ha svestito la maglia della Croazia nel 2009, e tre anni e mezzo più tardi la federazione gli ha chiesto di prendere in mano, insieme al fratello Robert, e di guidare l’Under 21. Mai rilassarsi, però, soprattutto in Croazia. E infatti nove mesi dopo, lo scorso ottobre, gli viene chiesto di succedere al CT dimissionario, Igor Stimac.

D DOMAGOJ VIDA D SIME VRSALJKO D DANIJEL PRANJIC D VEDRAN CORLUKA D DEJAN LOVREN D GORDON SCHINDELFELD C LUKA MODRIC C IVAN RAKITIC C MATEO KOVACIC C MARCELO BROZOVIC C OGNJEN VUKOJEVIC C IVAN MOCINIC C SAMMIR A MARIO MANDZUKIC A NIKICA JELAVIC A IVICA OLIC A EDUARDO DA SILVA A IVAN PERISIC A ANTE REBIC

PARTITE

PERISIC

BRASILE età

35 29 21 32 25 22 32 28 24 29 28 26 20 21 30 21 27 28 28 34 31 25 20

Pr. naz.

110 6 112 22 6 49 72 24 22 72 61 9 55 5 49 32 91 62 28 4

Gol Squadra naz.

21 1 4 2 8 9 0 4 13 5 18 29 3 1

ROSTOV MONACO LOK. ZAGRABIA SHAKHTAR D. DYNAMO KIEV GENOA PANATHINAIKOS LOK. MOSCA SOUTHAMPTON PANATHINAIKOS REAL MADRID SIVIGLIA INTER DINAMO ZAGABRIA

CROAZIA

CAMERUN CROAZIA CROAZIA

MESSICO

1% 77 22 40

X% 2% 15 8 28 50 32 28

La"Croazia può soffiare il secondo posto al"Messico Considerando il primo posto già prenotato dal Brasile, resta da scegliere chi tra Croazia, Camerun e Messico si aggiudicherà il biglietto rimanente per gli ottavi. Tra queste, le quote consegnano il ruolo di favorita per il passaggio del turno al Messico che si gioca a 2 mentre la Croazia insegue a 2,15. Ma dopo la clamorosa assenza ai Mondiali del 2010 in Sud Africa, la selezione di Kovac può ribaltare le previsioni dei bookmakers ed aggregarsi al Brasile. Decisiva, probabilmente, sarà la gara del 23 giugno tra Croazia e Messico: l’«1» per Srna e compagni permette di moltiplicare per 2,50 la posta.

DYNAMO KIEV RIJEKA GETAFE BAYERN MONACO HULL CITY WOLFSBURG SHAKHTAR D. WOLFSBURG FIORENTINA

Così a Mondiali e qualificazioni

63

partite giocate

35

partite vinte

17

partite pareg.

11

partite perse

21


Gruppo A

Messico

Brasile

Croazia

Camerun

Nostalgia canaglia: lontano da casa il!Tricolor si perde C

hissà se i 7.694 chilometri che dividono Città del Messico da Rio de Janeiro sono abbastanza per far affiorare la nostalgia di casa. I migliori racconti della storia calcistica messicana, infatti, sono stati ambientati in casa: nei Mondiali del 1970 e del 1986, entrambi disputati in Messico, il Tricolor ha vissuto esperienze memorabili, approdando ai quarti di finale. E nella Confederations Cup del 1999, sempre giocata in casa, si rintraccia probabilmente il punto più alto della storia con la vittoria sul Brasile per 4-3 in finale. Lontana dal tepore familiare, la selezione messicana rischia di smarrirsi, per di più in un girone che sembra privare già di un biglietto per il passaggio del turno, vista la presenza dei padroni di casa. Sarà un’esperienza dura per il Messico, non solo per le avversarie che dovrà superare per accedere alla fase successiva ma anche per le regole imposte dal Ct Miguel Herrera, che ha proibito sesso e carne rossa per tutta la durata del torneo. Sulla squadra, invece, i capisaldi restano ancora il 35enne Rafa Marquez in difesa, tornato a giocare in patria con il Leon, e la coppia d’attacco Hernandez-Giovani.

i Precedenti

Chicharito Hernandez

Dinastia calcistica. Javier Hernandez, noto anche come “chicharito” (pisellino, alla traduzione), non poteva che seguire le orme del papà Gutierrez che a sua volta aveva seguito quelle di Tomas Balcazar, nonno dell’attaccante classe 1988. E presto, Hernandez si rivela alla grande platea: a neanche 22 anni, infatti, il Manchester United deve compilare in fretta un assegno da 6 milioni di sterline per assicurarselo prima che debutti nel Mondiale seguente in Sud Africa. Peccato che l’effetto sia lentamente scemato: quest’anno ha chiuso con appena 4 gol in Premier League.

Squadre

V

N

P

Tot

Bra

10

6

22

38

Cro

1

0

2

3

Cam

1

0

0

1

Messico

18:00

Camerun

Venerdì 13/06/14 - Natal Stadio: Estadio das Dunas Brasile

21:00

Messico

Martedì 17/06/14 - Fortaleza Stadio: Estadio Castelão

Con il Camerun un solo precedente vittorioso. Lunga la tradizione contro il Brasile e favorevole a quest’ultimi che hanno vinto ben 22 volte.

22

la Storia

il Calendario

Croazia

22:00

Messico

Lunedì 23/06/14 - Recife Stadio: Stadio: Arena Pernambuco

14

0

0

0

2

7

20

presenze

titoli

finali

semif

quarti

ottavi

ranking

Non è stata una comoda ascesa quella del Messico nell’élite del calcio. Impiegò 28 anni per guadagnare il primo punto in un Mondiale, ben 40 per superare il primo turno. Ma nel 1999, per una sera, ribaltò la storia passando dalla parte dei più forti: Zepeta due volte, Abundis e Blanco misero in ginocchio il Brasile, sconfitto 4-3 in finale di Confederations Cup.


@BettingMagazine Da Francia ‘98, il!Messico supera sempre il girone: il quinto passaggio del turno consecutivo si gioca a 2,00! #Brasile2014

il

5-3-2

di Miguel Herrera le Quote ANTEPOST VINCENTE MONDIALE

151

MESSICO

GUARDADO

ANTEPOST VINCENTE GRUPPO HERRERA

MORENO

HERNANDEZ OCHOA

MARQUEZ

7,50

MESSICO

MONTES

ANTEPOST P. TURNO ACCOPPIATA BRASILE

MESSICO

CAMERUN

MESSICO

MESSICO

CROAZIA

2,10 80 35

GIOVANI RODRIGUEZ

IL BORSINO DELLA PRIMA FASE

PENA

PARTITE MESSICO CAMERUN

LAYUN

A 46 anni è arrivata la grande occasione di Miguel Ernesto Herrera Aguirre, per oltre un decennio alla guida di club messicani e dallo scorso ottobre chiamato disperatamente dalla Federazione per superare gli spareggi contro la Nuova Zelanda. Missione compiuta e conferma per i Mondiali conquistata. Ed Herrera, per l’occasione, ha instaurato un regolamento davvero poco elastico: vietati sesso, alcol e carne rossa.

Giocatore

età

P

JESUS CORONA

P

GUILLERMO OCHOA

P

ALFREDO TALAVERA

D

PAUL AGUILAR

D

ANDRES GUARDADO

D

MIGUEL LAYUN

D

RAFAEL MARQUEZ

D

HECTOR MORENO

D

DIEGO REYES

D

FR. J. RODRIGUEZ

D

CARLOS SALCIDO

C

ISAAC BRIZUELA

C

MARCO FABIAN

C

HECTOR HERRERA

C

JUAN CARLOS MEDINA

C

LUIS MONTES

C

CARLOS PENA

C

JOSE JUAN VAZQUEZ

A

GIOVANI DOS SANTOS

A

JAVIER HERNANDEZ

A

RAUL JIMENEZ

A

ORIBE PERALTA

A

ALAN PULIDO

33 28 31 28 27 25 35 26 21 32 34 23 24 24 23 26 24 26 25 26 23 30 23

Pr. naz.

33 57 13 27 101 12 120 50 13 92 120 6 12 10 7 10 14 2 73 59 23 27 4

Gol Squadra naz.

3 14 2 15 1 1 10 4 2 2 14 35 4 16 4

CRUZ AZUL AJACCIO TOLUCA CLUB AMERICA LEVERKUSEN CLUB AMERICA LEON ESPANYOL PORTO CLUB AMERICA TIGRES TOLUCA CRUZ AZUL PORTO

BRASILE

MESSICO

CROAZIA

MESSICO

1% 42 73 40

X% 2% 30 28 18 9 32 28

Messico a rischio flop: solo col"Camerun è favorito Garanzia di ottavi: dai Mondiali disputati in Francia nel 1998 fino agli ultimi in Sud Africa, il Messico ha superato sempre il primo ostacolo dei gironi. Quest’anno la missione si prospetta più complicata del solito, considerando la presenza del Brasile che, in sostanza, riduce a un solo posto la lotta per il passaggio del turno. La qualificazione in coppia di Brasile e Messico è la più probabile secondo i bookmakers ma le difficoltà incontrate nel percorso di qualificazione riducono la fiducia sulla squadra di Herrera. L’avventura del Messico, comunque, può iniziare col piede giusto: l’«1» contro il Camerun è a 2,30.

CLUB AMERICA LEON LEON LEON VILLARREAL MANCHESTER UTD CLUB AMERICA SANTOS TIGRES

Così a Mondiali e qualificazioni

154 78 partite giocate

partite vinte

38

partite pareg.

38

partite perse

23


Gruppo A

Camerun

Brasile

Croazia

Messico

Squadra spaccata in due: i leoni si sbranano tra loro

D

a tempo inestimabile, ormai, gli addetti ai lavori si strattonano per predire l’ascesa del calcio africano. La tesi aveva tra le principali candidate proprio il Camerun che, tuttavia, tra dissidi interni divenuti autentiche bande contrapposte all’interno dello spogliatoio, non ha mai rispettato le attese. Le fratture interne partono da lontano, dal 2005 ad esempio. Quando Wome sbagliò il rigore decisivo nella finale di Coppa d’Africa e dovette ripiegare in fretta in Italia per evitare la fine che fece la sua villa, svaligiata dai tifosi, o il negozio della moglie, completamente distrutto dagli stessi protagonisti del saccheggio domiciliare. Samuel Eto’o parlò così: «Avevo il pallone in mano poi Wome me l’ha tolto. Era convinto di segnare...». Non proprio l’equivalente di una pacca sulla spalla per l’ex difensore di Roma e Inter. Nel corso degli ultimi Mondiali in Sud Africa, invece, si aprì ufficialmente la guerra intestina: da una parte il clan di Eto’o, dall’altra quello di Song, ex capitano della Nazionale. E alla vigilia dei prossimi Mondiali, un’altra grana: ancora Eto’o, stavolta, se la prende con la Federazione chiedendo premi più alti.

i Precedenti

Samuel Eto’0 Sulla copertina del Camerun, c’è sempre lui: Samuel Eto’o, 33 anni, 117 presenze e 56 gol in Nazionale. 16 trofei in 14 anni trascorsi in Europa, per l’attaccante sarà il 4° Mondiale. Il primo lo giocò a 17enne in Francia, nel 2002 risultò decisivo con il gol segnato all’Arabia Saudita, nel 2010 era indispensabile: 9 reti nelle qualificazioni e 2, le uniche del Camerun, nella fase finale. L’uomo che “vive in Europa ma dorme in Africa” dal 2009 è anche il capitano del Camerun, dove non mancano episodi controversi: dalla testata a un giornalista nel 2008 agli screzi con la Federazione per i premi.

Squadre

V

N

P

Tot

Bra

1

0

3

4

Cro

0

0

0

0

Mex

0

0

1

1

Messico

18:00

Camerun

Venerdì 13/06/14 - Natal Stadio: Estadio das Dunas Camerun

00:00

Croazia

Giovedì 19/06/14 - Manaus Stadio: Arena Amazonia

Il Camerun non ha mai pareggiato con nessuna delle prossime avversarie che affronterà nel girone. Tre KO e una vittoria col Brasile.

24

la Storia

il Calendario

Camerun

22:00

Brasile

Lunedì 23/06/14 - Brasilia Stadio: Mané Garrincha

6

0

0

0

1

1

56

presenze

titoli

finali

semif

quarti

ottavi

ranking

È l’8 giugno ’90 quando il mondo del calcio scopre l’Africa. Quella sera, il Camerun fece partire una cartolina dedicata a tutto il globo calcistico con scritto: “Ora ci siamo anche noi”. A fare da cavia fu l’Argentina di Maradona, sconfitta 1-0 nonostante il Camerun chiuse in 9. L’avventura dei leoni si concluse ai quarti contro l’Inghilterra, in grado di aver la meglio solo ai supplementari.


@BettingMagazine Dai Mondiali di Italia ‘90, il!Camerun non supera il girone: il passaggio del turno è un’impresa da 5,25 volte la posta #Brasile2014

il

4-3-3

di Volker Finke le Quote ANTEPOST VINCENTE MONDIALE

CHOUPO-MOTING MBIA

27

ANTEPOST P. TURNO ACCOPPIATA SONG

ETO’O

NKOULOU MAKOUN

NYOM

età

P

CHARLES ITANDJE

P

SAMMY NDJOCK

P

LOIC FEUDJOU

D

ALLAN NYOM

D

DANY NOUNKEU

D

CEDRIC DJEUGOUE

D

AURELIEN CHEDJOU

D

NICOLAS NKOULOU

D

HENRI BEDIMO

D

BENOIT ASSOU-EKOTTO

31 24 22 26 28 21 28 24 30 30 28 31 22 28 28 26 21 33 25 25 22 32 18

EYONG ENOH

C

JEAN MAKOUN

C

JOEL MATIP

C

STEPHANE MBIA

C

LANDRY NGUEMO

C

ALEX SONG

C

EDGAR SALLI

A

SAMUEL ETO’O

A

ERIC CHOUPO MOTING

A

BENJAMIN MOUKANDJO

A

VINCENT ABOUBAKAR

A

PIERRE WEBO

A

FABRICE OLINGA

CAMERUN

CAMERUN

MESSICO

CAMERUN

CROAZIA

PARTITE MESSICO CAMERUN

Giocatore

C

BRASILE

6 80 90

IL BORSINO DELLA PRIMA FASE WEBO

Un tedesco per domare i leoni del Camerun. Spetta a Volker Finke, 66enne da poco più di un anno guida degli africani, il compito di convertire la tensione elettrica che sprigiona lo spogliatoio, in energia positiva per tornare a stupire. La storia personale di Finke si sovrappone a quella del Friburgo, dove ha trascorso 16 anni nella buona (qualificazione alla Coppa Uefa nel 2001) e nella cattiva sorte (tre retrocessioni).

ANTEPOST VINCENTE GRUPPO CAMERUN

CHEDJOU ITANDJE

301

CAMERUN

ASSOU-EKOTTO

Pr. naz.

9 2 1 9 15 3 29 47 30 21 35 67 22 49 39 46 8 114 26 16 24 54 7

Gol Squadra naz.

1 2 5 3 2 56 13 2 2 18 1

KONYASPOR FETIHESPOR COTON SPORT GRANADA BESIKTAS COTON SPORT GALATASARAY O. MARSIGLIA LIONE TOTTENHAM ANTALYASPOR RENNES SCHALKE QPR

CAMERUN CROAZIA CAMERUN BRASILE

1% 42 22 6

X% 2% 30 28 28 50 14 80

Camerun subito ai saluti: gli ottavi sono un’impresa La quota di 301 volte la posta per la vittoria finale spiega quanto sarà complicata la strada del Camerun nei prossimi Mondiali in Brasile. Sarà difficile già dai gironi, un ostacolo insormontabile da 24 anni per la nazione dell’Africa equatoriale. Da quando, come raccontiamo nella pagina a fianco, fu addirittura l’Argentina di Maradona a venire spostata dall’urto dei camerunensi arrivati fino ai quarti. L’accoppiata Brasile-Camerun per il passaggio del turno si gioca a 6, dietro alla combinazione tra i brasiliani e la Croazia o il Messico: appare davvero difficile che i bookmakers vengano smentiti.

BORDEAUX BARCELONA LENS SVINCOLATO MAINZ NANCY LORIENT FENERBAHCE ZULTE-WAREGEM

Così a Mondiali e qualificazioni

69

partite giocate

33

partite vinte

17

partite pareg.

19

partite perse

25


B

Tutte le quote del Gruppo (Clicca sul logo e gioca subito sulla home di EUROBET!)

ANTEPOST PASSAGGIO TURNO ACCOPPIATA SPAGNA

CILE

SPAGNA

AUSTRALIA

SPAGNA

OLANDA

CILE

AUSTRALIA

CILE

OLANDA

AUSTRALIA

OLANDA

2,50 25,0 1,90 81 6,50 51

MIGLIOR ATTACCO SPAGNA OLANDA CILE AUSTRALIA

OLANDA CILE AUSTRALIA

1,75 3 4,85 75

OLANDA CILE AUSTRALIA

21 6 3,25 3,15 5 9

Si deve pronosticare la somma dei gol di tutte le partite del Gruppo

1,63 3,15 6 40

Si deve pronosticare la squadra con la migliore difesa del gruppo

35 12 5,65 1,20

Si deve pronosticare la squadra con la peggior difesa del gruppo

SPAGNA Si deve pronosticare la squadra con il miglior attacco del gruppo

23 12,5 6,35 1,19

1,72 3,25 5,50 33

OLANDA CILE AUSTRALIA

PEGGIOR DIFESA SPAGNA Si deve pronosticare la squadra con il peggior attacco del gruppo

VINCENTE GRUPPO SPAGNA

0-9 10-12 13-15 16-18 19-21 >21 MIGLIOR DIFESA

PEGGIOR ATTACCO SPAGNA

NUMERO DI GOL

OLANDA CILE AUSTRALIA

PUNTI NEL GIRONE

Si deve pronosticare la squadra prima classificata nel gruppo

GRUPPO B

0

1

2

3

4

5

SPAGNA

251

61

37

14

6

8,5 4,5

OLANDA

65

18

17

6

CILE

28

9,5

11

4,35 3,5

11

5,5

9

2,40

3

11

5,25 10,5

81

37

151 501

AUSTRALIA

19-21

MIGLIOR ATTACCO SPAGNA 6

MIGLIOR DIFESA SPAGNA PEGGIOR ATTACCO AUSTRALIA PEGGIOR DIFESA AUSTRALIA

7

VINCENTE GRUPPO SPAGNA PUNTI NEL GIRONE SPAGNA 7 OLANDA 5 CILE 4 AUSTRALIA 0

9

3,3 4,25

3,85 9,5 4,25 5,5

I CONSIGLI DI BETTING MAGAZINE

ANTEPOST PASS. TURNO ACC. SPAGNA-OLANDA NUMERO DI GOL TOTALI

6

11 26


B Gruppo

L’Australia è da più giorni in Brasile, ma Spagna e Olanda sono troppo forti «V

incere in Brasile dopo ciò che abbiamo fatto negli ultimi anni sarebbe il modo ideale di chiudere un ciclo». Nelle parole di Iniesta c'è tutta la voglia della Spagna di ripetersi nel Mondiale di cui, assieme alla Seleçao padrona di casa, è la principale favorita. Reduce dai trionfi negli Europei del 2008 e 2012 e nel Mondiale sudafricano la Roja vuole il bis anche a livello iridato, per un trionfo che, proprio come ha detto “don Andrés”, sarebbe la conclusione migliore di un’epopea che, grazie anche alle imprese

di Barcellona, Real e Atletico a livello di club, rimarrà nella storia. Per l’Olanda importante sarà il recupero di Van Persie poi Van Gaal confida nel talento cristallino del solito Robben, che ancora si mangia le mani quando ripensa all'occasione fallita nella finale del 2010 contro la Spagna, e nell'esplosione dell'ennesimo talento venuto fuori dall'Ajax, quel Klaasen che in patria ha fatto molto bene. Il marchio di fabbrica del Cile è il modulo 3-3-1-3 fatto di verticalizzazioni e deviazioni repentine, che fece già la fortuna dell'Universidad de Chile,

Spagna

Olanda

Cile

Australia

team che quando c'era Sanpaoli era stato soprannominato “il Barcellona del Sudamerica”. Lo spettacolo è assicurato. Un primato l'Australia l'ha già ottenuto: è stata la prima nazionale ad arrivare in Brasile atterrando il 28 maggio a San Paolo. La scelta è stata decisa dai dirigenti dei “Socceroos” perché c’è la consapevolezza di dover lavorare molto, visto che gli australiani sembrano destinati a essere vaso di coccio in un girone di ferro, con il Cile e le due finaliste dello scorso Mondiale, ovvero Spagna e Olanda.

27


Gruppo B

Spagna

Olanda

Cile

Australia

I campioni del mondo in carica sono ancora fortissimi

L

a “Roja” o “Furie Rosse” hanno vinto tanto negli ultimi anni. Nel 2008 e 2012 si sono laureati Campioni d’Europa e nel 2010 in Sudafrica hanno conquistato il loro primo alloro mondiale. Nella finale contro l’Olanda a decidere fu Iniesta nel secondo tempo supplementare. Attualmente al 1º posto nel Ranking FIFA, posizione raggiunta per la prima volta nel luglio 2008. Il peggior posizionamento è stato il 25º posto di marzo 1998. Inutile soffermarci sulla bontà dell’organico a disposizione di Vicente Del Bosque (il più vincente CT spagnolo di sempre con un Europeo e un Mondiale). La formazione non si discosta molto da quella che ha vinto due anni fa l’Europeo in Ucraina e anche due anni prima il Mondiale sudafricano. L’uomo nuovo sarà certamente il naturalizzato brasiliano Diego Costa che dovrebbe agevolmente recuperare dall’infortunio patito nella gara decisiva che ha dato ai “colchoneros” il 10º titolo spagnolo. La squadra è perfettamente rodata. Bisognerà vedere quanto avrà ancora fame di vittoria dopo gli ultimi 6 anni e quanto la condizione atletica sorreggerà la squadra campione.

i Precedenti

Andrés Iniesta Considerato il centrocampista moderno per eccellenza, molto agile e versatile, è in grado di ricoprire vari ruoli di centrocampo. Grazie alle sue radici calcistiche derivanti dal futsal, il calcio a 5, il gioco di Iniesta è caratterizzato da una grande abilità negli spazi stretti e, grazie alla sua capacità di nascondere la palla all'avversario (soprattutto nell'uno contro uno), è anche soprannominato "l'illusionista". Regista molto agile, all'occorrenza è in grado anche di giocare in attacco. I suoi punti di forza sono il controllo di palla e la visione di gioco. Il suo gol nei supplementari decise l’ultimo mondiale in Sudafrica.

Squadre

V

N

P

Tot

Ola

5

1

4

10

Cile

8

2

0

10

Aus

0

0

0

0

Spagna

21:00

Olanda

Venerdì 13/06/14 - Salvador De Bahia Stadio: Arena Fonte Nova Spagna

21:00

Cile

Mercoledì 18/06/14 - Rio de Janeiro Stadio: Maracanã

E’ stata la finale del mondiale in Sudafrica 4 anni fa. Vinse la Spagna con l’ormai famoso gol di Andrés Iniesta nei supplementari.

28

la Storia

il Calendario

Australia

18:00

Spagna

Lunedì 23/06/14 - Curitiba Stadio: Arena da Baixada

13

1

1

2

6

4

1

presenze

titoli

finali

semif

quarti

ottavi

ranking

Prima del 2008 la Spagna aveva vinto solo un Europeo nel lontano 1964. Poi dall’Europeo giocato in contemporanea in Svizzera e Austria ha iniziato un fil rouge difficilmente ripetibile con il Mondiale nel 2010 e il bis con l’Europeo del 2012 in Polonia e Ucraina in finale contro l’Italia. Il pioniere del cambiamento storico è Luis Aragones, recentemente scomparso.


@BettingMagazine Per@eurobetweet vale 7 volte la posta la conferma della Spagna sul tetto del mondo. Del Bosque è alle prese con il dilemma sull’utilizzo di Diego Costa #Brasile2014

il

4-3-3

di Vicente del Bosque le Quote ANTEPOST VINCENTE MONDIALE

SPAGNA

JORDI ALBA INIESTA

X. ALONSO

1,72

ANTEPOST P. TURNO ACCOPPIATA

BUSQUETS

D. COSTA

PIQUE

SPAGNA

CILE

SPAGNA

OLANDA

SPAGNA

AUSTRALIA

2,50 1,90 25

IL BORSINO DELLA PRIMA FASE

XAVI

PEDRO

ARBELOA

Vicente del Bosque è sempre stato un personaggio molto pragmatico, sia da giocatore quando vestiva la casacca dei blancos del Real sia da CT delle furie rsse che ha portato alla conquista dell’ultimo mondiale e dell’ultimo europeo. Ha ereditato la panchina dal compianto Luis Aragones. La sua più grande abilità è far convivere in perfetta armonia il blocco del Barcellona con quello del Real Madrid. Ha firmato fino ai prossimi europei del 2016.

ANTEPOST VINCENTE GRUPPO

SPAGNA

S. RAMOS REINA

7,00

Giocatore

età

P

IKER CASILLAS

P

PEPE REINA

P

DAVID DE GEA

D

CESAR AZPILICUETA

D

GERARD PIQUE

D

JORDI ALBA

D

SERGIO RAMOS

D

JAVI MARTINEZ

D

RAUL ALBIOL

D

JUANFRAN TORRES

C

SERGIO BUSQUETS

C

XAVI HERNANDEZ

C

ANDRES INIESTA

C

CESC FABREGAS

C

XABI ALONSO

C

RESURRECCION KOKE

C

DAVID SILVA

C

JUAN MATA

C

SANTI CAZORLA

A

PEDRO RODRIGUEZ

A

DIEGO COSTA

A

DAVID VILLA

A

FERNANDO TORRES

33 31 23 24 27 28 28 25 28 29 25 34 30 27 32 22 28 26 29 26 25 32 30

Pr. naz.

153 32 0 6 60 25 116 16 46 7 65 131 96 88 110 7 79 33 63 39 1 95 107

Gol Squadra naz.

-84 -17 0 0 4 5 9 0 0 1 0 13 11 13 15 0 20 9 11 14 0 56 37

REAL MADRID NAPOLI MANCHESTER UTD CHELSEA BARCELLONA BARCELLONA REAL MADRID BAYERN MONACO NAPOLI ATLETICO MADRID BARCELLONA BARCELLONA BARCELLONA BARCELLONA

PARTITE

SPAGNA OLANDA SPAGNA CILE AUSTRALIA SPAGNA

1% 50 61 5

X% 2% 35 15 31 8 21 74

Scontato il passaggio del turno con l’Olanda Detto che ovviamente è la squadra che ha vinto tutto o quasi negli ultimi 6 anni, la Spagna sembra di un gradino inferiore anche nelle valutazioni dei provider e per quanto riguarda l’andamento del volume di gioco. Si punta molto di più sulle “furie rosse” sicure del primo posto nel girone che si gioca al di sotto della pari. Scontata appare l’accoppiata del passaggio del turno in coppia con l’Olanda che si punta a 1.67 e che potrebbe fare da base sicura per una multipla. Per quanto riguarda il match più atteso, quello inaugurale del girone contro l’Olanda, la Spagna è favorita. Il segno «1» si gioca a 2.00.

REAL MADRID ATLETICO MADRID MANCHESTER CITY MANCHESTER UTD ARSENAL BARCELLONA ATLETICO MADRID ATLETICO MADRID CHELSEA

Così a Mondiali e qualificazioni

163 100 36 partite giocate

partite vinte

partite pareg.

27

partite perse

29


Gruppo B

Olanda

Spagna

Cile

Australia

Difficile ripetere il 2010 ma gli orange sono da battaglia S

i riproporrà dunque la sfida del Sudafrica, decisa dal gol di Iniesta ai supplementari, e salvo sorprese saranno proprio le due europee a passare il turno. Obiettivo che è d’obbligo, ma agli ottavi si profila uno scontro con il Brasile padrone di casa. Difficile, infatti, ipotizzare un primo posto davanti alla Spagna per un’Olanda che ancora si lecca le ferite dell’Europeo del 2012: la probabile sfida contro la Seleçao potrebbe far terminare anticipatamente l’avventura iridata. Mix tra giovani che militano in Eredivisie e fuoriclasse che giocano all’estero. È la solita ricetta dell’Olanda di Louis Van Gaal, maestro del calcio totale destinato a prendere il posto di David Moyes sulla panchina del Manchester United. Il neo è in difesa, poca esperienza e tanti errori individuali da non ripetere in Brasile. L’assenza di Kevin Strootman a centrocampo peserà, ma talenti del calibro di Jordy Clasie e Georginio Wijnaldum potrebbero esplodere. L’attacco, infine, è una garanzia: Arjen Robben, Wesley Sneijder e Robin Van Persie. Gol assicurati, ma sarà importante non prenderli e su questo abbiamo più di un dubbio.

i Precedenti

Arjen Robben

Assoluto protagonista del triplete del Bayern Monaco nel 2013, Arjen Robben è il giocatore più talentuoso ed esperto dell’Olanda. Ha sulla coscienza l’errore di fronte a Iker Casillas nella finale del 2010 e prima della penultima Champions era bollato come l’eterno secondo. A Wembley, con la rete decisiva sul Borussia Dortmund in Champions League, ha però cambiato la propria storia e ora sogna di rifarsi anche al Mondiale. Intanto quest’anno ha giocato con molta più continuità grazie anche alla grande fiducia riposta in lui da Pep Guardiola. Non sarà difficile ripetersi.

Squadre

V

N

P

Tot

Spa

4

1

5

10

Cile

0

0

0

0

Australia

Aus

0

2

1

3

Mercoledì 18/06/14 - Porto Alegre Stadio: Estadio Beira-Rio

Spagna

21:00

Olanda

Venerdì 13/06/14 - Salvador De Bahia Stadio: Arena Fonte Nova

La nota più interessante è che l’Olanda nei 3 precedenti contro l’Australia, tutti in gare amichevoli, non ha mai vinto.

30

la Storia

il Calendario

Olanda

18:00

Olanda

18:00

Cile

Lunedì 23/06/14 - São Paolo Stadio: Arena Corinthians

9

0

3

4

1

4

15

presenze

titoli

finali

semif

quarti

ottavi

ranking

Tre secondi posti per l’Olanda, abituata a sognare il titolo prima di perdere in finale. L’arancia meccanica degli anni ’70 ha rivoluzionato il gioco del calcio, mancando però sempre la vittoria della consacrazione. Nel 2010, invece, non è bastato un super Wesley Sneijder. È la decima partecipazione a un Mondiale, nove invece quelle agli Europei con il trionfo del 1988 targato Marco Van Basten.


@BettingMagazine Olanda battuta già 3 volte in finale: anche per questo la sua vittoria si gioca a 30. E oltre a Strootman deve rinunciare anche a Rafael Van der Vaart... #Brasile2014

il

4-3-3

di Louis Van Gaal le Quote ANTEPOST VINCENTE MONDIALE

ROBBEN

SNEIJDER

CILLESEN

VAN PERSIE

INDI

LENS

JANMATT età

P

JASPER CILLESSEN

P

TIM KRUL

P

MICHEL VORM

D

DALEY BLIND

D

DARYL JANMAAT

D

TERENCE KONGOLO

D

BRUNO MARTINS INDI

D

JOEL VELTMAN

D

PAUL VERHAEGH

D

RON VLAAR

D

STEFAN DE VRIJ

C

JORDY CLASIE

C

LEROY FER

C

JONATHAN DE GUZMAN

C

NIGEL DE JONG

C

WESLEY SNEIJDER

C

GEORGINIO WIJNALDUM

A

MEMPHIS DEPAY

25 26 30 24 24 20 22 22 30 29 22 22 24 26 29 30 23 20 30 33 26 30 30

KLAAS-J. HUNTELAAR

A

DIRK KUYT

A

JEREMAIN LENS

A

ROBIN VAN PERSIE

SPAGNA

OLANDA

CILE

OLANDA

AUSTRALIA

PARTITE SPAGNA

Giocatore

A

OLANDA

1,90 6,50 51

IL BORSINO DELLA PRIMA FASE

FER

ARJEN ROBBEN

3,25

ANTEPOST P. TURNO ACCOPPIATA

DE JONG

A

ANTEPOST VINCENTE GRUPPO OLANDA

BLIND

Al termine del mondiale rggiungerà Manchester dove siederà per le prossime 3 stagioni sulla panchina dell’Old Trafford. Il suo modulo è considerato come una "filosofia" ma è abbastanza flessibile come il 4-33 con l'Ajax, il 4-1-4-1 al Barcellona, il 4-4-2 con l'AZ Alkmaar e il 4-2-3-1 col Bayern Monaco. Van Gaal ritiene essere fondamentale l'assetto mentale della squadra e sostiene che esso dipende molto dal rapporto tra i giocatori e l’allenatore.

30

OLANDA

VELTMANI

Pr. naz.

6 5 14 10 14 1 14 2 2 22 10 8 5 9 69 97 4 5 61 97 20 83 73

Gol Squadra naz.

-4 0 0 0 2 0 0 1 0 0 0 0 1 26 1 0 34 24 7 42 22

AJAX NEWCASTE UNITED SWANSEA CITY AJAX FEYENOORD FEYENOORD FEYENOORD AJAX FC AUGSBURG ASTON VILLA FEYENOORD FEYENOORD NORWICH CITY SWANSEA CITY

OLANDA

AUSTRALIA OLANDA OLANDA

CILE

1% 50 8 51

X% 2% 35 15 21 71 33 16

Ha perso 3 volte la finale per questo si gioca a 30 Non esiste nazionale che non ha mai vinto il titolo giocando ben 3 finali. Tranne l’Olanda che, nonostante l’effimero titolo di vice campione del mono uscente, non è certamente annoverata tra le squadre di prima fascia nel mondiale brasiliano. La quota antepost è addirittuta salita fino a 30 e anche come vincente gruppo non è che vada per la maggiore con un medio 3.25. Sul passaggio del turno della nazionale in maglia arancione ci sono comunque pochi dubbi. In coppia con la favorita Spagna si gioca a 1.90 mentre sale fino a 6.50 il passaggio del turno insieme alla mina vagante Cile.

AC MILAN GALATASARAY PSV EINDHOVEN PSV EINDHOVEN SCHALKE 04 FENERBAHCE DYNAMO KIEV MANCHESTER UTD BAYERN MONACO

Così a Mondiali e qualificazioni

158 98 partite giocate

partite vinte

33

partite pareg.

27

partite perse

31


Gruppo B

Cile

Spagna

Olanda

Australia

Deve dimostrare di non essere soltanto una squadra di solisti

P

ossibile mina vagante della competizione, il Cile non è solo Alexis Sanchez e Arturo Vidal. Tanta la qualità e soprattutto la corsa al servizio di Jorge Sampaoli, chiamato a non far rimpiangere Marcelo Bielsa. Il sorteggio ha voltato le spalle ai sudamericani. Gruppo B con Spagna, Olanda e Australia: per qualificarsi servirà un miracolo, ma nulla è perduto fino al triplice fischio della terza partita (contro l’Olanda), anche perché la difesa orange è tutt’altro che di ferro. Il Cile è alla nona partecipazione ai Mondiali, miglior risultato il terzo posto del 1962. Nella storia recente è arrivato agli ottavi in Sudafrica e a Francia 1998, in mezzo due mancate qualificazioni. In Copa America, invece, importante bottino di nove podi, senza però alcun successo. Manca il metronomo viola David Pizarro, ma il punto di forza è l’attacco: Alexis Sanchez è imprendibile sulla fascia e i gol non mancano con un reparto offensivo dal giusto mix tra freschezza ed esperienza. Come tutte le squadre dell’America Latina non brilla in difesa, ma le condizioni climatiche e l’enorme grinta di tutti i giocatori potrebbero rappresentare un’arma in più contro le rivali.

i Precedenti

Alexis Sanchez È considerato uno dei più promettenti talenti sudamericani. Il suo ruolo è quello di seconda punta, ma può giocare anche da ala destra o da trequartista a supporto di una punta e ha già dimostrato buone doti nel tiro, nel dribbling e nello scatto. Il suo dribbling preferito, che ricorda il doppio passo, è stato definito "paso doble-triplo". Soprannominato El Niño Maravilla per via del suo potenziale esploso subito in giovane età, un sondaggio condotto dalla FIFA nel 2011 lo elesse "il calciatore più promettente", battendo Gareth Bale, Javier Pastore e Nuri Şahin.

Squadre

V

N

P

Tot

Spa

0

2

8

10

Ola

0

0

0

0

Aus

3

1

0

4

Cile

00:00

Australia

Sabato 14/06/14 - Cuiabá Stadio: Arena Pantanal Spagna

21:00

Cile

Mercoledì 18/06/14 - Rio de Janeiro Stadio: Maracanã

Contro la Spagna il Cile non ha mai vinto avendo conquistato 2 soli pareggi nei 10 precedenti. Cile e Olanda non si sono mai affrontate.

32

la Storia

il Calendario

Olanda

18:00

Cile

Lunedì 23/06/14 - Saõ Paolo Stadio: Arena Corinthians

8

0

0

1

1

6

14

presenze

titoli

finali

semif

quarti

ottavi

ranking

Storia calcistica fatta più da bassi che da acuti. Eppure il Cile, nonostante debba subire l’opprimente supremazia calcistica in Sudamerica di Brasile, Argentina e Uruguay, ha dato i natali a parecchi campioni. Come Zamorano e Marcelo Salas, protagonisti del Mondiale del 1998. O come gli attuali Vidal e Isla o Alexis Sanchez e Gary Medel (pilastro del Siviglia).


@BettingMagazine Cile: per@eurobetweet inimmaginabile come vincente del mondiale (è quotato a 45) ma un pensiero sul passaggio del turno come 2ª del girone vale 2,95 #Brasile2014

il

4-3-3

di Jorge Sampaoli le Quote ANTEPOST VINCENTE MONDIALE

CILE

MENA ARANGUIZ

E. VARGAS

VIDAL

VALDIVIA

SANCHEZ

ISLA Giocatore

età

P

CLAUDIO BRAVO

P

JOHNNY HERRERA

P

CRISTOPHER TOSELLI

D

GARY MEDEL

D

JOSE ROJAS

D

EUGENIO MENA

D

GONZALO JARA

C

ARTURO VIDAL

C

MAURICIO ISLA

C

MARCELO DIAZ

C

FRANCISCO SILVA

C

FELIPE GUTIERREZ

C

JOSE P. FUENZALIDA

C

CARLOS CARMONA

C

JEAN BEAUSEJOUR

C

CHARLES ARANGUIZ

C

MIIKO ALBORNOZ

31 33 25 26 31 25 28 27 26 27 28 23 29 27 30 25 23 25 24 30 30 33 28

ALEXIS SANCHEZ

A

EDUARDO VARGAS

A

JORGE VALDIVIA

A

MAURICIO PINILLA

A

ESTEBAN PAREDES

A

FABIAN ORELLANA

CILE

SPAGNA

CILE

OLANDA

CILE

AUSTRALIA

2,50 6,50 81

IL BORSINO DELLA PRIMA FASE

DIAZ

A

5,50

ANTEPOST P. TURNO ACCOPPIATA

MEDEL

Jorge Luis Sampaoli, 53 anni, argentino, figlio di un poliziotto, una carriera da calciatore interrotta per un grave infortunio e allenatore quasi per caso, dopo aver lavorato in banca. A Sampaoli tutto il Cile chiede di rialzare la testa ancora, conquistando minimo la qualificazione agli ottavi, visto che la bacheca sicuramente resterà vuota. Inserita in quarta fascia, la Roja dovrà fare del suo meglio per non tornare subito a casa. Il Cile non ha mai avuto paura.

ANTEPOST VINCENTE GRUPPO

CILE

GONZALEZ BRAVO

45

Pr. naz.

79 7 4 60 18 24 65 53 46 20 11 17 23 44 60 20 2 66 29 56 26 33 25

Gol Squadra naz.

5 1 3 3 8 2 1 0 1 1 1 5 2 1 22 13 5 4 9 2

REAL SOCIEDAD UN. DE CHILE UN. CATOLICA CARDIFF CITY UN. DE CHILE SANTOS NOTTINGHAM F. JUVENTUS JUVENTUS BASEL OSASUNA FC TWENTE COLO COLO ATALANTA

PARTITE

CILE SPAGNA OLANDA

1% AUSTRALIA 68 CILE 61 CILE 51

X% 2% 22 10 31 8 33 16

Il Cile punta tutto sul pari tra Spagna e Olanda Il Cile è una vera terza incomoda nel girone che presenta insieme le due finaliste dell’ultima edizione in Sudafrica. In ogni caso i bookmakers non trattano malissimo la squadra sudamericana per la quale si gioca a 5,50 il passaggio negli ottavi di finale. La cosa che potrebbe favorire la squadra di Sampaoli è quella di esordire contro la squadra materasso del girone: l’Australia. La quote per il match tra cileni e australiani vedono la nazionale sudamericana favorita con un discreto 1,47. Ovviamente il Cile spererà in un pareggio tra Spagna e Olanda in modo tale da giocarsi la qualificazione nelle altre due partite.

WIGAN INTERNACIONA MALMOE BARCELONA VALENCIA PALMEIRAS CAGLIARI COLO COLO CELTA VIGO

Così a Mondiali e qualificazioni

105 38 partite giocate

partite vinte

22

partite pareg.

45

partite perse

33


Gruppo B

Australia

Spagna

Olanda

Cile

Un girone di ferro improbo: i canguri torneranno a casa

I

l tecnico Postecoglou dovrebbe affidarsi a un mix di esperienza e gioventù. Oltre a Cahill ci dovrebbero essere altri senatori come il centrocampista Brett Holman, 67 presenze con i Socceroos e ora sotto contratto con l’Al Nasr ad Abu Dhabi, e il difensore Luke Wilkshire, attualmente in forza alla Dinamo Mosca e con 79 presenze in nazionale. Tra i giovani di maggiore speranza sicuramente c’è il portiere 22enne Mathew Ryan, che gioca in Belgio nel Club Brugge e potrebbe contendersi il posto con Jones (Liverpool) e Langerak (Borussia Dortmund). Poi ci sono i centrocampisti Oar e Rogic, che dovrebbe essere nell’undici titolare insieme all’attaccante Leckie, attualmente in forza al Francoforte nella Serie B tedesca. Praticamente impossibile sperare di qualificarsi, l’obiettivo resta quello di evitare figuracce e cercare di raccogliere il meglio possibile da queste tre sfide, che sulla carta appaiono già scritte. Un Mondiale che può servire come vetrina ai giocatori più giovani, che sperano in un contratto con qualche squadra europea.

i Precedenti

Tim Cahill Non c’è un giocatore che spicca su tutti, ma forse Tim Cahill è quello che per storia e popolarità merita una menzione particolare. Centrocampista con grande fiuto del gol ha passato quasi tutta la sua carriera in Inghilterra prima con la maglia del Milwall e poi con quella dell’Everton. Con i Toffies resta per ben otto anni, diventando un idolo tra i tifosi, anche per la sua particolare esultanza con la bandierina del calcio d’angolo (usata come sacco da boxe). Dopo oltre 450 partite e più di 100 gol, Tim lascia l’Inghilterra per trasferirsi negli Stati Uniti ai New York Red Bulls, dove sta chiudendo la carriera.

Squadre

V

N

P

Tot

Spa

0

0

0

0

Ola

1

2

0

3

Australia

Cile

0

1

3

4

Mercoledì 18/06/14 - Porto Alegre Stadio: Estadio Beira-Rio

Cile

00.00

Australia

Sabato 14/06/14 - Cuiabá Stadio: Arena Pantanal

L’unico precedente ai mondiali è lo 0-0 che si registrò nella fase a gironi del mondiale tedesco nel 1974. Australia imbattuta contro l’Olanda.

34

la Storia

il Calendario

Australia

18:00

Olanda

18:00

Spagna

Lunedì 23/06/14 - Curitiba Stadio: Arena da Baixada

3

0

0

0

0

1

62

presenze

titoli

finali

semif

quarti

ottavi

ranking

Australia al quarto Mondiale. La prima partecipazione risale al 1974, per poi passare direttamente al 2006 e 2010. In Germania la squadra allenata di Guus Hiddink raggiunse addirittura gli ottavi di finale, prima di essere sconfitta dall’Italia con un rigore di Totti nei secondi finali. Dal 2006 i Socceroos fanno parte della federazione asiatica, dopo che la FIFA aveva negato all’Oceania di avere una squadra.


@BettingMagazine Australia: per@eurobetweet la quota più “giocabile” è quella relativa al passaggio del turno insieme ai campioni del mondo (19 volte la posta) #Brasile2014

il

4-3-3

di Ange Postecoglou le Quote ANTEPOST VINCENTE MONDIALE

AUSTRALIA

DAVIDSON OAR

ROGIC

301

ANTEPOST VINCENTE GRUPPO

AUSTRALIA SPIRANOVIC

ANTEPOST P. TURNO ACCOPPIATA

LANGERAK

MULLIGAN

LECKIE

MCCOWAN

VIDOSIV

FRANIC Giocatore

età

P

MAT RYAN

P

MITCHELL LANGERAK

P

EUGENE GALEKOVIC

D

IVAN FRANJIC

D

JASON DAVIDSON

D

MATTHEW SPIRANOVIC

D

BAILEY WRIGHT

D

ALEX WILKINSON

D

RYAN MCGOWAN

22 25 32 26 22 25 21 29 24 29 28 25 21 25 31 34 34 27 22 25 21 21 23

C

MILE JEDINAK

C

MARK MILLIGAN

C

JAMES HOLLAND

C

MASSIMO LUONGO

C

OLIVER BOZANIC

C

MATT MCKAY

A

MARK BRESCIANO

A

TIM CAHILL

A

DARIO VIDOSIC

A

TOMMY OAR

A

JAMES TROISI

A

BEN HALLORAN

A

ADAM TAGGART

A

MATHEW LECKIE

AUSTRALIA AUSTRALIA AUSTRALIA

CILE SPAGNA OLANDA

81 25 51

IL BORSINO DELLA PRIMA FASE

BRESCIANO

Ange Postecoglou siede sulla panchina dell’Australia dall’ottobre scorso, dopo aver rimpiazzato il tedesco Osieck. Il tecnico dal doppio passporto, greco e australiano, classe ’65, ha collezionato una vittoria e una sconfitta nelle due amichevoli disputate alla guida dei Socceroos. La Federazione australiana punta su di lui per fare bella figura in Brasile essendo un allenatore molto esperto che ha fatto tanti anni di gavetta.

33

Pr. naz.

6 3 8 8 6 17 2 9 43 28 13 1 3 46 73 68 22 14 10 1 4 7

Gol Squadra naz.

0 0 0 0 0 0 4 2 0 0 0 1 13 32 2 1 1 0 3 1

CLUB BRUGGE B. DORTMUND ADELAIDE UTD BRISBANE ROAR HERACLES A. W. S. WANDERERS PRE. NORTH END JEONBUK MOTORS SHANDONG L. CRYSTAL PALACE MELBOURNE V. AUSTRIA VIENNA SWINDON TOWN LUZERN

PARTITE

CILE AUSTRALIA AUSTRALIA OLANDA AUSTRALIA SPAGNA

1% 68 8 6

X% 2% 22 10 21 71 19 75

Si gioca a 25 il passaggio del turno con la Spagna Da escludere decisamente la qualificazione dell’Australia agli ottavi di finale. Già l’esordio la vede nettamente sfavorita contro il Cile che, potendo sfruttare lo scontro diretto tra Spagna e Olanda, può addirittura trovarsi in testa al girone dopo la prima giornata. A testimonianza del girone di ferro nel quale sono capitati i “canguri” c’è la quota del loro passaggio del turno che si gioca addirittura a 33 volte la posta. Altra quota indicativa è quella riguardante il segno «2» nella gara di esordio contro il Cile che si gioca a un eloquente 7,50. Bancata a 25 l’accoppiata qualificazione insieme ai campioni uscenti.

BRISBANE ROAR AL-GHARAFA NY RED BULLS SION FC UTRECHT MELBOURNE V. F. DUSSELDORF NEWCASTLE JETS FSV FRANKFURT

Così a Mondiali e qualificazioni

93

partite giocate

45

partite vinte

27

partite pareg.

21

partite perse

35


C

Tutte le quote del Gruppo (Clicca sul logo e gioca subito sulla home di EUROBET!)

ANTEPOST PASSAGGIO TURNO ACCOPPIATA COLOMBIA

C. D’AVORIO

COLOMBIA

GIAPPONE

COLOMBIA

GRECIA

C. D’AVORIO

GIAPPONE

C. D’AVORIO

GRECIA

GIAPPONE

GRECIA

2,80 3,05 4,50 10 13 15

MIGLIOR ATTACCO COLOMBIA C. D’AVORIO GRECIA GIAPPONE

C. D’AVORIO GRECIA GIAPPONE

1,80 4,15 7 5,50

C. D’AVORIO GRECIA GIAPPONE

7,35 3,30 2,80 4,20 11,0 33

Si deve pronosticare la somma dei gol di tutte le partite del Gruppo

1,85 4,35 5,85 5,50

Si deve pronosticare la squadra con la migliore difesa del gruppo

10 3,55 2,65 2,75

Si deve pronosticare la squadra con la peggior difesa del gruppo

COLOMBIA Si deve pronosticare la squadra con il miglior attacco del gruppo

C. D’AVORIO GRECIA GIAPPONE

PEGGIOR DIFESA

9,50 3,90 2,45 2,85

COLOMBIA Si deve pronosticare la squadra con il peggior attacco del gruppo

VINCENTE GRUPPO COLOMBIA

0-9 10-12 13-15 16-18 19-21 >21 MIGLIOR DIFESA

PEGGIOR ATTACCO COLOMBIA

NUMERO DI GOL

1,70 4,75 9 5,25

C. D’AVORIO GRECIA GIAPPONE

PUNTI NEL GIRONE

Si deve pronosticare la squadra prima classificata nel gruppo

GRUPPO C

0

1

2

3

4

5

6

COLOMBIA

125

31

21

11

5

7,25

5

C. D’AVORIO

18

7,25

9

5,25 3,85

9

6,5

GRECIA

11

5

8

4,5

GIAPPONE

12 5,50 8,25 4,5

0-9

MIGLIOR ATTACCO COLOMBIA 6

MIGLIOR DIFESA GRECIA PEGGIOR ATTACCO GRECIA PEGGIOR DIFESA GIAPPONE

9

3,75 5,5 9

25

4

13,5 8,75 15

51

4

12 7,75 13

41

I CONSIGLI DI BETTING MAGAZINE

ANTEPOST PASS. TURNO ACC. COLOMBIA, COSTA D’AVORIO NUMERO DI GOL TOTALI

7

VINCENTE GRUPPO COLOMBIA PUNTI NEL GIRONE COLOMBIA 7 COSTA D’AVORIO 7 GRECIA 3 GIAPPONE 0


C Gruppo

Facile per la Colombia ma la Costa d’Avorio fa paura

L

a Colombia è probabile che sia pronta a eguagliare il record di “Italia '90”, approdando negli ottavi, dove potrebbe affrontare una fra Italia, Inghilterra e Uruguay. Pekerman è riuscito a inculcare l'idea di squadra, a trasmettere concretezza e solidità alla “sua” formazione, senza rinunciare alla fantasia, messa al servizio della causa. Nella terra del “futebol bailado”, la Grecia disputerà il terzo Mondiale della propria storia, dopo quelli targati “Usa 1994” e “Sudafrica

2010”. Il debutto fu un disastro: tre sconfitte e mesto ritorno sulle rive dell'Egeo; nella scorsa edizione del torneo iridato, alla Grecia quantomeno è rimasta la soddisfazione di avere conquistato i primi tre punti, contro la sempre temibile Nigeria, che l'aveva schiaffeggiata negli States. È la terza volta che la Costa d'Avorio partecipa a una fase finale della Coppa del mondo: la prima in Germania, nel 2006, poi l'esperienza in Sudafrica e adesso il Brasile, nel girone che com-

Colombia

Grecia

Costa d’Avorio

Giappone

prende Grecia, Colombia e Giappone. Gli ivoriani non nascondono le proprie ambizioni di conquista di un ottavo di finale, che rappresenterebbe un traguardo storico per tutto il paese. Grazie agli ottimi risultati della gestione di un allenatore navigato come Alberto Zaccheroni, e del suo secondo Colautti, abile stratega, il Giappone ha voglia di sognare, ma serve una grande impresa. E Zaccheroni, che guida questa rappresentativa dall'agosto 2010, non vuole partire battuto.

37


Gruppo C

Colombia

Grecia

C. d’Avorio

Giappone

È l’incognita del Mondiale nonostante il forfait di Falcao

N

on ci sarà Falcao, ma una serie di giocatori straordinari rende la Colombia una delle possibili sorprese di questo Mondiale. Il reparto offensivo è sicuramente quello più forte, vista la presenza di Jackson Martinez (Porto), di Carlos Bacca, fresco vincitore dell’Europa League con il Siviglia, e di due conoscenze del campionato italiano come Ibarbo e Guarin. Possono considerarsi degli attaccanti aggiunti anche James Rodriguez (Monaco) e soprattutto Juan Cuadrado, reduce da una straordinaria stagione con la maglia della Fiorentina. Sono davvero tanti gli “italiani” presenti in rosa, perché ci sono i napoletani Zuniga e Armero, Zapata del Milan, Yepes dell’Atalanta e il nerazzurro Guarin. Una squadra davvero forte e con tantissima qualità, cui potrebbe però mancare l’esperienza necessaria in una competizione come il Mondiale. Una curiosità per quanto riguarda i portieri: è stato convocato il 43enne Mondragon, che potrebbe battere il record di Roger Milla (Camerun) come giocatore più anziano ad aver disputato una rassegna iridata. Escluso dell’ultim’ora l’udinese Muriel. Come si vede Pekerman ha una rosa veramente buona.

i Precedenti

Juan Cuadrado Può giocare in tutte le posizioni della fascia destra, dal terzino, all'esterno di centrocampo con una linea mediana a 4 o 5, fino all'ala offensiva in un attacco a 3 dove può essere impiegato anche a sinistra. Le sue migliori caratteristiche sono la velocità, il dribbling e la progressione, qualità grazie alle quali risulta imprendibile quando ha campo aperto. Ha inoltre acquisito una buona capacità di tiro con entrambi i piedi durante gli ultimi anni di carriera, cosa che gli ha permesso di andare a segno con più frequenza rispetto agli inizi. Gli piace sfidare l'avversario uno contro uno uscendone con il dribbling. Ma non deve abusarne.

Squadre

V

N

P

Tot

Gre

1

0

0

1

C. Av

0

0

0

0

Gia

1

1

0

2

Colombia

18:00

Grecia

Sabato 14/06/14 - Belo Horizonte Stadio: Estadio Mineirao Colombia

18:00

C. d’Avorio

Giovedì 19/06/14 - Brasilia Stadio: Mané Garrincha

Contro il Giappone la Colombia ha vinto i due precedenti senza subire gol. Contro la Grecia una vittoria nell’unico precedente.

38

la Storia

il Calendario

Giappone

22:00

Colombia

Martedì 24/06/14 - Cuiabá Stadio: Arena Pantanal

4

0

0

0

0

1

8

presenze

titoli

finali

semif

quarti

ottavi

ranking

Il rapporto ColombiaMondiale non è mai stato eccezionale (quarti a Italia ‘90). Anche nel 1994 la Colombia riuscì a qualificarsi per il Mondiale, ma venne subito eliminata al primo turno. Anche la spedizione francese nel 1998 risultò un fallimento e da quel momento la Colombia non ha più partecipato a nessun altro Mondiale, fino a Brasile 2014.


@BettingMagazine Colombia: per@eurobetweet il passaggio del turno con la Costa d’Avorio si gioca a 2,80. Con il Giappone, invece, la quota è 3,05 #Brasile2014

il

4-3-3

di Jose Pekerman le Quote ANTEPOST VINCENTE MONDIALE

COLOMBIA

ARMERO GUTIERREZ

RODRIGUES

33

ANTEPOST VINCENTE GIRONE

COLOMBIA ZAPATA OSPINA

ANTEPOST PASSAGGIO TURNO

SANCHEZ

MARTINEZ

YEPES

COLOMBIA COLOMBIA COLOMBIA

COSTA D.AVORIO 2,80 GIAPPONE 3,05 GRECIA 4,50

IL BORSINO DELLA PRIMA FASE

VALENCIA

CUADRADO

ZUNIGA

Dopo varie esperienze di successo nelle selezioni giovanili assunse l'incarico di commissario tecnico della Nazionale argentina il 15/9/04, chiamato a sostituire Marcelo Bielsa. Qualificatosi per Germania 2006, decise di escludere nomi celebri dalla lista delle convocazioni (Javier Zanetti, Walter Samuel, Martín Demichelis, Andrés D'Alessandro, Juan Sebastián Verón). Eliminato ai quarti di finale dalla Germania, si dimise. Dal maggio 2012 guida la Colombia.

1,70

Giocatore

età

P

DAVID OSPINA

P

FARYD MONDRAGON

P

CAMILO VARGAS

D

CAMILO ZUNIGA

D

SANTIAGO ARIAS

D

MARIO ALBERTO YEPES

D

CRISTIAN ZAPATA

D

PABLO ARMERO

D

EDER ALVAREZ BALANTA

D

CARLOS VALDES

C

ALEX MEJIA

C

FREDDY GUARIN

C

ABEL AGUILAR

C

CARLOS CARBONERO

C

CARLOS SANCHEZ

C

JUAN QUINTERO

C

JUAN CUADRADO

C

JAMES RODRIGUEZ

A

CARLOS BACCA

A

TEOFILO GUTIERREZ

A

JACKSON MARTINEZ

A

VCTOR IBARBO

A

ADRIAN RAMOS

25 42 25 28 22 38 27 27 21 29 25 27 29 23 22 21 26 22 27 29 27 24 28

Pr. naz.

Gol Squadra naz.

43 51 0 52 1 5 0 97 8 21 0 52 1 2 0 13 2 8 0 48 3 47 5 0 0 43 0 4 0 27 3 21 4 10 3 30 12 27 8 8 1 25 2

NIZZA DEPORTIVO CALI SANTA FE NAPOLI PSV EINDHOVEN ATALANTA MILAN WEST HAM RIVER PLATE SAN LORENZO ATL. NACIONAL INTER TOLOSA RIVER PLATE

1% COLOMBIA GRECIA 57 COLOMBIA C. D’AVORIO 61 GIAPPONE COLOMBIA 19 PARTITE

X% 2% 32 11 28 11 34 47

È addirittura la favorita del girone davanti al Giappone La Colombia gode dei favori del pronostico per quanto riguarda il passaggio del turno e più specificatamente come vincente del girone. Si gioca a 1.70 il passaggio agli ottavi di finale come prima del ragguppamento, obiettivo che sulla carta è ampiamente alla sua portata. Giappone, Costa d’Avorio e Grecia non sembrano in grado di preoccupare la nazionale di Pekerman tanto è vero che il passaggio della Colombia in coppia con le altre si gioca a quote piuttosto basse. Quanto sia considerata la nazionale sudamericana è espresso anche dalla quota a vincere il mondiale che non è poi così alta: 33.

ELCHE PORTO FIORENTINA MONACO SIVIGLIA RIVER PLATE PORTO CAGLIARI HERTHA BERLINO

Così a Mondiali e qualificazioni

95

partite giocate

32

partite vinte

28

partite pareg.

35

partite perse

39


Gruppo C

Grecia

Colombia

C. d’Avorio

Giappone

Impossibile ripetere il 2004, ma questa Grecia fa paura

S

quadra esperta, con poca qualità e in grado di difendersi molto bene per ripartire in contropiede. Le armi della Grecia sono le stesse da anni, prima con Otto Reaghel e ora con Fernando Santos in panchina. Gli ellenici hanno vinto così Euro 2004 e hanno raggiunto nella medesima maniera i quarti di finale nel 2012, prima di inchinarsi alla Germania. Giocatori come Torosidis e Papastathopoulos hanno calcato i campi della Serie A, Katzouranis è ormai un’istituzione a centrocampo e Samaras e il già citato Mitroglou comporranno il reparto offensivo. Manca però l’uomo geniale, in grado di tirare fuori dal cilindro la giocata decisiva in ogni momento. Poco da dire, il girone è complicatissimo e anche il calendario non aiuta. La sfida con la Costa d’Avorio, forse l’avversario più alla portata, è posta alla terza gara e potrebbe rivelarsi inutile con Giappone e Colombia già agli ottavi. Ma nulla può essere precluso agli ellenici che quando sono chiusi dal pronostico (come ricordato prima nell’Europeo in Portogalo nel 2004) tirano fuori le partite della vita sorretti da un ardore assolutamente non comune.

i Precedenti

Giorgos Samaras Ha iniziato la carriera nell'OFI Creta e successivamente i dirigenti dell'Heerenveen lo acquistano con lo scopo di rafforzare la formazione Primavera. La stagione 2004-2005 è la più fortunata, totalizza 31 presenze segnando 11 reti, mentre nella stagione 2005-2006 rimane al Heerenveen fino a dicembre 2005 totalizzando 15 presenze e 6 reti. Viene dunque notato dal Manchester City, che lo acquista per 6 milioni di sterline. Poi il passaggio al Celtic dove totalizza 172 gare segnando 53 gol e trascinando i “cattolici” di Glasgow ai tanti titoli degli ultimi anni.

Squadre

V

N

P

Tot

Col

0

0

1

1

C. Av

0

0

0

0

Gia

0

0

1

1

Colombia

18:00

Grecia

Sabato 14/06/14 - Belo Horizonte Stadio: Estadio Mineirão Giappone

00:00

Grecia

Venerdì 20/06/14 - Natal Stadio: Estadio das Dunas

Un solo precedente con il Gippone risalente all’unica Confederations Cup disputata in Germania e un precedente amichevole con la Colombia.

40

la Storia

il Calendario

Grecia

22:00

C. d’Avorio

Martedì 24/06/14 - Fortaleza Stadio: Estadio Castelão

2

0

0

0

0

0

12

presenze

titoli

finali

semif

quarti

ottavi

ranking

Si tratta della terza partecipazione alla fase finale dei Mondiali, ottenuta dopo aver superato la Romania ai play-off con un totale di 4-2 nel doppio confronto. Nel 1994 e nel 2010, tuttavia, i campioni d’Europa a sorpresa del 2004 sono sempre usciti di scena al primo turno. Nel 2004 contro tutti i pronostici (la vittoria era quotata alla vigilia a 100) la Grecia batté il Portogallo e vinse il titolo europeo.


@BettingMagazine Grecia: per @eurobetweet è a 251 la vittoria finale ellenica ai Mondiali, ma è interessante scommettere sul passaggio del turno con la Colombia #Brasile2014

il

4-3-3

di Fernando Santos le Quote ANTEPOST VINCENTE MONDIALE

GRECIA

TZAVELLAS SAMARAS

KARAGOUNIS

251

ANTEPOST VINCENTE GRUPPO

GRECIA PAPADOPOULOS KARNEZIS

ANTEPOST PASSAGGIO TURNO

KATSOURANIS

MITROGLOU

PAPASTATHOPOULOS

GRECIA GRECIA GRECIA

COLOMBIA 4,50 COSTA D’AVORIO 13 GIAPPONE 15

IL BORSINO DELLA PRIMA FASE

TZIOLIS

SALPINGIDIS

TOROSIDIS

Fernando Manuel Fernandes da Costa Santos, noto come Fernando Santos (Lisbona, 19 ottobre 1954), ex calciatore portoghese, attuale commissario tecnico della Nazionale greca con la quale ha iniziato la sua esperienza nel 2010. La sua esperienza di allenatore è partita logicamente dal Portogallo dove ha allenato Benfica, Porto e Sporting ma si è svolta principalmente in Grecia dove ha guidato Aek, Panathinaikos e Paok Salonicco.

9

Giocatore

età

P

ORESTIS KARNEZIS

P

PANAGIOTIS GLYKOS

P

STEFANOS KAPINO

D

VASSILIS TOROSIDIS

D

LOUKAS VYNTRA

D

S.PAPASTATHOPOULOS

D

COSTAS MANOLAS

D

VANGELIS MORAS

D

JOSE HOLEBAS

D

GIORGOS TZAVELLAS

D

YIANNIS MANIATIS

C

ALEXANDROS TZIOLIS

C

KOSTAS KATSOURANIS

C

GIORGOS KARAGOUNIS

C

ANDREAS SAMARIS

C

PANAGIOTIS TACHTSIDIS

C

PANAGIOTIS KONE

C

YIANNIS FETFATZIDIS

C

L. CHRISTODOULOPOULOS

A

GEORGIOS SAMARAS

A

KOSTAS MITROGLOU

A

THEOFANIS GEKAS

A

DIMITRIS SALPINGIDIS

28 28 20 29 33 26 22 32 29 26 27 29 34 37 24 23 26 23 27 29 26 34 42

Pr. naz.

17 1 1 64 47 46 6 16 20 12 28 47 109 132 3 4 14 16 16 71 29 69 73

Gol Squadra naz.

-7 7 0 0 0 0 1 0 0 1 9 10 0 0 0 3 1 8 8 24 13

GRANADA PAOK PANATHINAIKOS ROMA LEVANTE B. DORTMUND OLYMPIAKOS VERONA OLYMPIAKOS PAOK OLYMPIAKOS KAYSERISPOR PAOK FULHAM

PARTITE

COLOMBIA GRECIA GIAPPONE GRECIA GRECIA C. D’AVORIO

1% 46 46 34

X% 2% 36 18 36 18 31 35

A 9 il passaggio del turno come prima del girone I miracoli avvengono di rado ed è il caso della Grecia che, una volta vinto il Campionato europeo in Portogallo (in finale proprio contro Cristiano Ronaldo & C.), non ha più ripetuto nulla che gli assomigliasse. Comunque la qualificazione è stata ottenuta alla grande freddando nel play off la Romania e Fernando Santos sta trasmettendo ai suoi la giusta carica per affrontare un girone quasi proibitivo. Fuori portata la Colombia, la Grecia può sperare di giungerle dietro. La quota di 4,50 ci sembra giusta. Fuori portata il passaggio con Giappione o Costa d’Avorio che significherebbe la clamorosa esclusione dei colombiani.

OLYMPIAKOS TORINO BOLOGNA GENOA BOLOGNA CELTIC FULHAM KONYASPOR PAOK

Così a Mondiali e qualificazioni

122 50 partite giocate

partite vinte

24

partite pareg.

48

partite perse

41


Gruppo C

Costa d’Avorio

Colombia

Grecia

Giappone

“Elefanti“ a caccia di fortuna: stavolta il girone fa sognare

G

li elefanti ci riprovano. Alla terza presenza consecutiva nelle fasi finali di un Mondiale, gli uomini di Lamouchi sperano di avere un occhio di riguardo in più dagli dei del calcio. Al debutto nel 2006, infatti, furono costretti ad arrendersi in un girone reso impossibile dalla contemporanea presenza di Argentina, Olanda e Serbia Montenegro. Non andò meglio nel 2010 quando oltre al Brasile trovarono il Portogallo che li superò di un punto. Stavolta, dopo un girone di qualificazione senza sconfitte, Drogba e soci sognano il grande passo in un gruppo che, almeno nei nomi, concede qualche speranza in più. Dalla teoria al campo: il 4-2-3-1 di Lamouchi si fonda sulla possente coppia centrale formata da Touré e Zokora, reso agile dalla velocità di Gervinho e Kalou e impreziosito dai colpi di Yaya Touré, da tre stagioni nominato “calciatore africano dell’anno”, e Didier Drogba. L’arma a sorpresa può essere Wilfried Bony, 25enne attaccante dello Swansea che ha chiuso la stagione con 26 gol complessivi tra Premier, Europa League e coppe varie. Gli ingredienti ci sono: non resta che augurargli “bonne chance”.

i Precedenti

Didier Drogba Anche se meno rispetto al solito, vista la confortante compagnia di Yaya Touré, l’uomo copertina della Costa d’Avorio, per numeri e simbologia, rimane Didier Drogba. Perché, almeno a guardare la carta d’identità che lo segnala ormai 36enne, sarà l’ultima grande occasione per entrare nella storia della sua Nazionale per la quale ha segnato 64 gol in 100 presenze. Difficile puntare alla vittoria finale, piuttosto potrà diventare l’ivoriano con più gol in un Mondiale. E da qui far ripartire l’ultimo ciclo della sua carriera, visto che il prossimo 30 giugno scadrà il suo contratto con il Galatasaray.

Squadre

V

N

P

Tot

Col

0

0

0

0

Gre

0

0

0

0

Gia

1

0

2

3

C. d’Avorio

03:00

Giappone

Domenica 15/06/14 - Recife Stadio: Arena Pernambuco Colombia

18:00

C. d’Avorio

Giovedì 19/06/14 - Brasilia Stadio: Mané Garrincha

Delle Nazionali che sfiderà nel girone, la Costa d’Avorio ha incontrato solo il Giappone. Bilancio negativo: una vittoria, due sconfitte.

42

la Storia

il Calendario

Grecia

22:00

C. d’Avorio

Martedì 24/06/14 - Fortaleza Stadio: Estadio Castelão

2

-

-

-

-

-

23

presenze

titoli

finali

semif

quarti

ottavi

ranking

L’unico trionfo della storia della Costa d’Avorio risale a oltre 22 anni fa. Nella bacheca degli Elefanti si continua a spolverare la Coppa d’Africa del 1992 arrivata solo dopo una serie di 24 rigori nella finale contro il Ghana. La gloria spettò a Basile Aka Kouamé che fissò il definitivo 11-10 nella sfida dagli undici metri e consegnò al paese il primo e finora unico trofeo.


@BettingMagazine La Costa d’Avorio è al 3° tentativo nei Mondiali: finora sempre eliminata al girone iniziale, il passaggio agli ottavi è a 1,95 #Brasile2014

il

4-2-3-1

di Sabri Lamouchi le Quote ANTEPOST VINCENTE MONDIALE

COSTA D’AVORIO

BOKA GERVINHO

125

ANTEPOST VINCENTE GRUPPO

COSTA D’AVORIO BAMBA

TIOTE

ANTEPOST PASSAGGIO TURNO

BARRY Y. TOURE K. TOURE

4,75

DROGBA

ZOKORA

COSTA D’AV. COSTA D’AV. COSTA D’AV.

COLOMBIA GIAPPONE GRECIA

2,80 10 13

IL BORSINO DELLA PRIMA FASE AURIER

Sabri Lamouchi dovrà ribaltare i luoghi comuni. Per esempio: l’esperienza è fondamentale? Lui, infatti, si presenterà in Brasile con guida della Costa d’Avorio come unica voce nel suo curriculum da tecnico. Tra i volti segnati dal tempo di Pekerman, Zaccheroni e Santos, suoi avversari nel girone, spunta il CT più giovane di Brasile 2014 con i suoi 42 anni. Giovane ma con le idee chiare: “Vogliamo passare il girone”.

Giocatore

età

P

BOUBACAR BARRY

P

SYLVAIN GBOHOUO

P

MANDE SAYOUBA

D

SERGE AURIER

D

J. DANIEL AKPA-AKPRO

D

DIDIER ZOKORA

D

KOLO TOURE

D

SOULEMAN BAMBA

D

ARTHUR BOKA

D

CONSTANT DJAKPA

D

OUSMANE VIERA

34 25 21 21 21 33 33 29 31 27 27 27 29 21 30 31 26 36 25 27 28 25 23

C

CHEICK TIOTE

C

SEREY DIE

C

ISMAEL DIOMANDE

C

DIDIER YA KONAN

C

YAYA TOURE

C

MAX GRADEL

A

DIDIER DROGBA

A

WILFRIED BONY

A

GERVINHO

A

SALOMON KALOU

A

GIOVANNI SIO

A

MATHIS BOLLY

Pr. naz.

76 2 1 7 1 119 109 42 77 4 1 42 6 1 24 82 25 101 23 52 66 7 23

1% C. D’AVOR. GIAPPONE 36 COLOMBIA C. D’AVOR. 61 GRECIA C. D’AVOR. 34 PARTITE

KALOU

Gol Squadra naz.

LOKEREN SEWE SPORT STABAEK

0 0 1 6 2 1 0 0 1 0 0 7 16 3 62 8 13 22 0 8

TOLOSA TOLOSA TRABZONSPOR LIVERPOOL TRABZONSPOR STOCCARDA EINTRACHT F. RIZESPOR NEWCASTLE BASILEA SAINT-ETIENNE

X% 2% 30 34 28 11 31 35

Chiamatela Costa d’«Over»: dal 2013 solo due «Under» Anche per i bookies sembra scoccare l’ora della Costa d’Avorio. Dopo la Colombia, nella graduatoria per la vincente del gruppo C c’è proprio la selezione di Lamouchi offerta a 4,50. Davanti al Giappone, che paga 5,50 l’importo scommesso. L’assenza di Falcao nei “cafeteros” rimette in gioco anche il 1° posto e un’accoppiata Costa d’Avorio-Giappone si gioca a 10. Vale la pena rifletterci, visto che per organizzazione queste ultime hanno poco da invidiare ai sudamericani. Attenzione, infine, agli «Over» della Costa d’Avorio che dal 2013 solo due volte è stata protagonista di gare con meno di 3 reti.

HANNOVER MANCHESTER CITY SAINT-ETIENNE GALATASARAY SWANSEA ROMA LILLE BASILEA FORTUNA D.

Così a Mondiali e qualificazioni

47

partite giocate

20

partite vinte

16

partite pareg.

11

partite perse

43


Gruppo C

Giappone

Colombia

Grecia

C. d’Avorio

Attenti a “Zac”: il"Giappone può sorprendere

L

a globalizzazione del calcio ha portato il Giappone, tradizionalmente la cenerentola dei Mondiali, a presentarsi in Brasile con l’intenzione di farsi rispettare. Dagli anni ’90 ad oggi, infatti, la patria di “Holly e Benji” è passata dall’animazione alla realtà, così ha importato un allenatore italiano, Zaccheroni, ed esportato in Europa i suoi frutti migliori. Tra i 23 convocati dell’allenatore emiliano figurano diversi calciatori che si sono messi in luce nel nostro continente. Dietro Kagawa del Manchester United e Honda, sbarcato a gennaio nel campionato italiano, ci sono Kawashima, portiere dello Standard Liegi, il nerazzurro Nagatomo, Uchida dello Schalke 04, Hiroki e Gotoku Sakai rispettivamente nelle difese di Hannover e Stoccarda. E ancora in Germania troviamo Hasebe e Kiyotake, entrambi al Norimberga, Osako del Monaco 1860, fino all’attaccante rivelazione del Mainz, Shinji Okazaki, che ha chiuso l’ultima stagione con 15 reti all’attivo. Con queste premesse il Giappone, che è stata la Nazionale più veloce a qualificarsi per i prossimi Mondiali, arriva in Brasile con l’intenzione di superare l’esame di maturità.

i Precedenti

Shinji Kagawa La crescita del movimento nipponico ha permesso di sfornare calciatori che sembravano esclusiva della scuola sudamericana o europea, come i numeri 10. Hidetoshi Nakata, tra un millennio e l’altro, costituiva il primo indizio, ora con Kagawa, accompagnato dal milanista Honda, la fioritura della scuola giapponese è universalmente riconosciuta. Garantisce il Manchester United che nel 2012 stacca un assegno da 22 milioni intestato al Borussia Dortmund per portarlo all’Old Trafford. In Premier va meglio al primo colpo, quest’anno infatti ha chiuso con 30 presenze e nessun gol.

Squadre

V

N

P

Tot

Col

1

1

0

2

Gre

1

0

0

1

C. d’Av.

2

0

1

3

C. d’Avorio

03:00

Giappone

Domenica 15/06/14 - Recife Stadio: Arena Pernambuco Giappone

00:00

Grecia

Venerdì 20/06/14 - Natal Stadio: Estadio das Dunas

Nei precedenti, il Giappone è in vantaggio con tutte le squadre che affronterà: solo la Costa d’Avorio è già riuscita a battere i nipponici.

44

la Storia

il Calendario

Giappone

22:00

Colombia

Martedì 24/06/14 - Cuiabá Stadio: Arena Pantanal

4

-

-

-

-

2

46

presenze

titoli

finali

semif

quarti

ottavi

ranking

Il Giappone muove i primi passi nel calcio mondiale negli anni ’90. Ma è con l’edizione casalinga del 2002 che il mondo inizia ad accorgersi dei nipponici approdati agli ottavi, quando si arrendono alla Turchia che sarà poi la rivelazione dell’intera manifestazione. E nel 2010, i samurai guidati dal CT Okada ripetono l’impresa, eliminati solo ai rigori dal Paraguay.


@BettingMagazine In due degli ultimi tre Mondiali, il!Giappone ha superato il girone: la qualificazione in coppia con la Costa d’Avorio si gioca a 10 volte la posta! #Brasile2014

il

4-2-3-1

di Alberto Zaccheroni le Quote ANTEPOST VINCENTE MONDIALE

GIAPPONE

NAGATOMO KAGAWA

201

ANTEPOST VINCENTE GRUPPO

GIAPPONE YOSHIDA

HASEBE

5,25

ANTEPOST PASSAGGIO TURNO

KAWASHIMA HONDA

OKAZAKI

KONNO

GIAPPONE GIAPPONE GIAPPONE

COLOMBIA C.D’AVORIO GRECIA

3,05 10 15

ENDO

IL BORSINO DELLA PRIMA FASE PARTITE KAKITANI

UCHIDA

Quando nel 2010, Zaccheroni lasciava la Juventus dopo un 7° posto, la scelta di guidare il Giappone, per molti, sembrava la chiosa comoda e remunerativa di una carriera. Invece, Zac piomba nuovamente nelle cronache internazionali nel 2011 per essere il primo italiano a conquistare un trofeo con una Nazionale estera. E quella vittoria in Coppa d’Asia gli valse addirittura l’invito dall’Imperatore Akihito.

Giocatore

età

P

EIJI KAWASHIMA

P

SHUSAKU NISHIKAWA

P

SHUICHI GONDA

D

YUTO NAGATOMO

D

MAYA YOSHIDA

D

YASUYUKI KONNO

D

MASAHIKO INOHA

D

MASATO MORISHIGE

D

ATSUTO UCHIDA

D

HIROKI SAKAI

D

GOTOKU SAKAI

C

MAKOTO HASEBE

C

HOTARU YAMAGUCHI

C

YASUHITO ENDO

C

TOSHIHIRO AOYAMA

C

HIROSHI KIYOTAKE

C

KEISUKE HONDA

A

SHINJI KAGAWA

A

SHINJI OKAZAKI

A

YUYA OSAKO

A

YOICHIRO KAKITANI

A

YOSHITO OKUBO

A

MANABU SAITO

31 27 27 27 25 31 30 27 26 24 23 30 23 34 26 24 27 25 28 24 24 32 24

Pr. naz.

54 12 2 67 38 78 20 7 65 15 12 77 9 141 4 24 53 54 73 7 9 54 4

Gol Squadra naz.

STANDARD LIEGI URAWA RED D. FC TOKYO

3 INTER 2 SOUTHAMPTON 1 GAMBA OSAKA 1 JUBILO IWATA 1 FC TOKYO 1 SCHALKE 04 0 HANNOVER 96 0 STOCCARDA 2 NORIMBERGA 0 CEREZO OSAKA 12 GAMBA OSAKA 0 SAN. HIROSHIMA 1 NORIMBERGA 20 MILAN 17 MANCHESTER UTD 38 MAINZ 05 3 1860 MONACO 4 CEREZO OSAKA 5 KAWASAKI FR. 1 YOKOHAMA M.

C. D’AV. GIAPPONE GIAPPONE GRECIA GIAPPONE COLOMBIA

1% 35 46 19

X% 2% 31 34 36 18 34 47

Sì, il Giappone può passare: la qualificazione è a 2,00 Dal Mondiale del 2002 in casa, il Giappone ha imparato a passare il turno. Bis mancato nel 2006 ma nell’ultima occasione in Sud Africa ha ripetuto l’impresa, fermandosi tuttavia ancora una volta agli ottavi di finale. Il passaggio del turno della squadra di Zaccheroni permette di raddoppiare la posta. Da tenere d’occhio anche i segni «Over» e «Goal», visto che i giapponesi amano penetrare in area con azioni che sembrano prelevate dal calcetto e al contempo concedono qualcosa in fase difensiva. Le quote stuzzicano molto: già al debutto con la Costa d’Avorio l’«Over» è a 2,35.

Così a Mondiali e qualificazioni

76

partite giocate

32

partite vinte

19

partite pareg.

25

partite perse

45


D

Tutte le quote del Gruppo (Clicca sul logo e gioca subito sulla home di EUROBET!)

ANTEPOST PASSAGGIO TURNO ACCOPPIATA URUGUAY

ITALIA

URUGUAY

COSTA RICA

URUGUAY

INGHILTERRA

ITALIA

COSTA RICA

ITALIA

INGHILTERRA

COSTA RICA

INGHILTERRA

2,60 50 3,20 41 2,60 41

MIGLIOR ATTACCO URUGUAY ITALIA INGHILTERRA COSTA RICA

ITALIA INGHILTERRA COSTA RICA

2,50 2,55 3,30 35

ITALIA INGHILTERRA COSTA RICA

13,5 4,50 3 3,35 6,50 14

Si deve pronosticare la somma dei gol di tutte le partite del Gruppo

2,85 2,25 3,45 26

Si deve pronosticare la squadra con la migliore difesa del gruppo

10 13 7,50 1,23

Si deve pronosticare la squadra con la peggior difesa del gruppo

URUGUAY Si deve pronosticare la squadra con il miglior attacco del gruppo

ITALIA INGHILTERRA COSTA RICA

PEGGIOR DIFESA

9,85 9,75 7,35 1,28

URUGUAY Si deve pronosticare la squadra con il peggior attacco del gruppo

VINCENTE GRUPPO URUGUAY

0-9 10-12 13-15 16-18 19-21 >21 MIGLIOR DIFESA

PEGGIOR ATTACCO URUGUAY

NUMERO DI GOL

2,85 2,60 2,85 55

ITALIA INGHILTERRA COSTA RICA

PUNTI NEL GIRONE

Si deve pronosticare la squadra prima classificata nel gruppo

GRUPPO D

0

1

2

URUGUAY

61

18

17 6,85

ITALIA

81

22

19 7,50 4,25

INGHILTERRA

43 13,5 13,5 5,85 3,75 8,50

COSTA RICA

2,65

3

9

3

4 4

5

10-12

MIGLIOR ATTACCO URUGUAY 6

MIGLIOR DIFESA ITALIA PEGGIOR ATTACCO COSTA RICA PEGGIOR DIFESA COSTA RICA

7

8,50 4,50 5,15 8

5,35 9,50 66

I CONSIGLI DI BETTING MAGAZINE

ANTEPOST PASS. TURNO ACC. URUGUAY-ITALIA NUMERO DI GOL TOTALI

6

VINCENTE GRUPPO URUGUAY PUNTI NEL GIRONE URUGUAY 7 ITALIA 5 INGHILTERRA 4 COSTA RICA 0

9 10

4,50 4,50 8,25 5

6

13,5

36

125 501


D Gruppo

Tre squadre per due posti: Italia e Inghilterra rischiano

I

l cartello del pericolo accompagna il viaggio di Italia e Inghilterra in Brasile. Gli infortuni e i dubbi delle europee, infatti, rischiano di aprire la strada all’Uruguay, forte di un attacco che non teme confronti con nessuna delle altre partecipanti ai prossimi campionati del Mondo. Cavani e Suarez possono guidare l’Uruguay verso un primato nel girone che la lavagna di Eurobet valuta meno probabile rispetto all’eventualità che sia la Nazionale di Prandelli a primeggiare. Iden-

tica la quota per il 1° posto dell’Uruguay o dell’Inghilterra. Gli inglesi, però, rischiano di abbandonare la competizione fin da subito: sarà illuminante la gara al debutto contro l’Italia. La sensazione, comunque, è che non sarà un girone che riempirà le sigle televisive per gol o azioni spettacolari. Per questo, l’eventualità che si segnino tra i 10 e i 12 gol in offerta a 4,50 sulle lavagne di Eurobet, assomiglia ad un’occasione da prendere al volo. Degli azzurri, invece, dovrebbe essere la mi-

Italia

Uruguay

Inghilterra

Costa Rica

glior difesa, mentre Suarez e Cavani mettono di diritto l’Uruguay in pole position sulla griglia del miglior attacco. Quasi dimenticavamo, la Costa Rica. Per i centroamericani, alla quarta partecipazione in un Mondiale, il motto più azzeccato sembra quello de «L’importante è partecipare». Piace la quota di 2,65 per una Costa Rica a secco di punti nelle tre gare del girone. Scontato, almeno per i bookmakers, che sia il peggior attacco e la peggior difesa: in entrambi i casi è sotto l’1,30.

47


Gruppo D

Italia

Uruguay

Inghilterra

Costa Rica

Polemiche e infortuni: Prandelli è solo contro tutti

C

ome da tradizione, la partenza dell’Italia verso i campionati del Mondo non è accompagnata dal favore del vento. A muovere gli animi, stavolta, è il “codice etico”, manifesto della gestione prandelliana che ha finito per riempire gli argomenti della critica. Insomma, spetterà a Buffon e soci trascinare a suon di risultati tutti dalla loro parte, come avvenne nei migliori ricordi: 1982 e 2006. Difficile immaginare un exploit simile (come si sosteneva all’inizio delle avventure appena citate...) e gli esami partiranno presto per gli azzurri, costretti a superare nel girone la concorrenza di Inghilterra e Uruguay, oltre alla Costa Rica. E l’orario (13.00 locali) delle ultime due gare complica la situazione, tanto che la Fifa ha introdotto la possibilità di effettuare due time-out. Capitolo formazione: come ha spiegato nelle conferenze stampa il CT, l’obiettivo sarà quello di modularsi a seconda delle esigenze. Probabilmente, la base di partenza sarà il 3-5-2, con la possibilità che De Rossi, come avvenuto in Confederations Cup, guidi la difesa. Davanti, sono aperte le candidature per trovare la spalla adatta a Balotelli.

i Precedenti

Andrea Pirlo Al ponte di comando dell’Italia ci sarà, come accade da quasi un decennio, Andrea Pirlo. Considerato a fine corsa tre anni fa dal Milan, dove aveva riempito bacheca e curriculum, la Juventus se lo portò in casa e a lui consegnò il volante della vettura di Conte, guidata alla conquista di tre scudetti di fila. In Nazionale, invece, dopo la trafila giovanile, ha esordito nel settembre del 2002, nella restaurazione azzurra post fallimento in Corea, alle dipendenze di Trapattoni. Quattro anni dopo ne era il padrone: in Germania segnò contro il Ghana, offrì a Grosso l’assist in semifinale e tirò il primo rigore a Berlino.

Squadre

V

N

P

Tot

Uru

2

4

3

9

Ing

9

7

8

24

C.Rica

1

0

0

1

Inghilterra

24:00

Italia

Domenica 15/06/14 - Manaus Stadio: Arena Amazonia Italia

18:00

Costa Rica

Venerdì 20/06/14 - Recife Stadio: Arena Pernambuco

L’Italia è in svantaggio con l’Uruguay nei precedenti. Equilibrata la situazione contro l’Inghilterra mentre col Costa Rica sarà la 2ª sfida.

48

la Storia

il Calendario

Italia

18:00

Uruguay

Martedì 24/06/14 - Natal Stadio: Estadio das Dunas

17

4

6

8

9

11

9

presenze

titoli

finali

semif

quarti

ottavi

ranking

Italia-Germania 4-3 è una storia che s’impara da piccoli, una riproduzione post moderna su campo di calcio dell’epica sfida tra Davide e Golia. Il 17 giugno del 1970, all’Azteca in Messico, lì dove cadrebbero le gambe ai più, col pari tedesco realizzato oltre il 90’ da Schnellinger, gli azzurri salgono in Paradiso: sarà 4-3 nei supplementari e verrà scritta “La partita del secolo”.


@BettingMagazine L’Italia si aggrappa a Mario Balotelli: si gioca a 2,70 l’eventualità che sia il miglior marcatore azzurro ai Mondiali #Brasile2014

il

4-3-2-1

di Cesare Prandelli le Quote ANTEPOST VINCENTE MONDIALE

ITALIA

DE SCIGLIO

20

ANTEPOST VINCENTE GIRONE PIRLO

ITALIA

MARCHISIO

CHIELLINI

2,60

ANTEPOST PASSAGGIO TURNO

BUFFON

BALOTELLI

DE ROSSI BARZAGLI

CANDREVA

ITALIA ITALIA ITALIA

C. RICA INGHILTERRA URUGUAY

IL BORSINO DELLA PRIMA FASE

VERRATTI

PARTITE ABATE

Gioco propositivo e “codice etico”, i paradigmi dell’avventura di Prandelli alla guida della Nazionale. Se il primo è stato raggiunto, con un passo avanti rispetto alla più conservativa tradizione azzurra, il secondo punto fermo ha finito per aumentare le discussioni intorno al CT. Dubbi che non hanno raggiunto i vertici della FIGC che hanno rinnovato la fiducia all’ex allenatore della Fiorentina fino al 2016.

56 2,60 2,60

Giocatore

età

P

GIANLUIGI BUFFON

P

SALVATORE SIRIGU

P

MATTIA PERIN

D

IGNAZIO ABATE

D

ANDREA BARZAGLI

D

LEONARDO BONUCCI

D

GIORGIO CHIELLINI

D

MATTEO DARMIAN

D

MATTIA DE SCIGLIO

D

GABRIEL PALETTA

C

ALBERTO AQUILANI

C

ANTONIO CANDREVA

C

DANIELE DE ROSSI

C

CLAUDIO MARCHISIO

C

THIAGO MOTTA

C

MARCO PAROLO

C

ANDREA PIRLO

C

MARCO VERRATTI

A

MARIO BALOTELLI

A

ANTONIO CASSANO

A

ALESSIO CERCI

A

CIRO IMMOBILE

A

LORENZO INSIGNE

36 27 21 27 33 27 29 24 21 28 29 27 30 28 31 29 35 21 23 31 26 24 23

Pr. naz.

140 8 0 20 47 37 68 1 11 2 35 20 95 44 20 4 109 6 30 37 12 2 5

Gol Squadra naz.

JUVENTUS PSG GENOA

1 0 2 4 0 0 0 5 0 15 3 1 0 13 1 12 10 0 0 1

MILAN JUVENTUS JUVENTUS JUVENTUS TORINO MILAN PARMA FIORENTINA LAZIO ROMA JUVENTUS

INGHIL. ITALIA ITALIA

ITALIA C. RICA URUGUAY

1% 31 74 38

X% 2% 33 36 17 9 33 29

Piacciono gli «Under» con Inghilterra e Uruguay Probabilmente, quello degli azzurri, è il girone più incerto tra gli otto che compongono il tabellone principale dei prossimi Mondiali. Il motivo è semplice: in nessun altro raggruppamento ci sono tre squadre così poco distanti l’una dall’altra. L’Uruguay, infatti, sia per tradizione che rosa non ha molto da invidiare alle due europee. La favorita per il passaggio del turno resta l’Italia (si gioca a 2,60) ma attenzione proprio alla celeste. Fuori dai giochi, a meno di cataclismi sportivi, la Costa Rica. Piacciono gli «Under» nelle gare degli azzurri: con l’Inghilterra la quota non supera l’1,50 mentre con l’Uruguay è a 1,85.

PSG PARMA JUVENTUS PSG AC MILAN PARMA TORINO TORINO NAPOLI

Così a Mondiali e qualificazioni

177 111

partite giocate

partite vinte

44 partite pareg.

22

partite perse

49


Gruppo D

Uruguay

Italia

Inghilterra

Costa Rica

Il peggior incubo del Brasile: l’Uruguay gioca a fare il fantasma N ulla come l’Uruguay spaventa i padroni di casa e favoriti alla vittoria finale del Brasile. Non tanto per un fatto tecnico, nonostante la presenza di “top-player” come Cavani e Suarez, ma è la storia ad incutere timore. I Mondiali del 1950, giocati proprio in Brasile, sono un racconto malefico che si tramanda di padre in figlio tra i brasiliani. Tanto che lo spot uruguaiano per presentare la maglia della “celeste” per i prossimi campionati del mondo vede un fantasma aggirarsi per le strade intorno al Maracana, lì dove si consumò la tragedia calcistica della storia brasiliana ormai 64 anni fa. Ad amplificare le ansie dei brasiliani, c’è addirittura un “calcolo matematico” che indica come il 3964 sia il numero magico per individuare la prossima squadra campione del Mondo. Il motivo? Il Brasile ha vinto nel 1970 e nel 1994, l’Argentina nel 1986 e nel 1978, la Germania 1974 e nel 1990. Le somme, provare per credere, riportano al 3964 di cui sopra. Ma perché è proprio l’Uruguay a “tifare” per questo metodo? Prendete la calcolatrice e sommate il 1950, anno del titolo vinto dalla “celeste” al 2014...

i Precedenti

Luis Suarez

L’ansia degli uruguaiani, invece, era tutta per Luis Suarez che ha tenuto col fiato sospeso il CT Tabarez e tutti i sostenitori della “celeste” fino all’ultimo. Alla fine ce l’ha fatta e potrà comporre con Cavani una coppia d’attacco che, solo a leggerla, fa tremare le gambe. Pochi soprannomi come quello attribuito a Suarez, detto “El Pistolero”, risultano centrati: sia dentro che fuori dal campo, infatti, il colpo è sempre in canna. Stangato più volte dalla federazione inglese, quest’anno è stato lui a punire tutte le difese d’oltremanica con 31 gol segnati in 33 presenze.

Squadre

V

N

P

Tot

Ita

4

3

2

9

Ing

4

3

3

10

C. Rica

6

2

0

8

Uruguay

21:00

Costa Rica

Sabato 14/06/14 - Fortaleza Stadio: Estadio Castelão Uruguay

21:00

Inghilterra

Giovedì 19/06/14 - São Paolo Stadio: Arena Corinthians

L’Uruguay è in vantaggio sia con l’Italia che con l’Inghilterra e la Costa Rica nei precedenti. Con quest’ultimi non ha mai perso in 8 gare.

50

la Storia

il Calendario

Italia

18:00

Uruguay

Martedì 24/06/14 - Natal Stadio: Estadio das Dunas

11

2

2

5

6

8

7

presenze

titoli

finali

semif

quarti

ottavi

ranking

Rio de Janeiro, 16 luglio 1950: è la macchia indelebile nella storia luccicante del Brasile. Quel giorno, come racconta Jules Rimet: «Era tutto preparato, tranne la vittoria dell’Uruguay». Che invece si materializzò con le reti di Schiaffino e Ghiggia. Sugli spalti una decina di persone vennere colte da infarto per una partita che rimarrà nella storia come il “Maracanazo”.


@BettingMagazine Il fantasma del “Maracanazo” spaventa il Brasile: l’Uruguay di nuovo campione del mondo si gioca a 27 volte la posta! #Brasile2014

il

4-4-2

di Oscar W. Tabarez le Quote ANTEPOST VINCENTE MONDIALE

M. PEREIRA

URUGUAY

RODRIGUEZ

27

ANTEPOST VINCENTE GRUPPO

URUGUAY GODIN

GARGANO

CAVANI

MUSLERA

ANTEPOST PASSAGGIO TURNO URUGIUAY

LUGANO

URUGUAY URUGUAY

RIOS

2,85 ITALIA C. RICA INGHILTERRA

2,60 50 3.20

SUAREZ

IL BORSINO DELLA PRIMA FASE PARTITE CACERES

P

Esempio di longevità irreplicabile al giorno d’oggi, Oscar Washington Tabarez Silva è al 3° Mondiale della sua carriera da CT dell’Uruguay. Il primo lo disputò nel 1990 in Italia (dove ha allenato Cagliari e Milan) durante la prima parentesi biennale alla guida della “celeste”. Torna sulla scena dei Mondiali 20 anni dopo, nell’edizione in Sud Africa, dove conduce il suo Uruguay fino alla semifinale, sconfitto dall’Olanda 3-2.

RAMIREZ

Giocatore

età

FERNANDO MUSLERA

27 31 32 30 33 28 19 23 27 29 29 28 29 32 34 28 23 25 27 27 23 35 27

P

MARTIN SILVA

P

RODRIGO MUNOZ

D

MAXIMILIANO PEREIRA

D

DIEGO LUGANO

D

DIEGO GODIN

D

JOSE MARIA GIMENEZ

D

SEBASTIAN COATES

D

MARTIN CACERES

D

JORGE FUCILE

C

ALVARO GONZALEZ

C

ALVARO PEREIRA

C

WALTER GARGANO

C

EGIDIO AREVALO RIOS

C

DIEGO PEREZ

C

CRISTIAN RODRIGUEZ

C

GASTON RAMIREZ

C

NICOLAS LODEIRO

A

LUIS SUAREZ

A

EDINSON CAVANI

A

ABEL HERNANDEZ

A

DIEGO FORLAN

A

CHRISTIAN STUANI

Pr. naz.

57 4 0 89 93 77 5 14 56 41 41 56 61 54 89 71 28 26 77 61 12 109 9

Gol Squadra naz.

GALATASARAY VASCO DA GAMA LIBERTAD

3 9 3 0 0 1 0 2 6 1 0 2 7 1 3 39 20 7 36 3

BENFICA WBA ATLETICO MADRID ATLETICO MADRID LIVERPOOL JUVENTUS PORTO LAZIO SAO PAULO PARMA MORELIA

URUGUAY URUGUAY ITALIA

1% C. RICA 72 INGHILTER. 34 URUGUAY 38

X% 2% 19 9 33 33 33 29

Uruguay, partenza sprint: «1/Handicap» al"Costa Rica Per chi crede nelle storie dell’horror, la quota per un’altra incredibile affermazione dell’Uruguay in Brasile si gioca a 27. Decisamente più fondata, la possibilità che la Nazionale guidata da Tabarez superi la prima fase, nonostante la concorrenza di Italia e Inghilterra. Sarà necessario partire subito forte nella gara di debutto contro la Costa Rica: piace l’«1/Handicap» (vale a dire la vittoria con più di un gol di scarto) di Suarez e compagni a 2,30. Nonostante l’attacco atomico con cui è attrezzato, le sfide dell’Uruguay contro Italia e Inghilterra promettono l’«Under»: quotato 1,85 nel primo caso e 1,65 nel secondo.

BOLOGNA ATLETICO MADRID SOUTHAMPTON BOTAFOGO LIVERPOOL PSG PALERMO CEREZO OSAKA ESPANYOL

Così a Mondiali e qualificazioni

125 56 partite giocate

partite vinte

31

partite pareg.

28

partite perse

51


IL CALENDARIO DEI Croazia

B 21:00

Camerun

Salvador de Bahia

Cuiabá

B 00:00

Cile

Olanda

Australia Belo Horizonte

C 18:00

Colombia GRUPPO

Spagna

GRUPPO

Natal

A 18:00

Messico GRUPPO

Brasile

São Paolo

Sabato 14 giugno

GRUPPO

A 21:00

Venerdì 13 giugno

GRUPPO

GRUPPO

Giovedì 12 giugno

Fortaleza

D 21:00

Uruguay

C. d’Avorio

Giappone

Francia

GRUPPO

Australia B 21:00

Spagna

Belgio

Nigeria

Algeria Fortaleza

A 21:00

Brasile

GRUPPO

Cuiabá

Giovedì 19 giugno

Sud Corea Porto Alegre

Olanda Rio de Janeiro

Cile

A 00:00

Camerun GRUPPO

B 18:00

Curitiba

Belo Horizonte

H 18:00

Messico

Honduras

GRUPPO

GRUPPO GRUPPO

Russia

F 21:00

Stati Uniti

Porto Alegre

Mercoledì 18 giugno H 00:00

Portogallo

Iran

GRUPPO

GRUPPO

Ecuador

Germania

Manaus

Croazia

C 18:00

Brasilia

Colombia

C. d’Avorio

D 21:00

Uruguay

Venerdì 20 giugno GRUPPO

E 21:00

Brasilia

Salvador de Bahia

Natal

G 00:00

Ghana

São Paolo

Inghilterra

Natal

C 00:00

Giappone GRUPPO

E 18:00

G 18:00

Bosnia GRUPPO

Recife

Argentina

GRUPPO

C 03:00

Svizzera GRUPPO

Italia

Rio de Janeiro

F 00:00

Costa Rica

Martedì 17 giugno

E 21:00

Costa Rica Salvador de Bahia

Svizzera

solo

0

Grecia Recife

D 18:00

Italia GRUPPO

GRUPPO

GRUPPO

Inghilterra

Manaus

GRUPPO

D 00:00

Lunedì 16 giugno

GRUPPO

GRUPPO

Domenica 15 giugno

Grecia

,89

cent.

Francia


MONDIALI 2014 Nigeria

Iran

Belgio

Fortaleza

Ghana

D 18:00

Natal

C 22:00

GRUPPO

GRUPPO

Giappone

18:00

BELO HORIZONTE SAB 28 GIU

22:00

RIO DE JANEIRO DOM 29 GIU

PRIMA CRO

MES

CAM

PRIMA COL

CAV

GIA

GRE

PRIMA

18:00

SPA

OLA

FORTELEZA

CIL

AUS

Honduras

Cuiabá

E 22:00

DOM 29 GIU

PRIMA

22:00

ITA

URU

RECIFE

ING

CRI

LUN 30 GIU

18:00

BRASILIA LUN 30 GIU

22:00

PORTO ALEGRE MAR 1 LUG

18:00

SAO PAULO MAR 1 LUG

22:00

SALVADOR DE BAHIA

PRIMA SVI

ECU

FRA

HON

PRIMA GER

POR

GHA

USA

PRIMA ARG

BOS

IRAN

NIG

PRIMA BEL

ALG

RUS

CDS

SECONDA

A

OLA

CIL

AUS

C

ITA

URU

ING

CRI

SECONDA

SECONDA BRA

CRO

MES

CAM

SECONDA

D

COL

CAV

GIA

GRE

E

ARG

BOS

IRAN

NIG

G F H

SECONDA

SECONDA BEL

ALG

RUS

CDS

SECONDA SVI

ECU

FRA

HON

SECONDA GER

POR

GHA

USA

B D

VEN 4 LUG

22:00

GRUPPO

G 18:00

Recife

Stati Uniti

Germania

Francia

FORTALEZA VEN 4 LUG

18:00

RIO DE JANEIRO

A

SAB 5 LUG

C

SAB 5 LUG

F H E G

22:00

SALVADOR

18:00

BRASILIA

A

B

PRIMA VS

PRIMA SECONDA

E

F

VS

PRIMA SECONDA

B

A

VS

PRIMA SECONDA

F

E

C

SECONDA

D

PRIMA

SECONDA

PRIMA VS

H

São Paolo

H 22:00

Belgio Curitiba

H 22:00

Russia

Semifinali

SECONDA

D

Ghana

Algeria

PRIMA

G

Brasilia

G 18:00

Sud Corea

Rio de Janeiro

PRIMA SECONDA

Messico

Portogallo

Svizzera

Ecuador

Brasile Recife

A 22:00

Quarti di finale

SPA

B

Iran Manaus

E 22:00

Spagna Brasilia

A 22:00

Croazia

Argentina Salvador de Bahia

F 18:00

Curitiba

B 18:00

Giovedì 26 giugno

Porto Allegre

C. d’Avorio Colombia

BRA

GRUPPO

Portogallo

Ottavi di Finale SAB 28 GIU

GRUPPO

Stati Uniti

Bosnia

Fortaleza

Grecia

Manaus

Nigeria

Uruguay

C 22:00

G 00:00

F 18:00

Cile

Camerun

GRUPPO

Inghilterra GRUPPO

Costa Rica Italia

GRUPPO

GRUPPO

Belo Horizonte

D 18:00

Algeria

Mercoledi 25 giugno

GRUPPO

GRUPPO

GRUPPO

Martedì 24 giugno

São Paolo

B 18:00

Australia

Porto Alegre

H 21:00

Sud Corea GRUPPO

Germania

Russia

GRUPPO

G 21:00

Rio de Janeiro

H 18:00

Lunedì 23 giugno

Olanda

GRUPPO

Argentina

Bosnia

GRUPPO

Belo Horizonte

F 18:00

Cuiabá

F 00:00

GRUPPO

Ecuador GRUPPO

GRUPPO

GRUPPO

Curitiba

E 00:00

Honduras

GRUPPO

Domenica 22 giugno

GRUPPO

GRUPPO

Sabato 21 giugno

MARTEDI 8 LUGLIO

22:00

BELO HORIZONTE

H C

MERCOLEDI 9 LUGLIO

22:00

SAO PAULO

SECONDA

G

Finale 3°-4° posto

Finale

Sabato 12 Luglio 22:00 - Brasilia

Domenica 13 Luglio 21:00 - Rio de Janeiro


Gruppo D

Inghilterra

Italia

Uruguay

Costa Rica

Un mix di generazioni per tornare a fare sul serio

I

l cambio generazionale non è stato ancora completato. Se Terry ha già salutato la Nazionale, Lampard e Gerrard sono ancora lì a costituire la parte migliore di un Inghilterra che non arriva in fondo ad un Mondiale dall’edizione italiana del 1990 quando si classificò quarta. Tra le new-entry per Brasile 2014 c’è la rivelazione Shaw, sorprendente diciottenne del Southampton che grazie alle prestazioni di quest’anno (e all’assenza di concorrenza nel ruolo...) si è guadagnato la titolarità della fascia sinistra. Nel mezzo Cahill e Smalling compongono una coppia che non supera la sufficienza, in porta Hart si è dimostrato capace di tutto, nel bene e nel male. In attacco, oltre al solito Rooney, c’è Sturridge, che sembra giunto alla definitiva maturazione. Basterà a tornare tra le prime del mondo? Nell’attesa, il fisico Stephen Hawking ha studiato una formula matematica che l’Inghilterra dovrà seguire per superare gli ostacoli brasiliani. Prima discriminante: la temperatura non dovrà salire di 5°, sarà preferibile non giocare oltre i 500 metri d’altezza, indossare maglie colorate e, Roy Hodgson prenda appunti, giocare col 4-3-3.

i Precedenti

Wayne Rooney A 28 anni e mezzo, la teoria vuole che un calciatore sia nel periodo di piena espressione. E nell’età migliore, Rooney ha l’occasione di mostrarsi nella sua pienezza calcistica nella competizione più importante del mondo. Per “Hummer Rooney”, il secondo inglese più giovane a debuttare, quando aveva 17 anni e 111 giorni, con la maglia dei “Tre Leoni”, sarà il terzo Mondiale della sua carriera. In occasione del primo, quello del 2006 in Germania, a festeggiare fu soprattutto il nonno che riscosse una scommessa da 50mila sterline fatta otto anni prima per il debutto ai Mondiali del nipote.

Squadre

V

N

P

Tot

Ita

8

7

9

24

Uru

3

3

4

10

C. Rica

0

0

0

0

Inghilterra

00:00

Italia

Domenica 15/06/14 - Manaus Stadio: Arena Amazonia Uruguay

21:00

Inghilterra

Giovedì 19/06/14 - São Paolo Stadio: Arena Corinthians

Sia con Italia che Uruguay, l’Inghilterra è in svantaggio nei precedenti. La sfida contro il Costa Rica, invece, sarà la prima nella storia.

54

la Storia

il Calendario

Costa Rica

18:00

Inghilterra

Martedì 24/06/14 - Belo Horizonte Stadio: Estadio Mineirão

13

1

1

2

8

11

10

presenze

titoli

finali

semif

quarti

ottavi

ranking

Basta andare ad Upton Park a Londra per capire l’unicità di quanto accaduto il 30 luglio 1966. Quel giorno, infatti, l’Inghilterra di Sir Ramsey superò ai supplementari la Germania Ovest che al 90’ aveva rovinato la festa già pronta con il gol del pareggio. Hurst consegnò il primo (e unico) Mondiale all’Inghilterra e permise ai compagni di guadagnarsi le statue in foto.


@BettingMagazine L’Inghilterra, quando si è qualificata, solo nel 1950 e nel 1958 non ha superato il girone iniziale: il clamorosoflop si gioca a 2,20 #Brasile2014

il

4-3-3

di Roy Hodgson le Quote ANTEPOST VINCENTE MONDIALE

INGHILTERRA

SHAW WELBECK

WILSHERE

25

ANTEPOST VINCENTE GRUPPO

INGHILTERRA CAHILL HART

ANTEPOST PASSAGGIO TURNO GERRARD

ROONEY

SMALLING

INGHILTERRA URUGUAY INGHILTERRA ITALIA INGHILTERRA C. RICA

3,20 2,60 41

IL BORSINO DELLA PRIMA FASE

LAMPARD

STURRIDGE

JOHNSON

«Campioni del Mondo, perché no?». Roy Hodgson arriva in Brasile per il suo primo Mondiale da allenatore con l’obiettivo di riportare l’Inghilterra oltre i quarti di finale, qualcosa di insuperabile per i sudditi della Regina da 24 anni. Come da tradizione, la stampa inglese non sorride al tecnico 67enne che ha allenato anche Inter e Udinese nella sua carriera. Lui sfodera il suo sorriso migliore e risponde: «Perché no?».

2,85

Giocatore

età

P

JOE HART

P

BEN FOSTER

P

FRASER FORSTER

D

LEIGHTON BAINES

D

GARY CAHILL

D

PHIL JAGIELKA

D

GLEN JOHNSON

D

PHIL JONES

D

LUKE SHAW

D

CHRIS SMALLING

C

ROSS BARKLEY

C

STEVEN GERRARD

C

JORDAN HENDERSON

C

ADAM LALLANA

C

FRANK LAMPARD

C

JAMES MILNER

C

A. O.-CHAMBERLAIN

C

RAHEEM STERLING

C

JACK WILSHERE

A

RICKIE LAMBERT

A

WAYNE ROONEY

A

DANIEL STURRIDGE

A

DANIEL WELBECK

27 31 26 29 28 31 29 22 18 24 20 34 23 26 35 28 20 19 22 32 28 24 23

Pr. naz.

39 6 1 22 22 24 50 9 1 10 3 109 8 3 103 45 14 2 15 4 89 10 21

Gol Squadra naz.

1 2 1 1 0 0 0 0 21 0 0 29 1 3 0 0 2 38 3 8

MANCHESTER CITY WBA CELTIC EVERTON CHELSEA EVERTON LIVERPOOL MANCHESTER UTD SOUTHAMPTON MANCHESTER UTD EVERTON LIVERPOOL LIVERPOOL SOUTHAMPTON

1% INGHILTE. ITALIA 31 URUGUAY INGHILTE. 34 C. RICA INGHILTE. 8 PARTITE

X% 2% 33 36 33 33 19 73

Sturridge sorpassa Rooney come miglior marcatore Tutto e subito. L’inizio contro Italia e Uruguay, obbliga la Nazionale di Hodgson a girare immediatamente le carte sul tavolo. L’eventualità che queste siano vincenti, con il passaggio del turno, si gioca a 1,60. Al contrario, un bluff di Rooney e soci vale 2,20 la posta. Ma la tradizione è con loro: negli ultimi 52 anni di Mondiale, quando si è qualificata, l’Inghilterra ha sempre superato il primo turno. Curiosa, invece, la quota sul giocatore della Nazionale inglese che segnerà più gol ai prossimi Mondiali: Rooney, infatti, è stato scavalcato da Sturridge, 3,65 la quota per il primo contro i 3,25 offerti per il secondo.

CHELSEA MANCHESTER CITY ARSENAL LIVERPOOL ARSENAL SOUTHAMPTON MANCHESTER UTD LIVERPOOL MANCHESTER UTD

Così a Mondiali e qualificazioni

161 94

partite giocate

partite vinte

42

partite pareg.

25

partite perse

55


Gruppo D

Costa Rica

Italia

Uruguay

Inghilterra

L’impresa è esserci: porte chiuse per gli ottavi

S

arà la quarta volta che il Costa Rica prenderà parte ad un Mondiale. Già questo basta a far festeggiare un popolo che fino al 1990, anno della prima partecipazione al torneo intercontinentale, il Mondiale era qualcosa di accessibile solo tramite racconti di terzi. E proprio in Italia stupirono tutti arrivando fino agli ottavi, impresa che appare irripetibile in Brasile, stritolata dalla concorrenza di Italia, Inghilterra e Uruguay. Eppure nelle qualificazioni, il Costa Rica ha guadagnato piuttosto agevolmente il biglietto per Rio de Janeiro, piazzandosi dietro al Messico nel terzo turno delle qualificazioni e alle spalle degli Stati Uniti nel quarto turno eliminatorio. Il miglior marcatore di questa fase è stato Saborio che sarà assente per infortunio come Oviedo. Le responsabilità, dunque, finiscono tutte sulle spalle del ventunenne Joel Campbell, attaccante rivelazione dell’Olympiakos che nell’ultima Champions League ha fatto male nientemeno che al Manchester United. Se Campbell è la potenza, Bryan Ruiz è la fantasia, esterno mancino di 28 anni di proprietà del Fulham ma che ha giocato al PSV nell’ultima stagione.

i Precedenti

Bryan Ruiz Il talento del Costa Rica è tutto nei piedi di Bryan Ruiz, esterno che gradisce partire da destra per consentire al suo mancino di avere la vista sulla porta. Nato ad Alajuela, pochi chilometri dalla capitale San José, Ruiz migra nel calcio europeo a 21 anni, quando firma con i belgi del Gent. Lì completa il corso di formazione calcistica in lingua europea e nel 2009 passa di grado, trasferendosi al Twente in Eredivisie. Due anni più tardi sale un altro scalino: lo vuole il Fulham che lo paga 8,5 milioni di euro. Nell’ultima stagione, il ritorno in prestito al PSV dove segna 5 gol, oltre a 3 assist, in 14 presenze

Squadre

V

N

P

Tot

Ita

0

0

1

1

Uru

0

2

6

8

Ing

0

0

0

0

Uruguay

21:00

Costa Rica

Sabato 14/06/14 - Fortaleza Stadio: Estadio Castelão Italia

18:00

Costa Rica

Venerdì 20/06/14 - Recife Stadio: Arena Pernambuco

Per il Costa Rica, la gara contro l’Inghilterra sarà una “prima” assoluta. Un precedente, negativo, con l’Italia. Ben 8, invece, con l’Uruguay.

56

la Storia

il Calendario

Costa Rica

18:00

Inghilterra

Martedì 24/06/14 - Belo Horizonte Stadio: Estadio Mineirão

3

-

-

-

-

1

28

presenze

titoli

finali

semif

quarti

ottavi

ranking

E’ il Mondiale del 1990: il primo della storia per il Costa Rica che si rivela al globo calcistico superando il girone che la vedeva contrapposta a Brasile, Scozia e Svezia. A Genova, Cayasso (nella foto), stese gli scozzesi, una giornata dopo si arrese 1-0 ai brasiliani, prima della vittoria per 21 sugli scandinavi. Agli ottavi, la Cecoslovacchia li spazzò via per 4-1.


@BettingMagazine “Mission Impossible” per il!Costa Rica: un girone con zero punti totalizzati vale 2,65 volte la posta giocata #Brasile2014

il

5-4-1

di Jorge Luis Pinto le Quote ANTEPOST VINCENTE MONDIALE

COSTA RICA

BOLANOS

DIAZ

301

ANTEPOST VINCENTE GRUPPO

COSTA RICA

UMANA TEJEDA

55

ANTEPOST PASSAGGIO TURNO

NAVAS CAMPBELL

G. GONZALEZ BORGES

COSTA RICA COSTA RICA COSTA RICA

URUGUAY ITALIA INGHILTERRA

50 41 41

IL BORSINO DELLA PRIMA FASE ACOSTA

PARTITE GAMBOA

Provaci ancora, Jorge. Il CT colombiano è al secondo mandato alla direzione del Costa Rica. Ottenne l’incarico già nel 2004 ma durò 13 presenze, in sostanza poco più di un anno. Poi prese le redini della Nazionale del suo paese, dove riuscì a resistere circa due anni. Smaltite le delusioni nazionali, si rilanciò con i club: Cucuta Deportivo, El Nacional, Deportivo Tachira e Atletico Junior nel giro di 3 anni. Quindi, nel 2011, il ritorno.

RUIZ

Giocatore

età

P

KEYLOR NAVAS

P

PATRICK PEMBERTON

P

DANIEL CAMBRONERO

D

GIANCARLO GONZÁLEZ

D

JHONNY ACOSTA

D

MICHAEL UMAÑA

D

ROY MILLER

D

ÓSCAR DUARTE

D

JUNIOR DÍAZ

D

CRISTIAN GAMBOA

D

HEINER MORA

D

WAYLON FRANCIS

C

YELTSIN TEJEDA

27 32 28 26 30 31 29 25 30 24 29 23 22 27 28 26 30 30 23 28 21 30 24

C

JOSÉ MIGUEL CUBERO

C

ÓSCAR E. GRANADOS

C

CELSO BORGES

C

MICHAEL BARRANTES

C

CHRISTIAN BOLAÑOS

C

DIEGO CALVO

A

BRYAN RUIZ

A

JOEL CAMPBELL

A

R. “CHIQUI” BRENES

A

MARCO UREÑA

Pr. naz.

Gol Squadra naz.

51 20 2 33 2 26 1 80 1 46 1 10 0 60 1 24 1 21 1 1 0 21 0 34 2 11 0 60 13 50 4 53 2 9 1 61 12 31 9 38 8 22 7

LEVANTE ALAJUELENSE HEREDIANO COLUMBUS CREW ALAJUELENSE SAPRISSA NY RED BULL CLUB BRUGGE MAINZ 05 ROSENBORG SAPRISSA COLUMBUS CREW SAPRISSA HEREDIANO

URUGUAY C. RICA ITALIA C. RICA C. RICA INGHILT.

1% 72 74 8

X% 2% 19 9 17 9 19 73

Passaggio del turno offerto a 55 volte la posta giocata Le quote bastano a fotografare il percorso che attende il Costa Rica: ogni euro giocato se ne vincono 301 qualora i centroamericani trionfassero per la prima volta nella loro storia, 55 in caso di passaggio del turno da 1ª classificata. Ipotesi da percorrere solo in caso di sogni premonitori. Per le “antepost”, piuttosto, piace la scommessa sui punti che avrà totalizzato il Costa Rica alla fine del girone: zero, la soluzione più probabile, si gioca a 2,65, mentre un pareggio in tre gare permette di triplicare la posta. Difficile che Uruguay, Italia o Inghilterra possano lasciare anche un pareggio agli uomini di Pinto.

HEREDIANO AIK AALESUND FC COPENHAGUE VALERENGA PSV OLYMPIACOS CARTAGINÉS KUBAN K.

Così a Mondiali e qualificazioni

112

partite giocate

51

partite vinte

28

partite pareg.

33

partite perse

57


E

Tutte le quote del Gruppo (Clicca sul logo e gioca subito sulla home di EUROBET!)

ANTEPOST PASSAGGIO TURNO ACCOPPIATA SVIZZERA

ECUADOR

SVIZZERA

HONDURAS

SVIZZERA

FRANCIA

ECUADOR

HONDURAS

ECUADOR

FRANCIA

HONDURAS

FRANCIA

7,00 40 2,05 50 2,50 13

MIGLIOR ATTACCO SVIZZERA ECUADOR FRANCIA HONDURAS

ECUADOR FRANCIA HONDURAS

3,30 4,85 1,75 25

ECUADOR FRANCIA HONDURAS

12 4,25 2,85 3,50 7,00 17,0

Si deve pronosticare la somma dei gol di tutte le partite del Gruppo

3,00 5,25 1,80 23

Si deve pronosticare la squadra con la migliore difesa del gruppo

8,70 4,50 18 1,37

Si deve pronosticare la squadra con la peggior difesa del gruppo

SVIZZERA Si deve pronosticare la squadra con il miglior attacco del gruppo

ECUADOR FRANCIA HONDURAS

PEGGIOR DIFESA

7 4,75 14 1,43

SVIZZERA Si deve pronosticare la squadra con il peggior attacco del gruppo

VINCENTE GRUPPO SVIZZERA

0-9 10-12 13-15 16-18 19-21 >21 MIGLIOR DIFESA

PEGGIOR ATTACCO SVIZZERA

NUMERO DI GOL

3,80 4,75 1,70 25

ECUADOR FRANCIA HONDURAS

PUNTI NEL GIRONE

Si deve pronosticare la squadra prima classificata nel gruppo

GRUPPO E

0

1

2

SVIZZERA

57

15

13,5 6,50 3,85

8

4,85 5,50 12

ECUADOR

21

8

9,50 4,75 3,50

11

6,50 9,50 28

FRANCIA

201

44

8

4,50 3,50

HONDURAS

3,25

3

29

3

4

12 5,25

8,50 4,75 7,50 46

I CONSIGLI DI BETTING MAGAZINE

ANTEPOST PASS. TURNO ACC. FRANCIA-SVIZZERA NUMERO DI GOL TOTALI

10-12

MIGLIOR ATTACCO SVIZZERA 6

MIGLIOR DIFESA SVIZZERA PEGGIOR ATTACCO HONDURAS PEGGIOR DIFESA ECUADOR

5

VINCENTE GRUPPO FRANCIA PUNTI NEL GIRONE SVIZZERA 7 FRANCIA 7 ECUADOR 3 HONDURAS 0

6

27

7

85

9

5

351


E Gruppo

Poco spazio per imprevisti Francia e Svizzera favorite

D

ifficile immaginare sorprese nel gruppo E. Francia e Svizzera sembrano superiori a Ecuador e Honduras. I transalpini hanno lasciato a casa la “testa calda” Samir Nasri e l’infortunato Franck Ribery. L’ala del Bayern Monaco era uno dei punti di forza della formazione di Deschamps, che ora dovrà trovare una valida alternativa al 4-3-3 utilizzato nelle qualificazioni. Le speranze Bleus passano per i piedi dei due giocatori più forti: Paul Pogba

in mezzo al campo e Karim Benzema davanti. Se il funzionamento dei meccanismi di centrocampo e attacco sono affidati ai campioni di Juventus e Real Madrid, la difesa è invece un mix perfetto tra esperienza ed energie fresche, con Evra, Varane, Mangala e Debuchy. L’altra favorita del girone è senza dubbio la Svizzera, che da anni lavora su un gruppo giovane e compatto. In mezzo al campo, agli ordini del più vincente allenatore del calcio tedesco, Ottmar Hitzfeld, ci saranno i tre

Svizzera

Ecuador

Francia

Honduras

“napoletani” Dzemaili, Behrami e Inler. Sugli esterni, altri due italiani: lo juventino Lichtsteiner e il terzino sinistro del Sassuolo Ziegler. Alle spalle dell’unica punta Seferovic agiranno tre Under25: Xhaka del Borussia Mönchengladbach, Stocker del Basilea, ma soprattutto Shaqiri del Bayern Monaco, vera stella del calcio svizzero. Ridotte quindi al lumicino le speranze di Ecuador e Honduras: per i centroamericani l’obiettivo è vincere la prima partita nella storia dei mondiali.

59


Gruppo E

Svizzera

Ecuador

Francia

Honduras

Hitzfeld è una garanzia I suoi ragazzi fanno tremare le big G

iovani, talentuosi e desiderosi di stupire il mondo. La Svizzera di Ottmar Hitzfeld arriva all’appuntamento mondiale come una delle possibili outsider, spinta dalla carica di cinque “italiani”: Lichtsteiner a destra, Ziegler a sinistra e a centrocampo la linea mediana del Napoli composta da Inler, Dzemaili e Behrami. Davanti, il commissario tecnico tedesco, che dopo il mondiale lascerà la panchina a Vladimir Petkovic, farà affidamento su un gruppo di giovanissimi talenti che hanno fatto innamorare gli addetti ai lavori di mezza Europa: Xhaka del Borussia M’gladbach, Stocker del Basilea e Shaqiri del Bayern Monaco. La Svizzera ha staccato il biglietto per il Brasile piuttosto facilmente, agevolata da un girone di qualificazione non impossibile da superare, che l’ha vista ottenere 7 vittorie e 3 pareggi. Un gruppo abbordabile anche quello dei mondiali, con Francia, unico avversario ostico, Ecuador e Honduras. Il passaggio del turno non sembra in discussione, ma sarà fondamentale raggiungere il primo posto, che garantirebbe un accoppiamento più facile agli ottavi. Il rischio, altrimenti, è di incontrare l’Argentina.

i Precedenti

Gökhan Inler

In una squadra composta esclusivamente da giocatori under 30, è determinante trovare una guida carismatica all’interno del rettangolo di gioco. La Svizzera l’ha trovata: è Gokhan Inler, centrocampista del Napoli e capitano della formazione allenata da Hitzfeld. Cresciuto calcisticamente in patria, ha compiuto il salto di qualità grazie agli osservatori dell’Udinese, che lo hanno portato in Italia a 23 anni. Dopo quattro stagioni giocate a ottimi livelli in Friuli, si è trasferito al Napoli, dove ha confermato le proprie qualità. In Brasile, sarà lui a guidare il gruppo, sarà gli occhi e la testa di Hitzfeld in mezzo al campo.

Squadre

V

N

P

Tot

Ecu

0

0

0

0

Fra

12

9

15

36

Hon

0

1

0

1

Svizzera

18:00

Ecuador

Domenica 15/06/14 - Brasilia Stadio: Mané Garrincha Svizzera

21:00

Francia

Venerdì 20/06/14 - Salvador de Bahia Stadio: Arena Fonte Nova

Esordio inedito per la Svizzera, che non ha mai incontrato l’Ecuador. Precedenti sfavorevoli con la Francia, solo un pareggio con l’Honduras

60

la Storia

il Calendario

Honduras

22:00

Svizzera

Mercoledì 25/06/14 - Manaus Stadio: Arena Amazonia

9

-

-

-

3

5

6

presenze

titoli

finali

semif

quarti

ottavi

ranking

Il ricordo più bello è senza dubbio quello legato ai mondiali, giocati in casa, del 1954. La squadra allenata da Karl Rappan, nel girone perse con l’Inghilterra, ma sconfisse per ben due volte (nel secondo caso si trattò di spareggio) l’Italia di Czeizler. La vittoria con gli azzurri garantì alla Svizzera il passaggio del turno ai quarti di finale, dove fu sconfitta dall’Austria per 7-5.


@BettingMagazine La Svizzera può soffiare il primato nel girone alla Francia. Il primo posto degli uomini di Hitzfeld è quotato 3.80 #Brasile2014

il

4-2-3-1

di Ottmar Hitzfeld le Quote ANTEPOST VINCENTE MONDIALE

ZIEGLER

SVIZZERA

STOCKER

101

ANTEPOST VINCENTE GRUPPO

SVIZZERA VON BERGEN

INLER

3,80

ANTEPOST PASSAGGIO TURNO

BENAGLIO SEFEROVIC

XHAKA SENDEROS BEHRAMI

SVIZZERA SVIZZERA SVIZZERA

ECUADOR HONDURAS FRANCIA

IL BORSINO DELLA PRIMA FASE PARTITE SHAQIRI

LICHTSTEINER

Giocatore

Per Ottmar Hitzfeld parlano i trofei conquistati, ben 19, che ne fanno l’allenatore tedesco più vincente della storia. Ma non è l’unico primato stabilito dall’attuale ct della Svizzera: è, insieme ad Happel, Mourinho e Heynckes, l’unico tecnico ad aver vinto 2 Champions League con due club diversi (Borussia Dortmund e Bayern Monaco). Prima del ritiro, in Brasile proverà a compiere l’ultimo miracolo della carriera.

P

DIEGO BENAGLIO

P

ROMAN BÜRKI

P

YANN SOMMER

D

JOHAN DJOUROU

D

MICHAEL LANG

D

STEPHAN LICHTSTEINER

D

RICARDO RODRIGUEZ

D

FABIAN SCHÄR

D

PHILIPPE SENDEROS

D

STEVE VON BERGEN

D

RETO ZIEGLER

C

TRANQUILLO BARNETTA

C

VALON BEHRAMI

C

JOSIP DRMIC

C

BLERIM DZEMAILI

C

GELSON FERNANDES

C

MARIO GAVRANOVIC

C

GÖKHAN INLER

A

ADMIR MEHMEDI

A

HARIS SEFEROVIC

A

XHERDAN SHAQIRI

A

VALENTIN STOCKER

A

GRANIT XHAKA

7,00 40 2,05

età

30 23 25 27 23 30 21 22 29 30 28 29 29 21 28 27 24 29 23 22 22 25 21

Pr. naz.

55 5 43 5 61 19 5 52 40 34 73 46 5 32 46 10 71 19 9 31 22 24

Gol Squadra naz.

1 1 4 3 5 1 10 2 2 1 2 4 6 1 1 8 3 4

WOLFSBURG GRASSHOPPER BASILEA AMBURGO GRASSHOPPER JUVENTUS WOLFSBURG BASILEA VALENCIA YOUNG BOYS SASSUOLO EINTRACHT F. NAPOLI NORIMBERGA

SVIZZERA ECUADOR SVIZZERA FRANCIA HONDURAS SVIZZERA

1% 64 28 17

X% 2% 19 17 41 31 19 64

Girone da vincere Francia unica insidia Il calcio svizzero, negli ultimi anni, è cresciuto a vista d’occhio, ma vincere sembra ancora un’impresa impossibile. L’obiettivo è arrivare il più lontano possibile. Per farlo, Hitzfeld e i suoi dovranno cercare di arrivare primi nel girone, evitando l’Argentina agli ottavi. Sul passaggio del turno, in accoppiata con la Francia, non sembrano esserci dubbi e il 2,05 rappresenta una buona quota. Nel big match con i transalpini non è da escludere il segno «X», quotato 3,15. Nell’ultima sfida del girone, quella con l’Honduras, possono essere importanti i gol, in ottica differenza reti. L’Over vale due volte la posta.

NAPOLI FRIBURGO ZURIGO NAPOLI FRIBURGO REAL SOCIEDAD BAYERN MONACO BASILEA BORUSSIA M’BACH

Così a Mondiali e qualificazioni

149 63 partite giocate

partite vinte

38

partite pareg.

48

partite perse

61


Gruppo E

Ecuador

Svizzera

Francia

Honduras

Abitudine al clima e velocità, ma serve un’impresa

S

erve un’impresa. Passare il turno nel girone E con squadre del calibro di Svizzera e Francia non sarà semplice e in Ecuador lo hanno capito in fretta. Al punto da convocare Segundo Castillo, uno dei punti di riferimento della formazione allenata da Reinaldo Rueda, nonostante l’infortunio. Difficilmente il centrocampista dell’Al-Hilal tornerà a disposizione del commissario tecnico in tempo per il primo match del girone. Con lui saranno sei i giocatori che hanno già partecipato a una fase finale del mondiale: tra questi spicca sicuramente il nome del capitano Antonio Valencia, ala del Manchester United. Sarà invece alla terza edizione della rassegna iridata l’esperto centrale di centrocampo Edison Mendez, che ha già partecipato a Corea e Giappone 2002 e Germania 2006. Per il resto, la squadra è composta da ben 15 giocatori che giocano all’estero, tra Germania, Inghilterra e Olanda, ma anche Brasile e Messico. A sollevare il morale degli ecuadoregni è però arrivata puntuale l’ultima amichevole prima del Mondiale, in cui gli uomini di Rueda hanno fermato sul 2-2 l’Inghilterra di Roy Hodgson.

i Precedenti

Antonio Valencia Velocità, tecnica e un tatuaggio dedicato al suo amico ed ex compagno di nazionale Christian “Chucho” Benitez, morto misteriosamente in Qatar nel 2013. Tutto questo è Antonio Valencia, simbolo della squadra allenata da Reinaldo Rueda. È probabilmente l’unico giocatore con esperienza internazionale presente nella rosa, di sicuro l’unico che può vantare nella sua bacheca, tra le altre cose, anche due Premier League e tre Community Shield. Ha due sogni nel cassetto: chiudere la carriera nel Manchester United, dove si è trasferito nel 2009, e portare più in alto possibile l’Ecuador ai mondiali in Brasile.

Squadre

V

N

P

Tot

Svi

0

0

0

0

Fra

0

0

1

1

Hon

3

8

2

13

Svizzera

presenze 62

-

titoli

-

finali

18:00

Ecuador

Domenica 15/06/14 - Brasilia Stadio: Mané Garrincha Honduras

00:00

Ecuador

Sabato 21/06/14 - Curitiba Stadio: Arena da Baixada

L’esordio con la Svizzera rappresenta un inedito in campo internazionale. Un precedente con sconfitta invece con la Francia.

2

la Storia

il Calendario

Ecuador

22:00

Francia

Mercoledì 25/06/14 - Rio de Janeiro Stadio: Maracanã

-

semif

-

quarti

1

ottavi

26

ranking

Brasile 2014 sarà il terzo mondiale a cui parteciperà l’Ecuador, dopo le edizioni 2002 e 2006. In Germania è arrivato il risultato più importante della storia dello Stato centroamericano: nel girone ha sconfitto Polonia e Costa Rica ed è arrivato alle spalle dei tedeschi padroni di casa, conquistando il pass per gli ottavi di finale. Il cammino si è però interrotto per mano dell’Inghilterra.


@BettingMagazine Difficile passare il turno, ma attenzione al match in programma contro con la Svizzera: il pareggio vale 3 volte la posta #Brasile2014

il

4-4-2

di Reinaldo Rueda le Quote ANTEPOST VINCENTE MONDIALE

BAGUI

ECUADOR

MONTERO

251

ANTEPOST VINCENTE GRUPPO

ECUADOR ERAZO

CAICEDO

CASTILLO

BANGUERA

GUAGUA

NOBOA ROJAS

4,85

ANTEPOST PASSAGGIO TURNO

ECUADOR ECUADOR ECUADOR

SVIZZERA HONDURAS FRANCIA

7,00 40 2,50

IL BORSINO DELLA PRIMA FASE PARTITE PAREDES

VALENCIA

Giocatore P P P D

Reinaldo Rueda ha iniziato la carriera da tecnico allenando l’Under 20 della Colombia, suo paese di origine. Dopo aver allenato Cortulua, Deportivo Cali e Medellin, è tornato alla guida dei giovani colombiani, per poi fare il salto nella nazionale maggiore. Nel 2004, da ct della Colombia ha conquistato il quarto posto in coppa America. Nel 2007 si è poi trasferito sulla panchina dell’Honduras. Dal 2010 allena l’Ecuador.

D D D D D C C C C C C C C C A A A A A

età

28 ALEXANDER DOMINGUEZ 26 ADRIAN BONE 25 FRICKSON ERAZO 26 JORGE GUAGUA 32 OSCAR BAGUI 31 GABRIEL ACHILIER 29 WALTER AYOVI 34 JUAN CARLOS PAREDES 26 OSVALDO MINDA 30 CARLOS GRUEZO 19 RENATO IBARRA 23 CRISTIAN NOBOA 29 LUIS SARITAMA 30 ANTONIO VALENCIA 28 EDISON MENDEZ 35 FIDEL MARTINEZ 24 MICHAEL ARROYO 27 FELIPE CAICEDO 25 JEFFERSON MONTERO 24 JOAO ROJAS 24 JAIME AYOVI 26 ENNER VALENCIA 24 MAXIMO BANGUERA

Pr. naz.

24 18 3 36 58 21 22 89 37 18 2 17 41 48 70 110 8 19 49 39 29 30 9

Gol Squadra naz.

1 2 8 0 2 8 18 2 2 15 8 2 9 3

BARCELONA SC LDU QUITO EL NACIONAL FLAMENGO EMELEC EMELEC EMELEC PACHUCA BARCELONA SC CHIVAS (USA) STUTTGART VITESSE A. DYNAMO MOSCA BARCELLONA SC

SVIZZERA ECUADOR HONDURAS ECUADOR ECUADOR FRANCIA

1% 64 27 21

X% 2% 19 17 41 32 26 53

Gli ottavi sono un sogno Il “2” con l’Honduras a 1,72 Difficilmente l’Ecuador riuscirà a passare il turno. Francia e Svizzera sembrano di un’altra categoria, ma l’Ecuador è senza dubbio la terza forza del girone. Se quindi sarà difficile strappare punti alle due big, diverso è il discorso per la partita con l’Honduras: la vittoria di Valencia e compagni è quotata 1.72. È una buona possibilità, considerate le non irresistibili difese delle due squadre, l’Over a 1.85. Più difficile, ma non impossibile, per gli uomini di Rueda provare a fermare la Svizzera di Ottmar Hitzfeld: il pareggio vale tre volte la posta. Intressante anche la “X” primo tempo che tocca quota 1.95.

MANCHESTER UTD IND. SANTA FE TIJUANA ATLANTE AL-JAZIRA MORELIA CRUZ AZUL TIJUANA PACHUCA

Così a Mondiali e qualificazioni

80

partite giocate

23

partite vinte

18

partite pareg.

39

partite perse

63


Gruppo E

Francia

Svizzera

Ecuador

Honduras

Uno per tutti, tutti per uno Deschamps ha scelto il “gruppo” R

icostruire. Sembra essere questo l’obiettivo di Didier Deschamps per Brasile 2014. Dopo i fallimenti collezionati dai Bleus negli ultimi anni, l’ex centrocampista della Juventus è ripartito dal gruppo, da quello che era sembrato il punto debole delle gestioni Domenech e Blanc. È in quest’ottica che va letta l’esclusione eccellente di Samir Nasri: “Devo scegliere la miglior squadra francese - ha spiegato il ct - non i 23 migliori giocatori francesi”. Un principio che è valso nonostante le esclusioni forzate degli infortunati Franck Ribery e Clement Grenier. L’ala del Bayern Monaco non ha superato la lombalgia che gli aveva impedito di disputare anche le ultime due amichevoli prima del Mondiale. “È come se mi avessero preso l’anima” ha dichiarato l’attaccante nato a Marsiglia. Un duro colpo per Deschamps, che al loro posto ha convocato Remy Cabella del Montpellier e Morgan Schneiderlin del Southampton. Il commissario tecnico potrà comunque contare sul talento cristallino di Paul Pogba e sul fiuto del gol di Karim Benzema. Vincere sembra un’impresa impossibile, soprattutto per lo stato di forma delle candidate al titolo.

i Precedenti

Karim Benzema

Karim “The Dream”, come lo chiamano i tifosi del Real Madrid, è l’unico della generazione di talenti del 1987 che prenderà parte al mondiale in Brasile. Con lui, con la maglia delle nazionali giovanili, avevano iniziato Menez, Nasri e Ben Harfa. Il ragazzino di origini algerine che stupiva il mondo con la maglia del Lione è diventato grande: è stato acquistato dal Real Madrid, ha vinto la concorrenza di un attaccante del calibro di Higuain ed è stato uno dei protagonisti della cavalcata straordinaria che ha consegnato nelle mani di Florentino Perez la decima Champions League nella storia della Casa Blanca.

Squadre

V

N

P

Tot

Francia

Svi

15

9

12

36

Domenica 15/06/14 - Porto Alegre Stadio: Beira-Rio

Ecu

1

0

0

1

Hon

0

0

0

0

Svizzera

21:00

Honduras

21:00

Francia

Venerdì 20/06/14 - Salvador de Bahia Stadio: Arena Fonte Nova

Inizierà con un inedito il girone della Francia, che non ha mai incontrato l’Honduras. Precedenti favorevoli con Svizzera ed Ecuador.

64

la Storia

il Calendario

Ecuador

22:00

Francia

Mercoledi 25/06/14 - Rio de Janeiro Stadio: Maracanã

13

1

2

5

6

7

17

presenze

titoli

finali

semif

quarti

ottavi

ranking

La squadra che i francesi ricordano con maggiore felicità è senza dubbio quella che ha vinto il Mondiale del 1998. Jacquet allenava una formazione di campioni del calibro di Zidane e Vieira. Il capitano di quella Francia, che sconfisse il Brasile in finale e vinse anche l’Europeo del 2000, era l’attuale commissario tecnico della Nazionale, Didier Deschamps.


@BettingMagazine La Francia non dovrebbe avere problemi per il passaggio del turno. L’accoppiata con la Svizzera vale 2 volte la posta #Brasile2014

il

4-3-3

di Didier Deschamps le Quote ANTEPOST VINCENTE MONDIALE

23

FRANCIA

EVRA BENZEMA

MATUIDI

ANTEPOST VINCENTE GRUPPO

1,70

FRANCIA VARANE

ANTEPOST PASSAGGIO TURNO

LLORIS

CABAYE

GIROUD

MANGALA

VALBUENA DEBUCHY

Da giocatore ha vinto tutto, compresa la coppa del Mondo con la nazionale nel 1998. Da allenatore, escluso il campionato di serie B conquistato con la Juventus, ha trionfato solo in patria. In Francia sperano che possa ricompattare un gruppo lacerato da divisioni interne. Ha fatto fuori una grossa fetta della vecchia guardia e ha puntato su giovani talentuosi come Pogba. Il coraggio non gli manca: è già un buon punto di partenza.

P

HUGO LLORIS

P

STEPHANE RUFFIER

P

MICKAEL LANDREAU

D

MATHIEU DEBUCHY

D

LUCAS DIGNE

D

PATRICE EVRA

D

LAURENT KOSCIELNY

D

ELIAQUIM MANGALA

D

BACARY SAGNA

D

MAMADOU SAKHO

D

RAPHAEL VARANE

C

YOHAN CABAYE

C

MORGAN SCHNEIDERLIN

C

BLAISE MATUIDI

C

RIO MAVUBA

C

PAUL POGBA

C

MOUSSA SISSOKO

C

MATHIEU VALBUENA

C

REMY CABELLA

A

OLIVIER GIROUD

A

ANTOINE GRIEZMANN

A

LOIC REMY

A

KARIM BENZEMA

FRANCIA

ECUADOR

FRANCIA

HONDURAS

FRANCIA

2,05 2,50 13

IL BORSINO DELLA PRIMA FASE

POGBA

Giocatore

SVIZZERA

età

27 27 35 28 20 33 28 23 31 24 21 28 24 27 30 21 24 29 24 27 23 27 26

Pr. naz.

54 1 11 19 1 55 14 2 38 16 5 27 20 9 8 14 30 1 26 1 22 64

Gol Squadra naz.

2 2 2 1 1 5 5 4 19

TOTTENHAM SAINT-ETIENNE BASTIA NEWCASTLE PSG MANCHESTER UTD ARSENAL FC PORTO ARSENAL LIVERPOOL REAL MADRID PSG LYON PSG

1% FRANCIA HONDURAS 56 SVIZZERA FRANCIA 28 ECUADOR FRANCIA 21 PARTITE

X% 2% 25 19 41 31 26 53

I Bleus vedono gli ottavi Difficile la vittoria finale Il girone è abbordabile. Nemmeno la Francia umorale degli ultimi anni può riuscire nell’impresa di non qualificarsi. L’unica squadra che può, seppur velatamente, insidiare la supremazia dei Bleus è la Svizzera di Ottmar Hitzfeld. Interessanti le quote riguardanti il big match del gruppo E: la vittoria degli uomini di Deschamps è quotata “2,05”, mentre l’Over vale più di due volte la posta. L’Over non è da scartare nemmeno nelle altre due sfide, così come l’1 con handicap. Molto più complicato, invece, pensare di competere per il titolo: i transalpini non sembrano avere le carte in regola per vincere il mondiale.

LILLE JUVENTUS NEWCASTLE MARSIGLIA REAL MADRID ARSENAL REAL SOCIEDAD NEWCASTLE REAL MADRID

Così a Mondiali e qualificazioni

155 83 partite giocate

partite vinte

32

partite pareg.

40

partite perse

65


Gruppo E

Honduras

Svizzera

Francia

Ecuador

L’obiettivo è vincere almeno una partita

P

er la terza volta al Mondiale e il sogno impossibile di superare il girone. Meno proibitivo potrebbe essere invece conquistare i primi tre punti della sua storia nella massima competizione per nazionali. Nelle altre due partecipazioni (Spagna 1982 e Sudafrica 2010) l’Honduras ha collezionato 3 pareggi e 3 sconfitte, ma negli ultimi anni il movimento calcistico è sembrato in crescita, come dimostrano i recenti risultati ottenuti, tra i quali spicca il terzo posto conquistato nella Concacaf Gold Cup, la più importante competizione del Centro e Nord America. La squadra è composta per lo più da calciatori che militano nel campionato honduregno, ma non mancano le eccezioni. Izaguirre, per esempio, gioca nel Celtic Glasgow: esterno sinistro, è dotato di un buon tiro dalla distanza e può vantare ben 65 presenze in Nazionale. Non ci sarà l’infortunato Peralta dei Rangers, mentre al centro della difesa ci sarà Maynor Figueroa dell’Hull City. A centrocampo, tutto ruota intorno a Wilson Palacios e Roger Espinoza di Stoke City e Wigan. Ma la punta di diamante è l’attaccante Costly con 57 presenze e 27 gol all’attivo in nazionale.

i Precedenti

Maynor Figueroa Non sono molti i giocatori che possono raccontare di aver fatto gol dalla propria metà campo. Ancora meno sono quelli che lo hanno fatto in un campionato importante come la Premier League. Maynor Figueroa è uno di questi. Lo scorso anno, contro lo Stoke City, ha sorpreso il portiere da oltre 50 metri. Ma il difensore honduregno, oggi all’Hull City, vanta un altro risultato importante nella sua carriera: con la maglia del Wigan, poi retrocesso, ha vinto la FA Cup contro il Manchester City dei petrodollari. Sarà lui a guidare l’Honduras, nella speranza di ottenere la prima vittoria ai mondiali della sua Nazionale.

Squadre

V

N

P

Tot

Svi

0

1

0

1

Fra

0

0

0

0

Ecu

2

8

3

13

Francia

21:00

Honduras

Sabato 15/06/14 - Porto Alegre Stadio: Estadio Beira-Rio Honduras

24:00

Ecuador

Venerdì 21/06/14 - Curitiba Stadio: Arena da Baixada

Precedenti in equilibrio tra Honduras ed Ecuador. Solo un pareggio invece con la Svizzera, mentre è un inedito la sfida con la Francia.

66

la Storia

il Calendario

Honduras

22:00

Svizzera

Mercoledì 25/06/14 - Manaus Stadio: Arena Amazonia

2

-

-

-

-

-

33

presenze

titoli

finali

semif

quarti

ottavi

ranking

Solo in altre due occasioni l’Honduras ha raggiunto la fase finale dei mondiali di calcio: la prima volta nel 1982, quando riuscì a ottenere due punti grazie agli insperati pareggi con Spagna e Irlanda del Nord; la seconda nel 2010 in Sudafrica, dove venne sconfitta da Cile e Spagna. L’unico punto lo ottenne nella terza partita del girone con la Svizzera, fermata sullo 0-0.


@BettingMagazine Honduras: superare il primo turno sembra impossibile. L’accesso agli ottavi è quotato 7.25 #Brasile2014

il

4-4-2

di Luis F. Suárez le Quote ANTEPOST VINCENTE MONDIALE

IZAGUIRRE

301

HONDURAS

GARCIA

ANTEPOST VINCENTE GRUPPO

25

HONDURAS CHAVEZ

BENGTSON

ESPINOZA

VALLADARES

FIGUEROA

PALACIOS

COSTLY

ANTEPOST PASSAGGIO TURNO HONDURAS

FRANCIA

HONDURAS

SVIZZERA

HONDURAS

ECUADOR

13 40 50

IL BORSINO DELLA PRIMA FASE PARTITE BECKELES

PALACIO

Giocatore

Luis Fernando Suárez è stato un importante calciatore colombiano. Con la maglia dell’Atletico Nacional, tra la fine degli anni ‘80 e l’inizio dei ‘90, ha vinto un campionato nazionale, una Coppa Libertadores e una Coppa Interamericana. Nel 2006, da allenatore, ha trascinato fino agli ottavi di finale l’Ecuador ai mondiali in Germania. In Brasile proverà a ripetere l’impresa da commissario tecnico dell’Honduras.

P

NOEL VALLADARES

P

DONIS ESCOBER

P

L. LOPEZ FERNANDEZ

D

BRAYAN BECKELES

D

EDDER DELGADO

D

EMILIO IZAGUIRRE

D

OSCAR GARCIA

D

MAYNOR FIGUEROA

D

VICTOR BERNARDEZ

D

JUAN GARCIA

C

OSMAN CHAVEZ

C

JUAN MONTES

C

LUIS GARRIDO

C

ROGER ESPINOZA

C

JORGE CLAROS

C

WILSON PALACIOS

C

MARIO MARTINEZ

A

ANDY NAJAR

A

MARVIN CHAVEZ

A

JERRY BENGTSON

A

JERRY PALACIOS

A

CARLO COSTLY

A

RONY MARTINEZ

età

37 34 20 28 27 28 29 31 31 26 29 28 23 27 28 29 24 21 30 27 27 31 25

Pr. naz.

120 22 23 18 65 90 103 76 35 54 11 19 42 49 93 36 17 41 43 23 68 9

Gol Squadra naz.

1 1 2 3 4 1 1 4 3 5 3 1 4 19 5 31 1

OLIMPIA OLIMPIA REAL ESPANA OLIMPIA REAL ESPANA CELTIC HOUSTON DINAMO HULL CITY SAN JOSE E. WIGAN QINGDAO JONOON MOTAGUA OLIMPIA WIGAN

FRANCIA HONDURAS HONDURAS ECUADOR HONDURAS SVIZZERA

1% 56 27 17

X% 2% 25 19 41 32 19 64

Poche chance di passare Sogno: 3 punti con Ecuador Passare il girone sembra un’impresa impossibile. Ottenere la prima vittoria della storia ai mondiali sarebbe già una grande conquista. E se sembra impossibile ottenere i tre punti con Francia e Svizzera, diverso è il discorso per la sfida con l’Ecuador, più forte sulla carta, ma non imbattibile. Il pareggio con i sudamericani è quotato 3.60, mentre l’“1” vale 5 volte la posta. Anche la doppia chance ”1X” offre buone possibilità, con una quota di 2.05. Una sfida, quella tra Honduras ed Ecuador, che promette spettacolo dal punto di vista realizzativo, considerate le non ottime difese delle due squadre: l’Over vale 1.85.

MOTAGUA STOKE CITY REAL ESPANA ANDERLECHT COLORADO RAPIDS NEW ENGLAND R. LD ALAJUELENSE REAL ESPANA REAL S. TOCOA

Così a Mondiali e qualificazioni

96 44

partite giocate

partite vinte

25

partite pareg.

27

partite perse

67


F

Tutte le quote del Gruppo (Clicca sul logo e gioca subito sulla home di EUROBET!)

ANTEPOST PASSAGGIO TURNO ACCOPPIATA ARGENTINA

NIGERIA

ARGENTINA

IRAN

ARGENTINA

BOSNIA

NIGERIA

IRAN

NIGERIA

BOSNIA

IRAN

BOSNIA

2,40 8,50 1,80 125 25 85

MIGLIOR ATTACCO

1,20 5,75 70 10

BOSNIA IRAN NIGERIA

ARGENTINA Si deve pronosticare la squadra con il miglior attacco del gruppo

PEGGIOR ATTACCO

BOSNIA IRAN NIGERIA

BOSNIA IRAN NIGERIA

21 6,00 3,25 3,15 5,00 9,00

Si deve pronosticare la somma dei gol di tutte le partite del Gruppo

1,22 6,35 24 9,85

63 7,00 1,43 3,80

1,22 6,50 50 9

BOSNIA IRAN

Si deve pronosticare la squadra con la migliore difesa del gruppo

NIGERIA

65 5,05 1,63 3,40

Si deve pronosticare la squadra con la peggior difesa del gruppo

PEGGIOR DIFESA ARGENTINA Si deve pronosticare la squadra con il peggior attacco del gruppo

VINCENTE GRUPPO ARGENTINA

0-9 10-12 13-15 16-18 19-21 >21 MIGLIOR DIFESA

ARGENTINA

ARGENTINA

NUMERO DI GOL

BOSNIA IRAN NIGERIA

PUNTI NEL GIRONE

Si deve pronosticare la squadra prima classificata nel gruppo

GRUPPO F

0

ARGENTINA BOSNIA IRAN NIGERIA

1

2

3

4

501 201

101

36

12

31 3,50

7

9

13,5 5,50

3

2,20

11

13 4,50 3,50 13 4,25

9

29

3

9

91

3,51

3,75 18 6,50 18

58

13 5,75

9

5

4,50 7,25 53

4

I CONSIGLI DI BETTING MAGAZINE

ANTEPOST PASS. TURNO ACC. ARGENTINA-BOSNIA NUMERO DI GOL TOTALI

13-15

MIGLIOR ATTACCO ARGENTINA 6

MIGLIOR DIFESA BOSNIA PEGGIOR ATTACCO IRAN PEGGIOR DIFESA NIGERIA

VINCENTE GRUPPO ARGENTINA PUNTI NEL GIRONE ARGENTINA 9 BOSNIA 6 NIGERIA 3 IRAN 0

6

23


F Gruppo

L’Argentina vuole far piangere il Brasile come l’Uruguay nel ’50 O

ra o mai più. L'Argentina si presenta al Mondiale in casa degli arci-rivali brasiliani con il preciso obiettivo di vincerlo. Non tanto per cancellare quel 4-0 degli ottavi di quattro anni fa in Sudafrica contro la Germania, con Maradona ct, quanto per provocare una nuova tragedia nazionale al Maracanã che, come ha detto il ministro dello sport brasiliano Aldo Rebelo, «sarebbe peggiore di quella del 1950». Ecco perché l'Albiceleste darà il 101% e non si tirerà mai indietro, mettendo da parte

tatticismi e scaramanzia e facendo leva sulla voglia che ha di fare un brutto scherzo ai “cugini”. Unica nazionale esordiente in un Mondiale, la Bosnia punta a “raddoppiare” ottenendo il superamento della prima fase. Il compito appare alla portata, perché nel suo girone, oltre all'Argentina, ci sono Iran e Nigeria. Per l'Iran quella al Mondiale brasiliano è stata una qualificazione agevole, con appena 2 sconfitte in 16 partite delle eliminatorie asiatiche. La nazionale iraniana ha anche qualche problema

Argentina

Bosnia

Iran

Nigeria

economico, e per questo è stato ordinato ai giocatori di non scambiare le maglie con gli avversari a fine partita. Dovranno lavare e riutilizzare le casacche usate in precedenza. Fin dal giorno del sorteggio a Costa do Sauipe, il ct della Nigeria Stephen Keshi è andato dicendo che la sua squadra al Mondiale può raggiungere le semifinali. Niente sembra mettere paura al tecnico, più spavaldo di quanto non fosse un anno fa, in vista della Confederations Cup.

69


Gruppo F

Argentina

Bosnia

Nigeria

L’ Argentina per tutti è seconda solo al Brasile

S

essantaquattro anni dopo lo storico successo dell’Uruguay nel Mondiale di Brasile 1950, lo spettro più grande dei tifosi della Seleçao è quello di vedere trionfare in casa propria gli odiati cugini argentini. Difficile, soprattutto perché da anni la Selección paga una difesa non all’altezza, ma Lionel Messi vuole spazzare via tutte le critiche seguito a un ultimo anno al Barcellona ricco di passaggi a vuoto. E quale occasione migliore, dunque, della rassegna iridata? Difesa rocciosa ma non affidabilissima, con giocatori che militano in Europa ma che spesso e volentieri incappano in grossolani errori. È il caso dei portieri Sergio Romero e Mariano Andujar. A centrocampo non mancano esperienza (Mascherano su tutti) e qualità (Gago e Maxi Rodriguez), ma la vera forza è l’attacco tra Messi, Aguero, Higuain, Palacio, Lavezzi e Di Maria c’è quasi l’imbarazzo della scelta. Necessario il primo posto nel gruppo, sperando di evitare la Francia agli ottavi. Dai quarti in poi l’Argentina può essere pericolosa per chiunque, a patto di capitalizzare tutta la mole di occasioni create perché, ripetiamo, la difesa offre poche garanzie.

i Precedenti

Lionel Messi Lionel Messi vuole tornare sul trono del mondo, dopo aver perso il Pallone d’Oro nel 2013 e aver assistito alla stagione dei record di Cristiano Ronaldo, finalista in Champions League. La pressione sulla Pulce, dunque, sarà alle stelle, ma l’argentino si è sempre dimostrato all’altezza di non fallire i grandi appuntamenti. Se riuscirà a giocare al meglio delle proprie potenzialità, superando gli spettri mentali dell’ultimo periodo, sarà imprendibile per qualsiasi avversario. Viene da una stagione deludente con il suo Barça con il quale ha firmato da pochi giorni il più ricco contratto di tutti i tempi.

la Storia

il Calendario

Squadre

V

N

P

Tot

Bos

2

0

0

2

Iran

0

1

0

1

Nig

4

1

1

6

Argentina

00:00

Bosnia

Lunedì 16/06/14 - Rio de Janeiro Stadio: Maracanã Argentina

18:00

Iran

Sabato 21/06/14 - Belo Horizonte Stadio: Estadio Mineirão

L’Argentina ha affrontato 3 volte la Nigeria nella fase finale del campionto del mondo vincendo in tutti e tre i casi, subendo solo un gol.

70

Iran

Nigeria

18:00

Argentina

Mercoledì 25/06/14 - Porto Alegre Stadio: Estadio Beira-Rio

15

2

4

4

4

3

5

presenze

titoli

finali

semif

quarti

ottavi

ranking

È alla sedicesima partecipazione a un Mondiale, con due successi (1978 e 1986, l’anno di Diego Armando Maradona) e altrettante sconfitte in finale (1930 e 1990 ancora con Diego Maradona). La Selección si qualifica ininterrottamente dal 1974 e vanta nel proprio palmarés anche ben quattordici Coppe America e una Confederations Cup (1992).


@BettingMagazine Argentina: per@eurobetweet il primo titolo di Messi si gioca solo a 5,50 volte la posta. Ingiocabile la qualificazione come 1ª del girone, a 1,66 l’accoppiata con la Bosnia #Brasile2014

il

4-3-3

di Alejandro Sabella le Quote ANTEPOST VINCENTE MONDIALE

ARGENTINA

ROJA MESSI

DI MARIA

5,50

ANTEPOST VINCENTE GRUPPO

ARGENTINA GARAY ANDUJAR

ANTEPOST PASSAGGIO TURNO

MASCHERANO

HIGUAIN

FERNANDEZ

AGUERO

ZABALETA

Dopo aver quasi chiuso l'accordo con l'Al-Jazira Club, sodalizio degli Emirati Arabi Uniti, rinuncia all'offerta a seguito dell'interesse nei suoi confronti mostrato dall'AFA come sostituto di Sergio Batista nel ruolo di CT della Nazionale argentina, alla cui guida viene ingaggiato il 2 agosto 2011. A differenza di molti dei suoi predecessori gode della massima stima del suo paese nonostante abbia escluso dai convocati Carlos Tevez.

Giocatore

età

SERGIO ROMERO

27 30 32 25 27 33 29 24 30 33 28 28 29 26 28 33 26 28 26 26 26 29 32

P

MARIANO ANDUJAR

P

AGUSTIN ORION

D

FEDERICO FERNANDEZ

D

EZEQUIEL GARAY

D

MARTIN DEMICHELIS

D

PABLO ZABALETA

D

MARCOS ROJO

D

JOSE BASANTA

D

HUGO CAMPAGNARO

C

FERNANDO GAGO

C

AUGUSTO FERNANDEZ

C

JAVIER MASCHERANO

C

ANGEL DI MARIA

C

LUCAS BIGLIA

C

MAXI RODRIGUEZ

C

RICARDO ALVAREZ

C

ENZO PEREZ

A

SERGIO AGUERO

A

GONZALO HIGUAIN

A

LIONEL MESSI

A

EZEQUIEL LAVEZZI

A

RODRIGO PALACIO

ARGENTINA ARGENTINA ARGENTINA

NIGERIA IRAN BOSNIA

2,40 8,50 1,80

IL BORSINO DELLA PRIMA FASE

GAGO

P

1,22

Pr. naz.

46 10 3 25 18 38 36 21 9 14 48 8 97 46 19 54 8 7 50 36 85 30 23

Gol Squadra naz.

MONACO CATANIA BOCA JUNIORS

2 0 2 0 0 0 0 0 1 4 9 0 16 1 1 21 22 37 4 4

NAPOLI BENFICA MANCHESTER CITY MANCHESTER CITY SPORTING LISBONA MONTERREY INTER BOCA JUNIORS CELTA VIGO BARCELONA REAL MADRID

1% ARGENTINA BOSNIA 54 ARGENTINA IRAN 72 NIGERIA ARGENTINA 17 PARTITE

X% 2% 33 13 23 5 37 46

L’accoppiata con l’Iran si gioca a 8,50 volte la posta Dopo il favoritissimo Brasile, la grande favorita è l’Argentina tanto è vero che mentre i padroni di casa sono quotati a 3,85, la nazionale albiceleste si gioca a 5,50. Irrisoria o quasi la quota a vincere il gruppo che supera di poco il 20%. Per di più la squadra di Sabella esordisce contro l’avversrio sulla carta più difficile, quella Bosnia che potrebbe metterla in difficoltà possedendo quel fior fiore di attaccanti opposti a una difesa abbastanza approssimativa. La quota a vincere di 1,40 non è molto vantaggiosa perché almeno questa partita non sarà facilissima. Interessnte la quota del passaggio del turno con la Nigeria a 2,40

LAZIO NEWELL’S OLD B. INTER MILAN BENFICA MANCHESTER CITY NAPOLI BARCELONA PSG INTER

Così a Mondiali e qualificazioni

136 78 partite giocate

partite vinte

29

partite pareg.

29

partite perse

71


Gruppo F

Bosnia

Argentina

Iran

Nigeria

Pronta per essere la grande sorpresa del Mondiale

L

a nascita della formazione nazionale risale al 1995 quando, dopo la pace di Dayton, la Bosnia trova il proprio esordio e riconoscimento internazionale (arrivato dalla Fifa nel 1996) con un’amichevole contro l’Albania. Il vero problema del territorio bosniaco è la forte segmentazione della popolazione locale che, divisa fra serbi e croati, fatica a riconoscere la bandiera, e quindi la nazionale, della Bosnia Herzegovina. Le difficoltà di qualificazione ai Mondiali del ’98, del 2002 e del 2006 sono dovute proprio a queste grandi diversità che non compattano l’ambiente. Il mondo però viaggia veloce verso la globalizzazione e dal 2009 sulla panchina della Bosnia arriva Safet Susic, che centra lo spareggio mondiale poi perso con il Portogallo per i Mondiali sudafricani e che, raccogliendo tutti i migliori talenti emigrati dalla penisola balcanica e cresciuti in Lussemburgo, a Vancouver, a Saint Louis, mette insieme un gruppo solido e compatto. Dzeko e Pjanic sono le grandi stelle della squadra in maglia blu con Susic che ha perfettamente il polso di una formazione non solo ricca di talento ma ora anche di personalità.

i Precedenti

Illuminato dalle geometrie del romanista Miralem Pjanic e dalla concretezza sotto porta di Vedad Ibisevic il vero e proprio trascinatore e uomo simbolo della Bosnia è, tuttavia, l’attaccante del Manchester City Edin Dzeko. Uomo-simbolo perché la sua storia racconta da vicino quella di tutti i suoi connazionali. Dzeko non è cresciuto fuori dalla Bosnia, anzi la guerra l'ha vissuta ogni giorno. Tecnicamente abile con entrambi i piedi abbina una prepotente fisicità a uno straordinario senso del gol. Con la casacca dei Dragoni ha collezionato 60 presenze realizzando ben 33 gol.

la Storia

il Calendario

Squadre

V

N

P

Tot

Arg

0

0

2

2

Lunedì 16/06/14 - Rio de Janeiro Stadio: Maracanã

Iran

0

1

4

5

Nigeria

Nig

0

0

0

0

La Bosnia ha giocato due volte contro l’Argentina e in entrambe le occasioni i bosniaci hanno perso senza segnare mai una rete.

72

Edin Dzeko

Argentina

00:00

Bosnia

00:00

Bosnia

Domenica 22/06/14 - Cuiabá Stadio: Arena Pantanal Bosnia

18:00

Iran

Mercoledì 25/06/14 - Salvador de Bahia Stadio: Arena Fonte Nova

0

0

0

0

0

0

21

presenze

titoli

finali

semif

quarti

ottavi

ranking

La Bosnia si è qualificata per i Mondiali di Brasile 2014 con il primo posto conquistato con 25 punti nel girone G della zona europea davanti a Grecia (25 punti a pari merito, ma con lo svantaggio negli scontri diretti). Il miglior marcatore delle fasi di qualificazione è stato Dzeko con 10 realizzazioni ma anche Ibisevic (8 gol) e Misimovic (5 gol) hanno fatto meglio di tutti gli altri cannonieri del girone.


@BettingMagazine Bosnia: per@eurobetweet si sta via via accreditando presso gli scommettitori. Conviene affrettarsi per puntarla come 2ª del gruppo alle spalle dell’Argentina. #Brasile2014

il

4-3-3

di Safet Sušić le Quote ANTEPOST VINCENTE MONDIALE

BOSNIA

LULIC IBISEVIC

PJANIC

201

ANTEPOST VINCENTE GRUPPO

BOSNIA SPAHIC BEGOVIC

ANTEPOST PASSAGGIO TURNO

MEDUNJANIN

DZEKO

BICAKCIC

SALILHOVIC

VRSAJEVIC Giocatore

età

P

ASMIR BEGOVIC

P

ASMIR AVDUKIC

P

JASMIN FEJZIC

D

EMIR SPAHIC

D

TONI SUNJIC

D

SEAD KOLASINAC

D

OGNJEN VRANJES

D

ERMIN BICAKCIC

D

MUHAMED BESIC

D

MIRALEM PJANIC

C

IZET HAJROVIC

C

MENSUR MUJDZA

C

HARIS MEDUNJANIN

C

SENAD LULIC

C

ANEL HADZIC

C

TINO SUSIC

C

SEJAD SALIHOVIC

C

ZVJEZDAN MISIMOVIC

C

SENIJAD IBRICIC

C

AVDIJA VRSALJEVIC

26 33 28 33 25 20 24 24 21 24 22 30 29 28 24 22 29 32 28 28

Pr. naz.

30 3 73 7 4 14 7 8 48 7 24 35 33 2 2 42 81 44 13

Gol Squadra naz.

-26 3 0 0 0 1 0 8 2 0 5 1 0 0 4 25 4 0

STOKE CITY BORAC B. VFR AALEN BAYER L. ZORYA LUGANSK SCHALKE ELAZIGSPOR EIN. BR. FERENCVAROS ROMA GALATASARAY FREIBURG GAZIANTEPSPOR LAZIO STURM

VEDAD IBISEVIC

A

EDIN DZEKO

A

EDIN VISCA

ARGENTINA NIGERIA IRAN

1,80 25 85

29 55 20 28 62 35 24 10 0

PARTITE

ARGENTINA BOSNIA NIGERIA BOSNIA BOSNIA IRAN

1% 54 24 59

X% 2% 33 13 34 42 31 10

Molto alta la quota come vincente del girone: 6.50 La Bosnia partecipa per la prima volta a un mondiale ma a differenza di molte altre esordienti non sarà la squadra sprovveduta alle prime armi. Già dalla prima partita contro l’Argentina la squadra di Safet Sušić venderà cara la pelle anche se per i bookmaker non dovrebbe esserci dubbio sulla vittoria dell’Argentina offerta a un modesto 1,40. Si gioca a 6.50 il passaggio del turno della Bosnia come vincente del gruppo (sarebbe un pronostico un po’ troppo ardito) ma il passaggio del turno insieme all’Argetina lo si prende ad un discreto 1,80. Impensabile il passaggio del turno con la Nigeria che si gioca a 25.

HAJDUK HOFFENHEIM GUIZHOUR RENHE ERCIYESSPOR HAJDUK

C A

BOSNIA BOSNIA BOSNIA

IL BORSINO DELLA PRIMA FASE

MISIMOVIC

Safet Sušić fu convocato 54 volte in Nazionale jugoslava, mettendo a segno 21 gol, tra il 1977 e il 1990. Con la maglia dei “plavi” della Jugoslavia prese parte al mondiale 1982, all’europeo 1984 e al mondiale di 1990. Sušić è l'ultimo calciatore in ordine cronologico ad aver realizzato una tripletta alla Nazionale italiana, in occasione dell'amichevole di Zagabria del 13 giugno 1979 fra Jugoslavia e Italia, conclusasi col successo degli slavi per 4-1.

6,50

VFB STUTTGART MANCHESTER CITY ISTANBUL BB

Così a Mondiali e qualificazioni

48

partite giocate

23

partite vinte

8

partite pareg.

17

partite perse

73


Gruppo F

Iran

Argentina

Bosnia

Nigeria

Piedi buoni e grande cuore alla quarta partecipazione

G

li iraniani si sono qualificati alla Coppa del Mondo dopo aver ottenuto il primo posto nel girone A della confederazione asiatica davanti alla Repubblica Coreana e all’Uzbekistan. Gruppo F per i ragazzi di mister Queiroz: con Argentina, Nigeria e Bosnia. Se i sudamericani sono avversari irraggiungibili, gli iraniani possono giocarsela con gli africani e i bosniaci, all’esordio mondiale, per agguantare una storica qualificazione agli ottavi di finale. Come detto il Girone F non è impossibile: Nigeria e Bosnia sono avversari alla portata degli iraniani, mentre l’Argentina farà gara a sé. Raggiungere gli ottavi sarà l’obiettivo massimo, quello minimo invece aggiudicarsi una partita nella prima fase. Rosa sconosciuta quella del coach portoghese Queiroz. Rari i giocatori che hanno avuto esperienze in Europa: oltre al già citato Nekounam, troviamo il portiere Haghighi e la punta Azmoun del Rubin Kazan, Shoajaei del Las Palmas (Liga Adelante) e Dejagah del Fulham. Tutta da scoprire la formazione degli asiatici nella quale la grinta e l’orgoglio non mancherà, come sempre.

i Precedenti

Javad Nekounam Javad Nekounam è il capitano e miglior marcatore della nazionale iraniana. Centrocampista trentatreenne, un passato nella Liga nelle file dell’Osasuna ora all’Al-Kuwait. Per lui 136 presenze e 37 reti in maglia iraniana. Normalmente gioca come mediano difensivo ma può anche essere impiegato come centrocampista centrale. Le sue caratteristiche principali sono l'abilità nel fare da scudo alla difesa, i passaggi precisi con i quali detta i tempi del gioco e la pericolosità offensiva causata sia dal suo tiro potente e preciso, anche dalla distanza, sia dal tempismo e dalla precisione del colpo di testa.

Squadre

V

N

P

Tot

Arg

0

1

0

1

Bos

4

1

0

5

Nig

0

0

1

1

Iran

21:00

Nigeria

Lunedì 16/06/14 - Curitiba Stadio: Arena da Baixada Argentina

18:00

Iran

Sabato 21/06/14 - Belo Horizonte Stadio: Estadio Mineirão

Mentre con Iran e Bosnia l’Argentina non ha mai giocato ai mondiali, contro la Nigeria ben 3 dei 4 precedenti riguardano la fase finale mondiale

74

la Storia

il Calendario

Bosnia

18:00

Iran

Mercoledì 25/06/14 - Porto Alegre Stadio: Estadio Beira-Rio

3

0

0

0

0

0

43

presenze

titoli

finali

semif

quarti

ottavi

ranking

Quarta partecipazione per la nazionale asiatica: le prime tre volte (Argentina 1978, Francia 1998 e Germania 2006) si fermò al primo turno, con un totale di una vittoria, due pareggi e sei sconfitte. Da ricordare un tris di trionfi nella Coppa d’Asia dal ’68 al ’76. Gli iraniani si sono qualificati dopo aver ottenuto il primo posto nel girone A della zona asiatica davanti alla Rep. Coreana e all’Uzbekistan.


@BettingMagazine Iran: grazie a Queiroz sembra una squadra agguerrita, oltre che abbastanza dotata in fase di palleggio. Si gioca a 50 come vincente del girone! #Brasile2014

il

4-3-3

di Carlos Queiroz le Quote ANTEPOST VINCENTE MONDIALE

IRAN

BEIKZADEH SHAJAEI

JAHHNBAKHSH

301

ANTEPOST VINCENTE GRUPPO

IRAN SADEGHI DAVARI

ANTEPOST PASSAGGIO TURNO

TEYMOURIAN

GHOOCHANNEJHAD

HOSSEINI

BEIGHAH

BEITASHOUR Giocatore

età

P

DANIEL DAVARI

P

ALIREZA HAGHIGHI

P

RAHMAN AHMADI

D

HOSSEIN MAHINI

D

STEVEN BEITASHOUR

D

PEJMAN MONTAZERI

D

JALAL HOSSEINI

D

A.-HOSSEIN SADEGHI

D

AHMAD ALENEMEH

D

HASHEM BEIKZADEH

D

MEHRDAD POULADI

C

JAVAD NEKOUNAM

C

A. TEYMOURIAN

C

REZA HAGHIGHI

C

GHASEM HADADIFAR

C

BAKHTIAR RAHMANI

C

EHSAN HAJSAFI

26 26 33 27 27 30 32 32 31 30 27 33 31 25 30 22 24 27 30 20 26 24 30

A

ASHKAN DEJAGAH

A

MASOUD SHOJAEI

A

A. JAHANBAKHSH

A

R. GHOOCHANNEJHAD

A

KARIM ANSARIFARD

A

KHOSRO HEYDARI

IRAN IRAN IRAN

ARGENTINA NIGERIA BOSNIA

8,50 125 85

IL BORSINO DELLA PRIMA FASE

NEKOUNAM

Nel 1991, sull'onda del successo conseguito con la Nazionale giovanile del Portogallo, fu nominato commissario tecnico della Nazionale maggiore. Con 14 vittorie in 31 partite fallì sia la qualificazione al campionato d'Europa 1992, sia la qualificazione al campionato del mondo 1994. Nell'ultima partita come CT fu sconfitto per 0-1 in Italia, disfatta che sancì l'eliminazione dei portoghesi dai successivi mondiali americani.

50

Pr. naz.

Gol Squadra naz.

4 7 11 22 0 6 0 21 1 83 6 15 1 9 1 17 1 20 0 139 37 78 8 7 0 17 0 4 0 59 2 13 4 49 5 6 1 13 9 41 9 48 0

EINTRACHT B. SP. COVILLHA SEPAHAN PERSEPOLIS VANCOUVER W. UMM SALAL PERSEPOLIS ESTEGHLALL NAFT THERAN ESTEGHLALL PERSEPOLIS ALL KUWAIT ESTEGHLALL PERSEPOLIS

PARTITE

IRAN NIGERIA ARGENTINA IRAN BOSNIA IRAN

1% 25 72 59

X% 2% 36 39 23 5 31 10

Si gioca a 8,50 il passaggio del turno con l’Argentina L’Iran non è accreditata di possibilità per passare il turno, ma mai dire mai. La squadra di Carlos Queiroz non ha niente da perdere e anche se come vincente del gruppo è quasi ingiocabile (è data a 50) può inserirsi tra Bosnia e Nigeria sfruttando il fatto che può giocarsi il tutto per tutto già all’esordio contro la Nigeria, match nel quale il pareggio sarà il risultato meno probabile non servendo a nessuno. Il passaggio del turno in coppia con i favoriti dell’Argentina si gioca a 8,50 e anche se estremamente improbabile si può puntare qualche euro. Improponibile il resto, come il passaggio in coppia con la Bosnia a 85,

ZOB AHN ISFAHN FULAD H. SEPAHAN I. FHULAM LAS PALMAS NEC NINEGUE CHARLTON ATH. TRACTOR SAZI ESTEGHLALL

Così a Mondiali e qualificazioni

79

partite giocate

43

partite vinte

19

partite pareg.

17

partite perse

75


Gruppo F

Nigeria

Argentina

Bosnia

Iran

Non è la migliore Nigeria ma è squadra da battaglia

P

restanza fisica e spiccate doti atletiche sono i consueti punti di forza della Nazionale nigeriana, gruppo solido ma anche poco ortodosso da un punto di vista tattico. Keshi dovrebbe puntare forte in particolare sul reparto offensivo, che offre giocatori rapidi e potenzialmente in grado di spaccare le difese avversarie come lo stesso Emenike, oltre a Victor Moses e Ahmed Musa. In loro supporto ci sarà un centrocampo con pochi piedi buoni ma grande corsa e spirito di sacrificio, dove Mikel sarà affiancato dall’italiano Onazi e da Sunday Mba, autore del gol decisivo nella finale della Coppa d’Africa. Apparentemente solida anche la difesa in cui spicca Joseph Yobo, capitano e colonna della Nazionale, a cui verrà affiancato con tutta probabilità uno tra Omeruo e Oboabona, titolari nella rassegna continentale in cui hanno offerto garanzie, anche se al Mondiale gli avversari si chiameranno Messi, Higuain e Dzeko. Le Super Aquile hanno tutte le potenzialità per approdare agli ottavi e per riscattare le magre figure delle ultime due edizioni giocate. La sfida decisiva sarà probabilmente quella del 21 giugno contro la Bosnia, alla portata dei nigeriani.

i Precedenti

Emmanuel Emenike Non ci sono fuoriclasse in particolare, ma Keshi probabilmente non potrà fare a meno soprattutto di due fondamentali elementi: John Obi Mikel e Emmanuel Emenike. Il primo è uno dei giocatori più esperti della squadra dopo Enyeama e Yobo con 57 presenze, vera guida del centrocampo in grado di garantire sostanza e anche qualità, come hanno potuto ammirare spesso (ma a intermittenza) anche i tifosi del Chelsea. Con 12 gol in 26 partite nel campionato turco, invece, Emenike si annuncia come l’arma offensiva più pericolosa a disposizione di Keshi. Di fatto, il leader dell’attacco nonché trascinatore nell’ultima Coppa d’Africa.

Squadre

V

N

P

Tot

Arg

1

1

4

6

Bos

0

0

0

0

Iran

1

0

0

1

Iran

21:00

Nigeria

Lunedì 16/06/14 - Curitiba Stadio: Arena da Baixada Argentina

18:00

Iran

Sabato 21/06/14 - Belo Horizonte Stadio: Estadio Mineirão

L’unico precedente degli iraniani contro la Nigeria risale a una ormai lontana amichevole ad Hong Kong nel 1988 vinta dagli africani per 1-0

76

la Storia

il Calendario

Bosnia

18:00

Iran

Mercoledì 25/06/14 - Porto Alegre Stadio: Estadio Beira-Rio

4

0

0

0

0

2

44

presenze

titoli

finali

semif

quarti

ottavi

ranking

La rassegna brasiliana rappresenterà la 6ª partecipazione al Mondiale, in cui i nigeriani hanno conseguito come miglior risultato gli ottavi di finale, raggiunti negli Stati Uniti (1994) e in Francia (1998). Al cardiopalma gli ottavi contro l’Italia a Usa ‘94 in quel di Boston, risolti da una perla all’88′ e da un rigore nei supplementari di Roberto Baggio, che ribaltò il match dopo il vantaggio di Amunike.


@BettingMagazine Nigeria: per @eurobtweet è offerta a 9 volte la posta la qualificazione agli ottavi di finale come prima del girone F. #Brasile2014

il

4-3-3

di Stephen Keshi le Quote ANTEPOST VINCENTE MONDIALE

NIGERIA

ECHIEJILE MUSA

IGIEBOR

251

ANTEPOST VINCENTE GRUPPO

NIGERIA OBOABONA ENYEAMA

ANTEPOST PASSAGGIO TURNO

MIKEL

EMENIKE

OMERUO

NIGERIA NIGERIA NIGERIA

ARGENTINA IRAN BOSNIA

2,40 125 25

IL BORSINO DELLA PRIMA FASE

ONAZI

MOSES

AMBROSE

Tra il 2004 e il 2006 Keshi ha allenato la Nazionale di calcio del Togo, portandola alla prima qualificazione al Mondiale nella sua storia durante le qualificazioni a Germania 2006. Prima della fase finale del suddetto torneo, però, fu rimpiazzato dal tedesco Otto Pfister. Nel febbraio 2007 fu richiamato, divenne poi ct del Mali. Nel gennaio 2010 fu però esonerato. Dal 2 novembre 2011 ricopre la carica di Ct della Nigeria.

9

Giocatore

età

P

VINCENT ENYEAMA

P

AUSTIN EJIDE

P

CHIGOZIE AGBIM

D

ELDERSON ECHIEJILE

D

EFE AMBROSE

D

GODFREY OBOABONA

D

AZUBUIKE EGWUEKWE

D

KENNETH OMERUO

D

JUWON OSHANIWA

D

JOSEPH YOBO

D

KUNLE ODUNLAMI

C

JOHN MIKEL OBI

C

RAMON AZEEZ

C

OGENYI ONAZI

C

CHIGOZI AGBIN

C

REUBEN GABRIEL

C

BABATUNDE MICHAEL

A

AHMED MUSA

A

SHOLA AMEOBI

A

EMMANUEL EMENIKE

A

PETER ODEMWINGIE

A

VICTOR MOSES

A

UCHE NWOFOR

31 30 29 26 25 23 24 20 23 33 24 27 21 21 29 23 21 21 22 27 32 23 22

Pr. naz.

90 31 14 41 36 34 31 17 9 96 11 59 1 20 14 10 4 37 6 22 60 21 6

Gol Squadra naz.

LILLE HAPOEL SHEVA GOMBE UNITED

2 1 1 1 02 0 7 0 4 0 1 0 0 0 5 2 9 10 6 3

AS MONACO CELTIC RIZESPOR WARRI WOLVES MIDDLESBROUGH ASHDOD FC NORWICH CITY SUNSHINE STARS CHELSEA ALMERIA FC SS LAZIO

PARTITE

IRAN NIGERIA ARGENTINA IRAN BOSNIA IRAN

1% 21 72 59

X% 2% 36 43 23 5 31 10

Si gioca a 2,40 il passaggio del turno con l’Argentina La Nigeria in altri Mondiali è stata più forte (basti pensare a quella del 1994 negli Usa che contese all’Italia il passaggio ai quarti di finale) ma questa volta non parte battuta. La squadra di Keshi si giocherà con la Bosnia il passaggio del turno ed è fin troppo evidente come la prima partita contro l’Iran sia quella decisiva. Indubbimente sarà un partita in bilico, tanto è vero che il pareggio non è da scartare a priori essendo quotato a 3,15. Ovvio che la Nigeria sia favorita giocandosi alla pari la vittoria, ma non è escluso niente essendo, appunto, la prima partita nella quale le due squadre cercheranno di vincere a tutti i costi.

ENUGU RANGERS WAASLAND-BE. VOLYN LUTSK CSKA MOSCA NEWCASTLE UTD FENERBAHCE STOKE CITY LIVERPOOL HEERENVEEN

Così a Mondiali e qualificazioni

80

partite giocate

37

partite vinte

20

partite pareg.

23

partite perse

77


G

Tutte le quote del Gruppo (Clicca sul logo e gioca subito sulla home di EUROBET!)

ANTEPOST PASSAGGIO TURNO ACCOPPIATA GERMANIA

GHANA

GERMANIA

USA

GERMANIA

PORTOGALLO

GHANA

USA

GHANA

PORTOGALLO

USA

PORTOGALLO

5,00 4,85 1,62 61 19 17

MIGLIOR ATTACCO

1,45 3,25 14 19

PORTOGALLO GHANA USA

GHANA USA

Si deve pronosticare la squadra con il miglior attacco del gruppo

PORTOGALLO GHANA USA

Si deve pronosticare la somma dei gol di tutte le partite del Gruppo

1,55 3,30 11 12

Si deve pronosticare la squadra con la migliore difesa del gruppo

23 7,35 2,20 2,05

Si deve pronosticare la squadra con la peggior difesa del gruppo

PORTOGALLO GHANA USA

PEGGIOR DIFESA

23 8 2,35 1,90

GERMANIA Si deve pronosticare la squadra con il peggior attacco del gruppo

VINCENTE GRUPPO GERMANIA

21 5,85 3,15 3,15 5,15 9,50

GERMANIA

PEGGIOR ATTACCO

PORTOGALLO

0-9 10-12 13-15 16-18 19-21 >21 MIGLIOR DIFESA

GERMANIA

GERMANIA

NUMERO DI GOL

1,55 3,65 11 11

PORTOGALLO GHANA USA

PUNTI NEL GIRONE

Si deve pronosticare la squadra prima classificata nel gruppo

GRUPPO G

0

1

2

3

GERMANIA

301

66

38

17 6,75 8,50 4,75 3,15 3,75

PORTOGALLO

51

15

13,5 6,85 3,85 8,75 4,50 5,50 12

GHANA USA

7,25 4,15

6

3,75

8

4

8

4

4

4,50 21

5

I CONSIGLI DI BETTING MAGAZINE

ANTEPOST PASS. TURNO ACC. GERMANIA-PORTOGALLO NUMERO DI GOL TOTALI

13-15

MIGLIOR ATTACCO GERMANIA 6

MIGLIOR DIFESA GERMANIA PEGGIOR ATTACCO GHANA PEGGIOR DIFESA USA

5

VINCENTE GRUPPO GERMANIA PUNTI NEL GIRONE GERMANIA 9 PORTOGALLO 6 USA 1 GHANA 1

23

6

7

9

11

26

101

14

33

101


G Gruppo

Germania strafavorita, il Portogallo si affida all’estro di CR7 S

ette finali dei Mondiali disputate, tre delle quali (1954 a Berna, 1974 a Monaco di Baviera, 1990 a Roma) vinte; 12 piazzamenti nelle prime quattro; sei finali dell'Europeo giocate, delle quali tre vinte (1972 a Monaco di Baviera, 1980 a Roma, 1996 a Londra); in otto circostanze è arrivata fra le prime quattro del torneo continentale. Bastano solo questi numeri a certificare la continuità della Germania nel corso della storia. I “panzer”, in altre parole, sono dei mostri di regolarità, veri e propri rulli-compres-

sori, avversari caparbi, tenaci, che arrivano (quasi) sempre fino in fondo alla manifestazione che disputano e a qualunque costo. Ma come si presentano i tedeschi a questo Mondiale brasiliano? Sicuramente non male, dal momento che vantano un organico di altissima affidabilità, ma neanche benissimo e con la tegolaBender dell’ultima ora. Il C.T. Joachim Löw ha miscelato i due blocchi delle corazzate Bayern Monaco e Borussia Dortmund, trovando i giusti equilibri, e quella tedesca è una delle poche Nazio-

Germania

Portogallo

Ghana

Usa

nali - assieme al Brasile - che vanta una rosa in cui le presunte riserve “pesano” quanto i possibili titolari. Un punto debole potrebbe essere rappresentato dalle poche punte a disposizione, a fronte di molti fantasisti, tutti di talento, tra i quali non ci sarà però Marco Reus, fermato da un grave infortunio alla caviglia sinistra nell’ultimo test-match contro l’Armenia. L’unica squadra in grado di contendere il primo posto nel girone ai tedeschi è il Portogallo di un CR7 in non perfetta forma, che non dovrebbe faticare a superare Ghana e USA.

79


Gruppo G

Germania

Portogallo

Ghana

Usa

E’ una delle favorite assolute, ma lo choc per Marco Reus può incidere È una delle favorite assoluto per la vittoria finale, non fosse altro per il fatto che - nelle ultime 4 dei Campionati del Mondo - la Germania ci arriva quasi sempre (12 volte su 17 partecipazioni totali). Se in forma, i tedeschi sono interlocutori da evitare assolutamente e da temere come la Peste: se vincono il gruppo G, rispettando in pieno il pronostico, sarà poi una tra Belgio e Russia a doverci fare i conti negli ottavi, con Fabio Capello che già trema... Il modulo collaudato di Joachim Löw è il 4-2-3-1, con Miroslav Klose unico terminale offensivo del gioco tedesco. Il bomber dalle origini polacche non ha fatto scintille nell'arco della stagione, ma sono in molti a pensare che si sia risparmiato per l’ultima importante interpretazione di una carriera straordinaria, che lo ha portato a essere protagonista di ben 4 fasi finali dei Mondiali: nel 2002, in Sudcorea e Giappone; nel 2006 in Germania; nel 2010 in Sudafrica; nel 2014 in Brasile, appunto. Klose, intanto, ha già infranto il record di marcature di una leggenda del calcio tedesco: Gerd Mueller, infallibile goleador degli anni ’70, fermo a quota 68. Grazie al gol realizzato nell’ultima amichevole contro l’Armenia (che ha registrato il grave infortunio ai legamenti della caviglia sinistra di Marco Reus, e quindi il forfait del fantasista del Dortmund), infatti, il bomber laziale ha sopravanzato l’illustre predecessore che, tuttavia, a livello di media-gol (1,1 a partita: 68 reti in 62 match) resta inattaccabile.

i Precedenti

Manuel Neuer

In valore assoluto - stando all’età media della maggior parte dei suoi colleghi presenti a un Mondiale - è ancora un “bambino” (ha compiuto 28 anni lo scorso 27 marzo), ma di sicuro è al momento il n° 1 più affidabile dell’intero pianeta. È stato eletto dall'IFFHS (l’Istituto di Bonn che si occupa di statistiche applicate al calcio) il miglior portiere al mondo nel 2013, ed è stato 2° nel 2011 e 4° nel 2010 e nel 2012: praticamente una garanzia da 4-5 anni a questa parte. Svelto, veloce, in grado di volare da palo a palo con estrema disinvoltura, il portiere del Bayern e della nazionale tedesca è una delle stelle del Mondiale brasiliano.

Squadre

V

N

P

Tot

Germania

Por

9

5

3

17

Lunedì 16/06/14 - Salvador De Bahia Stadio: Fonte Nova

Gha

2

0

0

2

Germania

USA

6

0

3

9

18:00

Portogallo

21:00

Ghana

Sabato 21/06/14 - Fortaleza Stadio: Estadio Castelão

Tedeschi sempre vittoriosi nei 2 precedenti contro il Ghana (l’ultimo dei quali a Sudafrica 2010) e mai un pareggio contro gli USA.

80

la Storia

il Calendario

USA

18:00

Germania

Giovedì 26/06/14 - Recife Stadio: Arena Pernambuco

17

3

7

12

16

1

2

presenze

titoli

finali

semif

quarti

ottavi

ranking

La nascita calcistica della “Grande Germania” risale al 1954 in Svizzera, sotto la guida di Sepp Herberger (foto) e con in campo un leggendario Fritz Walter. I tedeschi giocarono la finale contro la favoritissima Ungheria (che li aveva umiliati 8-3 in una gara del 1° turno), e in svantaggio di ben 2 reti riuscirono a conquistareil Mondiale a 6’ dal termine. Fu il “Miracolo di Berna”, per alcuni uno degli episodi chiave della ripresa economica del Paese.


@BettingMagazine Germania, 12 volte su 18 in semifinale: fantasia al potere (Götze, Ozil, Müller) e chance statistiche di arrivare molto lontano. #Brasile2014

il

4-2-3-1

di Joachim Löw le Quote ANTEPOST VINCENTE MONDIALE

GERMANIA

LAHM

6,25

ANTEPOST VINCENTE GRUPPO

GÖTZE

GERMANIA BOATENG

1,55

SCHWEINSTEIGER

ANTEPOST PASSAGGIO TURNO

NEUER

OZIL

KLOSE

HUMMELS

GERMANIA GERMANIA GERMANIA

GHANA USA PORTOGALLO

5 4,85 1,62

KROOS

IL BORSINO DELLA PRIMA FASE PARTITE

MÜLLER GROSSKREUTZ

Il C.T. della nazionale tedesca Joachim Löw è nato a Schonau (Germania) il 3 febbraio 1960. Modesto centrocampista di Friburgo, Stoccarda, Eintracht Francoforte e Karlsruhe, la carriera tecnica di Löw inizia nell'agosto 1996 come allenatore in prima dello Stoccarda. Dopo Fenerbahce, Karlsruhe, Adanaspor, Tirol Innsbruck ed Austria Vienna, nell'agosto 2004 affianca Klinsmann alla guida della nazionale maggiore, assumendo poi l'incarico di Commissario Tecnico dal 13 luglio 2006. Finalista a Euro 2008, terzo posto ai Mondiali di Sudafrica 2010.

Giocatore

età

Pr. naz.

P

MANUEL NEUER

P

ROMAN WEIDENFELLER

P

RON-ROBERT ZIELER

D

JEROME BOATENG

D

PHILIPP LAHM

D

ERIK DURM

D

KEVIN GROSSKREUTZ

D

MATS HUMMELS

D

BENEDIKT HÖWEDES

D

PER MERTESACKER

D

SHKODRAN MUSTAFI

C

JULIAN DRAXLER

C

MATTHIAS GINTER

C

TONI KROOS

C

THOMAS MÜLLER

C

BASTIAN SCHWEINSTEIGER

C

SAMI KHEDIRA

C

CHRISTOPH KRAMER

C

MESUT OZIL

C

MARIO GOETZE

C

ANDRE SCHURRLE

A

MIROSLAV KLOSE

28 33 25 25 30 22 25 25 26 29 22 20 20 24 24 29 27 23 25 22 23 35 28

45 -39 3 -3 3 -6 39 106 5 1 5 30 2 21 2 97 4 1 10 1 1 43 5 49 17 101 24 45 4 2 54 17 28 9 33 13 132 69 112 47

A

LUKAS PODOLSKI

Gol Squadra naz.

GERMANIA GERMANIA USA

1% PORTOGALLO 43 GHANA 56 GERMANIA 19

X% 2% 32 25 29 15 30 51

BAYERN MONACO B. DORTMUND HANNOVER BAYERN MONACO BAYERN MONACO B. DORTMUND B. DORTMUND B. DORTMUND SCHALKE 04 ARSENAL SAMPDORIA SCHALKE 04 FRIBURGO BAYERN MONACO

La Germania a 6,25 è una suggestione interessante... Diciassette partecipazioni totali sulle 19 edizioni sin qui disputate e ben 16 volte ai quarti di finale: praticamente sempre, tenendo conto del fatto che ai Mondiali del 1930 i tedeschi non si presentarono e a quelli del 1950 furono tenuti lontani dalla comunità internazionale dopo la tragedia della Seconda Guerra Mondiale. Paradossalmente, andò davvero male solo ai Mondiali di Francia del ‘38, nel momento di maggior fulgore retorico della “Grande Germania”, con i tedeschi fuori agli ottavi: per il resto ben 12 semifinali e 3 trionfi. La Germania, insomma, è una sorta di “bancomat” perenne per le scommesse: da giocare vincente del girone e/o in accoppiata con il Portogallo.

BAYERN MONACO BAYERN MONACO REAL MADRID B. M’GLADBACH ARSENAL BAYERN MONACO CHELSEA LAZIO ARSENAL

Così a Mondiali e qualificazioni

183 124 37 partite giocate

partite vinte

partite pareg.

22

partite perse

81


Gruppo G

Portogallo

Germania

Ghana

Usa

L’obiettivo è arrivare agli ottavi ma “CR7” non è al top della forma I l Portogallo può essere la mina vagante del Mondiale. Cristiano Ronaldo (se starà bene) ne è il goleador, l'anima e il capitano, ma il C.T. Bento può contare anche su altri calciatori d'esperienza, dotati di classe cristallina come Joao Moutinho, Miguel Veloso, Nani, Fabio Coentrao e Pepe del Real Madrid. Com’è noto, però, il Portogallo è un'eterna incompiuta, a prescindere dai talenti calcistisci che è riuscito a esprimere nella storia. La generazione dei terribili giovani si è esaurita da tempo (Figo e Rui Costa prima, Nani e Cristiano Ronaldo a seguire), e in Brasile è difficile che si possano mettere in mostra altri nuovi protagonisti in cerca d'autore: giocherà l’undici collaudato, con tanti (quasi) trentenni d’esperienza, soprattutto a centrocampo. Per approdare in Brasile, è dovuto passare per i playoff e per la sfida tutt'altro che semplice contro la Svezia di Ibrahimovic. Secondo nel proprio girone, rispetto alla Russia aveva ottenuto un punto in meno (21, contro i 22 della squadra di Capello), dunque si è visto costretto ad affrontare una pericolosa “appendice”, trasformata in passeggiata di salute in Svezia, grazie alle prodezze di un incontenibile CR7. E proprio in Brasile, Portogallo e Russia potrebbero ritrovarsi di fronte agli ottavi di finale...

i Precedenti

Cristiano Ronaldo

Cristiano Ronaldo, da poco 29enne e insignito dell'ultimo Pallone d'Oro, è insieme a Messi e Neymar il protagonista numero 1 di questi Mondiali. È lui che ha trascinato il Portogallo alla fase finale in Brasile, realizzando 4 reti nei Play-off contro la Svezia, e sfiorandone almeno altre 2. Ha vinto nettamente il confronto diretto con Ibrahimovic e da allora non lo ha fermato più nessuno: nella Liga come in Champions, dove ha battuto anche il record di gol stabilito dal rivale di sempre, Messi. CR7 è il prototipo dell'attaccante moderno: fantasioso, agile, potente, veloce. Se in forma, marcarlo diventa praticamente impossibile. Ma al momento il fuoriclasse di Madeira deve fare i conti con un’infiammazione del tendine rotuleo del ginocchio sinistro e un problema muscolare. Il Portogallo trema.

Squadre

V

N

P

Tot

Germania

Ger

3

5

9

17

Lunedì 16/06/14 - Salvador De Bahia Stadio: Arena Fonte Nova

Gha

0

0

0

0

USA

2

1

2

5

USA

5

presenze

0

titoli

0

finali

18:00

Portogallo

00:00

Portogallo

Lunedì 23/06/14 - Manaus Stadio: Arena Amazonia

Bilancio in parità contro gli “States” e nessun precedente contro il Ghana per la nazionale portoghese, sconfitta 9 volte su 17 confronti dalla Germania.

82

la Storia

il Calendario

Portogallo

18:00

Ghana

Giovedì 26/06/14 - Brasilia Stadio: Mané Garrincha

2

semif

2

quarti

3

ottavi

4

ranking

E’ del 1966, grazie alla stella di Eusébio (foto), considerato il miglior calciatore portoghese di tutti i tempi (prima di CR7...), il miglior risultato della nazionale lusitana ai Mondiali. In Inghilterra il Portogallo ottenne 3 successi nel 1° turno (contro Ungheria, Bulgaria e Brasile, Campione del Mondo in carica). Ai quarti di finale storica vittoria sulla Corea del Nord (da 0-3 a 5-3), prima di cedere in semifinale ai padroni di casa dell'Inghilterra (poi campioni) e di superare l’URSS 2-1 nella finale per il 3° posto.


@BettingMagazine Portogallo, squadra anziana ma esperta: da giocare l'1,62 dell'accoppiata con la Germania nel passaggio agli ottavi #Brasile2014

il

4-3-3

di Paulo Bento le Quote ANTEPOST VINCENTE MONDIALE

PORTOGALLO

FABIO COENTRAO JOAO MOUTINHO

CRISTIANO RONALDO

27

ANTEPOST VINCENTE GRUPPO

PORTOGALLO BRUNO ALVES RUI PATRICIO

ANTEPOST PASSAGGIO TURNO MIGUEL VELOSO

HELDER POSTIGA

PEPE

NANI

PEREIRA

P P D

Il commissario tecnico della nazionale portoghese Paulo Bento è nato il 20 giugno 1969 a Lisbona (Portogallo). Prima di diventare allenatore è stato un calciatore importante a livello nazionale (centrale difensivo), e ha giocato con le maglie di Estrela Amadora, Vitoria Guimaraes, Benfica, Oviedo e Sporting Lisbona. Abbandonata la carriera da giocatore, ha iniziato quella da allenatore nello Sporting Lisbona, e nel settembre 2010 ha preso il posto di Queiroz come C.T. della nazionale maggiore portoghese, centrando le semifinali ad Euro 2012.

D D D D D D C C C C C A A A A A A A A

PORTOGALLO GERMANIA PORTOGALLO GHANA PORTOGALLO USA

1,62 190 17

IL BORSINO DELLA PRIMA FASE

RAUL MEIRELES

P

3,65

Giocatore

età

Pr. naz.

Gol Squadra naz.

RUI PATRICIO BETO EDUARDO ANDRE ALMEIDA BRUNO ALVES FABIO COENTRAO JOAO PEREIRA NETO PEPE RICARDO COSTA JOAO MOUTINHO MIGUEL VELOSO RAUL MEIRELES RUBEN AMORIM WILLIAM CARVALHO CRISTIANO RONALDO EDER HELDER POSTIGA HUGO ALMEIDA NANI RAFA SILVA VARELA VIEIRINHA

26 32 31 23 32 26 30 26 31 33 27 28 31 29 22 29 26 31 30 27 21 29 28

29 6 32 2 70 43 34 6 57 17 66 46 73 10 2 110 6 66 53 72 1 21 6

-27 0 0 9 3 0 0 3 1 2 2 10 0 0 49 0 27 17 14 0 4 0

SP. LISBONA SIVIGLIA BRAGA BENFICA FENERBAHCE REAL MADRID VALENCIA ZENIT S.P. REAL MADRID VALENCIA MONACO DINAMO KIEV FENERBAHCE BENFICA SP. LISBONA REAL MADRID BRAGA LAZIO BESIKTAS MAN UTD. SPORTING BRAGA FC PORTO WOLFSBURG

1% GERMANIA PORTOGALLO 43 USA PORTOGALLO 28 PORTOGAL. GHANA 48 PARTITE

X% 2% 32 25 20 52 33 19

Il Portogallo vuole passare il turno con i tedeschi Assodato che i “panzer” di Joachim Löw sono i favoriti assoluti del girone, il compito del Portogallo è quello di passare agli ottavi, puntando ovviamente sul 2° posto nel raggruppamento, che spalancherebbe a CR7 e compagni un match comunque abbordabile. Chi arriva 2° nel gruppo G incontra infatti la vincente del gruppo H, ovvero una tra Belgio e Russia: comunque andrà saranno 90’ tutti da giocare e senza un favorito d’obbligo. La puntata antepost migliore è quindi senz’altro quella relativa all’accoppiata Portogallo-Germania, magari con un occhio di riguardo ai tanti segni «Under 2,5» nei match del girone.

Così a Mondiali e qualificazioni

152 79 partite giocate

partite vinte

36

partite pareg.

37

partite perse

83


Gruppo G

Ghana

Germania

Portogallo

Usa

Il super centrocampo può trascinare le “Stelle Nere”

A

vviso ai naviganti: non dare le “Stelle Nere” per sconfitte. Anzi, è meglio che Germania, Portogallo e Stati Uniti facciano particolare attenzione agli uomini di Appiah. Il Ghana è una squadra ben attrezzata, soprattutto dalla cintola in su. Se la difesa non è delle migliori, centrocampo e attacco presentano numerosi giocatori di livello. A cominciare dai calciatori che militano, o hanno militato, in Italia. Nella linea mediana troviamo infatti Sulley Muntari e Michael Essien del Milan, Badu dell’Udinese, Asamoah della Juventus e Kevin Prince Boateng, campione d’Italia nel Milan di Allegri e oggi trequartista dello Schalke 04. Davanti il Ghana non è messo peggio: Asamoah Gyan, per esempio, ha sorpreso tutti nel 2010, realizzando 3 gol ai mondiali in Sudafrica. In Nazionale viaggia alla media di un gol ogni due partite. A sostenerlo ci saranno Christian Atsu, attaccante di proprietà del Chelsea, in prestito al Vitesse, e i fratelli Andrè e Jordan Ayew, che militano rispettivamente nelle file del Marsiglia e del Sochaux. Il gruppo G è tutt’altro che semplice: passare il turno non è impresa da poco, ma attenzione a sot-

i Precedenti V

N

P

Tot

Ger

0

0

2

2

Por

0

0

0

0

USA

2

0

0

0

Il Ghana ha sempre sconfitto gli USA, mentre non ha mai vinto con la Germania. Inedito il match che chiuderà il girone con il Portogallo.

presenze 84

Il giocatore più rappresentativo della squadra è Kevin Prince Boateng. Nato e cresciuto in Germania, Kevin, che ha madre tedesca e padre ghanese, al contrario del fratello Jerome, ha scelto le Stelle Nere. Dopo aver giocato con Herta Berlino, Borussia Dortmund e Portsmouth, ha raggiunto l’apice della carriera vincendo lo scudetto con la maglia del Milan. Dal 2013 gioca nello Schalke 04. Il rapporto con la Nazionale è stato discontinuo: dopo aver comunicato di non voler essere più convocato nel 2001, di recente è rientrato a far parte del gruppo a disposizione di Kwesi Appiah.

la Storia

il Calendario

Squadre

2

Kevin Prince Boateng

0

titoli

0

finali

Ghana

00:00

USA

Martedì 17/06/14 - Natal Stadio: Estadio das Dunas Germania

21:00

Ghana

Sabato 21/06/14 - Fortaleza Stadio: Estadio Castelão Portogallo

18:00

Ghana

Giovedì 26/06/14 - Brasilia Stadio: Mané Garrincha

0

semif

1

quarti

2

ottavi

37

ranking

Per la terza volta il Ghana ha ottenuto il pass per i mondiali. L’esordio è avvenuto in Germania nel 2006, quando gli uomini allenati da Ratomir Dujkovic vennero eliminati agli ottavi di finale dal Brasile. Quattro anni più tardi, invece, grazie alla vittoria sugli Stati Uniti, arrivarono ai quarti di finale, dove vennero sconfitti ai rigori dall’Uruguay di Cavani, Suarez e Forlan.


@BettingMagazine Superare il girone non è semplice, ma il Ghana può prendere il posto del Portogallo. L’accoppiata con la Germania vale 5 a 1. #Brasile2014

il

4-2-3-1

di James Kwesi Appiah le Quote ANTEPOST VINCENTE MONDIALE

GHANA

ASAMOAH

AFFUL

251

ANTEPOST VINCENTE GRUPPO

GHANA MENSAH

MUNTARI

ANTEPOST PASSAGGIO TURNO

KWARASEI BOATENG AKAMINKO

11

AYEW

ESSIEN

GHANA GHANA GHANA

USA GERMANIA PORTOGALLO

61 5 19

IL BORSINO DELLA PRIMA FASE PARTITE ATSU

INKOOM

Kwesi Appiah è nato e cresciuto in Ghana. Anche calcisticamente parlando. È stato il terzino sinistro dell’Asante Kotoko e della Nazionale. Dopo aver studiato in Inghilterra per diventare allenatore, nel corso dei primi anni 2000, ha intrapreso la carriera da allenatore, sempre all’interno della federazione: prima da vice CT, poi da allenatore dell’Under 23. Dal 2012 è il commissario tecnico della Nazionale maggiore.

Giocatore

età

P

FATAU DAUDA

P

ADAM KWARASEY

P

STEPHEN ADAMS

D

SAMUEL INKOOM

D

DANIEL OPARE

D

HARRISON AFFUL

D

JOHN BOYE

D

JONATHAN MENSAH

D

RASHID SUMALIA

C

MICHAEL ESSIEN

C

SULLEY MUNTARI

C

MOHAMMED RABIU

C

KWADWO ASAMOAH

C

E.L AGYEMANG-BADU

C

AFRIYIE ACQUAH

C

CHRISTIAN ATSU

C

ALBERT ADOMAH

C

ANDRE AYEW

C

MUBARAK WAKASO

A

ASAMOAH GYAN

A

KEVIN-PRINCE BOATENG

A

ABDUL MAJEED WARIS

A

JORDAN AYEW

29 26 24 25 23 27 27 23 21 31 29 24 25 23 22 22 26 24 23 28 27 22 22

Pr. naz.

Gol Squadra naz.

17 21 6 46 1 16 40 29 3 25 1 8 57 9 80 21 16 61 4 47 7 3 1 22 4 14 1 12 2 16 7 77 38 12 2 12 3 12 2

ORLANDO PIRATES STROMSGODSET ADUANA STARS PLATANIAS STANDARD LIEGI ESPERANCE RENNES EVIAN MAMELODI SUN. MILAN MILAN KUBAN K. JUVENTUS UDINESE

GHANA USA GERMANIA GHANA PORTOGALLO GHANA

1% 32 45 43

X% 2% 39 29 28 27 32 25

Il Ghana vuole stupire e può passare il girone La sorpresa dei mondiali in Brasile può arrivare senza dubbio dal gruppo G. La Germania sembra, come al solito, attrezzata per vincere il mondiale. Ma la squadra che passerà il turno è tutt’altro che scontata. Il Portogallo sembra la favorita, ma il Ghana è pronto a prenderne il posto. L’accoppiata Germania-Ghana per il passaggio agli ottavi vale 5 volte la posta. Per quanto riguarda le singole partite, la più interessante sembra essere Ghana-Stati Uniti, con l’1 quotato 2,60. Interessante anche la doppia chance “X2” nel match decisivo tra Portogallo e Ghana, con un valore di quasi 2 volte la posta.

PARMA VITESSE ARNHEM MIDDLESBROUGH MARSIGLIA RUBIN KAZAN AL AIN SCHALKE 04 VALENCIENNES SOCHAUX

Così a Mondiali e qualificazioni

52

partite giocate

20

partite vinte

15

partite pareg.

17

partite perse

85


Gruppo G

Usa

Germania

Portogallo

Ghana

Tra polemiche e sfortuna, agli americani serve un miracolo D ire che la spedizione brasiliana poteva iniziare meglio per gli Stati Uniti, significa usare un eufemismo. Klinsmann non ha convocato il giocatore più importante degli ultimi dieci anni del calcio USA, Landon Donovan. Il motivo? Semplice, una condizione fisica al di sotto dei compagni di squadra, almeno stando a sentire le parole del ct. La stella dei Los Angeles Galaxy, con alle spalle 156 presenze e 57 gol con la maglia della nazionale, non l’ha presa bene: “Sono triste, non mi aspettavo di rimanere fuori dal Mondiale. Credo di essere quello che meritasse di più di essere in Brasile – ha spiegato -. Non solo per quello che ho fatto in passato, ma perché ho dimostrato di essere in grande forma”. A rendere tutto più complicato, ci ha pensato il figlio di Klinsmann, che ha pensato bene di irridere Donovan con un tweet. Insomma, Bradley e compagni non sono partiti alla grande. La squadra è un mix di senatori, come l’ex romanista, Beasley e Dempsey, e giovani di belle speranze. La dea bendata, inoltre, non ha sorriso agli americani: il girone con Germania, Ghana e Portogallo è forse il più complicato del mondiale.

i Precedenti

Michael Bradley

Bradley non poteva non intraprendere la carriera di calciatore. Suo padre, negli Stati Uniti, è considerato un grande allenatore, al punto da diventare, dal 2006 al 2011, commissario tecnico della nazionale. Cresciuto con il pallone tra i piedi, Michael nel 2006 si è trasferito in Europa, all’Heerenveen. Nel 2012, dopo aver indossato le maglie di Borussia M’Gladbach, Aston Villa e Chievo Verona, ha compiuto il salto di qualità, firmando con la Roma. Dopo un anno e mezzo, è tornato a giocare in patria con la maglia del Toronto. Con gli Stati Uniti ha collezionato 82 presenze, realizzando 11 gol.

Squadre

V

N

P

Tot

Ger

3

0

6

9

Por

2

1

2

5

USA

Gha

0

0

2

2

Domenica 23/06/14 - Manaus Stadio: Arena Amazonia

Ghana

9

presenze

0

titoli

0

finali

00:00

USA

Martedì 17/06/14 - Natal Stadio: Estadio das Dunas

Per gli USA è un girone difficile anche nei precedenti: 2 sconfitte con il Ghana e 6 con la Germania. Equilibrio invece con il Portogallo.

86

la Storia

il Calendario

00:00

USA

18:00

Portogallo

Germania

Giovedì 26/06/14 - Recife Stadio: Arena Pernambuco

1

semif

1

quarti

4

ottavi

13

ranking

Il risultato più importante ottenuto dagli Stati Uniti in un mondiale è senza dubbio il terzo posto a Uruguay 1930. Gli americani vinsero la prima partita nella storia dei mondiali di calcio e un loro giocatore, Bert Patenaude (foto), fu il primo a realizzare una tripletta. La finalina non si disputò per il rifiuto della Jugoslavia di giocare e gli Usa ottennero la medaglia di bronzo.


@BettingMagazine Raggiungere gli ottavi sembra fuori dalla portata degli Stati Uniti. Il pareggio con il Ghana vale 3 volte la posta. #Brasile2014

il

4-4-2

di Jürgen Klinsmann le Quote ANTEPOST VINCENTE MONDIALE

JOHNSON

USA

DAVIS

251

ANTEPOST VINCENTE GRUPPO

USA BESLER

ALTIDORE

BECKERMAN

HOWARD

ANTEPOST PASSAGGIO TURNO

USA USA USA

CAMERON

CHANDLER

Per Klinsmann non servono presentazioni. È stato uno dei più grandi calciatori della storia, capace di segnare in quattro dei massimi campionati europei e di vincere, con la maglia della Germania, un Mondiale e un Europeo. Da allenatore ha invece riscosso meno successo: dopo aver allenato la Germania dal 2004 al 2006, è stato tecnico del Bayern Monaco per una stagione, prima di diventare il ct degli Stati Uniti.

BRAD GUZAN

P

TIM HOWARD

P

NICK RIMANDO

P

DAMARCUS BEASLEY

P

MATT BESLER

P

JOHN BROOKS

P

GEOFF CAMERON

P

TIMMY CHANDLER

P

OMAR GONZALEZ

P

FABIAN JOHNSON

P

DEANDRE YEDLIN

P

KYLE BECKERMAN

P

ALEJANDRO BEDOYA

P

MICHAEL BRADLEY

P

BRAD DAVIS

P

MIKKEL DISKERUD

P

JULIAN GREEN

P

JERMAINE JONES

P

GRAHAM ZUSI

P

JOZY ALTIDORE

P

CLINT DEMPSEY

P

ARON JOHANNSSON CHRIS WONDOLOWSKI

4,85 61 17

IL BORSINO DELLA PRIMA FASE PARTITE

P

GERMANIA GHANA PORTOGALLO

DEMPSEY

BRADLEY

Giocatore

11

ZUSI

età

29 35 34 32 27 21 28 24 25 26 20 32 27 26 32 23 18 32 27 24 31 23 31

Pr. naz.

24 98 14 115 15 3 25 11 19 24 3 35 27 84 15 18 1 40 21 68 103 8 20

Gol Squadra naz.

17 0 0 1 0 0 0 0 1 1 12 0 3 0 2 3 21 36 2 9

ASTON VILLA EVERTON REAL SALT LAKE PUEBLA S. KANSAS CITY HERTHA BERLINO STOKE CITY NORIMBERGA LA GALAXY B. M’GLADBACH SEATTLE FC REAL SALT LAKE NANTES TORONTO FC

GHANA USA USA

1% USA 32 PORTOGALLO 20 GERMANIIA 18

X% 2% 39 29 26 54 24 58

Difficile passare il turno, meglio salvare la faccia Ripetere l’esperienza del 2010 e raggiungere gli ottavi di finale sembra impossibile: Ghana, Portogallo e soprattutto Germania sembrano squadre decisamente più attrezzate. Agli uomini di Jurgen Klinsmann serve un vero e proprio miracolo, ma iniziare con il piglio giusto contro il Ghana può rappresentare un’iniezione di fiducia. Il “2” americano vale quasi tre volte la posta e può rappresentare un’opportunità per gli scommettitori. Anche il pareggio è una buona soluzione, per due squadre che sulla carta non sono così distanti, soprattutto considerando l’emozione dell’esordio: la «X» è quotata 3.10.

HOUSTON DYNAMO ROSENBORG BAYERN MUNICH BESIKTAS S. KANSAS CITY SUNDERLAND SEATTLE S. AZ ALKMAAR SAN JOSE E.

Così a Mondiali e qualificazioni

115

partite giocate

41

partite vinte

29

partite pareg.

45

partite perse

87


H

Tutte le quote del Gruppo (Clicca sul logo e gioca subito sulla home di EUROBET!)

ANTEPOST PASSAGGIO TURNO ACCOPPIATA BELGIO

ALGERIA

BELGIO

SUD COREA

BELGIO

RUSSIA

ALGERIA

SUD COREA

ALGERIA

RUSSIA

SUD COREA

RUSSIA

9,50 4 1,57 75 30 9

MIGLIOR ATTACCO BELGIO ALGERIA RUSSIA SUD COREA

ALGERIA RUSSIA SUD COREA

1,70 20 3,05 6,5

ALGERIA RUSSIA SUD COREA

11 4,15 2,85 3,50 7,30 19

Si deve pronosticare la somma dei gol di tutte le partite del Gruppo

1,87 13,5 2,85 6,15

Si deve pronosticare la squadra con la migliore difesa del gruppo

14 1,63 7,75 3,25

Si deve pronosticare la squadra con la peggior difesa del gruppo

BELGIO Si deve pronosticare la squadra con il miglior attacco del gruppo

ALGERIA RUSSIA SUD COREA

PEGGIOR DIFESA

14 1,68 6,75 3,25

BELGIO Si deve pronosticare la squadra con il peggior attacco del gruppo

VINCENTE GRUPPO BELGIO

0-9 10-12 13-15 16-18 19-21 >21 MIGLIOR DIFESA

PEGGIOR ATTACCO BELGIO

NUMERO DI GOL

1,65 35 2,85 8,50

ALGERIA RUSSIA SUD COREA

PUNTI NEL GIRONE

Si deve pronosticare la squadra prima classificata nel gruppo

GRUPPO H

0

1

2

3

BELGIO

175

38

26

12 5,25 7,50 4,75 3,50 5,00

ALGERIA

4,50 3,35 7,75 4,35 5,75 29

RUSSIA

57

16

14

7

SUD COREA

12 5,50 8,25 4,50

4

4

5

13-15

MIGLIOR ATTACCO BELGIO 6

MIGLIOR DIFESA RUSSIA PEGGIOR ATTACCO ALGERIA PEGGIOR DIFESA ALGERIA

18

7 47

8,25 4,50 5,25

4

I CONSIGLI DI BETTING MAGAZINE

ANTEPOST PASS. TURNO ACC. BELGIO-RUSSIA NUMERO DI GOL TOTALI

6

VINCENTE GRUPPO BELGIO PUNTI NEL GIRONE BELGIO 7 RUSSIA 5 SUD COREA 2 ALGERIA 1

12

8

13

9 201 11

45


H Gruppo

Occhi puntati sul Belgio La Russia si affida a Capello

G

li esperti non hanno dubbi: il Belgio farà un grande mondiale. Per capire il motivo di tanta leggerezza nell’esprimere un pronostico, basta soffermarsi a leggere i nomi dei giocatori che compongono la rosa a disposizione di Wilmots. A cominciare dal portiere campione di Spagna con la maglia dell’Atletico Madrid e di proprietà del Chelsea, Courtois. Davanti a lui, certi di giocare Kompany e Van Buyten, si giocano due posti da titolari Vermaelen, Vertonghen e Alderweireld. In

mezzo al campo si alterneranno Witsel, Fellaini e Dembelè. Ma è davanti che il Belgio fa paura: a sostegno dell’unica punta Lukaku ci saranno tre fantasisti da scegliere tra Hazard, Mertens, Mirallas, De Bruyne e l’ultimo arrivato, Adnan Januzaj. Nelle gerarchie del gruppo H, alle spalle del Belgio troviamo la Russia di Fabio Capello. L’ex C.T. dell’Inghilterra ha deciso di puntare esclusivamente su giocatori che militano nella Russian Premier League. Kerzhakov e compagni faticano a segnare, ma allo stesso

Belgio

Algeria

Russia

Corea del Sud

tempo sono ben organizzati nella fase difensiva. Anche se potranno accusare il colpo del forfait in extremis di capitan Shirokov. Chi può insidiare la tranquillità russa è la Corea del Sud, allenata da quello che è considerato un mito in patria, ovvero Myung-Bo, unico coreano ad aver disputato quattro edizioni dei mondiali. Il suo 4-2-3-1 dipende molto dal più promettente talento asiatico: l’ala sinistra del Bayer Leverkusen Heung-Min. Senza possibilità di passare il turno e accedere agli ottavi sembra l’Algeria.

89


Gruppo H

Belgio

Algeria

Russia

Corea del Sud

La meglio gioventù in Brasile per scrivere la storia

L

e big sono avvisate: attenzione ai Diavoli Rossi. Sarà il Belgio la mina vagante del torneo. I ragazzi terribili di Wilmots voleranno in Brasile con l’obiettivo di ribaltare le gerarchie del calcio mondiale. Hazard e compagni hanno letteralmente dominato il girone A, valido per le qualificazioni ai Mondiali: 8 vittorie, 2 pareggi e 9 punti di distacco dalla Croazia, seconda in classifica. Ma a impressionare non sono soltanto i numeri. Due sono i fattori che potranno fare la differenza in un torneo dispendioso come il mondiale: l’età media molto bassa della rosa e le numerose soluzioni a disposizione del ct Wilmots. Il terminale offensivo della squadra, nel collaudato 4-2-3-1, sarà Lukaku dell’Everton. Alle loro spalle agiranno tre trequartisti da scegliere ogni volta: da Hazard a Mertens, da Mirallas a Januzaj, passando per De Bruyne e Dembelè, pochi allenatori hanno così tanta qualità su cui contare. Forse mancano un po’ di muscoli in mezzo al campo: non aver convocato Nainggolan potrebbe rivelarsi un errore. Per il resto, con una squadra così giovane e tecnicamente valida, sognare non è lecito, è d’obbligo.

i Precedenti

Eden Hazard A soli 23 anni, è già il simbolo della nazionale. In pochi anni, ha stupito il mondo: ha esordito nel Lille a soli 16 anni con Claude Puel, ma chi lo ha lanciato nel grande calcio è stato Rudi Garcia, con il quale ha vinto Ligue 1 e Coppa di Francia. Nell’estate del 2012 è stato acquistato dal Chelsea per una cifra vicina ai 40 milioni di euro. Il passaggio in Premier League non ha condizionato le sue prestazioni: è stato nominato miglior giovane del campionato nel 2014. Le fortune del Belgio dipenderanno soprattutto dai suoi piedi. Sembra essere pronto per un grande palcoscenico, il Brasile è la sua grande occasione.

Squadre

V

N

P

Tot

Alg

1

1

0

2

Martedì 17/06/14 - Belo Horizonte Stadio: Mineirão

Rus

2

1

0

3

Belgio

CdS

2

1

0

3

Belgio

18:00

Algeria

18:00

Russia

Domenica 22/06/14 - Rio De Janeiro Stadio: Maracanã

Tutto sembra a vantaggio del Belgio nel girone H. Nei precedenti con Algeria, Russia e Corea del Sud, i Diavoli Rossi non hanno mai perso.

90

la Storia

il Calendario

Sud Corea

22:00

Belgio

Giovedì 26/06/14 - São Paolo Stadio: Corinthians

11

0

0

1

1

7

11

presenze

titoli

finali

semif

quarti

ottavi

ranking

Il Belgio non ha mai vinto un mondiale. Il miglior piazzamento raggiunto è il quarto posto di Messico ’86. Dopo aver superato il girone come una delle migliori terze, la squadra allenata da Guy Thys eliminò la Russia agli ottavi e la Spagna ai quarti. Il cammino si interruppe in semifinale, contro i futuri campioni dell’Argentina, guidati da Diego Armando Maradona, autore di una doppietta.


@BettingMagazine E’ il Belgio la favorita per la vittoria del girone H. L’unica insidia può essere la Russia: il segno «1» è quotato 2,15 #Brasile2014

il

4-2-3-1

di Marc Wilmots le Quote ANTEPOST VINCENTE MONDIALE

18

BELGIO

VERTONGHEN HAZARD

ANTEPOST VINCENTE GRUPPO

1,65

BELGIO KOMPANY

FELLAINI

ANTEPOST PASSAGGIO TURNO

COURTOIS DE BRUYNE

LUKAKU

VAN BUYTEN WITSEL

BELGIO

RUSSIA

BELGIO

SUD COREA

BELGIO

ALGERIA

IL BORSINO DELLA PRIMA FASE PARTITE MERTENS

ALDERWEIRELD

Giocatore

Marc Wilmots non ha esattamente il profilo del grande allenatore. Ex calciatore di medio livello, prima di diventare commissario tecnico del Belgio, aveva allenato, nel 2003, lo Schalke 04. Nello stesso anno, dopo essersi dimesso da tecnico del club di Gelsenkirchen, decise di intraprendere la carriera politica, durata appena due anni. Ora ha il meraviglioso compito di guidare “la meglio gioventù” belga a Brasile 2014.

P

THIBAUT COURTOIS

P

SIMON MIGNOLET

P

KOEN CASTEELS

D

TOBY ALDERWEIRELD

D

A. VANDEN BORRE

D

LAURENT CIMAN

D

VINCENT KOMPANY

D

DANIEL VAN BUYTEN

D

THOMAS VERMAELEN

D

NICOLAS LOMBAERTS

D

JAN VERTONGHEN

C

AXEL WITSEL

C

STEVEN DEFOUR

C

MAROUANE FELLAINI

C

MOUSSA DEMBELÈ

C

NACER CHADLI

C

KEVIN DE BRUYNE

A

ROMELU LUKAKU

A

DIVOCK ORIGI

A

EDEN HAZARD

A

DRIES MERTENS

A

KEVIN MIRALLAS

A

ADNAN JANUZAJ

1,57 4 9,50

età

22 26 21 25 26 28 28 36 28 29 27 25 26 26 26 24 22 21 19 23 27 26 19

Pr. naz.

16 14

Gol Squadra naz.

-

ATLETICO MADRID LIVERPOOL HOFFENHEIM

33 24 8 58 78 47 25 55 47 42 49 56 19 20 28 1 44 24 43 -

1 1 4 10 1 2 4 5 2 8 5 2 4 6 6 2 9 -

ATLETICO MADRID ANDERLECHT STANDARD LIEGI MANCHESTER CITY BAYERN MONACO ARSENAL ZENIT S. P. TOTTENHAM ZENIT S. P. PORTO MANCHESTER UTD

BELGIO ALGERIA BELGIO RUSSIA S. COREA BELGIO

1% 55 32 22

X% 2% 24 21 37 31 27 51

Vincere il girone e sognare L’unico ostacolo è la Russia Il Belgio è senza dubbio la squadra favorita per la vittoria del girone H. L’unica insidia è rappresentata dalla Russia. Determinante sarà il big match con la formazione allenata da Capello, abituata a subire pochi gol, ma non formidabile in fase realizzativa: l’Under a 1,70 può essere un’ottima soluzione, così come il No Gol a 1,95. Diverso il discorso per quanto riguarda gli altri incontri degli uomini di Wilmots. Evidente la superiorità nei confronti di Sud Corea e Algeria: consigliamo la vittoria con handicap. E attenzione al successo finale: i Diavoli Rossi sono una delle poche outsider che possono sorprendere le big.

TOTTENHAM TOTTENHAM WOLFSBURG EVERTON LILLE CHELSEA NAPOLI EVERTON MANCHESTER UTD

Così a Mondiali e qualificazioni

159 78 partite giocate

partite vinte

33

partite pareg.

48

partite perse

91


Gruppo H

Algeria

Belgio

Russia

Corea del Sud

Missione impossibile per le Volpi del Deserto

B

en figurare e riuscire in quello che fino a oggi è sembrato solo un sogno irrealizzabile: superare il girone e conquistare un posto tra le prime sedici del mondo. L’Algeria ha dato continuità ai suoi risultati: seconda qualificazione consecutiva ai mondiali dopo Sudafrica 2010. Ma ora vuole di più. Per riuscirci, il ct Halilhodzic ha convocato tre “italiani”: Ghoulam, Mesbah e Taider. A loro saranno affiancati numerosi calciatori che militano in Europa. Tra questi spiccano il giovane Bentaleb del Tottenham, Feghouli del Valencia e Slimani, attaccante dello Sporting Lisbona. Nello spareggio di qualificazione valido per Brasile 2014, le “Volpi del deserto” hanno eliminato il Burkina Faso, grazie ai due gol realizzati fuori casa nel match di andata. Per ottenere il pass per gli ottavi di finale però non basterà la fortuna, servirà un’impresa: il girone con Belgio, Russia e Corea del Sud non è così semplice e l’Algeria, al momento, appare come la terza forza del gruppo. La squadra è giovane, ma ha accumulato esperienza internazionale: questa potrà essere un’arma in più per Halilhodzic che, dopo la brutta parentesi alla guida della Costa d’Avorio, sogna di scrivere la storia del calcio africano.

i Precedenti

Hillel Soudani E’ uno dei calciatori convocati da Halilhodzic che giocano in Europa. El Arbi Hillel Soudani gioca in Croazia, con la maglia della Dinamo Zagabria, con la quale, in questa stagione, ha realizzato 19 gol e 11 assist in 44 partite. Ha esordito in Nazionale il 4 giugno 2011, nella sfida persa 4-0 con il Marocco. Da quel momento, viaggia alla media di un gol ogni due partite: 10 reti in 20 match disputati. Con ogni probabilità, nello scacchiere tattico del commissario tecnico bosniaco partirà da sinistra, per puntare la porta e sostenere la punta Slimani. L’ultimo gol lo ha realizzato nell’amichevole con la Slovenia. Ora vuole fare sul serio.

Squadre

V

N

P

Tot

Bel

0

1

1

2

Rus

0

0

0

0

CdS

0

0

1

1

Belgio

18:00

Algeria

Martedì 17/06/14 - Belo Horizonte Stadio: Mineirão Sud Corea

21:00

Algeria

Domenica 22/06/14 - Porto Alegre Stadio: Estadio Beira-Rio

Girone ostico anche nei precedenti per l’Algeria: non ha mai vinto con Belgio e Corea del Sud, mentre con la Russia sarà uno scontro inedito.

92

la Storia

il Calendario

Algeria

22:00

Russia

Giovedì 26/06/14 - Curitiba Stadio: Arena da Baixada

3

0

0

0

0

0

22

presenze

titoli

finali

semif

quarti

ottavi

ranking

Brasile 2014 sarà il quarto mondiale per l’Algeria. L’esperienza più significativa è stata Spagna 1982, quando gli uomini guidati dai ct Khalef e Mekhloufi uscirono per differenza reti. Nel girone sconfisse la Germania Ovest e il Cile, ma non passò a causa dell’1-0 dei tedeschi sull’Austria, risultato che destò numerose polemiche, perché a molti osservatori sembrò combinato.


@BettingMagazine L’Algeria è la quarta forza del girone. Per superare il turno serve davvero un miracolo: l’accoppiata con il Belgio vale 9,50 #Brasile

il

4-2-3-1

di Vahid Halilhodzic le Quote ANTEPOST VINCENTE MONDIALE

301

ALGERIA

GHOULAM SOUDANI

ANTEPOST VINCENTE GRUPPO

35

ALGERIA BOUGHERRA

MOSTEFA

ANTEPOST PASSAGGIO TURNO

ZEMMAMOUCHE TAIDER

SLIMANI

CADAMURO BENTALEB

ALGERIA

BELGIO

ALGERIA

RUSSIA

ALGERIA

SUD COREA

IL BORSINO DELLA PRIMA FASE PARTITE DJABOU

MANDI

Giocatore

Halilhodzic è stato un calciatore jugoslavo, dal 1991 bosniaco, con una discreta carriera in Francia, tra Nantes e Paris Saint Germain. Nel 1990 ha iniziato la carriera di allenatore, di club prima, di Nazionale poi. Dopo numerose esperienze, tra le quali Lille, Rennes, Paris Saint Germain e Trabzonspor, ha guidato, senza successo, la Costa d’Avorio nella Coppa d’Africa 2010. In Brasile proverà a trascinare l’Algeria agli ottavi di finale.

P

M. ZEMMAMOUCHE

P

RAIS M’BOLHI

P

CEDRIC SI MOHAMED

P

CARL MEDJANI

P

AISSA MANDI

P

MADJID BOUGHERRA

P

FAOUZI GHOULAM

P

RAFIK HALLICHE

P

ESSAID BELKALEM

P

LIASSINE CADAMURO

P

DJAMEL MESBAH

P

SOFIANE FEGHOULI

P

SAPHIR TAIDER

P

NABIL BENTALEB

P

MEHDI MOSTEFA

P

MEDHI LACEN

P

ABDELMOUMEN DJABOU

P

HASSAN YEBDA

P

YACINE BRAHIMI

P

RIYAD MAHREZ

P

ISLAM SLIMANI

P

HILLEL SOUDANI NABIL GHILAS

9,50 30 75

età

29 28 29 29 22 31 23 27 25 26 29 24 22 19 30 30 27 30 24 23 25 26 24

Pr. naz.

7 27 1 25 2 61 5 28 13 6 26 18 10 1 22 29 7 24 4 1 19 21 5

Gol Squadra naz.

1 4 1 1 5 3 1 2 10 10 2

USM ALGER CSKA SOFIA CS CONSTANTINE VALENCIENNES REIMS LEKHWIYA NAPOLI A. COIMBRA WATFORD MAIORCA LIVORNO VALENCIA INTER TOTTENHAM

BELGIO ALGERIA S. COREA ALGERIA ALGERIA RUSSIA

1% 55 39 20

X% 2% 24 21 33 28 22 58

Gruppo difficile, ma c’è spazio per una sorpresa Per passare il turno serve un miracolo. Non tanto per i punti deboli della squadra allenata da Halilhodzic, quanto per la forza delle avversarie, Belgio e Russia su tutte. Ottenere risultati con le big del girone sarà dura, ma se c’è una possibilità è con la Russia di Fabio Capello, che sembra avere qualche difficoltà in fase realizzativa. La doppia chance “1X” è quotata 2.250, mentre l’Under 1.5 vale 3.20 volte la posta. Diversa la situazione per quanto riguarda il match contro la Corea del Sud. Sarà una partita più equilibrata, con il “2” dell’Algeria quotato 3.65, mentre il pareggio vale più di 3 volte la posta.

AJACCIO GETAFE CLUB AFRICAIN UDINESE GRANADA LEICESTER CITY SPORTING LISBONA DINAMO ZAGABRIA PORTO

Così a Mondiali e qualificazioni

57

partite giocate

23

partite vinte

16

partite pareg.

18

partite perse

93


Gruppo H

Russia

Belgio

Sud Corea

Algeria

Esperienza e cinismo Capello ci riprova con la Russia

L

a Russia torna al mondiale dopo 12 anni. L’ultima volta era stato in Corea e Giappone nel 2002, quando gli uomini dell’allora ct Romancev non riuscirono a superare un girone non irresistibile. Le premesse oggi sono diverse: il movimento calcistico russo è cresciuto, la squadra è matura e abituata a giocare in ambito internazionale, ma soprattutto l’allenatore è un vincente come Fabio Capello. L’ex ct dell’Inghilterra, seppur con alcune difficoltà di comunicazione, ha dato concretezza e disciplina a una squadra che troppe volte in passato ha fatto affidamento solo ed esclusivamente al talento e all’improvvisazione. A differenza del predecessore Hiddink, Capello ha trascorso molto tempo in Russia e, dopo aver raggiunto agevolmente la qualificazione al mondiale, ha scelto di convocare solo giocatori della Russian Premier League. Tra i più rappresentativi c’è senza dubbio il portiere Akinfeev, mentre a centrocampo le redini del gioco - stante il forfait in extremis di capitan Shirokov dovrebbero essere affidate a Denisov e all’estro di Fayzulin e Dzagoev. Davanti, le speranze sono quasi esclusivamente riposte in Kerzhakov, stella dello Zenit San Pietroburgo.

i Precedenti

Alexander Kerzhakov La Russia non è una macchina da gol, ma quelli che realizza portano spesso la firma dello “Zar” Alexander Kerzhakov. A 31 anni, più di 100 gol con la maglia dello Zenit, 20 con quella della Dinamo Mosca e 8 in Spagna con il Siviglia, può coronare il sogno di diventare il più grande goleador della nazionale russa: sono solo due le reti che lo separano dal recordman Besčastnych, che guida la classifica con 26 marcature. Kerzhakov, che ha vinto tutto in patria e tre coppe con la maglia del Siviglia, nei piani di Capello, avrà il compito di fare gol, la cosa che in fondo gli riesce meglio.

Squadre

V

N

P

Tot

Bel

0

1

2

3

Alg

0

0

0

0

CdS

1

0

0

1

Russia

00:00

Sud Corea

Mercoledì 18/06/14 - Cuiabá Stadio: Arena Pantanal Belgio

18:00

Russia

Domenica 22/06/14 - Rio De Janeiro Stadio: Maracanã

Il big match con il Belgio potrebbe essere l’occasione per battere i Diavoli Rossi per la prima volta. Un precedente vittorioso con la Sud Corea.

94

la Storia

il Calendario

Algeria

22.00

Russia

Giovedì 26/06/14 - Curitiba Stadio: Arena da Baixada

9

0

0

1

4

6

19

presenze

titoli

finali

semif

quarti

ottavi

ranking

Il miglior piazzamento ai mondiali risale al 1966. La Nazionale, in realtà, era l’Unione Sovietica e in porta giocava Lev Jašin, unico portiere nella storia del calcio ad aver vinto il pallone d’oro. Quella squadra, allenata da Morozov, raggiunse il quarto posto, battuta in semifinale dalla Germania Ovest. Nella finale per il podio, arrivò poi la sconfitta con il Portogallo di Eusebio.


@BettingMagazine Le grandi favorite del gruppo H sono Belgio e Russia. L’accoppiata per il passaggio del turno vale una quota di 1.57 per @eurobetweet #Brasile2014

il

4-2-3-1

di Fabio Capello le Quote ANTEPOST VINCENTE MONDIALE

KOMBAROV

101

RUSSIA

ZHIRKOV

ANTEPOST VINCENTE GRUPPO FAYZULIN

2,85

RUSSIA

BEREZUTSKY

ANTEPOST PASSAGGIO TURNO

AKINFEEV KERZHAKOV

KOKORIN IGNASHEVICH SHATOV

RUSSIA

BELGIO

RUSSIA

SUD COREA

RUSSIA

ALGERIA

IL BORSINO DELLA PRIMA FASE PARTITE SAMEDOV

ESHCHENKO

Giocatore P P P P

Fabio Capello è senza dubbio uno degli allenatori più importanti della storia del calcio. Ha vinto praticamente ovunque: dalla Roma al Real Madrid, passando per il Milan e la Juventus. Ha girato l’Europa, arrivando anche ad allenare la nazionale di calcio inglese, dove però non ha lasciato un buon ricordo. L’ultima sfida della sua carriera è guidare la Russia ai mondiali. L’incontentabile “don Fabio” è diventato “Zar”.

P P P P P P P P P P P P P P P P P P

età

28 YURY LODYGIN 23 SERGEI RYZHIKOV 33 VASILY BEREZUTSKY 31 SERGEI IGNASHEVICH 34 GEORGY SHCHENNIKOV 23 VLADIMIR GRANAT 26 ALEXEI KOZLOV 27 ANDREI ESHCHENKO 30 DMITRY KOMBAROV 27 ANDREI SEMENOV 25 IGOR DENISOV 30 YURY ZHIRKOV 30 ALAN DZAGOEV 23 PAVEL MOGILEVETS 21 DENIS GLUSHAKOV 27 OLEG SHATOV 23 VIKTOR FAYZULIN 28 ALEKSANDR SAMEDOV 29 ALEXANDER KERZHAKOV 31 ALEXEI IONOV 25 ALEXANDER KOKORIN 23 MAXIM KANUNNIKOV 22 IGOR AKINFEEV

1,57 9 30

Pr. naz.

68 2 1 76 96 3 4 10 11 22 1 43 60 32 1 26 6 18 16 80 5 21 2

Gol Squadra naz.

3 5 1 8 3 2 4 3 25 5 -

CSKA MOSCA ZENIT S.P. RUBIN KAZAN CSKA MOSCA CSKA MOSCA CSKA MOSCA DINAMO MOSCA DINAMO MOSCA ANZHI M. SPARTAK MOSCA TEREK GROZNY DINAMO MOSCA DINAMO MOSCA CSKA MOSCA

RUSSIA S. COREA BELGIO RUSSIA ALGERIA RUSSIA

1% 41 32 20

X% 2% 31 28 37 31 22 58

Difesa d’acciaio e pochi gol Capello è lo “zar” dell’under A passare il turno, a meno di clamorose e improbabili sorprese, sarà l’accoppiata Belgio-Russia. La quota è bassa, meglio quindi concentrarsi sulle singole partite: il 2 con handicap in Algeria-Russia è quotato 2,70 e la partita non sembra poter regalare sorprese. Che invece sono dietro l’angolo nell’insidioso match con la Corea del Sud: la doppia chance “X2” vale 1,70. La gara più difficile per gli uomini di Capello sarà con il Belgio dei giovani talenti guidati da Eden Hazard: più semplice puntare sull’Under. Vicine allo zero, invece, le possibilità di vedere la Russia di “Don Fabio” salire sul tetto del mondo.

RUBIN KAZAN SPARTAK MOSCA ZENIT S.P. ZENIT S.P. LOK. MOSCA ZENIT S.P. DINAMO MOSCA DINAMO MOSCA AMKAR PERM

Così a Mondiali e qualificazioni

152 90 partite giocate

partite vinte

29

partite pareg.

33

partite perse

95


Gruppo H

Corea del Sud

Belgio

Russia

Algeria

Volti nuovi e ripartenze Myung-Bo prova ad aprire un ciclo L e Tigri asiatiche sono l’incognita del girone H. Con un solo elemento che supera i 30 anni, Hong MyungBo si presenta al mondiale in Brasile con una squadra molto giovane e poco conosciuta in campo internazionale. Esclusi alcuni elementi di spicco, sono infatti pochi i calciatori che giocano in Europa. Dopo l’addio di una bandiera come Park Ji-Sung, il commissario tecnico ha deciso di dar vita a un nuovo ciclo. Molto distante per qualità dalla formazione che ha sorpreso tutti nel 2002, la Corea del Sud si è qualificata grazie alla migliore differenza reti nei confronti dell’Uzbekistan e a un moderno 4-2-3-1. I punti di forza sono senza dubbio le ripartenze veloci, che esaltano le caratteristiche dell’ala Son Heung-Min del Bayer Leverkusen e il centravanti Park Chu-Young. A dettare i tempi di gioco ci pensa Koo Ja-Cheol, che a soli 25 anni è già il capitano della Nazionale maggiore. Ma Myung-Bo può contare anche su Jin Dong-Won: classe 1991, nella stagione che si è appena conclusa ha giocato 12 partite in Bundesliga con la maglia dell’Augsburg, realizzando 1 gol. Dal prossimo luglio giocherà con il Borussia Dortmund.

i Precedenti

Son Heung-Min

Un predestinato. Alla tenera età di 16 anni, l’Amburgo decide di prelevarlo dalla Dongbuk High School e di portarlo in Germania. Nel 2010 fa quindi il suo esordio in Bundesliga, dove in tre anni realizza la bellezza di 20 gol in 78 partite. È un esterno sinistro d’attacco, che trova con facilità la porta. Nel 2013, il Bayer Leverkusen sborsa ben 10 milioni di euro per assicurarsi le prestazione di quello che viene considerato il più promettente talento del calcio asiatico. Erede di Park Ji-Sung, nella stagione appena conclusa, con la maglia delle aspirine, ha disputato 43 partite e realizzato 12 gol e 4 assist.

Squadre

V

N

P

Tot

Bel

0

1

2

3

Alg

1

0

0

1

Rus

0

0

1

1

Russia

00:00

Sud Corea

Mercoledì 18/06/14 - Cuiabá Stadio: Arena Pantanal Sud Corea

21:00

Algeria

Domenica 22/06/14 - Porto Alegre Stadio: Estadio Beira-Rio

Con il Belgio e la Russia la Corea del Sud non ha mai vinto, mentre con l’Algeria gli uomini di Myung-Bo hanno vinto nell’unico precedente.

96

la Storia

il Calendario

Sud Corea

22:00

Belgio

Giovedì 26/06/14 - São Paolo Stadio: Arena Corinthians

8

-

-

1

1

2

57

presenze

titoli

finali

semif

quarti

ottavi

ranking

Il momento più alto della storia del calcio coreano è stato il quarto posto dei mondiali disputati in casa del 2002. Guidata da Hiddink, la Corea ha vinto il girone D con Usa, Portogallo e Polonia. Nella fase a eliminazione diretta, Park Ji-Sung e compagni eliminarono l’Italia ai supplementari e la Spagna ai rigori, ma furono sconfitti in semifinale dalla Germania.


@BettingMagazine Corea del Sud: le speranze di superare il turno non sono molte, ma passano tutte per il match contro la Russia: il «2» vale 3,60. #Brasile2014

il

4-2-3-1

di Hong Myung-Bo le Quote ANTEPOST VINCENTE MONDIALE

YONG

301

SUD COREA

HEUNG-MIN

ANTEPOST VINCENTE GRUPPO

SUNG-YUENG

8,50

SUD COREA

JEONG-HO

ANTEPOST PASSAGGIO TURNO

SUNG-RIONG

CHU-YOUNG

JA-CHEOL JIN-SOO CHUNG-YONG

SUD COREA

BELGIO

SUD COREA

RUSSIA

SUD COREA

ALGERIA

IL BORSINO DELLA PRIMA FASE PARTITE CHUNG-YONG

CHANG-SOO

Giocatore

Hong Myung-Bo è considerato una sorta di mito in patria. Ex difensore, con la maglia della Corea del Sud ha partecipato a ben quattro edizioni dei mondiali, dal 1990 al 2002. Nell’edizione disputata in casa era il capitano della squadra che raggiunse uno storico quarto posto, miglior risultato nella storia del calcio coreano. Dopo aver guidato le Under 20 e 23, il 27 giugno 2013 è diventato ct della Nazionale maggiore.

P

JUNG SUNG-RYONG

P

KIM SEUNG-GYU

P

LEE BEOM-YOUNG

P

HONG JEONG-HO

P

HWANG SEO-HO

P

KIM CHANG-SOO

P

KIM JIN-SOO

P

KIM YOUNG-GWON

P

KWAK TAE-HWI

P

LEE YONG

P

YUN SUK-YOUNG

P

HA DAE-SUNG

P

HAN KOOK-YOUNG

P

JI DONG-WON

P

KI SUNG-YUENG

P

KIM BO-KYUNG

P

LEE CHUNG-YONG

P

PARK JONG-WOO

P

KIM SHIN-WOOK

P

KOO JA-CHEOL

P

LEE KEUN-HO

P

PARK CHU-YOUNG SON HEUNG-MIN

4 9 75

età

29 23 25 24 24 28 21 24 32 27 24 29 24 23 25 24 25 25 26 25 29 28 21

Pr. naz.

60 5 24 3 8 9 20 34 11 3 13 9 27 57 27 54 10 27 36 63 63 24

Gol Squadra naz.

1 1 5 8 5 3 6 3 12 18 24 6

SUWON B. ULSAN HYUNDAI BUSAN IPARK AUGSBURG S. HIROSHIMA KASHIWA REYSOL ALBIREX NIIGATA GUANGZHOU E. AL HILAL ULSAN HYUNDAI QPR BEIJING GUOAN KASHIWA REYSOL AUGSBURG

RUSSIA SUD C. SUD C.

SUD C. ALGERIA BELGIO

1% 41 39 22

X% 2% 31 28 33 28 27 51

Per il girone sarà decisivo il match Russia-Sud Corea Il Belgio sembra di un’altra categoria, quindi un posto per il passaggio del turno è occupato. Per l’altro parte favorita la Russia, ma attenzione alla Corea del Sud. Anche le quote sembrano concedere il beneficio del dubbio: l’accoppiata per il passaggio turno Belgio-Corea del Sud vale 4 volte la posta. Decisiva per le sorti del gruppo H sarà la partita tra gli uomini di Myung-Bo e la Russia. Il “2” è quotato 3.60, mentre la “X” vale 3,15 volte la posta. Interessante potrebbe essere l’Over 2.5, bancato 2,35. Interessante anche l’“1” tra Corea del Sud e Algeria che raddoppia la puntata, così come l’Over 2.5.

SUNDERLAND CARDIFF CITY BOLTON W. GUANGZHOU R&F ULSAN HYUNDAI MAINZ SANGJU SANGMU WATFORD BAYER L.

Così a Mondiali e qualificazioni

105 53 partite giocate

partite vinte

28

partite pareg.

24

partite perse

97


Le nuove scommesse varate per i Mondiali

Ormai si gioca davvero su tutto!

I

n occasione dei Mondiali di Brasile 2014 sono entrate in palinsesto tutta una serie di nuove scommesse, in gran parte appartenenti alla fortunata - e già gettonatissima - serie delle “Combo”. Eccole nel dettaglio.

pronostica la preminenza della prima squadra proposta, con il segno X si pronostica che il numero di calci d’angolo sia uguale per tutte e due le squadre, con il segno 2 la preminenza della seconda squadra proposta.

TEMPO CON MAGGIOR NUMERO DI GOL (Live) La scommessa consiste nel pronosticare in quale tempo sarà segnato il maggior numero di goal. Con il segno 1, si pronostica che il numero di goal segnati nel primo tempo sarà maggiore di quelli segnati nel secondo tempo. Con il segno X, si pronostica che il numero di goal segnati nel primo tempo sarà uguale a quelli segnati nel secondo tempo. Con il segno 2, si pronostica che il numero di goal segnati nel primo tempo sarà minore di quelli segnati nel secondo tempo.

SQUADRA CHE HA SUBITO PIU’ AMMONIZIONI - 1X2 (Live) La scommessa consiste nel pronosticare, al termine di un determinato avvenimento inclusi eventuali tempi supplementari e recupero, quale squadra ha registrato il numero più alto di ammonizioni (cartellini gialli). Con il segno 1 si pronostica che il numero di ammonizioni sia preminente per la prima squadra proposta, con il segno X si pronostica che il numero di ammonizioni sia uguale per tutte e due le squadre, con il segno 2 si pronostica che il numero di ammonizioni sia preminente per la seconda squadra proposta.

1X2 + UNDER/OVER 1,5-2,5-3,5-4,5 (Live) La scommessa consiste nell’individuare, al termine dei tempi regolamentari compreso eventuale recupero, il corretto abbinamento degli esiti delle scommesse sul risultato finale e sull’Under/Over 1,5-2,5-3,-5 E 4,5. Gli esiti possibili sono: 1 + Under; 1 + Over; X + Under; X + Over; 2 + Under; 2 + Over. PASSAGGIO TURNO (Live) La scommessa consiste nel pronosticare quale delle due squadre passerà il turno in una manifestazione ad eliminazione diretta. MODALITÀ DELLA VITTORIA (Live) La scommessa consiste nel pronosticare quale tra i sei seguenti possibili esiti si verificherà al termine di un determinato avvenimento. Vittoria squadra A ai tempi regolamentari Vittoria squadra A ai tempi supplementari Vittoria squadra A ai rigori Vittoria squadra B ai tempi regolamentari Vittoria squadra B ai tempi supplementari Vittoria squadra B ai rigori 1X2 CON HANDICAP (Live) La scommessa consiste nel pronosticare, al termine dei tempi regolamentari compreso eventuale recupero, l’esito di una partita, avendo a disposizione gli esiti 1X2 e calcolando, al termine della gara, un handicap di goal inserito anticipatamente dal concessionario. ESPULSIONE SI/NO (Live) La scommessa consiste nel pronosticare se nel corso di una partita sarà comminata un’espulsione nei tempi regolamentari ed eventuali tempi supplementari e recupero. La scommessa è riferita soltanto ai giocatori in campo ed in panchina, sono quindi escluse dalla scommessa eventuali espulsioni di allenatori, dirigenti e staff tecnico. SQUADRA CHE HA REGISTRATO PIU’ CALCI D’ANGOLO - 1X2 (Live) La scommessa consiste nell’individuare, al termine di un determinato avvenimento inclusi eventuali tempi supplementari e recupero, quale squadra ha registrato il numero superiore di calci d’angolo a suo favore. Con il segno 1 si 98

DOPPIA CHANCE IN-OUT-IN/OUT SUPPLEMENTARI (Live) La scommessa in parola è relativa al risultato al termine dei tempi supplementari e segue le regole della scommessa DOPPIA CHANCE IN-OUT-IN/OUT. Si precisa che per determinare il risultato al termine dei tempi supplementari, andranno considerati solo i goal realizzati nei tempi supplementari stessi. UNDER/OVER – SUPPLEMENTARI (Live) La scommessa consiste nel pronosticare se la somma dei goal segnati da entrambe le squadre nel corso dei tempi supplementari (compreso eventuale recupero) supererà o meno l’indice di goal stabilito. Se si pronostica under, si ipotizza che il numero di goal segnati da entrambe le squadre sarà inferiore a quell’indice; se si pronostica over, si ipotizza che il numero di goal sarà superiore a tale indice. Si precisa che per determinare il numero di goal segnati al termine dei tempi supplementari, andranno considerati solo i goal realizzati nei tempi supplementari stessi. Ciò premesso, tale tipologia di scommessa è implementata con i seguenti indici: 0,5 - 1,5 - 2,5 - 3,5

scegliendo fra i 10 esiti predefiniti. Gli esiti possibili sono: Team 1 con 1 Goal di scarto, Team 2 con 1 Goal di scarto, Team 1 con 2 Goal di scarto, Team 2 con 2 Goal di scarto, Team 1 con 3 Goal di scarto, Team 2 con 3 Goal di scarto, Team 1 con > 3 Goal di scarto, Team 2 con > 3 Goal di scarto, Pareggio con Goal, Nessun Goal. DOPPIA CHANCE IN-OUT-IN/OUT + UNDER/OVER 1,5-2,5-3,-5-4,5 La scommessa consiste nell’individuare il corretto abbinamento degli esiti della scommessa sulla Doppia Chance IN-OUT-IN/OUT e sull’Under/Over 1,5-2,53,-5-4,5. Gli esiti possibili sono: 1X + Under; 1X + Over; 2 + Under; 2 + Over X2 + Under; X2 + Over; 1 + Under; 1 + Over 12 + Under; 12 + Over; X + Under; X + Over DOPPIA CHANCE IN-OUT-IN/OUT + GOAL/NO GOAL La scommessa consiste nell’individuare il corretto abbinamento degli esiti della scommesse sulla Doppia Chance IN-OUT-IN/OUT e sul Goal/No Goal. Gli esiti possibili sono: 1X + Goal; 1X + No Goal; 2 + Goal; 2 + No Goal X2 + Goal; X2 + No Goal; 1 + Goal; 1 + No Goal 12 + Goal; 12 + No Goal; X + Goal; X + No Goal. TEMPO PRIMO GOAL La scommessa consiste nel pronosticare il tempo in cui sarà segnato il primo goal della partita, scegliendo tra 1 (Primo goal segnato nel primo tempo, compreso eventuale recupero), 2 (Primo goal segnato nel secondo tempo, compreso eventuale recupero) e X nessun goal segnato. DOPPIETTA NELL'INCONTRO SI/NO La scommessa consiste nel pronosticare se, nel corso di una determinata partita, almeno uno dei giocatori delle squadre partecipanti segnerà due o più goal. Ai fini della scommessa, valgono i tempi regolamentari ed eventuali supplementari, compreso il recupero.

NUMERO DI GOAL SEGNATI NEL!GIRONE La scommessa consiste nel pronosticare il numero goal segnati in tutte le partite di uno specifico girone. Gli esiti pronosticabili sono: ESITO N° GOL SEGNATI 1 0–9 2 10 – 12 3 13 - 15 4 16 – 18 5 19 - 21 6 > 21

TRIPLETTA NELL'INCONTRO SI/NO La scommessa consiste nel pronosticare se, nel corso di una determinata partita, almeno uno dei giocatori delle squadre partecipanti segnerà tre o più goal. Ai fini della scommessa, valgono i tempi regolamentari ed eventuali supplementari, compreso il recupero.

MARGINE VITTORIA 4 ESITI La scommessa consiste nel pronosticare, al termine dei tempi regolamentari compreso eventuale recupero, il margine in valore assoluto tra i goal segnati dalle due squadre nel corso dell’incontro, tra gli esiti 0 / 1 / 2 / >2.

VINCENTE ALMENO UN TEMPO SI/NO La scommessa consiste nel pronosticare se la squadra prescelta, al termine dell’incontro, tempi regolamentari compreso recupero, vince almeno uno dei tempi di gioco.

MARGINE VITTORIA 10 ESITI La scommessa consiste nel pronosticare, al termine dei tempi regolamentari compreso eventuale recupero, il margine con il quale una delle due squadre batterà l’altra,

VINCENTE ENTRAMBI I TEMPI SI/NO La scommessa consiste nel pronosticare se la squadra prescelta, al termine dell’incontro, tempi regolamentari compreso recupero, vince entrambi i tempi di gioco.


SQUADRA SEGNA GOAL IN ENTRAMBI I TEMPI SI/NO La scommessa consiste nel pronosticare se la squadra prescelta, nel corso di una determinata partita, segnerà almeno un goal in entrambi i tempi regolamentari compreso eventuale recupero. GOAL NEI PRIMI 10’ DELL’INCONTRO SI/NO La scommessa consiste nel pronosticare se, nel corso di una determinata partita, sarà segnato almeno un goal nei primi dieci minuti di gioco. INCONTRO AI TEMPI SUPPLEMENTARI SI/NO La scommessa consiste nel pronosticare se al termine dei tempi regolamentari di una partita, si disputeranno i tempi supplementari. INCONTRO AI CALCI DI RIGORE SI/NO La scommessa consiste nel pronosticare se al termine dei tempi regolamentari di una partita e degli eventuali tempi supplementari, si disputeranno i calci di rigore. SQUADRA DEL CAPOCANNONIERE La scommessa consiste nel pronosticare la squadra di appartenenza, tra quelle proposte in una lista, del capocannoniere di una manifestazione. Per definire il capocannoniere si fa riferimento alla classifica dei marcatori diramata dall’organo ufficiale organizzatore della manifestazione. MINUTO DELL’ULTIMO GOAL La scommessa consiste nel pronosticare in quale delle sette fasce di minuti sotto riportate verrà realizzata l’ultima marcatura: ESITO FASCIA MINUTI 1 0 - 15 2 16 - 30 3 31 – fine primo tempo 4 46 - 60 5 61 – 75 6 76 – fine partita 7 Nessun goal PRIMO MARCATORE DELLA SQUADRA NELL'INCONTRO La scommessa consiste nell'individuare il giocatore che segna il primo goal della squadra di appartenenza nei tempi regolamentari di un incontro, compreso il recupero. Oltre alla lista giocatori proposta da ADM, sono presenti i seguenti esiti: Nessun goal, Autorete, Altro. ULTIMO MARCATORE DELLA SQUADRA NELL'INCONTRO La scommessa consiste nell'individuare il giocatore che segna l’ultimo goal della squadra di appartenenza nei tempi regolamentari di un incontro, compreso il recupero. Oltre alla lista giocatori proposta da ADM, sono presenti i seguenti esiti: Nessun goal, Autorete, Altro. MIGLIOR MARCATORE DELLA SQUADRA NELLA MANIFESTAZIONE La scommessa consiste nel pronosticare, per una squadra, il giocatore, tra quelli proposti da ADM, che al termine della manifestazione avrà realizzato il maggior numero di goal. In caso di parità, si definisce miglior marcatore della squadra il giocatore che ha realizzato per primo un goal nella manifestazione. Oltre alla lista giocatori proposta da ADM, sono presenti i seguenti esiti: Nessuno, Altro. GIOCATORE NUMERO GOAL NELLA MANIFESTAZIONE La scommessa consiste nel pronosticare, il numero di goal segnati nella manifestazione dal giocatore proposto da ADM, durante i tempi regolamentari ed eventuali supplementari, compreso il recupero. In caso di mancata

partecipazione alla manifestazione di un giocatore presente nella lista proposta da ADM (per partecipazione, si intende che il giocatore sia effettivamente sceso in campo durante i tempi regolamentari o supplementari) le scommesse sono considerate a rimborso. I possibili esiti sono: 0 Goal, 1 Goal, 2 Goal, 3 Goal, 4 Goal, 5 Goal, 6 o + Goal. SEGNA PER PRIMO GIOCATORE 1 - GIOCATORE 2 INCONTRO La scommessa consiste nel pronosticare chi tra i due giocatori proposti realizzi per primo un goal nel corso di un determinato incontro. Ai fini della scommessa, valgono i tempi regolamentari ed eventuali tempi supplementari, compreso recupero. Con il segno 1 si pronostica che il giocatore 1 segnerà per primo, con il segno 2 si pronostica che il giocatore 2 segnerà per primo, con il segno X si pronostica l'assenza di gol segnati per entrambi i giocatori. In caso di mancata partecipazione all’incontro di almeno uno dei due giocatori la scommessa sarà rimborsata. Per partecipazione s’intende che il giocatore deve scendere in campo. MIGLIORE/PEGGIORE ATTACCO DEL GRUPPO (ANCHE VIRTUALE) FASE A GIRONI La scommessa consiste nel pronosticare, in uno specifico gruppo (anche virtuale), la squadra che segnerà il maggiore e il minore numero di goal al termine della fase a gironi. Nei casi di parità, per definire il migliore attacco del gruppo, si fa riferimento alla classifica mondiale delle squadre diramata il giorno prima dell’inizio della manifestazione dalla federazione internazionale. Si considera migliore attacco quello della squadra che occupa la posizione più alta nella classifica. MIGLIORE/PEGGIORE DIFESA DEL GRUPPO (ANCHE VIRTUALE) FASE A GIRONI La scommessa consiste nel pronosticare, in uno specifico gruppo (anche virtuale), la squadra che subirà il minore e il maggiore numero di goal al termine della fase a gironi. Nei casi di parità, per definire la migliore difesa del gruppo, si fa riferimento alla classifica mondiale delle squadre diramata il giorno prima dell’inizio della manifestazione dalla federazione internazionale. Si considera migliore difesa quella della squadra che occupa la posizione più alta nella classifica. SQUADRA PUNTI NEL GIRONE La scommessa consiste nel pronosticare il numero totale di punti in classifica che una squadra otterrà al termine della fase a gironi. Gli esiti possibili sono: 0, 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 9 MIGLIORE SQUADRA DEL GRUPPO VIRTUALE FASE A GIRONI La scommessa consiste nel pronosticare, in un gruppo virtuale proposto da ADM, la squadra che otterrà il maggior numero di punti al termine della fase a gironi. Nei casi di parità, per definire la migliore squadra del gruppo virtuale, si fa riferimento alla classifica mondiale delle squadre diramata il giorno prima dell’inizio della manifestazione dalla federazione internazionale. Si considera migliore squadra quella che occupa la posizione più alta nella classifica. 1X2 PUNTI NEL GIRONE “SQUADRA/SQUADRA - SQUADRA/SQUADRA” La scommessa consiste nel pronosticare quale accoppiata di squadre delle 2 proposte otterrà la maggiore somma totale di punti al termine della fase a gironi. Con il segno 1 si pronostica la prevalenza numerica della somma di punti della prima accoppiata proposta, con il segno 2 si pronostica la prevalenza numerica della somma di punti della seconda accoppiata proposta, con il segno X la parità della somma di punti delle accoppiate proposte.

TESTA A TESTA SQUADRA/SQUADRA PIAZZAMENTO FINALE La scommessa consiste nel pronosticare il vincente di un determinato confronto tra due squadre sulla base del piazzamento finale nella manifestazione. I piazzamenti possibili in ordine crescente di prevalenza sono: "Eliminata nella fase a gironi" "Eliminata negli ottavi di finale" "Eliminata nei quarti di finale" "Eliminata nelle semifinali" "Seconda classificata" "Vincitrice della manifestazione" Sono possibili due soli esiti: 1 o 2. Con il segno 1 si pronostica la prevalenza nel piazzamento finale della prima Squadra proposta, con il segno 2 si pronostica la prevalenza nel piazzamento finale della seconda Squadra proposta. Nei casi di parità, per definire l’esito, si fa riferimento alla classifica mondiale delle squadre diramata il giorno prima dell’inizio della manifestazione dalla federazione internazionale. Si considera vincente la squadra che occupa la posizione più alta nella classifica. POSSIBILE ACCOPPIATA TERZO E QUARTO POSTO La scommessa consiste nel pronosticare l'accoppiata delle squadre, tra le possibili accoppiate proposte da ADM, che parteciperanno alla finale per il 3° e 4° posto. COMPOSIZIONE PODIO IN ORDINE La scommessa consiste nel pronosticare l’esatto ordine delle squadre, tra tutte le possibili combinazioni proposte da ADM, nella composizione del podio della manifestazione. PIAZZAMENTO NEL GIRONE DEL VINCENTE La scommessa consiste nel pronosticare il piazzamento della squadra vincitrice della manifestazione nel girone di appartenenza, scegliendo tra i due esiti possibili: 1° posto e 2° posto. ACCOPPIATA NAZIONALE VINCENTE + CAPOCANNONIERE La scommessa consiste nell’individuare il corretto abbinamento degli esiti della scommessa sulla Squadra vincente e sul Vincente classifica cannonieri, scegliendo tra le possibili combinazioni proposte da ADM. Per definire il capocannoniere si fa riferimento alla classifica dei marcatori diramata dall’organo ufficiale organizzatore della manifestazione. VINCENTE PER LA PRIMA VOLTA SI/NO La scommessa consiste nel pronosticare se la squadra vincitrice della manifestazione si aggiudicherà il titolo per la prima volta. MIGLIORE SQUADRA DELLA CONFEDERAZIONE La scommessa consiste nel pronosticare la squadra, tra le squadre appartenenti ad una specifica Confederazione di calcio e proposte da ADM, che conquisterà il miglior piazzamento finale al termine della manifestazione. I piazzamenti possibili in ordine crescente di prevalenza sono: "Eliminata nella fase a gironi" "Eliminata negli ottavi di finale" "Eliminata nei quarti di finale" "Eliminata nelle semifinali" "Seconda classificata" "Vincitrice della manifestazione" Nei casi di parità, per definire la migliore squadra della Confederazione, si fa riferimento alla classifica mondiale delle squadre diramata il giorno prima dell’inizio della manifestazione dalla federazione internazionale. Si considera migliore squadra quella che occupa la posizione più alta nella classifica.

99


Le specialità classiche Vincente Antepost Si deve pronosticare il vincitore del torneo. La voce Altro, se presente, contempla tutti gli esiti non indicati nella lista. Testa a Testa Si deve pronosticare quale, tra le due squadre proposte, otterrà una posizione migliore al termine della manifestazione. Esito Finale 1X2 Si deve pronosticare il risultato della partita, al termine dei tempi regolamentari, tra: Vit. in casa (1) Pareggio (X) Vitt. fuori casa (2) Doppia Chance Si ha la possibilità di pronosticare due risultati dei tre possibili, al termine dei tempi regolamentari. Parziale/Finale Si deve pronosticare l'esito del I° tempo ed il risultato finale assegnando un pronostico a ognuno dei due tempi di gioco Risultato esatto Si deve pronosticare il risultato esatto dell'incontro al termine dei tempi regolamentari. Under/Over Si deve pronosticare se la somma dei goal realizzati dalle due squadre al termine dei tempi regolamentari sarà al di sopra (Over) o al di sotto (Under) del numero indicato nella scommessa Under/Over 1° o 2° Tempo Si deve pronosticare se la somma dei goal realizzati dalle due squadre al termine del solo primo tempo o del solo secondo tempo sarà al di sopra (Over) o al di sotto (Under). Goal/No Goal Si deve pronosticare se entrambe le squadre segneranno o meno almeno un gol a testa al termine dei tempi regolamentari. Goal (G): Entrambe le squadre segnano almeno un goal. No Goal (NG): almeno una delle due squadre non segna. 1X2 Primo Tempo Si deve pronosticare il risultato al termine del primo tempo, nella forma 1 - X - 2 .

100

Somma goal Si deve pronosticare il numero di gol totali che verranno segnati al termine dei tempi rego-

Le quote della prima fase GIOVEDÌ 12 GIUGNO 2014

(Clicca sul logo e gioca subito sulla home di EUROBET!)

1 1,28

X 5,25

2 11,0

UNDER

OVER

GOL

NOGOL

1,95

1,75

2,20

1,60

1

X

2

UNDER

OVER

GOL

NOGOL

18:00 Messico Camerun 21:00 Spagna Olanda SABATO 14 GIUGNO 2014

2,15 2,00

3,15 3,25

3,55 4,00

1,60 1,62

2,20 2,15

1,87 1,87

1,83 1,83

1

X

2

UNDER

OVER

GOL

NOGOL

00:00 Cile Australia 18:00 Colombia Grecia 21:00 Uruguay Costa Rica DOMENICA 15 GIUGNO 2014

1,50 1,70 1,32

4,00 3,50 4,85

7,00 5,40 10,0

1,75 1,60 1,80

1,95 2,20 1,90

2,00 2,02 2,30

1,72 1,70 1,55

1

X

2

UNDER

OVER

GOL

NOGOL

00:00 03:00 18:00 21:00

3,00 2,60 2,25 1,25

3,05 3,00 3,10 5,50

2,50 2,90 3,40 12,5

1,50 1,55 1,52 1,80

2,40 2,30 2,35 1,90

1,95 1,87 1,95 2,55

1,75 1,83 1,75 1,45

1

X

2

UNDER

OVER

GOL

NOGOL

1,37 1,92 3,90

4,65 3,40 3,25

8,50 4,05 2,00

1,95 1,85 1,50

1,75 1,85 2,40

2,00 1,68 2,05

1,72 2,05 1,68

1

X

2

UNDER

OVER

GOL

NOGOL

2,45 1,38 1,32

3,15 4,60 5,00

2,95 8,25 9,50

1,57 1,80 1,95

2,25 1,90 1,75

1,87 2,15 2,10

1,83 1,62 1,65

1

X

2

UNDER

OVER

GOL

NOGOL

00:00 Russia Sud Corea 18:00 Australia Olanda 21:00 Spagna Cile GIOVEDÌ 19 GIUGNO 2014

2,00 9,00 1,72

3,25 5,00 3,60

3,90 1,33 5,00

1,55 2,10 1,85

2,30 1,65 1,85

1,95 1,95 1,75

1,75 1,75 1,95

1

X

2

UNDER

OVER

GOL

NOGOL

00:00 Camerun Croazia 18:00 Colombia Costa d’Avorio 21:00 Uruguay Inghilterra VENERDÌ 20 GIUGNO 2014

3,85 1,95 2,45

3,30 3,40 3,25

2,00 3,90 2,90

1,68 1,65 1,72

2,05 2,10 2,00

1,80 1,87 1,75

1,90 1,83 1,95

1

X

2

UNDER

OVER

GOL

NOGOL

00:00 Giappone 18:00 Italia 21:00 Svizzera

2,50 1,35 3,90

3,25 4,75 3,15

2,80 9,00 2,05

1,52 1,85 1,60

2,35 1,85 2,20

1,95 2,15 1,87

1,75 1,62 1,83

21:00 Brasile Croazia VENERDÌ 13 GIUGNO 2014

Inghilterra Costa d’Avorio Svizzera Francia

Italia Giappone Ecuador Honduras

SABATO LUNEDÌ 16 14 GIUGNO GIUGNO 2014

00:00 Argentina 18:00 Germania 21:00 Iran

Bosnia Portogallo Nigeria

MARTEDÌ 17 GIUGNO 2014

00:00 Ghana 18:00 Belgio 21:00 Brasile

Usa Algeria Messico

MERCOLEDÌ 18 GIUGNO 2014

lamentari. 1X2 Handicap Si deve pronosticare quale squadra vincerà la partita al termine dei tempi regolamentari considerato l’handicap proposto. L'esito della scommessa si ottiene sommando l'handicap al risultato finale della squadra

Grecia Costa Rica Francia non favorita. Marcatore SI/NO Si deve pronosticare se un calciatore nel corso della partita segnerà (SI) o meno (NO) un gol. Ai fini della scommessa in questione, sono inclusi anche eventuali tempi supplementari disputati. Se il calciatore indi-

cato scende in campo (anche per un periodo temporale brevissimo) le scommesse vengono considerate valide; viceversa è previsto il rimborso (quota 1,00 per singole e multiple).

Si deve pronosticare in quale delle 6 fasce di minuti indicate verrà segnato il primo gol dell'incontro al termine dei soli tempi regolamentari. È possibile anche pronosticare che nessun gol venga segnato.

Minuto del primo goal

Segna Goal Sq. Casa SI/NO

Si deve pronosticare se la squadra indicata per prima segni o no almeno un gol al termine dei tempi regolamentari. Segna Goal Squadra Ospite Si deve pronosticare se la squadra indicata per seconda segni o no almeno un gol al termine dei tempi regolamentari.


Le quote della prima fase SABATO 21 GIUGNO 2014

00:00 Honduras 18:00 Argentina 21:00 Germania

Ecuador Iran Ghana

DOMENICA 22 GIUGNO 2014

00:00 Nigeria 18:00 Belgio 21:00 Sud Corea

Bosnia Russia Algeria

LUNEDI 23 GIUGNO 2014

00:00 18:00 18:00 22:00 22:00 18:00 18:00 22:00 22:00

Usa Portogallo Australia Spagna Olanda Cile Camerun Brasile Croazia Messico MARTEDÌ 24 GIUGNO 2014 Italia Costa Rica Giappone Grecia

Uruguay Inghilterra Colombia Costa d’Avorio

MERCOLEDI 25 GIUGNO 2014

18:00 18:00 22:00 22:00

Nigeria Bosnia Honduras Ecuador

Argentina Iran Svizzera Francia

GIOVEDÌ 26 GIUGNO 2014

18:00 18:00 22:00 22:00

Usa Portogallo Sud Corea Algeria

Espulsione SI/NO Si deve pronosticare se nel corso della partita verrà comminata almeno una espulsione nei tempi regolamentari e negli eventuali supplementari e recupero. Possesso Palla - 1X2 La scommessa consiste nell'individuare, al termine dell’intera sfida, inclusi eventuali tempi supplementari e recupero, quale squadra ha totalizzato la percentuale più alta de possesso palla, nella forma 1X2. Calci d'angolo - 1X2 La scommessa consiste nell'individuare, al termine della partita (inclusi eventuali tempi supplementari e recuperi), quale squa-

Germania Ghana Belgio Russia

1 5,00 1,16 1,37

X 3,60 7,50 4,80

2 1,72 15,0 8,00

UNDER

OVER

GOL

NOGOL

dividuare il corretto abbinamento degli esiti delle scommesse sul risultato finale e sulla scommessa Goal/No Goal.

1,85 2,25 2,10

1,85 1,57 1,65

1,75 2,35 1,87

1,95 1,52 1,83

Doppia chance 1° Tempo Viene riproposta la struttura della doppia chance 1X2 relativa al solo primo tempo.

1

X

2

UNDER

OVER

GOL

NOGOL

2,95 2,15 2,05

3,25 3,30 3,30

2,40 3,40 3,65

1,80 1,70 1,65

1,90 2,02 2,10

1,68 1,75 1,83

2,05 1,95 1,87

Doppia chance 2° Tempo Viene riproposta la struttura della doppia chance 1X2 relativa al solo secondo tempo

1

X

2

UNDER

OVER

GOL

NOGOL

5,50 12,0 2,25 12,0 2,50

3,65 6,25 3,30 6,40 3,30

1,65 1,22 3,20 1,22 2,80

1,85 2,10 1,90 2,02 1,65

1,85 1,65 1,80 1,70 2,10

1,80 2,25 1,62 2,35 1,80

1,90 1,57 2,15 1,52 1,90

1

X

2

UNDER

OVER

GOL

NOGOL

2,40 7,50 4,50 3,10

3,30 4,25 3,50 3,20

2,90 1,45 1,80 2,35

1,85 1,90 1,65 1,57

1,85 1,80 2,10 2,25

1,65 1,90 1,90 1,90

2,10 1,80 1,80 1,80

1

X

2

UNDER

OVER

GOL

NOGOL

9,00 1,55 7,00 3,80

5,15 3,85 3,85 3,35

1,32 6,25 1,52 2,00

2,02 1,72 1,72 1,72

1,70 2,00 2,00 2,00

2,02 2,00 2,02 1,80

1,70 1,72 1,70 1,90

1

X

2

UNDER

OVER

GOL

NOGOL

7,70 1,87 5,00 7,25

4,40 3,45 3,65 3,85

1,42 4,25 1,70 1,50

2,20 1,80 1,70 1,70

1,60 1,90 2,02 2,02

1,75 1,75 1,90 2,05

1,95 1,95 1,80 1,68

(Clicca sul logo e gioca subito sulla home di EUROBET!)

dra ha registrato il numero superiore di calcio d'angolo a suo favore, nella forma 1X2.

zatore della manifestazione. In assenza di tali dati, le scommesse sono rimborsate.

Ammonizioni - 1X2 La scommessa consiste nell'individuare, al termine della partita (inclusi eventuali tempi supplementari e recuperi), quale squadra ha registrato il maggior numero di ammonizioni, nella forma 1X2.

Marcatore 1X2 Si deve pronosticare chi tra i due giocatori proposti ha realizzato, al termine di una determinata manifestazione, il maggior numero di gol, nella forma 1X2.

Totale calci d'angolo La scommessa consiste nel pronosticare il numero complessivo di calci d'angolo al termine di un determinato avvenimento inclusi tempi supplementari e recupero. La certificazione dei risultati avviene sulla base dei dati ufficiali prodotti dall'organiz-

Primo marcatore Si deve pronosticare l'autore del primo goal nell'incontro, scegliendo tra la lista proposta, che comprende anche Autorete e Altro (qualunque giocatore non presente nella lista). Ai fini della scommessa valgono SOLO i tempi regolamentari, incluso recupero. Se un giocatore nella lista non prende parte all'incon-

tro per una qualsiasi ragione, le scommesse piazzate sullo stesso sono considerate perdenti. Ultimo marcatore La scommessa consiste nell'individuare l'eventuale ultimo marcatore di un incontro di calcio.

minato incontro al termine del primo tempo. Goal/No Goal "Primo Tempo" La scommessa consiste nell'individuare il verificarsi o meno, nel corso del primo tempo, di segnature da parte di entrambe le squadre di un determinato incontro.

Vincite a zero SI/NO La scommessa consiste nell'individuare se, in una determinata partita, la squadra proposta otterrà una vittoria e, contemporaneamente, la squadra avversaria non effettuerà marcature.

Risultato finale 1X2 + Under/Over 2,5 La scommessa consiste nell'individuare il corretto abbinamento degli esiti delle scommesse sul risultato finale e sull'Under/Over 2,5.

Risultato esatto "1°Tempo" La scommessa consiste nell'individuare il risultato di un deter-

Risultato finale 1X2 + Goal/Nogoal La scommessa consiste nell'in-

Segna Goal Casa/Ospite 1° Tempo La scommessa consiste nel pronosticare se la squadra di casa/trasferta segnerà almeno un goal nel corso del solo 1° tempo di uno specifico incontro. Segna Goal Casa/Ospite 2° Tempo La scommessa consiste nel pronosticare se la squadra di casa/trasferta segnerà almeno un goal nel corso del solo 2° tempo di uno specifico incontro Tempo con maggior numero di goal 1X2 La scommessa consiste nel confrontare il numero di gol segnati nell'incontro tra i due tempi della partita dalle due squadre, e pronosticare in quale dei due tempi verranno segnate più reti. Goal/No Goal 2° Tempo La scommessa consiste nell'individuare il verificarsi o meno, nel corso del secondo tempo, di segnature da parte di entrambe le squadre di un determinato incontro. Combinazione Goal/Nogoal La scommessa consiste nel pronosticare, secondo le regole della scommessa “Goal/No Goal”, il corretto abbinamento degli esiti delle scommesse sul “Goal/No Goal” 1° tempo e “Goal/No Goal” 2° tempo. Risultato esatto 10 esiti 2° tempo La scommessa consiste nel pronosticare il risultato esatto nel secondo tempo della partita scegliendolo tra gli esiti proposti. Pari/Dispari Casa/Ospite Si deve pronosticare se il numero di goal segnati dalla squadra di casa/ospite sarà un numero pari o dispari. Ai fini della scommessa, valgono i tempi regolamentari incluso eventuale recupero.

101


I sistemi dei Mondiali

Buona la prima per la Russia, a 2,00 contro la Corea del Sud 1°ª Giornata

Errori ammessi sulle 7 partite: 0-1-2 Fisse: NESSUNA

7

PARTITE

Vincita:

1 2 3 4 5 6 7

Cile-Australia Germania-Portogallo Belgio-Algeria Colombia-Grecia Ingilterra-Italia Argentina-Bosnia Russia-Sud Corea

1 2 3

Cile-Australia 1 Germania-Portogallo Under Belgio-Algeria 1 Con una puntata di 3 euro sul ticket la vincita è di…

1 4 5

Cile-Australia 1 Colombia-Grecia 1 Ingilterra-Italia Under Con una puntata di 3 euro sul ticket la vincita è di…

1 6 7

Cile-Australia Argentina-Bosnia Russia-Sud Corea

1 Under 1 1 Under Under 1

1 Under 1

Con una puntata di 3 euro sul ticket la vincita è di… Under 1 Under

TERNI

! 101,75 1,50 1,85 1,38 1,70 1,50 1,95 2,00 1,5 1,85 1,38

! 11,49 1,5 1,7 1,5

! 11,48 1,5 1,95 2

! 17,55

2 4 6

Germania-Portogallo Colombia-Grecia Argentina-Bosnia

Con una puntata di 3 euro sul ticket la vincita è di…

! 18,40

2 5 7

Germania-Portogallo Under Ingilterra-Italia Under Russia-Sud Corea 1 Con una puntata di 3 euro sul ticket la vincita è di…

1,85 1,5 2

3 Belgio-Algeria 1 4 Colombia-Grecia 1 7 Russia-Sud Corea 1 Con una puntata di 3 euro sul ticket la vincita è di… 3 5 6

102

7

Belgio-Algeria 1 Ingilterra-Italia Under Argentina-Bosnia Under Con una puntata di 3 euro sul ticket la vincita è di…

1,85 1,7 1,95

MISTA

Errori ammessi sulle 13 partite: 0-1-2-3-4

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13

Fisse: NESSUNA

Belgio-Algeria Colombia-Grecia Cile-Australia Brasile-Croazia Germania-Ghana Belgio-Russia Nigeria-Bosnia Croazia-Messico Italia-Uruguay Usa-Germania Portogallo-Ghana Sud Corea-Belgio Algeria-Russia

13

10

PARTITE

QUATERNE

1 1 1 1 1 1 2 Under Under 2 1 2 2

1,38 1,70 1,50 1,28 1,37 2,15 2,40 1,65 1,85 1,42 1,87 1,70 1,50

Vincita:

1 2 3 4

Belgio-Algeria 1 Colombia-Grecia 1 Cile-Australia 1 Brasile-Croazia 1 Con una puntata di 2 euro sul ticket la vincita è di…

1 2 5 6

Belgio-Algeria 1 Colombia-Grecia 1 Germania-Ghana 1 Belgio-Russia 1 Con una puntata di 2 euro sul ticket la vincita è di…

1 3 5 7

Belgio-Algeria 1 Cile-Australia 1 Germania-Ghana 1 Nigeria-Bosnia 2 Con una puntata di 2 euro sul ticket la vincita è di…

1 4 6 7

Belgio-Algeria 1 Brasile-Croazia 1 Belgio-Russia 1 Nigeria-Bosnia 2 Con una puntata di 2 euro sul ticket la vincita è di…

2 3 6 7

Colombia-Grecia 1 Cile-Australia 1 Belgio-Russia 1 Nigeria-Bosnia 2 Con una puntata di 2 euro sul ticket la vincita è di…

2 4 5 7

Colombia-Grecia 1 Brasile-Croazia 1 Germania-Ghana 1 Nigeria-Bosnia 2 Con una puntata di 2 euro sul ticket la vincita è di…

3 4 5 6

Cile-Australia Brasile-Croazia Germania-Ghana Belgio-Russia

1 1 1 1

! 151,93

1,38 1,7 1,5 1,28

! 9,01 1,38 1,7 1,37 2,15

! 13,82 1,38 1,5 1,37 2,4

! 13,61 1,38 1,28 2,15 2,4

! 18,23 1,7 1,5 2,15 2,4

! 26,32 1,7 1,28 1,37 2,4

! 14,31 1,5 1,28 1,37 2,15

Con una puntata di 2 euro sul ticket la vincita è di…

! 11,31

8 9 10 11

Croazia-Messico Under Italia-Uruguay Under Usa-Germania 2 Portogallo-Ghana 1 Con una puntata di 2 euro sul ticket la vincita è di…

1,65 1,85 1,42 1,87

1,38 1,7 2

8 9 12 13

Croazia-Messico Under Italia-Uruguay Under Sud Corea-Belgio 2 Algeria-Russia 2 Con una puntata di 2 euro sul ticket la vincita è di…

1,38 1,5 1,95

10 11 12 13

Usa-Germania 2 Portogallo-Ghana 1 Sud Corea-Belgio 2 Algeria-Russia 2 Con una puntata di 2 euro sul ticket la vincita è di…

! 16,65

! 14,08

! 12,11

! 16,21 1,65 1,85 1,7 1,5

! 15,57 1,42 1,87 1,7 1,5

! 13,54


I sistemi dei Mondiali 2°ª Giornata

7

3

Errori ammessi sulle 7 partite: 0-1

PARTITE

CINQUINE

Fisse: partita 1

Vincita:

1 2 3 4 5 6 7

Australia-Olanda Spagna-Cile Colombia-Costa d'Avorio Uruguay-Inghilterra Italia-Costa Rica Svizzera-Francia Honduras-Ecuador

1 2 3 4 5

Australia-Olanda 2 Spagna-Cile 1 Colombia-Costa d'Avorio 1 Uruguay-Inghilterra Under Italia-Costa Rica 1 Con una puntata di 5 euro sul ticket la vincita è di…

1 2 3 6 7

1 4 5 6 7

2 1 1 Under 1 Under 2

Australia-Olanda 2 Spagna-Cile 1 Colombia-Costa d'Avorio 1 Svizzera-Francia Under Honduras-Ecuador 2 Con una puntata di 5 euro sul ticket la vincita è di… Australia-Olanda 2 Uruguay-Inghilterra Under Italia-Costa Rica 1 Svizzera-Francia Under Honduras-Ecuador 2 Con una puntata di 5 euro sul ticket la vincita è di…

3°ª Giornata

1,33 1,72 1,95 1,72 1,35

! 51,79 1,33 1,72 1,95 1,6 1,72

! 61,38 1,33 1,72 1,35 1,6 1,72

! 42,49

3

Errori ammessi sulle 7 partite: 0-1

PARTITE

CINQUINE

Fisse: partita 1

Vincita:

Olanda-Cile Croazia-Messico Italia-Uruguay Giappone-Colombia Ecuador-Francia Portogallo-Ghana Sud Corea-Belgio

1 2 3 4 5

Olanda-Cile 1 Croazia-Messico Under Italia-Uruguay Under Giappone-Colombia 2 Ecuador-Francia 2 Con una puntata di 5 euro sul ticket la vincita è di…

1 4 5 6 7

1,33 1,72 1,95 1,72 1,35 1,60 1,72

7

1 2 3 4 5 6 7

1 2 3 6 7

! 155,67

1 Under Under 2 2 1 2

Olanda-Cile 1 Croazia-Messico Under Italia-Uruguay Under Portogallo-Ghana 1 Sud Corea-Belgio 2 Con una puntata di 5 euro sul ticket la vincita è di… Olanda-Cile 1 Giappone-Colombia 2 Ecuador-Francia 2 Portogallo-Ghana 1 Sud Corea-Belgio 2 Con una puntata di 5 euro sul ticket la vincita è di…

! 361,54 2,25 1,65 1,85 1,80 2,00 1,87 1,70 2,25 1,65 1,85 1,8 2

! 123,63 2,25 1,65 1,85 1,87 1,7

! 109,17 2,25 1,8 2 1,87 1,7

! 128,75

103


Speciale guida brasile 2014  

Dalle migliori firme del settore l'imperdibile GUIDA ai Mondiali: le rose, gli schemi, la tattica, i pronostici, le quote e i sistemi per gi...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you