Page 1

Il sistema di tutela della concorrenza europeo dalla fine degli anni ‘90 è stato oggetto di un complessivo processo di riforma. Tale cambiamento è attribuibile a due distinti motivi: la modifica delle finalità del diritto europeo della concorrenza e l’emanazione di nuovi regolamenti di applicazione, tanto degli artt. 81 e 82 TCE (reg. 1/03), quanto del controllo delle concentrazioni tra imprese (reg. 139/04). Questi cambiamenti hanno reso necessario un ripensamento dei principi del settore. A tal fine, il presente volume approfondisce i temi del diritto europeo della concorrenza in una nuova, organica e completa trattazione. In esso sono presi in considerazione non solo gli aspetti relativi alla nuova interpretazione dei divieti degli artt. 81 e 82 TCE e gli aspetti procedurali del reg. 1/03, ma anche gli aspetti relativi alla riforma apportata dal reg. 139/04 al sistema europeo di controllo delle concentrazioni.

€ 33,00

DIRITTO EUROPEO DELLA CONCORRENZA

L. F. PACE

pantone blu 072 - pantone 122

LORENZO FEDERICO PACE

DIRITTO EUROPEO DELLA CONCORRENZA Divieti antitrust, controllo delle concentrazioni e procedimenti applicativi


Diritto europeo della concorrenza Divieti antitrust, controllo delle concentrazioni e procedimenti applicativi ___________________________________________________

Lorenzo Federico Pace

Cedam - Padova


Indice ___________________________________________________ Introduzione

ix

PARTE I I CARTELLI INDUSTRIALI E IL PROCESSO DI INTEGRAZIONE EUROPEA 1 1. 2. 3.

Lo sviluppo industriale mondiale del XIX secolo e la cartellizzazione dell’economia europea 3 Lo scioglimento del cartello mondiale dell’acciaio e la nascita della CECA 20 La CEE e la nascita del diritto europeo della concorrenza 25

PARTE II LA COMPETENZA ANTITRUST EUROPEA 4. 5. 6. 7.

La competenza antitrust del Trattato CE e il concetto di diritto antitrust 35 La finalità del diritto antitrust europeo 40 Le caratteristiche dei divieti antitrust europei 49 Il campo di applicazione degli articoli 81 e 82 TCE 54

PARTE III L’ARTICOLO 81 TCE 8. 9. 10. 11. 12.

33

69

La redazione dell’art. 81 TCE L’attuazione dell’art. 81 TCE Il contenuto dell’art. 81 TCE L’art. 81 TCE e gli accordi orizzontali L’art. 81 TCE e gli accordi verticali

PARTE IV L’ARTICOLO 82 TCE 13. La redazione dell’art. 82 TCE 14. L’attuazione dell’art. 82 TCE 15. Il contenuto dell’art. 82 TCE

71 76 81 102 107 117 119 120 121


vi

Indice

16. L’art. 82 TCE e gli abusi escludenti 17. L’art. 82 TCE e gli abusi di sfruttamento 18. L’art. 82 TCE e gli abusi discriminatori

134 158 164

PARTE V L’APPLICAZIONE DEGLI ARTT. 81 E 82 TCE NEI CONFRONTI DEGLI STATI MEMBRI 167 19. Il combinato disposto degli artt. 10 e 81 TCE 169 20. Il combinato disposto degli artt. 82 e 86(1) TCE 174 21. La vincolatività delle misure nazionali illegittime e la responsabilità civile dei privati e degli Stati membri per la violazione degli artt. 81 e 82 TCE 177 PARTE VI I RAPPORTI VERTICALI DEL DIRITTO ANTITRUST EUROPEO 181 22. La competenza antitrust europea e i principi di sussidiarietà e proporzionalità 23. I principi di soluzione dei conflitti tra diritto europeo antitrust e normative nazionali ai sensi del Trattato CE e del reg. 1/03

183 189

PARTE VII GLI ORGANI E GLI ISTITUTI DEL SISTEMA ANTITRUST EUROPEO 211 24. 25. 26. 27.

La Commissione Le Autorità nazionali antitrust Il federalismo antitrust Le giurisdizioni nazionali

213 214 216 219

PARTE VIII IL SISTEMA DI TUTELA ANTITRUST DISCIPLINATO DAL TRATTATO CE 223 28. La Commissione: poteri, decisioni e sanzioni 225 29. Le Autorità nazionali antitrust: poteri, decisioni e sanzioni 227 30. I meccanismi di cooperazione tra Commissione e Autorità nazionali antitrust 230 31. I meccanismi di controllo tra Commissione e Autorità antitrust nazionali 231 32. La tutela giurisdizionale delle norme antitrust 232 PARTE IX IL SISTEMA DI TUTELA ANTITRUST DISCIPLINATO DAL REG. 1/03 235


Indice

vii

33. L’evoluzione della “politica di decentramento” del diritto antitrust europeo 237 34. La Commissione: decisioni, poteri istruttori e sanzioni 251 35. Le Autorità nazionali antitrust: decisioni, poteri istruttori e sanzioni 283 36. I meccanismi di cooperazione tra Commissione e Autorità nazionali antitrust: cooperazione verticale ed orizzontale 298 37. I meccanismi di controllo tra Commissione e Autorità nazionali antitrust: controllo verticale discendente, collegiale e verticale ascendente 319 38. La tutela giurisdizionale delle norme antitrust 338 39. I meccanismi di cooperazione tra Commissione e giudici nazionali 360 40. I meccanismi di controllo della Commissione e delle Autorità nazionali antitrust nei confronti delle decisioni dei giudici nazionali 368 PARTE X LA COMPETENZA EUROPEA IN MATERIA DI CONTROLLO DELLE CONCENTRAZIONI 375 41. Il ruolo del controllo delle concentrazioni nel Trattato CE 377 42. La competenza in materia di controllo delle concentrazioni nel Trattato CE 381 43. La nozione di concentrazione, concentrazione soggetta a notifica e concentrazione vietata 383 44. La ripartizione della competenza europea in materia di controllo delle concentrazioni tra Comunità e Stati membri 390 PARTE XI IL SISTEMA DI CONTROLLO DELLE CONCENTRAZIONI DISCIPLINATO DAL REG. 139/04 393 45. La Commissione: poteri, procedimenti di valutazione delle concentrazioni e sanzioni 395 46. Le Autorità nazionali antitrust: competenza 413 47. I meccanismi di cooperazione tra Commissione e Autorità nazionali antitrust 414 48. I meccanismi di controllo tra Commissione e Autorità nazionali antitrust 421 Bibliografia

425

Indice analitico

439

Diritto Europeo della Concorrenza - indice  

Il sistema di tutela della concorrenza europeo dalla fine degli anni ‘90 è stato oggetto di un complessivo processo di riforma. Tale cambiam...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you