Page 1

Bollettino interparrocchiale delle CENTOVALLI

Palagnedra, inverno 2012

Inverno 2015 - 2016


Sacerdoti Donato Brianza

tel. 091 796 11 29 - 078 908 19 68 - brianzadonato@gmail.com

Tarcisio Brughelli tel. 091 780 74 71 - tarcisio.brughelli@gmail.com

Orario delle Celebrazioni Per l’orario delle Celebrazioni si prega di consultare gli albi parrocchiali: per chi ha una connessione internet e desidera avere l’orario mensile direttamente sulla propria posta (o altre informazioni) mandi una mail al seguente indirizzo: brianzadonato@gmail.com A breve termine sarà creato anche un sito Internet per le Parrocchie delle Centovalli in collaborazione con le parrocchie di Losone e Onsernone! Per le vostre offerte Bollettino interparrocchiale

Banca Raiffeisen Verscio c.c.p. 65-4765-0 IBAN CH17 8028 1000 0024 6725 0

Parrocchia Intragna

Banca Raiffeisen Verscio c.c.p. 65-4765-0 IBAN CH87 8028 1000 0014 6330 1

Parrocchia Golino

Conto postale 65-2616-2

Madonna del Posso

Banca Raiffeisen Verscio c.c.p. 65-4765-0 IBAN CH33 8028 1000 0026 4233 8

Parrocchia Palagnedra

Banca Raiffeisen Verscio c.c.p. 65-4765-0 IBAN CH38 8028 1000 0014 4585 0

Parrocchia Borgnone

Banca Raiffeisen Verscio c.c.p. 65-4765-0 IBAN CH24 8028 1000 0013 7839 6

Oratorio san Lorenzo-Camedo Banca Raiffeisen Verscio c.c.p. 65-4765-0 IBAN CH37 8028 1000 0013 8427 3 Rettoria di Rasa

Conto postale 65-7760-1

Parrocchia Verdasio

Banca Raiffeisen Verscio c.c.p. 65-4765-0 IBAN CH22 8028 1000 0015 1200 1

Oratorio Madonna della Segna, Banca Raiffeisen Verscio c.c.p. 65-4765-0 Comino IBAN CH45 8028 1000 0015 1081 1 Oratorio San Giovanni Nepomuceno, Sassalto Banca Raiffeisen Verscio c.c.p. 65-4765-0 IBAN CH05 8028 1000 0015 1085 2 Oratorio Maria Addolorata, Costa d’Intragna

Banca Raiffeisen Verscio c.c.p. 65-4765-0 IBAN CH88 8028 1000 0013 1176 9

Oratorio san Carlo-Corcapolo

Banca Raiffeisen Verscio c.c.p. 65-4765-0 IBAN CH16 8028 1000 0013 0598 4

2


La lettera del Parroco… e il saluto di don Darius Cari parrocchiani, ho ancora nella mente e nel cuore la splendida accoglienza che mi avete riservato in occasione della mia “entrata”. La parola Eucarestia, lo sappiamo bene, vuol dire ringraziamento: allora quale migliore ringraziamento se non quello di esserci seduti attorno alla mensa del Signore per ringraziarlo, spezzando assieme il Pane della Parola e dell’Eucarestia. Ho detto a diverse persone che più che un’entrata nelle diverse Parrocchie della Valle questa è stata per me “una continuazione”. Come ben sapete già da diversi anni percorro queste strade (ricordo ancora certe memorabili nevicate per raggiungere l’Alta Valle!): prima con don Fabio, poi con il caro don Adalberto che celebra già la Liturgia del cielo, poi con don Andrea Laffranchi per la parentesi di supplenza che ci ha portato ad avere don Darius: senza dimenticare la presenza preziosa, unica, a volte insostituibile del carissimo don Tarcisio che ringrazio veramente tanto. Ho ricordato pure nel giorno della mia entrata come ora passiamo da “tre preti che servivano la valle a uno solo” anche se, lo voglio ancora sottolineare, don Tarcisio continuerà la sua presenza preziosissima alla casa per anziani e per qualche Celebrazione come ha già fatto per le Feste dei Santi e dei Morti e poi ancora per Natale. Quella di un “prete solo per valle” è già una realtà per l’Onsernone e la Verzasca. Bisognerà quindi ripensare un po’ l’organizzazione generale cercando sinergie con le Parrocchie vicine a noi. Ho comunque già notato, con molto piacere, che pur non potendo più assicurare in

certe parrocchie il ritmo settimanale delle Messe, c’è comunque una “migrazione” di fedeli: “memorabile” è stata ad esempio una celebrazione a Verdasio di qualche settimana fa con fedeli provenienti da Palagnedra e Rasa: era da parecchio che non si vedeva più la chiesa così piena! Un modo per sentirci più uniti, più Chiesa, quella con la “C” maiuscola! Grazie allora di cuore al Consiglio Parrocchiale di Intragna, all’équipe delle gentili signore che hanno lavorato veramente tanto per farmi trovare una bella casa parrocchiale…la prima che ho in vita mia! Un grazie di cuore anche a don Carmelo Andreatta, vicario foraneo, che mi ha presentato alle Comunità e agli altri Consigli Parrocchiali, in particolar modo a quello di Palagnedra che ha vo3


luto farmi una gradita sorpresa durante la Celebrazione alla “Madonna dei Sirti”; alle autorità comunali, al signor sindaco Giorgio Pellanda per le parole di accoglienza, ai diversi gruppi che mi hanno già contattato per cercare di costruire qualcosa assieme. Troverete in questo bollettino alcuni momenti di “incontro”: vedremo cosa potremo realizzare con la vostra indispensabile collaborazione. Penso in particolar modo all’iniziativa i “Cantori della Stella” per Natale, agli anniversari di Matrimonio, alla partecipazione alla processione storica di Mendrisio, ad una gita parrocchiale nel Monferrato nella prossima primavera, alla ripresa di qualche attività con i bambini e giovani come il film del venerdì sera seguita dalla cena e le Messe dedicate in modo particolare a loro. Un caro saluto a tutti voi. don Donato

Cari fratelli e sorelle delle Centovalli, Saluto tutti voi da Pregassona dove vivo ormai da due mesi già. Il nuovo prevosto, don Donato mi chiesto gentilmente di rivolgervi un saluto e lo faccio volentieri, visto che una parte del mio cuore batte ancora per la Valle. Vi ringrazio per gli anni passati insieme, sempre in cammino alla scoperta del volto splendente di Dio. Dio è Amore e vivere l’amore di Dio significa vivere la speranza di rinnovare noi stessi prima, e di rinnovare il mondo. Ogni novità è frutto di conversione dei cuori. Come l’anno pastorale coincide con la celebrazione del giubileo sulla misericordia, ognuno di noi è chiamato a riscoprire il senso della misericordia nella vita personale e familiare. Misericordia è la legge fondamentale che abita nel cuore di ogni persona quando guarda con occhi sinceri il fratello che incontra nel cammino della vita. Misericordia è la via che unisce Dio e l’uomo, perché apre il cuore alla speranza di essere amati per sempre nonostante il limite del nostro peccato. Possa il Dio di misericordia benedire tutti voi, le vostre famiglie e le vostre rispettive comunità. Tanti auguri. don Darius

4


Orario di celebrazioni particolari Per l’orario mensile, come ricordavo in prima pagina, potete consultare l’albo parrocchiale oppure richiedere l’invio per posta mail. In questa pagina trovate le celebrazioni particolari del tempo natalizio e pasquale. Solennità dell’Immacolata Concezione di Maria Lunedì 07 dicembre ore 17.00 Intragna Martedì 08 dicembre

ore 09.20 ore 09.30 ore 10.45

San Donato Golino Palagnedra

ore 10.00

Costa di Intragna

ore 21.00 ore 21.00 ore 23.00

Golino Borgnone Intragna

Venerdì 25 dicembre

ore 09.20 ore 09.30 ore 10.45

San Donato Verdasio Palagnedra

Sabato 26 dicembre (Santo Stefano)

ore 09.30 ore 11.00

Moneto Rasa

Festa di santa Lucia Venerdì 11 dicembre Santo Natale Giovedì 24 dicembre

Domenica 27 dicembre ore 09.00 (Sacra Famiglia di Nazareth) ore 09.20 ore 10.30

Borgnone San Donato Intragna

Giovedì 31 dicembre

ore 17.00 ore 18.30

Golino Palagnedra

ore 09.00 ore 09.20 ore 10.30

Borgnone San Donato Intragna

Sabato 02 gennaio

ore 17.00 ore 18.30

Golino Verdasio

Domenica 03 gennaio

ore 09.00 ore 09.20 ore 10.30

Palagnedra San Donato Intragna

1° Gennaio 2016 Venerdì 01 gennaio

5


Solennità dell’Epifania Martedì 05 gennaio Mercoledì 06 gennaio

Sant’Antonio Abate Domenica 17 gennaio Presentazione al Tempio Martedì 02 febbraio

ore 17.00 ore 18.30

Golino Borgnone

ore 09.00 ore 09.20 ore 10.30

Palagnedra San Donato Intragna

ore 10.30 ore 11.00

Lionza Golino: benedizione animali

ore 17.00

Intragna (benedizione delle candele in piazza e processione verso la chiesa)

Mercoledì delle Ceneri (inizio della Quaresima) Mercoledì 10 febbraio ore 17.00 Golino Madonna di Lourdes Giovedì 11 febbraio

ore 15.00

Unzione degli infermi alla casa san Donato alla quale sono invitati anche gli anziani delle altre comunità : celebrazione della Santa Messa, Unzione e Benedizione Eucaristica. Annunciarsi per eventuali trasporti presso il parroco.

Madonna del Rosario Sabato 05 marzo

ore 10.00

Camedo

ore 09.00 ore 10.30

Palagnedra Intragna

San Giuseppe Sabato 19 marzo

Settimana Santa, Triduo Sacro, Pasqua Domenica delle Palme Domenica 20 marzo ore 09.00 ore 10.30

Borgnone Intragna

Giovedì Santo Giovedì 24 marzo

ore 18.00

Intragna (Messa in “Coena Domini” seguita dall’Adorazione)

Venerdì Santo Venerdì 25 marzo

ore 15.00

Intragna (Adorazione Croce)

In serata partecipazione alla processione storica di Mendrisio (vedi pagine seguenti) 6


Sabato Santo Sabato 26 marzo

Domenica di Pasqua Domenica 27 marzo

Lunedì di Pasqua Lunedì 28 marzo

ore 20.30

Intragna: Solenne Veglia Pasquale con la benedizione del fuoco, liturgia della Parola e Battesimale, Eucarestia

ore 09.00 ore 09.00 ore 10.30 ore 10.30

Palagnedra Golino San Donato Borgnone

ore 09.30 ore 10.00 ore 11.00

Moneto Verdasio Rasa

Celebrazione della Novena: giovedì 17 e venerdì 18 dicembre i “Cantori della Stella” al suono delle campan porteranno nelle case di Intragna e Golino la benedizione natalizia con i canti (vedi articolo seguente) Confessioni: chiesa Intragna: venerdì 11 dicembre ore 19.30, Celebrazione comunitaria in preparazione del Natale Confessioni sempre possibili prima o dopo le Celebrazioni chiesa Intragna: venerdì 11 marzo ore 19.30, Celebrazione comunitaria in preparazione della Pasqua Confessioni sempre possibili prima o dopo le Celebrazioni “Cena povera”quaresimale e proiezione filmato: salone parrocchiale Intragna: venerdì 04 marzo ore 19.00 Preparazione settimana santa: salone parrocchiale Intragna: lunedì 21 marzo ore 19.30 La grande veglia pasquale, la “Madre di tutte le veglie”: significato, simboli, preparazione della Liturgia

In questa serata vogliamo preparare nel migliore dei modi la grande celebrazione della Veglia Pasquale: sono invitati anche i lettori e gli animatori delle altre parrocchie per l’organizzazione.

7


Informazioni Comunione ai malati  Di regola al primo venerdì del mese passerò per la Comunione. Già un gruppetto di persone si è annunciato nella frazione di Calezzo: non abbiate timore a segnalarmi persone che desiderano la Comunione o che si trovano degenti negli ospedali e che desiderano una visita.

Attività con i bambini e giovani

 Riprenderemo con il mese di Gennaio la bella consuetudine del cinema del venerdì sera seguita quest’anno anche dalla cena. I bambini di scuola elementare e delle medie di Losone riceveranno una comunicazione scritta. Cominciate a riservare le date degli ultimi venerdì del mese subito dopo scuola: 29 gennaio - 26 febbraio - 18 marzo - 29 aprile - 20 maggio .  Nel periodo prima di Natale avremo poi l’attività dei “Cantori della Stella” (vedi programma a parte).  Per quanto riguarda la Prima Comunione e la Cresima attiveremo la preparazione nel prossimo anno pastorale. Da settembre 2016 giungeranno comunicazioni più precise. La prima preparazione rimane comunque sempre quella della Celebrazione domenicale!  Messa per i ragazzi ad Intragna con animazione particolare cui sono invitati anche quelli delle altre comunità parrocchiali: Domenica Domenica Domenica Domenica

8

20 dicembre 31 gennaio 28 febbraio 24 aprile

ore 10.30 ore 10.30 ore 10.30 ore 10.30


I Re Magi e i Cantori della Stella I Cantori della Stella si riferiscono all’antica tradizione dei sapienti giunti da Oriente ad adorare il Bambino Gesù a Betlemme, a cui fa riferimento il Vangelo di Matteo. Scrutatori delle stelle, questi personaggi misteriosi si lasciano guidare verso il luogo dove è nato il Messia promesso. Stando al racconto di Matteo, dopo essersi fermati a Gerusalemme per chiedere informazioni sul neonato, i Magi trovano il Bambino adagiato in una mangiatoia e, in segno di rispetto, gli offrono dei doni. È solo la tradizione che ha dato dei nomi e dei titoli a questi personaggi misteriosi: benché la Bibbia non dica nulla in merito, a partire dal III° secolo si dice che fossero in tre, mentre dal VI° secolo sono considerati dei Re. I loro nomi sono Baldassarre, Gaspare e Melchiorre e ritenuti provenienti rispettivamente dall’Africa, dall’Europa e dall’Asia. È un modo simbolico di affermare l’universalità di Gesù e dell’omaggio che gli viene fatto da sapienti orientali. Nel Medioevo si moltiplicano le raffigurazioni dei Re Magi, diventati a partire dal XII°-XIII° figure tipiche del presepe, come pure personaggi di rappresentazioni teatrali (sacre drammatizzazioni): segno della diffusione in tutta l’Europa del loro culto. Di fatto, esiste una sorta di percorso dei Re Magi che va da Milano a Colonia, costellato d’immagini, chiese ma anche locande e ristoranti che portano ancora oggi, soprattutto nella Svizzera Tedesca, i nomi “Drei Könige” (tre Re) o “Stern” (stella). Fino al XIII° secolo le loro reliquie erano conservate nel Duomo di Milano, finché non sono state trafugate da Federico Barbarossa a Colonia. Secondo la tradizione, i Magi portano nelle case la benedizione del Signore Gesù.

In collaborazione con MISSIO (infanzia missionaria) e assieme ad altre parrocchie della nostra Diocesi che hanno già questa iniziativa da diversi anni, organizzeremo anche per Intragna e Golino la “visita dei Magi” con l’azione “Cantori della Stella” in collaborazione con i ragazzi delle scuole elementari, medie...e se si vorrà aggiungere anche qualche bambino dell’asilo… In concreto l’azione dei Cantori della Stella, seguendo ciò che la Bibbia dice, propone ai bambini di seguire la stella come lo è stato per i re Magi - per arrivare davanti al Bambino Gesù ad adorarlo e poi annunciarlo con dei canti nei paesi e nelle case. I bambini, accompagnati da qualche adulto e dal sacerdote, passano così di casa in casa, vestiti da re Magi e da pastori, per cantare la gioia del Natale e benedire le case ed i loro abitanti. Il dono della stellina con la frase «la pace sia su questa casa e nel cuore di tutti quelli che vi abitano» è il segno della visita e della benedizione: poi gli stessi ragazzi raccolgono delle offerte che sa9


ranno poi destinate ad opere missionarie: il sostegno di una casa di accoglienza, l’educazione e la formazione di una scuola, l’ampliamento di un centro… Quest’anno il sostegno è per il Centro Giovanni Paolo II a Villa Montes (39.000 abitanti) in Bolivia. È l’unico centro per tutta la regione che può accogliere i bambini handicappati. Attualmente il Centro - la cui responsabile è suor Graciela Garrido - è frequentato da 170 bambini ed ha urgente bisogno di nuove attrezzature per la fisioterapia, giochi didattici e materiale per il consultorio medico annesso.

Nel mese di novembre arriverà ad Intragna un responsabile di Missio per parlarci di questa attività a cui sono invitati anche i genitori interessanti a questa bella iniziativa: in linea di massima passeremo con i ragazzi il giovedì 17 dicembre ad Intragna e il venerdì 18 dicembre a Golino a partire dalle 19.30 (con un’eventuale aggiunta il 22 dicembre). Siete comunque pregati di leggere gli avvisi agli albi delle chiese, i bambini di scuola e dell’asilo riceveranno comunque tutte le indicazioni: alle famiglie che riceveranno la visita (visto il primo anno di attività non sarà possibile raggiungere tutti…) aprite la porta ed il cuore!

Festa Anniversari di Matrimonio In diverse parrocchie è ormai consuetudine celebrare gli anniversari di matrimonio significativi (10-15-2035-40-45-50-55-60…): celebreremo perciò la domenica dopo Pasqua, il 3 aprile alle ore 10.30 in chiesa parrocchiale ad Intragna, una Messa per tutte le comunità della Valle a cui sono invitati le coppie che festeggiano nel corso del 2016 questi anniversari significativi con il rinnovo delle promesse matrimoniali. Seguirà poi un pranzo in luogo da definire. Iscrizione a don Donato tramite tagliando o mail entro il primo di marzo 2016.

Chagall, l’Angelo blu

✁ Nome e cognome

partecipano alla festa degli anniversari di matrimonio, ricorrendo quest’anno il 10

anniversario di matrimonio.


Gita parrocchiale del mese di ottobre Pienamente riuscita la gita parrocchiale che ha avuto come destinazione il Santuario di san Donato ad Osio Sotto (BG) e il museo del presepio a Dalmine. Si è subito creato un clima allegro grazie anche all’”animazione” sul bus coordinata dai collaudati organizzatori della famiglia Pedretti che ringraziamo vivamente e dalle melodie della chitarra del nostro Stefano Früh. La mattina abbiamo celebrato la Messa in Santuario poi ci siamo spostati per un ottimo pranzo nella regione. Nel pomeriggio la visita al museo dei presepi a Dalmine che contiene numerosi pezzi artistici anche di scuola napoletana. Siamo poi tornati nel pomeriggio ad Osio… alla ricerca della statua di san Donato che stranamente non era stata trovata nel Santuario visitato la mattina trovandosi invece nella chiesa parrocchiale: grazie alla bravura dell’autista Christian siamo

riusciti ad arrivare in piazza con il bus, sotto gli occhi un po’ sbalorditi degli abitanti che si chiedevano cosa ci facesse mai un bus con targhe svizzere nelle loro stradicciole… Come annunciato sul bus ripeteremo sicuramente l’esperienza del pellegrinag-

11


gio: ricordavo già all’andata una frase di più di 600 figuranti, per la maggior parte Sant’Agostino: “il mondo è come un libro bambini, invade come un fiume luminoso e quelli che non viaggiano ne leggono strade e piazze del Magnifico Borgo acsolo una pagina” , ecco perché in prima- compagnando il simulacro del Cristo morvera raggiungeremo la destinazione di to e della Madonna Addolorata al suono Crea nel Monferrato con il celebre Sacro di tre bande musicali. Anche per chi non Monte. Seguirà il programma dettagliato. può camminare si potrà trovare posto sul palco in piazza. Il tagliando sottostante è Seconda proposta, più vicina nel tempo, è una preiscrizione a cui seguiranno inforquella di partecipare alla processione sto-mazioni più dettagliate: in linea di massirica alla sera del Venerdì Santo 25 marzoma partenza con bus da Intragna attorno a Mendrisio : si tratta della “più religiosaalle 17 e rientro verso le 23. Iscrizione a e solenne” tra quelle proposte nella Setti- don Donato tramite tagliando o mail enmana Santa nel Mendrisiotto. Nella notte tro il 1° febbraio 2016 . ✁ Nome e cognome

partecipa alla processione del Venerdì Santo a Mendrisio. Ecco invece la foto di gruppo del pellegrinaggio alla Madonna delle Neve di Adro (Brescia) del 30 maggio 2015.

12


Il campanile “vestito a festa” ... quasi “a giorno” come dice la *canzone scritta 41 anni fa da Gino Maggetti per la prima illuminazione completa del campanile. Se passate da Intragna ecco come si presenta al momento (fine ottobre). Poi seguiranno ancora i fari dal tetto della chiesa per la parte bassa.

*Campanile d’Intragna Il campanin d’Intragna l’è ora illuminato illuminato a giorno che l’è una meraviglia si l’è una meraviglia per tutto il Ticin… Din - don – din, evviva il campanin. Per questo fausto giorno l’abbiamo imbandierato e son saliti al cielo i fuochi d’artificio e tutte le campane han fatto din–don–dan... RIT Il nostro campanile è una rarità del Cantone col ponte di Melide e la paglia d’Onsernone ed è anche per questo che l’em illuminà… RIT Si l’è una gran fierezza per tuti gl’Intragnesi la grande attrazione per tutti i Locamesi l’e un vero monumento per i Centovallin... RIT Si l’è una grande gioia per tutti i forestieri Che giran coi bei treni attorno al campanile attorno al campanile si bel e illuminà… RIT E sotto le campane troneggia l’orologio da tutti ammirato per la gran precisione è veramente degno del nostro campanin... RIT Ed or rendiamo omaggio ai nostri antenati che tanto lustro han dato al nostro campanile volendolo sì alto, il più alto del Ticin… RIT

Foto scattata dal portico di Nostra Signora da Stefan Früh

13


La pagina dei ricordi… Iniziamo con questo numero del bollettino una nuova pagina su personaggi significativi che hanno svolto un particolare servizio nelle nostre parrocchie o che hanno dei ricordi particolari legati alle feste religiose di un tempo. Per ben 50 anni, più precisamente dal 1964 al 2014, il signor Bernardo Trapletti con l’aiuto della moglie Rita si è occupato volontariamente della manutenzione ed apertura della Chiesa della Madonna del Posso di Golino. Prestando servizio ad una quindicina di parroci differenti! Quali erano signor Bernardo le principali celebrazioni che si svolgevano? Nel mese di Maggio si garantivano quattro Messe festive o prefestive; poi la prima domenica di luglio la Messa chiamata del “voto” e poi naturalmente la grande una grande pulizia della chiesa, con l’acelebrazione della prima domenica di iuto di altri volontari, in preparazione alla settembre, la festa principale della Madonna del Posso con l’incanto dei doni. grande festa di inizio settembre, senza contare poi lavori straordinari di manuOltre a garantire il buon andamento di tenzione (vista anche l’umidità) come il queste celebrazioni, sicuramente il lavo-tinteggio o muratura per la quale bisogna ro di sacrestano in una chiesa comportachiedere aiuti esterni. un lavoro più nascosto e discreto: po- Sempre per quanto riguarda il decoro deltrebbe descrivercelo? la chiesa è importante, almeno per le feste principali avere fiori freschi sulle balaustre Il decoro e la pulizia di una chiesa, che è la casa di Dio, è fondamentale. Già ad e sull’altare: per questo ci sono sempre inizio maggio si inizia a togliere la polve- state persone generose che hanno donare e le ragnatele che si sono accumulate to delle offerte espressamente per questo scopo. Personalmente ho sempre coltivadurante l’inverno; poi bisogna lavare le to dei fiori nel mio giardino (splendidi fiotovaglie dell’altare (prima del Concilio dovevano essere tre: una sopra l’altra), i ri! ndr) che poi mettevo sugli altari. purificatoi (dove il prete asciuga il calice), Altro capitolo importante è quello delle i manutergi (dove il prete si lava le mani candele: per le celebrazioni c’erano delle all’offertorio) e i corporali (dove si appog- candele grandi ad olio e bisognava poi occuparsi dei lumini: nella finestra a degia la patena con il pane ed il calice). stra in fondo alla chiesa si possono ancoNaturalmente a fine agosto s’inizia con 14


ra oggi lasciare delle offerte in denaro. In gradini fino alla curva prima della grande passato per le offerte per la chiesa c’era lasalita del “murasc” poi si scendeva lungo buca di destra e per i lumini quella di si- la cantonale fino ai parcheggi prima del nistra. Abitando vicino mi recavo poi du- ponte e poi si risaliva la scalinata fino alla rante tutto l’anno a controllare se c’erano chiesa. Purtroppo da più di 10 anni (con delle offerte e ad accendere i lumini per il l’inizio della competizione di “Triathlon”) corrispondente importo. non si è più riuscito a trovare un compromesso e quindi da allora la processione è Oltre a queste mansioni c’erano e ci sono stata sopressa. ancora oggi sicuramente altri lavori, penMolti anni or sono i parroci abitavano so soprattutto all’esterno della chiesa…pure a Golino come don Dughi e Don Da maggio a settembre, una volta al mese Guastamacchia. Con Don Corti, che si (o in caso di forti piogge) occorre spazzola- occupava pure della parrocchia di Care il pozzo naturale e togliere tutta l’acqua vigliano, incominciarono a partecipare a sporca. Così che alle piode non si attacchi questa festa pure diversi fedeli di Cavila muffa e che il pozzo resti pulito e pota- gliano. Era anche una festa molto seguibile. Una volta vuoto il pozzo impiega da ta dai fedeli che abitavano la campagna una a due ore a riformarsi. In passato molti come le “Case Madonna” di Intragna. fedeli si rifornivano al pozzo. Alcuni fedeli A inizio primavera era usanza l’incontro per che hanno pregato con grande devozione la processione delle rogazioni: partendo ed attinto l’acqua al pozzo sono stati mi- dalla chiesa parrocchiale di Golino, scenracolati. Gli ex voto, ad esempio, ne sono dendo verso il fiume, lungo l’argine, si saliva testimonianza. Anche in periodi di grande a piedi fino alla chiesa della Madonna del siccità il pozzo non si è mai prosciugato! Posso, dove si celebrava la messa. Questo Poi davanti al sagrato ed alla cappella ta- fino ai primi anni di servizio di Don Fabio gliavo l’erba, da maggio a settembre, una Studhalter. Poi venne interrotta perchè la volta al mese. partecipazione era sempre più esigua. Si ricorda di av- Don Guastamacchia si era preso a cuore venimenti signi- l’impegno di sostituire il vecchio taberficativi legati al nacolo con uno nuovo, ben isolato, che passato? C’erano non lasciasse entrare umidità, perché le delle processioni ostie facilmente si avariavano. L’ opera di in occasione del- fr. 2000.-- fu interamente finanziata da la festa della Ma- offerte private, in quanto in quel periodo donna del Posso?il consiglio parrocchiale di Golino…non aveva approvato il credito. Altre attività o celebrazioni par- Molti furono i regali di persone, che con grande devozione, hanno offerto alla ticolari? Per la festa del- chiesa della Madonna del Posso: il “rifacimento” del calice; il nuovo altare (tavolo la Madonna del Posso si è sem- in legno) per poter celebrare verso il popolo, i vestiti bianchi “cotte” ricamate per pre svolta una bella processione i chierichetti; le candele grandi ad olio. “circolare”: dalla chiesa si saliva i Grazie per il suo contributo! 15


Festeggiamenti Madonna del Posso Pienamente riusciti anche i festeggiamenti per il 330° della Madonna del Posso tenuti la prima domenica di settembre, condecorati da concerti del celebre pianista Caspar Guyer che ha saputo coinvolgere gli spettatori e creare atmosfere particolari, ricordando anche la nascita di tre famosi compositori: Johann Sebastian Bach, Domenico Scarlatti, Georg Friedrich Händel. Nel pomeriggio del 6 settembre, per la celebrazione dei Vespri, era presente anche Mons. Vescovo, salutato dal presidente del Consiglio Parrocchiale di Golino, signor Patrizio Zurini.

Sua Eccellenza Monsignor Vescovo Vale- della Madonna del Posso, in occasione rio Lazzeri per la ricorrenza dei 330 anni. È con grande gioia, onore, profonda emozione e speranza che a nome mio e del Consiglio Parrocchiale di tutta la popolazione di Golino le porgo il più caloroso saluto di benvenuto all’oratorio 16

In questa giornata di festa, qui l’accoglie le nostre famiglie, i nostri giovani, i nostri anziani, i nostri bambini, le nostre istituzioni, con gioia ed entusiasmo. La sua presenza ci aiuta a farci sentire più uniti


con la nostra gente laboriosa di profondi sentimenti religiosi legata alle buone tradizioni. Lei darà a tutti noi forza e ancora più coraggio. La sua essenziale visita fra noi conferma l’importante ruolo e l’opera della chiesa nella nostra comunità, accompagnerà lo slancio di tutti coloro che ogni giorno nelle nostre parrocchie delle Centovalli hanno scelto di testimoniare la loro fede cristiana.

la ringrazio vivamente per la sua gentile disponibilità nell’accettare molto volentieri il nostro invito a celebrare la lode vespertina. Concludo questo mio breve saluto con l’augurio più sincero di tutti noi, per una sua lunga e proficua attività pastorale nella nostra diocesi. Comincia anche oggi da Golino una nuova storia per Lei Sua Eccellenza, la vivremo con molta passione, con il senso del dovere e con serenità.

Come ogni anno nella prima domenica di settembre ricorre la festa della Madon- Sarà una storia molto bella… na del Posso, la quale ricorda la storia, il miracolo della guarigione di un ricco signore lombardo affetto da infermità, fermatosi a riposare nella cappella mentre era in viaggio per il Santuario di Re, dopo aver pregato fervidamente si sentì ad un tratto completamente ristabilito. In questa festività domenicale nel ricordare questi prestigiosi 330 anni della costruzione di questo bellissimo oratorio,

17


Appuntamenti nella chiesa di Golino

Martedì 08 dicembre ore 09.30 santa Messa in onore dell’Immacolata condecorata dal “piccolo grande coro” di Losone. Segue banco del dolce. Sabato 12 Dicembre ore 20.30 Concerto d’Avvento con il Quartetto d’archi Roxanne e Harmonium (Martino Milani).

Nuova vita all’asilo vecchio di Intragna

Lo scorso mese di giugno si è costituita l’”Associazione Asilo Vecchio” presso l’Oratorio di Nostra Signora ad Intragna: luogo carico di ricordi per molti abitanti della regione che qui hanno trascorso i primi anni della loro infanzia nell’Asilo Comunale. Oggi riprende nuovo vigore con questa Associazione basata sul volontariato che ha come primo ed unico scopo quello di promuovere attività di socializzazione dell’infanzia e la gioventù fra le quali il pre-asilo, il doposcuola, varie attività di gioco per bambini, feste di compleanno, eventi, disponendo pure di un ampio parco. 18


l’attività Mamma-Bambino potete inviare una e-mail a: asilo.vecchio@hotmail.com Sono nominati nel comitato: presidente don Donato Brianza, vicepresidente la signora Zoe Betté, segretaria e cassiera la signora Barbara Manfrina. Membri di comitato Luca Maggetti, Rute Lopes Venâncio. Grazie alla Parrocchia di Intragna si potrà usufruire di uno spazio merenda con annessa cucina, oltre al già citato parco che sarà arredato con nuovi giochi e uno spazio grill. Le sale sono state sistemate e adeguate Con queste attività si vuole offrire un serin modo da accogliere nel miglior modo vizio di qualità: i genitori affidano i bampossibile i più piccoli che quest’anno sa- bini a persone competenti che hanno già ranno una ventina. Gli orari di apertura lavorato nel settore, in un luogo sicuro sono dal martedì al giovedì dalle 09.15 e protetto, conciliando il tempo lavoro alle 11.15 dove i bambini dai 2 ai 4 anni con la cura dei figli. Per questo lanciahanno la possibilità di giocare, divertirsi, mo una campagna acquisizioni soci che ascoltare storie, cantare, ballare, muover- vogliono sostenere e soprattutto credere si e socializzare accompagnati da 4 esper-in questa Associazione che ha come unite docenti di scuola dell’infanzia. Grazie co scopo il benessere dei nostri bambini, al sostegno del Comune delle Centovalli del paese e dell’intera regione. le tariffe per l’anno scolastico 2015-2016 La tassa sociale ammonta a: CHF 20.– per sono particolarmente vantaggiose: le persone fisiche (famiglie e persone sinPer una mattina alla settimana CHF 10.-- gole) CHF 50.– per le persone giuridiche. Per due mattine alla settimana CHF 20.-- Per informazione alleghiamo lo statuto Per tre mattine alla settimana CHF 30.-- dell’Associazione. Sconto del 25% per il secondo e terzo Contiamo sulla vostra generosità e sul figlio. vostro sostegno per portare avanti questo progetto e vi salutiamo cordialmente.

Pre-asilo

Attività Mamma-Bambino

Per l’Associazione “Asilo Vecchio” Il Presidente, Don Donato Brianza La Vicepresidente, Zoe Betté

Tutti i martedì dalle 15.00 alle 17.00 vi è invece l’attività Mamma-Bambino, offerta ai bambini di tutte le età accompagnati da un adulto. Ogni pomeriggio sarà presente un’educatrice la quale proporrà un’attività diversificata e una volta al mese si avrà la collaborazione un’infermiera pediatrica. Il costo è di CHF 5.– per pomeriggio. Per informazioni riguardanti il pre-asilo e 19


Messa d’inizio anno scolastico: lunedÏ 31 settembre 2015 e prima ora di religione (gioco per conoscerci‌)

20


Trova tempo per lavorare: è il prezzo del successo Trova tempo per pensare: è la fonte del potere Trova tempo per giocare: è il segreto dell’eterna giovinezza Trova tempo per leggere: è il fondamento della saggezza Trova tempo per l’amicizia: è la strada della felicità Trova tempo per sognare: è attaccare il tuo carro ad una stella Trova tempo per amare ed essere amato: è il privilegio degli dei Trova tempo per aiutare gli altri: è il profumo della carità Trova tempo per ridere: è la musica dell’anima Trova tempo per stare solo con Dio: avrai trovato tutto!

21


L’ANGOLO DELLA GENEROSITà Offerte per il bollettino parrocchiale dal 22.02 al 31.10.2015 Fr.100: Gabriella Schneiter (Intragna) – Martin Arnold (Palagnedra) – Salmina Luciana (Intragna); Fr.50: Cavalli Mariuccia (Intragna) – Cavalli Ausilia (Intragna) – Fumasoli Ester e figli (Intragna) – Banfi Pier Antonio (Locarno) – Silacci Rita (Camedo) – Mazzi Ottavio (Palagnedra) – Mazzi Rosilde (Palagnedra) – Dariz Tarcisio (Intragna) – Madonna Dario (Intragna) – Toscano Waldo (Camedo) – Simoni Claudio (Gordola); Fr. 35: Lienert Alfred (Einsiedeln); Fr. 30: Betté Alessandro (Orselina) – Vaerini Adriana (Intragna) – Mazzi Ottavio (Camedo) – Mazzi Gianvito (Palagnedra) – Mazzi Anna Maria (Palagnedra) – Ferrazzini Marco (Borgnone) – Elda Cavalli (Tegna); Fr. 20: Ranvir Rathore (Intragna) – Dillena Agnese (Intragna) – Madonna Teresina (Intragna) – Mufalo Enzo (Palagnedra) – Laloli Verena (Gordevio) – Pantini Marisa e Osvaldo (Camedo) – Zanoli Gerardo ed Ivana (Intragna) – Trapletti Mario (Golino) – Coreggioli Fiorentina (Moneto) – Turri Iris (Intragna)- Tomerkin Colette (Intragna) – Delmenico Franco e Maria Adele (Arbedo) – Ceschi Elide (Camedo) – Mazzi Pia (Losone) – Guerra Giuseppe (Camedo); Fr. 10: Moresi-Mazzi Rosanna (Palagnedra).

L’incanto per la festa dei prodotti della terra la domenica 25 ottobre ha fruttato Fr. 825 mentre il banco del dolce per la Madonna del Rosario ha fruttato Fr. 803.50.

22


Offerte Oratorio Madonna del Posso Golino Domenica 6 settembre 2015 Festa 330 anni Incanto Fr. 860 lotteria Fr. 400 Offerte Fr. 192 Lumini Fr. 100 Offerte: Brigitte Salmina Speziali – Jean Claude Ketterlin – Graziano Falconi. Totale Fr. 320.

Offerte per la Madonna del Rosario Domenica 11 ottobre 2015 Incanto Fr. 405 - lotteria Fr. 350 - Offerte Fr. 100 - Lumini Fr. 100

23


Offerte in memoria della defunta Mariuccia Cavalli Bianchi Sandra e Giancarlo - Maceroni Marioliva e Alberto - Simoni Carmen e Claudio - Frigerio Paolo e Maria - Salmina Luciana - Turri Linda - Ceschi Caterina - Zanoli Ivana - Madonna Teresina - Meyerhofer Marco - Trapletti Mario - Fam. Zanoli Giuseppe - Pellanda Giorgio e Giovanola Margherita - Mazzi Milena - Tanadini Giovanni - Madonna Paolo e Graziana - Passelli Remo - Mordasini Nice - Trapletti Costantino - Beretta Alessandro - Trapletti Carla - Mordasini Augusta - Zurini Patrizio - Fam. Gnesa Luigi e Lucia - Zamaroni Matilde - Poncioni Daniela - Maggetti Romano - Trapletti Bernardo - Turri Michele. Totale fr. 2230.

Chiesa San Giorgio Golino Offerte: Ketterlin Jean Claude Hunziker Mathilde trizio. Totale fr. 530.

Maceroni Alberto Zurini Pa-

Un grazie di cuore a tutti per la generositĂ dimostrata! 24


Contributo volontario 2015

Gentili Signore, Egregi Signori, Stimate Famiglie, la natura si sta tingendo di magnifici colori e per il Consiglio Parrocchiale di Intragna è giunto il momento di rivolgersi a tutti voi e alla vostra generosità per il versamento del contributo volontario. La nostra Comunità è una realtà operativa chiamata a provvedere a molteplici necessità, in particolare ci permettiamo di far presente che oltre alle spese ordinarie, la Parrocchia di Intragna sarà confrontata con una spesa non indifferente, a seguito dell’allacciamento del teleriscaldamento concernente la casa parrocchiale e la chiesa. Siamo tutti desiderosi che la nostra realtà parrocchiale continui ad essere operosa nelle sue diverse funzioni e sia efficiente più che mai nelle Celebrazioni tanto importanti e preziose per chi ama essere attivo e presente nella nostra Comunità, confidando nella vostra disponibilità esprimiamo un caloroso grazie con i più cordiali saluti. Il Consiglio Parrocchiale. Intragna, novembre 2015 Conto Corrente Postale: 65-1083-6 (contributo volontario 2015) 25


Statistica parrocchiale anno 2015 (come risulta dai registri parrocchiali)

BATTESIMI Intragna Lia Bisanti di Marino e Ilaria, nata il 13.04.2015, battezzata il 04.10.2015 Aris Madonna di Romeo e Isabel, nato il 26.07 2015, battezzato lˆ.11.2015

Golino Enea Fenaroli di Andrea e Maria, nato il 24.12.2014, battezzato il 06.06.2015 Alex Brunoni di Danilo e Laura, nato il 28 luglio 2015, battezzato il 21.11.2015

Palagnedra Matteo Leonardo Mazzi di Renato e Andrea Franziska, nato il 18.03.2015, battezzat il 18.07.2015 Noella Alderisi di Francesco e Deborah, nata il 19.06.2013, battezzata il 16.08.2015

Borgnone Greta Fiscalini di Filippo e Anna Maria, nata il 31.08.2014, battezzata il 26.07.2015

Ai nuovi battezzati auguriamo di seguire il Signore via, veritĂ e vita.

MATRIMONI Palagnedra Pietro Foglia di Lugano con Isadora Mazzi di Palagnedra, 30.05.2015

Alle nuove famiglie auguriamo di essere immagine nel mondo dell’amore che Cristo ha per la sua Chiesa.

26


FUNERALI Intragna Rosa Salmina , Innocentina Dillena , Alice Jelmorini , Cavalli Mariuccia , Anna Maggetti , Paul Früh ,

14.02.2015 19.02.2015 08.04.2015 08.09.2015 23.09.2015 12.10.2015

Rasa Caterina (Rina) Ceschi ,

13.05.2015

Borgnone Giovannina Fiscalini ,

22.02.2015

Moneto Felice Coreggioli ,

04.03. 2015

Il Signore conceda ai “Santi di casa nostra” la vita eterna, premio e meta della nost speranza.

CONFERMAZIONE (06 maggio 2015 ad Intragna) Alyn Cellina Daria Terzi Giada Fabbiani Jaisse Cellina Matteo Salsano Nathan Maggini Nicole Maggini Samuel Tanadini Sheila Burkhard

Ai Cresimati auguriamo di rendere testimonianza della propria fede e che ogni loro azione sia conforme al Vangelo.

27


6655 INTRAGNA Ritorni Parrocchia di 6655 Intragna

Bollettino delle Centovalli  

inverno 2015/16

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you