Page 1

Laboratorio Linguistico:

La Descrizione classe V Ziano

Descriviamo questo clown

Classe 5 Ziano

a


I testi sono stati riportati senza nessun tipo di correzione.

Claudio è un clown di venticinque anni , vive a Bolzano ma da quando fa il clown si è dovuto trasferire a Trento e adesso lavora in un circo dove si esibiscono trapezisti , domatori e Claudio che fa il clown , però Claudio prima di andare in scena si trucca e da un uomo normale diventa un uomo colorato. Quando a finito di truccarsi diventa così : la facci è bianca come la neve , la bocca e il suo naso sono rossi come il fuoco , gli occhi sono neri come il carbone sotto gli occhi ci sono due quadratini neri , e Da un lato della faccia e dall’ altra parte ci sono due denti neri , in testa ha un cappello a punta di color bianco sopra due cerchi uno giallo e l ‘ altro rosso . Il colletto è di color bianco con il bordo blu scuro . Il suo vestito è di tanti colori rosso , blu , verde , giallo e arancione , nelle mani ha due guanti bianchi , dietro a Claudio ci sono due palloncini uno giallo e l ‘ altro blu che usa nei spettacolo

E’ un clown molto simpatico, con un cappelo bianco a punta con due pallini uno giallo, quello in alto e uno rosso di sotto.Ha una parrucca nera a caschetto che lo rende simpatico e buffo, la faccia bianca come la neve, con le labbra e il naso molto grossie dipinti di rosso vivo e molto vivace. Gli occhi scuri e allungati con una sottile striscia di trucco nera ai lati. Un quadratino sotto gli occhi lo rende molto buffo. Ancor di più simpatico lo rendeva un triangolino sullo zigomo destro. Ha il colletto penzolante, bianco con una striscia blu in fondo tutto piegato e doppio che arricchisce molto il suo abbigliamento. Ha la spallina destra gialla e quella destra blu da cui scendono due lunghe maniche gialle con i polsi a strisce e i polsi a strisce che semra faccia un mimo con il sorriso schiacciato. L’arcobaleno è la sua passione e si vede perché ha una maglia a tanti pezzi: gialli, rossi, verdi, blu… Con sul busto una colonna piena di strisce di diversi colori proprio come i polsini. E’ uno stecchino ma quel vestito lo fa sembrare un ciccione. L’ho conosciuto pochi minuti fa proprio qui al circo pieno di gente che lo ammirava davanti a dei palloncini ingombranti che quasi gli impediscono di fare un passo indietro altrimenti ne veniva sepellito. Un amico così non si trova tutti i giorni!


I testi sono stati riportati senza nessun tipo di correzione.

In un circo c’e un clown che fa ridere i bambini. Ha un cappello bianco con due cerchi rossi e gialli. ed era circondato da palloncini rossi e blu,gialli e verdi i capelli sono neri scuri. Ha le sopracciglia nere. Gli sono di un nero scurissimo e sotto a dei quadratini neri e la faccia bianca. Il naso e a scivolo e di un colore nero,rosso e bianco. Il clown ha una faccia sorridente. Il collo non è molto robusto. Il clown non è molto robusto. E’ diventato un trapezista ed ha un costume d’arlecchino.

Al clown Giuseppe piaceva molto lavorare nel circo, ogni giorno andava da un paese all’ altro: da Parigi a Londra da Milano a Torino. Giuseppe ha gli occhi neri come il carbone. Il suo naso è regolare e con la punta colorata di rosso. La bocca è colorata di rosso ed è circondata da una linea nera. Sotto gli occhi ci sono dei segni neri tondi e quadrati. La sua faccia è tutta ricoperta di un bianco luccicante molto chiaro ed evidente. I suoi capelli sono neri e molto fini. Sopra la sua testa Giuseppe per le sue esibizioni indossa sempre un cappello a punta di colore bianco e al centro si trovano due pallini uno è giallo e l’ altro è rosso pensa che il cappello gli portasse fortuna. Il suo collo è di dimensioni normali. Il colletto è a strisce blu e bianco e il suo vestito è di tutti i colori: rosso, blu, giallo, verde e arancione. Giuseppe porta sempre dei guanti della sua taglia per non farsi male mentre fa la verticale sul filo. Dietro di lui si trovano due palloncini uno giallo e l' altro blu. A giuseppe piace molto il suo lavoro da clown e non vorrà mai cambiarlo.


I testi sono stati riportati senza nessun tipo di correzione.

Raffaele è un clown di venticinque anni vive a Bolzano e si esibisce molto spesso nella piazza principale. I bambini e ragazzi è il clown migliore che ci sia a Bolzano perché fa divertire i ragazzi prendendoli in giro con battute e con i suoi animaletti tipo topi criceti… Lui si esibisce nel teatro del circo dietro di lui come sfondo ci sono tantissimi palloncini colorati, rossi ,gialli ,blu… Il viso del clown è completamente colorato di bianco a volte si può confondere con un muro e per questo i bambini si divertono un sacco. Gli occhi del clown sono neri come il carbone alcune volte quando sono stanchi si chiudono da soli ma lui li fa rimanere aperti. In inverno quando va ad esibirsi sulla neve le scendono alcune lacrimucce. Il suo naso è grosso come un pomodoro, ed è rosso che sembrerebbe avere il raffreddore le scendevano delle goccioline trasparenti. La bocca è grande come quella delle rane. Ed è rossa come il sugo del pomodoro. Sotto gli occhi e su una guancia ci sono delle macchie nere per decorare un po’la sua faccia. Le sue sopraciglia sarebbero nere con il colore del viso (bianco) diventano grigie. Ha i capelli neri quasi come i suoi occhi adire il vero sarebbe una parrucca ma sembrerebbero i suoi capelli. I capelli le arrivano quasi alle spalle. Il cappello del clown è appuntito, bianco come la sua faccia e in mezzo al cappello ci sono due cerchi per abbellire il cappello. Ce né uno rosso e uno giallo. Raffaele ha una tuta coloratissima a righe verticali e orizzontali. Molto carina quella tuta perché a molti colori. Il colletto della tuta del pagliaccio è tutto bianco e ondulato, a volte è un po’ sporco. Le sue mani sono ricoperte da dei guanti bianchi come la neve però alcune volte si sporcano Raffaele a sempre un cesto pieno di palloncini per fare magie o da regalare ai bambini A Raffaele piace fare il lavoro del clown e fa anche divertire i bambini.


I testi sono stati riportati senza nessun tipo di correzione.

Ha un viso con dei quadratini neri sotto gli occhi ,il naso rosso pomodoro e grosso , quando starnutisce compaiono candeline e trombette, ha una specie di dente nero disegnato sulle guance, con una bocca rossa colorata solo sotto e dai lati, le guance un po’ cicciotte e gonfie, le sopracciglia nere come il carbone, i capelli neri e a fungo, un cappello a punta come un cono con due pallini Uno rosso e uno giallo, ha il collo grosso, gli occhi neri come i capelli. È alto di statura e muscoloso, si veste con un vestito di tutti i colori con un doppio colletto e molto grande, il vestito è a quadrati, a righe, a triangoli, a cerchi, ha le scarpe lunghissime con lacci diversi uno dall’altro di colori di colori diversi. Ha trentacinque anni ed è da cinque anni che lavora al circo, si esibisce sul trapezio, sul motociclo, quando è felice fa salti mortali dalla gioia e fa molto ridere con i suo giochi di prestigio.

Era un clown di 29 anni , ha la faccia bianca . La bocca è cicciotta a forma di u e il naso rosso Pomodoro e bordi sono neri . Sotto gli occhi a mandorla a un quadrato nero e un triangolo rovescio sulla guancia sinistra , ha dei bellissimi capelli color neri e sulla testa porta un capellino bianco con due rotondi , di color giallo sole e l’ altro rosso peperone . A un collo un po’ cicciotello con un colletto bianco e il bordo blu cielo. Indossava un vestito con tantissimi colori , come : L’ arancione giallo , un rosso pomodoro , delle Striscioline bianche . Sulle maniche a delle strisce verdi scure . Le mani sono bianche cicciotelle e il corpo robusto come una corteccia di un albero . Dietro di lui aveva dei palloncini blu gialli e uno azzurrino come il cielo . Quel clown era magico perché quei palloncini gli a creati con le sue mani .


I testi sono stati riportati senza nessun tipo di correzione.

Fabio il miglior clown del quartiere si veste sempre : con un cappello bianco con due cerchi uno giallo e uno rosso,i suoi capelli sono neri scuri con sempre qualche nodo , la sua faccia è bianca con delle macchioline nere sotto gli occhi, il suo naso all’inizio era bianco come la faccia, ma quando saliva sulla palla da circo gli continuava a venire sangue da naso allora a deciso di farselo rosso così se gli veniva sangue da naso non si vedeva, la bocca è rossa pomodoro e il contorno è nero carbone. Il colletto del vestito è bianco e blu il resto del vestito è rosso, giallo,verde. arancione,blu,i suoi guanti sono bianchi come quelli di topolino. Dietro di lui ci sono tanti palloncini gialli e blu, lo sfondo è azzurro chiaro, lui è di corporatura normale,è alto e un po’ robusto, il collo è abbastanza cicciotello, ma rimane sempre il migli0o pagliaccio di tutti.

Si chiama Gino ed è un normale cittadino di città dai capelli neri,gli occhi marroni scuri con le orecchie un po’ a sventola. Ma un giorno gli offrirono un nuovo lavoro come pagliaccio. Quando è in divisa da clown à un cappello bianco molto grande che finisce un po’ a punta, è fatto con macchiolina rossa, una gialla e per finire una verde sembra che sulla testa avesse un semaforo. I capelli non se li dipinge ma per matterseli in una posizione strana si mette moto gel. Le orecchie a sventola se le nasconde sotto i capelli. La faccia e le mani le ha bianche come quelle di un fantasma, sotto gli occhi e sulle guance à dei disegnini neri. Il naso e la bocca sono di un bel rosso come i pomodori. Sul collo ha un collare un po’ bizzarro, come la divisa dei marinai. Il suo vestito è blu, giallo, rosso e verde, conciato così sembra proprio arlecchino. Ai polsi lega sempre dei palloncini da regalare. Lui si chiama Gino ma tutti lo chiamano “il pagliaccio dell’ arcobaleno”


I testi sono stati riportati senza nessun tipo di correzione.

Rino è un clown che lavora al circo,è simpatico,allegro e molto bravo a fare il giocogliere. Quando va al lavoro per fare il clown si veste molto strano:il vestito è tutto colorato di viola,verde,rosso,blu,giallo…ha una parrucca nera che si mette in testa,sopra la parruccha ha un cappello tutto bianco con sopra due pallini di stoffa,uno rosso e l’altro giallo. La faccia è pitturata di bianco,la bocca la rossa e anche il naso,gli occhi c’è li ha neri,ha dei sisegni sulla faccia. Rino si mette sempre dei guanti bianchi. Sul collo a un collare bianco e blu,il collo la abbastanza cicciotello. Il clown è di corpuratura normale,ed è alto. In mano porta un grosso palloncino blu,e uno giallo dietro di lui.

Il pagliaccio Rino quando si esibisce è molto simpatico e buffo perché indossa un cappellino a punta bianco a pallini rossi e gialli. A i capelli neri e gli occhi marroni , naso a patata e colorato di rosso e labbra carnose .Il colletto è di colore bianco e blu , e la camicia di tutti i colori. E’alto di statura e un po’cicciottello nelle tasche ha tantissimi palloncini colorati e due palloncini sono già gonfi uno blu e uno giallo. I pantaloni sono di colore verde con le bretelle viola , le scarpe fuxsia più grandi del piede . Gli diedero il lavoro due mesi prima,aveva chiesto se poteva fare il clown e quelli del circo gli dissero di si e allora cominciò cosi la sua carriera da pagliaccio.


I testi sono stati riportati senza nessun tipo di correzione.

Descrivo un pagliaccio molto buffo e birbante di nome Orlando. Il viso di Orlando è come un fiocco bianco che scende durante l’ inverno, dal naso rosso pomodoro scende molto spesso candeline o trombe. Gli occhi sono come un tronco di quercia, ma vedono molto meglio. Le sopraciglia sono marroni e molto folte, Orlando non a molte ciglia a confronto della sua compagna di lavoro Anna. La bocca rossa peperone, è accerchiata da un contorno nero, all’ ora di pranzo la bocca di Orlando sussurra “Ho fame”. Le sue guance, prima di entrare in azione diventano rosse come il suo naso, sulle guance a disegnato un dente canino. Sotto gli occhi ha dei quadratini che significano venite a giocare bambini. I capelli sono neri carbone, molto crespi e lunghi fino alle spalle. Il cappello è lungo e appuntito color bianco con due pallini, uno rosso e uno giallo, a Orlando piace molto usarlo. Orlando indossa spesso un vestito a quadretti e a righe, molto colorato con un pizzo bianco con il contorno blu. I guanti sono bianchi come le tende della mia scuola, lui dice che è molto meglio fare le magie con i guanti, specialmente con i suoi che vanno benissimo. A Orlando piace fare la magia dei palloncini: da un semplice cappello far comparire migliaia di palloncini, come nella foto cui sopra. Orlando lavora per il circo di Vienna ma viaggia per tutto il mondo, di sicuro è il pagliaccio che conosciamo più bravo del mondo.

Descrizione di un Clown  

data un'immagine di un clown gli alunni sono invitati a descrivere.

Advertisement