Page 67

2

MONITORAGGI AMBIENTALI si comportano come specie annuali e pioniere, indica indirettamente che a) queste aree sono sottoposte stagionalmente a periodi di forte disturbo (inondazioni) che impediscono a vegetazioni pluriennali, strutturalmente più complesse, di stabilizzarsi, b) che i suoli, tendenzialmente inconsistenti e poco adatti alla crescita di piante poco competitive, presentano alti contenuti di nutrienti (composti azotati e fosforo), accumulati nel tempo a causa di fenomeni di evapotraspirazione delle acque inquinate che per capillarità dal ume risalgono lungo le rive.

Tab. 15 - Limiti classi di qualità dell’indice ICMi per l’areale C

questo è altamente correlato con bassi livelli di troa e di inquinamento organico; il TI è inoltre sensibile al carico di nutrienti di origine naturale (Kelly et al., 2007). L’ICMi è dato dalla media aritmetica degli RQE dei due indici IPS e TI. ICMi= (RQE_IPS + RQE_TI)/2 Il valore dell’RQE si ottiene dividendo il valore osservato per un valore di riferimento caratteristico per ogni zona geograca in cui è diviso il nostro paese (le regioni idrogeograche per il calcolo dell’ICMi sono le stesse relative al calcolo dell’IBMR). Nel nostro caso i umi considerati ricadono nella zona C e i valori di riferimento sono 16,7 per l’IPS e 2,4 per il TI. RQE_IPS= Valore osservato/Valore di riferimento. RQE_Ti= 4-Valore osservato/4-Valore di riferimento. In conclusione i limiti per le varie classi di qualità dell’indice IBMi nella zona geograca C sono riportati nella tabella 15.

2.3.4 Risultati Piante che caratterizzano le aree di esondazione del Lambro Due sono le specie che caratterizzano le aree di esondazione del ume Lambro. La prima è la zucchina spinosa (Sicyos angulatus), nord americana, la seconda luppolo giapponese (Humulus scandens), proveniente dall’Asia (Figura 73). La presenza di queste due specie, che nei nostri climi 66

Comunità macrotiche Nel complesso sono state riscontrate 12 macrote di cui, 2 macroalghe e 10 fanerote. Non sono stati riscontrati muschi, che solitamente sono da considerare dei buoni indicatori di qualità ecologica. In Tabella 16 sono riportate le coperture di ciascuna delle specie presenti nei tre umi considerati. La percentuale riportata è la copertura reale che la singola specie presenta nell’ambito dell’alveo. E’ evidente come l’Addetta sia il ume più ricco in macrote (10 su 12), mentre il Lambro il più povero (4 su 12). Nella Vettabbia è stata riscontrata una forte copertura algale che raggiunge quasi il 30%. Come si può vedere dai dati delle tabelle 17 e 18 i valori risultanti dall’applicazione dell’Indice IBMR mettono in evidenza la cattiva condizione sia del primo tratto dell’Addetta (da Tribiano a Molinazzo – Addetta sopra) che dell’intero ume Lambro. Addetta “sotto” (da Molinazzo a Melegnano) e Vettabbia appaiono essere in una condizione ecologica migliore, sebbene ancora lontano dalla sufcienza (al di sopra del valore 0,7). Addetta di “sopra” e Addetta di “sotto” differiscono essenzialmente per la presenza di Callitriche obtusangula e Veronica anagallis aquatica, ambedue specie legate ad ambienti sorgentizi di pianura o per lo meno ad acque tendenzialmente fresche e pulite, come ad esempio i fontanili. La Vettabbia presenta meno specie di fanerote dell’Addetta ma un evidente abbondanza di alghe che, sebbene di norma legate ad elevate concentrazioni di nutrienti, come Vaucheria sp., non sono considerate dall’IBMR indicatori molto negativi. Cladophora è un taxa che comprende parecchie specie, chi legate ad ambienti puliti, chi ad ambienti altamente troci. Purtroppo l’indicatore previsto dalle normative nazionali ed internazionali non valuta le singole specie (che

Fig. 73 - La zucchina americana ed il luppolo giapponese, sono specie alloctone, fortemente competitive che occupano la quasi totalità delle aree di esondazione del ume Lambro.

Tab. 16 - Nella tabella vengono riportate le coperture reali di ciascuna delle specie riscontrate

Tab. 17 - Limiti dei valori RQE-IBMR per le cinque classi, proposti dal Dleg. 260/2010

Tab. 18 - Valori RQE – IBMR. Sono riportati i valori IBMR calcolati e le classi RQE identicabili secondo colore

Profile for Legambiente Lombardia

Studio di fattibilità def rid  

Lo studio di fattibilità completo nato dal progetto VOLARE - Valorizzare il fiume Lambro nella Rete Ecologica Regionale e realizzato fra il...

Studio di fattibilità def rid  

Lo studio di fattibilità completo nato dal progetto VOLARE - Valorizzare il fiume Lambro nella Rete Ecologica Regionale e realizzato fra il...