Page 73

3.2.1 Il settore Logistica e Trasporti a cura di Giovanni Giuliacci, Responsabile settore Logistica e Trasporti

Negli anni il settore è stato interessato da profonde trasformazioni passando da una tipologia di servizi limitati alla distribuzione del prodotto finito (la cosiddetta logistica di distribuzione) con il presidio di specifiche attività di supporto, generalmente legate all'organizzazione dei magazzini e dei trasporti, ad una fase in cui, nell’ottica del soddisfacimento delle esigenze dei clienti, si è andati verso la pianificazione dei flussi delle materie prime, dei prodotti semilavorati e di quelli finiti dal luogo d’origine a quello del consumo. Il processo di globalizzazione in atto ha fatto sì che la logistica assumesse un ruolo sempre più importante a supporto del sistema produttivo, inteso come aggregato di realtà imprenditoriali connesse e complementari, migliorandone l’efficienza produttiva. Il passaggio della logistica, quindi, da una funzione sussidiaria ad un ruolo strategico si è accompagnato in molte aziende ad una propensione a esternalizzare le attività di trasporto e di movimentazione delle merci, affidando a terzi un compito che non rientra nel core business aziendale. Le cooperative hanno seguito questo percorso evolutivo attrezzandosi per rispondere adeguatamente alle richieste del mercato non solo offrendo “servizi logistici” ma ponendosi anche come veri e propri operatori di logistica integrata.

Oggi il comparto della logistica e dei servizi logistici in Toscana è rappresentato nel sistema Legacoop da 78 cooperative con oltre 5.200 addetti, quasi tutti soci lavoratori impiegati con contratti di lavoro subordinato a tempo indeterminato. Le attività comprendono (ma non si limitano certo a queste) l’immagazzinamento, lo stoccaggio, la movimentazione dei materiali, il controllo delle giacenze, il confezionamento, l’evasione degli ordini e i trasporti, fino a proporre i luoghi dove ubicare i depositi e gli stabilimenti. I nuovi scenari competitivi sui mercati nazionali ed internazionali generati dal fenomeno della globalizzazione hanno, da un lato, avuto effetti positivi, spingendo ad una ottimizzazione dei processi produttivi ed eliminando sprechi e inefficienze, dall’altro hanno favorito la nascita di imprese (anche di pseudo cooperative) che, operando nel totale dispregio delle regole, hanno impedito agli operatori seri di accedere a fasce sempre più ampie di mercato. Richiediamo costantemente interventi per arginare un fenomeno che ormai ha assunto dimensioni preoccupanti. Tuttavia, riteniamo che una efficace azione in questo senso passi anche attraverso una seria attività di semplificazione. Il pesante fardello normativo che grava attualmente sul settore, con abbondanza di norme spesso di difficile gestione, nel tentativo di colpire l’abusivismo, non fa che

73

Rapporto Sociale 2010 - Legacoop Servizi Toscana  

Con il presente documento Legacoop Servizi Toscana rendiconta la propria attività di rappresentanza, promozione e sviluppo delle cooperative...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you