Page 24

1.4.1.1 I risultati del sistema

Siamo convinti che il benessere di una impresa cooperativa non può esser definito solo sulla base di indicatori di performance economica ma deve tener presente altre dimensioni legate alla speciale natura di questa istituzione ed, in particolare, ai principi che ne reggono le fondamenta storiche. Sulla base di ciò quest'anno abbiamo deciso di offrire una analisi dei risultati sotto una duplice chiave di lettura: • economico-patrimoniale; • sociale. I risultati del primo gruppo sono riportati nel prossimo paragrafo, dove sono messi a confronto i dati registrati nel 2009 rispetto a quelli del 2008. In alcuni casi l'analisi degli scarti offre importanti spunti di riflessione sulla ricerca delle relative cause e sulla loro associazione ad

24

aspetti di carattere endogeno o esogeno. I risultati del secondo gruppo sono invece riportati nei paragrafi successivi. Nel secondo paragrafo è rilevato, in riferimento all'esercizio 2009, un nuovo indice di ricchezza prodotto (Valore Aggiunto Economico Sociale - VAES) che tiene conto dei costi associati ai fattori produttivi interni all'azienda. L'individuazione della parte di questa ricchezza destinata a remunerare i soci per i propri conferimenti offre un'informazione cruciale ai fini dell'attestazione della prevalenza mutualistica. Nel terzo paragrafo ripresentiamo l'andamento dei risultati legati al personale, in riferimento al biennio 2008-2009, permettendo così di fornire una misura della capacità del sistema cooperativo di garantire l'intergenerazionalità delle proprie risorse in termini di capitale umano.

Rapporto Sociale 2010 - Legacoop Servizi Toscana  

Con il presente documento Legacoop Servizi Toscana rendiconta la propria attività di rappresentanza, promozione e sviluppo delle cooperative...

Rapporto Sociale 2010 - Legacoop Servizi Toscana  

Con il presente documento Legacoop Servizi Toscana rendiconta la propria attività di rappresentanza, promozione e sviluppo delle cooperative...

Advertisement