Issuu on Google+

 

fl

Federico Lazzari Architetto SUP

Portfolio progetti significativi 2012-2013


Progetto area residenziale quartiere BÜschengut a Coira V Semestre  


VISTA OVEST SCALA 1:200

B

PIANO TETTI SCALA 1:200

A

B

A

VISTA SUD SCALA 1:200

B

PIANO 3° SCALA 1:200

MASTERPLAN 1:500

STORIA: Il nome Chur, Coira, Cuira, deriva presumibilmente dal celtico "Kora - Koria" o "Curia" in latino, che significa "Clan - Tribù". Questa città risale al III° millennio a.C. ed è considerata la città più antica dell'odierna Svizzera. Da sempre nella storia è stata un polo importante, e per questo motivo è stata caratterizzata quale fortificazione e avamposto. CONCETTO: Lo studio del Masterplan proposto, si è basato fortemente sulla storia della città e sul significato che ne deriva. Il concetto di "Curia" è stato utilizzato quale elemento compositivo, andando a creare una sorta di piccolo insediamento all'interno della zona Böschengut 4-5.

A

A

COMPOSIZIONE: La zona Böschengut 4-5 è stata suddivisa in 3 zone principali. Una zona residenziale ad Ovest, Böschengut 4, una ad Est, Böschengut 5, ed una zona intermedia di separazione quale cuore verde dell'intero Quartiere Böschengut. BÖSCHENGUT 4_Residenza: La grande volumetria dell'abitazione residenziale, vuole essere la parte finale del Böschengut 1. Un unico volume che segue la morfologia della parcella assumendo una forma irregolare. Con l'inserimento di quest'unità residenziale, si va a completare la parte Ovest del Quartiere, creando così una linea di confine con il resto dell'edificazione del Böschengut.

IMMAGINE DI RIFERIMENTO _ "VILLAGGI DELE ALPI"

IMMAGINE DI RIFERIMENTO _ DER DOM ZU REVAL

IMMAGINE DI RIFERIMENTO _ INSEDIAMENTO MEYER

IMMAGINE DI RIFERIMENTO _ INSEDIAMENTO MEYER

PARCO_Collegamento: Il Parco centrale, è un elemento di collegamento tra i diversi piccoli quartieri, ma soprattutto anche un'importante elemento di distacco per il Böschengut 5 la quale godrà di una totale tranquillità, un'isolamento dal resto dell'abitato ed un paesaggio circostante completamente verde. Questo grande parco vuole essere punto d'incontro per gli abitanti dell'intero quartiere, offrendo percorsi, panorami ed infrastrutture pubbliche.

B

BÖSCHENGUT 5_Insediamento: Questo nuovo insediamento autonomo, che vuole ricordare le lontane origini della città, è il risultato di un raster ottenuto dai confini con il bosco circostante e il limite d'arretramento per la salvaguardia del paesaggio. Una griglia modulare nella quale vanno a svilupparsi i volumi che conterranno le unità abitative, le diverse componenti pubbliche e gli spazi pubblico-privati. Volumi che avranno differenti altezze, collegati tra loro tramite terrazzamenti, vicoli e scale. Questo per ottenere una composizione simile ad un piccolo paese, sfruttando la morfologia del terreno. La circolazione all'interno dell'insediamento, avviene mediante percorsi longitudinali e trasversali, che vanno a suddividere la griglia. All'interno dell'insediamento ritroviamo un unico percorso carrabile, come accesso di rifornimento e di soccorso. Il resto della circolazione viaria avviene al di sotto delle abitazioni, tramite due passaggi sotterranei. Con questo sistema, all'interno dell'abitato, la circolazione è pressoché pedonale, così da eliminare qualsiasi sorta di disturbo e pericolo veicolare, favorendo così una maggior vivibilità e interazione sociale all'interno degli spazi collettivi.

PIANO 2° SCALA 1:200

AR III 5° SEMESTRE 2012

DATA 31 GENNAIO 2013

PROGETTO MASTERPLAN BÖSCHENGUT 4-5

TAVOLA 1 MASTERPLAN _ SEZIONI _ PROSPETTI _ RELAZIONE

STUDENTE Lazzari Federico

VISTA EST SCALA 1:200

DOCENTI Bardelli Francesco_Cattaneo Massimo ASSISTENTE Brillinger Ute


B A

A

B

CONTINUITÀ TERMICA

VISTA NORD

B

PIANO PRIMO

A

A

B

STRUTTURA PORTANTE

SEZIONE A-A

B

PIANO TERRENO

PROTEZIONE SOLARE

RENDER

RELAZIONE

A

CONTINUITÀ TERMICA

A

STRUTTURA PORTANTE

B

L'area sviluppata si trova nella parte centrale del masterplan, ovvero la parte piú pubblica che si relaziona con l'unica piazza dell'insediamento. Il gruppo di edifici vuole esprimersi in modo unitario ne suo linguaggio architettonico e funzionale; vi troviamo differenti tipologie di abitazioni che rispondono a svariate esigenze abitative. Il gruppo di edifici si divide in tre blocchi principali: uno strettamente piú pubblico, situato piú a est, ha una forma allungata e separa la piazza dagli altri due blocchi di edifici. Esso è strutturato da due appartamenti su un piano nei primi due livelli e a livello della piazza vi sono spazi strettamente pubblici. I due blocchi rimanenti sono molto simili tra loro. Essi sono posti a un dislivello di due piani dalla piazza pubblica, come del resto in maniera analoga a tutto il resto del masterplan; tra questi vi si crea un'ulteriore spazio pubblico, il quale si collega a quello principale mediante due rampe di scale. In questo modo il visitatore nel momento in cui arriva alla prima piazza, intravede un'ulteriore spazio accessibile attraverso una terrazza che guarda verso valle; quindi; percorrendo una delle due rampe di scale, puó culminare il suo tragitto verso una veduta che si rivolge a valle e all'intera cittá. I blocchi rivolti piú a ovest presentano dei duplex, un triplex, e al piano piú alto degli appartamenti singoli. In questo modo si vuole cercare di dare un'alternativa di tipologie, differente a quella del resto del masterplan, dove vi troviamo principalmente abitazioni singole o doppie, generalmente piú generose. La struttura portante di tutti gli edifici è il calcestruzzo armato usato a vista, per mantenere il principio di fortificazione e insediamento massiccio voluto fortemente nel masterplan. Gli edifici sono dunque isolati internamente, mentre per quanto riguarda le solette è stato scelto l'uso del sistema in legno Lignatur, il quale rispondeva a esigenze estetiche e di veloce messa in opera. Questo oggetto diventa elemento architettonico dato che viene lasciato a vista, in modo da unificarsi al legno utilizzato per i serramenti e nelle cornici esterne, tipiche della tradizione del luogo.

SCHEMI SINOTTICI

AR III 5° SEMESTRE 2012

DATA 31 GENNAIO 2013

PROGETTO MASTERPLAN BÖSCHENGUT 4-5

PIANO CANTINA

TAVOLA 2 RENDER _ PIANI 200 _ SCHEMI SINOTTICI _ RELAZIONE

STUDENTE Lazzari Federico

SEZIONE B-B

DOCENTI Bardelli Francesco_Cattaneo Massimo ASSISTENTE Brillinger Ute


DET S4

74

+12.38

SERVIZIO m² 7 pav

piatrelle

par

gesso/int.

sof

lignatur a vista

1 2 Stratigrafia tetto Terriccio per tetto verde estensivo 100 mm Stuoia filtrante Strato di drenaggio e riserva idrica 50 mm Truciolato di protezione di gomma 20 mm Impermeabilizzazione a due strati tipo Sarnafil G/TG Sottofondo di livellamento 80 mm Soletta in calcestruzzo armato 220 mm Pannello isolante Flumroc 120 mm Freno vapore Pannelli in legno di larice bianco 25 mm

3 CAMERA m² 17,5

SERVIZIO m² 4,3

pav

rovere

pav

piatrelle

par

gesso/int.

par

gesso/int.

sof

lignatur a vista

sof

lignatur a vista

4 5 6

DET S2

8

CAMERA m² 16,5

CORRIDOIO m² 11,4

pav

rovere

pav

rovere

par

gesso/int.

par

gesso/int.

sof

lignatur a vista

sof

lignatur a vista

9

7

10

6

11

5

12

4

13

3

14

2

15

1

264

7 8 9 10

16

DET S3

1

2

10

11

12

13

14

36

+9.00

15

+8.53

264

PIANO TERZO SCALA 1:50

+7.16

+7.17

SERVIZIO m² 4 pav

piatrelle

par

gesso/int.

sof

lignatur a vista

Stratigrafia parete Doppia lastra di cartongesso 250 mm + intonaco Montante metallico + pannello isolante Flumroc Freno vapore Isolamento EPS 200 mm Parete portante esterna in cls armato 250 mm

1 2

40 39

41

pav

piatrelle

pav

38

42

par

gesso/int.

par

gesso/int.

sof

lignatur a vista

sof

lignatur a vista

37

43

36

44

35

45

34

46

33

47

piatrelle

pav

rovere

pav

piatrelle

par

gesso/int.

par

gesso/int.

sof

lignatur a vista

sof

lignatur a vista

3 4 5

+5.53 6 7

48 CAMERA m² 16

CORRIDOIO m² 8

CUCINA/PRANZO m² 26

pav

rovere

pav

rovere

pav

rovere

par

gesso/int.

par

gesso/int.

par

gesso/int.

sof

lignatur a vista

sof

lignatur a vista

sof

lignatur a vista

8 9

7

10

6

11

5

12

4

13

3

STUDIO m² 7,4

2

pav

1

rovere

par

gesso/int.

sof

lignatur a vista

36

SERVIZIO m² 5,3

SERVIZIO m² 4,3

8 9

SERVIZIO m² 9,4

SERVIZIO m² 9,4

CORRIDOIO m² 19

pav

rovere

pav

rovere

pav

par

gesso/int.

par

gesso/int.

par

gesso/int.

sof

lignatur a vista

sof

lignatur a vista

sof

lignatur a vista

264

SERVIZIO m² 5,3

ZONA GIORNO m² 20

+4.17

+4.16

rovere

Stratigrafia soletta

2

3

4

5

9

10

11

12

13

14

36

1

Listoni parquet in rovere 15 mm Doppia lastra gessofibra tipo Fermacell 2 E 22 spessore 20 mm Lamiera termoconduttrice Sistema di riscaldamento a pavimento Polistirolo espanso rigido EPS DEO 150 + lastra sagomata riscaldamento a pavimento 50 mm Lastra isolamento fonico 20 mm Materiale livellante Fermacell 30 mm Solaio Lignatur LKE 220 mm a vista

PIANO SECONDO SCALA 1:50

+2.53

SERVIZIO m² 7 pav

piatrelle

par

gesso/int.

sof

lignatur a vista

264

1 2 3

SERVIZIO m² 5,3

24

pav

piatrelle

23

25

par

gesso/int.

sof

lignatur a vista

22

26

21

27

20

28

19

29

CAMERA m² 17,4

SERVIZIO m² 4,3

pav

rovere

pav

piatrelle

par

gesso/int.

par

gesso/int.

sof

lignatur a vista

sof

lignatur a vista

4 5 6

18 17

DET S1

15 7

ZONA GIORNO m² 40

CORRIDOIO m² 5,4

CORRIDOIO m² 11,5

pav

rovere

pav

rovere

pav

rovere

par

gesso/int.

par

gesso/int.

par

gesso/int.

sof

lignatur a vista

sof

lignatur a vista

sof

lignatur a vista

STUDIO m² 10,7

CAMERA m² 16,7

pav

rovere

pav

rovere

par

gesso/int.

par

gesso/int.

sof

lignatur a vista

sof

lignatur a vista

8 9

7

10

6

11

5

12

4

13

3

14

2

15

1

± 0.00 -0.14

8 9 10 11

16 12 13

-3.00

14

1

2

4

10

11

12

13

14

15

PIANO PRIMO SCALA 1:50

AR III 5° SEMESTRE 2012

DATA 31 GENNAIO 2013

PROGETTO MASTERPLAN BÖSCHENGUT 4-5

SEZIONE 1:20

TAVOLA 3 PIANI 50 _ SEZIONI 20

STUDENTE Lazzari Federico

DOCENTI Bardelli Francesco_Cattaneo Massimo ASSISTENTE Brillinger Ute


18

LAVANDERIA m² 4 pav

piatrelle

par

gesso/int.

sof

lignatur a vista

1

1

1

Terriccio per tetto verde estensivo 100 mm

10

Freno vapore

2

Stuoia filtrante

11

Pannelli in legno di larice bianco 25 mm

3

Strato di drenaggio e riserva idrica 50 mm

12

Tenda a rullo interna

4

Truciolato di protezione di gomma 20 mm

13

Cornice interna in larice 30 mm

5

Impermeabilizzazione a due strati tipo Sarnafil G/TG

14

Serramento in legno tipo EgoKiefer SW1

6

Sottofondo di livellamento 80 mm

15

Cornice esterna in larice spessore 40 mm

7

Soletta in calcestruzzo armato 220 mm

16

Impermeabilizzazione

8

Pannello isolante Flumroc 120 mm

17

Lamiera di protezione

9

Struttura per sostegno del controsoffitto in legno

18

Copertina metallica

2

SERVIZIO m² 5,3

8

pav

7

9

6

10

5

11

4

12

3

13

piatrelle

par

gesso/int.

sof

lignatur a vista

2

3 ZONA GIORNO m² 17

SERVIZIO m² 4,3

pav

rovere

pav

par

gesso/int.

par

gesso/int.

sof

lignatur a vista

sof

lignatur a vista

piatrelle

4

3

5

5

6

2 1

7 CUCINA/PRANZO m² 40

INGRESSO m² 6,5

8

CUCINA/PRANZO m² 19,5

pav

rovere

pav

rovere

pav

rovere

par

gesso/int.

par

gesso/int.

par

gesso/int.

sof

lignatur a vista

sof

lignatur a vista

sof

lignatur a vista

9

7

10

6

11

5

12

4

13

3 1

piatrelle

par

gesso/int.

sof

sol. pitturata

ATRIO m² 4 pav

6

8

7

9 10

2

ATRIO m² 5 pav

4

11

INGRESSO m² 10 rovere

pav

par

gesso/int.

par

gesso/int.

sof

sol. pitturata

sof

lignatur a vista

1

2

3

4

9

rovere

5

6

7

8

9

10

8 10

11

11

13 12

17 14

16

15

PIANO TERRENO SCALA 1:50

DETTAGLIO S4 1:5

7 6

10

8

9

3 4

1 2

5

1

Doppia lastra di cartongesso 250 mm + intonaco

2

Montante metallico + pannello isolante Flumroc

3

Freno vapore

4

Isolamento EPS 200 mm

5

Parete portante esterna in cls armato 250 mm

6

Cornice interna in larice 30 mm

7

Serramento in legno tipo EgoKiefer SW1

8

Impermeabilizzazione

9

Cornice esterna in larice spessore 40 mm

10 CALCESTRUZZO FACCIAVISTA

Lamiera di protezione DETTAGLIO S2 1:5

SISTEMA LIGNATUR

Stratigrafia soletta Listoni parquet in rovere 15 mm Doppia lastra gessofibra tipo Fermacell 2 E 22 spessore 20 mm Lamiera termoconduttrice Sistema di riscaldamento a pavimento

MATERIALIZZAZIONE

Polistirolo espanso rigido EPS DEO 150 + lastra sagomata riscaldamento a pavimento 50 mm PAVIMENTO IN ROVERE

Lastra isolamento fonico 20 mm Materiale livellante Fermacell 30 mm Solaio Lignatur LKE 220 mm a vista

1 6

2 3

5

DETTAGLIO S3 1:5

7

4 1

Pavimentazione esterna autobloccanti in cemento

2

Strato drenante

3

Geotessile drenante

4

Impermeabilizzazione

5

Parete portante esterna in cls armato 250 mm

6

Profilo angolare perimetrale come supporto travi lignatur

7

Elemento lignatur di protezione antincendio

DETTAGLIO S1 1:5

AR III 5° SEMESTRE 2012

DATA 31 GENNAIO 2013

PROGETTO MASTERPLAN BÖSCHENGUT 4-5

DETTAGLIO S2 1:5

TAVOLA 4 MATERIALIZZAZIONE_DETTAGLI 1:5

STUDENTE Lazzari Federico

DOCENTI Bardelli Francesco_Cattaneo Massimo ASSISTENTE Brillinger Ute


Progetto nuova palestra comunale a Verscio VI Semestre  


RELAZIONE: Dopo un’attenta analisi del contesto e della situazione, valutando le richieste dell’esercizio, si è optato per una soluzione costituita da due blocchi, uno principale per la palestra e uno secondario per i suoi servizi. La posizione dei due blocchi genera uno spazio di piazza sul lato sud e sul lato ovest, per creare una relazione rispettivamente con i campi da calcio e con quelli da tennis. Questo spazio può essere sfruttato per feste e cerimonie, godendo anche dell’affaccio della cucina verso di esso e di aperture che lo collegano con la palestra direttamente.

C

Lo spazio di piazza viene generato dalla maggiore lunghezza di facciata del blocco accessori rispetto al blocco palestra; a sud-est si trova anche una pensilina che funge da ingresso coperto e da arrivo per chi giunge tramite il sentiero boschivo progettato a est. Il contatto tra i due blocchi viene costruito con una copertura in vetro che protegge il corridoio che si viene a formare. La disposizione degli spazi deriva da un ragionamento di percorsi e di accessi esterni, con i locali accessibili dall’esterno posizionati a nord e raggiungibili tramite un marciapiede apposito; mentre l’ingresso è posizionato a sud-est per accogliere i visitatori dal percorso pedonale, dal parcheggio e dalla piazza. Inoltre è presente una divisione modulare per ponderare meglio la dimensione dei locali in base alla loro funzione.

B

B

A

A

Per quanto riguarda la parte costruttiva si è deciso di utilizzare il calcestruzzo armato come struttura portante, rivestito e isolato internamente nel caso della palestra, viceversa isolato e rivestito esternamente nel blocco accessori, questa caratteristica si nota perfettamente nel corridoio, dove si ha una parete rivestita in legno e l’altra completamente faccia vista in calcestruzzo. Le coperture mantengono la stessa idea di finitura dei blocchi, infatti sono state posizionate delle piastrelle cementizie come zavorra della palestra, mentre per la parte degli accessori è presente una pavimentazione in legno riciclato.

C

Per l’illuminazione naturale si è deciso di posizionare delle finestre a 2,40 m di altezza per mantenere la privacy (pensando agli spogliatoi) nel blocco accessori, sia verso il corridoio che verso l’esterno; nella palestra invece, oltre a delle aperture verso il corridoio, a nord, (soprattutto per degli eventuali spettatori), sono state pensate delle vetrate, a sud, con altezza doppia rispetto a quelle a nord, protette da tende di facciata per limitare al massimo il rischio di abbagliamento.

ARCH. DETLEF SACKER, Donauehingen, Germany PLANIMETRIA 1:200

FACCIATA OVEST 1:200

AR III 6° SEMESTRE 2012

FACCIATA NORD 1:200

FACCIATA EST 1:200

FACCIATA SUD 1:200

PLANIMETRIA 1:500

SEZIONE C - C 1:200

SEZIONE A - A 1:200

SEZIONE B - B 1:200

DATA 07 MAGGIO 2013

PROGETTO PALESTRA A VERSCIO

TAVOLA 1 MASTERPLAN _ SVILUPPO SCALA 1:200

STUDENTI Lazzari Federico_Maira Gabriele

DOCENTI Cattaneo Domenico_Rossi Giuseppe ASSISTENTE Haug Viviane


D

C B

WC m�� 2,3

WC m² 2,3

pav sottofondo lisciato par beton a vista sof beton a vista

pav sottofondo lisciato par beton a vista sof beton a vista

B

SPOGLIATOIO m² 20

DOCCE m² 5,8

DOCCE m² 5,8

SPOGLIATOIO m² 20

CUCINA m² 44

WC m² 13,8

WC m² 13,8

LOCALE TECNICO m² 13,8

LOCALE PULIZIE m² 13,8

DEPOSITO m² 75

pav sottofondo lisciato par beton a vista sof beton a vista

pav sottofondo lisciato par beton a vista sof beton a vista

pav sottofondo lisciato par beton a vista sof beton a vista

pav sottofondo lisciato par beton a vista sof beton a vista

pav sottofondo lisciato par beton a vista sof beton a vista

pav sottofondo lisciato par beton a vista sof beton a vista

pav sottofondo lisciato par beton a vista sof beton a vista

pav sottofondo lisciato par beton a vista sof beton a vista

pav sottofondo lisciato par beton a vista sof beton a vista

pav sottofondo lisciato par beton a vista sof beton a vista

DOCCE m² 5,8

WC m² 2,3

pav sottofondo lisciato par beton a vista sof beton a vista

pav sottofondo lisciato par beton a vista sof beton a vista

SPOGLIATOIO m² 20 pav sottofondo lisciato par beton a vista sof beton a vista

CORRIDOIO m² 97,5 pav sottofondo lisciato par beton a vista sof beton a vista

Continuità Termica SPOGLIATOIO m² 20 pav sottofondo lisciato par beton a vista sof beton a vista

DOCCE m² 5,8 pav sottofondo lisciato par beton a vista sof beton a vista

A WC m² 13,8

A

pav sottofondo lisciato par beton a vista sof beton a vista

PALESTRA m² 551

WC m² 13,8

pav par sof

pav sottofondo lisciato par beton a vista sof beton a vista

parquet lignoakustik lignoakustik

INFERMERIA m² 13,8 pav sottofondo lisciato par beton a vista sof beton a vista

Struttura Portante

ATRIO INGRESSO m² 29,2 pav sottofondo lisciato par beton a vista sof beton a vista

Continuità Termica

Struttura Portante

ATRIO COPERTO m² 33,9

AR III 6° SEMESTRE 2012

DATA 7 MAGGIO 2013

PROGETTO PALESTRA A VERSCIO

D

C

pav sottofondo lisciato par beton a vista sof beton a vista

TAVOLA 2 SVILUPPO PIANI SCALA 1:50

STUDENTI Lazzari Federico_Maira Gabriele

DOCENTI Cattaneo Domenico_Rossi Giuseppe ASSISTENTE Haug Viviane

Pianta 1:50


Pend. 2 %

Stratigrafia fronte sud palestra

Pend. 2 %

Stratigrafia parete palestra

Stratigrafia tetto blocco servizi

1

Profilo Jansen VISS TV 76.667

22

Resina epossidica 5 mm

36 Listoni in legno 10 x 20 mm

2

Protezione solare Griesser Solozip Box 85

23

Profilo IPE 120 mm

37 Listonatura 30 x 30 mm

3

Elemento prefabbricato in calcestruzzo 150 x 120 mm

24

Parete in calcestruzzo armato 300 mm

38 Doppio strato di impermeabilizzazione

4

Pilastro in calcestruzzo armato 300 x 300 mm

25

Isolamento termico tipo Foamglass 140 mm

39 Isolamento rigido xps 200 mm

26

Pannello osb 18 mm

40 Freno vapore

27

Lana di roccia 60 mm

41 Soletta di copertura in calcestruzzo armato 250 mm

28

Rivestimento ligneo tipo Lignokustik

42 Resina epossidica 5 mm

14 15 16

Stratigrafia pavimento palestra

17 18

5

Profilo UPN 140 mm

19

6

Parquet sportivo 9 mm

20

7

Pannello di ripartizione 10 mm

21

8

Materassino elastico 10 mm

9

Sottofondo con riscaldamento a serpentine 80 mm

22

Vetrata corridoio 29

Stratigrafia parete blocco servizi

Profilo Jansen VISS TVS 76.696 z

Vetrata corridoio

43

Profilo Jansen Janisol 601.635

44

Resina epossidica 5 mm

45

Parete portante in calcestruzzo armato 200 mm

46

Freno vapore

30

Vano tecnico impianti

47

Isolamento rigido xps 200 mm

10 Freno vapore

31

Platea in calcestruzzo armato 250 mm

48

Intercapedine d'aria 50 mm

11 Isolamento termico e acustico 40 mm

32

Isolamento termico e acustico 40 mm

49

Rivestimento esterno in legno 30 mm

12 Platea in calceatruzzo armato 250 mm

33

Freno vapore

13 Isolamento termico tipo Foamglass 200 mm

34

Sottofondo con riscaldamento a serpentine 80 mm

35

Resina epossidica 5 mm

Pend. 2 %

29

Pend. 2 %

23 24 25 26 27 28

36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 1

47

2

48

3

49

4

5 6 7 8

30

9

31

10

32

11

33

12

34

13

35

Sezione 1:10

AR III 6째 SEMESTRE 2012

DATA 7 MAGGIO 2013

PROGETTO PALESTRA A VERSCIO

TAVOLA 3 DETTAGLI SCALA 1:10

STUDENTI Lazzari Federico_Maira Gabriele

DOCENTI Cattaneo Domenico_Rossi Giuseppe ASSISTENTE Haug Viviane


Ristrutturazione e ampliamento della Casa Comunale a Verscio Progetto di Tesi  


TESI DI BACHELOR

2013

-

ARCHITETTURA

E

REALIZZAZIONE

INSIDE OUT ARCHITETTURA C

Da quasti aspetti ho elaborato il mio progetto, che prevede un'ampliamento della Casa comunale, con uno spazio identificato dalla sala polivalente, totalmente staccato dall'esistente, ma che comunque interagisce con lo spazio attorno attraverso i suoi elementi murari, i quali nascono come muri "esistenti" per poi penetrare nello spazio coperto. Questa idea di avere due setti murari in pietra, che sembrano essere lì da tempo, fa sì che lo spazio sala polivalente sia concepito come spazio "aperto", formato sia dalla parte pavimentata e protetta termicamente sia dal verde che separa dal fiume. Per poter permettere una simile percezione, l'elemento predominante è il vetro, che assieme alla struttura portante in acciaio, permettono la grande trasparenza che si vuole manifestare.

B

Sezione C-C scala 1:200

B

REALIZZAZIONE

C

L'esercizio proposto si situa in un contesto storico - culturale particolarmente delicato, data l'età degli edifici che circondano la Casa comunale, oggetto di Tesi. Occorre quindi in primo luogo effettuare un'attenta analisi, sia per quanto concerne lo spazio pubblico, diviso oggi in due piazze differenti, sia per l'intervento di ampliamento della casa comunale. Soffermandoci inizialmente sullo spazio pubblico a diretto contatto con la strada cantonale, oggigiorno utilizzato esclusivamente come posteggio auto, si nota come la parte ovest di questo spazio serva completamente da affaccio per servizi quotidiani come panetteria, ristorante, posta, osteria e chiosco. Il mio intervento consiste nel rendere completamente pedonabile quest'area e riqualificare anche un elemento esistente quale la fontana, ora trascurata. Questo primo spazio pubblico anticipa una seconda area di raccolta, la quale insieme allo spazio esterno nei pressi dell'edificio progettato, è stata da spunto per una rielaborazione secondo la geomorfologia del terreno su cui si fonda Verscio, costituito da tre terrazzamenti principali, in cui nel corso degli anni si sono sviluppati nucleo storico, insediamento abitativo e infine zona industriale. Su questa base, vi è stata riprodotta una sequenza analoga, ovvero un primo spazio rapportato con il traffico veicolare, che si identifica con la parte più bassa, e industriale del paese; salendo si accede a una seconda area, dedicata al tempo libero e luogo di incontro, che si identifica con l'abitare e il convivere. La parte più elevata, spazio decidato alla Casa comunale, impersonifica perfettamente il potere e l'amministrazione del territorio sottostante. Durante il primo sopralluogo, lo spazio che attualmente è meno valorizzato e che a mio parere dovesse essere al contrario qualitativamente arricchito, è la parte retrostante la facciata principale, ovvero dove vi giace l'ingresso. Inoltre questo spazio è caratterizzato dalla stretta vicinanza di edifici esistenti, con i relativi muretti di contenimento in pietra, caratteristici nei nuclei storici di questi paesi.

La scelta di mantentere interamente la volumetria esistente è data dalla mia convinzione che per posizione, rapporto con gli edifici vicini, e per volumetria nel suo complesso, l'edificio esistente ha delle qualità. Per questo motivo non ho scelto di intervenire attraverso una sopraelevazione o con un corpo aggiuntivo, oltre che per il fatto che essi avrebbero causato un dispendio di energie per la messa in sicurezza di una costruzione di età superiore ai 100 anni, e non avendo quindi a disposizione delle certezze a livello costruttivo. Agendo con un corpo esterno non direttamente comunicante con l'esistente, oltre che lavorando su un solo piano fuori terra, semplifica le fasi di realizzazione e le velocità di montaggio, grazie anche al sistema costruttivo adottato in acciaio, il quale permette la prefabbricazione in un primo momento. Secondo piano scala 1:200

ID

CCC

Nome attività

Durata

Inizio

0g

mar 10/09/13

2014 2015 settembre ottobre novembre dicembre gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre gennaio febbraio marzo 353637383940414243444546474849505152 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10111213141516171819202122232425262728293031323334353637383940414243444546474849505152 1 2 3 4 5 6 7 8 9 101112 10/09 mar 10/09/13

30 g

mar 10/09/13

lun 21/10/13

STIMA DEI COSTI +/- 15% %

Importo CCC1 LAVORI PREPARATORI

Fr.

105.774

Importo

% Mano d'opera Costo orario

2

2,6%

10 Rilievi, prospezioni geognostiche

Fr.

6.222

0,2%

10.000

0

80

12 Demolizione, sgombero, preparazione del terreno

Fr.

33.184

0,8%

30.000

30

70

12 Misure di assicurazione, costruzioni provvisorie

Fr.

0

0,0%

13 Impianto di cantiere in comune

Fr.

41.480

1,0%

35.000

10

70

14 Adattamenti a costruzioni esistenti

Fr.

8.296

0,2%

7.000

60

70

15 Adattamenti ad infrastrutture primarie esistenti

Fr.

8.296

0,2%

7.000

60

70

16 Adattamenti ad infrastrutture viarie esistenti

Fr.

8.296

0,2%

7.000

60

70

17 Fondazioni speciali, assicurazioni dello scavo; imp. contro acque sotterranee

Fr.

0

0,0%

0

60

70

19 Onorari

Fr.

0

0,0%

Fr.

3.517.500

84,8%

CCC2 EDIFICIO

62.220

1,5%

60.000

20

70

Fr.

788.119

19,0%

790.000

50

70

22 Costruzione grezza 2

Fr.

290.360

7,0%

290.000

30

70

23 Impianti elettrici

Fr.

207.400

5,0%

205.000

10

70

24 Impianti di riscaldamento, ventilazione e di condizionamento dell'aria

Fr.

414.800

10,0%

405.000

10

70

25 Impianti sanitari

Fr.

145.180

3,5%

14.500

10

70

26 Impianti di trasporto

Fr.

74.664

1,8%

70.000

20

70

27 Finiture 1

Fr.

539.239

13,0%

540.000

50

70

28 Finiture 2

Fr.

414.800

10,0%

410.000

50

70

29 Onorari

Fr.

580.719

14,0%

580.000

0

120

Fr.

298.656

7,2%

40 Sistemazione del terreno

Fr.

41.480

1,0%

40.000

50

70

41 Costruzione grezza e finiture

Fr.

41.480

1,0%

40.000

60

70

42 Giardini

Fr.

207.400

5,0%

210.000

30

70

44 Impianti

Fr.

8.296

0,2%

10.000

50

70

45 Raccordo alle condotte di allacciamento / all'interno del fondo

Fr.

0

0,0%

46 Piccoli tracciati

Fr.

0

0,0%

47 Piccoli manufatti

Fr.

0

0,0%

48 Piccoli lavori sotterranei

Fr.

0

0,0%

49 Onorari

Fr.

0

0,0%

Fr.

223.992

5,4%

CCC5 COSTI SECONDARI E DI TRANSIZIONE

Fr.

0

0,0%

51 Autorizzazioni, tasse

Fr.

8.296

0,2%

10.000

52 Campioni, modelli, riproduzioni

Fr.

20.740

0,5%

20.000

53 Assicurazioni

Fr.

12.444

0,3%

15.000

54 Finanziamenti a partire dall'inizio dei lavori

Fr.

0

0,0%

55 Prestazioni del committente

Fr.

0

0,0%

56 Piccoli manufatti

Fr.

0

0,0%

57 Imposta sul valore aggiunto / IVA

Fr.

0

0,0%

58 Conti transitori per accantonamenti e riserve

Fr.

182.512

4,4%

59 Conti transitori per onorari

Sistemazione esterna giardino pavimentazione (lastre di pietra)

m2 m2

Fr.

0

0,0%

TOTALE IVA ESCLUSA Fr.

4.145.921

100,0%

3

10

Rilievi, prospezioni geognostiche

5g

mar 10/09/13

lun 16/09/13

3

7

14

Adattamenti a costruzioni esistenti

5g

mar 10/09/13

lun 16/09/13

7

4

13

Impianto di cantiere in comune

10 g

mar 17/09/13

lun 30/09/13

4

8

15

Adattamenti a infrastrutture primarie esistenti

5g

mar 17/09/13

lun 23/09/13

8

9

16

Adattamenti a infrastrutture viarie esistenti

5g

mar 24/09/13

lun 30/09/13

5

11

Demolizioni

15 g

mar 01/10/13

lun 21/10/13

6

12

Misure di assicurazione, costruzioni provvisorie

0g

lun 21/10/13

lun 21/10/13

295 g

mar 22/10/13

mar 20/01/15

10

150.000

2 EDIFICIO

9

21/10

10

11

20

Fossa

10 g

mar 22/10/13

lun 04/11/13

12

21

Costruzione grezza 1

80 g

mar 05/11/13

gio 06/03/14

14

23

Impianti elettrici

15 g

mar 05/11/13

lun 25/11/13

14

15

24

Impianti RCVS

15 g

mar 05/11/13

lun 25/11/13

15

16

25

Impianti sanitari

15 g

mar 05/11/13

lun 25/11/13

16

13

22

Costruzione grezza 2

40 g

ven 07/02/14

gio 03/04/14

17

26

Impianti di trasporto

10 g

ven 04/04/14

gio 17/04/14

17

18

27

Finiture 1

110 g

ven 04/04/14

mar 23/09/14

18

19

28

Finiture 2

85 g

mer 10/09/14

mar 20/01/15

4 Lavori esterni

50 g

ven 04/04/14

gio 12/06/14

11

B

20

50 Costi di concorso

2

Vista nord scala 1:200 13

B

19

20

C

Fr.

21 Costruzione grezza 1

Inizio lavori 1 LAVORI PREPARATORI

Fine

C

20 Fossa

CCC4 LAVORI ESTERNI

1

Sezione B-B scala 1:200

21

21

40

Sistemazione del terreno

10 g

ven 04/04/14

gio 17/04/14

22

41

Costruzione grezza e finiture

20 g

ven 18/04/14

gio 15/05/14

22

23

42

Impianti

5g

ven 18/04/14

gio 24/04/14

23

24

44

Giardini

20 g

ven 16/05/14

gio 12/06/14

25

90 Arredo

15 g

mar 20/01/15

mar 10/02/15

0g

mar 20/01/15

mar 20/01/15

15 g

mer 21/01/15

mar 10/02/15

26

Tende interne

27

Mobilio/trasloco

28

Collaudi e controlli

5g

mer 11/02/15

mar 17/02/15

29

Consegna dell'opera

0g

mar 17/02/15

mar 17/02/15

24

25

20/01

27

28

3.955.500

2930 300

Primo piano scala 1:200

Vista est scala 1:200

C

B

Vista ovest scala 1:200

B

C

Planimetria generale scala 1:2000

AR III TESI DI BACHELOR 2013

DATA 9/10 Settembre 2013

Situazione scala 1:500

PROGETTO Ristrutturazione e ampliamento Casa Comunale Verscio

Piano terreno scala 1:200

TAVOLA Relazione_Masterplan_Approfondimento

STUDENTE Lazzari Federico

Vista sud scala 1:200

DOCENTE PROGETTO Arch. Cattaneo Domenico DOCENTE COSTRUZIONE Arch. Rossi Giuseppe

DOCENTE APPROFONDIMENTO Arch./Ing. Rolando Spadea ASSISTENTE Arch. Viviane Haug


A C

B

B

D

D

A C

Pianta piano tetto scala 1:50

2,10

0,20

3,22

0,10

1,43

2,66

1,15

1,37

B

Locale pulizia 11 mq Pg +8,15

45 44 43 42 41 40 39 38 37 36 35

gres Intonaco

Sof

Soff. ribassato

0,77 0,05

Par

1,17

Pav

24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34

Pf +8,35

100

0,65

1,01

1,98

0,10

8,58

0,10 1,50

Pf +8,35

Pg +8,15

0,67

Pf +8,35

gres

Pav

gres

Par

Intonaco

Par

Intonaco

Sof

Soff. ribassato

Sof

Soff. ribassato

0,10

Pav

5,74

S2

5,74

0,10

100

1,00

Sala riunioni 31 mq 1,50

Ufficio sindaco 20 mq Pg +8,15

1,75

4,08

4,14

1,00

4,14

B

Sala municipale 39 mq 100

Pg +8,15 3,63 1,15

1,00

8,58 1,48

D

0,10

0,47

1,00

1,92

1,00

Pf +8,35

Pav

gres

Par

1,96 Intonaco

Sof

Soff. ribassato

5,75 1,00

1,23

0,10

0,65

1,00

1,96

1,00

1,14 D

Pianta secondo piano scala 1:50

AR III TESI DI BACHELOR 2013

DATA 9/10 Settembre 2013

PROGETTO Ristrutturazione e ampliamento Casa Comunale Verscio

TAVOLA Piani piante 1:50

STUDENTE Lazzari Federico

DOCENTE PROGETTO Arch. Cattaneo Domenico DOCENTE COSTRUZIONE Arch. Rossi Giuseppe

DOCENTE APPROFONDIMENTO Arch./Ing. Rolando Spadea ASSISTENTE Arch. Viviane Haug


B 0,20

1,51

0,10

1,45

2,63

1,20

24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 12 23 22 21 20 19 18 17 16 15 14 13

0,77

2,59

1,51

1,01

1,98

0,10

10,93

0,10

1,73

1,00

0,67

1,50

100

0,95

0,65

3,73

3,42

1,98

0,85

5,74

0,10

1,00

100

0,85

Ufficio segretario comunale 20 mq

gres Intonaco

Sof

Soff. ribassato

Archivio passivo 20 mq Pg +4,02

1,00

4,14

Pav

Saletta 19 mq

100

3,63 1,15

Pg +4,02

0,10

1,00

1,48

0,10

0,47

1,00

D

B

Pf +4,22 gres

Par

Intonaco

Sof

Soff. ribassato

1,00

Par

5,74

1,75

Pav

1,73

Pf +4,22

Ufficio tecnico 26 mq

Pf +4,22

Pav

gres

Par

Intonaco

Sof

Soff. ribassato

Pg +4,02

10,93 1,92

1,00

1,96

1,00

Pf +4,22

Pav

gres

Par

Intonaco

Sof

Soff. ribassato

0,10 1,98

1,00

0,60

3,40 0,10

1,26

1,00

1,14

1,05

Pg +4,02

D

Pianta primo piano scala 1:50

A

180

0,20

180

0,20

180

0,20

Deposito 11 mq

Locale tecnico 15 mq

Locale elettrico

Pg -0,24

Pg -0,24

mq 7

Pav

Beton

Par

Intonaco

Sof

Gesso

3,44

0,33

Pf ±0,00

Pav

Beton

Par

Intonaco

Sof

Beton

4,09

Pf ±0,00

3,51

4,08

1690

4,24

0,20

1,92

0,25

WC 18 mq Pg -0,24

Pf ±0,00 Beton

Par

Intonaco

Sof

Gesso 0,32

Pav

1,50

0,90

2,60

2,76

0,90

S6

0,32 0,08

32,96

2,45

0,08

2,45

1,40

Atrio 16 mq Pg -0,24

Pf ±0,00 Pietra

Par

Beton/pietra

Sof

Soff. ribassato

7,06

14

0,60

Pav

6,46

0,60

C

1,50 7,95 2,73

12,07

5,11

19,02

2,15

5,11

1,10

1,88

1,85

1,87

1,10

2,13

Pg -0,24

Pf ±0,00

Pav

Duratex

Par

Vetro

Sof

Soff. ribassato

1,19

14

Sala polivalente 90 mq

B

1,10

3,86 S3 e S5 1,10

Pav

gres

Par

Intonaco

Sof

Soff. ribassato

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10 11 12

23 22 21 20 19 18 17 16 15 14 13

3,77

1,39

1,28

1,10

1,39

3,63

0,10

10,93

0,10

3,42

2,86

3,40

0,90

14

0,10

1,10

1,10

3,25

1,50

1,69

1.500

2,73

1,65

0,77

14

10,81

1,37

Pf ±0,00

2,59

Pg -0,16

3,39

Atrio 15 mq

1,10

3,39

2,73

4,51

S4

Contabilità 20 mq

Soff. ribassato

7,15

Sof

Archivio attivo 20 mq 0,10

3,63

Pf ±0,00

Pav

gres

Par

Intonaco

Sof

Soff. ribassato

Pg -0,16 Pav

B

3,40 Pf ±0,00 gres

Par

Intonaco

Sof

Soff. ribassato

0,68

0,14

273

14

2,73

14

2,45

0,60

1,61

D

1,67

0,68 14

1,10

Pg -0,16

0,10

10,93

Cancelleria 45 mq

1,10

Intonaco

5,74

gres

Par

4,14

Pav

1,63

Pf ±0,00 5,74

1,65

2,73

7,15

Pg -0,16

D

2,45

1,87

1,10

1,89

1,19

1,79

1,10

1,86

1,10

1,82

1,19

1,83

1,10

1,86

19,70 A C

Pianta piano terreno scala 1:50

AR III TESI DI BACHELOR 2013

DATA 9/10 Settembre 2013

PROGETTO Ristrutturazione e ampliamento Casa Comunale Verscio

TAVOLA Piani piante 1:50

STUDENTE Lazzari Federico

DOCENTE PROGETTO Arch. Cattaneo Domenico DOCENTE COSTRUZIONE Arch. Rossi Giuseppe

DOCENTE APPROFONDIMENTO Arch./Ing. Rolando Spadea ASSISTENTE Arch. Viviane Haug


0,22 0,55 0,23

0,55

0,32

0,92

+9,18

2,16

0,27

0,27

+7,58

3,58

3,58

+5,35

+5,35

+5,28

+5,28

+5,28

3,67

+3,31

2,36

+3,24 +3,11

3,67

2,36

0,23 0,41

0,55

0,55

41

+3,31

0,32

1,15

1,15

+5,35

+3,00

+0,87

+0,80

+0,80

90

0,90

+0,87

+0,00

-0,10

1,85

3,04

3,04

1,85

+9,18

0,230,32 0,92

+9,17

2,16 +3,00

S1

+9,25

+4,45

+3,70

S3

+11,18

+9,25

0,230,32

+4,33

+11,66

+9,25

+7,58

+4,58

+11,91

0,27

+11,18

0,27

+11,18

0,45 0,23

+11,66

0,23

0,22

+11,91

+0,00

-0,06

±0,00

0,79

-0,40

S5

Sezione B-B scala 1:50

Sezione C-C scala 1:50

+11,18

+9,25

+7,58

+5,35

+4,58

+4,45

+3,70 +3,00 +3,02

300

3,70

S6

2,30

+1,26

+0,32 ±0,00

-0,12

-0,16

Sezione A-A scala 1:50

AR III TESI DI BACHELOR 2013

DATA 9/10 Settembre 2013

PROGETTO Ristrutturazione e ampliamento Casa Comunale Verscio

TAVOLA Piani sezioni 1:50

STUDENTE Lazzari Federico

DOCENTE PROGETTO Arch. Cattaneo Domenico DOCENTE COSTRUZIONE Arch. Rossi Giuseppe

DOCENTE APPROFONDIMENTO Arch./Ing. Rolando Spadea ASSISTENTE Arch. Viviane Haug


+11,91 +11,66 +11,18

+11,18

+9,25

-9,25

+9,18

-9,18

+7,58

+7,58

+5,35

+5,35

+5,28

+5,28 +4,58

+4,45

+3,31

+3,31

+3,00

+3,00

+3,00

+0,87

+0,87

+0,80

+0,80

+0,32

+0,32 -0,06

Prospetto sud scala 1:50

Prospetto est scala 1:50

+11,91 +11,66 +11,18

+11,18

+9,25

+9,25

+9,18

+9,18

+7,58

+7,58

+5,35

+5,35

+5,28

+5,28

+4,45

+4,58

+4,58 +4,33

+4,04 +3,30

+3,70

+3,31

+4,10 +3,64

+3,15 +3,00

+3,00

3,70

+3,00

+0,87 +0,80 ±0,00

-0,10

±0,00

Prospetto nord scala 1:50

AR III TESI DI BACHELOR 2013

DATA 9/10 Settembre 2013

PROGETTO Ristrutturazione e ampliamento Casa Comunale Verscio

TAVOLA Piani prospetti 1:50

Prospetto ovest scala 1:50

STUDENTE Lazzari Federico

DOCENTE PROGETTO Arch. Cattaneo Domenico DOCENTE COSTRUZIONE Arch. Rossi Giuseppe

DOCENTE APPROFONDIMENTO Arch./Ing. Rolando Spadea ASSISTENTE Arch. Viviane Haug


1

Stratigrafia solaio sala polivalente

Stratigrafia tetto esistente

2 3 4 5 6

1 Copertura in tegole come esistente

74 Pavimentazione tipo Duratex 3 cm

2 Listonatura 3 x 5 cm

75 Sottofondo con riscaldamento a serpentine 8 cm

3 Controlistonatura 5 x 5 cm

76 Freno al vapore

4 Telo sottotetto

77 Isolante xps 14 cm

5 Assito per sottotetto

78 Impermeabilizzazione

6 Correntini esistenti 14 cm

79 Platea in calcestruzzo armato 25 cm

7 Capriata esistente lasciata in opera

80 Calcestruzzo magro 8 cm

36

8 Gronda esistente

81 Tenda esterna su guida 82 Sottofondo pandenziato al 1,5 % 10 cm

37

83 Impermeabilizzazione 81 38 39 7

41

40

82

Elementi gronda

83

42

Stratigrafia tetto esistente

36 Lastra di copertura in rame 0,06 cm 37 Foamglas tagliato in pendenza con bitume caldo

Copertura in tegole come esistente S1

+ rasata bitume caldo, impermeabilizzazione bituminosa

Listonatura 3 x 5 cm

38 Travetti in legno per fissaggio lamiera

Controlistonatura 5 x 5 cm

39 Profilo in acciaio IPE 8 cm

9

Telo sottotetto

40 Lamiera di rivestimento

Assito per sottotetto Correntini esistenti 14 cm Elementi edificio nuovo

Capriata esistente lasciata in opera Gronda esistente

43

49

10 41 Lamiera grecata 6 cm 50

42 Trave in acciaio HEA 24 cm posata in pendenza con Foamglas

11

43 Lamiera grecata 4 cm 44 Controsoffitto per impianti

44

45 Doppia lastra in gessofibra 2,5 cm 12

46 Serramento in alluminio tipo Schueco Aws 90

13

47 Controtelaio in alluminio

48

48 Lamiera di rivestimento

8

49 Tenda esterna su guida 50 Pialastro in acciaio HEA 14 cm

14

47

Stratigrafia solaio esistente

45

9 Isolante in lana minerale 20 cm

46

10 Frano al vapore 11 Cappa di rinforzo in calcestruzzo armato 10 cm con ancoraggi su esistente

15

12 Soletta esistente 12 cm 13 Schiuma poliuretanica iniettata tra soletta e pareti esistenti 14 Controsoffitto per impianti 15 Doppia lastra in gessofibra 2,5 cm Dettaglio S3 scala 1:5

Dettaglio S5 scala 1:5

Elementi aperture perimetrali

51 Persiana esterna metallica a due ante

51

52 Davanzale in pietra posato in pendenza 9 cm 53 Ipermeabilizzazione 54 Malta di pendenza 1,5 % 55 Serramento in Alluminio tipo Schueco Aws 90 52 55 53 54

Dettaglio S1 scala 1:5

16

20

Stratigrafia parete perimetrale esistente

17

Stratigrafia parete perimetrale esistente

Elementi aperture perimetrali

18

56 Intonaco esterno 6 cm

19 Intonaco esterno 6 cm

16 Persiana esterna metallica a due ante

Parete esistente 50 cm

17 Davanzale in pietra posato in pendenza 9 cm

Isolante in lana minerale 10 cm

18 Ipermeabilizzazione

Freno al vapore

19 Malta di pendenza 1,5 %

Isolante in lana minerale 4 cm

20 Serramento in Alluminio tipo Schueco Aws 90

56

57 Parete esistente 50 cm 58 Isolante in lana minerale 10 cm

61 60

59 58

59 Freno al vapore 60 Isolante in lana minerale 4 cm 61 Doppia lastra in cartongesso 2,5 cm 62 Finitura interna

Doppia lastra in cartongesso 2,5 cm

Stratigrafia tetto blocco servizi

62

84 Pozzetto di raccolta dell'acqua 200 x 60 cm

Finitura interna

85 Ghiaia filtrante 15 cm 86 Stuoia filtrante 87 Elemento stoccaggio idrico tipo Daku FSD 20 6 cm 88 Manto impermeabile antiradice 89 Foamglas pendenziato 1,5 % 90 Soletta in calcestruzzo armato 20 cm 91 Isolante in Foamglas 18 cm 92 Doppia lastra in gessofibra 2,5 cm

Stratigrafia solaio piano terreno

63 Pavimentazione interna in Grès 64 Doppia lastra in gessofibra tipo Fermacell 2,5 cm 65 Sistema di riscaldamento integrato in EPS

Stratigrafia parete blocco servizi

66 Lastra in gessofibra tipo Fermacell 1 cm 67 Freno al vapore 68 Isolante Foamglass 10 cm

93 Lamiera metallica

69 Cappa in calcestruzzo armato 12 cm

94 Impermeabilizzazione

70 Vespaio areato con casseri a perdere 50 cm

95 Foamglas pendenziato 1,5 % 6 cm

71 Condotta di aerazione verso esterno 20 cm

96 Scuretto metallico

72 Calcestruzzo magro 8 cm

97 Parete mista in cls-pietra naturale 37 cm 98 Isolante in Foamglas 18 cm

63 Stratigrafia solaio esistente

21 22

21 Pavimentazione interna in Grès

68

22 Doppia lastra in gessofibra tipo Fermacell 2,5 cm

23

99 Doppia lastra in gessofibra 2,5 cm

64 65 66 67

57

23 Sistema di riscaldamento integrato in EPS

24 25

93

24 Lastra in gessofibra tipo Fermacell 1 cm 25 Isolante acustico 2 cm 69

26 Cappa di rinforzo in calcestruzzo armato 10 cm con ancoraggi su esistente

94

95

84

27 Soletta esistente 12 cm

26

96

28 Schiuma poliuretanica iniettata tra soletta e pareti esistenti 29 Controsoffitto per impianti 30 Doppia lastra in gessofibra 2,5 cm

27

Stratigrafia solaio piano terreno

85

70 28

86 87

Pavimentazione interna Sottofondo a secco con riscaldamento a pavimento

88

29

Isolante Foamglass 10 cm

97

89

Cappa in calcestruzzo armato 12 cm Vespaio areato con casseri a perdere 50 cm Calcestruzzo magro 8 cm

90

71

30 91

Stratigrafia mazzetta parete perimetrale

31 Gocciolatoio con profilo metallico 32 Finitura esterna 33 Lastra Sto Verotec

72

34 Riempimento mazzetta esistente con isolante 34 33

35 Persiana esterna metallica a due ante 32

92

31

35

99

Sezione D-D scala 1:20

AR III TESI DI BACHELOR 2013

Dettaglio S2 scala 1:5

DATA 9/10 Settembre 2013

PROGETTO Ristrutturazione e ampliamento Casa Comunale Verscio

98

Dettaglio S6 scala 1:5

Dettaglio S4 scala 1:5

TAVOLA Piani dettagli 1:20_1:5

STUDENTE Lazzari Federico

DOCENTE PROGETTO Arch. Cattaneo Domenico DOCENTE COSTRUZIONE Arch. Rossi Giuseppe

DOCENTE APPROFONDIMENTO Arch./Ing. Rolando Spadea ASSISTENTE Arch. Viviane Haug


Portfolio Lazzari Federico