Issuu on Google+

una collana info@lazzarettieditore.it Trana To Ezio Capello formato 19,5 x 28 64 pagine tutte a colori € 20,00 Una versione per bambini e ragazzi del famoso libro di Ezio Capello pubblicato per la prima volta nel 1973 e giunto oggi alla quattordicesima ristampa. Storie di animali raccontate dai guardaparco, un piccolo esercito di guardie che svolge la propria attività di sorveglianza all’interno del Parco Nazionale del Gran Paradiso e che combatte ogni giorno una battaglia per salvare un angolo di “Paradiso vero”. Il compito di queste guardie è impedire che il territorio del Parco si trasformi in un deserto senza vita, come sono ormai quasi tutte le nostre montagne. L’autore ha trascorso un anno intero con alcuni guardaparco, seguendoli lungo i sentieri del Parco per raccogliere dalla loro viva voce le storie degli animali che vivono nella riserva. Il libro, che è come una boccata d’aria fresca, non rappresenta soltanto una lettura piacevole e rilassante, ma offre una lezione di vita autentica e aiuta a riscoprire valori spesso dimenticati. Questa versione, che si presenta con i disegni di Alessandra Sartoris al posto delle fotografie che illustrano il testo originale, ha lo scopo di avvicinare i lettori “più piccoli” al meraviglioso ambiente del Parco e di far nascere in loro o, meglio ancora, accrescere l’amore per gli animali e per la Natura.

una particolare impaginazione ad ottavi (apertura a finestra) risalta le fantastiche illustrazioni di Alessandra Sartoris Ezio Capello è diusponibile a presentare ai vostri piccoli lettori e famiglie il suo libro. Per informazioni: info@lazzarettieditore.it


Albina Venafro formato 19,5 x 28 64 pagine tutte a colori € 14,00

una collana info@lazzarettieditore.it Trana To

lbina Venafro Sono nata nel 1941. Erano gli anni della guerra. Ho vissuto con la mamma ed miei nonni. Cinque anni fa mi è stato riscontrato il Morbo di Parkinson. Ne subisco tutte le conseguenze, ma non ho alcuna intenzione di farmi divorare dalla malattia. Lo combatto anche scrivendo favole, favole che nascono dal cuore e dalla tradizione fiabistica popolare della Val Sangone. Il dramma più forte è quello di non poter fare la nonna alle mie nipotine, ma... con le favole mi sento la nonna di tutti i bambini del mondo. Per questo ho cercato di realizzare il sogno di pubblicarle. Scrivere di persone in difficoltà non è un compito facile. Scrivere di persone in difficoltà che scrivono non è un compito usuale. L’esperienza di vita, le difficoltà, il carattere che da esse nasce si riflettono nelle favole narrate con maestria da nonna Tremolina e saranno, senza dubbio, una ricchezza per tutti coloro che avranno nella loro infanzia la grande fortuna di ascoltarle. Il messaggio, per chi le leggerà ai suoi bimbi, è di non trascurare mai tale valore aggiunto e di tenerlo sempre ben presente introducendo le favole prima di leggerle. Paolo Osiride Ferrero Presidente Consulta per le Persone in Difficoltà

Saluto con immenso piacere la pubblicazione “Le Fiabe di Nonna Tremolina”, sostenuta dalla Regione Piemonte insieme al Comune di Giaveno. Un sogno che si realizza, quello di una nonna “speciale” che, non potendo esserlo per i propri nipoti, diventa attraverso le fiabe la nonna di tutti i suoi bambini-lettori. “Nonna Tremolina” è un esempio di come la forza di volontà possa far superare gli ostacoli fisici grazie all’amore per la vita e per i sogni, insieme al desiderio di raccontarli. Le sue storie sono inoltre una testimonianza del legame con la propria terra perchè tutte nascono dalla tradizione popolare della Val Sangone. Mi auguro quindi che questo libro, insieme al suo messaggio di forza e di speranza, rivolto non solo ai bambini, possa circolare nel maggior numero possibile di biblioteche e di case. Michele COPPOLA Assessore alla Cultura Regione Piemonte

Sono estremamente felice e soddisfatta di poter testimoniare con questa presentazione l’impegno della Città di Giaveno, che ha portato alla compiuta realizzazione di questa raccolta dal titolo “Le Fiabe di Nonna Tremolina.” Felicità ed orgoglio che indirizzo e desidero sentitamente condividere con l’autrice, la giavenese Albina Venafro, “Nonna Tremolina”. Albina è malata ed è una donna speciale, una donna che con lucidità e cuore combatte per manifestare la sua capacità intima e vivace di raccontare il mondo delle fiabe, di rappresentare cose fantastiche ed irreali destinate ai bambini ma non solo, il loro fascino, rappresentato in questa raccolta anche da grandi e vivaci disegni di Alessandra Sartoris catturano l’immaginazione di ogni lettore, grande e piccolo che sia. Albina ama i bambini e ama questa terra, per loro ha una passione speciale, tanto speciale da offrirci con la sua determinazione che va oltre le difficoltà che insistono sulla sua persona e la sua vita, un alto esempio di altruismo e di sentimento senza confini, manifestati e messi a portata di tutti con i suoi fantastici racconti. Questo libro di Fiabe è stato sostenuto fortemente dalla Regione Piemonte che con la Città di Giaveno si è spesa per la sua pubblicazione. Auspico in una ampia diffusione della raccolta, fra le famiglie, nelle associazioni, nelle Biblioteche comunali per seminare i buoni sentimenti. “Le Fiabe di Nonna Tremolina” sono un prodotto di questo territorio, della Val Sangone, qui le nostre radici e la nostra identità. Daniela RUFFINO Sindaco di Giaveno


una collana info@Lazzarettieditore.it Trana Sara Boido formato 19,5 x 28 64 pagine tutte a colori € 20,00 Torino è una città ricca di storia, di arte, di palazzi e residenze teatro di grandi eventi, di re, regine, duchi e duchesse, statisti, di grandi uomini e di grandi donne. Tanti luoghi, tanti personaggi, tante storie da conoscere e da raccontare… Per avvicinare anche i più piccoli lettori ai grandi temi del passato e del presente, per stimolare la loro fantasia e per rendere la Storia più divertente e giocosa, ecco una collana di favole “storiche” che raccontano, in modo simpatico ed emozionante, i momenti e i luoghi più importanti di Torino, del Piemonte e dell’Italia. Attraverso colorati disegni e semplici narrazioni, i grandi del passato diventano amici con cui trascorrere un pomeriggio e con cui vivere un’avventura, la grande avventura della Storia della nostra Regione. Sara Boido nasce a Torino nel maggio del 1982. Dopo essersi laureata in scienze dei beni culturali presso l’Università degli Studi di Torino decide di dedicarsi alla didattica museale unendo le sue due passioni: l’arte e i bambini. Negli anni ha lavorato e lavora tuttora in numerosi musei torinesi, tra cui Superga, dove si occupa soprattutto dei laboratori per le scuole di ogni ordine e grado e per le famiglie. Questo progetto editoriale rientra in un piano didattico dedicato alle scuole dell’infanzia ed elementari: le favole della collana nascono, infatti, come complemento per i laboratori didattici di cui Sara si occupa e sono l’ideale per spiegare in modo semplice la storia ai bambini, trasformando i grandi personaggi del passato in amici con cui condividere un momento di “apprendimento divertente”. CARLO ALBERTO E’ alto, giovane, elegante... e sta per diventare Re, anche se ancora non lo sa! La storia di Carlo Alberto e dello Statuto Albertino adattata e raccontata per i più piccoli attraverso il linguaggio della favola, per un primo approccio divertente e colorato ad una pagina importante della storia d’Italia. C’ERA UNA VOLTA UN RE… Una città assediata, un nemico da combattere, un Duca coraggioso, una promessa da mantenere: questi sono gli ingredienti di una favola adatta anche ai più piccoli che racconta della storia di Torino e della fondazione di uno dei monumenti più significativi della città: la Basilica di Superga. Un modo nuovo e divertente per un primo approccio alla storia e alle storie del passato. PIETRO MICCA EROE DELLA CITTÁ Pietro è un giovane come tanti altri, nato i un paesino del Piemonte, pronto a partire per difendere la sua casa. Una volta arrivato a Torino scoprirà com’è difficile essere un buon soldato e diventerà, addirittura, un eroe!!! Un viaggio nel passato, un’avventura sempre attuale per scoprire insieme un grande personaggio della storia moderna. MARIA GIOVANNA BATTISTA DI SAVOIA NEMOURS Vivere in un palazzo meraviglioso ed essere la moglie di un Duca: questo è il destino di Maria Giovanna Battista. E poi, tutto ad un tratto, la nostra Duchessa si ritrova a gestire un regno tutta da sola..che fatica! Ma, in fondo in fondo, non è poi male… La storia di una delle donne più importanti e conosciute della famiglia dei Savoia raccontata come una favola, per rivivere l’avventura di una grande donna del passato.


ED IZ 8 IO VO NE LU FO M T I 2 OC 56 O PA PIA G B IN IL E E

ED IZ 8 IO VO NE LU FO M T I 2 OC 56 O PA PIA G B IN IL E E


GRANDE SUSSESSO PER L’EDIZIONE IN LINGUA PIEMONTESE A CURA DEL CENTRO STUDI PIEMONTESI SUPA ‘PERE - GOIANIN E ‘L FASEUL ANMASCÀ- ‘ËL BRUT ANIOT - -IJ FAUNET E ‘L CIAVATIN€ 12,50


una collana info@lazzarettieditore.it Trana To

!" #!"

" $ ! "

&&

Elisabetta Signetto STORIAE MITO DEL CANAVESE edizione illustrata in b/n da colorare in preparazione per ottobre 2011 La storia illustrata del Canavese, si articola in otto episodi, in un misto tra leggenda, storia e fantasia. Il contesto in cui sono inseriti i racconti è reale: luoghi, borghi e avvenimenti sono tracciati attraverso una approfondita ricerca di documenti, ad oggi frammentari, sul passato della piccola regione geografica che caratterizza la provincia a Nord – Est di Torino. Tanto che nella narrazione sono descritti anche personaggi storici, a cominciare da Arduino, primo Re d'Italia. E su questo sfondo, che assume così una funzione anche didattica, si muovono i protagonisti fantastici, ognuno differente negli otto racconti. Il filo conduttore è la leggenda, che si è tramandata realmente fino ai giorni nostri, di una guerriera: la Regina Ypa. Ed è da questa mitica principessa che inizia il racconto sulla storia illustrata del Canavese. Un modo nuovo per avvicinare i bambini alla storia ed alle tradizioni del luogo, senza tralasciare l'aspetto fantastico per stimolarne l'immaginazione.Gli episodi: La Regina Ypa, Knappe, Eporedia, Curtis Canava, I Castelli e le Streghe, Napoleone in Canavese, I giorni nostri. Gli otto episodi sono suddivisi in quattro album illustrati in bianco e nero. Le immagini sono da colorare al fine di rendere piacevole ed utile la lettura ai più piccoli. # % 11H03+42(30 &5( -,*, */0(2(7, #080(3 1( 8:( *4380.10,7( 1,0 8:..,7A +0 (8*419(7, 1, 70*/0,89, +,1 .04;(3, ,2480 ;,33, 5479(94 3,11( 8(1( 5703*05(1, +,11( -479,==( ( 7,.03( 80 ;419B ;,784 +0 1:0 , 14 -088B F#: */0 8,0 ,7*/? ;48974 5(+7, ;0 /( 2(3+(94 6:0 G */0,8, 1( 7,.03( F"434 ,2480 57024.,3094 +,11( #70)C +0 ":.,5 3,11( ;(11, +47(9( 04

$ ! ! "

! # !"

!" " % # !

& # % "

" # " # !" #

! " !"

5(+7, @ *4397(704 (+ :3( 3:4;( )(99(.10( 2( 3,0 ;011(..0 +,11, .7(3+0 +089,8, 4197, 01 1(.4 80 89(334 57,5(7(3+4 (+ 03;(+,7*0 1*:30 *1(3 80 8434 (11,(90 , 57,894 +0*/0(7,7(334 .:,77(G F 43 54884 -(7, 3:11( 5,7 ;40G 708548, 1( 7,.03( 1(8*0(3+414 10),74 F#473( +(11( 9:( 970)CG

7(.(==4 80 8;,.10B +0 8457(88(194 $+0;( +,11, ;4*0 574;,307, +(11H,89,734 ,7( 1( 8:( .,39, ;,3:9( 5,7 8(1;(714 ( )47+4 +0 :3( 50**41( )(7*( ( 343 -,*, 3,(3*/, 03 9,254 (+ (--(**0(780 (11, .7(9, +,11( -03,897( */, 1, .:(7+0, +,11( 7,..0( 80 57,*0509(7434 3,0 *4770+40 */, 84;7(89(;(34 1, 2:7( 10 *(**0(7434

# % 7( 3499, 472(0 ,2480 ,7( 3,11, *,11, 8499,77(3,, +,11( -479,==( F ,7*/? 1( 7,.03( 80 70-0:9( +0 5(71(7, ! 340 G 80 *43 !" 01! */0,+,;( F #7,894 ! %%# 348974!"9,77094704 " /( 01 ;,77> 03;(84 " $ +4;,7,! +0# (0:9(7*0 ! ) # *42, 340!"())0(24 8,257, 4)),+094 ( 1,0G ( 8:( *,11( 80 (--(**0(;( 5745704 (11H(19,==( +,11, (*6:, +,1 1(.4 ( :3( ,7( .0> (19( 03 *0,14 6:(3+4 01

# % $3 .04734 (770;B ( 5(1(==4 ,2480 01 57024.,3094 +0 :34 +,0 *(50970)C 5,7 03*4397(71( ,1 7,.34 89(;( 5,7 " " " ! " (8*4550(7, :3( " !! # !# " 70;419( -7($1, ) ! ! ! !# " !# # ! 54541(=0430 "*/, # " ! " !" # " 702(89, !# # ,7(34 " # ' # $ ) " 8,3=( 9,77( ( 1,

$ " !" ! ) # "" $ ! " # # " ! $ # " ! "

.:(7+0, +,11( 7,.03( 14 )14**(7434 2,397, 89(;( (997(;,78(3+4 1, (*6:, +,1 1(.4 8: :3( )(7*( #:990 9,2,;(34 1( 7,.03( 5,7*/? 343489(39, 1( 8:( ),11,==( ,7( :3( +433( *7:+,1, , 850,9(9( 5,7 6:,894 ,7( *4380+,7(9( (3*/, 1( +,( 022479(1, +,11( .:,77( ( 1( 7,.03( 80 70-0:9B +0 ;,+,7, 01 7(.(==4 , 47+03B +0 703*/0:+,714 3,11, 570.0430 +,1 5(1(==4


una collana info@lazzarettieditore.it Trana To

ROLANDO SADA Due biciclette intorno al mondo DA TORINO A TORINO 1956 - 1958 Pag 450 € 35,00 E’ la cronaca di un curioso giro del mondo, farcita con gustose e spesso imprevedibili osservazioni su vita e costumi delle varie genti. La bicicletta è infatti lenta a sufficenza per conoscere intimamente natura e umanità che attraversa;al contempo è abbastanza veloce per permettere di non morire di fame, sete freddo...o noia, come spegato nel racconto a proposito del deserto siriano. In definitiva, perchè un giro del mondo in bicicletta? È chiaro, a piedi si impiegherebbe troppo tempo! Un viaggio vissuto di tante preziose esperienze umane, che il comune turista mai conoscerà

GIANNI REINAUTO Un sogno lungo 24000km Pag 220 Tavole a colori 32 € 18,00 Un viaggio in motocicletta, un solco tracciato lungo l’intero continente Americano, attingendo ed elaborando ogni singolo istante per renderlo unico nel suo essere e fissarlo nell’infinitomondo che la mente umana ci dona. Nulla spinge un viaggiatore a misurarsi con se stesso se non un’esplosiva forza interiore che annulla qualsivoglia dubbio ed incertezza presente alla partenza. L’immensa gioia di raggiungere una meta, dopo aver percorso 24000 km in motocicletta, guardare negli occhi la propria compagna ed emettere un’unica parole , un unico grande obiettivo: ripartiamo!Questo è lo spirito di chi viaggia.Partire, non per arrivare, bensì per sognare, vedere e vivere...


una collana info@lazzarettieditore.it Trana To

Sabrina Ricauda 12 fiabe per 12 mesi pag 120 €16,00 una raccolta di racconti scritti per bambini dai 5 ai 10 anni. Sono 12, uno al mese, per agevolare anche gli adulti più impegnati che riusciranno a trovare il tempo per il loro racconto mensile. In questo libro si parla di un mondo fantastico in cui vivono esseri magici che spesso si trovano a dover affrontare problemi abbastanza comuni anche tra noi umani. C'è il vispo folletto Fiore, il burbero Mago Arcoiris, la simpatica strega Ortega, gli inseparabili gemelli Sol e Luna... e tanti altri piccoli amici che, tramite le loro avventure fantastiche, accompagnano i lettori nella loro crescita. E' un libro nato con lo scopo di divertire e di insegnare allo stesso tempo, e di trasmettere alle nuove generazioni valori universali che non vanno mai dimenticati”

Canonico FRANCHETTI Maria Vittoria Pag 220 €25,00 Di rado avviene che, dopo cinquant’anni, dalla morte di qualche personaggio, anche chiarissimo, vi sia nel mondo, – tanto più nel Mondo d’oggi, occupato ed estenuato nell’agitazione febbrile della vita, – chi ne illustri la memoria. È calcolato tempo perduto. Gli uomini ch’ebbero un quarto d’ora di celebrità, in questa breve notte dei secoli umani, passano come la striscia di una meteora. Ma la virtù non discende nella tomba. La memoria del giusto è eterna. I ricordi delle virtù restano. Restano e si dilatano, nei loro dolci effetti, passando nell’eredità spirituale delle successive generazioni, cosicchè il tempo, divoratore di tutto, è impotente ad annientarli. La morte è vinta. S.A.R. Maria Vittoria, Duchessa d’Aosta, Regina di Spagna, è uno sprazzo di quella luce di Cristo cge è comparsa a risplendere nelle tenebre. “È quasi luce splendente che procede e cresce fino al giorno perfetto”, cioè fino alla chiusura del tempo, fino al dì della beatitudine.


una collana info@lazzarettieditore.it Trana To

Elisabetta Gullì 23 anni LA PAZIENTE DELLE 17,30 ROMANZO € 18,00 Giovanissima l'autrice di questo romanzo e giovanissima la protagonista. Carla, diciassettenne, partecipa ad una seduta di analisi nello studio della dottoressa Vittoria Ricci e racconta del suo amore per il compagno di sua madre. Un amore segreto da curare come fosse una malattia. Una storia di incomunicabilità, di incontri "fuori orario" e di trasgressione "fuori luogo". E di luoghi comuni ribaltati perchè verso la propria madre si può anche provare odio, perchè gli adulti sembrano meno maturi degli adolescenti, perchè un amore impuro può avere tutta la purezza dell'amore ideale. Scrittori torinesi La Stampa

Elisabetta Gullì 23 anni TALENT SHOW ROMANZO € 18,00 Un programma televisivo di successo seguito da milioni di teenager in tutto il mondo, il sospetto di abusi sessuali sui concorrenti e un misterioso delitto, le difficili indagini dei Carabinieri e la voglia di emergere combattuta dal coraggio e dall’amicizia di chi non può tradire sono solo alcuni degli ingredienti di un romanzo che narra la storia d’amore tra due giovani ragazzi in cerca di successo in un mondo dello spettacolo che promette facili scorciatoie per raggiungere un'effimera fortuna. La trama scorre veloce descrivendo passo dopo passo l’avvincente lotta di Ramona, forte dei suoi principi morali, per scoprire la verità sulla misteriosa morte in trasmissione del suo ragazzo, Juan, e per smascherare un mondo dorato che, vissuto da protagonisti, perde ogni attrattiva. Talent Show è il secondo romanzo della giovane Elisabetta Gullì, pensato per mostrare alle nuove generazioni una parte della società televisiva contemporanea attraverso una trama avvincente dove non mancheranno i colpi di scena.


ARLOTTA INVREA NEL BICCHIERE DI UNA DONNA

In a Woman's Glass pag 150 € 18,00

Carlotta Invrea In a Woman's Glass/ Nel bicchiere di una donna pag 150 € 18,00 Human beings, their psychology and their stories, are what intrigue Agata, the proprietress of an elegant enoteca in the Langhe, and are what inspire her to compare her most interesting patrons to the wines she serves every night at her bar. In the pages of a notebook, what started as a joke between friends turns into something more. She describes the exotic notes of the wine that best represents her own character, La Fuga [The Escape] by Donnafugata, and inventories the most eccentric characters who populate the Langhe, revealing little by little her own secrets and her difficult past. Her capacity to observe and to listen to others, her calmness and the depth of her own experience are in fact the result of years of suffering and of her natural ability as a woman to pick herself up after hitting rock bottom. A woman must forever start over; instinctively, she not only moves on, but shines through the most difficult and riveting adventure anyone can face: rebuilding herself. A curiosity In moments of respite, our heroine sips a wine which was born of another woman's escape: Gabriella planned to fuggire [escape] and start a new life, from the world of letters to the earth. And so began La Fuga, a label that expresses not only movement, but also light and earth. This wine has been DOC Contessa Entellina since 1994.

Sono gli esseri umani, la loro psicologia e le loro storie a incuriosire Agata, proprietaria di un’elegante enoteca delle Langhe, e a spingerla a paragonare tutti gli avventori più interessanti ai vini che offre ogni sera al suo bancone. Tra le pagine di un taccuino nato quasi per scherzo con un’amica e gustando le note esotiche del vino che più la rappresenta, La Fuga di Donnafugata, Agata snocciola i tipi più diversi che attraversano gli affascinanti paesaggi delle Langhe, svelando a poco a poco anche i suoi segreti e il suo pesante passato. La capacità di osservare e ascoltare gli altri, la calma e la profondità del suo modo di vivere sono infatti frutto di anni di sofferenza e della naturale capacità delle donne di rinascere a nuova vita dopo essere crollate nel più profondo degli abissi. Perché una donna ricomincia sempre e in qualsiasi modo, ha dentro un istinto che la trascina sempre avanti e la fa brillare del suo stesso nuovo futuro nell’avventura più difficile ed avvincente che possa affrontare, quella di ricostruire se stessa. Una curiosità: Il vino che la protagonista sorseggia nei suoi momenti di relax è nato proprio dalla storia di una donna in fuga: Gabriella pensava di “fuggire” e di iniziare una nuova vita, passando dalle lettere alla terra. Ed è così che è nata La Fuga, un’etichetta che esprime non soltanto movimento, ma solarità e terra. Questo vino nasce con la DOC Contessa Entellina nel 1994.


Giorgia Dominedò MY PASSION FOR THE STARS LA MIA PASSIONE PER LE STELLE € 16,00 INGL/ITAL ...there was no moon and the sky was dark but limpid. Not even a single cloud interrupted the magnificence of the star-studded sky. The stars looked even more numerous than usual. There were hundreds and thousands of them scattered in the immense vault of the sky. It was one of those nights when one can dream with open eyes and for me it was a night that I will never forget. ...non c’era la luna e il cielo era scuro, ma limpido. Neanche una piccola nuvola interrompeva la magnificenza di quel cielo tempestato di stelle che brillavano più numerose del solito. Ce n’erano centinaia e migliaia sparse nell’immensa volta del cielo. Era una di quelle notti in cui si sogna a occhi aperti e per me una notte che non dimenticherò mai.


una collana Aldo Lazzaretti editore Trana To

EZIO CAPELLO Uomini e Tiare pag 280 € 18,00

EZIO CAPELLO da Menelik pag 320 € 18,00

La storia del papato è, prima di tutto, una storia di uomini. In questo libro, quindi, l’Autore ha cercato di fare apparire alcuni pontefici del primo millennio dell’era cristiana come essi sono stati nella realtà, con i pregi, ma soprattutto con i difetti e le bizzarrie che hanno contraddistinto il loro passaggio terreno. Il fatto che alcuni dei protagonisti di questa parte della Storia si siano lasciati travolgere dagli eventi e dalle passioni umane, e abbiano finito col commettere errori più o meno grossolani, tra l’altro tutti pienamente riconosciuti dalla Chiesa nel «Liber Pontificalis», non è stato preso come pretesto per ricavarne un’opera dissacrante, seguendo quella che ormai, nel nostro Paese, sembra la tendenza preferita. I “peccati”, se così vogliamo considerarli, dei vari papi sono serviti unicamente come fonte di curiosità, permettendo all’Autore di mettere in risalto, sempre in modo garbato, le situazioni più paradossali, le debolezze più evidenti, nonché la sorprendente comicità di molti episodi e personaggi, specie se visti con gli occhi di oggi. gno, tanto per citare una figura storica del passato fra le più note, è stato quello che è stato.

Un romanzo storico ambientato nel 1896, nell’Abissinia dell’imperatore Menelik e della regina Taitù, imperniato sulla battaglia di Adua, il cui tragico epilogo per le truppe comandate dal generale Baratieri, e l’elevato numero di morti (53000 fra italiani ed abissini), impressionò, a quei tempi, l’opinione pubblica dell’intera Europa. Una storia liberamente tratta da una vicenda vera, il cui protagonista, un giovane montanaro delle Valli di Lanzo con la passione per l’arte di cucinare, dopo essere miracolosamente scampato al massacro che seguì la sconfitta degli italiani, venne fatto prigioniero, finendo, dopo una lunga marcia e mille vicissitudini, ad Addis Abeba, nelle cucine imperiali del Negus Menelik. Un romanzo avvincente che ci riporta in un Paese, l’Etiopia, detta anche Abissinia, il cui sistema di vita, ancora tipicamente feudale alla fine dell’800, era riuscito a tenerlo isolato per millenni dal resto del mondo, respingendo qualsiasi tentativo di penetrazione coloniale da parte delle Nazioni europee.


una collana info@lazzarettieditore.it Trana To

EZIO CAPELLO Un angelo è sceso al delle Alpi pag 220 € 13,50 Una favola moderna ambientata nel mondo del calcio. La squadra del Torino è in difficoltà e la permanenza in Serie A è seriamente compromessa. A questo punto, i giocatori del “Grande Torino”, che dal lontano 1949 dimorano nel “Paradiso dei calciatori”, decidono di intervenire per impedire alla loro amata squadra di retrocedere in “B”, e affidano la delicata missione ad un Angelo Celeste che scenderà sulla Terra assumendo le sembianze di una giovane donna. L’Angelo riceve l’incarico di individuare un vero tifoso granata al quale dovrà affiancarsi per compiere la missione. Sarà dunque questo tifoso, Enzo Bianchetti, impiegato cinquantenne in cassa-integrazione, il protagonista della complicata vicenda che, dopo innumerevoli difficoltà, un intreccio sentimentale fra lui e l’“Angelo”, e un finale quasi “giallo”, riuscirà a portare a termine il piano elaborato da Valentino Mazzola, salvando il “Toro” di Renzo Ulivieri dalla retrocessione. Una storia fantastica ideata e scritta da un Autore dalla grande poliedricità, al quale mancava ancora l’interesse verso il calcio e, soprattutto, verso quella squadra che meglio di ogni altra ha fatto la storia del calcio stesso, il “Grande Torino”. Un romanzo dalla trama delicata e romantica che scorre piacevole e senza intoppi, mentre il lettore, pagina dopo pagina, aumenta la propria curiosità nel voler conoscere la fine di una storia molto gradevole.

GIULIA GINO Fragile come un sogno Pag 220 € 17,00

Bruciare di passione e non poterne fare a meno, a qualsiasi costo: ne conoscono bene il rischio i protagonisti di questa romantica storia d’amore ambientata a Torino. Nell’incantato mondo dei diciottenni, dove tutto appare ancora possibile, Filippo e Martina imparano ad amarsi e a conoscere le sconfinate sfaccettature di una relazione: attraverso la scoperta l’uno dell’altra riconoscono le loro stesse identità, vivendo in un sogno che mai avrebbero potuto immaginare. Ma la realtà, là fuori, è ben diversa e le loro stesse vite, troppo distanti per stato sociale e idee, si scontrano con la quotidianità di ognuno. I sogni sono fragili e la passione non perdona: il destino a volte può avere la meglio sui nostri desideri. Fragile come un sogno, opera prima della torinese Giulia Gino, affronta il tema dell’amore ripercorrendo le tracce di alcuni dei più celebri best seller contemporanei: la semplicità dello stile e la freschezza dei personaggi lasciano spazio ad alcune riflessioni profonde e ad un’avvincente trama in cui non manca il colpo di scena


una collana info@lazzarettieditore.it Trana To

Sergio Vigna PRODIGIO A PIE’ DELL’ALPI pag 220 € 16,00 A Pratovigero (Pravigé) sarebbe meglio esserci stati, almeno una volta, in pellegrinaggio. Frazione di Trana, borgata fantasma, Pratovigero è una specie di far west in val Sangone. Se non fosse così fuori mano, così malridotta, così autentica, il forestiero potrebbe immaginare che qualcuno l’ha costruita con lo scopo di set cinematografico e subito abbandonata per fallimento della produzione. Nessuno la andrebbe a cercare nella Guida Michelin. Ma qualcuno vi capita, per abitudine, per scelta o per caso, e può perfino succedere che, in una certa condizione d’animo, la porti impressa in un particolare tabernacolo della memoria. E se è in grado di ascoltarne il genius loci può anche avvenire che ne diventi il trovatore. A Sergio Vigna è successo. La pioggia, il trovare riparo in una baita abbandonata, una pietra mossa per caso, una scatola di biscotti arrugginita, un vecchio libriccino, una cronaca sul punto di squagliarsi in polvere: ecco l’idea letteraria. Pratovigero ha generato dalle sue rovine un racconto, quasi volesse dare voce alle sue creature, desiderando suggerirlo al viandante scrittore. Nasce Rinaldo, protagonista d’invenzione, e con lui il miracolo di una novella che reca il gusto e la sensibilità delle buone cose antiche. Il focolare nella casupola di Pratovigero, definitivamente spento insieme alle storie umane che realmente lo animarono (non fiction, ma realtà di umili vicende dimenticate), riporta al senso arcaico del convivere, là dove, intorno al focus, il sovrumano celeste viene accolto nella vita umana, tramite la sacra necessità quotidiana.

Roberto Mario Cantone PAESAGGI D’AMORE ED ALTRI RIMPIANTI pag 96 € 16,00 Un romanzo per i giovani di ogni età. Scritto da un “giovane da molto tempo”, quando lo era da un po' meno. Un libro ed un sogno a lungo chiuso in un cassetto. Parole d'amore ed altri rimpianti, un testo che ha cambiato l'esperienza della strana compagnia di “Puzzle”. Tra poesie, lettere e pagine di diario: un uomo e due donne, amori desiderati e negati. Da leggere e rileggere, rispecchiandovisi. ...mi sarebbe difficile, ora, stabilire un equilibrio tra tutto il bene e tutto il male che mi portò a lei, una ragazza bella e dolce come un bocciolo di rosa: sincera, esuberante, e, tuttavia, capace di nascondere, sotto l’aspetto angelico, pensieri e risentimenti che io, amandola, non sospettavo di sicuro. Sarebbe troppo lungo descrivere l’altalena di sentimenti, di periodi dolci e di periodi neri, che ci unì e ci divise. Comincerò da quel giorno, quel giorno in cui faceva un freddo polare, che mi ispirava sentimenti di sola tristezza: un giorno nato male, posso dire oggi, con tutta tranquillità.


una collana info@lazzarettieditore.it Trana To

Mauro Chiappini DAVID LAZZARETTI DAL MONTE LABBRO A RENNES LE CHATEAU: VERSO L’ “ARCA DELLA NUOVA ALLEANZA” pag 320- € 28,50 Sono nato in una casa dove Lazzaretti era arrivato molti anni prima. Benvenuto Chiappini, uno degli imputati del processo di Siena del 1879, seguace coevo di Lazzaretti, fu uno di quegli uomini che avevano visto, sentito e toccato con mano. Non avevano bisogno di spiegazioni, loro sapevano di aver vissuto un’esperienza che li aveva interiormente cambiati. Quell’alterità culturale, che continuava a camminare con le loro gambe si tramandava a memoria di generazione in generazione. Quel Santo David, che nelle loro narrazioni mai seppe di incenso e sacrestia esercitava un gran fascino. In quel casolare di campagna dove sono vissuto, giungevano spesso dei professori che venivano da lontano, volevano sapere di quel Santo. Mio padre, nipote di Benvenuto, era vissuto a stretto contatto con Arcangelo Cheli, figlio di Cherubino seguace contemporaneo di Lazzaretti. Cherubino, “Il guardiano del tempio,” visse l’ultima parte della sua vita in una capannetta circondata dai ciliegi, l’aveva appositamente costruita a mezza costa “del monte di luce che spande i suoi possenti raggi per tutto il mondo. “ Così il seguace, nelle sue memorie, descrisse il Monte Labbro.

Alberto Giovannini Luca STANOTTE ALLA MEZZA...CIRCAPIANTI pag 230 € 15,00 Un vecchio che scrive poesie, al tramonto, sotto il grande frassino di una borgatina di un paese di montagna. Una ragazza che appunta sul diario i momenti più intensi delle sue vacanze estive, i colori del mare e del cielo, la velocità delle nuvole, quello che gli occhi delle persone dicono, l’insofferenza verso valori che non le appartengono. Un single quarantenne che ha appena subito una cocente delusione amorosa e cerca un po’ di serenità in una serata con gli amici di sempre e disinfetta le sue ferite con le lusinghe di una suadente fata verde. Un impiegato che condisce la routine quotidiana dell’ufficio con lo spirito di un indomito Sioux e di un saggio Cheyenne. Un rivoluzionario non praticante, pacifista disincantato, graniticamente fedele al suo eskimo d’annata e alle sue scelte sociali e politiche, fustigatore di una società che fa sfoggio dell’edonismo e dei suoi simboli. Cinque personaggi con un piacere comune: quello di mettere su carta momenti, stati d’animo, sentimenti. Stanotte alla mezza... circa non è un romanzo né una raccolta di poesie, ma una sorta di long playing dove i singoli brani hanno la capacità di camminare separatamente ma possiedono anche la forza sinergica dei tasselli di un mosaico. Dentro questi tasselli: “ci sono musica, colore, gente”, ci sono situazioni di oggi e sapori antichi, soprattutto “c’è una luna speciale. C’è una notte splendida da vivere, perché questa... è la loro notte”. Perché questa… è la nostra notte.


una collana info@lazzarettieditore.it Trana To Carlo Pognante Mario Olivero formato 17x24 192 pagine b/n € 20,00

Il Piemonte e Torino in particolare, a buon diritto, possono vantare il primato della nascita dell’Aviazione in Italia. Il maggior sforzo industriale della 1° guerra mondiale lo sostennero le fabbriche piemontesi che produssero più del 50% degli aerei ed oltre l’80% dei motori. L’AER di Orbassano è parte integrante di quell’avventura; dimenticata per troppo tempo, riemerge ora in questo libro. “Mille aerei in mille giorni” ci porta a conoscere non solo la storia di questa importante fabbrica di aerei Caudron, SP, SVA, ma anche quelli che furono i pionieri, la produzione di aerei, eliche, motori, scarpe, barometri, cuscinetti, carburatori, ecc.; le prime esperienze di radiotrasmissione, i records, “come si diventa piloti”, come si costruiva un aereo.L’AER coinvolse a vario titolo personaggi famosi quali il conte Montù, Gino Lisa, Marconi, Chiribiri con Ramassotto e Nuvolari, Natale Palli, Francesco Baracca, Ruffo di Calabria, Papa Giovanni XXIII ed altri meno famosi, ma ugualmente importanti come Cesare Cervetti, Guido Guidi, Napoleone Raspini, ecc.Tutto ciò a conferma che il “Museo dell’Aeronautica”, così come quello dell’automobile, è un diritto torinese ed Orbassano, in ciò che rimane dell’AER, vuole dar corpo a questo primato.

Tiziana Carena Francesco Ingravalle formato 17x24 220 pagine b/n Perché studiare la storia? Sono prevedibili gli eventi storici? € 18,00 È vero che la storia ha subito un’accelerazione dalla rivoluzione Francese in poi? A queste drammatiche domande si cerca di rispondere attingendo alla tradizione cristiana, ebraica e islamica e alla tradizione laica del pensiero filosofico occidentale. Tiziana C. Carena, ha svolto attività pubblicistica per un centinaio di articoli su diverse testate; autrice di saggi filosofici su Rocco Montano (voce nel Dizionario Biografico degli Italiani), Gianvincenzo Gravina (Critica della ragione poetica di Gian Vincenzo Gravina Milano, 2001 e cura di G. V. Gravina Delle antiche favole, Cosenza, 2003); ha pubblicato Percorsi di storia della filosofia contemporanea, Asti, 2005. e recentemente (a seguito di un assegno di ricerca presso l’Università degli Studi di Torino e di una borsa di studio presso l’Istituto italiano per gli studi filosofici di Napoli) La pneumatologia teologico-estetica di Vincenzo Gioberti (Milano, 2010). I suoi interessi spaziano da sempre dalle scienze sociali alla criminologia (Perfezionamento in Criminalistica medico-legale). Francesco Ingravalle, ricercatore confermato in Storia delle Istituzioni Politiche presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi del Piemonte Orientale “Amedeo Avogadro”. Si è occupato del pensiero amministrativo di Carlo F. Ferraris, ministro dei Lavori pubblici nel 1905 (Scienza dell’amministrazione, critica del socialismo scientifico e teoria del decentramento. Scritti 1878-1898, Torino, 2007), dell’opera amministrativa di Urbano Rattazzi (Dalla L.23 ottobre 1859 alla L. 20 marzo 1865:Urbano Rattazzi fra Centralismo e “discentramento”, Milano, 2009) del pensiero politico di Massimo D’Azeglio (Massimo D’Azeglio e la Proposta di un programma per l’opinione nazionale italiana (1847), del principio di sussidiarietà nelle istituzioni politiche dell’UE (Il principio di sussidiarietà nelle istituzioni politiche dell’UE, Alessandria, 2005); ha collaborato alla traduzione italiana della Politica methodice digesta (1614) di Johannes Althusius (Torino, 2009).


catalogo generale