Page 1

LE COOPERATIVE SOCIALI

ASSOCIAZIONI GRUPPI E PROGETTI

> Lister Sartoria Sociale, situata al pianterreno del padiglione “M”, crea scomponendo e ricucendo: attribuisce rinnovato significato e continuità alla tradizione. Partendo dall’esigenza di riflettere sull’immediato circostante, interpreta il manufatto tessile in relazione all’habitat urbano, rielaborando codici, stili e materiali. Lister attua un’impresa equosolidale, dove l’economia è concepita come giusta misura del lavoro di ognuno. Svolge attività di maglieria, sartoria, arredo e riciclo tessile. Concretizza una stretta collaborazione tra servizi sociali e sanitari elaborando proposte e risposte nel campo del lavoro, dell’espressione e della socialità. Offre formazione professionale, animazione rivolta a bambini e ad anziani, potendo contare sul patrimonio professionale e sul capitale umano e affettivo, primaria e inestinguibile risorsa. Contatti: Via G. de Pastrovich, 1 Trieste (TS) / Tel: 0403997243 Web: www.listersartoriasociale.it / E-mail: sartoriasociale@gmail.com

Il PADIGLIONE E ospita: · l'Accademia della Follia, fondata da Claudio Misculin, è un gruppo di teatro nato nel 1983 a Trieste, nell’ambito dell’esperienza basagliana, come progetto teatrale e culturale in cui si muovono attori portatori di disagio psichico, fisico e sociale. Svolge da più di trent'anni un lavoro di sperimentazione che fa dello spazio teatrale il terreno comune per agire la diversità e la sua trasformazione. Produce spettacoli teatrali, laboratori, stages e convegni. Collabora con il DSM ai programmi terapeutico-riabilitativi e di formazione, accogliendo persone provenienti dai Centri di Salute Mentale. Contatti: cinziaquintiliani@libero.it .

> RadioFragola, a Trieste dal 1984, non appartiene ad alcun circuito commerciale: è una radio comunitaria e, come tale, è espressione delle donne e degli uomini che vivono, lavorano e studiano nella nostra città. Propone momenti di informazione e di approfondimento della realtà nazionale e triestina con notiziari e programmi specifici; è un microfono aperto che dà voce a chi ha qualcosa da dire: cittadini, associazioni, movimenti, volontariato, organizzazioni dei lavoratori, istituzioni. RadioFragola, aderisce a Popolare Network, in collegamento con una ventina di emittenti radiofoniche italiane. Ci trovi sulle frequequenze FM 104.500 / 104.800. Contatti: c/o Cooperativa Soc. a.r.l. Onlus "La Piazzetta" Via G. de Pastrovich, 1 Trieste (TS) / Tel: 040575051 / E-mail: info@radiofragola.com Per comunicare in diretta tramite sms: 3333404720 E-mail Redazione giornalistica: laredazione@radiofragola.com / Tel: 04054659 > 2001 DUEMILAUNO-AGENZIA SOCIALE cooperativa sociale impresa sociale onlus opera dal 1990 in favore di Enti Pubblici e privati, a Trieste e sul territorio regionale, offrendo servizi di tipo residenziale, semiresidenziale, territoriale e domiciliare in favore di minori e adulti portatori di disagi sociali e sanitari. Propone inoltre servizi per l’infanzia e la famiglia come asili nido e centri estivi o rivolti alla collettività come il portierato sociale, l’educativa di strada e la prevenzione contro l’abuso di sostanze. Contatti: Via Colombara di Vignano, 3 Muggia (TS) / Tel: 040232331 Web: www.2001agsoc.it / E-mail: 2001agsoc@legalmail.it

EDITORIALE LA CITTÀ CHE VOGLIAMO

Un gruppo di associazioni e cooperative sociali, che operano, alcune avendovi anche sede, dentro il Parco di San Giovanni, ha sentito l’esigenza di “approfittare” dell’ospitalità offerta dai promotori di Lavoro in corso, costruendo questa mappa informativa commentata (senza pretese di esaustività), rivolta a chiunque voglia addentrarsi nelle realtà del Parco. Nel Parco di San Giovanni (22 ettari) troviamo una quarantina di edifici di proprietà della Provincia, del Comune, dell’ASS1 e dell’Università - immersi nel verde e decorati da un imponente e crescente roseto. Il Parco ospita un ventaglio di realtà, gestite dai quattro Enti, che abbraccia utenze di tutti i tipi: di ogni età e di ogni appartenenza sociale. Questo luogo con la sua pratica quotidiana sviluppa un’ideale di integrazione e compartecipazione di risorse umane, culturali e generazionali diverse, racchiudendo, in uno spazio aperto a tutti, attività che spaziano dall’area educativa, a quella dei servizi alla persona, a quella per l’aggregazione e la condivisione di esperienze culturali; attività di partecipazione sociale, inserimento lavorativo e produzione di idee, progetti e utopie. Tutto questo avviene intorno a persone per cui il Parco è il proprio quartiere! Grande arteria dell’organismo triestino che porta in sé ossigeno e nutrimento alla città, grazie alla collaborazione di tanti sistemi, arricchendola e permettendone uno sviluppo di crescita continua e senza fine e perciò Parco Culturale Evoluto (così come lo ha denominato l'Amministrazione Provinciale) sistema connesso con il mondo. Si ringrazia “Lavoro in corso” per l’opportunità avuta. Anteprima... Ogni anno, da 5 anni, il terzo weekend di aprile, viene organizzata la mostra mercato di piante e fiori, Horti Tergestini, curata in particolare dalla Cooperativa Monte San Pantaleone. ISTRUZIONI PER UNA CORRETTA PIEGATURA N

N

stiamo lavorando per trasformare LIC da un’idea ad una pubblicazione periodica

-

N

N

> Confini è una cooperativa sociale di tipo B che ha come finalità principale l’inserimento lavorativo di persone provenienti da situazioni di “svantaggio”. Sede a Trieste in via de Pastrovich n.1, tel. 040567960. Altre sedi: serigrafia, via Papiniano n. 2, call center, via della Geppa, 9. Attività: servizio di call center, prenotazioni C.U.P., gestione di sportelli informativi e di servizi socio-sanitari, progettazione e stampa di prodotti serigrafici all’interno di una filiera equo-solidale, gestione dello Stabilimento balneare Ausonia. Contatti: Tel: 040.567960 / E-mail: info@cooperativaconfini.it > La cooperativa sociale Il Posto delle Fragole nasce nel 1979, dopo la svolta basagliana, in un luogo ideale per mettere in atto un modo nuovo di intendere l’imprenditoria, per un innato piacere di sentirsi attivi, sperimentare cose nuove, per contare, per sbagliare e non solo per lavorare. Attualmente gestiamo il bar ristorante Il Posto Delle Fragole – il primo settore aperto dalla cooperativa- all'interno del rinnovato Parco di S. Giovanni e l'Hotel Tritone nella località di Barcola, alle porte della città. Il bar “Il posto delle fragole”, in seguito al coraggioso restyling nel 2005, è un ristorante in cui tutte le scelte eno-gastronomiche accolgono le proposte del territorio con una cura particolare per i prodotti DOP e a Km 0, inserito in un Parco che è sempre più un bel giardino, solcato da centinaia di persone e iniziative commerciali e culturali, quale simbolo della ridefinizione continua e dell’incessante ricerca di sé. Contatti: Via G. de Pastrovich, 1 Trieste (TS) / Tel: 04054903 Web: www.coopfragole.it / E-mail: coopfragole@tiscali.it > La Cooperativa Lavoratori Uniti – cooperativa sociale storica di inserimento lavorativo – è presente e attiva nel territorio triestino dal 1972 quale attore costitutivamente orientato alla promozione di percorsi di inclusione sociale attraverso l’inserimento al lavoro di persone a bassa contrattualità sociale provenienti dall’area dello svantaggio. Attualmente il suo core business è costituito da una gamma diversificata di ambiti d’intervento: dalla sanificazione in ambito civile e ospedaliero alla logistica, dalla manutenzione del territorio alla ristorazione collettiva, dalla legatoria ai servizi di supporto alla domiciliarità rivolti a soggetti fragili. Dal 2010 la CLU gestisce il “Caffè del Teatro Verdi” sito all’interno dell’omonimo Teatro lirico triestino. Contatti: Via De Pastrovich, 1 Trieste /Tel:040350705/ mail:vastolam@clufbasaglia.it > LA COLLINA Società Cooperativa Sociale ONLUS è una cooperativa sociale di tipo B. Il nostro obiettivo è quello di sviluppare l'inserimento lavorativo e la partecipazione dei soci alla gestione dell'impresa, offrendo contemporaneamente ai nostri clienti elevati standard di qualità. Siamo presenti nel mercato del terziario avanzato con la progettazione, l'offerta e l'erogazione di servizi per conto di istituzioni pubbliche ed enti privati. Contatti: Via Querini, 6 Trieste (TS) / Tel: 0408323201 / Web: www.lacollina.org Per richiedere un preventivo o informazioni sui servizi offerti: infoclienti@lacollina.org.

L'Officina delle Rose ospita:

· l’Associazione Amici del Parco, nata nel 2011, come “forza di sensibilizzazione”

nei confronti dei 4 Enti proprietari del Parco, per il miglioramento delle aree verdi; per proporre, realizzare e sostenere l'utilizzo degli spazi coperti e scoperti a scopo formativo, culturale, sportivo, ricreativo ecc.; per salvaguardare la cultura di rispetto alle differenze, di convivenza tra diversità, valorizzando anche la specifica storia del sito e promuovere culture del giardino. Favorisce intercambi progettuali e conoscitivi con altre realtà analoghe.

·

l’organizzazione di volontariato “Associazione FRANCO BASAGLIA” che opera, attraverso attività sociali, culturali, ricreative, di formazione, sportive, editoriali, etc. Vuole controbattere la cultura dell’assistenzialismo chiamando in campo le risorse, anche residuali, dei soggetti. Vuole accrescere la sinergia tra servizi pubblici e privati attraverso la costruzione di reti e iniziative comunitarie volte al superamento delle istituzioni totali e delle culture che producono processi di emarginazione. Vuole promuovere processi di qualificazione che favoriscano l’accesso ai diritti di cittadinanza e valorizzare l’identità anche di culture altre. Contatti: ass.vol.f.basaglia@gmail.com

Il PADIGLIONE M ospita:

· Palestra EMMEGYM - Attività motorieludichesportive

Progetto sperimentale di collaborazione e condivisione, volto alla creazione di un polo per la promozione del benessere e la socializzazione. Muove da una riflessione sull’importanza che ha, per la salute, la de-mitizzazione di logiche eccessivamente competitive e prestazionali. Attualmente vi partecipano: Direzione Strategica e S.A.R.- Dipartim. Salute Mentale dell’ ASS1Triestina; Associaz. Franco Basaglia; Associaz. Forma Mentis; Associaz. Vishwa Nirmala Dharma; Associaz. Aiki Sei Shin; coop. AMICO; coop. C.L.U. Franco Basaglia …e quest’estate ci saranno anche un sacco di bambini!

· Amatori Bonsai Trieste organizza corsi di tecnica di base neofiti del bonsai e

serate a lavorazione libera. Inoltre ha “adottato” una parte del roseto, curandolo amorevolmente, soprattutto durante la fioritura e la calura estiva. (Web: www.bonsaitrieste.it - Tel: 040763064 – Cell: 3347378904). Articolo 32, gruppo composto da utenti, familiari, volontari ed operatori, che tratta principalmente le questioni del diritto alla salute e della lotta alla stigmatizzazione, nel campo della salute mentale. Si riunisce settimanalmente (martedì dalle 11 alle 13); segreteria presso la direzione del Dipartimento di Salute Mentale-Padiglione“E”, E-mail: gliarticolo32@yahoo.it.

· l’Associazione Culturale di Promozione Sociale Nadir Pro, costituita nel

2008 con il proposito di promuovere e diffondere la cultura nelle sue molteplici espressioni, si è rivolta in particolare alla valorizzazione del Parco di San Giovanni. Per l'anno 2012 l'associazione, oltre alla gestione dello spazio denominato ‘Multimediateca M crossing’ e allo sviluppo della filosofia di condivisione che lo caratterizza, proporrà la quinta edizione della rassegna denominata ‘Oh Poetico Parco...’ (ohpoeticoparco.wordpress.com), prevista per il mese di giugno al Teatro Basaglia, e ha in fase di realizzazione un progetto editoriale ed espositivo intorno al centenario de Il mio Carso di Scipio Slataper. Per approfondimenti e aggiornamenti si rimanda al sito nadirpro.wordpress.com.

·

l’Associazione Asso di Giada promuove attività di sensibilizzazione e prevenzione nel settore del gioco d’azzardo patologico e nuove dipendenze. Riunisce settimanalmente, al pad. “M”, un gruppo di self help. E-mail: assodigiada@libero.it


PADIGLIONI DESTINATI E SENZA DESTINO Sono ancora dodici i Padiglioni dismessi da decenni e non ancor recuperati. Di proprietà della Provincia: la ex cappella, il Pad. L, la “casa dominicale”, il Pad. Gregoretti 2, le portinerie. Per nessuno di questi edifici esiste allo stato un progetto, una finalizzazione né tantomeno un finanziamento. Di proprietà dell'Università sono 3 padiglioni (ex cucina, ex lavanderia, Pad. F limitrofi) in zona Teatrino; due sono destinati alla Facoltà di Psicologia, per il terzo sembra non esistano ancora i finanziamenti necessari. Di proprietà dell'Azienda Servizi Sanitari il Pad. H, il Pad. G. Non si sa per quale motivo, il Pad. G ha visto interrompersi i lavori di restauro per 2/3 già realizzati, non appena (a marzo 2010) è cessata la gestione Rotelli dell'ASS. Per il Pad. H nessun progetto allo stato attuale. Il Comune di Trieste possiede il Padiglione Ralli per il quale ha ottenuto giù molti anni fa un finanziamento regionale per l'integrale ristrutturazione al fine di costituire un centro diurno per anziani. Realizzato qualche tempo fa il Lotto 0 (Bonifiche interne) nulla è più accaduto. Il Comune possiede inoltre l'ex portineria di Via dei Roveri, un bell'edificio in completo abbandono. Se ne vagheggia inutilmente il recupero da anni, ma nessun vero progetto è mai avanzato. Esistono poi dei fabbricati particolari (ex fienile, ex stalle, ex inceneritore) per i quali non esiste alcuna indicazione di recupero.

LE PROPRIETÀ DEL COMUNE Il Comune possiede in San Giovanni: - uno dei due padiglioni “Gregoretti” (i cui lavori di restauro sono stati completati nel 2006) che ospita l'omonima Struttura Protetta per Anziani con 90 posti letto, in un edificio di oltre 3000 metri quadrati; - il Centro Diurno per disabili, al Padiglione “D”; - il Padiglione Ralli, destinato a Centro Diurno per persone affette da Alzheimer (ristrutturazione ancora da iniziare); - l’ex portineria di via dei Roveri, abbandonata e cadente; - inoltre è proprietario di un'area verde, in concessione all'Associazione A.B.A.T., con coltivazioni biologiche di un ampio orto.

PROGETTO CULTURALE DELLA PROVINCIA DI TRIESTE “Mini mu parco dei bambini S. Giovanni” proposta del Gruppo Immagine, associazione impegnata nella promozione di iniziative mirate allo sviluppo del "pensiero divergente", con particolare riguardo ai fenomeni dell'età evolutiva; si avvale di operatori, artisti e docenti con esperienza di didattica e di ricerca, idonei ad utilizzare un linguaggio educativo ed un metodo affinato dal confronto con il pensiero munariano. È un “luogo” aperto sul parco con aree per laboratori, mostre, teatro; concorre alla cooperazione culturale con i vicini Paesi; sviluppa relazioni con la città, col mondo della cultura, dell'arte e della scuola. Dialoga con il mondo universitario e partecipa alla formazione del personale della scuola nell’area dell’educazione artistica sull’intero territorio nazionale. Tutte le attività di "mini mu" suppongono la partecipazione delle scuole di ogni ordine e grado, in nome dell’interculturalità, l’armonia fra le generazioni, la consapevolezza dei giovani di essere soggetti di rilevanza sociale. Il Teatrino di San Giovanni, intitolato il 21 luglio 2010 a Franco e Franca Basaglia, e riconsegnato alla città dalla Provincia, dopo aver provveduto alla sua ristrutturazione e al recupero funzionale del sito, è situato in via Weiss 13. Ha capienza massima di 250 posti, comprensivi di 4 posti riservati ai disabili, ed è attrezzato per ospitare spettacoli teatrali, musicali, convegni, conferenze, proiezioni cinematografiche e ogni altra attività o manifestazione compatibile con le caratteristiche dell‘immobile, bene dichiarato di interesse culturale dal Ministero per i beni e le attività culturali. In uno degli edifici di proprietà della Provincia, hanno sede due scuole slovene: gli istituti tecnici I.P.S. Iozef Stefan e I.T.C. Ziga Zois. Un segno di desiderio di conoscenza e reciproco rispetto è dato a Trieste dall’aumento delle iscrizioni di bambini italiani nelle scuole di lingua slovena. Lo sloveno in Italia è parlato nella fascia frontaliera con la Slovenia da Muggia a Tarvisio. Con la legge n. 38/01, che reca norme a tutela degli Sloveni del Friuli-Venezia Giulia, è stata raggiunta una parità di tutela di tutti gli sloveni sia nell’insegnamento che nella possibilità di accesso ai media, nella toponomastica e nell’uso pubblico della lingua. Il sistema scolastico di lingua slovena, regolato sia dalla normativa nazionale sia da accordi internazionali, costituisce la spina dorsale della comunità slovena in Italia. Oggi tale struttura comprende, nelle provincia di Trieste, scuole di ogni ordine e grado.

LA MAPPA DEL PARCO DI SAN GIOVANNI

ASS Nº 1 TRIESTINA LA SALUTE NEL PARCO L'Azienda dei servizi sanitari possiede sedici edifici nel Parco.Quasi tutti sono stati ristrutturati perfettamente in anni molto recenti, con uno straordinario impegno organizzativo, contemporaneo alla rinascita del parco, dopo molti anni di abbandono. Un insieme importante di servizi: dal Distretto 4 alla Direzione Generale dell'Azienda stessa, dalle sedi dei Dipartimenti di Prevenzione, di Salute Mentale, delle Dipendenze ai servizi di Medicina del Lavoro, a gran parte degli Uffici Amministrativi, a Laboratori e piccole Residenze per la salute mentale, a sale multifunzionali disponibili per attività formative, culturali, associative. La storia di ciò che è avvenuto nel parco e della rivoluzione psichiatrica è ospitata nell'archivio "Oltre il giardino". Padiglione E: Dipartimento di Salute Mentale - Direzione Via E.Weiss, 5 Trieste (TS) Tel: 0403997360 / E-mail: dsm@ass1.sanita.fvg.it Padiglione M: “Cantieri Sociali” Dipartimento Salute Mentale - Servizio Abilitazione e Residenze Via G. De Pastrovich, 1 Trieste (TS) Tel: 0403997340 / E-mail: segr.sar@ass1.sanita.fvg.it Programmazione Strategica - Comunicazione Sociale Roberto Michelazzi, Paola De Poli, Paola Di Bella, Gianpiero Spangher. E-mail: roberto.michelazzi@ass1.sanita.fvg.it Clinica Psichiatrica Universitaria Via P. De Ralli, 5 Trieste (TS) Tel: 040571077 / E-mail: csm.pschiatrica@ass1.sanita.fvg.it Padiglione A: Dipartimento delle Dipendenze Unità Operativa Dipendenze da sostanze illegali e Unità Operativa Integrata A.I.D.S. e per la riduzione del danno Piazzale Canestrini, 9 Trieste (TS) Tel: 0403997324 / E-mail: segr.sert@ass1.sanita.fvg.it Padiglione R: Dipartimento di Prevenzione via P. de Ralli, 3 Trieste (TS) Tel: 0403997432 / E-mail: dip@ass1.sanita.fvg.it Padiglione S: Distretto 4 Ambito territoriale: "Trieste città nord" (Comune di Trieste ambito 1.2: V circoscrizione - Barriera Vecchia, VI circoscrizione Chiadino - Rozzol - San Giovanni) Via G. Sai, 7 Trieste (TS) Tel: 0403997454 / E-mail: dist4@ass1.sanita.fvg.it Padiglione SAI: Direzione Amministrativa Tel: 0403997104 / E-mail: da@ass1.sanita.fvg.it. Dipartimento delle Dipendenze Unità Operativa Dipendenze da Sostanze Legali Via Sai, 5 Trieste (TS) Tel: 0403997371 / E-mail: dipendenze.legali@ass1.sanita.fvg.it Medicina del Lavoro (Aziende private e P.P.A.A.) Via G. Sai, 7 Trieste (TS) Tel: 0403997404 / E-mail: segr.medlavoro@ass1.sanita.fvg.it Villa Renner: Direzione Generale Via C. Costantinides, 2 Trieste (TS) Tel: 0403997101 / E-mail: dg@ass1.sanita.fvg.it e poi ancora... Spazio Rosa, suddiviso nell'Officina Rosa, spazio polifunzionale situato nell'ex garage e nella Sala Ugo Guarino, sede dell'Associazione Franco Basaglia. Spazio Villas A & B, spazi polifunzionali dedicati alla formazione Le casette (residenze terapeutico - riabilitative I,V,Z e Q - Rosa Luxembourg). “I giovedì pomeriggio, che trascorro in casetta, sono sempre una sorpresa: è come far visita a degli amici un po' speciali, o a degli zii stravaganti a cui si è molto affezionati. All'inizio, come in tutti i rapporti c'è la diffidenza, poi la conoscenza e, poco dopo, senza nemmeno accorgersene, si viene travolti da emozioni, forti sentimenti e grande complicità. Fascino e grande affetto”. (Impressioni di una volontaria). “Oltre il Giardino – Dal manicomio alla salute dei territori”. Archivi in mostra Mostra permanente allestita all'interno dell’edificio 31. Oltre 5 mila fotografie, documenti, disegni, manifesti, tesi e testimonianze, più di 50 ore di riprese di film, video e trasmissioni televisive dal 1964 a oggi raccontano la storia che dal manicomio ha portato all'avvio e allo sviluppo della rete di servizi per la salute sul territorio. L’Azienda Sanitaria Triestina recupera così una memoria e una cultura che hanno portato alla sanità territoriale fondata sulla prossimità al cittadino, la domiciliarità, il contrasto all’istituzionalizzazione, l’integrazione con le politiche sociali e di welfare. L’Archivio chiama direttamente in causa il visitatore attraverso tre “tavoli sensibili” interattivi da maneggiare in prima persona con la possibilità di comporre un proprio catalogo da stampare sul posto. Un archivio in continua evoluzione, per preservare la memoria e costruirne una dinamica e collettiva. Contatti: edificio 31 Piazzale Canestrini, 4 Trieste (TS) Email: info@oltreilgiardino.net.

LIC - LAVORO IN CORSO #4  

Il Parco di San Giovanni

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you