__MAIN_TEXT__

Page 1

Puccio Giuseppe Viale P. Togliatti, 5 92017 Sambuca di Sicilia (Ag)

VCR ico-Culturale

ANNO LI - Novem bre - D icem bre 2009 - N. 428 //

U n

r ic o n o s c im e n to p e r u n g io r n a le

M o stra su

" lib e r o

M a fia e A n t im a fia

Sped. in Abb. Postale Legge 662/96 Art. 2 Comma 20/d

U n a

ta rg a

«Una voce libera e impegnata a servizio del territorio e della comunità di Sambuca di Sicilia. Una storia lunga di uomini e donne che hanno saputo dare e ricevere esempi di impegno civile a sostegno della libertà indivi­ duale e collettiva. Un giornale che ha contribuito e contribuisce con stile essenziale ed elegante a promuovere la crescita morale e culturale dei giovani attraverso la ricerca inderogabile della ve­ rità sostanziale dei fatti». Que­ sta la motivazione del presti­ gioso riconoscimento attribuito a "La Voce di Sambuca". La di­ rettrice, Licia Cardillo, che, sa­ bato 28 novembre, presso la Sala Zeus del Museo Archeologico Regionale di Agrigento, ha rice­ vuto la targa del Telamone dalle mani del dottor Rosario Amo­ deo, ringraziando gli organizza­ tori, ha rilevato le sfide che è co­ stretto ad affrontare un foglio pubblicato in provincia, "lì gior­ nale locale è un giornale di trin­ cea" ha detto "di prima linea, per l'assenza di uno spazio fisio­ logico tra i lettori e i redattori. I suoi punti di forza sono l'auto­ nomia, la verità e l'imparzia­ lità". Ha dedicato il premio al fondatore Alfonso Di Giovanna che con straordinario acume, sin dal 1958, anno della fondazione del foglio, cercò di focalizzare le problematiche del territorio per contribuire alla loro soluzione - e a tutta la redazione. Il Premio Internazionale Te­ lamone, giunto alla XXXI edi­ zione, sotto l ’illuminata presi­ denza del dottor Paolo Olona, viene assegnato a personalità di spicco distintesi in campo scien­ tifico, umano, economico, arti­ stico e culturale. Le statuette raf­ figuranti il "Telamone" sono state consegnate a Salvatore Fer­ lita, critico letterario e giornali­ sta, a Guido Filosto, Prof, onco­ logo e Cavaliere del Lavoro, a Salvatore Caglio, Prof, ordinario di informatica presso l'Univer-------------------------------(segue a pag. 11

d e l T e la m o n e

a "L a

V o ce L u c i d a l b u io

io un manto di tenebre non etla'»

Il 14 dicembre, al Palazzo Steri di Palermo, alla presenza del Presi­ dente della Regione Raffaele Lom­ bardo, del Questore Alessandro Marangoni e di altre autorità, è stata inaugurata la mostra fotogra­ fica "Luci dal buio", promossa dalla "Fondazione Italiana per la Legalità e lo Sviluppo Ignazio Mi­ lillo" e curata dal prof. Aldo Ger­ bino dell'Università di Palermo. Le foto, che sono state raccolte in un catalogo, provengono dagli archivi della polizia, dei carabinieri; al-

P v

V f ~ / \ r

m. '

------------------------------

(segue a pag. 5)

U n testo a cu ra

P D : u n a f i r m a p e r la T V in C o n s i g l i o

Negata anche la ripresa gratuita S ap ete cosa su cce d e in C o n s ig lio C o m u n a le ? I c o n s ig lie r i c o m u n a li d e l P D p re s e n ta n o u n 'in te r r o g a z io n e che ric o rd a v a q u e lla d i q u a lc h e a n n o fa (m a g g io 2005) s u p p o r ta ta d a c irc a 1000 f ir m e in c u i l'a llo r a D S e la M a r g h e r ita c h ie d e v a n o le rip re s e te le v is iv e d e l C o n s ig lio C o ­ m u n a le . Si d is s e a llo r a che m a n c a v a n o le ris o rs e p e r fa rle , a l fin e d i m o s tra re l'o p e r a to d i S in d a c o G iu n ta e C o n s ig lio C o m u n a le . Q u a l­ che m ese fa, u n a ric h ie s ta p iù a rtic o la ta - che p re v e d e a n c h e la tr a ­ s m is s io n e s u l w e b , o v v e r o su in te r n e t, - e p e r d i p iù g r a tu ita , v ie n e d i n u o v o p re s e n ta ta d a l P D a l C o n s ig lio che, p u n tu a lm e n te , c o m e q u a l­ che a n n o fa, r is p o n d e d i n o n a v e re i f o n d i e la r ig e tta . Q u a l è, d u n ­ q u e , la ris p o s ta d i S in d a c o e m a g g io ra n z a ? _________ ______________________ _ ---------------------------------- (segue a pag. 12)

d e l p r o f P ie r o M e li

"La Fontana" di Puskin - Navarro " L a V oce d i S a m b u c a " r ip r e n d e la sua a t t iv it à e d ito r ia le . I l 29 N o v e m b re n e l te a tr o " L 'I ­ d e a " , v ie n e p re s e n ta to i l lib r o " L a fo n ta n a d i B a k c is a r a i" d i A . P u s k in , n e lla

t r a d u z io n e d i E.

N a v a r r o d e lla M ir a g lia E d iz io n i d e " L a V o c e " d i S a m b u c a 2009. ------------------------------- (segue a pag. 3)

U n P r e m io a l f e m m in ile

D o n n e & V in o

2 0 0 9

di Marisa Cusenza G io v e d ì

26

n o v e m b re , n e lla s u g g e ­ s tiv a

e p re ­

s tig io s a s e d e di P a la z z o P a n it t e r i,

si

è

la

s v o lta

s e c o n d a e d i­ z io n e

del

SAMBUCAZABUT-CONVENTOCAPPUCCINI (1908)

P r e m io e n o ­ lo g ic o d e lle T e rre S ic a n e "

Da sxMariangela Cambrìa, MarilenaBarbera e Pia Berlucchi I l p r e m io

in te n d e v a lo r iz z a r e

D onne

&

Contro Ricerche Zabut

V in o " .

s e m p re d i p i ù

q u e lle

d o n n e c h e h a n n o s c e lto d i d e d ic a r e in te re s s e e p a s s io n e a l --------------------------------------------------------------------------------- (segue a pag. 14)

Anche quest’anno - il ventesimo - il Centro Ricerche Zabut ha stampato, in occasione del Natale 2009, una foto d’epoca da ritirare presso il Ceriz.


Anno LI Novembre - Dicembre 2009

2

Sam buca Paese • Sam buca Paese • Sam buca Paese P r o te s ta a g r ic o la a n c h e a S a m b u c a Si allarga a macchia d'olio la protesta degli operatori agricoli colpiti da una crisi senza precedenti. A Sam buca, finora su 5 2 0 0 elettori, 4 0 4 hanno consegnato al sindaco i relativi certificati. "Non serve a nulla - di­ cono i rappresentanti del comitato spontaneo in rotta con le centrali sin­ dacali che boicotterebbero le loro iniziative - andare a votare alle pros­ sime scadenze se i politici hanno fatto poco o nulla per proteggere i no­ stri prodotti che, sul mercato, non hanno un prezzo remunerativo. Le in­ dustrie di trasformazione non possono continuare a detenere, col bene­ placito del Governo che finora non ha em anato alcun provvedimento a nostra tutela, il monopolio sui prezzi di mercato. Non è più possibile che per comprare un kg. di pane dobbiamo vendere 15 chili di grano. E semplicemente allucinante che vengano importate, in gran quantità, derrate alimentari dai Paesi stranieri pur essendo notorio che queste derrate sono trattate con sostanze chimiche proibite all'interno dell'U­ nione Europea, perché molto tossiche e pericolose per la salute um ana". P a g e l l e d 'o r o a g l i a lu n n i m e r it e v o li Pagella d'oro per cinque studenti modello dell'istituto Comprensivo "Fra Felice". Unitamente ad un buono scolastico di 100 euro ciascuno elar­ gito dal Comune, è stata consegnata a Giuseppe Ciancimino, Antonio Di Bella, Ester Di Bella, Adele Nevinia Pumilia e Fabiola Maria Ricca. "I top, che attualmente frequentano il primo anno degli Istituti Superiori - a f­ ferma il dirigente scolastico Giacalone - nel triennio della scuola media hanno riportato, senza soluzione di continuità, la valutazione di ottimo, distinguendosi per l'impegno, la disciplina e l'altruismo nei confronti dei propri com pagni". Un riconoscimento ed un assegno di 5 0 euro cia­ scuno elargito dalla Banca di Credito Cooperativo è stato consegnato inoltre a Marzia Bardoshi, Giusi Natalia Calcara, Claudia Ciancimino, Letizia Di Bella, Francesca Lamanno, Pietro Tamburello e Vito Vetrano che, nei cinque anni delle scuole elementari, hanno meritato la migliore valutazione. A conclusione, un concerto dell'orchestra della scuola di­ retto dal prof. Giorgio Buttitta e un buffet offerto dai genitori degli alunni premiati. S e m in a r io a g r ic o ltu r a Un seminario sul tema "La Sicilia e la globalizzazione"ha avuto luogo il 4 dicembre a Palazzo Panitteri. Dopo i saluti del sindaco Maggio, l'in­ troduzione di Francesco Gagliano e gli interventi di Giovanni Palumbo, Daniela Torcetto, Giuseppe Vetrano. Moderatore, Nino Sutera. E seguita nel pomeriggio la tavola rotonda e question time. N a ta le Z a b u t Natale a Sambuca con i prodotti tipici del territorio. La manifestazione, finanziata dall'assessorato reg.le Agricoltura e Foreste, è stata organiz­ zata dalla ass.ne Demetra col coordinamento dell'area culturale del Co­ mune diretta da Giovanni Ricca. Si è svolta a Palazzo Panitteri nell'am­ bito delle attività di promozione delle aree rurali e delle relative produ­ zioni di qualità legate all'eno-gastronomia. Ad aprire lo stand Babbo Natale che ha guidato i numerosi partecipanti che hanno affollato le sale del palazzo, illustrando, alla presenza del sindaco e delle autorità, i metodi di lavorazione dei vari prodotti esposti: vini tipici delle cantine e degli imprenditori locali, olio extravergine di oliva, la caratteristica vastedda ed altri prodotti caseari ed infine i dolci tra i quali spiccavano le "minni di virgini". Ad allietare la degustazione dei prodotti, un imman­ cabile intrattenimento con famosi canti e musiche tradizionali. N u o v o G o v e rn a to ra to d ei " R o s a ti" Elezioni all'arciconfraternita del SS. Sacramento, li 2 5 Ottobre presso la Chiesa di S. Michele, confrati e consorelle sono stati chiamati ad eleg­ gere i propri rappresentanti alla scadenza del precedente mandato. A gestire la confraternita per il prossimo triennio sono stati eletti Aldo Ca­ landra, nominato Governatore, Michele Gandolfo, Rettore con funzione di Vice Governatore, Lilly Bonfiglio, Cancelliere e Valentina Sa ­ gona, Tesoriere. Consiglieri Lina Gulotta, Francesco Crispi e Paolo Buscemi. N u o v o p a n ific io c o n p a n e m e n o c a r o Nuovi proprietari per il Panificio Bonfiglio. L'attività, interamente rinno­ vata, è stata rilevata dai

sigg. Ferraro e Ganci della vicina Santa Margherita. La riapertura dei lo­ cali il 14 dicembre in Via Berlinguer. A disposizione dei clienti oltre a tanti formati di pane, anche pizze e biscotti per accontentare la già nu­ merosa clientela. Molti i sambucesi che hanno visitato i locali non solo per la fragranza del pane ma anche per il costo dello stesso che si atte­ sta, al di là del formato, ad Euro 2 ,0 0 al chilogrammo. N u o v i lo c a li p e r " P u n t o R o s s o " Apre i battenti, nel nuovo locale, la cartolibreria "Punto Rosso". Dopo 2 2 anni, l'attività commerciale si è trasferita nei locali di Via Girolamo Guasto, 4 7 . Gli accoglienti locali, molto ampi e divisi per settore com­ merciale - cartolibreria, profumeria, bigiotteria, gadgettistica, giocattoli e oggettistica in genere - progettati dall'arch. Cacioppo - sono stati inau­ gurati il 10 dicembre. Auguri dalla redazione. F e s ta p e r la S a n t a s ir a c u s a n a Festa per Santa Lucia il 14 dicembre. La processione è stata il culmine di un triduo di preghiera che ha visto partecipi gli abitanti del quartiere e non solo. Gli spari dei giochi pirotecnici hanno chiuso l'edizione 2 0 0 9 della festa. O r a r i b u s S a m b u c a e B iv io G u lfa / P a le r m o Ecco gli orari del collegamento Sambuca / Palermo e viceversa con la ditta Gallo Bivio Gulfa / Palermo Ore 6 :1 5 , 8 :2 0 (Esci. Sabato), 1 0 :0 0 (Esci. Sabato), 1 0 :3 5 (Solo sabato), 1 5 :0 0 , 1 7 :3 0 ; Festivi, 9 .3 0 , 1 7 :0 0 , 1 8 :0 0 . Palermo / Bivio Gulfa 6 :0 0 (Esci. Sabato), 9 :2 0 , 1 1 :0 0 , 1 3 :4 0 , 1 4 :3 0 , 1 6 :1 5 , 1 8 :0 0 , 2 0 :0 0 ((Esci. Sabato); Festivi, 1 1 :0 0 , 1 8 :1 0 , 1 9 :0 0 . Costo del biglietto Euro 5 ,6 0 solo Andata ed Euro 8 ,9 0 Andata e Ritorno Sambuca / Palermo 6 :0 5 , 8 :1 5 (Esci. Sabato), 1 0 :3 0 (Solo Sabato), 1 6 :0 0 (Esci. Sabato); Festivo 1 6 :4 5 Palermo / Sambuca 6 :0 0 (Esci. Sabato), 1 4 :3 0 , 1 8 :0 0 . Festivo 18 :1 0 . Costo del biglietto Euro 5 ,8 0 solo Andata e Euro 9 ,2 0 Andata e Ritorno. Info al 091 6 1 7 1 1 4 1 N a s c e il P a r c o M o n t i S i c a n i Presentato ufficialmente, a Sambuca, il Parco dei Monti Sicani. La ceri­ monia, il 17 dicembre, al Palazzo Panitteri. Dopo il saluto del sindaco M aggio, i lavori si sono aperti con un intervento del presidente del Parco, Vito Ferrantelli, sindaco di Burgio. Poi le relazioni di tecnici ed esperti. In questa prima fase si procederà alla delimitazione dell'area del Parco che comprenderà 12 Comuni delle province di Agrigento e di Palermo. La costituzione del parco dovrebbe sopperire a questa carenza e sarà destinata ad aprire nuovi orizzonti per i prodotti caratteristici del nostro territorio e per accedere ai finanziamenti destinati alla loro valo­ rizzazione ed alla loro commercializzazione. Oltre a contribuire quanti­ tativamente alla tutela del patrimonio naturale e culturale, i parchi si di­ stinguono per l'originalità delle soluzioni individuate come la forte ca­ pacità di operare in stretta relazione con altri soggetti, pubblici e privati, presenti sul territorio. S ta g io n e T e a tr a le Il CDA presieduto da Enzo Randazzo ha varato la stagione 2 0 1 0 al tea­ tro "L'Idea". Il debutto il 15 gennaio con "L'aria del continente" di Mar­ toglio, proposto dalla compagnia Burgio Millusio per la regia di Pippo Graffeo. Il 2 3 gennaio di scena "Gli amici del teatro" con "U miraculu di San Pantaleu" di Lucio Brullo. Altri due spettacoli in febbraio, il 5 con un lavoro di Peppino De Filippo "Q uaranta ma non li dimostra" con Enrico Guarneri ed il 2 7 "Il cornuto immaginario ed il medico innamorato" tratto da Molière con la compagnia "Q uarta parete - teatro Valentino di C atania", regia di Costantino Carrozza. Il 6 marzo un classico di Piran­ dello "L'uomo, la bestia e la virtù" con Mario Pupella e Assunta Battaglia della Compagnia nuova di Palermo. Il 2 7 marzo serata conclusiva con la commedia "Non ti pago" di Edoardo De Filippo presentata dagli "Amici del teatro" di Chiaramonte Gulfi, con Mario Bentivegna. Costo del­ l'abbonamento: platea e palchi centrali euro 5 0 ,0 0 ; palchi semicentrali euro 4 5 ,0 0 ; palchi laterali euro 4 0 ,0 0 . Riduzione del 50% per i giovani fino a 18 anni, gli studenti universitari, i diversamente abili, i pensionati al di sopra dei 7 0 anni.


Anno LI Novembre - Dicembre 2009

3

(segue da pag. 1) L a p u b b lic a z io n e è re a liz z a ta g ra ­ z ie a ll' in te re s s e c u ltu r a le e a l l’ im p e g n o d e llo s tu d io s o , ric e rc a ­ to re , p ro fe s s o re P ie ro M e li, ch e n e del

n o s tro

g io rn a le .

che lo h a n n o " p ilo t a t o " , s u l p e ­

La Fontana di Puskin - Navarro

è s ta to i l c u ra to re e d e lla re d a ­ z io n e

v a r r ò d e lla M ir a g lia , s u lle p e rs o n e

U n te s to a c u r a d e p r o f. P ie r o M e li

L 'o ­

r io d o in c u i in iz ia la su a ric e rc a in ­ to r n o a llo S c ritto re ; passa, q u in d i, a d e s a m in a re 1' a t t iv it à le tte ra r ia

di Mimma Franco

p e ra , p e rò , s a re b b e rim a s ta , fo rs e , n o n s a p p ia m o p e r q u a n ti a n n i a n ­

d e l N a v a r r o , i l r a p p o r to c o n C a ­ p u a n a , la c o n o s c e n z a d i B y ro n , si s o ffe rm a s u " q u e s to v e n te n n e s ic i­

c o ra , ig n o ra ta , sen za l'a p p o g g io e c o n o m ic o con cesso d a l n o s tro c o n ­

lia n o , c u lto r e s o lit a r io d i u n p o e ta e le g a n te e d e lic a to , q u a l'è P u ­

c it t a d in o , d o tto r e R o s a rio A m o d e o ," g e n e r o s o m e c e n a te d i s c r it t o r i e

s k in " , s u lla s v o lta a rtis tic a d e l N a v a r r o " a l v e n to d e lla r iv o lu z io n e

cose s a m b u c e s i" , d e lla B .C .C ., n e lla p e rs o n a d e l p re s id e n te , d o tto r e

g a r ib a ld in a " e d e l s o g g io rn o a P a rig i, s u lle tr a d u z io n i d e llo s c r itto r e

L ib o r io

C a ta la n o tto ,

d e ll'a m m in i­

ru s s o a n t e r io r i a q u e lla d e l N o s tro ,

s tra z io n e c o m u n a le , n e lla p e rs o n a d e l s in d a c o , d o tto r e M a r t in o M a g ­

b a sa ta su q u e lla

g io e d e ll'a s s e s s o re a lla c u ltu r a , a r­

b r illa n t e t r a d u tto r e d a l ru s s o , s u llo

c h ite tto

G iu s e p p e

V a c c a ro ,

tu tti

c o n s a p e v o li d e ll'im p o r t a n z a

d e lla

d i L u ig i D e là tre ,

e r u d ito e p o lig lo tt a fr a n c o - ita lia n o , s tile

d e lle c o m p o s iz io n i m e r id io ­

n a li e b y r o n ia n i d i P u s k in ,

c u ltu r a e f a v o r e v o li a lla v a lo r iz z a ­

sui

te m i, s u lla tra m a , s u i p e rs o n a g g i,

z io n e d e l p a t r im o n io a r tis tic o - le tte -

s u llo s tile , s e m p lic e e p u r a m e n te

r a r io

c la s s ic o , d e lla F o n ta n a d i B a k c is a ­

p e r la p r o m o z io n e d e l n o s tro

t e r r it o r io . C o o r d in a i la v o r i i l d o t ­

ra i. S e g u o n o le b r i lla n t i p e r fo r m a n -

to re R o s a rio A m o d e o , che d o p o i

ces d i A n t o n e lla C a c io p p o , R o sse lla

p r im i

D a m ia n o e P ip p o P u c c io , in te r p r e ti

c o n v e n e v o li

e

dopo

a v e re

e sp resso i s u o i a p p re z z a m e n ti

per

, r is p e ttiv a m e n te

i l liv e llo r a g g iu n to d a ll'a r tis ta s a m ­ b u cese A ld o C a c io p p o , a u to re d e lla c o p e rtin a , d à la p a ro la a l s in ­ d a co , il q u a le m a n ife s ta i l s u o g ra n d e c o m p ia c im e n to p e r 1' in te re s s e

re m a ,

l'e u n u c o ,

di

M a ria , Z a -

p e rs o n a g g i

del

p o e m e tto . V ie n e d a ta , p o i, la p a ro la a G iu s e p p e P e rro tta , " u o m o d a lla p e rs o n a lità p o lie d r ic a , s c ritto re , a u to re d i g ra n d e im p e g n o che

d e llo s tu d io s o P ie ro M e li v e rs o i l n o s tro c o n c it t a d in o , s c ritto r e E. N a ­

d im o s tr a tu tta la sua c a p a c ità d i n a r ra to re che con osce

v a r r o d e lla M ir a g lia e p r o m e tte t u t t o 1' a p p o g g io p o s s ib ile d a p a rte

re a ltà d e lle cose e d e lla v it a " . E g li ric o r d a i l s u o b is n o n n o , i l m u s ic i­

a fo n d o la

d e ll' a m m in is tr a z io n e a s tu d i p iù a p p r o f o n d it i s u lla su a v it a e s u lle

sta G iu s e p p e P e rro tta , la sua v it a , i r a p p o r t i c o n L. C a p u a n a e G .

su e o p e re .

V e rg a , l'o r ig in a lit à d e lla sua m u s ic a , m a a n c h e la su a p o c a n o to r ie tà .

D o p o u n a b re v e re la z io n e d e ll'a s s e s s o re a lla c u ltu r a , i l

q u a le rib a d is c e i l su o in te re s s e e q u in d i i l s u o s o s te g n o a q u a n to a t­

E p p u re i l M a e s tro G iu s e p p e A u t e r i D e C r is to fo r o , in u n a le tte ra a ll'

tie n e l'a r te , in o g n i sua m a n ife s ta z io n e , la p ro fe s s o re s s a L ic ia C a r­ d i llo re la z io n a s u l te m a , s u lla tra m a , s u i lu o g h i e s u i t e m p i d e ll'O -

a v v o c a to A g o s tin o P e rro tta ebbe a d ire : " L a m u s ic a d e l n o s tro P e p ­ p in o si s v o lg e in la rg h e o n d a te a r m o n ic h e d o ttis s im e , p ie n e , v iv e , l i ­

p e ra , si s o ffe rm a s u ll' in te re s s e

be re , v ib r a n t i. . . p o lif o n ie p r o fo n d e " . L a se ra ta s i c o n c lu d e c o n l'e s e ­

d i E. N a v a r r o d e lla M ir a g lia p e r lo

s c r itto r e ru s s o A . P u s k in e tr o v a a g iu s tific a z io n e che , n o n o s ta n te le

c u z io n e d i d u e d e i s u o i b r a n i m u s ic a li a c c o m p a g n a ti d a v e rs i d e l N a ­

d iffe re n z e

d i c a ra tte re d e i d u e s c r it t o r i, i te m i d e l p o e m e tto s o n o

v a r ro : " I l c a n to d e l m a r in a io " e " A d d i o s e re n a ta ", in te r p r e ta ti, c o n

m o lto v ic in i a lla s e n s ib ilità d e l N a v a r ro : la g e lo s ia , l'a m o r e , i l p o te re , i l s e r r a g lio ... U n p u b b lic o a tte n to e in te re s s a to se g u e la re la z io n e

c a lo ro s o c o n se n so , d a l m a e s tro , d i fa m a in te rn a z io n a le , G io v a n n i

c e n tra le d e lla se ra ta , fa tta d a l p ro fe s s o re P ie ro M e li.

sua in te n s a a t t iv it à in tu tta la S ic ilia , sia c o m e s o lis ta che c o m e c o m ­ p o n e n te d i v a r i e n s e m b le .

E g li in iz ia c o n u n e x c u rs u s s u lla n a s c ita d e l s u o in te re s s e p e r E. N a -

R a d d in o , a l p ia n o fo r te , e d a lla s o p ra n o A n g e la C u ria le , n o ta p e r la

R ic o n o s c im e n to d i P e d a g o g ia e D id a ttic a

g

Prem io a Fanny G iam ba lvo A lla p ro f.s s a E p ifa n ia G ia m b a lv o è s ta to a sse g n a to , a lla c a rrie ra , i l P re m io In te rn a z io n a le d i P e d a g o g ia e d i D id a ttic a "R a ffa e le L a P o rta ". I l p r e m io , r is e rv a to a i p iù p r e s tig io s i s tu d io s i d i P e d a g o g ia in Ita lia , p r o m u o v e la p r o d u z io n e e la d iffu s io n e d e lla c u ltu r a p e d a g o ­ g ic a , n e i s u o i tre a s p e tti d i d is c ip lin a te o re tic a , s to ric a e d id a tt ic o - a p ­ p lic a tiv a . E p ifa n ia G ia m b a lv o , g ià p ro fe s s o re o r d in a r io d i F ilo s o fia d e ll'E d u c a z io n e p re s s o la F a c o ltà d i S cie n ze d e lla F o rm a z io n e d e ll'U n iv e r s ità d i P a le rm o , è P re s id e n te d e lla F o n d a z io n e N a z io n a le " V it o F a z io A llm a y e r " p e r la q u a le d ir ig e i l " B o lle tt in o ” e c u ra le C o lla n e " P h ilo s o p h ic a " e "S a g g i p e d a g o g ic i" . H a fa tto p a rte d e l S e n a to A c c a ­ d e m ic o a lla rg a to e d e l C o n s ig lio d i A m m in is t r a z io n e d e ll'O p e r a U n i­ v e r s ita r ia . C o s ta n te a tte n z io n e h a r iv o lt o a i p r o b le m i d e ll’A r t e e d e ll ’E d u c a z io n e E ste tica , d e ll'E d u c a z io n e P e rm a n e n te e d e g li a d u lti, n o n c h é a q u e lli d e lla M u lt ic u lt u r a lit à e d e ll'E d u c a z io n e I n t e r c u lt u ­ ra le , c o m e r is u lt a d a lla su a p r o d u z io n e s c ie n tific a . T ra le sue p iù re ­ c e n ti p u b b lic a z io n i, r ic o r d ia m o "F o rm a r s i n e ll'ir o n ia : u n m o d e llo p o ­ s tm o d e rn o " , s c r itto in s ie m e a l p r o f. F ra n c o C a m b i (S e lle rio ) e "F ra A r ­ c o b a le n o e g r a n ito " F r a m m e n ti a u to b io g r a fic i" . A lla p ro f.s s a G ia m ­ b a lv o che c o n la sua ric e rc a h a d a to lu s tr o a lla n o s tra c ittà , i n o s tri c o m p lim e n ti.

4MB e t a

p o rg e f e r v id i v o t i a u g u ra li.

J S T tH L .

W Ù J imji*

<nnn>

Catalanello Anthony M. - Cell. 393 9 8 2 7 0 2 3 Via A. Gramisci, 7 0 - Sambuca di Sicilia

MATERIALE DA COSTRUZIONE ARTICOLI IDROTERMOSANITARI

Argenteria - Cristalleria Orificeria •Orologeria - Lista Nozze Donna O ro C O M E T E NARDELU

Viale A. Gramsci - Tel. 0925 942500

Via G. Tornasi di Lampedusa - Tel 0925 32589 Santa Margherita di Belice

S A M B U C A D I S IC IL IA

A

U

T

O

T

R

A

S

P

O

R

T

I

A D R A N O N E

e ra n o p re s e n ti n u m e r o s i f a m ilia r i e d a m ic i o ltr e a i f ig li. S u b ito d o p o , i fe s te g g ia ti h a n n o in c o n tr a to p a r e n ti e d a m ic i p re s s o i l r i ­ s to ra n te " I l S a ra c in o ". La V oce, n e ll'a u s p ic a re p e r g li a m ic i G iu ­ s e p p e e M . A n to n ie tta , n o s tr i a ffe z io n a ti le tt o r i, u lt e r io r i ta p p e ,

i c a >

Tutto per l’irricjazione agricoltura - edilizia - ferramenta elettrou tensile ria

Nozze d'argen I l 27 s e tte m b re n e lla C h ie s a d e l C a r m in e M . A n t o n ie tt a e G iu s e p p e S c ia m è h a n n o fe s te g g ia to le N o z z e d 'A r g e n t o . A lla c e rim o n ia

r i t e c n

E

N O L E G G IO A U TO V ETTU R E PU LLM A N S GRA N T U R IS M O A u to t r a s p o r t i A d ra n o n e s e ri

C.da Casabianca, 190 - Tel. 0925 942770

SAMBUCA DI SICILIA www.adranone.itinfo@ adranone.it


Anno LI Novembre - Dicembre 2009

La foto del mese

||~

La ricetta di Elvira

Q u a n ti fr a ti n e l C o n v e n to ! j

P e n n e c o n s a ls ic c ia S b u c c ia te e d a ffe tta te a v e lo u n a g ro ssa Ingredienti c ip o lla , fa te la a p p a s s ire in d u e c u c c h ia i d i o lio d i o liv a , u n it e la sa ls ic c ia s p e lla ta e Una grossa cipolla; s m in u z z a ta e d i p o m o d o r i p e la ti e fa te re ­ 250 g. di salsiccia; s trin g e re i l s u g o a fu o c o le n to . In u n a p a ­ 250 g. di pomodori d e lla a p a rte , in ta n to , fa te s o ffr ig g e re i pelati; d u e p e p e ro n i, r id o t t i a lis ta re lle , che a n ­ Un peperone giallo d re te a d u n ir e a l s u g o . I n u lt im o , a g g iu n ­ ed uno rosso; g e te le o liv e s n o c c io la re e d i l p e p e ro n ­ Olive nere c in o . N e l fr a tte m p o , le ssa te le p e n n e in snocciolate; a b b o n d a n te a c q u a s a la ta ; s c o la te le a l d e n te e fa te le s a lta re n e lla p a d e lla c o n i l Sale e peperoncino s u g o g ià p r o n to . A p ia c e re p o te te a g g iu n ­ g e re i l p a r m ig ia n o o, p e r c h i a m a i g u s ti p iù f o r t i, d e l p e c o rin o . U n p r im o p ia t t o s e m p lic e m a assai g u s to s o e c o lo ra to , che p o tre te p r e p a ­ ra re in o g n i s ta g io n e e sarà s e m p re g r a d ito e d a p p re z z a to s o p r a ttu tto d a i ra g a z z i.

Lauree L a f o t o r is a le a l 19 34 c irc a , q u a n d o i l C o n v e n t o d e i C a p p u c c in i, o g g i O a s i F a m ig lia S a n ta M a r ia d i C a n a , p e r la s u a p o s iz io n e e s te rn a d a ll'a b it a t o , e ra u t il iz z a t o a n c h e c o m e s e d e p e r le v a c a n z e e s tiv e d e i F r a t i. S i r ic o n o s c o n o , s e d u to s u lla s in is t r a , u n g io v a n is ­ s im o p r o fe s s o r e G io v a n n i C u s e n z a e a l c e n tr o , c o n la f o lt a b a r b a b ia n c a , F ra te A n d r e a M a n g ia r a c in a d a S a m b u c a .

185 anni dalla morte di Suor Vincenza U n c o n c e rto p e r r ic o r d a r la

I l 10 n o v e m b re s i è la u re a ta in "R e s ta u ro , R e c u p e ro e R iq u a lific a ­ z io n e d e ll'A r c h it e t t u r a " p re s s o la F a c o ltà d i A r c h ite t tu r a d i P a­ le r m o F rance sca R o m a n o d is c u te n d o la te s i " A n a lis i p r e lim in a r e p e r la c o n o s c e n z a e la c o n s e rv a z io n e d e lla M a s s e ria C e lla ro d i S a m b u c a " R e la to re il p r o f. R o s a rio S c a d u to . L a V oce si c o m p lim e n ta c o n F ra n ce sca p e r l'a m b it o t r a g u a r d o e p o rg e g l i a u g u r i a i g e n ito r i L u c ia e M ic h e le R o m a n o , a l fr a t e llo A le s s a n d ro , a i p a r e n ti t u t t i.

N ascite I l 2 d ic e m b r e è n a ta a P a le r m o R o b e r ta M a r ia M u l è d i G a s p a re e

I l m e s e d i n o v e m b r e in iz ia p e r i l C r is t ia n o s o tto i l s e g n o d e lla V o ­

M a r ia M a n is c a lc o . L a p ic c o la , 3 ,3 0 0 K g , è a r r iv a t a a f a r c o m p a ­

c a z io n e a lla S a n tità . P e r c o m p r e n d e r e c iò , c h e n o n è u n 'a s t r a z io n e

g n ia a l f e lic is s im o f r a t e ll in o A n t o n io F ilip p o . L a V o c e p o r g e f e r ­

m a c o n c re te z z a , a S a m b u c a , d a t e m p o , la fe s ta d i O g n is s a n ti c o in ­ c id e c o n u n p a r tic o la r e r ic o r d o , q u e llo d i Sr. V in c e n z a A m o r e lli , d i

v i d i v o t i a u g u r a li a lla n e o n a ta e s i c o n g r a t u la c o n i g e n it o r i, G a ­ s p a re e M a r ia , c o n i l f r a t e llin o , c o n i n o n n i E lla , V it a e A n t o n io e

c u i q u e s t 'a n n o r ic o r r e v a i l 1 8 5 ° a n n iv e r s a r io d e lla m o r te . G r a z ie a L e i è p o s s ib ile g u a r d a r e u n p o ' p i ù in a lto , u n m o d e llo d i

g li z ii tu tti.

v it a d a im it a r e , ch e h a p a r la t o c o n i l s u o E c c o m i. L a c e le b r a z io n e d e lla m e s s a è s ta ta p r e c e d u ta d a l c o n c e r to in

A q u e s t o n u m ero h a n n o c o lla b o r a to :

o n o re d e lla r e lig io s a o f f e r t o d a ll'e n s e m b le " C a n te m u s D o m in o "

Alessandro Becchina, Giuseppe Cacioppo, Licia Cardillo, Marisa Cusenza, Nicolò D’Alessandro, Maria Di Natale, Mimma Franco, Margherita Ingoglia, M. Antonietta Maggio La Mantia, Pippo Merlo, Erina Mulè, Francesca Perniciaro, Francesca Rampulla, Giovanni Ricca, Elvira Romeo, Gori Spara­ cino, Michele Vaccaro. Foto di: Pippo Merlo, Giuseppe Cacioppo.

d ir e t ta d a l M ° . P ie tr o V a lg u r n e r a e d a lla C a p p e lla M u s ic a le d e l D u o m o d i M o n r e a le " M a d o n n a d e l P o p o lo " , e re tta q u e s t'a n n o c o n D e c re to v e s c o v ile d ir e t t a d a l M ° . S a lv a to r e V iv o n a . T ra i b r a n i ese­ g u i t i " A v e R e g in a " e " A v e V e r u m " d i S g a rla ta , " A d o r o Te D e ­ v o t e " , " S a lv e R e g in a " e " S a lv e M a t e r M is e r ic o r d ia e " d i G r e g o ­ r ia n o e S. V iv o n a , " A v e M a r i a " d i G r e g o r ia n o e " B a m m in e d d u b a lla b a lla " d i A . T o m a r c h io , o m a g g io a lla S e rv a d i D io p a r t ic o la r ­ m e n te d e v o ta a l B a m b in o G e s ù .

P r im a d e lla c e le b ra z io n e , i l

ASSOCIATO

SUPERMERCATO

SISA

g r u p p o d i c a n t o r i e p e lle g r i n i p r o v e n ie n t i d a T r e m e s tie r i E tn e o s i è p o r t a t o in p r e g h ie r a p re s s o la C h ie s a d i S. G iu s e p p e d o v e r i p o ­ s a n o le s p o g lie m o r t a li d e lla r e lig io s a . D o n G iu s e p p e M a n is c a lc o , n e l p re s e n ta r e le v i r t ù u m a n e e c r i­ s tia n e d i Sr. V in c e n z a , h a i n v it a t o i p r e s e n ti a d im i t a r la p o n e n d o la c o m e m o d e llo d i v it a . U n g r a z ie a l M ° . V a lg u a m e r a p e r a v e re o f f e r t o a i s a m b u c e s i a n ­ c o ra u n a v o lt a i l m o m e n t o s o le n n e . G iu s e p p e C a c io p p o

G & G

u r o m e r c a t i • M A C E L L E R IA E S A L U M E R IA

C.da Casabianca - SAMBUCA DI SICILIA - Tel. 0925 941146 - 942374

. ..d u i -1 9 7 5 c s c lu s lo is ts ì

G iovinco Benedetto e G ig lio A nd re a

f^ C C0OLOL 0 R C enter RI ■FERRAMENTA- DECORAZIONI INGESSO m ir tD i

Lavori in ferro: Aratri - Tiller Ringhiere e Cancelli in Ferro Battuto Infissi in Allum inio y \ii S p e c ia liz z a to in

FO RN I

A

c c d d a u c u ta

ili rc c c r\

T i^ L O S S E T T I

Tel. 092 5 9 4 1 4 1 3 SISTEMA TINTOMETRICO COMPUTERIZZATO |

iii\

LEGN A

C.da C asabianca (Zona PIP) - SAMBUCA DI SICILIA

<r^ - * a n c & s c c 3 3 3 .4 0 7 6 8 2 9 C o r s o U m b e r to I , 1 0 2 - S a m b u c a di S ic ilia (AG)


Anno LI Novembre - Dicembre 2009 (segue da pag. 1) M o s tr a fo t o g r a fic a s u M a fia e A n tim a fia

P r e m io

L u c i d a l b u io cune sono state scattate da Enzo Brai, Angelo Pitrone, Enrico Hoffnian. Le schede storiche sono di Filippo Maria Gerbino e Matilde Ono­ rato, le prefazioni di Fausto Milillo, del prof. Francesco Sisinni, del questore Alessandro Ma­ rangoni, del colonnello Teo Luzi, comandante provinciale dei Carabinieri di Palermo. Giu­ seppe Fausto Milillo, aprendo i lavori, ha spie­ gato il motivo della scelta del progetto: «quello di volere fare conoscere la "Vecchia Sicilia'' della violenza mafiosa e la "Nuova Sicilia" dei "pa­ drini in gabbia"». Una vera e propria «ricerca della memoria», quindi, per mettere a confronto due realtà opposte: quella dello "sconcerto", del "disgusto" e del "rifiuto" degli anni delle stragi e quella dei nostri giorni nei quali i successi delle Forze dell'Ordine nella lotta alla mafia sono ac­ compagnati dal risveglio della coscienza civile. Figlio «di sbirro» o «del Comandante» - così è stato definito, a seconda dei punti di vista, - Fausto Milillo, lui ricordato il padre, autore della cattura di Luciano Liggio, la Primula Rossa di Corleone, al quale il Comune di Sambuca ha intitolato VAula Consiliare. Dai vari interventi, sono emersi la soddisfazione per la cattura di pericolosi criminali, da tempo latitanti e Vauspicio che la mafia, palla al piede della Sicilia, venga sconfitta definitamente. Le foto, tutte in bianco e nero, tracciano - secondo l'intenzione del curatore - «un cammi­ namento didattico/ pedagogico» e servono da «pungolo verso l'indigna­ zione contro ogin possibile indifferenza sociale». Denunciano, infatti, la fo l­ lia di chi ha giocato e continua a giocare con la vita per rompere equilibri, fare crollare certezze, imporre il potere criminale. Le tragiche sequenze raccontano il lato oscuro dell'isola, una storia tessuta di crimini, d'irra­ zionalità, di negazione della dignità umana. Scorrono sotto lo sguardo le pietose immagini delle vittime della mafia, colte dall'obiettivo qualche at­ timo dopo l'esecuzione: sindacalisti, politici, poliziotti, cittadini comuni, giustiziati per aver creduto nel diritto, nelle regole, nell'o?iestà e appaiono come lo specchio di una realtà, quella mafiosa, nella quale la maggior parte di noi non si riconosce. Scorre anche la città alveare degli anni del saccheggio edilizio, tarlata dal malaffare e dall'indifferenza, caotica, irra­ zionale, invivibile, buona soltanto a occultare e alimentare il male. Nel­ l'introduzione al catalogo il prof. Francesco Sisinni definisce la Rassegna fotografica, «un inno alla speranza» e un invito a ciascuno di noi a realiz­ zare nel mondo la bellezza, l'unica capace di salvare il mondo. E come se­ gni di speranza si leggono l'esultanza del generale Ignazio Milillo che, dopo la cattura di Liggio leva in alto la pistola, e lo sguardo perso nel vuoto, carico di frustrazione di Bernardo Provenzano, tra i poliziotti nella foto che chiude il catalogo. La mostra, nei prossimi mesi sarà trasferita a Napoli, Salerno, Pestum, Roma, Firenze, Torino, Catania, Modica, Agri­ gento e nel mese di maggio approderà a Sambuca. Licia Cardillo

' ''■<<

Via Libertà - Santa Margherita di Belice Tel. 320 7651429 I cannoli e le arancine bomba sono le nostre specialità

---

C a n tin a

P r e s tig io s o r ic o n o s c im e n to a M ic h e le V a c ca ro

Vi n i

S ik e lè p e r la s to r ia

A n c o r a u n p r e s t ig io s is s im o r ic o n o s c i­ m e n to

im p r e z io s is c e

l'a t t iv it à

c a ro ,

che

è s ta to

in s ig n it o

del

Via F.lli Cervi, 10 Sambuca di Sicilia Tel./Fax 0925 942552 info@ m onteolim po.it

P r e m io

" S ik e lè " 2 0 0 9 , fr a i p i ù s ig n if ic a t iv i c o n ­ s e n s i i s t it u z i o n a li e c o n u n A lb o d 'O r o d i r ic o n o s c iu t o p r e s t ig io (G a e ta n o S a v a tte r i, E r n e s to D e M ir o , E n z o L a u r e tta , G r a z ie lla F io r e n t in i,

G a e ta n o

A ll o t t a ,

D ie g o

Ro­

m e o ). L a s e ra ta d 'o n o r e , c o n la c e r im o n ia d i p r e m ia z io n e e v a r i m o m e n t i d i s p e tta ­ c o lo , s i è t e n u ta i l 4 d ic e m b r e a d A g r i ­ g e n to , n e l S a lo n e d e lle C o n fe r e n z e d e l C o ­ m it a t o P r o v in c ia le d e l C . O .N .I . , a lla p r e ­ s e n z a d i a lte a u t o r it à c i v i l i , m i l i t a r i e d e c c le s ia s tic h e n o n c h é d i r a p p r e s e n t a n t i d e ir a s s o c ia z io n is m o e d e s p o n e n ti d e lla s o c ie tà c i­ v ile . I l p r e m io r a p p r e s e n ta u n a q u a lif ic a t a o c c a s io n e d i e n c o m io , d i s tim a e d i g r a t i t u d i n e d e lla C it t à d e i T e m p li a p e r s o n a lità e is t i ­ t u z io n i c h e s o n o r iu s c it e a d a tte s ta r s i a i p i ù a l t i l i v e l l i n e i d iv e r s i s e t t o r i d e ll'im p e g n o c u lt u r a le , c iv ile , s p o r t i v o e im p r e n d it o r ia le . A r t ic o la t a la m o t iv a z io n e d e lla p r e s tig io s a g i u r ia c h e h a c o n ­ ce sso i l p r e m io a l p r o f . V a c c a ro : " P e r i l r ic o n o s c iu t o s p e s s o re d e lle s u e n u m e r o s e p u b b lic a z io n i a t t in e n t i la s t o r ia p a t r ia it a lia n a e r e ­ g io n a le fr a O t t o c e n t o e N o v e c e n t o s u t e m a tic h e c i v i l i , s p e ra n z e e t r a g e d ie r is o r g im e n t a li, a p p a s s io n a ti r e s o c o n ti d e l g io r n a lis m o l o ­ c a le e d e l m o v im e n t o o p e r a io e p a c if is t a a g r ig e n t in o , p u n t u a li r i ­ t r a t t i d i p r o t a g o n is t i t e r r i t o r i a l i d e lla le t t e r a t u r a e d i u n a d is s a ­ c ra n te , a n tic a m a a t t u a le ic o n o g r a f ia d e lla s a tir a p o lit ic a : o p e re d i g r a n d e v a lo r e , b r i lla n t e re s a te s tu a le e p o n d e r o s o s u p p o r t o d o c u ­ m e n ta r io , p i ù v o lt e a n c h e in e d it o , c h e h a n n o g r a t if ic a t o l'a u t o r e ( p lu r ila u r e a t o c o n lo d e , p r o fe s s o r e , g io r n a lis t a , c o lla b o r a to r e d i r i ­ c e r c a to r i e d o c e n ti u n iv e r s it a r i) d i p r e s t ig io s i r ic o n o s c im e n ti e g r a n d e a tt e n z io n e c r it ic a , r is e r v a t a a n c h e a i s u o i p r o s s im i la v o r i g ià a t t e n z io n a t i, s e m p r e p e r i l lo r o a p p r o c c io in e d it o , d a i m p o r ­ t a n t i C a s e E d i t r i c i, d a G io v a n n i M i n o l i d e lla R a i p e r " L a s to r ia s ia m o n o i " , d a M e d ia s e t e v a r ie a ltr e im p o r t a n t i t v it a lia n e " . I l p r e m io , g i u n t o a l l ' l l 3 e d iz io n e , è s ta to id e a to e o r g a n iz z a t o d a ll'A s s o c ia z io n e I t a lia n a C u lt u r a e S p o r t c o n l'a u t o r e v o le p a t r o c in io d e ll'A s s e s s o r a t o R e g io n a le a i B e n i C u l t u r a l i e d e l C o m it a t o P r o ­ v in c ia le d e l C o n i. I l s im b o lo d e l p r e m io c o n s e g n a to a l p r o f . V a c ­ c a ro è la s p le n d id a r ip r o d u z io n e in t e r r a c o tta d i u n b u s t o f e m m i­ n ile d 'e p o c a g re c a , a r a f f ig u r a r e id e a lm e n te la m it o lo g ic a , d i v in a S ik e lè , d a c u i p re s e i l n o m e la n o s tra S ic ilia , te r r a d i s t o r ia e d 'a r t e , d i p e n s ie r o e d i g e n io , d i lo tt e e d i c o n q u is t e s o c ia li, d i t r a g u a r d i a t le t ic i e d 'i n v i n c i b i l e v ig o r e p r o d u t t iv o .

G a n d o lfo CARBURANTI - LUBRIFICANTI - AGRICOLI E INDUSTRIALI

C E L L A R O C.da Anguilla - Sambuca Tel. 0 9 2 5 9 4 .1 2 .3 0 Tel. 0 9 2 5 9 4 .2 3 .1 0

LABORATORIO DI PASTICCERIA

S E R V IZ IO C O N S E G N A G R A T U IT O

T e l. 0 9 2 5 9 4 3 4 4 0 - S A M B U C A D I S IC IL IA SALA TRATTENIMENTI

Q La Pergola d i G ig lio Santa & C.

«Morite O ftì tipo

c u lt u r a le

d e l n o s t r o r e d a t t o r e , p r o f . M ic h e le V a c ­

E N R IC O P E N D O L A Via Baglio Grande, 42 Tel. 0925 941080 SAMBUCA DI SICILIA

Bar - Ristorante Pizzeria - Banchetti

BAR Pasticceria - Gelateria Gastronomia

Viale Antonio Gramsci, 54 Contrada Adragna Tel. 0925 943322 - 946058 Tel. 0925 946058 - 941099 SAMBUCA DI SICILIA


Anno LI Novembre - Dicembre 2009

6

A l V itto r ia n o d i R o m a u n 'a n to lo g ic a

T erre S ic a n e a p r e a lla F a c o lt à d i E c o n o m ia

d i V in c e n z o S c ia m è

Una delegazione in visita a Sambuca

A lc h im ia

d e l ro s s o

L a m o s t r a " V in c e n z o S c ia m è . A lc h im ia d e l r o s s o " , o s p ita ta a l C o m p le s s o d e l V it t o r ia n o d a l 18 d ic e m b r e a l l'8 g e n n a io 2 0 1 0 , v u o le f a r c o n o s c e re l ' u ­ n iv e r s o

p itto r ic o

s ic ilia n o , d a

d e ll'a r t is t a

a lc u n i d e c e n n i

a t t iv o t r a V e lle t r i e R o m a , a t ­ tra v e rs o

una

q u a r a n t in a

di

o p e re tr a o l i i s u te la , s u c a r ­ to n e , s u le g n o , r e a liz z a te n e ­ g li u lt im i v e n ti a n n i in c u i i l I l 1 8 d i c e m b r e p r e s s o la s e d e d e lla S tr a d a d e l V in o , a l P a ­

ro s s o fa d a f i l o c o n d u t t o r e a

la z z o P a n it t e r i, è s ta ta o s p it a t a u n a d e le g a z io n e d i p r o f e s ­

s ta n z e , in t e r n i , s p a z i d e lla m e m o r ia , s o s p e s i tr a m a lin c o n ia , r i ­

s o r i e s t u d e n t i d e lla F a c o ltà d i E c o n o m ia d i P a le r m o . E ' s t a t a u n a v i s i t a a l l e T e r r e S ic a n e e d i n p a r t i c o l a r e a d u e im p o r t a n t i a z ie n d e

d e l t e r r it o r io : F e u d o A r a n c io

e P ia ­

c o r d o , s ile n z io lir ic o . L a m o s tr a è s ta ta p a t r o c in a t a d a l C o m u n e d i R o m a - A s s e s s o ra to a lle P o lit ic h e C u l t u r a l i e d e lla C o m u n ic a z io n e -, d a lla P r o v in c ia d i R o m a - A s s e s s o ra to a lle P o lit ic h e C u l t u r a l i -, e d a lla R e g io n e L a z io - A s s e s s o r a to a lla C u lt u r a .

n e ta . D o p o u n la u t o p r a n z o a lla M a s s e r ia R u v e t t u , a i g r a ­

L 'a lc h im ia n o n è s o lo q u e l p ro c e s s o c h e m ir a a t r a s f o r m a r e i m e ­

d i t i o s p iti,

t a l l i i n o r o m a è a n c h e m e ta fo r a d e ll'in c e s s a n t e r ic e rc a d e ll'u o m o

che

ra p p re s e n ta n o

il

fu tu ro

d e lla

S i c i l i a , la

S tr a d a h a o f f e r t o u n a d e g u s ta z io n e a b a s e d i " M i n n i d i

d e l s u p e r a m e n t o d e i p r o p r i l i m i t i , s im b o lo d e l t e n t a t iv o d i a r r i ­

V ir g in i " e d i o t t im o A m b r o s ia .

v a r e a lla p e r fe z io n e e o ltr e p a s s a re g l i u l t i m i c o n f in i d e ll'e s is te n z a . E c o s ì " A l c h i m i a d e l r o s s o " a llu d e a d u n p e r fe z io n a m e n t o in t e r n o a l ro s s o , c o lo r e d i f f i c i l e e c o m p le s s o c h e c o s titu is c e i l m o t iv o d o ­

N e l c e n te n a r io d e lla n a s c ita d i G ia n b e c c h in a

Mostra alla Camera dei Deputati

m in a n t e d e lla p i t t u r a d i S c ia m è , o ra u n ro s s o n o t t u r n o e c e n t r i­ p e to , o r a u n ro s s o d i u r n o e c e n t r if u g o . L a p i t t u r a d i V in c e n z o S c ia m è s i c a r a tt e r iz z a f i n d a g li a n n i S e s s a n ta p e r la d im e n s io n e c i­ c lic a c h e p e r m e t t e a ll'a r t is t a d i p e n e tr a r e a f o n d o n e lle s in g o le te ­ m a tic h e : e c c o d u n q u e i n m o s tr a " N e ll e S ta n z e d e lla M e m o r ia " , " I F io r i d e l L a g o " , " I G io r n i d e ll'A m o r e " , " L a L u n a n e l C a o s " . I n p a r tic o la r e , S c ia m è , s e m p r e le g a tis s im o a lla s u a t e r r a , s i is p ir a a lla S ic ilia n e l c ic lo " I f i o r i d e l L a g o " . D ic e A . G e r b in o : " L a g h i r o s ­ s a s tri, c h ia z z e , p u n t e g g ia t u r e , r if le t t o n o c h ia r o r i, c a m m in a m e n t i c e le s ti, g i a l l i r iv e r b e r i, t u t t i s o v r a s ta t i d a lla c u p a d e n s ità d e l n e r o o d a lla c o r r e n t e im p e t u o s a d e ll'a z z u r r o o d a l ra s s e re n a to d is c io ­ g lie r s i d i u m o r i, p ia n te , g e r m o g li, s c h iu s i n e i g o r g h i s ile n t i d e lle v a s te p o lle i n v e r n a li . . . o g n i cosa s e m b ra d is s o lv e r s i n e lla d is te s a d i u n r ic o r d o d o v e la r e a ltà p ig m e n t a r ia , c h e p o r t a i l m a r c h io d e lla T e rra d i S a m b u c a , d e l L a g o A r a n c io , d e lla lu n g a d is te s a d i a lb e r i, d e ll'o d o r e a s p r o d i z o lle , d e lle p ie t r e a rc a ic h e tr a g l i s c a v i m is t e r io s i d i A d r a n o n e , c o s t it u is c o n o u m o r i e te n s io n e , n a s c o s ti n e llo s t r a t o g e r m in a t iv o d e lla s u a e s p r e s s io n e " .

T re im p o r t a n t i e v e n t i n e ll'a m b it o d e lle c e le b r a z io n i p e r i l c e n te ­ n a r io d e lla n a s c ita d i G ia n b e c c h in a . L a C a m e r a d e i D e p u t a t i h a o s p it a t o la m o s t r a " G ia n b e c c h in a - L ' i ­ d e n t it à d i p in t a d e lla S ic ilia " . L 'e s p o s iz io n e è s ta ta in a u g u r a ta m e r ­ c o le d ì 25 n o v e m b r e a lla S ala d e l C e n a c o lo e d è s ta ta a p e r ta a l p u b ­ b lic o d a l 26 n o v e m b r e a l 4 d ic e m b r e 20 0 9 .

ReUmberto Cafè di Mulè Pietro Riccardo

I l p e r c o r s o e s p o s itiv o h a o f f e r t o a l v is it a t o r e u n v ia g g io s t o r ic o n e l q u a le r i v i v o n o i p e r io d i p i ù s ig n if ic a t iv i d e ll'o p e r a d i G ia n b e c ­ c h in a : " E s p e rie n z e g i o v a n il i" , " A R o m a e M il a n o c o n C o r r e n t e " , I l R e a lis m o L i r ic o e S o c ia le ", " G e n te d i S ic ilia " , f in o a l l'u lt im a ta p p a e s p o s itiv a d e " I l G r a n d e P a e s a g g io ".

C o rso U m b erto I, 92/94 S a m b u ca di S icilia C ell. 3 2 8 1 7 7 5 6 3 7

A.S) SCO Idt'O LAaclo

di

L a m o s tr a , o r g a n iz z a t a d a l l 'A r c h i v i o G ia n b e c c h in a s o tto l ' A l t o P a ­ t r o n a t o d e lla P r e s id e n z a d e lla R e p u b b lic a e c o n i l s o s te g n o d e lla R e g io n e s ic ilia n a , è s ta ta c u r a ta d a llo s t o r ic o d e ll'a r t e T a n in o B o n i­ fa c io e d a ll'a r c h it e t t o A le s s a n d r o B e c c h in a . A l M a e s tr o G ia n b e c c h in a è s ta ta in o lt r e i n t i t o la t a la S ala S ta m p a

G L G T T R O F O R N IT U R G :: :: : :: ....

d e ll'A s s e s s o r a to R e g io n a le a l l'A g r ic o lt u r a , i n v ia le R e g io n e S ic i­ lia n a 46 0 0 . A l l 'i n t e m o è s ta ta a p p e s a u n a r ip r o d u z io n e d e ll'o p e r a " L 'E t à d e lla fa lc e " , m e n tr e a ll'in g r e s s o u n a lle s t im e n t o c o n n o v e g ig a n t o g r a f ie c h e r ip r o d u c o n o f r a m m e n t i d i o p e re d e d ic a te a lla c iv i lt à c o n t a d in a , c o r r e d a te d a f r a s i d i s c r it t o r i s ic ilia n i d e l '9 0 0 ". L a m a tta n z a " , in f in e , è s ta ta o s p ita ta n e llo s t u d io d i " M a t t in a i n f a ­ m ig lia " A d illu s t r a r e l'o p e r a d e l M a e s tr o i l f i g l i o A le s s a n d r o e i l R e tto re d e ll'U n iv e r s it à d i P a le r m o p r o f . R o b e r to L a g a lla .

1 TV

J

C 4R D ILLO

COLOR

» H I-F I - C E L L U L A R I

V . le E . B e r l i n g u e r , 1 9 - T e l. 0 9 2 5 9 4 1 2 3 3 - F a x 9 4 1 1 8 6

M A T E R IA L E

E L E T T R IC O

-

A U T O M A Z IO N I

V.le B erlinguer, 16 - Tel. 0925 941233 - Fax 941186 S A M B U C A D I S IC IL IA


Anno LI Novembre - Dicembre 2009

7

Riceviamo e Pubblichiamo • Riceviamo e Pubblichiamo - Riceviamo e Pubblichiamo • Riceviamo e Pubblichiamo • Riceviamo

Querelle" Affreschi dei Vicoli R iportiam o qu i di seguito le lettere che l'architetto A lessandro Becchina ha inviato a "La Voce" per fare chiarezza sulla "qu erelle" riguar­ dante la rim ozione d egli affreschi dai V icoli. C hiediam o all'A m m inistrazione C om unale che qu esti, una volta restitu iti, vengano collocati d efinitivam ente nel cortile e nella Sala C onferenze del Palazzo P anitteri, dove potranno essere custoditi com e m eritano. A lla R ed azio n e de "LA V O C E di Sam b u ca di S icilia I n r if e r im e n t o a ll'a r t ic o lo a p p a rs o s u lla "V O C E " d e l m e se d i lu g lio a g o s to 2009 n ° 426, il s o tto s c r itto A le s s a n d ro B e c c h in a a l fin e d i c h ia ­ r ir e ta lu n e in e s a tte z z e p u b b lic a te in m a n ie ra s u p e rfic ia le , b a n d ir e i t i ­ t o li d a p r o g r a m m i te le v is iv i m a s o p r a ttu tto p e r p o r ta r e a co n o s c e n z a i le t t o r i e l'o p in io n e p u b b lic a d e lla v e r ità d e i f a t t i ch e si s o n o a v v ic e n ­ d a ti, c h ie d o d i p o te r p u b b lic a r e s u l p r o s s im o n u m e r o d e l g io r n a le lo ­ ca le la m ia le tte ra in v ia t a a l S ig n o r S in d a c o in d a ta 1.9.2009; la le tte ra in v ia ta d a l m a e s tro N ic o lò D 'A le s s a n d ro , a u to re d i u n o d e g li a ffr e ­ s c h i r e a liz z a ti in o c c a s io n e d e l '90 c o m p le a n n o d i G ia n b e c c h in a , il q u a le a v a lla c o n fe rm e z z a i l m io o p e ra to , d e n u n c ia n d o lo s ta to d i a b ­ b a n d o n o d e i d i p in t i p r o v a n d o s tu p o re p e r l'in d if f e r e n z a c h e l'A m m in is tr a z io n e C o m u n a le h a m o s tr a to p e r t u t t i q u e s ti a n n i p e r i l p a t r i­ m o n io a r tis tic o ch e h a n n o v o lu t o d o n a re a l M a e s tro G ia n b e c c h in a . D is t in t i s a lu ti 30 n o v e m b re 2009 A le s s a n d r o B e c c h in a

Al Sig. Sindaco del Comune di Sambuca di Sicilia In occasione delle manifestazioni del centenario della nascita del Maestro Gianbecchina e con l'apertura della casa studio di Adragna avvenuta il 2 agosto c.a., lo scrivente, in vista di numerosi eventi, quali mostre, convegni, incontri che hanno visto e vedranno la presenza di numerosi visitatori e esti­ matori d'arte, ha ritmuto opportuno, nel mese di gennaio, collocare presso la dimora storica del Maestro gli affreschi realizzati nel 1999 da amici ed allievi dell'artista che lo hanno omaggiato di tali dipinti in occasione del novante­ simo compleanno. Considerato che le opere, realizzate su telai mobili predisposti allora dal sot­ toscritto, già organizzatore delle manifestazioni augurali del novantesimo, sono state per tutti questi anni incustodite, deturpate e palesemente oltrag­ giate da atti vandalici, lo scrivente, attento e sensibile alla salvaguardia del patrimonio artistico delle opere dei Maestro e di tutto ciò che fa parte della collezione di casa Gianbecchina, si è fatto carico del recupero artistico di detti affreschi collocandoli, come detto, presso lo studio di Adragna aperto al pub­ blico in quanto luogo rappresentativo della vita e dell'opera dell'Artista sambucese. Certo di aver brevemente illustrato le ragioni che hanno indotto il sottoscritto ad effettuare il cambiamento di sito delle opere parietali, realizzate al­ lora per mera opportunità nei Vicoli Saraceni, si è consapevoli di aver dato a questo patrimonio l'attenzione ed il pregio che meritavano sin d'allora ed oggi, con l'apertura della casa studio godranno della fruizione di tutti coloro che vorranno visitare questo luogo magico in cui ha operato per lunghissimi anni un grande Artista. Sambuca di Sicilia 01.09.2009 Alessandro Becchina

m

a

ng

mi

Concessionario esclusivista per ia Sicilia & C .d a P o r c a r ia

A R M A T O C O M M E R C IO M A N G IM I E CEREALI

T e l. 0 9 2 5 9 4 1 6 6 3 - C e ll. 3 3 9 5 0 9 8 3 6 9 - 3 3 6 8 9 6 9 6 0

S A M B U C A D I S IC IL IA

C a ro A le s s a n d ro , Q u a n d o c i s ia m o s e n titi te le fo n ic a m e n te p e r c o n c o rd a re la d a ta d e lla c o lle ttiv a d e g li a r t is t i che h a n n o la v o r a to a G a n c i, m i s o n o m o lto d i ­ s p ia c iu to e r a m m a r ic a to p e r c iò ch e t u m i h a i r a c c o n ta to c irc a la m a n ­ c a n za d i s e n s ib ilità d e l C o m u n e n e i r ig u a r d i d e lla tu a f a m ig lia e v e rs o d i te, a s e g u ito d e llo s p o s ta m e n to d e g li a ffre s c h i ch e n o i a r t is t i a b b ia m o fa tto , in v it a t i d a te p e r v o lo n tà d i tu o p a d re , i l M a e s tro G ia n ­ b e c c h in a , in o c c a s io n e d e l s u o n o v a n te s im o c o m p le a n n o . M i s tu p is c e l'a tte g g ia m e n to d e ll'a m m in is tr a z io n e C o m u n a le che v o rre b b e r im e t ­ te re le o p e re n e i v ic o li d o v e e ra n o c o llo c a ti. S i d o v re b b e ro r im e tte re n e llo stesso lu o g o d e g ra d a to ? H a i fa tto m o lto b e n e , c a ro A le s s a n d ro a p o r ta re le o p e re d e d ic a te a t u o p a d re , n e l lu o g o d o v e c i s ia m o in c o n ­ t r a t i e d o v e a b b ia m o fe s te g g ia to i s u o i n o v a n t'a n n i. M i p a re s in g o la re che l'A m m in is t r a z io n e s a m b u c e s e po ssa c h ie d e r ti d i to g lie r e d a A d r a g n a le o p e re , tra le q u a li la m ia , sen za o f f r ir e a lc u n a g a ra n z ia d i c o n s e rv a z io n e e tu te la . I n q u e s ti a n n i h o a v u to o c c a s io n e d i to rn a re a S a m b u c a c o n a m ic i in g le s i e d a m e r ic a n i p e r v is ita r e i l M u s e o e, d a t u ­ ris ta tra t u r is t i, s o n o r im a s to a llib it o n e l r it r o v a r e la Z a b u t a n tic a d e ­ g ra d a ta , s p o rc a , irr ic o n o s c ib ile . La z o n a a n tic a , n e lla q u a le a b b ia m o re a liz z a to c o n a m o re e d a ffe tto g li a ffre s c h i s u i s u p p o r ti, a v re b b e d o ­ v u t o essere c o n s e rv a ta e p r o te tta d a l C o m u n e e in s ie m e a l lu o g o a n ­ che le o p e re , a ltr o che r iv e n d ic a r le ! A d d ir it t u r a , p e r in c u r ia e m a n c a ta c iv ile s o rv e g lia n z a , è a v v e n u to ch e l'a ffre s c o d e ll'a m ic o e M a e s tro s a m b u c e s e V in c e n z o S c ia m è v e n is s e d e tu r p a to , v o lg a r m e n te in c is o e tr a tta to c o m e u n a s u p e rfic ie q u a ls ia s i, sen za v a lo re . Q u a n d o u n paese n o n rie sce a p ro te g g e re e a d a v e re m e m o r ia d e lle o p e re che e s p r im o n o c u ltu r a , le cose n o n v a n n o s ic u ra m e n te be ne . P u r tr o p p o , la d e g ra d a ta p o lit ic a in Ita lia s o tto v a lu ta la C u lt u r a in g e ­ n e ra le a n z i, lo v e r ific h ia m o t u t t i i g io r n i, cerca d i a z z e ra rla , c o m e fosse s u p e rflu a e a t t iv it à d i in tr a tte n im e n to . Sai p e rc h é ? P e rch é la c u l­ tu r a v e ra è r iv o lu z io n a r ia , fo r m a la C iv ilt à , in q u a n to s ta b ilis c e u n r a p p o r to m o lto fo r te c o n la q u a lità d e l p e n s ie ro e d i c h i n e fru is c e . O f­ fre l'o p p o r t u n it à d i a p p r o fo n d ir e le c a p a c ità c r itic h e sia d e ll'u o m o che d e l c it t a d in o . ! ! d ic o q u e s to p o ic h é n o n è a c c e tta b ile ch e il pa ese , b e ­ n e fic ia to d a tu o p a d re c o n u n a d o n a z io n e così im p o r t a n te c o m e il M u s e o is t it u z io n e ch e h a re so S a m b u c a d i S ic ilia lu o g o d 'in te re s s e c u ltu r a le e l'h a s o s ta n z ia lm e n te t o lt o d a ll'a n o n im a to n e l q u a le p e r lu n g h i a n n i è s ta to , po ssa e q u iv o c a re le tu e in te n z io n i; n o n è t o lle r a ­ b ile ch e l'a m m in is tr a z io n e po ssa a s s u m e re u n to n o u f f ic ia le n e l c o n te ­ s ta re u n a s ce lta g e n e ro s a e d is in te re s s a ta , v o lta s o la m e n te a s a lv a ­ g u a rd a re le o p e re che s ta v a n o d e f in itiv a m e n te p e rd e n d o s i, s p o s ta n ­ d o le in u n a ltr o lu o g o s to ric o , la casa d i G ia n b e c c h in a p e r r e s titu ir le , c o m u n q u e , a lla c itta d in a n z a . P iu tto s to l'A m m in is t r a z io n e d o v re b b e c h ie d e r s i cosa h a f a t to d i c o n c re to s in o ra p e r m a n te n e re le o p e re n e llo s ta to o r ig in a r io . C o m e è o v v io le o p e re d o n a te a l M a e s tr o a p p a rte n ­ g o n o a ll' A r c h iv io G ia n b e c c h in a e n o n a l C o m u n e ch e n o n p u ò r iv e n ­ d ic a re i l d i r it t o d i ric o llo c a r e le o p e re n e i v ic o li d e g r a d a ti. T ie n im i al c o rre n te e se sarà n e c e s s a rio s o n o d is p o n ib ile a p o r ta r e la v ic e n d a a l­ l'a tte n z io n e d e ll'o p in io n e p u b b lic a in u n a c o n fe re n z a s ta m p a p e r so­ s te n e rti. I n v it e r ò g li a lt r i a r t is t i che h a n n o p a r te c ip a to a lla d o n a z io n e p e r d ir im e r e q u a ls ia s i d u b b io in p r o p o s ito e so ste n e re il tu o o p e ra to c a u te la tiv o . C o lg o l'o c c a s io n e p e r r in g r a z ia r t i, p e r a v e r v o lu t o in a u ­ g u ra re la C asa G ia n b e c c h in a c o n u n a m ia p e rs o n a le assie m e a S a lv a ­ to re R iz z u ti, d o v e h o a v u to m o d o d i r iv e d e re le o p e re a ffre s c a te , tra n n e q u e lla d i V in c e n z o S cia m è , q u a s i c o m p le ta m e n te d is tr u tt a , in u n a sede d e g n a . A p re s to , u n a b b ra c c io P a le rm o 5 s e tte m b re 2009 N ic o lò D 'A le s s a n d r o

A G EN Z IA O N O R A N Z E FU N E B R I

Immacolata Concezione d i Campo

S E R V IZ IO

&

AM BULAN ZA

M ontalbano

24H / 24H

M . E D IL S O L A I C E R A M IC H E

s.r.l.

E PARQUET

Cucine in Muratura - Arredo Bagno M ateriale Edile — w w w . p a g i n e g i a l l e . i t / m e d i l s o l a i ------------------------

Via G. Marconi, 57 - Sambuca di Sicilia Tel. 0925 942733 - 368 7395600 - 0925 942326 - 339 4695223

V.le Gramsci, 61 - SAMBUCA DI SICILIA - Tel. 0925 941468


Anno LI Novembre - Dicembre 2009

8

Riceviamo e Pubblichiamo • Riceviamo e Pubblichiamo

P r e m ia t a u n a lir ic a d i M a r g h e r it a I n g o g lia

Oltre 100 anni periia ricostruzione

L ir ic a d e lla N o tte

Spett.le D irettore Voce a Sam buca" e al Presidente C om m issione R icostruzione U fficio Tecnico, Sam buca S on o f ig lia d i s a m b u c e s i e d h o la s fo rtu n a " d i a ve re u n a casa a S am ­ bu ca . D a a n n i, p r im a i m ie i n o n n i, p o i i m ie i g e n ito r i ed o ra io in s e ­ g u ia m o la sua ric o s tru z io n e . A v r e m m o fa tto p r im a e a c o s ti c o n te n u ti in te r v e n ir e d ire tta m e n te senza l'a iu to d e llo sta to . O ra è tr o p p o ta rd i! A lle n o s tre r ip e tu te ric h ie s te d i in fo r m a z io n i p re sso l'u f f ic io c o m p e ­ te n te la ris p o s ta è stata s e m p re la stessa. Q u a n to p r im a è il v o s tro tu rn o . A p p e n a u n p o ' d i p r o g e tti e si a rriv a a lla v o s tra p ra tic a . B iso g n a a v e re p a z ie n z a " . L a n o s tra è lu n g a b e n 41 a n n i " . In ta n to c a m b ia la n o r ­ m a tiv a e d i v o lta in v o lta i l p ro g e tto v a in te g r a to e m o d ific a to . L 'u ltim a v is ita fa tta p re sso l'u f f ic io te c n ic o ris a le ai p r im i d i m a rz o . H o c h ie s to d i p a rla re c o l re s p o n s a b ile d e ll'u ff ic io m a n o n era in sede. P e rta n to m i è s ta to c h ie s to d i p o r ta r m i p re sso l'u f f ic io ric o s tru z io n e . A ffis s o a lla p o rta u n O r d in e d e l G io rn o . S e m p re lo stesso d a b e n 2 a n n i e m e z z o . P o rta la d a ta d e l 7 m a rz o 2007!! A lla m ia e n n e s im a ric h ie s ta d i s p ie g a ­ z io n i m i è s ta ta d e tta c o n d o v iz ia d i p a r tic o la r i la p ra s s i, o r m a i n o ta a n ­ che a c h i n o n s 'in te n d e d i p r o to c o lli ed O r d in i d e l G io rn o . I n p ra tic a , s ta n d o a q u e ll'e le n c o , d a l 7 m a rz o 2007 a lla m ia v is ita (m a rz o 2009), s o n o s ta ti a p p r o v a ti a p p e n a 18 p ro g e tti, t u t t i e v id e n z ia ti, tie n e a s o tto lin e a re l'a d d e tto , c o n u n a s c ritta a p e n n a s o p ra . P o i c i s o n o le v a r ia n ti. P e r fa rla b re v e è sta to a p p ro v a to 1 p ro g e tto o g n i 40 g io r n i. M a a n ­ d ia m o a v a n ti. P e r c o m p le ta re q u e ll'e le n c o m a n c a n o a lt r i 30 p ro g e tti. L i a b b ia m o c o n ta ti u n o p e r u n o . P e rta n to , s ta n d o a lle s ta tis tic h e , o c c o r­ ro n o a lt r i 3 a n n i e 3 m e si p e r a r riv a re a fin ir e q u e ll'O r d in e d e l G io r n o e p e rta n to a lle p ra tic h e p re s e n ta te n e l 1990. C o n s id e ra to che la m ia p r a ­ tic a p o rta i l p r o to c o llo d e l te rz o o q u a rto m ese d e l 1992 e s o lo p e r e s p le ­ ta re i l 1991 ( p a r i a 144 p ra tic h e , n u m e r o a t t in to d a u n q u a d e rn o m o ­ s tr a to m i q u e l g io r n o ) o c c o rro n o a p p e n a 16 a n n i, p e r a r r iv a r e a l m io ne s e rv o n o a n c o ra 3. S o m m a n o a 21 c o n u n a rr o to n d a m e n to p e r d ife tto . I n u m e r i t r a d o t ti in a n n i si c o m m e n ta n o d a s o li M o s tr a n o la sta n ch e zza d i u n sis te m a che h a fa tto r ic o s tr u ir e 3 o a d d ir it tu r a 4 case a g li stessi e fa a n co ra a tte n d e re a c h i n o n è h a a v u ta n e a n c h e 1 . 1 re c e n ti e v e n ti s i­ s m ic i d e ll’A b r u z z o , ria p ro n o u n a fe rita in c h i ha p e rs o u n a casa m a a n ­ che in c h i q u e lla casa n o n l'h a m a i a v u ta . I te m p i b ib lic i in c u i si m u o v e la c o m m is s io n e sam b uce se fa n n o p a u ra e fa a n co ra p iù p a u ra pe n sa re che n e ll'e s p le ta re tu tte le p ra tic h e m esse a p r o to c o llo (p o c o m e n o d i 1000, v o c i d i c o r r id o io a tte n d ib ili) , o c c o rro n o , p o c o p iù d i 110 a n n i. P ensate u n p o '!!!! T u tto c iò fa ra b b ia , p e g g io a n co ra q u a n d o d a i p a e si v ic in i g iu n g e n o tiz ia (u n c o lle g a d i la v o r o è o r ig in a r io d i M e n fi) , che s o n o g ià s ta ti a p p r o v a ti c irc a 400 p r o g e tti p u r senza c o p e rtu ra fin a n z ia ­ ria n e lle m o re che a r r iv i i l fin a n z ia m e n to e p e rta n to l ’in iz io d e i la v o r i. T u tto c iò p re m e s s o , o c c o rre u n a ris p o s ta c h ia ra e pre cisa . O c c o rre che le fo rz e s o c ia li e p o litic h e d i S a m b u ca si m u o v a n o p r im a che sia tr o p p o ta r d i p e rc h é fra 110 a n n i n o n c i sia a n co ra la q u e s tio n e 'B e lic e " che n o n o n o ra n e s s u n o e g r id a a llo s ca n d a lo !

U n a li r ic a d i M a r g h e r it a I n g o g lia , in t i t o la t a " L ir ic a d e lla n o t te " è s ta ta p r e s c e lta p e r e sse re in s e r it a n e l v o lu m e " P e n s ie r i d e lla b u o ­ n a n o tt e " ,

u n 'i n i z i a t i v a

le tt e r a r ia , p r o m o s s a

d a l l ’ A s s o c ia z io n e

C u lt u r a le P r a g m a ta c o n s e d e a R o m a , c h e h a c o m e f in a lit à " la p r o ­ m o z io n e d e lla s c r it t u r a , la p r o d u z io n e d e l li b r o e la d if f u s io n e d e lla le t t u r a " . L a p a r te c ip a z io n e a l c o n c o rs o , d e l t u t t o g r a t u it a , r i ­ c h ie d e v a l'a d e s io n e d e g li e la b o r a t i a l te m a s u g g e r it o . S e c o n d o i l b a n d o , i p e n s ie r i, e s p re s s i " in f o r m a d i d e s id e r io , a u s p ic io , r if le s ­ s io n e , m e s s a g g io , in v e t t iv a o lo d e " , p o t e v a n o s p a z ia r e " d a l f a n ta ­ s tic o a l g io c o s o , d a l s e n tim e n ta le a l f ilo s o f ic o , d a l c r im in o s o a ll'e r o t ic o " I l v o lu m e c h e r a c c o g lie g l i e la b o r a t i s e le z io n a ti d a u n a g i u r ia e te ro g e n e a , c o m p o s ta d a s e i s o c i f o n d a t o r i d e ll'a s s o c ia ­ z io n e , s a rà p r e s e n ta to i n

u n in c o n t r o - s im p o s io c o n g l i a u t o r i.

E c c o , q u i d i s e g u ito la lir ic a s c e lta c h e d e n o ta la s q u is it a s e n s ib ilità d e lla p o e te s s a e l'u s o d i u n a p a r o la p r is m a t ic a , c a p a c e , n e lla s u a e s s e n z ia lità , d i r if le t t e r e m o l t e p l ic i d im e n s io n i d e l re a le : L IR IC A D E L L A N O T T E Q u a n d o n e l b u io , i l s ile n z io s i fa d ia m a n t e c a d e , in q u e s to , c o m e u n b a c io d i g h ia c c io c h e t u r b a i l d a n z a r e d e lle a n im e s o g n a n t i, a c c a r e z z a n d o le , s o l p e r t r a n q u i lli z z a r le c o n la tt e e d o le a n d r i b ia n c h i, d a l p r o f u m o d i p a s s io n e e i l r e s p ir o d i c a re z z a , n e l le n t o b a c io d 'o r o , d 'u n a d a m a v e s t it a d i ro s a c h e g u a r d a n d o t i, s f io r a i t u o i o c c h i, e c o n u n s o f f io , n e l r it m o d ' u n le n t o w a lz e r , t i s u s s u rr a : b u o n a n o tte .

A g e n z ia

SACCO

L A . C O I __F E R . d i AR BISI & DI G IO V A N N A

di Mari dina Sacco

C o n s u le n z a p e r la c ir c o la z io n e d e i m e z z i d i tra s p o rto T a s s e a u t o - V is u r e e C e r t if ic a t i C a m e r a li - A s s i c u r a z io n i IN T E M P O R E A L E S p e d iz io n i in t u t t o il m o n d o C o r r ie r e E s p r e s s o

C.so Umberto, 48 - Tel. 0925 943285

M aria A ntonietta M aggio La M antia

SAMBUCA DI SICILIA

ZJKBW dimeguo

»

A F F IL IA T O

IL

SU P E R M E R C A T O R IS P A R M IO 2 0 0 0 • Di Leonardo V. &C. s.a.s. • Via Guasto 11A - SAMBUCA DI SICILIA - Tel. 0925 941686

^

C K tR C O L lO

ABITI DA SPOSA CERIMONIA UOMO - DONNA

M A X JO E

V ia F. C ris p i - Sambuca d i S ic ilia T el. 0925 941534

V ia A . G ram sci Sambuca d i S ic ilia Tel. 0925 943207

LO O K O T T IC A v isto tini tuoi o cc h i

VENDITA ED A SSIST E N Z A M ACCH INE PER L'UFFICIO

d i D ie g o B e n tiv e g n a

^ s e r v ic e

LACOSTE O Kappa

N

I X

EVEWEAR

V ia M arconi, 47 - T. 0925 94 31 36

G

io ie l l e r ia

G

a tto p a r d o

,.1 enny A male

P o r c e lla n e - A rg e n te ria C r is ta lle r ia - L is te N o z z e O r o lo g e r ia

S am bu ca di Sicila w w w .eservicesite .it info @ eservicesite. it

< D I< F < F V T IO N ABBIGLIAMENTO UOMO - DONNA - BAMBINO

C.so Umberto I, 127 Tel. 0925 942793 Sambuca di Sicilia

Via Pirandello - Tel. 0925 31701 Santa Margherita di Belice

C E N T R O BENESSERE Via F. Crispi, 141 - Tel. 0925 943121 SAMBUCA DI SICILIA nabes.mg @tlscali.it


Anno LI Novembre - Dicembre 2009

Il L io n s p r ò T a n z a n ia

U n o m a g g io a l fo n d a t o r e

Rinasce il Museo Etno Antropologico della terra di Zabut "Vito Gandolfo" Verso la fine degli AMBIENTAZIONEDIDATTICA anni Settanta in Sici­ Citiidelfrumentoede!lattt 1 lia si verifica un mu­ tamento di attenzione INAUGURAZIONE riguardo i beni cultu­ ™ lSnovembre2009 Ore17,00 ViaPaninoti SAMBUCAOt«ClllA rali e la novità fa re­ gistrare un cambia­ mento di interesse , . 'mrfr 'NTERVÉNTJ verso i beni etno-anA >011 G iovanni Ricca J*Ì '«•'■•iiil.*»'('•* tropologici. ^ "»■ >o!t Martino Maggio Emergono le condi­ zioni per poter fissare V ad jrA .1' j i ['imFrancescoGagliano tutta una cultura, che ' -C- V Oott PaoloGirgenti è ancora possibile re­ > • '" • 'J J.-rr>r.~;-mr «r Uvruf. cuperare. -, pio) GirolamoCuslmono Questa è una memo­ 1 rabile occasione per □fi g ■ >nMichele Cimino . «■»■**>.< la Sicilia, per recupe­ P*. Giuseppefarinello rare la propria me­ r"*- -moria storica. A Sambuca questa oc­ casione è colta dalla T M u s e o Pro-Loco Adragna ^ htn oan rirop(pjL(X>ico Carboj, che realizza il M ’ aT L R F ÌA D I Z A B I ìIT VlT«'®AMl<t®FÓ " Museo Etno - An­ tropologico della Terra di Zabut", in collaborazione con il Comune, la direzione scientifica del Servizio Museografico della Facoltà di Lettere delTUniversità di Palermo e la partecipazione della SOAT di Menfi dell'Assessorato Regionale all'Agricoltura e Foreste. I presupposti sono individuati nell'appassionato invito di Vito Gan­ dolfo, Presidente della Pro-Loco, rivolto ai sambucesi, per collaborare alla raccolta degli attrezzi agricoli e pastorali tradizionali. Il consistente patrimonio di oggetti, fornito e donato dalle famiglie di agricoltori e pastori, diviene essenziale per la concretizzazione del "Museo Etno- Antropologico della Terra di Zabut", istituito, come sezione del "Museo della Città", con delibera n. 26 dell'1/02/1985, dalla G.M. presieduta da Alfonso Di Giovanna. II Comune rende disponibili gli ambienti rustici del piano terra di Palazzo Panitteri. Intervengono attivamente Giovanni Ricca, che aveva operato in ambito locale per l'attuazione del progetto regio­ nale "Censimento dei beni etno-antropologici", e Lillo Lo Cicero, dell'ufficio comunale di promozione cultura e turismo. L'inaugurazione avviene il 9 marzo 1985. Poi, varie vicende, tra cui il trasferimento del museo in locali non idonei, allentano l'interesse dei visitatori e fanno decadere la rile­ vanza di una struttura significativa, che aveva avuto parte conside­ revole nel far annoverare Sambuca " Città di Cultura". L'attuale Sindaco Martino Maggio e l'Assessore a BB. CC. Enzo Sa­ gona si adoperano per rivalutare il "Museo Etno - Antropologico della Terra di Zabut", con allestimento in locali comunali apposita­ mente recuperati, e la G. M., con delibera n. 11 del 6/06/ 2008, ap­ prova il progetto e la relazione illustrativa per l'ambientazione di­ dattica, predisposti dal Capo Area Cultura, e con la partecipazione dell'Assessorato Regionale Agricoltura e Foreste, Servizi allo Svi­ luppo. I lavori di realizzazione dell'ambientazione didattica ven­ gono affidati alla Cooperativa "La Chabuca" di Giuseppe Stabile. L'ambientazione didattica del "Museo Etno-Antropologico della Terra di Zabut" privilegia i cicli produttivi tradizionali del frumento e del latte, ricomponendo nella sequenza temporale lo svolgersi delle diverse fasi lavorative; procedendo alla collocazione degli at­ trezzi in modo realistico, corredati da pannelli didattici e illustra­ zioni fotografiche, indicando gli oggetti con cartellini identificativi e proponendo schede esplicative dei singoli pezzi inseriti nel conte­ sto produttivo. L'ambientazione rende percepibile il ciclo produt­ tivo e gli articolati rapporti sociali, economici e culturali passati, di cui occorre che i giovani ne prendano coscienza per un sereno pre­ sente e un fiducioso futuro.

Un concerto per far sorridere i bam bini Il Club Sambuca Belice si mobilita per la Tanzania. L'incasso di un concerto di mu­ sica leggera è stato devoluto in favore dei bambini della Tanzania dove opera l'Associazione di Volontariato Onlus "Basta poco per farli sorridere", fondata da Rino Man­ nello, medico del Pronto Soccorso dell'Ospedale di Sciacca. Sulla ribalta del teatro l'idea, il gruppo Sixtyfive-Seventyfive. Ma­ nnello, negli intermezzi musicali, ha par­ lato della sua esperienza umanitaria in Africa dove, da anni, si prodiga per la popolazione di quel Paese. È stato proiettato anche un cortometraggio sulla realtà della Tanza­ nia ed è stato consegnato un riconoscimento a due giovani studenti della scuola media inferiore degli Istituti Comprensivi "Fra Felice" di Sambuca e "Giuseppe Tornasi" di S. Margherita. I loro elaborati sono stati selezionati per il livello distrettuale del concorso "Un poster per la Pace" indetto dai Lions. G. M.

F iori d'A ra ncio Il 27 luglio, nella Chiesa S. Filippo e Giacomo di S. Filippo del Mela, si sono uniti in matrimonio Monica Maio e Lino Di Verde. Il matrimonio ha coronato un sogno d'amore unendo per sem­ pre i giovani sposi. A celebrare il rito nuziale un giovane fran­ cescano che ha coinvolto la gremitissima chiesa. Lino e Monica hanno ringraziato parenti ed amici presso "L'antica Filanda" di Caprileone. Auguri agli sposi e alla famiglia tutta da parte della redazione del mensile.

s a c e s c e r a m ic h e p a vim en ti rivestim enti pietre n a tu rali p arq u et arredobagno m ate ria li per l'edilizia S h o w r o o m - V ia F. C r is p i 5 0 - te i 0 9 2 5 . 9 4 2 2 9 3 Edilizia - C.da C a s a b ia n c a S P 70 - tei 0 9 2 5 .9 4 2 7 0 9 - S a m b u ca di S icilia

B A R -T R A T T O R IA

n u ore c umtc mummnRCHE

auto

D o lc e

di Annalina DiCorrodo

R is v e g lio

Celi 338 9106529 - 339 1823461 Tel. 0925 33429

di Alessandro Di Mino

Via Vecchio Centro - Comp. 24, Lt. 2

CELL 3 2 9 3 4 4 3 6 4 9 S a m b u c a d i S ic il ia

SANTA MARGHERITA DI BELICE IM P R E S A

E D IL E A R T I G I A N A

COSTRUZIONI S .N .C .

di D'ANNA GIUSEPPE & C. Cell. 338 2 2 3 0 7 8 8 - Cell. 339 3 4 5 6 3 5 9 C.da Casabianca - Sambuca d i Sicilia


Anno LI Novembre - Dicembre 2009

10

Tra le mani un libretto postale del cerche rimandano in Via Torre, U n fi g li o d e l s o g n o a m e r ic a n o v is ita S a m b u c a n. 5. Giorni intensi quelli tra­ 1923, n°. 5005, intestato a Salva­ tore La Sala, classe 1898, che esibi­ scorsi a Sambuca già battuta dal fratello nel 1996, dalla cugina sce con un pizzico di orgoglio e Diana Saitta nel 1997, dall'altra con un forte senso di apparte­ cugina Marianna Saitta ad aprile nenza. In alto la scritta "Ufficio e prima ancora, nel 1970, dal Postale di Sambuca Zabut" con nonno con lo stesso Michele, al­ di Giuseppe Cacioppo un timbro che mostra a stento i suoi 87 anni. Pochi fogli ingialliti lora bambino. "Ricordo poco di appena 10 - ma molto evocativi per Michele La Sala, sambucese di quei giorni. Di sicuro ricordo l'emozione di mio nonno nel tornare a Sambuca dopo 50 anni e la sua passione nel origine ma cittadino del mondo e metafora raccontarmi ogni angolo, ogni momento tra­ dell'emigrazione per eccellenza. Dottore in scorso in questa terra". Michele durante la Comunicazione, Commercio e Pubbliche Re­ lazioni, 44 anni, ben 6 lingue parlate siciliano permanenza a Sambuca si tiene in diretto con­ compreso, la sua storia riassume il dramma tatto con la cugina Marianna, la storica della vissuto dagli emigrati e l'intenso legame con famiglia. È Lei che a Kansas City conserva la propria terra d'origine. Come tutti i discen­ tutte le foto di famiglia come preziosi cimeli e denti dei sambucesi d'America, Michele nutre riunisce ogni anno tutti i discendenti della nu­ merosa famiglia La Sala Saitta. Oltre un centi­ fin dall'infanzia un solo desiderio quello di vi­ sitare Sambuca da dove salparono i suoi bi­ naio. Una famiglia, quella di Michele, che è co­ snonni assieme ad una nidiata di bambini. stretta a spostarsi più volte. Il padre appena Paese che sente sempre "evocare" ogni qual­ laureato va ad insegnare in Germania dove volta visita gli zii i cui nomi sono più che siciliani: Calogero, Maria nasce Michele, sposa in Svizzera una Spagnola, si trasferisce all'UAudenzia, Rosa, Felice, Vito, Giuseppe, Salvatore. "Sono cresciuto - niversità di Vicenza, quindi in Spagna, prima di tornare in America dice Michele - ascoltando quasi ogni giorno il nome di Sambuca Za­ dove ora vive in California. Nonostante ciò e la cultura cosmopolita but... un piccolo paese, su una collina...". E poi aggiunge... "Così di cui è figlio, la mente e il cuore di Michele sono rivolti sempre a Sambuca e la sua gente sono stati sempre con me, sono una parte Sambuca. Il padre, ogni qualvolta la famiglia si riunisce, non esita della mia vita che mi hanno seguito come la mia ombra in una gior­ ricordare in stretto siciliano, quello imparato dal nonno, "figli mei, nata di sole". Un legame intenso quello con Sambuca ereditato dal nautri semu sammucari, nnè americani, nnè tedeschi, nnè spa­ nonno che lo ha fatto germogliare prima nei figli e poi nei nipoti, an­ gnoli". Parole che in Michele e nei fratelli, Tommaso e Stefano, sono che quando - avanti negli anni - registra decine di audio cassette su state una sorta di testamento e in cui trova linfa anche questo viag­ Sambuca, sulla famiglia di origine, sul lavoro e via via spedisce al gio. Michele ora vive a Praga dove lavora per una multinazionale figlio Giuseppe che - per ragioni di lavoro - non è più a Kansas City, che produce ricambi per aerei. Viaggia almeno due volte al mese. nel Missouri, bensì in Europa. Salvatore La Sala arrivato negli Usa Ma la visita a Sambuca ha un altro sapore. "Ho dormito benissimo sposa Calogera Saitta anche lei figlia di sambucesi emigrati prima a ed ho ritrovato me stesso perché ho chiuso un cerchio e coronato un New Orleans e poi a Kansas City. Il desiderio di Michele si concre­ sogno lungo quanto una vita. È difficile spiegarlo. Così come il tizza allo scadere del 2009. L'obiettivo è ottenere la cittadinanza ita­ vento che bacia dolcemente la vela di una barca aiutandola a tor­ liana e scrivere il suo nome nel registro del Comune di Sambuca. nare indietro sul porto di origine - aggiunge commosso Michele Dopo un lavoro da certosino, paziente e puntuale, durato oltre 5 così è stato questo viaggio". Torno a Maggio per rivivere i giorni anni tra consolati dei vari stati interessati, arriva a Sambuca il 30 ot­ della festa e per riascoltare il Rosario della Madonna che mia nonna tobre. Tre giorni di ricerche. e le mie zie recitavano ed in Prima al comune e poi al cimi­ stretto dialetto "sammucaru". E Strada del Vino poi aggiunge - "nel sentirvi par­ tero per porre dei fiori sulla tomba dei militari. "Porli qui lare mi sento stare in famiglia a Kansas City. La stessa cadenza dice con voce commossa - è come di quella dei miei zii, di cui uno riporli sulla tomba dei miei ante­ ultracentenario. Una sorta di nati che qui riposano morti senza T e rre Palazzo Panitteri - Sam buca di Sicilia certificazione DOC che per Mi­ una carezza dei figli". S ic a n è www.stradadelvinoterresicane.it La ricerca è anche mirata alla chele non è cosa da poco conto". Ne è valso un viaggio! casa natale del nonno che le ri-

M ich e le La Sala, em blem a d e ll'e m ig ra zio n e

*lt quoto detta cattano,

PROVIDEO ART I

G R A F I C H E

Litografia - Serigrafia - Tipografia Progettazione Grafica

C.da Cosabianco- Sambucadi Sicilia Tel. 0925 943463 - 0925 560583

_______provideo@tiscoli.it_____

L A B O R A T O R IO D l PASTIC C ER IA

PLANETA

Culotta&GuJiiice

Vini di Sicilia

LAVORAZIONE PROPRIA SPECIALITÀ CANNOLI

w w w .planeta.it

Via E. Berlinguer, 64A Tel. 0925 942150 S A M B U C A D I S IC IL IA

C.da Ulmo e Maroccoli - Lago Arancio SAMBUCA Di SICILIA Tel. 0925 80009 - 091 327965

CREDITO COOPERATIVO BANCA Dl CREDITO COOPERATIVO Dl SAMBUCA Dl SICILIA Corso Umberto 1.111 -Tel.0925 941 171 - 0925 941435 SAMBUCA Dl SICILIA Agenzia-Viale dellaVittoria, 236 - Tel. 0925 71324 - MENFI Agenzia: C.so Umberto 1,4 - Tel. 0925 33717- S. MARGHERITA Dl BELICE Agenzia: Via Ovidio, 18 - Tel. 0925 83700 - SCIACCA Agenzia: Via Papa Giovanni XXIII - Tel./Fax 091 8356666 - GIULIANA

T R

I N

A

C

R

I A

d i G u a s to G . & S c ia m è S.

IMPRESA FUNEBRE SERVIZIO AMBULANZA Vicolo Oddo, 7 - SAMBUCA DI SICILIA -Tel. 0925 942527 /943545 Cell. 338 4724801 - 333 7290869


11

Anno LI Novembre - Dicembre 2009 (segue da pag. 1) F esta d e l 4 n o v e m b r e

U n r i c o n o s c i m e n t o p e r u n g i o r n a l e “l i b e r o

U n a ta rg a a " L a V o c e sita degli Studi di Palermo, a Gaspare Gulotta, Primario di chirurgia e Prof. Ordinario presso l'Università degli Studi "La Sapienza" di Roma, a Renato Lauro, Magnifico Rettore dell'Università degli Studi "Roma 2", a Giuseppe Milazzo, imprenditore agricolo e vitivinicolo, a Giuseppe Perrotta, scrittore e a Giambattista Spoto, missionario. Il Premio "Tela­ mone per la Pace" è stato assegnato a Raul Abel Bagatello, definito "L'uomo delle Ande", il quale da tempo si dedica alla causa dei bambini poveri dell'America Latina.

D O N

G IO V A N N I

H

O

T

E

C .d a Pandolfina - Tel./Fax + 3 9 .0 9 2 5 .9 4 2 5 1 1 - Cell. 333.1 2 5 2 6 0 8 w w w .dongiovannihotel.it - info@ dongiovannihotel.it

SAMBUCA DI SICIUA

LO GIUDICE PNEUMATICI

A G R IS U D di Armato C. &Cacioppo M.

DAL 1966 Rivenditore Autorizzato

VIEDESTEIN

u '-

J F YOKOHAMA

JllIDGESTOIIE

C o m m e rc ia liz z a z io n e C e re a li p ro d o tti p e r l'a g ric o ltu ra e la z o o te c n ia Im pia n ti d 'irr ig a z io n e

C .d a P o rca ria (Zona Industriale)

Via Agrigento, 8 ■Sambuca di Sicilia Tel. 0925 941164-Cell. 3381125144

SAMBUCA D I SICILIA T el./ F ax 092 5 94 31 20

Commemorazione dei caduti Il 4 novembre si sono festeggiate in tutta Italia l'Unità Nazionale e le Forze Armate e si sono commemorati i Caduti di tutte le Guerre. A ricordare questo giorno particolare a Sambuca, da un po' di anni sono in prima linea l'A.N.F.C.D.G. e la Sezione dei Ca­ rabinieri in congedo sotto la direzione dei presidenti: Caterina Verde e Carlo Pucci. Nella Chiesa del Carmine, ha preso la parola Caterina Verde che ha ricordato l'ultimo periodo risorgimentale con la liberazione del Veneto e la Vittoria di Vittorio Veneto. Ha esaltato il valore delle Forze Armate, il loro coraggio, la loro abne­ gazione, il loro sacrificio fino alla morte. "È merito loro", ha detto, "se si è avuta l'Unità d'Italia e se possiamo chiamarci Popolo ita­ liano, perciò alle Forze Armate va tanto rispetto e affetto poiché difendono l'ordine, la giustizia e la pace. Ancor oggi le Forze Ar­ mate vanno in missione di pace in terre lontanissime per dare la propria solidarietà a quei popoli che si trovano in difficoltà a causa delle dittature e del fanatismo religioso e terroristico". Ha esortato tutti a studiare la storia per conoscere le radici della no­ stra democrazia, a ricordare i sacrifici dei nostri militari, a cantare bene l'inno nazionale perché è una preghiera e non strumentaliz­ zarlo come fa Calzedonia. Ha concluso lamentando "che 1' Ammi­ nistrazione Comunale si è limitata a ordinare la corona e deporla al Monumento ai Caduti in un modo che fa venire i brividi ac­ compagnati dalla rabbia". Durante la messa, celebrata da Don Pino Maniscalco, si è pregato per tutti i Caduti. Le Preghiere sono state recitate da Marisa Buscemi e Caterina Verde. Alla manifesta­ zione hanno partecipato I'Assessore alla Cultura Giuseppe Vac­ caro, in rappresentanza del Sindaco, il Comandante della Stazione dei Carabinieri, i rappresentanti dei Vigili Urbani e del Corpo Fo­ restale, pochissimi cittadini ed una sola classe dell’istituto Com­ prensivo. Subito dopo, Don Pino ha benedetto la corona e il Mo­ numento ai Caduti.

AURORA

Rinaldogioielli

SUPERM ERCATI

di Angela Rinaldo

O d d o R o s a M a r ia Tessuti-Filati Corredo-Intimo

Gioielleria •Argenteria •Oggetti in Ceramica Bigiotteria •Articoli da Regalo •Liste Nozze

Corso Umberto I, 9 Cell. 330 879060 Sambuca d i Sicilia

C.so Umberto, 49 - Tel. 0925 941040

SAMBUCA DI SICILIA

V IN I E P R O D O T T I T IP IC I S IC IL IA N I

Vunto Via Umberto 1° - Tel. 0925 31576 Via E. Toti - Tel. 0925 31036 Santa Margherita di BElice (AG) girolamo.ventimiglia@alice.it

P J CROCE VERDE

’U

a ra ci d i Baldo Snfìiuì

V ia Fantasm a, 39 - Sam b u ca T e l. 0925 942477 - 333 8276821

Aldo Di Vita

TITOLARE

O li. : 331.5359905

" la r z A B u i V IA C A T E N A » 1 7 SA M B U C A D t S IC IL IA

SERVIZIO TRASPORTO A n to n in o C o tto n e

C ic io B a ld o

T e l.: 0 9 2 5 9 4 3 3 5 6

T e l.: 0 9 2 5 9 4 3 6 0 1

C e ll.: 3 6 0 4 0 9 7 8 9

C e ll.: 3 3 9 8 4 4 6 0 2 8 3275405181

3 9 2 3 6 0 0 9 8 4 A z ie n d a V itiv in ic o la

F rancesco (ju l o t t a Lavori Ferro e A lluminio C ostruzione Attrezzi A gricoli Forni a legna C.da Casabianca -Tel/Fax 0925943252

SAMBUCA D I S IC ILIA Cell. 339 8357364

Articoli da regalo Giocattoli Casalinghi

%

FERRARO

e r b o r is te r ia

di Mariacristina Sacco C.so Umberto 1°, 163 - Cell. 338 8181653 Sambuca di Sicilia

Comp. 2 9 lotto 6 - Tel. 0 9 2 5 3 1 6 4 7 Santa Margherita di Belice

^ o / fc w e ó ó a

Tel. 0925 31393

E n o teca F E R R A R O W IN E S Fax: 0925 1955111 - Cell. 339 8943138 Via comp. 138 - lotto 7 92018 Santa Margherita di Belice (AG) melchiorre.ferrarotiscali.it

S T U D IO O D O N T O IA T R IC O Via E. Berlinguer, 86 Tel. 329 8050878

Sambuca di Sicilia

Bar - Pasticceria G elateria - G astonom ia Viale Gramsci Tel. 0925 941933 Sambuca di Sicilia


Anno LI Novembre - Dicembre 2009

12 (segue da pag. 1)

P D : u n a f i r m a p e r la T V in C o n s ig l i o

S u p e r m e r c a to

Negata anche la ripresa gratuita Picche, e sempre picche, no, no, no, neanche gratis. Non vogliono, quindi, telecamere in Consiglio. Ora legittimamente ci chiediamo: "Cosa hanno da nascondere Sindaco e maggioranza?" Ci chiediamo e vi chiediamo: "Qual è il rispetto del cittadino che ha diritto al mas­ simo deirinformazione e di divulgazione di un pubblico dibattito? Forse temono l'ordinaria mancanza del numero legale della maggio­ ranza, le richieste non esperite, le scelte non sempre felici, l'accen­ sione di mutui che graveranno sul futuro di Sambuca, la vendita delle case nei Vicoli in un unico "pacco" per sistemare il bilancio, l'ambigua partecipazione all'Unione dei Comuni fatta di poltrone e di maggiori tasse per i cittadini? E potremmo continuare a lungo. Ora davanti a tali arroganze da parte del Sindaco e di nove 9 consi­ glieri comunali, che con un atto antico e prepotente privano i citta­ dini della ordinaria informazione, davanti al disprezzo per la divul­ gazione della normale vita amministrativa non resta e non ci resta che firmare la petizione proposta dal Circolo Felicia Bartolotta Impa­ stato per vedere, con una richiesta sottoscritta da ogni singolo citta­ dino, se ancora una volta avranno il coraggio di chiudere la porta vir­ tuale sul Consiglio, la porta delTinformazione di un Palazzo che non è di vetro, quella del terzo piano dove è ubicata l'aula consiliare che agli attuali amministratori piace così: vuota e cadente quasi a dimo­ strare che siamo al punto più basso della politica sambucese, politica taciuta, nascosta lontana dai cittadini e soprattutto lontana da orec­ chie e occhi indiscreti. IL CIRCOLO DEL PD U n a m o s tr a p e r a iu t a r e le d o n n e d i N o s y B e

U n ponte tra A fric a e S ic ilia Il 27 dicembre, nell'ex Chiesa di San Sebastiano, è stata inaugurata una mostra di tende provenienti da una piccola isola del Madaga­ scar, Nosy Be. Qui di seguito, pubblichiamo la testimonianza di Francesca Rampulla Marzilla che, insieme alla sorella Maria Teresa, è stata la promotrice dell'iniziativa che ha avuto un valido supporto logistico nell'Associazione Futura rappresentata da Arianna Ditta e Francesca Di Prima. «Da diversi anni, Fatima Mbotizara, pur abitando a Palermo, per col­ mare la nostalgia degli affetti torna sempre più spesso nella sua terra natia, un'isola del Madagascar, "l'ìle parfumée", l'isola profumata. La ripresa di contatto con la sua gente, laboriosa e bisognosa di tutto, ha fatto nascere in Lei il desiderio di creare opportunità di lavoro per la comunità femminile di Nosy-Be su cui pesano le responsabilità fami­ liari e, per se stessa, di preparare il rientro nella casa avita in modo di­ gnitoso, solido, concreto. Forte della sua più che ventennale espe­ rienza in Europa, ha avuto l'idea di trasformare i suoi nostalgici viaggi nella creazione di un ponte fra le donne di questa piccolissima isola a nord del Madagascar e la Sicilia, nel tentativo di offrire loro un'opportunità di crescita economica, di autonomia e di sicurezza e, alle più giovani, una valida alternativa al turismo sessuale, al quale cedono per povertà e bisogno. Sfruttando una tradizione artigianale locale, i ricami ad intaglio, ha pensato bene di acquistare un tessuto locale artigianale, una sorta di matapollan, ha rielaborato antichi di­ segni, ispirati alla natura del luogo, piante ed animali, ha curato la fi­ nezza del ricamo per migliorarne la qualità; in breve, ha innovato la tradizione, che con l'avanzare della globalizzazione, rischia di appiat­ tirsi o, peggio ancora, di scomparire. Fatima si è, quindi, impegnata a far arrivare in Sicilia queste splendide tende artigianali, vendendole ad amici e conoscenti e utilizzando Associazioni e Centri Culturali, soprattutto il Centro Culturale Francese e la Banca Etica, che non esi­ tano ad allestirle una mostra, all'interno della quale Fatima presenta il suo progetto e mostra, in video, le ricamatrici a lavoro nella sua "fabbrica" ampia, ariosa e luminosa. Adesso Fatima ha un sogno nel cassetto: ristrutturare a norma il suo stabile in Madagascar, per po­ tere dare sicurezza sul lavoro alle sue ricamatrici e, forte del suo di­ ploma di progettista e arredatrice di interni, della sua capacità rela­ zionale e della sua esperienza europea, incrementare la sua attività imprenditoriale a Nosy-Be e il suo commercio con la Sicilia. Aiutiamola a realizzare questo sogno; comprando queste tende aiute­ remo lei ma anche e soprattutto la comunità femminile a cui appar­ tiene, soffocata anche da decenni di regime totalitario». Francesca Marzilla Rampulla

S T O P &# S H O R

SERVIZIO A DOMICILIO VIA FRAN CESCO CRISPI Tel./Fax 0 9 2 5 9 4 1 4 0 4

O

SAM BUCA Dl SICILIA

di Marco Felice Cicio & C.

A

VITTORIA ASSICURAZIONI

Mimma.Ambrogio SubA|«nt«diZoo* 920IB SartaM argheritadiBelice TeleF»09)531149-3339881404 ambfof>iomimma@abceh Viale E. Berlinguer,79 Tel. 0925 941587 - Cell. 340 5251428 grancaffeperniciaro@alice. it

S © T T © -\ j^ Z E R © r V.AmimyaWm»

iNGtouoionaouo

S URGELATI PRODOTTIITTICI

CO N GELA TIàIO«DO GRATI OrRGGI AFFUM ICATI CeA.3339881404-3334645Ó20

,$5. GENERALI veOmbe^oI*-Como.129lotto6 fifM RAuAssonDCrtGwerJiipÀI9fe2U Fax09253233é 0188M ARGH ERITAD JKUCE AG

SAMBUCA Dl SICILIA

G A

uzzardo & C. l b e r t o s.n.c.

1^(UceMatUa d i O've^ie. Gadafifw-

A u to fficin a - R icam b i A uto R ip arazio n e A utom ezzi A gricoli e In d u striali, A utod iagnosi R icarica A ria C on d izion ata

A r g e n t e r ia - B ijo t t e r ia A r t ic o l i d a R e g a l o C o m p l im e n t i A r r e d i

V.le E. Berlinguer, 10 Tel. 0925 941097 Fax 0925 943730

Corso Umberto I, 110 - Sambuca

Sambuca di Sicilia

Tel. 0925 943140

PT7/Z$

di Erino Safina C.da Cicala - Tel. 0925 943430 Sambuca di Sicilia

J 2 a

^ B

o tte g a

DECORATORE Lavori di tinteggiatura interna ed esterna Controsoffitti •Carta da parati Gessi decorativi - Gessatura pareti

d a ll y i r f e d l < ^ V ic o C a J S u e s E T t

Porte interne ed esterne Arredamento interno su misura C.da Sgarrelta - Tel. 338 2240646 Sambuca di Sicilia

Cell. 339 5209529 , Via S. Lucia - C.le Bertoione, 15 92017 Sambuca di Sicilia - AG P. IVA 02458780844


13

Anno LI Novembre - Dicembre 2009

In memoria di Rosaria Maggio

In memoria di Giovanna Pasini

A MIA MADRE Mi mancherà: quella linea un po' curva dietro i vetri im­ mersa nella calda e fioca luce del lume, al calar della sera pronta a spezzarsi alla mia vista. Quella luce fioca all'apparenza, brillante nell'essenza, era il mio faro. Mi mancherà: il tuo essere madre, la tua smisurata pa­ zienza, la tua proverbiale semplicità con la quale sno­ davi i fili intrecciati del vivere quotidiano. Mi mancherà: non percepire più il bene infinito che regalavi ai tuoi figli. Il non poter dire guardandoti negli occhi quanto mi manchi. Mi mancherà, mia madre nella sua interezza. Mi sento come nuda per le vie della vita, ti parlerò sempre usando le corde del cuore nelle freddi notte e nei giorni as­ solati. So che da qualche parte, mi ascolterai. Tu, ogni notte solevi darmi la buona notte adesso tocca a me. Buona notte, mamma, la tua sarà una lunga notte, costellata di stelle e di antichi affetti ritrovati. Rammenta a papà che non voglio dimenticarvi mai.

Erino Mulè

Un volumetto per Vito Gandolfo Maria Di Natale ha voluto tributare un ennesimo omaggio a Vito. «Per me era tutto: compagnia, soste­ gno, coraggio, conforto... Spero che il buon Dio, nella sua grande misericordia, lo abbia già ammesso a go­ dere alla luce del Suo volto», scrive nell'introduzione al volumetto nel quale ha raccolto tutte le testimonianze di amici e conoscenti che hanno espresso la loro parte­ cipazione al dolore per la grave perdita, in diversi modi, «a voce, con telegrammi, lettere, altri pensieri e poesie». Maria, ani­ mata da una profonda fede, ha condiviso con il marito, per tanti anni, pro­ getti e impegno nel campo sociale e culturale. Dalla raccolta, viene fuori uno spaccato di vita intensa, ricca di relazioni, di idee geniali, di stimoli, finalizzati alla crescita culturale della comunità,il ri­ tratto di un uomo generoso che ha anteposto il bene collettivo a quello per­ sonale, spendendo le sue migliori energie per la salvaguardia del patrimo­ nio umano e culturale della città. Il volumetto è stato distribuito a tutti coloro che, nella ricorrenza del primo anniversario della scomparsa hanno parteci­ pato, numerosi, alla messa in suffragio di Vito.

A venti anni dalla scomparsa 18 dicembre 1989,il clima sereno e festoso di Sam­ buca per il Natale ormai prossimo veniva turbato da un gravissimo incidente stradale.Pippo Tresca e Na­ tale Cicio,non ancora trentenni,erano le ennesime vit­ time della strada. La notizia, diffusasi nel tardo pome­ riggio, destava profonda commozione nella comunità. Pippo gestiva un negozio di abbigliamento molto fre­ quentato dai giovani. Agli amici, ai clienti, regalava sempre un sorriso, una battuta spiritosa, un consi­ glio,una disponibilità e un incoraggiamento a com­ prare. Da poco sposato, era molto felice perché sa­ rebbe diventato presto papà. Natale era meccanico. Amava il suo lavoro perché amava i motori. Per questo era sempre circondato da giovani che pretendevano da lui una messa a punto, " un trucco " per rendere più veloci i loro mezzi. Natale li accontentava. Natale era fidanzato e amava vestire in maniera elegante. Chi meglio di Pippo poteva esaudire le sue richieste ? E così, vai a Castelvetrano a cercare qualcosa di­ rettamente dal fornitore di Pippo. Tutto fatto. Si ritorna a casa, a Sambuca dove l'aspettavano le famiglie per passare una gioiosa serata. Un triste de­ stino ha interrotto questo viaggio spezzando la vita di due giovani piena di progetti e di speranze, fiduciosi in un avvenire che si prospettava roseo per loro, ricco di soddisfazioni e di gioie. Così non è stato. Il figlio di Pippo sa­ prà dagli altri di avere avuto un papà ironico, affabile, amico di tutti. I nipoti di Natale sentiranno dagli altri di avere avuto uno zio educato, affettuoso e disponibile con tutti. A venti anni dalla loro scomparsa, i familiari li ricor­ dano, con immutato affetto, a quanti li conobbero e li vollero bene.

Generosa ed entusiasta, Giovanna ha amato e servito con piena disponibilità la famiglia e gli amici. Innamo­ rata della Parola di Dio l'ha accolta nella sua vita come forza trasformatrice perchè animasse, nella quotidia­ nità, i rapporti umani. Quanti l'hanno amata la ricor­ dano con gratitudine come sorella e amica carissima. L'affidiamo a Te, Signore, amante della vita

Il fratello Franco, la cognata e i nipoti.

Agli Angeli della Casa Protetta La mia rabbia e il mio triste rancore per l'inaspettato rapimento eterno di mia madre si trasformarono presto in devozione e forte rassegnazione, per­ ché purtroppo o per fortuna il nostro lungo viaggio terreno altro non è che una timida corda vibrante al volere dell'immenso cospetto divino e un com­ mosso suono dettato dalla celestiale musica del Signore. Ma in questo lungo e sofferente addio, in questo calvario ho trovato luce e speranza in una realtà a noi tanto vicina quanto spesso lontana. Mia madre ha conosciuto degli Angeli, ha trovato il Paradiso terreno ed è stata amata come una ma­ dre da tutti quanti. Ero felice. Non mi sentivo più per la prima volta nella mia vita una figlia unica ed è stato anche grazie a loro che sono riuscita ad ac­ cettare pian piano la tetra idea di perdere mia madre. L'Affetto, l'Amore, la Serenità, il Coraggio, la Determinazione sono valori imprescindibili che mi hanno allietato in quei cupi giorni di dolore. Ne ho avuto bisogno e per questo vi ringrazio di cuore e sono certa che se fosse ancora qui vicino a me lo farebbe pure lei per tutto l'amore e la solidarietà che oltre a lei avete offerto gratuitamente a me, sua unica amata figlia. Prego il Signore che vi dia la forza di illuminare sempre più il vostro sorriso e di ammorbidire sempre più le vostre mani per le innumerevoli e amorevoli carezze che farete e spero sempre più che il Signore vi riservi quanta più forza possibile per affrontare i mille problemi giornalieri che vi presente­ ranno. Per me siete stati l'ultimo cordone che mi ha legato a mia madre e ri­ marrete per sempre il ricordo più sereno di quelle ultime ore tragiche. Il vo­ stro coraggio e il vostro costante impegno siano premiati dalla bontà divina e la vostra amorevole devozione verso gli anziani insofferenti ricambiata dall'amore dei vostri giovani figli o dai tanto amati familiari. GRAZIE Francesca Perniciaro

Giuseppe Sciamè a 15 anni dalla morte Il 29 Novembre 1994 è morto ad Alessandria Giu­ seppe Sciamè. Era nato a Sambuca il 31 Gennaio 1909. Nel 15° anniversario della sua scomparsa le fi­ glie, i generi e i nipoti lo ricordano con immenso affetto. Nel 1962 era emigrato ad Alessandria con la sua fami­ glia in cerca di lavoro, ma era rimasto molto legato alla sua Sambuca, ed era un affezionato lettore de La Voce. Ogni tanto veniva pubblicata una sua lettera di cui lui andava molto fiero. Era una persona speciale ricca di grande virtù che ci ha insegnato i valori della vita e della famiglia; è stato un esempio per tutti noi ed un grande punto di riferimento. Da quando è rima­ sto vedovo ha dedicato tutta la sua vita ai figli ed ai nipoti, era un padre e un nonno premuroso, affettuoso, esemplare e molto presente nella vita quo­ tidiana. In tutti questi anni siamo vissuti e continuamo a vivere nel suo ri­ cordo. "Aiutaci a superare i problemi della vita e cerca di vegliare su di noi". Ciao papà, ti vogliamo bene.

Una poesia per Martino Bilello Dominate dal tempo, i contorni dei ricordi/cominciano a sfumare/lenta­ mente sbiancano le immagini/si smorzano i suoni di un tempo./ Come l'eco si diffonde nel vuoto e giunge/dall'altra parte della valle, dopo l'emis­ sione/del suono, suono che arriva deformato,/addolcito, sfibrato o mesco­ lato ad altri/suoni che vagano nell'etere./Così sento il rumore d'una vita che fu/tutto si consuma, si trasforma, cade nell'oblio,/tranne la vera es­ senza d'un uomo./Quella si perpetua all'ombra d'una luce che/non potrà mai offuscarla./Martino, quell'essenza di te la ritrovo/in un guizzo di luce, negli occhi di tuo figlio/nei suoi bronci/nei suoi tratti somatici./ Li ritrovo nel sorriso aperto e scanzonato di Cristina,/nelle lacrime di tua madre/nei gesti riverenziali di tua moglie/nelle piantine da te piantate, che si ostinano a sbocciare/nell'odore indelebile delle tue mura domestiche/nel cuore di chi ti ha voluto bene. Erina Mulè


Alfonso Di Giovanna, Direttore Responsabile - Licia Cardillo, Condirettore - Giuseppe Cacioppo Capo Redattore Gori Sparacino, Direttore Amministrativo Direzione, Redazione e Amministrazione Via Teatro C.le Ingoglia, 15 - lavocedisambuca@libero.it - Sambuca di Sicilia (AG) - c.c.p. n. 11078920 - Aut. Trib. di Sciacca, n.1 del 7 Gennaio 1959 - Ab­ bonamento annuo 15,00 Euro - Benemerito 50,00 Euro - Sostenitore 100,00 Euro - Estero 30 Dollari - Stampa Arti Grafi­ che Provideo - C.da Casabianca - Tel. 0925 943463 - 92017 Sambuca di Sicilia (AG) - Pubblicità inferiore al 50 %. (segue da pag. 1)

U n s a m b u c e s e n ei G o th a d e i d is e g n a to r i

U n P r e m io a l fe m m in ile

L o Z a g o r d i J o e v ito N u c c io

D o n n e & V in o 2009

D op o an ni di lav oro esce in ed ico la, d al 5 G en n aio, il p rim o albo di Z ag o r d iseg n ato dal no stro concittad ino Jo e­ vito N uccio. La sto ria, scritta da M o ren o B u rattin i, è co m p osta da tre albi che u sciran n o risp ettiv a­ m en te ad in izio G en ­ n aio 2010, a F eb b raio e a M arzo e rap p resen ta l'e­ so rd io ai d isegn i di Jo e ­ v ito. P otete qu i v ed ere la co p ertin a d el p rim o dei tre alb i, realizzata da G a llien o F erri, au tore di tutte le co p ertin e di Z a ­ g o r d al 1961 ad oggi. Z agor, co n i su oi 48 an ni di vita ed ito riale, è la serie più lo n ­ geva in Italia, seco n d a solo a Tex, e rap p resen ta u na d elle storich e testata d ella Sergio B o n elli E d itore di M ilan o. A Jo e v ito , che ha rag g iu n to l'in v id iab ile tragu ard o di en trare a far p arte d el ristretto staff di d iseg n ato ri B o n elli, va l'au g u rio de La Voce p er u na lu n ga carriera fu m ettistica targata Sergio B on elli Editore.

m o n d o d el v in o di qu alità. A qu este in trap ren d en ti sign o re la Strad a d el V ino Terre Sican e, co stitu ita otto anni fa e che riu n isce i territo ri viticoli dei com u n i di C o n tessa, M en fi, M o n tev ag o , S a m ­ b u ca, San ta M argh erita e, da p o co più di un m ese, an ch e di Sciacca, ha vo lu to ren d ere o m ag g io crean d o p er loro un esclu siv o prem io en olog ico. " Il p rem io - d ice M arilen a B arb era, p resid en te della Strad a del Vino Terre Sican e - v u o le essere un rico n o scim en to al m o n d o del v ino al fem m in ile. L 'in ten to è q u ello di far risaltare, dietro il d iu ­ turno im pegno, quella orm ai im portante presenza di brave professioniste che sul vino hanno costruito la loro esperienza lav orativa." Dopo i saluti del Sindaco M artino M aggio e della Presidente della Strada del Vino, è intervenuto Sebastiano Torcivia, dell'Università di Palerm o, sul tem a "Il fattore rosa nell'im presa vitivinicola." A p o rtare la p ropria testim o n ian za su "D o n n e , im presa e te rri­ to rio " è stata p er p rim a Pia B erlu cch i, p resid en te d ell'A sso cia zion e N azio n ale "L e D on n e d el V in o ", ch e si p ro p o n e di p ro m u o ­ vere la cu ltu ra del v ino con p artico lare atten z io n e al m o n d o fem ­ m inile. P ren d en d o la parola, Sam an th a D i L aura, D irettore C o m ­ m erciale d elle C an tin e S etteso li, ha d elin eato la sua scelta, d op o v arie esp erien ze lav orativ e n el N ord Italia e in Sp ag n a, di sta b i­ lirsi a M en fi, d ove ha trovato un am b ien te p ro d u ttiv o a ll'a v a n ­ guard ia e g en u in o d al p u n to di v ista u m an o. Su invito di M arilena Barbera, che è stata la m od eratrice della se­ rata, la nostra direttrice Licia C ardillo ha recitato una sua poesia d 'a ­ m ore legata al m ond o della coltivazione della vite. In ch iu su ra, ha p o rtato la propria testim o n ian za M arian g ela C am bria d ell'A zien d a C ottan era, alla qu ale è stato a sseg n ato il P rem io "D o n n e & Vino 2 0 0 9 " p er "l'im p e g n o p ro fu so n ella v alo riz z a z io n e d el v in o e d el territo rio sicilian o in u n 'a rea , l'E tn a , d ove la co ltiv azio n e d el v ig n eto d iv en ta v itico ltu ra di fro n tie ra ", co m e si legg e nella m o ti­ v azion e d el Prem io. " Il P rem io en o lo g ico "D o n n e & V in o " - ag giu n g e G ori S p a ra ­ cino, d irettore della Strad a del V ino Terre Sican e - è an ch e l'o cc a ­ sion e p er co m p iere un b ilan cio su l lav oro fin qu i svolto e p e r a n ­ n u n ciare il rico n o scim en to , da p arte d el C on sig lio d 'E u ro p a , d el­ l'itin e ra rio C u ltu rale E u rop eo Iter V itis." A l term in e tutti gli in terv en u ti so n o stati o spiti a P alazzo P a­ n itteri con i v ini e i sap o ri d elle Terre Sicane.

I " C o lo r i d i S ic ilia " d i G iu s e p p e V a c c a ro

S e i te le i n v o lo p e r D u b a i A p p ro d an o n ella cap itale d egli E m irati A rabi i "C olori di Sicilia" d i G iu sep p e V accaro. Sei tele son o ' state acq u istate da u no sceicco arabo, d u rante il su o so g g io rn o nell'iso la. A ffascin ato d alle forti tinte crom atich e co n le qu ali l'a rti­ sta trad u ce le su e im p ressio n i, il m ag n ate n on ha av u to esitazio n e a ord inare in blo cco i qu ad ri esp o ­ sti in una g alleria di P alerm o . N el suo p erco rso di ricerca, G iu sep p e V accaro - M ed ag lia d 'oro al X II F e­ stiv al In tern azio n ale d 'A rte C o n ­ tem p o ran ea S an rem o con la tec­ n ica d elle velatu re - d op o la tappa d ed icata ai p erso n a g g i v elati, tra i qu ali rico rd iam o P ad re P io e P ap a G io v an n i P aolo II, ritratti in tre p o se (Prem io La V alletta 2005), è p erv en u to a un m o m en to di acceso crom atism o ch e esalta e p o ten zia i co lo ri d ell'iso la . D al 2000, in fatti, l'artista d ed ica alla Sicilia u na tiratura di 50 o li sp a ­ tolati su tela in tito lati "C olo ri di Sicilia". E qui, se da un lato, l'a rti­ sta spoglia il p aesag g io dei d ettag li, p e r co g lierlo n ell'essen z ia lità e p u rezza d elle linee, d all'altro , attrav erso p eren tori colpi di sp a ­ tola, riesce a d are corp o e sp esso re alle im p ressio n i ch e l'im m a ­ gine lascia n el su o occh io . La g am m a d ei colori ch e va d al rosso co rallo al giallo so lare, d al blu co balto all'aran cio n e, d al v erd e cu po fino al n ero, assu m e una fu n zion e evocatrice e riporta al m agm a incandescente dell'Etna, al giallo aranciato d'infuocati tra­ m onti siciliani e alla cupezza delle rocce vulcaniche. G iu sepp e Vac­ caro, che ha già esposto in m olti Paesi stranieri, tra cui C uba, P e­ chino e M alta, a ottobre, in occasione di una grande m anifestazione artistico-culturale, sarà a D ubai per una m ostra.

Licia Cardillo

_____________ A l l a r m e p a t r i m o n i o a r t i s t i c o _____________

Rubate quattro tele al Rosario A n co ra un co lp o in ferto al p a tri­ m o n io artistico sam b u cese. Q u e ­ sta è la v olta d elle qu attro p ale d 'a lta re d ella C h iesa d el R osario. Tra le o p ere tra fu g a te u na tela di Fra F elice, "L 'A n g e lo C u sto d e ". N o n o sta n te il fu rto sia av v en u to alm en o un p aio di a n n i fa, in sp ie­ g a b ilm en te la n o tizia è trap elata solo ora d o p o l'in te re sse su sci­ tato in seg u ito alla cam p a g n a fo ­ to g rafica d elle o p ere d el frate C a p p u ccin o ch e tan to lu stro ha d ato a Sam b u ca m a ch e altret­ tan to è stato a d o m b ra to da d isin ­ teresse e apatia. La V oce, n el co n d a n n a re il vile g esto , rav v iv a a n co ra una volta nei resp o n sa b ili d ella cu sto d ia un m a g g io re co n tro llo v erso un p a trim o n io che v ia v ia è sem p re più in p ericolo .

Profile for La Voce di Sambuca

N 428 novembre dicembre 2009  

ANNO LI novembre dicembre 2009

N 428 novembre dicembre 2009  

ANNO LI novembre dicembre 2009

Advertisement