Page 1

9#j u U L £ S A N N O XXXIX - M arzo 1997 - N. 345

L e d e l

p r o v in c e m a le s s e r e

N e i p r im i g io rn i d i m arzo il P resid en te della R epubblica O scar L u ig i Scalfaro, é calato in Sicilia per rendersi conto della precaria situ a zio n e in cu i versano le p ro vin ce del "M alessere Il P residente ce l'ha m essa tu tta per fa r capire agli ad­ d e tti che occorre fa re s u l se­ rio: aprire i cantieri, sbloc­ care g li inceppi in cu i g iac­ ciono da decenni i m ilia rd i e m ettere da parte le chiac­ chiere in u tili che non gio va n o alla ripresa perentoria del la­ voro, sen za la quale il resto é aria fr itta . M a la calata in Sicilia del P resid en te non é sta ta colta dalla sta m p a e ta n to m eno dai nababbi, che p ensano che il Preside7ite sia u n a ddetto ai lavori del P alazzo, e basta. U na sta m p a so rniona de­ dita al calcio e alle tifoserie, a n zich é alle sacche della m i­ seria di M e ssin a , di Trapani , d i C a lta n issetta , A g rig e n to ...

M E N S IL E

V IV E R E

S O C IO -E C O N O M IC O -C U L T U R A L E

IL

SPED. IN ABB. POSTALE

B O S C O

Sambuca è circondata da boschi ricchi di fauna e di flora che suscitano V invidia di qualsiasi altro Co­ m une.M a sembra che questa ricchezza debba essere pre­ clusa ai cittadini che vedono scoraggiata qualsiasi velleità di accostarsi alla natura da cancelli rigorosamente chiusi .Chi vuole venire a contatto del bosco,deve superare bar­ riere burocratiche insorm ontabili. Se il bosco è stato impiantato ,oltre che per motivi paesaggistici e di contenimento del territorio ,anche per la fruizione del cittadino, perché non aprirlo? Si obietterà che sarebbe un pericolo per la sua stessa sopravvivenza e che,chiudendolo ,si protegge dai piromani.Ribadiamo che il male intenzionato non ha barriere che possano ostacolarlo : abbiamo assistito ,infatti,a tanti incendi dolosi,nonostante la sorveglianza della Forestale. Facciamo in modo che il cittadino si abitui a convivere con il bosco,lo apprezzi,ne fruiscalo proteggalo adotti.Diffondiamo la cultura dell'amore per la natura,per la flora che vi cresce e che, in primavera, offre una straordinaria sinfonia di colori .Le euforbie,gli asfolì Bosco del Pom o

(segue a pag. 4)

Un documento inedito su Fra Felice

8 Marzo: si fa festa

^

(articolo a pag. 5)^

(articolo a pag. 5) j ,

I giovani ci scrivono (articolo a pag. 9)

Un ’im portante iniziativa im prenditoriale a Sambuca (servizio a pag. 8)

f

------------------------------

Confraternita di Maria SS. delIVdienza: nuove elezioni

(articolo a pag. 7) J )

“I Nudi” Tra storia e tradizione

P u rtro p p o la Sicilia re­ sterà sem pre in

"in

culici

m u n d i" . T u tte le speranze, dai B orboni a "Sala D 'È rcole, attra verso i secoli che p a s­ sano tra "m iseria e n o b iltà '' sono sem p re sva n ite. In q ue­ s ti g io rn i m i é capitato d i leg­ gere (per la verità l'ho letto p iù d i u n a volta) a lc u n i passi di d u e via g g ia to ri v e n u ti dalla Francia in Sicilia nel v iv o delle battaglie borboni­ che: B ourquelot e R eclus. La prefazione é del nostro sa m -

segueapag. 12

La nascita della "Confraternita Maria SS. dell'U­ dienza" pare debba datarsi al 1576, anno in cui la statua della Madonna dal feudo Cellaro fu portata a Sambuca. I confrati, chiamati anche "nudi", fanno derivare questo appellativo proprio dal fatto che, airingresso del sim u­ lacro in paese, gli appestati guariti si levarono dai loro giacigli così come si trovavano, spesso nudi. Inoltre il termine "nudi" ricorda la deposizione degli abiti per vestire l'umile divisa azzurra, il cui colore non fu scelto a caso, ma pare ricordi la peste. I nudi, infatti, non sarebbero altro che i discendenti di quei "becca­ morti" i quali, indossando abiti azzurri di fibra resi­ stente, erano in grado di avvicinarsi agli appestati e di portare "carrozze e carrette per le robe infette". Nel bando emanato dal Duca di Terranova Carlo d'Aragona, luogotenente e capitan generale per sua ~

------

■ * (segue a pag. 7)


ANNO XXXIX - Marzo 1997

D a l Palazzo dell'Arpa L a v o ri

in

c o rs o

In via di ultimazione i lavori nella zona del campo sportivo S. Maria. Sarà realizzato un campo di calcetto e sarà sistemata l'area adiacente. Proseguono i lavori per l'acque­ dotto da S. Giovanni al serbatoio Conserva. L'opera che sostituirà il vecchio acquedotto "provvisorio" (15 anni), risolverà definitivamente l'ap­ provvigionamento idrico di Sambuca. X

*

*

Iniziati i lavori per la sistema­ zione della strada adiacente il Po­ liambulatorio e il Centro Sociale, l'o­ pera permetterà la sistemazione del collegamento tra la Piazza Martiri del Terrorismo e il Centro Sociale "G. Fava ".

timati entro il prossimo dicembre. X X X

N o t iz ie

in

b re v e

L'archivio storico Comunale Il Palazzo Panitteri é stato og­ Sono state affidate le forniture di getto di un intervento che si sta com­ scaffalature per l'archivio storico Co­ pletando in questi giorni. I principali lavori sono stati: con­munale. Si spera che a seguito di detta solidamento delle strutture e realizza­ fornitura possa trovare "pace" l'archi­ vio storico comunale. zione dei tetti con copertura in coppi locali. Mensa scolastica L'intervento complessivo di com­ Attivato il servizio di mensa sco­ pletamento comporterà una spesa di lastico per la scuola media e materna. circa 5 miliardi. X X X Il servizio é stato appaltato alla Per­ gola snc di Giglio Santa. Sono iniziati i lavori di comple­

mento del palazzetto dello sport. A la­ Dismissioni punti luce vori ultimati il complesso sportivo ri­ Finalmente saranno rimossi i sulterà uno dei più moderni ed attrez­ punti luce in disuso situati all'interno zati della Provincia. del centro storico. Infatti sono stati af­ I lavori dovrebbero essere ultimati X X X fidati alla locale Soc. Coop. Arpa i la­ entro dicembre del 1998. vori di dismissione. Si viene a colmare XXX La caserma dei VV.UU. nella così un arretrato di lampioni e "lam­ Piazza della Vittoria é ormai una Sono state affidate le indagini padinefulminate" da oltre un venten­ realtà. 1 locali ristrutturati saranno geognostiche per i lavori di adegua­ nio. Un'iniziativa da completare al consegnati il prossimo luglio. mento dell'impianto di depurazione. X X X più presto per il decoro della nostra Dopo le indagini, con l'esecuzione città. Il complesso architettonico Pietro dei lavori previsti, l'esistente im­ Caruso sarà riconfigurato a seguito pianto di depurazione sarà adeguato Potature ed ...altro dell'intervento in atto. alfine di rientrare nei parametri sta­ Sfumatura alta per la Villa, infatti E' previsto il completamento dei biliti dalla Legge sulla depurazione. la stessa é stata oggetto di una pota­ prospetti e la realizzazione della co­ Importanti le conseguenze per tura adeguata alla bisogna. Un inter­ pertura. 1 lavori dovrebbero essere ul­ l'invaso del Lago Arancio. vento da completare con la pulizia e l'auspicabile messa a dimora di fiori. Una scommessa con il passato, consi­ C in q u e C a n t ie r i d i la v o r o p e r derato che a memoria d'uomo, non si é visto un fiore nella villa.

o tta n ta

vanti le emergenze architettoni­ che.E' l'operazione verde che sta portando a compimento la Lighea seri arte e tecnica del verde. Corsi di formazione pratica sportiva Sono stati istituiti, da parte dell'Amm/ne C/le, dei corsi di pratica sportiva non agonistica per i bambini della scuola elementare. Responsabile del servizio é stato nominato il Prof. Vincenzo Marotta. L'importanza del­ l'iniziativa ci pare fuori discussione e riteniamo possa estendersi agli alunni della scuola media. Cantieri lavoro Sono stati nominati i Direttori dei Cantieri Comunali: Arch. Gigliotta Giovanni, Arch. Ingas Enzo e Geom. Greco Antonino, Maggio Agostino, Ciaccio Giuseppe. Nominati altresì, gli istruttori nelle persone dei Geom. Giudice Giorgio, Cacioppo Giorgio, Bucceri Matteo, Serafino Piero e il P.a. Campisi Francesco. Nuovi automezzi per la raccolta dei rifiuti Il servizio di raccolta di nettezza urbana é stato dotato di tre apeCar e un Nissan Trave 100 con cassone. I nuovi mezzi, che arrivano dopo dieci anni dagli ultimi messi a dispo­ sizioni degli operatori, contribuiranno sicuramente a potenziare un servizio indispensabile per la pulizia e il de­ coro del nostro paese.

p e rs o n e

Cinque cantieri di lavoro, tre con fondi del bilancio comunale e due con fondi dell'Assessorato Regionale al Lavoro, prenderanno il via a Sambuca, entro il mese di aprile. Ciascun cantiere avrà la durata di quattro mesi ed occuperà 15 operai e due tecnici. I lavori riguarderanno la m anutenzione straordinaria e la sistemazione dei marciapiedi nel centro abitato e nella zona di trasferimento parziale. Una vera e propria manna dal cielo in periodi in cui la gente, presa dalla disperazione, ricorre drammaticamente al suicidio. "Fino all'inizio della prossima estate- dice I'Assessore Comunale all'Urbanistica, Sergio Ciraulo-complessivamente 75 operai e 10 tecnici potranno svolgere un'attività lavorativa. Si tratta di un'oc­ cupazione a termine, ma certamente di sostegno in una zona come il Meridione, dove la disoccupazione tocca punte anche del 30%.

Verde pubblico Alberato il Viale E. Berlinguer, posti a dimora degli oleandri davanti alla posta e nella via Magna Grecia, e dei gerani negli spartitraffico di via Agrigento e Viale Gramsci. Saranno poste, altresì, piante ornamentali da­

N u o vo

A s s e s s o re

Il 20 gennaio la Dott.ssa Anna Montalbano, laureata in legge, é stata nominata Assessore alla Cultura, al Personale, Pari Opportunità e Pubblica Istruzione. La nomina é stata fatta a seguito delle dim is­ sioni di Antonella Maggio. Alla Neo Assessore gli auguri di buon lavoro da la "Voce".

T R A T T E N I M E N T I

PA SQ U ER O

s.n.c.

di Giglio Santa & C.

Bar ■Ristorante ■Pizzeria - Banchetti C o n tra d a A d ra g n a - Tel. (0 9 2 5 ) 9 4 .6 0 .5 8 - 9 4 .1 0 .9 9

S A M B U C A DI SICILIA (AG)

Arredi scolastici Saranno forniti nel prossimo mese di maggio gli arredi scolastici per le scuole materna, elementare e media. In particolare saranno sostituiti sedie, banchi, tavoli e armadi, un ulteriore intervento per il mondo scolastico.

FERRAMENTA E COLORI VIALE E. BERLINGUER, 14 TEL. 0925/94.32.45 SAMBUCA DI SICILIA (AG)

I

T E N D A G G I

E

TENDE: tradizionali, verticali, a pannello, a pacchetto Confezione - Trapunte Carta da parati con tessuti coor­ dinati

R A

TENDE DASOLE-LAMPADARI -----Già L. D. Linea Domus-------

Via Bonadies C.le Fatone, 9 Tel. 0925/942522 - Sambuca


ANNO XXXIX - Marzo 1997

La Voce ricorda un grande uomo

Terza ed u ltim a p u n ta ta

Antonino Gulotta fiero oppositore del fascismo a cura d i M ichele Vaccaro

Autentico spirito democra­ tico e progressista, subì il confino di polizia per essersi tenace­ mente opposto alla reazionaria politica delle camicie nere.

selli, uomo colto, raffinato, gene­ roso. Seppi che aiutava economica­ mente i confinati, più poveri e con la famiglia al seguito.

R: Ricordo che i controlli e gli atteggiamenti repressivi s'inten­ sificarono, mentre severi provve­ dimenti vennero adottati contro le autorità reggenti la colonia.

D : R ico rda la sto rica e tem e­

D : O ltre a R o sse lli, Lussu,

ramente in ottima compagnia. Ricordo volentieri i socialisti Er­ manno Bartellini, Ettore Franceschini, Renato Sega e gli ex de­ putati Leonello Grossi, Riccardo Momigliano, Alberto Trebbi, Luigi Basso; i comunisti Rosario Scaffidi e Giulio Volpi; i repub­ blicani Tullio Riccioni e Arnaldo Guerrini; il liberale Riccardo Guaiino; gli anarchici Pasquale

raria fu g a d e ll'iso la d i R o sselli,

N i t t i e Parri, chi erano g li a ltri

o d io so viv e re relegati in un'area

L u ssu e N itti?

co n fin a ti che sp icca va n o per ca­

di appena 38 K m q e s o tto s ta r e

R: Sì, lucidamente. La fuga p a c ità p o litic h e e preparazione culturale? riuscì il 27 luglio 1929 e venne Posso dire di essere stato ve­ organizzata dall'esterno (la orga­ (segue a pag. 11) nizzarono l'ex re­ dattore capo del IL M A E S T R O D I R E G A L P E T R A Corriere della Sera, Alberto Tardi M atteo Coltura chiani, l'operaio gile, da parte dello scrittore, alla realtà e la E' stato presentato, Lunedì 3 Marzo Gioacchino De­ 1997 ,nel Salone delle Terme di Sciacca, sorprendente capacità di leggerla .1 rela­ voto e il capitano dall'Associazione Culturale IL P O N TE : Il tori che lo hanno conosciuto personalmente Italo Oxilia, M a estro D i R egalpetra,di M atteo Col­ (Amato,Scimé,Collura) hanno fatto rivi­ n.d.r.). Un primo tura, edito da Longanesi. Aprendo i lavori, vere,attraverso diversi aneddoti,momenti tentativo era fal­ il senatore Michelangelo Russo, presidente significativi della sua vita .Matteo Collura lito banalmente: dell'Associazione, ha rilevato come la ha accostato Sciascia sia per le alcune galline, pubblicazione della biografia di Leonardo tematiche,che per lo stile a M anzoni ,un al­ Sciascia assuma un'importanza partico­ svegliate nel tro erede dell'illum inism o del quale ha ri­ lare, nel momento di appiattimento e di cuore della notte, cordato La Colonna Infame,un testo fondaomologazione in cui versa la cultura . cominciarono a mentale al quale Sciasca si è ispirato per Dai qualificati interventi dei combattere le sue battaglie a favore del distarnazzare sco­ relatori:Filippo Brancato,preside del Liceo ritto.Il giornalista Cavallaro ha lamentato raggiando sul na­ T. Fazello,Felice Cavallaro,giornalista,Pie­ la tendenza di alcuni intellettuali a scre­ scere l'audace tro Amato,componente della Fondazione ditare Sciascia ,per la sua autonomia di azione. Quando si Sciascia,Aldo Scimè,presidente della Fon­ giudizio,l'anticonformismo e la capacità di seppe che il se­ dazione Witaker è venuto fuori il ritratto mettere in discussione le sue stesse opi­ di un intellettuale anticonformista ,erede condo tentativo nioni . "Probabilmente per il fatto di rima­ lucido dell'Illuminismo,fervente sosteni­ riuscì, provammo nere una voce libera che ha rifiutato di tore del diritto,profon do conoscitore delle tutti immensa unirsi al coro- ha ribadito l'autore - Sciacose siciliane e ricercatore appassionato gioia. Fuggirono scia non è stato inserito nella Storia della della verità. su uno scafo, rag­ Letteratura Italiana della Casa Editrice E ' stato evidenziato come certe intui­ giunto a nuoto. Einaudi." zioni sciasciane :il riferimento ai profes­ Il senatore Michelangelo Russo,chiu­ D: C om e rea­ sionisti dell'antimafia , a Tangentopoli ,la

D: Certo che d o v e v a essere

c o a ttiv a m e n te , p er ta n ti m esi, ad a s fittic i co n tro lli. C om e p a s ­ s a v a te le lunghe g io rn a te sen za a n n o ia rvi? C'era qualche luogo di ritro vo ?

R: Non era facile "am m az­ zare" il tempo. Per quel che mi riguarda, trascorrevo le giornate in compagnia di Cresi e di Per­ rone: discutevamo sulla nostra sorte e facevamo lunghe passeg­ giate. Luoghi di ritrovo erano la mensa e la biblioteca. Quest'ultima, frequentatissima, era stata creata da noi confinati e in poco tempo raccolse circa tremila vo­ lumi di ogni genere (storia, arte, letteratura, filosofia, ecc), acqui­ stati con il nostro modesto con­ tributo (una lira al mese per i più poveri, due o più lire per i più agiati); altri ci venivano inviati in dono. Direttore ne era il sociali­ sta Gemignani. Quasi sempre trovavo in biblioteca Carlo Ros­ selli, Emilio Lussu, Ferruccio Parri, Francesco Fausto Nitti e al­ tri intellettuali che mettevano la loro cultura al servizio di quanti non avevano avuto la fortuna di studiare e di approfondire gli studi. Fra tutti mi colpì, per cari­ sma e notevole personalità, Ros­

C e n tr o A rre d i

g iro n o i fa s c is ti d opo q u esto inas p e t t a t o "sm acco"?

stigmatizzazione della tendenza a m itiz­ zare ,tipica degli italiani,abbiano antici­ pato i tempi.Intuizioni che,esaminate a di­ stanza di tempo,stupiscono per la loro pre­ veggenza e denotano un ' attenzione vi­

• B A X - T P L S tflC C E R J A Q -E L W T E X J A

LABORATORIO DI PASTICCERIA

Gulotta&Giudice

G u lo tta Arredamenti che durano nel tempo qualità, convenienza e cortesia

dendo i lavori,ha rilevato come Sciascia rimanga punto di riferimento della cul­ tura e della lotta contro qualsiasi form a di totalitarismo. L.C.

C A R U S O C .so Umberto 1°

Viale A. Gramsci - Tel. 0925/941883

Tel. (0925) 94.10.20

SAM B U C A D I SIC ILIA

S A M B U C A D I S IC IL IA (AG)

LAVORAZIONE PROPRIA SPECIALITÀ' CANNOLI

Via E. Berlinguer, 64 Tel. (0925) 94.21.50 SAMBUCA D I S IC IL IA

AUTO NUOVE E USATE DI TUTTE LE MARCHE

GRISAUTO Via Agrigento, 9 Tel. 0925/94.29.47 SAM BU C A D I SIC ILIA (AG)


ANNO XXXIX - Marzo 1997 l e

P a o lo

F e rra ra : U N

P O E T A

V E R O

Il prof. Paolo Ferrara ha partecipato al Premio Nazionale di poesia e nar­ rativa della "Primavera Strianese" promesso dal periodico "Presenza". A l nostro concittadino Prof. Paolo Ferrara, é stato conferito il 3° premio col diploma e la "targa Vermeil" "H istricanum ", per il libro di liriche "Oltre le tenebre della metamorfosi". Ecco la motivazione: "Con tappe intime e per­ sonali, attraverso i m oti del cuore, il poeta percorre un suo itinerario entro cui raccoglie, tra il dubbio e la speranza, l'ansia delle sue necessità di vita: tutto con verso limpido e cristallino". La Voce si complimenta per questo lusinghiero encomio. (segue da pag. 1)

V IV E R E

IL

B O S C O

deli,l'angelica,l'artemisia,la peonia mascula,i ciclamini non hanno nomi per molti di noi.E come si può amare ciò che non si conosce e per di più proteg­ gerlo ? L'Am m inistrazione Comunale promuova dei percorsi turistici da attra­ versare a piedi o a cavallo,anche con esperti botanici per permettere, a chi vuole,di conoscere e apprezzare le numerose specie vegetali.Stimoli i gio­ vani a preparare dei progetti per utilizzarne le risorse :le pigne marciscono sul terreno senza che nessuno le raccolga. Apriamo i cancelli! Liberiamo questo patrimonio dalle pastoie burocrati­ che che fino ad oggi lo hanno imprigionato: è una importante risorsa del no­ stro territorio da non sottovalutare! Licia C ardillo

a u t o c a r r o z z e r ia

BANCO DIME

Auto G.M.

VERNICIATURA A FORNO

d i Giuseppe Maggio

Viale A. Gramsci, 44 - SAMBUCA DI SICILIA (AG)

P o l i l a b o r F O R M A Z IO N E

V ia

S t a z io n e , 4 4

P R O F E S S IO N A L E

L A

L A N C IA

D E L U E M

IR O

E' scappato l'ippopotamo dal Circo Demar.... o forse ha sbagliato re­ cinto. E' stato tratto in inganno dalle eterne gabbie che imprigionano la Chiesa Madre . Le sorgenti di acqua nelle strade "dentro e fuori le mura" si moltipli­ cano :in estate ,se le pozzanghere continueranno ad essere alimen­ tate, si potrà fruire delle piscine sotto casa. Il Campetto sportivo ,a ridosso di Via Guasto, è in fase di completa­ mento. Si aspetta di consegnarlo al più presto ai vandali per la demolizione: Vedi :campetto da tennis, piscina della Zona di trasferimento,Casa Pro tetta,Centro Fava etc.

S

P

I G

O

L A

T U

R

E

La parola fa l'uomo libero.Chi non si può esprimere è uno schiavo.Mute sono perciò la passione smodatala gioia smodata,il do­ lore straziante.Parlare è un atto di libertà:la parola è per se stessa li­ bertà. (Ludwig Feuerbach) Quelli che approvano un'opinione privata la chiamano "opinione";quelli che la disapprovano la chiamano "eresia";eppure "eresia" non significa altro che "opinione privata"., (Thomas Hobbes) Disapprovo quello che dite,ma difenderò fino alla morte il vostro di­ ritto di dirlo. (Voltaire) La realtà,come un paesaggio,ha infinite prospettive,tutte ugualmente veridiche ed autentiche.La sola prospettiva falsa è quella che pre­ tende di essere l'unica:in altre parole il falso è l'utopia ,la verità non localizzata,veduta da nessun luogo. (José Ortega Y Gasset)

CREDITO COOPERATIVO

- T e l. / F a x ( 0 9 2 5 ) 9 4 . 2 9 . 8 8

92017 SAMBUCA DI SICILIA (AG)

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO G IO V IN C O

BENEDETTO Lavori in ferro; Aratri - Tiller Ringhiere e Cancelli

Specializzato in FO R N I

A

LEG N

K SAMBUCA DI SICIIA C o r s o U m b e r t o l° , 111 - T e L 0 9 2 5 / 9 4 1 I 7 I - 9 4 14 3 5

92017 SAMBUCA DI SICILIA A g e n z ia :V ia O v id io , 18 - T e l. 0 9 2 5 /8 3 7 0 0

92019 SCIACCA Viale A. Gramsci, 58 - SAMBUCA DI SICILIA - Tel. 94.32.52


ANNO XXXIX - Marzo 1997

F.S. Sal­ vato, fi­ losofo e

Un documento inedito su Fra Felice

Il "Trionfo d ella C hiesa Storia e Controstoria un'opera di Fra Felice

Una qualsiasi ricostruzione storica, richiede, alla base, una ricca docum en­ tazione archivistica; quando questa manca o é per vicissitudini varie la­ cunosa, naturalm ente tracciare un itinerario sto­ rico-artistico diventa compito molto arduo, ba­ sato il più delle volte sul presupposto, facendo prevalere la nostra raziuonale logica, sul cau­ sale divenire storico. E' solo il successivo ritrova­ mento di fonti archivistiche che spesso ne variano o addirittura negano le nostre ipotetiche ricostru­ zioni .E' recentissimo il rinvenimento presso l'ar­ chivio della Chiesa del Purgatorio di un docu­ mento su una tela dipinta da Fra Felice, che ha cam­ biato quanto in un secolo circa si é detto. Si tratta di una copia di spesa, datata al 31 Agosto 1782, della tela del "Trionfo della Chiesa", originariamente nella chiesa del Purgatorio e ora in cu­ stodia presso la locale Banca di Credito Cooperativo. Fino ad oggi, si é sempre detto e scritto con certezza, che Fra Felice, nel 1782 operasse a Sambuca; tale certezza era data dalla scritta, unica in tutta la ricca produ­ zione dell'artista, posta ili basso a destra dove si legge "F.Felix a Sambucs Cappuccinus pingebat anno cristiano MDCCXXXII ecclesiae peculio". Nel documento, che descrive le singole spese per la realizzazione della tela, si

ALIMENTARI

A F F I LI A T O

f a

f e s t a

Sabato 8 Marzo, si é cele­ brata la festa della donna con una particolare cerimonia orga­ nizzata da Civiltà Mediterra­ nea e svoltasi nel salone della "Pergola". Per l'occasione, di­ nanzi ad un pubblico folto ed attento , ha relazionato la dott.ssa Arianna Ditta che, ag­ girando le solite banalità che si tirano fuori all'occorrenza, ha preferito porre l'accento sulla complementarietà di uomo e donna. "Tra i due sessi, ha detto la psicoioga, oltre alle differenze fisiche e psichiche esiste anche una diversità nel manifestare emozioni quali la sofferenza, il dolore, le tensioni . M entre in­ fa tti l'uomo suole sfogare tali sentimenti nell'attacco, la donna invece tende ad assalire il proprio corpo o i figli, perché intesi come propria creazione. £ ' necessario che all'interno del nucleo familiare siano valo­ rizzate le peculiarità dell'uomo e della donna". La dott/ssa Ditta, laureatasi circa tre mesi fa in Psicologia, ha evidenziato come la donna e l ’uomo vivano diversamente anche V impegno intellettuale. Questo infatti appare spesso alla donna come una competi­ zione, un'occasione per autoaffermarsi, perché ha subito nel corso della storia la repressione delle proprie potenzialità intel­ lettuali, di cui si é servito in­ vece l'uomo come stimolo per migliorarsi. Ha concluso che è necessario valorizzare le diffe­ renze tra l'uomo e la donna e costruire su di esse la crescita di entrambi.

Claudia Merlo

C en tro R ic e r c h e Z abut

SUPERMERCATI

92017 Sambuca di Sicilia -Ag-

CERIZ

S I C U L A MACELLERIA

s i

a r z o :

Giuseppe Cacioppo

SUPERMERCATO

M

lette-

rato il­ lustre Sambu­ evince che la tela fu dipinta a cese, che andò a Sciacca" per Sciacca, poiché l'artista ivi risie­ dare la direzione al pittore di deva. A commissionare la tela fu come doveva detto quadrone". D.B. Amodei, tesoriere della Ed é proprio dalla stretta collaborazione tra quest'ultimo, e il nostro artista, ormai raggiunta la maturità artistica, che deriva la forte impronta teolo­ gica del quadro, nelle Chiese Trionfante, Pur­ gante e Militante, tale da far divenire la tela un efficace compendio della storia della sal­ vezza. Il quadro, a com­ posizione piramidale, con possibilità di let­ tura dal basso verso l'alto e viceversa, ha dei chiari richiami Dante­ schi. La tela, che ne sostitui­ sce una precedente, ha ancora un medito, nel 1908 fu "acconciata" ad opera di Maccarone da Palermo, oltre ad essere restaurata a cura della locale Banca nel 1983, Fra Felice da Sambuca: Il Trionfo della Chiesa dal Prof. Garozzo. Comunque Chiesa e Confraternita del Pur­ tanto strano gatorio, dietro contratto stipu­ quanto sorprendente é il lato presso il Notaio Filippo m odo in cui si pagò l'artista, la Ganci. cosidetta "regalia", si tratta di La "compra di canne 7 di "un carico di vino", in sostanza tela, di un telaro per detto qua­ 60 litri circa. Ciò conferma an­ drone, di un coltello per il pit­ cora una volta la missionarietà tore, di una scalinata per servi­ dell'opera pittorica di Fra Felice zio del pittore per pittare detto e il suo modo singolare di evan­ quadrone stante l'altezza essere gelizzare, predicando semplicedi palmi quattordici" sono al­ mente col pennello: un messag­ cune delle 27 voci, per una spesa gio che sfida i tempi. complessiva di onze 7, tari 7, e Purtroppo, oggi occorrono grana 12. Una novità in assoluto, dei nuovi mecenati, affinché nu­ almeno stando alla storia uffi­ merose opere, superino le insi­ ciale, é la partecipazione nella die del tempo. composizione iconografica ed iconologica del dipinto, di Don

di

8

E

Via Teatro - C.le Ingoglia, 15 Tel. (0925) 94.32.47 - Fax (0925) 94.33.80

RICERCHE E STUDI PER LA VALORIZZAZIONE DELLE SALUMERIA

Viale A. Gramsci, 3 5 -SAMBUCA DI SICILIA - TeL 0925/943252

RISORSE AMBIENTALI E LO SVILUPPO SOCIO ECONOMICO


ANNO XXXIX - Marzo 1997

C O N F E R E N Z A P D S A L

S U

D IB A T T IT O

D E L

" ,S E R V I Z I A L T E R N A T I V I

S E R V IZ IO

D I L E V A ".

La sezione del PDS di Sambuca, nell'ambito delle iniziative rivolte ai giovani, ha tenuto, il primo marzo, nel salone della Banca di Credito Coopera­ tivo, l'incontro sul tema "Servizi alter­ nativi al servizio di leva". Salvino Ricca, Segretario della Se­ zione e Consigliere Provinciale, ha espresso i saluti agli intervenuti e ai re­ latori ed ha sottolineato che il progetto del governo Prodi, per cui i giovani, che debbono prestare il servizio di leva, pos­ sono essere utilizzati a svolgere servizio civile nella P.A., nelle associazioni di volontariato e di solidarietà e nelle orga­ nizzazioni ambientaliste, e le ragazze, per la prima volta, possono prestare il servizio volontario nelle forze armate, ci pongono al pari degli altri Stati Euro­ pei. Il Sen. Mimmo Barrile ha sottoli­ neato l'azione meritoria del PDS di Sambuca nell'aprire un dibattito con i giovani sulle problematiche che li toc­ cano da vicino. E il tema di questa sera é un punto fondamentale di informa­ zione e stimolo per la loro partecipa­ zione alla vita sociale e politica. Il Par­ lamentare del PDS ha concluso presen­ tando il Sen. Rocco Loreto, Capo Gruppo della Sinistra Democratica nella Commissione Difesa del Senato e Sindaco di Castellaneta. Il Sen. Loreto, dopo aver ringraziato per l'invito, ha sostenuto che si vuole verificare in itinere quello che si sta fa­ cendo. Nell'azione riformistica del go­ verno Prodi si vuole portare ai giovani verso una Ubera scelta. La difesa e la si­ curezza della patria ha proseguito il Parlamentare la si può fare anche senza armi. La cultura della minaccia é finita. La concezione della sicurezza é cam­ biata. Oggi i rischi sono il terrorismo, i flussi migratori e le emergenze naturali e ambientali. La sicurezza ai confini va estesa a tutto il Paese, e alla sicurezza sociale e strumenti integrativi con quelli di altri Stati. In questi mesi ab­ biamo messo in atto con passione le pro­ messe elettorali. La riduzione del pe­ riodo di leva la legge sull'obiezione di coscienza come alternativa al servizio di leva, incentivi per i contingenti di vo­ lontari, opzione per le donne, sono mo­ tivi portanti, da parte del governo dell'Ulivo, per assicurare la domanda di si­

curezza e l'ammodernamento del mo­ dello di difesa. Mentre il Polo ha sabo­ tato, con pigrizia e pignoleria, questi provvedimenti e noi abbiamo cercato delle scorciatoie per dare immediata funzionalità ed economicità a queste scelte. Il Sen. Loreto ha concluso soste­ nendo che il disegno di legge Bassanini sulla pubblica amministrazione ha isti­ tuito, provvisoriamente, ma nella dire­ zione tracciata, il servizio civile nelle Soprintendenze ai BB.CC., nella prote­ zione civile, negli Enti Locali. E' intervenuto, poi, Calogero Parisi, Responsabile del servizio civile ARCI Sicilia, che ha sottolineato la lunga sto­ ria della legge sull'obiezione di co­ scienza e la necessità di una specifica formazione degli obiettori per i servizi scelti. Ha concluso affermando che la patria si può servire sul suolo nazionale in difesa dell'ambiente e degli emargi­ nati. Nel dibattito é intervenuto Gio­ vanni Maggio, Consigliere C.le, che ha parlato della sua esperienza di obiettore, del valore dell'iniziativa per i giovani. Giovanni Maniscalco, Studente Un. ha evidenziato che far andar via i giovani é una grave perdita di forza di lavoro e spetta al Comune e alle associazioni agire. Il dott. Sergio Oddo ha eviden­ ziato la sua esperienza e la concreta spe­ ranza del servizio civile. Nino Greco ha chiesto quando en­ trerà in funzione la nuova legge. Ha concluso i lavori il Sen. Loreto, chiarendo che la legge dovrebbe conclu­ dere il suo iter parlamentare entro un paio di mesi, che la durata dei servizi sarà pari, e che si sta operando attual­ mente con la legge del 72, modificata da alcuni provvedimenti inseriti in questi mesi. Prima di chiudere l'incontro Sal­ vino Ricca ha ringraziato, per la loro presenza gli amministratori di Sam­ buca, Lucca e Burgio, e l'Ass. Provin­ ciale Ignazio Cucchiara, che ha fatto pervenire un telegramma di adesione. Ha assistito un folto gruppo di ragazzi in attesa di prestare il servizio di leva o civile. Ha presenziato il Sen. Giuseppe Montalbano. G.R.

Bosnia: luogo di intervento della Task Force Umanitaria

SERVICE INTERNATIONAL TASK FORCE UMANITARIA Domenica 16 marzo al Teatro Comunale L'IDEA di Sambuca ha avuto luogo un importante service internazionale organizzato dal Lions Club Sambuca Belice e patrocinato dal Comune.Ha introdotto e coordi­ nato brillantemente i lavori il presi­ dente del club prof.Enzo Randazzo. Presenti al meeting numerosi quali­ ficati relatori rappresentanti delle varie componenti che operano nei settori della protezione civile.Sono intervenutici sindaco ,la prof/ssa Olivia Maggio , il dr.Orazio Ben­ gala,coordinatore distrettuale T.F.U., il ten.Col.Paolo Fantini,co­ mandante del 12° Battaglione Cara­ binieri Siciliani prof.Dr. Alfio Pappa­ lardo,presidente del Comitato di­ strettuale T.F.U., l'ing. Pietro Foderà,comandante dei Vigili del Fuoco di Agrigento,il dr.Nicolò Greco,viceprefetto vicario di Agri­ gento,il prof. Salvatore Monteleone,doc.di Litologia e Geomorfolo­ gia presso l'Università. di Palermo, ,il Gen.Giuseppe Micciché, presi­ dente della Croce Rossa Italiana di A g r ig e n to , l'in g .I g n a z io Sciortino,ing. Capo del Genio Civile di Catania,il col.Vincenzo La Franca,Capo Ufficio operazioni ed addestramento del Comando Re­ gione Militare della Siciliani prof.Gaetano Miraglia delegato di

* RICCI e P * CAPRICCI 4

L I(^ A

L IG H E A

sai

di Diego Bentivegna

Cosmesi - Profumi - Bijoux - Pelletteria Estetica Visage - Depilazione a cera - Manicure - Etc.

Via Infermeria C.le Gugliotta, 4 - Sambuca di Sicilia - Tel. 0925/941009

LOOK OTTICA

Parrucchieria Analisi del capello - Trigovisore Tratta­ mento trigologici - Acconciature spose

Profum eria

ARTE E TECNICA DEL VERDE

Zona della VI Circoscrizione, il dott. Franco Gueli, presidente della VI Circoscrizione e il Dr.Prof.Pino Gri­ maldi ,già Presidente Lions Clubs Internazionali. Temi dibattuti: il problema della protezione civile in una zona ad alto rischio sismico ed idrogeologico quale è la Sicilia occidentale ed il coordinamento tra forze istituzio­ nali e di volontariato al fine di una concertazione efficace nei momenti di pericolo.E'stata evidenziata la ne­ cessità di una capillare informazione della popolazione e di formazione di quadri al fine di ridurre al minimo le conseguenze di catastrofi naturali imprevedibili. E' stata accolta con disponibilità dai relatori la notizia della creazione della Task Force Umanitaria del Lions che opera,come è stato detto dal dr.Pino Grimaldi, già da alcuni anni in molti Paesi del Mondo ,tra cui Giap­ pone e Corea.il dottor Grimaldi chiudendo i lavori ,ha evidenziato come il Lions ,si distingua ,tra le Associazioni di Volontariato ,per la tempestività dell'intervento e per la disponibilità di fondi a favore dei Paesi sfortunati. L.C.

C.so Umberto, 189 - Tel. 943557

Sambuca di Sicilia

Corso Umberto 1°, 127 Tel. (0925) 942793 SAM BU C A D I SIC ILIA


ANNO XXXIX - Marzo 1997

(segue da pag. 1)

“I Nudi” Tra storia e tradizione

C onfraternita di Maria SS. d e ll’Udienza N u o v e e le z io n i: c o n s ig lio r ic o n f e r m a t o

che e rosse. Inoltre i più anziani Maestà Filippo 11° nel regno di Si sono svolte domenica 9 Sicilia, pubblicato in Palermo sfilavano con il cero acceso da­ marzo U.S. non senza pothe po­ nel tempo delle peste del 1575, si vanti la statua della Madonna. lemiche, le votazioni per eleg­ leggono queste parole "Item che Seguivano poi, piazzandosi die­ gere il nuovo Consiglio Diret­ i beccamorti et porta infermi e tivo della Fratellanza di Maria tro al fercolo, alla rinfusa, i fedeli quei che portano carrozze e car­ SS. dell'Udienza. a capo scoperto, alcuni dei quali rette per le robe infette o so­ Su 480 elettori, 372 sono stati scalzi, con i ceri accesi in mano, spette tutti abbiano di andar ve­ i Fratelli che hanno esercitato il stiti di azzurro fino alla beretta recitando il rosario. Questo loro diritto, con una percentuale per conoscersi". "fiume di fuoco, stretto, lungo, che sfiora l'80%. I fratelli fanno così risalire la tortuoso, ondeggiante", come si Il Consiglio Direttivo, l'or­ loro origine ad un avvenimento legge in Pitré, faceva pensare gano competente nella gestione mitico che essi, attraverso il rito, ed amministrazione della Fratel­ "alla sera dei moccoletti di reificano. lanza, si rinnova con scadenza Testimonianza dell'antico ab­ Roma". triennale (le ultime elezioni però bigliamento é la descrizione Della confraternita oggi hanno avuto luogo nel giugno fatta da Pitré, che così scrive: fanno parte giovani e vecchi, del 1993). E' composto da 9 "una confraternita dai piedi e appartenenti a tutti i ceti sociali, membri, oltre al Cassiere, Segre­ dalle braccia ignude e da certi fino a mezzo secolo fa i compo­ tario e Vice e l'assistente spiri­ abitini a ricami di seta e d'oro nenti, invece erano solo conta­ tuale, questi ultimi con solo voto spenzolanti dal collo sul petto e consultivo. dini e pastori. sulle spalle". Oggi questi "abi­ tini (scapolari)", che vengono I fratelli fanno sì che il rito fe­ Nuove elezioni quindi e vec­ chio Consiglio, poiché degli 8 tram andati da padre in figlio, stivo dedicato a Maria si ripeta uscenti ricandidati, ben 7 sono sono caduti in disuso e quasi del ogni anno identico a se stesso in stati riconfermati, alla guida tutto scomparsi. Un tempo ogni modo da riconfermare l'identità della Confraternita, con la pro­ confrate indossava anche due, collettiva e personale. messa a priori, come da copione tre paia di "piduna", cioè calze Natala Gandolfo delle più agguerrite campagne di lana pesante in genere bian­

M a g g io ,p s ic o ­ ioga .1 relatori hanno eviden­ ziato le proble­ matiche inerenti alThandicap pregiudizi,bar­ riere architettoniche,mancanza di strutture adeguate,disagio sociale di fronte alla disabilità, ed hanno individuato proposte per facilitare l'integrazione dei "diversam ente abili". Un con­ vegno di grande rilevanza sul piano um ano e sociale che ha indotto il pubblico a m isurarsi con una realtà nei cui confronti

Un convegno sull'handicap Sabato 22 m arzo 1997,presso la Biblioteca Com unale di Menfi ha avuto luogo un im­ portante convegno sull'handicap,organizzato dai club LIONS di Menfi,Sciacca e Sambuca Be­ lice .1 lavori introdotti dal dott.A ntonino M arretta,presi­ dente del club di Menfi, sono stati coordinati egregiam ente dal prof.Gaetano M iraglia,dele­

gato della zona B della VI circoscrizione .Sono intervenuti il dott.Gianpaolo Volpato giorna­ lista,l'architetto Salvatore Sbacchis ,la d o tt/ssa Concetta Russo,psichiatra,la d o tt/ssa Arianna Ditta,psicoioga,il sig.Stefano La Corte ,operatore di informatica,il Sig.Salvatore Allegro,consigliere provin­ ciale,la d o tt/ssa Francesca

Sec&uùMc

H I IH

elettorali, di fare sul serio, più volte ribadito da un Consigliere (evidenziando che fin ad ora di serio c'é stato molto poco). Ad essere riconfermato Su­ periore é stato il Signor P. Calo­ roso, la cui correttezza e serietà nel gestire la fratellanza è stata confermata ancora una volta da circa il 50% dell'elettorato, rag­ giungendo così la maggioranza assoluta dei voti. Comunque, meriti e demeriti a forte, si au­ spica che di nuovo il Consiglio non abbia solo il nome, e che la­ sciando alle spalle il passato, di­ venti sempre più innovativo e propositivo, e come obiettivo unico e primario abbia quanto recita l'art. 2 dello statuto: "l'ac­ crescere sempre più la devo­ zione verso la Vergine SS. del­ l'Udienza".

Giuseppe Cacioppo

esiste una sorta di rimozione collettiva.Alle relazioni è se­ guito

un dibattito nel quale

sono intervenuti i proff.Filippo Brancato,Enzo Randazzo e il dott. Enzo Battaglia. Ha con­ cluso i lavori la pro f/ssa Licia Cardillo che ha rilevato la ne­ cessità di recuperare il valore della diversità in u n periodo in cui si tende all'om ologazione e a realizzare

"un'um anità

Uguali.

Marilì

| I»

M ATERIALE ELETTRICO

INGROSSO E DETTAGLIO

ELETTRODOM ESTICI B A R P A S T IC C E R IA - G E L A T E R IA ^

v

i s

s O

TAVO LA

CALDA

i / Corso Umberto I9, 148 - Tel. 0925/94.12.74 Sambuca di Sicilia (AG)

di

CONSULENZA E ASSISTENZA TECNICA

V iale E. Berlinguer, 42 - Tel. / Fax (0925)94.21.30 S A M B U C A D I S IC IL IA (AG)


ANNO XXXIX - Marzo 1997

8 A z ie n d a Im p o rta n te

V itiv in ic o la

in iz ia tiv a

F a r e vino, oggi, è più facile di una volta. La tecnologia aiuta, ma non basta, e anzi a volte complica la vita e illude. Bisogna saperla padro­ neggiare al meglio, ma non bisogna mai dimenticare che il vino nasce dall'uva e dalla vigna. E' questo il principio e la linea guida a cui si sono ispirati Chiara, Fran­ cesca e Alessio, i tre giovani protagonisti della azienda Pianeta. Chiara coordina, Francesca vende e Alessio si cura delle vigne e della cantina. Pianeta è un'azienda che mette in commer­ cio le sue prime botti­ glie solo nel 1995, ma che ha una lunga storia alle spalle. Da oltre trecento anni, infatti, la fa ­ miglia Pianeta coltiva vigne nella tenuta dell'Ulmo, tra M enfi e Sam­ buca di Sicilia, non lontano da Agrigento. NeU'ormai lontano 1985,nella tenuta dell'Ulmo che circonda l'in ­ contaminato Arancio, furono im ­ piantati i nuovi 45 ettari di fertile e sassosa " terra del vino". Le cultivar, prescelte dopo una lunga e attenta sperimentazione, sono Chardonnay, lnzolia, Merlot, Nero D'Avola, Cabernet Sauvignon Bianco, Cataratto e Grecanico. E su altri 37 ettari, ancora dedicati alla ricerca, si coltivano e "provano" nuove selezioni clonali come Shiraz, Piano, Aglianico e Petit Verdot che diventeranno vino solo nei prossimi anni, al termine di lunghi e mediati assemblaggi coadiuvati dalla tecno­ logia, anche se é sempre l'uomo con la sua sapienza e i suoi sensi a deci­ dere.

P ia n e ta

im p r e n d ito r ia le

a

S a m b u c a

Sul lago Arancio, nell'antico centro della tenuta, vi sono i resti semisommersi di un forte arabo che risale al 900, quando gli Arabi erano padroni dell'isola e bevevano

suoi raggi dà vita e sapore ai suoi grappoli e la luna che regola con le sue fasi l'evoluzione del vino. Il bosco che sovrasta la tenuta, detto "La Segreta", oggi é etichetta e nome per un rosso fatto di Nero d 'A v o l a , Merlot e C a b e rn e t S gnon e un bianco di Cataratto, Grecanico e Char­ donnay a lle v a ti nelle terre alle sue

quanto e più dei cristiani. Non a caso il celebre Abu N uw as, poeta arabo del vino e dell'amore, ispirato dalla terra siciliana scriveva: "Non ti limitare nel bere e bevi allegramente vino come bagliore del fu lm in e che illumina la coppa..." E' adesso centro della tenuta il baglio della fin e del X V I secolo che é stato da poco sapientemente restau­ rato, nel rispetto dei materiali e delle tecniche di un tempo. Ospita, tra l'altro, un locale di degustazione e un'ampia sala da pranzo in cui si possono accompagnare i vini Pia­ neta con i tipici piatti della ricca tradizione siciliana. Nel portale di pietra del baglio é incastonato lo stemma di famiglia, con il sole e la luna che oggi adornano anche le eti­ chette dei vini, prodotti nell'adia­ cente modernissima cantina . Il sole e la luna, emblemi della nuova im ­ presa, oltre ad essere i simboli di fa ­ miglia, sono anche metafora dei due elementi che regolano il ciclo pro­ duttivo della vite. Il sole che con i

Le stesse uve, profumate questa volta dal legno della barrique, danno origine all'Alastro, un vino che trae il nome dal fiore di arbusti spinosi e che oggi cresce spontaneo tra le vigne e nei boschi della tenuta, colorandola di giallo da febbraio a maggio e contrastando il verde ar­ genteo degli olivi centenari che p u n ­ teggiano il paesaggio. A questi vini dagli uvaggi "classici" si accompa­ gnano due riusciti esperimenti in­ novativi: Pianeta hifatti produce un Cabernet Sauvignon intenso e ma­ turo e uno Chardonnay complesso e armonico, entrambi invecchiati in barriques e risultato delle lunghe sperimentazioni fatte in vigna e in cantina. La modernissima cantina di Sambuca, che sorge a fianco del ba­ glio, si inserisce armonicamente nel paesaggio di pura macchia mediter­ ranea, "Immaginate un profondo bosco d'olivi saraceni e poi distese di verdissimi vigneti e giardini vermi­ gli con siepi di salvie ronzanti d'api

pendici.

P SIO V I D E O LITOGRAFIA - TIPOGRAFIA ■SERIGRAFIA ■INSEGNE OGGETTISTICA PUBBLICITARIA■CARTELLONISTICA ■TIMBRI Via Magna Grecia, 18 - Tel. / Fax (0925) 94.34.63 SAMBUCA DI SICILIA (AG)

e vivai muscosi e boschetti d'a­ grum i imbalsamati di zàgare e di gelsom ini" (Luigi Pirandello, La veste lunga) arricchito dal vicino lago non a caso detto Arancio che é meta continua ed oasi di ristoro per centinaia di uccelli migratori. In cantina, nuova, anzi nuovis­ sima, comanda Alessio, che coin­ volto dalla passione e dalla espe­ rienza di Carlo Corino, enologo di tanti mondi, governa su 3.500 etto­ litri di vino. Le lucenti e tecnologi­ che vasche in acciaio inox contra­ stano piacevolmente con il legno delle capriate. E se nei ferm entini la temperatura di vinificazione é co­ stantemente controllata, al piano inferiore, ricavato ben sotto il livello uv idel terreno, laa tecnologia é bandita. Q ui il vino invecchia e riposa natu­ ralmente nel legno e, quando serve, si profuma di vaniglia sostando quando basta in barriques di rovere di Allier. Tecnologia e tradizione hanno dunque saputo coniugarsi al meglio e la natura generosa di questo in­ contaminato angolo della Sicilia é degna cornice per questi vini, nuovi e antichi al tempo stesso, figli di spe­ rimentazione attenta e sapienza centenaria. "Seppelliscimi accanto ad una vigna, le radici disseteranno le mie ossa" (Abu Nuwas).

BAR Pasticceria - Gelateria Gastronomia La Pergola s.n.c. Viale Antonio Gramsci, 54 Tel. (0925) 943322 - 946058

Sambuca di Sicilia (AG)


ANNO XXXIX - Marzo 1997

R egione Siciliana A sso ciazio n e

C u ltu rale

A s s e s s o r a t o ai Beni Culturali e Ambientali

Emanuele Navarro S a m b u c a di Sicilia ieri Za b u t

Enata GEA la Coop. del ficod’india Tra i 20 giovani che compon­ gono la cooperativa agricola "

P ro v in i

G E A " costituitasi da poco a

Laboratorio Teatrale c S p e tta c o lA zio n e

Sambuca, sono compresi alcuni giovani svantaggiati. La coope­

L u n e d ì 24 m a rz o 1997 alle o re 16,30 al T eatro C o m u n a le L 'id eA , si te rr a n n o i p ro v in i p e r s e le z io n a re 15 a s p ir a n ti a tto ri p e r u n L a b o ra to rio T e a tra le con s p e tta c o l A z io n e fin a le te n u to d a E n zo R a n d a z z o d a l tito lo

rativa opera su cinque ettari di terreno, presi in affitto nel terri­ torio di

Sambuca e di Santa

Margherita di Belice e nei quali, sono stati messi a coltura fichi d'india. I prodotti, trasformati,

PROVERBI SICILIANI Lu friddu di marzu tràsi ni lu cornu di lu vói; e lu suli di marzu tinci lu catinazzu. Il freddo di marzo penetra nelle corna del bue; e il sole di marzo tinge il catenaccio. E cioè il mese di marzo é inco­ stante: ora fa freddo ora fa caldo. Lu friddu d'aprili, pani e vinu leva a lu contadinu. Il freddo di aprile è nocivo: pane e vino sottrae al conta­ dino. » Giuseppina Cacioppo

confezionati e commercializzati dagli stessi giovani che li colti­

L e P ie tr e c h e P a r la n o (L a b o ra to rio c te rrito rio )

vano, sono stati già apprezzati

U n

g io v a n e

nei mercati del Nord Italia. La nostra è l'unica zona al mondo a

s p e c ia le

produrre fichi d'india da settem­ L aboratorio, dram m atu rg ia o regia coordinato da l.nzo R andazzo. I provini sono aperti ai ragazzi da 14 a 25 anni. Per iscrizioni ed ulteriori inform azioni telefonare al 941.t4:ì (dalle ore 15,00alle ore 76,00)

bre a novembre. Per questo la cooperativa ha avviato delle trattative per ac­ quistare un centinaio di ettari di

L A B O R A T O R IO T E A T R A L E

terreno da adibire alla stessa col­ tivazione.

Riportiamo la locandina del laboratorio teatrale, promosso dall’Associazione Culturale Navarro ed invitiamo i giovani a partecipare.

Claudia Merlo

all'ora verso un'altra città, verso un altro paese, con i miei amici. Vado

Spazio ai Giovani

ad un pub, i bei film non li perdo

Due lettere che si commentano da sole: il problema del lavoro e del tempo libero. Rivolgiamo la prima ai rappresentanti delle istituzioni affinché prendano atto delle esigenze dei giovani.

mai, qualche volta si va anche a bal­ lare. M a l'indomani? Sono a Sam­ buca. A ltri pomeriggi arrivano, il

Spedire alla Redazione de “LA VOCE “Via Francesco Crispi n° 10 - Sambuca.

prossimo weekend chissà se si andrà ancora via. E ' giusto desiderare

Sono giovane, abito a Sambuca e vorrei tanto dalla vita. M a il tempo libero, che noia... Passeggio su e giù per il Corso e sto seduto come tanti altri su una ringhiera e premo i bot­ toni della Sala Giochi. Non ho la pa­ tente, non guido, soffro il freddo e d'inverno non vado neanche in moto. Uscire e trascorrere così il tempo libero é quasi un fastidio. I pomeriggi diventano davvero lu n ­ ghi quando non si ha niente da fare

né un posto dove andare, dopo lo studio la tivù. Ci vorrebbe un pub, ci vorrebbe un cinema piccolo e caldo, e perché no, anche una disco­ teca. Ci vorrebbe un impianto spor­ tivo, con una pista per l'atletica leg­ gera (adoro lo jogging), con campi sufficienti e tante luci che illum i­ nino la sera, come fosse giorno. Ci vorrebbe... Nel frattempo, sui pome­ riggi fossilizzati, é arrivato il sa­ bato. Quando va bene corro a 100

quasi di fuggire? Perché la Giunta Comunale non ascolta queste voci? E dire che proprio la giunta é com­ posta da giovani. M i meraviglia che siano così indifferenti e apatici nei nostri confronti. Esco ma lungo il Corso non incontro nessuno. Resto a casa, forse mi diverto di più. A volte, con orrore, penso quasi di vi­ vere nella Città Perduta.

Viale A. Gramsd - Tel. 0925/942500 SAMBUCA DI SICILIA

APERTO

ANCHE

(Un giovane come tanti altri)

"PHANTOM"

MACELLERIA

P A S T IC C E R IA

MATERIALE DA COSTRUZIONE ARTICOLI ID ROTE RM OS ANITA RI

Sono un giovane diplo­ mato, disoccupato com e mille altri, però, a differenza di quelli che riempiono la gior­ nata al bar o in macchina a consumare benzina, mi sono trovato un lavoro in campa­ gna: zappo e tiro i tralci delle viti che sono stati potati. Non sapevo fare questi lavori, ma ho imparato con pazienza guardando chi aveva esp e­ rienza. Molti ragazziGli altri mi guardano come se fossi un animale raro o un alieno, ma io penso che il lavoro, qualun­ que esso sia non fa che ono­ rare chi lo fa. Il contadino ha mille privilegi rispetto a chi la­ vora in fabbrica: vive a con­ tatto con la natura, respira aria buona e sta in movi­ mento. E poi il lavoro di cam ­ pagna non è più faticoso di al­ tri lavori e si guadagna discre­ tamente. A chi si lamenta che non c ’è lavoro dico: bisogna darsi da fare in qualsiasi modo, non aspettare che tutto ti venga offerto su un piatto d ’argento.

STABILE GIUSEPPE L A D O M E N IC A

SERVIZIO A DOMICILIO Via Teatro, 12/16 -Tel. (0925) 941295 - 941840 S A M B U C A DI SICILIA (AG)

Carni d i I Q ualità S e rvizio a D om icilio

Via E. Berlinguer, 66 -Tel. 943491 SAM BU CA D I SIC ILIA (AG)


j

1 - Marzo 1997 177 ANNO XXXIX

A A A

A

"

i V l d l Z U

/

______________________________________________________________________________________________________________ i o

IG E A

L

A

U

R

E

E

P r o g e t t o d i e d u c a z io n e a m b ie n t a le Un progetto di "Educa­ zione ambientale" é stato re­ datto dalla Biblioteca Com u­ nale Vincenzo Navarro. Il presidente,prof. M au­ rici, (sempre sensibile ai pro­ blemi ecologici che trava­ gliano il pianeta Terra) scrive nella premessa:"...il territorio devastato e saccheggiato dal­ l'incuria dell'uom o è diven­ tato una sorta di grande pat­ tum iera" e poi:" La memoria mi porta agli anni Cinquanta allorché le strade attorno a Sambuca erano una lunga processione di cumuli di le­ tame equino che i contadini abbandonavano sul posto dopo aver pulito le stalle. C'é una differenza sostan­ ziale con il m oderno inquina­ mento; allora si trattava di depositi biodegradabili, che i contadini nei mesi autunnali raccoglievano per eseguire con essi la concimazione dei loro campi. Adesso i rifiuti si accum ulano tra l'indiffenrenza dei passanti abituati ormai a quella sorta di nor­

SALA GIOCHI MONTALBANO E MAGGIO C orso U m berto 1°, 140 S A M B U C A D I S IC IL IA

< tJH 8

malizzazione". Il progetto evidenzia come non basti più l'inform a­ zione perché essa ha già rag­ giunto chi é sensibile al problema;sarebbe necessaria in­ vece una nuova politica am ­ bientale che coinvolga l'in­ tero pianeta e che porti l'uom o al centro della Terra . Molte ed interessanti sono le finalità del progetto: dalla convinzione che progredire non significa produrre e ac­ cumulare beni, ma prom uo­ vere la qualità della vita, alla ricerca e al recupero dei pa­ trimoni culturali, con l'in­ tento di formare comunità solidali. Il progetto potrebbe essere realizzato con l'aiuto delle scuole, delle associa­ zioni, delle istituzioni, se­ guendo alcune tematiche: 1) raccolta differenziata ed energie rinnovabili; 2) l'am ­ biente e la conoscenza del territorio; 3) conoscenza dei beni artistici ed ambientali e loro schedatura. G iu se p p in a C acioppo

A u toscu ola M IN E R V A

Il 17 marzo 1997, presso l'Università agli Studi di Palermo, si è laureata in Scienze politiche, con indirizzo sociologico, Daniela Sabina, discutendo brillantemente la tesi "Povertà ed emarginazione nella so­ cietà post-industriale''. Relatore il prof. Emanuele Sgroi.

Si è laureata in Scienze Politiche con indirizzo economico, presso l'Università di Palermo il 22 Marzo 1997 Mara Grisafi, discutendo in modo brillante la tesi su un economista siciliano "Ignazio Sanfilippo e le sue teorie liberiste e protezionistiche Relatore il prof. Roberto Salvo.

Il 14 marzo 1997,presso l'Università agli Studi di Palermo,si è lau­ reata in Agraria Ludovica Pendola discutendo egregiamente la tesi: "Prove di micropropagazione del banano " . Relatore il prof Francesco Calabrese. Correlatore il prof. Andrea De Michele. Alle neo-dottoresse gli auguri de "La Voce" per una brillante car­ riera.

J

R i c e t t a

d e l

m e s e :

Ingredienti:

Preparazione: Versare l'olio nella farina, gusciarvi le uova intere, unire lo zucchero e impastare. Formare dei bastoncini di pasta che vanno tagliati a piccoli pezzetti di cm. uno (circa). Friggere in abbondante olio, mettere ad asciugare su carta assorbente. Fare sciogliere il miele in una padella con dello zucchero, unire la pignulata e amalgamare, deporre su un vassoio e guarnire la piramide di pignulata ottenuta con confettini colorati (diavulina), oppure formare delle montagnette singole. G iuseppina C acioppo

PECORA M f i IM M

di Buttafuoco Francesca Via Roma, 25 - Tf. 0925/941258 SAMBUCA DI SICILIA

Corso Umberto 1°, 8 / A Cell. 0336-894516 SAMBUCA DI SICILIA

P O L IA G R IC O L A 2 8 5 seri

P i g n u l a t a

6 uova, gr.500 di farina di grano duro, un poco d'olio, 50 gr. di zucchero, miele

VENDITA AUTO NUOVE E USATE DI TUTTE LE MARCHE E VEICOLI INDUSTRIALI

Sede e Stabilim ento C.da Pandolfina SAM BUCA D I SICILIA Tel./Fax (0925) 94.29.94

L a

(

ELETTROrtlCR DIFRSQURLE Via S. Antonino, 20 Tel. 0925/942297 SAMBUCA DI SICILIA

SOCIETÀ’ COOPERATIVA A R. L.

(C T J Ì3 /E

j

)

U c jl

M a n u te n z io n e ed in s ta lla z io n e Im p ia n ti E le ttric i L a v o ri E d ili e P ittu ra z io n i

Corso Umberto 1°, 35 - SAMBUCA DI SICILIA ■Tel. (0925) 943391


ANNO XXXIX - Marzo 1997

I I (segue da pag. 3)

Verso l'importante mostra archeologica di Monte Adranone

Antonino Gulotta fiero oppositore del fascismo Binazzi, Luigi Galleani, Attilio Paolinelli e l'ex direttore de "L'Avvenire Anarchico", Virgi­ lio Mazzoni; i massoni Ermanno Solimene e Domizio Torregiani. A quest'ultimo, gran Maestro della Massoneria, una volta chiesi come mai la potente setta avesse fatto attecchire il fasci­ smo. Mi rispose: "Il pericolo del comuniSmo, di uno sviluppo ri­ voluzionario analogo a quello russo, era forte..."C'erano, in­ fine, il letterato Curzio Malaparte, lo storico Jaures Busoni e Riccardo Bauer, discepolo di Croce e poi tra i più impegnati anim atori del movimento "Giu­ stizia e Libertà" e uno dei fonda­ tori del Partito d'Azione. D: D opo il rientro dal con­ fino, fu piti perseguitato?

R: Non me ne accorsi, ma sa­ pevo di essere sotto stretta sor­ veglianza. Durante le elezioni del 1934, che videro candidato al Parlamento il sambucese Vin­ cenzo Oddo, medico, io non an­ dai a votare. Fui minacciato. Ri­ fiutai ancora: non successe nulla. D: A parte Cresi, Perrone e A m odeo, ha più rivisto qual­ cuno dei ta n ti confinati che, a

Lipari, sperim entarono cosa v o ­ lesse dire opporsi alle sleale p o ­ litica del fascism o?

R: Sì, ne ho rivisti molti in oc­ casione di un convegno tenutosi a Lipari tra il 24 e il 26 maggio 1985. Vi ho trovato tanti amici: con loro ho rievocato, con com­ mozione avvenimenti indelebili nella memoria. Un'altra tavola rotonda, organizzata dal Centro Studi e Ricerche di Storia e Pro­ blemi Eoliani di Lipari, dal tema "L'Antifascismo pre-resistenziale", era stata tenuta nell'a­ prile del 1983 con l'intento di ri­ valutare, ai fini nazionali e lo­ cali, la presenza dei confinati po­ litici nell'isola durante la ditta­ tura fascista. Furono presenti i senatori Leo Valiani, Mario Ferrari-Aggradi, Mario Mammuccari, e i professori Rosario Villari e Giuliano Vassalli.

Verbale relativo alla organizzazione del convegno L'anno 1997 il giorno 20 di gennaio, nel Gabinetto del S in­

carico della Soprintendenza di

daco, alle ore 12.00, sono presenti:

zione scientifica del Convegno -

Prof.ssa Graziella Fiorentini So­ printendente B B .C C .AA. di A g ri­ gento; Prof. Ernesto De Miro; Prof.ssa Olivia M aggio, Sindaco;

Agrigento. A i fin i dell'organizza­

M ostra in oggetto, si conviene di contattare il Prof. Sabatino M o­ scati,

autorità

scientifica sugli

Dr. Cristoforo Di Bella, Presi­

studi del mondo fenicio-punico, ed

dente C.C.; Dott.ssa M ontalbano

attuale Presidente dell'Accademia

A nna,

Assessore alla

Nazionale dei Lincei, con cui con­

Arch.

Pietro

M eli,

Cultura; Soprinten­

cordare

la form azione

di

un

denza BB.CC.AA.; Rag. Filippo

gruppo di lavoro i term ini e i

Calandra, Assessore al Bilancio.

tempi della realizzazione dell'ini­

La riunione odierna si ricollega a

ziativa medesima.

quella tenuta il giorno 19/8/1996 nella stessa sede, il punto dell'O.D .G ; é quello relativo all'orga­ nizzazione del Convegno -M ostra

Inoltre, si conviene di portare all'attenzione dello stesso Prof. M oscati,

l'intenzione

Archeologica "M onte Adranone

dell'A m m /ne C/le di Sambuca, di

ed il mondo punico". In n a nzitutto

promuovere una manifestazione

si conviene di riconfermare la rea­

con carattere di periodicità che

lizzazione entro il 1997. Si con­

faccia di Sambuca il Centro di ac­

D: Se ne avesse l'opportu­ nità, rifarebbe tutto?

viene, altresì, di ripartire la spesa

coglienza e di riferimento per pe­

R: Sì, senz'altro. Non ho rim ­ pianti. Mi dispiace solo vedere l'Italia afflitta da tanti mali, la cui genesi, per alcuni, è da ricer­ care proprio nella sconsiderata politica di Mussolini.

V Am m inistrazione

FINE

tra

V A m m inistrazione

C/le

Reg/le

e del

BB.CC. e a tal fin e la Soprinten­ denza si impegna a fornire, nel più breve tempo possibile, un preven­

riodiche riunioni scientifiche e culturali attinenti alla civiltà fenicio-punica, nonché di agevola­ zione per quanti volessero con tali

le

interessi soggiornare e fruire delle

opere che dovrebbero essere a ca­

varie iniziative che dovessero es­

rico dell'A m m /ne C/le e quelle a

sere di volta in volta deliberate.

tivo dettagliato specificando

A UT O T RA S PORTI

A

A. TARANTINO MENFI (AG)

EDICOLA - CARTOLIBRERIA GIOCATTOLI M

a r ia .

B

o n g io r n o

Esclusiva Gig Art. da Regali, Moschino, Blu Marine, Luisa dei Medici Via R om a, 28 - TeL 0925/942942

SAMBUCA DI SICILIA

r

a

n

o

n

e

NOLEGGIO AUTOVETTURE E PU LLM ANS GRAN TURISM O

ESAM I DELLA VISTA C entro Lenti a Contatto Via Della Vittoria, 318 Tel. 0925/71.262

d

Autotrasporti Adranone seri

V I N I

C.so Umberto 1°, 190 - Tel. 0925/94.27.70 - Fax 0925/94.34.15 92017 SAMBUCA DI SICILIA (AG)

CELLARO

IMPIANTI DI RISCALDAMENTO E ARIA CONDIZIONATA

IL GOMITOLO

CATANZARO ANTONINO

di Verardo Maria

Vini Da Tavola Delle Colline Sambucesi BIANCO - ROSSO - ROSATO

Coop. Cantina Sociale CELLARO

BIANCHERIA INTIMA MERCERIA

C.da Anguilla S A M B U C A D I S IC IL IA

V.le E. Berlinguer, 79 - Tel. 94.35.67

Tel. 0925/94.12.30-94.23.10

-------------- Via Torre, 1 ----------------

SAMBUCA DI SICILIA (AG)

SAMBUCA DI SICILIA (AG)

ì


Alfonso Di Giovanna, Direttore Responsabile - Licia Cardillo, Condirettore • Gori Sparacino, Direttore Amministrativo Direzione, Redazione, e Amministrazione Via Teatro C.le Ingoglia, 15 - Tel. (0925)) 94.32.47 Fax (0925) 94.33.80 - Sam­ buca di Sicilia (AG) - c.c.p. n. 11078920 - Aut. Trib. di Sciacca, n.1 del 7 Gennaio 1959 - Abbonamento annuo £. 25.000benemerito £. 100.000 - sostenitore £. 150.000 - estero 30 dollari - Stampa Arti Grafiche Provideo seri - Viale Magna Grecia, 18 - Tel./Fax (0925) 94.34.63 - 92017 Sambuca di Sicilia (AG) - Pubblicità inferiore al 50 %. (segue da pag. 1)

G L 6T T R O F O R N IT U R G

Le province del malessere bucese Emanuele Navarro della Miraglia, precursore del "verismo", ripescato-si fa per dire da Leonardo Sciascia, per via del romanzo "La Nana". I due francesi attraversarono lo stretto di Messina; furono impressio­ nati nel vedere le donne intente a dare manforte contro i Borboni e. scrissero nel loro diario i versi che voglio ri­ portare a gloria delle "Donne di Mes­ sina" e che si riferiscono al Vespro Si­ ciliano. "Deh! Come gli é gran pietate delle donne di Messina, Veggendole scapigliate

••• •• ••• ««•••••

portando pietre e calcina! Iddio dia briga e travaglio a chi Messina vuol guastare.

C A R D IL L O

| TV COLOR - HI-FI • CELLULARI Corsi e ricorsi storici! ***

Ho scritto queste righe pensando al Presidente della Repubblica ... alla sua ingenuità di fronte ai furbacchioni del "potere". "Qua e là, dalla Sicilia alle Alpi, ci vorrebbe la presenza del "primordiale biblico" occhio per occhio e dente per dente”.

V .le E. B e r lin g u e r , 19 - T el. ( 0 9 2 5 ) 9 4 1 2 3 3 - F a x 9 4 1 1 8 6

MATERIALE ELETTRICO - AUTOMAZIONI V .le E. B e r lin g u e r 16 - Tel. ( 0 9 2 5 ) 9 4 1 2 3 3 - F a x 9 4 1 1 8 6

92017 SAMBUCA DI SICILIA (Ag)

Adigi

Consìglio Comunale del 24/03/1997 FERRO - SO LA I - LEG N A M E Esclusivista Ceramiche C E R D IS A - C IS A - F L O O R G R E S - FA EN ZA Idrosanitari e rubinetteria P A IN I - M A M O L I - B A L D IN I

O.D.G. N ° l) Lettura ed approvazione verbali seduta precedente; N °2) Comunicazioni del Sindaco; N°3) Verifica quantità e qualità aree e fabbricati da destinare alle residenza, alle attività produttive ecc. art. 14 D.L. del 28/02/83 n°131; N°4) Approvazione progr. Fondi Servizi L.R. 1/79 anno finanziario 1997; N°5) Approvazione programma Fondi Investim enti L.R. 1/79 anno finan­ ziario 1997; N°6) Approvazione programma annuale degli interventi e dei servizi da at­ tuare L.R. 22/86 piano di spesa complessivo anno 1997 e delle economie anno 1996; N°7) Approvazione bilancio di previsione esercizio finanziario 1997 -Rela­ zione previsionale e programmatica e bilancio pluriennale 1997/99; N°8) Autorizzazione dell'esercizio provvisorio-anno finanziario 1997; N °9) A ssunzione con la Cassa DD.PP. di un m utuo di £.700.000.000 per impianto sportivo; N°10) Approvazione programma triennale OO.PP. 1997-99.

LABORATORIO DI PASTICCERIA

CICILIATO ANTONINO

jPEJNfiDO LA

A rtico li d a R egalo E lettro d o m estici F e rra m e n ta V ernici e S m alti C a sa lin g h i C u c in i C o m p o n ib ili

Via B aglio G ran d e, 42 - Tel. 941080

Via F ra n k ly n , 1 - Tel. 94.11.78

SAMBUCA DI SICILIA (AG)

SAMBUCA DI SICILIA (AG)

E N R IC O

( ■ BAR ■ TAVOLA CALDA • PASTICCERIA • )

V.le A. Gramsci - SAMBUCA DI SICILIA - Tel. 0925/94.14.68

u c a

seri

VIZI Via In fe rm e ria , 13 - Telef. (0925) 94 .1 8 .1 4 - 9 4 .2 9 .0 6

92017 SAMBUCA DI SICILIA (AG)

C O M M E R C IO

1A

rm a to

I AGENTE

M A N G IM I

F e lic e

RAPPRESENTANTE

I

I Tel. 0925/94.16.63 E

C ER EALI

I

0336/896960

VICOLO CONO, 4 - 92017 SAMBUCA DI SICILIA

T R I N A C R IA di Guasto G. & Sciamè

dì Salvatore Maurici Via Roma, 12 - SAMBUCA DI SICILIA (AG )- Tel. (0925) 94.11.14

IMPRESA FUNEBRE SERVIZIO AMBULANZA Vicolo Oddo, 8 - SAM BU C A D I SIC ILIA -Tel. 942527 - 943545 Cell. 0330/832975 - 0368/3111223

Profile for La Voce di Sambuca

N 345 marzo 1997  

ANNO XXXIX marzo 1997

N 345 marzo 1997  

ANNO XXXIX marzo 1997

Advertisement

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded