Page 1

NUMERO 0

LUGLIO 2012

CHI SIAMO Siamo un gruppo di cittadini dalla voglia di dare a tutti la possibilità di poter essere protagonisti del proprio avvenire, e di poter dare a donne e a uomini, che ne hanno voglia, gli strumenti necessari per poter operare scelte future responsabili e consapevoli. Siamo e vogliamo essere una realtà in movimento, in continua evoluzione, in una società che, pur vivendo un momento di generale appiattimento, possiede energie autentiche ed originali. Energie tali da poter promuove il cambiamento. A questa nuova linfa è affidato un compito difficile ma non impossibile: non vogliamo allinearci su vecchi steccati, ma vogliamo basarci su una nuova cultura dell’essere e dell’operare. Noi non pretendiamo di possedere nessuna verità assoluta ed immodificabile ma chiediamo, e questo lo chiediamo con forza, di avere lo stesso diritto di tutte le altre convinzioni politiche: di parlare cioè in nome delle nostre idee e e per conto della nostra gente. Nel difficile e complesso problema di rifondare la politica, il gruppo si propone di coinvolgere tutte le anime della società civile (cittadini, movimento associazionistico, il mondo del lavoro, il volontariato e soprattutto i movimenti di centro-destra) in un confronto sulle basi da impostare e sul percorso da intraprendere, per fare uscire la nostra città dall’immobilismo in cui versa dagli ultimi venti anni e farla diventare, finalmente, una città nuova da vivere e da amare! Parlare e dialogare per costruire un progetto più ampio ed articolato, per costruire una cultura di uno sviluppo legato alle risorse presenti nella nostra città e in un comprensorio che ha enormi potenzialità. Noi de IL POPOLO DELLA CITTA’, senza presunzione ma con la determinazione che ci deriva dalla nostra convinzione, riteniamo che sia necessario osservare la realtà con gli occhi della gente, soprattutto di coloro che non hanno mai avuto eco e che, vivono con grande dignità una lunga stagione di disagio. NUMERO 0 LA VOCE DEL POPOLO | www.ilpopolodellacitta.it

LUGLIO 2012 ilpopolodellacitta@libero.it

tel. 328.230.77.77

1


PERCHE’ “IL POPOLO DELLA CITTA’” Perché il Popolo, il cittadino, non vuol più essere preso in giro dai politicanti di professione di ogni colore politico: parole... promesse... immancabilmente disattese e tradite. Il Popolo della Città ha deciso di non delegare più, ai partiti e tanto meno ai soliti professionisti o riciclati della politica, il proprio futuro e quello della propria città, e per questo ha deciso di scendere in campo in prima persona. Come logo abbiamo scelto un cerchio a 2 fasce di colori: azzurro all'esterno e bianco all'interno. Nella parte bianca c’è, in basso, un tricolore che si espande verso destra, sopra sono raffigurate in nero dei cittadini (o se preferite appunto il Popolo) e sopra ancora il nome della città dove "opera" l'associazione. Nel cerchio azzurro esterno c'è la scritta bianca circolare “IL POPOLO DELLA CITTA” con un cuore rosso in basso al centro che simboleggia l’amore per nostra Città. Ci piace pensare che il nostro Logo possa ben significare un nuovo modo di essere Cittadino: non più oggetto di attenzione soltanto nei momenti elettorali, bensì soggetto consapevole dei propri diritti e fortemente motivato a divenire protagonista della vita politica. Siamo convinti che un’altra politica più rispettosa della storia che ha ereditato, dell’ambiente che la circonda e delle persone che vi abitano, sia non un’utopia, ma una realtà oltre che possibile anche necessaria. Ed eccoci qui, quindi, nell'operare non nell'ennesimo nuovo partito (o partitino), ma in una "cosa nuova"... Un’organizzazione finalmente "diversa" perché nasce dal basso. Con la voglia di stare tra la gente, di impegnarsi con la gente per bene, assieme ad un gruppo di amici e di concittadini mettendoci innanzi tutto la faccia, con la volontà di occuparsi in primis delle piccole cose di ogni giorno: la nostra via, la nostra città, la zona non illuminata, la buca stradale non riparata, la sicurezza delle nostre case, delle nostre strade e delle scuole dei nostri figli; denunciando il degrado del giardino pubblico disastrato e sporco, "occupato" da tossici e delinquenti, piuttosto che il trasporto pubblico carente e mancante...

NUMERO 0 LA VOCE DEL POPOLO | www.ilpopolodellacitta.it

LUGLIO 2012 ilpopolodellacitta@libero.it

tel. 328.230.77.77

2


Nasce così una nuova realtà, nasce “IL POPOLO DELLA CITTA’” . Per l'impegno quotidiano per una politica sociale. Per dare voce a chi ritiene che non valga più la pena neanche di lamentarsi. Per tentare di dare speranza a chi crede che non ce ne sia più. Per noi stessi e per i nostri figli. Per poter stare a testa alta tra la gente! Abbiamo bisogno però del vostro aiuto, del vostro impegno, dei vostri suggerimenti ed anche delle vostre critiche, perché per fare in modo che finalmente - alle parole possano seguire i fatti.

COS’E’ “IL POPOLO DELLA CITTA’” “IL POPOLO DELLA CITTA’” è un'associazione che nasce a Civitavecchia (Roma) il 23 febbraio 2011 ed è un’organizzazione finalizzata alla promozione e al coordinamento di iniziative politiche, culturali e sociali (ma non solo) atte ad affrontare e risolvere i problemi della propria Comunità e del suo comprensorio. IL POPOLO DELLA CITTA’ non è - e non vuole essere - l’ennesima corrente di nessun partito, ma è una libera associazione di cittadini che, nel panorama politico locale, si colloca nell’area di centro-destra e si ispira ai valori di una destra popolare, democratica e moderna. Ci accumuna l’amore per il nostro territorio, l’insofferenza verso la politica “del potere e delle poltrone” e la voglia di restituire ai cittadini (o se preferite al “Popolo della Città”) il proprio futuro e il proprio territorio. Il progetto nasce a Civitavecchia ma può essere esportato in ogni città italiana.

NUMERO 0

LA VOCE DEL POPOLO | www.ilpopolodellacitta.it

LUGLIO 2012

ilpopolodellacitta@libero.it

tel. 328.230.77.77

3


SE HAI VOGLIA DÌ FARE Se vuoi fare qualcosa per la tua città, se vuoi attivare delle iniziative, se vuoi partecipare alle decisioni su Civitavecchia contattaci! Nel nostro paese e, di conseguenza, nella nostra città c'è tanta gente insoddisfatta dell'andamento delle cose. Eppure, al di là di una generica lamentazione, nessuno fa niente, nessuno propone soluzioni né tantomeno spinge le istituzioni a prendersi le proprie responsabilità e a muoversi nella direzione desiderata. Ci sono molte cose che invece si possono fare. Innanzitutto è possibile documentare le storture e le inefficienze che rendono la nostra vita più difficile. Una fotografia presa con il telefonino, un piccolo filmato, con due righe che descrivano circostanze, data e orario della ripresa, possono aiutare moltissimo. Insomma: non demordete, non rassegnatevi, non pensate che le vostre esigenze di cittadini siano irrilevanti. Un nuovo modo di fare 'politica' è possibile, ma senza il vostro aiuto non ci riusciremo mai.

SE HAI DELLE IDEE Se hai delle idee, se vuoi discutere di politica, se sei interessato alla città ma ti senti soprattutto cittadino italiano, partecipa alle nostre attività. Vogliamo dar voce al maggior numero possibile di idee. Le idee sono un patrimonio inestimabile che va saputo gestire con oculatezza. Sul nostro sito, ma soprattutto col nostro gruppo, tutti possono trovare spazio e risposte, anche se le loro idee non necessariamente sono traducibili in realtà. Perché da un'idea ne può scaturire un'altra e da questo brainstorming dei cittadini alla fine può venir fuori un percorso che effettivamente, tutti assieme, possiamo concretizzare. Il confronto, tra l'altro, non può che arricchirci. Dietro una città e un paese c'è una idea di città e di paese che si articola e viene messa alla prova attraverso la discussione. Anche se Il Popolo della Città non è il tuo movimento di riferimento e le nostre idee non necessariamente coincidono con le tue, proponicele comunque. L'orecchio è sempre aperto per cogliere gli stimoli che vengono dalla società.

LA VOCE DEL POPOLO | www.ilpopolodellacitta.it

ilpopolodellacitta@libero.it

tel. 328.230.77.77

4

Numero 0 - luglio 2012  

periodico dell'associazione Il Popolo della Città