Page 1

1 Arkas ~ Voli Radenti Guarda papà, sto volando!

Chi ha detto che sono solo uccellini? Voli radenti e colpi bassi si alternano inesorabili su terrazze e cornicioni, tra antenne, comignoli e montagnole di immondizia. È in questi cieli inquinati che mamma passero ha abbandonato il suo piccolo appena nato; e poiché, come egli stesso dice, le disgrazie non vengono mai da sole, gli è rimasto solo suo padre: l’unico al mondo… da odiare, tormentare e sfinire (cosa che fa ogni giorno con gusto e metodico zelo). In ogni caso il piccolo è fermamente intenzionato a non essere un passero per il resto della sua vita e, soprattutto, a non diventare come suo padre – il fallito! – che, pur essendo al limite dell’esasperazione, cerca con amore di crescere il piccolo tiranno tra i disagi della grande metropoli… godendosi… le soddisfazioni della paternità! Il primo volume della famosa serie del fumettista greco Arkas che con il suo umorismo tagliente ha conquistato generazioni di lettori.

avieri € 9,00 i.i. ISBN 88-89312-04-1


1.papĂ _petao-2.indd 1

23/02/2005, 12.43.32


Arkas

Guarda papà, sto volando! VOLI RADENTI N.1

Lavieri editore

________________________ Titolo originale XAMH7EG ATYGEIG - MAAMAA, AETAS © 1991 by Arkas, Greece ________________________ Traduzione di Priscilla Maddaloni © 2005 by Ipermedium Comunicazione e Servizi s.a.s. ________________________ lavieri@ipermedium.net

1.papà_petao-2.indd 2

23/02/2005, 12.44.39


Traduzione di

Priscilla Maddaloni

avieri 1.papĂ _petao-2.indd 3

23/02/2005, 12.44.40


1.papĂ _petao-2.indd 4

23/02/2005, 12.44.47


PAPÀ, GLI UCCELLI DICONO CHE L’ARIA IN CITTÀ È SEMPRE PIÙ PERICOLOSA!...

È COSÌ!

1.papà_petao-2.indd 5

23/02/2005, 12.44.51


DICONO ANCHE CHE IL NOSTRO FUTURO NON È PER NIENTE SICURO. E QUESTI SONO GLI OTTIMISTI.

1.papà_petao-2.indd 6

23/02/2005, 12.44.57


GUARDA

PAPÀ, STO VOLANDO !

1.papà_petao-2.indd 7

23/02/2005, 12.45.03


1.papĂ _petao-2.indd 8

23/02/2005, 12.45.11


PRIMA O POI IN QUESTA MALEDETTA CITTÀ MORIRANNO TUTTI GLI UCCELLI!... NON C’È RIMASTO NEANCHE UN ALBERO!..

MMM… L’ALBERO È QUALCOSA DI MOLTO BELLO! ...È VERDE, FRESCO, TRANQUILLO… AH! COME QUELLO CHE ABBIAMO TROVATO L’ALTRO GIORNO NELL’IMMONDIZIA?

PAPÀ, COS’È UN ALBERO?

QUELLO ERA UN PAPPAGALLO MORTO, SCEMO!

9 1.papà_petao-2.indd 9

23/02/2005, 12.45.18


PAPÀ, IO NON CE L’HO LA MAMMA? CE L’HAI, MA CI HA LASCIATI! ...SE N’È ANDATA CON UNA RONDINE!

…SI È INNAMORATA ED È SCAPPATA CON LUI AL SUD, SENZA PENSARE A NESSUNO! NÉ AL SUO UOMO, NÉ AL SUO PICCOLO INNOCENTE ANGIOLETTO!

LA PUTTANA!

10 1.papà_petao-2.indd 10

23/02/2005, 12.45.30


SMETTILA DI DIRE SCEMENZE!

PAPÀ, DA GRANDE VOGLIO DIVENTARE UN CACCIABOMBARDIERE!

DIO MIO!.. SI DIREBBE CHE QUESTO PICCOLO MI ODIA!

E INVECE LO SARÒ! ...E VERRÒ A BOMBARDARTI COSÌ IMPARI!

ASCOLTA RAGAZZO, I PICCOLI PASSERI NON POSSONO DIVENTARE AEROPLANI! …NON TI PIACEREBBE DIVENTARE QUALCOS’ALTRO?

SÌ! ...ORFANO!

11 1.papà_petao-2.indd 11

23/02/2005, 12.45.36


TUA MADRE TI AVRÀ PURE ABBANDONATO...

COMUNQUE CI SONO IO! MAI DA SOLE LE DISGRAZIE!

13 1.papà_petao-2.indd 13

23/02/2005, 12.45.50


...E QUINDI, IL BRUTTO ANATROCC OLO CREBBE E DIVENNE UN BEL CIGNO! QUESTA È LA FAVOLA PIÙ SCEMA CHE HO MAI SENTITO!

NON ERA UN’ANATRA! …ERA UN CIGNO MA NON LO SAPEVA!

PERCHÉ?!

PERCHÉ, VISTO CHE ERA UN’ANATRA, COM’È DIVENTATO CIGNO?

E COME FACCIO A SAPERLO?

CERTO CHE NO! TU SEI UN PASSERO!

CIOÈ, IO POTREI ANCHE ESSERE UNA CICOGNA?

MA QUELLA NON ERA LA SUA VERA MAMMA!

LO SAI, PERCHÉ TE LO DICO IO, TUO PADRE!

ANCHE SUA MADRE GLI DICEVA CHE ERA UN’ANATRA.

MA LO SAPPIAMO POICHÉ… EHM… LO SAPPIAMO PERCHÉ...

E CHE NE SAPPIAMO CHE TU SEI IL MIO VERO PADRE?

O MIO DIO!

NON MI HAI RISPOSTO!

24 1.papà_petao-2.indd 24

23/02/2005, 12.47.08


PAPÀ, GUARDA QUANTO CIBO HA QUEL CANARINO! SÌ, MA IL CANARINO È IMPRIGIONATO NELLA GABBIA , MENTRE NOI SIAMO LIBERI!

E PERCHÉ È MEGLIO ESSERE LIBERI, PIUTTOSTO CHE AVERE MOLTO DA MANGIARE? PERCHÉ NOI AMIAMO LA LIBERTÀ… ADORIAMO IL CIELO, IL SOLE, L’ARIA!

TU NON PUOI ESSERE FIGLIO MIO! QUELLA SCIAGURATA DI TUA MADRE DEVE AVERTI FATTO CON QUALCUN’ALTRO!

IO ADORO IL CIBO!

SONO FIGLIO DI PADRE IGNOTO... VUOLE ADOTTARMI?

25 1.papà_petao-2.indd 25

23/02/2005, 12.47.15


NONOSTANTE TUTTO, MI ASPETTO GRANDI COSE DA QUESTO RAGAZZO!

61 1.papà_petao-2.indd 61

23/02/2005, 12.51.24


1.papĂ _petao-2.indd 62

23/02/2005, 12.51.28


1.papĂ _petao-2.indd 63

23/02/2005, 12.51.32


1.papĂ _petao-2.indd 64

23/02/2005, 12.51.36


1 Arkas ~ Voli Radenti Guarda papà, sto volando!

Chi ha detto che sono solo uccellini? Voli radenti e colpi bassi si alternano inesorabili su terrazze e cornicioni, tra antenne, comignoli e montagnole di immondizia. È in questi cieli inquinati che mamma passero ha abbandonato il suo piccolo appena nato; e poiché, come egli stesso dice, le disgrazie non vengono mai da sole, gli è rimasto solo suo padre: l’unico al mondo… da odiare, tormentare e sfinire (cosa che fa ogni giorno con gusto e metodico zelo). In ogni caso il piccolo è fermamente intenzionato a non essere un passero per il resto della sua vita e, soprattutto, a non diventare come suo padre – il fallito! – che, pur essendo al limite dell’esasperazione, cerca con amore di crescere il piccolo tiranno tra i disagi della grande metropoli… godendosi… le soddisfazioni della paternità! Il primo volume della famosa serie del fumettista greco Arkas che con il suo umorismo tagliente ha conquistato generazioni di lettori.

avieri € 9,00 i.i. ISBN 88-89312-04-1

Arkas - Guarda papà, sto volando!  

Pagine 64 a colori, brossura, formato 24 cm, collana Arkas, serie Voli Radenti, albo n.1, anno di pubblicazione 2005, €9,00, ISBN 978-88-...