Valle di Suessola - Maggio 2016

Page 1

Gestione integrata dei rifiuti

Ravitex s.r.l. Contrada Rella zona p.i.p. 82010 Forchia (BN) tel 0823/1871939 fax 0823/1872015 mobile 345/6682166 www.ravitex.it

Valle di Suèssola Sanfelice Oggi Periodico d’informazione fondato nel 1981, edito dall’Associazione Culturale Valle di Suèssola www.valledisuessola.it Distribuzione gratuita presso gli inserzionisti della Valle di Suèssola (Arienzo, Cervino, San Felice a Cancello, S. Maria a Vico) e dei Comuni limitrofi

Anno XXXV n.05

Direttore Alfonso Morgillo

Fondatore Arturo Morgillo

Pallavolo femminile: la Ribellina promossa in serie C

Fornazione ufficiale della Ribellina per la stagione agonistica 2015-2016. In alto da sinistra: Carlo Savinelli, Filippo Pascarella, Antonio Balletta, Valerio Nigriello,Tiziana Pecchillo, Wanda Di Vico, il presidente Antonio Iaia, Daniela Piscitelli, Maria Grieco, Sara Crisci, Anna Iovino, Maddalena Fucci, Raffaella Caprio, Laura Savinelli, Loredana De Lucia, il tecnico Vincenzo De Lucia; sedute da sinistra: Valentina De Lucia, Alfonsina Anzalone, Paola Nigriello, Verlezza Michela, Rosa d’Aiello, Daniela Nigriello, Greta Sposito, Denise Mazzone - (Il servizio a pag. 7)

Parco comunale interprovinciale Dea Diana est tifatino: quando l’unione fa la forza Come annunciato sul numero scorso di Valle di Suèssola, la Regione Campania ha istituito il parco intercomunale fra nove Comuni appartenenti alle provincie di Caserta e Benevento. A pag. 2 pubblichiamo uno stralcio della deliberazione n. 154 dell’ente di Santa Lucia e la “piantina carto-

grafica” dei nove Comuni che hanno aderito all’iniziativa proposta dal nostro Comune. Santa Maria a Vico è il Comune capofila di questo parco. La stanziamento economico è di centoventi milioni di euro; la suddetta somma verrà divisa fra i Comuni sulla base dei progetti che

verranno presentati. Nel frattempo è stata indetta la prima riunione ufficiale del parco che si terrà sulla casa comunale in piazza Roma. Per quanto attiene S. Maria a Vico, le zone che saranno interessate alla ristrutturazione sono quelle collinari: Rosciano, Loreto, Mandre, forse anche i Figliarini.

Arienzo, 5 giugno elezioni comunali

Anche quest’anno, come due anni or sono, tre sono le liste presentate per il rinnovo del civico consesso ed anche tre sono i candidati a sindaco. Si ritorna a votare ad Arienzo a seguito delle dimissioni di tre consiglieri della maggioranza

(Crisci Francesco, D’Addio Assunta, De Lucia Maria Grazia) e dei quattro della minoranza (Guida Giuseppe candidato sindaco e Giuseppina Morgillo per la lista Arienzo nel cuore; Nino Crisci candidato sindaco e Giovanna Fuccio per Arienzo

Nelle suddette località la riqualificazione interesserà il manto stradale: cubetti di porfido e/o basolato in sostituzione dell’asfalto. E’ stata presa in considerazione anche la tinteggiatura delle facciate delle abitazioni, verde attrezzato ed altro. In conclusione: l’unione fa la forza. Alfonso V. Casalini

Maggio 2016

Gas liquidi in bombole e serbatoi Via S. Marco, 133

S. MARIA A VICO tel. 0823. 756280 fax. 0823. 756206

Pubblicità elettorale Cari Arienzani, è mio preciso dovere esporre a tutti voi il progetto per cui ho deciso di impegnarmi. Ho deciso di portare avanti due argomenti che viaggiano sulla stessa traiettoria, ambiente e salute, importantissimi per il benessere psico-fisico di ognuno di voi. Arienzo è troppo vicina, pur non rientrandoci direttamente, alla terra dei fuochi, e non possiamo far finta di niente, dobbiamo mettere in atto tutte le strategie per la salvaguardia del territorio e la salute dei residenti, attuando così soluzioni di contrasto che possono agire di impatto per

l’ambiente ed inquinamento, con nuovi progetti di tutela e protezione volti a sensibilizzare i cittadini. continua a pag. 2

S. Maria: Dissequestrato il cimitero comunale Approvato il bilancio consuntivo del 2015 ed il preventivo 2016. Il Comune ha un attivo di circa quattro milioni e mezzo ed una liquidità di quattrocentomila euro continua a pag. 2

Ravitex srl: kit agli alunni della scuola elementare e media di Arienzo

2014).Le suddette dimissioni indussero il prefetto di Caserta, Arturo De Felice, a sospendere il consiglio comunale non essendoci più il numero legale per proseguire, ed il ministro dell’interno Angelino Alfano a sciogliere il consiglio comunale. Alfonso V. Casalini

Il 29 aprile la RAVITEX s.r.l. dei fratelli Raffaele, Vincenzo e Gianluca Scamperti, si è resa protagonista di una encomiabile iniziativa. Avendo ricevuto dall’amministrazione comunale arienzana l’autorizzazione ad installare sul territorio comunale box per la raccolta di abiti ed indumenti usati, ha contraccambiato di vero cuore l’autorizzazione omaggiando alunni delle classi terza e quarta delle elementari ed alunni della prime e seconde classi della scuola media con dei kit scolastici, come si evince dalla foto allegata. Per quest’anno - dichiara Vincenzo Scamperti - abbiamo preparato cinquanta kit; per l’anno prossimo ne prepareremo di più. Alfonso V. Casalini

Vincenzo Scamperti distribusce i kit scolastici agli alunni nella palestra della scuola media

Studio Medico Crisci Urologia - Andrologia Ambulatorio dell’uomo e della coppia Il dott. Crisci è disponibile presso le sedi di: Roma Caserta - Maddaloni - S. Maria a Vico - Arienzo

dott. Fabrizio Crisci Albo Medici Caserta n° 005771

dott. Beniamino Bruno

www.uroandrologiacrisci.it e-mail: criscifabrizio@virgilio.it

cell. 333

63 59 664

Federazione Italiana Fisioterapisti

Laureato in fisioterapia Laureato in scienze motorie

Fisioterapia Posturologia Massaggi

CASERTA

Via Aldo Moro, 1

ARIENZO

Info: 339. 2476524 - www.fisioterapiabruno.it

Associazione musicale FA RE MUSICA Via Nazionale Appia, 2° Vico - SANTA MARIA A VICO Info e contatti: 0823 759006 - 331 3105590 - info@faremusica.net Segreteria dalle ore 15.00 alle ore 19.30 www.faremusica.net


2

Direttore di gara: Gioacchino Cimmino cell. 335 5614566 Organizzatrice: ins. Ippolita Piscitelli

Arienzo - 5 giugno 2016 elezione del sindaco, rinnovo del consiglio comunale Candidato sindaco Domenico Cangiano Insieme Candidati consiglieri Rossana Aramino Salvatore Bozza Pasquale Crisci Raffaele Diglio Francesco Folgeri Agostino Guida Fausto Ippolito Tonino ‘o saracaro Gabriella Maione Teresa Medici Luisa Rivetti Marco Terracciano Rosalinda Vigliotti

Candidato sindaco Davide Guida Arienzo è tua Candidati consiglieri Gennaro Battisegola Maria Antonietta Cimmino Francesco Crisci Maria Mercedes Crisci Sabatino Crisci Vincenzo Crisci Gioconda Lettieri Lucia Rosaria Marletta Letizia Mariarosaria Morgillo Rosa Morgillo Biagio Palmieri Nicola Zimbardi

Candidato sindaco Giuseppe Guida Arienzo: bene comune Candidati consiglieri Giovanna Castorio estetista Francesco Crisci ’81 Palladino Francesco Crisci Giuseppina Assunta D’Addio Clemente Fellico ‘o cappellaro Giovanna Fuccio Antonio Guida ‘a guardia Sabatino Martone Giuseppina Morgillo Giuseppe Piscitelli Raffaele colonnello Alessandro Terracciano Gerarda Varricchio

Regione Campania Deliberazione N. 154 Assessore Vicepresidente Bonavitacola Fulvio

Maggio 2016

Valle di Suèssola

Dipartim. 52 Direzione G. 5

Giunta regionale seduta del 19/04/2016 ------------ PROCESSO VERBALE Oggetto : Legge Regionale n. 17 del 7 ottobre 2003. Riconoscimento del profilo di interesse regionale del Parco Urbano Intercomunale denominato “Dea Diana - est Tifatino” relativo ai Comuni di Santa Maria a Vico, Airola, Arienzo, Arpaia, Cervino, Durazzano, Forchia, Maddaloni, Sant’Agata dei Goti (con allegato Presidente: Vincenzo DE LUCA... ...Alla stregua dell’istruttoria compiuta dalla Direzione Generale e delle risultanze e degli atti tutti richiamati ..., costituenti istruttoria a tutti gli effetti di legge, nonché dell’espressa dichiarazione di A giorni - esordisce il primo liremo le regole per poter accedere regolarità della stessa resa dal cittadino santamariano rag. ai fondi europei e realizzare nei Direttore a mezzo di sottoscrizione Andrea Pirozzi - sarà indetta la rispettivi Comuni ciò che occorre della presente prima riunione ufficiale dei nove per salvaguardare le nostre colline, DELIBERA Comuni che hanno aderito alla rendere vivibile la montagna. per i motivi espressi in narrativa Per quanto attiene S. Maria a nostra iniziativa. che qui si intendono integralmente Vico, cosa verrà realizzata? Dove? riportati e confermati: Il nostro pensiero è stato sempre Qui sulla casa comunale perché 1. di istituire, ai sensi e per gli Santa Maria a Vico è il Comune rivolto alle nostre frazioni e località effetti della L.R. 17/2003, il Parco capofila dei Comuniche hannoa collinari: Rosciano, Loreto, Urbano Intercomunale di interesse Mandre. derito alla nostra iniziativa. regionale denominato ”DEA Diana Riqualificheremo queste zone; Colgo l’occasione per ringraziare - est Tifatino ” ricadente nei pubblicamente i miei colleghi verrà tolto, ove è possibile, l’asfalto Comuni di Santa Maria a Vico, e metteremo cubetti di porfido, sindaci degli altri otto Comuni. Airola, Arienzo, Arpaia, Cervino, Quale sarà il primoargomento basolato, a secondo della zona. Durazzano, Forchia, Maddaloni, Pensi alla frazione Maielli: quei all’ordine del giorno? Sant’Agata dei Goti, della ProvinDi argomenti ce ne saranno vicoletti senza asfalto, e con una cia di Caserta e di Benevento, al specifica pavimentazione renderà molti. fine del suo riconoscimento del più attraente la frazione. E poi le Per esempio? profilo di interesse regionale, ai Bisognerà approntare prima di abitazioni; stiamo pensando a sensi e per gli effetti del comma 4, tutto lo Statuto e, quindi, stabi- come intervenire anche sulle art. 1, della L.R. 17/03, compreso nei confini riportati nella planimetria allegata alla presente deliberazione che ne forma integrante e sostanziale; 2. di dare atto che la documentazione in originale resta depositata Da lunedì sedici maggio sono tre afferenti lavori di giardinaggio, pupresso la Unità Operativa Dirigenziale 08 Gestione delle risorse i lavoratori che, avendo i requisiti lizia e manutenzione di edifici. Il panaturali protette - Tutela e salva- prescritti dal Decreto Dirigenziale gamento delle prestazioni di lavoro guardia dell’habitat marino e Regionale, e cioè: non essere accessorio avverrà attraverso il costiero – Parchi e riserve naturali beneficiari, nel corso del 2015, di meccanismo dei buoni-lavoro della Direzione Generale per alcuna indennità di disoccupazione (voucher) il cui valore nominale e/o di altro sostegno del reddito; lordo di ognuno è di • 10,00 coml’Ambiente e l’Ecosistema; 3. di disporre la trasmissione essere stato percettore di prensivo della contribuzione INPS della presente deliberazione, ammortizzatori sociali in deroga e Assicurazioni INAIL, quindi essi unitamente alla perimetrazione al- negli anni dal 2012 al 31 dicembre hanno un valore netto a favore del legata, per competenza ed oppor- 2014, svolgono prestazioni di lavo- prestatore di • 7,50 per ogni ora di tuna conoscenza: 3.1 alla Segre- ro occasionale di tipo accessorio lavoro. La nostra amministrazione ha teria di Giunta, UOD - Bollettino presso il comune di Santa Maria a Ufficiale, per la pubblicazione sul Vico, retribuiti con l'assegnazione aderito con entusiasmo a questo BURC; 3.2 alle Commissioni di buoni - lavoro (voucher) progetto della Regione Campania, finanziati dalla Regione Campania. - riferisce l'assessore Veronica Consiliari Regionali IV, VII e VIII. Vicepresidente Bonavitacola Lo rende noto con una nota l'as- Biondo - Il Voucher Lavoro è uno Fulvio- Direttore generale / Dir. sessore alle Politiche Sociali, strumento che consente di offrire la possibilità di occupazione temstaff dipartimento Dr. Palmieri Veronica Biondo. I lavoratori in possesso dei re- poranea a soggetti che si trovano Michele - Il capo dirpartimento Dott.ssa Salerno Maria (Interim) quisiti sopra indicati saranno impie- in situazioni di svantaggio econogati preferenzialmente nelle attività mico, di difficoltà finanziaria, di Data adozione: 19 aprile 2016

Pirozzi: il parco urbano interprovinciale

dalla prima pagina... dalla prima pagina ... Nel nostro paese la percentuale di raccolta differenziata è molto elevata e perfettamente in linea con gli obiettivi previsti dalle normative europee e nazionali, grazie all’opera di sensibilizzazione promossa costantemente dall’amministrazione Medici, e dall’immediata risposta dei cittadini arienzani che fin dall’avvio di questo sistema hanno superato fin da subito i disagi di dover separare i rifiiuti. Ma ciò non basta. E’ compito di ogni amministrazione comunale aumentare le virtuosità dei cittadini per non perdere i risultati già ottenuti; per questo riprenderemo fin da subito gli interventi iniziati di educazione ambientale nelle scuole con iniziative di sensibilizzazione della cittadinanza verso comportamenti ecologicamente corretti. Partendo, poi, dal fatto che tutto ciò che è vecchio non è un rifiuto, avvieremo il riciclo automatico degli oggetti non più utilizzabili ma ancora funzionanti, creando uno spazio virtuale o fisico, dove ogni cittadino può mettere a disposizione i beni che non usa più per scambiarli con altri beni o semplicemente regalarli. Lavoreremo per realizzare nel più breve possibile un’isola ecofacciate delle case. Abbiamo in progetto anche la realizzazione di un’altra strada che potrebbe risolvere i vari problemi legati all’aumento della autovetture in possesso degli abitanti dei Maielli. Vedremo e cercheremo di fare tutto il possibile. Sono 120 i milioni di euro stanziati dall’Unione Europea attraverso la Regione Campania per questo parco intercomunale interprovinciale. Sono stati già suddivisi? Non ancora. Abbiamo aspettato con impazienza la deliberazione della Regione Campania ed oggi vogliano pensare solo a questo e cioè con la delibera regionale non solo avremo un’oasi di verde e di verde attrezzato, ma anche e specialmente la non realizzazione della cava una società voleva realizzare in loacalità Fossa delle nevi nel Comune di Durazzano al confine col quello di S. Maria a Vico. Alfonso V. Casalini

Veronica Biondo: Al Comune di S.Maria a Vico tre lavoratori voucher disagio personale e familiare. In attesa di una ripresa della crescita del lavoro dobbiamo mettere in essere tutte le strategie che possano validamente aiutare ad attenuare il disagio sociale delle frange più povere. Ed il sindaco Andrea Pirozzi Come amministrazione comunale è fondamentale per noi rispettare uno dei punti principali del nostro programma, ovvero aumentare e incentivare concretamente gli aiuti alle famiglie maggiormente in difficoltà... I progetti di lavoro occasionale di tipo accessorio seguono gli indirizzi di una politica sociale evoluta e rispettosa della dignità e dei bisogni dei cittadini. Non rappresentano una soluzione alla crisi del lavoro, ma apportano cun aiuto concreto in situazioni di difficoltà.

RIVETTI LUISA

logica recintata e video sorvegliata dove l’impegno abbinato alla tecnologia permetterà di premiare il cittadino con un risparmio economico. Installeremo degli ecomac-

chinari presso negozi, distributori di benzina, per la raccolta della plastica, alluminio e vetro per ottenere uno sconto da spendere al supermercato oppure da defalcare dalla tassa dei rifiuti. Promuoveremo campagne di comunicazione con giornate ecologiche con il sostegno di associ-

azioni e con la parteciapzione di assessori e consiglieri comunali per la pulizia di aree critiche e raccolta di sacchetti selvaggi. Il mio impegno sarà anche un altro: organizzeremo non solo giornate per l’ambiente, ma anche giornate gratuite di prevenzione oncologiche; in collaborazione con diverse associazioni effettueremo screening di prevenzione al seno , alla tiroide, al colon. Mi dedicherò ad un progetto specifico: in collaborazione con l’istituzione scolastica apporteremo nelle scuole l’odontoiatria infantile e preventiva perché è estremamente importante prevenire ed iniziare dalla giovane età. Cari cittadini, le iniziative dell’amministrazione di Domenico Cangiano saranno numerose e diversificate. Ricordatevi, il futuro di questo paese dipende da voi. Noi siamo il vostro futuro. Vi saluto citando il papa Karol Woitiwa: Prendete in mano la vostra vita e fatene un capolavoro. Vi abbraccio tutti. Il 5 giugno votate la lista INSIEME con Domenico Cangiano sindaco, ed esprimete la vostra preferenza per

RIVETTI Luisa

Dissequestrato il cimitero comunale Dall’ultimo consiglio comunale, tenutosi alcune ore fa, giungono buone notizie per molti cittadini santamariani. La prima è che il consiglio comunale ha provveduto ad annullare la convenzione per il progetto financyng; a seguito di ciò si è avviata la procedura, anzi si accelera la procedura per consentire a tutti i cittdini che avevano avuto la concessione per cappelle gentilize e/o altro, di poter vedere realizzato quanto richiesto (e non sono pochi coloro che avevano prenotato le cappelle gentilizie). La seconda notizia di un certo respiro è che l’Amministrazione Comunale Santamariana ha provveduto ad approvare il bilancio consuntivo del 2015. Quest’atto dovuto ha consentito ai santamariani di essere uno dei primi Comuni ad aver fatto ciò... in un periodo di crisi totale come questo che siamo vivendo da ben sette anni, avere i conti a posto non è da tutti.

Sanfelice Oggi

A seguire il Consiglio comunale ha provveduto anche ad approvare il bilancio di previsione per il 2016. A conti fatti, il Comune santamariano ha un attivo di bilancio di ben quattro milioni e mezzo ed una immediata liquidità di quattrocentomila euro. Coloro che volessero saperne di più su queste cifre, possono contattare l’Amministrazione Comunale e chiedere spiegazioni esaustive. Nel frattempo, a fine aprile, è stato consegnato alla ditta PA.GI. di Valle di Maddaloni l’inizio dei lavori per la costruzione del palazzetto dello sport in Prolungamento Viale Libertà. La ditta ha quattrocento giorni di tempo per consegnare il palazzetto. Il primo intervento è stato già fatto: sono stati eseguiti i carotaggi per conoscere la qualità e densità su cui dovrà sorgere la struttura sportiva. Quattrocento giorni passeranno in fretta? Alfonso V. Casalini

Valle di Suèssola

Periodico d’informazione fondato nel 1981, edito dall’Associazione Culturale Valle di Suèssola Direttore: Alfonso Morgillo Direttore Responsabile: Arturo Morgillo Via Nazionale, 92 - 81028 SANTA MARIA A VICO (Ce) tel. 0823. 808160 - 808360, fax 0823. 808160 www.valledisuessola.it E-mail: ass.valledisuessola@libero.it alfonsomorgillo@libero.it Per la tua pubblicità

su Valle di Suèssola,

contattaci al seguente numero:

339 35 00 809

Collaboratori: Domenico Annunziata; Carmela Bove; Alfonso Valentino Casalini; Antonio Crisci; Alfonso, Clemente e Mayra Ferrara; Carmela e Fortuna Fico; Vincenzo Guadagnino; Domenico, Aldo e Vincenzo Guida; Vincenzo Isernio; Elena Lullo; Pasquale Marchese; Diego Martinisi; Marco Mauro; Luigi Mazzone; Mario Mennella; Ivan e Selenia Morgillo; Tiziana Morgillo; Valerio Nobile; Gelsomina Nuzzo; Claudio Onorati; Pasquale Onorati; Alfonso Papa; Andrea Piscitelli; Luigi Renga; Vincenzo Rivetti; Alfonso Russo; Federico e Letizia Verlezza; Mario Verlezza Coppola; Mario Vigliotti. Gli articoli firmati esprimono il pensiero dell’autore. La collaborazione, aperta a tutti, è a titolo completamente gratuita. Foto e manoscritti, anche se non pubblicati, non si restituiscono. Stampa: Più comunicazione s.r.l.s.- CASERTA Registr.: Tribunale di S. Maria C.V. n. 275 del 29.1. 1982 Vietata la riproduzione di qualsiasi parte del giornale con qualsiasi mezzo

Espurgo fogne e pozzi neri Prelievo, trasporto e smaltimento in discariche autorizzate. Preventivi gratuiti CAFFETTERIA Via XXI giugno, 63

CANCELLO SCALO

Via Fontanavecchia - 81021 ARIENZO tel.0823 805423 fax 0823 755828 cell.388 1458768 mail:laser.lam@gmail.com

Centro della dott.ssa Carmela Crisci

LIFT54@ALICE.IT

di Castorio Antonio snc Iscritto Albo Nazionale Smaltitori Via Camellara, 8 - ARIENZO - tel. 0823. 805895 - 804339 - fax. 0823. 805895

* Dietologia: piani alimentari personalizzati ed Impedenziometria * Epilazione permanente e fotoringiovamento con luce pulsata * Tecarterapia - Ultrasuono terapia Elettrostimolazione - Pressoterapia * Massoterapia - Estetica globale - Make up Solarium - Sauna Via Nazionale Appia, km. 225,5 MESSERCOLA di MADDALONI tel. 0823. 310019 - fax 0823. 310854

Fm 95.0 MHZ IN VALLE DI SUESSOLA - infoline

333. 3708631


Maggio 2016

Valle di Suèssola

3

La santa Vergine di Fatima non mente

I messaggi di Gesù e di sua mamma

13 maggio 1991: papa Gregorio XVIII consacra la Russia al Cuore Immacolato della Vergine Maria. Dopo nemmeno un mese Boris Yeltsin fu eletto liberamente primo presidente in Unione Sovietica. Dopo altri due mesi fu sciolto il Partito Comunista Sovietico rito cattolico storico di sempre, e Pasquale Marchese con missione canonica (la cosiddetta: Giurisdizione) affidata Sappiamo che la Vergine Maria, loro per iscritto, sia dal papa prefin dalle apparizioni del 1917, cedente che da quello attuale, il 13 tramite i veggenti di Fatima, ed in maggio del 1991. Il giorno sucparticolare, ripetutamente a suor cessivo, 14 maggio 1991, il Santo Lucia, aveva chiesto al Santo Padre, dopo aver dato disposizioni Padre, in unione con i Vescovi di ai suoi vescovi e cardinali, lasciava tutto il mondo, la consacrazione Roma raggiun-gendo il suo esilio della Russia al suo Cuore in una località segreta. Immacolato, e questo per evitare Per chi volesse conoscere i che gli errori della Russia si spardettagli della Consacrazione (pochi gessero nel mondo intero.Tale conin verità quelli che potevano essere sacrazione però, non era stata mai rivelati), consigliamo di consultare fatta secondo i desideri della il sito TCW (=Today’s Chatolic Vergine, neanche dai veri papi, Word) sito approvato dalla Chiesa come Benedetto XV, Pio XI e Pio Cattolica in esilio. XII, per motivi di opportunità o perVediamo che gli effetti della ché mal consigliati, o per semplice Consacrazione furono praticaaccidia. Gli antipapi succedutisi dal cessore. Effettivamente, dopo la mente immediati, anche se Nostro 1958 in poi, secondo il piano sua morte, il camerlengo incari- Signore aveva confidato a suor massonico da essi messo in atto, cato, annunciò il conclave il 3 Lucia il 3 agosto 1931(Rianjo, si erano naturalmente ben guardati giugno del 1990, conclave che si Spagna): Essi (i Pontefici) non dal farlo, per cui, come sappiamo tenne a Roma, in una sede se- hanno voluto ascoltare la mia dalle vicende storiche, effettiva- greta, per motivi ovvi di sicurezza; richiesta. Come il re di Francia si mente gli errori della Russia, ed in il 2 maggio del 1991 i veri cardinali pentiranno e la faranno, ma sarà primo luogo il Comunismo, si sono della Chiesa Cattolica Romana tardi, la Russia avrà già diffuso i diffusi come un implacabile cancro celebrarono una Messa da suoi errori in tutto il mondo, metastatico per il mondo intero, Requiem (col rito tridentino, è natu- provocando guerre e persecuzioni generando morte e distruzione, sia rale!) in suffragio di papa Gregorio contro la Chiesa; il Santo Padre materiale che spirituale, ed una XVII, ed il giorno successivo si avrà molto da soffrire. Senza ricorrere a trattati di storia lotta aperta e feroce contro la riunirono in conclave, nel corso del Chiesa Cattolica. quale venne eletto il nuovo Santo europea, ci basterà dare un’ocPadre, (la cui identità è segreta chiata alla ormai famosa Wikip-

Chi ha ascoltato questi messaggi, e chi per la prima volta li leggerà, sappia che devono essere custoditi con amore, perché, rileggendoli nella bisogna, possa ritrovarsi in essi. tura che, come te, ha poca fede. l'amore che si deve a Dio. Tu, creatura che ascolti con dePerché sei tornata? Mi rivolgo a te, che ti senti sem- vozione la mia parola, che è quella pre più grande per quanto offri al del Signore, tu sei in simbiosi con tuo Signore: ridimensionati per non il cuore di Dio per quanta sofsbagliare dinanzi al cuore di chi ti ferenza ti procura la tua presenza ha ricondotto sulla strada del bene a questo Rosario di preghiera. e dell'amore. Tu devi conquistare Sappi che nulla sfugge al tuo l'umiltà che ti manca, l'umiltà capi- Signore, né il dolore per non essci, perché, senza questa, nulla sere capito in famiglia né dai parenti che non hanno dimestiarriva al cuore del Signore. Tu donna, che vieni e vai da que- chezza con la parola Dio, di Colui sto ascolto quando le miserie ter- che regge ancora i fili della loro rene te lo permettano, non conti- esistenza. Devi pregare per loro, nuare a comportarti così, per non creatura che non serbi in te ranperdere quanto il Signore ti ha elar- core o astio, perché è Dio a tenerlo puro come desidera il suo cuore. gito con la sua misericordia. Giovani, che siete sempre preMai sia il vostro cuore, creature 7 maggio 2010 ore 4 senti al richiamo della vostra tutte, intriso da sentimenti come l'a"Serva fedele, fai bene, prima di chiedere la parola al Dio risorto stio, la cattiveria, l'egoismo per non Mamma celeste, operate con zelo da trasmettere ai tuoi fratelli qui servire il male al posto del bene a presso i vostri amici, trasmettete riuniti, di invocare lo Spirito Santo, chi il Signore mette sulla vostra loro questa fede che è in voi, perper ascoltare quanto io, Gabriele, strada. Il cammino per avvicinarsi ché tra tante servitù maligne devoil Servo dell'Altissimo, ti detto ora al Creatore della vita, diventa no essi trovare spazio per la presempre più faticoso per chi non ha ghiera, che, coltivata, li salverà da nel nome del Signore. Oggi, creature che mi ascoltate, ancora salda la fede, ma la ricom- morte certa dell'anima. Non facsiate con la volontà al bene per pensa di Dio è grande quando si ciano, quindi, promesse al Signofare vostre le mie parole, che sono opera nel suo nome, nel nome del re per accontentarvi, perché queste il Signore le fa sue e, quindi, quelle di Dio, elargitore di questa Dio dell'amore e del perdono. Stiano attenti coloro che non si devono essere mantenute per non grande misericordia, una misericordia questa, che settimanal- comportano con umiltà dinanzi al sbagliare ulteriormente dinanzi al mente vi viene dal cielo, perché Signore della luce, perché non ab- suo cuore. Creature che siete ora al mio voi non abbiate a sbagliare nel- biano ad impegolarsi in azioni che ascolto, se continuerà questa portano allo smarrimento del cuore l'operato che dovete a Dio e alla Mamma celeste, che vi guarda e del pensiero. Chi invece con misericordia, io, al cenno del Dio umiltà è nell'abbandono a Dio, ha risorto, continuerò a richiamare ora, con tenerezza infinita. Aprite il vostro cuore al Signore accanto a se la Creatura celeste, quelli che persistono in un comdella luce, perché sia questo pie- ossia l'Angelo del Signore, che lo portamento sbagliato, non sempre no del suo amore, aprite la vostra porta per mano a non sbagliare nel- confacente alla volontà del mente a Dio perché possa entrarvi l'operato che il suo cuore innalza Signore, quindi richiami che servono a tutti per vivere spiritualla sua sapienza, la sua saggezza. a Dio. Tu, creatura che pensi di cam- mente questo vostro tempo terNessuno di voi deve ritenersi nel giusto dinanzi a Dio, perché in voi, minare su questa terra da sola, di reno, con amore e la volontà al creature della terra, è intrinseco il agire, di affrontare quanto ogni bene. I richiami che ricevete, creature germe del peccato, che tenta creatura deve combattere per non sempre di estirpare il bene che il smarrirsi, perché non chiami a che siete qui ai piedi della Mamma Signore, invocato, alimenta con il sostegno il tuo Angelo al quale il vostra, devono farvi meditare sul Signore ti ha affidato? Non aver vostro comportamento, perché suo amore. Voi tutti qui riuniti, siate sempre paura di parlargli, di chiedere il suo questi servono per aiutarvi ad con la preghiera, per arginare il aiuto, come sovente fai con ascendere al cuore di Dio purificati male che stringe sempre più il l'amico, perché l'Angelo custode è da ogni colpa, perché possiate cuore di questa umanità così più di un amico, è Colui che stan- crescere giorno dopo giorno sanrestia a fare propria la parola del doti accanto ti protegge dalle ca- tamente dinanzi al suo cuore di lamità maligne, ti sostiene nelle Padre. Dio risorto. Ogni vostra azione che coinIo, Gabriele, il Servo dell'Altis- avversità. Al cenno del Signore, mi rivolgo volge un vostro fratello, creature simo, continuo a mettervi in guardia su quanto di negativo coinvol- a te, creatura sempre timorosa di che siete al mio ascolto, deve rigerà nei giorni avvenire questa sbagliare per come ti comporti nel specchiare l'amore, l'amore perterra, per cui state all'erta e convo- tuo operato quotidiano. Io, Ga- ché Dio è solo amore, amore. Siagliate altre creature ai piedi della briele, il Servo del Signore, ti dico: te, quindi, sempre pronti nel giorno vostra Mamma, perché ascoltino non aver paura, ma realizza quanto che Dio vi concede di vivere, col la parola divina prima che la loro desidera il tuo cuore, se questo fare vostro quanto io, Gabriele, vi esistenza si fermi all'alt del serve a dare gloria al nome del tuo ho servito, discernendo quanto vi manca per santificarvi dinanzi a Signore. Signore. Tu, creatura, che ti isoli da quelli Dio. Tu, creatura che mi stai ascolIn obbedienza al Dio risorto io, tando e lasci con distacco scor- che ti circondano per non perdere rere la mia voce e con indifferenza una sola parola che io, Gabriele, Gabriele, ii Servo dell'Altissimo, partecipi alla mia parola, stai at- trasmetto nel nome del Signore, fai mi accomiato da voi trasmettenta, perché la misericordia del bene a trattenerle nel tuo cuore, tendovi il saluto della Mamma ceSignore non si ripeterà per la crea- perché queste aiutano a tener vivo leste: andate in pace". E così sia.

Questo articolo di Valle di Suèssola non è per tutti i lettori, ma solo per coloro che desiderano conoscere quanto di diabolico sta accadendo nella nostra Chiesa cattolica

Cardinal Giuseppe Siri S.S. Papa Gregorio XVII Ma provvidenzialmente, il Santo Padre Gregorio XVII, eletto per ben 4 volte in 4 successivi conclavi (1958, 1963, agosto 1978, ottobre 1978), a dimostrazione inequivocabile della scelta evidente dello Spirito Santo al Soglio di Pietro del cardinale Giuseppe Siri, arcivescovo di Genova, e deposto contro la sua volontà dagli agenti marrano-massonici della quinta colonna infiltrati nei conclavi, un anno prima della sua morte, avvenuta il 2 maggio del 1989, provvedeva segretamente, poiché segregato e monitorato costantemente in tutti i suoi movimenti, a designare Cardinali di Santa Romana Chiesa, ed in primo luogo un camerlengo (=colui che gestisce la chiesa cattolica nel periodo che va dalla morte di un papa fino all’elezione del nuovo papa) che potesse annunciare, alla sua morte, un conclave per la elezione del papa suc-

perché sotto costante pericolo di morte, essendo braccato dall’FBI e dalle polizie delle “colonie” europee degli USA, oltre che dallo Shin-Bet e dagli agenti del B’nai B’rith) che assunse il nome, in omaggio al suo predecessore, di Gregorio XVIII (262° successore di Pietro) il “flos florum” di san Malachia). Il primo ed immediato atto di papa Gregorio XVIII, fu la Consacrazione della Russia al Cuore Immacolato della Vergine Maria, realizzata nel corso di una cerimonia, prudentemente segreta, secondo il desiderio della Madonna, insieme ai Vescovi del mondo “veri”, consacrati con la formula del

Suor Lucia

edia, enciclopedia informatica da tutti consultabile. Vi leggiamo infatti: “Boris El’cin fu eletto presidente della Russia nel giugno 1991 nelle prime elezioni presidenziali dirette della storia russa. Nell’agosto del 1991 il tentato colpo di stato militare per deporre Gorbaèëv e preservare l’URSS portò invece alla fine del Partito Comunista dell’Unione Sovietica.. Durante e dopo la dissoluzione sovietica … etc… D’altra parte tutti ricordiamo gli eventi vissuti sbigottiti, con il naso incollato alla tv. Praticamente la Consacrazione fu fatta il 13 maggio del 1991, e a giugno, cioè dopo neanche un mese, si tennero le prime elezioni libere in Russia, e dopo altri due mesi, fu addirittura sciolto il Partito Comunista dell’Unione Sovietica, con il suo mastodontico ed invincibile apparato e con la successiva dissoluzione sovietica! Se questa è dunque la forza della Vergine Immacolata, non ci resta che pregare con fiducia assoluta, quotidianamente, come Ella ci ha chiesto, il Santo Rosario completo di quindici “misteri”. Ella infatti ci ha promesso a Fatima che alfine, anche in questa situazione sociale, politica e soprattutto religiosa, apparentemente inestricabile, il suo Cuore trionferà! E allora cosa aspettiamo? Prendiamo bastone e vincastro, come recita il Salmo XXIII, cioè la corona e lo scapolare, e staremo a vedere! Anche Golia sembrava invincibile … fu abbattuto da una fionda ed un piccolo sasso!

www.gesuparlaallecreature.net

Il giuramento del vero papa (dal “Liber Diurnus Romanorum Pontificum”, pp. 54, P.L. 1 o 5) «Io prometto: - di non diminuire o cambiare niente di quanto trovai conservato dai miei probatissimi antecessori, e di non ammettere qualsiasi novità, ma di conservare e di venerare con fervore, come vero loro discepolo e successore, con tutte le mie forze e con ogni impegno, ciò che fu tramandato; - di emendare tutto quanto emerga in contraddizione alla disciplina canonica, e di custodire i sacri Canoni e le Costituzioni Apostoliche dei nostri Pontefici, quali comandamenti divini e celesti, (essendo io) consapevole che dovrò rendere stretta ragione davanti al (tuo) giudizio divino di tutto quello che professo; io che occupo il tuo posto per divina degnazione e fungo come il tuo Vicario, assistito dalla tua intercessione. Se pretendessi di agire diversamente, o di permettere che altri lo faccia, Tu non mi sarai propizio in quel giorno tremendo del divino giudizio... Perciò, sottoponiamo al più severo anatema dell’interdizione (si tratti di noi o di un altro!) chiunque abbia la presunzione di introdurre qualsiasi novità in opposizione a quella Tradizione evangelica o alla integrità della Fede e Religione cristiana, oppure tenti di cambiare qualsiasi cosa, accogliendo il contrario, o di consentire con i presuntuosi che osassero farlo con ardire sacrilego»!

Zanzibar cafè di Pesce Antonio ed Amalio

Paninoteca - Gelateria - Stuzzicheria Via Nazionale Appia km. 225+500

MONTEDECORO - MADDALONI tel. 0823. 312810 cell. 327. 6982205 Via Nazionale Appia, 277 SANTA MARIA A VICO tel. 0823 759261 cell. 331 6596966

Prolungamento Viale Libertà S. MARIA A VICO - tel 0823. 759266 Chiuso il MERCOLEDI

Signoriello srl Viale Libertà, 19 - tel. 0823. 808559 - S. MARIA A VICO Via Unità Italiana, 40 - tel. 0823. 323449 - 328714 - CE

www.speakeasylanguage.it

info@speakeasylanguage.it


4

Maggio 2016

Valle di Suèssola

Frammenti di storia Voci di strada dei venditori ambulanti 2 a cura di Mario Vigliotti

Carcioffola nuvella! Tengo ‘e ccimme ‘e viola! La voce del venditore di carciofi. Si sentiva per le strade a primavera quando, fino a parecchi anni or sono, questo ortaggio si cominciava a raccogliere negli orti; in particolare vengono offerti quelli, non troppo grandi, conosciuti come cime di viole, per il loro colore violaceo. Al giorno d’oggi se ne trovano in tutte le stagioni, coltivati in serre o fatti venire da altri paesi più caldi. Il carciofo è anche decantato in una nota filastrocca napoletana, che trascrivo qui di seguito: Carcioffola mia nuveIla, / t’amavo quann’ eri zitella, / mo’ ch’ hai cacciate ‘e pile, / statti bbona, carcioffola mia. E’ l’esaltazione del carciofo novello, molto apprezzato ed amato; quando però il carciofo diventa vecchio e caccia la peluria interna, diventa duro, e perciò viene salutato e mandato via. Il carciofo novello può anche rappresentare una giovane e procace donna, che viene sfogliata (o spogliata), a foglia a foglia, fino a raggiungere la parte più interna (o intima), tenera e saporita. In proposito si può citare la poesia-canzone di Salvatore Di Giacomo, dal titolo Carcioffolà, che parla di una giovane da marito, che non sa decidersi su qual partito accettare, nonostante i consigli della madre, e nel ritornello ripete: “E ‘ndanderentì e ‘ndanderentà, che bella figliola carcioffòlà. Tengo ‘e cumpagne vuoste, cuccuzzielle! Il venditore di zucchini, scherzosamente, li paragona ai probabili acquirenti. ‘E fiche ‘e Panarano: una mmocca e Il’ata mmana! I fichi qui offerti e decantati sono quelli raccolti nella campagne di Pannarano, un paese del Beneventano: sono talmente buoni e saporiti che, mentre se ne sta mangiando uno, già se ne ha un altro in mano pronto per il successivo boccone.

So’ senza passeggiere, chi belli cerase! Le ciliegie, qui offerte, sono maturate al punto giusto e nella loro polpa non si annidano vermiciattoli. E’ arrivato Pascariello cu ‘e cèveze! Qui vengono offerti, da un tale Pascariello (nome di pura fantasia) i frutti del gelso, la pianta, le cui foglie servivano per l’allevamento del baco da seta: detti frutti, molto appetitosi, erano di due tipi: di colore paglierino o di un rosso molto cupo, che imbrattava mani

dalle finestre e dai balconi, il paniere appeso alla cordicella per rifornirsi oggi, perché lui domani non passerà per le strade. ‘E spullecariélle frische, fattìlle c’ a pummarola! Si tratta di fagiolini freschi e teneri, da poter cuocere interi con il loro baccello, facendoli prima bollire in acqua e poi insaporiti con pomodorini freschi, con eventuale aggiunta di qualche fogliolina di basilico. So’ d’ ‘o ciardino, ‘e fràvele! Fravule fresche, fravule, frà

Venditori di ortaggi- Cartolina illustrata primo Novecento Collezione Mario Vigliotti e bocca. Salvo casi eccezionali, L’ambulante, in questo caso, era l’avventore ne comprava la minima proprio l’ortolano che raccoglieva quantità per uso personale, che gli nel proprio giardino le fragoline picveniva servita su qualche foglia cole e profumate, non quelle grosdella stessa pianta. se che attualmente vengono coltiComme vòllen’ ‘e pallùottole! vate sotto le serre. ‘E pallùottole, ‘e pallùottole! ‘E patàne nuvèlle! Erano le castagne bollite intere, ‘A patanella nuvella! che venivano vendute da una donDi facile comprensione; erano, na recante sulla testa una cesta, anche, dette patanelle, buone da in cui il saporito frutto veniva tenu- essere cucinate fritte intere. to al caldo in un sacco di juta. Nel Scarole e torze, vulite ‘o virzo! nostro paese la venditrice scende- L’accio ‘e Campuvàscio! va dall’alta borgata Maielli, dove Qui è il venditore di verdura in tuttora esiste un estremo vicoletto, generale, ed, in particolare di che si inerpica sulle prime propag- scarole, turzelle (un tipo di brocgini collinari, conosciuto dalla coletti) e di verza; vende anche i gente locale proprio con lo stesso grossi sedani, della caratteristica nome, e cioè ‘ncopp’ i palluòttole. coltivazione in uso a Campobasso. Signò, acalàte, ca dimane nun Scarole ricce p’ ‘a ‘nzalata! ce vengo, pesielle! Sono scarole a foglie frastagliate La voce caratteristica dell’orto- e bianche, molto buone per farne lano che vende legumi freschi, ed un’insalata condita con sale, olio, in particolare i piselli: invoglia le aceto e vino cotto (quest’ultimo massaie che abitano nei piani ottenuto facendo bollire a lungo il superiori dei palazzi a calare giù, mosto di uva bianca, in modo da

Spese che si possono detrarre Diego Martinisi Generalmente la dichiarazione dei redditi viene fatta per assolvere ad un preciso obbligo: pagare le tasse! Ci sono casi in cui, tuttavia, sono i contribuenti ad avere convenienza alla presentazione della dichiarazione dei redditi in presenza di oneri e spese che possono essere dedotte o detratte dal reddito, per ridurre il carico fiscale ed ottenere la restituzione di parte delle trattenute subìte durante l’anno. In tal caso, il modello 730 è la soluzione ottimale rispetto ad Unico, in quanto permette di ricevere in tempi brevi il rimborso. Sono previsti sconti per chi frequenta le scuole private, la detrazione del 19% spetta fino ad un importo annuo di spesa non superiore ad • 400,00 per la frequenza di scuole dell’infanzia, primarie, secondarie di primo grado e di secondo grado. La nuova disciplina si applica sia alle scuole statali che a quelle paritarie private e degli enti

locali. E’ stata confermata la detrazione del 19% per le spese di frequenza delle Università statali e non statali. Per queste ultime, rispetto al passato è stato previsto che l’importo agevolabile venga fissato ogni anno entro il 31 dicembre con apposito decreto per ciascuna facoltà. Per le spese funebri, dal 2015 la detrazione del 19% si deve calcolare su di un importo di 1.550, 00 a decesso. Lo sconto è fruibile anche per le spese sostenute per cugini, zii e nipoti e nell’ambito delle convivenze e dei rapporti di fatto e, in via generale, da chiunque sostiene la spesa per il funerale. E’ stato innalzato da 2.065 a 30.000 euro annui l’importo massimo delle erogazioni liberali a favore delle Onlus, delle iniziative umanitarie, religiose e laiche, gestite da fondazioni, associazioni, comitati ed Enti individuati con apposito decreto. Infine continuano ad essere applicate anche per il 2016 le detrazioni sugli interventi di recupero del patrimonio edilizio e riqualificazione energetica degli edifici.

farlo addensare). ‘E cetrole p’ ‘e bizzoche! ‘O cetrulo p’ ‘e vecchie prène! L’ortolano, maliziosamente, offre in vendita i cetrioli, che dovrebbero essere particolarmente graditi alle zitelle o bigotte, le quali non hanno un marito che le possa rinfrescare, o anche per le vecchie incinte, i cui mariti non sono in grado di soddisfare continuamente le loro voglie. Mo’ t’ ‘e ccoglio e mo’ t’ ‘e vvenno, .... ! E’ la voce del venditore che vanta la freschezza dei suoi prodotti (frutta o ortaggi), che sono stati appena colti; è chiaro che al posto dei puntini va aggiunto, di volta in volta, il prodotto specifico offerto in vendita. Frjariélle, frjariélle, i ruoccol’ ‘e rape! Ruoccol’ ‘e rape, ruoccol’ ‘e rape! Sono i broccoli di rape, detti anche broccoletti; nei tempi andati ci si preparava una pietanza povera, facendoli sfritti con olio, aglio e peperoncino piccante. Venivano coltivati e raccolti soltanto nei mesi freddi, perché col caldo della primavera fiorivano, mettendo fuori dei fiorellini gialli ed acquistavano un cattivo sapore. La voce sopra riportata si sentiva particolarmente nei primi giorni della Quaresima, ricordandoci che si era in periodo di penitenza, di digiuno ed astinenza dalle carni. Attualmente il loro periodo di coltivazione si è notevolmente allungato ed i broccoletti sono diventati una pietanza ricercata, servita anche in Ristoranti alla moda, cotti insieme alla salsiccia o carne di maiale, agli spaghetti ed alle orecchiette: caratteristico è il piatto pugliese, noto nel dialetto locale come Strascenèl’ e cime de rèpe! ‘O bror’ ‘e allésse! L’ambulante in realtà non vende brodo, ma castagne secche sbucciate ed essiccate subito dopo la raccolta. Erano comunemente dette allesse perché, oltre che poterIe rosicchiare (per chi aveva denti buoni), venivano cotte lessate, aggiungendovi anche qualche foglia di alloro come aroma, e mangiate insieme all’acqua di cottura, ‘o broro allésse. ( continua al prossimo numero)

Umanità al tramonto Non bisogna cadere nell’errore interpretatativo per cui la tecnica non è né buona né cattiva o che l’efficacia o gli svantaggi dipendano da come la si utilizzi. La tecnica ci domina. Non necessita di alcun principio etico, e tantomeno della politica, perché rappresenta la forma più evoluta di totalitarismo. Non produce caos, ma ordine. Pronta a colonizzare, grazie anche al capitalismo, ogni ambiente e a diventare fattore regolativo della intera esistenza sociale e individuale. Ma se Dio è morto e la filosofia non può più “pensarsi”, allora non sembrano intravedersi molte speranze per l’umanità. Una nuova alba potrà presentarsi solo con una “frattura della Storia” perché il tempo della fine e dell’inizio si svelerà solo quando avremmo attraversato il massimo pericolo nichilistico. Luigi lannone, laurea in Scienze politiche e giornalista pubblicista, collabora alle pagine culturali de Il Giornale e di altre numerose testate. Ha pubblicato volumi su

Giuseppe Prezzolini, John Ronald Reuel Tolkien, Ernst Junger, Carl Schmitt e due libri intervista: il primo con Ernst Nolte, Storia, Europa e modernità (2008), il secondo con Roger Scruton, Il suicidio dell'Occidente (2010). Tra i suoi ultimi libri: Manifesto antimoderno (2010), con l'introduzione di Marcello Veneziani; Il profumo del nichilismo (2012), con saggio introduttivo di Alain de Benoist; Sull'inutilità della destra (2014).

L’avv. Pasquale M. M. Onorati ha trovato tra gli appunti del padre, nostro collaboratore scomparso di recente, l’ultimo pezzo preparato per il Valle di Suessola, il suo necrologio. Provvediamo a pubblicarlo:

AUTO NECROLOGIO

CLAUDIO ONORATI annuncia di aver terminato il 18 aprile 2016 il suo viaggio terreno, chiudendo i suoi occhi a questo mondo per aprirli alla luce dell’eternità. «Il Nilo è arrivato al Cairo». Abbraccia tutti quelli che gli hanno voluto bene, confidando nel loro ricordo. Confortato dalla Fede, li riabbraccerà nella Casa del Padre.

Chitarra mia Accompagnami in questa notte triste fà che il pianto delle tue corde possa accendere le stelle in questo cielo senza luna. E' morto l'onore chitarra mia... siamo rimasti soli, a piangere e soffrire, su questo sentiero di spine. Sentiero senza fiori, cuori senza amore,... Suona chitarra, per me... libera l'alma mia da questa malinconia. Mario Verlezza Coppola

Cagnano ‘e musicanti Andrea Piscitelli Chi pensava che con tangentopoli fosse stata archiviata la prima repubblica ha dovuto ricredersi. E sì perchè il fenomeno del malcostume è continuato negli anni a venire fino a sfociare in un sistema più volte denunciato e mai debellato. Forse perché diventato col tempo sinonimo gestionale di potere. Fatto sta che bisognerebbe dare ragione all’ex p.m. Pier Camillo Davigo quando dice che la classe politica ha smesso di vergognarsi ma non ha smesso di latrocinare. Certo è vergognoso nel ventunesimo secolo sentirsi apostrofare in questo modo quando la gente comune nutre ancora sentimenti di perbenismo istituzionale e crede ancora con un briciolo di onestà in favore di chi è preposto ad amministrare il bene di tutti. Ma questa è certamente dietrologia di bassa lega perché siamo di fronte ad un perpetrarsi di azioni indegne da parte di chi è preposto alla pubblica gestione. Gli ultimi esempi di malgoverno sia centrale che periferico hanno smascherato episodi di malaffare istituzionale governativo con l’ex ministra Guidi, e periferico con l’ex sindaco di Lodi. E questo per quanto riguarda il partito di Renzi. Ma gli altri non stanno meglio. E citiamo l’eurodeputato sardo Soru presidente Tiscali, l’ex governatore della Lombardia Formigoni, fino agli ultimi arrivati, i sindaci pentastellati di Quarto e Livorno. Non stiamo qui a buttare la croce addosso a nessuno, ma pare che, alla luce dei fatti, non sia cambiato per niente lo scenario del ‘92 quando Chiesa scoperchiò

il vaso di Pandora. Adesso nessuno più grida allo scandalo per mazzette e corruzione perché è roba di ordinaria amministrazione. Un politico, diceva un illustre opinionista del secolos corso, si misura dai processi e dagli avvisi di garanzia a proprio carico; la sua popolarità è direttamente proporzionale ai processi che lo riguardano per le tante illegalità di cui si è macchiato. Quest’accusa farebbe rabbrividire chiunque avesse un briciolo di onestà ma non scalfisce, ne siamo certi, l’impassibile faccia di chi abitudinariamente calpesta la legge. Noi stigmatizziamo l’operato di certi politici ben sapendo che quelli che finora non si sono macchiati è perché non hanno ancora avuto l’occasione di misurarsi con la propria coscienza. Per vedere quanto vale veramente una persona basta affidargli il potere, diceva uno statista del secolo scorso, e siamo sicuri che sia questo il metro di misura per valutare veramente il grado di affidabilità di un rappresentante istituzionale. Non intendiamo strumentalizzare certi episodi di malgoverno ma ci corre l’obbligo però di allertare le coscienze circa l’uso indiscriminato di sfruttare il potere a proprio uso e consumo quando andrebbe speso per la nobile causa del bene comune. Certo in un ‘epoca in cui sono venuti meno mano mano tutti i valori della vita non c’è da meravigliarsi se il libero arbitrio trovasse terreno fecondo nell’indifferenza. E’ questa la vera morte sociale, quella che uccide le persone col silenzio e con la complicità della classe dirigente.

GRUPPO EDILE IOVINE

CERAMICHE - EDILIZIA - MOVIMENTO TERRA APPALTI PUBBLICI Showroom: Via Collepuoti, 30 - MADDALONI telefax 0823. 311949 Materiale edile: Via Collepuoti, 36 - S. MARIA A VICO telefax 0823. 756253

Rivenditore autorizzato caminetti & stufe

e-mail: gruppoiovine@libero.it PEC: gruppoedileiovinesrl@pec.it

gruppo edile iovine Musica dal vivo con piano bar karaoke, cover band e cabaret. Ampia scelta di antipasti, primi, secondi e dessert. Le migliori pizze e panuozzi tradizionali, squisiti panini alla piastra Sala per: cerimonie, compleanni, battesimi, comunioni

dott. Pasquale Savino Odontoiatra Studio: Via SAN MARCO, parco Girosa

SANFELICE A CANCELLO CTP (Consulente medico legale in odontoiatria) Coordinatore tecnico dei corsi Bucharest Oral Live Surgery tel. 0823. 1607552 cell. 333. 5910281 - dds.savino@gmail.com

Bomboniere - Oggettistica - Lista di nozze SANTA MARIA A VICO Via San Marco, 27 - telefax 0823 808911 nocarinobomboniere@gmail.com

PIZZA A PRANZO Via Sant’Antuono, 1, - PONTEGROTTA MONTEDECORE - MADDALONI tel. 0823. 311245 cell. 338.5455907

348. 1733626


Maggio 2016

Valle di Suèssola

La preghiera: il nostro colloquio con Dio Carmela Fico Il passato non è altro che un periodo di tempo già vissuto che, spesso, facciamo vivere ancora nel presente...! Non è facile lasciare alcuni ricordi alle spalle, ma neanche è impossibile. Alcuni di essi, quali quelli affettivi, saranno con noi per sempre, ma azioni compiute per lo meno sbagliate, vanno dimenticate, anzi, usate come solo fattore di crescita. La nostra crescita, comincia dai nostri errori. Il Signore, se lo vogliamo, ci da la forza di superarli, ci da la forza di alzare il nostro sguardo, di guardare avanti. Da lì cominceremo ad avanzare, a vivere una nuova vita, lontano dai ricordi, lontano dai nostri sbagli, verso la Luce, lontani dalla paura, pronti a vivere con il buio alle spalle. Ogni giorno Dio pensa a te, ogni ora Dio ti guarda, ogni minuto si cura di te. In 2 Corinzi 5:17: Se dunque uno è in Cristo, egli è una creatura, le cose vecchie sono: ecco son diventate nuove. Chi crede in Gesù, è disposto a seguirLo, inizia una nuova vita. Questo vuol di-

re un nuovo modo di essere, agire e valutare. Un momento indimenticabile per ogni coppia di genitori è quando il loro piccolo per la prima volta balbetta: Papà, mamma... E’ l’inizio di un colloquio che durerà per la vita. Chi prende coscienza di essere un figlio di Dio sente spontaneo il bisogno di rivolgersi al Padre. Questa è la preghiera, quando si prende coscienza del significato di lode e ringraziamento. Dio ha preso me per figlio! Dio ama me come fa un padre! In me c’è una realtà nuova, sono liberata dal male che c’è in me...Non potrò mai ringraziare abbastanza che ha fatto questo per me... Dio va lodato per sempre per quello che ha fatto! Chi ha esperienza di preghiera si accorge che quei momenti hanno qualcosa di particolare. L’apostolo Paolo lo spiega così: Noi non sappiamo pregare in modo giusto. Ma lo Spirito di Dio viene in aiuto alla nostra debolezza e prega Egli stesso in noi (Romani 8:26) ed ancora:Il medesimo Spirito conferma la testimonianza della nostra coscienza che siamo figli di Dio...

Email: chiesaevangelicasmav@hotmail.it cell. 333. 2792848 Face book: Chiesa Evangelica Santa Maria a Vico

(Romani 8:16). E perchè siete figli, Dio ha inviato nei vostri cuori lo Spirito del Figlio Suo, che grida: PAPA’ ! (Galati 4:6) . Molte persone hanno imparato le preghiere formulate nei secoli di vita cristiana, si credeva che pregare volesse dire recitare quelle formule. Non è così, pregare non è recitare formule ma è parlare al Padre con parole sue. Chi è innamorato, quasi senza saperlo, orienta alla persona amata tutto ciò che fa. Anche quando è lontano, assorbito dal lavoro, la sua fatica e la sua vita sono per lei.Chi è pienamente consapevole della sua nuova vita di figlio, orienta ogni sua azione a Dio. L’amore non è fatto solo di sentimento, ma è soprattutto fedeltà, cioè disponibilità a condividere la vita dell’altro nella buona e nella cattiva sorte. Anche il cristiano sa manifestare la propria fedeltà a Dio attraverso la preghiera. Ogni giorno sa trovare il tempo per il colloquio con Dio, anche quando le cose vanno male. Rifletti...

5

dalle famiglie...

Il 14 maggio presso l’Università Orientale di Napoli

5 maggio san Pellegrino Auguri a: Pellegrino Nuzzo Pellegrino Saccone di Pino, Pellegrino Saccone di Gaetano Il 20 maggio

Carmen Nuzzo ha festeggiato il suo compleanno circondata dall’affetto dei suoi figli Carmen Angela, Silvio Pio. Auguri dal giornale Valle di Suèssola

Carmen Angela Nuzzo si è laureata, col massimo dei voti 110 e lode, in Scienze politiche e relazioni internazionali dell’Asia e dell’Africa discutendo una tesi su Il califfato tra stato islamico e stato racket. Complimenti vivissimi dal fratello Silvio Pio, da Giovanni e Cecilia,dalla mamma Carmen e dal giornale Valle di Suèssola.

17 maggio san Pasquale B. Auguri a: dr. Pasquale Marchese (ns collaboratore) avv. Pasquale Onorati (ns. collaboratore) Pasquale Crisci (Autoscuola Europa) Pasquale Piscitelli (Eletttrodomestici Vigliotti) avv. Pasqualino Nuzzo (S. Marco) Pasquale Nuzzo (già Comandante VV.UU. SMAV) Pasquale Crisci (assessore Comune SMAV) Pasquale Piscitelli (via Rosciano) Pasquale Russo (‘o ninnone)

S. Maria a Vico

Benvenuto a DAMAI Shop La Galleria Calcagni diventa un unico grande center shop Si è inaugurato alcuni giorni or sono un nuovo esercizio commerciale dalle dimensioni eccezionali. Nei locali della ex Galleria Calcagni in via Nazionale Appia un unico grande center shop con migliaia di articoli. La signora Barbara, titolare dell’esercizio, Coloro che verranno a visitarci - dichiara -rimarrano contenti e soddisfatti non solo per i prezzi sempre più convenienti, ma anche per la qualità e la quantità degli articoli in esposizione. Intimo, calzature, piccoli elettrodomestici, ferramenta, casalinghi, detersivi, articoli da regalo, giocattoli, cosmetici, biancheria, bijotteria, cartoleria, igiene personale, accessori auto, accessori cellulari, abbigliamento, brand italiani e stranieri.

Chiesa Cristiana Evangelica Via Appia, 462 SANTA MARIA A VICO

Alla scuola media di Cervino: Festival della legalità Si è tenuta il 27 aprile, nella Scuola secondaria di primo grado “Enrico Fermi” di Cervino, il secondo incontro del “Festival della Legalità”, manifestazione nata da un protocollo di intesa tra l’associazione Solidarietà Cervinese e l’Istituto Comprensivo E. Fermi. Il titolo dell’incontro era “L’illegalità sfida lo stato” ed ha visto anche la presenza di Paolo Miggiano, autore dei libri “A testa alta. Federico Del Prete: una storia di resistenza alla camorra” ed “Ali spezzate. Annalisa Durante. Morire a Forcella a quattordici anni” (edizioni Di Girolamo). I due libri sono dedicati a vittime della camorra ma, soprattutto sulla base del pubblico presente, formato dagli alunni della scuola, gran parte dello spazio l’autore ha voluto dedicare alla storia di Annalisa Durante. «Sono molto contento - ha spiegato Miggiano di essere qui per parlare di due storie della nostra regione. Una regione, come successo ad Annalisa, dove può succedere di essere uccisi da un colpo di pistola non diretto a te. Annalisa Durante era sotto casa sua, nel suo posto, non in un posto sbagliato, come spesso si dice. Era nel posto giusto come anche Simonetta Lamberti, che era in auto con il padre. A volte si dice anche: “tanto si sparano tra loro” ed invece poi finisce che sparano anche ai cittadini, come successo ad Annalisa. Infatti ad oggi contiamo circa 3mila vittime di agguati camorristici in Campania, ma anche oltre 100 vittime innocenti di camorra. Un’altra fesseria è che la camorra non uccide donne e bambini ed invece nemmeno davanti a loro si fermano: già 25 bimbi sono stati uccisi. Quelli usano le pistole visto che non sanno discutere, perché forse mai sono andati a scuola. Mi raccomando: un giorno arriverà un amico che vi proporrà la droga, mandatelo a quel paese! Altrimenti aiutereste chi ha sparato ad Annalisa. Perché è la droga, uno dei modi più importanti che hanno le mafie per arricchirsi, che scatenano tutto. Non vi fate condizionare ». I lavori erano stati aperti dalla dirigente scolastica, Patrizia

Via Nazionale Appia, Galleria Calcagni, (venendo da Caserta il primo semaforo) San Marto Trotti

L’intervento della preside Merola Merola. «Queste sono occasioni aveva esordito la dirigente scolastica - che a me piacciono molto. Perché mai si parla abbastanza di legalità. Il nostro compito è fare tutto il possibile per consegnare a voi ragazzi un mondo migliore e non sono frasi fatte: noi che siamo qui ci crediamo. E come possiamo farlo? Dando l’esempio. Quando vi chiediamo di rispettare le regole e di rispettarvi reciprocamente, vi vogliamo ancora più bene. Stiamo facendo di tutto per farvi crescere in un mondo migliore. Ma, solo con la vostra attenzione, potrete

cogliere questa occasione di crescita». «Non tutti i dirigenti scolastici ed i professori - ha affermato Angela Valentino, presidentessa di “Solidarietà Cervinese” - danno la possibilità di queste opportunità di crescita ai loro ragazzi e di questo voglio ringraziarli». «Parliamo tanto di legalità aveva detto l’insegnante Alessandra Vigliotti nell’intro-durre Miggiano - ma poi ogni giorno ci scontriamo con la realtà ed i guasti delle istituzioni. Questo è un modo

Top Class

di Assunta De Lucia Intimo e Lingeria - Calze e Collant Pigiameria Uomo Donna Bambino Biancheria per la casa Via Panoramica - cell. 333 28 73 999

SANTA MARIA A VICO

per dare a voi ragazzi un segnale. Perché spesso a quanto succede mancano le risposte, non solo delle istituzioni, ma anche dei cittadini. E forse perché manca quel senso della legalità che oggi vogliamo trasmettere». Nella seconda parte dell’appuntamento lo spazio ai ragazzi, che hanno cantato (“I cento passi” dei Modena City Rambles) e mostrato i loro lavori: presentazioni di slide, componimenti, disegni e poesie, alcune delle quali sono state consegnate a Miggiano. Lavori di volta in volta introdotti dall’insegnante Nicolò Antonio Cuscunà, che a sua volta ha voluto ringraziare l’autore. «Miggiano - ha detto - ha tenuto una lezione fluida e semplice su cose drammatiche, su problemi che conosce direttamente, raccontandole per farle apprendere alle giovani generazioni, mostrando grande senso civico». Il “Festival della Legalità” si concluderà a fine maggio, con l’appuntamento dal titolo “Il passato non deve essere dimenticato” Come si evince dalla locandina a lato, lunedì 23 maggio c’è stato il terzo ed ultimo incontro del Festival della legalità con la partecipazionhe di un ospite illustre: don Luigi Merola, sacerdote in prima llinea nella lotta contro la camorra.

Pasquale Savino ricordato dagli Amici di sempre A quasi un anno dalla sua dipartita, gli “Amici di Sempre” hano ricordato Pasquale Savino, storico dell’arte della Soprintendenza di Caserta. La manifestazione ha avuto luogo il giorno 15 maggio 2016 alle ore 18,00 nei saloni della chiesa di San Marco Evangelista in Santa Maria a Vico. Sono intervenuti: * Mons. Francesco Perrotta amministratore della parrocchia di San Marco Evangelista; * il dott. Vincenzo Mazzarella

Ricordiamo a tutti i nostri lettori che le inserzioni di nascite, matrimoni, prime comunioni, compleanni, ricorrenze particolari, morti, lauree, sono sempre gratuite

funzionario della Soprintendenza di Caserta; il dott. Giuseppe Caprio presidente della Pro Loco di Santa Maria a Vico; * l’insegnante Antonella Piscitelli ex presidente dell’UNITALSI della sezione di Santa Maria a Vico. Al termine degli interventi dei relatori, i presenti hanno potuto vedere una mostra fotografica allestita dagli Amici di sempre nei locali della parrocchia in memoria di Pasquale.

E’ tornata alla casa del Padre celeste

Lucia De Lucia Bernardo. Condoglianze ai figli Lucio, Giuseppe e Giancarlo dal giornale Valle di Suèssola Il 23 maggio

Antonella Ferrara di anni 35 ha lasciato questa terra per raggiugnere il Padre celeste. Condoglianze ai suoi genitori, al figlio Marco, ai familiari tutti dal giornale Valle di Suèssola

Il 3 maggio 2016 è venuto a mancare all’affetto dei suoi cari Giacomo Pascarella. Condoglianze ai figli Antonio e Vincenzo (titolari di Laser snc), Michela, ed ai familiari tutti dal giornale Valle di Suèssola

Via Napoli, 61 SAN FELICE A CANCELLO cell. 349. 5549377 caseificioangelomartone@gmail.com

Officina meccanica ROSTICCERIA - PIZZETTERIA - PASTICCERIA - TAVOLA Via Nazionale Appia, 12/14 - tel. 0823. 809175

SANTA MARIA A VICO www.panificiotradizioneegusto.com e-mail:pantradizioneegusto@libero.it Via Circumvallazione - tel. 0823. 754342

SAN FELICE A CANCELLO

BOVE Antonio

Via monsignor Pascarella, 77 - CERVINO tel. 0823. 411177 - cell. 333. 9146900

Nuova Italia SERVIZI ALLE IMPRESE info@nuovaitaliaservizi.it

di Alfonso Di Vico

www.nuovaitaliaservizi.it

Srl


6

Maggio 2016

Valle di Suèssola

Ciclismo su pista, dall’Arenaccia di Napoli al Velodromo di Marcianise Luigi Renga Nuovi fermenti agonistici rilanceranno, quanto prima, Il ciclismo su pista campano che, nel Velodromo di Marcianise Vincenzo Capone, la Federazione Ciclistica Italiana (FCI) creerà un polo nevralgico dell’attività specialistica dei pistard. Questa, infatti, l’unità d’intenti espressa - nel corso dell’incontro svolto presso il Comune di Marcianise - dal Commissario dell’Amministrazione Comunale di Marcianise, Antonio Reppucci, dal presidente nazionale della Federciclismo, Renato Di Rocco e dal presidente regionale Giuseppe Cutolo, cui farà seguito la sottoscrizione degli atti relativi all’affidamento della gestione della pista marcianisana. Hanno presenziato i tecnici comunali Fulvio Tartaglione e Giuseppe Sparaco, il delegato provinciale CONI, Michele De Simone, il rappresentante della Società Ciclistica Velodromo Marcianise, Raffaele Salzillo ed i dirigenti della Fci casertana, Massimo Salerno, Domenico Pas-

Quando si è lungimiranti - Impianto all’avanguardia ed unico in Italia saretta e Giuseppe Serulo. Ci sono, dunque, tutte le premesse per la Federciclismo campana di organizzare nell’imponente struttura sportiva di Marcianise manifestazioni di rilievo che, di certo, richiameranno la presenza degli atleti di prestigio della suggestiva, quanto impegnativa disciplina ciclistica. Da rilevare, invero, che già una prova eccellente venne ampiamente fornita, nel duemiladue, con l’organizzazione, nel Velodromo di Marcianise, dei Campionati italiani giovanili su pista, nel corso dei quali il pistard salernitano Lino Ventrucci, portacolori della Polisportiva di Lancusi, conquistò il tricolore della categoria allievi, nella prova di velocità, mandando letteralmente in visibilio il foltissimo pubblico. Ventrucci, dopo quattro anni, riportò in Campania il titolo italiano. A conquistarlo, nel 96, fu Crescenzo D’Amore, vincitore del chilometro da fermo Juniores, cui si ag-

celebrò – come riportano le cronache dell’epoca - oltre ai tanti prestigiosi atleti del Giro d’Italia (tra gli altri, Learco Guerra, Costante Girardengo, Alfredo Binda, Gaetano Belloni, Rik Van Ste-

L’associazione Sant’Anna Valle di Suèssola, con sede nella frazione Rosciano di Santa Maria a Vico, organizza il Primo torneo di calcio a 5 per Save the children della Valle di Suèssola. La manifestazione, che ha il patrocinio della Regione Campania, prenderà il via il 30 maggio p.v. alle ore 19,00 presso lo Sporting Club San Gaetano di S. Maria a Vico con una rappresentanza di Save the children Italia onlus. Le formazioni che si sfideranno per questo primo torneo di calcio a 5 sono: Amministrazione Comunale S. Maria a Vico, Amministrazione Comunale San

Felice a Cancello, Amministrazione Comunale Cervino, Amministrazione Comunale Arienzo, Amministrazione Comunale Forchia, Casa Circondariale Arienzo, Rappresnetativa della Protezione Civile della Valle di Suèssola, Rappresentativa delle Associazioni. Il ricavato sarà devoluto a Save the children Italia onlus. Il calcio d’inizio del torneo vedrà come ospiti l’ex calciatore del Genoa Gennaro Ruotolo (nativo della frazione Rosciano) ed il campione europeo e vice mondiale di kumitè Alfredo Tocco. Domenico Annunziata

A fine luglio ritorna la “festa della parrocchia”

Murales - Suessula Story Workshop dal 13 al 18.06 ore 9.00 - 13.00 Via Polvica - Cancello Scalo Le Chiavi di Napoli al Re Svevo Rivisitazione Storica domenica 19.06 ore 17.00 Castello Medievale - Cancello Scalo Bella di sera, Vicus ad Novas Passeggiata storica - performance sabato 25.06 ore 20.00 piazza Umberto I -Santa Maria a Vico Accampamento Castra Marcelli e la prima sconfitta di Annibale Rivisitazione Storica domenica 3.07 ore 17.00 Parco Archeologico di Suessula Località Calabricito - Acerra Concerto all'Alba Concerto sabato 9.07 escursione domenica 10.07 ore 6.00 concerto Monte S.Angelo a Palombara - San Felice Belladisera, San Felice Passeggiata storica - Performance sabato 27.08 ore 20.00 piazza Giovanni XXIII - San Felice Musica a Corte Concerto sabato 3 e domenica 4.09 ore 19.00 Castello Medievale - Cancello Premio della Speranza Serata di Gala & Premiazione sabato 10.09 ore 20.00 Palazzo Iadaresta via Roma 76 - San Felice Belladisera, Argentium Passeggiata storica - Performance sabato 18.09 ore 20.00 piazza Lettieri - Arienzo La Via dei Sogni Giochi di un tempo sabato 24.09 ore 16.00-20.00 via XXI giugno - Cancello Scalo Villa Romana di Boscorotto Visita Guidata domenica 2.10 ore 10.00 Maddaloni Appuntamento al Parco Archeologico di Suessula Loc. Calabricito - Acerra Il Festival è realizzato dall' Associazione FATTIperVOLARE onlus sede legale: Via Toscana 14- 81027 San Felice a Cancello in collaborazione con ARCHEOCLUB di Acerra e Suessola fattipervolare@gmail.com

La notizia è interessante e la diamo così come ci è stata riferita. Molto probabilmente, per ricordare un evento caro alla comunità dei Padri Oblati di piazza Aragona, durante i festeggiamenti di Maria SS. Assunta, la plurisecolare statua lignea della Vergine Maria assunta in cielo verrà portata in processione attraverso le strade del paese. La Via Appia, arteria principale del centro di S. Maria a Vico, si presenta migliorata a seguito della riqualificazione dell’antico basolato da piazza Aragona fino al quadrivio del Cellaio. Per il passato non pochi erano i timori nel trasportare la delicata statua sul dissestato basolato dell’Appia cittadina. Ora, a lavori completati, i timori sono

svaniti e, quindi, la Madonna potrà camminare nelle strade del suo paese. Nel frattempo, un comitato allestito da Marco Vigliotti, salumiere in località Cellaio, sta approntanto tutti i preparativi per far rivivere, almeno civilmente, la festa della parrocchia, non pi ù organizzata dal lontano 1980 a seguito dell’evento tellurico del 23 novembre di quell’anno e del successivo di maggio del 1984. Sarà una prima edizione, dichiara Marco Vigliotti, con la speranza di far bene e di accontentare tutti coloro che rivogliono la loro festa alla parrocchia. Il parroco don Carmine Pirozzi ha espresso il suo compiacimento. Alfonso V. Casalini

Pubblicizzato il marchio d’area Valle di Suèssola Il presidente di Asso Artigiani Imprese Caserta, Nicola De Lucia, nella mattinata di venerdì 13 maggio è stato ospite di Campania Felix Tv (canali 210, 613 e 694 del digitale terrestre). Negli studi di via Argine in Napoli, De Lucia è stato intervistato da Raffaele Carlino, per uno speciale televisivo dedicato ad Asso Artigiani Imprese Caserta, andato in onda lunedì 16 maggio alle ore 21 e, successivamente, pubblicato on line sia sul canale YouTube “Raffaele Carlino” (https://www.youtube.com/ channel/UCTNcCsjaIygikz8eb4aN9Q) che sulla pagina Facebook CampaniaFelix.tv ( h t t p s : / / w w w. f a c e b o o k . c o m / CampaniaFelixtv- 64369792904 6036/?ref=ts&fref=ts).

Raffaele Carlino e Nicola De Lucia L’attività di Asso Artigiani Imprese Caserta, le difficoltà e le esigenze del territorio e del mondo dell’artigianato, l’importanza delle associazioni di categoria, il Marchio d’area “Valle di Suessola”, recentemente lanciato dall’associazione di categoria che il presidente De Lucia presiede, sono alcuni dei temi trattati nel corso dell’intervista.

Parrucchiere uomo

Grandi elettrodomestici per:

TOMMASO

Pasticceria - Bar Ristoranti Pizzerie - Gelateria

Via Circumvallazione

cell. 347. 5510249

Via XXI Giugno, 70 CANCELLO SCALO

tel. 0823 809180 cell.328 7880305 SAN FELICE A CANCELLO

tecnoservice2012@virgilio.it

Auto - Ricambi - Assistenza Prolungamento Viale Libertà,1 tel. 0823. 808728

dal collega giudice di gara nazionale, di Ponte San Giovanni di Perugia, Franco Billi, con il quale, assieme al presidente nazionale giudici, Aldo Spadoni, ci recammo presso la “palazzina” del Velodromo, dove il collegio di Giuria si riunì per l’adozione degli adempimenti di competenza per l’ufficializzazione dei risultati della gara. A raccogliere il testimone della storica epopea dell’Arenaccia sarà, dunque, la Federciclismo Campana che, in simbiosi, con la F.C.I. nazionale, incrementerà l’attività specialistica dei pistard e promuoverà le manifestazioni di rilievo per rilanciare il velodromo di Marcianise – ideato, nel 1978, e realizzato dal Sindaco, nonchè giudice internazionale U.C.I., il compianto professor Vincenzo Capone – impianto d’avanguardia, unico in Italia ed ha eguali solo le piste di Monaco (Germania) e Montreal (Canada), che è abilitato all’organizzazione dei campionati mondiali, europei e nazionali, oltre all’effettuazione di tentativi di records, e quindi potrà ospitare qualsiasi competizione internazionale. E’ già futuro per il ciclismo su pista campano e del Sud. Il Velodromo di Marcianise è pronto per la grande avventura.

La statua della Madonna Assunta in processione per le vie del paese

Visita Guidata domenica 29.05 ore 10.00 al Museo Acheologico di Calatia Maddaloni

0823. 1704177

Marcianise: esterno dello stadio per il ciclismo A guidare la rappresentativa campana nell’avventura “tricolore” fu il campione olimpico, nel tandem, di Tokyo ’64, il pistard di Barra, Angelo Damiano. L’impianto di Marcianise è realtà:

embergen e Miguel Poblet), le imprese del campionissimo Fausto Coppi, vincitore delle edizioni del 1954 e ’55 del Giro della Campania, diretto dall’indimenticabile giornalista de “Il Mattino”, Riccardo Cassero, subentrato al compianto maestro di giornalismo, Gino Palumbo, nativo di Cava dei Tirreni, che ebbe il merito di rilanciare la prestigiosa “classica” in linea internazionale, definita la “perla” del Sud. E Cassero – coadiuvato dal mitico, indimenticato, direttore di corsa, cav. Vincenzo Milano - non fece di certo rimpiangere Palumbo. Tenne alto, infatti, il prestigio della classica più antica del Sud, allineando al via l’elite del ciclismo italiano e internazionale. E andiamo agli ultimi sprazzi agonistici svolti nel tempio del ciclismo regionale. Nitida, infatti, resta l’immagine di quell’ultimo arrivo del Giro della Campania all’Arenaccia, nel ’76, con lo spettacolare sprint vinto dal poderoso velocista della Bianchi, il belga, Rik Van Linden. Di quella volata imperiosa rammento lo strepitoso colpo di reni di Van Linden che bruciò, sulla linea d’arrivo, il veneto Marino Basso (Furzi) ed il connazionale belga, Roger De Vlaeminck (Brooklyn), il cui ordine d’arrivo venne rilevato

S. Maria a Vico

Programma

Prenotazioni:

giunse l’argento, nella velocità olimpica, ai mondiali di Novo Mesto in Slovenia. Per l’altro tricolore campano, si deve andare all’82 con la performance di Romualdo Apicella, in forza al Gruppo Sportivo Fortunato Balestriere, che s’impose nella prova individuale a punti.

ha le carte in regola per incrementare, qualitativamente, l’attività agonistica e può aspirare, a pieno titolo, all’assegnazione, da parte della Federciclismo nazionale, di una scuola di alta specializzazione, cui saranno ammessi gli atleti di interesse nazionale e gli atleti del Centro-Sud. Si può ben dire che il Velodromo di Marcianise ha sostituito appieno la storica, gloriosa pista partenopea dell’Arenaccia (una delle più lunghe del mondo, di 602 metri), situata all’interno dello Stadio Militare, Generale Albricci, che

fax 0823. 809080

SANTA MARIA A VICO e-mail: commerciale@tecom-srl.it

url: www.tecom-srl.it

Via Appia Antica, 104 (loc. Migliori) S. Maria a Vico ecm_office 0823. 809642 - 338. 7687890 -

Copiatrici - Stampanti - Fax - Notebook - Computer Illuminazione Led - Fotocopie b/n e colore Rilegature - Plastificazioni- Ricarica telefonica

Cervino

Sulla provinciale Messercola-Durazzano Si svolgerà domenica 5 giugno il 3° Slalom Città di Cervino organizzato dall’Associazione socio-culturale Carlo Piscitelli con il patrocinio del Comune di Cervino e della provincia di Caserta. Dalle ore 7,30 alle 10,30 Verifiche sportive in piazza Vanvitelli a Messercola, presso la sede dell’Associazione Carlo Piscitelli. A seguire ci saranno le verifiche tecniche. Ore 12,00: Ricognizione del percorso sulla Strada Provinc. 19 Ore 13,10: il Via alla prima manche; a seguire ci saranno la seconda e la terza manche.

Ore 19,00: Premiazione in piazza Immacolata di Messercola Direttore di gara: Gioacchino Cimmino cell. 335 5614566 Organizzatrice: ins. Ippolita Piscitelli

CENTRO

BENESSERE di Alessandro IADARESTA

I nostri servizi

* area mental: training autogeno, yoga, musicoterapia, reiki * area riabilitativa: ginnastica posturale e riabilitativa, pilates, trattamenti osteopatici, riabilitazioni in acqua. * area fitness: cardiofitness, body building, spinning, circuit training, aerobica, step, funk, fitbox, total body, body pump, preparaz. atletica * area agonistica sportiva: karate, kich boxing, lotta libera * area piscine: idrospinning, acquagym, scuola nuoto * area relax estetica: bagno turco, sauna, idromassaggio, massaggi estetici, cromoterapia, doccia abbronzante * area balli: balli di coppia, balli di gruppo, scuola di danza moderna, balli caraibici * area medica: terapia dell’arco plantare, medicina sportiva, dietologia, fitoterapia bioimpedenziometria, test intolleranza alimentare, agopuntura * area estiva alternativa: circuit training all’aperto, palestra con piscina all’aperto, percorsi running con itinerari esterni, solarium.

www.alexwellness.it

S. MARIA A VICO: Via Schiavetti, 1


Maggio 2016

Valle di Suèssola

7

Pallavolo femminile serie D

Ribellina: I sogni si avverano e si ripetono Il film della gara contro l’Indomita Salerno Il 15 maggio la sentenza senza appello: le atlete del presidente Antonio Iaia strapazzano l’Indomita Salerno, diretta avversaria, e volano in serie C - Anche l’ultimo incontro a Mariglianella è stata un’apoteosi Federico Verlezza Una cavalcata avvincente e vincente iniziata alla prima gionata di campionato a Roccaraionola quando la Ribellina fu sconfitta per 3-0, con più di un rimpianto. Tecnico nuovo, la schiacciatrice Pulcrano trasferitasi al Nord per lavoro, le nuove arrivate non ancora amalgamate con il resto della squadra: sembrava tutto un disastro. Invece, giorno dopo giorno, il giovane tecnico Enzo De Lucia è riuscito ad amalgamare la squadra ed i risultati sono venuti partita dopo partita, vittoria dopo vittoria. Alla penultima del girone di andata, la Ribellina veniva sconfitta a Salerno per 3-2 e fu dopo quell’incontro che dirigenti, atlete e tecnico si convinsero che era possibile la promozione in serie C e dettero appuntamento a tutti a metà maggio per lo scontro decisivo. Sembra strano? No! Ed infatti con la succesiva gara interna contro il Mariglianella iniziò la galoppata vincente. La domenica successiva toccò al Roccaraionola capitolare a Santa Maria a Vico.

Come si è detto, vittoria dopo vittoria, nonostante qualche infortunio ad alcune atlete, si è giunti all’appuntamento del 15 maggio contro il Salerno.

Il presidente Antonio Iaia La palestra della ragioneria in Via Strettola, domenica 15 maggio, era piena di appassionati della

pallavolo, moltissimi venuti da Salerno per sostenere la loro squadra. E i santamariani? Pochissimi, eccetto i familiari delle atlete locali. Un frastuono indescrivile accompagnava le due squadre già prima dell’inizio della gara. Ma veniamo alla gara. La Ribellina non si è scomposta, è andata decisa in avanti con le schiacciate di Sara Crisci, con l’intelligenza tattica della centrale Maria Grieco, con un buon lavoro in ricezione di Valentina De Lucia (miglioratasi di molto rispetto all’inizio del campionato), con l’alzatrice Rosa D’Aiello che ha dato l’anima per servire al meglio le proprie compagne, con la giovanissima Greta Sposito sempre più convinta dei propri mezzi, con l’altra centrale Daniela Piscitelli e con Maddalena Fucci (un po’ timorosa e titubante) a completare il quadro delle altete impiegate dal tecnico De Lucia. L’indomita Salerno è stata tramortita e sconfitta con un secco e perentorio 3-0 con questi parziali: 25 a 18, 25 a 22, 25 a 12.

Accademia Karate S. Maria a Vico a Riccione per l’Open d’Italia In evidenza Noemi Iadaresta, Clemente Vigliotti, Fabrizio Crisci Gli allievi dell’Accademia di Karate Kumitè Santa Maria a Vico, di cui sono responsabili i tecnici nazionali AlfredoTocco ed Enzo Morgillo, nei giorni 2 e 3 aprile scorso hanno preso parte a Riccione al 17° Open d’Italia di kumitè (=combattimento).

Atleti provenienti da tutta Italia e dall’estero (ben 1.870) si sono affrontati sui dieci tappeti di gara messi a disposizione dall’organizzazione.

E’ stata una manifestazione di altissimo livello - dichiara il tecnico Enzo Morgillo - I nostri atleti hanno “venduto cara la pelle” e con astuzia e determinazione hanno portato a casa ben tre medaglie: una d’argento e due di bronzo. I piazzamenti sul podio sono

stati ottenuti da: Noemi Iadaresta, medaglia d’argento nella categoria Esordienti B; Clemente Vigliotti, medaglia di

bronzo nella categoria Senior WKF, Fabrizio Crisci, medaglia di bronzo nella categoria Junior WKF. Oltre ai tre medagliati, si sono distinti anche Giovanni Valentino quinto nell categoria Esordienti B, Chiara Martinisi quinta nella categoria Junior WKF. Si sono ben comportati Antonio Carfora, Luciano Iadaresta, Gaetano Auciello, Giuliana Panico i quali, nonostante l’elevato spessore tecnico della categoria di appartenenza, sono riusciti ad arrivare fino al terzo incontro. I risultati ottenuti da questi atleti dell’Accademia Karate S. Maria a Vico consentirà ad alcuni di loro di partecipare al prossimo raduno tecnico della Nazionale Italiana che si terrà a Follonica (Toscana). Il lavoro dei tecnici Enzo Morgillo ed Alfredo Tocco sui ragazzi/e e giovani/e della nostra Valle , appassionati di karaté, sta dando risultati. Ad maiora. Alfonso V. Casalini

Pallavolo maschile serie C

Il San Marco Cancello supera alla grande la prima fase degli spareggi promozione Con un gioco spumeggiante e brillante gli atleti del presidente Fabrizio Di Nuzzo hanno superato la prima fase dei play off (= spareggi promozione) superando le altre due formazioni che facevano parte del girone e cioè lo SNIEI Nola ed il Cellole Volalto. Quattro gare (andata e ritorno), quattro vittorie e ben dodici punti che hanno consentito al Centro Volley San Marco Cancello di

approdare alla seconda fase. Volley World e la Polisportiva In questa fase il San Marco se Cimitile. Se contro il Volley World la vedrà con due formazioni già non ci sarebbe nulla da fare, gli incontrate nel corso del campio- incontri con il Cimitile invece nato perché facevano parte dello potrebbero presentare delle stresso girone: la capoclassifica sorprese. Alfonso V. Casalini 22/05/16 18:30 CVS S.Marco Cancello - Polisportiva Cimitile 25/05/16 21:00 Polisportiva Cimitile - Volley World 29/05/16 18:30 Volley World - CVS S.Marco Cancello 04/06/16 19:00 Polisportiva Cimitile - CVS San Marco Cancello 08/06/16 21:00 Volley World - Polisportiva Cimitile 12/06/16 18:30 CVS S.Marco Cancello - Volley World

Parte bene la Ribellina ed in pochi minuti si porta sull'8 a 3; la replica delle ospiti è fiacca, così il punteggio va sul 9-4, 10-5, 14-9, 17-12, 20-14, 22-17, 25 a 18. E'

Daniela Piscitelli stato tutto facile? No, perché le salernitane le hanno provate tutte per contenere l'irruenza delle schiacciate di Sara Crisci, le bordate ed i lob(=pallonetti) della centrale Maria Grieco. Oltre alle citate Crisci e Grieco, in questo primo set (= gioco) si sono ben distinte il libero Valentina De Lucia e la palleggiatrice Rosa D'Aiello. Emozionata non poco la piccola Greta Sposito, come Maddalena Fucci. Nel secondo gioco partono subito le ospiti e si portono sul 3-0; ci pensa Grieco con due schiacciate ad avvicinarle, ma l'Indomita allunga fino a portarsi sul 6-4, e poi sul 10-6. Una serie di battute vincenti di Sposito porta le due squadre sul 10 pari, ma le salernitane allungano di nuovo: 12 a 10. Ancora una serie di battute vicenti, questa volta di Daniela Piscitelli, consente alla Ribellina prima di raggiungere le ospiti e poi di allungare fino al 18 a 13. Reazione convinta delle salernitane che raggiungono la Ribellina sul 22 a

Luigi Eduardo

FLORESE

Via Calzaretti, 20 S. MARIA A VICO 0823. 804178 - 347. 4577875

IMPIANTI TERMOIDRAULICI

CONDIZIONAMENTO

e-mail: europa1969@libero.it

AUTOSCUOLA PRATICHE AUTO E MOTO

Rosa D’Aiello pallonetto di Maddalena Fucci, con un'altra battuta vincente di Sposito. Le salernitane tentano di reagire: 15-9, ma Sara Crisci stronca sul nascere la reazione avversaria con una delle sue bordate, e si va avanti con 15-10, 17-10, 18-11. Il tecnico dell'Indomita tenta di rallentare il gioco con il minuto di sospensione; ma non c'è nulla da fare per le sue giocatrici. De Lucia

Greta Sposito

Maddalena Fucci prima di Piscitelli e poi di Sposito portano le loro compagne ad agguantare e superare l'Indomita e portarsi sul 12 a 8. L'allungo della Ribellina va avanti con un prezioso

giganteggia nella ricezione, Grieco fa muro da spettacolo, Crisci è appostata per la mazzata finale, Sposito (dopo la comprensibile tensione del primo gioco) gioca a viso aperto e procede sicura, D'Aiello comincia ad avere qualche alzata sporca che non incide più di tanto, e si arriva al boato finale del 25 a 12 che manda tutti in visibilio. Le foto sono di Letizia Verlezza. Federico Verlezza

Palestra Aris: il 19 giugno l’annuale appuntamento con I carismatici Riconoscimento ufficiale per Francesco Iadaresta tecnico di indoor cycling, i suoi primi venti anni di questa attività E’ un gran fermento nella palestra Aris di S. Maria a Vico per l’evento che si terrà il 19 giugno. Alle ore 16,00 prenderà il via l’undicesima edizione de I carismatici, una manifestazione di indoor cycling voluta ed organizzata dal tecnico Francesco Iadaresta. Per l’occasione ci sarà anche una festa: il ventennale di attività nel centro benessere Aris dello stesso istruttore Francesco Iadaresta. Mi sento emozionato come se fosse la prima volta - dichiara Franco Iadaresta - eppure è una vita che promuovo questa attività sportiva. Sei emozionato per i primi venti anni di attività oppure per l’XI edizione de I carismatici?

Ambedue le cose. Organizzare l’evento de I carismatici non è una cosa facile; devi stare attento a molte cose. Invitare i tecnici, gli sportivi, preparare questo, quell’altro... Nel prato antistante la struttura sportiva in Via Schiavetti, di proprietà del prof. Alessandro Iadaresta, fratello del tecnico Fran-

Via Libertà, 8 tel. 0823/809317

Via Principe Umberto, 90 - MESSERCOLA - telefax 0823.312793 Via Appia, Parco De Lucia telefax 0823. 758184 S. MARIA A VICO

22; le atlete del tecnico Enzo De Lucia, spronate non solo dal pubblico amico, ma in special modo dal presidente Antonio Iaia, serrano le fila e con una formidabile schiacciata della piccola (di età) Greta Sposito si portano sul 23 a 22. Il pubblico trattiene il fiato e si assiste prima al 24 a 22, e poi al finale 25 a 22 per la Ribellina. Un po' di spavento in questo secondo gioco è stato causato da un iniziale debito di ossigeno delle nostre atlete, giunto dopo il serrate delle ospiti che ha portato le due formazioni sul 22 a 22. Nel terzo gioco di nuovo partenza ad handicap per la Ribellina che va sotto prima sul 3 a 0, poi sul 5 a 2, 6-3, nonostante due schiacciate di Grieco e di Crisci. L'8 a 6 per le salernitane mette un po' di timore alle nostre atlete, ma non più di tanto perché alcune battue valide

AUTO CARROZZERIA

telefax: 0823 755516

cesco, ci sarà la performance degli appassionati di questa disciplina sportiva i quali avranno a disposizione ben centocinquanta bici. Tutto il pomeriggio e la serata saranno allietati da musica live con il perussionista Antimo D’Alessio. Per informazioni e prenotazioni telefonare al n. 347 4779239. Domenico Annunziata

S. MARIA A VICO Caserta Uffici: Via Fontanavecchia,15-ARIENZO Stabilimento:Via Appia km 231+780 - ARIENZO

Guida Giuseppe Consulenza interna infortunistica stradale

Filiale:Via Aretina Nord, 156

Via Maddalena , 7 - ARIENZO tel. 0575. 497862 0823. 755210 Tecoleto Civitella in Val di Chiara cell. 328. 3912141 - 346. 5409077 (AREZZO)

Produzione UOVA E MANGIMI


8

Maggio 2016

Valle di Suèssola

di

Affinita Giuseppe

Via Ferdinando I d’Aragona, 20 S. MARIA A VICO - 0823.1682016

COLOUR is ... emotion

Apertura 8,30 - 21,00 SANTA MARIA A VICO, Via Nazionale Appia, Galleria Calcagni Prezzi sempre più convenienti

Migliaia di prodotti a prezzi eccezionali

(venendo da Caserta il primo semaforo)