Issuu on Google+

LAURA SERAFINI


Percorsi di vita fluente

L

a recente produzione introduce lo spettatore a una nuova fase evolutiva e sorprendente di  Laura Serafini, artista tra le più interessanti del panorama aretino attuale. Le opere della pittrice, legate a uno stile figurativo peculiare, si fanno apprezzare per la delicata dimensione onirica, l’equilibrio tra colore e materia, il gusto squisito sia quando contemplano una tavolozza variegata, sia – soprattutto negli ultimi tempi – quando a emergere è un elegante monocromatismo. In alcuni casi i corpi diventano superfici dove il riflesso della vita si adagia mutevole, segnando intricate trame sulla pelle, in altri esempi i protagonisti dei quadri si inseriscono in ambienti che tendono a destrutturarsi e ricomporsi in un gioco dinamico, evocando così le mille sfaccettature dell’animo umano, ma anche quel composito contenitore di esperienze, ricordi e incontri che caratterizza l’esistenza di ciascun individuo. Dipingere per Laura è un processo creativo vitale che la fa stare bene e le dà forza, un’indagine “terapeutica” sull’universo femminile e in particolare su se stessa. Nella sua incessante ricerca l’artista sperimenta – con esiti sempre convincenti – tecniche e supporti, come nella nuova serie “Mappe”, dove sono utilizzate per la prima volta vecchie carte idrografiche. I corpi sinuosamente si fondono e confondono con un reticolo infinito di sottili strade d’acqua, “come fossero vita che fluisce dentro e fuori il corpo, trasportando frammenti che sedimentano con i detriti di altre vite e vanno a mutare un corso già tracciato”. Marco Botti

 


1


L

aura Serafini si svela. E tutto ciò avviene con la stessa naturalezza e profondità di sempre. Sono evidenti le intenzioni, i significati e le trasposizioni di un corpo e di una mente in movimento. In questo caso c’è anche tanto cuore. Di donna, di madre, di artista. È in quel motus animi che svelarsi è necessario. Per continuare a generare, creare, quindi esistere. In “Percorsi di vita fluente”, dice lei. E lo sussurra con l’emozione di trovarsi di fronte allo specchio. È un atto di coraggio dal quale affiora spontanea l’ennesima ondata di bellezza di un’artista aretina tra le più produttive e apprezzate. Laura tiene di conto delle distorsioni che lo svelarsi prevede e affronta la vertigine del ricordo come ritratto del tempo. Ne vengono fuori bilanci e veritas. Le figure nascono attraverso l’abilità del segno e una semplicità matura e consapevole. Le visioni impresse su carte idrografiche allargano un personale punto di vista e offrono una panoramica dettagliata di riflessioni silenziose, attese e speranze. Francesco Botti


2


MAPPE

Ci sono incontri sorprendenti, luce nel groviglio dei pensieri, come un rotolo di vecchie carte trovato tra i banchi della fiera antiquaria. Sono rilievi dei complessi irrigui di Montedoglio, Sigerna, Chiascio, disegni tecnici che parlano di un progetto, di coordinate, di spazi e percorsi precisi che sembrano aderire all’umana ricerca di un piccolo posto nel mondo, quella gratificante particella dove insinuarsi perfettamente. Sottili strade d’acqua, come vita che fluisce dentro e fuori il corpo, trasportando frammenti che sedimentano con detriti di altre vite a mutare un corso già tracciato.


3

4


5


6


7

8

9


10

11

12

MODELLI realizzata su carta da modello, la serie nasce per esprimere la necessitĂ  di aderire a un archetipo di appartenenza o, al contrario, il bisogno di uscire da schemi preordinati


13


14

Il corpo è la superficie dove il riflesso della vita si adagia mutevole tracciando sottili segni ed intricate trame sulla pelle. Ci sono ferite che lasciano tracce profonde e silenziose gioie che tessono lenti ricami. Puoi seguire il segno, lasciando che ti guidi in un tortuoso percorso fino a congiungersi con il principio, allora il progetto sarà svelato.


SETA serie dipinta su foulard di seta trovati alla Fiera Antiquaria

15

l’opera ha vinto il “Premio Arezzo” del concorso Chimera Arte 2012

16


Laura Serafini è nata in Casentino nel 1965. Vive e lavora ad Arezzo. Tra i principali eventi a cui ha preso parte si ricordano: 2014 • Mostra collaterale al concorso nazionale di pittura Chimera Arte Arezzo (Arezzo) personale 2013 • Volti e figure (Palazzo Priuli-Bon – Venezia) collettiva a cura di Art Gallery Santa Teresa • Caserm[..]rcheologica (Sansepolcro – Ar) collettiva a cura di Enrique Moya Gonzalez e Ilaria Margutti • Gibigiana. Dipinti riflettenti (Atrio d’onore della Provincia – Arezzo) doppia personale con Maura Giussani • “Premio Pennello d’Oro” al concorso nazionale di pittura Fighille Arte (Fighille di Citerna – Pg) • Spoleto International Art Fair (Spoleto – Pg) opera inserita nel catalogo curato da Mondadori • Percorsi di vita fluente (Centro benessere Corpo e Mente – Arezzo) personale all’interno del progetto artistico Donne allo specchio. Svelarsi tra corpo e mente a cura di Marco Botti

di Rita Carioti • Gesto-Spazio-Corpo (Galleria RiElaborando – Arezzo) collettiva a cura di Daniela Meli • Tanto di cappello sig. Vasari (Galleria Villicana D’Annibale – Arezzo) collettiva a cura di Danielle Villicana D’Annibale • Maxmilan Ciccone,Roberto Lanari, Laura Serafini -rassegna di dipinti, disegni, incisioni (Palazzo Giorgi di Poppi – Ar) a cura di Daniela Meli 2010 • In-Out. Io, te, lei... creazione di realtà individuali (Atrio d’onore della Provincia di Arezzo) collettiva • 6a classificata alla biennale d’arte Angelo Garofalo Lioni (Avellino) • Realizzazione della copertina del libro La vita dopo l’euro di Marinella Ciabatti • Mostra CDP Caffè (Impruneta – Fi) personale 2009 • Arte e Psiche (Atrio d’onore della Provincia di Arezzo) mostra collettiva a cura di Rita Carioti • “Premio Comune di Gaiole in Chianti” al concorso La Rana d’Oro (San Sano di Gaiole in Chianti – Si)

2012 • 2a classificata al Concorso di pittura S. Ansano a Dofana (Castelnuovo Berardenga - Si) • Artexpo Arezzo (Arezzo Fiere e Congressi) opere nello stand di Art Gallery Santa Teresa • Micropiscin[..]rcheologica (Arezzo) collettiva a cura di Enrique Moya Gonzalez e Ilaria Margutti • PAinTING..il resto è colore (Atrio d’onore della Provincia- Arezzo) doppia personale con Maura Giussani • “Premio Arezzo” al concorso nazionale di pittura Chimera Arte Arezzo (Arezzo) • Arte a Poppi (Poppi - Ar) personale di disegni

2008 • La stanza delle donne (Galleria RiElaborando Arezzo) collettiva a cura di Daniela Meli • Mostra nel Museo della Madonna del Parto (Monterchi - Ar) personale • Le stanze dell’arte (Marina di Campo Isola d’Elba) personale • Artegaya (Sofia – Bulgaria) collettiva a cura di Sonia Terzino • Mostra presso la Gallerie Montagnon (Montbeliard – Francia) collettiva • 1a classificata al concorso nazionale Luigi Cherubini (Subbiano - Ar) • Realizzazione della copertina del libro In viaggio con Matilde di Marinella Ciabatti

2011 • 1a classificata al concorso di pittura ANcOS (Bellaria – Rn) • Artisti nel Loggiato (Palazzo Comunale di Arezzo) collettiva a cura

2007 • Mostra presso Fortezza di Girifalco (Cortona – Ar) personale


composizione tipografica: Edizioni Giorgio Vasari stampa: Tipografia La Zecca

1. Scissione, 60x100, olio, pastelli e china su carta applicata su forex 2. Bilanci, 60x60, olio, china e pastelli su carta applicata su forex 3. Risorgiva, 100x60, pastelli, china e olio su carta applicata su forex 4. Ipocentro, 100x60, china, pigmenti e olio su carta applicata su forex 5. K punto 3, 60x100, pastelli, china e olio su carta applicata su forex 6. Sponde, 60x100, olio, pastelli e china su carta applicata su forex 7. Bagagli, 37x22, acrilico e grafite su carta applicata su tavola 8. Alter ego, 24x30, olio, grafite e china su carta applicata su tavola 9. Certezze, 30x24, acrilico e pastelli su carta applicata su tavola 10. Fasi, 30x24, olio e grafite su carta applicata su tavola 11. Open, 24x30, acrilico, grafite e china su carta applicata su tavola 12. Va tutto bene, 30x24, acrilico e pastelli su carta applicata su tavola 13. Mattina, 120x60, olio, pastelli e china e carta su tela 14. Sera, 120x60, olio, pastelli e carta su tela 15. Superficie, 60x60, olio, pastelli e carta su seta applicata su tela 16. Mi sfugge la parola, 60x60, olio, grafite, filo e carta su seta applicata su tela in copertina: particolare di Veritas, 60x100, china, pastelli e olio su carta applicata su forex

lauraserafini.art@gmail.com www.lauras.it tel. +39 347 123.22.93


Catalogo Laura Serafini