Page 1

ACTIVITIES


ENERGIA GEOTERMICA

2

ENERGIA GEOTERMICA

E.GEO S.p.A.

E.GEO S.p.A.

è la prima azienda in Italia ad essere certificata ISO 9001:2000 per il dimensionamento e l’installazione di impianti geotermici.

ha stipulato un accordo di esclusiva nazionale per la commercializzazione del marchio DIMPLEX (made in Germany).

3


ENERGIA GEOTERMICA

ENERGIA GEOTERMICA

Analisi geologica del territorio

LA PERFORAZIONE

dimensionamento geologico dell’impianto I metodi di perforazione utilizzati nella installazione delle sonde geotermiche sono ad aria compressa o a circolazione di acqua o di fango bentonitico. La continua evoluzione nel campo delle perforazioni, porta alla sperimentazione ed al successivo utilizzo di tecniche sempre più raffinate, in grado di perforare qualsiasi tipo di terreno e di successione stratigrafica che si presenti.

Le perforazioni per l’installazione delle sonde geotermiche hanno diametro di 12-15 cm e profondità media che varia da 85 a 180 metri. In Svizzera, dove la geotermia è presente da molti anni, si stanno sperimentando sonde geotermiche con profondità superiori per sfruttare al massimo il gradiente termico naturale (3°C ogni 100m circa).

L’impianto geotermico deve essere considerato, in prima analisi, un impianto geologico, ai fini dimensionali e di fattibilità. La variazione stagionale della temperatura del suolo diminuisce con l’aumentare della profondità, fino ad annullarsi a partire da circa 15-18 metri. La costanza della temperatura del terreno fornisce alla pompa di calore una sorgente termica che ne esalta l’efficienza energetica. La resa ottimale dell’impianto è in stretta relazione alla geologia, stratigrafia, litologia del luogo di installazione. E.GEO S.p.A. si avvale di geologi ed ingegneri di comprovata esperienza per il dimensionamento e la verifica a lungo termine del bacino geotermico.

Esempi di carte geologiche e profili geologici (fonte APAT)

Dimensionare e realizzare il serbatoio geotermico, significa valutare la dinamica dell’idrogeologia sotterranea con la conseguente potenziale variabilità delle condizioni di trasmissione del calore del volume di sottosuolo interessato dal campo di sonde geotermiche. Regolare portate e distanze interasse delle perforazioni geotermiche, per ottenere la minima variabilità temporale del carico, che incide sulla capacità termica del serbatoio e quindi sulla sua valenza di assorbire e cedere energia termica mantendo la variazione di temperatura entro un range sopportabile. Le braccia di un impianto geotermico sono le sonde geotermiche verticali. Questi scambiatori di calore sono costituiti da tubazioni in polietilene (DIN 16892/93 o DIN 8074/75) di diametro 32 o 40 mm. Le tubazioni vengono inserite nei fori secondo la configurazione U singola o doppia U. Una tubazione accessoria permette la cementazione bentonitica dal basso verso l’alto dello scambiatore nel foro, garantisce il contatto fisico con le rocce circostanti (scambio termico). Il corretto dimensionamento e posizionamento delle sonde geotermiche sono alla base di una resa ottimale dell’impianto a lungo termine. E.GEO S.p.A. utilizza software specifici come ausilio alla progettazione dei propri impianti geotermici.

4

Fasi di perforazione delle sonde geotermiche nei cantieri E.GEO S.p.A.

Particolari di una testa di perforazione


ENERGIA GEOTERMICA

ENERGIA GEOTERMICA

LE SONDE GEOTERMICHE In un impianto geotermico lo scambio di calore col terreno avviene attraverso un circuito closed-loop. Il materiale utilizzato è polietilene ad alta densità PE100 PN 16. Le temperature di esercizio del fluido vettore (soluzione glicolata al 25% in glicole propilenico) variano da -5°C a 25°C. Un particolare molto importante delle sonde geotermiche è la giunzione ad U al piede, che viene pretestata in fase di produzione per resistere fino a 25 bar. Dopo l’inserimento delle sonde geotermiche nel terreno si eseguono i collegamenti superficiali fino ad un pozzetto ispezionabile. Nonostante durante la fase di realizzazione l’impatto visivo delle lavorazioni sia forte, una volta ultimati i lavori, l’impianto geotermico “scompare”....

Fase di realizzazione dei collegamenti idraulici superficiali.

< Sonda geotermica

L’impianto geotermico ...scompare... Sonda geotermica in opera

Inserimento di una sonda geotermica

6

Collegamenti superficiali delle sonde geotermiche

Pozzetto di raccolta dei collegamenti idraulici superficiali delle sonde

lo stesso pozzetto a lavori ultimati

7


ENERGIA GEOTERMICA

SALA TECNICA

ENERGIA GEOTERMICA

TELEGESTIONE E TELECONTROLLO E.GEO - GWC Ciò che rimane visibile di un impianto geotermico è la sala tecnica. Per ogni tipologia di impianto vengono opportunamente dimensionate le pompe di calore, gli accumuli inerziali, i bollitori per l’acqua calda sanitaria, i circuiti e gli scambiatori di calore per il “natural cooling”. Le pompe di calore sono macchine che trasferiscono il calore da una sorgente fredda verso un luogo caldo. Per forzare questo trasferimento di energia la pompa ha bisogno di energia elettrica. L’energia elettrica consumata è mediamente 4 volte inferiore all’energia termica fornita all’abitazione. Il resto dell’energia termica viene fornita gratuitamente dal sottosuolo. Le pompe di calore non servono solo per il riscaldamento dell’abitazione. Esse sono in grado di produrre tutta l’acqua calda sanitaria necessaria. Gli impianti geotermici vengono sempre associati ad accumuli inerziali per l’acqua di riscaldamento e ad accumuli di acqua calda sanitaria.

Ogni impianto geotermico E.GEO S.p.A. viene dotato di una centralina di telecontrollo e telegestione. L’interfaccia semplice ed intuitiva, permette di accedere direttamente all’impianto attraverso la rete internet o tramite un collegamento modem GPRS. Tutto funziona con un normale programma di navigazione come Internet Explorer® di Microsoft (non sono necessari software aggiuntivi). L’accesso tramite password all’interfaccia personalizzata permette di tenere sotto controllo tutte le funzionalità. In caso di necessità, la centralina avverte tramite sms ed e-mail il personale E.GEO che è così in grado di intervenire tempestivamente. Il sistema si aggancia ad Internet e permette all’opera-

tore di collegarsi direttamente all’impianto da telecontrollare. Le grandezze di funzionamento sono chiaramente leggibili e facilmente modificabili. Grazie al protocollo modBus-RTU, la centralina dialoga direttamente con la pompa di calore e i dispositivi preposti al controllo energetico dell’impianto; la modifica dei parametri di funzionamento oppure il monitoraggio energetico sono tutte azioni che possono quindi essere compiute in modo semplice ed estremamente veloce. Un’elettronica potente ed affidabile è alla base del funzionamento del monitoraggio e telecontrollo E.GEO. La parte software è affidata ad un sistema Linux embedded, vero cuore della centralina. Il formato DIN-rail adatto per montaggio a quadro elettrico permette l’installazione direttamente in sala tecnica.

Natural cooling.....raffrescamento gratuito!!! La costanza della temperatura nei bassi strati del terreno permette di raffrescare l’abitazione durante il periodo estivo. Il circuito “natural cooling” consiste nello scambio termico diretto tra il fluido vettore delle sonde e il fluido vettore dell’impianto civile. La pompa di calore viene bypassata e questo permette di ridurre al minimo il consumo di corrente elettrica. Questo raffrescamento, associato ad una corretta deumidificazione dei locali, garantisce un buon confort abitativo a costi praticamente nulli.

CPU A 100 MHZ Memoria RAM: 32MB Fino a 200 sensori collegabili 4 uscite relè generiche 1 relè allarme 1 relè reset modem

Buzzer interno Batteria tampone per orologio ModBus - RTU compatibile Connettore ethernet RJ45 per rete LAn & Internet Collegamento USB per periferiche esterne Supporto per Modem GPRS

7 ingressi digitali

8

9


ENERGIA GEOTERMICA

ENERGIA GEOTERMICA

IL DIMENSIONAMENTO E.GEO S.p.A. Il posizionamento delle sonde geotermiche è una delle fasi più delicate della realizzazione. Si debbono conciliare le esigenze geotermiche (distanze, accessibilità,...) con le esigenze tecniche proprie di ogni edificio (spazi a disposizione, interferenze con sottoservizi,...). La fornitura termoidraulica E.GEO S.p.A. permette all’utilizzatore finale di personalizzare il proprio impianto di diffusione

10

del calore in base alle sue esigenze. E.GEO S.p.A. dimensiona le proprie realizzazioni fino agli accumuli inerziali e agli accumuli dell’acqua calda sanitaria, interfacciandosi costantemente con i professionisti dei propri committenti. I rapporti con i progettisti del sistema di distribuzione del calore ci permettono di calibrare la fornitura E.GEO S.p.A. in funzione delle richieste e delle esigenze specifiche (integrazione con altre fonti energetiche rinnovabili).

11


ENERGIA GEOTERMICA

PROJECT

geo services

ENERGIA GEOTERMICA

hydro services

after sell

PROGETTAZIONE DELLA SALA TECNICA E REALIZZAZIONE DEI COLLEGAMENTI E COLLAUDI CON PERSONALE SPECIALIZZATO

IMPIAN TO GEOT ERMICO compos to da 25 Son

da geoterm ica prin cipale Sonda geo termica second Sonda geo aria termica di riserva Tubazio ne PE 100 dn 40 prin Tubazio cipale ne PE 100 dn 40 sec ondaria Colletto re di man data alle sonde geo Colletto re di ritor termiche no alle sonde geo Zona di termiche influenz a termica Zona di influenz a termica Pozzett o in c.a. 4.50 x 2.00 Tubazio ne di man data alla pompa Tubazio di calore ne di ritor no dalla pompa Limite di di calore scavo

SERVIZIO POST VENDITA E.GEO: TELECONTROLLO E TELEGESTIONE DELL’IMPIANTO. INTERFACCIA DI CONTROLLO PERSONALIZZTA PER OGNI IMPIANTO

o 30 son de

Pozzetto collettor i

8.00

17

VIA A. PONC HIELLI

16

18

8.00

b

20

37

35 32

36 1

Sonde geoterm iche

2

40 Pozzetto collettori

5

7

6

8.00

8.00 24

8

8.00 25 9

10 11

10.94 8.00

35.00

23

37

4

R. mt. 0.1 2

10.00

39

30

33 3

8.00

38

29

LEGEN DA ZONA CON SO LETTA ZONA BASSA CON SO (h = 2.5 LETTA 0) ALTA (h = 3.05/3 .25 m.) COMPAR TIMEN TO OV COMPAR EST = SU TIMEN P. 2315 TO EST .79 mq SUPERF = SU P. ICIE TO 2572.91 TALE = mq SUP. 48 88.10 mq

22

28

31

13

12

Zona po tenzialm ente int eressata dal pann ello ter mico

21

11.00

34 14

8.00

b

27

26 24.00

8.00

8

15

8.00

19

a

32.00

8.00 8.00

8.00 8.00 83.50

8.00 8.00

8.00 8.00

8.00

8.00

Tubi PE 100

DN 40

9.50 V.LE LO MBARDIA

12

13


ENERGIA GEOTERMICA

ENERGIA GEOTERMICA

LA POMPA DI CALORE E.GEO S.p.A.

IL NETWORK E.GEO S.p.A.

Network commerciale E.GEO S.p.A. è composto da 60 agenti TECNICI che coprono le richieste di tutte le province d’Italia

14

15


CASTALDI - Agordo

E.GEO S.p.A.

www.egeospa.com - info@egeospa.com

Sede: 24121 BERGAMO - via S. Francesco Dâ&#x20AC;&#x2122;Assisi, 5 - Tel +39 035 2814553 - Fax +39 035 249970

Brochure Activities E.GEO SpA  

Brochure Activities E.GEO SpA