Page 1

DIFFUSIONE DEI RISULTATI PER IL PIANO “I.R.EN.E.: Improvement Resources for ENhancement of Enterprises” AVT/111/11II - AVVISO 5/2011 II SCADENZA CONTO SISTEMA DI FONDIMPRESA


DIFFUSIONE DEI RISULTATI PER IL PIANO “I.R.EN.E.: Improvement Resources for ENhancement of Enterprises” AVT/111/11II - AVVISO 5/2011 II SCADENZA CONTO SISTEMA DI FONDIMPRESA


DESCRIZIONE DEL PROGETTO Il piano “I.R.EN.E. - Improvement Resources for ENhancement of Enterprises” – AVT/111/11II è stato presentato, sull’avviso 5/2011 II scadenza del Conto Sistema di FONDIMPRESA, dall’ATS composta dai soggetti di seguito rappresentati il cui capofila è PROTOM GROUP S.p.A.

SOGGETTO CAPOFILA

SOGGETTO PARTNER IN ATS

PROTOM GROUP S.p.A.

ASSOCIAZIONE FDP

DIFFUSIONE DEI RISULTATI PER IL PIANO I.R.EN.E

3


Oltre ai partner in ATS, il piano prevedeva anche l’intervento di soggetto delegati (a cui è stata affidata parte dell’erogazione della formazione e delle attività non formative) e di partner non in ATS, ovvero soggetti che hanno svolto attività non strettamente formative ma collaterali ad essa. I soggetti delegati che hanno erogato formazione sono i seguenti: » ERFAP UIL CAMPANIA » IAL - Innovazione Apprendimento Lavoro Campania S.r.l. impresa sociale » IRES Campania Istituto di Ricerche Economiche e Sociali Il partner non in ATS invece è il seguente: » Istituto Tecnico Industriale “A. Righi” di Napoli I soggetti proponenti hanno attuato una profonda analisi del territorio che ha determinato l’obiettivo del piano e cioè riqualificare e rafforzare le competenze tecnico professionali, gestionali e di processo, e favorire l’innovazione dei processi organizzativi e produttivi delle imprese e di identificare le risorse aziendali che possono garantire l’accrescimento della competitività

4

DIFFUSIONE DEI RISULTATI PER IL PIANO I.R.EN.E

aziendale nonché il riposizionamento sui mercati nazionali ed internazionali delle aziende coinvolte nel piano. L’individuazione di una strategia competitiva, partita dalla condivisione di queste premesse con le imprese presenti sul territorio campano, ha dato origine al progetto finanziato nell’ambito dell’Avviso 5/2011 del Conto Sistema di FONDIMPRESA con l’obiettivo di individuare i fabbisogni formativi per il miglioramento della competitività e di erogare formazione continua di qualità. Il Piano “I.R.EN.E.” è un progetto territoriale rivolto alle aziende della Regione Campania. A seguito della crisi economica che ancora investe le imprese campane, i soggetti proponenti il piano, hanno voluto favorire, nei confronti delle aziende beneficiarie, la presa di coscienza dei limiti organizzativi, produttivi e di competitività professionale e aziendale al fine di favorire conoscenze e competenze strategiche per l’attuazione di processi di innovazione e incrementare l’efficienza e la produttività aziendale, per poter garantire la competitività delle aziende campane e quindi la loro apertura verso nuovi mercati.


OBIETTIVI GENERALI A seguito dell’analisi dei fabbisogni è emerso che le aziende del territorio campano necessitano non solo di migliorare le competenze specifiche e settoriali ma anche di rivedere e talvolta porre in essere alcuni principi fondamentali della cultura aziendale, pertanto in questa sede vogliamo definire inizialmente quelli che sono stati gli obiettivi generali del piano, e successivamente gli obiettivi specifici strettamente legati alle materie di interesse delle singole aziende. In fase di presentazione del piano, e successivamente all’approvazione per tutta la durata dell’erogazione della formazione, i soggetti partner hanno incontrato le aziende per effettuare o completare l’analisi dei fabbisogni, da cui è emerso che, la formazione deve essere utile non solo a migliorare le competenze in determinate aree, ma anche a porre in essere alcuni obiettivi come di seguito indicato: 1) Sostenere la ripresa economica delle imprese aderenti, attraverso interventi che contribuiscano a fornire gli strumenti di governance e di gestione del cambiamento organizzativo aziendale, necessari alla ripresa economica delle imprese aderenti. 2) Sostenere la ripresa economica delle imprese aderenti, attraverso interventi che contribuiscano a fornire gli strumenti adeguati per cercare e mantenere nel tempo rapporti commerciali con clienti e fornitori oltre confine. Realizzazione di interventi formativi sulla lingua inglese, con l’obiettivo di far acquisire ai dipendenti in formazione le principali strategie comunicative ed il lessico pertinente alle proprie mansioni lavorative, in moda da poter intraprendere rapporti commerciali con l’estero.

3) Dotare i lavoratori di strumenti innovativi che migliorino il grado di competitività aziendale e competenze tecnico professionali necessarie al riposizionamento delle aziende su mercati consolidati e soprattutto su nuovi mercati nazionali ed esteri; fornire alle figure aziendali strategiche competenze chiavi per gestire in maniera efficiente ed efficace l’organizzazione aziendale. 4) Trasferire ai lavoratori l’importanza dell’assunzione di comportamenti sani e responsabili sia per la propria salute che per la salubrità del contesto lavorativo ed ambientale in cui operano. Le attività corsuali hanno rispettato in gran parte gli obiettivi previsti dal piano, attraverso la realizzazione di interventi formativi, informativi e di addestramento, ricorrendo anche a metodologie didattiche attive quali l’action learning, il training on the job e la FAD, rivolti ai lavoratori e lavoratrici delle aziende, per consentire loro di: 1) Acquisire conoscenze e competenze strategiche al fine di attivare una riconversione nel mercato del lavoro 2) Valorizzare le proprie competenze ed aumentarne la “spendibilità” in contesti lavorativi diversificati 3) Potenziare le proprie competenze e, di fatto, rendere più solide e più competitive le imprese presso cui già operano 4) Modificare i propri comportamenti nei confronti del concetto di sicurezza, al fine di acquisire la consapevolezza dell’importanza della Sicurezza sul lavoro come diritto irrinunciabile.

DIFFUSIONE DEI RISULTATI PER IL PIANO I.R.EN.E

5


OBIETTIVI SPECIFICI Gli obiettivi formativi specifici del piano sono stati suddivisi per aree tematiche come previsto dall’Avviso 5/2011 e schematizzati nelle pagine seguenti. Per ogni area tematica, in fase esecutiva del piano, sono state sviluppate azioni formative che hanno completato il catalogo inizialmente previsto.

Ciò a fronte delle richieste espresse dalle aziende. Per una migliore comprensione delle tematiche affrontate, nelle pagine seguenti è riportato l’elenco completo delle azioni formative con l’indicazione del n° ore di ciascuna di essa. Si sottolinea infine che delle n° 60 azioni formative previste da catalogo, molte sono state ripetute in più edizioni per un totale di n° 164 azioni formative.

Ambiente, Sicurezza e Innovazione Organizzativa

LE A R N

Competenze Tecnico - Professionali

Competenze gestionali e di processo

Qualificazione e riqualificazione

Sviluppo organizzativo

6

DIFFUSIONE DEI RISULTATI PER IL PIANO I.R.EN.E


AMBIENTE, SICUREZZA E INNOVAZIONE ORGANIZZATIVA

AZIONE FORMATIVA

N° ORE

N° EDIZIONI

N° ORE TOTALI EROGATE

40

1

40

40

1

40

12

8

96

Addetto alla prevenzione, lotta antincendio e gestione delle emergenze - rischio basso

8

5

40

Addetto alla prevenzione, lotta antincendio e gestione delle emergenze - rischio basso

12

2

24

Addetto alla prevenzione, lotta antincendio e gestione delle emergenze - rischio medio

8

2

16

Addetto alle misure antincendio

8

3

24

Addetto alle misure antincendio

12

1

12

Addetto alle misure antincendio

16

3

48

Addetto carrellisti/mulettisti

12

1

12

Corso addetto al primo soccorso (GRUPPO A)

16

1

16

Corso CEI 11-27 per PES/PAV/PEI

16

1

16

Formazione dei lavoratori D. Lgs 81/08 modulo generale e specifico - rischio alto

16

7

112

Formazione dei lavoratori D. Lgs 81/08 modulo generale e specifico

16

2

32

Formazione dei lavoratori D.Lgs 81/08 modulo generale e specifico - rischio medio

12

2

24

Formazione ed informazione dei lavoratori

8

4

32

Addetti all'installazione e manutenzione di impianti elettrici Addetti all'installazione e manutenzione di impianti termoidraulici Addetto al primo soccorso

À

DIFFUSIONE DEI RISULTATI PER IL PIANO I.R.EN.E

7


AZIONE FORMATIVA

N° ORE

N° EDIZIONI

N° ORE TOTALI EROGATE

Addetti all'installazione e manutenzione di impianti elettrici Formazione ed informazione dei lavoratori: rischio alto

40 16

1 7

40 112

Formazione ed informazione dei lavoratori: rischio basso

8

10

80

Formazione ed informazione dei lavoratori: rischio medio

12

1

12

Formazione teorico-pratico per lavoratori addetti alla conduzione di gru per autocarro

12

1

12

Gestione del Sistema Ambientale ISO 14001 e della sicurezza OHSAS 18001

32

3

96

Gestione del Sistema Ambientale ISO 14001 e della sicurezza OHSAS 18001

16

1

16

I vantaggi del SGI: unificazione delle procedure per l'accrescimento della competitività aziendale

24

1

24

Informazione formazione e addestramento sui rischi specifici per addetti alla movimentazione

12

2

24

La funzione del preposto

8

2

16

La gestione delle emergenze e il primo soccorso

16

7

112

La responsabilità di ruolo, gli obblighi di legge

8

1

8

Lavori elettrici (PES - PEI - PAV)

16

2

32

Lavori elettrici (PES - PER - PAV): rischio basso

8

1

8

Lavori in quota e DPI III categoria anticaduta

8

1

8

Le responsabilità di ruolo e gli obblighi di legge

8

3

24

Percorso formativo dei lavoratori e dei soggetti di cui all'articolo 21, comma 1 del D. Lgs 81/08

16

1

16

8

1

8

12

1

12

manuale dei pazienti

coerente con l'accordo di stato regioni del 21/12/2011: rischio alto Percorso formativo dei lavoratori e dei soggetti di cui all'articolo 21, comma 1 del D. Lgs 81/08 coerente con l'accordo di stato regioni del 21/12/2011: rischio basso Procedure di primo soccorso e basic life support

8

DIFFUSIONE DEI RISULTATI PER IL PIANO I.R.EN.E


AZIONE FORMATIVA

N째 ORE

N째 EDIZIONI

N째 ORE TOTALI EROGATE

Addetti all'installazione e manutenzione di impianti elettrici Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza

40 32

1

40 32

Sicurezza e salute nei luoghi di lavoro

8

19

152

Sicurezza, prevenzione e salvaguardia della salute nei contesti lavorativi

8

1

8

Sicurezza, prevenzione e salvaguardia della salute nei contesti lavorativi: rischi legati alle mansioni

16

14

224

8

2

16

32

1

32

596

128

1.668

lavorative Sicurezza, prevenzione e salvaguardia della salute nei contesti lavorativi: rischi legati alle mansioni lavorative

Sistema ambientale ISO 14001:2004 TOTALE

DIFFUSIONE DEI RISULTATI PER IL PIANO I.R.EN.E

9


COMPETENZE GESTIONALI E DI PROCESSO

N° ORE

N° EDIZIONI

N° ORE TOTALI

Customer care and satisfaction

AZIONE FORMATIVA

20

3

60

Il total quality management: il metodo Kaizen per pianificare e gestire il sistema produttivo

32

2

64

Implementazione del sistema gestionale ERP

40

1

40

Informatica gestionale

42

2

84

La gestione della CRM - Customer Relationship Management

16

2

32

150

10

280

aziendale e migliorare la qualità dei processi/prodotti

TOTALE

COMPETENZE TECNICO – PROFESSIONALI AZIONE FORMATIVA

N° ORE

N° EDIZIONI

N° ORE TOTALI

Corso di lingua inglese - base - A1: perfezionamento

30

1

30

ECDL Base

64

2

128

Impianti aeronautici

80

1

80

Inglese livello A1-A2

40

1

40

Inglese livello A2

30

1

30

Microsoft Excel base

24

1

24

Narrazione orale ed educazione alla lettura base

44

2

88

312

9

420

TOTALE

10

DIFFUSIONE DEI RISULTATI PER IL PIANO I.R.EN.E


SVILUPPO ORGANIZZATIVO

AZIONE FORMATIVA

N° ORE

N° EDIZIONI

N° ORE TOTALI

Auditor interno secondo UNI EN ISO 19011:2012

32

4

128

I processi di organizzazione aziendale nelle PMI

32

3

96

I processi di organizzazione aziendale nelle PMI

30

2

60

I processi di organizzazione aziendale per la movimentazione delle merci

32

1

32

Strategie di gestione delle relazioni con clienti e fornitori

16

1

16

Strategie di gestione delle risorse umane e tecniche di comunicazione efficace

8

3

24

Strategie di gestione delle risorse umane e tecniche di comunicazione efficace

18

1

18

Strategie di gestione delle risorse umane e tecniche di comunicazione efficace TOTALE

24

2

48

192

17

422

DIFFUSIONE DEI RISULTATI PER IL PIANO I.R.EN.E

11


ARTICOLAZIONE DEL PIANO Il piano formativo prevedeva l’erogazione di n° 2.784 ore tuttavia ne sono state erogate n° 2.790 per coerenza con i percorsi formativi richiesti dalle aziende beneficiarie della formazione. Il piano è stato articolato in n° 10 progettazioni di periodo con cadenza mensile, durante le quali sono state erogate n° 164 azioni formative. Le azioni formative hanno avuto inizio il giorno 01/03/2013 e si sono concluse il giorno 03/03/2014 con un picco registrato nei mesi di maggio 2013 (n° 226 ore) e febbraio 2014 (n° 1.050 ore). Particolare intensità è evidente anche nel IV trimestre 2013 (n° 730).

12

DIFFUSIONE DEI RISULTATI PER IL PIANO I.R.EN.E

Di seguito il grafico che rappresenta lo svolgimento delle attività formative nel corso dell’anno.


Le attività formative sono state svolte con le seguenti modalità didattiche: » Aula corsi interni: n° 2.100 ore pari al 75,27% » Action learning: n° 596 ore pari al 21,36% » Training on the job: n° 94 ore pari al 3,37% Le metodologie alternative sono state molto utili per l’andamento del piano in quanto hanno permesso una maggiore coesione tra i partecipanti i quali, soprattutto durante le lezioni in Action Learning e in Training on the job, hanno avuto la possibilità di confrontarsi con problemi contenutistici, metodologici e relazionali (ansia, stress) connessi al raggiungimento dei risultati attesi. Il piano prevedeva il coinvolgimento di n° 666 partecipanti a fronte dei quali risultano formati n° 953 dipendenti, ovvero “allievi effettivi” che hanno superato il 65% delle ore di corso e ai quali è stato rilasciato, a cura del soggetto attuatore, un attestato di partecipazione con indicazione dell’azione formativa seguita, del numero di ore e del periodo di svolgimento.

Si sottolinea che, come previsto da bando, risultano formate anche le seguenti tipologie di lavoratori: » N° 425 lavoratori di sesso femminile nella misura del 44,60 % del totale dei lavoratori formati » N° 324 lavoratori con età superiore a 45 anni pari al 34 % » N° 46 lavoratori stranieri pari al 4,83 % Risultano assenti lavoratori afferenti alle seguenti categorie: » Lavoratori sospesi » Lavoratori con contratto di inserimento o di reinserimento e lavoratori stagionali.

DIFFUSIONE DEI RISULTATI PER IL PIANO I.R.EN.E

13


Di seguito schema di comparazione tra i dati presuntivi previsti nel piano e i dati a consuntivo: DATO PREVENTIVO

DATO CONSUNTIVO

Aula corsi interni

N° 2.227 ore pari al 80%

N° 2.100 ore pari al 75,27%

Metodologie alternative

N° 556 ore pari al 20%

N° 690 ore pari al 24,73%

Donne lavoratrici

N° 285 pari al 42,75% del totale dipendenti in

N° 425 pari al 44,60% del totale lavoratori formati

formazione Lavoratori over 45, lavoratori sospesi, lavoratori stranieri

N° 179 pari al 26,88% del totale dipendenti in formazione

Si rappresenta in tabella la distribuzione delle ore tra i soggetti che hanno erogato la formazione alle aziende beneficiarie e si specifica che il soggetto delegato IAL Innovazione Apprendimento Lavoro Campania S.r.l. impresa sociale, pur avendo progettato le ore ad esso spettanti pari a n° 320, in fase di erogazione ha dovuto rinunciare a n° 72 ore in quanto l’azienda PARISI S.p.A., che ha manifestato interesse a partecipare in X progettazione, ha successivamente inviato formale rinuncia in quanto il SOGGETTO

proprio organico era impegnato in produzione e pertanto non avrebbe potuto frequentare i corsi di formazione. A seguito di rinuncia dell’azienda PARISI S.p.A. è subentrata l’azienda MARCONE S.r.l. del soggetto capofila PROTOM GROUP S.p.A.. Ciò ha richiesto la procedura di rimodulazione in cui è stato richiesto l’annullamento delle azioni per le quali era giunta rinuncia e l’inserimento di nuove beneficiarie e di nuove azioni formative. N° ORE PREVENTIVATE

N° ORE EROGATE

PROTOM GROUP S.p.A.

912

986

ASSOCIAZIONE FDP

912

912

ERFAP UIL CAMPANIA

320

324

IAL - Innovazione Apprendimento Lavoro Campania S.r.l. impresa sociale

320

248

IRES Campania Istituto di Ricerche Economiche e Sociali TOTALE

14

N° 370 pari al 38,82% del totale lavoratori formati

DIFFUSIONE DEI RISULTATI PER IL PIANO I.R.EN.E

320

320

2.784

2.790


Come previsto da piano alcune azioni si sono concluse con la certificazione delle competenze come di seguito indicato: ID AZIONE

TITOLO AZIONE FORMATIVA

N° ORE

MODALITÀ DI

MODALITA’ DI CERTIFICAZIONE DELLE

CERTIFICAZIONE DELLE

COMPETENZE

COMPETENZE 678289

ECDL BASE

64

Esame finale

Rilascio Attestato ECDL

678302

ECDL BASE

64

Esame finale

Rilascio Attestato ECDL

626128

Microsoft Excel base

24

Esame finale

Rilascio Attestato Microsoft Office Specialist Excel

643630

Inglese livello A2

30

Esame finale

Rilascio Attestato Trinity College

661277

Corso di lingua inglese - base - a1: perfezionamento

30

Esame finale

Rilascio Attestato Trinity College

696240

Formazione ed informazione dei lavoratori: rischio alto

16

Esame finale

Rilascio crediti ECM

696258

Formazione ed informazione dei lavoratori: rischio alto

16

Esame finale

Rilascio crediti ECM

696259

Formazione ed informazione dei lavoratori: rischio alto

16

Esame finale

Rilascio crediti ECM

696264

Formazione ed informazione dei lavoratori: rischio alto

16

Esame finale

Rilascio crediti ECM

696266

Formazione ed informazione dei lavoratori: rischio alto

16

Esame finale

Rilascio crediti ECM

Certificazione delle competenze

DATO PREVENTIVO

DATO CONSUNTIVO

N° 408 ore pari al 14,66%

N° 292 ore pari al 10,49%

DIFFUSIONE DEI RISULTATI PER IL PIANO I.R.EN.E

15


IL TERRITORIO

Nell’erogazione della formazione sono state coinvolte n° 82 aziende del territorio campano distribuite tra le province di Napoli (81,71%), Salerno (6,10%), Avellino (3,66%), Caserta (8,54%). Non risultano aziende appartenenti alla provincia di Benevento.

Caserta Avellino Salerno Napoli

16

DIFFUSIONE DEI RISULTATI PER IL PIANO I.R.EN.E


Di seguito schema di comparazione tra i dati presuntivi previsti nel piano e i dati a consuntivo:

PROVINCIA

DATO PREVENTIVO

DATO CONSUNTIVO

AVELLINO

N° 1 pari al 1,20%

N° 3 pari al 3,66%

BENEVENTO

N° 0 pari al 0,00%

N° 0 pari al 0,00%

CASERTA

N° 10 pari al 12,05%

N° 7 pari al 8,54%

NAPOLI

N° 69 pari al 83,13%

N° 67 pari al 81,71%

SALERNO

N° 3 pari al 3,61%

N° 5 pari al 6,10%

TOTALE

N° 83

N° 82

Le seguenti tabelle riportano l’elenco delle beneficiarie della formazione raggruppate in base alla provincia di appartenenza con l’indicazione del n° dipendenti formati e la % di allievi formati rispetto al totale.

DIFFUSIONE DEI RISULTATI PER IL PIANO I.R.EN.E

17


PROVINCIA

18

AZIENDA

N째 DIPENDENTI FORMATI

% ALLIEVI FORMATI

AVELLINO

COOP SOCIALE PEGASO a r.l.

8

0,84%

AVELLINO

MFC S.r.l.

6

0,63%

AVELLINO

VIGNOLA NOBILE S.p.A.

9

0,94%

CASERTA

L' OASI - Centro Residenza di Riabilitazione Neuromotoria per Anziani e Disabili

38

3,99%

CASERTA

MAGI RETAIL S.r.l.

7

0,73%

CASERTA

OUTGHETER RETAIL S.r.l.

8

0,84%

CASERTA

PAPER DIVIPAC SRL A SOCIO UNICO

9

0,94%

NAPOLI

A.N.G.E.L.A. snc

4

0,42%

NAPOLI

ANSABA S.r.l.

4

0,42%

NAPOLI

BRASIELLO & DODA IMPIANTI S.r.l.

4

0,42%

NAPOLI

CAFFE' VITTORIA DI FALETTO LEONIDA

10

1,05%

NAPOLI

CAMAGA S.r.l.

13

1,36%

NAPOLI

CASA DI CURA C.G. RUESH S.p.A.

43

4,51%

NAPOLI

CENTRO DIAGNOSTICO STABIA S.r.l.

6

0,63%

NAPOLI

CONSORZIO SERVIZI EUROPEI

2

0,21%

NAPOLI

COSMETIC SERVICE S.r.l.

5

0,52%

NAPOLI

DESA' S.r.l.

5

0,52%

NAPOLI

DIFFUSION S.r.l.

5

0,52%

NAPOLI

EREDI VINCENZO BELLAVIA S.r.l.

13

1,36%

NAPOLI

ERREGAME

10

1,05%

NAPOLI

EUROMED S.r.l.

10

0,52%

NAPOLI

EUROSTYLE S.p.A.

5

0,52%

DIFFUSIONE DEI RISULTATI PER IL PIANO I.R.EN.E


PROVINCIA

AZIENDA

N° DIPENDENTI FORMATI

% ALLIEVI FORMATI

NAPOLI

F.LLI D'ANIELLO S.n.c.

21

2,20%

NAPOLI

FAIA S.r.l.

14

1,47%

NAPOLI

FANTÁSIA ONLUS

4

0,42%

NAPOLI

FARMACIA CARMINE PETRONE S.r.l.

6

0,63%

NAPOLI

FUTURA TRASPORTI SOCIETA' COOPERATIVA

8

0,84%

NAPOLI

GENERAL IMPIANTI S.r.l.

7

0,73%

NAPOLI

GH NAPOLI S.p.A.

20

2,10%

NAPOLI

GIULIO FRANZESE S.r.l.

42

4,41%

NAPOLI

GREEN PARK HOTEL S.r.l.

5

0,52%

NAPOLI

GYPSY CONCRETE S.r.l.

15

1,57%

NAPOLI

IMPRESA SOCIALE DPDB

10

1,05%

NAPOLI

ISCHIA AMBIENTE S.p.A.

5

0,52%

NAPOLI

ITALMATIC S.r.l.

13

1,36%

NAPOLI

JULIE ITALIA S.r.l.

13

1,36%

NAPOLI

LA CASERECCIA s.a.s.

5

0,52%

NAPOLI

LA PADELLA s.a.s.

12

1,26%

NAPOLI

LAURO.IT S.p.A.

7

0,73%

NAPOLI

LE CASCATE S.r.l.

3

0,31%

NAPOLI

LE MUSE S.r.l.

21

2,20%

DIFFUSIONE DEI RISULTATI PER IL PIANO I.R.EN.E

19


PROVINCIA

20

AZIENDA

N째 DIPENDENTI FORMATI

% ALLIEVI FORMATI

13

1,36%

NAPOLI

LES NUANCES DI DI BIASE MARIA

NAPOLI

LIRSA S.r.l.

7

0,73%

NAPOLI

M.S.M. S.r.l.

24

2,52%

NAPOLI

MA.DA.LE. FOOD S.r.l.

8

0,84%

NAPOLI

MARCONE S.r.l.

10

1,05%

NAPOLI

MARENZ S.r.l.

4

0,42%

NAPOLI

MAURELLI DISTRIBUZIONE S.p.A.

33

3,46%

NAPOLI

MES CONSULTING S.r.l.

7

0,73%

NAPOLI

MIDE MULTISERVIZI S.r.l.

21

2,20%

NAPOLI

MISTEL S.r.l.

4

0,42%

NAPOLI

MONDIAL SERVICE S.r.l.

14

1,47%

NAPOLI

MONEY S.r.l.

6

0,63%

NAPOLI

MULTISERVICE GROUP S.r.l.

8

0,84%

NAPOLI

NET SERVICE S.r.l.

10

1,05%

NAPOLI

OXY GAR S.A.S.

2

0,21%

NAPOLI

PASTIFICIO ARTIGIANALE LEONESSA

18

1,89%

NAPOLI

PERCORSI PER CRESCERE ONLUS

6

0,63%

NAPOLI

PINTERRE' S.r.l.

12

1,26%

NAPOLI

PROGETTO SCUOLA S.r.l.

13

1,13%

NAPOLI

PROGRAMMI SANITARI INTEGRATI S.r.l.

4

0,42%

DIFFUSIONE DEI RISULTATI PER IL PIANO I.R.EN.E


PROVINCIA

AZIENDA

N째 DIPENDENTI FORMATI

% ALLIEVI FORMATI

9

0,94%

NAPOLI

ROSSINI KIDS S.r.l.

NAPOLI

SALVO S.r.l.

1

0,10%

NAPOLI

SCUOTTO IMPIANTI ELETTRICI E TECNOLOGICI S.r.l.

20

2,10%

NAPOLI

SEPN S.r.l.

7

0,73%

NAPOLI

SIREMI S.r.l.

7

0,73%

NAPOLI

SOLIDARIETA' E SERVIZI ONLUS

3

0,31%

NAPOLI

SORGENTE S.r.l.

12

1,26%

NAPOLI

SORRENTO NATURE S.r.l.

6

0,63%

NAPOLI

SPEEDY PIZZA S.A.S.

4

0,42%

NAPOLI

STUFE DI NERONE S.r.l.

19

1,99%

NAPOLI

TEC.NO.GI S.r.l.

11

1,15%

NAPOLI

TWO PLAST S.r.l.

14

1,47%

NAPOLI

VALU' S.r.l.

4

0,42%

NAPOLI

VENEZUELA - RAPPRESENTANZA DIPLOMATICA

10

1,05%

NAPOLI

VILLA DELLE GINESTRE

25

2,62%

NAPOLI

XXL MARMITTE ITALIANE

5

0,52%

SALERNO

ANTICA PASTICCERIA ARTIGIANALE S.r.l.

13

1,36%

SALERNO

G.D.I. S.r.l.

7

0,73%

SALERNO

GABINETTO FISIOTERAPICO TE.RI. S.r.l.

33

3,46%

SALERNO

GIAGUARO S.p.A.

47

4,93%

SALERNO

L'ARCA S.r.l.

22

2,31%

953

100%

TOTALE

DIFFUSIONE DEI RISULTATI PER IL PIANO I.R.EN.E

21


Le aziende beneficiarie della formazione appartengono, come previsto da piano, esclusivamente alla fascia PMI come si evince dal grafico sottostante.

GRANDE AZIENDA MEDIA AZIENDA PICCOLA AZIENDA

22

DIFFUSIONE DEI RISULTATI PER IL PIANO I.R.EN.E


I.R.EN.E

Si sottolinea inoltre che il piano prevedeva il coinvolgimento di n° 83 aziende di cui, tuttavia, in fase esecutiva del piano, n° 72 hanno rinunciato per motivi strettamente legati alle difficoltà economiche che da alcuni anni attanagliano la ns regione, pertanto spesso i soggetti interessati all’erogazione della formazione, hanno verificato che, nonostante l’interesse manifestato in fase di presentazione del piano ad erogare formazione per i propri dipendenti, molte aziende hanno dovuto rinunciare a tale opportunità dovendo affrontare una crisi economica e finanziaria che spesso ha posto loro di fronte a scelte davvero estreme quali la richiesta di cassa integrazione guadagni che ovviamente non le stimola ad impegnarsi in un progetto di formazione. Le aziende hanno erogato prevalentemente in modalità aziendale, tranne in n° 18 casi in cui sono state sviluppate azioni formative in modalità pluriaziendale che ha permesso un’interazione fra le realtà coinvolte ed i loro dipendenti. Infine si specifica che il 47,56% delle beneficiarie della formazione non hanno mai partecipato ad alcun piano finanziato da Fondimpresa né su avvisi del conto sistema né su avvisi del conto formazione.

n° 2.790 ore erogate

100% aziende appartenenti alla categoria di PMI 47,56% aziende che non hanno mai partecipato ad avvisi di Fondimpresa n° 82 aziende coinvolte n° 953 allievi formati n° 425 donne lavoratrici formate pari al 44,60%; n° 324 over 45 formati pari al 34% n° 8 stranieri formati pari al 0,84%

n° 164 azioni formative realizzate

DIFFUSIONE DEI RISULTATI PER IL PIANO I.R.EN.E

23


DIFFUSIONE DEI RISULTATI PER IL PIANO “I.R.EN.E.: Improvement Resources for ENhancement of Enterprises” AVT/111/11II - AVVISO 5/2011 II SCADENZA CONTO SISTEMA DI FONDIMPRESA

Diffusione risultati irene  
Diffusione risultati irene  
Advertisement