Page 1

Via Eraclea, 12/18 - Tel. 0923.501080 Via Virgilio, 2 - Tel. 0923.548831

Anno II - N° 59 del 23/01/2013 Editori Trapanesi s.a.s. Redazione: Piazza Vittorio Emanuele n°28 Tel. 0923 28140 - redazione@lasberla.com - www.lasberla.com

Supplemento de L’Affarone reg. trib. TP n° 191 Direttore: Enzo Biondo del 14/10/88 iscritto al ROC n° 20945 Stampa in proprio

MEGASERVICE, IL COMMISSARIO VUOLE LIQUIDARLA Nei giorni scorsi avevamo trattato i problemi della Megaservice. Avevamo titolato “Megaservice al Collasso”, adesso la situazione è letteralmente precipitata. Il Commissario Straordinario della Provincia Regionale di Trapani ha approvato e trasmesso ieri al Consiglio Provinciale la proposta di scioglimento e di messa in liquidazione della Società partecipata. La Giammanco sottolinea l'impossibilità di procedere al ripianamento delle perdite (1.853.410,00 euro al 31 ottobre 2012) e pertanto ha deciso di sciogliere la Società chiedendone la messa in liquidazione. Adesso toccherà al Consiglio Provinciale rendere efficace la delibera. Avrà tempo fino al 30 gennaio pena l'inefficacia della proposta. Intanto bisognerà nominare un Collegio di Liquidatori, composto da due membri e individuati nell'Avvocato Pietro Bruno e nel dottore Giuseppe Mazzeo. Il commissario Giammanco, inoltre, ha evidenziato che “lo scioglimento della Megaservice appare un obbligo per evitare il protrarsi di una gestione antieconomica, con serie ripercussioni negative sugli equilibri di bilancio dell’Ente”. Ma i lavoratori, 71 in totale, non intendono accettare supinamente siffatta decisione. Hanno deciso di attuare una protesta forte. Hanno occupato a tempo indeterminato palazzo Riccio di Morana, sede della Provincia Regionale di Trapani. Un modo per per manifestare contro il

rischio liquidazione della partecipata Megaservice. Per i 71 lavoratori è tempo di una azione forte perché, e non occorre possedere nessunissima sfera di cristallo, il futuro è nero. E sulla vicenda sono intervenuti i sindacati confederati, Cgil, Cisl e Uil, che hanno espresso forte dissenso ed attraverso una nota hanno anche definitivo “inaccettabile, vergognosa e irresponsabile la proposta di liquidare la società senza tener conto che settantuno dipendenti resteranno senza lavoro”. Il segretario generale della Cgil, Mimma Argurio, va oltre. “È una situazione largamente prevista e determinata da politici irresponsabili e da una pessima gestione della società. Riteniamo – ha aggiunto l'esponente sindacale – che una vertenza che riguarda il futuro occupazionale dei lavoratori non si possa concludere con la

liquidazione della società ma con soluzione più serie e sensate. Occorre mantenere la società e, soprattutto, la stabilità dei posti di lavoro”. La Cgil lancia la sua proposta: “ricapitalizzare la Megaservice iniziando nuovamente ad affidare servizi e lavori edili per importi tali da consentire di far fronte alle spese di gestione”. Ma il primo passo da compiere riguarda l'aspetto economico e, in particolare, la corresponsione degli arretrati. I lavoratori, infatti, debbono ricevere il saldo relativo al mese di settembre ed il pagamento totale dei mesi di ottobre, novembre e dicembre. Allo stato attuale un solo dato appare certo e cioè che la protesta dei lavoratori proseguirà, giorno e notte, fino a quando non verranno individuate le opportune soluzioni. Ammesso che la situazione possa avere una via d'uscita. Enzo Biondo


POLIZIA MUNICIPALE TRAPANI, CHE EFFICIENZA! In un Paese in cui ormai troppo spesso ci si lamenta della mancata osservanza delle regole, Trapani oasi felice? Sembrerebbe proprio di sì perché l’efficienza, l’audacia, l’integerrimo spirito di servizio della Polizia Municipale cittadina è da portare ad esempio. Qualcuno, in verità, pensa anche che sia stato superato il limite. Parecchie le segnalazioni pervenute in redazione, diversi gli sfoghi che abbiamo raccolto e se qualche rappresentante delle istituzioni ritiene che sia tutta farina del nostro sacco sbaglia, e di molto. Consigliamo di cliccare su qualsiasi blog per accertare il reale stato delle cose. E c'è stato chi ha citato due esempi. Intanto la vicenda che ha visto coinvolti due podisti e che ha trovato ampio risalto sul web. Correvano in via Fardella, in preparazione della Maratona di Roma, non si sono fermati al semafoto e due solerti Vigili li hanno rincorsi, li hanno fermati e li hanno sanzionati. Sì, sono stati multati come prevede il codice della strada. Colti in flagranza di reato e multati con 66 euro ciascuno. I protagonisti della vicenda hanno anche aggiunto che i due “eroi” in divisa avrebbero affermato la seguente frase: “C’è bisogno dell’autorizzazione del Comune”. Verrebbe da consigliare a tutti i podisti di utilizzare le tante strutture che il comune mette a disposizione (quali?) salvo, poi, ricordare che di spazi il capoluogo non ne possiede molti. A Trapani non esistono luoghi adibiti a tali scopi, se non il campo Coni, i cui orari però sembrano essere fatti apposta per scoraggiare gli atleti che vorrebbero usufruirne. Qualcuno potrebbe dire che c’è il lungomare Dante Alighieri, lì si potrebbe correre a volontà ma non si sfuggirebbe alle sanzioni senza considerare i notevoli disagi causati dai marciapiedi coperti dalla sabbia o sconnessi, dal maltempo, senza tralasciare la potenziale minaccia dei cani randagi. “Questo episodio preoccupa chi, come me, opera nell’ambiente podistico da decenni – ha tuonato il presidente della 5 Torri Trapani, Rocco Pollina - i due atleti, nostri tesserati, sono stati multati perché avevano scelto di percorrere via Fardella proprio per evitare il vento freddo sul lungomare. Capisco

che c’è un Codice della strada che va fatto rispettare, ma vogliamo anche parlare del fatto che nella nostra città mancano i luoghi dove i podisti possono allenarsi in sicurezza e tranquillità?”. L'attento lettore si chiederà: perché non chiedere lumi al comune? Giusto. Per gran parte della mattinata di ieri abbiamo provato e riprovato ma dopo la quarta telefonata e l'annacata di turno abbiamo detto basta. Nessuna risposta dagli uffici comunali e con i funzionari che hanno giocato a rimpiattino. Un altro episodio segnalato alla nostra redazione è accaduto domenica mattina presso l'impianto sportivo Roberto Sorrentino di Fontanelle Sud. Sono bastati cinque minuti per vedersi appioppare una multa da 41 euro, motivo? Parcheggio in doppia fila. Ma, a lasciare perplesso l'automibilista sanzionato, è stata la dichiarazione del vigili: “siamo stati chiamati dalla centrale”. Caspita che efficienza. Perché non mettere alla guida del comune proprio il corpo della Polizia Municipale? Magari anche quei vigili che utilizzano il telefonino mentre sono impegnati nella guida della propria auto. Oppure coloro che posteggiano l'auto di servizio sulle striscie pedonali e che non utilizzano le cinture di sicurezza. Sovviene un antico adagio: “'U re unni fa corna” (Il re non cornifica la propria moglie).

Sempre sul blog abbiamo letto una giustificazione : “l'eccessiva severità, che sfiora anche il più feroce dei totalitarismi, è strettamente legata alla corresponsione degli stipendi. Sono costretti ad agire in siffatto modo perché il comune senza l'incasso delle multe non saprebbe come pagare i propri dipendenti”. In tutta sincerità non sappiamo da cosa dipenda l'atteggiamento repressivo posto in essere nei confronti degli automobilisti del capoluogo ma avvertiamo un brutto clima, un'aria assai pesante. E non giovano gli atteggiamenti che sfiorano la provocazione perché indossare una divisa, di qualunque colore essa sia, non autorizza a gonfiarsi il petto. In ultimo, nella pagina accanto, ecco il consuntivo relativo al 2012. Si tratta di dati forniti dal Comandante Francesco Guarano e che possono inorgoglire gli autori, meno le vittime. Colpisce un dato su tutti: un milione e duecentomila euro di sanzioni amministrative incassate. Ma, allora, come è stato possibile accusare un disavanzo milionario? Che fine fanno tutti i soldi dei contribuenti e dei tartassati automobilisti? Infine, un invito. Un pizzico di tolleranza, sempre a nostro modesto avviso, non guasterebbe. Regime permettendo! Marco Amico

SI RICEVE PER APPUNTAMENTO

PARRUCCHIERI PIAZZA NICOLODI, 14 Tel. 0923/362274 cfparrucchieri@hotmail.it

2

di Coppola Francesco


Coonsuntivo dell’attività svolta dalla Polizia Municipale nell’anno 2012

Da sinistra il presidente del consiglio comunale Giuseppe Bianco, il sindaco Vito Damiano ed il comandante Francesco Guarano


ALCAMO, SIGILLI AL BOCCA DI ROSE Un Controllo amministrativo, effettuato dai carabinieri di Alcamo, ha determinato la chiusura di un night club ed il deferimento alla autorità giudiziaria del titolare. L’operazione è stata effettuata nella notte tra sabato e domenica in contrada San Gaetano nei confronti del locale Bocca di Rosa One Club. È stato accertato che l’attività svolta all’interno del locale, spettacoli erotici, lap dance, strip tease ed altro, non era autorizzata. Il titolare, C.M. 29 anni di Marsala, secondo i carabinieri, avrebbe organizzato uno spettacolo senza alcuna licenza. Il locale, inoltre, era privo del

certificato di agibilità e della relativa autorizzazione che consentisse la vendita di bevande ed alimenti. Sono state accertate, anche, violazioni in materia fiscale. Nel comunicato diramato dai militari dell’arma si legge, ancora, che il giovane marsalese avrebbe nascosto la reale attività spacciando il locale come un circolo privato. Alcune ragazze potevano appartarsi in maniera riservata con i clienti in corresponsione del pagamento di una somma di denaro. Su C.M. grava l’accusa di favoreggiamento della prostituzione.

ERICE, DENUNCIATI SINDACO E COMANDANTE DELLA POLIZIA MUNICIPALE Il Coordinatore Nazionale del Partito Animalista Europeo Enrico Rizzi continua nella sue crociate. Colpiti dai suoi strali il sindaco di Erice Giacomo Tranchida ed il Comandante della Polizia Municipale di Erice Giacomo Ippolito. La loro colpa? Non hanno risposto ad una sua istanza. I FATTI - Lo scorso 14 settembre Rizzi, tramite una formale diffida, aveva chiesto a Tranchida ed al Comandante Ippolito di “mettere in atto tutti i provvedimenti e le azioni richieste dall’Ordinanza Ministeriale del 18/12/2008 a seguito dell’avvelenamento sul territorio

comunale di diversi cani randagi”. Non avendo ricevuto alcuna risposta, il Coordinatore del PAE a dicembre aveva diffidato nuovamente entrambi affinché venisse informato circa i provvedimenti adottati in riferimento alla nota. Scaduto il termine legale dei 30 giorni e non avendo ricevuto alcuna risposta né comunicazioni da parte delle Autorità per il ritardo, Rizzi s’è appellato all’art. 328 del Codice Penale,“Rifiuto di atti d’ufficio. Omissioni”, che punisce il pubblico ufficiale o l'incaricato di un pubblico servizio, che entro trenta giorni dalla

richiesta di chi vi abbia interesse non compie l'atto del suo ufficio e non risponde per esporre le ragioni del ritardo. Rizzi, del resto, ha sempre accusato il Sindaco Tranchida di calpestare i diritti degli animali, “portando avanti una politica che non è mai riuscita a fronteggiare il fenomeno del randagismo, né è riuscita a tutelare la salute degli stessi randagi che vivono sul territorio.” Prossimo passo? L'attesa replica del Primo cittadino ericino. (M. A.)

TRAPANI, IL DISPERATO APPELLO DEI DISOCCUPATI OVER 50 Un primo passo, seppure piccolo, è stato fatto: il Comitato “Disoccupati riuniti di Trapani over 50”, ha ottenuto un incontro col Sindaco di Trapani Vito Damiano. I componenti del Comitato, ricevuti nei giorni scorsi, hanno voluto esternare il loro forte disagio per quanto concerne i difficili sbocchi occupazionali nel capoluogo. “La crisi e le difficoltà dovute all’età non ci permettono di trovare un’utile collocazione lavorativa“ - ha

dichiarato il presidente degli “Over 50” Clemente Pollina, che ha continuato siamo lavoratori fuori mercato perché con la nostra età cercar lavoro è impossibile.” In piena recessione economica, sono tanti gli appelli di precari e di persone senza occupazione, ma la speranza di un lieto fine appare più difficile per chi deve ripartire all’età di 50 anni. “Siamo considerati poco produttivi e costosi; veniamo preferiti ai giovani, ma

non ci arrendiamo perché col lavoro vogliamo mantenere le nostre famiglie. Noi del comitato sappiamo fare tutto: tra di noi ci sono idraulici, giardinieri, operai ecc”. Situazioni ben note e sulle quali continua a calare l'oblìo. Le istituzioni, che hanno le mani legate, restano sorde. D’altronde cosa possano escogitare? (M. A.)

COMUNICATO PREVENTIVO PER LA DIFFUSIONE DI MESSAGGI POLITICI ELETTORALI PER LE ELEZIONI DELLA CAMERA DEI DEPUTATI E DEL SENATO DELLA REPUBBLICA DEL 24-25 FEBBRAIO 2013 La Editori Trapanesi S.a.s. di Genovese Giuseppe & C., con sede legale a Trapani in Via Pantelleria n. 46 e uffici in P.zza Vittorio Emanuele, 28, proprietaria del quotidiano “La Sberla”, supplemento della testata giornalistica L’affarone, ai sensi della Delibera n.666/12/CONS dell’Autorità per le Garanzie delle Comunicazioni ed in applicazione della legge 22 Febbraio 2000, n. 28, come modificata dalla legge del 6 Novembre 2003, n.313, in occasione della campagna elettorale per l’elezione della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica, mette a disposizione degli spazi per la diffusione di messaggi politici elettorali a pagamento a partiti, movimenti politici, liste e candidati. La pubblicazione dei suddetti messaggi è consentita nelle forme ammesse dall’art. 7, comma 2, della legge del 22 Febbraio 2000, n. 28, fino al 25 Gennaio compreso, garantendo la parità di accesso agli spazi, a tutti gli aventi diritto. Il tariffario è disponibile presso gli uffici della Editori Trapanesi S.a.s. siti in P.zza Vittorio Emanuele n.28, 91100 Trapani, e richiedibile via mail all’indirizzo redazione@laffarone.it . Sono ammesse soltanto le seguenti forme di messaggi politici elettorali: annunci di dibattiti, conferenze, discorsi, presentazioni dei programmi delle liste, confronti tra movimenti politici. Le inserzioni devono arrecare la dicitura “messaggio politico” e il soggetto committente. La prenotazione degli spazi, completa di data di pubblicazione, nome del richiedente e materiale pubblicitario, deve pervenire due giorni prima dalla data di pubblicazione all’indirizzo mail redazione@lasberla.com. La tariffa è di euro 250,00 per uno spazio di cm 20,4 x 28,9, oppure euro 150,00 per uno spazio di cm 20,4 x 14, riferita a singola pubblicazione. Il pagamento dovrà essere effettuato contestualmente all’accettazione dell’ordine di pubblicazione. Per qualsiasi altra informazione è possibile contattare la redazione al num. Tel. 092328140 oppure 3930426888.


EDITORIA MARIA NELLA VOCE DELLE DONNE

La Sala Teatro della chiesa Santissimo Salvatore a Trapani ha ospitato ieri la presentazione del volume “Maria nella voce delle donne”. Un lavoro di Marcella Burderi, iblea di Modica, che ha così soddisfatto il desiderio di proporre la sua iniziativa a Trapani “città che – come ha voluto sottolineare durante la presentazione - vive intensamente la devozione mariana”. All'incontro sono intervenuti Don Sebastiano Adamo e Giovanni Cammareri, storico trapanese esperto di riti e tradizioni, che ha relazionato sull'importanza etnica e antropologica del lavoro svolto dalla Burderi. Giovanni Cammareri, inoltre, ha evidenziato la minuziosa e accurata ricerca che l'autrice ha compiuto riportando alla memoria gesti devozionali di una Sicilia che non c'è più. La manifestazione, moderata da Giuseppe Gerbino, è stata patrocinata dalla Edizioni Drepanum, dall'Associazione Italiana Ciechi e Ipovedenti e dall'Associazione Ciuri di Sali. Ad introdurre la presentazione del volume ed in rappresentanza delle Associazioni patrocinanti sono stati Nino Barone, Pietro Catalano e Valentina Bellomo.

MASSIMO MAZZARA È IL NUOVO TECNICO DEL MAZARA Costretti ad ampliare l'offerta sportiva. Non che ci dispiaccia, sarebbe davvero il colmo, ma a volte gli equilibri di un quotidiano rischiano di saltare. Il ruolo di direttore, per fortuna aggiungiamo,

consente di decidere il da farsi ed ecco, allora, che non potevo esimirmi dal riportare il ribaltone posto in essere a Mazara del Vallo. Non è un gioco di parole. Massimiliano Mazzara, con due zeta, è, da ieri, il nuovo allenatore del Mazara, una sola zeta. Avrà il difficile compito di salvare la società gialloblù. Oltre all'ex tecnico di Trapani e Valderice, si è insediato pure il nuovo Direttore Sportivo, Silvio Iozzia, mentre è entrato a far parte della società l'ex presidente dell'Alcamo, Giuseppe Di Bartolo. Sarebbe a capo di una cordata. Nel corso di una conferenza stampa il dirigente Gerolamo di Giovanni ha analizzato il difficile momento dei canarini, un solo punto nelle ultime cinque gare, ha ringraziato Marcello Manca ed ufficializzato l'arrivo del nuovo tecnico. Nel corso dello stesso incontro Silvio Iozzia ha posto l'accento sulla

necessità di rafforzare la squadra. Già avviate diverse trattative per sistemare il reparto arretrato. Nell'immediato occorre mantenere la categoria in modo tale che in futuro Mazara possa ritrovare parte delle ambizioni perdute. Attendiamo sviluppi nelle prossime ore. Intanto è stato ufficializzato l’accordo con una nuova cordata dirigenziale di provata esperienza calcistica capeggiata dall’impreditore Di Bartolo di Castellamare del Golfo, da sempre impegnato nell’attività edile e con grandi successi calcistici ottenuti durante la presidenza nell’Alcamo calcio. Obbiettivo della nuova cordata che affiancherà il presidente Bica è quello di raggiungere presto la salvezza e programmare un campionato ambizioso per la prossima stagione. (E.B.)

MARSALA, TORNA LA WINTER CUP. IN ACQUA LA CLASSE OPTMIST Fine settimana all’insegna della vela a Capo Boeo. Si disputerà, infatti, sabato e domenica la manifestazione Marsala Winter Cup. Si tratta di un appuntamento velico riservato alla classe Optmist organizzato dalla Canottieri. Un’edizione che si presenta di assoluto livello tecnico atteso che vi prenderanno parte anche gli atleti del GAN (Gruppo Agonistico Nazionale) che da domani, sempre a Marsala, parteciperanno ad un raduno collegiale di preparazione ai Campionati mondiali sotto la guida del tecnico federale Marcello Meringolo e dai tecnici Riccardo Di Paco e Enrico Tortorici. Al raduno interverrà anche il meteorologo della squadra olimpica di Londra 2012, professor Stefano Gallino, che fornirà nozioni di meteorologia. Gli atleti del GAN utilizzeranno le barche messe a disposizione dal presidente della VII Zona-FIV Ignazio Florio Pipitone. Le regate della Marsala Winter Cup si svolgeranno come tradizione nel suggestivo specchio di mare antistante la

Società Canottieri Marsala dove ormai da diversi giorni uno staff coordinato dal presidente della Canottieri Gaetano Marano sta mettendo a punto gli aspetti logistici e organizzativi della complessa manifestazione. Annunciata la presenza di 150 imbarcazioni e con atleti provenienti da tutta Italia: la squadra del Reale Yacth Club Savoia di Napoli

SCARICA LA TUA COPIA DAL SITO WWW.LASBERLA.COM

allenata dal pluricampione del mondo Mattia Pressich e le squadre dei circoli velici di Olbia, Cesenatico, Crotone e Catania. La presidenza della Giuria è stata affidata al giudice internazionale Pasquale Teri mentre il Comitato di Regata sarà presieduto da Nicola Tartamella.

5


SIGEL MARSALA, AVVERSARIO INARRIVABILE Ammettere la superiorità dell'avversario è segnale di maturità, dunque hanno fatto bene tecnico ed atlete della Sigel a sottolineare la forza del Casalmaggiore. D'altronde non si raggiunge la seconda posizione in classifica per caso. Il match disputato domenica si è concluso in soli tre set e senza eccessivi rimpianti. Gli stessi parziali (25-13, 25-19, 25-12) evidenziano la differenza di valori e la scarsa resistenza fornita dal sestetto lilibetano. Nessun dramma, ovviamente, perché non era al “Pala Farina” di Viadana che la matricola avrebbe potuto racimolare anche un solo punto. Probabilmente la vittoria conquistata contro Montichiari aveva destato qualche illusione, Casalmaggiore l'ha spazzato via palesando la propria capacità e forza tecnica. Emanuele Sbano, coach della Sigel, aveva puntato sul sestetto che aveva regalato il successo la settimana precedente con Picerno al palleggio, Casoli e Padua in banda, Mazzulla opposto, Schaus e Vujko centrali, Iazzetti libero. I tre parziali sono sembrati scritti e svolti in fotocopia: buon approccio delle trapanesi, lotta punto a punto contro la vice capolista del campionato, prima di subire il break, 10-4. Nel secondo set buon inizio della Sigel, avanti fino al 6-3, e poi l'allungo della padrone di casa che piazzavano un secco 8-0. Equilibrio fino al 14-13 e poi la fuga che valeva il secondo set, 25-19. Sfiduciate e conscie dell'impossibilità di riaprire la partita Casoli e compagne cedevano nettamente 25-12. Rimane la

distanza minima dal penultimo posto mentre Terre Verdiane, passato a San Vito dei Normanni, si è allontano di 8 lunghezze. La classifica dopo la seconda giornata di ritorno e prima della sosta di domenica prossima, è la seguente: Igor Gorgonzola Novara 39, Pomì Casalmaggiore 37, Siamo Energia Ornavasso 36, IHF Volley Frosinone 27, Riso Scotti Volley Pavia 24, Sanitars Metalleghe Mazzano 22, Volley Soverato 22, Systema Montichiari 21, Puntotel Sala Consilina 20, Il Bisonte San Casciano 19,

Crovegli Volley 18, Terre Verdiane Volley 15, Cedat 85 San Vito 8, Sigel Pallavolo Marsala 7. Domenica campionato fermo per dare spazio alle gare dei quarti di finale di Coppa Italia. La Sigel sfrutterà la sosta per partecipare domani ad Aragona al “Decimo Memorial Pietro Spoto – 5^ Memorial Alfonso Monreale”. Nella palestra comunale “Stefano DI Giacomo” la squadra di Sbano affronterà prima l 'A k r a g a s Vo l l e y ( c a p o l i s t a d e l campionato di B2), poi la Meic Services Gela (B1).

TRAPANI, LA PRIMA SCONFITTA STAGIONALE Tanto tuonò che piovve? Probabilmente sì ma la Pallavolo Trapani è caduta in piedi. Soltanto al tie break, il primo perso nel corso dalla stagione, i granata hanno ceduto al cospetto del Modica. Non è bastato il cuore per evitare, proprio all'ultima giornata del girone di andata, il primo ko e la perdita del primato. Merito di un avversario che ha giocato bene, che ha palesato una ottima condizione fisica e mentale. Ha pesato, sull'economia del match, lo strapotere fisico degli iblei. Trapani, tuttavia, non deve crucciarsi più di tanto, prima o poi doveva pur accadere. Forse a penalizzare i padroni di casa è stata la costante rincorsa nei confronti degli avversari, un evidente dispendio di energie che non può non avere inciso. Primi due parziali interminabili e con i padroni di casa che nel secondo set, dopo aver perso il primo 24-26, sprecavano sei match ball. Nonostante tutto, però, Trapani riusciva a riaprire la partita. Il carattere, più volte portato ad esempio, partoriva una reazione veemente, da vera capolista. Pochi altri sestetti, infatti, dopo aver perso primo e secondo set ai vantaggi, addirittura 30-32 il secondo, avrebbero potuto recuperare. Il sestetto di Fabio Aiuto si aggiudicava terzo e quarto parziale rispettivamente con i punteggi di 25-18 e 25-15. Lo sforzo prodotto, poi, veniva pagato nel finale del tie break che Modica si aggiudicava 15-13. Ed il primo ko della stagione è coinciso con il sorpasso effettuato da Lamezia che alla ripresa delle ostilità, domenica 3 febbraio, sarà ospite al PalaPinco. Nulla, naturalmente, è compromesso e men che meno l'ottimo rendimento finora espresso. La classifica al termine del girone di andata è la seguente: Lamezia 31 punti, Trapani 29, Ragusa 28, Cinquefrondi 27, Leomnfortese 22, Modica 21, Misterbianco e Tremestieri 15, Reggio Calabria 12, Augusta 10, Coordiner Catania e Rossano Calabro 9, Vibo Valentia 6. E tra due settimane si tornerà in campo per iniziare il girone di ritorno.

6


LAVORO ABBONDANTI guadagni confezionando giocattoli, trascrizioni indirizzi, assemblaggi oggettistiche, altro, lavorando anche da casa. Richiedeteci opuscoli informativi Tel. 0544951125 UN nuovo anno è appena cominciato, e tu stai ancora cercando lavoro? per colloqui di selezioni, e se risulterai idoneo, avrai l'opportunità di lavorare in settore, che dal 2007, ad oggi e cresciuto del 700% chiama Tel. 3927685463 Francesco AGENTE immobiliare, amministratore di condominio, ricerca professionisti per apertura studio associato a Trapani. Tel. 3885725742 - 0916168290 AGRITURISMO cerca cameriera per colazioni e pulizia camere Tel. 3479808432 - 0923883736 AZIENDA Agrituristica Duca di Castelmonte cerca cuoco, possibilmente con esperienza nel settore del agriturismo. Tel. 3479808432 3204791736 AZIENDA leader nel settore audio protesico cerca collaboratori Tel. 0923760924 BITTI SRL azienda leader nel settore della ristorazione, seleziona per ampliamento del proprio organico, personale serio e qualificato: cuochi, commis di cucina, camerieri, chef de rang e commis di sala. Inviare C.V. con foto intera a direttorenoto@hotmail.it oppure info@bitticatering.it Tel. 3394911789 CERCASI apprendista commessa max 20 anni per attività commerciale sita al centro storico di Trapani. Tel. 0923568402 - 0923539617 ore pasti

CERCASI Commessa con esperienza per negozio di abbigliamento sito in G.B. Fardella a Trapani si offre contratto full time. Tel. 3398456238 - 0923562935 Chiamare ore pasti CERCASI per apprendistato Perito Assicurativo, diplomato materie tecniche età max 25 anni, volenteroso, calligrafia leggibile, di Trapani o zone limitrofe, per intraprendere rapporto di lavoro autonomo in collaborazione con lo studio che rappresento. Disponibilità di lavoro per tutta la Provincia di Trapani, Palermo ed Agrigento. Si chiede, oltre a massima serietà, buon senso del dovere e del lavoro, non chiedo la conoscenza dell’inglese ma quantomeno buona conoscenza dell’italiano, dell’office professional e dell’acrobat professional. No perditempo, grazie. Contattare l’indirizzo e-mail: info@seteaset.it Tel. 0923556152 3481549165 CERCASI Promoter per la ZONA MARSALA, TRAPANI E MAZARA. Tel. 3294077091 CERCO collaboratori nella provincia di trapani, nel settore della rappresentanza zona Trapani e Marsala Tel. 3294077091 GRACETE corredi seleziona consulente alla vendita ambosessi preferibilmente con esperienza nel settore biancheria per la casa part o full time, automuniti. Offre ottime provvigioni, incentivi e contributo spese. possibilità di carriera, sede di lavoro Trapani e Provincia. Tel. 0923871762 Ore ufficio IMPRESA di servizi, con sede a Trapani seleziona figura femminile addette alla pulizia anche con esperienza per impresa di pulizia per lavori settimanali automunite. Tel. 3348156091

La NIMS azienda leader nella commercializzazione e la distribuzione del caffè, seleziona personale ambosessi, automuniti, di età compresa tra 25 e i 50, si offre ottime prov. + bonus e incentivi con possibilità di carriera. Tel. 0923871762 MAGITEAM parrucchieri Via Virgilio 145, cerca shampiste e phoniste. Tel. 3493668400 OPPORTUNITA' di lavoro a Trapani SHAKER UP SRL per ampliamento reparto web ricerca a Trapani: Nr. 1 P r o g r a m m a t o r e We b Te m p o indeterminato - Full time. Requisiti minimi: HTML, ASP, CSS, Mysql, Access, Javascript. Requisiti preferenziali: HTML5, CSS3, Jquery, Ajax, SEO, programmazione mobile. Richiesta Esperienza di sviluppo con portfolio visionabile. Compenso a norma di legge adeguato alle proprie capacità. Inviare curriculum vitae con l'autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs 196/03 all'indirizzo e-mail: info@shakerup.com Rif. "ProgrWEB” Tel. 3383192201 - 0923526054 PALERMO cercasi addetto booking, offresi contratto a tempo determinato/ stagionale, con inserimento immediato. COD.14464 Per Info www.lavoroturismo.it PALERMO cercasi addetto gruppi / incentive, offresi contratto a tempo determinato/ stagionale, inserimento immediato. COD.14459 Per Info www.lavoroturismo.it PA L E R M O c e r c a s i c a p o ricevimento, offresi contratto a tempo determinato/ stagionale, inserimento dal 01/04/13. COD.14462 Per Info www.lavoroturismo.it PALERMO cercasi direttore hotel/ villaggio, offresi contratto a tempo determinato/ stagionale, inserimento immediato. COD.14463 Per Info www.lavoroturismo.it

PERSONALI PER pochi giorni appena arrivata massaggiatrice Dayami sono la realtà dei tuoi sogni, la tua gattina sexy, chiamami quello che vuoi sarà la tua realtà, no perditempo. Tel. 3348635079

SCARICA LA TUA COPIA DAL SITO WWW.LASBERLA.COM

SOLANGE trans appena arrivata a Trapani, bionda, brasiliana, bella bomba massaggiatrice, senza fretta, decoltè abbondante, bravissima Tel. 3880574790 TRAPANI mulatta Maria pazientissima, bravissima, massaggi tutto con calma, senza fretta, molto disponibile, ti aspetto tutti i giorni. Anche la Domenica. Tel. 3209415431

TRAPANI Marzia la diva, spettacolare massaggiatrice, tutta da baciare, indimenticabili massaggi senza fretta, ti aspetto, ambiente di lusso. Tel. 3468120118 TRAPANI Barbara bellissima mora dolcissima massaggiatrice, 7°misura, coccolona, ambiente di lusso. Tel. 3273043408 TRAPANI ritornata AnnaCristal, donna 37enne, tranquilla, pulita e riservata, effettua massaggi rilassanti solo per uomini distinti ed educati. Tel. 3204518266 TRAPANI bellissima Giulia appena arrivata incantevole massaggiatrice, tutta da amare, vulcano di passione, per veri momenti indimenticabili. Tel. 3486385753

TRAPANI novità solo per chi vuole il meglio, massaggiatrice calda, sensuale, appetitosa, da gustare con calma, fisico statuario, decoltè abbondante, pelle profumata per bollenti massaggi completi, tutto con calma, dolce, gentile e raffinata. Ambiente pulito ed elegante. Tel. 3332199817


ECCELLENZA: VITTORIE, GOL ED ESPULSIONI Tante reti, che restano il sale della pietanza calcio; tanti risultati sorprendenti, su tutti lo stop imposto dal Parmonval alla capolista Akragas che solo nel finale è riuscita ad evitare la prima sconfitta, ma, ahi noi, anche troppi cartellini rossi. Il record è stato stabilito dal direttore di gara Pashuku di Albano Laziale nel corso di ValdericeFolgore. Ben cinque giocatori, due dei quali dalla panchina, e poi i dirigenti. E non può costituire nesssunissima attenuante l'importanza della posta in palio. Qualsiasi sfida, salvezza o primato, non può essere considerata una sorta di battaglia dove a spuntarla debba essere la formazione più ”cattiva”. Poiché non eravamo presenti non ci soffermiamo più di tanto e ci limitiamo a sottolineare che l'undici neroverde ha dato un seguito all'exploit di Leonforte grazie alle reti di La Commare e Gabriele. Ed in chiave salvezza continua impetuosa la rincorsa del Marsala. A Cammarata, ospite del locale Kamarat, l'undici lilibetano ha infilato la quinta vittoria consecutiva. I gol di Jimoh, Comparato, Porto e Norfo hanno demolito la resistenza dei padroni di casa e, soprattutto,

impinguato la classifica. La formazione di Angelo Sandri da quando è iniziato il campionato non è più ultima ed ha agganciato Folgore e Monreale. Francamente la salvezza e l'auspicato rilancio non è più una chimera. Chi continua a sprofondare è il Mazara, strapazzato al Nino Vaccara anche da un Alcamo che fuori casa continua ad avere un rendimento sopra le righe. Decisiva la tripletta di Fabio Messina mentre Bono e Rosella, ex enfant prodige, hanno contenuto il passivo. Per i bianconeri, invece, i tre punti “valgono” i playoff atteso che domenica è stato raggiunto il quinto posto. Abbiamo lasciato in ultimo la Riviera Marmi perché resta l'espressione migliore del calcio trapanese. Al Comunale ha pagato pegno anche l'insidiosa Leonfortese degli ex granata Di Peri e Carbonaro. Nelle fila dei padroni di casa importante la prestazione di Frank Domicolo autore, tra le altre cose, dell'assist che ha permesso a Sciacca di sbloccare il nulla di fatto in chiusura di primo tempo. Nel secondo tempo Lamia poneva il sigillo al dodicesimo risultato utile

consecutivo, decima vittoria stagionale. I risultati della 19esima giornata hanno ribadito le posizioni in vetta mentre in coda è piena “bagarre”. Alle spalle dell'Akragas, primo con 51 punti, l'Atletico Campofranco occupa il secondo posto con 2 lunghezze di vantaggio nei confronti del San Giovanni Gemini che, però, al pari della Riviera Marmi deve recuperare un incontro. Quinto posto per l'Alcamo, per certi versi sorprendente ricordando le difficoltà dei bianconeri, che vanta 3 punti di vantaggio nei confronti del Kamarat che proprio domenica scenderà al Lelio Catella. Derby tutto da seguire quello che metterà di fronte Valderice e Riviera Marmi mentre al Lombardo Angotta il Marsala cercherà di allungare la striscia d'oro ospitando l'Atletico Campofranco. Il resto della giornata proporrà due sfide “caldissime” e fondamentali per la permanenza o, per meglio dire, per evitare i playout: Folgore-Sancataldese e MonrealeMazara. Turno agevole, almeno a livello di pronostici, per Akragas e San Giovanni Gemini che ospiteranno, rispettivamente, Raffadali e Parmonval.

BASKET SERIE C, LA VIRTUS TRAPANI RIPRENDE LA CORSA. PACECO, BRUTTO KO Resa senza condizioni per il Basket Paceco costretto a pagare dazio al cospetto di un avversario decisamente più forte. Un brutto inizio per la società del presidente Salvatore D'Agate costretta a vagabondare anche nel 2013. Alla palestra dell’istituto per Geometri Paceco ha ospitato la seconda forza del campionato accusando una sconfitta netta: 35-66 il punteggio finale. Aquila Palermo troppo forte e già al termine del primo quarto di gioco la situazione appariva chiara: 22-10. Svantaggio sempre più consistente, -16 al 20' (19-35), fino al definitivo -31. L'unica nota positiva riguarda il recupero dell'esperto “Ciccio” Giacalone che gioverebbe e non poco alla causa. Lontano, invece, il rientro di Leo Genna ancora al palo per un problema al ginocchio. Nessuna nuova, infine, sul fronte palazzetto. Le promesse sono rimaste tali, come spesso è accaduto. Ha vinto in trasferta la Virtus Trapani di coach Grasso. In riva allo stretto il quintetto gialloblù non ha faticato più di tanto per portare a casa i due punti e riscattare l'inopinata battuta d'arresto patita nel girone di andata. Decisivo il break operato nel corso del secondo periodo quando la Virtus schizzava fino al +16, 54-38, controllando la situazione fino al termine anzi aumentando il margine fino al definitivo

90-70. Miglior realizzatore della serata il peloritano Campi, autore di 30 punti, mentre tra i gialloblù splendido Campo, che ha concluso con 22 punti, 13 rimbalzi ed un ottimo 10/16 al tiro da due. Ottimo anche Angelo Genco, 20 punti (5/6 da da 2). Bene anche i giovani Riccardo Felice e Giorgio Costadura, autori di 10 punti, Maltese e Poma 9, Montalto 8, Perrone 2. Successo agevole per il Mazara, 77-48 ai danni del

Green Palermo mentre l'Alcamo ha ceduto nel confronto casalingo contro Capo d'Orlando. Domenica nuovo impegno “casalingo” per il Basket Paceco contro F.P. Sport Messina mentre la Virtus Trapani .renderà visita alla capolista Cefalù. Gran bella sfida sul parquet di Contrada Affacciata tra Mazara e Aquila Palermo, turno di riposo per la Virtus Alcamo. Enzo Biondo

LaSberla 23-01-13  

LaSberla 23-01-13

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you