Page 1

Seguici anche su:

Anno II - N° 104 del 12/04/2013 Editori Trapanesi s.a.s. Redazione: Piazza Vittorio Emanuele n°28 Tel. 0923 28140 - redazione@lasberla.com - www.lasberla.com

Supplemento de L’Affarone reg. trib. TP n° 191 Direttore: Enzo Biondo del 14/10/88 iscritto al ROC n° 20945 Stampa in proprio

GUERRA DELL'ACQUA, PARTE L'INCHIESTA DELLA PROCURA Del tutto inevitabile e figlia degli esposti presentati dal sindaco di Erice, è stata avviata una indagine sulla vicenda che vede contrapposti i comuni della vetta e del capoluogo. Nell'edizione di ieri l'avevamo definito “Star Water”, la guerra dell'acqua e ancora prima la guerra tra parenti poveri. Adesso c'è un inchiesta ufficiale che la Procura definisce “ un atto dovuto" e che è stata affidata al sostituto Sara Morri. Adesso è tempo di esaminare la documentazione per verificare se sussistano le ipotesi di reato. Com'è noto Giacomo Tranchida aveva denunciato Vito Damiano dopo il categorico rifiuto di far realizzare un allacciamento tra i serbatoi di San Giovannello e la condotta idrica che conduce ad Erice, Valderice e Paceco. E ciò nonostante un provvedimento della

Giuseppe Martines

Regione attraverso il quale era stata disposta la realizzazione dei lavori. Sulla vicenda è intervenuto anche il consigliere ericino Giuseppe Martines, capo gruppo di Erice che Vogliamo, il quale oltre ad affermare che l’acqua è un bene comune e non del comune punta diritto il Sindaco di Trapani. Contesta le ventilate difficoltà sottolineate da Damiano per collegare il by pass e l'affermazione “sterili “sterili polemiche politiche ed elettorali". elettorali". Martines va oltre, tirando in ballo anche lo spot elettorale della “Grande Città”, cioè la fusione dei due territori Trapani ed Erice, coniato da politici oggi presenti alla Regione ed in Parlamento e che recitava “chiù acqua pi tutti”. Secondo Martines altro non era che una “Menzogna elettorale”.

“Resto “Resto sconcertato quando afferma che non esiste alcuna situazione di sofferenza nel territorio dell'Agroericino oppure quando auspica un rifornimento con autobotti. Significa – prosegue il consigliere comunale ericino - che il sindaco Damiano non ha idea di cosa significhi assicurare l’acqua a tutta la cittadinanza a mezzo autobotte, in termini di uomini e mezzi. Sarebbe bastato attuare un piano di emergenza per ridimensionare i disagi dei cittadini ericini. L'acqua non ha un colore politico e pertanto non risulterà comprensibile a nessun cittadino qualsiasi atteggiamento di strumentalizzazione politica mentre – conclude Martines - è necessario assicurare un bene necessario alla vita. vita. Enzo Biondo


FAVIGNANA, INTERROTTO UN SERVIZIO ESSENZIALE Lo sciopero indetto dai marittimi della Compagnia delle Isole ha creato non pochi disagi agli abitanti delle Egadi. Per il sindaco Lucio Antinoro è palese l'interruzione di un servizio essenziale. Lo stesso primo cittadino egadino, unitamente all’assessore Vincenzo Bevilacqua, ha trasmesso ieri mattina una nota alla Commissione di garanzia per l’attuazione della legge sugli scioperi nei servizi pubblici essenziali, al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, al Presidente della Regione, all’Assessorato regionale delle Infrastrutture, della Mobilità e dei Trasporti, al Prefetto di Trapani e alla Capitaneria di Porto di Trapani. Ha rappresentato, per l'ennesima volta, le difficoltà della popolazione. “Come più volte rilevato rappresentiamo ancora il forte disagio arrecato agli abitanti, in particolare a coloro che vivono nell' Isola di Marettimo, privata di ogni collegamento con la terraferma, in occasione dello sciopero proclamato dal

personale della Compagnia delle Isole. Ancora una volta, dunque, in occasione di azioni di protesta del personale della società non viene assicurato il trasporto marittimo da e per l’isola di Marettimo nelle fasce orarie di maggior interesse,

privando i cittadini di un servizio pubblico essenziale. Pertanto – prosegue la nota facendo riferimento alla corretta attuazione della legge 146/90 in relazione alle prestazioni indispensabili sui servizi essenziali che dovrebbero garantire i collegamenti marittimi con l’isola di Marettimo, chiediamo alla Commissione di Garanzia la modifica della stessa legge, ai fini di non penalizzare per sempre più l’Isola di Marettimo, mantenendo la corsa delle ore 08,15 con partenza da Trapani e arrivo a Marettimo alle ore 09,30, linea di vitale importanza per la comunità dell’isola”. Servirà a qualcosa l'ennesimo grido d'allarme? Da Palermo qualche buon samaritano saprà raccogliere la supplica? Oppure dovremo aspattarci ulteriori note o comunicati non appena i lavoratori della Compagnia delle Isole, che giova ricordarlo difendono solo i loro diritti, torneranno ad incrociare le braccia? Quando, ed una volta per tutti, verrà risolto l'annoso problema?

MEGASERVICE, LUNEDÌ IL TAVOLO TECNICO. SALE LA TENSIONE Non si attenua la protesta dei dipendenti della Megaservice. Lottano per il recente passato, sette mensilità già maturate, e per il futuro, perché non sanno che fine faranno. Uno spiraglio sembra essersi aperto atteso che per lunedì è stato convocato un tavolo tecnico a Palermo. Ieri ci sono stati momenti di tensione quando uno di coloro che protestano da lunedì scorso ha minacciato di buttarsi giù dal cornicione di Palazzo Riccio di Morana. Sono stati gli stessi compagni di lotta a farlo desistere ma la situazione resta particolarmente difficile perché i dipendenti della partecipata della Provincia, messa in liquidazione lo scorso 19 febbraio, intendono proseguire nella loro protesta fino a quando non otterranno da parte delle Istituzioni risposte concrete e, soprattutto, il pagamento delle mensilità arretrate. Mimma Argurio, segretaria generale della Cgil, e Francesco Lo Sciuto, segretario della Cisl, hanno chiamato in causa il presidente del consiglio provinciale Peppe Poma, il segretario generale della

2

Provincia ed i due liquidatori della società. Hanno chiesto di sollecitare l’Ente a reperire le somme per procedere al pagamento di almeno una parte degli stipendi. Operazione facile a dirsi ma non altrettanto a rendere attuabile. E sulla problematica è intervenuto anche l'On. Giovanni Lo Sciuto che ha chiesto

un incontro con l'assessore regionale al Lavoro Ester Bonafede. "È arrivato il momento di chiudere la vertenza con una soluzione positiva. I lavoratori hanno diritto oltre alle sette mensilità maturate anche a risposte ben precise sul futuro occupazionale".

SCARICA LA TUA COPIA DAL SITO WWW.LASBERLA.COM


L'ABUSIVISMO APPRODA IN COMMISSIONE TERRITORIO E AMBIENTE

Girolamo Fazio

Approderà in commissione Territorio ed Ambiente la problematica relativa all'abusivismo nella fascia costiera. Giovedì 18 aprile, lo ha annunciato con un nota il deputato regionale Mimmo Fazio, è prevista l'audizione del presidente della Regione Rosario Crocetta e dell'assessore competente in materia. “È arrivato il momento di fare chiarezza su questo tema. Ed a fare chiarezza, in primo luogo, deve essere il governo siciliano. Va trovata una soluzione. Finora – prosegue Fazio - si è parlato o di maxisanatorie o di di leggi di riordino che non hanno mai avuto concretezza". La legge in vigore prevede la demolizione degli immobili costruiti nella fascia costiera entro i 150 metri dalla battigia se si tratta di costruzioni realizzate dopo il

1976. A Trapani, in questi giorni, l'amministrazione comunale ha proceduto ad acquisire le chiavi delle abitazioni. Lungo una strada tortuosa e forse infinita, si muovono in direzione opposte tutte le contraddizioni e le polemiche di una vicenda difficile da interpretare e ancor di più da mettere in atto. Ogni volta che si parla di demolizione di case costruite abusivamente entro i 150 metri dalla costa, (insanabili e unicamente da demolire), il confronto tra i titolari degli immobili e le istituzioni diventa sempre più aspro. Gli errori del passato diventano un pesante fardello da dover gestire, con scenari troppo spesso inaspettati. Il caso è quello ormai storico di Marausa Lido, con una cementazione a tappeto datata anni 80-90 a due passi dal litorale costiero diviso tra i comuni di Trapani e Marsala. Edifici in molti casi ben più vicini rispetto ai 150 mt imposti dalla legge, e per questo, di fatto irregolari. Tra denunce, cause, proteste e affini, non è bastato un ventennio per risolvere la querelle. Se a Marsala l’ordinanza definitiva di 2 anni orsono ha già portato all’abbattimento di 10 dei 22 edifici irregolari, nel territorio trapanese la questione è ancora tutta da analizzare.

Nonostante la legge non ammetta altre forme di interpretazione, all’interno del consiglio comunale di Trapani le contraddizioni aumentano e la volontà chiara resta quella di tendere una mano agli abusivi. Nei giorni scorsi, il presidente del consiglio comunale Peppe Bianco, recependo le istanze dei tanti cittadini interessati, li ha invitati ad una Conferenza dei Capigruppo per fare il punto sulla situazione, anticipando di non voler fare promesse vane, ma di verificare se ci sono i presupposti legali per fronteggiare le eventuali demolizioni, puntando sul fatto che molte fanno riferimento alla prima e unica abitazione per chi le ha costruite. Il sindaco Damiano tende a temporeggiare, chiedendo anche una riflessione attenta alla regione. "La volontà è di andare incontro alle esigenze dei cittadini interessai, sempre nel rispetto della legge però, perché è giusto che si sappia che la problematica è complessa e non si può risolvere con facilità”. L’estate intanto è ormai alle porte, e mentre i vigili urbani continuano i loro sopralluoghi agli edifici interessati, la matassa diviene sempre più complicata. Michele Maltese

CORTILE ADRAGNA, VERIFICARE LA SICUREZZA Il consigliere comunale di Erice, Valeria Ciaravino, ha presentato una interrogazione al sindaco del comune della vetta attraverso la quale chiede la messa in sicurezza del costone roccioso sovrastante il Cortile Adragna. Nell’ottobre del 2009 si è verificata una frana di vaste proporzioni che imponeva la messa in sicurezza della zona attraverso dei lavori che sono stati ultimati lo scorso mese di gennaio. La Ciaravino rimarca il fatto che, secondo alcuni abitanti della zona, continua a persistere un pericolo oggettivo per l’incolumità pubblica. Per siffatto motivo chiede al Sindaco di sollecitare la Protezione Civile ad eseguire un sopralluogo nel Cortile Adragna oppure procedere alla effettuazione di interventi diretti che possano mettere definitivamente in sicurezza il costone roccioso.

SCARICA LA TUA COPIA DAL SITO WWW.LASBERLA.COM

3


SINDACATI IN CAMPO PER TUTELARE I FORESTALI Illustrate le iniziative che Uila Uil, Flai Cgil e Fa Cisl metteranno in campo per tutelare i lavoratori forestali ma anche il patrimonio boschivo del territorio. Nel corso di una conferenza stampa tenutasi presso la sede provinciale della Cisl il segretario provinciale della Uila Tommaso Macaddino ha sottolineato i ritardi della Regione. "L'avvio della campagna antincendio è già in ritardo. La Regione deve dare il via al più presto alle attività in modo da garantire il lavoro dei forestali, ma anche la sistemazione del territorio in modo tale che tutto sia pronto per la stagione estiva. È fondamentale non farsi trovare impreparati ed evitare eventuali emergenze roghi che andranno a danneggiare il nostro patrimonio naturale". I rappresentanti sindacali di tutta la Regione nei prossimi giorni manifesteranno a Palermo davanti palazzo D'Orlean per avanzare le loro richieste, contenute in un volantino dal titolo emblematico: E noi non ci stiamo! Ecco i punti. I Lavoratori Forestali non ci stanno ad avere bloccata la speranza, e ad essere mortificati nei diritti e nella dignità. A una politica asfittica del sistema AgroForestale-Ambientale. All’incertezza e ai ritardi dei finanziamenti che danneggiano in modo irreparabile il Bosco, l’Ambiente e il Territorio della Sicilia. Al disimpegno della Regione con l’affidamento a privati o Enti la gestione

del Demanio Boschivo regionale, destrutturando il lavoro. Alla precarizzazione del lavoro forestale e all’incentivazione del lavoro nero. All’assenza di regole, al mancato rispetto dei Contratti di Lavoro e degli Accordi. Al linciaggio morale e professionale della categoria attraverso luoghi comuni e generalizzazioni. Sono invece per una politica: Che tuteli l’Ambiente, il Territorio e i Boschi, contrastando “con un piano straordinario”: degrado, desertificazione

e dissesto idro-geologico. Che ampli la superficie boschiva. Che riordini legislativamente il Settore in funzione dello sviluppo e dell’uso plurimo dei boschi e delle risorse umane. Che istituisca una “Cabina di Regia” per ottimizzare tutte le risorse finanziarie. Che punti ad una Amministrazione Forestale Regionale efficiente, che sappia mettere a reddito il settore, valorizzare il lavoro degli addetti e potenziare l’occupazione.

BUSETO, LA GRANFONDO CONIUGA SPORT E TURISMO Tutto pronto a Buseto Palizzolo dove domenica si correrà la terza edizione della Granfondo Lombardo. Oltre 250 le preiscrizioni con ciclisti annunciati anche da Malta e Germania. Una manifestazione che coniuga, in maniera splendida, sport, promozione del turismo e merchandising. Di sicuro gli appassionati del pedale gradiranno i paesaggi incantevoli del percorso e la vista delle isole Egadi, del tempio di Segesta e delle saline di Trapani. La competizione, organizzata dall’Asd Team Lombardo Corsa con il patrocinio della Federazione ciclistica italiana, è promossa da Cicli Lombardo Spa, fiore all'occhiello del nostro

4

territorio, una delle maggiori aziende del settore in Italia con stabilimenti di produzione proprio a Buseto Palizzolo. "Con grandissimo entusiasmo – sottolinea con legittimo orgoglio Emilio L o m b a r d o, a m m i n i s t ra t o r e d e l l a Lombardo Bikes – abbiamo organizzato questa terza edizione, arricchendola con momenti di animazione senza dimenticare i bambini e le famiglie. La Granfondo, infatti, travalica l'aspetto prettamente sportivo e vuole essere una occasione per la promozione e lo sviluppo turistico del nostro territorio”. Domani, intanto, si disputerà una minigranfondo Lombardo dedicata ai

ciclisti di età compresa tra i 7 ed i 14 anni. Alle ore 15, da piazza Battaglia a Buseto Palizzolo, e dopo l'apertura dell'area expo destinata ad ospitare prodotti tipici ci sarà la possibilità di visitare gli stabilimenti di produzione della Lombardo per assistere a tutte le fasi di realizzazione di una bicicletta, il via al prologo. Sempre nel pomeriggio lezioni gratuite di spinning, esibizioni di danza moderna, musica folkloristica dal vivo e balletti della tradizione siciliana. Alle ore 20, sempre a piazza Battaglia, la prima edizione della Sagra della salsiccia. Con un contributo di 1 euro si potrà assaggiare un panino con la salsiccia accompagnato da un bicchiere di vino. La sagra sarà animata, alle ore 20,30, dal cabaret del gruppo Trik e due. Domenica, poi, il clou con due percorsi fruibili dagli atleti: uno di 80km, la Mediofondo, e uno di 125, la Granfondo appunto. La partenza prevista è alle ore 9. All’arrivo dei ciclisti, sarà organizzato un “Pasta party”, con la preparazione in diretta di primi piatti, musica folkloristica e tante degustazioni di prodotti agroalimentari offerti dagli sponsor della manifestazione. Sport, ambiente e specialità agroalimentari a braccetto per una festa che coinvolgerà ciclisti, appassionati e tutti i cittadini. Oltre 500 i partecipanti tra cui un team davvero speciale: il Team tutto rosa Michela Fanini Record Rox, il Messere Porte di Latina e, naturalmente, il Team Lombardo corsa.

SCARICA LA TUA COPIA DAL SITO WWW.LASBERLA.COM


WIGWAM MARE DENTRO, PARLIAMONE SIRIAMENTE "Spero che si rafforzi la convinzione che le guerre, tutte le guerre, sono un orrore. E che non ci si può voltare dall'altra parte, per non vedere le facce di quanti soffrono in silenzio". Il pensiero del compianto Gino Strada appare di straordinaria attualità. Basterebbe citare ciò che accade in Siria e l'orrore documentato dai reporter impegnati sul fronte di guerra. L'Associazione Wigwam Mare Dentro organizza degli incontri per conoscere, discutere della terribile guerra che si sta consumando proprio in quel Paese. Lo farà insieme a dei siriani che vivono in Italia e che spendono parte del loro tempo per far conoscere la realtà della loro terra martoriata, dei bambini uccisi per vendetta e spesso utilizzati come scudo. Una popolazione civile che subisce giornalmente la tirannia sotto l'indifferenza di un mondo globalizzato solo nei consumi e non nella consapevolezza di essere tutti cittadini

di uno stesso pianeta. Due le giornate attraverso le quali si svilupperà l'iniziativa, la prima delle quali si svolgerà domani presso l'Istituto Magistrale Rosina Salvo e che prevede un incontro con gli studenti, con i giovani che hanno diritto di sapere. La seconda giornata, domenica, sarà aperta ai cittadini, si terrà presso il Baglio Fontana Salsa-Trapani e prevede, anche, un pranzo di beneficenza per una raccolta fondi a cui si potrà aderire telefonando al numero 388 706 1986. Relazioneranno Bilal Breigheche, siriano nato e residente in Italia, facente parte del direttivo dell'Associazione Umanitaria Vogliamo la Siria Libera Blogger, attivista e gestisce la pagina facebook "Vogliamo la Siria Libera". Tamer Abbara, italo-siriano , residente a Palermo Responsabile del progetto Umanitario "Una carovana per la Siria" patrocinato dal Ministero degli Esteri italiano.

ERICE, LA MOSTRA ARTI E MESTIERI DI UNA VOLTA Una mostra dedicata all'arte contadina-marinara e all'artigianato del territorio ericino. È ospitata presso il quartiere Spagnolo dove sarà possibile osservare oggetti e strumenti del tempo che fu. In particolare all'interno della mostra “Arti e mestieri di una volta...”, sono presenti un carretto tipico siciliano, due aratri, strumenti per la vendemmia, per la pastorizia, la ricostruzione di un laboratorio di mastro d'ascia e una tipica imbarcazione da pesca della tradizione siciliana chiamata “lancetta”, tutto arricchito da pannelli didattici e materiale grafico quali video e foto. La mostra è gestita e ideata dall'Associazione Culturale Arkè - Arte Archeologia e Cultura del Mediterraneo, con il patrocinio del Comune di Erice. Nell’atrio del Quartiere Spagnolo, inoltre, ogni terza domenica del mese verrà organizzata una mostra mercato di arte e artigianato che vedrà la presenza di una dozzina di piccoli artigiani che esporranno i loro lavori. I visitatori potranno degustare prodotti tipici presso la caffetteria / enoteca della Mostra e prenotarsi al numero 3349797771 oppure tramite mail

al seguente indirizzo: segreteria@arkenet.it. L'ingresso è libero mentre per quanto concerne le visite didattiche occorrerà prenotarsi. La mostra resterà aperta tutti i giorni dalle 10 alle 20.

TRAPANI, LA PRIMA DI UN CONCORSO IPPICO DI SALTO AD OSTACOLI Non saremo a teatro ma è come se lo fosse. Domani, infatti, La difficoltà e il tipo percorso varieranno a seconda della il capoluogo sarà teatro di una autentica “prima”. Il Campo categoria in gara. Coni ospiterà, infatti, la prima edizione del Concorso Nazionale Salto ad Ostacoli- Città di Trapani. Una iniziativa che segue il concorso di morfologia svoltosi lo scorso mese di marzo. Due intense giornate, domani e domenica, dove l’agilità dei cavalli e l’eleganza dei fantini esalteranno una disiciplina sportiva che nel nostro paese è sinonimo di tradizione e passione. La manifestazione è organizzata dal Nuovo Gruppo Equestre Monte Erice, in collaborazione con il Centro Ippico Villa Albanese e il Centro Ippico Chirone, e con il patrocinio del Comune di Trapani. “Il Campo Coni, con il suo manto erboso, si è dimostrato una location ideale per ospitare manifestazioni ippiche – sottolinea Nino Culcasi, presidente del Nuovo Gruppo Equestre Monte Erice – e spero concretamente che questo appuntamento possa diventare un grande richiamo per la città”. Al “1°Concorso Salto ad Ostacoli- Città di Trapani”, riconosciuto dalla F.I.S.E., gareggeranno 120 cavalieri suddivisi in otto categorie, dagli allievi juniores ai senior.

SCARICA LA TUA COPIA DAL SITO WWW.LASBERLA.COM

5


PRIMA, CASTELLAMMARE E FAVIGNANA ALLA RESA DEI CONTI Ultimi 90' decisivi. Il testa a testa tra Castellammare e Favignana, separate da un solo punto, si deciderà nel confronto diretto in programma al Matranga. Ai padroni di casa basterà un solo punto per conquistare il ritorno nel campionato di Promozione, per la formazione egusea, invece, soltanto la vittoria potrà permettere di ribaltare la situazione. Le due migliori formazioni arrivano la big match attraverso situazioni diverse. La capolista Castellammare ha espugnato il difficile terreno di gioco di Isola delle Femmine grazie ai gol di Vitale ed alla doppietta di Giuseppe Mione. Il Favignana, invece, ha incassato i tre punti a tavolino perchè l'avversario non è mai arrivato sull'isola. Il Borgata Terrenove, infatti, ha rinunciato alla trasferta. Adesso lo scontro diretto che determinerà il primo posto e la squadra che parteciperà direttamente alla finale playoff. Netto, infatti, il distacco con le altre formazioni e, pertanto, niente spareggi. Sicuro del terzo posto l'Isola delle Femmine e del quarto il Borgata Terrenove. L'ultima giornata, pertanto, oltre a laureare la formazione vittoriosa dovrà designare l'accoppiata playout atteso che l'esclusione dei palermitani della Stella d'Oriente ha già deciso la retrocessione diretta. Tre le formazioni coinvolte e soltanto una riuscirà a

cavarsela. Fondamentali le sfide tra Bonagia - Atletico Erice, SpartaLampedusa e Jatina - Calatafimi. A rendere tutto più complicato l'inopinata battuta d'arresto casalinga patita dall'Atletico Erice per mano proprio dello Sparta. Un gol alla mezzora della ripresa ed ora serve l'impresa e, contemporaneamente, sperare che le dirette concorrenti non riescano ad aggiudicarsi i tre punti in palio. Per il Calatafimi, vittorioso soltanto

al 44' della ripresa grazie ad un gol di Sparacino ai danni del Fulgatore, l'obbligo di espugnare San Giuseppe Jato. Campionato concluso per il Borgata Terrenove che avrebbe dovuto affrontare proprio lo Stella d'Oriente mentre il Paceco completerà il ciclo delle gare casalinghe ospitando il Don Orione, poi potrà concentrarsi sulla sfida coppa Sicilia. Infine il Fulgatore che consegnerà l'ottima stagione ospitando l'Isola delle Femmine.

Ph Nicola Cavallo

TERZA CATEGORIA, CHE EQUILIBRIO PER LA GRIGLIA DEI PLAYOFF Ben quattro formazioni racchiuse in appena tre punti. Una tra Custonaci, Belice, Paolini Marsala e Nicola Gervasi Guarrato dovrà restare fuori. La 23esima giornata, oltre a mantenere inalterato il distacco tra Lingy e Gibellina, è stato caratterizzato dai contemporanei successi delle squadre che puntano agli spareggi promozione. Nel dettaglio la capolista ha vinto a Favignana con il punteggio di 3-0 mentre il Gibellina soltanto di misura, 2-1, ha piegato l'orgoglioso Buseto. Custonaci in grande spolvero e facile vincitore sul terreno di gioco del 2 Torri Bonagia, 4-1, mentre il Paolini Marsala ha esagerato rifilando un umiliante 10-0 al fanalino di coda Petrosino. Classico, invece, il 2-0 con il quale il Belice ha battuto la Nuova Sportiva del Golfo confermandosi al quarto posto mentre il Nicola Gervasi Guarrato ha piegato al campo Aula lo Sporting RCB con un solo gol. Settimo posto per il Val Di Mazara che ha rifilato tre reti alla Virtus Trapani mentre ha riposato la Libertas Trapani. La Classifica: Ligny 56 punti, Gibellina 53, Custonaci 45, Belice 44, Paolini Marsala e Nicola Gervasi Guarrato 42, Val Di Mazara 35, Nuova Sportiva Del Golfo 31, Atletico Favignana 25, Libertas Trapani 23

Virtus Trapani 14, Le 2 Torri Bonagia 13, Buseto 12, Sporting R.C.B. 10 e Petrosino Marsala 9. La 24esima giornata scatterà già domani pomeriggio con gli anticipi tra Ligny e Sporting RCB e tra Nuova Sportiva del Golfo e Val di Mazara. Domenica, poi, toccherà a Nicola Gervasi Guarrato-Gibellina, match più importante della giornata, Buseto-Le 2 Torri Bonagia, Custonaci-Libertas Trapani, Petrosino Marsala-Atletico Favignana e Virtus -Paolini Marsala. Alla finestra il Belice Calcio.


Bar Enjoy Piazza Vittorio Emanuele n.25

ATTIVITÀ COMMERCIALI TRAPANI vendesi licenza/ licenze di noleggio con conducente, rilasciate dal comune di Trapani. Trattative solo riservate, astenersi perditempo. Tel. 3498662200

LAVORO CERCASI parrucchiera qualificata per quota societaria in attività avviata, zona Trapani. Tel. 3282877449

ANZIANO autosufficiente solo offre ospitalità a coniugi in difficolta max 65enni, automuniti o a persona sola, zona Trapani. Tel. 092328989 PERSONA invalida cerca assistente 24h su 24, con vitto e alloggio + piccola retribuzione mensile, max serietà, preferibilmente senza altri impegni. Tel. 3880512251 NEWPROMOT cerca collaboratori / trici, per ampliamento della propria rete a Trapani. Interessante opportunità di guadagno. Ai candidati si richiede: predisposizione ai rapporti interpersonali, massima determinazione ed orientamento ai risultati, buone doti comunicative, disponibilità immediata. Si prega di lasciare un recapito telefonico, sarete contattati il più presto possibile! Per informazioni: newpromot@gmail.com Tel. 3393433990 ABBONDANTI guadagni confezionando giocattoli, trascrizioni indirizzi, assemblaggi oggettistiche, altro, lavorando anche da casa. Richiedeteci opuscoli informativi Tel. 0544951125 AZIENDA nel settore della ristorazione e dell'animazione seleziona per la stagione estiva: n.1 figura di barman, n.1 figura di banconista e n.1 assistente ai bambini. Per colloqui Tel. 0923861423

AZIENDA leader nel settore forniture dentali, seleziona agenti automuniti. Offresi: acconto provvigionale, spese pagate, contratto Enasarco, provvigioni interessanti, corsi di formazione, zona TRAPANI E PROVINCIA. Si richiede diploma di scuola media superiore, buona presenza, puntualità, serietà, buone relazioni interpersonali e capacità di lavorare per obiettivi. Tel. 0918887692 AZIENDA nel settore della gelateria e pasticceria seleziona ragazza per la stagione primavera / estate età max 30 anni. Tel. 3881189659 AZIENDA Polifunzionale Trapani ricerca per ampliamento organico 10 ambosessi 18/35 anni (anche prima esperienza) da inserire, formare e coordinare per Censimento, Aggiornamento e Impaginazione dati fornitura. Si richiede facilità di apprendimento e massima serietà. Tel. 0923578251 AZIENDA ricerca personale nel settore rappresentanza zona Trapani e provincia. Inviare curriculum: colombamarsala@libero.it Tel. 0923745109 - 3294077091 BITTI SRL azienda leader nel settore della ristorazione, seleziona per ampliamento del proprio organico, personale serio e qualificato: cuochi, commis di cucina, camerieri, chef de rang e commis di sala. Inviare C.V. con foto intera a: direttorenoto@hotmail.it oppure info@bitticatering.it Tel. 3394911789

TRAPANI per pochi giorni in città, bellissima, splendida, giovanissima mora massaggiatrice sexy, corpo mozzafiato, disponibilissima per farti vivere momenti indimenticabili. Chiamami sono a tua completa disposizione. Tel. 3271737984

CAROL tornata a Trapani, stupenda massaggiatrice giovanissima, molto disponibile, dolce, 23enne, coccolona e bravissima ti aspetto tutti i giorni anche la domenica. Ambiente riservato Tel. 3882423389

TRAPANI ritornata AnnaCristal, donna 37enne, tranquilla, pulita e riservata, effettua massaggi rilassanti solo per uomini distinti ed educati. Tel. 3204518266

TRAPANI prima volta Samanta, massaggiatrice matura elegante esperta, bellissima, appassionata del massaggio, decoltè abbondante, madre natura, per divertirti senza limiti. Tel. 3428894214

PERSONALI

TRAPANI Barbara bellissima mora dolcissima massaggiatrice, 7°misura, coccolona, ambiente di lusso. Tel. 3273043408

TRAPANI Valeria bellissima bionda massaggiatrice corpo mozzafiato, massaggi rilassanti ti aspetta in ambiente climatizzato e riservato. Anche la domenica Tel. 3312819381

TRAPANI Sabrina prima volta giovane bionda completissima, seducente, espertissima per massaggi completi. Baci. Tel. 3891754712

La Sberla la Trovate... Trapani Erice: I Piaceri Del Caffe', Bar Giancarlo, Red Devil, Caffetteria, Bar Manzoni, Movida, Red Passion, Bar Magic, Becool, Bar Giacalone, Black And White, Gold Stone, Caffe' Delle Rose, Manathann, Bar Monticciolo, Grimon Cafe', L'aroma Cafe', Camelot Cafe', Mon Cafe', Noir, Bar Incontro, Caffe' Miro', Bar Giovanni E Nino, Caffe' Manfredi, Stadt Wien, Per Bacco, Smoking Cofee, Bar Gallery, Sciuscia, Gattopardo, Caffe' Platamone, Bar Esco Pazzo, Savoir Fire, Bar Svalutation, Bar Aris, Bar Todaro, Bar Italia, Bar Morana, Bar Ciclone, Bar Radio Londra, Bar Colonna, Bar Milo, Bar Al Centro, Baby Luna, Bar Mediterraneo, Snack Bar Ip, Stazione Marittima, Roxi Bar, Bar Il Salotto, Coffe And Go, Ra Nova, Bar Mahiki, Tabacchi Milo, Bar Cangemi, Bar Kennedy San Cusumano, Cafe' De Suite, Bar Enjoy, Mokjto Cafè, Bar Portici, Alibar Pietro, Dubai Caffè, La Galleria, Moulin Rouge, Mojto Caffè, Bar Vittorioso - Paceco: Vogue Cocktail, House Cafe', Pasticceria Sugamiele, Bar Mazzara - Guarrato: Bar Dello Sport - Napola: Bar Erice - Crocci: Bar Avenue - Bonagia: Miramare - Valderice: Sunset Cafe', Cafe' Venere, Bar Dello Sport, Caffe' Vespri - Favignana: Bar Europa, Bar Aegusea, Centro Giovani, Bar Cino, Bar U Marinaru, Bar Cono, Bar New Arbatros, Caffe La Bettol, Bar Monique, Bar Mazzini


GIOVANILI GRANATA, BERRETTI E ALLIEVI OK, GIOVANISSIMI KO Due vittorie e una sconfitta è il bilancio delle tre formazioni granata alla ripresa dell'attività agonistica dopo la pausa pasquale. La Berretti ha battuto il Sorrento di misura, 1-0, con pieno merito. Match intenso che già al 6' regalava la prima emozione. Minnone, tutto solo davanti al portiere campano, non riusciva a superare l'estremo difensore. Sei minuti dopo, tuttavia, il Trapani sbloccava il risultato grazie ad una splendida giocata di Cucchiara. Prima si liberava del diretto marcatore poi si girava in area e lasciava partite un bolide che finiva la sua corsa in fondo al sacco. Al 20' Oliveri colpiva la traversa, al 37' ancora Minnone sfiorava il raddoppio poi tutti negli spogliatoi. Nel secondo tempo al 25' i granata raddoppiavano con Cucchiara ma l'assistente segnalava una presunta scorrettezza mentre al 42' Vassallo arrivava tutto solo davanti al portiere ospite ma non inquadrava lo

Francesco Di Maggio

specchio della porta. Grazie ai tre punti la Berretti si conferma al sesto posto con 5 punti di vantaggio sulla più immediata inseguitrice, la Salernitana. Domani impegno esterno sul campo del Melfi.

Gli Allievi del Trapani

Simone Guaiana

Ha vinto e bene la formazione Allievi di Stefano Firicano. Al Roberto Sorrentino di Fontanelle Sud a cadere sotto i colpi dei granata la Nocerina, passata per prima in vantaggio grazie ad un gol su calcio di rigore di Sorrentino al 18'. Nel secondo tempo la doppietta di Simone Guaiana, al 2' ed al 30', ribaltavano la situazione mentre il 20esimo gol stagionale di Di Maggio fissava il punteggio sul definitivo 3-1. In classifica rafforzato il secondo posto grazie ai 47 punti frutto di 14 vittorie e 5 pareggi mentre sono ben 55 le reti realizzate nelle 24 gare disputate. Gli Allievi torneranno in campo domenica, ospiti del Martina Franca. Infine Giovanissimi. Sul terreno di gioco della Nocerina i più piccoli di casa Granata sono stati battuti di misura, 2-1, ma hanno lasciato il campo con l'onore delle armi. Una battuta d'arresto che non pregiudica nulla. La classifica, infatti, resta corta con Nocerina e Crotone ferme a 30 punti, uno in più dei granata. E.B.

GIOVANILI REGIONALI, ADESSO SOTTO CON PLAYOFF E PLAYOUT Ultima giornata della stagione regolare senza particolari sussulti. Le posizioni, infatti, erano già delineate. Nel girone A del campionato Allievi salta il primo turno dei playoff perché Tommaso Natale e Panormus hanno chiuso con largo margine. Il secondo turno proporrà le sfide Tommaso Natale-Santa Cristina e Panormus-Mazara. Retrocedono Primavera e Stella Oreto. Anche nel girone B si passa direttamente al secondo turno e saranno interessate, anche, Adelkam e Juvenilia. Retrocede il Carini mentre la seconda squadra uscirà dal playout tra Balestrate e Valerio Leto. Per quanto riguarda i risultati dell'ultima

giornata spiccano il successo dell'Adelkam al campo Aula contro la Noir (2-1) e il pareggio tra Tieffeparmonval e Riviera Marmi (1-1). Anche nella categoria Giovanissimi giornata di verdetti e già nel fine settimana scattano playoff e playout. Nel girone A nessuna formazione trapanese prenderà parte ai playoff mentre Mazara, Primavera e Garibaldina cercheranno la salvezza attraverso i playout. Nel girone B ancora un successo del Città di Trapani che ha battuto il Tieffeparmonval con il punteggio di 3-1 grazie alle reti di Cortis dopo appena un minuto di gioco ed alla doppietta di Todaro al 20' ed al 39' del

secondo tempo. Netto successo anche per l'Adelakm, 4-0, nel match disputato contro l'Iccarense e per la capolista Ribolla, pure 4-0, a Misilmeri. La classifica finale: Ribolla 58 punti, Adelkam 56, Città di Trapani 55. Ottavo posto per il Trapani Junior Club, congedatosi con una vittoria di misura (1-0) sul terreno di gioco del fanalino di coda Delfini Vergine Maria, e nono per la Noir. Adesso i playoff con un secondo turno che metterà di fronte le due compagini della provincia, Adelkam-Città di Trapani, e dall'altra parte RibollaFincantieri. Enzo Biondo

Noir, azione di gioco

Città di Trapani - TF Parmonval

LaSberla 12-04-13  

LaSberla 12-04-13

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you