Issuu on Google+

Pordenone, nuova Casa Famiglia per bimbi nella fascia d’età 0-3 anni Posted by: misurafamiglia 0

Una nuova Casa Famiglia per Piccoli e Piccolissimi, bambini nella fascia di età 0-3 anni i cui nuclei familiari si trovano in condizione di difficoltà e disagio e non possono dunque prendersi cura dei propri figli: è il nuovo, importante progetto dell’Associazione di Volontariato L’ArcobalenoOnlus, che dal 1994 accoglie e tutela bambini inviati dai Servizi Sociali territoriali dei Comuni di tutta la provincia di Pordenone e anche oltre, alcuni in forma residenziale, all’interno di una Casa Famiglia, altri in forma diurna. In 20 anni di attività, L’Arcobaleno-Onlus ha accolto in forma residenziale bambini di età compresa tra i 3 e i 10 anni. Emergono ora nuovi bisogni per bimbi nella fascia 0-3 anni. Il progetto, presentato domenica 12 gennaio durante l’evento Casa Aperta, punta all’ampliamento della sede associativa a Porcia (Pordenone) per creare una nuova struttura abitativa destinata all’accoglienza residenziale di neonati e bimbi in difficoltà familiare inviati dai Servizi Sociali territoriali. Sarà la prima struttura di questo tipo in Provincia di Pordenone per la fascia d’età 0-3 anni e verrà realizzata in parte con fondi propri dell’associazione, in parte con il contributo di enti pubblici e di donazioni private. L’auspicio è quello di iniziare i lavori entro la fine del 2014. Durante l’evento Casa Aperta, è stato inoltre presentato il progetto “Famiglie solidali”. Obiettivo dell’associazione è infatti quello di ridurre al minimo i tempi di permanenza del bambino in una struttura protetta e agevolare il suo inserimento in famiglia. Il progetto “Famiglie solidali” punta dunque a creare attorno ai bambini una vera e propria Rete di Famiglie disponibili a impegnarsi come famiglie affidatarie (accolgono temporaneamente un bimbo nella propria casa, provvedendo a tutte le sue necessità) o come famiglie di supporto (si prendono cura del bimbo per alcune ore durante la giornata). Le famiglie affidatarie in particolare, ma anche quelle di supporto, sono continuamente formate, accompagnate e sostenute dagli operatori dell’Arcobaleno-Onlus nel loro importante e delicato compito di accoglienza di bambini in condizioni di difficoltà. “Da sempre L’Arcobaleno-Onlus lavora per costruire attorno ai bambini in difficoltà e ai loro genitori una rete di sostegno e aiuto” dice il coordinatore dell’Arcobaleno-Onlus Lorenzo Gasperina. “È fondamentale che la comunità si prenda cura dei bisogni sociali che nascono al suo interno e che ci siano sempre più famiglie disposte a mettersi a servizio di altre famiglie che si trovino, magari anche solo momentaneamente, in situazioni di disagio. Attraverso il progetto “Famiglie solidali” intendiamo dunque potenziare questa rete di supporto, invitando nuove famiglie a considerare la possibilità di aprirsi a questo tipo di solidarietà”.


Sito Misura famiglia gennaio 2014