Page 23

22

Sport .

www.lapiazzaweb.it

a Silvelle gli Europei di ciclocross Per la seconda volta nella storia una località italiana ospiterà i Campionati europei: nel 2011 la manifestazione venne organizzata a Lucca, in Toscana

S

arà Silvelle, in comune di Trebaseleghe, a ospitare nel novembre 2019 i Campionati Europei di Ciclocross 2019 che saranno organizzati dalla Asd Silvellese. L’Uue (Union Européenne de Cyclisme) ha comunicato ufficialmente l’assegnazione della la massima rassegna continentale di ciclocross. Per la seconda volta nella storia una località italiana ospiterà i Campionati europei: nel 2011 la manifestazione venne organizzata a Lucca, in Toscana, mentre nel novembre 2019 sarà la volta del Veneto, sotto il coordinamento della Asd Silvellese. Con l’organizzazione dei Campionati Europei, Silvelle si appresta ad affrontare un nuovo importante capitolo della sua storia, indissolubilmente legata al mondo del ciclocross. Vito di Tano, Daniele Pontoni, Luca Bramati, Adrie Van der Poel, Sven Nys, sono soltanto alcuni dei grandi nomi della specialità che hanno

Silvelle diventa capitale del ciclocross

contribuito ad arricchire il prestigio di Silvelle, dove nel gennaio scorso si è svolta con successo l’edizione 2017 dei Campionati Italiani, ricordata per una spettacolare sfida tra Gioele Bertolini e Marco Aurelio Fontana. “Abbiamo lavorato a lungo per la realizzazione di questo progetto - ha commentato il responsabile della Asd Silvellese, Mauro Zamprogna. - Dopo aver organizzato negli anni ‘90 cinque tappe del circuito Superprestige, siamo felici di riportare in Italia le stelle del ciclocross internazionale, con l’obiettivo di allestire una manifestazione di alto spessore”. Soddisfatto il presidente della Federazione Ciclistica Italiana, Renato Di Rocco. “Un altro evento importante a livello internazionale trova in Italia una collocazione ideale, considerando la tradizione e la passione che caratterizza da sempre Silvelle di Trebaseleghe come una vera e propria enclave del ciclocross. È un grande ap-

puntamento che darà ulteriore stimolo anche ai nostri atleti impegnati in questa disciplina”. La candidatura di Silvelle è stata sostenuta con forza dalla Regione Veneto e dal Comune di Trebaseleghe, consapevoli del valore della manifestazione e del prestigio che nel corso degli anni questa località ha saputo costruirsi nel mondo del ciclismo fuoristrada.

“Siamo orgogliosi dell’ennesimo riconoscimento conferito alla nostra regione con l’assegnazione dei Campionati europei di Ciclocross 2019 – ha commentato Luca Zaia, Presidente della Regione Veneto – che ci conferma come un territorio eletto per il mondo delle due ruote. Abbiamo sostenuto questa candidatura conoscendo la grande tradizione del ciclismo

fuoristrada nella nostra regione, consapevoli delle capacità organizzative e del successo di pubblico che Silvelle di Trebaseleghe ha confermato in ogni occasione, sia a livello nazionale che internazionale”. “Sono felice e orgoglioso – ha dichiarato Lorenzo Zanon, sindaco di Trebaseleghe – nell’apprendere la notizia. Felice perché l’evento rappresenta una grande opportunità per valorizzare il nostro territorio; orgoglioso perché credo Silvelle meritasse un simile riconoscimento dopo tanti anni di impegno in questa disciplina. Anche se l’amministrazione comunale in carica scadrà prima della disputa dei campionati, daremo agli organizzatori tutto il supporto, che certamente meritaNicoletta Masetto no”.

Basket Redentore parte con il piede giusto

U

n inizio di stagione che tutto sommato non è da buttare. Può guardare al futuro con fiducia la Pallacanestro Redentore, che nelle prime cinque giornate di serie D ha ottenuto tre sconfitte e due vittorie. Un cammino già migliore rispetto a quello dello scorso anno, a testimonianza di una squadra che piano piano sta trovando una propria identità. Il roster atestino non è certo di primo livello, ma pur avendo perso in estate alcuni pezzi importanti è composto da diversi giovani interessanti, dotati di un discreto talento offensivo. A guidarli Raffaele Guarini, che dopo un anno di rodaggio nella nuova categoria è diventato ormai stabilmente il primo realizzatore della squadra: il tiro da tre la sua arma preferita. Anche dal punto di vista dell’atteggiamento, grinta e determinazione in casa Redentore non sembrano mancare. Come chiede coach Fabio Baù, al cui fianco quest’anno siede Silvio Limena, una leggenda vivente del basket della Bassa Padovana. Nel dettaglio, in queste prime cinque giornate l’Este ha perso 72-62 il match d’esordio nella tana del forte San Bonifacio, andando invece a strappare un prezioso successo di misura nella gara interna contro il Buster Verona (79-76). Nel terzo turno, al termine di un incontro condotto per lunghi tratti, a Rosolina è arrivato il ko con la Scuola Basket Polesine per 78-74. La domenica successiva l’unica prestazione davvero da dimenticare, il 44-60 subito dal Nuovo L’Argine. Nella quinta giornata il pronto riscatto: in una sfida all’insegna dell’equilibrio, i biancorossi hanno piegato nel finale la resistenza del Roncaglia (60-51). (d.p.)

Profile for lapiazza give emotions

Camposampierese nov2017 n154  

Camposampierese nov2017 n154

Camposampierese nov2017 n154  

Camposampierese nov2017 n154