Page 56

MIXED MARTIAL ART

LE LORO RADICI, NELLO SPIRIT0, AFFONDANO NELLA MILLENARIA TRADIZIONE DEL PANCRAZIO GRECO.”

A PORTATA DI MANO Calci e pugni? Non solo: anche e soprattutto disciplina, obbedienza, autocontrollo, consapevolezza, perfezionamento e rispetto assoluto dei Maestri, dei compagni di allenamento e degli avversari. Sono i principi alla base della pratica delle arti marziali e più in generale degli sport da combattimento. Discipline mirate a temprare il corpo e la mente. Di fronte a tutto e di fronte a tutti. Di questi tempi ce n’è bisogno e non a caso si tratta di attività in costante crescita nel numero di praticanti, in tutto il mondo e anche in Italia. Molti, per agonismo o per passione, si specializzano in una specifica attività. Ma quello che forse non tutti sanno è che la pratica di un “combat sport” non esclude gli altri. Anzi, le discipline da combattimento possono essere complementari tra di loro e dotare chi le pratica - secondo una precisa filosofia di preparazione e di costante ricerca sulle proprie capacità - delle necessarie competenze tecniche per aspirare a diventare un atleta in grado di competere negli incontri MMA: Mixed Martial Arts. Le Arti Marziali Miste non sono una pura invenzione dei nostri tempi. Le loro radici, nello spirito, affonda-

no nella millenaria tradizione del “Pancrazio” greco. Gli antichi Greci introdussero questa disciplina nei

Giochi Olimpici del 648 a.C.: gli atleti si affrontavano combinando il pugilato e la lotta, ma il regolamento consentiva di utilizzare simultaneamente le più diverse altre tecniche di combattimento a mani e piedi

6

nudi. Un’origine che si perde nella notte dei tempi e della quale le MMA rappresentano oggi la moderna evoluzione, riveduta e corretta. In genere le discipline più seguite per studiare ed allenare i vari aspetti del combattimento combinato sono frutto di un mix tra sport di combattimento a percussione con mani, braccia, gambe e piedi e discipline di lotta a terra. Alla prima categoria appartengono la Boxe, la Muay Thai o Thai Boxe (colpi portati con mani, tibie/piedi, gomiti e ginocchia), la Kick Boxing (combinazione di tecniche di calcio, caratteristiche delle arti marziali orientali, e di colpi di pugno propri dello sport occidentale) e il K-1 (combinazione di tecniche di percussione di braccia, piedi e ginocchia). Degli sport di lotta a terra fanno invece parte il Brazilian Jiu Jitsu, basato su leve e chiavi articolari al suolo, e il Grappling, che sviluppa varie tecniche di sottomissione. Un serio allenamento multidisciplinare nelle diverse attività Combat può così formare un atleta completo e preparato. Insomma: MMA a portata di mano. Ma anche di piede, di corpo, di mente e di benessere.

la Piazza 529  

Quindicinale di Annunci e Appuntamenti su Bassano del Grappa e dintorni