Page 8

pagina della provincia

La Provincia di Venezia a Rimini protagonista di “Ecomondo” la fiera del sostenibile 14-11-2011 - Venerdì 11 novembre 2011 la Provincia di Venezia e i Comuni del territorio sono stati i protagonisti alla 15^ edizione di “Ecomondo”, Fiera internazionale del recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile in svolgimento alla Fiera di Rimini. Presenti alla manifestazione la presidente della Provincia di Venezia Francesca Zaccariotto, l’assessore all’ambiente Paolo Dalla Vecchia, alla Mobilità Giacomo Grandolfo e alla Viabilità Emanuele Prataviera. Assieme a loro rappresentanti e sindaci di Camponogara, Caorle, Ceggia, Cinto Caomaggiore, Dolo, Fiesso d'Artico, Fossalta di Piave, Fossalta di Portogruaro, Fossò, Martellago, Mira, Portogruaro, Salzano, San Donà di Piave, Spinea,Torre di Mosto,Venezia e Vigonovo. Tutti hanno partecipato ad un incontro sul tema ”Patto dei sindaci: azioni energetiche e di mobilità verso la sostenibilità degli Enti” in cui la Provincia ha presentato le proprie iniziative e progetti. La Provincia di Venezia ha aderito nel settembre 2010 al “Patto dei sindaci”, che prevede azioni concrete e prospettive di finanziamento per gli enti locali aderenti finalizzati alla riduzione delle emissioni di Co2. I contenuti del Patto sono stati discussi alla presenza di Pedro Ballesteros Torres, della Direzione Generale Energia della Commissione Europea e promotore del Patto stesso di importanti realtà europee aderenti al Patto come Eurocities o le Città di Friburgo, Malmoe e Vienna. In questa sessione si è inserito anche il Progetto 20-2020 della Provincia di Venezia che ha visto la partecipazione di numerose altre Province e Comuni italiani con le proprie esperienze e iniziative legate al Patto. La Provincia di Venezia è inoltre presente a “Ecomondo” con uno spazio espositivo proprio, dove sono in mostra le iniziative veneziane sul tema dello sviluppo sostenibile quali la “Casa dell’energia”, i progetti di viabilità e mobilità sostenibili, di piani delle acque comunali, installazione dei pannelli fotovoltaici nelle scuole, oltre alle proposte per il turismo slow sintetizzate nello slogan “Venezia Provincia Verde d’Europa”. Presidente Zaccariotto: «La Provincia di Venezia ha un territorio complesso dal punto di vista energetico, per questo stiamo lavorando per una politica ambientale che eviti il ricorso a strumenti programmatori di tipo tradizionale, con contenuti rigidi e procedure d’approvazione lunghe e complesse. Risulta indispensabile quindi il diretto

8

apporto di tutti i portatori di interesse, siano essi enti locali o imprese, basato su un sistema che ne monitori l’evoluzione e ne amplifichi pregi e difetti. Con una cabina di regia, la nostra, che ci consenta di evitare proliferazioni incontrollate di una tecnologia rispetto all’altra; che sia consapevole delle ricadute ambientali e di salute sempre presenti in ogni scelta che riguarda l’ambiente e che ci consenta di sentirci parti essenziali di un motore, di un ingranaggio più ampio. Tale cabina dovrebbe trovare avvio nel tanto atteso Piano Energetico Regionale e la concreta gestione da parte dell’amministrazione provinciale e nei comuni, opportunamente dotati di un migliorato sistema burocratico che sia più semplice ed efficace. E’ evidente che esiste anche un problema di risorse e non solo per la questione energetica, a maggior ragione serve un coordinamento e soprattutto passare da una mentalità di intervento in emergenza a una pianificazione e coordinazione. Non è solo un problema di disponibilità di risorse finanziarie quanto la necessità di cambiare cultura rispetto alle questioni ambientali. Abbiamo purtroppo amaramente visto quanto è accaduto in Liguria in questi giorni. La provincia per questo mette a disposizione la propria competenza per supportare i comuni anche in campo di prevenzione idrogeologico».

LA PAGINA DI CAMPALTO

LA PAGINA DI CAMPALTO  
LA PAGINA DI CAMPALTO  

dicembre 2011 n.102

Advertisement