Page 1

ISBN 978-88-9851-904-0

€ 15,00 / ISBN 978-88-98519-04-0

9 788898 519040 w w w. l a n u o v a f r o n t i e r a j u n i o r . i t


Per Doug

Titolo originale: My Life as a Stuntboy Originally published by Henry Holt and Company , LLC. Text copyright © 2011 by Janet Tashjian Illustrations copyright © 2011 by Jake Tashjian Published by arrangement with Henry Holt and Company, LLC and Marco Vigevani & Associati Agenzia Letteraria. © 2014 La Nuova Frontiera Via Pietro Giannone, 10 - 00195 Roma www.lanuovafrontierajunior.it Grafica di copertina: Flavio Dionisi ISBN 978-88-98519-04-0 Tutti i diritti riservati


Traduzione dall’inglese di Simona Brogli


Aiuto!

IL PRIMO GIORNO DI SCUOLA è sempre il peggiore dell’anno. È come se un chirurgo pazzo ti sbattesse su un tavolo operatorio e ti togliesse dal petto un organo importantissimo che si chiama estate. Senza capire che un ragazzo ha bisogno di quell’organo, ne ha bisogno come del fegato o della milza. Tornare a scuola mi fa sentire tutto indolenzito, e non sono neanche arrivato in classe. Magari, se vado dall’in-

chirurgo

indolenzito

5


fantasticheria

6

fermiera, lei avrà pietà di me e mi darà una scossa con il defibrillatore. Ma prima che riesca a esprimere un ultimo desiderio, il mio amico Matt mi dà un pugno sul braccio e mi fa uscire di soprassalto dal mio incubo a occhi aperti. «Quest’anno non sarà brutto come gli altri, vedrai.» Matt si accorge di avere ancora il cartellino del prezzo attaccato alla manica della camicia e lo strappa via mentre parliamo. Quando abbiamo scoperto che quest’anno avremmo avuto il signor Maroni, Matt e io eravamo quasi entusiasti della scuola. «Sarà grandioso avere finalmente un insegnante maschio... non ne abbiamo mai avuto uno.» Immagino una scuola piena di insegnanti maschi, divani, patatine e tv a schermo piatto. Matt mi scuote dalle mie fantasticherie facendo quel rumore tipo sirena che si usa nei telequiz per but-


tare fuori un concorrente eliminato. «Hanno appena detto che il padre del signor Maroni è morto due giorni fa e che lui si trasferisce a Cincinnati per badare a sua madre.» «COSA?» Il primo giorno di scuola è già abbastanza brutto così, anche senza che una mostruosa palla curva ti colpisca quando sei ancora davanti al tuo armadietto. «Vuoi sapere chi abbiamo, al suo posto?» chiede Matt. Non mi ci metto nemmeno a indovinare chi sarà il padrone del mio universo per quest’anno. «La signorina McCoccole.» Non è che la signorina McCoddle non mi piaccia – è carina, giovane e biondissima – però Matt e io l’abbiamo avuta ai tempi dell’asilo e, anche se ormai siamo adulti, lei ci considera ancora due ragazzini. Andava bene quando avevamo cinque anni e ci dice-

concorrente

7


analizzare

8

va di chiamarla signorina McCoccole e ci abbracciava se cadevamo durante la ricreazione, ma adesso vederla in corridoio ci crea un certo imbarazzo. Provo ad analizzare la nuova situazione. «Possibilità numero uno: la signorina McCoddle non sarà troppo esigente perché è abituata con i bambini, e noi non avremo neppure bisogno di collegare il cervello per tutto l’anno.» Matt la pensa diversamente. «Possibilità numero due: la signorina McCoddle cercherà di compensare il fatto che era un’insegnante dell’asilo dimostrandosi super-severa.» «L’unico anno in cui dovevamo avere un insegnante maschio... figuriamoci se non capitava qualcosa che lo mandava a rotoli.» I nostri peggiori timori si avverano quando la signorina McCoddle ci passa davanti. «Derek! Matt! Avete sentito la bella notizia?»


Ci guardiamo le scarpe, facendo segno di sì con la testa. «Sto sistemando i tappetini e i succhi di frutta. Vi va di darmi una mano?» Matt e io la fissiamo come se ci avesse appena chiesto di investire il preside con gli skateboard. La signorina McCoddle ride così forte che sbuffa come un cavallo. «Scherzo! Attaccheremo subito con la Guerra Civile. Preparatevi a una discussione accanita.» La guardiamo avviarsi lungo il corridoio con una sensazione di terrore. «La possibilità numero due è entrata ufficialmente in vigore» commenta Matt. Lo sento appena perché sono già a metà corridoio, in cerca del bidello: spero che accetterà di darmi una martellata in testa per porre fine alle mie sofferenze.

accanito

9


ISBN 978-88-9851-904-0

€ 15,00 / ISBN 978-88-98519-04-0

9 788898 519040 w w w. l a n u o v a f r o n t i e r a j u n i o r . i t

"La mia vita è un film" estratto  

Torna alla carica Derek, il simpaticissimo protagonista de La mia vita è un romanzo. Stavolta grazie alla sua abilità con lo skateboard vien...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you