Page 1

L

A

N

T

E

K

L

I

N

K

AGOSTO 2019

06

Le macchine raggiungono il cielo

14

Interview Ruud Appel, CEO di Hollandsteel

20

Data Quality Report

T H E

M A G A Z I N E

F O R

S H E E T

M E TA L

E X P E R T S


COPERTINA

PER ISCRIVERSI

Kzenon

Contattare la sezione marketing marketing@lanteksms.com

STAFF LANTEK LINK

EDIZIONE

Diana Sánchez Patricia Ruiz de Sabando Enrique Paramá Redazione e edizione

Lantek Sheet Metal Solutions, S.L Parque Tecnológico de Álava Ferdinand Zeppelin, 2 01510 Vitoria-Gasteiz (Álava), Spagna (T) +34 945771700

Juan José Colás Head of Global Sales & Marketing

www.LantekSMS.com

HANNO COLLABORATO A QUESTO NUMERO I nostri ringraziamenti a: Alfredo Lemke (CEO di IQSoftware), Asier Sasiain (CEO di DanobatGroup Sheet Metal), Beate Kramp e Ina Biehl (Agenzia di PR RFW), Elena Villacorta (Marketing Communications Manager di Danobat Group Sheet Metal), Richard Mortimer (Marketing Specialist di 4 Machines Sales), Ruud Appel e Dennis Ou (CEO di Hollandsteel), Silvia Funke (Responsabile della comunicazione di Funkspruch PR), Tance Hughes (CEO di Southern Design). Dipendenti di Lantek: Asier Ortiz, Carlos García Villate, Christoph Lenhard, Diana Sánchez, Enrique Paramá, Francisco Pérez, Iñaki Martioda, Ibon Reinoso, Iñigo Hernáez, José Antonio Lorenzo, Juan José Colás, Jesús Martínez, Kevin Must, Patricia Ruiz de Sabando y Victor Soriano.

2


index 05editorial Combinazione di macchine e software per la Smart Factory

10solutions

06main topic Le macchine raggiungono il cielo

14interview

Lantek Flex3d Tubes: Risolvere l’eterogeneità

Ruud Appel, CEO di Hollandsteel

18technologies

20innovation

Tracking nell’officina

22news Accordo con DanobatGroup Sheet Metal // Collaborazione per la costruzione di lamiere in acciaio con IQ Steel

28services Trucco Lantek. Sapevi che...?

Data Quality Report

24partners Southern Design

30facts Fiere

3


05

editorial Combinazione di macchine e software per la Smart Factory Un quadro generale favorevole come quello dell’Industria 4.0, che riunisce una serie di fattori allargandosi ad applicazioni specifiche come la connettività degli elementi nell’impianto, l’IIoT (Internet delle cose industriale), sta facendo sì che il settore si trasformi ad un ritmo sconosciuto negli anni precedenti.

Juan José Colás Head of Global Sales & Marketing

Più di 10 anni fa Lantek si è impegnata a spingersi oltre nel risolvere le esigenze delle aziende del settore metallurgico. Come esempio di ciò, Opentalk® ha permesso a Lantek di progredire nello sviluppo di un’ampia varietà di sistemi, rendendo più facile per le macchine informare il software quando erano pronte per l’avvio o quando avevano finito nel caso di linee di produzione non presidiate. Il diffondersi di nuove tecnologie e lo sviluppo di protocolli di comunicazione, standard (OPC-UA, ecc.) ha portato le macchine ad accumulare le risorse disponibili per stabilire una comunicazione fluida con i sistemi software: IoT, CPS, sensorizzazione, sicurezza, 5G, ecc. Nel corso degli anni, Lantek ha lavorato per sviluppare un meccanismo di connessione sicura che consenta la collaborazione tra macchine, software locale, applicazioni e sistemi cloud. La fusione di macchine e software, due elementi che tradizionalmente sono rimasti isolati, è inarrestabile, la tecnologia sta anche riassegnando le diverse funzioni sia localmente che nel cloud. L’interconnessione tra i due mondi (locale e cloud) è ora possibile. Le macchine hanno iniziato a “parlare” molto tempo fa e stanno imparando nuovi “vocabolari” e “lingue”. Una strategia di collaborazione tra produttori di macchine utensili, sviluppatori di software e integratori di sistemi sarà essenziale per sviluppare lo straordinario potenziale dei concetti a venire. Insieme creeremo la fabbrica metallurgica intelligente del futuro.

5


06

main topic Le macchine raggiungono il cielo CONNESSIONI NASCOSTE RESE EVIDENTI Carlos GarcĂ­a Villate, R&D Director of Lantek

6

main topic


L’industria sta cambiando rapidamente, grazie alle nuove tecnologie offerte dall’Industria 4.0 e dall’IIoT. Vengono continuamente svelati nuovi approcci per i sistemi software e le macchine. Diverse possibilità di hosting di dati e software potrebbero farci pensare che la comunicazione è uno sviluppo recente, ma non lo è. In questo articolo dimostreremo che Lantek lavora nel campo dell’interoperabilità industriale da molti anni.

Le prime parole delle macchine: un po’ di storia Lantek ha iniziato più di 10 anni fa a risolvere scenari di produzione delle lamiere dove le macchine dovevano informare i sistemi software quando erano pronte ad eseguire una nuova operazione o quando l’avevano terminata. All’epoca, Lantek si trovava ad affrontare diversi scenari, come la necessità di una linea o di una cella automatizzata. In genere, la configurazione comprendeva un impilatore di lamiere che caricava una macchina punzonatrice/laser che inviava i pezzi tagliati ad una macchina piegatrice. In questo modo il cliente aveva risolto la necessità di programmare un turno completo, di solito durante la notte, in modo che la linea potesse funzionare incustodita. Il sistema Lantek Wos utilizzava questa funzionalità per controllare tutti i macchinari coinvolti, rilevando quando una macchina aveva finito il suo lavoro, pronta a caricare il processo successivo. Anche se si trattava di una soluzione ad hoc, i principi alla base dell’approccio “macchine che parlano al software” erano ben presenti. Anni dopo, sono comparsi sul mercato nuovi protocolli di comunicazione, alcuni dei quali hanno seguito la strada della standardizzazione (OPC-UA, ecc.). Lantek ha ideato Opentalk per esplorare e risolvere scenari in cui le macchine dovevano collaborare con i sistemi di gestione.

7


Opentalk è definito come un meccanismo di integrazione che consente a qualsiasi macchina di comunicare in tempo reale i dati degli stati della produzione ad altri sistemi collegati in rete. Una volta che l’operatore ha preparato il lavoro in macchina, tutti gli eventi (avvio, pause, fine lavoro) vengono trasmessi ai sistemi cooperanti. Opentalk fa sì che una normale macchina possa essere trasformata in un sistema cyber fisico, in grado di “parlare” ai sistemi software interconnessi che gestiscono i processi di produzione, come MRP, MES, ERP e altri. Oltre alle linee di produzione non sorvegliate, Opentalk ha permesso a Lantek di progredire nello sviluppo di molti sistemi diversi che monitorano lo stato della macchina e, ad esempio, mostrano in tempo reale gli indicatori chiave di processo (OEE, capacità di carico), o producono preventivi in base alla situazione e alla disponibilità della macchina.

Le macchine parlano (fluentemente) con il software Con il diffondersi dei concetti dell’Industria 4.0, le macchine hanno iniziato ad avere molte risorse a disposizione per iniziare una proficua comunicazione con i sistemi software cooperanti: IoT, CPS, sensorializzazione, sicurezza, 5G, ecc. Queste nuove risorse aprono molte nuove opportunità non solo all’automazione di macchine/celle, ma anche all’automazione in fabbrica o addirittura in più stabilimenti. Ora, le nuove macchine incorporano livelli software che consentono loro di comunicare con altri sistemi e applicazioni software, sia nell’ecosistema locale che nel cloud, in modo più sofisticato. Questo nuovo linguaggio cooperativo aumenta le possibilità di soluzioni più integrate per le aziende di lavorazione delle lamiere.

8

main topic

Le nuove macchine incorporano livelli software che consentono loro di comunicare con altri sistemi, sia in locale che nel cloud


Sherlock: connettività sicura orientata verso i sistemi cloud Da tempo, Lantek sta lavorando molto allo sviluppo di un meccanismo di connessione sicura che consenta la cooperazione tra macchine, sistemi software locali, applicazioni e sistemi situati nel cloud. Questo nuovo meccanismo si chiama Sherlock e applica le più recenti tecnologie di sicurezza per garantire una solida interoperabilità. Sherlock garantisce l’integrità e la sicurezza dei dati trasportati, il trasferimento dei dati (sia in tempo reale che in batch), ne assicura la conservazione in situazioni di non disponibilità e offre flessibilità quando si aggiungono nuove fonti di informazione o destinazioni. In breve, Sherlock apre la porta del cloud alle macchine e ai sistemi software esistenti.

Il futuro La digitalizzazione sarà la tendenza principale nel futuro delle aziende di lavorazione delle lamiere. I modelli digitali e il relativo software per la loro gestione consentiranno di ridurre gli sforzi, i tempi e i costi lungo tutta la catena del valore. Maggiore flessibilità e capacità di personalizzazione verranno considerati i nuovi punti di forza del settore. I nuovi sensori e gli elementi IT saranno gli elementi che ne consentiranno la realizzazione. L’Industria 4.0 sta determinando la fusione di macchine e software, elementi tradizionalmente isolati. La grande quantità di tecnologia disponibile sta spostando le diverse funzioni, sia localmente che nel cloud. L’interconnessione tra i due mondi (locale e cloud) sarà fondamentale ed è già possibile grazie a tecnologie mobile come il 5G. La prevedibile maggiore agilità nei processi di produzione delle lamiere cambierà la struttura funzionale dei sistemi e si sovrapporrà alle fasi di pianificazione, ingegnerizzazione e funzionamento della produzione, creando un ambiente eterogeneo dove il cambiamento è sempre più frequente e dove sempre più servizi sono automatizzati e verticalizzati. Questo può diventare realtà solo attraverso il supporto di meccanismi di interconnessione e software.

Conclusione Le macchine hanno iniziato a “parlare” molto tempo fa e continuano ad imparare sempre più “vocabolario” e “lingue”, spinti dalle nuove tecnologie già in uso. Macchina e software si stanno fondendo e stanno collaborando sempre di più, aprendo un nuovo mondo di possibilità funzionali. L’architettura giusta è fondamentale per il funzionamento di questo sistema, così come la definizione di protocolli solidi supportati da tecnologie standard che consentano l’interoperabilità in tempo reale. Per il successo futuro, un approccio strategico per la collaborazione tra costruttori di macchine utensili, sviluppatori di software e integratori di sistemi sarà essenziale per sviluppare il notevole potenziale di concetti ancora da immaginare. Lavorando tutti insieme, definiremo l’azienda di lavorazione delle lamiere del futuro.

9


10

solutions Lantek Flex3d Tubes: RISOLVERE L’ETEROGENEITÀ Francisco Pérez, OEM Channel Director

Uno dei campi di maggiore sviluppo tecnologico del settore è quello della produzione dei tubi, sia a livello di sviluppo delle lavorazioni meccaniche che a livello delle soluzioni software che risolvono i vari casi che si presentano ai clienti. La chiave, ovviamente, è la capacità di affrontare e risolvere l’eterogeneità dei casi possibili, considerando che in questo campo esistono diverse variabili fondamentali. La prima, naturalmente, è il tipo di tubo da produrre. Il tubo grande per strutture di canalizzazione di notevole spessore e dimensioni, che di solito viene tagliato con macchine al plasma e a ossitaglio, ha poco a che vedere con i tubi sottili e di piccole dimensioni e con il laser come tecnologia di taglio più diffusa. Eppure, i fondamenti del software sono gli stessi, quindi la vera difficoltà sta nel controllo della macchina e dei suoi processi. Perché questo tipo di tubo implica un’altra grande variabile: il tipo di macchina da taglio. E non tanto per la tecnologia di taglio (Plasma, laser) quanto per la testa: i casi da risolvere si moltiplicano per l’esistenza di macchine con vari tipi di teste fisse e macchine con diversi tipi di teste mobili. E macchine specifiche per il taglio di tubi, ma anche macchine combinate per il taglio 2D, che risolvono esigenze specifiche per subappaltatori non specializzati in tubi. E, naturalmente, e per finire, possiamo considerare come un’altra dimensione il mondo delle macchine con più di 5 assi, con la loro particolare complessità di controllo. Ed ecco un’altra variabile: il crescente sviluppo delle esigenze progettuali. La necessità di risolvere in modo semplice la progettazione di bisellature complete o parziali in qualsiasi punto del tubo; o perforazioni di vario tipo (rotonde, rettangolari, triangolari ...) in qualsiasi punto del tubo e con qualsiasi angolo; e, soprattutto, risolvere le molteplici possibilità che richiedono una buona libreria di giunti e intersezioni che permettono successivamente il montaggio di assemblaggi completi.

10 solutions


11


Infine possiamo finire di visualizzare la complessità del settore se aggiungiamo i diversi programmi di progettazione industriale con i quali i clienti ricevono i pezzi e li ritoccano prima di eseguire il nesting e generare il CNC. SolidWorks® è il riferimento principale, ma anche altre suite come SolidEdge®, Inventor®, Catia®, Creo Elements/ Pro™, tra le altre, sono molto popolari. Per tutte queste suite di progettazione, la sfida è quella di integrarle e fornire loro funzionalità specifiche legate all’industria del taglio, moltiplicando la loro efficienza con librerie e processi, oltre a poter importare i pezzi generati in uno qualsiasi di questi programmi con totale precisione e semplicità. Nel complesso, la sfida è scoraggiante. Se, oltre a risolvere la progettazione, la lavorazione e il taglio, vogliamo risolvere l’integrazione dell’intero processo, con la gestione delle rimanenze, dei

12 solutions

magazzini, delle operazioni successive effettuate con il tubo, il budget e l’analisi completa del processo, compreso il controllo di macchine di diversi produttori, la sfida si moltiplica. Lantek studia e risolve da oltre 30 anni la diversità dei casi di taglio della lamiera e il taglio dei tubi non fa eccezione. Con un’offerta completa e flessibile, completamente integrata con il resto delle soluzioni di Pianificazione (MES), gestione (ERP) o di analisi e monitoraggio, Lantek Flex3d Tubes è una famiglia completa che copre quasi tutti i casi che i nostri clienti ci chiedono. Dal semplice al complesso, gestendo qualsiasi tipo di macchina o tecnologia di taglio, integrandosi con i più diffusi programmi di progettazione, e per qualsiasi tipo di tubo o di assemblaggio, come potete vedere in questa tabella, le nostre soluzioni si adatteranno ai vostri problemi.


Siamo Lantek e risolviamo la complessità della vostra produzione. Come possiamo aiutarvi? CUT Lantek Flex3d Tubes Quatro

Design

Machine

FEATURES

Lantek Flex3d Tubes

Lantek Flex3d Tubes Plus

DESIGN Lantek Flex3d Tubes Designer*

Movable Cutting Head Fixed Cutting Head Machine 2D + Tubes combined machine Advanced Tube Joints Management Welding Preparation Tube Inventory Management CNC Generation One-part Automatic Nesting

Cutting

Multiple part nesting Multiple Profile Type nesting Automatic Best Format Selection Kit management BEAM CUTTING

Export

BEVEL CUTTING IGES 3D EXPORTER XML EXPORTER DSTV GENERATOR XML Parts Importer for LANTEK FLEX3D SteelWork and Tubes TEKLA Tubes XML Importer for LANTEK FLEX3D SteelWork and Tubes STEP (3D) Importer for LANTEK FLEX3D TUBES IGES (3D) Importer for LANTEK FLEX3D TUBES VDA (3D) Importer for LANTEK FLEX3D TUBES Importers allowed

SolidWorks (SW) Importer for LANTEK FLEX3D TUBES SolidEdge (SE) Importer for LANTEK FLEX3D TUBES Pro/Engineer Creo (3D) Importer for LANTEK FLEX3D TUBES Parasolid (3D) Importer for LANTEK FLEX3D TUBES Unigraphics (3D) Importer for LANTEK FLEX3D TUBES Inventor (3D) Importer for LANTEK FLEX3D TUBES CATIA v5 (3D) Importer for LANTEK FLEX3D TUBES CATIA v4 (3D) Importer for LANTEK FLEX3D TUBES SAT Advanced (3D) Importer for LANTEK FLEX3D TUBES Generic Excel Importer for LANTEK FLEX3D TUBES /STEELWORK IFC Importer for LANTEK FLEX3D TUBES / SteelWork

Addins

DSTV Importer for LANTEK FLEX3D TUBES / SteelWork LANTEK FLEX3D SolidWorks Tubes Join Designer LANTEK FLEX3D Inventor Tubes LANTEK FLEX3D SolidEdge Tubes

* SOLIDWORKS REQUIRED

Paid feature

Incluyed feature

No available feature

13


14

interview Parti di metallo 24 ore su 24 Ruud Appel CEO di Hollandsteel Christoph Lenhard Direttore vendite di Lantek Germania Signor Appel, ci dica di sé e della Sua azienda. R.A.: Siamo un’azienda ancora giovane. Il mio socio Dennis Oud ed io abbiamo fondato la Hollandsteel nel 2016 e abbiamo costruito uno stabilimento completamente nuovo a Opmeer, nella provincia dell’Olanda Settentrionale. Abbiamo iniziato a produrre parti di metallo nel 2017. Da noi sono tre i macchinari che funzionano 24 ore su 24: un laser a fibra Durma HD-TC 60170 che serve a tagliare tubi e profilati in acciaio, acciaio inox, ottone e rame, un sistema laser piano Durma HD-FS 3015 e un sistema di taglio laser Prima Power Platino 1530 HS che usiamo per le lastre di acciaio, acciaio inossidabile e alluminio più grandi e spesse. Abbiamo clienti in tutti i Paesi Bassi, e aumentano ogni giorno. Com’è stata e com’è la vostra collaborazione? APPEL: Volevamo che i nostri macchinari funzionassero 24 ore su 24. E sapevamo che solo la digitalizzazione poteva fare in modo che fosse così. Dunque abbiamo cercato come socio uno specialista in software che, oltre a disporre di una gamma di offerte completa, potesse anche contare su un’esperienza in grado di adattarla a qualsiasi azienda, indipendentemente dalla fase di sviluppo in cui essa si trovi in un determinato momento. Alla Lantek siamo arrivati attraverso il software di uno dei nostri macchinari. Abbiamo pensato che magari poteva essere molto utile cooperare con esperti con il cui software lavoravamo già in ogni caso. Ci siamo resi conto sin dal primo momento di aver trovato i compagni di viaggio giusti. La Lantek ha sviluppato tutta la nostra architettura di software, dall’acquisto e vendita alla preparazione del lavoro, dal controllo della produzione alla gestione delle scorte. LENHARD: In quanto esperti in software, di solito aiutiamo le aziende nella loro trasformazione digitale. L’aspetto affascinante, in questa collaborazione, consisteva nel fatto di sviluppare l’architettura digitale per un’azienda completamente nuova, nel momento stesso in cui nasceva. Ruud Appel e Dennis Oud ci hanno detto sin dall’inizio che volevano strutture snelle e andare online il più presto possibile. APPEL: Grazie ai processi digitali della Lantek, il mio socio ed io possiamo gestire l’intero esercizio con appena 8 dipendenti. Sta dicendo che può occuparsi di tutto con così poche persone, dalla redazione dell’offerta e dalla pianificazione della produzione alla fatturazione e alla gestione delle scorte? APPEL: No, per niente. È il sistema software a svolgere gran parte dei lavori. Con l’aiuto della Lantek siamo riusciti ad automatizzare la maggior parte dei processi e ad ottenere 14 interview


Ruud Appel CEO di Hollandsteel

Due anni fa Hollandsteel diede inizio alla produzione di parti di metallo per il mercato olandese in un nuovissimo stabilimento. I macchinari funzionano 24 ore su 24, la clientela cresce costantemente e l’approccio potrebbe rivelarsi un punto di riferimento per l’intero settore. Un’intervista con l’amministratore delegato della Hollandsteel Ruud Appel e con Christoph Lenhard, direttore vendite della Lantek Germania.

15


la massima produttività dai nostri macchinari. Sapevamo sin dall’inizio che saremmo riusciti a conquistarci una nicchia nel mercato olandese solo con un buon ritmo di lavoro e con una disponibilità 24/7, ossia 24 ore su 24, 7 giorni alla settimana. Volevamo un negozio online, che ora è uno degli strumenti più importanti della nostra cassetta degli attrezzi. Riteniamo che un portale online sia assolutamente necessario se vogliamo servire i nostri clienti esattamente nel modo per loro più conveniente. I nostri clienti formulano le loro richieste nella piattaforma e in men che non si dica ricevono le offerte, le accettano con la stessa facilità e ricevono la fattura attraverso lo stesso canale. Per noi il portale web diventa sempre più importante ogni giorno che passa e, accanto alla nostra affidabilità e al nostro servizio di assistenza, costituisce un ulteriore fattore di attrazione per un numero crescente di clienti che lo usano volentieri. L’80 per cento degli ordini giunge durante gli orari di lavoro, il 20 per cento dopo la chiusura. Non mi fraintenda: abbiamo creato il negozio online per offrire ai nostri clienti un nuovo canale per l’invio di ordini; ci siamo adattati ai nostri clienti e in nessun caso ci aspettiamo che siano loro ad adattarsi a noi. Non sono obbligati a lavorare con il portale web. Se preferiscono inviarci un’e-mail con il loro ordine o farci pervenire uno schizzo su carta, per noi va benissimo e in base a ciò creiamo un pezzo in metallo. Come avete realizzato questo progetto? APPEL: Per fortuna la Lantek disponeva già di un’idea di negozio online che poi abbiamo sviluppato insieme e adattato alle nostre esigenze. Il nostro partner M. E. Solutions, un’azienda olandese che si occupa di software, ha creato per noi il frontend. La Lantek si è occupata del backend e di tutti i processi necessari per un calcolo valido, compresa la fattura elettronica. LENHARD: Alla Lantek pensavamo già da tempo ad un tipo di negozio online, perché i nostri clienti ce lo chiedevano sempre più spesso. Perciò avevamo già un progetto quando Hollandsteel si è presentata rivelandosi un partner ideale per la sua realizzazione e per lo sviluppo del nostro prodotto Metal Shop. Quei due non solo avevano fondato una startup ed erano aperti alla digitalizzazione, ma avevano anche una visione chiara del loro obiettivo e del modo di raggiungerlo con l’aiuto della digitalizzazione. Grazie all’integrazione del negozio web nell’intera suite software possiamo offrire ai clienti prezzi solidamente calcolati e tempi di consegna affidabili, i clienti possono aprire i loro ordini precedenti e accedere ai pezzi prodotti in precedenza, e noi possiamo impostare tariffe personalizzate per ogni cliente. Per noi il negozio web era l’ultimo passo logico che completava il sistema della nostra piattaforma Lantek 360 basata sul cloud.

Christoph lenhard Direttore commerciale di Lantek Germania 16 interview


Quali sfide avete dovuto superare per raggiungere l’obiettivo? APPEL: Dovevamo sviluppare un portale clienti veloce, affidabile e soprattutto facile da usare per l’ordinazione di pezzi in 2D e 3D, e dovevamo riuscirci senza errori di calcolo, né da parte del cliente né da parte nostra. Perciò abbiamo dovuto svolgere molte prove, scrivere regole di calcolo e scoprire i migliori modi per rendere il nostro portale facile da usare per i nostri clienti e al contempo redditizio per noi. LENHARD: All’inizio non eravamo affatto sicuri di quale volume di dati sarebbe giunto al nostro cliente. Dovevamo quindi essere pronti per qualsiasi ammontare di dati. Volevamo inoltre sviluppare una soluzione in grado di guidare anche gli utenti privi di qualsiasi conoscenza tecnica lungo il processo della richiesta e della redazione dell’offerta. Per riuscirci dovevamo poi trovare una soluzione online che potesse utilizzare tutti i dati rilevanti senza dovere ricorrere continuamente alla banca dati, il che avrebbe rallentato sensibilmente il processo. Abbiamo raggiunto l’obiettivo sviluppando un sistema che in primo piano è scollegato dalla banca dati, mentre in background è sincronizzato con essa. Inoltre dovevamo sviluppare una struttura dei costi e regole di calcolo affidabili, in modo da poter ripetere il processo di calcolo quando necessario e ottenere sempre lo stesso risultato o, in caso di risultati differenti, poter riconoscere quali parametri fossero cambiati. In questo modo abbiamo realizzato uno dei vantaggi principali di Metal Shop rispetto alla redazione dell’offerta da parte dei dipendenti: quello di rendere il processo di calcolo facile, ripetibile e affidabile. Tenendo conto del fatto che il negozio web aiuta Hollandsteel a generare più ordini, in che misura sono cresciute le vostre cifre di vendita? APPEL: Temo di non essere in grado di dirlo, poiché abbiamo cominciato in questo modo e non disponiamo di dati che ci consentano un confronto valido della situazione prima-dopo. Ma il numero dei nostri clienti cresce ogni giorno e sono convinto che in gran parte si deve al nostro portale web. LENHARD: Da colloqui con i nostri clienti sappiamo che sono in particolare i tecnici più giovani a voler utilizzare questo strumento per richiamare l’attenzione su di sé nel settore, guadagnare nuovi clienti e ricevere ordini. Teme che uno strumento di calcolo online possa essere utilizzato per esercitare pressione sui prezzi? APPEL: Secondo me niente affatto, perché è il canale principale attraverso il quale i nostri clienti

ottengono offerte, e non si può discutere con un sistema binario. Inoltre ritengo che i prezzi dovrebbero essere formati in base alle esigenze dell’azienda, non in base ai prezzi della concorrenza. Voglio credere che i clienti acquistano i loro prodotti presso l’azienda che offre il miglior prezzo e la migliore qualità. E se il tuo prezzo o la tua qualità non sono buoni abbastanza, devi cambiare qualcosa nel modo di lavorare della tua azienda. Comunque è vero che per i clienti diventa più facile mettere a confronto i prezzi di aziende diverse. Ma si tratta della logica conseguenza di un mondo digitalizzato e faremmo meglio ad abituarci all’idea invece di persistere in un modo di pensare vecchia maniera. LENHARD: La richiesta online di offerte aumenta certamente la trasparenza e contribuisce a rendere disponibili a tutti le conoscenze che prima erano appannaggio degli acquirenti esperti. Ma ormai i clienti, e soprattutto quelli dei terzisti, sanno quanto può costare un determinato pezzo. E questa conoscenza giungerà gradualmente all’intero mercato man mano che un numero crescente di clienti utilizza questo strumento per richiedere da sé i costi. È questo il futuro del settore della lamiera? APPEL: Senza dubbio l’automazione svolgerà un ruolo sempre più importante nel settore. Non vogliamo e non possiamo parlare in nome dell’intero settore, ma ci siamo resi conto che, nel nostro caso, i processi digitali fanno risparmiare tempo e denaro. LENHARD: Gli strumenti come il Metal Shop sono ideali non solo per i terzisti come Hollandsteel. Anche per altre aziende può essere un ulteriore modo di raggiungere più clienti o di servire meglio la clientela esistente offrendo un canale privo di complicazioni per ordinare componenti o collocare ordini successivi. La vostra collaborazione finisce qui? LENHARD: Sicuramente no. Anche dopo la riuscita implementazione di un sistema, la Lantek resta a fianco dei clienti per aiutarli in caso di problemi e, in base alla loro situazione specifica, continuare ad accompagnarli nel percorso che conduce alla digitalizzazione. APPEL: Le possibilità della digitalizzazione sono tutt’altro che esaurite e sono in grado di darci ancora molto, a tutto vantaggio dei nostri clienti. E comunque stiamo già pianificando il nostro prossimo progetto congiunto. Ma di questo vi parleremo magari la prossima volta.

17


18

technologies Tracking nell’officina José Antonio Lorenzo, Software Development Engineer

Un’officina che lavora le lamiere è un ambiente complesso. Che si tratti di un’officina grande o piccola, ogni giorno il materiale, gli ordini e gli utensili si spostano continuamente avanti e indietro. Senza una corretta organizzazione è facile che tutto si trasformi rapidamente in caos. Per questo motivo, ogni officina ha un proprio modo di organizzare e gestire la logistica interna, a volte più sofisticato, altre più semplice. Ma c’è sempre un margine di miglioramento. La logistica e l’organizzazione interna sono tra gli elementi tangibili dove è possibile migliorare le prestazioni dell’officina senza investimenti elevati. Una procedura più efficiente del 10% può consentire una produzione del 10% in più e il suo costo è sempre inferiore rispetto all’acquisto di macchinari migliori. Purtroppo, non è sempre facile o ovvio migliorare l’organizzazione interna. Come si dice “il diavolo è nei dettagli” e evolversi in meglio implica molte piccole trasformazioni organizzative non sempre evidenti. È qui che, attraverso i dati, avere una conoscenza dettagliata e precisa dei processi organizzativi può apportare un valore differenziale. Dove si perde più tempo? Quali sono le cause di queste inefficienze? Come possiamo modificare i nostri processi per renderli più efficienti?

18 technologies

Lantek360 ha tra i suoi obiettivi quello di permettere ai nostri clienti di sfruttare le informazioni per individuare, tra l’altro, tutte le aree suscettibili di miglioramento. Alcune soluzioni sono già disponibili e altre stanno per esserlo. Come esempio delle prime abbiamo Lantek Inside, che ha un modulo di realtà aumentata che attualmente supporta la progettazione di pezzi da tagliare direttamente sulla lamiera. In futuro permetterà anche di accelerare la raccolta e la classificazione dei pezzi, identificandoli sulla stessa interfaccia della realtà aumentata. Lo smistamento ordinato dei pezzi consentirà di assegnare loro una prima informazione di monitoraggio, che costituirà la base su cui effettuare il successivo monitoraggio durante l’intero processo produttivo. Attraverso queste informazioni, i sistemi di localizzazione delle risorse - principalmente parti, contenitori e strumenti - e le tecniche innovative di intelligenza artificiale è possibile identificare rapidamente e facilmente quali sono i colli di bottiglia operativi di un’officina. E non solo questo. Attraverso l’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico è possibile utilizzare le informazioni raccolte in precedenza per analizzare le tendenze e prevedere i comportamenti futuri, il che apre le porte a nuove funzionalità che prima potevano


Le possibilità sono limitate solo dall’immaginazione essere solo sognate. E se potessi utilizzare le informazioni dei preventivi precedenti insieme ai dati di accettazione per poter realizzare preventivi più velocemente e con maggior successo? E se il sistema suggerisse automaticamente modifiche ai miei nesting per rendere più efficiente la mia produzione? E se disponessi di un’intelligenza per coordinare i movimenti dei carrelli elevatori dal magazzino all’officina in modo che tutti i materiali, i pezzi e gli utensili siano dove devono essere al momento giusto? Le possibilità sono limitate solo dall’immaginazione.

Il tracking in officina non si limita solo alla localizzazione delle risorse, ma anche a come utilizzare tutte le informazioni generate in modo innovativo per raggiungere l’obiettivo finale: migliorare l’efficienza e ridurre i costi attraverso nuove modalità di lavoro. Ciò è possibile grazie alla massiccia raccolta di dati nell’impianto e al loro sfruttamento attraverso nuove tecnologie basate sull’intelligenza artificiale e sull’apprendimento automatico. Lantek sta sviluppando nuovi prodotti basati su queste capacità per continuare ad avanzare verso l’industria del futuro.

19


20

innovation Data Quality Report Ibon Reinoso, Software Development Engineer

COME FUNZIONA IL SERVIZIO DQ REPORTING? CHE COS’È LA QUALITÀ DEI DATI? O CHE VALORE APPORTA? Sono alcune delle domande che si pongono i clienti. Il presente articolo è nato per rispondere a queste domande.

20 innovation


In generale, in un mondo con sempre più dati e strumenti, si può perdere di vista come funzionano le cose. Nel caso di Lantek, azienda dedicata alla già nota Industria 4.0, fornisce molti strumenti con l’obiettivo di sfruttare al massimo la produzione delle lamiere. Control Panel, Analytics... sono due esempi di soluzioni all’interno del portafoglio di servizi Lantek. In sostanza, tutti questi nuovi strumenti cercano solo di fornire una visione più ampia e un maggiore controllo di ciò che accade in fabbrica, all’interno della suite Lantek 360. L’interazione tra diversi strumenti e blocchi funzionali è molto complessa: molti parlano con altri mentre alcuni si nutrono di soluzioni precedenti (il sistema ERP è ad esempio un input per Analytics). Ora, cosa succederebbe se volessimo implementare Analytics e, per qualche motivo, il sistema ERP non funziona come dovrebbe? Avremmo un inconveniente e pertanto Analytics non potrebbe essere sfruttato al massimo. Per ridurre al minimo il rischio tra tante interazioni di strumenti e dati, nasce questo servizio. Ciò avviene attraverso diversi punti di vista che nella teoria della Data Quality sono conosciuti come dimensioni. Ci sono molte dimensioni o punti di vista che potrebbero essere analizzati, tuttavia, i più interessanti per noi sono cinque: Completezza (quanto è completa l’informazione), Coerenza (quanto i dati sono correlati), Unità (quanto possiamo identificare univocamente l’informazione), Validità (se i valori sono in ordine) e Rappresentazione (quanto varia è l’informazione imputata). In breve, ogni dimensione cerca di valutare i dati con un punto di vista. Come risultato, questi esami ci permettono di valutare come sono i dati di uno specifico cliente dove in caso di intervento per eventuali problemi, possiamo definire diverse tecniche o metodologie per cercare di migliorarlo. Sono una serie di test in cui, se uno qualsiasi fallisce, si dovrebbe cercare di concentrarsi su quelli in cui non si è studiato abbastanza per superarli. In sintesi, DQReport Service ci permette di conoscere la Qualità dei Dati nelle soluzioni che ci interessano per essere in grado, da un lato, di implementare le nostre soluzioni con garanzie e, dall’altro, di rilevare e migliorare i processi, con l’obiettivo di fornire l’eccellenza operativa al cliente.

21


22 news

Il software Lantek nelle linee di tranciatura laser alimentate a bobina di DANOBATGROUP DANOBATGROUP incorpora ora globalmente il software Lantek nelle sue linee di tranciatura laser alimentate a bobina, in particolare la sua divisione lamiere (taglio, punzonatura e piegatura). Questo nuovo impegno nasce da una collaborazione di oltre 25 anni e rafforza il posizionamento delle due aziende nel campo delle applicazioni per nuovi settori. I clienti di DANOBAT Sheet Metal avranno il software Lantek sulle loro linee di tranciatura laser alimentate a bobina e su tutte le loro macchine per ottimizzare i processi e ottenere il massimo ritorno sugli investimenti in macchinari e software. E potranno beneficiare della vasta rete di uffici, dell’assistenza tecnica e dei canali di distribuzione altamente qualificati che Lantek ha in tutto il mondo. DANOBAT Sheet Metal è la divisione DANOBATGROUP specializzata nello sviluppo, produzione e distribuzione di tecnologie per la lavorazione dei metalli, con oltre 50 anni di esperienza e di riconosciuto prestigio nel settore. La sua sede centrale si trova a Elgoibar (Gipuzkoa) nella regione basca spagnola. Le sue macchine coprono tutti i processi di lavorazione dei metalli, dalla materia prima al prodotto finito, compreso il software all’avanguardia, grazie al nuovo accordo con Lantek. Juan José Colás, Direttore Vendite e 22 news

Marketing di Lantek, afferma: “Questo accordo ci permette di offrire le nostre soluzioni più avanzate, le nostre competenze e il nostro know-how ad una clientela più ampia, unendoci ad un’azienda conosciuta in tutto il mondo”. DANOBAT Sheet Metal è da sempre all’avanguardia tecnologica, grazie alla sua vasta esperienza e al costante impegno nell’innovazione del suo centro di ricerca e sviluppo. Da ora in poi si aggiungerà tutto il know-how di Lantek, leader mondiale nel campo delle soluzioni software CAD/CAM/MES/ERP per le aziende che producono parti metalliche da lamiere, tubi e profili con qualsiasi tecnologia di taglio. Questo nuovo accordo si inquadra nella politica di Lantek di incoraggiare e incentivare la cooperazione con i partner di tutto il mondo. “La crescita sostenibile di Lantek è supportata dalla collaborazione, una delle nostre caratteristiche fondamentali. Questi accordi con i partner ci permettono di rispondere meglio ai nostri clienti. Riteniamo che la combinazione degli sforzi di due aziende, come DANOBAT e Lantek, sia un ottimo modo per contribuire a rendere le fabbriche più efficienti, progredendo verso il consolidamento dell’Industria 4.0”, ha sottolineato il Direttore Vendite di Lantek.


IQSoftware integra Lantek Expert nella sua soluzione ERP per le costruzioni in acciaio Una nuova collaborazione trasferisce i punti di forza di Lantek all’industria siderurgica: attraverso interfacce congiunte, la IQSoftware GmbH. di Döbeln, in Sassonia, integra la soluzione di Lantek per lo stampaggio della lamiera nel suo sistema ERP per le costruzioni in acciaio. Si tratta di una collaborazione tra due esperti assoluti: IQSoftware offre con il suo IQSteel.ERP una soluzione software su misura per le caratteristiche e le esigenze specifiche delle costruzioni in acciaio, di impianti, metalliche e industriali. Supporta tutte le unità di business basate su una conservazione dei dati standardizzata: dalla pianificazione e calcolo fino alla gestione dei documenti e al controllo delle macchine. Lantek è l’esperto software per lo stampaggio della lamiera e leader mondiale con le sue soluzioni produttive avanzate. Il suo portafoglio modulare per il controllo completo dell’intera fabbrica in un ambiente interconnesso è un fattore chiave per la trasformazione digitale dell’industria della lamiera. Le aziende che si occupano di costruzioni in acciaio hanno bisogno di parti metalliche nella loro produzione. Per la produzione ad esempio di teste e piastre di base per il collegamento di profili in acciaio, hanno bisogno di un software per gestire in modo intelligente la produzione di queste parti metalliche e integrarle nel flusso di lavoro sovraordinato di lavorazione dell’acciaio. Questo è al centro della collaborazione tra Lantek e IQSoftware.

di lavorazione garantiscono risultati eccellenti per la programmazione CNC automatizzata di macchine per la lavorazione della lamiera con ogni tipo di tecnologia. Dopo il taglio il sistema Lantek risponde automaticamente all’IQSteel.ERP per l’integrazione delle parti metalliche nelle restanti fasi di produzione. “Siamo lieti che i clienti delle costruzioni in acciaio di IQSoftware possano trarre un reale vantaggio per la loro produzione utilizzando la nostra soluzione, indipendentemente dal produttore di provenienza delle loro macchine per la lavorazione della lamiera”, afferma Christoph Lenhard, Direttore Vendite Lantek per Germania, Austria e Svizzera, a proposito della collaborazione. “Questa collaborazione con Lantek ci permette di offrire ai nostri clienti un ERP specializzato nelle costruzioni in acciaio ma con una produzione integrata e automatizzata della lamiera”, afferma Alfredo Lemke, Amministratore Delegato di IQSoftware. “In questo modo apriamo la strada passando da soluzioni isolate a flussi di lavoro ottimizzati e armonizzati”.

Gli ordini di produzione di parti metalliche vengono inoltrati automaticamente tramite interfacce comuni e attraverso il modulo software Lantek Manager da IQSteel.ERP a Lantek Expert. Il sistema software CAD/CAM è tra i più avanzati al mondo e i suoi algoritmi ottimizzati di nesting e strategie 23


24

partners SOUTHERN DESIGN Southern Design sperimenta miglioramenti in termini di efficienza dopo l’implementazione del software

24 partners


Da quando ha implementato il software Lantek, la Southern Design ha riscontrato un maggior sfruttamento del materiale, tempi di preventivazione più rapidi, pianificazione e produzione più agili

In un piccolo negozio di serigrafia così come in un’azienda di design d’interni diffusa su tutto il territorio nazionale, tecnologia e software aiutano ad aumentare la produzione per poter continuare ad investire sulla struttura.

SOUTHERN DESIGN Nel 2008, Tance Hughes, all’epoca al liceo, ha fondato Southern Design a Vidalia, LA con una piccola macchina da stampa serigrafica acquistata dal padre. Quella che è iniziata come un’avventura per realizzare una maglietta personalizzata per i genitori e i fratelli della squadra di football che allenava con un amico è diventato un fiorente negozio di arredamento personalizzato in metallo per la casa. Nel 2014 Seth Hughes, fratello di Tance, ha voluto essere coinvolto nell’attività utilizzando le sue conoscenze nella lavorazione CNC e una macchina da taglio al plasma per realizzare decorazioni metalliche per la casa. Oggi, Southern Design dà lavoro a 32 persone e ha esteso le sue attività a tre tavoli al plasma CNC, due router CNC e un laser a fibra da 4 kW con un laser a fibra da 6 kW in arrivo. Alla fine del 2015 i fratelli si sono resi conto che il business delle insegne metalliche stava decollando molto più velocemente di quello della stampa di magliette, così hanno accantonato le magliette e hanno messo tutte le loro risorse al servizio delle insegne metalliche. Attraverso il duro lavoro e la dedizione, Southern Design ha conosciuto una rapida crescita che le ha permesso di ottenere un posto sulla lista Inc. 5000 delle aziende private in più rapida crescita in America con il loro CEO, Tance Hughes, nella lista degli Under 30 di Forbes. Come si può immaginare, questa rapida crescita è stata accompagnata da sfide da superare per produrre prodotti di alta qualità in modo tempestivo, soprattutto con il loro nuovo distributore: Wal-Mart.

25


All’inizio, Southern Design realizzava manualmente il nesting con i pezzi sulle lamiere, il che richiedeva molto tempo e limitava l’utilizzo del materiale. “Sapevamo di stare sprecando dello spazio e avevamo bisogno di qualcosa che automatizzasse quel processo un po’ più velocemente,” dichiara Tance. Dopo molte ricerche, Tance si è imbattuto nel software Lantek Expert Cut Plus che ha permesso di realizzare nesting più rapidi ed efficienti e di eseguire preventivi più accurati della segnaletica personalizzata. Prima di utilizzare Lantek, i preventivi venivano creati in un foglio di calcolo Excel con congetture studiate in base al tempo e al costo del materiale. “Era evidente che non avrebbe funzionato a lungo termine, soprattutto perché il nostro volume aumentava,” Tance ha dichiarato, “Con Lantek, è possibile far cadere i pezzi, selezionare lo spessore del materiale, il tipo di materiale che si ha, e la quantità e la macchina lo chiude a cerniera per voi.” Con un prodotto altamente personalizzabile in una varietà di forme e dimensioni, era indispensabile che Southern Design trovasse un software adatto alle proprie esigenze per fornire rapidamente preventivi e prodotti finiti. Le soluzioni offerte da Lantek non solo hanno creato nesting più efficienti generando preventivi più rapidamente, ma hanno anche creato un processo semplificato per la programmazione delle macchine. Per ottenere il codice G appropriato per far funzionare la macchina, i tecnici dovevano creare il file DXF in un programma, convertirlo nel codice G in un altro e poi usare un terzo programma per caricare il codice G e infine generare un file CNC per la loro macchina da taglio al plasma. L’utilizzo di tre diverse piattaforme per programmare una sola

26 partners

lamiera richiedeva molto tempo, richiedeva molto lavoro e la ricerca e/o la formazione di tecnici su tutti e tre i sistemi. Ora, i tecnici possono progettare i pezzi, inserirli su lamiere e generare il codice CNC appropriato per qualsiasi macchina che taglierà quella specifica lamiera. Passando da una suite di tre diversi software ad uno solo, Southern Design ha visto aumentare l’efficienza e diminuire gli sprechi di materiale e la preparazione della produzione. Dall’implementazione del software Lantek, Southern Design ha visto un maggiore utilizzo del materiale, tempi di preventivazione più rapidi e tempi di configurazione e produzione più rapidi, il tutto con lo stesso numero di dipendenti. Partendo da 10 dipendenti come produttore di magliette personalizzate, si sono allargati a 32 dipendenti, con un incremento occupazionale minimo o pari a zero di recente. Anche con la stessa quantità di aiuto hanno sperimentato guadagni del 20-25% nella produzione semplicemente utilizzando il software. Con un’elevata produzione, abbinata ad un aumento del 10% nell’utilizzo delle materie prime e ad una riduzione del 50% nella preparazione della produzione, Southern Design ha trovato il modo di produrre insegne metalliche di qualità superiore ad un prezzo ragionevole. L’aumento delle spedizioni, dovuto alla loro distribuzione nelle sedi Wal-Mart negli Stati Uniti, ha spinto a prendere in considerazione la possibilità di ordinare un’altra macchina entro 12-24 mesi. Tance dichiara: “Stiamo già pianificando e pensando a tutto questo e ci stiamo organizzando in modo da non essere colti alla sprovvista e stiamo cercando di recuperare il ritardo.”


Southern Designs Southern Designs è un produttore a conduzione familiare di metallo, legno e prodotti stampati con sede a Vidalia, Louisiana. Costituita da tre divisioni, MetalUnlimited.com, Southern Design e Semafab, hanno registrato una crescita delle vendite di oltre l’800% negli ultimi tre anni. Questa crescita ha dato loro l’onore e il riconoscimento di essere presenti sulla Inc. 5000 list, la lista di Inc. Magazines delle aziende private americane in più rapida crescita. MetalUnlimited.com e Southern Design si concentrano principalmente sulla produzione interna di arredi per la casa su misura. Con un’elevata personalizzazione e volume, avevano bisogno di un modo per realizzare il nesting in modo efficiente su pezzi decorativi personalizzati, riducendo al contempo gli scarti e mantenendo qualità e velocità. Per maggiori informazioni visitare il sito: www.southerndesigns.net

Con Lantek è come se i pezzi andassero direttamente al loro posto sulla lamiera, basta selezionare materiale, spessore e la quantità e il software inserisce tutto nel nesting. Tance Hughes, CEO

27


28

services

OTTIENI IL MASSIMO DAL TUO SOFTWARE

OTTIMIZZA L’USO DELLA LICENZA

INSTALLA LE NOSTRE ULTIME NOVITA’

OTTIENI LA MIGLIOR ASSISTENZA

MAGGIORI INFORMAZIONI

Se siete interessati a uno di questi servizi, inviateci i vostri dati a sales@lanteksms.com e saremo lieti di darvi tutte le informazioni necessarie

www.LantekSMS.com

28 services


Trucco LANTEK Sapevi che...? ...ora puoi organizzare il tuo browser per il nesting? Raggruppamenti in Nesting Explorer Nuova funzionalità che permette di creare raggruppamenti dai diversi campi che definiscono un sotto-lavoro. Ciò è particolarmente utile per quelle macchine che permettono di definire i dati dipendenti dal materiale e dallo spessore considerando dati tecnologici quali: • Macchina laser: Con lente, gas, potenza e altri accessori. • Macchina a getto d’acqua: Con diametro dell’orifizio, pressione, diametro dell’ugello di miscelazione, abrasivo, flusso abrasivo, ecc. Tutti questi dati entrano a far parte dell’elenco dei campi che definiscono i sotto-lavori. In questi casi, un gran numero di sotto-lavori può essere visualizzato nel nesting explorer, e può essere difficile cercare e selezionare quello con cui lavorare. La nuova funzionalità permette all’utente di creare dei raggruppamenti per raggruppare i sotto-lavori in modo più logico e semplice. Per definire i gruppi nel nesting explorer è necessario cliccare con il tasto destro del mouse su un nodo tipo cartella (nuovo) o tipo sotto-lavoro, oppure su un’area del pannello dove non ci sono elementi dell’albero, ed eseguire l’opzione Configura il nesting explorer. Iñaki Martioda. Global Support Manager

TRUCCHI Per maggiori informazioni scrivete a: marketing@lanteksms.com

29


30 facts

Eventi LANTEK

Alcune delle fiere in cui Lantek è stata presente come espositore. Qui si mostrano gli ultimi sviluppi attuati e su cosa si lavorerà nel prossimo futuro.

LAMIERA 2019. Milano, Italia

MACHTOOL 2019. Poznan, Polonia

TOLEXPO 2019. Lione, Francia

SIMM 2019. Shenzhen, Cina

30 facts


PROSSIME

Fiere

Blechexpo 2019 NOVEMBRE 05-08 Stuttgart GERMANIA

FABTECH 2019 NOVEMBRE 11-14 Chicago, IL USA

METALMADRID 2019 NOVEMBRE 27-28 Madrid SPAGNA

31


Non c’entra la TECNOLOGIA, c’entra l’EFFICIENZA

*Testimonianza clienti, novembre 2018

-29,3%

+8,22%

+98,8%

+39,8%

Valore del magazzino

Utilizzo di materie prime

Precisione del preventivo

Consegna puntuale

CAD/CAM

MES

www.LantekSMS.com

ERP+

ADVANCED MANUFACTURING

info@lanteksms.com

+39 0172 479208

Profile for Lantek

Lantek Link - Agosto 2019  

Magazine Lantek Link

Lantek Link - Agosto 2019  

Magazine Lantek Link

Profile for lanteksms