Issuu on Google+

Magazine

Catalogue

07 — 2012


Magazine / Catalogue

07 — 2012

Organizzazione / Organization Pro Loco di Revine Lago

Fotografo Ufficiale / Official Photographer Carlotta Arrivabene

Direzione artistica / Art Director Viviana Carlet

Documentazione Video / Video Documentation Fabio Tabacchi

Direzione tecnica / Technical Director Emiliano Bernardi

Identità Visiva LFF 2012 / Visual Identity Pierpaolo Febbo, Filippo Fontanel

Direzione generale / General Director Carlo Migotto

Catalogo / Catalogue

Lago film fest

Premio Rodolfo Sonego / Rodolfo Sonego Award Mattia Coletti, Antonello Dinapoli

8° Festival Internazionale di Cortometraggi, Documentari e Sceneggiature 20−28 Luglio 2012 Revine Lago, Treviso

Selezione Film / Film Selection Viviana Carlet, Carlo Migotto

8th International Festival of Short Films, Documentaries & Screenplays 20−28 July 2012 Revine Lago, Italy

Installazioni / Installations Atelier FraSe – Francesco Gorni, Serena Montesissa

Diciottoocchi / Diciottoocchi Project Mattia Dalla Libera, Ester Borean Open Space / Open Space Project Giulia Marin

Ufficio stampa / Press office Manuela Morana, Ester Del Longo Ufficio stampa estero / International Press Office Luana Bruniera

Progetto Grafico / Graphic Design Filippo Fontanel Programma / Program Carlo Migotto Fotografie / Pictures Carlotta Arrivabene, Andrea Armellin, Nico Covre, Federica Altoè, la rete (dove non specificato) Traduzione / Translation Nicolò Orlich, Mattia Coletti, Marta Ibba Segreteria organizzativa / Organizing Secretariat Elisa Bernardi Ospitalità / Hospitality Clara Migotto, Michele Pianca

Comunicazione Web Social Network / Web Communication Federica Altoè

Coordinamento Volontari / Volunteers Coordination Marta Della Libera

Redazione Blog / Blog Rita Nuti, Marta Della Giustina, Enrico Orzes

Accoglienza / Admittance Alessandra Di Martino

Applicazione per iPhone / iPhone App Alice Lorenzon, Damiano Gui

Responsabile Proiezioni / Screening Coordination Nicolò Orlich

Sito internet / Web site Marco Norcen Web Radio / Web Radio Vivi Radio – Andrea Cabras, Roberta Gianduzzo

organizzazione

Progetto / Project Carlo Migotto

Coordinamento Infoshop / Infoshop Manager Marta Lotteri Allestimenti / Set Design Francesca Carpenè

Proiezioni / Screenings 4frame scrl – Nevio De Conti, Michele Traina, Gabriele Zampieri Collaboratori / Collaborators Andrea Armellin, Claudia Bernardi, Petru Bortoluzzi, Nico Covre, Michele Dall’Arche, Marco De Benedictis, Daniela Palimariu Volontari / Volunteers Agostino Bernardi, Angela Bernardi, Sebastian Candiago, Jacopo Carlet, Christian Carpenè, Marcello Carpenè, Matteo Cecchinelli, Eugenia Dal Bo, Matteo Dal Mas, Jeremy Della Giustina, Luca De Lorenzi, Matteo De Noni, Alberto De Riz, Blagojce Domazetoski, Matilde Doni, Michele di Maria, Fabrizio Fava, Sonila Hodo, Michela Mazzon, Stefano Ongaro, Giancarlo Piccin, Matteo Piol, Matteo Pizzin, Antu Puchulu, Anna Ragagnin, Andrea Sacchi, Luca Sacchi, Ronnie Sartor, Filippo Silvestrin, Doriano Todero ...e tutti gli altri ragazzi e collaboratori della Pro Loco di Revine Lago Un ringraziamento speciale a / Special thanks to Mariella Andreatta, Silvio Bandinelli e Monica Timperi, Carlo Adi Bernardi e Valeria De Martin, Bortolo Caneve, Alessandro Cappellotto, Giorgio Carlet, Luigi Carlet e Antonia De Luca, Clara&GGP, Carlo De Bastiani, Fabiana De Luca, Roberto Fava, Marco Fighera, Aldo Franchi, Avv. Gianfranco Gagliardi, Erika Gallon, Emiliano Granzotto, Fabio La Fauci e Daniele Sigalot, Daniele Lago, Mara&Soso, Menta, Alice Momolo, Daniela Palimariu, Matteo Pizzin – NOTconventionalTATTOO, Lucía Ros, Raffaella Giancristofaro , tutti gli amici giornalisti, Don Ezio Segat, Giulio Sonego, Robert Mirko Stutz, Monica Zoppas, De Gasperi, Osgnach consulenza marchi e brevetti, Loredana Rigato, Vladimiro Benetti e la Polisportiva di Revine Lago Un sentito ringraziamento al Sindaco Battista Zardet, tutti i volontari (che per motivi di spazio non possiamo citare singolarmente) e a tutti gli abitanti di Lago che accolgono nei loro cortili ospiti e spettatori del festival

istituzioni

Revine Lago main sponsor

sponsor

collaborazioni

media partner

you


«Fermati con me oggi e questa notte, e ti impadronirai dell’origine di tutti i poemi, Ti impadronirai dei beni della terra e del sole (ci sono ancora milioni di soli), Non prenderai più le cose di seconda o terza mano, né guarderai con gli occhi dei morti, né ti nutrirai di fantasmi libreschi, E neppure vedrai attraverso i miei occhi o prenderai le cose da me, Ascolterai da ogni parte e le filtrerai da te stesso».

«Stop this day and night with me and you shall possess the origin of all poems, You shall possess the good of the earth and sun, (there are millions of suns left) You shall no longer take things at second or third hand, nor look through the eyes of the dead, nor feed on the spectres in books, You shall not look through my eyes either, nor take things from me, You shall listen to all sides and filter them from yourself».

Da “Canto di me stesso”, in “Foglie d’erba”, di Walt Whitman

From “Song of Myself”, in “Leaves of Grass”, by Walt Whitman


4 / L FF 8 / Magazine


WWW.DATE-SNEAKERS.COM

NEW•COL LECTION• AW•2012


6 / L FF 8 / Magazine

Partner ufficiale del

Lago Film Fest

www.oggitreviso.it il quotidiano online piu' letto in provincia


Magazine /

INDEX

L FF 8 / 7

9

9 / MAX HATTLER moving image artist

12 / LAND OF JOY paesaggio veneto

13 / ZOMBI

anteprima internazionale

14 / LA DIVINA PROVVIDENZA What must be told

16 / (S)OGGETTI SMARRITI / “9” 17 / CINE BOAT / KINOKLUB 18 / CONTEMPORANEE ANIMAZIONI

12

13

14

18

19 / SFRUTTARE L’ABBONDANZA 21 / TABULATA

Architecture Project

23 / OPEN SPACE WUNDERKAMMER 25 / NORMALMAN / SAND ART 26 / L’INFERNO music performance

27 / LAGO LIVE MUSIC 30 / LA GIURIA

30

76

33 / catalogo film 72 / DICIOTTOCCHI © Andrea Zecchini

programma completo e mappa eventi

photo:

74 / A FEST IN PICTURES


8 / L FF 8 / Magazine


Magazine /

L FF 8 / 9

welcome back! la Regione del Veneto

Ci hanno definito degli incoscienti, ma siamo solo dei ragazzi che hanno creduto in un sogno e continuano a viverlo e a coltivarlo. Da otto anni costruiamo con pazienza e passione uno spazio/tempo di incontro e di scambio creando relazioni e portando il mondo a casa nostra, perché crediamo sia il luogo più bello, perché racconta la nostra storia e ha bisogno di ossigeno per vivere e crescere. Siamo un gruppo di ragazzi che negli anni è cresciuto; crediamo e ci auguriamo che altri possano imparare a loro volta facendo e creando. Che sia per loro come per noi: un’urgenza, un bisogno di vivere semplicemente, dove il come diventa la parte più importante. Grazie a chi ci ha aiutato perché ci ha capito e a chi non ci ha capito perché ci ha fatto crescere, grazie a tutti. Il Lago Film Fest è semplicemente vita, credere e sapere che tutto è possibile. Abbiamo iniziato sognando e ora non riusciamo più a smettere. Viviana Carlet Lago Film Fest

Nell’ambito delle iniziative sostenute dalla Regione del Veneto attraverso la legge regionale n.2/2003, art.22 “Iniziative di promozione e valorizzazione dell’Identità veneta”, un posto particolare è occupato dal “Lago Film Fest”, appuntamento che da alcuni anni contribuisce a valorizzare il suggestivo territorio di Revine Lago, richiamandovi un attento ad appassionato pubblico. La manifestazione si connota come momento importante dell’estate veneta, quindi, sia perché costituisce occasione di incontro ed aggregazione sia per la qualità delle produzioni che vengono presentate e per la profondità dei temi trattati, incentrati in questa edizione sull’inchiesta giornalistica. Prodotti di qualità, ai quali riconosciamo un ruolo importante per la crescita e lo sviluppo del territorio, sia in termini culturali che economici. Un progetto a cui la Regione del Veneto ha creduto fortemente, sostenendolo con convinzione, e che quest’anno ha raccolto un importante risultato, rappresentato dal “Premio Città Impresa – Idee per far crescere l’Italia”, assegnato agli organizzatori dal Ministro delle Infrastrutture e dello Sviluppo Economico Corrado Passera, per “il contributo portato, attraverso la sua attività creativa, allo sviluppo economico, sociale e culturale del Nordest e dell’intero Paese”. Un sincero ringraziamento perciò a tutti coloro che in questi anni hanno reso possibile questo evento, che contribuisce alla valorizzazione del nostro territorio e del suo patrimonio culturale, stabilendo nel contempo un terreno di scambio e confronto di idee, fondamento per la costruzione di un futuro migliore. Daniele Stival Assessore all’Identità Veneta

la Provincia di Treviso Lago Film Fest non manca mai di emozionarmi. Un festival internazionale di qualità, dedicato al mondo dei cortometraggi e del cinema breve, realizzato nella magnifica cornice dei laghi di Revine. Una rassegna che anima un piccolo borgo trevigiano, rappresentando al meglio il filo conduttore di RetEventi: la Marca Trevigiana, infatti, è un territorio dalle carat-

teristiche peculiari, un’area agropolitana dove città e campagna si fondono in un vero e proprio palcoscenico naturale, un teatro diffuso dove la cultura può trovare sedi ed espressioni sempre nuove. Anche quest'anno, artisti da tutto il mondo arriveranno sulle pendici del lago per prendere parte all'evento. Non posso allora che complimentarmi con la giovane ma preparatissima organizzazione per il lavoro svolto, augurando la miglior riuscita di questa edizione. Leonardo Muraro Presidente della Provincia di Treviso

il Comune di Revine Lago L’estrusione dei “ tempi morti”, l’espulsione, per così dire, di quegli immancabili intermezzi opachi, propri della vita reale, in un meccanismo di sottrazione, sono forse ciò che fa del cinema (etimologicamente: movimento) la lanterna magica, l’arte onirica per eccellenza. Non casualmente, in certe occasioni, si dice “ ho visto in un attimo la mia vita, come in un film!”. Elisione, quindi, e condensazione. Come in un grande quadro, dove tutto ciò che è inutile viene omesso; o in una scultura, per ottenere la quale viene sgrezzata una materia per sé informe, allontanandone una parte da quel nucleo, in essa incluso, che è l’opera d’arte. Se tale principio è vero per un film, è ancor più severo, più rigoroso, per un cortometraggio. Nello stesso rapporto che sta fra un romanzo di ampio respiro ed una laconica, lapidaria poesia. Arte di eccellenza quindi, quest’ultima, arte di sublime sintesi, di uso sapiente del tempo (l’unica vera ricchezza, fugace ahimè, dell’uomo…); alla quale possono accostarsi, come abbiamo avuto modo di osservare


10 / L FF 8 / Magazine

nelle ormai numerose edizioni del “Lago Film Fest”, solo cineasti di rango, dotati di fantasia, di profondità narrativa, di assoluto gusto estetico, che non può né deve ammettere cali di tono. Aggiungo ancora, di quella capacità suggestiva che tutti abbiamo voluto, almeno una volta nella vita, possedere: quella di fermare l’attimo (come nella richiesta di Faust al demonio, sprezzantemente in baratto con l’anima…); di trattenere un minuto, una manciata di secondi magari, ma densissimi, ad imprigionare un volto, un paesaggio, un ricordo, un gesto d’amore (irripetibili altrimenti), in una cineteca posta dentro il nostro cuore, in sfida al tempo. Né un fotogramma di più di questo. Né uno di meno. E tutto questo Viviana Carlet vuol far vivere e partecipe l’intera nostra comunità. Battista Zardet Sindaco di Revine Lago

comitato Unicef treviso Ogni fanciullo ha un diritto inerente alla vita, alla sopravvivenza e allo sviluppo. Ogni giorno muoiono nel mondo 22000 bambini sotto i 5 anni per cause che possono essere facilmente prevenute. L'Unicef lavora per porre fine a queste morti inaccettabili, perché non c'è tragedia più grande della morte di un bambino. Soprattutto se pensiamo che nell'assoluta maggioranza dei casi, a spezzare una vita appena iniziata non sono mali incurabili o incidenti imprevedibili, ma banalissimi malattie come la polio, il tetano, la febbre gialla e il morbillo che si possono prevenire o curare con pochi centesimi. Salvare le vite dei bambini è anche una questione di volontà. Mariella Andreatta Presidente Comitato UNICEF Treviso

ascom vittorio veneto L'Associazione Commercianti, che rappresento, è particolarmente grata a questa manifestazione, che nel corso degli anni ha contribuito in maniera significativa ed encomiabile a far conoscere un territorio che sta avendo nuovamente una vocazione turistica, per l'armonia paesaggistica che lo contraddistingue a vantaggio di tutte le imprese ed attività del settore commerciale e ricettivo che ivi insistono. Michele Paludetti Presidente di ASCOM

UNPLI treviso

ascom

Bentornato, Lago Film Fest! Come Comitato Provinciale delle Pro Loco Trevigiane non possiamo che essere felici della straordinaria crescita che questo festival ha avuto negli ultimi anni, un successo dovuto anche all'impegno e al duro lavoro di una delle “nostre” Pro Loco: la Pro Loco di Revine Lago, che è parte attiva nell'organizzazione e nella gestione di questa rassegna. È un piacere per noi poter ospitare alcune proiezioni del festival al Parco Archeologico Didattico del Livelet, che l'UNPLI Treviso gestisce in convenzione con la Provincia di Treviso e con l'Amministrazione Comunale di Revine Lago. Riteniamo importantissima la collaborazioneanzi la sinergia, con le altre realtà del territorio:

è l'unica via per crescere e rafforzarsi. E, considerando quanto sono cresciuti in così poco tempo sia il Livelet che questo festival, penso che possiamo dire di aver fatto un buon lavoro! Un saluto a tutti i volontari impegnati nell'organizzazione del Lago Film Fest e buona visione a tutti! Giovanni Follador Presidente UNPLI Treviso


Magazine /

MAX HATTLER moving

image

artist

L FF 8 / 11


12 / L FF 8 / Magazine

/ Max Hattler, oltre ad essere membro della giuria, porterà a Lago una selezione dei suoi lavori più interessanti. Un’occasione unica per conoscere da vicino un personaggio di fama internazionale.

IT

«È lo spazio fra astrazione e raffigurazione a interessarmi, dove il racconto si libera dai vincoli della narrativa tradizionale. La mia opera contempla microcosmi, istanti, atmosfere: il primo piano come riflesso del più vasto insieme. Nonostante i miei film facciano spesso a meno dei dialoghi, sono tesi a esplorare il rapporto fra suono, musica e immagine in movimento». Max Hattler «Max Hattler agisce sulla linea sottile che separa astrazione e raffigurazione, riuscendo talvolta a esprimere punti di vista politici malgrado il rifiuto d’ogni convenzione narrativa, optando per una poetica dell’allusione anziché per la mera costruzione d’un discorso. A tal proposito, è interessante notare come sia in grado di mescolare le strategie della pratica artistica con tecniche che normalmente assoceremmo all’industria dell’intrattenimento, creando opere capaci di interagire con le cornici più disparate (e a volte contraddittorie), dal cubo bianco d’una galleria alle scure pareti di un night club, rese attraverso performace dal vivo nell’ambito di un festival del cinema o disseminando interventi sul web». Hilda Magazine, 2011


Magazine /

L FF 8 / 13

«Dalla musica all’animazione fino a una magnifica fusione d’audio e video, l’opera di Max Hattler continua a far scaturire nuovi trend, a ispirare collaborazioni, a dar forma a luoghi e temi d’approfondimento inediti». A.N.D/ Worldwide Interactive Design Guide, 2011

/ Max Hattler, other than being a member of our panel, will bring to Lago a selection of his own most interesting works. A unique chance to get a close look at a world-famed artist’s opus. EN

«I am interested in the space between abstraction and figuration, where storytelling is freed from the constraints of traditional narrative. My work contemplates microcosms, moments, atmospheres: Close-ups as reflections of the big picture. While my films tend to be without dialogue, they explore the relationship between sound, music and the moving image». Max Hattler «Max Hattler works on the thin line between abstraction and figuration, being able sometimes to create powerful political statements while eschewing the traditional constraints of narrative, choosing a poetics of implication over the mere construction of a discourse. In that matter, it is interesting to see how he is also able to mix the strategies of artistic practice with the techniques one would associate with the entertainment industry, creating pieces that can work on a variety of (sometimes) conflicting frameworks, from the gallery white cube to the dark walls of a nightclub, performing live in a film festival or spreading his interventions through the web». Hilda Magazine, 2011 «From music to animation to a magnificent blend of both sound and video, the work of Max Hattler continues to spark new trends, inspire collaboration, and shape new places and topics for immersion». A.N.D/ Worldwide Interactive Design Guide, 2011

LA SELEZIONE THE SELECTION 1923 aka Heaven / 2010 / 2’ Hattler: To Bed / 2003 / 3’ Everything Turns / 2004 / 1’15” Hattler: Nachtmaschine / 2005 / 3’ Collision / 2005 / 2’30” Striper v0.1 / 2006 / 30” Drift / 2007 / 3’33” Economy Wolf: Mount Allen / 2007 / 4’ Jemapur: AANAATT / 2008 / 4’45” Basement Jaxx: Where’s Your Head At / 2009 / 6’ Spin / 2010 / 4’ Sync / 2010 / 9’ VIS Festival Trailer / 2011 / 1’ RE:AX aka Peace Starts With Me / 2011 / 1’30” Shift / 2012 / 3’ 1925 aka Hell / 2010 / 2’

maxhattler.com


14 / L FF 8 / Magazine

land of joy Paesaggio veneto

/ Quarant’anni fa gli abitanti del Veneto erano poveri contadini costretti a emigrare per sopravvivere. Oggi la loro terra è una delle aree industriali più ricche d’Europa, una delle regioni a più alta percentuale di immigrati, e dominata politicamente dalla Lega Nord. Attraverso diversi incontri con l’umanità più varia e tipica di questa zona, in giardini e capannoni, da casalinghe particolari a insoliti imprenditori, emerge il ritratto di un territorio dove comico e tragico spesso coesistono. Dalle parole della regista Laura Lazzarin: «Il film affronta i problemi delle moderne società occidentali. Questa regione era povera, oggi è ricca. Le persone sono ossessionate dal lavoro e dai soldi, dal sospetto verso chi è ‘diverso’ e dalla paura di perdere quello che hanno. Nonostante il senso di tristezza per questa terra ‘perduta’, la mia terra, ero alla ricerca di qualche frammento di poesia: senza la pretesa di fornire un quadro analitico o di dare solu-

it

zioni, ma sempre sperando in un modo più umano di sentire e di vivere». / Forty years ago people in Veneto were poor farm workers who had to emigrate to earn their living. Today their land is one of the wealthiest industrial areas in Europe, one of the regions with the highest rate of immigrate population, and politically ruled by the Northern League. Through various encounters with a typical bunch EN

of characters from this region, in gardens and warehouses, from special housewives to unusual entrepreneurs, a portrait emerges of a land where the comic and the tragic often coexist. As told by the director, Laura Lazzarin: «The film faces the problems of modern Western societies. This region was poor, today it’s wealthy. People are obsessed with work and money, with the distrust of anyone who is ‘different’ and with the fear of losing what they own. Despite feeling sad for this ‘lost’ land, my homeland, I was looking for some poetry: without pretentions to convey an analytical picture of the situation, or to put forward solutions, but still hoping for a more humane way of feeling and living». Laura Lazzarin / Germania / Documentario / 2011 / 78’


Magazine /

ZOMBI

ANTEPRIMA Internazionale

/ Il regista David Moreno, vincitore del Premio della Giuria e del Premio del Pubblico al Lago Film Fest 2009 con il film “Socarrat”, ha scelto il Lago Film Fest per l’anteprima internazionale del suo nuovo film. “Zombi” è la storia di una famiglia come tante e dei differenti modi con cui ognuno dei suoi membri affronta una dolorosa realtà, la malattia del nonno. Una malattia che mette a dura prova le convinzioni personali riguardo cosa è giusto fare o non fare, che fa oscillare anche i propri legami familiari... E che finisce per portare alla luce una verità scomoda: la felicità si conquista agendo con amore, generosità e comprensione... Qualunque sia il modo in cui siamo fatti, qualsiasi cosa facciamo. it

/ David Moreno, winner of the Lago Film Fest Jury Award and of the Audience Award in 2009 with the short film “Socarrat”, has chosen Lago for the International

EN

premiere of his new film. “Zombi” tells a story about a common family and how each one of its members faces a distressing truth, the illness of the grandfather. An illness which puts a strain on one’s personal convictions about what to do or not to do in particular situations, and which generates important difficulties for family ties... This illness will reveal, in the end, an uncomfortable truth: happyness can be gained throughout, with love, generosity and comprehension... Whoever we are, whatever we do. ZOMBI / David Moreno / 14’ / Spagna / 2011 / Fiction

L FF 8 / 15


16 / L FF 8 / Magazine

REPORT

LA DIVINA PROVVIDENZA What must be told

/ Ci sono storie che sono necessarie, nel senso che proprio loro, e non altre, devono essere raccontate. Una di queste è di sicuro quella dell’ospedale San Raffaele e del suo fondatore don Luigi Verzé, perché è una storia enorme, anzi è un cumulo di storie, tutte drammaticamente italiane. Me ne ero già occupato in passato, avendo realizzato diverse inchieste sulla sanità che raccontavano le ambiguità del sistema dei DRG e dei rimborsi, la carenza dei controlli e le responsabilità della politica. Già allora don Verzé aveva rifiutato di incontrarmi per un’intervista. Eppure il San Raffaele era sempre stato l’istituto più foraggiato e quello più adulato da stampa e istituzioni. Assieme al suo fondatore, di cui, al massimo, si sottolineava, con affettuosità nemmeno troppo velate, una generica tendenza alla megalomania, di certo non sufficiente a oscurare il più importante e ricco centro di salute e di ricerca in Italia. Ma le cose, ovviamente, stavano in ma-

it

niera ben diversa: sotto quella cupola eccessiva e imponente, innalzata alle porte di Milano, si nascondevano un portentoso sistema di malaffare e di corruzione, e una montagna di debiti, una bancarotta da un miliardo e mezzo di euro. E don Verzé non era solo un sacerdote un po’ eretico e visionario, era un uomo potentissimo e senza scrupoli. L’eccellenza medica, per decenni, ha convissuto con gli affari, i jet privati, le consulenze false, i fondi neri, la finanza sporca, le fazendas brasiliane, i festini, i soci improbabili, i soldi in odore di mafia e l’odore dei reati peggiori, i servizi segreti (quelli un po’ deviati). Era un sistema solidissimo, quello costruito da don Verzé, sotto la protezione della sua misteriosa comunità religiosa dei Sigilli e soprattutto della sua Fondazione: nessuna ingerenza e nessun obbligo di pubblicazione dei bilanci. Un sistema solidissimo, coltivato dalla Prima repubblica (Craxi e Andreotti) e dalla Seconda (Berlusconi e


Magazine /

L FF 8 / 17

Formigoni), portato però all’esasperazione e quindi destinato al collasso. Con “La divina provvidenza” abbiamo provato a raccontarla, questa storia necessaria, partendo dal suicidio di Mario Cal, il fidatissimo braccio destro di don Verzé, e come in un thriller abbiamo seguito la pista dei soldi: siamo finiti tra i mango e l’uva senza semi del Brasile e nel cuore della Nuova Zelanda. E poi la Sardegna, la Puglia e Roma, la città del Vaticano. Le ville sparse qua e là, quelle con la piscina per godersi la vita e quelle date ai servizi segreti per i centri d’ascolto abusivi. Che fosse necessaria, questa storia, lo ha dimostrato anche il pubblico, che ci ha seguito come mai in passato. Alberto Nerazzini / Some stories are necessary, since they are the only ones that really must be told. Undoubtedly one of these is that of the San Raffaele Hospital and its founder, the priest Don Luigi Verzé, for it is an enormous story, or rather a heap of stories, each of them dramatically italian. I had already dealt with this story before, making several inquiry reportages that shed light on the ambiguities of the DRG system and of public health reimbursements, with lack of controls and grave political responsibilities. Even at that time Don Verzé refused to meet me for an interview; yet San Raffaele had always been, among health institutes, the most bankrolled and the most flattered by press and politics, together which its founder, who was at most characterised, with an even not-too-veiled tenderness, as generically prone to megalomania, something that was certainly not enough to cast a shadow over the most important and bestfunded health care and research institute in Italy. But, obviously, things were very different: that excessive and imposing dome, erected on the edge of Milan, hid a portentous system of malfeasance and corrupEN

tion, a mountain of debt, a 1.5 billion euro bankruptcy. And Don Verzé was not just a somewhat ‘heretic’ and visionary priest, he was an extremely powerful and unscrupulous man. Medical excellence coexisted for decades with business, private jets, fake consultancies, slush funds, opaque finance, Brazilian fazendas, questionable parties, improbable associates, money smelling of mafia, the smell of the worst offences, and some disloyal secret service. The system was absolutely solid, and built by Don Verzé under the protection of his mysterious religious community and, above all, of his Foundation, a type of organisation that implied no meddling and no requirement of financial statements. An absolutely solid system, fostered by both the First and the Second Republic, but led past the tolerance point, and therefore doomed to collapse. With “Divine Providence” we tried to tell this necessary story, starting off with the suicide of Mario Cal,

Verzé’s faithful right-hand man, and just like in a thriller we followed the money: we ended up among Brazilian mangoes and grapes without seeds, and in the heart of New Zealand. And afterwards in Sardinia, Apulia, Rome and Vatican City. Several villas here and there, those with a pool to enjoy life, and those handed to the secrete service as bases for illegitimate telephone tapping. The evidence that this story was necessary was given also by the audience, that followed us like never before. Alberto Nerazzini


18 / L FF 8 / Magazine

(S)OGGETTI SMARRITI LOST & FOUND / Concorto è una organizzazione non-profit con uno staff di una trentina di persone sostenuta da organizzazioni pubbliche e da sponsor privati. Il festival, che si prepara alla sua undicesima edizione, si tiene a Parco Raggio, un affascinante angolo verde a Pontenure, in provincia di Piacenza. L’ottantina di corti proiettati ogni anno, di lunghezza non superiore ai 20 minuti, viene scelta dalla direzione artistica del festival e sottoposta a una giuria internazionale composta da 5 membri. Parallelamente alla competizione, Concorto organizza alcuni eventi speciali (nel 2011 una Notte Horror e un concerto in collaborazione con il Piacenza Jazz Fest) e una retrospettiva sulla filmografia di un Paese straniero. A questo proposito, dopo i programmi dedicati alla Polonia (2009), a Israele (2010) e al Québec (2011), Concorto ha deciso di dedicare il focus di quest’anno alla Corea. Quest’anno, dal 25 agosto al 1 settembre, il pubblico di Concorto assisterà a 8 serate con proiezioni divise in 7 sezioni.

IT

/ Concorto is a non-profit organization with a staff of 30 people, supported by public institutions and private sponsors. The festival is 11 years old and takes place at Parco Raggio, a beautiful park in Pontenure, in the province of Piacenza, 70 km from Milan. Last year more than 3,000 short films were submitted. Short films not longer than 20 minutes are admitted and those

EN

selected by the artistic direction staff are about 80 at every edition. At the same time of the competition, Concorto organizes special events (such as an Horror Film Night in 2011 and a jazz concert in collaboration with Piacenza Jazz Fest) and a retrospective on a specific country or region. After special programmes devoted to Poland (2009), Israel (2010) and Québec (2011), Concorto has decided to focus this year on Korea. This year, from August 25th to September 1st, the audience will appreciate 8 nights of screenings divided into 7 competitive sections.

“9”

Una selezione speciale di: A special selection of: Concorto Short Film Festival Yuri Lennon’s landing on Alpha 46 Anthony Vouardoux / Germania / 2009 / 14’ Na Ulitsa Nula Andrey Getov / Italia – Bulgaria / 2010 / 4’ Diane Wellington Arnaud Des Pallières / Francia / 2010 / 12’ Ich bin’s. Helmut. Nicolas Steiner / Germania / 2009 / 11’ Manifesto for a free fall Andre Schreuders / Olanda / 2009 / 11’ Le Dernier Vampire Bane Saleh / Libano / 2010 / 5’ 15 Summers Later Pedro Collantes / Spagna / 2011 / 5’

concorto.com

Proiezione speciale Special screening

/ È con piacere che l’Associazione Careni presenta la proiezione di “9” di Shane Acker. L’Associazione gestisce dal 2003 con i suoi 150 volontari il Cinema Careni a Pieve di Soligo; la passione per la settima arte e la volontà di essere attori nel territorio hanno fatto nascere questa collaborazione con il Lago Film Fest. I film d’animazione sono parte importante della nostra programmazione, da qui l’idea di proporre questo film che nasce da un cortometraggio candidato agli Oscar nel 2005, prodotto da Tim Burton.

IT

/ It is with pleasure that Associazione Careni presents the showing of the film “9”, by Shane Acker. The association, with its 150 volunteers, has run Cinema Careni in Pieve di Soligo since 2003; the passion for cinema, and the intention to be active players in our territory, have led to our partnership with Lago Film Fest. Animation films make up an important part of our programming, hence the idea to put forward this film, inspired by a short film nominated for the 2005 Academy Awards and produced by Tim Burton.

EN

Regia: Shane Acker / U.S.A. / 1h 9’ / 2009 / Animazione

cinemacareni.it


Magazine /

KINOKLUB ZAGREB

DA CANNES A LAGO ITALIAN PREVIEW

/ Kinoklub Zagreb è una associazione di produzione cinematografica amatoriale che si fonda su due ideali: la completa libertà dell’autore e la possibilità per tutti di accedere al mezzo cinematografico. Nel corso degli anni KKZ ha prodotto circa 2.000 film amatoriali. Inoltre KKZ organizza seminari in grado di coinvolgere molti registi giovani e appassionati. Al Lago Film Fest viene proposta una selezione dei lavori più interessanti prodotti da KKZ negli ultimi due anni.

tion to explore and share their understanding of the world. In June 2011, 18 young European filmmakers travelled by boat across the archipelago of Turku, in Finland, exploring the unique local culture of the different islands. Guided by award-winning Slovakan documentarist Peter Kerekes, the crews produced 6 short documentary films. The workshop, together with a short film contest and a mini film festival, was part of the “Polyglot: on the way to Turku” initiative, organised by NISI MASA in the special context of Turku as the 2011 European Capital of Culture.

IT

/ Kinoklub Zagreb is an amateur film production association which is based on two main ideals: total author freedom in film expression and free filmmaking for all. In history KKZ made around 2,000 amateur films. Also KKZ functions as educational point through many mentor workshops for many young and eager filmmakers. In last two years, KKZ made around 100 amateur films, and this program is a selection of theses films.

EN

La selezione The Selection Arhitekt (Architect) Branka Valjin / 5’ / 2011 Bez naziva (Untitled) Jana Plecaš / 15’ / 2011 Rekao je da je jako umoran (He said he was very tired) Ivana Škrabalo / 15’ / 2012 Showgirls (Showgirls) Miro Manojlovic / 4’ / 2011 Komba (Komba) Tin Žanic / 14’ / 2011 Odnos (Relation) Mario Papic / 6’ / 2010 Cipele (Shoes) Vjeran Vukašinovic / 5’ / 2012

L FF 8 / 19

PROGRAMMA / Direttamente dalla 51° Settimana della Critica di Cannes, NISI MASA, il network europeo del cinema giovane, è orgoglioso di presentare la prima italiana dei cortometraggi del workshop “Cine-Boat”. Il network, che si definisce uno spazio libero per la crescita di giovani talenti, è conosciuto per le sue innovative ed ambiziose avventure cinematografiche, che incoraggiano la giovane generazione europea ad esplorare e condividere la propria interpretazione del mondo. Nel giugno 2011, 18 giovani film-maker europei hanno viaggiato in barca nell’arcipelago di Turku, in Finlandia, esplorando la cultura unica delle diverse isole. Guidate dal pluri-premiato documentarista slovacco Peter Kerekes, le troupe hanno prodotto 6 corti documentari. Il workshop, assieme a un concorso di cortometraggi e a un mini festival cinematografico, rientrava nell’iniziativa “Polyglot: on the way to Turku”, organizzata da NISI MASA nello speciale contesto di Turku Capitale europea della cultura 2011. IT

/ Straight from the 51st Cannes Critics’ Week, NISI MASA, the European network of young cinema, proudly presents the Italian premiere of the “Cine-Boat” workshop films. The network, that defines itself as a free space for new talents to develop themselves, is known for its innovative and ambitious cinematographic adventures, which encourage the young Euro-generaEN

Drifting (Towards) Home ARG-DEN-UKR-HUN / 2011 / 9’32’’ / Doc Regia: Nicolas Servide, Kirill Naumko, Judit Kájel Pikku-Kalle? NZL-GBR-HUN-BUL / 2011 / 12’ / Doc Regia: Alastair Cole, Daniel Szöllosi, Anna Dmitrieva Velvollisuus / Duty FRA-HUN-BUL / 2011 / 8’21’’ / Doc Regia: Severine Beaudot, Linda Dombrovszky, George Groshkov Utöpia CRO-NED-FRA / 2011 / 8’23’’ / Doc Regia: Silvio Ivicic, Sam Batink, Laure Anna Franquès Destination North FRA-LTU-MEX-ESP / 2011 / 9’39’’ / Doc Regia: Gautier Dulion, Albina Griniute, Melissa Suárez del Real Five Lives by Silence HUN-GRE-GBR-TUR / 2011 / 14’32’’ / Doc Regia: Miki Ambrózy, Nick Shaw, Begüm Güleç


20 / L FF 8 / Magazine

CONTEMPORANEE ANIMAZIONI

your time and energies on the “Animazioni: cortometraggi italiani contemporanei” project. After a year and a half, it appears that the new Italian animated production has not come to a standstill, so that our task is not yet accomplished. There are certainly many attention-grabbing situations taking place in different areas at the same time. Indeed, it was relatively easy to come across new artists and excellent films made in the last few years. We are delighted to host a / Siamo molto fieri di potere presentare il DVD “Animazioni 2” in occasione del Lago Film Fest! Realizzare una seconda antologia significa avere avuto ragione nel rischiare tempo ed energie nel progetto “Animazioni: cortometraggi italiani contemporanei”. Dopo un anno e mezzo, abbiamo verificato come la nuova produzione animata in Italia non si sia arrestata, qualcosa si stia muovendo in maniera interessante e, soprattutto, in diversi luoghi allo stesso tempo. Lo dimostra la relativa facilità con cui abbiamo scoperto e contattato nuovi nomi che negli ultimi anni hanno realizzato eccellenti film. Siamo onorati di poter ospitare un vero capolavoro dell’aIT

nimazione italiana degli ultimi dieci anni, “La funambola” del maestro Roberto Catani, insieme a molti giovani usciti dalle scuole di animazione, in Italia e all’estero, con risultati notevoli. Per tutti questi motivi possiamo pensare che le Raccolte possano essere molte e ricche anche in futuro, e che ritroveremo molti di questi giovani talenti in una prossima uscita antologica di film di alta qualità per gli occhi e per la mente! Andrea Martignoni e Paola Bristot / We are very proud to introduce our new DVD “Animazioni 2” at Lago Film Fest! A second anthology means that you have been successful in staking

EN

real Italian animation masterpiece, Roberto Catani’s “La Funambola”, together with many young animation schools graduates. We will hopefully meet many of these young talented artists in a future film anthology, supporting high quality productions. Andrea Martignoni & Paola Bristot

La selezione The Selection The Journey of the Birdboy / Chiara Ambrosio Giallo a Milano / Sergio Basso e Lorenzo La Trofa Djuma / Michele Bernardi Le fobie del guard rail / Marco Cappellacci La funambola / Roberto Catani Dieci Cadute / Nicola Console Percorso # 0009-0410 / Igor Imhoff Aztrokitifk & Mario si danno al Crimine! / Ivan Manuppelli e Gianluca Lo Presti Arithmétique / Giovanni Munari e Dalida Rovazzani Imago / Beatrice Pucci Ci sono gli spiriti / Alvise Renzini Corpus No.Body / Saul Saguatti e Audrey Coïaniz Topo glassato al cioccolato / Donato Sansone Silenziosa-mente / Alessia Travaglini


Magazine /

L FF 8 / 21

SFRUTTARE L’ABBONDANZA ENJOYING ABUNDANCE Video Art for TODAY from Romania & Moldova by SALON VIDEO

/ Salon Video è un progetto indipendente, mirato alla creazione di una piattaforma che incoraggi la produzione di video arte e ne favorisca la visibilità, e concepito appositamente per gli artisti in Romania e Moldavia. Il progetto raccoglie opere video attraverso open call e ricerca privata, e invita gli artisti a presentare i propri lavori nell’ambito di eventi pubblici a cadenza irregolare, in diverse località di Bucharest. Durante ogni evento ha luogo uno scambio di video con artisti d’altro gruppo e provenienza, ad ampliare la conoscenza e stimolarne nuove letture. Un archivio online dei lavori raccolti è reperibile presso il sito del progetto, e la speranza è che continui a crescere, quantitativamente e qualitativamente. Per l’ottava edizione del Lago Film Fest, Salon Video ha selezionato un gruppo di video-opere che sfruttano la diversità e la ricchezza che ci circondano; non nell’accezione di prosperità, né necessariamente di densità di cultura, idee e “cose funzionanti”; ma di un’abbondanza di risorse da impiegare creativamente, malgrado le loro spesso povere qualità. Questi artisti si guardano attorno, aguzzando uno sguardo a volte ironico, e raccolgono elementi da trasformare e ridistribuire. Li riconosciamo: vi identifichiamo la nostra realtà, le città, le cucine, i nostri mass media; ma un dettaglio è stato torto, e assieme a questo la nostra comprensione di esso. IT


22 / L FF 8 / Magazine

Queste opere usano il medium visivo per catturare la realtà pura, a volte brutale, ma non si limitano a questo; c’è ibridazione e gioco, reinterpretazione e riorganizzazione. Nell’insieme, rappresentano un invito a godersi il caos che abbiamo attorno, ma anche un provocatorio invito a trasformarlo. “Micro” è la parola chiave, qui: la prospettiva di grandi cambinamenti è stata abbandonata, e le nuove realtà sono fatte di piccoli mattoni. Salon Video ha avuto inizio nel 2012, è stato lanciato da Daniela Palimariu e create con l’aiuto di Dan Basu. Con ogni evento promosso, Salon Video persegue la ricerca di nuove vie di presentare e fruire la video arte. / Salon Video is an independent project that aims to create a platform for showcasing and encouraging the production of video art, specifically created for artists in Romania and Moldova. The project colEN

lects video works through both open calls and private research, and invites artists to present their works in public events, once every few months, in different locations in Bucharest. For every event, a video exchange is made with another group of artists, in another country, which adds awareness and provokes new readings. An online archive of the works collected is visible on the website of the project, and the hope is that it will continuously grow in both quantity and quality. For Lago Film Fest 8, Salon Video has selected a batch of video works that seem to take advantage of the diversity and richness surrounding us. It is not about wealth, or even about richness of culture, ideas and things-that-work, but an abundance of resources to be used creatively, despite their often poor qualities. These artists are looking around themselves with a sharp eye, sometimes ironic, and pick-up elements that can be transformed

and redistributed. We recognize them, we know it is our reality, the city, the kitchens, our media, but something is pinched and we understand it differently. These works use video to capture the pure – sometimes brutal – reality, but don’t stop here; there is play, mix, reenacting and sorting out. As a group, they are an invitation of taking pleasure in the chaos that happens around us, but also a provocation to transform it. Micro is the key word here, as big changes are long abandoned, and new realities are built in small bricks. Salon Video has started in 2012, it is initiated by Daniela Palimariu and created with the help of Dan Basu. With each event, Salon Video looks for new ways of presenting and experiencing video art. danielapalimariu.ro/salonvideo


Magazine /

TABULATA Architecture Project

/ AtelierFraSe è un laboratorio nomade di architettura e design che ambisce a raccontare una proposta alternativa al sistema volume/forma/funzione. Il lavoro di AtelierFraSe si sviluppa attraverso un processo creativo non stop, in cui il ruolo del progettista si fonde con le competenze e le tecniche delle maestranze. Questo è il punto di forza del lavoro di AtelierFraSe: le intenzioni primarie hanno in questo modo piena coerenza con il risultato finale. AtelierFraSe progetta e realizza interventi architettonici, come sculture e installazioni per eventi e manifestazioni, elementi di arredo per abitazioni private e negozi, set per teatri e spettacoli. Dal 2011 AtelierFraSe è a Londra dove collabora alla

IT

realizzazione di installazioni, scenografie per i teatri, e interventi site specific per spazi pubblici. Contemporaneamente, dal 2009, collabora con LagoFilmFest alla realizzazione delle scenografie. Quest’anno AtelierFraSe, con il progetto “Tabulata”, esplora il tema del “trabucco”, “la grande macchina pescatoria, simile allo scheletro colossale di un anfibio antidiluviano…” come la definì Gabriele d’Annunzio nel Trionfo della morte. / AtelierFraSe is a nomad architectural and design workshop which aims to tell an alternative purpose to the system volume/ form/function. The work of AtelierFraSe is developed through a nonstop creative EN

L FF 8 / 23


24 / L FF 8 / Magazine

process, in which the role of the designer merges with the skills and techniques of arts and crafts. This is the point of strength of the work of AtelierFraSe: original intentions have in this way full consistency with the final outcome. AtelierFraSe designs and manufactures architectural interventions, as elements of domestic furniture for private dwellings and shops, sets for theatres and shows, sculptures and installations for events and happenings. In 2011 AtelierFraSe moved to London starting collaborating on the realization of set designs for theaters, art installation and site specific interventions for public spaces, always attending in first person to each phase of the creation. Simultaneously, since 2009, AtelierFraSe collaborates with LagoFilmFest, an international short film festival, on the realization of the open air set design. This year AtelierFraSe with the project “Tabulata”, explores the theme of “trabucco”, “the fisherman great machine, similar to the skeleton of a giant antediluvian amphibian...” as Gabriele D’Annunzio defined it in the Triumph of Death. atelier frase.com

main sponsor

www.eclissi.it

sponsor tecnico

www.servicelegno.it


Magazine /

WUN DER KAM MER

FRESH YOUNG ARTISTS / Open Space è un progetto artistico che si svolge all’interno del Lago Film Fest e che ha l’intento di ampliare le proposte della manifestazione, avvicinare i giovani artisti a Lago e i visitatori all’arte contemporanea. L’obiettivo che con questo progetto ci si pone è il coinvolgimento di giovani artisti chiamati a riflettere su questo luogo e le sue peculiarità. Nel corso della prima edizione, in Open Space abbiamo incontrato cinque delle tante forme dell’arte contemporanea: “Cena in Love Boat” di Daniela Palimariu, “Punti di Svista” di Rebecca D’Andrea, ”collage/decollage” di Menta, “Subverted Landscape” di Alessandro Perini, “Interactive Soundscape” di Alice Lorenzon. Ai partecipanti all’edizione di quest’anno di Open Space è stato proposto di confrontarsi con il tema del ritrovare, dell’interrogarci con malinconia e meraviglia su cosa e quanto è cambiato, dentro in noi, intorno a noi. IT

Gli artisti selezionati per Open Space di quest’anno sono: The artists selected for this year’s Open Space are: Denso/Gisto “Mirabilia, ovvero cose che suscitano meraviglia” Video animation, mapping e musica elettronica viva Anna C&C “Mirabilia” Intervento site specific Greta Bastelli e Marina Menti “Artificialia” Installazione site specific

L FF 8 / 25


26 / L FF 8 / Magazine

/ Open Space is an artistic project that takes place at Lago Film Fest and points at broadening the event’s purposes – to attract young artists to Lago and visitors to contemporary art. The objective we aim at with this project is the involvement of young artists, called to reflect upon this place and its peculiarities. During the first edition, we met through Open Space five of the many forms of contemporary art: Daniela Palimariu’s “Dinner in Love Boat”; Rebecca d’Andrea’s “Punti di Svista”; Menta’s “collage/decollage”; Alessandro Perini’s “Subverted Landscape”; Alice Lorenzon’s “Interactive Soundscape”. For this year’s edition, participants were suggested to confront themselves with the topic of recovering, of wondering with melancholy and marvel about what’s changed, and how much, inside us and around us. EN

nuovi segni

extra video extra art

A short film about war

The Singularity

Regno Unito / Thomson & Craighead / 2009 / 9’38”

Germania / Michael Najjar / 2008 / 5’12’’

/ A short film about war è un documentario narrativo realizzato interamente con immagini reperite tramite internet. Dieci minuti visti attraverso “l’occhio condiviso” della comunità di condivisione di foto online Flickr.

IT

IT

/ A Short film about War is a narrative documentary artwork made entirely from information found on the worldwide web.  Ten minutes through the collective eyes of the online photo sharing community Flickr and as witnessed by a variety of bloggers. EN

/ Il film analizza il concetto di “singolarità” come futuro elemento di trasformazione di controllo tecnologico dell’evoluzione umana.

EN / The key concept behind the video work “the singularity” is the future transformation and technological control of human evolution.


Magazine /

L FF 8 / 27

TREVISO COMIC BOOK FESTIVAL presenta

NORMAL MAN / Normalman, il supereroe inventato dal duo di comici Lillo&Greg, protagonista di trasmissioni radiofoniche e televisive di successo, sbarca al Lago grazie al fumetto “Le origini di Normalman” (Magazzini Salani), scritto dallo stesso Lillo e disegnato da disneyano Luca Usai. Un concentrato di ironia, una parodia del supereroismo tipico dei fumetti americani, calata nella realtà italiana. Normalman ti aiuta a parcheggiare, ti presta il cellulare se hai esaurito il credito, ti guarda il bambino se non hai trovato una baby-sitter, ti dà una mano a montare un mobile dell’Ikea... IT

SAND art

Insomma, tutte quelle piccole cose che uno come Superman snobberebbe... La presentazione, che vedrà il disegnatore milanese Luca Usai realizzare un “live showcase”, è organizzata in collaborazione col Treviso Comic Book Festival. / Normalman, the superhero created by comedy duo Lillo&Greg, who starred in many acclaimed radio and TV programmes, lands in Lago with the comic book “The origins of Normalman”, written by Lillo himself and drawn by Disney artist Luca Usai. A concentrate of irony, a parody of American comic En

/ Massimo Racozzi e Fabio Babich, illustratore e fumettista, si incontrano nel 2006 al PERF, corso di Cinema d’Animazione presso la Scuola del Libro di Urbino. Iniziano a collaborare assieme nel 2009 fondando l’Ideart-group e danno il via a numerosi spettacoli di Sand Art, live performance di disegno sulla sabbia legate a varie tipologie di eventi. Attivi anche nel campo dell’animazione tradizionale in Stop-Motion, assieme al gruppo “Editart” realizzano dei video musicali per l”Heart Live Tour” della cantante Elisa e per gli emergenti Danka, ed hanno in cantiere la realizzazione una serie ad episodi animata. Al Lago Film Fest of-

IT

photo:

© Dean Zobec

Performance

book superheroism recontextualized in Italy. Normalman helps you parking, lends you his mobile if you ran out of credit, looks after your child if you couldn’t find a babysitter, gives you a hand to mount IKEA furniture… that is, the kind of little things that one of the likes of

Superman would snub. The presentation, during which Milanese drawer Luca Usai will perform a “live showcase”, is made in collaboration with Treviso Comic Book Festival.

friranno un piccolo spettacolo di “sand art”. Fabio Babich, grazie al fumetto “Bugs” (001 Edizioni) ha recentemente ottenuto la nomination quale “Autore Rivelazione” al premio Carlo Boscarato del Treviso Comic Book Festival, col quale l’evento è realizzato in collaborazione.

They’re also active in the field of traditional stop-motion animation: they made, along with the “Editart” group, music videos for songwriter Elisa’s “Heart Live Tour”, as well as for the emerging band Danka; they have plans to realize an animated serie, too. At this year’s Lago Film Fest, they’ll feature a little “sand art” show. Moreover, Fabio Babich has recently been given the Carlo Boscarato Prize for “Revelation author” at Treviso Comic Book Festival, for his comic book “Bugs” (001 Editions).

/ Massimo Racozzi, illustrator, and Fabio Babich, author of comics, met each other at PERF, an animation cinema course held within Urbino’s School of Book, in 2006. They began collaborating in 2009, founding Ideart-group and starting up a serie of Sand Art shows, live performances of drawing on sand, linked to various kind of events. EN

trevisocomicbookfestival.it


28 / L FF 8 / Magazine

CINEFORUM LABIRINTO presenta

L’INFERNO HELL Music Performance

/ “L’Inferno”, leggendario film muto del 1911, narra con fedeltà, mediante immagini suggestive e scenografie grottesche, il viaggio di Dante e Virgilio come descritto nella prima cantica della Divina Commedia. Il primo e più costoso lungometraggio italiano mai realizzato, dopo un secolo “L’Inferno” impressiona ancora per la potenza espressiva e per l’uso in ogni scena di effetti speciali rivoluzionari, che inducono realismo nelle più forti visioni: i lussuriosi trascinati dalla bufera, il petto squarciato di Lucifero, la testa staccata di Bertrand de Born, la trasformazione dei ladri in serpenti. L’interesse per il recupero di un materiale così raro ed eccezionale si coniuga ad IT

un intervento musicale realizzato appositamente per la performance: mediante l’esecuzione dal vivo di composizioni originali, utilizzando tastiere, strumenti fatti in casa, e registrazioni di suoni sul campo, i musicisti Riccardo Buck, Giacomo Mercuriali e Stefano Pasqualin si confrontano con un esperimento fra la musica e un reperto cinematografico primordiale, dettato dal complesso rapporto tra l’intramontabile tema del peccato e l’incredibile spettacolo dei mezzi espressivi. / “L’Inferno”, a legendary 1911 silent film, tells faithfully of Dante’s and Virgil’s voyage as described in the first cantica of the Divine Comedy, through striking images

EN

and grotesque sceneries. The first and the most expensive Italian feature film ever made, after a century “L’Inferno” still impresses us, thanks to its expressive power and the use of revolutionary special effects in every scene, which lend realism to the most powerful visions: the lustful, swept by a windstorm, Lucifer’s torn chest, Bertrand de Born’s cut head, the thieves being turned into snakes. The interest for the recovery of such rare and extraordinary material combines with a musical contribution, created expressly for this experience: through live executions of original compositions, using keyboards, homemade instruments, and field recordings, musicians Riccardo Buck, Giacomo Mercuriali and Stefano Pasqualin deal with an experiment between music and a primeval cinematic find, pervaded by the complex relationship between the everlasting theme of sin and the incredible show of expressive means. cineforumlabirinto.wordpress.com Regia: Giuseppe De Liguoro, Adolfo Padovan, Francesco Bertolini / Italia / 1911 / 50’ / Fiction


Magazine /

L FF 8 / 29

lago live music Venerdì

20 Luglio DAVIDE VETTORI ore 21.30

Visione Cosmetica Tour Concerto elettronica-cantautorale davidevettori.it \ garagerecords.it

NEW CANDYS ore 21.30

Stars Reach The Abyss Concerto rock newcandys.com

Sabato

21 Luglio Venerdì

27 Luglio

HAWANNA DJ ore 22.30

Lago Late Night Il dopo festival con il dj del momento myspace.com/hawanna

CLOSING PARTY 28 Sabato

Luglio

Ballando fino all’alba con Hawanna DJ myspace.com/hawanna dalle ore 22:30


30 / L FF 8 / Magazine

ANTEPRIMA MONDIALE

Solo sul WEB! / Un uomo viene punito nel giorno del suo compleanno, e proprio per questo è per lui una bellissima festa... ‘B.C.’ è uno degli episodi che andrà a comporre il secondo film in progress ‘SEX NOVO (sex in the background)’. Il primo, ‘SEX EQUO (sex in the foreground)’ è stato presentato in anteprima italiana proprio al Lago Film Fest 2011. I due ‘sottotitoli’ dei film, ispirati a due dischi di Duke Ellington (‘Piano in the foreground’ e ‘Piano in the background’) indicano il modo in cui la ricerca sulla tematica sessuale è stata e continua ad essere condotta nei due film. IT

/ La prima App per iPhone segreta, mostruosa, cinefila e beffarda! Pare che quest’anno un mostro abbia invaso Lago! Sembra voglia comunicarci qualcosa. Ma cosa? Per scoprirlo accendi il tuo iPhone, aguzza l’udito, trova le tracce disseminate nei dintorni del lago, e ricevi il misterioso responso!

Download the App from

/ The first secret, monstrous, filmgoing and mocking iPhone

IT’S FREE!

IT

app! It appears that this year a monster invaded Lago! It seems as if he wanted to communicate something to us. But what? To find it out, turn on your iPhone, sharpen your hearing, find the traces scattered around the lake, and receive the mysterious response! www.lagofest.org

EN

Viviradio Live at LAGO FILM FEST

/ Prosegue anche per questa ottava edizione la proficua collaborazione tra Lago Film Fest e ViViRadio (www.viviradio.it), la web radio di Vittorio Veneto che, per il quinto anno consecutivo, accompagna la rassegna di cortometraggi. È da lì, infatti, che sono trasmesse ogni sera in diretta dalle ore 21:00 le news più importanti e interessanti della manifestazione, assieme alle anteprime e ai retroscena per aggiornare in tempo reale coloro che percorrono le vie del Festival, ma soprattutto gli ascoltatori da casa, che possono connettersi da ogni parte del mondo grazie alla frequenza online. IT

Seguici su viviradio.it

/ Even for the eighth edition, the growing collaboration between Lago Film Fest and Vi-

EN

/ A man gets punished on the day of his birthday, and that’s why for him it’s such a great party… “B.C.” is one of the episodes that will form the second ‘SEX NOVO (sex in the background)’ film in progress. The Italian premiere of the first one, ‘SEX EQUO (sex in the foreground)’, has been featured at Lago Film Fest 2011. The subtitles of the two films, inspired by two Duke Ellington’s albums (‘Piano in the foreground’ and ‘Piano in the background’) hints at the way in which the research on the topic of sex has been and still is conducted on both films. EN

Buon Compleanno / Werther Germondari e Maria Laura Spagnoli / Italia / 2012 / 6’ / Fiction

WertherGermondari.com

ViRadio keeps going on. ViViRadio (www.viviradio.it) is a web radio from Vittorio Veneto that follows the Festival for the fifth year in a row. From the Festival itself all the most important and interesting news are broadcast every day from 9 pm, together with previews and backgrounds, to keep up to date those who are exploring the Festival and those connected online to us from home, anywhere in the world. Follow us on viviradio.it


Catalogue /

Catalogue I N

INTERNAZIONALE Competizione Internazionale International Competition pag. 33 NAZIONALE Competizione Nazionale Italian Competition pag. 40

NS

NUOVI SEGNI Film Sperimentali Experimental Films pag. 44

SG

SUI GENERIS Film di genere Genre-related films pag. 49

U

UNICEF Film per bambini Films for children pag. 54

V

VENETO Sezione Speciale “Regione Del Veneto” Veneto Region Special Section pag. 58 PREMIO SONEGO Concorso Sceneggiature Screenplay Competition pag. 60

SA EF

SOY SUDAMERICA Sezione Speciale Sud America (fuori concorso) South America special section (out of competition) pag. 62 extrafest Sezione Speciale (fuori concorso) Special Section (out of competition) pag. 65

L FF 8 / 31


32 / L FF 8 / Catalogue

Giuria Film

di capire che il palcoscenico non aveva bisogno di lei! Nel 2007 inizia a lavorare in televisione come presentatrice e autrice. Durante la stagione 2008/2009 lavora per Current, canale 130 di Sky, per il quale scrive e conduce insieme a Marco Fubini, il programma “RED - Tutte le declinazioni del sesso”. Nell’autunno del 2009 diventa inviata del programma “Le Iene” di Italia Uno. Nel 2010 eredita da Camila Raznovich la conduzione di “Loveline”, il programma sul sesso di MTV. Dopo aver vissuto nel 2011 “Le vite degli altri” per La7, ritorna a “Le Iene” nella stagione 2011/2012. ANDREA MARTIGNONI / Performer, sound designer, e storico di cinema di animazione. Ha realizzato colonne sonore per cortometraggi animati di Blu, Saul Saguatti, Michele Bernardi, Pierre Hébert e altri. Insegna Storia dell’Animazione presso il Master in Animazione dell’Accademia di Belle Arti di Palermo, e collabora attivamente con diversi festival internazionali con master class, workshop, letture su argomenti legati all’animazione e alla colonna sonora; è spesso invitato in giurie internazionali e in comitati di selezione in tutta Europa. Realizza workshop insieme a Basmati A.C. e all’Associazione culturale OTTOmani, promuovendo il cinema di animazione italiano a livello internazionale. Ha vinto il premio Golden Reiter per la migliore colonna sonora alla 23° edizione del festival internazionale di cortometraggio FilmFest Dresden e il premio Asifa Italia 2010.

IT

EN / He was born in Modena on 30 June, 1973. A professional journalist, he has written for various daily and weekly newspapers. At Rai he has worked both in radio and in television: various programmes, then he was correspondent for “Sciuscià” and other TV programmes created by Michele Santoro, up to “Annozero”. He has written for “Diario”, “l’Unità” and several other newspapers. He was the author and director of various documentaries and inquiry reportages, among which are “Toghe sporche” (l’Espresso, 2003) and “La mafia è bianca” (published by Bur Rizzoli in 2005). In 2005 he hosted “Passato Prossimo” on the TV channel La7. In the same year he was one of the recipients of the Ilaria Alpi Prize. He edited the film “Viva Zapatero!”, directed by Sabina Guzzanti and presented out of competition at Venice International Film Festival. Since 2008 he has been one of the leading authors of Rai Tre’s television programme “Report”.

EN / Performer, sound designer, and historian in Animation. He has created soundtracks for short animated films by Blu, Saul Saguatti, Michele Bernardi, Pierre Hébert and others. He teaches History of Animation at the Fine Arts Academy of Palermo, and works closely with several international festivals with master classes, workshops, lectures on topics related to animation and soundtrack. He is often invited to international juries and selection committees throughout Europe. He leads workshops together with Basmati A.C. and OTTOmani Cultural Association, promoting Italian animated films internationally. He won the Golden ReiterAward for the best soundtrack at the 23rd edition of the international short film festival FilmFest Dresden and the 2010 Asifa Italy Award.

© Andrea Zecchini

/ È nato a Modena il 30 giugno 1973. Giornalista professionista, ha scritto per diversi quotidiani e settimanali. In Rai ha lavorato per la radio e per la tv: svariate trasmissioni, poi inviato di “Sciuscià” e dei programmi di Michele Santoro, fino ad “Annozero”. Ha scritto per “Diario”, “l’Unità” ed altre testate. Autore di diversi documentari e reportage-inchiesta, tra cui “Toghe sporche” (l’Espresso, 2003) e “La mafia è bianca” (Bur Rizzoli, 2005). Nel 2005 ha condotto “Passato Prossimo” su La7. Sempre nel 2005 è stato tra i vincitori del Premio Ilaria Alpi. Ha curato il film “Viva Zapatero!” di Sabina Guzzanti, presentato fuori concorso al Festival del Cinema di Venezia. Dal 2008 è uno degli autori di punta di “Report”, su Rai Tre.

IT

photo:

Alberto Nerazzini

Angela rafanelli / Angela Rafanelli è nata a Livorno e della sua città le è rimasto l’accento, la nostalgia, ma soprattutto gli amici e la famiglia! Dal 1999 al 2002 ha studiato recitazione al Piccolo Teatro di Milano con Luca Ronconi. Ha iniziato a lavorare come attrice professionista fin dai primi anni di accademia, ma ci ha messo 10 anni prima

IT

EN / Angela Rafanelli was born in Livorno, and of her city she still owns her accent, homesickness, but above all her friends and family! From 1999 to 2002 she studied acting at Piccolo Teatro in Milan with Luca Ronconi. She started working as a professional actress since her first years at academy, but it took ten years before she realized that the stage didn’t need her! In 2007 she started working in television as a presenter and author. During the 2008/2009 season, she worked at Current, Sky’s channel 130, for which she created, wrote and hosted, together with Marco Fubini, the programme “RED – Tutte le declinazioni del sesso”. In autumn 2009, she became correspondent for the TV show “Le Iene”, on Italia Uno. In 2010, she took the place of Camila Raznovich as the presenter of “Loveline”, MTV’s programme on sex. After hosting “Le vite degli altri” on the TV channel La7 in 2011, she went back to “Le Iene” for the 2011/2012 season.

MAX HATTLER / L’artista delle immagini in movimento Max Hattler ha curato la propria formazione presso diversi istituti, tra cui il Goldsmiths College, la Escuela de Cine de Madrid e la Royal College of Art, dove ha conseguito un MA in Animazione nel 2005. Ha esibito i suoi lavori con delle personali al Tenderpixel, al Lumen Eclipse, al Media Art Friedland e al Someonesgarden di Tokyo e gli sono state dedicate delle retrospettive, tra gli altri, all’Image Forum Festival, al Fredrikstad Animation Festival, al Go Short e al Branchage Jersey Film Festival. I suoi lavori sono stati mostrati durante centinaia di festival cinematografici, così come in musei e gallerie come alla MOCA di Taipei, al Marl Video Art Award, allo Yota Space e alla Gasworks Gallery. Tra i riconoscimenti ricevuti da Hattler si possono menzionare quelli ottenuti al St. Louis Film Festival, al Visual Music Award, all’Animate OPEN Digitalis, al London International Animation Festival, al Videofestival Bochum, al Videologia, allo Skepto Festival, al San Gio Festival e al 700IS Art Film Festival. I film di Max Hattler sono stati inclusi nei programmi itineranti dell’EMAF, del Videoformes, del Onedotzero, del Resfest, del The Animation Show, de L’Alternativa, dell’Animac,

IT

dell’AURORA e del British Animation Awards. Ha collaborato con diversi artisti musicali tra cui Basement Jaxx, Jovanotti, The Eff e Ladyscraper e ha mostrato le sue performance audiovisive live in tutto il mondo, inclusi il Museum of Image and Sound di Sao Paulo, l’Electrovisiones di Mexico City, l’European Media Art Festival, il Climatic Festival, il Filmfest Dresden, il Super Deluxe di Tokyo, il The Big Chill Festival, il London’s ICA. Insegna al Goldsmiths College di Londra, e sta studiando per un Dottorato professionale in Belle Arti (DFA) presso la University of East London. EN / Moving image artist Max Hattler was educated at Goldsmiths College, Escuela de Cine de Madrid, and the Royal College of Art, graduating with an MA (RCA) in Animation in 2005. He has had solo exhibitions at Tenderpixel, Lumen Eclipse, Media Art Friesland, and Someonesgarden Tokyo, and retrospectives at Image Forum Festival, Fredrikstad Animation Festival, Go Short, and Branchage Jersey Film Festival, among others. His works have been shown at hundreds of film festivals, as well as in museums and galleries such as the MOCA in Taipei, the Marl Video Art Award, the Yota Space, and the Gasworks Gallery. Awards include those received at St. Louis Film Festival, at Visual Music Award, at Animate OPEN Digitalis, at London International Animation Festival, at Videofestival Bochum, at Videologia, at Skepto Festival, at San Gio Festival and 700IS Art Film Festival. Max Hattler’s films have been included in the touring programmes of EMAF, Videoformes, Onedotzero, Resfest, The Animation Show, L’Alternativa, Animac, AURORA, and the British Animation Awards. Max has collaborated with several music acts including Basement Jaxx, Jovanotti, The Eff and Ladyscraper, and he has shown his audiovisual live performances around the world, including the Museum of Image and Sound in Sao Paulo, Electrovisiones Mexico City, the European Media Art Festival, Cimatics Festival, Filmfest Dresden, SuperDeluxe Tokyo, the Big Chill Festival and London’s ICA. He teaches at Goldsmiths College, and is studying towards a Professional Doctorate in Fine Art (DFA) at the University of East London.

SEBASTIANO BARCAROLI / Sebastiano Barcaroli è nato su un’isola nel cuore di Roma, nel 1978. Illustratore e critico per riviste di musica e cinema (Rock Star, Hotdog, MIA), è anche grafico editoriale, con diverse collaborazioni in Italia e all’estero (Newton Compton, NPE, Sprite, Herzglut Verlag). Creatore e coordinatore, insieme a Siriana F. Valenti, dei magazine cartacei di fama internazionale “STIRATO Postermagazine” e “BANG ART”

IT


Catalogue /

(stirato.net). Oggi coordina il sito date-hub.com e fa critica cinematografica spicciola hackerando i siti chickenbroccoli.blogspot.com e frizzifrizzi.it. Crede solo nella serietà. / Sebastiano Barcaroli was born in 1978 on an island in the very centre of Rome. Illustrator and critic for music and cinema magazines (Rock Star, Hotdog, MIA), he is also a graphic designer for Italian and international clients (Newton Compton, NPE, Sprite, Herzglut Verlag). With Siriana F. Valenti he created the internationally well-known magazines “STIRATO Postermagazine” and “BANG ART” (stirato.net). Today he’s editor-in-chief of the creative website www.date-hub.com and writes, or maybe rather jots down, about cinema on the websites chickenbroccoli.blogspot.com and frizzifrizzi.it. His only belief is in seriousness. EN

Giuria sce neg giatu ra

ALEXIS SWEET / Inizia a lavorare nel cinema inglese nel 1981 come aiuto regista e regista, lavorando con maestri del cinema del calibro di Hugh Hudson, Steven Spielberg, Joe Pytka, John Boorman, Ridley Scott, Nick Roeg, Richard Loncraine, Spike Lee, Mike Figgis, Tsui Hark e molti altri. Dal 1995 al 2003 si dedica a numerosi documentari in Africa sui parchi nazionali e progetti finanziati dall’Unione Europea, e realizza più di 100 spot pubblicitari. Nel

IT

2003 dirige tre stagioni di “RIS - Delitti Imperfetti” (2003-2006), serie televisiva che registra record di ascolti in Italia. Tra il 2007 e il 2010 gira le mini serie “Il capo dei capi”, “Intelligence - Servizi e segreti” e “Il tredicesimo apostolo”. Attualmente impegnato, in co-regia con Alessandro Angelini, ne “Il clan dei camorristi”, con nel cast Stefano Accorsi e Giuseppe Zeno. / He started working in the English cinema in 1981, as an assistant director and director, working with masters like Hugh Hudson, Steven Spielberg, Joe Pytka, John Boorman, Ridley Scott, Nick Roeg, Richard Loncraine, Spike Lee, Mike Figgis, Tsui Hark and many others. From 1995 to 2003 he devoted himself to numerous documentaries on African national parks, and projects funded by the European Union, and made more than 100 TV advertisements. In 2003 he directed three seasons of “RIS – Delitti Imperfetti” (2003-2006), a TV series that set audience records in Italy. From 2007 to 2010, he directed the miniseries “Il capo dei capi”, “Intelligence - Servizi e segreti” and “Il tredicesimo apostolo”. Currently he is busy at work on co-directing with Alessandro Angelini “Il clan dei camorristi”, starring Stefano Accorsi and Giuseppe Zeno. EN

un action movie brillante che, nel 2010, ha ottenuto il contributo statale e il riconoscimento di film di interesse culturale.

L FF 8 / 33

film “La parola amore esiste”, di Mimmo Calopresti, “Lezioni di volo”, di Francesca Archibugi, “Il grande sogno”, di Michele Placido, “Quando la notte”, di Cristina Comencini. Dal 2003 collabora con Carlo Mazzacurati, con il quale scrive “L’amore ritrovato”, “La giusta distanza”, “La passione”, “La regina delle nevi” (titolo provvisorio, in preparazione).

EN / He began his career as a writer at the age of seventeen, thanks to the publication of one of his novel by Mondadori. In the early 1980s he attended the DAMS in Bologna, and he dealt particularly with theatre, writing and playing many comedies. In 1988, he was among the finalists of the “Cento Cose Oscar Mondadori” award with the novel “Anche tu a Malta”. In 1990 he moved to Rome, where he became disciple, collaborator and friend of Rodolfo Sonego. In the ten years that their fellowship lasted, along with projects never made into film like “Guglielmo Marconi” and “Australia”, he created episodes for Rai Uno series “Una famiglia in Giallo”, starring Ugo Tognazzi, and “Un commissario a Roma”, starring Nino Manfredi, and for Rai Due series “Provincia segreta” and “Provincia segreta 2”, starring Andrea Giordana and Isabella Ferrari. He contributed to the screenplay of the last Sonego’s film, “Il quaderno della spesa”, starring Gabriele Lavia, directed by Tonino Cervi, and distributed by 20th Century Fox. In 1999 he joined the writing team of Canale 5 soap opera “Vivere”, for which, from 2003 and 2006, was in charge of dialogues. Afterwards he was story- editor for the soap opera “Sottocasa” (Rai Uno), script-writer and script-editor for “Incantesimo” (Rai Uno), and script-writer for “Agrodolce” (Rai Tre). In 2009, for the Elleffe Group led by Lorenzo Flaherty, he wrote “Coppia da sballo”, a brilliant action movie that in 2010 obtained state contribution and as a film of cultural interest.

EN / Doriana Leondeff was born in Bari to a Sicilian mother and a Bulgarian father. She earned her diploma in scriptwriting at the Centro Sperimentale di Cinematografia of Rome in 1987. A year later she graduated in Literature from Università La Sapienza of Rome, with a thesis on Cinematographic History and Criticism. In the same year she was assistant director in the making of the film “Il tempo dei Gitani”, by Emir Kusturica. From 1988 to 1993 she collaborated with screenwriters Nicola Badalucco and Rodolfo Sonego on numerous films and television miniseries. In 1995, she started a collaboration with Silvio Soldini, and they wrote together “Le acrobate”, “Pane e tulipani”, Brucio nel vento”, “Agata e la tempesta”, “Giorni e nuvole”, “Cosa voglio di più”, “Il comandante e la cicogna” (currently on production). In 1998 she was awarded the Grolla d’Oro at Saint Vincent Film Festival for the screenplay of the film “Vite in sospeso”, by Marco Turco, awarded also as best first work. She was the author of the scripts of the films “La parola amore esiste” by Mimmo Calopresti, “Lezioni di volo”, by Francesca Archibugi, “Il grande sogno”, by Michele Placido, “Quando la notte”, by Cristina Comencini. Since 2003 she has collaborated with Carlo Mazzacurati, with whom she has written “L’amore ritrovato”, “La giusta distanza”, “La passione”, “La regina delle nevi” (provisional title, currently on preparation).

DORIANA LEONDEFF

EMILIO BOLLES

/ Doriana Leondeff nasce a Bari da madre siciliana e padre bulgaro. Si diploma in sceneggiatura presso il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma nel 1987. L’anno successivo si laurea in Lettere, con tesi in Storia e Critica del Cinema, presso l’Università La Sapienza di Roma. Nello stesso anno è assistente alla regia del film “Il tempo dei gitani” di Emir Kusturica. Dal 1988 al 1993 collabora con gli sceneggiatori Nicola Badalucco e Rodolfo Sonego a numerosi film e miniserie tv. Nel 1995 inizia la collaborazione con Silvio Soldini, con il quale scrive “Le acrobate”, “Pane e tulipani”, “Brucio nel vento”, “Agata e la tempesta”, “Giorni e nuvole”, “Cosa voglio di più”, “Il comandante e la cicogna” (in lavorazione). Nel 1998 vince la Grolla d’oro al Festival di Saint Vincent per la sceneggiatura del film “Vite in sospeso” di Marco Turco, premiato anche come migliore opera prima. Ha firmato anche le sceneggiature dei

IT

ANTONELLO RINALDI / La sua carriera di scrittore comincia a diciassette anni, con la pubblicazione di un racconto su una rivista Mondadori. All’inizio degli anni ‘80 frequenta il D.A.M.S. a Bologna e si occupa soprattutto di teatro, scrivendo e portando in scena varie commedie. Nell’88 è tra i finalisti del premio “Cento Cose-Oscar Mondadori” con il romanzo “Anche tu a Malta”. A Roma, dove si trasferisce nel 1990, diventa allievo, collaboratore e amico di Rodolfo Sonego. Un sodalizio durato dieci anni, durante i quali, oltre a numerosi progetti rimasti irrealizzati, come “Guglielmo Marconi” e “Australia”, firma episodi delle serie di Rai Uno “Una famiglia in giallo”, con Ugo Tognazzi, e “Un commissario a Roma”, con Nino Manfredi, e per Rai Due “Provincia segreta” e “Provincia segreta 2”, con Andrea Giordana e Isabella Ferrari. Collabora anche alla sceneggiatura dell’ultimo film di Sonego, “Il quaderno della spesa”, con Gabriele Lavia e la regia di Tonino Cervi, distribuito dalla 20th Century Fox. Nel ‘99 entra a far parte del team di autori della soap-opera di Canale 5 “Vivere”, per la quale, dal 2003 al 2006, è stato responsabile dei dialoghi. È stato poi story-editor per la soap opera “Sottocasa” (Rai Uno), script-writer e script-editor per “Incantesimo” (Rai Uno) e script-writer per “Agrodolce” (Rai Tre). Nel 2009, per la Elleffe Group di Lorenzo Flaherty, firma “Coppia da sballo”,

IT

IT

/ Nato a Somma Lombardo, in provincia di Varese, nel 1950. Dopo gli studi universitari decide di seguire la passione per il cinema che ha fin da bambino. Nel 1976 è a Roma come assistente di Alberto Sironi e nel 1977 incontra Mario Orfini con cui collabora per “Porci con le ali”. Diventa socio di Orfini, con il quale produce i film di Arbore (“Il Pap’occhio”, “F.F.s.s.”), la trilogia di De Crescenzo (“Così parlò Bellavista”, “Oi dialogoi”, “32 dicembre”) e altri film per il cinema e serie tv. Nel 1986 con Elda Ferri e Roberto Faenza costituisce la Hologram, società per lo sviluppo di software per la produzione cine-televisiva. Nel 1987 con la propria società di produzione realizza due film di Nino Bizzarri “(La seconda notte” e “Segno di fuoco”) e la prima serie tv (“Il commissario corso”, con Diego Abatantuono) finanziata dalla ECA (European Coproduction Association). Nel 1990, insieme a Daniele Senatore


34 / L FF 8 / Catalogue

e Jo Janni, fonda a Londra la JBS Vic Film e sviluppa due sceneggiature, “La promessa”, dal romanzo di Dürrenmatt, e “Five years sentence”, dall’omonimo libro di Bernice Rubens. Nel frattempo l’amicizia con Rodolfo Sonego si sviluppa con la stesura di due copioni per la tv: “Guglielmo Marconi” e “Australia”, mai realizzati. Dal 1994 collabora come consulente per varie società, con cui produce , nel 1996, “Jack Frusciante è uscito dal gruppo”, dal romanzo di Brizzi. In seguito lavora per vari enti, tra cui Rai e Presidenza del Consiglio dei Ministri. Dal 2012 collabora con la NUCT di Roma. / He was born in Somma Lombardo, in the Province of Varese, in 1950. After university, he decided to follow the passion for cinema that dated back to his childhood. In 1976 he was in Rome, working as an assistant to Alberto Sironi, and in 1977 he met Mario Orfini, with whom he collaborated on “Porci con le ali”. After becoming Orfini’s associate, they produced films directed by Arbore (“Il Pap’occhio”, “F.F.s.s.”), the trilogy by De Crescenzo (“Così parlò Bellavista”, “Oi dialogoi”, “32 dicembre”), other films for theatrical release and television series. In 1986, together with Elda Ferri and Roberto Faenza, founded Hologram, a company developing software for cinematographic and television production. In 1987, with his production company, he carried out two films by Nino Bizzarri (“La seconda notte” and “Segno di fuoco”), and the first TV series (“Il commissario corso”, starring Diego Abatantuono) funded by the ECA (European Coproduction Association). In 1990 in London, together with Daniele Senatore e Jo Janni, founded JBS Vic Film, and developed two screenplays, “La Promessa” and “Five Years Sentence”, based respectively on Dürrenmatt’s novel “The Promise”, and Bernice Rubens’s homonymous book. Meanwhile, his friendship with Rodolfo Sonego evolved with the creation of two television scripts, “Guglielmo Marconi” and “Australia”, which were never produced. In 1994, he worked as a consultant for many companies, with which he produced, in 1996, “Jack Frusciante è uscito dal gruppo”, based on the novel by Brizzi. Afterwards he worked for various public institutions like RAI and the Presidency of the Council of Ministers. Since 2012, he has collaborated with the NUCT in Rome. EN

MANLIO PIVA / Laureato in Lettere e con un Dottorato al DAMS di Bologna, dal 2005 è docente a contratto per il DAMS di Padova e insegna Storia del Cinema Italiano nella sede italiana della Boston University. Presso il Liceo della Comunicazione di Conegliano è docente di Cinema e Media Elettronici, scrive e produce format radiofonici che sperimenta con gli studenti alla radio

IT

locale. Appassionato divulgatore e didatta degli audiovisivi, ha collaborato con numerose agenzie formative, pubblicando saggi critici, proposte didattiche e di recente il manuale “Il coccodrillo luminoso”, grazie anche alla collaborazione della Mediateca Cinemazero di Pordenone della quale è consulente per le attività laboratoriali condotte nelle scuole. EN / A liberal arts graduate, he has been a lecturer at DAMS in Padua since 2005 and has taught History of Italian Cinema at Boston University’s Italian seat. He also teaches Cinema and Electronic Media at Liceo della Comunicazione in Conegliano, he conceives and produces radio formats which he experiments with his students at a local radio. A passionate divulger of audiovisuals, he has collaborated with various formative agencies by publishing pamphlets, didactic proposals and, recently, a manual, “Il coccodrillo luminoso”, thanks also to the collaboration of Mediateca Cinemazero in Pordenone, to which Piva he is a consultant.

MARCO MACCAFERRI / Marco Maccaferri, regista e producer per il cinema di lungometraggi e cortometraggi di finzione, video musicali e d’arte, tutti diffusi in festival e manifestazioni cinematografiche. Per la televisione, regista e direttore artistico di fiction e situation comedy, regista di spot pubblicitari, filmconvention, documentari industriali e servizi televisivi. Dirige “Giorgia”, film lungometraggio, “L’ombra del diavolo”, fiction tv Mediaset, “Il giro del giorno in 80 mondi”, videoritratto di Enrico Rava, le sitcom “Don Luca” e “Il supermercato”, la fiction “Affari di famiglia” per la Televisione Svizzera Italiana. È direttore artistico della soap opera “Vivere”. Regia della soap opera “Centovetrine”, e producer dei film lungometraggio ���Come dire” di G. Fumagalli e “Gentili signore” di A. Monti.

IT

EN / Marco Maccaferri, director and producer of fiction, video-musical, and artistic feature and short films, all presented in festivals and cinematographic events.For television, a film and art director of fiction works and situation comedies, and director of advertisements, film conventions, industrial documentaries and television reports. He has directed the feature film “Giorgia”, the Mediaset TV fiction film “L’ombra del diavolo”, “Il giro del giorno in 80 mondi”, video portrait of Enrico Rava, the sitcoms “Don Luca” and “Il supermercato”, and the fiction film “Affari di famiglia”, for the Televisione Svizzera Italiana. He is the art director of the soap opera “Vivere”. He is a director of the soap opera “Centovetrine”, and producer of the feature films “Come dire”, directed by G. Fumagalli, and “Gentili

signore”, by A. Monti.

SILVIA NAPOLITANO / Ho conosciuto Rodolfo Sonego appena arrivata a Roma. Ho cominciato a lavorare con lui, da lui ho imparato tutto. La prima sceneggiatura a cui ho collaborato è stata quella di un episodio de “Le strane occasioni”, poi ci sono state “Le vacanze intelligenti”. Gran divertimento, grande insegnamento. In seguito c’è stato il lungo lavoro, insieme a Leone Colonna, a un film che non si è mai fatto. Il primo film senza Rodolfo è stato “Bugie bianche”, di Stefano Rolla. Poi “Grog”, di Francesco Laudadio, “Flirt”, di Roberto Russo, “Giulia e Giulia”, di Peter del Monte. Con il TV movie “L’ultimo concerto”, di Francesco Laudadio, è cominciata la televisione. Da allora ne ho fatta tanta: “Plagio”, di Cinzia Torrini, “Tutti gli uomini di Sara”, di Giampaolo Tescari, “Una storia qualunque” e “Un difetto di famiglia” di Alberto Simone, tanti episodi di serie, da “Scomparsi” a “Una madre detective”, a “Raccontami”. Ancora un film per le sale, “Tre mogli”, di Marco Risi. E poi i tv movie “Un dono semplice”, di Maurizio Zaccaro, “Il mondo delle cose senza nome”, di Tiziana Aristarco, “La doppia vita di Natalia Blum”, di Anna Negri. Le tre serie del “Commissario Soneri”, le prime due di Riccardo Donna, e l’ultima di Giampaolo Tescari, la miniserie “Zodiaco”, “Il libro perduto”, di Tonino Zangardi. In questo momento sto lavorando con Franco Bernini alla miniserie “Olivetti, un imprenditore illuminato”, di Michele Soavi, e a due episodi di “In cielo e in terra”, una serie di Carlo Lucarelli e Giampiero Rigosi.

IT

RITA DI SANTO / Rita Di Santo è nata a Roma. Dottoressa in Lettere, ha lavorato come assistente di cattedra del professor Orio Caldiron all’Università La Sapienza di Roma. Ha co-diretto a Roma la prima edizione del Festival del Nuovo Cinema Italiano (1997), e ha lavorato come critico cinematografico per varie riviste e quotidiani nazionali. Nel 1999 si è trasferita a Londra, dove ha lavorato per l’Istituto di Cultura di Londra come direttrice artistica delle prime tre edizioni del Festival Italiano del Cortometraggio e del Cinema Indipendente. Corrispondente per “il Manifesto”, ha iniziato l’attività di freelance per riviste e quotidiani stranieri. Dal 2001 è critico cinematografico e responsabile delle pagine di cinema per il quotidiano inglese “Morning Star”. Membro dell’associazione professionale di critici inglesi U.K. Critics’ Circle, della Federazione Internazionale dei Critici e dell’International Press Academy, è stata membro della giuria di diversi festival internazionali.

IT

EN / Rita Di Santo was born in Rome, and she is a film critic and historian. Doctor in literature, she worked at La Sapienza University in Rome as an assistant professor, and she was co-director of the New Italian Cinema Film Festival in Rome (1997). Freelance reviewer for various national magazine and newpapers, she moved to London in 1999 and continued working as a film critic as correspondent for “il Manifesto” as well as contributing to other magazines. She worked for the London Italian Cultural Institute as the art director of the Italian Short Film and Independent Cinema Festival, and started working as a freelance for the British press. She is a member of the U.K. Critics’ Circle, a member of the International Federation of Film Critics (FIPRESCI) and a member of the International Press Academy. Currently she is the Morning Star’s film critic, writing weekly reviews and reporting regularly from Berlin, Abu Dhabi, Turin, Cannes, and Venice film festivals. She is a contributing author of “Michael Winterbottom”, published by the National Turin Cinema Museum in 2009.

EN / I first met Rodolfo Sonego as soon as I moved to Rome. With him I started working, and from him I learned everything. The first screenplay I contributed to was that of an episode of “Le strane occasioni”, and then there were “Le vacanze intelligenti”. Great fun, great education. Afterwards, a long work with Leone Colonna, for a film that was never made. The first film without Rodolfo was “Bugie bianche”, by Stefano Rolla. Later on, “Grog”, by Francesco Laudadio, “Flirt”, by Roberto Russo, “Giulia e Giulia” by Peter Del Monte. With the TV film “L’ultimo concerto”, by Francesco Laudadio, I started making television. So far I have made a lot: “Plagio”, by Cinzia Torrini, “Tutti gli uomini di Sara”, by Giampaolo Tescari, “Una storia qualunque” and “Un difetto di famiglia” by Alberto Simone, many episodes for TV series from “Scomparsi” to “Una madre detective”, to “Raccontami”. Another film for theatrical release, “Tre mogli”, by Marco Risi. Afterwards, the TV films “Un dono semplice”, by Maurizio Zaccaro, “Il mondo delle cose senza nome”, by Tiziana Aristarco, “La doppia vita di Natalia Blum”, by Anna Negri. The three seasons of “Commissario Soneri”, the first two directed by Riccardo Donna, and the last one by Giampaolo Tescari, the miniseries “Zodiaco”, “Il libro perduto”, by Tonino Zangardi. Currently I’m working with Franco Bernini on the miniseries “Olivetti, un imprenditore illuminato”, by Michele Soavi, and on two episodes of “In cielo e in terra”, a series by Carlo Lucarelli and Giampiero Rigosi.


inte rna zion ale


36 / L FF 8 / Catalogue

I Internazionale 1

Internazionale 1

Killing the Chickens to Scare the Monkeys

Happy Camper - Born with a Bothered Mind

SVEZIA / 2011 / 24’ / Fiction

PAESI BASSI / 2011 / 3’10” / Anima

Regia: Jens Assur / Sceneggiatura: Jens Assur / Montaggio: Fredrik Morheden, Åsa Mossberg / Fotografia: Marek Wieser / www.studiojensassur.com

Regia: Job, Joris & Marieke / Sceneggiatura: Job, Joris & Marieke / Musiche: Job Roggeveen / www.niaf.nl

/ Killing the Chickens to Scare the Monkeys racconta la Repubblica Popolare Cinese con una prospettiva unica e un linguaggio cinematografico audace.

IT

EN / Killing the Chickens to Scare the Monkeys is an exceptional story set in the People’s Republic of China, told from a unique perspective and rendered with a daring cinematic language.

/ Nonostante le disavventure il morale di Manfred è sempre alto, perché lui è un “Happy Camper”.

IT

/ Manfreds holiday leads to a series of awkward camping moments, but that doesn’t spoil the fun, because Manfred is a Happy Camper. EN

Internazionale 1

La Règle de trois francia / 2011 / 17’40” / Fiction Regia: Louis Garrel / Sceneggiatura: Louis Garrel / Montaggio: Marie-Julie Maille, Marie-Estelle Dieterle / Fotografia: Denis Gaubert / Musiche: Alex Beaupain / Interpreti: Golshifteh Farahani, Vincent Macaigne, Louis Garrel / mikhal.bak@gmail.com / In un assolato martedì parigino Louis è pronto a prendersi cura dell’amico Vincent, mentre abbandona Marie al suo destino. Un intenso pomeriggio di solitudine li attende.

IT

EN / Dawn. Tuesday. Paris. Quiet streets. A park for children and dogs. Spring sunshine. Louis is ready to take care of Vincent, but expects Marie to manage by herself.

italian premiere

Internazionale 1

Internazionale 2

Internazionale 2

Bamboo Shoots

Afuera

En Boîte

INDIA / 2011 / 10’ / Fiction

MESSICO / 2011 / 17’ / Fiction

FRANCIA / 2010 / 12’ / Fiction

Regia: Steven Ao / Sceneggiatura: Steven Ao / Montaggio: Charitra Gupt Raj / Fotografia: Durga Chitrak / Musiche: Resmi Sateesh / Interpreti: Anoka Chophy, Lakato Chophy, Akali Sumi / srfti.gov.in

Regia: Miguel Muzquiz / Sceneggiatura: Miguel Muzquiz, Sasha Stolar / Montaggio: Miguel Muzquiz / Fotografia: Jose Luis Aranda / Musiche: Marco Del Valle / Interpreti: Sashaman, Emilio Guerrero, Elba Lorena Dominguez / miguelmuzquizojeda@gmail.com

Regia: Mathieu Paquier / Sceneggiatura: Mathieu Paquier / Montaggio: Julien Cadilhac / Fotografia: Pierre Souchar / Musiche: Philippe Ollivier / Interpreti: Thierry Machard, Gurvan Le Beherec, Marc Faure / www.lunaprod.fr

/ Chuba, il protagonista, è in piena crisi ormonale e ha, con la madre, un rapporto molto possessivo. Quest’equilibrio verrà turbato dall’arrivo del padre.

IT

/ Antonio vive in Messico e ha sempre lavorato in un’officina meccanica. Ma il suo boss lo insulta, umilia e sminuisce continuamente. Decide quindi di lasciare tutto e fuggire con la sua ragazza, ben presto capisce però di aver intrapreso la strada sbagliata.

IT

IT

EN / Chuba, the protagonist, is hitting puberty and undergoing a lot of hormonal changes.Chuba shares a very close realtionship with his mother and is possessive about her.

italian premiere

/ Antonio lives in Mexico and has always worked in a garage. But his boss’s incessant reprimanding, making him feel as though he’s always doing something wrong, is beginning to weigh on him. So he starts to leave with his girlfriend. However, along the way, the couple stops. Antonio silently realizes that they have gone the wrong way. EN

/ Seduto nel buio, tra fornelli da campeggio, bustine di tè e pentole. Quest’uomo fa uno strano lavoro. Ma oggi la sua richiesta è stata accettata: cambierà lavoro e potrà parlare con le persone.

EN / Sitting in the dark, a man is cutting tomatoes. In front of him are lying tea bags, cans and camping stoves. This man has a strange job. Today his request for being transferred has been accepted by the Ministry of Communication: he will be allowed to talk to people.


Catalogue /

L FF 8 / 37

I Internazionale 2

Internazionale 2

Internazionale 2

Land of the Heroes

El Cartero

Kuka kehtaa?

BELGIO / 2011 / 17’30’’ / Fiction

CUBA / 2011 / 10’ / Doc

FINLANDIA / 2010 / 3’53’’ / Anima

Regia: Sahim Omar Kalifa / Sceneggiatura: Sahim Omar Kalifa / Montaggio: Joren Desmidt / Fotografia: Kobe Van Steenberghe, Robrecht Heyvaert / Musiche: Hannes De Maeyer / Interpreti: Ahmed Nisret, Zana Gandi, Adla Bapir / www.ateamproductions.be

Regia: Cláudia Alves / Sceneggiatura: Cláudia Alves / Montaggio: Cláudia Alves / Fotografia: Cláudia Alves / www.claudia-alves.com

Regia: Sanni Lahtinen / Sceneggiatura: Sanni Lahtinen / Montaggio: Sanni Lahtinen / Fotografia: Sanni Lahtinen / Musiche: Juho Nurmela, Olli Kari / sannilahtinen.weebly.com

/ 1988, il conflitto tra Iraq e Iran è alla sua fase finale. Dileer e sua sorella Zienee vogliono vedere i cartoni in tv, ma tutto si complica quando arriva il bullo Malo…

IT

EN / 1988, the conflict between Iraq and Iran is reaching its final stage. The ten-year-old Dileer and his sister Zienee want to watch cartoons on television, but that is easier said than done when bully Malo comes along...

Internazionale 3

/ La storia di un postino cubano che tutti i giorni consegna, in luoghi impervi, il “Granma” – l’unico quotidiano del partito comunista dell’isola di Cuba.

IT

EN / A cuban postman has the daily routine of distributing the “Granma” to the most inaccessible places of the mountain. “Granma” is the only newspaper available on the island and the official organ of the Central Committee of the Communist Party.

Internazionale 3

/ La folla si riunisce per onorare il leader, ma un fischio crea imbarazzo e interrompe il rito.

IT

EN / People of the city gather to honor their leader, but a shameless whistle disturbs the worshipping.

Internazionale 3

A Short Film About Dying

The Routine

Einspruch VI

FINLANDIA / 2011 / 5’55’’ / Fiction

THAILANDIA / 2011 / 5’22’’ / Doc

SVIZZERA / 2012 / 17’28’’ / Fiction

Regia: Dimitri Okulov / Sceneggiatura: Dimitri Okulov / Fotografia: Mikko Parttimaa / Interpreti: Jari Tapanainen, Hennele Priiki, Riikka Gröndahl / dimmu.okulov@gmail.com

Regia: Piyarat Piyapongwiwat / Sceneggiatura: Piyarat Piyapongwiwat / Montaggio: Piyarat Piyapongwiwat / Fotografia: Piyarat Piyapongwiwat www.piyaratpiyapongwiwat.com

/ La linea tra vita e morte può essere incredibilmente sottile.

IT

Regia: Rolando Colla / Sceneggiatura: Rolando Colla / Montaggio: Rolando Colla / Fotografia: Jutta Tränkle / Musiche: Bernd Schurrer / Interpreti: Abel Jafri, Catriona Marthaler-Guggenbühl, Linda Olsansky / www.peacock.ch

IT

EN

/ The line between life and death can be absurdly thin.

/ “The routine” racconta l’atmosfera quotidiana del mercato di Chian Mai.

EN / ‘The Routine’ was a video created as a documentary. I captured an evening atmosphere at a local market in Chiang Mai where I spent my young life.

italian premiere

/ Il film racconta di una deportazione avvenuta a marzo del 2010, terminata tragicamente con la morte del profugo. L’intero film è visto con gli occhi del deportato.

IT

EN / The shortfilm tells the story of a deportation happened in March 2010, which ended with the tragical death of a requerent of asylum. The camera itself is this refugee and what it captures is his subjective view of the reality.


38 / L FF 8 / Catalogue

I Internazionale 3

Internazionale 3

Internazionale 3

Independencia

Maya

Bear

SPAGNA / 2011 / 4’ / Fiction

CUBA / 2010 / 13’ / Doc

AUSTRALIA / 2011 / 11’ / Fiction

Regia: Felipe Vara de Rey / Sceneggiatura: Hugo Mas, Felipe Vara de Rey / Montaggio: Noel Rayo / Fotografia: Israel Sas / Musiche: Edith Piaf / Interpreti: Hugo Mas, Antonio de Cos / www.marvinwayne.com

Regia: Pedro Pío / Sceneggiatura: Pedro Pío / Montaggio: Juan Manuel Gamazo / Fotografia: Isabel Arís / pedropiomartin@gmail.com

Regia: Nash Edgerton / Sceneggiatura: Nash Edgerton, David Michod / Fotografia: Adam Arkapaw / Interpreti: Nash Edgerton, Teresa Palmer, Warwick Thornton / lauren@peachypictures.com.au

/ Due uomini affrontano la Spagna del loro tempo.

IT

EN

/ Two men facing the Spain of their time.

italian premiere

Internazionale 4

/ Maya racconta la storia del rapporto tra un cane da combattimento e il suo padrone.

IT

EN / Maya is a documentary which looks at the relationship between a fighting dog and her owner and trainer.

Internazionale 4

/ Jack era in buona fede, ma spesso anche le buone intenzioni possono avere conseguenze orribili.

IT

EN / Jack means well, but sometimes good intentions have horrible consequences.

Internazionale 4

Tuba Atlantic

Libertas

Dimanches

NORVEGIA / 2010 / 25’ / Fiction

SINGAPORE / 2012 / 2’48’’ / Anima

BELGIO / 2011 / 15’54’’ / fiction

Regia: Hallvar Witzø / Sceneggiatura: Linn-Jeanethe Kyed / Montaggio: Nils Økland / Fotografia: Karl Erik Brøndbo / Interpreti: Edvard Hægstad, Ingrid Viken, Terje Ranes / www.nfi.no

Regia: Kan Lumé / Sceneggiatura: Kan Lumé / Montaggio: Megan Wonowidjoyo / Fotografia: Kan Lumé / Interpreti: Faye Kingslee / kanlume@gmail.com

/ Ognuno di noi deve morire. Oskar, settant’anni, morirà in 6 giorni. Riuscirà a mettere da parte vecchi rancori e raggiungere suo fratello dall’altra parte dell’Oceano Atlantico prima che sia troppo tardi?

IT

Regia: Valéry Rosier / Sceneggiatura: Valéry Rosier / Montaggio: Nicolas Rumpl / Fotografia: Olivier Boonjing / Interpreti: André Delcroix, Denise Lhotte, Germaine Dervaux / www.papyrusfilms.com

IT

/ Everybody is going to die one day. Oskar, who is 70 year old, is going to die in 6 days. He is now ready to forgive his brother for a disagreement years ago. Will he reach his brother, who he believes live on the other side of the Atlantic Ocean, before it is too late? EN

/ La storia di una ragazza che raggiunge Uluru a seguito di una tragedia.

EN / The story of a girl who travels to Uluru in the aftermath of a tragedy.

International premiere

/ La domenica, ovvero come la gente si relaziona con il tempo libero, tentando di riempirlo a tutti i costi.

IT

EN / Sunday, or how Mankind faces the passage of time. That free time we are trying to fill at all costs. That same time we look at passing by.


Catalogue /

L FF 8 / 39

I Internazionale 4

Internazionale 5

Internazionale 5

Muutos meitä johtaa

Misschien later

Schlaf

FINLANDIA / 2011 / 12’25’’ / Fiction

BELGIO / 2010 / 24’50’’ / Fiction

SVIZZERA / 2010 / 4’ / Anima

Regia: Ville Hakonen, Jussi Sandhu / Sceneggiatura: Ville Hakonen, Jussi Sandhu /Montaggio: Mikko Kuuttila / Fotografia: Anne-Mari Musturi / Musiche: Sami Sippola, Ville Rauhala, Michael Law / Interpreti: Mika Honkanen, Reidar Palmgren, Jari Ahola / mikko.helmanen@gmail.com

Regia: Moon Blaisse / Sceneggiatura: Moon Blaisse / Montaggio: Katrijn Declerck / Fotografia: Benjamin Lauwers, Jules Debrock / Musiche: Jens Bouttery / www.pain-perdu.be

Regia: Claudius Gentinetta, Frank Braun / Sceneggiatura: Claudius Gentinetta / Montaggio: Marcel Ramsay / Fotografia: Claudius Gentinetta / Musiche: La Paloma / www.gentinettafilm.ch

/ La gente inizia a fare un sacco di cose, ma non sempre riesce a portarle a termine.

IT

/ L’avvento della televisione a colori rischia di far perdere il lavoro al signor Honkonen, ma lui non si darà per vinto facilmente.

IT

IT

EN / People have started lots of things, but one way or another, they never get round to finishing them.

EN / It’s the 70’s and colour television is on its way. Lottery’s draw supervisor, Mr. Honkonen, is in danger of dismissal; he doesn’t fit the broadcast’s new look. Honkonen wants to keep his job, but at what cost?

Internazionale 5

Internazionale 5

/ Sonno. A pieni polmoni e a tutto gas verso l’eterno riposo. Una ninna nanna a occhi chiusi per un quieto trapasso.

EN / Sleep. Full breath ahead into the final sleep. A lullaby for a silent decline.

Internazionale 5

Kuhina

A Fábrica

Extra Virgin

FINLANDIA / 2011 / 7’18’’ / Anima

BRASILE / 2011 / 15’ / Fiction

TURCHIA / 2011 / 7’ / Doc

Regia: Joni Männistö / Sceneggiatura: Joni Männistö / Montaggio: Joni Männistö / Fotografia: Joni Männistö / Musiche: The World Mänkeri Orchestra / Interpreti: Julius Långbacka / joni.mannisto@gmail.com

Regia: Aly Muritiba / Sceneggiatura: Aly Muritiba / Montaggio: Rudolfo Auffinger / Fotografia: Andre Chesini / Interpreti: Andrew Knoll, Arnaldo Silveira, Eloina Duvoisin / www.grafoaudiovisual.com

Regia: Uygar Demoglu / Sceneggiatura: Uygar Demoglu / Fotografia: Uygar Demoglu / Musiche: Akkor / www.uygardemoglu.com

/ Un bambino scopre la vita all’interno di un uccello morto e comincia a giocare con lui.

IT

IT

/ A child discovers life inside a dead bird and starts to play with it. EN

/ Giornata delle visite. Lindalva prepara il cibo da portare al figlio che è in prigione. Metruti, suo figlio, si fa la barba e indossa i vestiti migliori per accogliere sua madre. Oggi è un giorno molto…

EN / Visiting day. Lindalva prepares food to take it to her son who is in jail. Metruti, Lindalva’s son, shaves and wears the best clothes to welcome his mother. Today is a very special day…

/ Corpi nudi di uomini giacciono a terra; le brocche di olio extra vergine di oliva sono custodi di 600 anni di storia di una cultura, una lingua e dei segreti della lotta.

IT

EN / Naked adolescent bodies lying on the ground, jugs of extra virgin olive oil are the heralds of a 600 year old culture, language and fight.


40 / L FF 8 / Catalogue

I Internazionale 6

Internazionale 6

Internazionale 6

La broma infinita

Rakkas

Homemade

SPAGNA / 2012 / 18’ / Doc

AUSTRALIA / 2010 / 7’48’’ / Doc

BELGIO / 2012 / 5’16’’ / Anima

Regia: David Muñoz / Sceneggiatura: David Muñoz / Montaggio: David Muñoz, Luz Salcedo / Fotografia: David Muñoz / Musiche: Ry Cooder, Fran Simon / www.davidmunoz.es

Regia: Asuman Ozgonul / Sceneggiatura: Asuman Ozgonul / Montaggio: Rukmal Fernando / Fotografia: Carl Allison / Musiche: Serhat Ercan, Ismail Erdem / Interpreti: Ferdi Nuredinovski / a.ozgonul@yahoo.com.au

Regia: Britt Raes / Sceneggiatura: Britt Raes / Montaggio: Britt Raes / Fotografia: Britt Raes / Musiche: Kristof Deneijs / www.birdbee.be

/ La scarsità è una restrizione imposta dalla natura stessa. Non è un’invenzione umana. Si tratta di un dilemma irrisolto. Una lotta senza fine per la sopravvivenza.

IT

/ The economy conditions our lives. Scarcity is a restriction imposed by nature itself. It is not a human invention. It is an unresolved dilemma. An endless fight for survival. EN

Internazionale 6

Insignificant details of the accidental episode RUSSIA / 2011 / 28’12’’ / Fiction Regia: Mikhail Mestetskiy / Sceneggiatura: Mikhail Mestetskiy / Montaggio: Mikhail Mestetskiy / Fotografia: Timothey Parschikov / Interpreti: Kirill Kyaro, Miriam Sekhon / ivanerevan@gmail.com / Un giovane uomo sta viaggiando in treno quando questo all’improvviso arresta la sua corsa. Un altro treno si ferma nel binario a fianco. La ragazza seduta nel treno mostra i suoi seni dal finestrino.

IT

EN / A young man is traveling by train that suddenly stops in a deserted place. Neighbor stops on the rail track another train. And a girl at the window shows him her naked breast.

/ Un ritratto biografico di un insolito ballerino.

IT

EN

/ A biographical portrait of an unusual belly dancer.

International premiere

Internazionale 7

/ Ogni donna ha i suoi segreti in cucina. In ‘Homemade’ incontriamo Bernadette, che ha alcuni utensili molto particolari.

IT

EN / Every woman has her own cooking habits. In ‘Homemade’ we meet Bernadette, who has some very strange kitchen utilities.

Internazionale 7

Un Orgasme

Wind Over Lake

FRANCIA / 2012 / 1’20’’ / Anima

REGNO UNITO / 2010 / 34’ / Fiction

Regia: Fred Joyeux / Sceneggiatura: Fred Joyeux / Montaggio: Thierry Massé / Fotografia: Thierry Massé / Musiche: Jérémie Morizeau / Interpreti: Céline MilliatBaumgartner / www.fredjoyeux.fr

Regia: Jeorge Elkin / Sceneggiatura: Jeorge Elkin / Montaggio: Nick Gibbon / Fotografia: Julian Schwanitz / Musiche: Arvid Sletta / Interpreti: John Conboy, Maree Innes, Katrina Bryan / joern.utkilen@gmail.com

/ Il piacere femminile è un libro selvaggio.

IT

EN

/ Female pleasure in a wild book…

/ Questo film non parla di nulla in particolare. Molto probabilmente riguarda le persone presenti nel film e la persona che ha realizzato il film.

IT

EN / This film did not set out to be about anything in particular, but it is about something. Most probably it is about the people that feature in the film and the man that made it.


Catalogue /

I Internazionale 7

Galim susitikti, galim nesusitikti LITUANIA / 2011 / 7’45’’ / Anima Regia: Skirmanta Jakaite / Sceneggiatura: Skirmanta Jakaite / Montaggio: Skirmanta Jakaite / Fotografia: Skirmanta Jakaite / Musiche: Andrius Kauklys, Marius Narbutis / skirmanta@gmail.com / Il film racconta una storia di cattiva comunicazione tra madre e figlia, dove la paura di affrontare la realtà porta a conseguenze tragiche.

IT

EN / The film tells a story of miscommunication between mother and daughter, where fear to confront reality leads to tragic consequences.

Internazionale 7

Vannliljer i blomst NORVEGIA / 2010 / 15’19” / Fiction Regia: Emil Stang Lund / Sceneggiatura: Emil Stang Lund, Tetyana K. Stang Lund / Montaggio: Martin Stoltz / Fotografia: Gaute Gunnari / Musiche: Sverre Indris Joner / Interpreti: Igor Gnezdilov, Nina von Arx, Maria Golibardova / emilstanglund@parabelfilm.com / l guru del nuoto sincronizzato Labanosov, scopre che le donne in sovrappeso hanno tutto ciò che serve per dimostrare che Isaac Newton aveva torto.

IT

EN / The suspended synchronized swimming guru Labanosov discovers that overweight women have got what it takes to prove Isaac Newton wrong.

L FF 8 / 41


naz ion ale


Catalogue /

L FF 8 / 43

N nazionale 1

Le storie che invento non le so raccontare ITALIA / 2011 / 13’12’’ / Fiction Regia: Francesco Lettieri / Sceneggiatura: Francesco Lettieri, Francesca Borrelli, Fabrizio Somma / Montaggio: Valeria Sapienza / Fotografia: Salvatore Landi, Giuseppe Maio, Giuseppe Truppi / Musiche: K-Conjog / Interpreti: Francesco Lettieri, Francesca Borrelli, Vincenzo Rocco / francescolettieri1@gmail.com / Una “videoserie” che scorre sulle note dell’ intero album di K-Conjog “Le storie che invento non le so raccontare” e dal quale prende il titolo; un “giallo” a puntate che mette in campo una serie di quesiti ai quali solo il videoclip finale dà risposta.

IT

EN / A “video serial” running on the notes of K-Conjog’s album “Le storie che invento non le so raccontare”, the film’s namesake; a serial “detective story” arousing several questions, with the final clip being the only answer.

nazionale 1

nazionale 1

nazionale 1

Gianni Schicchi

Reset

ITALIA / 2011 / 10’ / Fiction

ITALIA / 2011 / 17’ / Fiction

Regia: Francesco Visco / Sceneggiatura: Giovanni Dettori, Francesco Visco / Montaggio: Stuart Greenwald / Fotografia: Nicola Carignani, Alvise Tedesco / Musiche: Giovanni Dettori / Interpreti: Fabio Zulli, Adalgisa Vavassori, Luca Pignagnoli / www.elenfant.it

Regia: Nicolangelo Gelormini / Sceneggiatura: Nicolangelo Gelormini / Montaggio: Nicolangelo Gelormini / Fotografia: Agostino Vertucci / Musiche: Alessandro Bianchi / Interpreti: Giovanni Ludeno, Carlo Cerciello, Alessia Quaratino / www.nicolangelogelormini.com

/ Una giovane coppia sta prendendo il sole in spiaggia quando arriva l’amico Gianni Schicchi. Gianni Schicchi è bello, Gianni Schicchi è simpatico, Gianni Schicchi sa fare all’amore! Gianni Schicchi mi ha stancato.

IT

IT

EN / A young couple is sunbathing on a beach when a friend of theirs, Gianni Schicchi, shows up. Gianni Schicchi is handsome, Gianni Schicchi is nice, Gianni Schicchi is hot! I’m sick of Gianni Schicchi.

nazionale 1

/ Tra sogno e realtà, vita e morte di un uomo alla ricerca di sé stesso.

EN / Between dream and reality, life and death of a man in search of himself.

nazionale 1

La casa di Ester

Cognite

Non nel mio giardino

italia / 2012 / 15’ / Fiction

italia / 2011 / 1’ / Fiction

italia / 2011 / 16’30’’ / Fiction

Regia: Stefano Chiodini / Sceneggiatura: Stefano Chiodini, Alessio Brizzi / Montaggio: Ganni Vezzosi / Fotografia: Agostino Vertucci / Musiche: Andrea Farri / Interpreti: Cecilia Dazzi, Sergio Albelli / www.moodfilm.com

Regia: Milos Obradovic / Sceneggiatura: Milos Obradovic /Montaggio: Francesca Castellari / Fotografia: Vittorio Pavesi / Musiche: Paolo Re, Fabrizio Baldoni / Interpreti: Daniele Ornatelli / www.bedeschifilm.com

Regia: Andrea Corsini / Sceneggiatura: Andrea Corsini / Montaggio: Mauro Rodella / Fotografia: Giacomo Rebuzzi / Interpreti: Paolo Briguglia, Giorgio Carminati / andrea.mt.corsini@gmail.com

/ Dietro l’apparente ordinarietà della vita di coppia, una donna prende finalmente coscienza del dramma intollerabile di violenza che subisce ogni giorno recuperando un passato mai dimenticato del tutto.

IT

IT

EN / In the frame of everyday life, a married couple is hiding a history of domestic violence until the wife finally realises the intolerable drama she is suffering by bringing up an unforgotten past.

/ Cosa accadrebbe se venissero meno le nostre più salde certezze?

EN / What would happen if we lost our ability to question things, our need to understand the truth and our craving to grasp the big picture?

/ Un giovane e un vecchio, probabilmente padre e figlio, lasciano la città poco prima dell’alba diretti verso zone boschive lontane dai centri abitati. Trascorreranno un’usuale mattinata di caccia insieme, nel tentativo di ricucire un rapporto incrinato da tempo.

IT

EN / An old man and a young one, probably father and son, go hunting together in a wood, trying to repair their damaged relationship.


44 / L FF 8 / Catalogue

N nazionale 2

nazionale 2

nazionale 2

Nulla è accaduto

Le fobie del Guard Rail

Restare uniti

italia / 2012 / 38’ / Doc

italia / 2012 / 5’ /Anima

AUSTRALIA / 2011 / 14’ / Fiction

Regia: Sebastiano Luca Insinga / Sceneggiatura: Sebastiano Luca Insinga / Montaggio: Sabino Parise / Fotografia: Carmelo Arezzo / Musiche: Aucan, Danças Ocultas / Interpreti: Giovanni Fragapane, Fabio D’Andrea, Paola La Rosa / stratagemma101@gmail.com

Regia: Marco Capellacci / Sceneggiatura: Marco Capellacci / Montaggio: Jean Carlo Bigini / Fotografia: Marco Capellacci / Musiche: Jean Carlo Bigini / martignoni61@gmail.com

Regia: Julius Telmer / Sceneggiatura: Daniel Tenni / Montaggio: Markus B. Hermansen / Fotografia: Kjetil H. Astrup / Interpreti: Frank Fazio, Chloe King, Lawson Reeves / tinofilms.com.au

/ Mentre in Italia i giornali, le televisioni e il governo si concentrano sulla “emergenza” degli sbarchi, e mentre nel Medio Oriente sboccia la Primavera Araba, un incontro sull’isola con tre persone che ci dicono altro rispetto al mainstream.

IT

EN / Whereas in Italy the media and the government focus on the “emergency” of the arrival of immigrants, and whereas in the Middle East the Arab Spring is rising, a meeting between three people on the island, who tell a story different from that of the mainstream.

nazionale 2

/ Due figure, enigmatiche e assorte, si sporgono ansiose sul guardrail, rappresentazione metaforica dell’universo interiore del bimbo, la proiezione degli oscuri rivolgimenti del suo mondo psichico.

IT

EN / Two figures, enigmatic and absorbed, lean over the guardrail, the metaphorical representation of the child’s inner universe, the projection of the dark unrest in his psychic world.

italian premiere

nazionale 3

/ Basato su fatti reali: quando Mussolini dichiarò guerra agli Alleati nel 1940, il governo australiano dichiarò migliaia di immigrati italiani “enemy aliens” e li inviò in campi di internamento sparsi in tutto il Paese.

IT

EN / Based on true events: when Mussolini declared war on the Allies in 1940, the Australian government deemed thousands of Italian migrants to be ”enemy aliens” and sent them to internment camps all over the country.

nazionale 3

The Cricket

Sotto casa

Cusutu n’ Coddu

italia / 2011 / 13’ / Fiction

italia / 2011 / 5’ / Fiction

italia / 2012 / 17’ / Fiction

Regia: Stefano Lorenzi / Sceneggiatura: Francesca Manieri, Vanessa Picciarelli, Stefano Lorenzi / Montaggio: Raimondo Aiello / Fotografia: Daniele Ciprì / Musiche: Marco Giacomelli, Alberto Battocchi / Interpreti: Birol Ünel, Clemente Cecchi, Edoardo Gabriellini / www.wopfilm.com

Regia: Alessio Lauria / Sceneggiatura: Alessio Lauria / Montaggio: Stefano Cravero / Fotografia: Stefano Palombi / Musiche: Valerio Vigliar / Interpreti: Riccardo De Filippis, Susy Laude, Caterina Merlino / info@premiosolinas.it

Regia: Giovanni La Pàrola / Sceneggiatura: Giovanni La Pàrola / Montaggio: Giovanni La Pàrola/ Fotografia: Marco Bassano / Musiche: Francesco Cerasi / Interpreti: Giovanni Calcagno, Filippo Pucillo, Francesco Foti / giovannilaparola@gmail.com

/ Stefano ha trentacinque anni ma affronta le giornate con lo spirito di un pensionato. Ogni mattina si immerge nel traffico della Grande Città per andare al lavoro. Poi, una sera, accade l’impossibile: Stefano trova parcheggio sotto casa.

IT

/ Un aeroporto, una camera stagna che vive solo di passaggio. Indifferente al fluire che lo circonda, un operaio lavora accanitamente. Ma un suono incongruo lo distrae, imponendogli una decisione vitale.

IT

/ An airport, a sealed chamber that lives just in passing. Regardless of the flow surrounding him, a worker is tirelessly putting his shoulder to the wheel. Then a jangle distracts him, calling for a vital decision. EN

IT

/ Stefano is thirty-five, but he lives his life with the mood of a pensioner. Every morning, as he drives to work, he is swallowed up in the traffic of the Big City. Then, one evening, the impossible happens. Stefano finds a parking spot right in front of his building. EN

/ In un piccolo feudo siciliano a fine Ottocento, un gruppo di contadini affamati e inferociti si rivolta contro il proprietario terriero. A dirigere la rivolta contadina è Salvo, che vuole sostituirsi al feudatario.

EN / During a peasant revolt in Bronte, Sicily, at the vanguard of the revolt is Salvo, who wants to possess everything of the former baron, even something he can not have: his elegance.


Catalogue /

L FF 8 / 45

N nazionale 3

nazionale 3

nazionale 3

Topo glassato al cioccolato

Saluti da Sar Planina

Tapperman

italia / 2011 / 2’40’’ / Anima

PAESI BASSI / 2012 / 15’ / Doc

SVIZZERA / 2012 / 15’ / Fiction

Regia: Donato Milkyeyes Sansone / Sceneggiatura: Donato Milkyeyes Sansone / Montaggio: Donato Milkyeyes Sansone / Fotografia: Donato Milkyeyes Sansone / Musiche: Enrico Ascoli / martignoni61@gmail.com

Regia: Erik Fusco / Sceneggiatura: Erik Fusco / Montaggio: Erik Fusco / Fotografia: Erik Fusco / www.fuscofilms.nl

Regia: Alberto Meroni / Sceneggiatura: Alberto Meroni, Mario Fabio / Montaggio: Claudio Cea / Fotografia: Michael Bonito / Musiche: Roberto Leuzinger / Interpreti: Andrea Zogg, Roberta Fossile / www.imagofilm.ch

/ “Topo glassato al cioccolato” è una cupa, onirica e surreale visione in cui gli stessi elementi si avviluppano su se stessi inseguendosi in un scena infinita.

IT

/ Frosted Chocolate Mouse: a gloomy, dreamlike and surreal vision in which the same elements tangle up, running after themselves, in an endless scene. EN

nazionale 3

/ Il Kosovo è l’unico territorio nei Balcani i cui abitanti non possono viaggiare liberamente all’interno dell’Unione Europea. Come incide questo sulla vita di un raccoglitore solitario di bacche tra i desolati Monti Sar?

IT

EN / Kosovo is the last territory in the Balkans whose citizens cannot travel freely into the European Union. How does this affect the life of a lonely berry picker in the desolate Sar Mountains?

nazionale 4

Via Curiel 8

Quell’estate al mare

italia / 2011 / 10’ / Anima

italia / 2011 / 11’50’’ / Fiction

Regia: Mara Cerri, Magda Guidi / Sceneggiatura: Mara Cerri, Magda Guidi / Montaggio: Boubkar Benzabat, Mara Cerri, Magda Guidi / Fotografia: Mara Cerri, Magda Guidi / Musiche: Mara Cassiani, Stefano Sasso / martignoni61@gmail.com

Regia: Anita Rivaroli, Irene Tommasi / Sceneggiatura: Anita Rivaroli, Irene Tommasi / Montaggio: Matteo Fontana / Fotografia: Davide Marcone / Musiche: Federico Visi, Ronnaug Tingelstad / Interpreti: Roberto Citran, Anna Meacci, Matteo Oggioni / www.quellestatealmare.it

/ Una separazione dolorosa, una distanza ormai incolmabile nelle vite di Emma e Dario. Il bisogno e la necessità di falsare il ricordo, per immaginarsi un incontro che forse non è mai avvenuto, e custodirlo come vero.

IT

EN / A painful separation, an overwhelming distance between the lives of Emma and Dario. The need and necessity of distorting memories, to think up a meeting that perhaps never took place, and treasure it as if it was true.

/ Estate 1964. Il sole pomeridiano è ancora alto e una trentina di bambini si allontana risalendo le dune sabbiose della spiaggia libera di Pinarella, per celarsi nella pineta. Sono trenta orfani con un destino non scritto e dei sogni stretti in tasca.

IT

EN / Summer 1964, Riviera, Italy. The afternoon sun is still high and about thirty children are climbing the dunes of the beach to disappear in the pine forest. They are orphans with an unwritten destiny and many dreams tight in their pocket.

/ Paul vende contenitori per alimenti porta a porta, e la sua vita è diventata proprio come il cibo al suo interno: sigillata dal mondo esterno. Ma, un giorno, qualcosa lo farà uscire dalla sua scatola.

IT

EN / Paul, a door-to-door salesman, struggles – with a smile – to sell his food containers. Indeed, his life resembles the food they hold: hermetically sealed off from the exterior world. But, one day, something will force him to come out of his box.

nazionale 4

Come prima, più di prima, MI amerò italia / 2011 / 50’ / Doc Regia: Alessandro Capitani / Sceneggiatura: Stefano Grasso / Montaggio: Ian Degrassi / Fotografia: Davide Manca / Musiche: Riccardo Ceres / Interpreti: Patrizia Bruschi, Antonella Bulgari, Emanuela Del Zompo / alessandrocapitani1980@gmail.com / Miss Chirurgia Estetica 2010. Quindici donne in gara tra loro per vincere la corona che dovrebbe premiare quella “rifatta meglio”, tra il bisogno frivolo di apparire e quello più intimo, e più segreto, di essere amate, anche solo per pochi minuti.

IT

EN / Miss Plastic Surgery 2010. Fifteen women fighting over the crown for the “best re-made”, between the myth of eternal youth and the more intimate, more secret need to be loved, even if just for a short moment.


nuo vi seg ni


Catalogue /

L FF 8 / 47

NS nuovi segni 1

nuovi segni 1

nuovi segni 1

Piattaforma Luna

Hermeneutics

Un luogo a venire

italia / 2011 / 25’ / Doc

RUSSIA / 2012 / 3’15’’ / Doc

ITALIA / 2011 / 7’ / Fiction

Regia: Yuri Ancarani / Sceneggiatura: Yuri Ancarani / Montaggio: Yuri Ancarani / Fotografia: Yuri Ancarani / Musiche: Ben Frost / Interpreti: Marcello Casadei, Piergiorgio Ferretti, Ezio Bozzato / www.yuriancarani.com

Regia: Alexei Dmitriev / Sceneggiatura: Alexei Dmitriev / Montaggio: Alexei Dmitriev / Fotografia: Alexei Dmitriev / alexei.v.dmitriev@gmail.com

Regia: Flatform / Sceneggiatura: Flatform / Montaggio: Flatform, Marco Forni / Fotografia: Flatform / www.flatform.it

/ Un gruppo di sei sommozzatori specializzati in operazioni a grandi profondità vive per un periodo di tre settimane in fondo all’oceano, lavorando a bordo della piattaforma Luna.

EN

IT

/ Un film sulla guerra.

IT

/ A war film.

EN / A narrative structure that starts from the perceptive and mental features of a place when it is plunged into fog. A video about the mutual references between the plain description of a place and its concrete demonstration.

/ A group of six scuba divers specialized in deep underwater operations live for a period of three weeks at the bottom of the ocean, conducting work on board of the platform Luna. EN

nuovi segni 2

/ Una struttura narrativa che parte dalle caratteristiche percettive e mentali di un luogo quando è immerso nella nebbia. Un video sui reciproci rimandi che si instaurano tra la nuda descrizione di un luogo e la sua concreta manifestazione.

IT

nuovi segni 2

nuovi segni 2

Olinda

A Song of Praise

Accouchement Sonique

SPAGNA / 2012 / 6’30’’ / Anima

PAESI BASSI / 2011 / 9’52’’ / Fiction

FRANCIA / 2010 / 16’55’’ / Fiction

Regia: Aracely Kennedy, Margarida Madeira / Sceneggiatura: Margarida Madeira, Aracely Kennedy / Fotografia: Margarida Madeira, Aracely Kennedy / www.margaridamadeira.tk

Regia: Bram Loogman / Sceneggiatura: Bram Loogman / Fotografia: Jeroen van der Poel / Musiche: Low / Interpreti: Benny Blisto, Lars Kroon, Aaltje Kramer / www.asongofpraise.nl

/ Una figura isolata, condizionata ogni giorno dal suo aspetto. Il suo ambiente testimonia di eventi catturati in un ciclo infinito, dove il contesto è un intimo paesaggio di angoscia.

IT

Regia: Jérôme Blanquet / Sceneggiatura: Jérôme Blanquet / Montaggio: Caroline Detournay / Fotografia: Thibaud Danton / Musiche: Jean François Blanquet / Interpreti: Stefan Delon, Juliette Laurent / jeronimots@free.fr

EN / An isolated character daily conditioned by her shape. Her environment bears witness to events caught in an endless loop, where context is an intimate landscape of angst.

EN / In a world where order rules and disorder is the welcome guest, four persons dressed in black, move elegantly through the frame performing an undefinable ritual.

IT

/ In un mondo dove l’ordine impera e il disordine è un ospite gradito, quattro persone vestite di nero si muovono elegantemente attraverso la cornice, in un indefinibile rituale.

/ Dopo un incidente automobilistico, Serge è in coma. Un gruppo di ricerca sta cercando con successo di ridestare la sua memoria. Serge dovrà scegliere tra la vita o la morte.

IT

EN / After a car accident, Serge is in a coma. A research team is successfully trying to stimulate his memory. Serge will have to choose between living or dying.


48 / L FF 8 / Catalogue

NS nuovi segni 3

nuovi segni 3

nuovi segni 3

Die Fliegen (The Birds II)

Végtelen percek

Morte subita

GERMANIA / 2010 / 7’30’’ / Fiction

ROMANIA / 2011 / 19’ / Fiction

BRASILE / 2012 / 3’42’’ / Doc

Regia: Susann Maria Hempel / Sceneggiatura: Susann Maria Hempel / Montaggio: Susann Maria Hempel / Fotografia: Susann Maria Hempel / Musiche: Jan M. Sieber, Oskar Sala / mari_ash01@hotmail.com

Regia: Cecilia Felméri / Sceneggiatura: Cecilia Felméri / Montaggio: Péter Politzer / Fotografia: György Réder / Interpreti: József Bíró, György Honti, Kata Losonczi / ceciliafelmeri@yahoo.com

Regia: Joao Castilho / Sceneggiatura: Joao Castilho / Montaggio: Joao Castilho / Fotografia: Joao Castilho / castilhojoao@uol.com.br

/ Tra sperimentazione artistica e analisi scientifica.

IT

/ Between artistic experimentation and scientific analysis.

/ Il tempo è ritardato in un pomeriggio d’estate.

IT

EN

EN

nuovi segni 4

/ Time is delayed in a summer afternoon.

italian premiere

nuovi segni 4

/ Nove diverse situazioni in cui sono coinvolti cecchini, ostaggi e conflitti armati. Tutte le immagini sono state raccolte dai media televisivi internazionali e selezionate da Internet da parte dell’artista.

IT

EN / Nine different situations involving snipers, hostages and armed conflicts. All of the images were taken from international television media and gathered from the Internet by the artist.

nuovi segni 4

Late and Deep

Not About Us

SHELTER

NORVEGIA / 2011 / 16’44’’ / Fiction

SVIZZERA / 2011 / 3’37’’ / Fiction

INDONESIA / 2011 / 15’29’’ / Fiction

Regia: Devin Horan / Sceneggiatura: Devin Horan / Montaggio: Devin Horan / Fotografia: Devin Horan / DVNHRN@gmail.com

Regia: Michael Frei / Sceneggiatura: Michael Frei / Montaggio: Michael Frei / Musiche: Michael Frei / Interpreti: Thomas Gassmann, Michael Frei / www.michaelear.com

Regia: Ismail Basbeth / Sceneggiatura: Ismail Basbeth / Montaggio: Ismail Basbeth / Fotografia: Budi Arifianto / Musiche: Teguh Hari / Interpreti: Hananda Hutami Putri, Krisna E. Putranto / www.hideprojectindonesia.com

/ Oscuro nord. Febbre, inerzia, necrofilia.

IT

EN

/ Dark north. Fever, inertia, necrophilia.

/ Un commovente intrico in bianco e nero.

IT

EN

/ A touching entanglement in black and white.

italian premiere

/ Ama la persona con cui stai… finché puoi.

IT

EN

/ Love the one you’re with… while you can.

italian premiere


Catalogue /

L FF 8 / 49

NS nuovi segni 5

nuovi segni 5

nuovi segni 5

Purification

Inertia

Die Namenlosen

REGNO UNITO / 2010 / 3’24’’ / Doc

SPAGNA / 2012 / 4’20’’ / Fiction

SVIZZERA / 2010 / 18’ / Doc

Regia: Ana Mendes / Sceneggiatura: Ana Mendes / Montaggio: Ana Mendes / Fotografia: Ana Mendes / Interpreti: Ana Cerqueira / www.anamendes.com

Regia: Carlos Irijalba / Sceneggiatura: Carlos Irijalba / Montaggio: Alejandro Grona / Fotografia: Carlos Irijalba / sn@sherinnajjar.com

Regia: Lesia Kordonets / Sceneggiatura: Lesia Kordonets / Montaggio: Lesia Kordonets / Fotografia: Lesia Kordonets / Musiche: Alina Orlova / www.lesiakordonets.ch

/ Una donna delle pulizie. Il suo Dio, la chiesa.

IT

EN

/ A cleaning maid. Her God, the church.

italian premiere

/ Un lavoro che indaga la costruzione collettiva della realtà attraverso la luce.

IT

EN / A work that investigates the collective construction of reality through light.

/ Voci senza nome ci parlano. Voci che appartengono a personaggi prefabbricati. Che cosa significa essere un paziente? Significa essere un oggetto o un soggetto?

IT

EN / Nameless voices speak to us. Voices that belong to prefabricated characters. What does it mean to be a patient? Does it mean to be an object or a subject?

italian premiere

nuovi segni 5

nuovi segni 6

nuovi segni 6

The Wake

Attach Boat to Motor

Posledný autobus

USA / 2011 / 5’03’’ / Fiction

AUSTRALIA / 2011 / 15’ / Anima

SLOVACCHIA / 2011 / 15’ / Fiction

Regia: Dana Levy / Sceneggiatura: Dana Levy / Montaggio: Dana Levy / Fotografia: Boaz Freund / Musiche: Sebastian Meisner/ sn@sherinnajjar.com

Regia: Nathan Lewis / Sceneggiatura: Nathan Lewis / Montaggio: Colin Elphick / Fotografia: Nathan Lewis / Interpreti: Kit Baker, Jedda Daisy Culley, David Hogan / colinjohnelphick@gmail.com

IT

/ Farfalle. Rivoluzione, libertà, ridestamento verso una nuova coscienza.

IT

Regia: Martin Snopek, Ivana Laucíková / Sceneggiatura: Patrik Pašš ml., Martin Snopek / Montaggio: František Krahänbiel / Fotografia: Juraj Chlpík, Boleslav Boška / Musiche: Jakub Ursíny / Interpreti: Ivan Martinka, Michal Rovnák, Vít Bednárik / www.poslednyautobus.sk

/ Butterflies. Revolution, freedom, awakening to new consciousness.

/ The event of one day in the country leads a young man to follow his own path.

EN

/ Una giornata in campagna porta un giovane a seguire il proprio sentiero.

EN

italian premiere

/ E l’inizio della stagione di caccia. Gli animali della foresta si mettono in salvo a bordo di un piccolo bus.

IT

EN / It’s the start of the hunting season. The animals of the forest flee to safety aboard a small bus.


50 / L FF 8 / Catalogue

NS nuovi segni 7

nuovi segni 7

Florería y Edecanes

let this be us

MESSICO / 2011 / 43’ / Documentari

USA / 2012 / 7’44’ / Fiction

Regia: Jaiziel Hernández / Sceneggiatura: Jaiziel Hernández / Montaggio: Jaiziel Hernández / Fotografia: Jaiziel Hernández / mariana@elccc.com.mx

Regia: Richard T. Walker / Sceneggiatura: / Montaggio: / Fotografia: Richard T. Walker / Musiche: / Interpreti: Richard T. Walker / www.cgrimes.com / stacie@cgrimes.com

/ Dov’è che finisce il Messico e cominciano gli Stati Uniti?

IT

IT

EN / Where is the end of Mexico and the beginning of the United States?

/ Prendendo il deserto del Mojave come soggetto, l’artista progetta e costruisce una sequenza di scenari che tentano di articolare e interrogare la sua comprensione di essere “lì”.

EN / Taking in the Mojave Desert as subject, the artist devises and constructs a sequence of scenarios that attempt to articulate and interrogate his understanding of being “there”.


sui ge ner is


52 / L FF 8 / Catalogue

SG sui generis 1

sui generis 1

sui generis 1

Time Of Cherry Blossoms

The Pack

Berlusconi

TAIWAN / 2011 / 23’40’’ / Anima

REGNO UNITO / 2011 / 5’45’’ / Fiction

FRANCIA / 2011 / 7’ / Fiction

Regia: Shiu-Cheng Tsai / Sceneggiatura: Shiu-Cheng Tsai, Jen Chieh Pan / Montaggio: Shiu-Cheng Tsai / Fotografia: Shiu-Cheng Tsai / Musiche: Hsi-An Chang / g900708@hotmail.com

Regia: Owen Tooth / Fotografia: Paul Allen / Interpreti: Gemma Deerfield, Eric Colvin, Muj Shah / www.toothpix.co.uk

Regia: Vincent Tirmarche, Superamas / Sceneggiatura: Vincent Tirmarche, Philippe Riera / Montaggio: Vincent Tirmarche / Fotografia: Mario Minichmayr / Musiche: Olivier Tirmarche / Intepreti: Agata Maszkiewicz, Didi Sher, Ingeborg Winkler / www.superamas.com

/ L’avventura di un ragazzo in un tempio antico e in rovina, incendiato per ragioni misteriose.

IT

/ A boy’s adventure in and old and shabby temple that was burned for unknown reasons. EN

/ Cinque sconosciuti dormono nudi e insanguinati in un magazzino abbandonato…

IT

EN / Five strangers slumber naked and bloodied in an abandoned warehouse…

/ Strasburgo, Francia/Kehl, Germania. Sabato 4 aprile 2009, ore 9.15. Vertice dei Capi di Stato della NATO. Su un tappeto rosso, Angela Merkel dà il benvenuto ai leader internazionali.

IT

EN / Strasbourg, France/Kehl, Germany. Saturday 4 April 2009, 9.15 am. NATO Summit meeting of Heads of State and Government. On a red carpet, Angela Merkel welcomes international leaders.

world premiere

sui generis 1

sui generis 1

sui generis 2

Voice Over

Malika

SISTER

SPAGNA / 2011 / 11’ / Fiction

UCRAINA / 2011 / 6’42” / Fiction

AUSTRIA / 2012 / 6’ / Fiction

Regia: Martin Rosete / Sceneggiatura: Luiso Berdejo / Montaggio: Fernando Franco / Fotografia: José Martín Rosete / Musiche: José Villalobos / Interpreti: Jonathan D. Mellor, Javier Cidoncha, Luna Montignier / www.therosetebrothers.com

Regia: Tetyana Kryvytska Stang Lund / Sceneggiatura: Tetyana Kryvytska Stang Lund / Montaggio: Tetyana Kryvytska Stang Lund, Finn Krogvig / Fotografia: Paul René Roestad / Musiche: Harold Arlen, Sverre Indris Joner / Interpreti: Nina von Arx, Per Egil Aske, Anneke von der Lippe / krivitskaya@parabelfilm.com

Regia: Michael Rittmannsberger / Sceneggiatura: Michael Rittmannsberger / Montaggio: Michael Rittmannsberger / Fotografia: Sonja Aufderklamm / Musiche: Iva Zabkar / Interpreti: Mira Reisinger, Heidelinde Pfaffenbichler, Alexander TT Müller / www.rittmannsberger.com

/ Non ti dirò di chi è la voce che ci conduce per queste tre situazioni estreme… Sopravvivrai?

IT

EN / I will not tell you whose is the voice that leads us through three extreme situations… Will you survive?

italian premiere

IT

/ Una coppia senza prole decide di fare la cosa giusta e adottare una creatura da un campo profughi.

/ Durante un tragico incidente in un luogo di balneazione, il conflitto tra due sorelle evolverà in modo inquietante…

EN / A childless couple decides to do the right thing and adopt a creature in a refugee camp.

EN / During a tragic incident in a public swimming area, a girl’s conflict with her sister has a disturbing outcome…

IT


Catalogue /

L FF 8 / 53

SG sui generis 2

sui generis 2

sui generis 2

Peto

Trigger

Det Räcker Nu!

FINLANDIA / 2011 / 9’ / Fiction

LIBANO / 2011 / 13’ / Fiction

SVEZIA / 2010 / 11’ / Fiction

Regia: Joonas Makkonen / Sceneggiatura: Joonas Makkonen / Montaggio: Joonas Makkonen / Fotografia: Heikki Kivijärvi, Tero Saikkonen / Musiche: Jussi Huhtala / Interpreti: Tuomas Massa, Jari Manninen, Tanja Romppanen / www.joonasmakkonen.com

Regia: Wassim Tanios / Sceneggiatura: Wassim Tanios / Montaggio: Marwan Gedeon / Fotografia: Ziad Chahoud / Interpreti: Julien Farhat, Elie Njeim, Elie Abi Hatem / tanioswassim@gmail.com

Regia: Anders Ahlberg, Anna Östh / Sceneggiatura: Anders Ahlberg, Anna Östh / Montaggio: Anders Ahlberg, Anna Östh / Fotografia: Martin Davidsson / Musiche: Stefan Isebring, Joakim Öst / Interpreti: Anders Ahlberg, Anna Östh, Martin Davidsson / www.aaproduktion.com

/ Un giovane deve badare al cane della ragazza che ama. Manderà tutto all’aria.

IT

EN / A boy has to look after the dog of the girl he loves. He’ll screw the whole thing up.

/ “Perché sta succedendo a me, e non a un altro? Perché sono entrato proprio qui, proprio in quel momento?”. Voleva solo comprare un pacchetto di sigarette.

IT

EN / “Why is it happening to me, not to another? Why did I walk right into this place, at that exact moment?”. He just wanted to buy a pack of cigarettes.

International premiere

sui generis 2

sui generis 3

/ Conny si è stancato di essere l’unico a dover sempre smembrare i corpi, pianificare gli omicidi, lavare e cucinare.

IT

EN / Conny is fed up being the one who always has to dismember the bodies, plan the murders, clean up and cook.

sui generis 3

Intruso

Shinda Gaiden

Perfect Day

SPAGNA / 2011 / 3’35’’ / Fiction

GIAPPONE / 2011 / 13’09’’ / Fiction

MAURITIUS / 2011 / 12’ / Fiction

Regia: José Ramon Frías / Sceneggiatura: José Ramon Frías / Fotografia: Silvia Subiros / Interpreti: Rocio Manzano, José Malaguilla, Arnau Puig / www.agenciafreak.com

Regia: Kong Pahurak / Sceneggiatura: Kong Pahurak / Montaggio: Kong Pahurak / Fotografia: Yukibumi Josha / Interpreti: Hiroyuki Nakauchi, Luchino Fujisaki, Yngve Johan Larsen / kriser81@hotmail.com

Regia: Jerome Valin / Sceneggiatura: Jerome Valin / Montaggio: Ranveer Gunessee / Fotografia: Jerome Valin / Musiche: Lou Reed / Interpreti: Miselaine Duval, Chanel Botlah / jeromevalin@orange.mu

IT

/ Una recluta si sveglia in una stanza squallida. Cerca di liberarsi dalla sedia a cui è legato, mentre da lontano si ode il suono di un’ascia che batte su un duro, freddo pavimento di cemento.

IT

EN / A rookie wakes up in an dingy room. He tries to free himself from the chair he’s tied to, while from faraway can be heard the sound of an axe scratching a hard, cold concrete floor.

EN / A homeless woman is pushing an old supermarket trolley full of rubbish. She finds disgusted faces and harsh words, but also, exploring a bin, a newborn baby screaming his hunger.

/ Sara e Carlos ricevono una visita inaspettata…

IT

EN

/ Sara and Carlos receive an unexpected visit...

italian premiere

/ Una senzatetto spinge un vecchio carrello della spesa carico di spazzatura. Trova facce disgustate e parole di disprezzo, ma, cercando in un cestino, anche un neonato che urla per la fame.


54 / L FF 8 / Catalogue

SG sui generis 3

sui generis 3

sui generis 3

Survivalismo

Th3 Room

Kädessäni

PORTOGALLO / 2011 / 9’ / Fiction

IRLANDA / 2010 / 5’28’’ / Fiction

FINLANDIA / 2011 / 6’27’’ / Fiction

Regia: José Pedro Lopes / Sceneggiatura: José Pedro Lopes / Montaggio: Ana Almeida / Fotografia: Francisco Lobo / Musiche: Emanuel Grácio / Interpreti: Ivo Bastos, Débora Ribeiro, Bárbara Magal / www.anexo82.blogspot.com

Regia: Sean Breathnach / Sceneggiatura: Sean Breathnach / Fotografia: Paraic English / Musiche: Kevin MacLeod / Interpreti: Ruth Hayes / www.seanbreathnach.com

Regia: Hannu-Pekka Peltomaa / Sceneggiatura: Hannu-Pekka Peltomaa / Montaggio: Suvi Alamaunu / Fotografia: Tero Saikkonen / Interpreti: Milla Hietala, Pirjo Leppänen, Eeva Kurkinen-Heikkilä / hape.peltomaa@gmail.com

/ Un uomo si sveglia; in testa ha un sacco e attorno al collo una corda. Un movimento brusco, e morirebbe impiccato.

IT

/ Jean ha ricevuto da un amico una email molto strana.

IT

EN

/ Jean has received a very strange email from a friend.

EN / A man wakes up; on his head there is a bag, around his neck a rope. A sudden movement would leave him hanged.

sui generis 3

/ Una bambina vive di fronte ad una porta sempre chiusa, e non sa che cosa accada al suo interno. Un giorno la porta è lasciata aperta. Niente sarà più lo stesso.

IT

EN / A little girl is living her life in front of an always closed door, and she doesn’t know what is happening inside. One day the door is left open. Nothing will be same any more.

sui generis 4

sui generis 4

Shanghai Love Market

Metsästysmaa

Still Waters Run Deep

CINA / 2011 / 9’ / Fiction

FINLANDIA / 2011 / 12’22’’ / Fiction

REGNO UNITO / 2010 / 12’ / Fiction

Regia: Craig Rosenthal / Sceneggiatura: Craig Rosenthal / Montaggio: Mike Vokins / Fotografia: Alan Yap / Musiche: Jerry Teo / Interpreti: Xie Jing, Dai Jian Qing, Wong He / www.craigrosenthal.com

Regia: Nalle Mielonen / Sceneggiatura: Nalle Mielonen / Montaggio: Anssi Rautio / Fotografia: Janne Keränen / Musiche: Ville Hakonen, Kimmo Helén / Interpreti: Tiina Tanskanen, Janne Hannula, Tommi Raitolehto / www.metsastysmaa.com

Regia: Michael St. John Savva / Sceneggiatura: Michael St. John Savva / Montaggio: Demetrio Francisco Marquez / Fotografia: Demetrio Francisco Marquez / Musiche: Kamp David, Anna Sinfield / Interpreti: James Rose, Hannah Rousell, Nathan Ampofo / www.stillwatersfilm.com

/ Ogni fine settimana, nel famoso Parco del Popolo di Shanghai, i genitori affiggono manifesti per combinare in matrimonio i loro figli. Una madre troppo ambiziosa cerca con intraprendenza la moglie perfetta per sua figlio.

IT

/ Every weekend in Shanghai’s famous People’s Park, parents hang posters to match-make their unwed children. An overly ambitious mother is trying hard to find the perfect wife for her son. EN

/ Due forestieri sono sulla strada che porta ad una piccola cittadina di campagna immersa nei preparativi per una grande festa. Sulla strada incontrano la giovane Alma, che li conduce ad una foresta antica. Quando cala la notte, la caccia ha inizio...

IT

EN / A small country town is preparing for a big celebration as two strangers, Kiuru and Moukari, drive through it. On the road they meet young Alma, who leads them to an ancient forest. When night falls, the hunt begins…

/ Una donna è convinta che suo marito abbia una relazione. La realtà è molto più terribile.

IT

EN / A woman is convinced that her husband is having an affair. The truth is far more terrible.


Catalogue /

L FF 8 / 55

SG sui generis 4

sui generis 4

sui generis 4

LA HUÍDA

Amateurs

We Ate the Children Last

SPAGNA / 2010 / 11’ / Fiction

SPAGNA / 2012 / 12’ / Fiction

CANADA / 2011 / 13’ / Fiction

Regia: Victor Carrey / Sceneggiatura: Victor Carrey / Fotografia: Bet Rourich / Interpreti: Joaquín Díaz / www.agenciafreak.com

Regia: Javier Loarte / Sceneggiatura: Javier Loarte / Montaggio: Alberto Froufe, Javier Loarte / Fotografia: Miguel Silveira / Interpreti: Amy Bokaher, Brandon Harris, Jackson Dismukes / www.javierloarte.com

Regia: Andrew Cividino / Sceneggiatura: Andrew Cividino, Geoffrey Smart / Montaggio: James Vandewater / Fotografia: Stephen C. Whitehead / Musiche: Chris Thornborrow / Interpreti: Keith Berry, David Disher, Ryan Ward / www.weatethechildrenlast.com

/ Gomma da masticare. Un guinzaglio per cani. Una macchia a forma di Australia sul muro. Un semaforo inclinato… Ognuno di questi elementi, da solo o insieme agli altri, ha una sua storia.

IT

EN / Chewing gum. A dog leash. An Australia shaped stain on the wall. A bent traffic light... Each of these elements, individually or together with the other, has its own story.

/ Jane e David vogliono realizzare un video porno. Per girarlo chiamano Chris.

IT

EN / Jane and David want to make a porn video. They call Chris to shoot it.

italian premiere

/ Dei ricercatori hanno scoperto una cura radicale per le malattie del canale digestivo: trapiantare organi di maiale nel corpo umano. La tendenza è ora mangiare spazzatura.

IT

EN / Researchers have found a radical cure for digestive tract illnesses: transplanting pig organs into the human body. The trend now is eating garbage.


un ic ef


Catalogue /

L FF 8 / 57

U Unicef 1

Unicef 1

Unicef 1

Piirongin piiloissa

C’ERA UN FIENILE

MI

FINLANDIA / 2011 / 7’14’’ / Anima

ITALIA / 2011 / 11’27” / Fiction

REPUBBLICA CECA / 2011 / 2’50’’ / Anima

Regia: Sanni Lahtinen / Sceneggiatura: Sanni Lahtinen / Montaggio: Sanni Lahtinen / Fotografia: Sanni Lahtinen / Musiche: Anita Lahtinen / Interpreti: Jenni Rahkonen / sanni.lahtinen@gmail.com

Regia: Beppe de Caro / Sceneggiatura: Beppe de Caro, Fabrizio Vecchi / Montaggio: Nicola Arrigoni, Gigi Tufano / Fotografia: Gigi Tufano / Musiche: Bobo Rondelli, Veronica Sbergia/ Interpreti: Milla Ranica, Cesare Pezzini, Gabriele Tirloni / jaengaben@hotmail.com

Regia: Vojtech Domlatil / Sceneggiatura: Vojtech Domlatil / Montaggio: Vojtech Domlatil / Fotografia: Vojtech Domlatil / Musiche: Vojtech Domlatil, Jurii Savinskyi / Interpreti: Eliska Egyedova, Klara Skofova / vojtechdomlatil@seznam.cz

/ Nella sua cassettiera trova tutto quel che le serve, finché non arriva un ospite indesiderato che mette tutto sottosopra. Ma da dove è venuto?

IT

EN / She finds everything she needs in her chest of drawers, until an uninvited guest comes and messes everything up. But where did it come from?

Unicef 1

/ Nell’Italia del secondo dopoguerra, tra giochi innocenti e visioni surreali, tre bimbi vivono un’avventura fantastica sbocciata dalla loro fantasia: la nascita del primo supereroe italiano, Supergigi.

IT

/ Una bambina ha trovato qualcosa di insolito nei suoi spaghetti.

IT

EN / A little girl found something unusual in the noodle soup.

EN / In Italy, after World War II, between innocent games and surreal visions, three children live a fantastic adventure blossomed from their own fantasy: the birth of the first Italian superhero: Supergigi.

Unicef 1

Unicef 1

Blik

Luciano

ERNESTO

PAESI BASSI / 2010 / 8’13’’ / Anima

SPAGNA / 2011 / 11’ / Fiction

REGNO UNITO / 2011 / 6’53’’ / Anima

Regia: Bastiaan Schravendeel / Sceneggiatura: Bastiaan Schravendeel / Montaggio: Bastiaan Schravendeel / Fotografia: Bastiaan Schravendeel / Musiche: Alex Debicki / Interpreti: Jean-Paul Tossings, Sander Kamermans, Bastiaan Schravendeel / www.polderanimation.com

Regia: Dani de la Orden, Cyprien Clément-Delmas / Sceneggiatura: Edu Sola / Montaggio: Dani de la Orden / Fotografia: Charlotte Dupré / Musiche: Benoit Toussaint / Interpreti: Guillermo Crehueras, Pol Reboll, Adam Reboll / www.marvinwayne.com

Regia: Corinne Ladeinde / Sceneggiatura: Benjamin Kuffuor / Montaggio: Renata Czinkota / Fotografia: Beniamino Barrese / Musiche: Alcyona Mick / Interpreti: Rachel Huggins, Charlene Braithwraite, Deborah Morris / www.nfts.co.uk

/ Luciano sta preparando una pista speciale per qualcuno di veramente speciale.

IT

/ Quando trasloca in un nuovo quartiere, un bambino si innamora, per la prima volta, della bambina più grande che vive nella casa accanto.

IT

EN / When a boy moves to a new neighbourhood, he falls in love for the first time, with the older girl next door.

IT

EN / Luciano is making a special circuit for someone very special.

/ Ernesto, un bambino di sette anni, si sente escluso quando si rende conto d’essere l’unico a scuola con ancora tutti i denti da latte. Quando i suoi tentativi di farsi inserire falliscono miseramente, ricorre a misure drastiche per liberarsi del problema; i suoi denti, però, hanno altri piani…

EN / 7-year-old Ernesto feels left out when he realises he’s the only kid in school with a full set of milk teeth. When his efforts to fit in fail miserably he resorts to drastic measures to get rid of them; his teeth however, have other plans...


58 / L FF 8 / Catalogue

U Unicef 1

A primeira vez que descobri para que servia o meu rabo! FRANCIA / 2011 / 3’12’’ / Anima Regia: Bruno Silva www.animaexperience.site.vu / Un cagnolino ci racconta come mette fine alla sua solitudine grazie alla sua… coda.

IT

EN / A little dog tells us how he puts an end to his lonelyness thanks to his... tail.

Unicef 1

igelkottsresan

The Itch

SVEZIA / 2011 / 8’15’’ / Anima

PAESI BASSI / 2011 / 6’50” / Anima

Regia: Mia Hulterstam, Cecilia Actis, Linda Sternö / Sceneggiatura: Linda Sternö / Montaggio: Linda Sternö / Fotografia: Mia Hulterstam, Cecilia Actis / Musiche: Richard Ekre Suzzi / Interpreti: Isa Franklin, Peter Lorentzon, Viktoria Brattström / www.dancinganimation.se

Regia: Patrick Schoenmaker / Sceneggiatura: Patrick Schoenmaker, Daan Velsink / Montaggio: Daan Velsink / Musiche: Jorrit Kleijnen, Alexander Reumers / www.niaf.nl

/ Come far fronte alla perdita di una persona amata? Sally, dopo la morte della nonna, smette di ridere. Il riccio magico la conduce allora in un’avventura piena di colori per trovare il modo di farla ridere di nuovo.

IT

/ How do you cope with the loss of a loved one? Sally’s gramdma dies and Sally stops laughing. The magical hedgehog takes Sally on a colourful adventure to find a way to laugh again. EN

Unicef 2

Unicef 1

Unicef 2

/ Una promettente storia d’amore giovanile si trasforma in un matrimonio monotono, insopportabile per tutte le parti coinvolte, incluso il cane, annoiato a morte nella casa immacolata della sua ordinata e stramba padrona.

IT

EN / A promising young love turns into a dragging marriage, unbearable for everyone involved, including the dog. He is bored to death in the squeaky-clean house of his neat freak mistress. But an uninvited guest might bring some playtime around the house.

Unicef 2

La douce

Wenn Der Wind Dreht

The Super Rope Solution

FRANCIA / 2011 / 8’50’’ / Anima

SVIZZERA / 2011 / 6’ / Anima

PAESI BASSI / 2011 / 4’49’’ / Anima

Regia: Anne Larricq / Sceneggiatura: Anne Larricq / Fotografia: Anne Larricq / eric.reginaud@numericable.fr

Regia: Elena Madrid / Sceneggiatura: Elena Madrid / Montaggio: Fee Liechti, Stefan Holaus / Musiche: Damian Zangger / www.photoscene.ch

Regia: Auke de Vries / Sceneggiatura: Auke de Vries / Montaggio: Auke de Vries / Fotografia: Auke de Vries / Musiche: Tobias Borkert, Peter-Paul Timmermans / Interpreti: Arin Hanson / www.thesuperropesolution.com

/ Una donna cambia il suo compagno, come i propri vestiti, a seconda del tempo atmosferico.

IT

/ Along with bad weather, a woman changes her partner as often as her clothes. EN

/ Felix parte per trovare il luogo dei suoi sogni. Ma ovunque vada, qualcosa disturba sempre la sua pace.

IT

EN / Felix sets off to find the place of his dreams. But wherever he goes something always disturbs his peace.

/ Cedric è un uomo grasso e pigro. Quando scopre in televisione la soluzione di tutte le soluzioni, il suo sogno diventa realtà. Ordina la ‘Soluzione Super Corda’, grazie alla quale può controllare ogni cosa all’interno della sua camera.

IT

EN / Cedric is a fat and lazy man. When he discovers the solution of all solutions on television, his dream comes true. He orders ‘The Super Rope Solution’. With this solution Cedric is able to control everything within his room.


Catalogue /

L FF 8 / 59

U Unicef 2

Unicef 2

Unicef 2

Grand Prix

Der Grosse Bruder

MEMEE

SPAGNA / 2011 / 8’ / Anima

SVIZZERA / 2011 / 6’ / Anima

BELGIO / 2010 / 9’35” / Anima

Regia: Marc Riba, Anna Solanas / Sceneggiatura: Marc Riba, Anna Solanas / Montaggio: Sergi Martí / Fotografia: Anna Molins / Musiche: Roqui Albero / www.stopmotion.cat

Regia: Jesús Pérez, Elisabeth Hüttermann / Sceneggiatura: Jesús Pérez / Montaggio: Jesús Pérez / Fotografia: Gerd Gockell / Musiche: Cergio Prudencio / gerd.gockell@hslu.ch

Regia: Evelyn Verschoore / Sceneggiatura: Evelyn Verschoore / Montaggio: Rob Breyne / Fotografia: Evelyn Verschoore / www.cinnamon-entertainment.be

/ Un cielo senza nuvole. Le auto sulla griglia di partenza. Blas, Ivan e Hector prendono i loro posti. Si sta per cominciare! Pronti, mezzi…

IT

/ Due figure disegnate sviluppano vita propria. Umiliano e deridono una terza figura non finita, ma la loro superiorità li abbandona quando si scopre che si tratta del loro fratello più grande e più forte.

IT

EN / Two figures develop a life of their own. They umiliate and mock the third unfinished figure. Their superiority shifts, as he turns out to be their bigger and stronger brother.

EN / A retirement home on a hill. In one of the many rooms lives Memee, surrounded by family pictures. When she looks through her window, she can see a little house with a smoking chimney. In that house lives a saxophonist.

IT

EN / Cloudless sky. Vehicles on the grid. Blas, Ivan and Hector take their places. This is about to start! Ready, steady...

Unicef 2

Unicef 2

/ Una casa di riposo su una collina. In una delle tante stanze vive Memee, circondata dalle sue foto di famiglia. Quando guarda attraverso la sua finestra, riesce a vedere una piccola casa con un camino fumante.

Unicef 2

Swimming pool

Smile

A Shadow of Blue

REPUBBLICA CECA / 2010 / 6’34’’ / Anima

SPAGNA / 2011 / 4’11’’ / Anima

FRANCIA / 2011 / 12’07” / Anima

Regia: Alexandra Hetmerova / Sceneggiatura: Alexandra Hetmerova / Montaggio: Adam Patyk / Fotografia: Alexandra Hetmerova / Musiche: J.Strauss jr. / www.wix.com/alexandrahetmerova/portfolio

Regia: Zanoletty / Sceneggiatura: Zanoletty, Nono Moreno / Montaggio: Nono Moreno / Fotografia: Nono Moreno, Zanoletty / Musiche: José Pablo Tur, Jesús Perez / Interpreti: Yolanda Comide / www.elypsefilm.com

Regia: Carlos Lascano / Sceneggiatura: Carlos Lascano / Montaggio: Carlos Lascano / Fotografia: Carlos Lascano / Musiche: Alex Conrado / Interpreti: Lisette St. Louis, Myriam Soto, Veronika Janouchovà / www.lesfilmsducygne.com

/ Smile gioca, disegna ed è felice. Mostra sorridente i suoi disegni, ma sembra che non gli piacciano, forse non sono un granché, o magari la televisione è più accattivante…

IT

/ Storia d’amore di notte tra due emarginati, che si incontrano in una piscina chiusa in mezzo ad una grande città.

IT

EN / Night lovestory of two outsiders, who meet in closed swimming pool in the middle of big city.

IT

EN / Smile plays, draws and is happy. Smiling shows his paintings, but appears not like them, maybe his pictures have not interest, or television is more captivating…

italian premiere

/ Una storia toccante in cui fantasia e realtà si confondono per far divenire realtà i sogni.

EN / A touching story in which fantasy and reality merge to make dreams come true.


ve ne to


Catalogue /

L FF 8 / 61

V veneto 1

veneto 1

veneto 2

Piccola Terra

Not to Be

QUELLA NOTTE

ITALIA / 2012 / 49’30’’ / Doc

ITALIA / 2010 / 9’ / Doc

ITALIA / 2011 / 17’ 50” / Fiction

Regia: Michele Trentini / Sceneggiatura: Mauro Varotto, Luca Lodatti / Montaggio: Michele Trentini / Fotografia: Michele Trentini / Musiche: L’esprit de l’Atlas / Interpreti: Aziz Whabi, Antonia Bellon, Romeo Compostella / micheletini@yahoo.de

Regia: Chelsea McMullan / Sceneggiatura: Chelsea McMullan / Montaggio: Chelsea McMullan / Fotografia: Alejandro Coronado / Interpreti: Joshua Simmons, Theodore Pucak, Cameron Slighte / www.fabrica.it

/ Valstagna, Canale di Brenta, Vicenza. Alcune persone decidono di dare nuova vita ad un paesaggio terrazzato per lo più in stato di abbandono.

IT

Regia: Giuliano Cremasco / Sceneggiatura: Zooma Zooma’s, Massimo Pupin / Montaggio: Studio Cremasco / Fotografia: Giuliano Cremasco / Musiche: Angeleeno and The Zooma Zooma’s / Interpreti: Stefano Zaltron, Gianluca Delle Ore, Giuliano Cremasco / www.giulianocremasco.it

IT

EN / Valstagna, Venetian Prealps: on the desolate lands of abandoned terraced landscapes various people try each to build a new life from ruins and to fulfil their own dreams.

/ ‘Not to Be’ è un breve documentario che indaga sul concetto della vita, della morte e dell’identità personale. Attraverso l’interpretazione di una scena dell’Amleto di Shakespeare, un gruppo di giovanissimi aspiranti attori viene messo a confronto con il tema della morte.

EN / ‘Not to Be’, a short hybrid documentary film, is an exploration of existential ideas surrounding life, death and personal identity. In an audition scenario, young boys competing for the role of one of Shakespeare’s most notorious characters, Hamlet, perform a scene from the play confronting them with the subject of death.

/ Un losco individuo, le sue donne, la famigerata Legge Merlin, una band di musicisti da balera, tanta musica.

IT

EN / A shady individual, his women, the notorious Merlin Law, a dance hall band, plenty of music.

International premiere

veneto 2

veneto 2

veneto 2

Anónimos

L’intruso

Mondo Parallel

SPAGNA / 2011 / 8’45’’ / Fiction

italia / 2011 / 19’ / Fiction

ITALIA / 2012 / 8’37’’ / Fiction

Regia: Félix Llorente / Sceneggiatura: Daniele Defranceschi / Montaggio: Félix Llorente / Fotografia: Félix Llorente / Musiche: Santiago Capote / Interpreti: Maria Pedroviejo, Daniele Defranceschi / www.loboameno.com/anonimos

Regia: Filippo Meneghetti / Sceneggiatura: Alessandro Baccaglini, Filippo Meneghetti / Montaggio: Davide Vizzini / Fotografia: Giovanni Andreotta / Musiche: Michele Menini / Interpreti: Roberto Citran, Alberto Bonesso, Nicoletta Maragno / filippo.meneghetti@libero.it

Regia: Sara Bonaventura / Sceneggiatura: Sara Bonaventura / Montaggio: Sara Bonaventura / Fotografia: Sara Bonaventura / Musiche: Von Tesla aka Be Invisible Now! / Interpreti: Sara Bonaventura / sara_vlinder@yahoo.it

/ Due persone si cercano l’un l’altra a Venezia: un labirinto di strade, ponti e canali. Non si conoscono, non si sono mai incontrati, e non sanno che c’è qualcosa che li unisce.

IT

/ Two people look for each other in Venice: a labyrinth of streets, bridges and water canals. They don´t know each other, they’ve never met before, and they ignore that something links them. EN

/ La storia del difficile rapporto tra un padre e un figlio, sullo sfondo della crescente tensione che anima un piccolo paesino della provincia veneta, scosso dall’arrivo di alcuni immigrati.

IT

EN / A father and his son. A difficult relationship in a small town in the Italian countryside where fears for the arrival of immigrants increase day by day.

/ Un video sul mistero sfuggente della vita e della morte; sulla luce e sull’oscurità, che assorbe tutta la luce.

IT

EN / A video about the elusive mystery of life and death; about light and darkness, which absorbs the whole light.


62 / L FF 8 / Catalogue

premio rodolfo sonego

«Per Sonego non esistevano regole preconfezionate, né formule o ricette che permettessero di scrivere una buona sceneggiatura. Per lui esistevano solo le storie. Ognuna con un suo percorso, le sue regole e un suo modo di essere raccontata».

«Sonego didn’t follow any preset rule or formula or recipe when writing a script. All it existed for him was stories. Each with its own path, rules and way of being told».

Antonello Rinaldi (collaboratore e amico di Rodolfo Sonego)

Antonello Rinaldi (Rodolfo Sonego partner and friend)


Catalogue /

L FF 8 / 63

SCENEGGIATURE SCREENPLAYS Peep Show

La Città Piena

Roberta

Al Di Là Del Vetro

/ Una giovane spogliarellista nella cabina di un peep show. Un anziano cliente dalle intenzioni indecifrabili. Smarrimenti a confronto attraverso il vetro.

/ In un’atmosfera stagnante e sospesa di degrado urbano, ammorbante come sale marino, cinque adolescenti si muovono e confrontano. Qualcuno partirà, altri rimarranno.

IT

/ Mentre la madre inferma si intrattiene in camera da letto coi suoi strani visitatori, la piccola, malinconica Roberta trova il tempo di innamorarsi al suono del giradischi che ne copre le effusioni.

/ Due dirimpettaie – Giovanna, agli arresti; Sandra, una neomamma – incombono l’una sull’altra dalle rispettive finestre. L’una un possibile presagio, l’altra un’opportunità di redenzione.

/ While her infirm mother entertains strange visitors in her bedroom, little melancholic Roberta manages to fall in love to the sound of a record player played to cover the moans.

EN

di Massimo Vavassori IT

/ A young stripper in a peep show booth. An old customer with indecipherable intentions. Two confusions facing each other through the glass.

di Emanuele Milasi IT

EN

/ Five teen-agers wonder about and confront each other in a stagnant and bated atmosphere of urban decay, thick like sea salt. Some of them will leave, some will stay.

di Giordano Vanacore

di Vera Santillo IT

EN

EN

/ Two neighbours – Giovanna, on house arrest; Sandra, a newly mom – loom over each other from their respective windows. One a possible omen, the other an opportunity for redemption.

YAWN

Infinita Tristeza

I Fantasmi

di Massimo De Angelis

Il Merlo

/ Due coppie ai due lati opposti del globo, scacchi, pappagalli, un piccolo sbadiglio contagioso, un’inaspettata reazione a catena. Tragedia finale.

/ Trascurato dalla babysitter, il piccolo Ulisse intraprende una grottesca, commovente, formativa odissea metropolitana, armato solo di curiosità e di uno strano tormentone televisivo.

/ Nella Roma dell’occupazione tedesca, due detenuti guardano da una finestra incisa sulla parete. Nell’edificio opposto, due bambini in cerca di un gatto, dallo scantinato, ascoltano i “fantasmi”.

/ Tonino, vedovo eccentrico, stringe amicizia a suon di fischi con un merlo nel suo giardino. O così sembra. Una grande, ingombrante magnolia custodisce il segreto.

di Nicola Lucchi IT

/ Two couples at the far ends of the Globe, chesses, parrots, a tiny contagious yawn, an unexpected chain reaction. Tragic epilogue.

di Gabriele Galligani IT

EN

/ Neglected by his babysitter, little Ulysses embarks on a grotesque, moving, formative odyssey through the big city, armed with only curiosity and a strange TV catchphrase.

di Giulio Arcopinto IT

IT

EN

/ In nazis-occupied Rome, two convicts stare from a window carved on the wall. On the opposite building, two children looking for a cat, from the basement, listen to the “ghosts”.

EN

/ Tonino, an eccentric widower, befriends by whistling a blackbird in his garden. Or so it seems. A large, cumbersome magnolia holds the secret.

EN


soy sud ame rica


Catalogue /

L FF 8 / 65

SA

La otra parte del mundo / La bellezza di un cortometraggio sta nel saper comunicare un messaggio forte e rivelare qualcosa del mondo in modo originale, coinvolgendoci per un breve arco di tempo. La sezione speciale di quest’anno vi porterà in Sud America attraverso documentari, animazione, drammi, humor e riflessione. Motivati da una grande passione per il sud del Nuovo Mondo, siamo alla ricerca di immagini, segni, linguaggi, paesaggi e suoni, che rappresentino, almeno in parte, ciò che è stato e ciò che è il Sud America. Un contesto nel quale possiamo ritrovarci conseguenza del colonialismo eu-

IT

soy sudamerica

Árbol Argentina / 2010 / 10’30’’ / Fiction Regia: Lucas Schiaroli / Sceneggiatura: Lucas Schiaroli / Montaggio: Lucas Schiaroli / Fotografia: Gutavo Tejeda / Musiche: Javier Pereira / Interpreti: Nestor Rosso, Ana Marcela / 25watts@gmail.com / Una famiglia vive in mezzo alla campagna. E’ un inverno rigido, e le scorte di legna scarseggiano. Il capofamiglia decide di partire per procurarsi legna da ardere, ma dopo una lunga ricerca trova solo un albero di carrubo, tra i resti di una piantagione.

IT

/ A family lives out in the country. It is a severe winter and wood supplies are running low. The father decides to leave to collect firewood, but after a long search, he only finds a carob tree that stands among the remnants of a plantation. EN

ropeo e delle influenze statunitensi senza però dimenticare gli autoctoni, che ancora testimoniano le autentiche radici. / The beauty of a short film lies in its ability to communicate a strong message and to reveal something of the world in an original way. It immerses you in an intense emotional experience for a brief span of time. This year’s special section will take you to South America through documentaries, animation, drama, humor and reflection. Motivated by a great passion for the southern region of the New World, we are looking for images, signs, language, EN

soy sudamerica

landscapes and sounds which represent at least in part what had been and what still is South America. A world in which we rediscover ourselves, reflected in the vestiges of European colonialism and in the presence of US influence, while portraying the aboriginal people, who still bear witness to their true historical roots. Clara Migotto

soy sudamerica

The Dark Side of Green (À Sombra de um Delírio Verde)

¡Una carrerita, doctor!

brasile / 2010 / 29’ / Doc

Regia: Julio Ramos / Sceneggiatura: Julio Ramos / Montaggio: Julio Ramos / Fotografia: Phil Klucsarits / Musiche: Leslie Patten, Christian Saglie / Interpreti: Miguel Iza, Luis Meneze, Christian Ojeda / www.unacarreritadoctor.com

Regia: Cristiano Navarro / Sceneggiatura: Cristiano Navarro / Montaggio: Juan Salvo / Musiche: Tomas Leonhardt / Interpreti: Guarani Kaiowa / elo9@elocompany.com / Nella regione del Mato Grosso do Sul, al confine tra Brasile e Paraguay, la nazione indigena più popolosa del Paese combatte silenziosamente per il suo territorio, mentre avanzano i suoi potenti nemici.

IT

EN / In the region of Mato Grosso do Sul, on the border of Brazil and Paraguay, the most populous indigenous nation of the country silently struggles for its territory, while its powerful enemies advance.

PERù – USA / 2011 / 10’ / Fiction

/ Un medico, costretto dalle circostanze a fare anche l’autista di taxi, è messo a dura prova dalla tariffa della sua ultima corsa.

IT

EN / A doctor, forced by circumstance to also drive a cab, finds himself challenged by his latest fare.


66 / L FF 8 / Catalogue

SA soy sudamerica

soy sudamerica

soy sudamerica

El miedo a la libertad

El puente

La ley del hielo

Argentina / 2011 / 12’25’’ / Fiction

Argentina / 2011 / 8’13’’ / Animazione

cile / 2010 / 5’ / Fiction

Regia: Jean Sebastien Studler / Sceneggiatura: Jean Studler / Montaggio: Jean Studler / Fotografia: Mario Varela / Musiche: Tomas Carrasco / Interpreti: Mariano Gibert, Hector Mauricio Gonzalez, Hugo Enzo Grandi / www.jeanstudler.com

Regia: Agostina Ravazzola / Sceneggiatura: Agostina Ravazzola / Montaggio: Agostina Ravazzola / Fotografia: Belen Tagliabue / Musiche: Federico Godoy ravazzola@gmail.com

Regia: Sebastian Pose & Ignacio Rodriguez / Sceneggiatura: Sebastian Pose & Ignacio Rodriguez/ Montaggio: Sebastian Pose & Ignacio Rodriguez / Fotografia: Matias Illanes / Interpreti: Gabriel Lefio, Jorge alamos / quien_dijo_b@hotmail.com

IT

/ Erre e Anna vivono in due edifici separati dall’acqua; comunicano via lettera e si guardano l’un l’altra da una finestra. Un giorno, Erre è accusato di non pagare l’affitto, e si ritrova lontano da Anna. Cosa possono fare per stare di nuovo insieme?

/ In a green meadow a shepherd is sleeping while his sheep gently graze. But one, tired of that monotonous life, decides to act.

EN / Erre and Anna live in buildings isolated by water. They communicate by letter and see each other through a window. One day, he’s accused by the Administration office of owing the rent and he gets separated of Anna. What can they do be together again?

/ Un pastore sta dormendo in un verde prato mentre le sue pecore pascolano dolcemente. Ma una, stanca di quella vita monotona, decide di agire.

EN

soy sudamerica

IT

soy sudamerica

/ Un ragazzo vede accidentalmente il padre nudo mentre entra nella doccia. Questo fatto cambierà per sempre il suo modo di vedere la vita.

IT

EN / A boy accidentally sees his grandfather naked getting into the shower. This event will change his way of seeing life forever.

soy sudamerica

Todos todos los días

17:15hs. Rosa Cherñajovsky

Colmillo

Argentina / 2011 / 6’07’’ / Fiction

argentina / 2011 / 5’58’’ / Fiction

venezuela / 2010 / 18’00’’ / Fiction

Regia: Federico Telerman / Sceneggiatura: Federico Telerman / Montaggio: Julian Vey / federicotelerman@gmail.com

Regia: Hernan Weisz / Sceneggiatura: Hernan Weisz / Montaggio: Hernan Weisz / Fotografia: Hernan Weisz / Musiche: Rodrigo Caro Lanwagen / Interpreti: Rosa Cher ñajovsky / hernanweisz@gmail.com

Regia: Albi de Abreu / Sceneggiatura: Albi de Abreu / Montaggio: Miguel Angel Garcia / Fotografia: Oscar Lobo A.K.A Changku / Musiche: Gabriel Velasco & John Bagnato / Interpreti: Alexander Solorzano / www.promofest.org/films/colmillo

/ Istantanea di quattro uomini vittime della routine.

IT

EN

/ Snapshot of four men who are the victims of routine.

/ A che età si comincia a invecchiare?

IT

EN

/ At what age does one start getting old?

/ Un senzatetto, un cane randagio, la lotta tra i due per una stesse casa. Quanto si può pazientare per non restare soli?

IT

EN / A homeless man, a stray dog, their battle against each other for the same home. How much can one put up with not to be alone?


ext raf est


68 / L FF 8 / Catalogue

EF extrafest 1

Sans faire de bruit FRANCIA / 2011 / 14’ / Fiction Regia: Nicolas Revoy / Sceneggiatura: Nicolas Revoy / Montaggio: Thomas Glaser / Fotografia: Thomas Favel / Musiche: Philippe Mandel / Interpreti: Pauline Acquart, Patrick Ligardes, Véronique Dassy / www.noodlesproduction.com / Laetitia è una ragazzi di diciotto anni. Dopo sei anni dalla morte della madre, scopre che il padre non è il suo vero padre ma che è stata adottata…

IT

EN / Laetitia is eighteen years old. Six years earlier she discovered accidentally that her father, the man with whom she lives since the death of her mother, is not her biological genitor.

extrafest 1

extrafest 1

Kommt ein Sonnenstrahl in die Tiefkühlabteilung und weicht alles auf AUSTRIA / 2010 / 8’24’’ / Fiction Regia: Lisa Weber / Sceneggiatura: Lisa Weber / Montaggio: Lisa Weber / Fotografia: Mark Gerstorfer / Interpreti: Heidemarie Schönböck, Harald Schönböck / weberlisa@gmx.at / Caffè al mattino, seguito dalla ginnastica in giardino, tv nel pomeriggio. Heidi e Harry conducono vite parallele, ma c’è una buona ragione per la loro indifferenza.

IT

extrafest 1

Auditie PAESI BASSI / 2011 / 6’04’’ / Anima Regia: Udo Prinsen / Sceneggiatura: Udo Prinsen / Fotografia: Udo Prinsen / Musiche: Eric Vloeimans, Martin Fondse / info@carambolas.nl / Audition racconta la storia di un padre e di un figlio imprigionati in un campo di sterminio.

IT

EN / Audition tells the story of a father and son imprisoned in death camp.

EN / Coffee in the morning, followed by gymnastics in the garden, TV in the afternoon. Heidi and Harry lead parallel lives with caring apathy, but there is a good reason for their indifference.

extrafest 1

extrafest 1

Katebegitik

La Migala

FOAL

SPAGNA / 2011 / 8’ / Fiction

SPAGNA / 2011 / 14’15’’ / Fiction

AUSTRIA / 2011 / 16’ / Fiction

Regia: Iban del Campo / Sceneggiatura: Iban del Campo / Montaggio: Iban del Campo / Fotografia: Garikoitz Díaz / Musiche: Gerard Roma / Interpreti: Maite Bayón, Iñigo Iraultza / www.marvinwayne.com

Regia: Jaime Dezcallar / Sceneggiatura: Jaime Dezcallar / Fotografia: Jose Martin Rosete / Interpreti: Israel Elejalde, Pilar Bastardés, Javier Ambrosi / www.agenciafreak.com

Regia: Christoph Rainer / Sceneggiatura: Christoph Rainer / Montaggio: Fabian Ruedisser / Fotografia: Georg Geutebrueck / Musiche: Max Richter, David Furrer / Interpreti: Lisa Hagmeister, Thomas Mraz, Barbara Petritsch / www.zentrage.com

/ Un milione di chiavi al giorno possono essere una buona scusa per abbandonarsi alla passione.

IT

EN / A million keys a day could be a great excuse to trigger passion.

italian premiere

/ Un uomo che soffre di aracnofobia decide di condividere l’appartamento con un pericoloso ragno.

IT

/ A man with arachnophobia purchases a poisonous bird spider to set it free in his apartment. EN

/ Una giovane donna è in attesa di un bambino, entusiasta si getta sulla sua “nuova famiglia”, ma il marito ha molte paure e incertezze sul loro matrimonio. La forzata struttura familiare lentamente si sbriciola.

IT

EN / A young woman is awaiting a baby; enthusiastic she hurls herself in her “new” family, but the man is fearful and uncertain about their marriage. The forced family structures are crumbling away.


Catalogue /

L FF 8 / 69

EF extrafest 2

extrafest 2

extrafest 2

Akvarium

CRITERIOH

MANQUE DE PREUVES

NORVEGIA / 2010 / 17’ / Fiction

SPAGNA / 2011 / 19’ / Doc

FRANCIA / 2011 / 10’ / Doc-Anima

Regia: Bård Røssevold / Sceneggiatura: Bård Røssevold / Montaggio: Anders Bergland / Fotografia: Magnus Nordstrand / Interpreti: Viktoria Winge, Endre Midtstigen / www.nfi.no

Regia: Alberto Blanco / Sceneggiatura: Alberto Blanco / Montaggio: Israel L. Escudero, Joan Solsona / Fotografia: Caterina Barjau / Musiche: Javier Gimeno / www.promofest.org

Regia: Hayoun Kwon / Sceneggiatura: Hayoun Kwon / Montaggio: Oh Eun Lee, Hayoun Kwon / Fotografia: Guillaume Brault / Musiche: Scanner / Interpreti: Bakry Diallo, Christiane Cavallin Carlut / hayoun.kwon@gmail.com

/ Come sarebbe vivere la propria vita da dentro un acquario?

IT

EN / If living your life is like living in a fish bowl, are you the fish looking out or the observer looking in?

/ Criterioh è il nome d’arte di Fernando Fernández, 23 anni, un ragazzo che combatte per trovare il suo posto nel mondo del rap. I suoi 150 chili hanno fatto di lui, fin da quando era un ragazzino, il bersaglio di qualsiasi tipo di scherzi, insulti e abusi.

IT

EN / Criterioh is the stage name of Fernando Fernández, a 23 year-old guy who fights to find his place in the world of rap. His 150 kilos have turned him, since he was a little boy, in subject of any kind of jokes, insults and abuses.

italian premiere

extrafest 2

extrafest 3

/ In Nigeria, essere gemelli può significare una benedizione o una maledizione. Oscar e suo fratello dovevano essere sacrificati in una festa rituale, ma Oscar è riuscito a fuggire. Esiliato in Francia, in cerca di asilo, la sua domanda è stata rifiutata perché non riesce a provare i fatti.

IT

EN / In Nigeria, twins can be a blessing or a curse. One day, the father of Oscar and his brother tried to kill his two sons during a ritual ceremony. By chance Oscar managed to escape. Once exile in France, he applied for asylum but his application was refused because he could not produce any proof...

extrafest 3

Ezra Rishona

Anatole

Decapoda Shock

ISRAELE / 2010 / 15’55’’ / Fiction

PAESI BASSI / 2011 / 8’39’’ / Fiction

SPAGNA / 2011 / 9’ / Fiction

Regia: Yarden Karmin / Sceneggiatura: Yarden Karmin / Montaggio: Moran Ifergan / Fotografia: Or Even Tov / Musiche: Roy Avraham / Interpreti: Hila Vidor, Erez Kahana / www.jsfs.co.il

Regia: Elbe Stevens / Sceneggiatura: Elbe Stevens / Montaggio: Synco Schölvinck / Fotografia: Rolf Dekens / Musiche: Fons Merkies / Interpreti: Derek de Lint, Vincent van der Valk, Hein van der Heijden / mail@kasperpeters.nl

Regia: Javier Chillon / Sceneggiatura: Javier Chillon / Montaggio: Javier Chillon, Luis Fuentes / Fotografia: Luis Fuentes / Musiche: Cirilo Fernández / Interpreti: Federico Martín, Jaroslaw Bielski, Benito Sagredo / www.javierchillon.com

/ Un giorno prima del suo matrimonio, Shai visita Tamar, la sua ex fidanzata, per un incontro amoroso che lascerà il segno.

IT

/ Un film storico sulla vita di Anatole Deibler (18631939). Il regista Elbe Stevens affresca un ritratto vivido di una giornata tipo di un uomo con una professione infamante.

IT

IT

/ A day before his wedding, Shai visits Tamar, his ex-girlfriend, for a tempestuous encounter prior to becoming established. Tamar leaves him a hickey, entangling the situation. EN

EN / Historical short film about Anatole Deibler (1863 – 1939). Director Elbe Stevens portraits one day in the life of the infamous French man with a most uncommon profession.

italian premiere

/ Un astronauta ritorna sulla terra dopo un incidente grave su un pianeta lontano.

EN / An astronaut returns to Earth after a fatal accident on a distant planet.


70 / L FF 8 / Catalogue

EF extrafest 3

Mezanin CROAZIA / 2011 / 14’ / Fiction Regia: Dalibor Matanic / Sceneggiatura: Dalibor Matanic / Montaggio: Tomislav Pavlic / Fotografia: Branko Linta / Interpreti: Leona Paraminski, Jagoda Kralj Novak, Alen Liveric / www.kinorama.hr / Mezzanine è ambientato in una città alienata governata dagli spietati principi della società corporativa, in cui una giovane donna accetta di vendere il suo corpo per trovare un lavoro.

IT

EN / Mezzanine is set in an alienated city ruled by merciless principles of corporate society, in which a young woman consents to be reduced to mere human flesh, as it is the only way into the game of survival

extrafest 4

HINTER DEN DINGEN - FOLGE 4 ITALIA / 2011 / 9’ / Doc Regia: Nicola Moruzzi / Sceneggiatura: Nicola Moruzzi, Daniele Sigalot / Montaggio: Nicola Moruzzi / Fotografia: Nicola Moruzzi / Interpreti: Fabio La Fauci, Daniele Sigalot, Dario Capodiferro / nicolamoruzzi@gmail.com / Hinter den Dingen (Dietro alle cose) è un mock-tvshow che svela gli aspetti controversi del mondo dell’arte e della comunicazione. In questo episodio, attraverso il caso dei pop artist Blue and Joy, si raccontano le condizioni di sfruttamento dei lavoratori immigrati nel mondo dell’arte contemporanea.

IT

/ Hinter den Dingen (Behind the Things) is a mock-tvshow that unveils controversial aspects of the art and communication world. Reporting on the case of the pop art duo “Blue and Joy”, this episode tells about the exploitation of foreign workers in the contemporary art world. EN

extrafest 3

The Owl Who Had a Wish Tangled to Its Foot TURCHIA / 2010 / 2’ / Anima Regia: Burak N. Kurt / Sceneggiatura: Munire Bozdemir / Montaggio: Burak N. Kurt / Fotografia: Burak N. Kurt / Musiche: Alexis Marsh / buraknkurt.wordpress.com / La commuovente storia di un gufo alla ricerca di un sogno perduto.

IT

EN / The heartwarming story of an owl trying to find the owner of a lost wish.

extrafest 4

Tempête dans une chambre à coucher FRANCIA / 2012 / 10’58’’ / Anima Regia: Laurence Arcadias, Juliette Marchand / Sceneggiatura: Laurence Arcadias, Juliette Marchand / Montaggio: Agnes Mouchel / Fotografia: Stephen Barcelo, Cyril Maddalena / Musiche: Evgueni Galperine, Sacha Galperine / production@jplfilms.com / Suzan e Duane Cleveland ha tutto per condurre una vita felice. Tutto ... ad eccezione di una vita sessuale “felice”…

IT

EN / Suzan and Duane Cleveland have everything to lead a happy life. Everything... except a blossoming sex life…

italian premiere

extrafest 3

DOUCE FRANCIA / 2011 / 28’ / Fiction Regia: Sébastien Bailly / Sceneggiatura: Sébastien Bailly / Montaggio: Cécile Frey / Fotografia: Sylvain Verdet / Musiche: Laurent Levesque / Interpreti: Lise Bellynck, Sabrina Seyvecou, Bruno Clairefond / redstarfestivals@gmail.com / Douce è aiuto infermiera in un reparto ospedaliero di lunga degenza. Ogni giorno incontra colleghi e pazienti. Un giorno un libro di un paziente in stato vegetativo attira la sua attenzione.

IT

EN / Douce is a nurse’s aide in a department dedicated to comatose people. Each day as it comes, she meets her new colleagues and patients. On one night table’s patient, a book brings her attention.

extrafest 4

Deep End Dance IRLANDA / 2012 / 7’ / Fiction Regia: Conor Horgan / Sceneggiatura: David Bolger / Montaggio: Roisin O’Donnell / Fotografia: Richard Kendrick / Musiche: Michael Fleming / Interpreti: David Bolger, Madge Bolger / www.wildfirefilms.net / Madre e figlio, sopra e sotto l’acqua, la danza della loro vita.

IT

EN / Mother and son, above and under water, the dance of their lives.


Catalogue /

L FF 8 / 71

EF extrafest 4

extrafest 5

extrafest 5

Walking Ghost Phase

Two and Two

Den Bästa Utsikten

BELGIO / 2011 / 29’ / Fiction

REGNO UNITO / 2011 / 8’ / Fiction

SVEZIA / 2010 / 28’ / Fiction

Regia: Bruno Tracq / Sceneggiatura: Bruno Tracq / Montaggio: Matyas Veress, Bruno Tracq / Fotografia: Colin Lévêque / Musiche: Bonaparte / Interpreti: Baptiste Sornin, Selma Alaoui / www.1415.be

Regia: Babak Anvari / Sceneggiatura: Babak Anvari, Gavin Cullen / Montaggio: Anthony Bairstow / Fotografia: Kit Fraser / Interpreti: Bijan Daneshmand, Ravi Karimi, Pouyran Lotfi / www.twoandtwofilm.com

Regia: Petra Revenue / Sceneggiatura: Petra Revenue / Montaggio: Kristina Meiton / Fotografia: Andreas Wessberg / Musiche: Björn Knutsson / Interpreti: Sten Ljunggren, Miran Kamala, Barbro Oborg / petra.revenue@comhem.se

/ Questa è la storia di una violenta esplosione. Una storia di una coppia che viene irradiata dall’amore, di un pianeta che è stato contaminato. Una storia intima e collettiva. Chernobyl e l’HIV.

IT

/ In una scuola governata da un regime rigoroso, gli alunni sono informati del fatto che ciò che avevano sempre insegnato loro come dato di fatto non è più vero.

IT

IT

/ This is the story of a violent explosion. A story of a couple who are irradiated by love, of a planet that has been contaminated. An intimate and collective story. Chernobyl and HIV. EN

EN / In a school governed by a strict regime, the pupils are informed that what they had always been taught as fact is no longer true.

/ Da poco in pensione Tord capisce che non ha più senso continuare a vivere in questa società senza amore e solidarietà. Decide quindi di suicidarsi in un’anonima giornata, dopo che sua moglie, come sempre, esce per andare al lavoro senza salutare.

EN / Recently retired Tord have had enough. He is convinced that there is no love in our society anymore. No solidarity. He decides to gas himself to death a day when his wife, as usual, goes to work without even saying goodbye.

extrafest 5

Il tuo negozio di Video & Musica oggi è

Assis, debout, couché FRANCIA / 2011 / 28’ / Fiction Regia: Edgard F. Grima / Sceneggiatura: Edgard F. Grima / Montaggio: Flora Volpelière / Fotografia: Benoit Soler / Musiche: Emmanuel D’Orlando / Interpreti: Lena Sigalevtich, Julien Baumgartner / contact@easytigerfilms.fr / Un marito amorevole, una bella casa, un cucciolo, il desiderio di maternità: Lena ha tutto. Ma un anno dopo, Lena non è ancora incinta e trova rifugio nell’addestramento del suo cane…

IT

EN / A loving husband, a caring mother-in-law, a beautiful house, a puppy… and plans to have a baby: Lena’s got it all. But, a year later, Lena still isn’t pregnant and finds refuge in the training of her dog…

italian premiere

Vittorio Veneto Viale Rizzera, 134 tel/fax 0438.555583 www.maxvideomegastore.it


72 / L FF 8 / Catalogue

/ Avere una buona idea e non saperla esprimere è come avere un idea confusa e voler partecipare ad una discussione. Diciottoocchi cerca di essere un racconto spontaneo di esperienze leggere. Il primo anno è iniziato grazie al contributo di illustratori, fotografi e videomaker. Dal secondo anno il progetto è aperto anche a sound designer.

IT

/ Having a good idea but not being able to express it, is the counterpart of being muddle-headed and wanting to be involved in a debate. Dicioottocchi (the title of the film) wants to be a natural account, based on light weight experiences. The first year began thanks to the contribution of illustrators, photographers and videomakers. At the beginning of the second year, this plan will be also extended to sound designers. EN

Partecipanti 2011 partecipants Anna Carmignola / Fotografa / flickr.com/photos/annacarmignola Alejandra Garcia / Fotografa vbratio.com Federica Altoè / Fotografa / federicaaltoe.wordpress.com Marco De Benedictis / Grafico / madb.it Matteo Pin / Videomaker / homesicksuni.tumblr.com Oreste Sabadin / Illustratore / orestesabadin.it Sara Folegotto / Illustratrice / sarafolegotto.altervista.org

lagofest.org


Catalogue /

L FF 8 / 73

Lago Film Fest presenta

GOCCE CIME ALGHE mostra personale di

Pierpaolo Febbo

dal 20 al 28 luglio 2012 dalle 15.00 alle 18.00 Casa Canonica Villa Veneta Revine Lago (TV) (INGRESSO GRATUITO) Info www.lagofest.org +39 3203681519 www.pierpaolofebbo.com


74 / L FF 8 / Catalogue


Catalogue /

L FF 8 / 75

mobile

Partner ufficiale del

Lago Film Fest

http://mobile.oggitreviso.it il quotidiano online piu' letto in provincia anche sul tuo smartphone


a festival in pictures


Programma Venerdì 20 Luglio 1 Riva del Lago Presentazione della nuova edizione del Lago Film Fest Proiezione film in concorso: 21:00 / INTERNAZIONALE 1 I 22:00 / NAZIONALE 1 N 23:00 / NUOVI SEGNI 1 NS

2 Vicolo Arco 21:00 / Presentazione libro Normalman 22:00 / Sand Art Performance

3 Cortile Carlettin Proiezione film in concorso: 21:00 / Unicef 1 U 22:00 / INTERNAZIONALE 6 I

4 Cortile Sasso 21:30 / Lago Live Music: Concerto NEW CANDYS

5 Lido Proiezione film in concorso: 21:00 / EXTRAFEST 1 EF

sabato 21 Luglio 1 Riva del Lago 21:00 / Proiezione speciale in anteprima internazionale del film “ZOMBI” Proiezione film in concorso: 21:15 / NAZIONALE 2 N 22:00 / INTERNAZIONALE 2 I 23:00 / NUOVI SEGNI 2 NS

2 Vicolo Arco 21:00 / Proiezione speciale (S)oggetti Smarriti, in collaborazione con Festival Concorto di Pontenure 22:00 / Proiezione speciale Kinoklub – Zagabria

3 Cortile Carlettin 21:00 / Proiezione speciale per bambini del film “9” in collaborazione con Cinema Careni Proiezione film in concorso: 22.30 / INTERNAZIONALE 5 I

4 Cortile Sasso 21:30 / Lago Live Music: Concerto DAVIDE VETTORI – Versione Cosmetica Tour

5 Lido Proiezione film fuori concorso: 21:00 / EXTRAFEST 2 EF Proiezione film in concorso: 22:00 / SUI GENERIS 3 SG

6 Salone della Comunità Proiezione film in concorso: 16:00 / SUI GENERIS 4 SG 17:00 / EXTRAFEST 1 EF

domenica 22 Luglio 1 Riva del Lago Proiezione film in concorso: 21:00 / INTERNAZIONALE 3 I 22:00 / NUOVI SEGNI 3 NS 23:00 / NAZIONALE 3 N

2 Vicolo Arco 21:00 / Music Performance: sonorizzazione live del film “L’inferno” – Cineforum Labirinto Proiezione film in concorso: 22:30/ NUOVI SEGNI 5 NS 23:00 / NUOVI SEGNI 6 NS

3 Cortile Carlettin Proiezione film in concorso: 21:00 / UNICEF 1 U 22:00 / NAZIONALE 4 N

4 Cortile Sasso 21:30 / ViviRadio live at Lago Film Fest – Le novità del festival in diretta

5 Lido Proiezione film in concorso: 21:00 / VENETO 1 V 22:00 / VENETO 2 V

6 Salone della Comunità Proiezione film in concorso: 16:00 / Le migliori animazioni INTERNAZIONALE in concorso

Lunedì 23 Luglio 1 Riva del Lago Proiezione film in concorso: 21:00 / INTERNAZIONALE 4 I 22:00 / SUI GENERIS 4 SG 23:00 / NUOVI SEGNI 4 NS

2 Vicolo Arco 21:00 / Proiezione speciale “Soysudamerica” dedicata al cinema indipendente sud americano 22:30 / Proiezione speciale del film “Zombi” Proiezione film in concorso: 22:45 / NUOVI SEGNI 1 NS 23:15 / NUOVI SEGNI 2 NS

3 Cortile Carlettin Proiezione film in concorso: 21:00 / UNICEF 2 U 22:00 / NAZIONALE 3 N

4 Cortile Sasso 21:30 / Il cinema sud americano indipendente raccontato dai microfoni di ViviRadio

5 Lido Proiezione film in concorso: 21:00 / EXTRAFEST 4 EF 22:00 / EXTRAFEST 3 EF

6 Salone della Comunità Proiezione film in concorso: 16:00 / VENETO 1 V 17:00 / VENETO 2 V

Martedì 24 Luglio 1 Riva del Lago Proiezione film in concorso: 21:00 / NAZIONALE 4 N 22:00 / NUOVI SEGNI 6 NS 23:00 / INTERNAZIONALE 5 I

2 Vicolo Arco 21:00 / Proiezione speciale del film “Land Of Joy” Proiezione film in concorso: 22:30 / VENETO 2 V

3 Cortile Carlettin Proiezione film in concorso: 21:00 / Unicef 1 U 22:30 / Veneto 1 V

4 Cortile Sasso 21:30 / Il paesaggio veneto raccontato dal cinema, una serata tra autori veneti e non in diretta su ViviRadio

5 Lido Proiezione film in concorso: 21:00 / NUOVI SEGNI 7 NS 22:00 / INTERNAZIONALE 4 I

6 Salone della Comunità Proiezione film in concorso: 16:00 / UNICEF 2 U 17:00 / Proiezione speciale del film “Cartoonya” realizzato dai bambini delle scuole elementari durante i laboratori Lago Lab

Mercoledì 25 Luglio 1 Riva del Lago 21:00 / Anteprima speciale retrospettiva su Max Hattler Proiezione film in concorso: 21:30 / INTERNAZIONALE 6 I 22:30 / SUI GENERIS 1 SG

2 Vicolo Arco 21:00 / Proiezione speciale “Animazioni Contemporanee” le migliori animazioni italiane 22:00 / proiezione speciale di video arte “extraVIDEOextraART” Proiezione film in concorso: 22:15 / SUI GENERIS 3 SG

3 Cortile Carlettin Proiezione film in concorso: 21:00 / UNICEF 2 U 22:00 / NAZIONALE 1 N

4 Cortile Sasso 21:30 / ViviRadio presenta: gli autori delle migliori animazioni contemporanee italiane

5 Lido Proiezione film in concorso: 21:00 / SUI GENERIS 1 SG 22:00 / INTERNAZIONALE 3 I

6 Salone della Comunità Proiezione film in concorso: 16:OO / NUOVI SEGNI 7 NS 17:00 / NUOVI SEGNI 1 NS

Giovedì 26 Luglio 1 Riva del Lago 21:00 / Lagiuria dell'ottava edizione si presenta al pubblico Proiezione film in concorso: 22:30 / Sui Generis 1 SG 23:30 / NAZIONALE 5 N

2 Vicolo Arco 21:00 / Proiezione speciale retrospettiva dedicata a Max Hattler 22:30 / Proiezione speciale “Sfruttare l’abbondanza”, la migliore video arte rumena Proiezione film in concorso: 23:15 / SUI GENERIS 3 SG

3 Cortile Carlettin Proiezione film in concorso: 21:00 / UNICEF 1 U 22:00 / NAZIONALE 2 N

4 Cortile Sasso 21:00 / ViviRadio presenta: una chiacchierata con uno dei visual artist più importanti d’Europa, Max Hattler

5 Lido Proiezione film in concorso: 21:00 / NUOVI SEGNI 3 NS 21:30 / NUOVI SEGNI 4 NS 22:00 / INTERNAZIONALE 2 I

6 Salone della Comunità Proiezione film in concorso: 16:00 / SUI GENERIS 1 SG 17:00 / SUI GENERIS 3 SG

venerdì 27 Luglio 1 Riva del Lago 21:00 / Proiezione evento del documentario “La Divina Provvidenza”


mappa di Alberto Nerazzini, in collaborazione con Rai Teche (sarà presente l’autore) Proiezione film in concorso: 22:30 / SUI GENERIS 2 SG Parcheggio 3

2 Vicolo Arco

Livelet

21:00 / Incontro: la giuria del premio “Rodolfo Sonego” incontra gli sceneggiatori in competizione 22:30 / Proiezione speciale “Cine boat” in collaborazione con Nisi Masa

3 Cortile Carlettin

Spiaggia

WC ViviRadio

Proiezione film in concorso: 21:00 / UNICEF 2 U Proiezione speciale “Soysudamerica” dedicata al cinema indipendente sud americano

Open Space

4 Cortile Sasso 21:00 / ViviRadio presenta: "Tutto quello che c’è da fare per scrivere un film", incontro con gli sceneggiatori e giurati 22:30 / Lago Late Nigh: il dopo festival con HAWANNA DJ

INGRESSO Accredito giornaliero — ¤ 5 Abbonamento per l'intero periodo del festival — ¤ 15 Ingresso gratuito under 14 e over 70

Vicolo del Silenzio

5 Lido

Parcheggio 2

Proiezione film in concorso: 21:00 / SUI GENERIS 2 SG 22:00 / INTERNAZIONALE 1 I

INGRESSO INFO POINT Shop

INFORMAZIONI www.lagofest.org info@lagofest.org + 39 3203681519 Il programma potrebbe subire delle modifiche, controlla gli aggiornamenti su www.lagofest.org

6 Salone della Comunità Proiezione film in concorso: 16:00 / I film più votati dal pubblico dell’ottava edizione

sabato 28 Luglio

ORARI Proiezioni pomeridiane dalle ore 16:00 Proiezioni serali dalle ore 21:00 Incontri dalle ore 21:30 Concerti dalle ore 21:30

La Pro Loco di Revine Lago declina ogni responsabilità civile o penale per eventuali danni a persone o cose da chiunque causati durante lo svolgimento della manifestazione all'interno dell'area del festival

CASA CANONICA Internet Point Segreteria Parcheggio 1

1 Riva del Lago 21:00 / Cerimonia di chiusura, premiazione e proiezione dei film vincitori

2 Vicolo Arco 21:00 / Proiezione evento del documentario “La Divina Provvidenza” di Alberto Nerazzini, in collaborazione con Rai Teche 22:30 / Proiezione dei film vincitori

3 Cortile Carlettin 21:00 / Proiezione dei migliori film UNICEF U 22:00 / Proiezione dei film vincitori

6 Salone della Comunità Proiezione film in concorso: 16:00 / I film più votati dal pubblico dell’ottava edizione

1 Riva del Lago 21:00 / La diretta della premiazione con ViviRadio 22:30 / CLOSING PARTY – Ballando fino all'alba con HAWANNA DJ

CLOSING PARTY

FUORI PROGRAMMA ***

LAGO FILM FEST WATER RESISTENT! ***

LAGO OPEN SPACE ***

LIVEINSTREAMING ViviRadio ***

Ogni sera ospiti speciali e proiezioni fuori programma!

In caso di maltempo le proiezioni verranno spostate al Salone della Comunità e alla Casa Canonica

***

Sabato 28 Luglio 2012 dalle 22.30 — Lido di Lago Ballando fino all'alba con HAWANNA DJ

Ogni giorno in tutti gli spazi del festival spazi pubblico di libera espressione

Segui il LagoFilmFest in diretta ogni sera su www.viviradio.it


Next Edition July 2013

www.lagofest.org


LAGO FILM FEST 2012 | Magazine and Catalogue