Page 1

4

Le statistiche danno il segnale dell’importanza del Concorso

I numeri delle Miss le uniche Miss Italia con i capelli corti: Marisa Jossa (’59), Raffella De Carolis (’62), Susanna Huckstep (’84) e Eleonora Resta (’85)

4

serate nel 1993-1994, tre dal 1995 al 1999, quattro dal 2000; cinque quest’anno. La serata della moda è stata introdotta nel ‘95,“Dopo miss” l’anno dopo

10

29 29 38

i titoli vinti dalle ragazze della Lombardia e del Lazio. Seguono 7 Miss Italia della Sicilia, 5 del Veneto, del Friuli Venezia Giulia e del Piemonte, 4 della Toscana, 3 delle Marche, Campania e Calabria, due di Liguria, Emilia Romagna e Sardegna, uno di Umbria, Abruzzo e Puglia. Non hanno mai vinto il titolo Valle d’Aosta, Trentino Alto Adige, Molise e Basilicata

14

gli anni della Miss Italia più giovane: Isabella Verney, la prima vincitrice della storia del Concorso. Quindici anni avevano, invece, quando vinsero, Graziella Chiappalone (1968), Anna Kanakis (1977) e Cinzia Lenzi (1980). La miss meno giovane è stata Nadia Bengala (1988), 26 anni

19

gli anni di collaborazione tra la Rai e Miss Italia. Raiuno trasmette infatti le finali dal 1988. Fino al 1992 la finale è stata in un’unica serata; due

®

dalla più antica tradizione il più dolce ricordo di Salsomaggiore

le vincitrici provenienti dal Nord Italia, 19 dal centro, 9 dalle isole e 7 dal sud

largo Roma, 5/A - tel. 0524.575356

le Miss Italia con gli occhi castani, 16 con occhi verdi, 13 neri e 6 azzurri

48

gli anni da Patron di Enzo Mirigliani. Ha organizzato, infatti, la sua prima Miss Italia nel 1959 e da allora ha curato tutte le edizioni (negli ultimi anni con la figlia Patrizia)

52

19

SETTEMBRE

2006 -

SECONDA EDIZIONE

Gianna Nannini al Palasport prova per la serata

Sfida, serata vincente

l e reginette con i capelli castani, 12 con i capelli biondi. Nessuna rossa ha mai vinto il titolo

L’AGENDA DEL VILLAGGIO

a pag. 3 “La Gazzetta di Miss Italia” direttore Enrico Sbandi supplemento di “n.t.r. - Notiziario in Tempo Reale” reg. trib. Na 4560 Editoriale Press srl. 081.2461083 081.663812 fax - e.press@mclink.it “E.Press” e “La Gazzetta di Miss Italia” sono marchi di proprietà, rispettivamente, di Editoriale Press srl e Miren International srl Proprietà di articoli e foto riservata. ®

Edizione coordinata da Claudio Ravel In redazione: Marcella Campana, Germana De Gregorio Stampa in proprio - Distribuzione gratuita

La soluzione ideale per aziende, professionisti, uffici: ora si può stampare a colori senza investire un centesimo

PAY PER PAGE • Costi certi della produzione documentale

MARTEDÌ

LE RAGAZZE CHE SI SFIDANO STASERA A PAG. 2 Come già abbiamo evidenziato, spicca quest’anno l’italianità degli ospiti canori. E nessuno meglio di Gianna Nannini, vincitrice con il suo album “Grazie” del Festivalbar 2006, può portare freschezza e brio alla serata tv.

le finali svoltesi a Salsomaggiore Terme. Il debutto di Miss Italia nella città termale avvenne nel 1950; quindi, dopo una pausa, il connubio è ripreso nel ’60 ed è proseguito fino al ’71 e poi dal 1983 ad oggi ininterrottamente

oggi pomeriggio, MARTEDI’ 19 SETTEMBRE ORE 17.00 “Benefici dell'alimentazione”, incontro con la Dott.ssa Claudia Di Nicola (presidente AIDM Associazione Italiana Donne Medico). Presenta Mauro Marino. Tra gli ospiti Edelfa Chiara Masciotta, Miss Italia 2005 ORE 18.00 Incontro con Edelfa Chiara Masciotta, Miss Italia 2005 ORE 18.30 Happy hours “Area Vip/Cantina di Miss Italia” (su invito) ORE 21.00 Collegamento su maxischermo per la seconda serata in diretta Rai dal Palazzetto dello Sport domani mattina, MERCOLEDI’ 20 SETTEMBRE ORE 10.00 Apertura Villaggio e Mostre ORE 10.00/14.00 In diretta dal Palazzo dei Congressi, sul maxischermo del Villaggio l'assegnazione dei titoli nazionali legati agli sponsor di Miss Italia

e. press - editoriale press srl

• Risparmio minimo del 10%

questa edizione è prodotta e assemblata con una sistema di stampa Gestetner S555

Via E. Caviglia 11, Milano tel. 02.5356.324

ORE 13.30: UNA FASE DELL’INCONTRO AL VILLAGGIO DELLA BELLEZZA FRA I GIORNALISTI E LA GIURIA TECNICA PRESIEDUTA DA LUCIA BOSÈ


2

3

QUESTE 40 SI SFIDERANNO NELLA PUNTATA DI STASERA

Le Corone di Miss Italia Da piazza del Popolo al Nuovo di viale Romagnosi Dopo il grande successo riscosso a Roma, in Piazza del Popolo, torna al teatro Nuovo di Salsomaggiore la mostra “Bellezza regina”, che quest'anno celebra anche i 60 anni della storia del concorso (1946-2006). La mostra racconta l'evoluzione ella bellezza e del costume d'Italia attraverso le corone indossate dalle vincitrici, dagli albori del concorso fino ad oggi. “La mostra delle corone - spiega Patrizia Mirigliani, ideatrice dell'evento - viaggia con Miss Italia. Dopo Roma, dove si è registrata un'affluenza straordinaria, siamo tornati a Salsomaggiore. Ove possibile, questa espo-

sizione ci seguirà in ogni sede toccata dal concorso”. Sedici le corone esposte, per un periodo che va dal 1957 al 2005: da Rossana Martini, prima vincitrice, a Edelfa Chiara Masciotta, Miss Italia 2005, da Sofia Loren a Martina Colombari, da Silvana Pampanini a Cristina Chiabotto. Come sono cambiati i canoni della bellezza italiana? In un labirinto di curiosità, fotografie e aneddoti si intrecciano tante storie e il magico universo di Miss Italia si mostra in tutto il suo splendore. La mostra è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 22 - orario continuato - fino al 22 settembre.

SERATA VINTA, OLTRE I REALITY ALL’INCONTRO FRA GIURIA TECNICA E GIORNALISTI GRANDE SODDISFAZIONE PER L’IMPATTO DEL CONCORSO

G

rande ottimismo per l’impatto che Miss Italia continua a suscitare, a dispetto della rapida evoluzione dei tempi e delle abitudini del pubblico. La prima serata delle finali del Concorso, ieri sera su Raiuno, ha stravinto rispetto alla concorrenza, pur agguerrita nella programmazione dal “periodo di garanzia” che rende più difficile la competizione in termini di audience. Ebbene, Miss Italia “La Sfida”, seguita da quasi 3.800.000 spettatori, ha guadagnato il 21,42% di share, relegando al secondo posto, con ben quattro punti di distacco, il temibile “Reality Circus” al debutto su Canale 5. Soddisfazione palpabile, quindi, all’incontro di stamane fra Enzo e Patrizia Mirigliani e la stampa, nell’occasione riunita per intervistare la giuria tecnica del Concorso. I componenti della commissione conosceono bene le ragazze, avendole seguite fin dalle prefinali di Jesolo. Il presidente di giuria Lucia Bosè, inoltre, oltre ad aver conquistato ella stessa la fascia di Miss Italia nel '47, è già stata due anni fa ospite alle finali. Con lei, il vicepresidente

IL VILLAGGIO DELLA BELLEZZA, GREMITO ALL’INVEROSIMILE E

Fausto Brizzi , regista del film sbanca botteghini “Notte prima degli esami”, Anna Falchi, Rossella Brescia , Marco Liorni , il make-up artist Robin, il sessuologo Marco Rossi e la modella Marta Cecchetto. “Sono dispiaciuta per alcune ragazze eliminate, tre di loro non le avrei scartate”, confessa Bosè. Per Anna Falchi “sullo scarso risultato ottenuto nella prima serata dalle ragazze del nord pesa un meridione ben più

TEATRO DI UNA SERIE DI EVENTI LEGATI AL CONCORSO

caloroso nei confronti delle sue miss. Bisogna invogliare il nord a votare di più”. Non cede ai campanilismi Rossella Brescia, ricordando che “bisogna eleggere Miss Italia, non importa che sia del nord o del sud”. Inevitabile la domanda a Marta Cecchetto sul fidanzato Luca Toni , ospite ieri alla serata e sotto il fuoco incrociato delle domande delle candidate: “Ieri ero concentrata sulle ragazze, Luca l'ho guardato poco; non

MISS ITALIA

sono gelosa che sia stato circondato da tante ragazze perché lui mi sceglie ogni giorno”. Falchi, Brizzi e Brescia hanno ribadito come tutte le ragazze hanno anche altri obiettivi nella vita che non sono strettamente legati allo spettacolo. Il sessuologo Rossi: “Ho analizzato il diaframma delle ragazze come cambiava ritmo nei momenti significativi della serata, al momento della loro esibizione e prima del verdetto”.


2

3

QUESTE 40 SI SFIDERANNO NELLA PUNTATA DI STASERA

Le Corone di Miss Italia Da piazza del Popolo al Nuovo di viale Romagnosi Dopo il grande successo riscosso a Roma, in Piazza del Popolo, torna al teatro Nuovo di Salsomaggiore la mostra “Bellezza regina”, che quest'anno celebra anche i 60 anni della storia del concorso (1946-2006). La mostra racconta l'evoluzione ella bellezza e del costume d'Italia attraverso le corone indossate dalle vincitrici, dagli albori del concorso fino ad oggi. “La mostra delle corone - spiega Patrizia Mirigliani, ideatrice dell'evento - viaggia con Miss Italia. Dopo Roma, dove si è registrata un'affluenza straordinaria, siamo tornati a Salsomaggiore. Ove possibile, questa espo-

sizione ci seguirà in ogni sede toccata dal concorso”. Sedici le corone esposte, per un periodo che va dal 1957 al 2005: da Rossana Martini, prima vincitrice, a Edelfa Chiara Masciotta, Miss Italia 2005, da Sofia Loren a Martina Colombari, da Silvana Pampanini a Cristina Chiabotto. Come sono cambiati i canoni della bellezza italiana? In un labirinto di curiosità, fotografie e aneddoti si intrecciano tante storie e il magico universo di Miss Italia si mostra in tutto il suo splendore. La mostra è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 22 - orario continuato - fino al 22 settembre.

SERATA VINTA, OLTRE I REALITY ALL’INCONTRO FRA GIURIA TECNICA E GIORNALISTI GRANDE SODDISFAZIONE PER L’IMPATTO DEL CONCORSO

G

rande ottimismo per l’impatto che Miss Italia continua a suscitare, a dispetto della rapida evoluzione dei tempi e delle abitudini del pubblico. La prima serata delle finali del Concorso, ieri sera su Raiuno, ha stravinto rispetto alla concorrenza, pur agguerrita nella programmazione dal “periodo di garanzia” che rende più difficile la competizione in termini di audience. Ebbene, Miss Italia “La Sfida”, seguita da quasi 3.800.000 spettatori, ha guadagnato il 21,42% di share, relegando al secondo posto, con ben quattro punti di distacco, il temibile “Reality Circus” al debutto su Canale 5. Soddisfazione palpabile, quindi, all’incontro di stamane fra Enzo e Patrizia Mirigliani e la stampa, nell’occasione riunita per intervistare la giuria tecnica del Concorso. I componenti della commissione conosceono bene le ragazze, avendole seguite fin dalle prefinali di Jesolo. Il presidente di giuria Lucia Bosè, inoltre, oltre ad aver conquistato ella stessa la fascia di Miss Italia nel '47, è già stata due anni fa ospite alle finali. Con lei, il vicepresidente

IL VILLAGGIO DELLA BELLEZZA, GREMITO ALL’INVEROSIMILE E

Fausto Brizzi , regista del film sbanca botteghini “Notte prima degli esami”, Anna Falchi, Rossella Brescia , Marco Liorni , il make-up artist Robin, il sessuologo Marco Rossi e la modella Marta Cecchetto. “Sono dispiaciuta per alcune ragazze eliminate, tre di loro non le avrei scartate”, confessa Bosè. Per Anna Falchi “sullo scarso risultato ottenuto nella prima serata dalle ragazze del nord pesa un meridione ben più

TEATRO DI UNA SERIE DI EVENTI LEGATI AL CONCORSO

caloroso nei confronti delle sue miss. Bisogna invogliare il nord a votare di più”. Non cede ai campanilismi Rossella Brescia, ricordando che “bisogna eleggere Miss Italia, non importa che sia del nord o del sud”. Inevitabile la domanda a Marta Cecchetto sul fidanzato Luca Toni , ospite ieri alla serata e sotto il fuoco incrociato delle domande delle candidate: “Ieri ero concentrata sulle ragazze, Luca l'ho guardato poco; non

MISS ITALIA

sono gelosa che sia stato circondato da tante ragazze perché lui mi sceglie ogni giorno”. Falchi, Brizzi e Brescia hanno ribadito come tutte le ragazze hanno anche altri obiettivi nella vita che non sono strettamente legati allo spettacolo. Il sessuologo Rossi: “Ho analizzato il diaframma delle ragazze come cambiava ritmo nei momenti significativi della serata, al momento della loro esibizione e prima del verdetto”.


4

Le statistiche danno il segnale dell’importanza del Concorso

I numeri delle Miss le uniche Miss Italia con i capelli corti: Marisa Jossa (’59), Raffella De Carolis (’62), Susanna Huckstep (’84) e Eleonora Resta (’85)

4

serate nel 1993-1994, tre dal 1995 al 1999, quattro dal 2000; cinque quest’anno. La serata della moda è stata introdotta nel ‘95,“Dopo miss” l’anno dopo

10

29 29 38

i titoli vinti dalle ragazze della Lombardia e del Lazio. Seguono 7 Miss Italia della Sicilia, 5 del Veneto, del Friuli Venezia Giulia e del Piemonte, 4 della Toscana, 3 delle Marche, Campania e Calabria, due di Liguria, Emilia Romagna e Sardegna, uno di Umbria, Abruzzo e Puglia. Non hanno mai vinto il titolo Valle d’Aosta, Trentino Alto Adige, Molise e Basilicata

14

gli anni della Miss Italia più giovane: Isabella Verney, la prima vincitrice della storia del Concorso. Quindici anni avevano, invece, quando vinsero, Graziella Chiappalone (1968), Anna Kanakis (1977) e Cinzia Lenzi (1980). La miss meno giovane è stata Nadia Bengala (1988), 26 anni

19

gli anni di collaborazione tra la Rai e Miss Italia. Raiuno trasmette infatti le finali dal 1988. Fino al 1992 la finale è stata in un’unica serata; due

®

dalla più antica tradizione il più dolce ricordo di Salsomaggiore

le vincitrici provenienti dal Nord Italia, 19 dal centro, 9 dalle isole e 7 dal sud

largo Roma, 5/A - tel. 0524.575356

le Miss Italia con gli occhi castani, 16 con occhi verdi, 13 neri e 6 azzurri

48

gli anni da Patron di Enzo Mirigliani. Ha organizzato, infatti, la sua prima Miss Italia nel 1959 e da allora ha curato tutte le edizioni (negli ultimi anni con la figlia Patrizia)

52

19

SETTEMBRE

2006 -

SECONDA EDIZIONE

Gianna Nannini al Palasport prova per la serata

Sfida, serata vincente

l e reginette con i capelli castani, 12 con i capelli biondi. Nessuna rossa ha mai vinto il titolo

L’AGENDA DEL VILLAGGIO

a pag. 3 “La Gazzetta di Miss Italia” direttore Enrico Sbandi supplemento di “n.t.r. - Notiziario in Tempo Reale” reg. trib. Na 4560 Editoriale Press srl. 081.2461083 081.663812 fax - e.press@mclink.it “E.Press” e “La Gazzetta di Miss Italia” sono marchi di proprietà, rispettivamente, di Editoriale Press srl e Miren International srl Proprietà di articoli e foto riservata. ®

Edizione coordinata da Claudio Ravel In redazione: Marcella Campana, Germana De Gregorio Stampa in proprio - Distribuzione gratuita

La soluzione ideale per aziende, professionisti, uffici: ora si può stampare a colori senza investire un centesimo

PAY PER PAGE • Costi certi della produzione documentale

MARTEDÌ

LE RAGAZZE CHE SI SFIDANO STASERA A PAG. 2 Come già abbiamo evidenziato, spicca quest’anno l’italianità degli ospiti canori. E nessuno meglio di Gianna Nannini, vincitrice con il suo album “Grazie” del Festivalbar 2006, può portare freschezza e brio alla serata tv.

le finali svoltesi a Salsomaggiore Terme. Il debutto di Miss Italia nella città termale avvenne nel 1950; quindi, dopo una pausa, il connubio è ripreso nel ’60 ed è proseguito fino al ’71 e poi dal 1983 ad oggi ininterrottamente

oggi pomeriggio, MARTEDI’ 19 SETTEMBRE ORE 17.00 “Benefici dell'alimentazione”, incontro con la Dott.ssa Claudia Di Nicola (presidente AIDM Associazione Italiana Donne Medico). Presenta Mauro Marino. Tra gli ospiti Edelfa Chiara Masciotta, Miss Italia 2005 ORE 18.00 Incontro con Edelfa Chiara Masciotta, Miss Italia 2005 ORE 18.30 Happy hours “Area Vip/Cantina di Miss Italia” (su invito) ORE 21.00 Collegamento su maxischermo per la seconda serata in diretta Rai dal Palazzetto dello Sport domani mattina, MERCOLEDI’ 20 SETTEMBRE ORE 10.00 Apertura Villaggio e Mostre ORE 10.00/14.00 In diretta dal Palazzo dei Congressi, sul maxischermo del Villaggio l'assegnazione dei titoli nazionali legati agli sponsor di Miss Italia

e. press - editoriale press srl

• Risparmio minimo del 10%

questa edizione è prodotta e assemblata con una sistema di stampa Gestetner S555

Via E. Caviglia 11, Milano tel. 02.5356.324

ORE 13.30: UNA FASE DELL’INCONTRO AL VILLAGGIO DELLA BELLEZZA FRA I GIORNALISTI E LA GIURIA TECNICA PRESIEDUTA DA LUCIA BOSÈ


la_gazzetta_di_miss_italia_2006_seconda_edizione  

Tutto in diretta da Salsomaggiore. La Gazzetta di Miss Italia dal 1995 è il giornale ufficiale edito da e.press® del Concorso di bellezza di...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you