Page 1

Sposarsi La Gazzetta del Calatino

1 Marzo 2019

GUIDA

2019 - 2020

CASTELLO

PETRARCA

Eventi

Location elegante e prestigiosa per matrimoni, compleanni e ricorrenze varie

Via Principessa di Piemonte, 147 Scordia | Tel. 095 79 48 658

C/da Saie | GRAMMICHELE | Cell. 348 48 59 485

Perle - Gioielli - Orologi

AL

I REGALI PER I TUOI TESTIMONI

Quasi

TUTTO

70%

Via Madonna della Via, 172/C | Caltagirone | Tel. 0933 362209

Continua l’angolo promozioni anche sulle nuove collezioni

Viale P. Umberto,138 | Caltagirone

Speciale Sposi | 3


4 | Speciale Sposi

La Gazzetta del Calatino

1 Marzo 2019

Complimenti per aver deciso di compiere il grande passo! La prossima cosa da fare è di organizzare il giorno della celebrazione del matrimonio e della relativa festa. In questa guida troverete tantissimi consigli utili e decisivi per organizzare al meglio il giorno più bello della vostra vita. Vi consigliamo di leggere tutti gli articoli presenti, così da ricevere tutte le infomazioni necessarie per iniziare la preparazione del vostro matrimonio speciale, consigliandovi i nostri partner.

DA DOVE INIZIARE A ORGANIZZARE UN MATRIMONIO La prima cosa che una coppia di sposi si chiede, quando la decisione di sposarsi è stata presa, è: “Da dove inizio?”. Anche se può sembrare tutto molto disordinato e confuso, ci sono degli elementi del matrimonio che vanno decisi e confermati prima di altri. Qui di seguito trovate la sequenza di azioni da fare nel giusto ordine. 1. DATA DEL MATRIMONIO La cosa più importante da decidere, per quanto riguarda le nozze, è la data in cui si svolgerà l’evento. Il nostro consiglio è di optare per una data che sia almeno 1 anno/1 anno e mezzo dopo. Questo perchè, soprattutto se vi volete sposare in un periodo di alta stagione (da aprile ad ottobre), potreste trovare la chiesa, il comune, la Villa o il ristorante dei vostri sogni già occupati. Se questo non fosse possibile (per impegni di lavoro o avvenimenti inaspettati), vi consigliamo comunque di scegliere una data che vi lasci almeno 6 mesi di tempo per organizzare tutto. 2. CONFERMA DELLA CHIESA/DEL COMUNE Chiedete la disponibilità del parroco o del sindaco di riferimento appena decidete la data. Se la chiesa o il comune sono liberi, confermateli subito. 3. CONFERMA DELLA VILLA/RISTORANTE/CATERING Le coppie di sposi prenotano con molto anticipo il luogo del ricevimento delle nozze. Informatevi al più presto sulle Location della vostra zona e andatele a visitare. Non è raro trovare una Villa o un Ristorante già occupato con altri matrimoni, persino due anni prima dell’evento. Tenete conto che i sabati sono più richiesti delle domeniche e che il periodo con più matrimoni va da Aprile a Ottobre.

Malizia

Piante e fiori

ALLESTIMENTI FLOREALI www.centrotendadiricciolini.it Via G.Arcoleo, 168 - CALTAGIRONE Tel. 0933 5 69 74 / 335 66 98 397

Viale Mario Milazzo, 78 | Caltagirone | Tel. 0933 23235 Cell. 328 8823490 | Cell. 331 2775166 | info.maliziafiori@gmail.com

colorificio - carta da parati - cartongesso effetti decorativi - colorazioni tintometriche e tutto per la vostra casa


La Gazzetta del Calatino

1 Marzo 2019

Speciale Sposi | 5

4. CONFERMA DI ALTRI FORNITORI IMPORTANTI DEL MATRIMONIO Per quanto riguarda gli altri fornitori necessari per la cerimonia o il ricevimento del vostro matrimonio, i più importanti da contattare sono i fotografi per le foto e l’eventuale video, ed i musicisti per la cerimonia ed il ricevimento. Questi sono la priorità in quanto non sempre possono fare più di un matrimonio lo stesso giorno e potreste trovarli già impegnati, allo stesso modo del luogo del ricevimento o della chiesa. Contattate i fotografi e i musicisti prima possibile. Nonostante molte guide online consiglino di prenotare i musicisti due o tre mesi prima dell’evento, non è raro che gli sposi si ritrovino alla disperata ricerca di un bravo DJ o Duo Musicale troppo tardi, quando i più competenti sono stati già confermati. Tenete a mente che, a differenza di altre tipologie di fornitore, essi non possono svolgere più di un matrimonio al giorno. 5. CONFERMA DI ALTRI ELEMENTI Il vestito della sposa e dello sposo, il fiorista per gli addobbi della cerimonia e del ricevimento, gli eventuali fuochi d’artificio o animatrici per bambini, le bomboniere, il viaggio di nozze, le fedi, gli inviti e le partecipazioni, possono essere tutti valutati in un secondo momento. La ricerca e conferma di questi fornitori andrebbe comunque effettuata entro i 4-5 mesi prima della data del matrimonio.

Parrucchiera

Il Bello delle Donne di Sonia Nicastro

LIBRI, BIGLIETTI AUGURI, GADGET, GIOCHI DIDATTICI, MERCHANDISING HARRY POTTER, COFANETTI VIAGGIO SMARTBOX BUONI REGALO E GIFT CARD

Pacchetto Sposa

Via Sardegna, 23 | Caltagirone Tel. 0933 57374 | Cell. 329 8893294

Liste Nozze Caltagirone e Piazza Armerina www.expertleone.it

Viale Principe Umberto, 104 | CALTAGIRONE | Tel. 0933 26 26 8


6 | Speciale Sposi

La Gazzetta del Calatino

1 Marzo 2019

DOCUMENTI PER IL MATRIMONIO Per il rito del matrimonio, sia che si tratti di cerimonia civile o religiosa, sono necessari alcuni documenti. Grazie all’introduzione dell’autocertificazione, la burocrazia si è ridotta e tutte le procedure sono semplificate e rapide da eseguire. Vi consigliamo di pianificare un colloquio con il parroco, in modo da avere chiare tutte le azioni da fare e non incorrere in eventuali sorprese inaspettate. Se non sono richiesti particolari documenti aggiuntivi (come in caso di precedente divorzio o matrimonio da celebrare al di fuori del comune di residenza), le pratiche si possono completare in tre mesi al massimo. Se vivete in una grande città oppure diversa da quella del vostro comune di residenza, completate le carte necessarie al più presto possibile. DOCUMENTI RICHIESTI DALLA CHIESA Fissate un appuntamento con il parroco della vostra chiesa, il quale vi spiegherà al meglio tutto ciò che è necessario per il vostro matrimonio. Tenete presente che il parroco non è un funzionario e che il matrimonio religioso è un sacramento. Andranno consegnati al parroco i certificati di Battesimo e di Cresima reperibili presso la parrocchia dove sono stati svolti. Seguirà la formalità del Consenso religioso, dopo di che vi verrà consegnato il certificato di richiesta delle pubblicazioni da consegnare in Comune. In caso le vostre parrocchie fossero diverse, ricordate di far richiesta di pubblicazione in entrambe. Servirà inoltre l’attestato di partecipazione al corso per fidanzati, obbligatorio per tutti i matrimoni cattolici. DOCUMENTI E ATTI IN COMUNE A questo punto dovrete recarvi presso il comune di competenza. In ogni comune è presente un ufficio con il compito di seguire i matrimoni, di solito all’interno dell’ufficio anagrafe. Occorre portare un documento di identità valido di entrambi gli sposi e sarà l’ufficiale comunale stesso a spiegarvi gli ulteriori documenti necessari. Dopo di che, bisognerà fissare una data per firmare il Consenso. Si tratta di una procedura ufficiale tramite la quale il comune registra la reciproca volontà di sposarsi. Solo a questo punto il Comune esporrà le pubblicazioni di matrimonio. COSA SONO LE PUBBLICAZIONI Le pubblicazioni di matrimonio sono dei documenti in cui si dichiara che la sposa e lo sposo (con i dati anagrafici relativi), hanno intenzione di convolare a nozze. Storicamente hanno avuto e hanno attualmente la funzione di far sapere a tutti che due persone si sposano. Un tempo le pubblicazioni erano indispensabili per evitare che qualcuno in uno stato non consono si sposasse all’insaputa di tutti. Se qualcuno aveva qualcosa da ridire sul matrimonio poteva presentarsi dal parroco e bloccare la cerimonia. Oggi le pubblicazioni hanno un carattere informativo e servono per dire al proprio paese che ci si sta sposando. Al termine delle pubblicazioni (dopo circa un paio di settimane) verrà rilasciato il certificato, da consegnare al parroco, che provvederà ad esporre le pubblicazioni religiose in parrocchia.

INVITI E PARTECIPAZIONI Gli inviti e le partecipazioni sono un elemento vitale ma che può risultare difficile e lungo. In caso vogliate spedire degli inviti e delle partecipazioni cartacee, ci vorrà un po’ di tempo in quanto dovrete radunare tutti gli indirizzi dei conoscenti, parenti e amici che volete informare delle vostre nozze, spesso persi di vista da anni. Ultimamente sono stati introdotti dei metodi più moderni e meno costosi per velocizzare questa procedura. Non sono poche le coppie di sposi che, per risparmiare tempo e denaro, optano per degli inviti versione “soft copy”, inviando cioè il file dell’invito in allegato via mail o via social network. In qualsiasi modo decidiate di spedire gli inviti e le partecipazioni, vi consigliamo di farlo con anticipo, come da galateo. Il tempo ideale varia dai 6 ai 4 mesi prima. Vi sconsigliamo invece di spedirli con più di 6 mesi in anticipo in quanto gli invitati potrebbero non avere programmi ma farsela “passare di mente” nei mesi successivi in quanto troppo lontana. NOTA IMPORTANTE: è buona norma specificare nell’invito o partecipazione la tipologia di regalo che avete piacere di ricevere. Anche se può sembrare contro il galateo, non è raro trovare invitati che non sanno davvero cosa regalare di gradito ai futuri sposi. In caso abbiate redatto una lista nozze, vi consigliamo di indicare il fornitore a cui gli invitati possono rivolgersi. Se invece preferite ricevere una busta con un contributo, in quanto magari già conviventi e in possesso di tutto il necessario per la vita di coppia, vi consigliamo di specificarlo nell’invito o partecipazione con qualche frase elegante e simpatica. Sono sempre di più gli sposi che, calcolando i costi che l’organizzazione del matrimonio richiede, preferiscono questo metodo per i regali di nozze. a cura di Sabrina Romano

Gualtiero Viaggi Agenzia viaggi - Tour operator - Biglietteria

Lista viaggio di nozze

Via Filippo Cordova, 184 | Grammichele | Tel. 0933 942009

Bomboniere Confezioni Oggettistica Liste Nozze Complementi d’Arredo Via Roma, 49 - CALTAGIRONE Tel. 0933 06 05 30 - Cell. 338 40 32 502 ceramicheorestealemanna.it

Profile for La Gazzetta del Calatino

La Gazzetta del Calatino "Sposarsi"  

New
Advertisement