Issuu on Google+

La Collina Anno XVIII n° 2 Marzo 2014

PALAZZETTO

Periodico di Cultura ed Informazione a cura del Centro Studi La Collina- Grottolella

Partono i lavori INIZIATIVE

L’INCONTRO

ELEZIONI 2014

Bentornato Carnevale a Grottolella

Pagina 4

Pagina 6

Pagina 12

Uniti per Grottolella Si va verso la sfida apre le danze Guerriero/Spiniello


La Collina Pagina 2

La Collina

Periodico di Cultura ed Informazione a cura del CENTROSTUDILACOLLINA dir. Responsabile Alfonso d’Acierno

PUBBLICITA’

Redazione P.zza A. Maglio,19 83010 Grottolella (AV) In Redazione: Mario Carrella, Carmen D’Ambrosio, Vincenzo Spagnuolo,

Collaboratori: Davide Maglio, Annalisa Medugno, Valeria Maglio, Marco Grossi, Pierpaolo Vaselli, Sara Spiniello, Luca Spiniello Fotografie: Alberico Bergamasco, Roberto Masullo Le collaborazioni e le inserzioni sono a titolo gratuito rientrano nella logica del Volontariato del Centro Studi La Collina per la tutela e la salvaguardia del patrimonio culturale di Grottolella e delle sue tradizioni.

GROTTOLELLA (AV) Via Taverna del Monaco Loc. S. Bartolomeo telefono 0825671200- 0825670018 - fax 0825670942 responsabile commerciale Spiniello Sergio portat. 3335785379


L’EDITORIALE di Alfonso d’Acierno

L’orgoglio di pensare il coraggio di dire E’ costume di alcuni personaggi della nostra comu-

nità di dichiarare ed affermare con tranquilla sicurezza l’opposto di quello che pensa. Costoro ritengono inoltre di essere detentori unici del diritto di critica e di analisi delle cose umane, ma che per converso, tale diritto non è riconosciuto a nessuna altro essendo loro gli esseri perfettessimi e padroni del creato. E’ proprio della natura umana indagare e cercare la ragione delle cose e valutarle con proprio criterio di giudizio. Ma tale naturale comportamento ha una sua perversa variante in coloro i quali trasformano queste loro analisi in chiacchiere e maldicenze, in sussurri ed in voci seminate ad arte come possono essere solo i peggiori pettegoli. A questa genia appartengono anche gli scrittori e gli estensori di lettere, volantini e ricorsi anonimi il cui unico sopo è quello di seminare “zizzanie”, di creare maldicenze, diffidenze e dubbi. Diversa è la natura programmatica e la qualità di questo “giornalino” il quale, a viso aperto, ha sempre chiaramente detto ciò che pensa e come lo pensa, ma senza malevolenza e senza volontà di creare climi ostili o lotte fra i cittadini, ma invitando invece al dialogo costruttivo, alla spiegazione, al confronto chiaro e sereno. Un valore al quale non rinuncerà mai questo giornale è quello di affermare con sicurezza e con firma in calce quello che si pensa senza nascondersi dietro l’anonimato, pseudonimi o altre forme di vigliaccheria verso gli altri, ma soprattutto verso il proprio pensiero. Che questo costume sia fortemente diffuso nell’ambito della nostra comunità è dimostrato dal fatto che risposte o smentite alle affermazioni da noi fatte e sottoscritte,non sono mai arrivate, ma sono sempre state all’origine di chiacchiericci, lamentazioni da bar e lettere anonime. A coloro i quali avranno l’onestà e la forza di opporre argomenti alle nostre tesi, verrà sempre dato da queste colonne un riscontro puntuale del loro pensiero e una risposta che apre un dialogo corretto e sincero.

La Collina Pagina 3

INFORMAZIONI UTILI Comune di Grottolella

Tel 0825 671017 Fax 0825 671942 sito www.comunegrottolella .it emai info@comunegrottolella .it Martedì/Giovedi apertura pomeridiana PLESSO SCOLASTICO POLESINO 0825 0825 671057

FARMACIA PAPPALARDO Tel 0825 671133

CARABINIERI 112

Staz. Montefredane 0825672002 PRONTO INTERVENTO 118

Ospedale S.G. MOSCATI

Centralino Tel 0825 203111 0825 203294 0825 203322

VIGILI DEL FUOCO 115 0825 768375 0825709111 POLIZIA 113 0825 2061 GUARDIA DI FINANZA 117 0825 32210 ENEL  800900860 SIDIGAS 0825 276111 fax 0825 276777 ALTO CALORE 0825 7941 FAX 0825 31105 FORESTALE 0825 765501 Promozione Turistica PRO LOCO CRYPTA CASTAGNARIA 0825671098 CENTRO STUDI LA COLLINA www.centrostudilacollina.it info@centrostudilacollina.it facebook: lacollinagrottolella tel. 3891347598 tel. 3478815850


La Collina Pagina 4

L’incontro pubblico della minoranza Quello che doveva essere un con-

Uniti per Grottolella il risveglio dopo cinque anni di silenzi compiacenti

Il ventuno Marzo scorso con l’ingresso della primavera si è risvegliata anche la minoranza. Uniti per Grottolella ha infatti organizzato un pubblico convegno, a loro dire per un confronto, che invece si è rivelato una vera e propria campagna elettorale. Ben venga anche questo modo di relazionarsi con la cittadinanza, ma perchè non farlo durante la legislatura? Magari con incontri periodici. Perchè non denunciare pubblicamente la presunta inefficienza dell’attuale amministrazione comunale? Propbabilmente, per il gruppo di minoranza anche la democrazia ha i suoi tempi. Considerazioni a parte, l’unico intervento sobrio e significativo ci è sembrato quello di Lino Guerriero, sempre alla ricerca di una leadership in seno a questa lista, o magari in qualche altro tipo di alleanza. In maniera molto

fronto con la popolazione si è trasformato nell’apertura della campagna elettorale. Al tavolo tre dei quattro consiglieri di minoranza. Il capogruppo Nittolo attacca l’attuale amministrazione sulla casa di riposo. L’ex assessore Alfonso Testa se la prende con il consorzio ASI. Lino Guerriero invita la popolazione a proporsi come candidati.

onesta Lino Guerriero nel puntualizzare alcune esigenze del nostro territorio, ha anche aperto la porta a quei cittadini che vorrebbero abbracciare l’idea programmatica del gruppo Uniti per Gottolella. Una sorta di “primarie” che potrebbe essere un modo nuovo di formare un gruppo politico/amministrativo, a differenza dei complotti nascosti che da sempre hanno visto nascere gruppi nelle stanze segrete. Alla sobrietà di Lino Guerriero ha fatto riscontro la superficialità dell’ex sindaco Nittolo e dell’ex assessore Alfonso Testa. Da ammnistratori pubblici certe affermazioni meriterebbero, nel rispetto del mandato conferito, una più precisa conoscenza degli eventi e delle evoluzioni amministrative. Altrimenti che ci si siede a fare al tavolo dei consigli comunali. Al tavolo dei re-

latori mancava Alfonso Testa, qualche indiscrezione non lo indica come candidato nella prossima tornata amministrativa. L’ex assessore ed oggi consigliere di opposizione, ha però fatto un suo intervento. Argomenti generalizzati ed approssimativi quelli dell’Avv. Alfonso Testa, che però, in una sua affermazione, ha dimostrato di non affrontare i reali problemi della comunità e di non consocerli a fondo, come dovrebbe un amministratore pubblico. Testa ha affermato che da oltre venti anni una grande fetta di territorio della frazione di Pozzo del Sale, è vincolata dall’ASI (Consorzio intercomunale di sviluppo industriale). Questo dimostra che il consigliere Testa non è a conoscenza della delibera del consorzio ASI n°2013/3/8 del 20 dicembre 2013 che di fatto ha stralciato la perimetrazione del


territorio di Grottolella inserito nell’area ASI. Questo perchè quella zona è oggetto di interessamento del prossimo PUC (piano urbanistico di completamento). Ma forse neanche questo è a conoscenza del consigliere Testa. Per sua opportuna consocenza pubblichiamo l’atto deliberativo in questione. Un altra cosa che dimentica l’avv. Testa è che quando questa area era inserita nelle zone vincolate dall’ASI, per dieci anni lui ha fatto l’assessore di maggioranza. Solo oggi si accorge che questo è un problema. Guarda caso quando è stato risolto e lui non lo sa. Peggio di Testa ha fatto l’ex sindaco Paolo Nittolo con due infelici interventi. Nel primo ha affermato che grazie al centro sociale attivato dal parroco don Marcelo, molti giovani di Grottolella hanno evitato di diven-

la gestione della Casa di Riposo ha partecipato una sola ditta. Ironizzando sul fatto che una sola ditta partecipante lascia sospettare qualcosa. Certo in un consiglio Comunale sia Nittolo che Testa hanno affermato di essere venuti a conoscenza della dismissione della MARE grazie a questo giornale. Ma se Nittolo avesse letto con attenzione questo giornale avrebbe appreso che le ditt e a concorrere

tare camorristi, perchè anche a Grottolella c’è il rischio di delinquenza. Questa considerazione poteva arrivare da qualcuno che frequenta e conosce la quotdianetà del nostro paese, non da chi non si vede nemmeno alla messa domenicale tra l’altro non è stato mai visto a queste riunioni al centro parrocchiale. Altra affermazione paradossale di Nittolo è stata la dichiarazione con cui ha sostenuto che alla gara per

erano due e che quella esclusa aveva anche presentato ricorso. Ma c’è di più. Questo giornale si è sempe battuto perchè l’accreditamento al sistema sanitario non fosse concesso esclusivamente alla ditta gestore della casa d riposo, ma che vi fosse stata una partecipazione pubblica, in maniera tale da non avere solo una struttura a disposizione, ma una valenza contrattuale maggiore. Invece proprio quando

La Collina Pagina 5

era sindaco Paolo Nittolo, l’Amministrazione comunale di Grottolella, favorì la concessione dei contributi pubblici del servizio sanitario alla Ditta Mare che poi ha abbandonato la struttura. Anche Nittolo qindi oltre che dimenticare l’evoluzione della sua amministrazione, non ha avuto tempo di conoscere e prendere visione degli atti della gara per la gestione della casa di riposo. Bene ha fatto il nostro concittadino Sergio Di Lauro, il quale, a margine di questo incontro pubblico, ha detto a Nittolo che se vuole conoscere i dettagli della vicenda sulla gestione della casa di riposo, glieli può spiegare con cognizione di causa. Resta comunque un successo democratico questo incontro perchè muove un confronto a viso aperto. Il nostro consiglio è comunque quello di informarsi meglio sugli argomenti da trattare nei prossimi incontri che verranno organizzati.


Guerriero - Spiniello sarà la nuova sfida ? La Collina Pagina 6

L’ex vice sindaco e assessore è il nuovo leader di Uniti per Grottolella

Sfumata l’ipotesi di un alleanza la minoranza cambia strategia politica

Iniziano a delinearsi gli schieramenti politici che si confronteranno nella tornata elettorale di Maggio prossimo per decidere il nuovo Sindaco, la nuova giunta e il nuovo consiglio comunale. Il sindaco uscente Antonio Spiniello sembra aver smesso di sfogliare la margherita e la sua ricandidatura è più che certa. Antonio Spiniello guiderà un gruppo rinnovato per il settanta per cento, con l’ingresso di due donne e di due giovani e di un noto prfessionista. Metà volti nuovi per la squadra di Antonio Spiniello e cinque conferme. Ma la novità più rilevante di questa tornata amministrativa sarà la candidatura di Lino Guerriero come capolista di Uniti per Grottolella. Il dado è tratto ed a meno di clamorosi ripensamenti di Nittolo a guidare la lista che si opporrà a quella di Spiniello, sarà Lino Guerriero. L’ex vice sindaco di Antonio Spiniello ed ex assessore alla comunità Montana del Partenio corona finalmente il suo sogno di tentare la scalata alla poltrona di Sindaco di Grottolella. Una porta che proprio la candidatura del suo alleato Nittolo chiuse in faccia a Guerriero dieci anni fa. Infatti il naturale successore di Spiniello doveva essere proprio Lino Guerriero, invece dal cilindro uscì Paolo Nittolo in forza di chissà quale compromesso. O forse fu solo un dispetto a Lino Guerriero. Diverse le novità anche nello

schieramento di Uniti per Grottolella. Alfonso Testa potrebbe lasciare ed al suo posto si dovrebbe candidare l’ing. Italo Ridente. Passo indietro di Massimo Sole che a quanto pare lascerebbe il posto a Vincenza Bergamasco. Questa al momento è una bella novità. La figura di Enza Bergamasco rappresenterebbe davvero il volto nuovo, pulito e professionalmente valido che si va ad affacciare sulla vita politica di Grottolella. La candidatura di Enza Bergamasco sarebe davvero un bel colpo per Uniti per Grottolella. Fuori quindi Paolo Nittolo che non potrebbe certo candidarsi a semplice consigliere, non ne avrebbe nemmeno i numeri.

Al fianco di Lino Guerriero potrebbe esserci un’altra donna, Lucia Tropeano che proverebbe a riprendersi quella poltrona di amnistratore pubblico che per un soffiò svanì nella scorsa tornata elettorale. Uniti per Grottolella ha trovato quindi due candidati donne forti e di grande immagine, ma manca ancora molto per completare il gruppo. Nell’incontro pubblico che questa lista ha organizzato la scorsa settimana, Lino Guerriero ha apertamente invitato i cittadini a proporsi. Mancano i candidati ed a questo punto bisognerà fare in fretta per arrivare compatti e competitivi alla sfida elettorale. Per la verità in questo schieramento


si annuncia ache la candidatura di Giacomo Tropeano, che sembra aver già iniziato la sua campagna elettorale. Anche questo è un buon candidato se si pensa che con il suo appoggio, nella scorsa tornata elettorale, portò un bel gruzzolo di voti al candidato Gino Conte. Al Momento quindi con Lino Guerriero candidato a sindaco, ci sarebbero Giacomo Tropeano, Enza Bergamasco, Lucia Tropeano e Italo Ridente. Questi quasi certi, ma considerando che le liste dovranno essere formate da dieci candidati, al momento Lino Guerriero deve darsi da fare per trovare candidati credibili e soprattutto proponibili. Al momento, secondo noi, si sta muovendo bene. E’ da escludere l’ipotesi di alleanza tra Lino Guerriero ed il gruppo Giovani per Grottolella. Da un lato, il deus ex machina Ilario Spiniello ha posto il veto non solo su Guerriero, ma su qualsiasi altro ex amministratore. Dall’altro lato Lino Guerriero ha stoppato sul nascere ogni tentativo di discussione e di allenza con Ilario Siniello. Per la serie Giorgio se ne vo ‘j... Niente accordi per Lino Guer-

riero, nè con il suo vecchio alleato Antonio Spiniello, nè con i nuovi profeti della rivoluzione idealistica. Resta comunque encomiabile il lavoro di contatti che Vincenzino Vitale e Giuseppe Tulimiero stano svolgendo già da qualche tempo. Hanno contattato quasi tutti i vecchi amministratori, qualche altra novità, ma al momento anche loro sono a corto di candidati. Certo i proclami iniziali erano quelli di rinnovare tutto a prescindere, e questo ci sembrava un ottimo punto di partenza. Ma se ci si lascia guidare da Ilario Spiniello che con certi sistemi politici ha fatto non la storia, ma la preistoria, di Grottolella, allora vuol dire che qualcosa è mutato nei propositi. Ilario Spiniello è colui che a Grottolella si è visto solo nelle campagne elettorali, poi il vuoto. Oggi vuole togliersi uno sfizio nei riguardi di un suo ex amico, ed in questo lo stanno aiutando i giovani. Sicuramente non è una buona immagine. Così come non quadra il contatto e l’alleanza con l’attuale vice sindaco Rino Medugno. Se si vuole contestare l’operato dell’Amminnistrazione

La Collina Pagina 7 uscente, non ci si può alleare con chi di questa amministrazione è stato ed è ancora parte integrante. Però le azioni e le idee appartengono a chi le pensa ed a chi le compie. Tuttavia anche qualche indiscrezione sulla composizione di questa lista, che non esclude ancora eventuali alleanze, potrebbe rilevarsi produttiva e ben accetta dall’elettorato grottolellese. Dopo il rifiuto di Felice Conte a guidare la lista dei giovani , mentre si attende che l’avv Celeste Spiniello sciolga le riserve, il candidato a Sindaco dei Giovani per Grottolella per ora sembra essere Angelo De Stefano. Figura impeccabile, senza passato oscuro e senza scheletri nell’armadio. Angelo De Stefano raccoglierebbe l’eredità di Rino Medugno che al momento non ha ancora sciolto la riserva sulla sua candidatura. Non è escluso che l’attuale vice sindaco, con la leadership affidata ad Angelo De Stefano, potrebbe ricandidarsi per mantere vivo il pacchetto di voti che ha ottenuto nella scorsa tornata elettorale. Anche se alcune voci affermano che il posto in lista di Rino Medugno potrebbe essere preso dalla consorte Enza Pasquale. Al momento quindi i Giovani per Grottolella con l’eventuale candidatura a Sindaco di Angelo De Stefano, potrebbero vedere la lista composta da Rino Medugno (o Enza Pasquale), Celeste Spiniello, Vincenzo Vitale e Giuseppe Tulumiero. Lista composta al 50%, ma in queste settimane potrebbero esserci nuove entrate. Indubbiamente entro le prime settimane di Aprile gli schieramenti dovranno avere un volto ben delineato. Le candidature dell’ultima ora saranno sempre solo ripieghi o riempimento.


Palazzetto, si inzia a scrivere la parola fine

La Collina Pagina 8

La Regione Campania ha autorizzato la deroga al patto di stabilità

Nei giorni scorsi ultimo sopralluogo di tecnici ed impresa esecutrice

di Vincenzo Spagnuolo

Nel numero scorso avevamo annunciato che la Regione Campania avrebbe concesso un modesto spazio finanziario al Patto di Stabilità anche per il Comune di Grottolella. E così è stato. Con decreto dirigenziale n° 48 del 14 marzo scorso con la pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione è stato ufficializzato l’atto grazie al quale l’Amministrazione Comunale può iniziare i lavori al Palazzzetto dello sport. Il comune di Grottolella aveva chiesto di poter sforare il Patto di Stabilità per un importo di circa 312 mila euro, ma l’Ente regionale ne ha concessi185 mila. Giusto la somma necessaria per far partire i lavori di definitiva sistemazione del Palazzetto dello Sport. Lavori che, come espressamente contemplato nel capitolato d’appalto, dovranno essere completati entro 120 giorni lavorativi. L’impresa esecutrice è grottolellese, la ditta Pacifico, così come grottolellese è il tecnico incaricato di progettare e sistemare questa ultima tranche di lavoro. L’architetto Ermelindo Spiniello, ha dovuto innanzitutto adoperarsi per ade-

guare gli impianti, in parte obsoleti ed in parte superati, per i quali non era facile ottenere le certificazioni che in effetti dovevano già essere state definite quando questi impianti sono stati posizionati. Certificazioni che mancavano e che addirittura non esistevano. Così come nessuno si era preoccupato di acquisire i pareri degli Enti di sicurezza e soprattutto quelli del CONI. Per questo qualche numero fa avevamo elogiato l’operato del progettista che finalmente aveva preso la questione per risolverla e non per allungare i tempi come aveva fatto qualche altro tecnico e qualche altro amministratore pubblico. Nella prossima settimana quindi il via ai lavori di completamento di quella che può essere una struttura più che utile, indispensabile, per i tanti giovani di Grottolella costretti a servirsi di altri impianti in provincia e fuori dal nostro comune con aggravio di spese per fare sport. Senza dimenticare che questa struttura, sebbene di dimensioni ridotte, può essere utilizzata per convegni e concerti organizzati dalle varie associazioni del posto. Anticipiamo che è già partita la macchina organizzatrice per l’inaugurazione che dovrebbe portare a Grottolella, nomi eccellenti dello sport nazionale. Era ora!


Stadio Guarana tempi rispettati

La Collina Pagina 9

Ormai manca solo la semina dell’erbetta e una sistemazione degli spalti

di Alfonso d’Acierno

Proseguono spediti anche i lavori di completamento dello stadio “Guarana”. L’impresa Della Ratta da oltre un mese è all’opera per completare uno stadio che manca da diciotto anni. Negli ultimi trenta giorni sono stati eseguiti importanti lavori che consentiranno finalmente il regolare utilizzo dell’impianto sportivo. L’ impianto di riscaldamento è stato completato dalla messa in esercizio di una nuova e moderna caldaia. Anche gli impianti idrici degli spogliatoi sono stati revisionati e collaudati. L’intera recinzione è stata definitivamente sistemata ed ora si sta lavorando all’impianto di illuminazione con il posizionamento dei riflettori ed il loro collegamento alla rete elettrica. Anche se per questi dovrebbe essere previsto, in seguito, un generatore di corrente per consentire una pratica notturna più tranquilla e meno onerosa. Resta da realizzare un restyling degli spalti e del muro di recinzione che al momento è stato predisposto per l’ intonaco e la pitturazione definitiva. In questi giorni, approfittando anche del momento favorevole per la semina, si stanno effettuando le operazioni di sistemazione del terreno di gioco e

predisporlo proprio alla semina dell’erba naturale. Ovviamente il terreno di gioco è stato drenato con una rete di raccolta sotterranea. Questa dovrebbe convogliare tutta la raccolta di acque meteoriche in maneira da non farla confluire veso il muro di contenimeto che precedentemente era stato realizzato per arginare i movimenti franosi che tanto hanno fatto penare nel passato. In molti ricorderanno quando, prima di iniziare una gara, atleti e dirigenti erano costretti a spianare del terreno laddove venivano a formarsi delle buche e degli smotamenti. Questo pericolo non dovrebbe costituire più preoccupazioni e lasciare finalmente tranquilli coloro i quali vorrano usufruire dell’impianto per le regolari attività agonistiche.


Libertas il sogno è di giocare i playoff La Collina Pagina 10

Intanto la squadra locale continua il suo campionato sempre in trasferta

di Mario Carrella

Incognita Libertas. E’ una squadra altalenante quella di questa stagione, capace di vincere con le prime della classe e perdere con le ultime. I biancorossi del presidente Angelo Grossi sono alla continua ricerca di un’identità. Eppure all’inizio del campionato erano ben altri gli obiettivi, infatti dopo un tentennamento circa la volontà di iscriversi, l’intento dei ragazzi e della dirigenza era quello di tentare il salto di categoria. Così non è stato, complici assenze eccellenti come quelle di Fabrizio De Vito e Giampiero De Masi ed acquisti flop come quello di Alessandro Covino, alias Cristiano Ronaldo, che fino ad oggi non ha disputato neanche una gara ufficiale. Oltre alle assenze però, ci sono anche tante novità, come l’aumento delle responsabilità assegnate ad Andrea Spagnuolo, l’innesto in avanti dell’attaccante Cosimo Spiniello che dall’inizio della stagione ha migliorato il suo rendimento partita dopo partita, l’innesto dei fratelli Egidio e Francesco Medugno, il ritorno di Marco Tropeano che inizialmente è stato schierato in attacco ed ora viene impiegato stabilmente in difesa, la fascia di capitano assegnata a Silvio Spi-

niello, sempre più centrocampista e meno attaccante ed infine la guida tecnica assegnata a stagione in corso a Delfino Spiniello e Mario Sole. Sei vittorie, tre pareggi e sette sconfitte è il bilancio tracciato fino a questo punto. Da questo possiamo constatare che nonostante tutto la stagione non è completamente compromessa, con i ragazzi che con tutte le difficoltà sopra elencate sono riusciti ad ottenere punti importanti per ambire per lo meno ad un posto nei play-off, inseriti da quest’anno anche nel campionato di Terza Categoria. Un obiettivo che è diventato di vitale importanza visto l’evolversi della stagione, e che i ragazzi inseguono con grinta. A questo si è aggiunta la notizia che nei prossimi mesi saranno terminati i lavori al campo sportivo, uno stimolo in più per i biancorossi che devono sperare di acciuffare quanto meno il terzo posto per disputare una gara dei play-off questa volta veramente “in casa”.


I giovani e le istituzioni confronto continuo

La Collina Pagina 11

In collaborazione con il Gal Partenio i ragazzi hanno promosso l’iniziativa

“AvvicinamENTI” per conoscere meglio la politica e lanciare proposte di Pierpaolo Vaselli

Un programma di incontri nei vari comuni del Gal Partenio che ha promosso l’iniziativa. Il Forum di Grottolella ha riscosso notevole successo per la capacità organizzativa e per le proposte inoltrate. E’ stata questa la sintesi del presidente del Gal Partenio, Luca Beatrice, che nel convegno finale ha chiaramente lodato l’impegno e la preparazione dei giovani di Grottolella. “E’ stata un’esperienza eccezionale dalla quale abbiamo appreso - ha detto il presidente del GAL Partenio - Non possiamo fare a meno di constatare che il Forum Giovani di Grottolella è quello che ci ha sorpreso di più. Sia per la capacità organizativa che per la naturalezza con cui affrontano le problematiche sociali ed anche per come si raffrontano con le istituzioni. Siamo soddisfatti perchè a Grottolella lasciamo un gruppo ben rodato e pronto a fare strada nella comunicazione sociale e nel quadro generale dei contatti e delle collaborazioni tra istituzioni ed organizzazioni”. Al convegno di chiusura dei lavori di questo progetto anche la referente, dottoressa Adelina Galda, molto soddisfatta dei ragazzi di Grottolella. I Lavori sono stati introdotti dal presidente del Forum Davide Maglio che si è soffermato sul percorso fatto dal

Forum grottolellese. “E’ stata una nuova inziativa di successo - ha detto Maglio - che arriva dopo altre di grande importanza, ma questa è stata accolta anche come una sorta di formazione professionale. Da questo progetto i nostri giovani sono meglio predisposti al confronto soprattutto con le istituzioni”. Valeria Maglio ha invece puntato l’indice su quei personaggi che tengono i giovani lontani dalle istutuzioni, dalla politica e dalle decisioni importanti. “Bisogna smetterla con questi percorsi trasversali ha detto il portavoce del Forum che tengono lontano i giovani dalle istituzioni e dalla politica. Sono percorsi negati che offendono le intelligenze territoriali molto utili ed anche indispensabili perchè lasciano partire idee partecipative e volte al futuro”. Presenti all’incontro l’assessore alla cultura Giusepp Magliacane ed il sindaco Antonio Spiniello che ha ripercorso quanto fatto con i giovani di Grottolella. “ La nostra amministrazione - ha

concluso il primo cittadino di Grottolella - è stata partecipe e vicina ai nostri giovani ed alle loro iniziative. Dalla loro azione di vigilanza e di presenza abbiamo trovato le energie giuste per portare a termine importanti progetti. Oggi ci prepariamo a consegnare a questi giovani anche il Palazzetto dello Sport ed il campo di calcio. Senza dimenticare, questo graze anche al progetto realizzato in collaborazione con il GAL Partenio, la completa ristrutturazione della biblioteca”. L’iniziativa AvvicinamEnti si è conclusa con la consegna di una proposta di legge elettorale dei ragazzi del Forum di Grottolella che hanno consegnato al presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi per il tramite degli onorevoli irpini Valentina Paris, Giuseppe De Mita,e Giancarlo Giordano presenti all’arrivo del gruppo grottolellese alla visita della Camera dei deputati, organizzata successivamente alla sere di incontri il 26 Marzo scorso.


La Collina Pagina 12

Bentornato Carnevale la piazza ride e canta

L’iniziativa promossa dall’associazione Grotta Castagnara ha riscosso successo

Alla festa ha partecipato anche il gruppo de “La Zeza di Capriglia Irpina”

Un Carnevale che non ti aspetti e che a Grottolella mancava da qualche decennio. Ci ha pensato l’associazione Grotta Castagnara che alla sua prima uscita ufficiale, ha fatto centro. Oltre duecento persone in piazza, ma al di là del numero, la soddisfazione è stata quella di rivedere famiglie intere, in maschera a divertirsi come non succedeva da tempo. Maschere originali e trucchi divertenti hanno trasformato la piazza municipio in un arcobaleno di colori e di allegria. Il momento importante è stato quel giro del paese, nella parte bassa, con un carro allegorico e con la Zeza di Capriglia. Ma sono le foto a parlare meglio. L’apuntamento è per l’anno prossimo con una nuova edizione del Carnevale grottolellese.


La Collina Pagina 13


Studenti modello peruna scuola rilanciata e attenta La Collina Pagina 14

La cerimonia si è tenuta nel salone del Consiglio Comunale del Municipio

Gli studenti premiati con un attestato di merito ed un assegno di 420 euro

di Davide Maglio

Premiati nell’aula consiliare del municipio i nove studenti grottolellesi che hanno ottenuto licenza e diploma di primo grado con il massimo dei voti. Gli attestati e le borse di studio sono state consegnate con una cerimonia che mancava dal 2007 e che l’assessore alla pubblica istruzione Prof. Giuseppe Magliacane ha voluto riproporre a dimostrazione di una rinnovata e migliorata sinergia con il plesso scolastico di Grottolella e con gli studenti locali. “Abiamo ripreso un percorso che ci mancava - ha spiegato Giuseppe Magliacane - incentivare gli studenti significa so-

prattutto promuovere anche la formazione culturale. A questi giovani va il nostro compiacimento per aver ottenuto risultati brillanti nel percorso formativo con la speranza che questi ed atri giovani studenti del nostro comune raccolgano successi

sempre più lusinghieri nel loro percorso. Ovviamente in tutto questo non va dimenticato il nostro plesso scolastico che con grande dedizione e professionalità contribuisce a mantenere vive sul nostro territorio le nostre tradizioni formative”.


La Collina Pagina 15

Alla cerimonia oltre al citato assessore hanno partecipato, il sindaco di Grottolella Antonio Spiniello, il preside dell’istituto

docenti della nostra scuola. Diremo sempre grazie a questi ragazzi che raccolgono i nostri insegnamenti, questo ci fa sen-

raggiungendo livelli di formazione più che eccellenti, lo dimostrano le nuove iscrizioni alla scuola grottolellese anche

comprensivo C. Caruso di Altavilla, la fiduciaria del plesso grottolellese Ivana De Vito ed il ricercatore del CNR Luca Picariello, oltre a tutti i docenti. “C’è sempre un pizzico di soddisfazione - ha commentato Ivana De Vito - nel vedere ragazzi volenterosi che raccolgono un premio per il loro impegno e per aver raggiunto un eccellente grado di preparazione. In un certo senso premia anche tutto il lavoro del corpo

tire vivi nel nostro impegno di formazione”. Per il Sindaco di Grottolella è l’ennesimo segnale di vicinanza dell’Ente pubblico ai giovani di Grottolella. “E’ un modesto riconoscimento - ha concluso il primo cittadino di Grottolella - che però dimostra la nostra attenzione nei confronti della scuola e dei giovani. Ma è soprattutto un attestato di stima nei confronti della nostra istituzione scolastica che sta

da parte dei paesi a noi vicini”. Questi i ragazzi premiati con la borsa di studio: Benincasa Salvatore, Conte Anastasia, De Stefano Olga, Maglio Antonio Maglio Mirana, Nittolo Luana, Sole Luca, Speranza Sabatino,Vaselli Rita. A margine del convegno la professoressa Mirella Ciraldi ha intrattenuto gli intervenuti con un concerto musicale dei suoi allievi.


La Collina Pagina 16

BORSE DI STUDIO A CURA DELL’API AssoAPI

Associazione Nazionale di Artigiani e Piccoli Imprenditori

Via Giuseppe Gioacchino Belli 27, 00193 Roma – Tel. 06 32111376

assoapi.segreteria@gmail.comwww.assoform.org

BORSE DI STUDIO: ASSOAPI INVESTE SUI GIOVANI TALENTI IN CUCINA

AssoAPI, Associazione Nazionale di Artigiani e Piccoli Imprenditori, al fine di promuovere tra le giovani generazionila tradizione culinaria italiana nonché sostenere e perfezionare la formazione professionale di giovani diplomati, residenti sul territorio nazionale, mette in palio n. 8 borse di studio (di cui n. 4 a copertura totale e n. 4 parziale) per frequentare i propri corsi di formazione professionale di Panettiere, Pizzaiolo, Pasticciere ed Esperto in Caffetteria. Destinatari di questa proposta “altamente formativa” sono i giovani che negli anni accademici 2010/2011, 2011/2012 e 2012/2013, hanno conseguito il diploma di scuola media superiore con una votazione minima di 75/100. È considerato titolo preferenziale il diploma conseguito presso un Istituto Alberghiero. Con la costituzione del Circuito Ceaitalia(Circuito eccellenze alimentari italiane) - afferma Antonio Santoro, responsabile della formazione per AssoAPI – e la sottoscrizione del protocollo d’intesa con gli Istituti Alberghieri, abbiamo avviato un progetto di lungo respiro teso alla valorizzazione delle eccellenze italiane nel settore culinario e alla trasmissione di questo “saper fare” alle giovani generazioni. Nella stessa direzione vanno queste borse di studio che intendono premiare i giovani più meritevoli e la grande manifestazione internazionale a cui stiamo lavorando prevista per ottobre.

Le domande per l’ottenimento della borsa di studio professionale per uno dei corsi vanno presentate entro e non oltre il 30 aprile 2014. La partenza dei corsi è prevista per il 19 maggio 2014

Maggiori informazioni sul sito www.assoform.org Il bando completo anche sul sito: www.centrostudilacollina.it


La Collina Pagina 17

Alcuni consigli in merito alle detrazioni fiscali

Ristrutturare la casa ecco i vantaggi

In questo numero approfondiamo alcuni aspetti sulle agevolazioni fiscali previste per le ristrutturazioni edilizie, che diminuiscono direttamente l’imposta lorda a carico del contribuente. Possono goderne i proprietari e/o possessori di immobili, assoggettati all’imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef), ma anche i contribuenti che vantano un diritto reale di godimento sull’immobile interessato ai lavori, purché ne sostengano le spese (es. il proprietario o il nudo proprietario, i titolari di usufrutto, uso abitazione, i locatari o comodatari). La Legge di Stabilità abbassa al 40% la percentuale di detrazione, su un tetto massimo di spesa di 96.000 euro, ripartita in dieci quote annuali di pari importo per l'intero anno 2015. Il 50% di detraibilità, per le spese sostenute dal 26 gennaio 2012, è stata invece prorogata al 31 dicembre 2014. I lavori possono riguardare la manutenzione ordinaria e straordinaria degli immobili (riparazione e ristrutturazione, rinnovamento di alcune parti, ma anche servizi igienico-sanitari e tecnologici, purché non modifichino volumi e superfici di questi ultimi). Per poter usufruire di tali detrazioni, è necessario indicare nella dichiarazione dei redditi (quadro E sezione III del mod. 730 e quadro RP sezione III del mod. Unico Persone Fisiche) i dati catastali identificativi dell’immobile, esibendo anche, ove

richiesto, i documenti che attestino le spese sostenute (es. domanda di accatastamento per gli immobili non censiti, ricevuta di pagamento dell'Imu, delibera assembleare di approvazione dell’esecuzione dei lavori per gli interventi su parti comuni di edifici residenziali). Il contribuente deve effettuare i pagamenti tramite bonifico bancario o postale con i seguenti dati: causale del versamento; codice fiscale del soggetto che paga; codice fiscale o numero di partita Iva del beneficiario del pagamento. La detrazione del 50% per l'acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), finalizzati all'arredo di immobili oggetto di ristrutturazione, è stata prorogata dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2014 (la detrazione va calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 10.000 euro e ripartita in 10 quote annuali di pari importo). Vi segnaliamo poi l'approvazione, in via definitiva, dei modelli relativi alla dichiarazione dei redditi, dei modelli Iva, del Cud e del mod. 770, ordinario e semplificato, per la prossima campagna fiscale. Al fine di supportare e potenziare le verifiche da parte dell'Agenzia delle Entrate, la Legge di 33 Stabilità introduce una nuova forma di controllo preventivo sui prossimi mod.730, il cui risultato a credito, a favore quindi del contribuente, registri un importo

superiore ai 4.000€. L'attenzione sarà rivolta in particolare alle detrazioni previste per i familiari a carico. Un'altra novità rilevante concerne il rimborso, che sarà effettuato direttamente dall'Agenzia delle Entrate e non più dal sostituto d'imposta. Anticipiamo poi le prime scadenze fiscali del 2014. I sostituti d’imposta dovranno consegnare il Cud a lavoratori e pensionati, entro e non oltre il 28 febbraio, anche on line. Nel caso degli enti previdenziali, il Cud verrà inserito in rete o inviato, a mezzo cartaceo, al contribuente che ne faccia opportuna richiesta. Per quanto concerne il mod.730, sono state stabilite due date: 1) Il 30 aprile, per i lavoratori e pensionati che lo presentino al proprio sostituto d’imposta; 2) Il 3 giugno, per gli utenti che si rivolgano ad un Caf e/o ad un professionista abilitato. Il mod. 770, sia in versione semplificata sia ordinaria, dovrà essere inviato telematicamente all’Agenzia delle Entrate entro il 31 luglio. Il 30 gennaio, infine, è il termine ultimo per versare l'imposta di registro da tutti coloro che hanno stipulato un contratto di locazione, senza optare per la cedolare secca. a cura di Alfonso d’Acierno


Grotta Castagnara e la sagra contesa

La Collina Pagina 18

Il presidente della neonata associazione risponde al nostro voto in pagella

Quella del nostro giornale non era una critica preventiva ma una constatazione

Nel numero scorso de La Collina avevamo espresso un giudizio negativo circa l’intenzione della neonata associazione Grotta Castagnara di togliere la Sagra dei Ciurilli al comitato festeggiamenti per organizzarla in proprio. A lato il volantino dell’associazione e di seguito la nostra risposta. Carissimi amici dell’associazione GROTTA CASTAGNARA, prendo atto e mi compiaccio con il modo sobrio e democratico con cui avete inteso precisare alcune cose. Per questo vi rispondo con la franchezza che contraddistingue la mia stima e l’amicizia nei confronti di gran parte dei componenti di questa associazione. Ad altri commenti minacciosi, offensivi e provocatori, non rispondo. Il giudizio negativo espresso nella pagella de La Collina, non è assolutamente riferito all’associazione in se stessa. Se si leggono con attenzione le motivazioni non dovrebbe risultare difficile comprendere che il giudizio è manifestato nei confronti di chi ha volontà di togliere al comitato feste, nuovo o vecchio che sia, l’organizzazione della Sagra dei Ciurilli e dei sa-

pori dimenticati, per farla propria. E questa non è una falsità, visto che lo avete ribadito nella riunione cui fate riferimento e lo avete confermato con una richiesta ufficiale alle autorità comunali. Se permettete, così come voi definite squalificante

chi mette i voti, non potete certo impedire a qualcun altro di giudicare un comportamento. Questa situazione mi troverà sempre contrario in ogni luogo, in ogni sede ed in ogni modo. All’associazione GROTTA CASTAGNARA faccio i sinceri auguri di un processo


organizzativo nuovo e soddisfacente per Grottolella e per la sua gente. Anche perché considero gli elementi di questa associazione in grado di ben figurare nell’organizzazione di eventi e manifestazioni. C’è ancora una cosa da chiarire, che forse è sfuggita al mio amico Angelo De Stefano. La proposta di formare un comitato nuovo nel quale fossero rappresentate tutte

le associazioni sul territorio è stata formulata dal sottoscritto, unitamente alla riconferma di Rino Medugno quale vice presidente. Questa proposta, è vero, fece storcere il naso a parecchi dei presenti, trovando solo consensi nelle persone di Enza Pasquale e Lucia Pasquale. Altri annuirono o rimasero in silenzio, prima di abbandonare la riunione.

La Collina Pagina 19 Dite bene nell’introduzione che chi si propone all’attenzione pubblica non può fare meno del giudizio degli altri. Però non bisogna fare l’errore che quando il giudizio è positivo è accettato, quando invece non lo è, allora inizia la caccia alle streghe. Con l’amicizia, la stima e la considerazione di sempre. Remo d’Acierno (editore de La Collina)

Nel lontano 1995, su iniziativa di Modestino Spiniello e su sollecitazione degli allora residenti del “Murillo” nacque la prima festa del Murillo dove il piatto forte erano le zeppole con fiori di zucca. All’iniziativa collaborarono tra gli altri anche l’associazione Il Gabbiano con Lino Guerriero, Bice D’Acierno, Angela Danieli, Antonio Maglio, la giovanissima dottoressa Carmen Semente e tante altre massaie di Grottolella. Non ne facciamo l’elenco perchè potremmo dimenticarne qualcuna. Dopo tre edizioni sul Murillo, nel 1999 questa manifestazione, fu spostata nell’area circostante la chiesa madre, fu denominata “Sagra dei Ciurilli” e l’organizzazione fu affidata al comitato unico dei festeggiamenti. Dall’edizione del 2000 questa Sagra ha ottenuto un notevole successo grazie alla collaborazione spontanea di gran parte dei cittadini di Grottolella. Il ricavato di questa manifestazione, dal Comitato festeggiamenti, veniva considerato come un fondo di riserva e come raccolta fondi da destinare ad opere religiose e a sostenere l’organizzazione dei festeggia-

menti. Grazie a questi fondi è stata realizzata la statua di Padre Pio nei pressi dell’ufficio postale di Grottolella e di altre opere nella chiesa madre. Oggi, o meglio qualche mese fa, la neonata associazione Grotta Castagnara, ha affermato di aver depositato il marchio della Sagra e di voler organizzarla senza far parte del comitato festeggiamenti. Nulla da obiettare, ma non ci sembra un comportamento leale nei confronti delle tradizioni grottolellesi. C’è comunque da chiarire che ad onor del vero, l’associazione Grotta Castagnaria ha affermato di organizzare la Sagra e di corrispondere al comitato festeggiamenti o al Parroco un’offerta per le feste. Offerta che non è stata quantifcata. Ciò non toglie che il Parroco di Grottolella potrebbe decidere, in qualità di presidente unico del comitato festeggiamenti, di autorizzare la onlus Grotta Castagnara ad organizzare la Sagra dei Ciurilli. Questa è la cronistoria degli eventi che però necessita ancora di un’ ultima precisazione. Tra i componenti dell’associazione presieduta dal dott. Angelo De Stefano, c’è in blocco la spina dorsale

di quello che fino a qualche mese fa era il comitato festeggiamenti, e che ora ha deciso di non proseguire questo percorso preferendo solo l’organizzazione della Sagra dei Ciurilli. Nell’ultima riunione, abbastanza numerosa, per la composizione del nuovo comitato festeggiamenti, il sottoscritto e non l’associazione Grotta Castagnaria ha lanciato la proposta di riunire nel comitato festeggiamenti tutte le associazioni presenti sul territorio. Proposta che non è stata accettata dalla stragarande maggioranza dei presenti. Però mi chiedo e pongo questo interrogativo : se gli ex componenti del comitato festeggiamenti avevavano deciso di non far parte più dell’organizzazione delle feste, perchè si sono presentati a questa riunione? Non sarebbe stato meglio passare le consegne, consegnare il materiale custodito e proseguire per la proria strada? L’interrogativo è posto, i lettori e la cittadinanza di Grottolella possono provare a darsi e a dare le risposte. Buon lavoro comunque a tutti. Remo d’Acierno

Ecco la storia della Sagra dei Ciurilli


La Collina Pagina20

Almanacco de La Collina COMPLEANNO

a cura di Marco Grossi

COMPLEANNO

Lo scorso 4 marzo è stato davvero un giorno lieto e atteso per la famiglia De Masi. Infatti il primogenito Lorenzo ha compiuto i suoi tanto attesi 40 anni per la gioia e la felicità di papà Angelo e mamma Rosetta davvero emozionatissimi per questo importante evento, i quali vogliono rivolgere al caro figlio un grande augurio di sereno compleanno. Tanti auguri affettuosi a Lorenzo da parte dei suoi cari fratelli Giampiero, Vincenzo e Amerigo, che hanno sopportato il fratello maggiore per tutto questo periodo, ma che al contempo gli rinnovano il loro affetto fraterno ed eterno, augurando al loro fratellone felicità eterna. Tanti auguri anche da parte di nonna Maria, vero rifugio di amore per Lorenzo. Tanti auguri anche da parte degli zii, zie, cugini e cugine e dai suoi dolci nipotini Angelo ed Egidio. Auguri speciali al caro amico Lorenzo giungono da un vero e speciale amico di tante battaglie, Cristian Medugno.

Lei è nata il 31 marzo, ma il papà l’ha registrata il primo aprile. Prescindendo dalla ricorrenza Bice D’Acierno ha il dovere di festeggiare due volte il suo compleanno. Una doppia festa alla quale non possono partecipare i diabetici perchè ci saranno tanti dolci. Gli affettuosi auguri a Bice dal figlio Mario e dalla nuora Vincenzina. Dal Piemonte arrivano quelli della figlia Manuela e del genero Salvatore. D’obbligo quelli del papà Luigi e della mamma Carmela, nonchè quelli di tutto il gruppo della nostra redazione.

Una grande e fervente attesa pervade le mura della famiglia Ridente, perché si avvicina un momento davvero speciale, infatti il 5 Aprile prossimo il primogenito Salvatore Ridente compirà i suoi primi 18 anni, e per questa occasione, e visto l’importante traguardo raggiunto, papà Carmine e mamma Antonella oltre a preparargli una grande festa di compleanno ,vogliono augurare al caro figlio tanta gioia e felicità infinita. Speciali auguri dalla sorella Annarita che vede in Salvatore un vero e proprio riferimento, sostegno vero e sincero della sua vita. Tanti auguri affettuosi da parte del suo caro e dolce fratellino Francesco Pio emozionatissimo per questo lieto e felice evento, visto che Salvatore rappresenta per lui un vero e proprio pilastro insostituibile, non solo per il fatto di essere il primogenito, ma per il grande affetto che connota il loro bello e sentito rapporto tra fratelli. Tanti auguri da parte di tutti gli zii le zie, cugini e cugine tutte. Tanti auguri da parte di tutta la redazione.

Tutti a guardare il cielo l’otto aprile prossimo, quando Antonio (Nic o l a ) Spiniello spegnerà la sua 42° candelina ed il cielo di Via Aldo Moro si illuminerà di fuochi d’artificio. Noi speriamo solo di essere invitati alla splendida arrostita. Con questa speranza la moglie Stefania, i figli Sara, Marika e Mario gli inviano tanti cari auguri. A questi si aggiungono quelli della mamma Carmela, della sorella Elena e dei nipoti Vinicio e Carmen. C’è anche un messaggio da parte di un anonimo: Può passarti il tempo addosso, può comparire qualche ruga sul tuo viso, ma il tuo cuore non invecchierà mai!

18° COMPLEANNO

COMPLEANNO


COMPLEANNO

Il prossimo 4 aprile il caro e solare Amerigo De Masi spegnerà la sua trentesima candelina. Il suo trentesimo compleanno rappresenta per papà Angelo e per mamma Rosetta un momento davvero bello, oltre che un traguardo importante,visto che il loro ultimo figlio è , e sarà per sempre il “cocco” di mamma e papà che vogliono augurargli un futuro positivo e ricco di soddisfazioni. Tanti auguri ad Amerigo anche da parte dei suoi tre grandi fratelloni Lorenzo, Giampiero e Vincenzo che hanno visto Amerigo crescere e maturare e che allo stesso vogliono augurargli tutto il bene e l’affetto di questo mondo. Tanti auguri ad Amerigo da parte da tutti gli zii e le zie e cugini tutti,soprattutto calorosi auguri da parte dello zio Luciano e da parte della cugina Simona. Tanti auguri davvero sentiti da parte di Ida Mazzarotti, attuale fidanzata di Amerigo. Tanti auguri affettuosissimi anche da parte della nonna Maria.Ad Amerigo vanno anche gli affettuosi auguri da parte di tutta la nostra redazione.

La Collina Pagina 21

COMPLEANNO

Per la sua festa ha messo sotto “fatica” la nonna Fiorella che ha dovuto fare gli straordinari per accontentare i gusti degli “sbranatori di dlci che hanno festeggiato Davide Maglio il sedici marzo scorso nella ricorrenza del suo 28° compleanno. Sperando che i fiumi di birra e di champagne non hanno turbato la psiche del presidente del forum e nostro collaboratore, per noi che non abbiamo partecipato a questa festa non ci resta altro che rinnovargli gli auguri di buon compleanno. Auguri da parte del papà Modestino, della già citata nonna Fiorella e delle sorelle Irene ed Isaura. Un forte abbraccio dai ragazzi del Forum e dell’Azione cattolica.

LAUREA MAGISTRALE

Le nostre congratulazioni alla dottoressa Carmela Macchia che il 19 marzo scorso ha conseguito la laurea magistrale in “Sociologia e politiche per il territorio”. Una grossa soddsifazione considerato anche il voto abbastanza alto 107/110 per la nostra concittadina che taglia questo traguardo da mamma e custode di una bella famiglia. Non mai facile per una donna conseguire risultati così presigiosi se si considera che i due figli Anastasia e Giuseppe, unitamente al marito, COMPLEANNO non hanno mai sentito la sua assenza. Per la cronaca la Auguri anche neo dottoressa Carmela Macse in ritardo chia ha discusso una tesi dal a Silvio Spititolo “La raccolta differenniello che il ziata. Un’indagine nella pro13 marzo vincia di Avellino.” scorso ha fePer Carmela arrivano gli austeggiato il guri e le congratulazioni da suo compleparte del marito Gianluca Di anno. Al noPinto, dai figli Anastasia e Giuseppe, nonchè dai famistro esperto liari tutti e dalla nostra comue critico cineche registra la matografico gli affettuosi auguri della nità conclusione di un soddisfanostra redazione e quelli dei suoi amici del Forum Giovani di Grottolella. cente percorso culturale della nostra concittadina.


La Collina Pagina 22

Il Grillo

Sparlante

La pagella del mese

10 9 8 7 6 5 4 3 2 1 0

La Collina Pagina 23

A tutti gli studenti che hanno ottenuto la borsa di studio promossa dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con il plesso scolastico Al Forum dei Giovani, ancora un’iniziativa di successo che porta Grottolella all’attenzione di un contesto più ampio del borgo locale

All’associazione Grotta Castagnara, a loro va il merito di aver portato un po’ di allegria nella piazza di Grottolella con l’organizzazione del Carnevale All’assessore alla cultura Giuseppe Magliacane, nell’ultimo mese due interessanti iniziative a favore della scuola e dei giovani grottolellesi Al GAL  PARTENIO che finanzierà il nuovo progetto di ristrutturazione della biblioteca comunale riconsegnando alla popolazione il luogo di cultura che manca da anni Alla toponomastica grottolellese troppo snob e poco riferita alle tradizioni ed alla storia locale. Chi l’ha fatta si è solo divertito.... Il piano traffico cittadino non gestisce a sufficienza i divieti ed i parcheggi non sono regolamentati, va rivisitato

All’ex sindaco Paolo Nittolo, ha affermato che alla gara per la casa di riposo ha partecipato una sola ditta. Non è tanto informato!

A chi non si sta muovendo per evitare che l’Asilo Parrocchiale venga chiuso e le suore mandate via.

A chi fa critiche per sentito dire, senza strumenti di riferimento e soprattutto senza conoscere dettagli, peccato che c’è qualche giovane

A chi vuole interessarsi della politica grottolellese solo per uno sfizio personale ed un dispetto a chi una volta era compagno di viaggio...


HiroshimaMonAmour ritrattodi AlainResnais

Il regista francese, è morto a Parigi all’età di 91 anni

Tra i suoi capolavori “Hiroshima Mon Amour” e “L’anno scorso a Marienbad”

Hiroshima mon amour inizia con una ripresa particolare, la macchina da presa indaga sulla pelle dei protagonisti: un architetto giapponese e un’attrice francese. Il film non racconta una storia, dei personaggi definiti bensì più storie frammentarie che si sovrappongono, si mescolano illustrando la composita, stratificata tessitura della memoria. L’incontro uomo-donna, Hiroshima-Nevers, guerra e dopoguerra, amore e disperazione, presente e passato, non ha regole precostituite, né ordine cronologico, ma procede secondo il potenziale emozionale. Il sentimento è quanto non smette di circolare da un frammento all’altro della memoria. Attraverso l’emozione, lo strazio patito dalle carni, dalla pelle dei sopravvissuti al disastro atomico, Resnais giunge a una fusione narrativa temporale per contrasti: Hiroshima-Nevers (GiapponeFrancia) e soprattutto oggi-ieri. In principio sta l’emozione. La tessitura atemporale in Hiroshima mon amour procede strettamente dalla volontà provocatoria del messaggio: “Non hai visto niente a Hiroshima, niente. (...) Non c’è nulla da vedere a Hiroshima(...) Tutto quello che ne potrai dire sarà una

menzogna”. Non si può “testimoniare di Hiroshima, (...) osare, avere l’impudenza, la volgarità di credere che si può testimoniare di 250.000 morti”. L’unico modo è trasmettere il dolore del lutto più personale e più universale che si possa concepire, quello per la persona amata. L’audacia della sceneggiatura sta nel fatto che Resnais ha voluto conoscere tutto, sia della storia che avrebbe raccontato, sia della storia che non avrebbe raccontato. Ha voluto sapere tutto dei personaggi: la loro giovinezza, la loro esistenza prima del film e anche il loro avvenire dopo il film. Ciò che è mostrato è raddoppiato da ciò che non è mostrato. Resnais, cineasta della memoria, voleva, mostrando un solo aspetto tra cento aspetti di una sola cosa, essere cosciente del suo fallimento di non poter mostrarne che una tra cento.

Premio nobel alla sopportazione per Vincenzina Guerriero, che il dodici marzo scorso, giorno del suo compleanno ha dovuto subirsi un fidanzato come Mario Carrella. Scherzi a parte dal suo ragazzo Mario un grosso bacio d’affetto.

Il cinque marzo scorso Pupetta pacifico ha festeggiato il suo compleanno. La figliola Giuseppina ha voluto ricordarle con questi auguri l’affetto immenso. Non possono mancare gli auguri del grande mago Enrico Della Ragione, marito e tecnico dei giovani calciatori.

COMPLEANNO

COMPLEANNO


UGL UTL DI AVELLINO

Indirizzo: VIA BELLABONA 11 83100 AVELLINO(AV)

Tel.: 0825/23399 - 0825/24661 Fax: 082532617

Mod. 730 - Mod. ISEE - Mod.RED - Mod.ICI Detrazioni - Mod.Unico PF - Successioni Preavvisi di irregolaritĂ  - F24 - Modelloeas


La Collina Marzo 2014