Page 13

significa che essa può essere scissa in tali due elementi (28). Pertanto, ai sensi del regolamento n. 2201/2003, sia i titolari del diritto di affidamento sia i titolari del diritto di visita individuati dal diritto nazionale possono essere qualificati come titolari della responsabilità genitoriale, che comprende, in particolare, tali due diritti (29). 44. Per quanto attiene al diritto di visita, ai sensi dell’articolo 2, punto 10, del regolamento n. 2201/2003, esso è definito come «in particolare il diritto di condurre il minore in un luogo diverso dalla sua residenza abituale per un periodo limitato di tempo». Tale definizione menziona quindi soltanto parte del contenuto del diritto di visita, senza fare riferimento alle persone che possono esserne titolari (30). 45. L’articolo 2, punto 8, del regolamento n. 2201/2003, per parte sua, definisce il titolare della responsabilità genitoriale come «qualsiasi persona che eserciti la responsabilità di genitore su un minore» (31). 46. A mio avviso, dalla lettura dell’articolo 2, punti 7, 8 e 10, del regolamento n. 2201/2003 risulta che il legislatore dell’Unione ha volontariamente utilizzato definizioni ampie al fine di ricomprendere una pluralità di ipotesi. Tale intento emerge dall’uso di formule generali quali «i diritti e doveri» o «qualsiasi persona» nonché dall’avverbio «in particolare». Segnatamente l’uso di tale avverbio nella definizione della nozione di diritto di visita di cui all’articolo 2, punto 10, del regolamento n. 2201/2003 testimonia, a mio avviso, la volontà del legislatore dell’Unione di optare per una definizione ampia del diritto di cui trattasi. 47. Di conseguenza, se la nozione di responsabilità genitoriale, alla luce dell’articolo 2, punti 7 e 8, del regolamento n. 2201/2003, include qualsiasi persona fisica o giuridica avente un diritto di visita – quest’ultimo essendo parimenti definito in maniera ampia all’articolo 2, punto 10, di tale regolamento –, mi sembra chiaro che sia la responsabilità genitoriale (quale concetto globale) sia il diritto di visita (quale elemento di tale concetto globale) possono essere nella titolarità di qualsiasi persona fisica o giuridica ai fini di tale regolamento (32). 48. Invero, dalla definizione della nozione di responsabilità genitoriale di cui al punto 7 di detto articolo risulta che il diritto di visita è solo un elemento della responsabilità genitoriale (33). In particolare, in una situazione come quella di

Corte di giustizia europea aprile 2018 sì al diritto di visita dei nonni  

Corte di Giustizia Europea aprile 2018: sì al diritto di visita dei nonni Causa C‑335/17 del 12 aprile 2018

Corte di giustizia europea aprile 2018 sì al diritto di visita dei nonni  

Corte di Giustizia Europea aprile 2018: sì al diritto di visita dei nonni Causa C‑335/17 del 12 aprile 2018

Advertisement