Page 1


laboratorioarchitettura

Arch. Francesco Fabbrovich Via Borgo Garibaldi, 46 01010 Oriolo Romano (VT) P.Iva: 08977071003 www.fabbrovich.it

L’autore si riserva ogni diritto derivante dall’uso di questi elaborati ai sensi della legislazione vigente in materia di tutela della proprietà intellettiva delle opere d’ingegno. È vietata la cessione, la copia e la riproduzione con qualsiasi mezzo salvo autorizzazione scritta dell’autore stesso.


La dimensione dell’isola pone tra sé ed i suoi abitanti un rapporto profondo ed intrinseco con il mare, che affonda le proprie origini fino ai tempi dei primi insediamenti neolitici, sulle rotte dell’ossidiana. La navigazione ha da sempre rappresentato il veicolo fondamentale per tessere quella fitta rete di scambi e legami commerciali, politici e sociali che rendono il Mediterraneo uno straordinario crogiolo di civiltà. Il progetto intende creare, per i bambini e per tutta la popolazione, un’occasione di riavvicinamento alla cultura del mare, della navigazione e della costruzione delle barche. E recuperare il senso di appartenenza ambientale, culturale, storica e sociale all’universo mediterraneo. La capacità di progettare e costruire un mezzo per navigare, la conoscenza degli strumenti per governarlo, l’esperienza diretta del mare divengono allora il primo imprescindibile passo per stabilire un nuovo rapporto tra l’individuo, la propria isola ed il mondo.


Il processo di autocostruzione offre la possibilità di un apprendimento profondo e coinvolgente che passa attraverso il fare piuttosto che l’ascoltare. L’occasione di sperimentare e sviluppare la propria manualità è un passo essenziale nella formazione dell’individuo. E’ il fondamento della nostra capacità di pensare, progettare e realizzare la nostra vita ed il nostro futuro in senso costruttivo. La stimolazione delle competenze e delle abilità manuali dei bambini regala loro una nuova conoscenza nelle proprie capacità, un’occasione di riconoscimento e una rinnovata fiducia in sé stessi. Li pone di fronte ad una nuova consapevolezza di saper imparare, di saper progettare e di saper realizzare. Attraverso l’esperienza del fare.


I bambini ed i ragazzi della scuola elementare e media realizzeranno nel corso del laboratorio di autocostruzione una piccola barca di 2,60 metri adatta all’iniziazione alla vela. La piccola deriva è un disegno originale dell’Arch. Francesco Fabbrovich, espressamente ideato per questo progetto. La barca si inserisce nella tradizione delle barche da iniziazione come l’Optimist, introducendo elementi più avanzati per prestazioni, facilità di utilizzo e sicurezza in mare. Lo scafo, realizzato in compensato marino, ha linee plananti, un doppio fondo che garantisce l’inaffondabilità e un pozzetto autosvuotante. L’armo è con sola randa su albero non sartiato in alluminio. Lo scafo nudo pesa a secco 32Kg ed è trasportabile e facilmente armabile in autonomia da ogni bambino.


Il progetto prevede lo svolgimento di un percorso preliminare in aula a carattere teorico in cui saranno affrontati i riferimenti storici e i rudimenti della progettazione in forma comprensibile a tutti i bambini. Verranno inoltre affrontati i temi della tecnica costruttiva, dell’organizzazione del cantiere e delle lavorazioni, le norme di sicurezza, l’uso degli attrezzi. La fase teorica è necessaria perchè i bambini si accostino alla fase di costruzione con consapevolezza e con capacità di contestualizzare la lavorazione specifica all’interno dell’intero processo. La fase di costruzione avrà luogo nel giardino della scuola e prevede l’allestimento di una copertura temporanea per l’area di cantiere, la carteggiatura dei pezzi, l’assemblaggio sullo scalo di montaggio, l’incollaggio, l’impregnazione del fasciame e la verniciatura. I bambini indosseranno vestiti idonei, guanti e mascherine e avranno accesso alle fasi più delicate della lavorazione in piccoli gruppi o singolarmente, sotto la diretta sorveglianza di un adulto. Allo stesso modo verranno realizzati la deriva, il timone e l’albero. La vela sarà realizzata da un velaio. L’ultima fase sarà l’armo della barca e il varo. La barca rimarrà rimessata presso una delle strutture dell’isola e sarà utilizzabile dai suoi costruttori per apprendere l’arte della vela.


IPOTESI DI CRONOPROGRAMMA PERCORSO IN AULA 23/04/2012 Progettare una barca. 24/04/2012 I materiali e gli attrezzi. 25/04/2012 Laboratorio: ogni bimbo costruisce un modellino di carta della barca. 26/04/2012 Il cantiere: norme di sicurezza, pericoli, vestiti, comportamento, organizzazione. CANTIERE 07/05/2012 Carteggiatura dei pezzi già tagliati. Costruzione degli scali di montaggio. 08/05/2012 Pannello del fondo e incollaggio rinforzo. 09/05/2012 Incollaggio paratie e specchio. 10/05/2012 Incollaggio fianchi. 11/05/2012 Incollaggio altre paratie e casse. Impregnazione dell’interno dello scafo. 14/05/2012 Incollaggio anguille. Impregnazione interna della coperta. 15/05/2012 Incollaggio coperta. 16/05/2012 Incollaggio fianchi interni e falchette. 17/05/2012 Carteggiatura e stuccatura spigoli scafo. Stratifica nastri sugli spigoli dello scafo. 18/05/2012 Impregnazione prima mano. 21/05/2012 22/05/2012 23/05/2012 24/05/2012 25/05/2012

Impregnazione seconda mano. Verniciatura prima mano. Verniciatura seconda mano. Montaggio ferramenta. Finiture.

28/05/2012 Varo e prime uscite in mare.


Il progetto si svolgerà presso la scuola di Ventotene nei mesi di aprile e maggio 2012, durante l’orario scolastico e coinvolgerà tutte le classi della scuola elementare e media. Il percorso in aula si articolerà in quattro incontri di 3 ore ciascuno. Agli incontri prenderanno parte tutte le classi aderenti al progetto, insieme agli insegnanti. Gli incontri si svolgeranno nel mese di aprile, secondo calendario da stabilire. Si affronteranno i temi della progettazione delle barche, del disegno, delle strutture, fino all’introduzione alle fasi di costruzione, norme di sicurezza, lavorazioni, materiali. Le attività alterneranno momenti teorici a momenti pratici e applicativi. Ogni bambino realizzerà un modello di carta della barca. La fase di cantiere avrà luogo, per ragioni climatiche, nel mese di maggio. La durata prevista è di 15 giornate di lavoro spalmate in tre settimane consecutive. Ogni giornata prevederà dalle tre alle quattro ore di lavoro effettivo per i bambini. Tutte le fasi prevedono la presenza degli insegnanti con ruolo di facilitazione e supporto alla gestione delle gruppi. L’Arch. Francesco Fabbrovich svolgerà personalmente il ruolo di formatore nel percorso in aula e di direttore e coordinatore del cantiere in fase di costruzione. Per fine maggio è previsto il varo della barca.


Il progetto prevede un costo complessivo di 22.200,00 euro. L’importo è comprensivo dei compensi degli operatori, del costo dei materiali da costruzione, dei materiali di consumo, degli attrezzi, degli indumenti per i bimbi, dell’allestimento del cantiere, dell’armo e dell’attrezzatura della barca.

orca rossa  

A self-construction project to build a 9ft sailing boat with primary school children.