Page 1

ITES Luigi Sturzo – Cooperativa Vivere 01 Luglio – 07 Luglio

Tutor Aziendale : Danilo Cesarini


Lavoro di squadra


I 4 gruppi hanno simulato un’organizzazione aziendale, con integrazione orizzontale in cui il lavoro svolto da ogni singolo gruppo era concatenato ai suoi colleghi attraverso un circuito virtuoso, pur mantenendo la libertà di scelta e l’indipendenza delle proprie decisioni. L’obiettivo era formulare un’analisi di mercato territoriale al fine di creare e simil-vendere degli itinerari turistici che prevedono sia l’incomig che la fruizione di alcuni siti di interesse turistico. Nel presente documento elenchiamo le attività svolte e i risultati ottenuti.


Produzione •IL TEAM SI E’ OCCUPATO DELLA CREAZIONE DELL’ITINERARIO: A)LOGISTICA (SPOSTAMENTI, TEMPI, AUTORIZZAZIONI..) B)SERVIZI C)PERCOSO (TABELLA DI MARCIA) D)SUPERAMENTO OSTACOLI E PUNTI DEBOLI


Visita di 2 giorni nel comprensorio di BAGHERIA


09:00

Arrivo Via D. D’Amico

09:00 – 09:20

Colazione

09.30

Villa Palagonia

10.00 – 11.00

Passeggiata Corso Umberto I

11.00

Chiesa Madre

11.20

Palazzo Butera

12.00

Arrivo in Hotel Centrale

13.00

Pranzo Zza Maria

16.30

Palazzo Cutò

17.40

Villa Cattolica

19.15

Rientro Hotel

20.30

Cena in Hotel


08.00 – 08.30

Colazione

09.00

Lido “Le Palme”

13.00

Pranzo

pomeriggio

Partenza


•Studio Studio del mercato: 1)Analisi della domanda: target, bisogni del target 2)Analisi dell’offerta : come soddisfare i bisogni della clientela 3)Analisi luoghi istituzionali . interazione pubblico e privato •Scegliere Scegliere le combinazioni ideali di prezzo/prodotto 1)Suddivisione in base ai risultati dello studio di mercato ( analisi della concorrenza) •Commercializzazione Commercializzazione 1)Risorse a disposizione 2)Verifica strumenti a disposizione 3)Individuare tipologia di commercializzazione 4)Individuazione tipologia di pubblicità (fiere, eventi, Agenzie di viaggio)


In base alle analisi fatte, è stato individuata una combinazione target-soggiorno piÚ adeguata

Target : Gruppo Organizzato Adulti 35 persone Bisogni del target: conoscenza,curiositĂ , Durata : 2 giorni Luogo di arrivo: Catania


Dopo aver raccolto i prezzi abbiamo stimato un ipotetico prezzo unitario di vendita Ristorante Zza Maria : menù turistico

15 €

Hotel Centrale 3 stelle

40 €

Visita Luoghi di interesse culturale:

8,5 €

Trasporto Privato

20 €

Guida Turistica (105,00 euro)

3€

Compenso Gruppo di lavoro

2,5 €

TOTALE 89,00 €


IL TEAM SI OCCUPERÀ DELLA RICERCA DEI CONTENUTI TECNICI, ARTISTICI E CULTURALI RELATIVI AI LUOGHI DI INTERESSE TURISTICO DELL’ITINERARIO: •FORNIRE I DATI AL TEAM REDAZIONALE IN MODO SCHEMATICO •RUOLO DI ACCOMPAGNATORI DEL GRUPPO


Villa Palagonia Venne costruita nel 1715 per volere del principe Francesco Gravina; l’architetto fu il frate domenicano Tommaso Maria Napoli. Per la presenza di statue mostruose è conosciuta come la ”Villa dei Mostri”. Nel 1885 fu acquistata dai Castronovo.

Palazzo Butera E’ il primo palazzo ad essere stato costruito. Fu edificato da Giuseppe Branciforti nel 1658. Nel 1765 il nipote, Salvatore Branciforti aprì la strada verso Aspra, oggi corso Butera.

Chiesa Madre Fu costruita su progetto del principe Salvatore Branciforti nel 1770. La chiesa viene a sostituire la piccola chiesa, che si trovava all’intero di Palazzo Butera, per l’aumento della popolazione borghese. E’ dedicata alla novità della Madonna

Villa Cattolica – Museo Guttuso Venne realizzata nel 1736 per il volere del principe Francesco Bonanno. Della villa sappiamo che ha “la stanza della scirocco”, costruita nel sottosuolo a pochi metri dalla villa. Oggi è la sede della Galleria d’Arte Contemporanea che ospita soprattutto opere di Guttuso, famoso pittore Bagherese. Prima di morire chiese di essere sepolto in un luogo da dove si vede il mare, infatti dal retro si può ammirare il Golfo di Palermo.


Palazzo Aragona-Cutò E’ stato costruito nel 1712 per il principe Luigi Naselli D’Aragona. Gli ambienti con rivestimenti in marmo rosso danno un tono elegante. Successivamente fu acquistato dalla famiglia Castronovo. Oggi è sede della biblioteca comunale e del museo del giocattolo.


•Fornire gli strumenti ideali affinchÊ gli altri il team marketing possa procedere alla fase della commercializzazione a)Strumenti cartacei (depliant, foglietti illustrativi)

b)Stumenti digitali (sito internet, foto)

•Aggiornamento costante del database

1)Inserimento dati

2)Modifica dati


Il gruppo ha creato un brochure cartacea


Il lavoro è proseguito con due itinerari nel centro storico di Palermo, disponibile i dati nel Database


Fine

Dalla scuola alla impresa  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you