Page 1

#7

b ag LaM free magazine


#7


7

b ag LaM free magazine


b ag LaM Copertina a cura di

Roberto Pontis


Ti aspettiamo per un Test Drive sulla vettura.

Prossima apertura Benevento e Provincia


b ag LaM free magazine

editoriale I’ll try anything once!

Copertina a cura di: Roberto Pontis Elaborazione Grafica a cura di: Alessia Capasso

di Ilaria Spagnuolo

Recensioni pag. 12

Raftek pag. 18

The Underdog pag. 4

Le magiche briciole che raccontano la storia pag. 10

#7

SUPPLEMENTO DE “IL CUOCO IRPINO” DIRETTORE RESPONSABILE: PIETRO ROBERTO MONTONE REGISTRAZIONE TRIBUNALE DI AVELLINO N°384 DEL 29/08/2000 STAMPA A CURA DI: STAMPA EDITORIALE S.R.L


e l a i r o it d e I’ll try anything once! Ci proverò ancora una volta, perchè c'è un tempo per fare tutto e un tempo per riprovarci magari meglio o forse peggio, magari una volta, forse due o anche di più! Ci proverò ancora una volta, perchè non è detto che la prima volta ti venga come vuoi. Ci proverò ancora una volta, perchè sono testardo, tu dici incosciente, loro sognatore. Ci proverò ancora una volta perchè giuro che ora ci credo un pò di più; Dovresti farlo anche tu! Ci proverò ancora una volta e tremo per l'emozione, ci proverò ancora una volta e l'ansia mi divora, ci proverò ancora una volta e mi scorderò delle precedenti, ci proverò fin quando ne avrò voglia! di Ilaria Spagnuolo


P

rendete un gangster movie, aggiungete un po’ di comicità nera e come sfondo la crisi economica italiana che ci attanaglia. Unite queste tre cose e provate a leggere l’intero film in chiave "pokeristica". Avrete così The Underdog. Lungometraggio indipendente made in Avellino, nato da un'idea di Ermanno Bonazzi (Bonzo's Production), in collaborazione con Raffaele Landi (Raftek) eAndrea Maioli (Kanaka Project). Il progetto ha goduto anche del supporto fondamentale di artisti locali, come i musicisti Forlai, Rifugio Zena, Lies, Slow Motion Genocide, Plump e Rino Petrozziello,per la colonna sonora; l'illustratore Alessandro Santoro, la giovane filmaker Ilenia Galasso, l'hair - stylist Antonio della Sala, la make-up artist Valentina Giò D'ambrosio; gli sponsor Wankai

e Dana Gioielli; oltre ovviamente a tutti gli attori che hanno partecipato in maniera spontanea e gratuita alla realizzazione della pellicola. Il film racconta la storia di due piccoli malavitosi di provincia. Due fratelli gemelli, Roccia e Vj, rispettivamente interpretati da Giandomenico Luciano e Salvatore Esposito, che si muovono lungo tutta la storia cercando di risolvere un grosso debito con un capo territorio, interpretato da Massimiliano Pirone. Circondati da personaggi insoliti e fuori dalla norma, andranno inevitabilmente a scontrarsi con la dura realtà che li circonda, con un mondo fatto di fatto di regole ben precise, in cui se sbagli paghi tutto e lo paghi anche a caro prezzo. Interamente girato tra Avellino e Atripalda alla fine dell'estate del 2012, il film è ambientato in varie periferie della Provincia, da San Tommaso, ad Alvanite.


La post-produzione è durata circa un anno, a causa della totale mancanza di budget, infatti la cifra a disposizione era solo di 150 euro, è stato possibile realizzare tutto questo solo grazie alla passione e alla forza di volontà di quanti hanno preso parte al progetto. Senza il loro impegno, l’entusiasmo e la voglia di riuscire, The Underdog non sarebbe mai diventato un film. Potrete visualizzare gli sviluppi di questo ambizioso progetto tramite la pagina facebook (https://www.facebook.com/ UnderdogBonzo) e il canale youtube (http://www.youtube.com/user/ TheUnderdog2014).

6

Giandomenico Luciano Roccia Salvatore Esposito Vj Antonio Macchia Gek T Massimiliano Pirone Boss Claudia Foschi Nora Francesco De Cristofaro Plump Monica Maffei Bea

Stefano Scarpato White Annagiulia Saggese Andrea Grazia Bonazzi Barista Massimo Corrado Barista Andrea Cerrito Cerino Giusy Pizzano Fidanzata Martina Volino Amica Fidanzata


Miroslav Tichy

F

otografo e vagabondo,sfuggente e sensibile, Miroslav Tichy costruisce macchine fotografiche artigianalmente con scarti e materiali poveri. Tutti pensano che siano dei giocattoli, mentre lui fotografa per davvero, realizzando di nascosto migliaia di foto nella sua città natale di Kyjov, Repubblica Ceca. Per anni nessuno se ne accorge e le sue fotografie rimangono nascoste fino al 2000. Nella maggior parte dei casi, protagoniste sono le donne, sdraiate sul prato, affacciate al balcone, mentre fanno la spesa o si aggiustano i capelli, caviglie sottili, sorrisi improvvisi, gambe tornite, calze smagliate, insomma le donne in quella inconsapevole

naturalezza che le rende belle, nei gesti più semplici e quotidiani. Non c’è perfezione, ma la realtà, le foto sono impolverate, stropicciate, sfocate e macchiate ma terribilmente vere. Miroslav Tichy fotografa per se stesso,quelle immagini scolorite e graffiate non sono altro che le sue memorie personali, i suoi desideri, cioè che per lui è il mondo che lo circonda. È la dimostrazione di come la poetica di un’immagine non nasca da una macchina fotografica ma dallo sguardo che sta dietro di essa e quello di Tichy riesce a cogliere con grande percettibilità la naturale imperfezione della realtà che crea la poesia.


Eventi, Cerimonie, Feste private Via Tagliamento, 36 - Avellino - Tel.: 0825/780890 Affiliato FOTODIGITAL DISCOUNT


e h c i g a Le M briciole o n a t n o c c a r e ch la Storia H o avuto un’insegnante che paragonava la storia dell’arte ad una piccola donnina, che ama fare viaggi e visitare posti. La storia dell’arte esiste e nasce con l’uomo; raccoglie i tempi e prende forma seguendo il cambiamento delle varie cose. Quell’insegnante mi ha raccontato che la piccola donnina non smette mai di viaggiare e ha con sé un’enorme valigia che riempie da sempre, dal suo primo viaggio. Ha come compito quello di raggiungere l’infinito senza mai fermarsi. Nella valigia custodisce e raccoglie piccoli pezzi di essenza di un’epoca e non si dimentica mai di farlo perché sa bene: senza un prima non potrebbe esserci un nuovo poi, seguito da un dopo. È immortale e va nutrita, rispettata e custodita. L’uomo, essendo il suo ideatore e artigiano, ha il difficile compito di custodirla. Anche il teatro nasce con l’uomo, dal bisogno che ha avuto di raccontare, raccogliere e riunire. Quando penso al teatro mi viene in mente un’immagine simile alla donnina della storia dell’arte; la mia donna però è meno giovane ed è una cuoca, la più brava. La immagino sempre vicino al suo grande pentolone fumante, presa dalle mille ricette. Tutt’intorno è pieno di mensole e scaffali dove tiene tutte le spezie e gli ingredienti del mondo. Ogni giorno crea una pietanza nuova, combinando e riunendo i più svariati sapori. Quel pentolone contiene tutti gli odori, i sapori, tutti i colori e le forme. Il

teatro è come un enorme pentolone che raccoglie, contiene, custodisce e racconta tutte le vite dell’uomo. Lo spicchio d’arte che gestisce e trasporta la piccola donna degli infiniti viaggi si racconta sotto forma di sculture, architetture, dipinti, chiamati comunemente da noi opere d’arte; la mia cuoca, delle infinite ricette, gestisce invece quello che appartiene al teatro. Ora, chi in questo spicchio ha il compito di raccontare? L’attore, che deve sempre tendere ad essere lui stesso un’opera d’arte. Ogni respiro, ogni silenzio, parola, sguardo, gesto deve essere pieno di tutti quei mille sapori e profumi che la cuoca realizza. Il teatro nasce dal bisogno di comunicare, trasmettere, riflettere e donare. L’azione che compie il teatro non si muove in superficie, bensì mira e porta l’uomo alla conoscenza e alla scoperta di sé e di quello che è fuori e lontano da ciò che quotidianamente affronta e conosce già. È un flusso continuo di doni, ogni sorta di dono…Facile, difficile, pesante, leggero, bello, pieno di gioia ma anche infelice e brutto. Talvolta può essere più forte e duro, altre morbido e tranquillo. Tutte le volte si rinnova e spera di aver lasciato un pezzo di sé in ogni spettatore che si abbandona ad accoglierlo. Per questo, ci invita a dargli rispetto, come ogni cosa che ha valore. Permettetevi di conoscere queste incredibili donne, perché incontrarle potrebbe essere meraviglioso. di Martha Festa

10


Foto Gianluca Oliva


Abbigliamento ed accessori vintage Via Campane 16 / 83100 Avellino - Tel. 0825 191 0082 - www.levintage.net


Cerca i BUONI SCONTO nei nostri punti vendita

Aperti tutti i giorni anche a pranzo Men첫 Terra 10 Euro (solo a pranzo) Men첫 Mare 15 Euro (solo a pranzo)


14


Piattaforma Direct Mobile Marketing Direct Mobile Marketing (DMM) è la piattaforma integrata di ultima generazione, personalizzabile per le esigenze del Cliente, ed è pensata per la gestione, da ogni dispositivo, di campagne di Mobile Marketing. DMM è la soluzione per accrescere la visibilità e la riconoscibilità del marchio aziendale, per incrementare le vendite e il fatturato dei clienti. Con la piattaforma DMM potrai gestire l’invio di: SMS Promozionali, per la diffusione di offerte, sconti e coupon. SMS Informativi SMS Shopping per fare acquistare in tutta sicurezza con paypal le tue offerte promozionali. SMS Promemoria per ricorrenze, scadenze e appuntamenti. SMS Servizio o Utilità Vuoi saperne di più? Invia un Sms al N. 333 / 777 58 48 con scritto Piattaforma Sarai contattato da un nostro responsabile


16


R

aftek all' anagrafe Raffaele Landi, nasce ad Avellino il 22 dicembre del 1985, risiede ad Atripalda, dove ha mosso i suoi piccoli passi nel mondo musicale. Infatti sin dalla più tenera età comincia a dilettarsi con il vecchio stereo del padre che gli permetteva di mettere in pausa e interagire con 2 audiocassette contemporaneamente. Dai primi ascolti Rock ( Doors e Queen su tutti ) instaura con l'audio un approccio di emozioni intercambiabili che sfociano in assoluta libidine quando Raffaele ascolta per la prima volta la Techno; da quel momento per il giovane irpino si delinea la strada che lo porterà sui migliori palcoscenici di tutta Italia. Oltre alla passione espressa suonando 18

in piccoli rave organizzati nei verdi e celati boschi dell'Irpinia, vuole condurre un percorso di studi che conseguirà nel 2008 in un diploma di Sound Engineer presso la scuola Yamaha Spazio Musica di Pomigliano d'Arco (Napoli).Associando la tecnica appresa con le sue idee innate, viene espresso da subito un talento nelle produzioni Techno che si rifanno allo stile del suddetto genere che và a cavallo della fine degli anni novanta e inizio del corrente secolo.Le sue produzioni e remix sono un connubio perfetto tra la vecchia scuola integrata con tecniche e suoni moderni, da ciò si evince la strabiliante padronanza di Ableton live avvalorata dalle sue performance nei party dove crea un mix tra le sue produzioni e strumenti live..


VIENI PER UNA PROVA GRATUITA TI ILLUSTREREMO IL METODO PUFF. VEDRAI CHE FUNZIONA

SIGARETTE ELETTRONICHE Via Tagliamento n. 9 (portico angolo Piazza A.Moro Tribunale), 83100 Avellino PUFF STORE Avellino


Nel 2009 nasce anche la collaborazione con un altro dj emergente di Avellino: Giulio Cini, insieme danno vita ad ATProject, un duo di dj producer che in 5 anni può vantare produzioni di alto livello su top label e live set spettacolari a fianco a fianco delle migliori guest star internazionali. Ma Raffaele è affascinato da tutto ciò che rientra nella categoria “Suono”, difatti viene chiamato a dirigere il doppiaggio e curare l’audio e musiche in un Film di Ermanno Bonazzi dal titolo: “The Underdog” (in uscita nel 2014). Nel 2012 diviene proprietario di uno studio di produzione musicale dove oltre ad un lavoro di produzione, decide di accogliere numerosi ragazzi provenienti da tutta la campania per infondere loro la passione e il sapere per poter avvicinarsi allo splendido mondo della musica, rendendo il suo studio un punto fermo per chi ama la musica e vuole confrontare le sue idee e condividerle con altri. Questa volontà raggiungerà l'apice nel 2014, quando nascerà una nuova label techno "Kevòd Audio Records" creata da ATProject e un altro grande dj producer italiano: Dj Saimon. Tra le label che hanno pubblicato EP, remix e collaborazioni spiccano Elektrax, Aqromatiq, Induxtriall, Viral Outbreak, ma è con la Bass Assault Records, proprietario Hystericmaniak (Malta), che pubblicherà il suo primo album chiamato "Unpublished Techno". Nell'album saranno presenti 15 tracce originali che raccolgono ed esprimono in pieno il concetto di Techno che appartiene a Raftek, un sound con un groove molto forte che è stato apprezzato e supportato dai migliori artisti del suo genere. E' una raccolta di brani che hanno avuto già un grande riscontro nei migliori Dance Floor Techno Italiani ed esteri con l'aggiunta di alcuni inediti che imprimono nell'ascoltatore una volontà di ballare al ritmo di musica di qualità.

20


22


ro Cent

ale t i g i aD p m a St

Via degli Imbimbo 4/6 83100 Avellino eetti.print@gmail.com 0825/23532


24


Il nuovissimo caffè Puff, è un prodotto di alta qualità che gode del riconoscimento Nazionale di “Eccellenza Artigiana Piemonte”. Vi aspettiamo in negozio per una prova gratuita. Troverete la fantastica macchinetta da Caffè PUFF disegnata dal famoso designer Pino Spagnolo, cialde e capsule compatibili con le migliori macchine per caffè disponibili sul mercato ( Nespresso, Lavazza Point, Filtro carta, Etc...) Via Tagliamento n. 9 (portico angolo Piazza A.Moro Tribunale), 83100 Avellino


26


Lavora con noi Cerchiamo collaboratori per Avellino e Provincia Vuoi maggiori informazioni ? Invia un sms al

3337775848 con scritto

Lavoro Ti contatteremo per un colloquio informativo


Concessionaria UďŹƒciale per Avellino e Provincia / Benevento e Provincia / Foggia e Provincia


matrimoni ed eventi location addobbi oreali partecipazioni liste nozze bomboniere abito sposa/sposo tableau mariage sistemazioni ospiti trucco sposa parrucchiere

Per un matrimonio perfetto,

aďŹƒdati ad una professionista del settore! Via Umberto I, 88 - 83031 Ariano Irpino (Av) Tel./Fax 0825 87 19 33 - Mobile: 331 7871954

Lab #7  

free magazine

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you