Issuu on Google+


KYOS verOna

editoriale

GREEn lIfE: COnVERTIAMOCI Al verde Ripartiamo nel 2012 con un intento nuovo: facciamo buoni propositi. Ma la nostra lista di “buone intenzioni” cosa prevede? Sostenibilità e Verde sono due parole in elenco? Proviamo a raccogliere insieme un po di idee. A tavola cerchiamo di consumare cibi di stagione e magari a provenienza locale: oltre ad abbassare i costi di trasporto otterremo più gusto e salute. In casa spegniamo sempre gli elettrodomestici in stand-by la sera o quando siamo in vacanza: sulla bolletta elettrica incidono parecchio. In famiglia abituiamo anche i nostri figli all’uso delle lampade e della luce così gli eco-consumatori aumentano in maniera esponenziale. Con il bel tempo in arrivo trascorriamo più tempo all’aria aperta: impareremo a conoscere meglio l’ambiente che intendiamo tutelare, recupereremo il buon umore anche solo facendo un po di movimento o un pic-nic. Almeno un giorno alla settimana, la domenica per esempio, lasciamo l’auto in garage, farà bene anche al portafoglio.

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

KYOS 01-25_Mar_Apr_Mag_12.indd 1

Torniamo ad inventarci per hobby piccole riparazioni casalinghe: porte e finestre possono aver bisogno di isolante, i caloriferi con un grado in meno, un vecchio mobile da sistemare, l’impianto d’irrigazione in terrazza o giardino da controllare. Il concetto sempre valido “ Uso, Riuso, Riciclo” applichiamolo a tutto ciò che per noi non ha più valore ma... ha sempre una seconda vita! Infine l’impegno: scegliamo qualunque causa ambientale ci sta più a cuore ma sosteniamola al meglio, magari condividendola con gli amici vicini di casa o di blog; solo così non correremo il rischio di dimenticarci troppo in fretta dei buoni propositi fatti. Alcune parole chiave per chi volesse approfondire sono: Riciclare, vivere bene, “car sharing e pooling”, ecologia, economia, ecosostenibile, ecocompatibile, insomma ECO! (G.B.)

1

13/03/12 11:28


2

KYOS 01-25_Mar_Apr_Mag_12.indd 2

13/03/12 11:28


naturalmente Umberto Smaila Ritorno a Verona

EcoAction

v

e

r

o

n

Ecosostenibilità in architettura ed edilizia

a

Alberto Sperotto EcoComunicazione

rivista mensile di verona

Pino Dal Gal Gli occhi del grande fotografo

Marzo Aprile Maggio anno 7 - numero 55

5 08 12 16 0

Rivista free press di Verona e provincia. 8.000 copie distribuite nei migliori punti di incontro

appuntamenti

editore PRINTEDITA Srl - Via Francia, 7/b - 37024 Negrar (Vr) - Tel. : (+39) 045 8101204 Fax: (+39) 045 6000531 kyosverona@printedita.com www.printedita.com Iscrizione al Tribunale di verona: n. 1786 - 17/01/2008 Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n° 46) art. 1, comma 1, CNS VERONA Registrazione al ROC n° 16808 Prezzo a copia € 2,00

8

MARZO

1

APRIlE

2

MAGGIO

3 28

direttore responsabile: Guido Benati responsabile di redazione: Riccardo Ferraresso

rubriche

redazione: Guido Benati, Riccardo Ferraresso, Ilaria Noro e Cristiana Albertini

Incontrandosi a tavola

Hanno collaborato: David Bonato, Ennevi, Mercedes Maltés

Ricette di stagione

Supervisione Tecnica: Gianna Calabria

Questioni di stile Consigli per una primavera di tendenza

redazione Grafica: Cinzia Signorini relazioni Pubbliche: Luisa Calabria

In Musica Nuovi dischi e nuove proposte

Sviluppo Commerciale e Pubblicità: mail: kyos.pubblicita@printedita.com Tel. : (+39) 045 8101204

Ciak si gira Il grande cinema internazionale

Stampa: l’Artegrafica S.n.c. Via C. Colombo, 41 - 31032 Casale sul Sile (TV) Tel. 0422.822754 - fax 0422.822755 www.lartegrafica.com

Passeggiando tra le nuvole Turismo responsabile

4

3

6

3

8

3

2

4

6

4

la foto di copertina ci è stata gentilmente concessa da Pino Dal Gal del quale potrete trovare ulteriori fotografie ed informazioni a pagina 16 e 17

Numero chiuso in redazione il: 20 febbraio 2012

KYOS 01-25_Mar_Apr_Mag_12.indd 3

3

13/03/12 11:28


Ê

KYOS verOna

pubbliredazionale

Carinzia Spring Time

Tra Sport e Spa nei FalkensteinerHotels&Residences l’Austria e la sua grande attenzione per la natura hanno dato vita a paradisi sportivi dove poter praticare attività all’aria aperta e soggiornare in strutture all’avanguardia. la Carinzia inaugura la stagione primaverile in nome del verde e dei laghi di cui è ricca con passeggiate nella natura, alpinismo, arrampicate, nordic walking mountain bike, gite in bicicletta, rafting, canyoning e golf. Il falkensteiner Hotel Sonnenalpe, a Hermagor (Tel 0043 4285 82 11, www.sonnenalpe.falkensteiner.com) prende il nome dal luogo in cui si trova: l’Alpe del Sole a Pramollo/nassfeld. Un albergo 4 stelle con Camere Extra large formato family, aree giochi e aree Wellness, e divertentissimi programmi per i bambini. Il suo segno distintivo sono gli arredi in loden e le stanze stile casa sull’albero. Dedicato agli amanti delle Terme, qui la sorgente è all’interno di un hotel quattro stelle, super glamour, con una Spa di 2500 metri quadrati con vasca di acque termali, sauna, bagni turchi, biotopo con ampio giardino e “sauna della terra”. È il falkensteiner Hotel & Spa Bleibergerhof (Tel 0043 4244 22 05; www.bleibergerhof. falkensteiner.com) nella valle termale di Bad Bleiberg, circondato da bellissimi laghi. Qui si possono provare i trattamenti “Kärnten SPA”, che uniscono alla sapienza della medicina naturale le ultime avanguardie in fatto di Beauty. Immerso in un’arena naturale è anche il falkensteiner Hotel & Spa Carinzia a Hermagor (Tel. 0043 4285 72000, Sito web: www.carinzia.falkensteiner.com). A nassfeld/Passo Pramollo, il regno degli sportivi sia per il luogo che per i trattamenti studiati su misura per ogni attività. In tutto 2400 metri quadrati con piscine interna ed esterna riscaldate, sauna panoramica, bagni di vapore, Beauty Spa e sala fitness. Tutti gli Hotel seguono la filosofia esclusiva di benessere del gruppo falkensteiner Hotels & Residences di Acquapura SPA, caratterizzata dagli ampi spazi, dagli ambienti suggestivi, dai trattamenti innovativi e dagli speciali rituali ispirati alle tradizioni del luogo.

www.falkensteiner.com

4

KYOS 01-25_Mar_Apr_Mag_12.indd 4

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

13/03/12 11:28


KYOS verOna

UMBERTO SMAIlA Un gradito ritorno in città di Riccardo ferraresso

lo avevamo incontrato nel 2007 assieme agli altri “Gatti” nini Salerno, Jerry Calà e franco Oppini Dopo cinque anni Kyos torna ad ospitare sulle sue pagine Umberto Smaila che torna a Verona per una serie di concerti che lo vedranno impegnato fino a maggio. Il poliedrico attore, showman, musicista e compositore veronese ha scelto di portare il suo marchio Smaila’s sulle Torricelle. Ci siamo fatti raccontare il percorso che lo ha riportato su un palcoscenico veronese, il suo rapporto con la città e con la pearà (piatto che non dimentica mai di citare quando parla di Verona) ma anche del suo impegno a favore dell’Associazione dei Profughi Guliano-Dalmati, a cui lui è molto legato. Umberto Smaila e Verona, qual’è il suo rapporto con la città? Torno spesso in città perchè ci vive mia madre quindi diciamo che il mio rapporto con Verona non si è mai interrotto. Da 40 anni vivo a Milano e ogni volta che torno a Verona rie-

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

KYOS 01-25_Mar_Apr_Mag_12.indd 5

sco sempre ad apprezzare la bellezza della città e la qualità della vita. Prevedo in un futuro di passare gli ultimi anni della mia onorata carriera proprio qui a Verona. Ha avuto modo di assistere al cambiamento di Verona in tutti questi anni? Se si, come è cambiata secondo lei la città? Ho visto cambiare la città dal punto di vista architettonico, ci sono stati una ristrutturazione e un ridimensionamento meraviglioso, è stata veramente valorizzata al massimo. l’ho vista trasformarsi da città agreste e contadina, come era alla fine degli anni quaranta, in città industriale senza però abbandonare le origini, la parte agricola rimane comunque importante basti pensare ai grandi vini che rappresentano Verona nel mondo e che ci fanno inorgoglire. Dopo gli anni del Beat che l’hanno lanciata sui palcoscenici di tutta Italia torna a Verona, cos’è cambiato nel modo di fare spettacolo in questi anni? Oggi c’è un offerta televisiva enorme e la qualità non può per forza di cose essere sempre alta. non c’è più il tempo per preparare bene le trasmis-

5

13/03/12 11:28


sioni e per rodarle ma c’è solo una gran fretta di riempire i palinsesti: per forza di cose questo non può dare un prodotto di alta qualità. Ho notato che oggi è difficile far ridere, ma quando guardiamo un film di Alberto Sordi ridiamo dall’inizio alla fine. D’altro canto il positivo è che si riesce ad avere un maggior contatto con le persone, la gente si muove di più viaggia di più conosce il mondo e quindi ha esigenze diverse. Quali erano i suoi spettacoli preferiti? Io preferivo gli spettacoli del pianista Benedetti Michelangeli o dei Beatles ma questo è normale per uno della mia generazione. La storica canzone Verona Beat viene è diventata oramai una sorta di inno della città, cantata dai ventenni di oggi e di allora, che valore da lei a tutto ciò? ne vado molto fiero. Devo dire che il titolo fu molto azzeccato,Verona Beat chiarmente era di facile presa su tutti, il periodo degli anni ‘60, di un mondo che doveva capovolgersi che doeva essere cambiato. Verona per quel che riguardava la musica era considerata la liverpool d’Italia, in città fiorivano decine di complessi e band musicali.Di conseguenza i genitori hanno imparato la cazone l’hanno poi insegnata ai figli e penso che andremo avanti così per cinquant’anni finchè non arriveranno altri anni sessanta.

Dici Verona Beat dici Hellas Verona sici Scudetto... Certo la canzone diventò poi l’inno della squadra Campione d’Italia, ricordo che vi fu addirittura uno spettacolo presentato da Maurizio Costanzo (ndr. in diretta dal Teatro nuovo) che era dedicato allo scudetto del Verona. Oggi noto con piacerei risultati positivi del Verona, chissà che non ci sia l’occasione di ricantarla in caso di una promozione in serie A... Era il 1991 quando il primo Smaila’s apriva in Sardegna, da allora sono passati 21 anni, ci racconta come è nata l’idea di questo locale ? Durante la mia carriera avevo accumulato un grande repertorio musicale da un programma televisivo: Colpo Grosso. Ogni giorno cantavo una canzone erano circa duecento puntate all’anno per quattro anni diciamo che arrivato all’ultima puntata avevo un bel bagaglio di canzoni. Che farne di tutto questo repertorio? Andiamo a cantarlo da qualche parte... A Milano era arrivata la moda del locale con il gruppo live. la mia idea era quella di applicare i criteri della musica con Dj allo show dal vivo, ovvero uno spettacolo unico senza pause, si passa da un pezzo all’altro senza mai fermarsi Ho iniziato così a creare dei medley ovvero più canzoni una dietro l’altra in modo che il pubblico non si annoiasse mai: questa è stata un po la formula che ho portato nei mie locali.

∙ Alcune immagini della serata inaugurale che ha visto la presenza di tanti storici amici di Umberto Smaila. (foto fornite da Ufficio Stampa - Intercontatto)

6

KYOS 01-25_Mar_Apr_Mag_12.indd 6

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

13/03/12 11:28


Smaila’s torna nel cuore della città, come è nata questa idea? la voglia di casa mi ha spinto a tornare a Verona. Ho mosso i primi passi in questo mondo proprio al Piper: avevo sedici anni, con la mia band di allora i Kill Joycey (i ragazzi dai capelli d’argento) è stato il mio primo contratto. fu un inizio importante perchè grazie a quelle date finimmo su una rivista locale che guarda caso si chiamava Verona Beat da li e nato tutto. Tornare sul luogo del delitto dopo oltre 40 anni è stato splendido, ricco di ricordi. Il locale è ovviamente cambiato ma il pubblico ha comunque risposto nei migliori dei modi al mio ritorno. Dopo i tanti successi Umberto Smaila ha ancora qualche sogno nel cassetto? Certo un sogno bisogna sempre averlo, aiuta a mantenesi giovani. Io vorrei vincere l’Oscar come miglior colonna sonora per il cinema ma ho ancora un po di tempo per realizzarlo. Ennio Morricone è stato premiato a ottant’anni quindi ancora per una ventina d’anni posso stare tranquillo.

Ride (ndr) l’ho mangiato proprio ieri, passavo da Verona all’ora di pranzo e non ho potuto fare a meno di fermarmi a mangiare un piatto di lesso con la pearà. ne parlo spesso perchè per me è un piatto straordinario, trovo la sua genialità nel fatto che sia un patrimonio esclusivo non di una regione ma di una città, la nostra città. La questione dei profughi Giuliano-Dalmati: tanti veronesi sono sensibili a questo avvenimento ma sono anche molti a non conoscerne la storia di cui si parla poco... I miei ricordi adolescenziali sono legati al quei luoghi e quando posso (anche se di rado) ci torno volentieri. Ora grazie tramite l’associazione di mia madre è possbile tenere ancora vivi quei ricordi. Vivo l’associazione di riflesso essendo figlio di profughi. Come diceva lei, l’esodo istriano è uno spaccato di storia che da poco è stato recuperato ma di cui la gente ancora non sa molto, grazie però alle associazioni come quella gestita da mia madre qualcosa si sta muovendo.

Ho notato che spesso quando le si chiede di parlare di Verona, lei cita spesso piatto simbolo della città: la pearà... oltra ad essere una prelibatezza cos’ha secondo lei di speciale questo piatto ?

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

KYOS 01-25_Mar_Apr_Mag_12.indd 7

7

13/03/12 11:28


ECOACTIOn ECOsostenibilità in architettura ed edilizia di Guido Benati

nella sede del liceo fracastoro di Verona abbiamo incontrato due persone impegnate nel mondo delle costruzioni, della progettazione e sul valore della qualità: l’ing. francesco Marinelli e l’ing. Sandro Delaini di EcoAction. Abbiamo chiesto a loro il perché nella maggior parte dei casi, oggi si parla in edilizia solo di incrementare gli indici volumetrici, di abbattere i costi di costruzione, di costruire case in fretta e senza criteri qualitativi, di appalti al massimo ribasso…. Dov’è in tutto ciò l’economia e il vantaggio? Se una casa ancora di recente costruzione deve rifare gli impianti , gli intonaci, i collegamenti se non sono a norma e magari anche il tetto perde…., Dov’è l’economia ? Dov’è la convenienza ? la qualità dovrebbe garantire il cittadino. Un’amministrazione pubblica che non investe in qualità dimostra di non tutelare il cittadino. 8

KYOS 01-25_Mar_Apr_Mag_12.indd 8

Perché i costruttori, i proprietari non sono interessati alla qualità ? Perché la casa deve solo costare poco ? In italia siamo condizionati dalla bellezza del territorio e del paese. A Verona se compro un immobile vicino all’ Arena sono forse più interessato al luogo ma poco al valore, alla qualità intrinseca dell’immobile. nel mondo ci sono posti meno belli ma si bada maggiormente alla qualità. la qualità energetica minima in Europa è garantita e ricercata. (cfr Direttiva Europea 2002/91/CE) la legge imporrebbe ai costruttori la qualità ma se questa non c’è, il cittadino viene truffato. la casa è un investimento per il futuro, per i figli: ci deve essere attenzione a non sprecare materiali, energia, non produrre CO2, dobbiamo pretendere ciò che per legge è previsto! Ing. Marinelli: servono competenze al cittadino ?

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

13/03/12 11:28


∙ Progettazione partecipata della nuova scuola di Misano Adriatico (Rimini)

∙ Centro per l’infanzia: nidi nel verde – Roma

Se vuoi costruire una nave non chiamare a raccolta gli uomini per procurare la legna e distribuire i compiti, ma insegna loro la nostalgia del mare ampio e infinito.” Antoine de Saint-Exupéry

Il valore della professione va certamente tutelato. Il professionista deve fornire una prestazione di qualità. la mia esperienza dice che con gli stessi soldi l’aiuto del professionista migliora l’affidabilità, la durata e la qualità. Qualità è anche nel progetto. Il professionista è garante. Si spende qualcosa in più in fase di costruzione ma c’è ritorno nel tempo. Ing. Delaini: la qualità si può misurare ? Sostenibilità è Qualità: ci vogliono economicità, ma anche rispetto delle persone e rispetto per l’ambiente. Anche la Salubrità si può misurare: se ho una casa che per avere il massimo della coibentazione mi crea muffe ….non sono stato attento alla salubrità. Ci vuole attenzione all’aspetto economico ma anche rispetto per l’ambiente, utilizzo razionale di energie

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

KYOS 01-25_Mar_Apr_Mag_12.indd 9

pulite e salubrità dei materiali usati. EcoAction è un’assoociazione internazionale: cultura e progetto sostenibili. Preparare i dati tecnici non basta se non si hanno approcci e sensibilità culturali sulla sostenibilità del costruito. EcoAction è una sfida: promuovere la cultura della sostenibilità, l’attenzione alla progettazione, la crescita della cultura generale del costruire. Professionalità diverse per valorizzare le specifiche conoscenze. Un polo culturale aggregante di culture e valori diversi.

rispetto per chi queste risorse non le ha. Questo è il messaggio più forte. la crisi , ritengo, abbia sviluppato competenze anche nel pubblico che deve rivedere il modo di costruire. l’amministrazione pubblica deve trasferire nelle sue regolamentazioni edilizie le specifiche esigenze della comunità anche in relazione ai “nuovi modi dell’abitare”.Va fatto questo cambio culturale: sul territorio il cittadino comincia a chiederlo con forza.

La crisi aiuta il rinascere di queste riflessioni ? Cardine del concetto di sostenibilità è l’uso oculato delle risorse. Il modello attuale basato sul consumo non è più sufficiente e ora ci si rende tristemente conto della non sostenibilità del modello. In assoluto anche se ci fossero una quantità infinita di risorse, ci si dovrebbe educare alla sostenibilità anche per 9

13/03/12 11:28


I T I B E D

I S I R C , I C I l B B PU

A C I M O n O C E

. E C I l E f A ECRESCIT

ED

Manifesto/appello del Movimento per la decrescita felice di Guido Benati Mai come oggi ci troviamo a dover scegliere con molta attenzione ciò che ci serve da ciò che è inutile. Eppure, viviamo in un contesto generale che, per spronarci a comperare di più, ci omaggia spesso di cose assolutamente inutili quando non sono addirittura dannose. Sto pensando alla quantità di merci del tutto prive di valore e che dopo pochissimo tempo diventano obsolete: regali a punti-premio, prezzi d’occasione su prodotti a valore zero, merci da prodotti in paesi dove non c’è controllo o garanzia di conformità, giocattoli provenienti dal riciclo di materie Plastiche dannose, etc. Ci viene sempre ripetuto: “ bisogna consumare per garantire il lavoro a tutti!”. Ma il lavoro non è un Valore in sé, lo diventa solo quando produce oggetti e servizi utili. nel libro appena pubblicato “Debiti pubblici, crisi economica e decrescita felice” Maurizio Pallante, fondatore e presidente del Movimento per la Decrescita felice , introduce un concetto molto semplice:… .”Per poterci salvare occorre sganciarsi dal sistema economico e produttivo fondato sulla crescita della

produzione di merci, organizzando Reti di economia, di produzione e di socialità alternative, in grado di funzionare autonomamente e di rispondere ai bisogni fondamentali della vita con le risorse dei territori su cui insistono”. Ma…questo è il modello che da sempre ispira la storia umana! Il libro ci insegna come passare da “…un fare finalizzato a fare sempre di più a un fare bene finalizzato a rendere il mondo più bello e ospitale per tutti i viventi”. Alla stesura del libro hanno collaborato, oltre al già citato Maurizio Pallante, Pier Paolo Dal Monte, Massimo De Maio, Giordano Mancini, luca Salvi –fondatore del circolo della Decrescita felice di Verona e socio di Banca Etica -, fabio Salviato – primo Presidente per tre mandati di Banca Etica -e Pierluigi Perinello. PER SAPERnE DI PIù: www.decrescitafelice.it info@decrescitafelice.it circoli@decrescitafelice.it 10

KYOS 01-25_Mar_Apr_Mag_12.indd 10

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

13/03/12 11:28


atello

re in stamp

da compila NAMeNTO

ve o o per iniziati l’abbonament la gestione del tedita Srl per e e Prin car da i difi ttat mo , utilizzati e tra cui consultare niti saranno tivi diritti, tra ali da me for esercitare i rela I dati per son si momento e. lsia ). nal qua (Vr r in azio gra rò 24 ne di carattere red del D.leg. 196/03 io pot ncia 7/b 370 t. 7 ita Srl via fra Ai sensi dell’Ar do a Printed i dati, scriven cancellare i mie firma

A dI ABBO

CArTOLIN

uendo rona contrib anno Kyos Ve ro un r pe sa ca ere a ,00 eu desidero ricev izione con la cifra di 20 uendo sped anno contrib alle spese di rona per un Ve ro os Ky eu a 0 to ,0 l’abbonamen n la cifra di 20 spedizione co alle spese di

SI regalo I MIeI dATI

nome Indirizzo Città e Codice fiscal Partita IVA e ail Indirizzo em r

reGALO Pe

nome Indirizzo Città e Codice fiscal Partita IVA o ail Indirizzo em

Cognome

C .A.P.

Provincia

Cognome

C .A.P.

Provincia

68 0000945039 te. 68 1 11700 0000945039 en te postale n. rar (Vr) 66 H 0760ero del conto corr en rr IT co o n nt A eg IB m co ndo il nu bonifico sul 7/b, 37024 n — COD. Pago tramite intedita Sr l - via francia 1 — C AB 11700 llettino postale indicate cartolina. intestato a Pr Posta — ABI 0760 to anche tramite bottuato allegando la presen 12 - Tel 045 810 c/o Banco effettuare il pagamenevuta del pagamento effe PRINTEDITA so es pr e ric ile on ib la zi da sta È poss ntattare la re fax, email o po onamento, co Inviare tramite ento dell’abb m ga pa di ità altre modal ioni relative ad osverona@printedita.com Per informaz - ky 31 05 0 60 04 - Fax 045

KYOS 01-25_Mar_Apr_Mag_12.indd 11

13/03/12 11:29


lA PASSIOnE PER l’AMBIEnTE CHE DIVEnTA IMPRESA A tu per tu con Alberto Sperotto e la EcoComunicazione di Ilaria noro

l’ambiente, i prodotti biologici, la sostenibilità: bei termini, decisamente attuali, che riportano a un’idea di futuro migliore. A un orizzonte di scelte giuste e consapevoli che, finalmente, smetteranno di segnare così profondamente il territorio in cui viviamo danneggiandolo per sempre. Belle parole e validi concetti che però sembrano ai più decisamente slegati dalla realtà, dell’oggi. Un orizzonte verso cui tendere, insomma, e non un presente in cui le azioni di ciascuno possono fare la differenza. niente di più sbagliato. C’è chi ha fondato su questo amore per l’ambiente e sull’attenzione alla sostenibilità la propria impresa. fare marketing sull’ambiente, investire su un futuro più verde, è quindi possibile. E non “un domani”, ma qui ed ora. Anzi, già da dodici anni. l’azienda, veronese de soca, è la EcoComunicazione, progetti di comunicazione ecologica, ed è stata fondata nel 2000 da Alberto Sperotto e Daniele Caldon, quest’ultimo esperto nella formazione e nel marketing della distribuzione dei prodotti biologici. Dall’incontro del “biologico”, con il grafico Sperotto, specializzato nel non facile mondo della comunicazione visiva, prende corpo e anima questa iniziativa, particolare e unica nel suo genere, di proporre alle aziende servizi di comunicazione nel settore dell’ecologia. Comunicazione ambientale ed ecologica come si traducono in prodotti e servizi che producono fatturato? non è molto facile capire quello di cui ci occupiamo perché è un modo di vedere e pensare il marketing, il guadagno, l’impresa che non appartiene molto alla nostra cultura. All’estero invece è più diretto: in Svezia, ad esempio, dove sono maestri in questo, è

12

KYOS 01-25_Mar_Apr_Mag_12.indd 12

impossibile slegare il concetto di business da quello dell’ambiente. Tra i nostri clienti Tetrapak e Volvo Auto Italia, questo sta a significare che anche un mezzo inquinante come la macchina può invece pensare ad un presente sostenibile ed essere comunque una parte importante di attenzione all’ambiente. La svedesità a cui fa riferimento noi la associamo più che altro all’Ikea... Precisamente. EcoComunicazione ha lavorato e sta lavorando moltissimo con Ikea Italia. Da oramai un decennio seguiamo la campagna che vede i vecchi cataloghi restituiti dai clienti trasformarsi in un nuovo oggetto promozionale, pensato e ideato da noi e ovviamente fatto con carta riciclata. Ques’anno è un opuscolo che parla di impronta idrica, negli anni scorsi una penna di carta piuttosto che una cartolina con della torba e dei semi, un ricettario sul riciclo degli avanzi in cucina. Abbiamo accompagnato Ikea nel mondo bio inserendo i prodotti biologici nei menù del ristorante, con un’attenzione particolare ai piatti per i bimbi, guidandoli nell’iter per ottenere le certificazioni idonee per questo tipo di ristorazione. È una collaborazione importante, che ci ha fatto crescere molto ed ampliare il panorama d’intervento: ad esempio abbiamo dovuto organizzare la raccolta di tutti i cataloghi vecchi in gran parte d’Italia. Ma com’è nata l’idea di fare dell’ impegno per l’ambiente e l’ecosostenibile, un lavoro? la mia formazione professionale come grafico è nata per caso, voluta da mia madre semplicemente perchè nelle altre classi non c’erano più posti. Dopo il diploma in alternativa alla leva ho passato tre anni come volontario nella foresta equadoriana. Al rientro

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

13/03/12 11:29


ho svolto vari lavori fino al ’99, quando ho deciso di prendermi un anno sabbatico per decidere cosa avrei voluto fare da grande e sono volato in India. È stata un’esperienza forte, molto coinvolgente e splendida, dove ho preso consapevolezza di molte cose. Al mio ritorno, poi, l’incontro con Daniele e l’inizio dell’avventura. Abbiamo lavorato in un primo tempo solo con il biologico, curando i cataloghi, l’apertura di nuovi punti vendita curandone tutti i servizi a 360 gradi; dal lay-out del negozio all’insegna pubblicitaria al packaging dei prodotti. nei primi anni del 2000 il biologico ha registrato un vero e proprio boom e così siamo cresciuti insieme ai nostri clienti. E il futuro cosa riserva ad EcoComunicazione? Il futuro non so, spero tante belle cose. Però stiamo già allargando gli orizzonti aziendali con nuovi partner e soprattutto nuove idee. Mi piacciono le sfide e ora ci stiamo cimentando nella comunicazione visiva per fiere. Insieme a novamont, l’azienda che produce il MaterBi (la cosiddetta bio-plastica) abbiamo allestito alcuni stand fieristici. Ovviamente, del tutto sostenibili e attenti all’ambiente: negli stand che realizziamo ogni elemento è progettato e ingegnerizzato nei minimi particolari, ecologico, ecosostenibile, eccetera.

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

KYOS 01-25_Mar_Apr_Mag_12.indd 13

Vale a dire? Concretamente, non utilizziamo la moquette, che una volta finita la fiera viene buttata via ma realizziamo il pavimento con bancali in legno fatti da una cooperativa sociale che utilizza solo legno fSC, certificato da Greenpeace da materiale proveniente da foreste gestite in maniera responsabile. la struttura portante è fatta di cartone, compresso e sistemato in tubi a struttura modo che possa sostenere il peso di un’area mediamente da 30 a 400 metri quadri, con un’altezza che arriva anche a 6 metri. le luci sono a basso consumo e la comunicazione pubblicitaria e le informazioni anziché stampate su volantini, depliants o pieghevoli di carta, che poi spesso la gente butta via, vengono proiettati sulle pareti dello stand. Più che nel bel mezzo di una fiera sembra di essere in uno chalet, le luci sono soffuse, c’è una musica che richiama i suoni della natura e il legno, fonoassorbente, tende a ricreare un’atmosfera rilassante che isola dal padiglione in cui sei, iperilluminato e con un forte inquinamento acustico, creando le condizioni adatte per concentrarsi. All’Ecomondo di Rimini, ad esempio, abbiamo allestito 400 metri quadri di stand, metà per novamont e metà per Slow-food, dove abbiamo ricreato l’effetto cantina.

∙ In alto Alberto Sperotto. Nelle pagine, alcune immagini delle installazioni fieristiche ecocompatibili.

13

13/03/12 11:29


Prossimi appuntamenti fieristici, quindi? Sarà per un progetto decisamente interessante, fantastico oserei dire, portato avanti da una joint venture tra novamont ed Eni a cui siamo fieri di contribuire. Si tratta della riqualificazione del petrolchimico di Porto Torres, che da mostro ambientale verrà trasformato in un esempio di eco-sostenibilità. Diventerà infatti una bio-raffineria che produrrà biopolimeri perfettamente smaltibili in modo naturale e non inquinanti. Seguendo, finalmente, la filosofia secondo cui i problemi devono diventare opportunità, questa grande realtà italiana ha pensato, in via sperimentale, di coltivare attorno a Porto Torres nel nord della Sardegna ettari ed ettari di cardi, da cui ricavare biopolimeri. In tutto questo, a noi spetta il compito di curare la presentazione del progetto che Eni vuole fare a maggio alla fiera del Plast di Milano. Saranno 200 metri quadri di stand cui sto già pensando. Vorrei ricreare la situazione agreste tipica della macchia mediterranea, con i rumori e gli odori tipici della Sardegna. Inoltre, delle strutture in legno ad effetto trasparente che richiameranno la struttura dei nuraghe. Il tutto seguendo sempre e alla lettera le regole della sostenibilità di materiali e consumi.

quinante, dannoso e inutile invece per chi, come Sperotto (portavoce del Comitato contro il traforo), è contrario. Impossibile parlare con Sperotto e non far riferimento al traforo, al suo impegno “contro”. È vero, lo ammetto. Del resto, fa parte di me. non ho scelto di scendere in campo contro il traforo. Semplicemente non posso occuparmi per lavoro di ecocomunicazione, sostenibilità, ambiente accostando questi concetti a principi di marketing aziendali e poi ignorare che a casa mia si sta pensando di realizzare un opera che devasterà irrimediabilmente il territorio e la vita di migliaia di persone.

Questo impegno attivo sul fronte civile, opposto alla volontà politica che lo ha deciso, l’ha mai penalizzata sul lavoro? Purtroppo si, prima di scendere in campo lavoravo di più nella mia città. Poi invece qualcosa è cambiato, questo è il destino di tutti coloro che hanno deciso di spendersi per la causa, ma questo fatto non ci tocca: a Verona non c’è mai stato un particolare interesse per queste tematiche. Ma anche fosse, non potrei comunque rinunciare a lottare per qualcosa in cui credo e soprattutto contro un’opera che danneggerà noi e le generazioni a venire.

Non basta quindi usare carta verde per definirsi “attenti all’ambiente”… no, decisamente. noi, ad esempio, quando dobbiamo stampare del materiale cartaceo, oltre che ad utilizzare ovviamente carta riciclata e non nuova, ci serviamo di un processo di stampa che è di minor impatto ambientale e che usa, ad esempio, olii vegetali. Impossibile, insomma, prendere in castagna Alberto Sperotto. Ogni minima azione di EcoCOmunicazione è studiata e rivolta al minor impatto ambientale possibile, a 360 gradi. E una parola ricorre su tutto e più di altre parlando con Sperotto ed è coerenza. la coerenza è il minimo comune denominatore che sembra essere costante in ogni aspetto del suo lavoro e, oltre, della sua vita: dal tempo libero alle scelte di impegno civile. Sua, ma condivisa da una parte di veronesi, è la lotta contro il traforo: la superopera di cui si discute da anni. Un collegamento autostradale futuristico ed innovatito che finalmente sgraverà la città dalla morsa del traffico e delle smog cui è vittima, secondo i sostenitori dei lavori, politici in primis. Un obbrobrio in14

KYOS 01-25_Mar_Apr_Mag_12.indd 14

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

13/03/12 11:29


BEnTORnATI l’OR Kyos Verona torna ad ospitare sulle sue pagine la band veronese di David Bonato

I l’OR sono una band di Verona che Kyos ha sempre seguito con particolare affetto fin dall’esordio intitolato “Intimo Pensiero”. Ed è un vero piacere ritrovarsi a parlare dopo qualche anno con Emanuele Tinazzi, voce e autore del gruppo, e vedere quanti passi avanti hanno fatto in pochi anni. In questi giorni infatti è uscito il quarto disco ufficiale intitolato “Rabbia E Sole”, distribuito dalla major EMI (vedi recensione nella rubrica pag. 38). Cosa cambia ora per i L’OR? In realtà non cambia nulla, la band ha lottato per gestirsi in maniera autonoma nonostante le pressioni ed i cambi di formazione (ora si è inserito federico Pilon come chitarrista)...siamo sempre noi. la vera novità è che grazie alla EMI il nostro disco ora si può trovare anche in circuiti più mainstream, come i centri commerciali. Quali sono le tematiche portanti del nuovo cd “Rabbia e Sole”. Mi sembra che nei testi vinca una sensazione di malinconia… Quasi tutti i miei testi hanno uno sfondo malinconico. Sia il nostro stile compositivo che il mio letterale ne sono velatamente intrisi. Un po’ per carattere, un po’ per esperienze e scelte di vita, forse. “l’Eroe” racconta la storia vera di una persona che ho conosciuto, vittima della droga. “Sfiorami” parla d’amore incondizionato, “Rabbia e sole” è una dicotomia fortissima tra l’amare una persona e il non riuscire ad accettarla. In generale cerco di descrivere soltanto ciò che conosco o che ho vissuto personalmente, spesso in modo autobiografico. Mentre scrivo non me ne rendo conto, ma quando rileggo i miei lavori, una volta uscito dalla “trance” autorale, mi accorgo di usare parole colorate di malinconia. lo trovo un sentimento onesto e pulito, essenzialmente positivo perché ti tiene legato a ciò che sei stato e invariabilmente non sarai più. Una sorta di monito a mantenere saldi i piedi per terra. Se ascoltiamo un brano come “Febbre al silicone” è comunque un pezzo molto particolare, ironico, ma con un risvolto che lascia aperte più interpretazioni. Come è nato? E’ nato come tutti i brani dei l’OR. Dalla folgorazione di un attimo e dalla voglia di provocare una reazione, a volte dissacrare. Un amico londinese qualche mese fa mi raccontò una sua esperienza simile. In un locale pubblico incontrò una ragazza “rifatta”. Cominciò la conversazione prevenuto, scoprendo man mano di

avere parecchi interessi in comune. Il dialogo divenne complice e le affinità si trasformarono in pochi giorni in un rapporto di coppia. Ricordo che gli dissi: “Un giorno ci faccio un pezzo…” Il disco dura poco più di trentacinque minuti e penso che la cosa giovi molto al risultato finale. E’ stata una scelta voluta? Scelta più indotta che voluta, almeno non da subito. Durante la pre-produzione e la registrazione della prima parte di “Rabbia e Sole” abbiamo “gestito” ogni brano con la stessa meticolosa attenzione che si dedica ad un singolo radiofonico. Di conseguenza, senza rendercene apparentemente conto, a metà dei lavori ci siamo accorti che i brani duravano tutti al massimo 4 minuti scarsi. Visto il ritmo accattivante che la scaletta sosteneva fino a quel punto, abbiamo ritenuto opportuno concepire la seconda metà con la stessa intenzione.

Ma è possibile in Italia vivere di musica oggigiorno? la domanda mi fa sorridere, forse d’amarezza. Cercherò di non essere troppo polemico. Il musicista della canzone è costretto a trasferirsi in un altro paese per poter continuare a credere nel suo sogno. la situazione musicale in Italia ormai la conosciamo tutti. Gli unici nomi che hanno davvero peso per l’interesse pubblico ed i mass media si contano sulle dita di una mano. fra questi forse solo due sono di respiro internazionale e spesso vivono di successi vecchi di trent’anni, ripetuti in ogni veste fino alla nausea. Basta questa fotografia per capire come stanno le cose qui da noi. non c’è ricambio generazionale fra i musicisti. Pochissimi talent scout veri e poca voglia di scommettere su nuove proposte. Spazi mediatici intasati dai prodotti post-reality

e major interessate solo ad artisti “radiofonici” provenienti da un percorso televisivo. Mi chiedo spesso se e come potremo crescere. In questo dovremmo prendere spunto dallo stile inglese. Toccandolo con mano più volte mi sono reso conto che là il gioco è differente: se hai qualcosa da dire davvero lo spazio si trova. Probabilmente non diventi il nuovo Bowie, ma senz’altro riesci a metterti un tetto sopra la testa. In Italia no.

Cosa viene ora per i L’OR? finalmente qualche bel palcoscenico, un tour già partito ed in costante aumento di date. Dopo quasi due anni di lavoro fra sala prove, studio e missaggio per la realizzazione di “Rabbia e Sole” l’unica cosa che ci mancava come l’aria era il momento live. Siamo ripartiti da poco ma è stato come rinascere e tornare bambini. Abbiamo davanti una primavera ed un’estate densa di appuntamenti. Ci auguriamo soltanto di affrontarli come fosse la prima volta che imbracciamo cuore e strumenti. Se poi dovesse uscirne qualcosa di più ci faremo trovare pronti!

APPUNTAMENTI I l’OR presenteranno il nuovo disco in versione acustica nel nuovo negozio feltrinelli in Via 4 Spade a Verona il prossimo Sabato 24 Marzo alle ore 19. Per un concerto elettrico il tour della band toccherà nuovamente Verona il 18 Maggio al Baricentro di San Martino Buon Albergo.

15

KYOS 01-25_Mar_Apr_Mag_12.indd 15

13/03/12 11:29


Queste emozioni sono memorie dei sensi, sprazzi in cui una sensibilità spinta all’estremo, d’improvviso squarcia il suo velo.

GlI OCCHI DI PINO DAL GAL

Pino Dal Gal, veronese,inizia giovanissimo il suo percorso artistico, dopo una preparazione tecnica per ripresa e stampa. Vince importanti premi nel clima neorealista degli anni ‘50 e ‘60, si pone subito all’attenzione della critica. lavora ai servizi editoriali della Mondadori e nel ‘70 apre un’ agenzia di pubblicità realizzando importanti campagne nazionali. la sua personale ricerca fotografica continua anche ora, fuori dall’ambito lavorativo, la sua narrazione è segnata da racconti che parlano della società contemporanea, della condizione umana e dalla ricerca analitica di forme antropomorfe. Il suo curriculum vanta esposizioni personali a Venezia e a Verona, contatti e partecipazioni a festival

all’estero, in francia e in America, dopo l’antologica mostra alla Galleria Internazionale degli Scavi Scaligeri (Verona 2000), segue la pubblicazione del libro Emozioni, raccolta di immagini del grande fiume Po, presentata dallo scrittore Alberto Bevilacqua. In un’intervista rilasciata all’amico Maurizio Zanetti e pubblicata in nomi di Verona del 1987 afferma: “Amo l’arte contemporanea, la musica di Keith Jarret, il cinema di Antonioni, non mi piacciono la mancanza di rispetto per la dignità dell’uomo e dell’ambiente. Oggi lo penso più di ieri”. l’incontro Dal Gal è intorno al tavolo di casa sua, un buon vino e una incredibile sintonia ci coglie di sorpresa, complice l’affabilità e il calore di questo primo 16

KYOS 01-25_Mar_Apr_Mag_12.indd 16

incontro e l’atmosfera solare e marcatamente artistica del salotto sopra i tetti di Santo Stefano. Pino racconta ma, soprattutto, fa vedere. Ci fa entrare in un luogo magico, quale è il suo studio. Ed è lì che le parole diventano immagini attraverso le sue opere, raccontando storie ed emozioni. E’ il caso della serie di foto scattate in riva al Po, irriconoscibile per la particolare qualità della scelta della luce e del colore e per l’intrigante valore del particolare. E ancora delle foto di uno strano cammino solitario fatto vicino all’Adige dal titolo Intricatamente, storia di un passaggio di vita in cui la vita è in bilico tra qui e l’oltre . Percorsi di immagini e riflessioni che stanno per essere nuovamente raccolti in una pubblicazione.

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

13/03/12 11:29


Quando fotografo mi emoziono, trasmetto me stesso dentro la macchina fotografica, lei scompare e in un istante diventiamo tutt’uno

Secondo lei la fotografia è arte? Certamente si. Se chi fotografa è un artista la macchina fotografica è solo un mezzo come il pennello per il pittore o lo strumento per il muscista. Quando fotografo mi emoziono. Sono io che “passo”; ovvero trasmetto me stesso dentro la macchina fotografica, lei scompare e in un istante diventiamo tutt’ uno. Penso molto prima di fare le foto, cerco intorno a me quello che ho pensato, ciò che ho dentro e, quando fotografo, tremo. la natura entra nel mio intimo, nell’atto del mio “vagare” cerco lo spunto, il luogo, l’albero, l’acqua... fotografare è scrivere con la luce, ogni foto parla del mio stato d’animo, ogni foto è un segno tangibile della mia esistenza e di altre esistenze, visibili e non.

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

KYOS 01-25_Mar_Apr_Mag_12.indd 17

In molti momenti della mia giornata ho bisogno, di solitudine, non sempre infatti riesco a spiegare cosa succede, provo a raccontarlo con la fotografia perchè sento l’esigenza di farmi capire e di comunicare ciò che sento: i miei occhi e la mia macchina sono le parole. Cerco di descrivere la vita, la vita che vedo e che sento, avverto e percepisco. Mi piace passeggiare oltre i sentieri oscuri dell’invidia e dell’egoismo, dell’intolleranza e dell’arroganza, perchè l’arroganza mi distrugge. Desidero cogliere l’emozione della luce, la semplicità degli sguardi e l’empatia profonda che mi lega alle persone.

17

13/03/12 11:30


KYOS verOna

appuntamenti marzo

Marzo giovedì

venerdì

sabato

domenica

lunedì

martedì

mercoledì

A T

A T M

A T M F

A T M F S

A

A T

A T S

giovedì

venerdì

sabato

domenica

lunedì

martedì

mercoledì

A T

A T

A T

A T S

A T

A T

A T

giovedì

venerdì

sabato

domenica

lunedì

martedì

mercoledì

A T

A T M

A T S

A T M

A C

A T

A T

giovedì

venerdì

sabato

domenica

lunedì

martedì

mercoledì

A T M

A T M

A T M F

A T M F S

giovedì

venerdì

sabato

A T

A T M

A T M

1

8

15

22

29

2

9

16

23

30

3

10

17

24

31

4

11

18

25

T Teatro M Musica F Fiera A Arte C Concerto

5

12

19

26 A

F

6

13

20

27 A

F

7

14

21

28

A T

F

S Sport V Appuntamenti vari Me Mercati Fe Festival Sf Sagre e Feste la redazione non è responsabile di eventuali cambiamenti di date e/o programmi

KYOS 01-25_Mar_Apr_Mag_12.indd 18

13/03/12 11:30


KYOS verOna

editoriale marzo appuntamenti

Concerti al filarmonico Teatro filarmonico, Verona

Iris

2, 3 e 4 marzo Ottavo concerto

16, 18, 20 , 22, 25 marzo

23 e 24 marzo nono concerto

Opera di Pietro Mascagni. libretto di luigi Illica. Regia di federico Tiezzi, DirettoreGianluca Martinenghi

Teatro filarmonico, Verona

30 e 31 marzo Decimo concerto Per informazioni:

Per informazioni:

www.arena.it

ImmagineÊt rattaÊda Êin ternet

www.arena.it

Il borghese gentiluomo Teatro nuovo, Verona

Il mare

6, 7 e 8 marzo ore 21.00

13, 14, e 15 marzo ore 21.00

Opera di Moliere. Con Massimo Venturiello e Tosca (nella foto accanto). Regia di Massimo Venturiello

Opera di Anna Maria Ortese con Alberto Gamberini, fabrizio Casagrande, Giovanni Siniscalco, Mauro Barbiero, Paolo Poli. Regia di Paolo Poli

Per informazioni: www.teatrostabileverona.it

Per informazioni: www.teatrostabileverona.it

Teatro nuovo, Verona

Cyrano de Bergerac Teatro nuovo, Verona dal 20 al 25 marzo Opera di Edmond Rostand con Alessandro Preziosi, regia di Alessandro preziosi. Una produzione del Teatro Stabile d’Abruzzo e Khora. Teatro, che vede Alessandro Preziosi nel duplice ruolo di protagonista e regista

ImmagineÊ trattaÊ daÊ www.teatrostabileverona.it

ImmagineÊt rattaÊda Êw ww.teatrostabileverona.it

lo Scarfalietto

Teatro nuovo, Verona 28, 29 e 30 marzo ore 21.00 Opera di Eduardo Scarpetta con Geppy Gleijeses, lello Arena, Marianella Bargilli. Regia di Geppy Gleijeses

Per informazioni: www.teatrostabileverona.it

Per informazioni: www.teatrostabileverona.it

Sabato a teatro

Attoterzo

9, 10 e 17 marzo ore 21.00

8, 15, 22 e 29 marzo ore 21.00

la parrocchia di fumane con il patrocinio del comune di fumane presenta la 22^ edizione della rassegna di commedia brillante intitolata “Sabato a teatro”. Grande novità è la possbilità di votare il migliore spettacolo con la prima edizione del premio “Vota la migliore”.

Gli spettacoli proposti raccontano, con riedizioni e rivisitazioni, la trentennale storia di fondazione Aida che ha parlato di maestri e classici per gli adulti e l’infanzia.

Per informazioni: www.sabatoteatro.it

Per informazioni: www.fondazioneaida.it

Teatro Parrocchiale di fumane (Vr)

la redazione non è responsabile di eventuali cambiamenti di date e/o programmi

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

KYOS 01-25_Mar_Apr_Mag_12.indd 19

Teatro filippini, Verona

la redazione non è responsabile di eventuali cambiamenti di date e/o programmi

19

13/03/12 11:30


KYOS verOna

appuntamenti editoriale marzo

Zelig. lab the road

Teatro Amatoriale

1, 15 e 29 marzo ore 21.30

3 e 4, 10 e 11, 24 e 25, 31 marzo

Come tutti i mestieri anche quello del comico ha i suoi segreti. Certamente contano il talento, la tecnica, la capacità di circondarsi di autori capaci, ma il segreto più importante e sconosciuto ai più è sicuramente il laboratorio.

Gli spettacoli in cartellone, adatti a un pubblico eterogeneo, porteranno in scena testi dialettali e non solo, proposte di autori classici e contemporanei, canovacci spensierati alternati a testi più impegnati sino ad arrivare al musical propriamente inteso.

Per informazioni: www.veronacabaret.it

Per informazioni: www.comune.verona.it/teatrocamploy

Teatro SS. Trinità, Verona

Teatro Camploy, Verona

l’altro Teatro

Teatro Camploy, Verona

Teatro al Castello

Castelvecchio, Verona

2, 17, 23, 30 marzo ore 20.45

Venerdì 16 marzo ore 21.00

Quattro appuntamenti con il teatro di innovazione è la danza contemporanea per una rassegna all’insegna del meglio della scena artistica contemporanea nazionale.

Il Gruppo Teatro Impiria propone un’ interessante rassegna teatrale in uno degli angoli tra i più suggestivi e romantici della città di Verona: la Sala dell feste del Circolo Ufficiali dell’Esercito a Castelvecchio.

Per informazioni: www.comune.verona.it/teatrocamploy

Per informazioni: www.teatroimpiria.net

famiglie a teatro

Il piccolo teatro magico

domenica 4, 11, 18 e 25 marzo ore 16.30

Sabato 10 marzo ore 16.00

Una storica rassegna, protagonista assoluta del panorama teatrale veronese per i giovani. Ogni anno presenta una produzione attenta a contenuti educativi e formativi e aperta con curiosità al nuovo e alla ricerca.

l Piccolo Teatro Magico è la rassegna teatrale dedicata ai bambini dai 3 agli 11 anni, che la fondazione Atlantide Teatro Stabile di Verona organizza il sabato pomeriggio nel Piccolo Teatro di Giulietta

Per informazioni: www.fondazioneaida.it

Per informazioni: www.teatrostabileverona.it

Teatro filippini, Verona

Teatro Stabile, Verona

Vola a teatro

Vieni a Teatro

Sabato 10 marzo ore 21.00

Sabato 3 e 17 marzo ore 20.45

Originalità e ricerca di nuove drammaturgie da affiancare ai testi classici contraddistinguono la sesta edizione della rassegna “Vola a teatro”.

l’associazione cultura e spettacolo di Pedemonte con il patrocinio del comune di San Pietro in Cariano è lieta di invitarvi alla decima edizione della rassegna “Vieni a teatro”

Per informazioni: www.teatroarmathan.it

Per informazioni: www.teatrodipedemonte.it

San Pietro In Cariano, Verona

Pedemonte, Verona

la redazione non è responsabile di eventuali cambiamenti di date e/o programmi

20

KYOS 01-25_Mar_Apr_Mag_12.indd 20

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

13/03/12 11:30


KYOS verOna

appuntamenti marzo

Maurizio Crozza

Rocco Papaleo

Giovedì 8 marzo ore 21.00

Lunedì 12 marzo ore 21.00

Benvenuti a “Giro d’Italialand”. Un tour che ci porterà nell’Italia dei Comandanti Schettino: persone incapaci che, senza alcun merito, risiedono ai posti di comando.

Una “Piccola Impresa Meridionale” è un esperimento di teatro-canzone dove la narrazione entra ed esce dal modulo canzone.

Per informazioni: www.eventiverona.it

Per informazioni: www.eventiverona.it

Palasport, Verona

Teatro Camploy, Verona

Daniele Silvestri

Stagione sinfonica

Lunedì 19 marzo ore 21.00

2 e 4, 23 e 24, 30 e 31 marzo

Un grande tavolo, alcune sedie, molti strumenti. E un sipario che quando si chiude lo spettacolo ha inizio. fantasia e coraggio, trovate e imprevisti, un’alternanza di momenti intensi a scene esilaranti, immersi in una musica sempre ricca e coinvolgente

Musiche di grandi maestri e coreografie di indiscusso fascino riscalderanno le serate di tutti gli appassionati, offrendo spettacoli di grande qualità e sicuro successo nella storica location del Teatro filarmonico.

Per informazioni: www.eventiverona.it

Per informazioni: www.arena.it

Teatro filarmonico, Verona

Teatro filarmonico, Verona

Campionato di calcio Serie A e Bwin

Calcio Serie A femminile

Stadio M.Bentegodi, Verona

Stadio Olivieri, Verona

ChievoVerona - Inter domenica 11 marzo ore 15.00 Cf Verona - Roma sabato 17 marzo ore 14.30

HellasVerona - Vicenza

sabato 17 marzo ore 14.30 ChievoVerona - Siena

domenica 25 marzo ore 15.00 Per informazioni: www. chievoverona.it www.hellasverona.it

Per informazioni: www.cfbardolino.it

Volley Serie A

Rugby Serie A

Marmi lanza Verona - En.Res. San Giustino mercoledì 7 marzo

Cus Verona Rugby - firenze Rugby 1931 domenica 4 marzo ore 14.30

Marmi lanza Verona - Tonno Callipo Vib.Val. Domenica 11 marzo

Cus Verona Rugby - Med Italia Pro Recco domenica 25 marzo ore 14.30

ImmagineÊ trattaÊ daÊ www.bluvolleyverona.it

Palasport, Verona

Impianti Sportivi Gavagnin, Verona

Marmi lanza Verona - Itas Diatec Trentino domenica 25 marzo Per informazioni:

Per informazioni: www.rugbyverona.it

www.bluvolleyverona.it la redazione non è responsabile di eventuali cambiamenti di date e/o programmi

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

KYOS 01-25_Mar_Apr_Mag_12.indd 21

21

13/03/12 11:30


KYOS verOna

appuntamenti marzo

Enolitech

Elettroexpo Veronafiere, Verona 3 e 4 marzo

Veronafiere, Verona dal 25 al 28 marzo

Modelexpo Veronafiere, Verona 3 e 4 marzo

Salone Internazionale Delle Tecniche Per la Viticoltura, l`Enologia e Delle Tecnologie Olivicole ed Olearie

Anteprima Classica motori Veronafiere, Verona 3 e 4 marzo

Per informazioni: www.enolitech.com

Per informazioni: www.veronafiere.it

Vinitaly

Operawine

dal 25 al 28 marzo

Sabato 24 marzo

Salone internazionale del vino dei liquori e dei distillati. Per l’edizione 2012 il salone avrà inizio domenica e si chiuderà mercoledì.

Anteprima di Vinitaly, Grand Tasting dei 100 migliori vini italiani selezionati da Wine Spectator

Per informazioni: www.vinitaly.com

Per informazioni: www.operawine.it

Veronafiere, Verona

Veronafiere, Verona

SOl - Agrifood Veronafiere, Verona

Agrifood

dal 25 al 28 marzo

dal 25 al 28 marzo

-Salone internazionale dell’olio d’oliva extravergine di qualità

Salone dell’agroalimentare di qualità. latte, uova, marmellate... tutti prodotti di qualità in esposizione per quattro giorni.

Per informazioni: www.sol-verona.com

Per informazioni: www.agrifoodclub.it

Veronafiere, Verona

Il Settecento a Verona

Palazzo della GranGuardia, Verona

Arte africana: cosmo, umanità ed eterno ritorno Museo Africano, Verona

Per tutto il mese di marzo, aprile, maggio

Per tutto il mese di marzo, aprile, maggio

la mostra presenta oltre cento dipinti e una quarantina di altre opere provenienti da prestigiosi musei stranieri e italiani, mettendo in luce la ricchezza della pittura a Verona nell’età dei lumi, nonché la rete di committenti prestigiosi che richiesero opere veronesi.

Con questa esposizione il Museo africano vuole completare un ‘trittico collaborativo’ avviato insieme a fabrizio Corsi già con due precedenti percorsi etnografici. Il progetto consiste nel migliorare la conoscenza del continente africano per stabilire un dialogo costruttivo tra le diverse culture.

Per informazioni: www.settecentoaverona.it

Per informazioni: www.museoafricano.org la redazione non è responsabile di eventuali cambiamenti di date e/o programmi

22

KYOS 01-25_Mar_Apr_Mag_12.indd 22

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

13/03/12 11:30


KYOS verOna

appuntamenti aprile

Aprile domenica

1

lunedì

2

A T FE S

A

lunedì

Pasqua

Pasquetta

A

domenica

15

A

T

V

9

A

SF

S

giovedì

venerdì

A

A

A

A

martedì

mercoledì

giovedì

venerdì

3

10

A

SF

lunedì

16

A

mercoledì

T

domenica

8

martedì

T C

SF

martedì

17

A T M

4

11

A

S

mercoledì

18

5

sabato

6

12

7

A

sabato

13

A

A T giovedì

T C venerdì

19

20

A T M F A T M F

S

14

S A

T

V

S

sabato

21

A T M F A T M F Me

domenica

22

A

T

F

S

domenica

29

A

T SF S

lunedì

23 A

martedì

24

A

lunedì

30 A SF

T

mercoledì

25

Liberazione A SF

giovedì

venerdì

A

A

26

T

T Teatro M Musica F Fiera A Arte C Concerto

KYOS 01-25_Mar_Apr_Mag_12.indd 23

V M

28

A

S M

S Sport V Appuntamenti vari Me Mercati Fe Festival Sf Sagre e Feste

la redazione non è responsabile di eventuali cambiamenti di date e/o programmi

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

27

sabato

la redazione non è responsabile di eventuali cambiamenti di date e/o programmi

23

13/03/12 11:30


KYOS verOna

appuntamenti aprile

filmfestival della lessinia

famiglie a teatro

domenica 1 aprile ore 17.00

domenica 1 aprle ore 16.30

Sant’Anna d’Alfaedo, Verona

Teatro filippini, Verona

Proiezione di alcuni tra i più signifcativi e apprezzati film delle ultime edizioni del film festival della lessinia.

Un i viaggio a bordo di un treno magico porta Irene in luoghi reali e fantastici che Gianni Rodari ha inventato nelle sue filastrocche.

Per informazioni: eliseocescatti@libero.it

Per informazioni: www.fodazionaida.it

Concerti al filarmonico

Teatro filarmonico, Verona 27 e 28 aprile ore 20.30 ludwig Van Beethoven Concerto n. 5 in Mi bemolle maggiore per pianoforte e orchestra op.73 “Imperatore” Dmitrij Šostakovicˇ Sinfonia n. 5 in re minore op.47 Per informazioni: www.arena.it

Teatro Ss.Trinità, Verona 12 aprile ore 21.30

Teatro nuovo, Verona dal 16 al 19 aprile

Spettacolo itinerante nei luoghi affascinanti del centro storico scaligero. Romeo, Giulietta e un narratore accompagneranno gli spettatori attraverso la vicenda ed i luoghi della storia d’amore più famosa di tutti i tempi. Per informazioni: www.teatrostabileverona.it

Teatro Amatoriale

FotoÊ PozzoFotoÊ Pozzani

Zelig. lab on the road

Sulle tracce di Romeo e Giulietta

Teatro Camoloy, Verona 1, 14 e 15 aprile

Come in tutti i mestieri anche quello del comico ha i suoi segreti. Certamente contano il talento, la tecnica, la capacità di circondarsi di autori capaci, ma il segreto più importante e sconosciuto ai più è sicuramente il laboratorio.

Gli spettacoli in cartellone, adatti a un pubblico eterogeneo, porteranno in scena testi dialettali e non solo, proposte di autori classici e contemporanei, canovacci spensierati alternati a testi più impegnati sino ad arrivare al musical propriamente inteso.

Per informazioni: www.veronacabaret.it

Per informazioni: www.comune.verona.it/teatrocamploy

non solo Shakespeare

Teatro nuovo / Teatro Alcione, Verona 2, 13, 16 e 19 aprile ore Il cartellone si compone di produzioni del Teatro Stabile di Verona, di spettacoli ospite scelti con attenzione nel variegato panorama nazionale del teatro per la Scuola, da proiezioni cinematografiche e dallo spettacolo per onorare la Giornata della Memoria. Per informazioni: www.teatrostabileverona.it

Degustazione con delitto

Peschiera del Garda, Verona 14 e 15 aprile ore 21.00 nell’accogliente salotto di Spazio Scart verrete trasportati dentro un romanzo, dove ciascuno sarà protagonista e parte del libro.

Per informazioni: http://spazioscart.it/ la redazione non è responsabile di eventuali cambiamenti di date e/o programmi

24

KYOS 01-25_Mar_Apr_Mag_12.indd 24

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

13/03/12 11:30


KYOS verOna

appuntamenti aprile

Palio del Recioto

festa dei vini classici della Valpolicella

dall’ 8 al 10 aprile

dal 29 aprile al 3 maggio

Pedemonte, Verona

negrar, Verona

Ritorna anche quest’anno, con i suoi svariati appuntamenti, “la festa dei Vini Calssici del Valpolicella e Recioto” . la manifestazione a carattere enogastronomico e culturale si apre con gli stand enogastronomici della piazza che proporranno i piatti tipici della zona e con la 15^ magnalonga

Tadizionale appuntemento con il Palio del Recioto. Protagonisti principali saranno i vini della Valpolicella ed i suoi prodotti tipici

Per informazioni: www.valpolicellaweb.it

Per informazioni: www.comunenegrar.it

Teatro Salieri Danza

la gazza ladra Teatro filarmonico, Verona

Teatro Salieri, legnago Verona sabato 14 aprile ore 21.00 Il nuovo Cartellone del Teatro Salieri presenta quest’anno tre spettacoli di danza, continuando ad offrire al suo pubblico le creazioni di grandi coreografi del nostro tempo ma dando spazio anche a nuovi lavori come “la vergine” del giovane coreografo Matteo levaggi.

20, 22, 24, 26, 29 aprile Melodramma in due atti di Gioacchino Rossini, libretto di Giovanni Gherardini. regia di Damiano Michieletto, Direttore Giovanni Battista Rigon.

Per informazioni: www.arena.it

Per informazioni: www.teatrosalieri.it

Caparezza

Sergio Cammariere

venerdì 13 aprile ore 21.00

lunedì 16 aprile ore 21.00

Caparezza: artista che assomiglia solo a se stesso, con la sua capacità di muoversi tra rap, rock ed elettronica, ritorna con un nuovo show, un nuovo allestimento, una nuova sfida.

Il 2012 si apre musicalmente con l’atteso ritorno di Sergio Cammariere, un artista che ha fatto della ricerca musicale, dello stile e della qualità il suo tratto unico e inconfondibile.

Per informazioni: www.eventiverona.it

Per informazioni: www.eventiverona.it

Palasport, Verona

Teatro filarmonico, Verona

I tre porcellini

l’altro teatro

Peschiera del Garda, Verona

Teatro Camoloy, Verona

sabato 21 aprile ore 16.00

sabato 21 aprile ore 20.45

Il nodo, associazione culturale senza scopo di lucro, nasce nella primavera del 1996, per volontà di attori, registi ed operatori del settore teatrale di Desenzano del Garda.

la compagnia Junior Balletto di Toscana con Coppelia su musiche di leò Dibes chiuderanno l’edizione 2011/2012 della rassegna “l’altro Teatro”.

Per informazioni: www.ilnodo.com

Per informazioni: www.laltroteatro.comune.verona.it

la redazione non è responsabile di eventuali cambiamenti di date e/o programmi

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

KYOS 01-25_Mar_Apr_Mag_12.indd 25

25

13/03/12 11:30


KYOS verOna

appuntamenti aprile

Metef-Foundeq

Metalriciclo

dal 18 al 21 aprile

dal 18 al 21 aprile

Expo internazionale dell’alluminio e Expo internazionale delle tecnologie della fonderia

Metalriciclo - Salone Internazionale delle Tecnologie per il Recupero e il Riciclo dei Metalli ferrosi e non ferrosi. Recomat - Salone Internazionale delle Tecnologie per il Recupero e il Riciclo dei Materiali industriali, la Qualità dell’ambiente, l’efficienza energetica.

Per informazioni: www.metef.com

Per informazioni: www.metalriciclo.com

Veronafiere, Verona

Veronafiere, Verona

Classical Music World

Granfondo città di Garda

dal 19 al 22 aprile

13, 14 e 15 aprile

Musica a 360° con la Mission di sdoganare il concetto che questo ambiente sia destinato a pochi eletti, Classical Music World è destinata a tutti, e vuole investire in particolar modo sui giovani stimolando la loro innata curiosità affinché si appassionino ad un mondo che può accompagnarli per tutta la vita.

La “Granfondo Città di Garda – Trofeo Paola Pezzo” è un occasione per trascorrere alcuni giorni in riva al Lago di Garda, una cornice splendida e suggestiva, fra acqua e montagna per uno degli expò più completi mai visti ad una gara per i biker.

Per informazioni: www.classicalmusicworld.it

Per informazioni: www.nonsologarda.com

Veronafiere, Verona

Garda, Verona

Cena con delitto

Festa del 25 aprile

venerdì 27 aprile ore 20.30

mercoledì 25 aprile ore 10.00

Tra una portata e l’altra i commensali assistono ad una rappresentazione di tipo teatrale di indagini che vengono effettuate a seguito di un crimine e, se lo desiderano, possono partecipare direttamente alla soluzione del caso interagendo con i personaggi. Buona investigazione!

Celebrazione della Liberazione del 25 Aprile con intervento della Banda cittadina, sfilata per le vie del centro.

Per informazioni: www.castellodibevilacqua.com

Per informazioni: www.comune.castelnuovodelgarda.vr.it

Castello di Bevilacqua, Verona

Castelnuovo del Garda, Verona

Garda in coro

Concerto Singe Blanc

dal 17 al 21 aprile ore 20.30

sabato 21 aprile ore 22.00

La terza edizione internazionale del concorso “Il Garda in Coro” si svolgerà dal 17 al 21 aprile 2012, riproponendo Malcesine sul Lago di Garda quale capitale mondiale della coralità a voci bianche.

Una serata per stare in compagnia con il Singe Blanc, musica math-rock-pink-funkschizo-wave (F). A seguire il consueto appuntamento con DiscoLinoleum, la nottata dance di Villa Zamboni.

Per informazioni: www.ilgardaincoro.it

Per informazioni: www.associazionehumus.it

Malcesine, Verona

26

KYOS 26-48_Mar_Apr_Mag_12.indd 26

Valeggio sul Mincio, Verona

La redazione non è responsabile di eventuali cambiamenti di date e/o programmi

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

13/03/12 11:21


KYOS verOna

appuntamenti aprile

Stadio M.Bentegodi, Verona HellasVerona - Cittadella

domenica 1 aprile ore 14.30

fotoÊE NNEVI

ImmagineÊ fornitaÊ dallaÊ FondazioneÊ Aida

Campionato di calcio Serie A e Bwin

HellasVerona - Bari

sabato 14 aprile ore 14.30 ChievoVerona - Udinese domenica 22 aprile ore 15.00

ChievoVerona - Catania sabato 7 aprile ore 15.00

HellasVerona - Empoli

sabato 28 aprile ore 14.30

ChievoVerona - Catania mercoledì 11 aprile ore 20.45

Per informazioni: www.chievoverona.it - www.hellasverona.it

Calcio Serie A femminile

Rugby Serie A

CF Verona - Milan Sabato 7 aprile ore 14.30

Cus Verona Rugby - R. Banco di Brescia Domenica 22 aprile ore 14.30

Per informazioni: www.cfbardolino.it

Per informazioni: www.rugbyverona.it

Stadio Olivieri, Verona

fotoÊN icolaÊI acchelli

Impianti Sportivi Gavagnin, Verona

Corsa e natura

Cerea in fiore

domenica 29 aprile ore 10.00

domenica 1 aprile ore 9.00

Corsa podistica che si snoda in un percorso misto di 7 km nel bellissimo contesto naturalistico dell’Oasi della Verbena, in riva al fiume Adige.

L’intera giornata sarà dedicata alla primavera con mostra mercato di fiori, piante e arredo giardino. Ampio spazio dedicato ai prodotti tipici delle regioni italiane, frutta e primizie di stagione, ricco mercatino dell’artigianato con simpatiche curiosità a tema, intrattenimento e giochi per Bambini.

Per informazioni: http://marathonlegnago.blogspot.com/

Per informazioni: Luigi Frabetti 333 777 0597

Legnago, Verona

fotoÊE NNEVI

Cerea, Verona

Mercatino delle 3 A

Humanarum Artium Symposia

sabato 21 aprile ore 8.00

venerdì 27 aprile ore 15.30

Su una delle piazze più belle di Verona si svolge un tradizionale mercatino dell’antiquariato con pezzi antichi, artigianali e da collezione.

Il Centro Latinitas Europae e l’Associazione Italiana Cultura Classica con il patrocinio del Comune di Verona, Assessorato alle pari Opportunità, organizzano una serie di incontri a tema dal titolo Humanarum Artium Symposia.

Per informazioni: www.comune.verona.it

Per informazioni: www.tourism.verona.it

Piazza San Zeno, Verona

Piazza Duomo, Verona

La redazione non è responsabile di eventuali cambiamenti di date e/o programmi

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

KYOS 26-48_Mar_Apr_Mag_12.indd 27

27

13/03/12 11:21


KYOS verOna

appuntamenti maggio

Maggio martedì

mercoledì

giovedì

venerdì

sabato

domenica

lunedì

1

2

3

4

5

6

7

A

A

A Me

A

Festa del lavoro A C

A

A

V M S

A

S

martedì

mercoledì

giovedì

venerdì

sabato

domenica

lunedì

8

9

10

11

12

13

14

A SF

A F

A

F C

A

F

T C

A SF T C

V

S

A

A C

T S

martedì

mercoledì

giovedì

venerdì

sabato

domenica

lunedì

15

16

17

18

19

20

21

A F

A M

giovedì

venerdì

sabato

domenica

A

A

A

A SF S

T C

F

martedì

22

A

V M

A

F

T

mercoledì

23

A

V M

24

F M

martedì

mercoledì

giovedì

29

30

31

A C

A

A

25

F M

T Teatro M Musica F Fiera A Arte C Concerto

A

S M

26

F M

A

S M

27

F

A M lunedì

28 A

S Sport V Appuntamenti vari Me Mercati Fe Festival Sf Sagre e Feste La redazione non è responsabile di eventuali cambiamenti di date e/o programmi

28

KYOS 26-48_Mar_Apr_Mag_12.indd 28

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

13/03/12 11:21


appuntamenti maggio

Pulcinella - il mandarino meraviglioso Teatro Filarmonico, Verona 11, 12, 13, 15 e 16 maggio Balletto di Igor Stravinsky - P e Béla Bartók - IMM. Orchestra e Corpo di Ballo dell’Arena di Verona. Nuovo allestimento della Fondazione Arena di Verona

fotoÊt rattaÊda Êw ww.ilnodo.com

ImmagineÊ fornitaÊ dallaÊ FondazioneÊ Aida

KYOS verOna

Peschiera del Garda, Verona sabato 12 maggio ore 16,00 Il Nodo, associazione culturale senza scopo di lucro, nasce nella primavera del 1996, per volontà di attori, registi ed operatori del settore teatrale di Desenzano del Garda.

Per informazioni: www.arena.it

Per informazioni: www.ilnodo.com

Amici della musica di Verona

CantaLessinia 2012

mercoledì 2 maggio ore 20.30

dal 19 al 20 maggio

La stagione si conclude nel nome di Beethoven con l’Imperatore e la Settima sinfonia con l’Orchestra da Camera di Padova diretta da Howard Shelley

Torna “Cantalessinia” il concorso a premi per le scuole primarie e da quest’anno anche secondarie di 1° grado della Lessinia suddiviso in tre sezioni: Canzoni, Poesie e Leggende con opere scritte in vernacolo o in lingua.

Per informazioni: www.amicidellamusicaverona.it

Per informazioni:

Sala Maffeiana, Verona

Cerro Veronese, Verona

www.teatrocerro.it

Verona contemporanea festival

Concerto banda comunale

Teatro Camploy, Teatro Filarmonico, Sala Maffeiana, Palazzo della Ragione e Teatro Ristori, Verona

Peschiera del Garda, Verona dal 21 al 26 maggio

18 e 19 maggio

Piccoli saggi proposti dalla Banda Cittadina. Concerto finale il giorno 26 maggio nel teatro estivo.

Un viaggio in quattro tappe che indaga nei mondi della musica contemporanea, con un’attenzione all’odierno panorama musicale ma anche alle sue radici novecentesche. Per informazioni: www.veronacontemporanea.com

Per informazioni: www.comune.peschieradelgarda.vr.it

Motobardolino

Cena con delitto

11 e 12 maggio

venerdì 25 maggio ore 20.30

Free entry, free camping, live music, birra a fiumi e stands aperti fino a mattina... è questo quello che vi aspetta al lido di Cisano!

Tra una portata e l’altra i commensali assistono ad una rappresentazione di tipo teatrale di indagini che vengono effettuate a seguito di un crimine e, se lo desiderano, possono partecipare direttamente alla soluzione del caso interagendo con i personaggi. Buona investigazione!

Per informazioni: www.motoclubardolino.it

Per informazioni: www.castellodibevilacqua.com

Bardolino, Verona

La redazione non è responsabile di eventuali cambiamenti di date e/o programmi

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

KYOS 26-48_Mar_Apr_Mag_12.indd 29

La bella e la bestia

Castello di Bevilacqua, Verona

29

13/03/12 11:21


KYOS verOna

appuntamenti maggio

Favolando

Mercatino delle Pulci

mercoledì 23 maggio ora 17.00

domenica 6 maggio

Incontri suddivisi per fasce d’età con letture animate di favole per bimbe e bimbi. I bambini hanno quindi la possibilità di entrare in “diretta” con le emozioni, i personaggi e le vicende dei vari libri e la biblioteca diventa cosi luogo di incontro per avvicinare i più piccoli alla lettura.

Le vie del centro di Legnago animate da un vivace mercatino delle pulci e dell’antiquariato: pezzi da collezione, oggetti di ogni tipo e mille curiosità.

Per informazioni: www.comune.castelnuovodelgarda.vr.it

Per informazioni: www.comune.legnago.vr.it

Castelnuovo del Garda

Legnago

Stralegnago

Trofeo Manfredi

domenica 27 maggio

sabato 19 maggio

Undicesima edizione dell’annuale Stralegnago, una corsa podistica non competitiva con diversi percorsi (3 - 6 - 11 - 18 km) per le vie della città.

Gara di Voga Veneta per il Trofeo Manfredi.

Legnago

Peschiera del Garda, Verona

Per informazioni: www.legabissedelgarda.org

Per informazioni: www.santacecilialegnago.net

Incontri di viaggio

Galleria Privata 2012

Centro Culturale Lodi, Verona

San Pietro in Cariano, Veorna

mercoledì 2 maggio ore 21.00

per tutto il mese di maggio

Serata per conoscere luoghi e popoli lontani attraverso le immagini e le esperienze dirette vissute da appassionati viaggiatori e per riflettere su paesi e culture diverse dalla nostra.

Torna a Verona Paolo Patelli con una personale mostra. Durante la serata si potranno apprezzare le opere d’arte, musica dal vivo con il sassofonista Pepito Ros e si potranno degustare i vini della cantina Rubinelli Vajol.

Per informazioni: www.angolodellavventura.com

Per informazioni: www.galleriaprivata.it

particolareÊd ellÕ invito

A cena con gli Scaligeri

Ristorante Maffei, Circolo Ufficiali Castelvecchio, Le Cantine dell’Arena, Porta Palio, Trattoria Bersagliere, Osteria Al Duca, Trattoria Papa e Cicia, Locanda dei Capitani, Verona martedì 22 maggio ore 20.30 Degustazione di piatti tipici e della tradizione in eleganti ristoranti, caratteristiche osterie e palazzi storici nel cuore di Verona, per riscoprire le memorie culinarie e i sapori delle terre scaligere. Per informazioni: www.proloco.verona.it

Conosci Verona 2012 Porta Palio, Verona

Galleria Privata 2012 venerdì 11fEB maggio from 11 To mAY 30 TH

TH

Attraverso l’organizzazione di conferenze e visite dei luoghi, cioè lezioni sul campo, si riuscirà a prendere diretto contatto con il patrimonio storico-culturale della città scaligera e non solo.

Per informazioni: www.conosciverona.it La redazione non è responsabile di eventuali cambiamenti di date e/o programmi

30

KYOS 26-48_Mar_Apr_Mag_12.indd 30

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

13/03/12 11:21


KYOS verOna

appuntamenti maggio

Divinosognar e Cantine aperte

Sapori & dintorni 2012

Verona e Provincia

Zevio, Verona

a cura della Redazione

domenica 27 maggio ore 10.00

martedì 8 maggio 2012 ore 20.30

In occasione dell’annuale attesissimo appuntamento per gli enonauti con Cantine Aperte, MTV Veneto promuove “Divinosognar… il nuovo Veneto style dell’anno 2012. Il sogno di un mondo migliore, di felicità e di serenità”.

Speciale rassegna enogastronomica che propone un percorso alla riscoperta dei vecchi e cari sapori di un tempo. Sei tappe per degustare le specialità locali, dagli antipasti ai risotti passando per il bollito fino al pesce di lago, il tutto gustato in compagnia di un buon vino.

Per informazioni: www.mtvveneto.it

Per informazioni: www.artnove.it

Litfiba

Negramaro

martedì 1 maggio ore 21.00

lunedì 14 maggio ore 21.00

Piero & Ghigo tornano sulle scene live a marzo con tre grandi anteprime live, ad aprile in tour nei principali palasport d’Italia e ultima tappa, il 1° maggio, nella prestigiosa cornice dell’Arena di Verona, per la prima volta nella loro carriera. Poi voleranno all’estero per suonare nelle principali capitali europee.

Una nuova occasione nella nostra città per assistere al grande spettacolo dal vivo che ha riportato i Negramaro sui palchi di tutta Italia. Il casa 69 tour torna, dopo aver fatto tappa nei palazzetti delle principali città italiane a ottobre e novembre, collezionando un sold-out dopo l’altro.

Per informazioni: www.eventi.it

Per informazioni: www.mtvveneto.it

Arena di Verona

Arena di Verona

Tiziano Ferro

Arena di Verona

Marco Mengoni

Teatro Filarmonico, Verona

FOCUS

10, 12 e 13 maggio ore 21.00

lunedì 14 maggio ore 21.00

L’album è un disco tutto “suonato”, niente (o quasi) elettronico, ed è stato registrato a Los Angeles nei mitici Henson Studios dove Tiziano ha cantato tutti i brani accompagnato da musicisti del calibro di Mike Landau alla chitarra, Vinnie Colaiuta alla batteria e Reggie Hamilton al basso.

Marco Mengoni, vincitore incontrastato della terza edizione di ‘X Factor’. Presenza scenica da professionista consumato, lunatico, “permaloso quasi antipatico”, ha conquistato la stima del pubblico grazie a interpretazioni di grande spessore.

Per informazioni: www.eventi.it

Per informazioni: www.fepgroup.it

Piper presenta Smaila’s Torricelle, Verona

martedì 6 e 27 marzo martedì 17 aprile martedì 15 e 29 maggio Proseguono al Piper di Verona, le serate con lo showman Veronese Umberto Smaila. Il Re incontrastato del divertimento notturno, ha avuto elogi da parte del pubblico presente e giudizi entusiasti della stampa Veneta. Per informazioni: www.piperverona.it La redazione non è responsabile di eventuali cambiamenti di date e/o programmi

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio Ottobre-Novembre-Dicembre 2012 2011

KYOS 26-48_Mar_Apr_Mag_12.indd 31

31

13/03/12 11:21


appuntamenti maggio

Eurocarne

Veronafiere, Verona dal 24 al 27 maggio

Verona Mineral Geo Business

ImmagineÊ trattaÊ daÊ xxxxxx

KYOS verOna

Veronafiere, Verona dal 25 al 27 maggio

Salone Internazionale delle Tecnologie per Lavorazione, Conservazione, Refrigerazione e Distribuzione delle Carni. a macellazione al banco vendita: una fiera che permette di avere una panoramica completa su tutti i settori della filiera delle carni.

Esposizione internazionale della mineralogia-paleontologia-gemmologia-malacologia-attrezzature-lavorati ed editoria. Minerali, Fossili non italiani, Malacologia, Entomologia, Pietre preziose, semi preziose, dure e loro applicazioni, lavorati, attrezzature di ricerca scientifica e pubblicazioni.

Per informazioni: www.eurocarne.it

Per informazioni: www.veronamineralshow.com

Solarexpo - Greenbuilding

Automotive dealer day

dal 9 all 11 maggio

dal 15 al 17 maggio

-Mostra e convegno internazionale su energie rinnovabili e generazione distribuita. - Mostra e convegno internazionale su efficienza energetica e architettura sostenibile

Informazioni, Strategie e Strumenti per la Commercializzazione Automobilistica

Per informazioni: www.solarexpo.com - www.greenbuildingexpo.eu

Per informazioni: www.dealerday.it

Veronafiere, Verona

Veronafiere, Verona

Campionato di calcio Serie A e Bwin Stadio M.Bentegodi, Verona

ChievoVerona - Roma mercoledì 2 maggio ore 20.45

ChievoVerona - Lecce domenica 13 maggio ore 15.00

HellasVerona - Livorno sabato 5 maggio ore 14.30

HellasVerona - Varese domenica 20 maggio ore 14.30

Per informazioni: www.chievoverona.it - www.hellasverona.it

Calcio Serie A femminile Stadio Olivieri, Verona

CF Verona - Lazio Sabato 5 maggio ore 15.00 CF Verona - Brescia Sabato 12 maggio ore 15.00

Per informazioni: www.cfbardolino.it 32

KYOS 26-48_Mar_Apr_Mag_12.indd 32

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

13/03/12 11:21


KYOS verOna

Le GialloBlu

Magazine

“Le Gialloblù magazine” è la rivista ufficiale del Verona Calcio Femminile. Viene pubblicata con cadenza bimestrale o in occasione di particolari eventi sportivi della società. Richiedete gratuitamente il Sabato “Le Gialloblù Magazine” in occasione delle gare disputate allo Stadio Olivieri di via Sogare a Verona, e nei principali ritrovi sportivi della città.. Potrete sfogliare il magazine on-line sul sito ufficiale della società: www.veronacalciofemminile.it

BLU O L L A I LE G a del Veron ufficiale a t is iv R

emminile Calcio F

LE GIA LLOBMLagazine U

Rivist

a uffic ia

Calcio

Direttore responsabile: Guido Benati Coordinatore: Daniele Perina Redazione: Daniele Perina, Nicola Iachelli, Riccardo Ferraresso Fotografie: Ennekappa Grafiche, Nicola Iachelli Editore: Verona Calcio Femminile Progettazione grafica e stampa: Printedita Via Francia 7b, Negrar (Vr)

Femmin

ile

ALLOBLU I G E L A VIV

Redazione: c/o ufficio società Palazzetto Masprone, Piazzale Olimpia, 3 Verona Per suggerimenti, inserzioni pubblicitarie: verona.femminile@gmail.com

Verona anno XV - n°1 Dic embre

Periodico

2011

Femminile del Calcio

2 Febbraio 201 o XVI - n°2 Verona - ann

le del V erona

Periodico

del Calcio Femminile

i, Gabbiadin a Melania > Intervista ava G tty Ke e e Stefano Beatrice D lia Coppa Ita pionato e am C s > Focu ovanili > Spazio gi

SERIE A ...

01/02/12

16:24

> Conosc ia Carolina mo meglio i n uo Pini, Ma rta Cari vi acquisti > Focus ssimi, M Campio aria Karl nato e C sson oppa Ita > Spazi lia o giovan ili

d 1

.ind NumeroUno

Rivista_1

9,5x265.in

dd 1

CLASSIFICA SERIE A aggiornata alla 12^ giornata BRESCIA C.F. VERONA TORRES* TAVAGNACCO TORINO MOZZANICA CHIASIELLIS LAZIO FEMMINILE* RIVIERA DI ROMAGNA* COMO 2000 FIRENZE* VENEZIA 1984 MILAN ROMA CALCIO FEMMINILE*

29/11/11

41 40 38 34 28 21 20 16 16 15 14 13 6 3

08:07

i prossimi incontri... Sabato 17 marzo ore 15,00 Serie A: Verona - Roma Sabato 7 aprile ore 15,00 Serie A: Verona - Milan Sabato 12 maggio ore 15,00 Serie A: Verona - Torres

* una partita in meno

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

KYOS 26-48_Mar_Apr_Mag_12.indd 33

33

13/03/12 11:22


A cura della Redazione

Ricette autunnali

IN cucina

KYOS verOna

GNOCCHI DI RICOTTA CON TARTUFO DELLA LESSINIA

ConSigli

HUMUS DI CECI

Ingredienti: 1 scatola di ceci precotti 2 cucchiai di salsa tahina 1 limone spremuto 5 cucchiai di olio 1 spicchio di aglio, possibilmente fresco 1/2 cucchiaino di cumino in polvere (facoltativo) 1 pizzico di sale

Ingredienti: 200 gr di ricotta; 150 gr di farina; 1 uovo; 50 gr. di Parmigiano; sale; burro; tartufo nero della Lessinia

Scolate i ceci e sciacquateli bene. Mettete i ceci nel robot da cucina con le lame, insieme al succo del limone, l’aglio, il sale, il cumino e l’olio, e miscelate molto bene. Il risultato deve essere cremoso e spumoso. Nel caso in cui l’hummus non vi sembri abbastanza spumoso, potete aggiungere ancora qualche goccia di succo di limone e soprattutto olio di buona qualità. Servite l’hummus in coppette, velandolo con un filo di olio in superficie, per evitare che si secchi, e servitelo con verdure crude tagliate a bastoncino, focaccia bianca, pane pita, pane arabo, cracker, crostini… tutto ciò che vi viene in mente.

In una ciotola mettere ricotta, farina e uova ed impastare con le mani aggiungere del parmigiano grattugiato qualora la massa risultasse un pò troppo molle, l’impasto deve avere una consistenza morbida ed appena elastica. Fare una palla e lasciarla riposare un quarto d’ora in frigo avvolta nella pellicola alimentare. Dopodichè fare dei piccoli serpentelli di pasta e tagliarli in modo da formare dei piccoli gnocchetti. Lessare in acqua bollente, appena pronti salgono a galla come i tradizionali gnochci di patate. Per il condimento, scaldare in una padella il burro con del tartufo grattuggiato, una volta sciolto inserirvi gli gnocchi e spadellare per qualche minuto. Una volta impiattati decorare a piacere con delle scaglie di tartufo.

ARROSTO PRIMAVERA CON ASpARAgI E pISELLI

Fare appassire una cipolla in una casseruola con un pochino di olio unire i piselli, gli asparagi e far cuocere per 10 minuti. In un piatto sbattere le uova unire il grana, salare e unire alle verdure cuocere per ottenere una frittatina. Stendere la carne mettere sopra le fette di mortadella poi la frittatina. Arrotolare e mettere l’arrosto all’interno dell’apposita rete da arrosti Mettere in una casseruola con un rametto di rosmarino , mezzo bicchiere di vino bianco e due cucchiai di olio , cuocere percirca 80 minuti ,unendo un pò di brodo quando asciuga. Affettare e mettere in padella con un pochino di brodo e far insaporire bene e creare sugo di accompagnamento.

Ingredienti: una fetta tesa di arrosto di circa 800 gr. 2 uova 100 gr. di piselli 100 gr. di punte di asparagi 3 cucchiai di grana 1 cipolla vino bianco 100 gr. di mortadella olio, brodo, sale e pepe 34

KYOS 26-48_Mar_Apr_Mag_12.indd 34

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

13/03/12 11:22


SCOPRIAMO L’UNIVERSO... La giornata del Planetario a Verona

Una piacevole chiacchierata con un grande appassionato di astronomia ci ha fatto scoprire alcune meraviglie del cielo. Non serve essere degli specialisti in materia, è sufficiente lasciarsi condurre dalla fantasia e da un po di curiosità. Enrico Bonfante (nella foto), esperto ed innamorato di tematiche celesti, rubando il tempo ad altri possibili hobby, fin da bambino ha iniziato questo viaggio astronomico meraviglioso.  ….” Dalla nascita della Terra e del Sistema Solare, ai Buchi Neri, dalla nostra Luna alle Galassie più remote, fino alle origini e al confine dell’Universo... qui è dove vi portiamo, accompagnandovi in un viaggio per capire meglio chi siamo, dove siamo e dove stiamo andando”….   Il prossimo 18 marzo si terrà la giornata dei planetari 2012. Quest’anno finalmente anche a Verona sarà possibile partecipare ad una giornata in cui si parlerà di astronomia sia con degli incontri/conferenze che assistendo a delle presentazioni all’interno del nostro planetario gonfiabile itinerante. Discovery è il nome del planetario digitale, con una cupola di 5 mt., capienza di 30 persone circa, seduti comodamente su morbidi cuscini sarà infatti possibile assistere alla proiezione di belle e realistiche immagini ed animazioni.   L’appuntamento avrà luogo presso l’albergo ristorante Jegher a rovere veronese.??Di seguito è riportato il programma di massima della giornata. E’ ora possibile prenotare la propria partecipazione direttamente online! 

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

KYOS 26-48_Mar_Apr_Mag_12.indd 35

PROGRAMMA DELLA GIORNATA ore 12.45 – pranzo presso l’Albergo Ristorante Jegher. Durante il pranzo: “Astronomia a tavola: breve presentazione dell’attività e dei prossimi sviluppi del Planetario di Verona360 e presentazione degli eventi astronomici più importanti del 2012”?ore 16: “Dove viviamo? Viaggio dalla Terra ai confini dell’Universo…. E ritorno” (incontro per comprendere meglio la nostra posizione all’interno dell’Universo conosciuto)?- ore 18: “Come siamo arrivati fino a qui? Dal Big Bang all’Universo di oggi” Nel Planetario dalle 14 alle 15 e dalle 16 alle 17: “Le meraviglie del cielo, viste con gli occhi del Telescopio Spaziale Hubble” (presentazione con voce pre-registrata relativa agli oggetti più affascinanti dell’Universo, fotografati dal Telescopio Spaziale Hubble – durata circa 30 minuti)?ore 15: “Vi racconto quella dell’Orsa” (presentazione “live” relativa al cielo del periodo e a storie e mitologia legate alla costellazione dell’Orsa Maggiore – durata 40 minuti circa)?ore 17: “Viaggio nel Sistema Solare: dal Sole ai confini del nostro sistema planetario” (presentazione “live” che ci accompagnerà alla scoperta degli oggetti che compongono il nostro sistema planetario – durata 40 minuti circa) All’esterno dalle ore 18.30, se il tempo lo permetterà, sarà possibile osservare, guidati da esperti astrofili,  la volta celeste e gli oggetti più importanti del periodo con i telescopi che verranno posizionati nel prato antistante il Ristorante, tra cui alcuni pianeti quali Giove, Venere e Marte).

35

13/03/12 11:22


KYOS verOna

moda

OVER

fashion

La collezione primavera estate 2012 di Loewe presentata durante la settimana della moda parigina porta in scena una donna degli anni 50. Le fantasie retrò rievocano il buon gusto di quegli anni. Le lunghezze sono medie come quelle di quegli anni.

no con molto glamour, certamente meno vistose e pompose delle precedenti, assolutamente propense verso abiti e accessori tendenti quasi al minimal e all’eleganza discreta con poche fantasie e disegni più casual in modo da poter essere usati in più circostanze.

Il settore della moda è in fermento. Nei mesi invernali già si è preparata e ora sono esplosi i colori e le nuove tendenze moda primavera estate 2012. Tra le anteprime degne di nota, c’è la collezione primavera 2012 di un noto marchio italiano molto amato dalle giovani donne. Per la nuova stagione punta tutto a colori caldi, tonalità molto sobrie e tenui, con un chiaro richiamo allo stile anni ’50. Il 2012 è assolutamente l’anno dello stile retrò, in cui la maggior parte degli stilisti e delle collezioni moda, punta il tutto nella rivisitazione di stili e tendenze che andavano di moda negli anni ’50, ’60 e ’70, concentrandosi proprio sulla metà del secolo scorso con capi a pois, fantasie particolari, vestiti asimmetrici e soprabiti che tornano a essere trendy.

I colori dominanti per questa primavera sono il nero, beige, grigio chiaro, rosso, bianco e panna, colori da abbinare tra loro per non uscire troppo dagli schemi e creare un look quasi bon ton o semplicemente casual con borse, scarpe e jeans come primi protagonisti.

Le collezioni Cult 2012 saran-

36

KYOS 26-48_Mar_Apr_Mag_12.indd 36

Più che mai quest’anno la moda low cost fa sempre più rima con moda di lusso. A quanto pare e dopo il successo riscosso l’anno scorso qualche altro grande stilista sta realizzando una collezione per un noto marchio multistore per grande superficie, prendendo spunti dal passato successo anche altri brand di moda low cost si preparano a collaborare con uno o più stilisti delle grandi griffe. Se questa nuova forma di collaborazione andrà in porto, sembra che uno stilista anticonvenzionale realizzerà per un marchio straniero, molto noto anche in Italia, una “capsule collection”con un puro stile trasgressivo, abiti e accessori giovanili e audaci, il tutto condito dallo stile Italiano. Questa nuova join venture nel settore moda offre l’occasione di trovare capi di

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

13/03/12 11:22


BENTORNATA PRIMAVERA di Mercedes Maltès

alta moda e gran design anche nei grandi magazzini favorendo il portafoglio dei più giovani ma senza rinunciare allo stile. Le collezioni Spring/Summer 2012 fanno leva su fantasie cromatiche, dettagli preziosi e la solita eleganza che denota i capi di abbigliamento italiani. Collezioni dalla forte personalità con richiami rock, elementi attuali che mischiano design, arte e fotografia. Nella collezione esstiva 2012 ci sono dettagli a specchio e inserti artigianali, addirittura con effetti 3D. Le linee sono rappresentate da pantaloni a vita alta, morbidi e casual ma con richiami allo stile sportivo. Durante la sfilata moda 2011 abbiamo visto anche le giacche in stile navy, abiti a vita bassa con plissé dai colori verde smeraldo o mandarino. Si propone una linea con fantasie geometriche ed optical, motivi grafici e abiti da sera neri lineari con dettagli asimmetrici. Insomma posiamo dire che le diverse e varie sfumature che troviamo in queste collezioni ci regalano un momento di allegria e spensieratezza. Grande novità del 2012: l’abbigliamento sport diventa anche femminile! Infatti, in occasione delle sfilate di moda di New York abbiamo visto in passerella la prima collezione femminile con uno stile ricercato e unico, con ovviamente tutti i dettagli dello stile american-sport. La prima collezione sport-donna, è stata lanciata per il debutto con una collezione ricca di Miniabiti, trench e tute sportive ed eleganti al tempo stesso. Una nuova donna che vuole unire l’eleganza tipica femminile alla sportività americana, senza contare quello stile chic e un po’ conservatore da sempre sinonimo dei prodotti american cult.

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

KYOS 26-48_Mar_Apr_Mag_12.indd 37

I capi di abbigliamento di punta lanciati sono appunto abiti corti, trench autunnali e primaverili, tute molto femminili, senza contare le classiche polo fatte a bolero, canotte in stile anni ’20 e abiti casual con fantasie colorate. Ci sono anche le polo di seta che si trasformano in abito lungo. La donna sportiva ma glamour in questa stagione sceglie colori forti e pastello come rosso, giallo acido, blu, sabbia e bianco. E lasciano nell’armadio le scarpe alte: che dite poviamo a scendere dai tacchi? Molte le proposte per chi di giorno veste i panni di una perfetta signora d’affari, una che non perde tempo tra frivolezze e accessori banali. La sera però si punta al piano più alto della scala della femminilità, scegliendo tubini preziosi e abiti plissé. I colori scelti sono il nero e il bianco, l’azzurro e il verde, il giallo e il rosa, il blu e il cipria. Dimenticavo gli accessori …indispensabili per la prossima stagione saranno le mini clutch rigide e bijoux in argento brunito molto chic e parigino. …bentornata primavera!

37

13/03/12 11:22


KYOS verOna

musica

VERONA...

di David Bonato

iVAnA SPAgnA / Four 4 (ErrePi Media/Halidon)

l’oR / Rabbia E Sole (one E Music/EMi)

Il 4 è il numero preferito di Ivana Spagna e “Four” è il titolo che Ivana ha voluto dare al suo nuovo disco di inediti, che suona decisamente inaspettato e sorprendente per chi ha ascoltato la Spagna nazionale degli ultimi anni tra Sanremo e colonne sonore. Inaspettato perchè il nuovo cd di inediti (8 brani e due radio Edit) è tutto in inglese e l’artista originaria di Valeggio Sul Mincio torna alle origini funky che ne hanno decretato il successo internazionale negli anni Ottanta. Sorprendente perchè fanno veramente impressione le numerosissime collaborazioni con cantanti e musicisti internazionali che impreziosiscono la qualità di questo lavoro: Eumir Deodato (tastierista jazz grammy award, nella sua carriera ha composto anche per Frank Sinatra), John Tropea (chitarrista anche per Paul Simon ed Eric Clapton), Brian Auger (tastierista inglese che con il suo organo ha arricchito anche brani dei Led Zeppelin), Dominic Miller (chitarrista argentino già con Bryan Adams o Peter Gabriel), Fabrizio Bosso (tra i migliori trombettisti italiani di sempre), Lou Marini (tastierista americano famoso per esibirsi tutte le sere al Saturday Night Live, ha lavorato con i più grandi al mondo), Ronnie Jones (cantante, presentatore, DJ). Il progetto è stato prodotto, scritto, arrangiato e mixato da Nicolosi Productions/Novecento, etichetta nota per le produzioni di altissimo livello con artisti come Sting, Chaka Khan, Billy Cobham, Al Jarreau, Eumir Deodato e moltissimi altri. Il primo singolo estratto è “I Know Why” di cui esiste anche un video che a dire il vero non rende onore alla nostra artista. www.ivanaspagna.it

E’ uscito finalmente il nuovo album dei L’OR “Rabbia e Sole”, dopo un EP e vari singoli che hanno fatto crescere l’attesa per uno dei dischi più ambizioni mai realizzati da un gruppo rock a Verona. Sotto la produzione artistica di Gianni Errera per One E Music, con il mixaggio dell’inglese Steve Lyon (ha lavorato come ingegnere del suono per Depeche Mode, Cure e molti altri) e la distribuzione di una major (la EMI), “Rabbia e Sole” è formato da 10 brani tutti cesellati maniacalmente per fare in modo che ognuna di queste canzoni lasci un forte impatto nell’ascoltatore. Se poi aggiungiamo il fatto che un’orchestra di 40 elementi suona in ben 5 canzoni abbiamo bene i quadro degli sforzi profusi dalla band per realizzare questo progetto. E, probabilmente, se non ci fossero state defezioni nella formazione della band in questi anni, non saremo qui a parlare di un gruppo ancora emergente ma di una solida realtà del panorama italiano. Entrando nel merito del disco l’ascoltatore troverà veramente molti spunti: testi al vetriolo (“L’eroe”), grandi pop/rock song (“Consapevole”, “Rapporto stabile”), ma soprattutto ballate da brividi come la title track, “13ema Stella” e “Sfiorami”. Da citare anche la bella cover di “Meccanismi” (brano di relativo successo della band romana de “Il Nucleo”) e “Buonanotte Mimì”, un’accorata ballad con esplosione finale dedicata a Mia Martini. Molte anche le tematiche affrontate nei testi sempre molto ficcanti di Emanuele Tinazzi: la droga, la violenza sulle donne, l’amore in diverse sfumature, l’amicizia. Un disco completo. www.l-or.it

...& DINTORNI Brescia gAiA RiVA - Tutto Cade (Parte 1) (Sun Music) Forse una delle province più attive musicalmente, grazie a diverse etichette discografiche, manager e produttori, è proprio la nostra limitrofa Brescia. Da qui viene Gaia Riva, cantautrice pop che giunge al secondo album dopo anche un trascorso major con la Sony. “Tutto Cade (parte 1)” è un bell’EP che delinea un’artista eclettica, variegata ed umorale con ottime pop song di respiro anglosassone ed un timbro vocale veramente interessante. “20 Ragioni (per stare con me)” ed “Ego” le punte di diamante. www.gaiariva.it

Mantova noT FoR SAlE / Calma Piatta (Venus) Anche se Mantova dista solo pochi km da Verona in realtà il panorama musicale è pressochè sconosciuto e raramente le band hanno modo di suonare nella nostra città. Fanno eccezione i Not For Sale da Suzzara che con il loro dirompente punk rock in italiano sono riusciti varcare i confini della loro provincia anche grazie ad un nuovo disco (“Calma Piatta”) decisamente convincente e ricco di spunti. Da citare la collaborazione con il rapper Virgo che nel brano “Antologia” trasforma il rock dei Not For Sale in un new rock alla Linkin Park di incredibile effetto. www.notforsalerock.com

38

KYOS 26-48_Mar_Apr_Mag_12.indd 38

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

13/03/12 11:22


HoME / Eleven (Tannen Records/Audioglobe)

AllBoRn / new Rock generation (Vrec/Venus)

Questa volta si mettono in copertina gli Home, band veronese che il suo power-rock di stampa inglese stanno mietendo consensi tra pubblico e critica in maniera unanime negli ultimi anni. Gli ingredienti del terzo disco sono semplici: un ottimo mix di rock, pop, surf, garage con una cartolina dei Beatles tra le corde della chitarra, bella voce e cori, spensieratezza ed umiltà. Tutti ingredienti che fanno degli Home una solida realtà veronese capace di lunghi tour in tutta Italia. “Eleven” (Tannen Records/Audioglobe) è composto di undici canzoni tutte di ottima fattura anche se chi scrive predilige “Love, Love, Love”, “Fat Boys” e “Fabienne” (quest’ultimo è uno dei brani più maturi e riusciti di sempre della band insieme alla bella “There’s no Need to Complicate This Life. Everything is Gonna be Allright”. Curiosa la scelta della cover di Cindy Lauper “The Goonies’r’ Good Enough” colonna sonora del film Goonies di Steven Spielberg. A tutto questo si aggiunge la corposità del suono per un disco registrato come una volta tutto su bobina in analogico...Che dire: ottimo disco ragazzi! Ora è veramente il momento di portare la vostra musica all’estero... www.thehomesite.it

E’ uscito a Gennaio 2012 “New Rock Generation”, l’esordio degli Allborn su etichetta Vrec/Venus Distribuzione. E possiamo ben dire che ce ne siamo accorti visto la copertura mediatica che ha avuto il progetto con belle recensioni/interviste su Rolling Stone, Metal Hammer, Rock Hard, Classix! solo per citare le principali. “New Rock Generation” è un disco/manifesto, un piccolo esempio di come i giovani oggi dovrebbero porsi verso la musica: ovvero con una chiara ricerca delle radici del rock insieme all’ambizione di aggiungerci qualcosa di proprio. Ne esce un disco piacevolissimo con riferimenti diretti a AC/DC, Iron Maiden, The Doors, The Who: bello il singolo “Life Goes On”, una piccola gemma la ballad “Coma” con la partecipazione di Stefania Parks delle Cherry Lips. Da citare anche la title track, “Immortal Dream” e la cover dei Doors “Love Me Two Times”. La voce di Manuel è potente e precisa mentre la sezione ritmica ben sorregge la struttura delle canzoni. Un buon esordio e sicuramente da incoraggiare il fatto che un giovane gruppo metta anima e corpo in un progetto senza facili compromessi e dalle mille influenze. Ora non resta che continuare su questa strada cercando di lavorare ancora sul suono e sulla presenza scenica. Gli Allborn, hanno dallo loro un’età media bassissima e moltissimi margini di miglioramento. www.allborn.net

Rovigo ViAggioSEgRETo / Due (autoprodotto) I Viaggiosegreto esistono da oltre un decennio ed arrivano nel 2012 alla pubblicazione del secondo album intitolato semplicemente “Due”. La band rodigina vanta un incredibile seguito in provincia e sforna un digipack eccellente con 9 brani inediti ben costruiti sia nelle strutture che nel sound patinato e d’impatto. Spicca la ballad “Riflesso Nei Tuoi Occhi” destinata ad un sicuro successo radiofonico. www.viaggiosegreto.it

Milano THE CRoCS / ...and the cradle will croc!!! (autoprodotto) Grandioso il disco dei The Crocs: lo inserisci nel lettore e trasuda spensieratezza grazie ad un glam rock melodico e moltissime idee compositive e vocali. Un EP di 7 brani in inglese (arricchito dalle belle illustrazioni di Samuele Porta) dove i nostri quattro musicisti (Maphia, David, Antonio e Fede) sfornano brani potenti che ricordano The Ark e The Rasmus con l’eccezione della ballad “1990 Eternal”, spaziale anche nell’arrangiamento. I The Crocs hanno il divertimento nel sangue: se suonano dalle vostre parti non perdetevi le performance di Antonio, il frontman di una band che farà decisamente parlare. www.thecrocs.it

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

KYOS 26-48_Mar_Apr_Mag_12.indd 39

39

13/03/12 11:22


KYOS verOna

consigli di lettura

Leggi CHE TI PASSA guida del mondo (per gente strana) a cura della Redazione

Alberto Fezzi Bonaccorso 2010 Se siete persone non ancora del tutto inquadrate, questa è la vostra guida. Trenta storie, ambientate in altrettante città del mondo. Volando da Verona a New York, da Shanghai a Londra, da Roma a Ibiza, da Barcellona a Miami, da Palermo a Las Vegas, e spaziando tra stili e generi, Alberto Fezzi compone un quadro ironico, dissacrante, cupo, grottesco, romantico e disperato delle nostre vite e del mondo in cui viviamo.Facendo roteare questo mappamondo per pazzi, vi troverete di fronte ai Beatles, a vecchi hippies vendicativi, a Iva Zanicchi, a Brigitte Bardot, a una riunione condominiale di prostitute, al frastuono del Gay Pride, ad una rivoluzionaria consegna di premi Nobel, all’ignoto destino di un navigatore sedentario, alla ricerca dell’anima, ad un’isola che sprofonda, a morti ammazzati, alla caponata di Antonella Clerici, a struggenti e nostalgiche vibrazioni sentimentali, e a tante altre appassionanti escursioni nella geografia del nostro mondo e della nostra mente.Dopo il successo di Sognando un Negroni, Io ballo da solo (però mi guardo intorno) e Fino alle lacrime, Alberto Fezzi è diventato uno scrittore. Pagine: 227 Prezzo: 15,00 €

grazie no. 7 idee che non dobbiamo più accettare Giorgio Bocca Feltrinelli 2012 Anche in Italia, il libretto di Stéphane Hessel “Indignatevi!” ha avuto un notevole successo: ma forse non c’è bisogno di andare in Francia a cercare un autore in grado di parlare come coscienza critica di un paese e di articolare una critica delle nostre condizioni attuali a partire dalle basi ideali della Resistenza al nazifascismo. Giorgio Bocca è il testimone per eccellenza di quei valori fondanti e di un’attività instancabile di ricerca della verità: per questo il suo nuovo libro individua una serie di idee a cui ci siamo assuefatti e che invece dovrebbero farci sobbalzare, farci scuotere dal torpore, farci reagire per cambiare. Dal mito della crescita infinita a quello della fine del lavoro, dall’inevitabilità della corruzione all’equivalenza tra fascisti e antifascisti, dall’incontrastato dominio sulle nostre vite della finanza e della tecnologia all’impoverimento della lingua e all’involgarimento dell’informazione. Un breve libro per illuminare la notte italiana e incenerire i falsi idoli e i luoghi comuni che ci propinano e vorrebbero farci accettare. Pagine: 110 Prezzo: 10,00 €

l’ educazione delle fanciulle. Dialogo tra due signorine perbene. Luciana Litizzetto, Franca Valeri Einaudi 2011 I primi libri, i primi tacchi alti, il primo bacio. I secondi libri, le centesime scarpe e i millesimi baci. L’approccio femminile alla vita a tutte le età. Un inventario dei comportamenti tipici di maschi e femmine di fronte all’amore, dagli anni Trenta a oggi. Un dialogo in cui si parla di tutto. Cucina ed eleganza, economia domestica e chirurgia estetica. Coppia, figli, sesso e lavoro. Della noia e della gioia di vivere da donne. Due voci diverse e perfettamente intonate dialogano in modo comico, ironico e universale sulle donne, gli uomini e l’amore. Pagine: 105 Prezzo: 10,00 €

40

KYOS 26-48_Mar_Apr_Mag_12.indd 40

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

13/03/12 11:22


NOVITà editoriali autunno 2011

Slow Wine 2012 Giancarlo Gariglio, Fabio Giavedoni Slow Wine 2012 Sono 1904 le cantine recensite nell’edizione 2012 di Slow Wine, la guida di Slow Food Editore che ha cambiato il modo di raccontare il vino, offrendo una visione globale della viticoltura e focalizzandosi sull’approccio, la filosofia e l’anima del vino. L’opera, curata da Giancarlo Gariglio e Fabio Giavedoni, dedica ampio spazio ai protagonisti dell’enologia italiana, visti e considerati nel loro essere donne e uomini del vino. Più di 200 collaboratori hanno percorso in lungo e in largo la penisola per osservare di persona le aziende prima di procedere a darne un giudizio, valutando le cantine nel loro complesso e assegnando così i giusti riconoscimenti alle eccellenze italiane. Pagine: 1216 Prezzo: 24,00 €

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

KYOS 26-48_Mar_Apr_Mag_12.indd 41

41

13/03/12 11:22


KYOS verOna

cinema

PASSI DI CINEMA di Cristiana Albertini

La stagione è carica di film interessanti, da rivedere, da cercare e da segnalare. L’inizio del 2012 è segnato da importanti eventi cinematografici oltre oceano come l’assegnazione dei Golden Globe e degli Oscar, rassegne e festival europei come la Berlinale e il Festival di Cannes. Molti i film in evidenza, già passati nelle sale e in programmazione. Pluripremiato agli Oscar dove ha fatto incetta di statuette (miglior regia, miglior film, miglior Attore protagonista, migliori costumie e miglior colonna sonora) e prima ancora ai Golden Globe, è il famoso The Artist per la regia di Michel Hazanavicius, film particolare ed eccezionale che riesce a raccontare una storia non certo originale adottando metodi vecchi e molto speciali: sceglie l’uso del bianco e nero e ripristina il film muto, l’unico suono è quello della musica e la parola finale. Grande l’attore Jean Dujardin che, con la vivace Berenice Béjo, ricrea il mito dei grandi del muto alla Valentin e ripropone la leggerezza della coppia con un tip tap, come i due fossero Fred Astaire e Ginger Rogers. Il film è di produzione francese anche se strizza l’occhio alla vecchia Hollywood e ricorda Cantando sotto la pioggia con Gene Kelly. Woody Allen ha ricevuto consensi e premi per il suo Midnight in Paris, con Kathy Bates, Adrien Brody, Marion Cotillard.Una vacanza a Parigi l’occasione per lasciarsi prendere dalla splendida e strana atmosfera della mitica capitale francese, l’occasione per lasciarsi catturare dai sogni e dal proprio sogno, di navigare in una epoca in cui sentirsi protagonisti per poi scegliere di ritornare e di restare a Parigi. E tra Hemingway, Dalì, la Stein e Man Ray la città snoda il suo fascino: il caso, il sogno e il cinema si assomigliano. Un altro film da Oscar è Paradiso Amaro (miglior sceneggiatura non originale) di Alexander Paine con un interessante

42

KYOS 26-48_Mar_Apr_Mag_12.indd 42

George Clooney. La storia può essere triste e tragica, parla del rapporto di coppia ma anche del suo tradimento,della relazione tra padre e figlio e di una ricercata complicità, di una moglie in coma e di vite intrecciate nel dibattito tra la vita e la morte, ma il regista ha preferito porre sottovoce le domande profonde piuttosto che dare risposte urlate. Altra chicca da non perdere è Alfred Nobbs di Rodrigo Garcia con una mitica Glenn Glose che si presenta senza trucco, travestita da uomo, costretta, nella Dublino di fine ‘800, a vestire i panni di un maggiordomo impeccabile per poter lavorare e vivere da sola. Una solitudine la sua che fa pensare alla condizione femminile, in una interpretazione magistrale e coraggiosa. E qui si apre un piccolo capitolo sulla presenza delle donne in vari ruoli e in situazioni, a volte, opposte. Così The Iron Lady di Phyllida Lloyd con una strabiliante Meryl Streep, a cui è andato infatti la statutta come miglio attrice. La Streep che interpreta, racconta e vive in simbiosi la vita di Margaret Thatcher, prima donna premier inglese in carica dal 1979 al 1990. Giustamente premiata per l’eccellente recitazione e la puntigliosa cura di ogni dettaglio, dal look all’accento very british, ha scatenato polemiche di lesa maestà proprio in Inghilterra. Dalla Lady inglese all’America , un romanzo e un film ci svelano la vita delle domestiche di colore nel Mississippi degli anni ‘60 : The Help di Tate Taylor con la bravissime Viola Davis e Octavia Spencer ( miglior attrice non protagonista), mentre, altra storia, Michelle Williams ripropone con una somiglianza quasi fatale, la personalità e la femminilità della diva più amata in America, Marilyn Monroe, nel film di Simon Curtis My Week with Marilyn. Fa pensare come il mondo americano spesso abbia bisogno di ricostruire i miti in modo quasi ossessivo, e in questo sono dei “maghi”, capaci di creare attori e attrici a modello imitativo. Di altro genere ...E ora parliamo di Kevin di Lynne Ramsay, film difficile e a volte irritante, in cui la storia

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

13/03/12 11:22


di Kevin, costringe sua madre ad interrogarsi sulle ragioni del male. Ma il film rivela ancora una volta il pallido magnetismo di Tilda Swinton in una spledida interpretazione. Così in Millenium-Uomini che odiano le donne di David Fincher (miglior montagglo) che ha scelto una giovane e quasi sconosciuta interprete, Rooney Mara ottima nel suo ruolo. E ancora la splendida Charlize Theron in Young Adult, di Jason Reitman, dove tutti invecchiano, ma non tutti crescono.. Un film di carattere particolare ma di notevole interese èì Quasi Amici di Eric Toledano e Olivier Nakache, storia di “un’amicizia che tocca il cuore e conquista” (Corriere della Sera), E ancora, J.Edgar di Clint Eastwood con Leonardo di Caprio; War Horse di Steven Spielberg, storia di un uomo e un cavallo ambientata durante la prima guerra mondiale; Star Wars Ep.1 La minaccia fantasma 3d ripresa dell’originale di George Lucas del 1999 solo con l’aggiunta di qualche effetto 3d. Concludiamo con un film in 3d per ragazzi che ha colpito per lo stile: Ugo Cabret (miglior fotografia, miglior sceneggiatura, migliori effetti speciali, miglior sonoro, miglior montaggio sonoro di Martin Scorsese alle prese per la prima volta con il 3d e con uno stile adatto ai ragazzi. Il risultato è davvero eccellente: la storia è avvincente e anche originale in alcuni punti, l’aggancio con il cinema muto e George Meliès è particolare: è il cinema nel cinema..Il messaggio che lascia è solare, il coraggio dei due ragazzi è fondamentale i due giovani attori esprimono freschezza e spontaneità. L’effetto 3d, in questo caso, è piacevole e convincente. E i film italiani? Un giorno questo dolore ti sarà utile di Roberto Faenza , girato in America , film coraggioso, e Com’è bello far l’amore di Fausto Brizzi, commedia brillante con la Gerini e De Luigi. Rimanderemo al prossimo numero un viaggio nazionale.

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

KYOS 26-48_Mar_Apr_Mag_12.indd 43

43

13/03/12 11:23


KYOS verOna

uomini e tecnologia

PREISTORIA FeSTiVAL Le nostre vite rivoluzionate attraverso le nuove tecnologie A cura della Redazione

Arriva alla 5° edizione il Preistoria Festival dal 5 maggio al 3 giugno. La proposta, come spiega Alberto Castagna (organizzatore dell’evento promosso dal Comune di Fumane in particolare dal Sindaco Domenico Bianchi e dall’assessore alla cultura Giovanni Antolini) nonostante il passare degli anni, riesce sempre a rimanere giovane e ad incontrare il piacere del nostro pubblico di giovani, adulti, anziani e famiglie. La nostra iniziativa è composta da molteplici attività che, pur essendo talvolta in forma ludica, hanno l’obbiettivo di informare, educare e trasmettere quell’ entusiasmo che permette di entrare nel mondo della preistoria. Quest’anno abbiamo deciso di rimanere nell’ambiente della Lessinia: a Breonio proporremo uno spettacolo teatrale dal titolo “Tra storia e preistoria”. A Fumane una conferenza che illustrerà le tecniche di scavo preistorico applicate nelle zone della prima guerra mondiale dove erano stati costruiti ricoveri e trincee militari. In questo modo si potranno rivivere

momenti di vita e di morte di coloro che vivevano sui campi di battaglia nelle zone di alta montagna. Si tratta di un incontro sicuramente interessante ed unico nel suo genere, perchè permetterà di conoscere la storia recente delle zone di guerra sul nostro territorio. Le attività che verranno proposte nella giornata di chiusura del Preistoria Festival ci proietteranno direttamente nel mondo preistorico, scoprendo come vivievano e cosa facevano i nostri antenati, ci sarà la possibilità di ripetere molte delle loro attività quali impastare l’argilla per fare un vaso, utilizzare l’arco ed il propulsore, lavorare la pietra, usare il colore e intrecciare tessuti. Proporremo inoltre un gioco-quiz per bambini ad argomento preistorico. Le attività saranno effettuate dal Gruppo Guide Grotta di Fumane: per quanto riguarda l’organizzazione la manifestazione sarà supportata da Sergio Rizzardi ed Erik Baracani. A sostenere l’evento ci sono in prima linea il Con-

44

KYOS 26-48_Mar_Apr_Mag_12.indd 44

sorzio delle Pro Loco della Valpolicella con il presidente Giogio Zamboni, la Pro Loco di Molina per la giornata di chiusura e la Pro Loco di Breonio per la serata in teatro. La manifestazione è patrocinata da : - Parco naturale della Lessinia - Comunità Montana - Provincia di Verona - Università degli Studi di Ferrara - Fondazione Cariverona - Centro documentazione per la storia della Valpolicella Inforamzioni e prenotazioni si possono effettuare nell’Uffico del Consorzio Pro Loco della Valpolicella, telefono n 0457701920 o all’ndirizzo mail www.valpolicellaweb.it oppure al sito wwwgrottadifumane.it

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

13/03/12 11:23


programma

5.05 11.05 12.05 19.05

"Tra sToria e preisToria": racconTo inTerpreTaTo dall'aTTore andrea de Manincor e sabrina Modenini. alberTo casTagna curerË

la pro loco di breonio. noTTe Magica "i versi degli aniMali": nell'aTMosfera noTTurna si ascolTeranno i suoni della naTura. l'aTTiviTË

verrË

"noTTe Magica in groTTa": il racconTo verrË

narraTo dall'aTTore andrea de Manin-

cor con il supporTo di alberTo casTagna per l'aspeTTo preisTorico.groTTa di fuMane ore 21,00 priMo Turno, ore 22,45 secondo

l'aspeTTo preisTorico. sala TeaTro di

Turno.

breonio ,ore 20,30 in collaborazione con

3.06

giornaTa conclusiva del preisToria fesTival "riviviaMo la preisToria". aTT iviTË

ludico-

didaTTiche proposTe a baMbini, ragazzi e gruppi faMigliari:

proposTa da

sergio rizzardi con la collaborazione di

- Tiro con l'arco

alberTo casTagna. groTTa di fuMane ore

- laboraTorio del colore

21,30 priMo Turno, ore 22,45 secondo Turno.

- laboraTorio dell'argilla - Tiro con il propulsore

"ricerca archeologica inerenTe alla 1¡

- gioco a quiz "indovina la preisToria"

guerra Mondiale sui MonTi del TrenTino".

copie di sTruMenTi in selce coMe preMi

conferenza TenuTa dal dr. franco nicolis

- scheggiaTura della selce

direTTore beni archeologici della provin-

- esposizione di legni lavoraTi arTigianalMenTe

coia auTonoMa di TrenTo. sala consigliare

Tali laboraTori si Terranno nell'aMbienTe

del coMune di fuMane ore 17,45.

suggesTivo delle corTi del paese di Molina - 19.05

a parTire dalle ore 13,30 previa prenoTazio-

noTTe Magica "Tra Musica e preisTo-

ria". l'archeologo speriMenTale alberTo

ne in loco. il cosTo siMbolico é

casTagna spiegherË

coMprensivo di TuTTe le aTTiviTË .

la viTa e le culTure

di 2euro

dell'uoMo preisToreico che visse nella groTTa e KaTiuscia lorenzini lo accoMpagnerË

con il suono del flauTo Traverso.

groTTa di fuMane ore 21,00 priMo Turno, ore 22,45 secondo Turno.

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

KYOS 26-48_Mar_Apr_Mag_12.indd 45

26.05

3.06

il siTo preisTorico groTTa di fuMane poTrË essere visiTaTo graTuiTaMenTe con una guida, dalle ore 14,30 alle 18,30

45

13/03/12 11:23


KYOS verOna verOna ver

emozioni in movimento

A SPASSO PER IL MONDO CON... ECO-RESPONSABILITà di Ilaria Noro

Valigia pronta alla mano e via si parte. Per mete lontane e caraibiche, per le capitali europee e mondiali più suggestive, per la jungla o le alte vette del mondo; l’importante è staccare la spina e conoscere nuove realtà. La destinazione, a volte, non conta e sempre cambia a seconda degli interessi del viaggiatore. I pensieri di chi parte sono spesso proiettati al budget a disposizione, all’organizzazione del viaggio, magari ai brividi indesiderati che possono riservare i vuoti d’aria o le turbolenze dell’aereo. Quasi mai, invece, le discussioni prima del viaggio ruotano attorno all’impatto negativo che il nostro girovagare può portare, in particolare nei paesi in via di sviluppo, e più in generale in ogni Paese. Eppure è così. Il turismo di massa, soprattutto da Occidente e verso il Sud del mondo, dall’America Latina all’Asia e all’Africa, è la principale attività economica a livello mondiale e occupa milioni di lavoratori. Questo indotto da milioni di miliardi di dollari è in mano a poche multinazionali ed ha una minima ricaduta economica sui Paesi interessati. Il business passa insomma sopra le teste di chi abita quei luoghi spesso senza fermarsi, a fronte però di un forte impatto sull’ambiente e sui suoi ecosistemi e sulle tradizioni e abitudini delle popolazioni indigene. Inoltre, se la destinazione scelta per 46

KYOS 26-48_Mar_Apr_Mag_12.indd 46

la vacanza include uno stato in cui vige il regime dittatoriale, come non considerare che il nostro soggiorno si traduce necessariamente in ricchezza e risorsa per quel governo? Cosa fare, quindi? Rinunciare a partire per il timore di far danni? Decisamente no. Più semplicemente anziché turisti possiamo scegliere di essere degli “eco-turisti”, e cioè persone che decidono di mettersi in viaggio cercando un rapporto equilibrato con l’ambiente e le comunità locali. Esiste, ad esempio, una carta d’identità per viaggi sostenibili, realizzata dall’AITR, Associazione Italiana Turismo Responsabile, che raccoglie le linee guida rivolte ai tour operator, alle comunità indigene d’accoglienza e, soprattutto, ai turisti consapevoli che vogliono ridurre al minimo l’impatto sociale e ambientale del loro soggiorno, rimandando al mittente il modello colonialista dell’occidentale adagiato nel lusso. E nella ricerca del viaggio perfetto, che coniughi sostenibilità e svago, relax o voglia d’avventura, a seconda delle aspettative del vacanziere, internet può essere un alleato fondamentale. Per organizzare una vacanza di questo tipo, la ricerca spesso va effettuata in rete, sui siti dedicati che a volte formano anche dei gruppi di giovani e meno giovani che da più zone d’Italia si incontrano poi all’aeroporto per partire insieme alla volta di una meta lontana.

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

13/03/12 11:24


SpunTi uTiLi per cHi VuoLe DiVenTare eco-TuriSTa Negli indirizzi più strutturati è possibile anche recuperare i riferimenti, mail e telefono, degli organizzatori locali e mettersi quindi direttamente in contatto con loro per informazioni e suggerimenti.

instaurare con la popolazione indigena un legame totalmente diverso. Mi ha stupito il fatto, inoltre, di come ci fossero molti più bimbi di strada a Cuzco, posto iper-turistico, che in altre zone del Perù”.

Per capire meglio cosa vuol dire viaggiare in modo responsabile, siamo andati a chiederlo a chi ha già visitato così varie parti del mondo. La nostra “ecoturista” si chiama Maria Angela Giacopuzzi, veronese, 38 anni gira i continenti con lo zano in spalla da quando ne aveva venti. E con questa filosofia di viaggio ha già “conosciuto” Perù, dove ha fatto esperienza in un campo di volontariato, Tanzania, India e varie città e capitali europee.

Quanto “gonfio” dev’essere il portafoglio di un turista responsabile? “Il giusto. Se si decide di viaggiare in modo consapevole, cercando il minore impatto possibile su ambiente e popolazione spesso si finisce con lo spendere meno. Certo, bisogno rinunciare al lusso, sapersi adeguare agli usi e alle abitudini della gente del posto, cosa che può non essere affatto semplice, ma di sicuro effetto e veramente affascinante. A volte, però, la gente è attratta dal basso costo di alcuni viaggi proposti magari da Avventure nel mondo e realtà simili e decide di partire senza aver consapevolezza di ciò che comporta. Io stessa ho rinunciato, in determinati periodi, ad alcuni viaggi in cui si creava un gruppo in cui magari ero l’unica italiana e con condizioni un po’ più estreme quanto ad accomodamento. Bisogna partire avendo lo spirito giusto: un mix perfettto di curiosità, voglia di vedere e conoscere e spirito d’adattamento. Altrimenti meglio rimandare ad altri periodi”.

“Intanto direi che il vero eco-turista non esiste. Il solo gesto di prendere l’aereo comporta un impatto ambientale che è inevitabile. Però il mio desiderio è sempre stato quello di provare ad avere un approccio diverso con i Paesi che visitavo. Ho gradualmente escluso quindi villaggi turistici e tour organizzati scegliendo le destinazioni e spesso partendo anche in solitaria, zaino in spalla e libertà. È una sensazione fantastica, che non si può descrivere. Così, ad esempio, ho girato il Perù. Ed ho toccato con mano la differenza tra i luoghi turistici, dove ti senti e sei trattato come il classico pollo da spennare e i posti meno conosciuti, dove riesci ad

Kyos Verona Marzo-Aprile-Maggio 2012

KYOS 26-48_Mar_Apr_Mag_12.indd 47

il tema del turismo responsabile si è sviluppato inizialmente in riferimento ai problemi legati allo sviluppo turistico dei paesi del terzo mondo che, per la loro debolezza economica, la sudditanza politica nei confronti dei Paesi più ricchi, spesso anche l’assenza di democrazia, sono più esposti alle “patologie del turismo”. in seguito, e con gradualità, i temi del turismo responsabile sono stati valorizzati e plasmati su qualunque luogo: i problemi generati dallo sviluppo turistico, infatti, sono con intensità e gravità diversa, presenti in ogni luogo. Di seguito, alcuni spunti utili dove trovare informazioni e spunti per partire, e prepararsi a partire, in modo consapevole: Gli argonauti www.argoland.it, www.viaggiavventurenelmondo.it, siti che spiegano e illustrano i Campi di volontariato nel mondo (il nostro consiglio è di mettere la voce su google e visitare i vari siti proposti). Un’agenzia di viaggio che propone viaggi responsabili è la Planet, che ha sede anche in città, in Lungadige Porta Vittoria, 21, ed è consultabile anche on-line all’indirizzo www.planetviaggi.it E ancora, prima di partire è bene contattare il Consolato italiano del Paese di destinazione, può essere una vera miniera d’informazioni utili ed interessanti. inoltre, non sottovalutare mai l’aspetto sanitario e rivolgersi per tempo ai distretti sanitari locali che consigliano le eventuali vaccinazioni da effettuare. in città, altro punto d’informazioni molto utile può essere la libreria Gulliver di via stella.

Foto: Luca Liboa e Maria Angela Giacopuzzi 47

13/03/12 11:24


PRINTEDITA Servizi per la comunicazione e la stampa Via Francia, 7/b Negrar - Verona 045 810 12 04 www.printedita.com

FALKENSTEINER Hotel & Resdence

ENNEVI Via XXIV Maggio, 12/b 37123 Verona 045 83 42 347 www.ennevifoto.com

REGINA Verona, La Grande Mela www.magazziniregina.it

KYOS 26-48_Mar_Apr_Mag_12.indd 48

www.falkensteiner.com

RADIO VERONA S.r.l. Via Della Scienza, 25 37139 Verona www.radioverona.it

13/03/12 11:24



Kyos Verona Marzo Aprile Maggio 2012