Page 1

agosto/settembre 2013 - redazione: mymagazine@enadea.com

Emerald Green: 猫 Trend!

L始industria cosmetica di fronte alla crisi

E Commerce e Beauty

Solari e abbronzatura: attenta alla tua pelle! Piedi in estate: come mostrarli al top?


Editoriale

pagina 2

Non esiste miglioramento senza cambiamento

Quante novità in questo nuovo numero di MyM@gazine! Mai come questa volta abbiamo voluto sorprendervi con un’impostazione ed uno stile tutti nuovi. E dopo aver dato una identità tutta sua al nostro magazine, creando un sito dedicato a tutti i contenuti, ecco che MyM@gazine è pronto per un nuovo cambiamento. Più pagine, più immagini, ma anche più contenuti, senza per questo aver rinunciato al carattere diretto e imparziale che ci contraddistingue. MyM@gazine nel tempo si è trasformato da piccola rivista per sole Onicotecniche a magazine completo su tutto il mondo della bellezza, questo per riuscire ad essere il vostro punto di riferimento per quanto riguarda i vostri interessi in fatto di bellezza. E dopo i temi del make up, della moda, del bio, aumentano ancora le sezioni dedicate a ciò che più vi piace: scarpe, gioielli, alimentazione… Come sempre saremo al vostro fianco per darvi un’informazione chiara, completa, professionale e a volte anche divertente. Fate di MyM@gazine ciò che volete: scaricatelo, condividetelo con le vostre amiche o con le colleghe, portatelo con voi in vacanza… al mare o in montagna potrete gustarvi le nostre news e scoprire tutti i nostri consigli! E se invece siete voi ad avere dei suggerimenti, per noi e per tutte le altre lettrici, non esitate: diventate parte del nostro team esprimendo voi stesse! Comunicate con noi in tutti i modi e continuate a seguirci su Facebook, su Twitter, su Pinterest oppure inviateci una mail per comunicare direttamente con noi. Buona lettura. La Redazione - mymagazine@enadea.com

Stiamo cercando te! Sei esperta o una grande appassionata di Nails, Make up, Bio, Moda... ? Allora potremmo aver bisogno del tuo aiuto! Stiamo cercando nuove ragazze che vogliano collaborare con noi nella realizzazione dei contenuti per MyM@gazine. Le forme di collaborazione possono essere di vario tipo: realizzazione di foto o video tutorial, scrittura di testi. Non serve essere una professionista, sono sufficienti le seguenti caratteristiche: Una grande passione per il settore della Bellezza in tutte le sue forme Voglia di condividere le proprie conoscenze con altre persone. Nel caso della realizzazione di foto e video, la qualità deve essere discreta. Se vuoi far parte della nostra redazione scrivici a mymagazine@enadea.com

agosto/settembre 2013


Focus

pagina 3

agosto/settembre 2013

L’ industria cosmetica di fronte alla crisi Come sta reagendo il settore della bellezza in questo periodo di forte crisi economica? Cosa comprano i consumatori? E soprattutto: quale strada bisogna intraprendere per affrontare il futuro con le carte vincenti? La crisi economica che continua a colpire l’Italia ha messo a dura prova moltissime imprese italiane; gli imprenditori sono costretti a fare scelte dolorose, altri a modificare completamente il tipo di approccio al mercato. Ma nello specifico, come stanno reagendo le aziende della filiera cosmetica, e quali sono i presagi per il futuro? Le risposte a queste e tante altre domande arrivano dal Quarto Beauty Report realizzato da Ermeneia per Unipro (che da poco ha cambiato il suo nome in “Cosmetica Italia”), un’analisi volta a valutare i comportamenti dei consumatori in tempo di crisi rispetto alla cura della bellezza: ecco i dettagli.

I consumatori. La crisi economica ha colpito numerosi consumatori italiani e, con un portafoglio più sottile è inevitabile dover apportare modifiche al proprio stile di vita ed al budget da dedicare agli acquisti. È quindi impensabile, per una azienda che desidera migliorare la propria strategia e combattere la crisi, non valutare il fattore “consumatori”: cosa acquistano e quanto? I dati dello Studio fanno emergere uno scenario tutt’altro che negativo. Se è vero infatti che la richiesta di prodotti e servizi è in perdita, è altrettanto vero che i consumi migliorano in termini di qualità. Il 40% degli intervistati afferma di non aver cambiato sostanzialmente il consumo di cosmetici; benessere ed estetica sono

considerati servizi irrinunciabili per la cura del proprio corpo. Il 34,1% degli italiani è stato invece spinto a dover consumare meno prodotti, ma ciò ha portato a privilegiare quelli ritenuti essenziali, seppur più costosi (si rinuncia alla quantità ma non alla qualità!). Il 19,2% degli italiani ha invece acquistato molto di più, modificando il proprio comportamento in positivo, perché convinto che «bisogna tenersi su, specie nei momenti più seri e con problemi».

I consumi migliorano in termini di qualità Gli italiani, insomma, magari rinunciano ai trattamento dall'estetista o fanno passare intervalli più lunghi tra una seduta e l'altra dal


pagina 4

parrucchiere, ma continuano ad acquistare trucchi, creme, e prodotti di bellezza. Ma quali sono i prodotti maggiormente venduti? In cima alla lista quelli per il corpo, seguiti da viso e capelli. Le donne restano le principali acquirenti con il 72,4% degli acquisti mentre il restante 27,6% ( una percentuale abbastanza alta) riguarda prodotti maschili (per scoprire quali sono i prodotti ed i servizi Beauty maggiormente richiesti dagli uomini, leggi l’approfondimento sul numero di aprile maggio 2013 di MyM@gazine). Il Beauty Report/2013 mostra dunque come la cosmetica italiana mantenga caratteristiche e ritmo di sviluppo sostanzialmente positivi, pur dovendo subire l’impatto dell’attuale situazione economica.

Come reagiscono le imprese. Le imprese cosmetiche italia-

Focus

agosto/settembre 2013

I dati dei consumi Per la prima volta si contraggono i consumi (-1,8%), attestandosi a 9,6 miliardi di euro (9,8 nel 2011). Calano le richieste di servizi, che fanno perdere ad acconciatori e centri estetici rispettivamente il 6% e il 5% del fatturato. Il settore della profumeria perde il 7% del fatturato ed è frequentata solo dal 37% degli italiani che vi si recano quasi esclusivamente per acquistare profumi. Positivi invece i dati dell’export: nel 2012 la produzione di cosmetici mantiene un +0,5%, contro il -3,9% di quella nazionale, e l’andamento del saldo commerciale registra un +22,4%. Il 65% del make-up venduto nel mondo è prodotto in Italia ed esportato in Germania, Francia, Gran Bretagna e Stati Uniti, mentre aumenta l’interesse di Hong Kong, Polonia ed Emirati Arabi. Cresce del 2,2% la fiducia dei consumatori italiani verso gli acquisti di prodotti cosmetici online.

ne hanno saputo reggere bene il confronto con la crisi economica grazie alla voglia di cambiare e migliorarsi. Il comportamento reattivo e non passivo ha fatto sì che crescesse non solo la capacità di interagire e collaborare, ma anche di sperimentare nuove soluzioni. Crescono in questo senso le strategie generali di movimento cioè quelle che implicano uno sforzo di riposizionamento, di ristrutturazione, di riorganizzazione se non addirittura di vera e propria metamorfosi dell’azienda; aumentano nel contempo le strategie dirette ad investire con impegno e con continuità; si intensifica la propensione verso l’internazionalizzazione; cresce anche l’interesse verso la collaborazione tra aziende e inoltre si è davanti ad un’apertura significativa nei confronti dell’e-commerce, considerato il vero trampolino di lancio per far riprendere l’economia. Sono ben il 75% delle imprese cosmetiche italiane, infatti, ad utilizzare il web per commercializzare i propri prodotti. La capacità di reagire agli eventi ha consentito alle aziende cosmetiche italiane di trovare una valida soluzione al periodo di crisi.

maggiormente oltre i confini nazionali ed espandersi al mercato estero, europeo in primis, dove, a quanto pare, la cosmetica italiana è la più apprezzata e richiesta. Importantissimo, in questo senso, sviluppare strategie che comprendano azioni online per dare maggiore visibilità alla propria azienda.

Quale futuro per le imprese cosmetiche. Dal Quarto Beauty Report di Unipro emerge come, con l’avvio di progetti di e-commerce da parte delle imprese, sia possibile riuscire a superare il momento di crisi economica sfruttando al contempo uno dei canali di vendita più utilizzati nell’era moderna. L’uso dell’e-commerce, oltre a rappresentare un’importante alternativa al commercio classico, consente alle aziende di aprirsi

Si è davanti ad un’apertura significativa nei confronti dell’e-commerce Altro punto essenziale è non rinunciare né alla qualità né alla professionalità: il cliente migliore è quello che non rinuncia ad un buon servizio, neppure se ha un costo maggiore. In sintesi si può affermare dunque che la reattività delle imprese è la vera chiave del successo; in questo senso è importante sottolineare come il 97,8% degli intervistati ammetta che “la crisi costringe le aziende a fare dei cambiamenti”, e l’82,2% ribadisca come “vincano le aziende che hanno saputo ripensare il loro modello di business”. Insomma: non esiste miglioramento senza cambiamento, tanto più in tempo di crisi.


Business 2.0

pagina 5

agosto/settembre 2013

E-commerce in Italia: un trend in continua crescita Mai come oggi i progetti di E-commerce sono alla portata di molte aziende. I dati di utilizzo delle nuove tecnologie per acquistare prodotti e servizi online sono incoraggianti e in continua espansione. Affrontare un progetto di E-commerce è oggi tecnologicamente vantaggioso sia in termini di costi, sia in termini di ritorno degli investimenti (ROI). Magento una Scelta Vincente

Magento Commerce è riconosciuto come una delle migliori soluzioni nel panorama Open Source e non solo. Basti pensare che l'intera struttura è stata da poco acquisita dal colosso Ebay, garantendone un solido futuro. StudioZeroPixel, web agency, software house e consulenti ERP, è stato fra i primi in Italia, ad adottare il software Magento per i propri progetti E-commerce, studiandone ogni aspetto, dalla realizzazione grafica all'integrazione con i software gestionali, fino alla personalizzazione e creazione di moduli “ad oc”. StudioZeroPixel aiuta le aziende ad intraprendere progetti di commercio elettronico fornendo loro Know-How nell'implementazione, gestione e integrazione con i sistemi informativi esistenti.

Integrazione con il Software Gestionale

Abbiamo studiato, in stretto contatto con le esigenze dei clienti, una soluzione che permette di tenere sincronizzato automaticamente il sistema E-commerce con il gestionale aziendale. Questo programma, grazie ad un' interfaccia semplice ed intuitiva, svolge le seguenti funzioni: 1. Sincronizzazione disponibilità di magazzino 2. Raccolta ordini e clienti 3. Aggiornamento stato ordini (fatturazione) Sono altresì possibili importazioni automatiche di interi cataloghi, ricreando in Magento: 1. Albero categorie prodotti 2. Importazione schede prodotto complete di immagini 3. Creazione listini personalizzati

E-commerce Multistore (Magento)

La soluzione Multistore Magento permette di gestire più negozi da un'unica amministrazione. Ogni Negozio può avere un proprio dominio (es: tuonome.com), oppure essere accessibile da un sito corporate es: nomedominio.com/tuonegozio Ogni singolo store ha un'amministrazione separata dove gestire tutte le fasi della vendita, dall'inserimento della scheda prodotto, fino all'emissione della fattura in completa autonomia e semplicità.

Magento Predisposto alla Normativa Italiana Abbiamo realizzato un pacchetto di personaliz-

zazioni e moduli che allineano Magento alla normativa italiana: • Normativa Privacy per trattamento Dati • Campo Partita iva e Codice Fiscale (validazione dei dati immessi) • Documento DDT e Fattura secondo normativa italiana • Mail comunicazione con i clienti • Condizioni di Vendita e Diritto di Recesso

www.studiozeropixel.com


Business 2.0

pagina 6

agosto/settembre 2013

E-Commerce e Beauty Quando le percentuali di crescita dell’E-Commerce si aggirano intorno al 17% in periodi di crisi come questo significa che c’è spazio per tutti. Si , c’è spazio per tutti, ma per tutti coloro che hanno un concept chiaro ed un piano di sviluppo solido ! L’idea, o meglio “candela” che causa lo scoppio del business. L’idea è la visione che ognuno di noi può avere per vendere e/o lanciare qualche business on line.

Quando poi il settore è l’estetica allora il discorso si fa interessante Certo è vero che il mercato Italiano risente di consuetudini che non lo rendono ancora uno strumento di massa: digital divide ancora presente in alcune zone, diffidenza verso le forme di pagamento on line, frodi e attività fishing diffuse e ancora poco conosciute, tuttavia in Italia ci sono oltre 14 milioni di E-Shopper, con un incremento del 160% per ciò che riguarda gli

e shopper dal mobile rispetto all’anno precedente, e siamo ancora indietro rispetto ad altri stati del continenti Europeo. Con questi dati, con una visione, e con un piano logistico e di marketing strategico ben strutturato non è cosi difficile avviare un business on line specifico nel settore dell’estetica. Certo ci vuole un budget iniziale, ma si inizia con poco. Dunque qual è la vostra visione? Lanciare un vostro brand? Una linea di smalti? Una linea di prodotti per unghie? Un vostro logo, il brand che avete sempre sognato? A quale mercato vi rivolgete? Che target , in che fascia di prezzo vi collocate? Continuate a seguirci, nel prossimo numero parleremo del Drop Shipping. www.exeaweb.com info@exeaweb.com

Fonte: Casaleggio Associati

Fonte: Casaleggio Associati

Bellezza ed intelligenza: la seo per e-commerce Secondo una recente ricerca Netcomm il fatturato derivato da acquisti on line è aumentato del 17% nell'ultimo anno. Abbigliamento e informatica sono i settori che fanno più tendenza ma lato sellers, anche il beauty rappresenta un' ottima opportunità. Quello dell'estetica rappresenta un settore con minore concorrenza rispetto ad ambiti come turismo o tecnologia. Si tratta di una nicchia che consente di lavorare sia a breve termine, con costi di pay per clic non esorbitanti, sia sul lungo periodo, attraverso azioni di visibilità sui motori di ricerca. Per quanto riguarda quest'ultimo punto,

per gli e-commerce è particolarmente importante che il sito venga ottimizzato sin dal concepimento: una consulenza seo in fase

di progettazione e creazione del sito permette di evitare errori di base che molte agenzie commettono per carenza di competenze e porta giovamento nel medio periodo, consentendo un forte risparmio sui costi pubblicitari. Ottimizzare un sito in fase di sviluppo permette anche di tagliare i costi sulle operatività delle agenzie coinvolte. E se lo shop è già online? Allora si redige una documentazione con precise richieste di interven-

to da parte della web agency che ha sviluppato il sito: un'analisi preliminare permette comunque di valutare se sia meglio investire in seo o incrementare le campagne pubblicitarie, in attesa di raccogliere gli investimenti per rivedere il sito in maniera radicale.

Tutti gli aspetti tecnici della seo si devono conciliare con la strategia di vendita orientata al ritorno d'investimento. Per questo

ricevere una consulenza che vada oltre il miglioramento delle performance del server o della visibilità, è un grande valore aggiunto rispetto agli approcci esclusivamente informatici. L'analisi della usability, la conciliazione delle esigenze di visibilità sul motore con quelle di comunicazione, l'attenzione al dettaglio di immagine e copywriting, sono essenziali nel settore beauty, dove lo stimolo emozionale è un componente forte. Bellezza ed intelligenza: raro trovarle vicine, se la seo abbraccia il marketing si può.

www.stefanopiotto.com info@stefanopiotto.com


Nails

pagina 7

agosto/settembre 2013

Piedi in estate: come mostrarli al top?

Complice la voglia di indossare sandali fashion o di andare al mare senza preoccupazioni, la pedicure, la decorazione e la ricostruzione delle unghie dei piedi, divengono alcuni dei trattamenti più richiesti nei Centri Nails nel periodo estivo. In estate la cura dei piedi diviene una necessità, ma se le nostre unghie sono corte, o sono soggette a malformazioni e altre problematiche, per cui un semplice pedicure (con pediluvi, scrub e idratazione della pelle) e una passata di smalto non bastano? Ecco che entra in gioco la ricostruzione unghie, e con essa il ruolo fondamentale dell'Onicotecnica. Come per le unghie delle mani, la ricostruzione delle unghie dei piedi mira a regolarizzare o abbellire la forma dell'unghia attraverso il gel o l'acrilico, le decorazioni colorate o una smaltatura permanente. Ma come bisogna scegliere il giusto trattamento per la cliente?

Assicurati che le unghie non siano soggette a patologie Ogni buona Onicotecnica sa che la ricostruzione unghie deve essere innanzitutto preceduta da una analisi dello stato di salute delle unghie stesse, esattamente come avviene per le mani. Bisogna accertarsi che la cliente non abbia micosi o non sia soggetta a piede di atleta o a qualsiasi altro problema; in questo caso non dovrai assolutamente lavorare sulle sue unghie ma consigliarle di sottoporsi ad una visita specialistica per risolvere il problema. La ricostruzione delle unghie dei piedi è invece adattissima per tutte quelle clienti che hanno unghie difficili, fragili, rotte o che mostrano inestetismi non dovuti a micosi o batteri, come solchi e ispessimenti o semplicemente unghie che appaiono ingiallite. Appurata la possibilità di effettuare la ricostruzione unghie, è il momento di scegliere la tecnica giusta di decorazione o ricostruzione. È bene, in questo caso, rivolgere alla cliente alcune domande per determinare quale sia il prodotto più adatto alle sue esigenze.

Scegli il trattamento giusto in base alle abitudini della cliente Chiedile innanzitutto quale sia il tipo di scarpe che preferisce indossare: aperte, chiuse, scarpe in plastica o “che fanno respirare”; a seconda del tipo di scarpa toccherà a te scegliere il prodotto più adatto. Se la cliente, ad esempio, indossa scarpe chiuse, dovrai optare per una ricostruzione/decorazione unghie in acrilico o in gel. Completamente sconsigliato lo smalto che,

a causa dell’attrito con le pareti della scarpa, può sbeccarsi e rovinarsi. Devi conoscere lo stato di sudorazione del piede: se i piedi hanno una sudorazione eccessiva è meglio scegliere di utilizzare l’acrilico in quanto, a differenza del gel, garantisce una miglior tenuta sull’unghia. Terza informazione da dover conoscere è la disponibilità della cliente di effettuare ritocchi periodicamente. Se la cliente ad esempio vuole che la sua french pedicure duri per più tempo, l’onicotecnica dovrà necessariamente creare un bordo più largo per la french in modo che la cliente, man mano che lima le unghie, non perderà comunque la decorazione.


pagina 8

Nails

agosto/settembre 2013

Come ricostruire?

Per capire meglio come effettuare la ricostruzione sulle unghie dei piedi, abbiamo chiesto a Fabiana Brasini, direttrice di APNO, di indicarci le possibili difficoltà che si riscontrano in questo tipo di ricostruzione. Puntualizzato che le unghie dei piedi possono essere affette da varie patologie (nel cui caso prima di effettuare qualsiasi decorazione o ricostruzione è necessario curare la problematica), le unghie dei piedi possono presentare alcune anomalie:

Unghie lesionate o informi. Le unghie dei piedi possono presentare alcune anomalie non gravissime, spesso dovute a traumi e lesioni. Grazie all’uso dell’acrilico per la ricostruzione unghie, si è in grado di correggerne la forma. L’acrilico è un ottimo materiale anche nel caso in cui l’unghia sia mancante: la ricostruzione protegge la parte lesionata ed evita l’attrito con la scarpa; non è raro che l’unghia ricominci perfino a crescere. Unghie ispessite. Nel caso si ritenga che l’ispessimento dell’unghia sia dovuto a cattive abitudini (scarpe chiuse, scarpe a punta e tacchi, etc) si può levigare l’unghia anche con la fresa a bassa velocità e con una punta a cono levigante quindi a bassa abrasività; nel caso in cui l’ispessimento si sia verificato malgrado i nostri piedi siano ben trattati è consigliabile rivolgersi a un medico.

Unghie ingiallite. Le unghie dei piedi prodotto da ricostruzione viene applicato su gialle possono dipendere da scorrette abitudini. Molto spesso, infatti, si applicano sulle unghie dei piedi gli smalti colorati, senza stendere uno strato di smalto protettivo sulla superficie dell’unghia; di conseguenza, una volta rimosso lo smalto, le unghie dei piedi possono rimanere macchiate di colore giallo. Nel caso in cui ricorrono le condizioni sopra dette si eseguono le normali operazioni di pulizia dell’unghia prima di ricostruire e si utilizza un gel camouflage. In altri casi, il colore giallo delle unghie dei piedi indica lo sviluppo di una patologia, ad esempio di una infezione di origine fungina e quindi occorre richiedere il parere di un medico.

Come ricostruire. Innanzitutto la ricostru-

zione dell’unghia avviene a copertura dell’unghia naturale o direttamente sulla pelle; le unghie dei piedi, data la ridotta superficie, non hanno bisogno di bombatura e soprattutto la lunghezza non deve superare quella della falange, per evitare sia la possibilità di creazione di unghie incarnite, sia possibili urti e rotture delle unghie. Poiché il

una superficie molto ridotta ed i piedi spesso sudano e si trovano in ambienti chiusi e umidi, è consigliabile utilizzare un primer acido che permetta maggiore aderenza: il sudore infatti rende basica la superficie dell’unghia. È preferibile ricostruire mediante acrilico proprio perché questo materiale resiste meglio all’acqua e all’umidità, proteggendo meglio l’unghia da possibili sollevamenti e quindi dallo sviluppo di funghi. Nonostante la ricostruzione duri fino a 2 mesi (per la lenta crescita dell’unghia stessa), il refill andrebbe comunque effettuato ogni 3 settimane, proprio per sistemare eventuali sollevamenti del materiale che, anche in caso di un’ottima ricostruzione, potrebbero comunque verificarsi. Non dimentichiamo infatti che piedi e unghie hanno sempre bisogno di particolari attenzioni e cure. Per esempio una buona abitudine è quella di asciugare accuratamente i piedi tra le dita e sotto le unghie nei limiti del possibile, addirittura ove sia possibile si può utilizzare anche il phon a bassa temperatura, per contenere possibili infiltramenti di umidità.


Focus

pagina 9

agosto/settembre 2013

Emerald Green: ed è subito trend! Dalle passerelle alle strade, dal make up alle Nail Art, l’Emerald Green dona eleganza agli outfit delle donne di ogni età.

Dopo l’impero nel 2012 del Tangerine Tango, sfoggiato sulle passerelle, indossato nelle strade, con outfit coraggiosi, make up all’avanguardia ed unghie scintillanti, è arrivato il momento dell’Emerald Green. Come accade ogni anno, infatti, anche per il 2013 l’azienda Pantone ha decretato il colore dell’anno scegliendo tra più di 1500 tonalità diverse la nuance 17-5641. Una scelta che richiama alla mente immagini glamour e raffinate, piene di smeraldi (ovviamente), mari tropicali, sete pregiate… "Come ha sempre fatto nel corso dei secoli, lo Smeraldo continua a brillare e ad affascinare con le sue sfaccettature. Simbolicamente, questo colore rappresenta la chiarezza, il rinnovamento e il ringiovanimento, tre aspetti particolarmente importanti nella complessa realtà di oggi" ha spiegato nella nota ufficiale Leatrice Eiseman, Direttore Esecutivo del Pantone Color Institute, aggiungendo che "fin dall'antichità questa luminosa e magnifica tonalità è stata il colore della bellezza, una tonalità potente e universalmente affascinante perfetta tanto per il mondo del fashion e del beauty”. Questa sofisticata nuances ha già sedotto stylist e aziende cosmetiche che hanno arricchito le proprie collezioni di capi e prodotti dedicati

proprio all’Emerald Green. E per il settore Nails? Ovviamente questo bellissimo colore è riuscito a condizionare anche le Aziende Nails che hanno iniziato a promuovere collezioni di gel, smalti semipermanenti e colori acrilici che ben si abbinano al verde smeraldo. Perfetto per mettere in evidenza mani abbronzate, l’Emerald Green può essere utilizzato per creare Nail Art dal carattere sofisticato, elegante e raffinato, soprattutto se accompagnato da piccoli Swarovski che creano punti luce, o da glitter.

Il colore Emerald Green è l’ideale per Nail Art sofisticate ed eleganti Allo stesso tempo questa nuance è in grado di dare alle tue mani un look sbarazzino iper colorato ideale per l’estate. Il verde smeraldo può essere abbinato con facilità con tutti gli altri toni di verde, dal salvia al verde petrolio, tutte tinte che insieme allo

smeraldo stanno già spopolando nelle più belle Nail Art. Inoltre il verde, se accostato al blu, assume un'allure particolarmente raffinata. Insieme al giallo rende invece la decorazione fresca, sbarazzina e brillante.


pagina 10

Nails

Le idee dal web

agosto/settembre 2013


pagina 11

Focus

Le idee delle aziende

agosto/settembre 2013


pagina 12

Focus

Le idee delle aziende

agosto/settembre 2013


Just do it

pagina 13

agosto/settembre 2013

Step by step: di Paolina Modena

1 Posiziona la cartina e allunga il letto ungueale con il cover.

2

3

Procedi l’allungamento con il bianco

5 Prosegui disegnando tutti i petali e creando le sfumature di ombra e luce

6 Disegna le foglie e lucida

7 Lavoro Finito!

Modella con lima 150 e inizia a dare la forma desiderata

4 Con il pennello da acquarello disegna prima il centro del fiore e proseguire con i petali


Just do it

pagina 14

agosto/settembre 2013

Step by step: di Immacolata Simonacci Qualche idea di Nail Art di Barbara Galli

2

1 Dopo aver preparato l'unghia, allunga il letto ungueale con polvere acrilica

Crea una french con colore acrilico giallo

3 Decora La french con glitter argento e lucida

4

Nell'anulare crea un decoro monocolore giallo, applica glitter argento e posiziona degli strass vicino le cuticole.


Just do it

pagina 15

agosto/settembre 2013

Step by step: di Giulia Candido

1

3

2

4

Indice: termina la french con gel color arancione

Indice: colora la linea del sorriso con gel rosa

Indice: prepara l’unghia e stendi una base di gel cover

6

5

Indice: sfumare in senso orizzontale i due colori

7

Medio e anulare: ricopri la parte restante con l'arancione

Ripeti la stessa decorazione anche sul dito mignolo

8

Medio e anulare: stendi il rosa neon su metĂ dell'unghia

9

Medio e anulare: sfuma in senso orizzontale i due colori

IMedio: opacizza l'unghia e con la matita delinea i contorni di un fenicottero


Just do it

pagina 16

10

11

IAnulare: opacizza l'unghia e con la matita delinea i contorni di una palma

agosto/settembre 2013

12

Medio e anulare: riempi tutte le figure con il nero e disegna un sole giallo dietro la palma

Medio: colora di nero il fenicottero

13

15

14

Sull'altra mano riproduci con colore acrilico nero la figura di una donna

Disegna i contorni della sabbia

Delinea delle foglie di palma

Cerca il tuo corso di Ricostruzione Unghie e contatta le aziende:

16

Lucida tutto ed ecco delle unghie in stile tropicale!


Nails News

pagina 17

agosto/settembre 2013

Dior

Bird of Paradise Collection Novità in casa Dior! Di recente è uscita la nuova collezione cosmetica estiva Bird of Paradise ispirata ai colori della natura, che lasciano pensare molto allo scenario estivo… I colori prevalenti come il verde e il blu sono particolarmente ispirati al pavone. Ma adesso vediamo insieme quali prodotti fanno parte di questa edizione limitata. Non poteva mancare la nuova BB Cream “Diorskin nude tan BB Creame” disponibile in due differenti tonalità: 001 per pelli chiare e 002 per pelli medie. Dior ha anche pensato di inserire nella collezione un duo di terra abbronzante e blush illuminante “Diorskin nude tan Paradise duo” disponibile nelle tonalità 001 “Pink glow” e 002 “Coral glow”. Della collezione fa anche parte un pennello viso particolarmente indicato all’applicazione del blush, “Summer brush” ha la particolarità di avere le morbide setole di un vivace colore rosso! Non potevano mancare gli ombretti: Dior ha creato due piccole palette composte da cinque colori. La prima “5 Couleurs: Peacock 434” è formata da 3 differenti tipi di verde e 2 colori neutri. La seconda palette, “5 Couleurs: Blue lagoon 374” è formata da 2 tonalità di verde acqua e 3 tonalità di blu diverse. Inoltre Dior ha inserito nella collezione anche due ombretti mono wet&dry disponibili in due tonalità: “Diorshow mono: Parati 273” un bellissimo blu navy e “Diorshow mono: Feather 351” un verde acqua molto chiaro. Per quanto riguarda le matite occhi troviamo una sola matita a lunga tenuta “Diorshow liner waterproof” nel colore “Vert d’eau 348”. Gli smalti della collezione estiva sono 4 ma venduti a coppia: “Dior Vernis: Bahia” formato da un blu petrolio e un rosa e “Dior Vernis: Samba” formato da un verde pavone perlato e un verde acqua. Troviamo anche dei prodotti labbra quali il matitone-gloss stick “Jelly lip pen” disponibile in 4 tonalità, un trattamento rimpolpante labbra “Dior addict lip maximizer” disponibile di un solo colore e i rossetti

Viviana Epifania

“Dior addict” presenti in 4 colori brillanti! Ultimo prodotto ma non meno importante è l’ombretto in formula gloss che dona allo sguardo brillantezza con un effetto bagnato, presente in 2 colori neutri “1 Couleur eye gloss”.


Nails News

pagina 18

agosto/settembre 2013

Lʼeleganza è Nude Colore… colore… colore! Sembra essere il must di questa estate! Ma se non sei affascinata da colori fluorescenti e tonalità extra lucenti, ecco che il rassicurante “Nude look” è quello che fa per te. Sfoggiato da star, anche nelle occasioni più mondane, lo stile minimal è adatto sia per le giovanissime che per le più attempate. Ma non basta scegliere un colore tenue per strizzare l’occhio allo stile ed essere sofisticate… è necessario anche scegliere quello più adatto alla tonalità della nostra pelle. Dal color porcellana, al vaniglia, al nocciola, al rosa cipria, le case cosmetiche lasciano davvero l’imbarazzo della scelta a tutte le fashion victim. In spiaggia, ad una festa o in qualsiasi altra occasione, lascia nel cassetto smalti vistosi e fluorescenti, e mostra raffinatezza e sobrietà con una manicure nude. In fondo l’eleganza sta nella semplicità.

Unghie non curate: continua il trend!

Forse non ci crederai, ma a quanto pare uno dei trend più ricercati in fatto di unghie sembra essere quello delle unghie scheggiate, una moda che già qualche anno fa aveva fatto discutere… Se rabbrividisci solo al pensiero di mostrare mani con lo smalto o il gel sbeccato, dovrai fartene una ragione: lo esige la moda! Questa forma di Nail Art, molto discussa, consiste nell’applicare volutamente lo smalto stando ben attente a non stenderlo correttamente. Il colore non deve avere contorni precisi, ma mostrare angoli di unghia al naturale, esattamente come se il colore si fosse sbeccato. Al pari di jeans strappati e scoliriti, maglie e scarpe fintamente sporche e consumate, questa moda rientra perfettamente nelle regole del “look da clochard” che spopola tra i giovani. Tu cosa farai, ti lascerai sedurre dal look volutamente trasandato? Noi preferiamo le unghie finemente curate!

DESKTOP NAILS Scarica lo sfondo del desktop con il calendario del mese di agosto 2013 firmato Luxynail Scegli le dimensioni che desideri e clicca per scaricarlo

Chalkboard Manicure: si torna a scuola!

Quando si parla di decorazione unghie, la fantasia non ha limite, e quando ad essa ci si accosta un nome come quello del brand londinese Ciatè, il successo è assicurato. Dopo i vari trend caviar, velvet, colorfoil e chi più ne ha più ne metta, è arrivato il momento di dare il benvenuto ad un nuovo tipo di decorazione: la Chalkboard manicure, lanciato sempre da Ciatè e già copiato con successo da altri brand. Si tratta di un tipo di nail art che riporta un po’ indietro nel tempo, a quando ci improvvisavamo artisti sulle lavagne della scuola con i gessetti colorati: le ughie sono nere con effetto matt e vengono decorate con dei pennarelli ad effetto gessetto. La nail art si realizza in pochi semplici step: basta uno strato di smalto nero opaco, un po’ di fantasia nel realizzare piccoli decori con i pennarelli (se non sei soddisfatta puoi tranquillamente lavarli via con acqua e ricominciare), uno strato di top coat che fissa la decorazione e dà l’effetto matt all’unghia. Un tipo di decorazione davvero semplice da realizzare, personalizzabile in ogni momento!


pagina 19

Nails

agosto/settembre 2013


Annunci

pagina 20

agosto/settembre 2013

ANNUNCI Lazio - benedetta

onicotecnica cerca impiego presso nail center-centri estetici.disponibilità immediata,anche solo su appuntamento! zone di interesse:prati,monteverde,portuense,fiumicino,casal lumbroso. Link

Lombardia - Sig. Rossi

Cercasi onicotecnica con esperienza pluriennale e ottime capacità relazionali/commerciali per lo svolgimento dei corsi ricostruzione unghie a Milano. Richiesta disponibilità sabato. Preferisce titolo preferenziale la conoscenza di tecniche di Nail art base. Link

Lombardia - magdita

salve , cerco lavoro in centro nails , di preferenza nella zona di lecco ,titolata nel proprio paese , e con diversi attestati in italia , gel acrilico , (no estetista) per info chiamare al 3883591079 , o scrivere a , mavacelis@hotmail.com Maddalena..grazie. Link

Campania - andalusia79

Cerchi un'onicotecnica con attestato zona napoli centro?eccomi.. Link

Lombardia - bianca71

Buongiorno. Cerco lavoro/collaborazione anche part time c/o centri estetici o centri ricostruzione unghie possibilmente provincia di bergamo. Sono specializzata in manicure pedicure , ricostruzione in gel e smalto semipermanente. Posso anche usare miei prodotti. Sono automunita. Link

Pubblica gratuitamente il tuo annuncio su Ricostruzioneunghie.com! Il settore della ricostruzione unghie è in continua crescita e sviluppo e, come capita spesso, è in aumento anche l’esigenza di trovare nuove forme di collaborazione. Sono tanti i centri estetici alla ricerca di onicotecniche esperte da assumere o, viceversa, tante onicotecniche in cerca di collaborazioni presso i centri nails, ma non solo, ma non sempre è semplice riuscire a venire a conoscenza di queste offerte di lavoro. Scopri l’area ANNUNCI di Ricostruzioneunghie.com, uno spazio dedicato proprio agli annunci del settore della ricostruzione unghie, dove tutti i visitatori hanno l’opportunità di consultare gli annunci già inseriti ed eventualmente pubblicarne uno proprio. L’area Annunci è organizzata sulla base dell’area di interesse di chi cerca o di chi pubblica un annuncio, e sulla regione di appartenenza: quindi si potranno trovare modelle, docenti o assistenti per corsi di formazione o per esercitazioni, onicotecniche che si propongono a centri estetici, o viceversa, centri nails che sono alla ricerca di una buona onicotecnica da inserire nel proprio personale. Per chi invece è alla ricerca di qualcosa di diverso e non compreso in queste aree, c’è la voce “Varie”. Consulta gli annunci e pubblicane gratuitamente uno tuo, basta semplicemente registrarsi su Ricostruzioneunghie.com!


pagina 21

Nails

Le utenti di Decorazioneunghie.com

Danna Nails

Cami Nails

Berarpiri

Danna Nails

Radost

Radost

agosto/settembre 2013


My Nail Story

pagina 22

Comics a cura di Onicotecniche disperate

1

agosto/settembre 2013


pagina 23

Trucco “Green” Le proposte glamour per lʼestate

Make up

agosto/settembre 2013


pagina 24

Make up

Unʼidea per chi vuole “brillare”...

agosto/settembre 2013


pagina 25

Make up

agosto/settembre 2013

... e per chi ama gli anni Ęť70.


pagina 26

Make up

agosto/settembre 2013

Beauty Case da viaggio:

cosa evitare e cosa portare con sè

Federica Magliocca

viso non guasta mai: porta con te il tuo blush preferito, per far risaltare l’abbronzatura. In alternativa scegli una terra, con la quale dare un tocco di sole in più al tuo incarnato. Un altro punto fondamentale sono gli occhi: le ciglia in particolare sanno rendere lo sguardo più sveglio in un attimo. Preferisci le formule waterproof, quindi resistenti all’acqua, altrimenti ti ritroverai con tutto il prodotto sul contorno occhi. Se ami gli ombretti, porta una palette piccola e compatta con i tuoi colori preferiti. È sconsigliabile portare gli ombretti singoli sia per una questione di spazio sia per sicurezza: potrebbero infatti rompersi più facilmente all’interno del bagaglio. Finalmente è arrivata la bella stagione e le vacanze sono sempre più vicine. Un momento particolare soprattutto per noi donne è la preparazione dei bagagli: “Questo lo porto, questo no, questo forse potrebbe servirmi…”. In particolare il problema si pone con i cosmetici. Cosa portare e cosa no? Innanzitutto procurati una pochette: ti servirà per riporre i prodotti e separarli dal resto delle tue cose. Se non riesci a fare a meno del fondotinta, l’ideale sarebbe portare quello in polvere, preferibilmente minerale, che vada ad assorbire il sebo in eccesso e ad opacizzare la pelle. Se hai una pelle secca opta per un fondo liquido, ma leggero: ne esistono in commercio a base d’acqua, che danno l’effetto “seconda pelle”. Evita le formule in crema: si scioglierebbero facilmente. Un tocco di luce e salute al

Evita di portare troppe nuance di rossetti, opta invece per un tono neutro che puoi adattare ad ogni look Per le labbra l’ideale è scegliere una sola nuance, magari di un tono abbastanza neutro, in modo da indossarla con qualsiasi outfit e trucco occhi. Evita i rossetti troppo cremosi: diventerebbero eccessivamente morbidi col caldo rischiando di sbavare. Riassumendo: fondotinta, blush/terra, mascara, ombretti e tinta labbra. Il tuo look è al completo e il bagaglio non sarà pieno di prodotti che non userai!


Make up

pagina 27

ABC del trucco

agosto/settembre 2013

Alessandra Fameli

Crema idratante: indispensabile in qualsiasi stagione dell’anno,

per uomini e donne giovanissime e meno giovani! Utile per idratare la pelle del viso, il suo utilizzo quotidiano protegge la pelle da agenti esterni quali grande freddo, smog, vento e anche sole. Si applica almeno due volte il giorno ed esiste in tantissime texture: impossibile non trovare quella adatta per la propria pelle. Vi sono creme idratanti classiche, cioè ricche di principi attivi chimici e altre totalmente green.

Fard: prodotto disponibile in commercio sia in crema sia in polvere compressa e nota anche come “blush”. Esiste in versione opaca e glitterata, cioè ricca di glitter utili per illuminare le guance. Questo prodotto si usa esclusivamente sulle gote dopo aver terminato il trucco per evidenziare gli zigomi.

Eye-liner: letteralmente “linea per occhi” e, infatti, l’eye-liner si

applicano quanto più vicino possibile all’attaccatura delle ciglia superiori e a volte anche su quelle inferiori. Esiste in tantissimi colori, da “opaco” fino ad arrivare a un effetto “vinile”; si applica con un pennellino obliquo, a punta, oppure come una matita. Amatissimo da tutte le donne perché dona subito uno sguardo “vivo” e seducente. Utilissimo per correggere la forma degli occhi, non manca mai nel beauty case!

Make up per una sera d’estate Alessandra Fameli

Diciamoci la verità: in estate si ha poca voglia di truccarsi! A causa del caldo che mina la tenuta del make up, o perché il colore raggiunto con l’abbronzatura già distende i tratti e ci rende più belle, fatto sta che la voglia di truccarsi si attenua.

Make up leggero e dai toni naturali Ma come fare se bisogna partecipare a eventi o semplicemente si ha voglia di mostrarsi al top? Optare per un make up leggero e dai toni naturali può essere una soluzione! Vediamo allora come eseguire un make up “Pink Light”. 1) detergi la pelle come d’abitudine; un soffio d’acqua termale e una buona crema idratante rappresentano la base perfetta del tuo trucco. 2) su tutta la palpebra mobile applica un ombretto chiaro, perlato e dal colore freddo. 3) con un ombretto più scuro, argento/grigio antracite, crea una “banana” nella piega dell’occhio e sfuma verso l’esterno. 4) crea un punto luce nell’angolo interno dell’occhio e un altro sotto l’arcata sopraccigliare. 5) applica un eye-liner in gel marrone scuro proprio vicino all’attaccatura delle ciglia e moltissimo mascara nero waterproof solo sulle ciglia superiori. 6) applica con un pennello adatto un rossetto luminoso color fucsia . 7) e per finire un tocco di blush rosato sulle guance. A tuo piacimento potrai scolpire i lati del viso con terra opaca, ma meglio non appesantire il trucco proposto perché di grande effetto pur nella sua semplicità.


pagina 28

Scegli il make up pi첫 adatto a te...

Make up

agosto/settembre 2013


pagina 29

Make up

agosto/settembre 2013


Make up

pagina 30

Lo voglio, o mi serve?

agosto/settembre 2013

Alessandra Fameli

Accade molto spesso: quando ti trovi di fronte a tutti quegli invitanti espositori di prodotti cosmetici avresti voglia di comperare tutto e finisci con l’acquistare cosmetici che in realtà non ti servono. In genere ricorda: i peggiori acquisti si fanno nei momenti di maggiore stress come, per esempio, all’uscita dall’ufficio dopo una giornata storta. Come difendersi, quindi, da acquisti inutili che alleggeriscono solo il portafogli? Facendosi un piccolo “esame di coscienza” prima di arrivare alla cassa. Per fare sempre la scelta giusta segui questi piccoli consigli:

6) Acquista sempre nel tuo negozio di fiducia: se quando torni a casa il tuo acquisto già non ti convince più, puoi tornare indietro, spesso è possibile cambiarlo o ricevere un “buono”… Infine ricorda: se dopo aver fatto il tuo acquisto penserai “Mi serviva davvero!”, beh, allora ne è proprio valsa la pena!

1) Non lasciarti tentare da un prodotto solo perché ha un prezzo accessibile, potresti cadere nell’errore di acquistare un cosmetico che in realtà non ti servirà. 2) Chiediti sempre:“mi occorre davvero questo colore?”. Se la risposta è negativa, rimettilo al suo posto. Forse quel mascara giallo fluo non è proprio indispensabile... 3) Il prodotto avvistato è molto simile ai tanti che già possiedi? Ricorda: se ne possiedi già di simili e non sono mai stati utilizzati ci sarà un motivo. Considera tutte le caratteristiche del cosmetico che hai davanti e se il nuovo prodotto non ha nemmeno una particolarità che lo rende indispensabile, perché acquistarlo? 4) Mai acquistare un prodotto solo perché ti da la possibilità di ricevere qualche piccolo omaggio. Se ti fai tentare dal regalo perderai di vista la vera utilità del prodotto. 5) Non acquistare prodotti solo per il packaging accattivante: ciò che conta sono le sue caratteristiche!

BB Cream e CC Cream: facciamo chiarezza Alessandra Fameli Da diverse stagioni nel beauty case di tutte le donne sono presenti le BB Cream, ma da quest’inverno appena passato, in America, e da noi da questa primavera, sono arrivate le CC Cream. Le CC Cream sono la naturale evoluzione delle BB Cream, ma quali sono le differenze tra questi prodotti e in cosa differiscono dai più noti fondotinta e/o creme colorate? Partiamo col dire che una BB Cream è una crema nata per rendere la pelle delle donne asiatiche più bianca e per alleviare i rossori degli interventi estetici al viso oltre che agevolare la cicatrizzazione. Altra peculiarità delle BB cream è che rendono molto più veloce la fase

trucco del mattino perché, essendo creme che idratano e rendono l’incarnato più compatto, permettono di unire le fasi di skincare e di trucco riducendo, così, il tempo di preparazione, quando si è sempre di corsa! Le CC Cream, invece, racchiudono in sé ben sette prodotti e, soprattutto, donano colore alla pelle esattamente come accade con i fondotinta e le creme colorate! Vediamo quali tipologie di prodotti troviamo nelle CC Cream. 1) crema idratante;2) illuminante;3) protezione solare ad ampio spettro;4) crema anti età;5) azione levigante garantita dalla presenza di acido ialuronico;6) colore; 7)

comfort ottimale e un effetto anti lucido. Naturalmente, anche nel colore, sono creme molto leggere e totalmente diverse dai fondotinta con cui non condividono nulla. In Italia, le CC Cream sono ancora poco diffuse, ma per essere alla moda anche nel trucco, non dovrebbe mancare questo prodotto jolly, utilissimo in previsione delle vacanze, quando la necessità di rendere i bagagli funzionali si scontra con la voglia di ogni donna di essere sempre bella ed elegante anche senza trucco … o quasi!

Quando acquisti prodotti cosmetici, in base a cosa fai le tue scelte? 15,38%

7,7%

Scelgo i colori più trendy del momento Valuto i prodotti in base al mio tipo di pelle Mi faccio tentare dai prodotti in promozione

76,92%


Make up

pagina 31

La Terra Abbronzante La terra abbronzante è un prodotto che negli anni ’80, in America e poi in tutto il mondo, ha avuto il suo “boom” di vendite e il perché è subito spiegato. In America, prima di qualsiasi altro Paese, già in quegli anni si parlava dei danni provocati alla pelle dal sole e così si è pensato ad una valida sostituzione per tutti coloro che desideravano un colorito sano senza preoccupazioni: la “Terra Abbronzante”.

In polvere o liquida, la Terra Abbronzante può donare sia un effetto “Matt” sia un effetto “Glow” Questo prodotto è venduto in tantissime tonalità, per le pelli chiare e per le pelli scure, oltre che in svariate texture. Celebre la terra abbronzante venduta in deliziose confezioni con specchietto così da permettere i neces-

agosto/settembre 2013

Alessandra Fameli

sari ritocchi nelle serate afose estive, ma esiste anche in versione liquida, molto utilizzata dai make up artist. In polvere o liquida che sia, la terra abbronzante può donare sia un effetto”Matt” sia un effetto”glow”, cioè luminoso e satinato. Per l’applicazione del prodotto innanzitutto è necessario detergere sempre con cura il viso e/o il corpo (sì, perché la terra può essere utilizzata anche per donare colore al corpo, e in questo caso è molto meglio utilizzare la versione liquida!). Utilizza uno scrub viso/corpo leggero una volta a settimana e idrata molto bene l’epidermide. Questo step, anche se può sembrare banale, in realtà è fondamentale affinché la Terra diventi un tutt’uno con la tua pelle! Il prossimo step prevede l’applicazione della Terra vera e propria. Procurati un pennello Kabuki oppure un pennello da terra abbronzante, cioè molto grande e ricco di morbidi peli. Passa il pennello sulla terra/polvere pressata e prima di applicarlo sul viso, “sbatti” lo stesso pennello così da far cadere l’eccesso di prodotto e averne la giusta quantità da

applicare dai bordi del viso, con movimenti ampi e rotatori, fino ad arrivare alla zona centrale del volto. Ricorda di fare attenzione nelle “zone pericolose” (attaccatura dei capelli, laterali del naso, etc. etc.) sfumando molto bene il prodotto, magari utilizzando un pennello più piccolo e pulito.

Usa la Terra abbronzante per donare un aspetto ambrato alla tua pelle In base al risultato desiderato, ripeti l’applicazione e poi prosegui come abitudine per il resto del make up, aggiungendo sulle guance solo un tocco di illuminante e/o

fard per riproporzionare i volumi del viso. La Terra Abbronzante può essere un valido sostituto del sole naturale e sicuramente molto più salutare delle pericolosissime lampade abbronzanti.


Make up

pagina 32

agosto/settembre 2013

Ombretto sfumato verde e giallo Applicare la base per Make up.

1

Con un pennello ad angolo applica il nero, oltre la linea dell’occhio all’interno del bordo verde precedentemente creato

6

1

Con l’eyeliner verde, disegna due linee oltre la piega verso l’angolo dell’occhio e collegale.

Sfuma con del blu seguendo il verde. Aggiungi del nero all’esterno dell’angolo e sfuma sotto l’occhio fino ad arrivare al centro.

7

2

Aggiungi infine un tocco di giallo al centro dell’occhio. Traccia una linea con un eyeliner nero

Riempi l’angolo dell’occhio con un verde più scuro

8

3

Sfuma dall’angolo dell’occhio al centro e unisci i due colori, creando un effetto gradevole

4

Sfumal’angolo dell’occhio

9

5

Aggiungi infine il mascara


Make up

pagina 33

agosto/settembre2013

Step by step: Smokey Eyes

2

1

3

1

4

6

5

Tutorial video Make up

Special Occasion Make up tutorial

Trucco Viso, applicazione terra


Hair

pagina 34

1

2

3

4

agosto/settembre 2013

Video Tutorial

Easy summer braid for everyday

5

Feather Loop Braid Hair Tutorial Hairstyle

Running Late Hairstyles


Hair

pagina 35

agosto/settembre 2013

Capelli al Sole: proteggili con i solari Federica Magliocca Quando si pensa ai prodotti solari, solitamente vengono in mente le solite creme e lozioni da applicare sulla pelle prima dellʼesposizione ai raggi del sole. In realtà, però, non è solo la pelle a doversi proteggere da possibili ustioni e danni: anche i tuoi capelli hanno bisogno di uno “schermo” per evitare di sfibrarsi, seccarsi o spezzarsi. I solari per capelli ti aiutano in questo scopo: si tratta di cosmetici che, contenendo particolari sostanze, vanno a isolare la fibra capillare proteggendola alla pari di come si protegge la pelle da

scottature e disidratazioni. Grazie ai diversi tipi di formulazioni (olii, creme, spray…) i solari per capelli sono prodotti che possono essere usati anche quotidianamente, non solo al mare. Soprattutto le formule liquide sono adatte alla vita di tutti i giorni poichè sono di facile assorbimento per la fibra capillare e non lasciano i capelli unti: la sostanza contenuta nel solare si lega con il capello avvolgendolo come una guaina e svolgendo la sua azione lungo tutta la fibra.

I prodotti solari per capelli possoo essere usati quotidianamente, non solo al mare! Di solito questi prodotti sono dei veri e proprio olii, ma possono essere anche bi-fasici, ovvero da mixare, con una parte liquida e una oleosa da vaporizzare poi sui capelli. Questi solari, a differenza di quelli per la pelle, non si trovano in commercio con vari SPF (fattori di protezione solare): sono universali, poiché la protezione di cui necessita il capello è pressoché uguale per tutti i tipi di fibra. Ma è possibile comunque scegliere il prodotto migliore a seconda della tipologia di capello: se hai capelli sottili, opta per formule meno grasse, più leggere, magari molto acquose. Se hai invece capelli spessi e folti è necessario usare formule più pesanti da distribuire su tutta la capigliatura. È importante però applicare i solari solo sulle lunghezze dei capelli e non troppo sulle radici, per evitare di appesantirli e ingrassarli. Quindi, prima di esporti al Sole, proteggi la tua pelle ed anche i tuoi capelli!


Hair

pagina 36

agosto/settembre 2013

Capelli più sani con lo Yoga Hair! Federica Magliocca

Se si ha un seno prosperoso, qual è il taglio di capelli più appropriato?

8,5% 8,5%

Capelli lunghi e lisci Capelli medio-corti e mossi Capelli corti e ricci

83%

Lo yoga è un pratica efficace contro le sofferenze psicofisiche del corpo e può essere applicata in ogni parte di esso con notevoli benefici ed una sensazione di naturale benessere. Ma può, questa pratica, far bene anche ai capelli? Ebbene sì. Anche la tua chioma può trarre benefici da una particolare tecnica denominata Yoga Hair. Si tratta di una disciplina che combina tecniche di yoga con pressione applicata al cuoio capelluto, al collo e alle tempie. E’ possibile praticare gli esercizi dello yoga hair anche in casa, possibilmente sdraiati in una vasca da bagno piena di acqua calda con sali profumati, con una luce soffusa e con l’applicazione di shampoo delicato sui capelli bagnati. Per far sì che questa pratica apporti benessere ai capelli bisogna frizionare lo shampoo sulla cute con le punte delle dita e poi massaggiare dolcemente il collo, esercitando una leggera pressione anche sulle tempie e dietro le orecchie. E’ consigliabile effettuare il massaggio almeno per 15 minuti, dopo i quali bisogna risciacquare con acqua fredda ed applicare una maschera sui capelli, continuando a massaggiare durante il tempo di posa. Durante l'attesa bisogna chiudere gli occhi, inspirare ed espirare profondamente per un paio di minuti. Il benessere psico-fisico apportato dalla tecnica dello Yoga Hair è dovuto al fatto che essa agisce sui punti energetici della testa, migliorando la circolazione del cuoio capelluto e inducendo un profondo stato di rilassamento. Il trattamento dura da 20 a 30 minuti circa. Per ampliare lo stato di benessere indotto è possibile associare al bagno un massaggio aromatico fatto con alcune gocce di oli essenziali, scelti in base alle proprie esigenze. Per praticare lo yoga hair nel migliore dei modi, è necessario effettuare gli esercizi in maniera costante e serena.

Seno abbondante? Attenzione allʼhair style!

Una donna con un décolleté prosperoso non passa certo inosservata! Il seno abbondante è infatti una delle caratteristiche che comunemente rendono più sensuale il corpo di una donna. Nonostante ciò può rivelarsi una insidia: il seno abbondante, infatti, se associato ad un look appariscente può involgarire la figura. Se anche tu hai le curve abbondanti sai di certo che per valorizzare il tuo corpo non serve evidenziare il seno, ma addolcire questa caratteristica e rendere più proporzionale la figura. Ma perché limitarsi solo all’abbigliamento per rendere più femminile il tuo aspetto? Un valido aiuto arriva infatti dall’hair style, ovvero dal taglio e dalla piega che si dà ai capelli. Uno degli sbagli più comuni è quello di pensare che un taglio lungo e riccio, con i suoi volumi, possa nascondere il seno e quindi renderlo meno evidente. In realtà questo taglio rende la figura più aggressiva e la involgarisce. Il capello liscio sembrerebbe migliorare la situazione, ma otticamente, va a “tirare fuori” ancora di più questa parte del corpo femminile che,

proprio a contrasto con il liscio dei capelli, viene evidenziata.

Un taglio corto e mosso addolcisce i tratti La soluzione è scegliere un capello riccio o mosso dalla lunghezza medio-corta: no ai tagli lunghissimi che appesantiscono troppo. L’ideale sarebbe portare un taglio corto, diciamo fino al mento, con molto volume alle radici e alle lunghezze: un bel riccio definito e voluminoso che slanci il volto e la schiena verso l’alto e non faccia concentrare la visione solo sul décolleté. Se hai i capelli lisci e non ami utilizzare ferri e piastre per lo styling, utilizza spume e prodotti specifici per arricciare i capelli. Il volume dei capelli dovrebbe svilupparsi anche verso l’esterno, in modo da non rendere la figura troppo tozza e statica. Un seno abbondante con un capello “selvaggio” aumenta senza dubbio il fascino di una donna, che risulta essere più “aggressiva” senza essere però volgare.

Federica Magliocca


pagina 37

Hair

agosto/settembre 2013

Trecce... che passione! Quest’anno armati di pettine, elastici e tanta fantasia... sono di moda le trecce, in ogni versione possibile! Per le donne pratiche, che non amano perdere tempo davanti lo specchio basta davvero poco: una semplice treccia laterale con un dettaglio scintillante diventa un’alternativa elegantissima alla classica acconciatura. Per chi invece ama scatenare l’immaginazione ed ha una buona manualità, ecco che il tema “Treccia” diventa un ottimo modo per mostrare la propria abilità. In stile “Rapunzel” o a spiga di pesce, le trecce conquistano il primo posto tra le acconciature trendy di stagione.


pagina 38

Hair

agosto/settembre 2013

... e per chi ama gli anni Ęť70.


pagina 39

Bio

agosto/settembre 2013

Lʼacqua della frutta in biocosmesi Riccardo Guareschi

La quasi totalità dei prodotti cosmetici contiene acqua, impiegata come veicolo, solvente e diluente per le sostanze funzionali. Questo elemento corrisponde perfettamente alla filosofia “green” dei prodotti biologici, ma da un po’ di tempo le case cosmetiche hanno iniziato ad utilizzare una alternativa alla classica acqua demineralizzata: l’acqua da frutta. Le acque da frutta derivano dalla lavorazione, mediante metodi fisici di concentrazione, evaporazione, condensazione e filtrazione, di succhi di frutta ottenuti per spremitura di arance, mandarini, clementine, limoni, kiwi, pompelmi, avocado, bergamotto… Si ottengono così acque profumate, ricche in oligoelementi, terpeni aromatici (i componenti principali delle resine e degli oli) e vitamine idrosolubili.

Le acque da frutta si ottengono mediante concentrazione, evaporazione, condensazione e filtrazione dei succhi della frutta Queste sostanze possono, in alternativa, essere utilizzate anche pure sulla pelle. Il succo d’arancia, per esempio, è un ottimo tonico per il viso. Passando con un batuffolo di cotone su viso e collo si otterrà una pelle radiosa, con un bel colorito, molto liscia e sensibilmente più elastica! Altro frutto perfetto per scopi “cosmetici” è il kiwi . Il suo succo, se picchiettato sul viso, distende immediatamente i tratti del viso: perfetto, quindi, prima di una serata fuori casa! Per una pelle secca, invece, occorre utilizzare il succo di avocado: frutto più nutriente rispetto agli altri, permette di idratare la pelle.

Ricette naturali per maschere con pesca e albicocca Riccardo Guareschi

La pesca e l’albicocca sono frutti ottimi e non solo da mangiare! Le tantissime vitamine, acqua e sali minerali in essi contenuti, rappresentano una vera fonte di bellezza: aiutano a depurarsi dall’interno, ad abbronzarsi grazie alla presenza di beta-carotene e sono fantastiche come maschere fai-da-te al 100% naturali . Vediamo due ricette veloci molto semplici. La prima, per pelli secche e/o arrossate dal sole, prevede l’uso di yogurt (quello migliore greco), pesche e miele biologico. Versa nel bicchiere del frullatore loyogurt, la pesca fatta a pezzetti (lasciando la buccia!) e un cucchiaino di miele. Lascia agire per 5/10 minuti, secondo la necessità, poi con una carta velina elimina l’eccesso e massaggia a lungo, con movimenti ampi e leggeri, il prodotto non assorbito senza tralasciare collo e decolleté: la tua pelle ringrazierà! Per chi, invece, ha una pelle mista/grassa meglio ricorrere all’albicocca. Ciò che ti occorre sono delle albicocche, un frullatore e olio di mandorle dolci. Cerca di frantumare il nocciolo e frulla a parte delle albicocche, unisci la polpa e il nocciolo frantumato, 2/3 gocce di olio di mandorle dolci. Dopo aver deterso il viso come d’abitudine, applica il composto ottenuto come un comune scrub eseguendo movimenti ampi e delicati, insistendo solo nella zona T. Risciacqua abbondantemente e termina con un buon idratante!


pagina 40

Bio

agosto/settembre 2013

Solari Bio: proteggersi naturalmente Riccardo Guareschi

Siamo ormai in estate e possiamo finalmente trascorrere delle piacevoli e rilassanti giornate al mare, oltre che ottenere quel colorito ambrato che tanto ci pace.

Proteggere la pelle dai raggi del Sole è fondamentale per contrastare l’invecchiamento precoce della pelle Quando si è al mare proteggere la pelle con dei prodotti di qualità adeguati al proprio fototipo è assolutamente fondamentale, soprattutto se si tratta del “primo sole”. I rischi legati ad un’esposizione solare eccessiva o priva di precauzioni sono ormai sulla bocca di tutti: la pelle tende ad invecchiare precocemente, possono

formarsi rughe ed altri piccoli inestetismi, possono manifestarsi scottature, irritazioni ed altre indesiderate manifestazioni cutanee, e soprattutto c’è il rischio che possano svilupparsi delle malattie della pelle piuttosto pericolose, come ad esempio il melanoma. Per rispondere in modo efficace a questa esigenza, senza ovviamente rinunciare al piacere di una pelle gradevolmente dorata, nell’estate appena iniziata si sta registrando un vero e proprio boom di acquisti per quanto riguarda i solari bio. Il mercato dei cosmetici bio è in forte crescita ormai da tempo, a dispetto della crisi che ha inevitabilmente interessato anche questo settore: basti pensare che nello scorso anno le erboristerie hanno registrato un incremento delle vendite pari al +5,9%. Ma quali sono le caratteristiche di questi prodotti? Come si possono riconoscere?

I prodotti solari bio sono più salutari sia per la pelle sia per l’ambiente Con il termine “prodotti bio” si intendono dei cosmetici realizzati completamente, o comunque in altissime percentuali, da sostanze naturali o provenienti da coltura biologica, e non da sostanze chimiche o di sintesi. I solari bio regalano una piacevolissima sensazione sulla pelle, si assorbono molto rapidamente ed hanno una composizione ricca di principi attivi, rigorosamente priva di parabeni, coloranti ed altri elementi chimici molto diffusi nei cosmetici comuni. Le tante sostanze presenti nei solari bio, come ad esempio l’Aloe Vera, rendono inoltre questi prodotti dei veri e propri toccasana per la pelle. A livello qualitativo, dunque, i prodotti solari bio sono senza dubbio una prima scelta, ma anche sul piano della responsabilità ambientale la differenza rispetto ai solari classici è davvero notevole. I solari bio sono completamente biodegradabili, non rilasciano in alcun caso sostanze inquinanti o potenzialmente inquinanti nell’ambiente, sono prodotti completamente ecosostenibili, non sono testati su animali, ed in molti casi persino le confezioni sono realizzate con materiali di riciclo, a loro volta successivamente riciclabili. Insomma, dietro la grande crescita delle vendite di prodotti solari bio ci sono dei consumatori ben consapevoli della loro scelta: questi solari proteggono la pelle in modo molto efficace e la nutrono in modo davvero prezioso, oltre a costituire, come abbiamo visto, una soluzione responsabile dal punto di vista ambientale.


Bio

pagina 41

Video Tutorial

DIY Deep Moisturizing Whipped Body Butter Crème

DIY Hair & Skin Combo

DIY Lip Butter Balm - Natural homemade Gift Ideas

agosto/settembre 2013


YouTube

pagina 42

aprile/maggio 2013

i più votati

Nails

Make Up

Hair

Mandorla in gel

Tropical Summer Makeup Tutorial

Crown Plait Hair Tutorial

Encapsulated Polka Dots

Makeup Tutorial Fresco e Luminoso

Braided updo for short and medium hair

Nail art d'hiver dégradé facile et rapide

Maxi Eyeliner e Labbra Neon

Hairstyles with curly, messy braid ponytail

Colour Blend with 3D Fruit Acrylic Nail Design

10 Minute Natural Makeup Tutorial

Ladder Braid Ponytail Hairstyle


Wellness

pagina 43

agosto/settembre 2013

Angoli di Polinesia... in Spa! Riccardo Guareschi

Rilassante, travolgente, preziosissimo per il benessere… stiamo parlando dell’intrigante massaggio con le conchiglie, un trattamento di ultima generazione che ha subito riscosso un grandissimo successo. Sentir parlare di “massaggio con le conchiglie” può suscitare qualche curiosità e perplessità, eppure si tratta di una tecnica che riserva tantissimi effetti benefici per il corpo e per la psiche. Anzitutto, c’è da premettere che il massaggio con le conchiglie non può essere effettuato con delle conchiglie qualsiasi, anzi sono necessarie delle conchiglie speciali, le cosiddette Lavashell. Originarie delle Filippine, queste grandi conchiglie contengono carbonato di calcio, alghe e vari tipi di minerali, e poste a contatto con la cute emanano un particolare calore che si rivela benefico sotto diversi punti di vista.

Queste conchiglie eseguono sulla cute un preziosissimo processo di rinnovamento cellulare Anzitutto, il massaggio con le conchiglie è molto utile alla pelle: queste conchiglie infatti eseguono sulla cute un preziosissimo processo di rinnovamento cellulare, che rende la pelle più elastica e più bella e che può quindi essere considerato anche come un ottimo trattamento anti-age. Le conchiglie Lavashell, inoltre, trasferiscono all’organismo delle quantità di calore che si rivelano ottime per sciogliere le tensioni muscolari: un trattamento benessere di questo tipo è quindi perfetto per le donne sportive, magari da effettuarsi dopo un allenamento o una gara agonistica. Di norma il massaggio con le conchiglie è realizzato con l’ausilio del cosiddetto olio di Monoi, un cosmetico diffusissimo in Polinesia che ha delle straordinarie capacità, e che rende questo tipo di massaggio ancor più prezioso. L’olio di Monoi è un potentissimo abbronzante, e consente alla pelle di raggiungere

rapidamente un colorito molto scuro, scongiurando il rischio di scottature; cosa c’è di meglio, dunque, per un trattamento benessere da regalarsi durante l’estate! Oltre a questi aspetti di primaria importanza, c’è anche da considerare che il massaggio con le conchiglie è un indiscusso toccasana per la psiche.

Grazie all’olio di Monoi, questo trattamento risulta uno dei più rilassanti e distensivi La delicatezza del massaggio, i profumi degli oli, il calore delle conchiglie, sono tutti aspetti che contribuiscono a ricostruire un’atmosfera esotica davvero unica nel suo genere, che regala un senso di rilassatezza e di distensione mentale che solo pochi altri trattamenti possono offrire. Insomma, se ti piace abbinare agli effetti benefici di un trattamento benessere anche il piacere ed il relax di un momento particolarmente intenso, il massaggio con le conchiglie merita assolutamente di essere provato!


Wellness

pagina 44

agosto/settembre 2013

Centri termali: la cura per corpo e spirito Tradizionalmente quando di pensa ad un centro termale, vengono in mente schiere di canuti signori pronti a dedicarsi a trattamenti curativi per lenire i piccoli acciacchi della vecchiaia… Ma ad oggi le cose stanno radicalmente cambiando! Il settore del benessere si sta rapidamente evolvendo per includere tutta una serie di servizi atti a prendersi cura del benessere psichico e dedicati proprio alle generazioni più giovani, quelle maggiormente stressate dalla vita di tutti i giorni e dal lavoro frenetico. La frenetica vita quotidiana, le situazioni difficili, lo stress lavorativo… tutto questo genera tensioni emotive che possono rendere triste e nervoso un individuo. In tali circostanze, quando la gente ha più che mai bisogno di prendersi cura della propria salute, le terme possono offrire un luogo dove fuggire dalla routine; un luogo dove riflettere, ricaricarsi e rigenerare la propria mente, migliorando così il benessere psico-fisico. Il tempo dedicato ad ogni singolo trattamento equivale a tempo in più per se stessi, per rigenerare la propria psiche e rinvigorire il

proprio corpo. Ma non solo… Coloro che si rivolgono ad un centro termale sono più propensi ad ascoltare consigli medici, proprio perché sono maggiormente aperti e interessati a tutto ciò che può ristabilire la salute di corpo e spirito. È per questa ragione che una delle mosse vincenti per un centro termale è quella di dotarsi di personale medico qualifi-

cato: nutrizionisti, esperti di medicina alternativa e di meditazione, per offrire il giusto supporto al benessere in tutte le sue forme: fisico, spirituale ed emotivo. Il centro termale si appropria così di un’identità nuova, più orientata verso la cura spirituale che fisica; una soluzione che si pone come alternativa alla medicina tradizionale in favore di soluzioni naturali.

Aromacologia: è il profumo a infondere benessere Riccardo Guareschi

Ti sei mai chiesta che cos’è il benessere? Non è certo semplice rispondere a questa domanda, tuttavia in molti sono concordi nel sostenere che il benessere psico-fisico dipenda quasi esclusivamente dai cinque sensi dell’organismo umano: se tutti i sensi trasmettono sensazioni piacevoli e gradevoli, nel corso della giornata e soprattutto in determinati momenti, la persona vive effettivamente una condizione di benessere. Sulla base di questo principio si è sviluppato negli ultimi periodi un particolare approccio che è, oggi, ben più di una semplice supposizione, dal momento che è stato supportato da numerose ricerche scientifiche: stiamo parlando dell’aromacologia. Secondo l’aromacologia, l’olfatto avrebbe una grandissima influenza sulla sfera psichica della persona, al punto da poterne

modificare in maniera importante perfino l’umore. Qualsiasi condizione psicologica, come ad esempio relax, gioia, euforia, sensualità, motivazione, sarebbe strettamente connessa a determinati tipi di fragranze, e dunque determinati profumi avrebbero delle importanti influenze nel determinare lo stato d’animo di una persona. Sulla base di questo principio, dunque, l’aromacologia prevede che vengano sprigionati all’interno di determinati ambienti chiusi (una casa, ad esempio, ma anche un luogo di lavoro o qualsiasi altro ambiente) dei particolari profumi attraverso dei cosiddetti diffusori a freddo, ovvero dei dispositivi non inquinanti. In particolare, i profumi non dovrebbero essere di origine artificiale, ma si dovrebbe trattare piuttosto di oli essenziali di piante ed altri elementi naturali. Solo per fare alcuni esempi, l’olio essenziale di benzoino assoluto sarebbe ottimo per favorire il sonno, quello di rosa esalterebbe i sentimenti e l’armonia di coppia, quello di abete bianco sarebbe in grado di ridurre l’irritabilità. Quanto c’è di vero in tutto questo? Ovviamente, l’aromacologia non può essere considerata un approccio medico, tuttavia dietro questa particolare branca della scienza si celano degli orizzonti molto interessanti. Gli scettici sottolineano come questo tipo di approccio scientifico possa effettivamente avere un’evidente finalità di tipo commerciale, tuttavia diversi test hanno dimostrato una correlazione molto interessante tra psiche e fragranze. Una cosa pare assai probabile: di questa nuova scienza si sentirà parlare sempre più nel prossimo futuro, e chi sa che non possa riservare interessanti sorprese!


Bodycare

pagina 45

agosto/settembre 2013

Doposole? Mai più senza Nadia Fontanella

Lo sappiamo tutte: troppo sole, soprattutto se preso nel modo sbagliato, può far male alla pelle! E’ necessario, sempre, proteggere il corpo in maniera corretta applicando la giusta protezione e mantenendo sempre idratata la pelle. Ma esporsi accuratamente al sole (orari e creme protettive ad hoc), nonostante ciò che pensi, non basta! La pelle, infatti, risente comunque

dell'azione dei raggi solari, che ne intaccano tono e lucentezza. Oltre ai raggi UV, poi, dobbiamo considerare anche lo iodio dell'acqua marina, l'aria salmastra e il vento: tutti fattori che, a fine giornata, rendono secca la nostra pelle. Questa va quindi idratata a fondo dopo l’esposizione al sole, utilizzando prodotti

“Malati” di abbronzatura... Riccardo Guareschi

La anoressia è una particolare condizione che interessa un numero di persone sicuramente superiore a quello che si può immaginare. Ma di cosa si tratta esattamente? Con questo termine si intende quel desiderio compulsivo ed esagerato di esporsi ai raggi solari, al fine, appunto, di poter sfoggiare una pelle super abbronzata. Proprio come l’anoressia ed altre analoghe condizioni psico-fisiche, anche la tanoressia rientra a pieno titolo tra le cosiddette “dispercezioni corporee”: chi è interessato da tanoressia, infatti, tende sempre a vedere il suo corpo non sufficientemente abbronzato, di conseguenza desidera esporsi sempre più a lungo ai raggi solari, con tutti i rischi che ne conseguono. Ovviamente la tanoressia, così come tutti gli altri disturbi che riguardano la sfera psichica della persona, merita di essere affrontata in modo adeguato ed approfondito, ma questa condizione comporta

doposole che contengono ingredienti dalle proprietà lenitive, rinfrescanti e idratanti. Gli ingredienti ideali per lenire e idratare la pelle dopo l’esposizione sono: allantoina, pantenolo, acido ialuronico, aloe vera, karitè, calendula, tiglio, jojoba, mandorle dolci. A seconda, poi, del tuo obiettivo, esistono in commercio diversi tipi di creme doposole: • Lenitive: hanno proprietà calmanti e sono l’ideale in caso di scottature. Alleviano infatti il dolore e attenuano il rossore. • Nutrienti e idratanti: che, appunto, nutrono e idratano la pelle per evitare che si secchi e perda luminosità. • Antinvecchiamento e antietà: in generale tutte le creme doposole hanno un effetto antinvecchiamento, poiché proprio grazie alle loro proprietà benefiche e rigeneranti sulla cute, ne limitano i danni provocati dal sole. • Prolunganti di abbronzatura: contengono sostanze attivatrici dell’abbronzatura, che stimolano la melanina, e antiossidanti che prevengono l’invecchiamento cellulare. E’ importante, infine, ricordare che per un’idratazione profonda e un colorito sano è necessario bere tanta acqua e mangiare molta frutta e verdura.

inevitabilmente anche dei rischi piuttosto seri dal punto di vista puramente fisico. I soggetti tanoressici, infatti, non hanno alcuna misura nell’esporsi al sole, tantomeno utilizzano creme ed adeguate protezioni; sono estremamente comuni, dunque, rischi quali scottature ed insolazioni, soprattutto durante le prime esposizioni della stagione. Alla lunga, ovviamente, la tanoressia può comportare anche problemi molto più seri, come ad esempio lo svilupparsi di tumori della pelle, in particolare di melanoma. Un rischio che merita di essere scongiurato con la massima attenzione. In generale, la bellezza della cute può essere gravemente compromessa se l’esposizione al sole avviene in maniera spropositata: la pelle tende ad invecchiare molto più rapidamente, ed anche i segni del tempo si fanno ben più visibili ed accentuati. Considerando che la tanoressia è riconosciuta molto raramente dalla persona che ne è vittima, è sicuramente un ottimo consiglio quello di non sottovalutare nelle persone vicine, amici e parenti, degli atteggiamenti eccessivi come quelli descritti.


Bodycare

pagina 46

agosto/settembre 2013

Macchie solari:

cosa sono e come eliminarle Spesso, pur di raggiungere in tempi brevi un’abbronzatura invidiabile, si finisce per non usare le precauzioni necessarie all’esposizione al sole arrecando, dunque, danni più o meno gravi alla nostra pelle, come le sgradevoli macchie che compaiono sull’epidermide. Vi sono due tipi di macchie cutanee: quelle scure e quelle chiare.

Le macchie scure non sono causate direttamente dal sole, come invece molti credono, ma sono dovute al rallentamento del processo di rinnovamento delle cellule dell’epidermide. Tali macchie cutanee possono essere conseguenza di tre diverse cause: stati infiammatori, alterazioni ormonali o utilizzo d’integratori o farmaci foto sensibilizzanti e quindi possono comparire proprio con l’esposizione ai raggi solari.

Nadia Fontanella

grado di produrre sufficiente melanina. In teoria le macchie dovrebbero andar via assieme all’abbronzatura, con l’arrivo dell’autunno. E’ importante in ogni caso usare una crema protettiva con fattore di protezione alto in particolare su viso, mani e décolleté per proteggersi, e applicare sulle macchie cutanee già presenti una crema specifica con vitamina C o al corbezzolo, una pianta molto usata per le ricette di bellezza. Nel caso le macchie non scompaiano assieme all’abbronzatura è possibile chiedere consiglio al proprio medico per ricorrere a rimedi medici come il Laser CO2.

Solitamente le macchie solari scompaiono assieme all’abbronzatura

Le macchie solari vere e proprie sono Il Laser consiste in un fascio di potente invece quelle chiare, che insorgono energia che viene trasferita attraverso il derma quando i melanociti della pelle non sono in

all’interno dei tessuti. Il Laser CO2 è utilizzato da un chirurgo plastico come un bisturi per correggere diversi tipi di imperfezioni. Esso genera un raggio che viene assimilato in modo selettivo dall’acqua presente nell’epidermide: l’acqua viene trasformata in vapore, consentendo la rimozione della lesione interessata a strati successivi senza danni al tessuto circostante. Si tratta di una soluzione non dolorosa che viene eseguita in ambulatorio. Lo stesso chirurgo plastico informa il paziente delle precauzioni da adottare prima e dopo l’intervento. Dopo il trattamento per esempio, si verifica un arrossamento o una piccola abrasione della pelle: motivo per cui si dovrebbe evitare l’esposizione al sole almeno nei 30 giorni precedenti al trattamento e nei 30 giorni successivi, trascorsi i quali l’esposizione dovrà essere affrontata con una crema a protezione totale, applicata frequentemente, almeno per una decina di giorni.


Product Talk

pagina 47

I prodotti solari per la tua bellezza Le Antiche ricette dei Monaci PRODOTTI CONSIGLIATI: Protezione solare per labbra e contorno occhi Prodotto Made in Italy, contenente solo ingredienti naturali: acque termali, Aloe vera*, Calendula*, Vitamina E, Burro di Karitè. Il prodotto è privo di conservanti, Ogm e parabeni. PERCHÉ SCEGLIERLO: Il contorno occhi e le labbra sono due delle parti del nostro viso più delicati, e quindi da proteggere nei periodi estivi dove ci si espone al sole. PREZZO: € 9,90 (iva inclusa) COME ACQUISTARLO: Link

Do Brasil PRODOTTI CONSIGLIATI: Olio Solare corpo e capelli Olio secco che contiene filtri solari anti UVB e anti UVA a bassa protezione. Contiene Vitamina E ed F ed oli di: Andiroba, Carota, Iperico, Oliva. PERCHÉ SCEGLIERLO: E’ un olio ricco i principi attivi ad azione emolliente, lenitiva e antiaging che protegge la pelle del corpo dalle aggressioni esterne e assicura una uniforme, intensa e prolungata abbronzatura. Distribuito sui capelli li protegge dagli effetti dissecanti del sole, vento e salsedine. Non unge, non appiccica, non macchia e svolge un effetto antisabbia. Inoltre è privo di parabeni, PEG, petrolati, coloranti e sostanze di origine animale. PREZZO: € 16,40 (iva inclusa) COME ACQUISTARLO: Link

Pics Nails PRODOTTI CONSIGLIATI: Sun Blocker Smalto Antigiallo Sun Blocker antigiallo è una speciale formula in grado di assorbire i raggi uv e così facendo dà vita ad un Effetto Colore Trasparente/Violet che, se esposto ai raggi presenti in Discoteca, garantisceun effetto ottico strabiliante, che tende al violetto acceso. PERCHÉ SCEGLIERLO: Serve come trattamento dedicato alla protezione solare delle unghie di mani e piedi ed evita l’ingiallimento dell’unghia e può essere utilizzato anche come Base Coat prima della stesura dello smalto. Da applicare sull’Unghia Naturale o Ricostruita, come uno Smalto Tradizionale e far asciugare all’aria. Buona Protezione Solare e Buon Effetto Violet. PREZZO: € 7,90 (iva inclusa) COME ACQUISTARLO: Link

Fitocose PRODOTTI CONSIGLIATI: Latte solare alla carota Emulsione fluida naturale a base di olio di Carota indicata per la protezione della pelle contro le radiazioni solari UVA e UVB. PERCHÉ SCEGLIERLO: Aumenta i tempi di esposizione della pelle alle radiazioni solari bloccando l'attività lesiva delle radiazioni UVA e UVB. Facilita il processo naturale di abbronzatura della pelle prevenendo gli effetti negativi delle radiazioni solari. Agisce come antiossidante naturale grazie alla presenza dell'estratto di Carota che è in grado di catturare i radicali liberi generati sulla pelle durante l'esposizione al sole. PREZZO: € 6,88 (iva inclusa) COME ACQUISTARLO: Link

Bottega Verde PRODOTTI CONSIGLIATI: SOL – Gloss protettivo con Vitamina E Texture fluida con vitamina E che ha una funzione antiossidante, ostacola cioè l'ossidazione delle cellule e la formazione dei radicali liberi che sono una delle maggiori cause dell'invecchiamento della pelle. PERCHÉ SCEGLIERLO: Protegge le labbra dai raggi del sole grazie all'SPF15 e le rende extra brillanti. E’ indicato per la spiaggia perché non è per niente appiccicoso ma dona brillantezza e luminosità. Ideale per l'estate. PREZZO: € 11,99 (iva inclusa) In saldo al 55% di sconto per un totale di € 5,00 COME ACQUISTARLO: Link

agosto/settembre 2013


pagina 48

Look & Outfit

agosto/settembre 2013

Se una donna è malvestita si nota l'abito. Se è vestita impeccabilmente si nota la donna. (Coco Chanel)


pagina 49

Look&Outfit

agosto/settembre 2013

Outfit estivo? Ecco i consigli!

Federica Magliocca

Il sole cocente e l’afa rendono spesso molto faticose le attività quotidiane come passeggiare, fare commissioni in giro per la città o lavorare… e se a questo vengono associati indumenti non adatti a far respirare la pelle, la situazione diventa ancora peggiore. Abbandona quindi abiti aderenti, accollati, dal tessuto pesante e dai colori scuri, e dai spazio nel tuo guardaroba ad abiti colorati, freschi e leggeri. Preferisci le canotte a spalla stretta, che lasciano scoperte le spalle. Un bel sì anche a camicette in cotone molto leggero, fresco, dai colori chiari, che assicurano una buona traspirazione della pelle evitando anche l’inestetico alone di sudore. Anche se ti sembra impossibile, indossare una camicetta dal tessuto leggero e a maniche lunghe può essere più “rinfrescante” che girare con top striminziti e canotte. Preferisci materiali come il cotone, la viscosa e il lino: sono tutti tessuti che lasciano traspirare la pelle. Evita assolutamente i jeans: troppo pesanti, seppur ne esistano di cotone, poiché si appiccicano alla pelle facendoti sudare e spesso bloccando la circolazione. Ma se proprio non sai rinunciare a questo capo, indossa i cosidetti “pinocchietti”, che lasciano scoperti i polpacci, o degli shorts che lasciando scoperte le gambe ti fanno sentire più fresca. Con la bella stagione puoi, inoltre, sbizzarrirti con tanti modelli di vestiti dai mille colori. Caftani, abiti a palloncino o alla provenzale, tubini e chemisier sono l’ideale: scegli colori pastello o stampe floreali per rendere il tuo look trendy e mai eccessivo, adatto sia al luogo di lavoro che ad una passeggiata con le amiche. Non meno importanti sono le calzature: evita le scarpe chiuse e favorisci modelli comodi che non richiedano sforzo fisico per camminarci (come i tacchi alti) e che quindi facciano sudare più del solito! Ideali sono le infradito modello caprese, magari arricchite di dettagli come pietre e strass, oppure, per le occasioni più formali, sandali dal tacco alto con poche stringhe e laccetti, per lasciare il piede più nudo possibile.

Moda in tempo di crisi: le borse in pizzo fai da te Seguire fedelmente la moda di questi tempi non è certo facile, vista la crisi dilagante. Ogni donna vorrebbe una cabina armadio come quelle dei film: piena zeppa di scarpe, borse, vestiti… Ma le finanze non sempre lo permettono. Come fare, dunque, per rimediare ed avere un guardaroba sempre attuale? Semplice, si rinnova e si riscopre quel che si ha! La borsa, ad esempio, è un capo di abbigliamento/accessorio a cui nessuna di noi sa rinunciare. Sicuramente anche tu avrai l’armadio pieno di pochette, shopping bag, clutch e tote bag ormai fuori moda o rovinate perché le hai usate tantissimo ma che ancora non riesci a buttare… La moda questa volta ti viene incontro! Sono infatti assolutamente ricercati i capi vintage, revisionati ed arricchiti da dettagli in pizzo, tessuto da sempre emblema di eleganza e sensualità. Un graffio, una macchia o uno strappo nel tessuto che rendono inutilizzabile la borsa più bella, possono essere facilmente coperti dalle trame di vecchi centrini o decori in macramè, basta un po’ di fantasia. Puoi realizzare da sola la tua nuova borsa, hai bisogno di pochi e semplici materiali, facilmente reperibili e di poco costo: un paio di forbici, preferibilmente non molto sottili poiché verranno usate su un tessuto, stoffa in pizzo (si possono

riciclare centrini che non si usano più), colla vinilica e un pennello. A questo punto, taglia il pizzo della forma che più ti piace: rotondo, quadrato, con forma particolare..spazio alla fantasia! La seconda fase prevede la stesura della colla sulla borsa, nel punto che preferisci. Utilizza il pennello per rendere l’operazione più semplice. Ora viene il

Federica Magliocca

bello: posiziona il pizzo sulla colla, lasciandolo aderire per bene, non esagerare con la colla altrimenti potrebbe cadere quella in eccesso. Bene, lascia asciugare e avrai la tua borsa nuova di zecca, un capo unico e completamente personalizzato!


Look&Outfit

pagina 50

agosto/settembre 2013

Il costume per la tua silhouette La scelta del giusto outfit è spesso un momento critico per noi donne, specialmente quando si tratta di andare in spiaggia: costumi interi, bikini, trikini, a triangolo, a fascia… trovare il costume adatto alle proprie caratteristiche non è semplice. Ecco allora una serie di consigli che potran no esserti utili per trovare il modello ideale per valorizzare il tuo corpo.

Fianchi larghi. Riequilibrare la figura è la scelta vincente, basta dare volume al seno e togliere l’attenzione dai fianchi. Due pezzi: i modelli bikini sono perfetti per poter valorizzare il seno. Costume intero: donano poca grazia ad un lato B formoso, soprattutto se sgambati. Se proprio non vuoi rinunciarci, scegli costumi bicolore che abbiano tonalità accese nella parte superiore. Cosa preferire: slip monocolore dalla tonalità fluo o a fantasia, slip a vita alta, slip legati lateralmente con un fiocco grande. Cosa evitare: slip con laccetti fini, culotte, perizomi, costumi troppo sgambati. Seno grande. Chi ha molto seno incontra difficoltà nel trovare il modello che sappia contenere perfettamente le forme.

Due pezzi: modelli contenitivi, con coppe e o spalline che stringono e avvicinano, in modo che il seno sia ben sostenuto. Costume intero: preferisci costumi con scollo a V. Cosa preferire: prediligi modelli tinta unita, anche di colori sgargianti e fantasie Cosa evitare: ruches applicazioni e fronzoli eccessivi

rimasto al suo posto! Due pezzi: sconsigliati, ma comunque adatti se il fisico è abbastanza tonico oppure se si opta per modelli con slip a vita alta e non troppo sgambati. Costume intero: i costumi interi sono l’ideale sia in versione monocolore, sia con fantasie. Cosa preferire: i costumi retrò, non eccessivamente sgambati o scollati e capaci di adattarsi bene ad un corpo formoso (negli anni ’50 le donne curvy erano le più sexy!). Cosa evitare: bikini a triangolo e a fascia

Seno piccolo. Chi ha poco seno è avvantaggiata perché può sbizzarrirsi nella scelta di forme e colori. Due pezzi: scegli modelli con reggiseno Mancanza di forme. Seno piatto, poco appariscente punto vita non accentuato e lato B inesiCostume intero: I costumi interi sono stente rendono la figura mascolina, in generale sconsigliati perchè minimiz- bisogna lavorare sulla femminilità! zano ulteriormente il seno. Due pezzi: Scegliete modelli femminili Cosa preferire: triangoli o fasce con dai colori brillanti e vivaci, ricchi di partilaccetti sottili associati a fantasie colari, balze e decori. sgargianti, ruches applicazioni e righe Costume intero: Puntate su monokini, orizzontali. creano maggior movimento rendendo la Cosa evitare: costumi con troppo figura meno squadrata. tessuto perché evidenziano la mancan- Cosa preferire: modelli che danno za di forme volume, colori sgargianti e fantasie, ruches Forme e curve in abbondanza. Cosa evitare: Evitate i modelli troppo Bisogna stare attente a non scoprire semplici o olimpionici. troppo il corpo per evitare di dover controllare continuamente che tutto sia


Look&Outfit

pagina 51

agosto/settembre 2013

Le proposte chic per lʼoutfit estivo...

1. Comodi e sempre attuali, i sandali modello caprese sono lʼideale per un outfit trendy ma perfetto per ogni occasione. 2. Indossare una camicia fresca e leggera rende perfetto lʼabbigliamento anche per le giornate più calde.

1 2

3

4

3. Le nuances sgargianti richiamano i colori della stagione estiva, emanano allegria e rendono un outfit allegro e giovanile. 4. Le stampe floreali sono perfette da sfoggiare sia sugli abiti, sia sugli accessori.


Look&Outfit

pagina 52

agosto/settembre 2013

5. I sandali con zeppa sono una valida alternativa ai classici tacchi: più comodi e stabili, slanciano la gamba donando grazia e femminilità. 6. Arricchire il proprio outfit con accessori quali cappelli, leggeri foulard, bracciali e orecchini, completa il look e mostra unʼimmagina curata di te.

5

6 1

2 7 3 8

7. Porta sempre con te un giacchino o un coprispalle per coprirti se senti freddo. 8. Borse grandi e capienti sono lʼideale sia per una giornata di lavoro, sia per uscire la sera con le amiche.


pagina 53

Look & Outfit

agosto/settembre 2013


pagina 54

Shoes

agosto/settembre 2013

Le scarpe sono piĂš di un semplice accessorio, sono l'estensione di una donna (C. Louboutin)

... e per chi ama gli anni Ęť70.


Shoes

pagina 55

agosto/settembre 2013

Le scarpe che ogni donna dovrebbe avere

Siamo sincere, tutte noi donne desideriamo avere più paia possibili di scarpe: siamo attratte da classiche décolletées, stivali e stivaletti, ballerine, sandali con zeppa, sandali con tacchi vertiginosi, infradito, per non parlare poi di tutti i colori di moda che ogni anno ravvivano i negozi e stuzzicano le nostre fantasie… Ma quando lo spazio nell’armadio e nelle scarpiere è limitato, quanti e quali sono i modelli base da avere per sfoggiare sempre un look adeguato e alla moda? Innanzitutto la regola di base è scegliere a seconda delle proprie esigenze. Nella scarpiera non può assolutamente mai mancare un paio di décolletées. Sono le scarpe per eccellenza, risolvono ogni situazione. Sono perfette per un colloquio di lavoro o per andare in ufficio, per uscire la sera con il tuo uomo, per andare a una cerimonia… Altro must have sono le scarpe da ginnastica, essenziali sia per correre sia per andare a fare una bella passeggiata. In estate, poi, è assolutamente importante avere una larga scelta di sandali. Tacco 12, con la zeppa, con cinturino, a fascia, a fiocco… ne esistono davvero di tantissimi tipi, bisogna scegliere con attenzione quelli più adatti alle proprie esigenze.

Un paio di décolletées nere non deve assolutamente mancare! Un paio di infradito: perfette per il mare o la piscina. Sono l’ideale anche con i look più casual e informali. Anche le ballerine sono un modello che tutte le donne dovrebbero possedere: comode, discrete e perfette per le stagioni intermedie quando è troppo caldo per indossare ancora gli stivali, ma troppo freddo per i sandali. Per l’inverno non dimenticare un bel paio di stivali, tacco o

meno solo l’ideale per proteggerti dal freddo e rendere il tuo outfit giovane e ricercato. Ecco che il numero di paia di scarpe da avere si riduce a sole 6, ma resta un problema: se puoi avere solo 6 paia di scarpe, quali colori è meglio scegliere? Beh, sicuramente una décolletée nera ha il suo fascino e ti permette di abbinarla sia ad outfit molto colorati che a look più sobri. Non disdegnare neppure il color cuoio o cioccolato: abbinati ad un bel paio di jeans ed un giacchino di pelle del medesimo colore sono molto trendy. Per l’estate o la primavera sono perfetti anche colori più accesi, da indossare creando contrasti con il proprio outfit. Un consiglio? Un paio di sandali rossi, ti donano grinta e femminilità. E se poi ti rimane ancora un po’ di spazio? Beh, sbizzarrisciti con i modelli che ti piacciono di più, in fondo un po’ di spazio per le scarpe lo possiamo (anzi vogliamo) sempre trovare!

Quante paia di scarpe dovrebbe possedere una donna per considerare “completo” il suo guardaroba? 10,4%

Meno di 5 paia Da 5 a 10 paia Più di 10 paia

89,6%


Shoes

pagina 56

agosto/settembre 2013

Sandali gioiello, belli e raffinati Nadia Fontanella

Per l’estate 2013 svetta tra le prime posizioni della classifica: il sandalo gioiello! Che sia a raso terra o abbia un tacco vertiginoso, l’importante è che sia “prezioso”. I sandali gioiello trasformano un outfit qualsiasi in vestito da sera, regalano classe, eleganza e anche un pizzico di vanità. E poi, facile a dirsi, sono un vero piacere per gli occhi. Tra le più ambite, sicuramente le collezioni Paciotti e Louboutin: la prima per l’applicazione di strass sulla pelle lavorata con intarsi e l’uso sempre creativo del plateau; la seconda più divertente per i modelli con le borchiette, elemento decorativo

molto utilizzato quest’anno (pensiamo anche alla collezione Valentino) e per i sandali con i laccetti colorati. Insomma, quest’anno vedremo piedi decorati da pietre, glitter, strass e mini borchie di tutti i tipi. Anche perché i sandali gioiello possono essere sfoggiati nelle serate più eleganti e dal tono formale, ma anche durante le passeggiate con le amiche o il classico aperitivo in compagnia. Si tratta di calzature eleganti e raffinate che si adattano perfettamente ad ogni tipo di età, senza apparire mai volgari o fuori luogo. Nella collezione P/E 2013 i

AAA plastic shoes! Nadia Fontanella

Ricordi le scarpe che si usavano tanto al mare negli anni novanta? Quelle in plastica, dai colori sgargianti e l’aspetto un po’ anonimo, con le quali poter sguazzare tra scogli e pietre senza farsi male? Bene, potrebbe sorprenderti, ma nel 2013 proprio quelle scarpette lì sono la vera novità! Ripensate, rimodernate, riutilizzate. Perfette per le giornate in spiaggia dato che la plastica resiste e protegge dai granelli di sabbia e dal sale marino, ma ideali anche per le serate eleganti. Le scarpe in plastica sono state infatti portate in pole position per essere annoverate tra i must have della city nella stagione estiva del 2013. Coloratissime o al contrario completamente trasparenti (proprio i giochi di trasparenze rendono questi modelli così attraenti), con tacchi vertiginosi, zeppe, o completamente piatte, le scarpe in plastica sono comode perché si adattano perfettamente alla forma del piede, possono essere tranquillamente lavate, sono leggere, economiche e decisamente fashion! Fari puntati quindi sui sandali in gomma intrecciata nei colori più disparati. Si va dal verde smeraldo, il colore dell’anno, al giallo, dall’arancione al rosa shocking e si arriva a nuances più classiche come il bianco, il nero e l’oro, quest’ultimo perfetto con un piede abbronzato. Ma attenta al rovescio della medaglia: se queste scarpe sono così belle, sbarazzine e comode, è altrettanto vero che possono causare dei problemi. Scarpe completamente composte di plastica o gomma, come le ballerine, non fanno respirare il piede e causano una eccessiva sudorazione e possibili disturbi cutanei dovuti allo sfregamento continuo della pelle contro le pareti della scarpa. Quindi sì alle scarpe di plastica, ma con attenzione: evita di indossarle per troppe ore e nelle giornate più calde... Per il resto divertiti a sfoggiare un look fresco e alla moda!

sandali più eleganti diventano qualcosa di magico, pelli tagliate in maniera finissima e strass che danno un tono leggero, tacchi alti che si mantengono intorno agli 11 cm e leggerissimi plateau da 1-2 centimetri per spalancare le porte a femminilità e sensualità. Insomma, alti o bassi, colorati o effetto nude, i sandali gioiello sono adatti a qualsiasi occasione e si sposano alla perfezione con tailleur o semplici jeans. Quindi, è ora di mettere mano al portafogli e sbizzarrirsi!!


pagina 57

Shoes

Green Shoes: ecco le proposte del web!

agosto/settembre 2013


pagina 58

Shoes

agosto/settembre 2013


Jewels

pagina 59

agosto/settembre 2013

Il macramè: più moderno che mai! Nadia Fontanella

Cominciando dai braccialetti a forma di farfalla, cuore, fiore che si vedono al polso di grandi e piccine, passando dai modelli preziosi che danno bella mostra di sé nelle vetrine di tutta Italia, fino ad arrivare ai bijoux fai da te realizzati dalle tante creative attive nel nostro Paese, il macramè ha davvero contagiato le collezioni della primavera estate 2013. Si tratta di un’antichissima arte dell’intreccio di fili con la quale si realizzavano e si realizzano pizzi, scialli, tende, borse.

Il macramé, abbinato a pietre e dettagli preziosi, permette di creare gioielli molto raffinati Ora, assaporando il valore della antica tradizione e mescolandolo con i materiali della modernità, il macramè è entrato di diritto a far parte dei materiali con cui produrre i gioielli più belli. I gioielli in macramè trovano ovviamente largo uso con l’arrivo dei tepori primaverili, quando i corpi iniziano a mostrarsi un po’ di più e si sente il bisogno di passare da look cupi ed invernali a toni colorati e più allegri. Abbinato a pietre, perline o particolari in oro, argento e acciaio, il macramè permette di creare gioielli divertenti, inusuali e dallo spirito etnico. In più il macramè si adatta perfettamente alla realizzazione di colletti che possono essere sfoggiati per impreziosire un top o una canotta non particolarmente elettrizzanti. E infine, cosa ancora più interessante, se si è attenti alle proprie finanze allora questo è davvero il gioiello perfetto: comodo, divertente, carino…ed economico! Dunque, meglio approfittarne.

Fashion anche in spiaggia: gli accessori per il mare Federica Magliocca

Essere bella per una donna non vuol dire solo avere cura del proprio corpo grazie alla giusta alimentazione e allo sport, ma anche apparire elegante e sempre perfetta. Per questo noi donne ricorriamo a numerosi stratagemmi: trucchi, profumi, ma soprattutto gioielli. Un bel paio di orecchini o una maxi collana completano ogni outfit, anche il più semplice e basic. I gioielli arricchiscono la figura, e ci si può giocare abbinandoli al vestito, alla borsa, al make up. Non vi si rinuncia neppure in spiaggia! Abbinati ai colori del proprio costume o in netto contrasto con esso, collane e orecchini sono i protagonisti dell’estate. Un occhio particolare va prestato ai materiali: da evitare tassativamente metalli e argento, che a contatto con sabbia, acqua e salsedine si scuriscono e rischiano di macchiare sia la pelle sia il costume. Ovviamente non portare in spiaggia i tuoi gioielli più preziosi: potresti perderli. Fai attenzione anche alle

dimensioni: evita assolutamente le maxi collane, troppo “pesanti” per il look minimal che si indossa in spiaggia; rinuncia agli strass che riflettendo la luce del sole rischiando di farti sembrare un lampadario! Preferisci invece gli orecchini, anche in versione maxi-gitana, colorati e sbarazzini; oppure i bracciali, perfetti quelli in macramè, magari tutti concentrati su un solo polso (ovviamente dopo aver già preso la tintarella), leggeri e non troppi rigidi. Orecchini, collana o bracciali che sia, il successo è assicurato se abbinati ad un costume in tinta unita, magari nero: puoi davvero sbizzarrirti con i colori più sgargianti. In particolare, la moda estate 2013 ha lanciato i colori “fluo”: verde accesissimo, corallo neon, azzurro cielo.


Jewels

pagina 60

Trend gitano Freschi, colorati, eccentrici… i gioielli gitani si stanno imponendo negli ultimi tempi come un vero e proprio must, non solo per quanto riguarda gli outfit casual, ma anche nella moda più elegante e raffinata. Tanti di noi, probabilmente, si saranno interrogate in questi mesi su quali sarebbero potute essere le tendenze per dellʼestate 2013, ed i gioielli gitani meritano davvero una menzione, dato che stanno riscuotendo un successo davvero notevole, forse anche inaspettato.

Le collane gitane sono perfette sia per look informali sia per le occasioni più ricercate Ma quali sono i gioielli gitani più apprezzati? Cosa li contraddistingue? Anzitutto, tra i gioielli gitani meritano un discorso a sé gli orecchini, davvero unici nel loro genere! I cosiddetti “orecchini gitani” hanno delle dimensioni piuttosto notevoli ed una forma piatta, e sfoggiano dei disegni

agosto/settembre 2013

Riccardo Guareschi

davvero molto suggestivi. Una volta indossati, inoltre, ricreano un effetto estetico davvero incantevole, grazie al vivace movimento ondulatorio di tutti i piccoli elementi che li compongono. Che si tratti di orecchini molto colorati o di modelli dalle fantasie cromatiche più sobrie e meno appariscenti, gli orecchini gitani non passano certo inosservati e sono destinati ad essere i veri protagonisti dello stile che si sceglierà di sfoggiare. Come non citare inoltre, tra i gioielli gitani, le splendide collane, che nella grande maggioranza dei casi sono indossate in abbinamento agli orecchini, dal momento che ne ripropongono lo stesso stile tipicamente etnico. Perfette per essere sfoggiate con unʼampia scollatura, magari sulla pelle abbronzata, le collane gitane sono ideali sia per i look informali che per le occasioni più ricercate. Ma i gioielli gitani non sono solo questo: sono incantevoli, infatti, i bracciali, coloratissimi e vivaci e le cui dimensioni coprono lʼintero polso, così come gli anelli, spesso voluminosi e colorati con tonalità molto accese. Insomma, se vuoi un tocco di originalità nel tuo stile ed ami creare dei nuovi

outfit, i gioielli gitani ti offrono davvero tantissime interessanti opportunità!


pagina 61

Manga

agosto/settembre 2013


pagina 62

Manga

agosto/settembre 2013


Food

pagina 63

agosto/settembre 2013

Pomodorini ai frutti di mare Ecco una ricetta semplice per realizzare gustosi pomodori ripieni ai frutti di mare, un antipasto fresco e goloso dal sapore mediterraneo. IINGREDIENTI: 400 gr di vongole •400 gr di cozze •250 gr di gamberi •1 peperone rosso •8 pomodori carnosi e sodi (tipo ramato) •1 cipollotto fresco •2 cucchiai di olio extravergine d'oliva •½ bicchiere di vino bianco secco •150 gr di riso parboiled •½ cucchiaio di prezzemolo tritato •1 spicchio di aglio PREPARAZIONE: Fai bollire il riso lasciandolo al dente, nel frattempo taglia in senso orizzontale i pomodori tenendo da parte l'estremità superiore (calotta). Svuotali con l'aiuto di un cucchiaio, capovolgili per 10 minuti su un piatto (o uno scolapasta) per eliminare l'acqua di vegetazione. Lava i gamberi e lessali per 10 minuti, poi inizia a pulire cozze e vongole , mettile in una padella capiente con 1 cucchiaio di olio, un trito finissimo di aglio (1 spicchio), peperoncino (se piace) e aggiungi ½ bicchiere di vino bianco. Filtra il liquido di cottura dei molluschi. Preriscalda una piastra, taglia il peperone in 4 parti, elimina i filamenti e i semi interni poi fallo arrostire per 6 minuti. Elimina la pelle e taglia a striscioline sottili. In una ciotola unisci il riso, vongole e cozze (private delle conchiglie), 2 /3 cucchiai di liquido filtrato dei molluschi, i gamberetti, sale, pepe, ½ cucchiaio di prezzemolo tritato, 1 cucchiaio di olio e amalgama. Sala leggermente l'interno dei pomodori e riempili con il composto preparato in precedenza, chiudi con la calotta e mettili in frigorifero fino al momento di gustarli.

Couscous gamberi, verdure e salmone Da gustare con le amiche o con il proprio partner, questa ricetta è un piatto fresco e gustoso ideale per un pranzo leggero e salutare. INGREDIENTI: •300 gr di couscous •1 cipolla •30 gr di burro •2 carote •3 zucchine •sale e pepe q.b. •3 pomodori tipo ramato •1 peperone giallo •4 cucchiai di olio extravergine d'oliva •200 gr di salmone affumicato a fette •450 gr di gamberetti •150 gr di pisellini PREPARAZIONE Pulisci i gamberetti eliminando la testa. Taglia a rondelle sottili la cipolla e falla appassire in una capiente padella con 2 cucchiai di olio. Aggiungi i pomodori tagliati a dadini, i pisellini, le zucchine, le carote precedentemente pulite e tagliate a rondelle e il peperone tagliato a striscioline. Lascia stufare le verdure per 10 minuti a fuoco moderato poi aggiungi i gamberetti, il sale e pepe e continua la cottura per 5 minuti. In una casseruola capiente fai bollire 300 ml di acqua, un pizzico di sale, 2 cucchiai di olio e versa il couscous a pioggia, togli dal fuoco, aggiungi il burro e mescola la semola per pochi minuti. Lascia riposare il couscous per 10 minuti in modo da far assorbire tutta l'acqua. Quando la semola sarà gonfia sgranala con una forchetta, versala in una terrina capiente ed aggiungi le verdure, i gamberi e le fettine di salmone a pezzi, basilico o prezzemolo tritato, una spolverata di pepe macinato e servi in tavola.


Food

pagina 64

agosto/settembre 2013

Insalata di pollo con fragole e rucola Per l’estate non c’è niente di meglio di una fresca insalata. Il gusto insolito di questa ricetta è dato dall’abbinamento delle fragole con la rucola e con il petto di pollo grigliato, il che dona al piatto particolarità e originalità. INGREDIENTI: -400 g rucola - 300 g fragole - 300 g petto di pollo - olio - sale - aceto balsamico. PREPARAZIONE: Lava le fragole e tagliale in 4 parti per il senso della lunghezza; griglia il petto di pollo e taglialo a striscioline. Lava la rucola e uniscila a fragole e pollo. Condisci l’insalata con un po’ d’olio e sale.

Cuoricini semifreddi al frutto della passione La dolcissima forma a mo’ di cuore rende questo dessert perfetto per la conclusione di una cena romantica all’insegna della passione.

INGREDIENTI: Per i semifreddi 6 Frutti della passione 6gr Colla di pesce (3 fogli) 300gr Ricotta 300gr Panna fresca e liquida 120gr Zucchero a velo Per la Salsa 1 cucchiaio di Zucchero a velo 3 Frutti della passione

PREPARAZIONE: Taglia a metà i frutti della passione, svuotali della polpa e passala al setaccio raccogliendo il succo. Metti in ammollo la gelatina in acqua fredda e quando sarà completamente ammorbidita uniscila al succo dentro un tegame su fuoco medio. Metti la ricotta e la panna in una ciotola e lavora il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo e senza grumi; quindi aggiungi il succo con la gelatina e lo zucchero a velo, e mescola. Inumidisci gli stampi con un po’ d’acqua e versaci il composto a cucchiaiate; livella per bene con una spatola e lascia raffreddare in frigo almeno 3-4 ore. Per la salsa: taglia in due i frutti ed estrai il contenuto. Unisci al succo setacciato lo zucchero a velo, mescola per bene e metti la salsa così pronta in frigo. Una volta pronti i semifreddi, versa la salsa ai frutti della passione in sei piattini e al centro di ciascuno posiziona il cuore al frutto della passione.


Food

pagina 65

agosto/settembre 2013

Blueberry Lavender Mojito INGREDIENTI: 10 foglie di menta Rum Sciroppo di lavanda Succo di limone 12 mirtilli Club soda PREPARAZIONE: In un bicchiere alto versa le foglie di menta, lo sciroppo di lavanda, il succo di limone i mirtilli e il rum. Mescola tutto e aggiungi del ghiaccio tritato. Guarnisci con uno spiedino con 3 mirtilli e servi con una cannuccia. Sciroppo alla lavanda: 2 tazze dʼacqua 2 tazze di zucchero 2 manciate di fiori secchi di lavanda In una pentola metti lo zucchero e l'acqua, fai bollire per un quarto d'ora, quindi aggiungi i fiori secchi di lavanda. Copri con un coperchio e continua la cottura per altri 15 minuti. Lascia riposare per una mezz'oretta, quindi filtra e travasa lo sciroppo nelle bottiglie.

Watermelon Lime Frosty INGREDIENTI: -cubetti di anguria -1/2 tazza di acqua -2 cucchiai di sciroppo d'acero -1 grande limone spremuto -2 bicchierini di tequila -qualche fetta di anguria -alcune fettine di limone. PREPARAZIONE: Versa tutti i cubetti di anguria, lo sciroppo d’acero, il succo di limone e la tequila in un frullatore con l’aggiunta di mezza tazza d’acqua. Miscela bene gli ingredienti fino a che non sarà tutto omogeneo e di un bel colore rosa anguria. Servi con una fettina di anguria e qualche rondella di limone.

Strawberry Mojito INGREDIENTI: •3-4 fragole fresche tagliate in piccoli pezzi •1 lime, tagliato in quarti •3 rametti di menta •1 cucchiaio di zucchero semolato •2 oz (60 ml) di rum •Spruzzata di soda club PREPARAZIONE: Riempi lo shaker con le fragole, il lime, e qualche foglia di menta (senza gambi). Aggiungi lo zucchero e con il pestino da cucina schiaccia gli ingredienti fino a quando non si mescolano uniformemente. Riempi lo shaker con ghiaccio tritato, direttamente sulla parte superiore del frutto e pezzi di menta. Aggiungi il rum, copri bene e agita. Versa in un bicchiere alto e aggiungi un po’ di soda. Servi guarnendo con una fragola fresca e il gambo della menta.


pagina 66

Special News

agosto/settembre 2013

NAILSWORLD

Advanced Ambassador Program Corso avanzato di Nail Art. Presiederà l' ONS Advanced Educator Fiona Otten Il Corso è aperto a tutti gli esperti di Nail Art. Una intera giornata sarà dedicata alle " Unghie da competizione", per chi vuole mettersi in gioco partecipando alle competizioni nazionali ed internazionali. Le altre due giornate saranno dedicate a tecniche di Nail Art miste e alla ricostruzione di nuove punte. Un' esperienza da non perdere!

DRAG AND DROP NAILS Ma davvero ci piace opaco? Inutile negare, noi donne siamo attratte dalle novità e accade spesso che ci precipitiamo a scegliere un accessorio, una nuance di ombretto o un taglio di capelli solo per il gusto di qualcosa di diverso. A volte si tratta davvero di innovazioni piacevoli e quindi destinate a durare nel tempo, altre volte invece il fascino della novità si esaurisce rapidamente e si perde nel nulla come bolle di sapone appena esplose. Una di queste secondo noi è il finish mat, pubblicizzato ovunque con nail art effettivamente elegantissime e raffinate per le occasioni più chic o proposto su unghie laccate … ma davvero ci piace opaco ? Noi donne amiamo il sole ( = luce ), le stelle ( le stelle brillano ), amiamo i diamanti ( stra-brillano !) … Ci piacciono i capelli lucenti, i gloss sulle labbra …. e diciamo la verità, ogni volta che usciamo dal nail center ci piace ammirare quanto sono lucide le nostre unghie e speriamo che restino così fino al prossimo refill. E così sarà con EXTRA SHINE TOP di drag and drop nails, un gel di finitura super lucido che garantisce effetto bagnato a lunga durata; facilissimo da stendere grazie al pratico pennellino applicatore, polimerizza in lampada UV e in lampada LED ( non lascia dispersione ) e può essere applicato su gel, acrilico e gel polish. Visita la nostra pagina facebook o il sito www.draganddropnails.com per trovare il rivenditore più vicino a te e ricorda, hai ancora pochi giorni per sfruttare la PROMO ESTATE drag and drop.


News

pagina 67

agosto/settembre 2013

Blink: il mascara che non si strucca Arriva anche in Italia Blinc, il mascara rivoluzionario che, grazie alla formula innovativa a base di acqua, si elimina senza bisogno di struccante. Il brand, nato in Florida nel 1999, lancia il nuovo Mascara Amplified, che non solo colora le ciglia, ma le riveste con una speciale guaina che resiste all'acqua, al calore e all'umidità. La formula, a base di polimeri filmanti, crea una guaina elastica che avvolge le ciglia su tutta la lunghezza, donando volume e definizione. Lo scovolino ha una forma appositamente studiata per incurvare e volumizzare, con setole a doppia lunghezza per pettinare le ciglia lunghe e corte per ottenere massima definizione. Per rimuoverlo, anziché utilizzare lo struccante, è sufficiente dell'acqua tiepida e una leggera pressione delle dita per far scivolare via le guaine che avvolgono le ciglia. In questo modo si proteggono le fibre dall'aggressività degli struccanti che, nel lungo periodo, rischia di provocarne lo sfldamento. Blinc Mascara Amplified è adatto anche per gli occhi sensibili e per chi porta lenti a contatto.

M.A.C Baking Beauties: una collezione “deliziosa” La Mac cosmetics propone le sue “Piccole delizie”. Ispirati dallʼarte del “cake design”, hanno dato vita ad una nuova collezione per occhi, viso, labbra e mani, evocando bellissimi e deliziosi dolcetti. Il “cake design” è un mondo allʼinsegna della creatività che caratterizza anche la loro collezione make up, che si è ispirata alle torte più belle. Le irresistibili nuance, da Mooncake e Pistachio Crème a Pink Buttercream. Tra i prodotti cʼè una vasta scelta, soprattutto nelle tonalità proposte dal paint point, un colore per occhi altamente pigmentato, cremoso allʼapplicazione e di ultima generazione; la sua famosa formula mantiene tutti i tratti intensi e i colori a lunga durata creando una copertura continua senza appesantire. Per le labbra invece cʼè una vasta gamma di colori e prodotti, dai rossetti ai glitter minerali, che oltre ad idratare, donano una lieve pigmentazione e un luminoso effetto specchio. In abbinamento non può mancare lo smalto, dalle tonalità fresche e vivaci, visibilmente differente e dalla finitura regolare e perfetta. La particolarità è che contengono sostanze rigeneranti e protezione UV, quindi ideali per lʼunghia. Infine, per risultati davvero professionali, sono in edizione limitata due pennelli perfetti per lʼapplicazione dellʼeyeshadow o di prodotti a base emolliente. Una linea perfetta per creare un make up irresistibile.


pagina 68

News

agosto/settembre 2013

Urban Decay Urban Decay trascende la bellezza coniugandola con la femminilità, il piacere e l'audacia. Il marchio si rivolge a tutti e tutte coloro che vogliono distinguersi e non esitano ad esprimere la propria individualità. Urban Decay propone dei prodotti che abbinano tecnologia, design e performance, declinandoli in una moltitudine di colori dai nomi stravaganti. Tutte le sue creazioni ricercano la quintessenza dell'originalità per sedurre al meglio i make-up artist e le fan del maquillage. • In evidenza le Palette Naked di ombretti, accessorio indispensabile per creare una miriade di sguardi diversi: sei ombretti basic dalla texture mat da applicare sfumati, intensi o come eyeliner. • La terra illuminante e il Blush Naked Flushed; una cipria abbronzante, un illuminante e un blush riuniti in una confezione liscia e compatta. Un kit per il viso pratico e contenente tre prodotti indispensabili. Da applicare uno alla volta o tutti insieme per ottenere l'effetto desiderato. • Il balsamo di bellezza SPF 20 Naked Skin che ha la funzione di rendere più bella la pelle del viso e combattere l'invecchiamento cutaneo. La sua formula idrata, prepara, protegge e uniforma la pelle regalandole allo stesso tempo un viso naturale senza difetti. La tonalità beige chiaro universale si adatta alla maggior parte delle carnagioni e fonde sulla pelle senza alterarne il colore naturale.

Color Profile: per trovare il giusto colore del fondotinta

Quanto è difficile trovare il colore giusto per il fondotinta? A quanto pare da una ricerca svolta da Sephora è risultato che una donna acquista sette diverse basi prima di trovare la nuance giusta. E allora ecco che arriva proprio da Sephora la soluzione a questo problema. Si tratta di Color Profile, un dispositivo che permette di trovare il colore perfetto di fondotinta. Sviluppato insieme a Pantone, azienda leader per la catalogazione dei colori, questo dispositivo analizza la pelle in tre punti del viso - tempie, guance e mento - e assegna alla carnagione un numero Pantone Skin Tone, che viene incrociato con le tutte le tonalità di fondotinta che compongono il catalogo prodotti di Sephora.

Già disponibile negli Usa dallo scorso anno, in Italia questo servizio sarà accessibile alla clientela solo nei beauty store di Milano e a Roma.


Fashion Trends

pagina 69

agosto/settembre 2013

Estate 2013: pastello vs fluo Le tendenze moda dell’estate 2012 che vedevano un gran proliferare di colori fluo su unghie, capi d’abbigliamento e accessori, si protraggono anche quest’anno. Ma come è vero che nelle strade e nei negozi i colori shocking sono protagonisti, è altrettanto vero che la primavera 2013 ha inaugurato l’era delle tonalità “zuccherine”. Rosa cipria, verde menta, carta da zucchero, giallo limone… nuances di colori che ben si prestano alle calde temperature vengono quindi alternati a colori shocking, per un mix di tonalità soft e strong che rendono ogni outfit iper colorato! Ma i contrasti di colori non contagiano unicamente abiti e accessori. Anche unghie, capelli e make up si appropriano di nuances inusuali, ricche di fascino e personalità. I capelli diventano chiome da “sirena”, le unghie assumono l’aspetto di deliziose caramelle… ma la vera chicca riguarda il make up! Eye-liner vistosi che donano agli occhi un fascino tutto particolare, un look adatto alle donne di qualsiasi età che sanno giocare sapientemente con i colori per valorizzare il viso senza eccedere.

Tanning Guru Unʼabbronzatura perfetta ed uniforme è il sogno di ogni donna, ma non sempre si è in grado di trovare la giusta formulazione tra esposizione al sole, protezione, autoabbronzante… Ecco perché sta nascendo una nuova professione: la Tanning Guru. Si tratta di una figura professionale, esperta di pelle ed abbronzatura, che deve saper studiare ogni esigenza per riuscire a fornire il giusto consiglio. Pelle troppo chiara, presenza di nei, possibili eritemi solari, sono tutti aspetti da dover considerare per poter ottenere una perfetta

abbronzatura in modo sano e senza rischi per la pelle. Una figura professionale che potrebbe essere una risorsa per ogni centro estetico o di abbronzatura in quanto saprà consigliare ogni cliente su quali alimenti mangiare per favorire la melanina, su come prevenire il foto invecchiamento e come perfezionare e mantenere più a lungo il bel colore ambrato raggiunto.

La moda diventa Eco Già da un paio d’anni, le grandi griffe stanno proponendo accessori in plastica, vinile e pvc: gonne, trench e perfino pantaloni hanno stregato le passerelle, ma se capi di questo genere non sono affatto consoni alla calda stagione estiva, non si può dire altrettanto per gli accessori! Gioielli, orologi, borse, scarpe.. tutti in plastica lucida o con giochi di trasparenze stanno davvero spopolando. Eleganti, sbarazzini e a volte perfino bizzarri, questi accessori moda assumono colori sgargianti e fluo, in pieno trend stagionale! E allora, che sia una borsa o un paio di scarpe non ha importanza… questa estate non si può fare a meno di avere accessori in plastica, trasparente o colorata che sia. E se il tuo accessorio non ti piace più, niente paura, la plastica può sempre essere riciclata!


Fashion Trends

pagina 70

agosto/settembre 2013

Bird trend: le ali diventano moda Sarà sicuramente capitato anche a te di vedere vestiti, accessori e decori ispirati agli uccelli… se hai pensato che fossero prodotti dedicati ad un pubblico più giovane e, anche se ti piacevano, hai evitato di indossarli per paura di sembrare troppo ragazzina, torna sui tuoi passi! Sarà il caldo e la voglia di volare via e prendersi una bella vacanza, fatto sta che quest’anno la moda ha un nuovo soggetto prediletto per decorare ogni accessorio. Ali, rondini, pappagalli, pettirossi e pavoni arricchiscono gli outfit più trendy, e non solo con decori su vestiti, gioielli e accessori, ma perfino sulle unghie! Complice poi il colore dell’anno, verde smeraldo, che ben si presta a fantasie pavoneggianti, anche il make up viene coinvolto in questo trend dal sapore vintage e “svolazzante”, ricreato persino da ciglia finte extra-long e piumate, perfette per un look da “Diva Alata”.

Bellezza e benessere si vendono online! Secondo un recente studio della società AT Kearney (esperta di consulenza strategica e operativa per le organizzazioni), le vendite di prodotti di bellezza online sono in aumento. Lo studio ha evidenziato come in Italia il 34% degli acquirenti provengano proprio dal web: internet si aggiudica quindi un posto di primo piano come luogo in cui vengono effettuati i maggiori acquisti di cosmesi. Lo shopping online è infatti diventato una consuetudine per le ragazze moderne che vogliono procurarsi accessori e cosmetici senza doversi recare necessariamente in un negozio specifico. Tra le categorie più ricercate si annoverano prodotti di make up, cura della pelle e delle mani (comprese le unghie) e capelli. Vi è insomma una reale opportunità per produttori e rivenditori di prodotti cosmetici di ampliare il proprio mercato. Ma non solo: anche spa, centri benessere, centri estetici e nails hanno maggiori opportunità di farsi conoscere sul web ed offrire i propri servizi.

Il profumo solido Complici le vacanze e le molte restrizioni in fatto di trasporto di sostanze liquide nei bagagli a mano, si sta diffondendo tra le case cosmetiche un nuovo trend che vede come protagonisti i profumi. Addio quindi alle classiche boccettine ed alle “Due gocce di Chanel prima di andare a dormire”… dobbiamo dare il benvenuto ai profumi solidi!

E non solo fragranze racchiuse in una sorta di saponetta, ma anche profumi in polvere, da applicare come se fossero una cipria. Tutta la delicatezza e la dolcezza del profumo in un concentrato senza alcool, per ritocchi profumati durante tutto l'arco della giornata!


Review

pagina 71

aprile/maggio 2013

Lo sfumato L’Oreal Paris

Ayshemaria Fuggiano

Lo SFUMATO della L’OREAL PARIS dona alle punte dei capelli un effetto sfumato un tono più chiaro. L’Oreal Paris ha creato questo prodotto per le donne che non hanno tempo di andare dal parrucchiere ma vogliono comunque essere belle seguendo le mode più trendy. Il prodotto nel dettaglio: ci sono due tipi di sfumato; uno per le bionde-castano chiaro,uno per le castane e more. Nella confezione è presente un applicatore a spazzola che serve per distribuire lo schiarente sulle lunghezze, la polvere decolorante, il rivelatore in crema, la crema schiarente e il trattamento finale che servirà come anti-sbiadimento e che renderà i capelli morbidi. Si mischia la polvere con il rivelatore e la crema schiarente, si agita ben bene e si distribuisce man mano sulla spazzola con la quale si andrà a “spazzolare” le lunghezze; dal mento in giù se i capelli sono lunghi e dalla base delle orecchie in giù se sono medio corti. Si aspetta dai 25 ai 45 minuti a seconda dell’intensità che vogliamo ottenere, si sciacqua per togliere il decolorante, si applica il trattamento finale e infine si sciacqua ancora. Risultato? Lunghezze schiarite come dal sole d’estate e capelli morbidi e lucenti. Assolutamente promosso! Io ho i capelli molto lunghi e l’effetto finale è stato bellissimo! Sono abbastanza naturali e sicuramente aggiungono luce e luminosità al viso. Questo prodotto viene venduto in tutti gli ipermercati al costo di circa 10 euro.

Trind: Prepara le unghie all’estate

Ayshemaria Fuggiano

Per unʼestate glamour e piena di colore curare il proprio aspetto è molto importante, soprattutto perché unghie e mani diventano protagoniste, sempre in primo piano. Avere una manicure sana e curata è la base fondamentale per poter giocare con una nail art sorprendente: la nuova linea TRIND offre prodotti studiati per donare alle unghie forza e idratazione in modo veloce, pratico ed efficace. TRIND NAIL REPAIR ANTI-BITE è specifico per chi ha il vizio dellʼonicofagia e per chi ha unghie deboli, con tendenza a spezzarsi e a sfaldarsi. Eʼ un rinforzante per unghie anti-rosicchiamento dal gusto sgradevole e amaro e infatti inibisce il desiderio di mangiarsi le unghie. Inoltre la sua formula induce legami Cross-Link (Legami Covalenti) tra le molecole proteiche creando una struttura più resistente in grado di rendere le unghie più forti. TRIND NAIL MAGIC BUFFER: è una lima che si compone di tre parti. Il lato nero lascia la superficie liscia e uniforme: esfolia lo strato superficiale dellʼunghia rimuovendo le cellule morte. Il lato bianco favorisce lʼidratazione e, infine, il lato grigio dona lucidità.


Review

pagina 72

Acqua micellare Estetil Maria Grazia

agosto/settembre 2013

Ho avuto modo di usare questo prodotto perché mi è stato regalato ma non me ne sono pentita: prodotto validissimo, strucca a fondo anche il make up waterproof. Eʼ adatto a occhi viso e labbra con 4 funzioni che sono detergente, anti-rughe, lenitiva e anti-age. Io lo utilizzo con dei dischetti di cotone, è anche di pratico uso non bisogna girare la bottiglia per versarlo ma basta tenerlo dritto appoggiare il dischetto una leggera pressione è il prodotto esce nelle quantità giuste. Lascia la pelle morbida non unge e non appiccica la pelle, inoltre lʼingrediente principale è lʼestratto di melograno.

Cipria Sun Protect beblesh di Skin 79 Ayshemaria Fuggiano

Con il caldo i fondotinta tradizionali diventano un pò "pesantini" sopratutto con l'umidità, quindi sto provando con molto piacere la Sun Protect beblesh di SKIN79. Questa cipria molto fine aiuta a tenere sotto controllo l'eccesso di sebo che anche una pelle secca può produrre durante le ore più calde e umide. Ma non si limita solo a questo! Con il suo SPF 30 contrasta i raggi ultravioletti A e B proteggendo la pelle dalle aggressioni esterne, inoltre usata dopo la bb cream mantiene il makeup a lungo lasciando il viso "mat" per tutto il giorno. La cipria è contenuta in un grazioso contenitore in plastica rosa, molto elegante e femminile secondo me, ed è dotata di un piumino molto soffice e di uno specchio, cosa che la rende pratica da portare in borsa per eventuali ritocchi. Io la uso anche senza bb cream: metto il correttore nelle zone con delle imperfezioni e poi questa ottima cipria realizzando così un look molto veloce e fresco, adatto alle alte temperature. Il suo sottotono giallino è ottimo per coprire eventuali piccoli difetti e dare un tono omogeneo al viso.


Agenda

pagina 73

agosto/settembre 2013

AGOSTO Summer Jamboree – Senigallia, 3-11 agosto Torna a Senigallia dal 3 all'11 agosto il Summer Jamboree, festival dell'America anni '40 e '50. Per gli appassionati una scorpacciata di rock and roll, rockabilly, hillbilly, swing, doo wop, Rhythm 'n' blues. Ma il festival non è solo musica ma anche moda. I visitatori si ritrovano immersi nel clima anni '50, d'obbligo l'abbigliamento in stile fities. http://www.summerjamboree.com/

Estilo y color – Argentina, 4 – 5 Agosto Un evento di due giorni tra colori e tendenze. Un evento già installato che, anno dopo anno, aumenta nel numero di partecipanti e degli espositori. Sarà un must per tutti gli appassionati di bellezza in ogni sua forme. Per l'unica volta nel corso dell'anno, distributori, rappresentanti, professionisti e uomini d'affari sono a proiettare i nuovi parametri del business della bellezza a questo grande evento. http://www.estiloycolor.com.ar/

Curveny new York – 4 – 5 – 6 Agosto Curveny New York è il salone più importante della lingerie, dei costumi da bagno e degli accessori nel Nord America. Uno spettacolo che aiuta a migliorare l’esperienza dei compratori a vantaggio degli espositori. http://www.curvexpo.com/new-york/show-info.php

Ciff- Copenhagen International Fashion fair – Copenhagen, 8 – 9 – 10 – 11 Agosto Oggi, CIFF è la più grande fiera della moda in Nord Europa con oltre 40.000 mq e innumerevoli marchi sotto lo stesso tetto. Per la stagione primavera / estate 2013-2014, CIFF presenterà una nuova gamma di servizi e una nuova struttura pensata per migliorare l'esperienza giusta. http://ciff.dk/

Fashion Exposed – Melbourne, 25 – 26 – 27 Agosto Fashion Exposed è un evento assolutamente da frequentare sul calendario attività, ma è l'unico evento del commercio della moda in Australia. Nei tre giorni dell’esposizione i visitatori hanno la possibilità di visitare numerosi stand di abbigliamento, moda e accessori. Numerosi anche i seminari di business tenuti dagli esperti del settore. http://www.fashionexposed.com/

Spa and Beauty Expo – Sydney, 25 – 26 Agosto Il Sydney International Spa & Beauty Expo è il più grande evento in Australia per le industrie Spa & Beauty. Professionisti Spa & Beauty di tutti i livelli hanno l'opportunità di sperimentare i più recenti prodotti di bellezza, trattamenti, idee e attrezzature all’avanguardia e di ultima generazione. Il più grande raduno d'Australia di marchi leader e fornitori. http://www.internationalbeautyexpo.com.au/

Australian Shoe Fair – Melbourne, 25 – 26 – 27 Agosto L'unico evento del commercio di calzature in Australia. Si tratta di un evento di 3 giorni dedicato a mostrare il meglio per l'abbigliamento, calzature e accessori. le possibilità di business all’interno sono tante: scoprire le ultime tendenze, costruire relazioni con nuovi designer e grossisti, imparare dagli esperti del settore. http://www.australianshoefair.com/


pagina 74

Agenda

agosto/settembre 2013

SETTEMBRE IJL International Jewellery London – Londra, 1 - 2 – 3 - 4 Settembre La fiera di gioielli del Regno Unito, IJL è il luogo ideale per scoprire le ultime tendenze in fatto di gioielli. La selezione di alta qualità, design-led di gioielli in mostra a IJL non ha rivali in qualsiasi altro evento del Regno Unito. IJL vi offre l'occasione ideale per incontrare la più grande selezione di espositori di gioielli nel Regno Unito e sfogliare migliaia di nuovi prodotti. http://www.jewellerylondon.com/

VicenzaOro – Vicenza, 7 – 8 – 9 – 10 – 11 Settembre Mostra internazionale di oreficeria, gioielleria, argenteria e orologi. Gli oltre 1600 espositori presenti selezionano le collezioni più trendy di gioielleria ed oreficeria, nei vari segmenti di vendita, in un contesto volto a valorizzare il confronto tra la miglior domanda e offerta internazionale. http://www.vicenzaoro.com/en/

Sana – Bologna, 7 – 8 – 9 – 10 Settembre Sana 2013: da 25 anni l’evento di riferimento in Italia dei prodotti biologici, naturali e di erboristeria. Nel 2013 Sana compie 25 anni. Un traguardo prestigioso per la manifestazione che da sempre ha accompagnato il mondo del biologico e naturale in Italia sapendo rinnovarsi per stare al passo con lo sviluppo e la crescita di questo grande settore. http://www.sana.it Beauty Fair - San Paulo, 7 – 8 – 9 – 10 Settembre Beauty Fair è il più importante evento di cosmetici, di bellezza e di benessere delle Americhe. La Fiera di bellezza si distingue per l'offerta di contenuti che si differenziano con la formazione e qualificazione dei servizi effettuati da professionisti della bellezza; coprendo 60 eventi simultanei nelle aree di capelli , manicure, trucco, cosmetici eventi, aziendali e pluridisciplinari. http://www.beautyfair.com.br/

Imats – Sydney, 21 – 22 Settembre L'International Make-Up Artist Trade Show è il più grande raduno del makeup del mondo. Migliaia di artisti di make-up, i venditori e gli appassionati arrivano all’evento per discutere, visualizzare e raccogliere il meglio che l'industria ha da offrire. http://www.imats.net/

Olympia Beauty Show – Londra, 22 – 23 Settembre L'Olimpia Beauty promuove lo spettacolo attraverso i media commerciali, sia di stampa e digitali nel Regno Unito, Europa, Asia e Stati Uniti. Abbiamo ulteriori piani di espansione per il 2013 e Olympia Beauty è la punta di diamante di tutto ciò che è nuovo per il mercato Beauty UK. Nel 2013, i piani di espansione più globali sono in atto sia in termini di stampa e dei media digitali, più lo sviluppo di partnership con molti mezzi di comunicazione commerciali, associazioni e organi di governo per offrire il meglio che l'industria ha da offrire. http://www.olympiabeauty.co.uk/

Beyond Beauty Paris – Parigi, 9 – 10 – 11 Settembre Beyond Beauty organizza tutti gli eventi di business più importanti dell'anno nel settore della bellezza e del benessere. La Fiera riunisce tutti i professionisti del settore della bellezza in tutto il mondo: tutti gli investitori, acquirenti di distribuzione, i marchi nuovi ed emergenti. http://www.beyondbeautyparis.com/

Fragranze – Firenze, 13 – 14 – 15 Settembre Il salone-evento internazionale, osservatorio d’eccezione sul mondo della cultura olfattiva, che porta a Firenze le migliori proposte della profumeria artistica. http://www.pittimmagine.com/corporate/fairs/fragranze.html

Jewellery Wonder – Nuova Delhi, 28 – 29 – 30 settembre Ogni anno, lo sforzo principale di Jewellery Wonder è quello di attivarsi ad ogni livello per soddisfare le necessità dei distributori di gioielli indiani e dei visitatori che versano in gran numero. L’evento di 3 giorni riunisce i migliori produttori di gioielli per mostrare le loro collezioni. L'evento ha offerto una grande opportunità per agevolare le relazioni interpersonali tra produttori, rivenditori, progettisti e professionisti. Jewellery Wonder è stato il terreno fertile per il commercio B2B tra i principali player del gioiello e della gioielleria. http://jewellerywonder.net/


Codici Sconto

pagina 75

Codici Sconto

agosto/settembre 2013

Trova i centri nais a te più vicini oppure contatta lʼazienda che organizza corsi di ricostruzione unghie nella tua città. Presentatndo il Codice Sconto che trovi al lato di ogni azienda potrai usufruire della scontistica indicata.

Codice: Promo Apno è incluso il kit per la ricostruzione TEL. 06 5371112 Codice: Enadea l’importo speso per i servizi Nails viene scontato su trucco e tatuaggio

Lazio - Roma - Via delle Palme 78b TEL. 06 83774513

Codice: 46Desiderio66

Friuli - Trieste - Via C de Rittmeyer, 13 TEL.349 5844508

Codice: 22122005 sconto su tutti i servizi con importo minimo di €30 spese. Esclusi i pacchetti

Emilia Romagna- Modena - Via Matarelli, 27 TEL. 059 8753657

Codice: Promo10Enadea Emilia Romagna - S. Lazzaro di Savena (BO) - Via Paolo Poggi, 32 TEL. 051 455860 Codice: LU13CF valido solo per i corsi svolti a Vicenza, escluse altre promozioni

TEL. 0444 349654

Codice: Enadea 10% di sconto sui prodotti in vendita Lombardia - Cernusco sul Naviglio (MI) - Via Cavour, 33 TEL. 0291 637987

Codice: NW2007

TEL. 0733 281953

Corsi

Corsi

Servizi Nails

Make up Servizi estetici Le immagini a colori indicano i servizi in promozione. Le percentuali di sconto riportate direttamente sullʼimmagine. Servizi sono Leggi anche le note per scoprire se ci sono ulteriori agevolazioni.

estetici


Codici Sconto

pagina 76

Codici Sconto

agosto/settembre 2013

Trova i centri nais a te più vicini oppure contatta lʼazienda che organizza corsi di ricostruzione unghie nella tua città. Presentatndo il Codice Sconto che trovi al lato di ogni azienda potrai usufruire della scontistica indicata. Codice: Enadea 1 corso € 170,00 2 corsi € 160,00 cad 3 corsi €150,00 cad

TEL. 02 39400440 Codice: 7782 Solo per nuovi clienti Lombardia- Colico (LC) - Via Stallone, 22 TEL 0341 941075 Chiavenna (SO) - Viale Consoli Chiavennaschi, 1b TEL. 346 9641383

Codice: SEC_ENADEA_ASO sono esclusi i tatuaggi Basilicata - Montalbano Jonico (MT) - Via Monte Rosa, 3 TEL. 333 6798222

Codice: 091016

Friuli- Sacile (PN) - Via Martiri Sfriso,10 TEL. 347 0335037

Codice: MONET16 valido sul primo trattamento in resina, gel o fibre Lombardia - Milano - Via Melchiorre Gioia, 77 TEL. 02 66502581

Codice: 1117

TEL. 039 2260237

Codice: Venta13 per ogni trattamento effettuato il 20% di sconto sul secondo trattamento

Puglia - Lecce - Via G. Giusti, 47 TEL. 0832 396857

Codice: PromoMyMagazine ulteriore 10% di sconto su acquisto autocure

Lombardia - Seregno (MB) - Via San Vitale, 114 TEL. 0362 240033

Corsi

Servizi Nails

Make up Servizi estetici Le immagini a colori indicano i servizi in promozione. Le percentuali di sconto sono riportate direttamente sullʼimmagine. Leggi anche le note per scoprire se ci sono ulteriori agevolazioni.


Centri Nails

pagina 77

agosto /settembre 2013

Trova i Distributori e i Concessionari Nails d'Italia! Scegli il marchio di prodotti oppure la provincia più vicina a te e avvia la ricerca. I centri più votati

Just Nail

NAILSexpress

Onde di Benessere

Fonte Del Benessere

Gaia Nails & Beauty

X life

Estasi

Nail Fashion

Vuoi inserire la tua Azienda tra Le Aziende segnalate da Ricostruzioneunghie.com? Scrivici all’indirizzo advertising@ricostruzioneunghie.com Magazine curato e redatto da Enadea – agosto settembre 2013 - Pesaro. E' autorizzata e apprezzata la diffusione per uso personale o su siti internet e a titolo gratuito di questo pdf nella sua interezza. L'estrazione di contenuti deve essere preventivamente autorizzata per iscritto.


pagina 78

Aziende

agosto/settembre 2013

Entra in contatto con le Aziende segnalate da Ricostruzioneunghie.com! Clicca sul logo per conoscerle e contattarle.

Vuoi inserire la tua Azienda tra Le Aziende segnalate da Ricostruzioneunghie.com? Scrivici all’indirizzo advertising@ricostruzioneunghie.com Magazine curato e redatto da Enadea – agosto settembre 2013 - Pesaro. E' autorizzata e apprezzata la diffusione per uso personale o su siti internet e a titolo gratuito di questo pdf nella sua interezza. L'estrazione di contenuti deve essere preventivamente autorizzata per iscritto.


pagina 79

Aziende

agosto/settembre 2013

Entra in contatto con le Aziende di PopyourBeauty.com Clicca sul logo per conoscerle

Vuoi inserire la tua Azienda tra Le Aziende di PopyourBeauty.com? Scrivici all’indirizzo commerciale@popyourbeauty.com Magazine curato e redatto da Enadea – agosto settembre 2013 - Pesaro. E' autorizzata e apprezzata la diffusione per uso personale o su siti internet e a titolo gratuito di questo pdf nella sua interezza. L'estrazione di contenuti deve essere preventivamente autorizzata per iscritto.


Redazione

pagina 80

agosto/settembre 2013

REDAZIONE DI MyM@gazine Alessandra Fameli

Nadia Fontanella

Riservatissima caratterialmente, mi lascio andare totalmente quando scrivo e quando mi trucco: divento ogni volta una donna diversa! La scrittura ed il trucco sono il mio mondo; ho seguito corsi con vari guru di make up e mi piace condividere opinioni su tecniche, prodotti, e darvi consigli. Per conoscere meglio Alessandra, visita il suo blog www.novitdalpianetamakeup.blogspot.com

Sono Nadia e ho 28 anni. Sono napoletana e da circa un anno vivo a Milano dove frequento un Master in Ideazione e progettazione d’eventi culturali. Ma buona parte della mia vita, ben 10 anni, l’ho passata a Roma, dove ho frequentato il DAMS per tre anni e poi mi sono specializzata in Arte contemporanea. Amo scrivere. Di cosa? Di tutto, ma soprattutto … bellezza!

Riccardo Guareschi

Federica Magliocca

Dopo una significativa esperienza in un’agenzia di Web Marketing, Riccardo si è dedicato all’attività di articolista freelance coltivando con questa passione con costanza e trasformandola, negli anni, in un lavoro. Laureato in Sociologia, ama scrivere sugli argomenti più svariati per ampliare continuamente le proprie conoscenze.

Federica, 21 anni, super appassionata di bellezza e beauty blogger. Il suo blog si occupa di recensioni,segreti e ricette di bellezza, per restare sempre aggiornate! Per conoscere meglio Federica, visita il suo blog http://makeupbellezzaenonsolo.blogspot.it/

Alessia Travisano Sono la disegnatrice di Enadea, mi occupo della realizzazione del manga "Akyra". Vivo a Roma dove ho seguito un corso di specializzazione alla Scuola Romana dei Fumetti, coltivando questa passione che ho fin dall'infanzia. Per conoscere meglio Alessia, visita il suo sito http://dolldecadence.daportfolio.com/

Viviana Epifania Ciao ragazze mi chiamo Viviana e ho 18 anni, sono un po giovane lo so, ma conservo la mia passione per il make-up da quando ero piccolissima! Amo i libri, ragion per cui inevitabilmente adoro anche scrivere.. Potete immaginare di cosa? ;) Per conoscere meglio Viviana, visita il suo blog http://vivinwonderland.altervista.org/

Ayshemaria Fuggiano

Maria Grazia

Le mie passioni da sempre sono lo sport(sono una 100metrista master) scrivere(ecco il perchè del mio blog)e tutto ciò che concerne il makeup e la cura del corpo:profumi,creme,capelli. Per conoscere meglio Ayshemaria, visita il suo blog http://ayshesultan.blogspot.com

Ciao a tutti mi chiamo Maria Grazia ho 25 anni e nella vita sono un'estetista/parrucchiera,sono timida lunatica e simpatica ;-). Amo il make up e Tutto ciò che lo circonda, e grazie ad Internet la mia passione e' aumentata sempre di più.Mi piace essere sempre aggiornata sulle novità della moda e della bellezza

Vogliamo ringraziare tutte le ragazze che realizzano i magnifici tutorial di Nail Art. Un grazie a: - Annalisa Calò - Barbara Galli - Giulia Candido - Immacolata Simonacci - Jessynails - La Nat

- Lorenail - Nausicaa Addabbo - Paolina Modena - Radostina - Tiziana Costantino - Erika Nails


PopyourBeauty.com

pagina 81

agosto/settembre 2013

i Scegli

13

t

ea d i i t t o d u o i p ro

li


PopyourBeauty.com

pagina 82

13

agosto/settembre 2013

MyM@gazine n10  

Beauty Magazine

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you