Issuu on Google+

PULLMANS Sciopero Generale zona CORREGGIO

zona CASTELNOVO NE’ MONTI

Pullman n.1

Pullman n. 12

ore 7.15 – Rolo – Viale Resistenza ore 7.30 – Fabbrico – Autostazione ore 7.45 – Campagnola – Autostazione ore 8.00 – Rio Saliceto – Autostazione

Pullman n. 3

ore 8.00 – S. Martino in Rio – davanti Cormo

Pullman n. 4

Pullman n. 13-14

Pullman n. 5

Pullman n. 15

zona SANT’ILARIO D’ENZA

Pullman n. 16

ore 8.15 – Correggio – P.le Finzi (sede CGIL) ore 8.15 – Correggio – P.le Finzi (sede CGIL)

0522/476511

Pullman n. 6

ore 7.30 – Campegine – Piazza Municipio ore 7.45 – Caprara – Edicola ore 8.00 – Praticello – Piazza A. Cervi ore 8.15 – S.Ilario – Circolo ARCI Parco Poletti ore 8.30 – Calerno – Interpump

Pullman n. 7

ore 8.00 – S.Ilario – Circolo ARCI Parco Poletti

Pullman n. 8

ore 8.00 – San Polo d’Enza – Stazione ore 8.30 – Montecchio – Palazzetto dello Sport

Pullman n. 9

0522/457500

zona GUASTALLA ore 8.10 – Luzzara – Piazza Libertà ore 8.10 – Gualtieri – davanti Tecnogas ore 8.20 – S.Vittoria – Palazzo Greppi ore 8.00 – Reggiolo – Zona Ranaro uff. Comer via Magellano ore 8.10 – Reggiolo – Piazza Rocca

Pullman n. 17

ore 8.30 – Novellara – Piazzale Stazione

Pullman n. 18-19

ore 8.00 – Boretto – piazza Nenni ore 8.10 – Poviglio – davanti Donelli ore 8.15 – Brescello – piazza Don Camillo ore 8.20 – Brescello – davanti Immergas e Terex

Pullman n. 20

ore 8.20 – Guastalla – Piazzale Coop

ore 8.00 – Bibbiano – Piazza Dalla Chiesa ore 8.10 – Barco – Centro Sociale ore 8.20 – Cavriago – Piazzale Pianella ore 8.30 – Cavriago – Piazza Zanti

zona SCANDIANO

zona REGGIO EMILIA

ore 8.00 – Castellarano - Piazza XX Luglio ore 8.15 – Villalunga - Ristorante il Fargo ore 8.30 – Salvaterra – Tabaccheria San Lorenzo

Pullman n. 10

ore 7.50 – Castelnuovo Sotto - Municipio ore 8.10 – Cadelbosco Sopra - Piazza ore 8.30 – Bagnolo – Piazza Municipio

Pullman n. 11

ore 8.00 – Quattro Castella – Piazza Dante ore 8.10 – Roncolo – Bar Mara ore 8.20 – Montecavolo – Centro Sociale

Pullman n. 21

Pullman n. 22

ore 8.00 – Rubiera – Largo Cairoli ore 8.15 – Casalgrande - Piazza Costituzione ore 8.25 – Scandiano - Camera del Lavoro

Pullman n. 23

ore 8.20 – Scandiano - Camera del Lavoro ore 8.30 – Arceto - Piazza Pighini

agosto 2011 - Stampa: Tipografia San Martino - via Lennon,30- San Martino in Rio

0522/857423

0522/633911

Pullman n. 2

ore 7.50 - Castelnovo nè Monti - area Coop ore 8,05 - Felina - Distributore AGIP ore 8.20 - Casina - Piazzale Ecu ore 8.35 - Vezzano - Piazza Municipio ore 8.40 - Puianello - Cantina Sociale

0522/826445

ore 8.00 – Fabbrico – portineria operai Landini

0522/811065

ma rt e d ì 6 s e t t e m b r e 2 0 1 1


Sciopero Generale nazionale

di

8

ore

(intera giornata o turno di lavoro) per tutti i settori pubblici e privati

perchè

martedì 6 settembre 2011 Contro la manovra finanziaria del Governo Aggredisce con inaudita violenza i lavoratori, i pensionati ed i loro diritti Taglia i servizi e il welfare Si accanisce ancora una volta sui dipendenti pubblici Aumenta la pressione fiscale su chi già paga le tasse fino all’ultimo centesimo (lavoratori e pensionati) Taglia le risorse di Comuni, Province e Regioni con l’effetto che i cittadini dovranno pagare di più per ricevere meno Cancella in un sol colpo il Contratto Nazionale di Lavoro e lo Statuto dei diritti dei lavoratori a partire dall’art.18 Colpisce l’identità e la storia del nostro Paese, attraverso la decisione ideologica di accorpare alla prima domenica utile le festività del 25 aprile, del 1° maggio e del 2 giugno

Il Governo ha varato una manovra socialmente iniqua,

poiché colpisce lavoratori, pensionati, famiglie e soggetti sociali deboli e non ha il coraggio di intervenire sull’evasione fiscale, sulle rendite finanziarie, sulle grandi ricchezze.

E’ una manovra depressiva

perché non destina risorse alla crescita, all’economia ed all’occupazione, riduce il reddito ed i consumi dei cittadini, taglia la capacità di spesa degli Enti Locali

Una manovra equa è possibile attraverso: • una seria lotta all’evasione fiscale ed al sommerso, perché a pagare non siano i soliti noti • una imposta straordinaria sui grandi immobili del valore superiore ai 500.000 Euro • una imposta ordinaria sulle grandi ricchezze, che gravi sulla quota eccedente gli 800.000 Euro perché a pagare siano gli ultra ricchi • l’aumento della tassazione sulle rendite finanziarie innalzando l’aliquota al 20% • la riduzione dei costi della politica attraverso l’accorpamento delle funzioni amministrative e di servizio per i piccoli enti. • la cancellazione dell’articolo 8 della manovra che colpisce mortalmente il ruolo e la funzione del Contratto Nazionale e lo Statuto dei lavoratori

manifestazione provinciale r e g g i o e m i l i a ore 9.00 concentramento in viale Montegrappa comizio conclusivo piazza della Vittoria

CGIL reggio emilia


sciopero_generale_6settembre_cgil_reggio